CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA, Bruxelles, 24 maggio 2013 (28.05) (OR. en) 9808/13 RECH 182 COMPET 325 IND 161 TELECOM 133

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA, Bruxelles, 24 maggio 2013 (28.05) (OR. en) 9808/13 RECH 182 COMPET 325 IND 161 TELECOM 133"

Transcript

1 CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA, Bruxelles, 24 maggio 2013 (28.05) (OR. en) 9808/13 RECH 182 COMPET 325 IND 161 TELECOM 133 NOTA del: Comitato dei Rappresentanti permanenti (parte prima) al: Consiglio n. prop. Comm.: 6596/12 RECH 56 COMPET 96 IND 31 TELECOM 32 n. doc. prec.: 9538/13 RECH 161 COMPET 292 IND 147 TELECOM 115 Oggetto: - Comunicazione della Commissione "Calcolo ad alte prestazioni: il posto dell'europa nella corsa mondiale" - Adozione delle conclusioni del Consiglio 1. Il 16 febbraio 2012 la Commissione ha trasmesso al Consiglio la comunicazione intitolata "Calcolo ad alte prestazioni: il posto dell'europa nella corsa mondiale". La comunicazione sottolinea il carattere strategico del calcolo ad alte prestazioni (HPC) come elemento fondamentale della capacità di innovazione dell'ue e invita gli Stati membri, l'industria e le comunità scientifiche, in collaborazione con la Commissione, ad intensificare gli sforzi comuni per garantire la leadership europea nell'offerta e nell'uso di sistemi e servizi HPC entro il In risposta alla comunicazione della Commissione, la presidenza ha proposto il progetto di conclusioni del Consiglio che è stato esaminato dal Comitato dei Rappresentanti permanenti nella riunione del 24 maggio /13 don/cap/bp/t 1 DG G III IT

2 3. È stato raggiunto un accordo sul testo e pertanto il Consiglio ("Competitività") è invitato, nella sessione del 29 e 30 maggio 2013, ad adottare le conclusioni riportate nell'allegato al presente documento. 9808/13 don/cap/bp/t 2 DG G III IT

3 ALLEGATO Progetto di conclusioni del Consiglio su "Calcolo ad alte prestazioni: il posto dell'europa nella corsa mondiale" IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA RICHIAMANDO - le conclusioni del Consiglio europeo dell'11 e 12 dicembre , nelle quali chiedeva il varo di un piano europeo per l'innovazione, in collegamento con lo sviluppo del SER e con la riflessione sul futuro della strategia di Lisbona dopo il 2010; - le conclusioni del 29 maggio sulle infrastrutture della ricerca e la dimensione regionale dello Spazio europeo della ricerca, in cui il Consiglio invitava la Commissione a perseguire la sostenibilità, la connettività globale, l'interoperabilità e il libero utilizzo delle infrastrutture elettroniche paneuropee, nonché gli Stati membri a prendere in considerazione il ruolo delle infrastrutture elettroniche nelle loro tabelle di marcia e/o nei loro programmi nazionali relativi alle infrastrutture di ricerca; - le conclusioni del 3 dicembre sul futuro della ricerca, innovazione e infrastrutture in materia di TIC che hanno invitato gli Stati membri a fare investimenti più coordinati nei sistemi informatici ad alte prestazioni e la Commissione a proporre incentivi finanziari per lo sviluppo comune e la condivisione delle infrastrutture di ricerca nel calcolo sulla scala "exa", e gli Stati membri e la Commissione a mettere in comune gli investimenti nei sistemi informatici ad alte prestazioni nell'ambito del progetto PRACE 4 e a rafforzare la posizione del mondo industriale ed accademico europeo riguardo all'utilizzo, allo sviluppo e alla produzione di prodotti, servizi e tecnologie informatici avanzati; - le conclusioni del 17 maggio su varie questioni connesse allo sviluppo del SER, che sollecitano l'ulteriore sviluppo di infrastrutture informatiche quali il PRACE; Doc /1/08. Doc /09. Doc /09. PRACE (Partnership for Advanced Computing in Europe - Partenariato per l'informatica avanzata in Europa) è un progetto dell'esfri che ha costituito un'infrastruttura di ricerca paneuropea permanente per l'elaborazione ad alte prestazioni: Doc. 9451/ /13 don/cap/bp/t 3

4 1. ACCOGLIE CON FAVORE l'attenzione riservata alla questione dell'elaborazione ad alte prestazioni e PRENDE ATTO DELLA grande importanza attribuita dalla Commissione al carattere strategico dell'hpc per l'ue nella comunicazione intitolata "Calcolo ad alte prestazioni: il posto dell'europa nella corsa mondiale" 6 che auspica una strategia europea rinnovata in materia di HPC e propone un piano d'azione per trasformare l'ue in un centro di innovazione e di eccellenza scientifica e in un partner mondiale; 2. SOTTOLINEA che l'hpc è un elemento fondamentale della capacità di innovazione dell'ue ed EVIDENZIA la sua importanza strategica per le capacità industriali e scientifiche dell'ue e per i suoi cittadini, sostenendo lo sviluppo di servizi e prodotti industriali innovativi, aumentando la competitività, e affrontando meglio le grandi sfide sociali e scientifiche; RILEVA che altre nazioni hanno dichiarato l'hpc un settore di elevata importanza ed hanno aumentato massicciamente il loro sforzi in questo settore; 3. EVIDENZIA l'importanza di dispiegare e mantenere un'infrastruttura HPC europea sostenibile e di livello mondiale, e RICONOSCE i risultati del PRACE 7 nel raggruppare i sistemi informatici di avanguardia e metterli a disposizione di tutti i ricercatori dell'ue e dei paesi associati, sulla base dell'eccellenza scientifica e dell'innovazione e al fine di rafforzarle, e la necessità di mantenere questo approccio; 4. EVIDENZIA i punti di forza dell'ue nelle applicazioni, nei sistemi informatici a basso consumo e nell'integrazione e SOTTOLINEA che l'europa possiede le tecnologie, le conoscenze e le competenze umane per coprire l'intera gamma delle tecnologie della nuova generazione di sistemi HPC inclusi software, servizi e applicazioni (calcolo sulla scala "exa"); evidenziando l'importanza di sviluppare tecnologie, sistemi, software, applicazioni e servizi HPC di punta in Europa CONVIENE che mantenere e ampliare i punti di forza europei in questi settori favorirebbe la crescita, la sostenibilità (TIC "verdi") e la competitività della scienza, dell'industria delle TIC e dell'economia in generale; 6 7 Doc. 6596/12. Partnership for Advanced Computing in Europa - Partenariato per l'informatica avanzata in Europa (PRACE) 9808/13 don/cap/bp/t 4

5 5. RICONOSCE gli sforzi delle parti interessate nell'hpc per sostenere l'attuazione di una strategia HPC a livello dell'ue, in particolare del PRACE - quale attore indipendente sul versante scientifico - e della piattaforma tecnologica europea, promossa dall'industria e destinata all'hpc (ETP4HPC); 6. EVIDENZIA l'importanza di sostenere e rafforzare il duplice ruolo dell'industria europea nell'hpc, sia come fornitore di tecnologie e sistemi di punta, che come utilizzatore dell'hpc per innovare prodotti, processi e servizi; 7. SOTTOLINEA l'importanza di sostenere e rafforzare il ruolo degli utenti del mondo accademico dell'hpc. SOTTOLINEANDO l'obiettivo globale di raggiungere la leadership europea nello sviluppo e nell'uso di sistemi, software, applicazioni e servizi HPC entro il 2020; 8. RICONOSCE la necessità di una strategia a livello dell'ue nell'hpc che affronti l'intero ecosistema dell'hpc: un'infrastruttura HPC sostenibile e di livello mondiale; l'uso dell'hpc da parte del mondo accademico e dell'industria, incluse le PMI; l'offerta industriale di HPC per lo sviluppo del calcolo sulla scala "exa"; l'eccellenza nel software, nella metodologia e nelle applicazioni HPC; e la realizzazione di condizioni di concorrenza uniformi per le imprese dell'ue; 9. RICONOSCE la necessità per tutte le parti interessate, pubbliche e private, di lavorare in partenariato; INVITA gli Stati membri, la Commissione e l'industria a garantire gli adeguati investimenti nell'hpc (rilevando l'importanza degli investimenti in materia di sviluppo di software, metodologie, istruzione e formazione HPC, in aggiunta all'hardware) e a ottimizzare gli investimenti europei tenendo conto degli sforzi passati degli Stati membri per investire in infrastrutture HPC di punta; INVITA gli Stati membri e la Commissione a scambiare e condividere le priorità e i piani per lo sviluppo dell'hpc nel contesto delle sedi pertinenti, in associazione con il PRACE e la piattaforma tecnologica europea sull'hpc; 9808/13 don/cap/bp/t 5

6 10. RILEVA l'importanza dei centri di eccellenza e delle reti nel settore delle applicazioni HPC che affrontano sfide chiave sociali, scientifiche ed industriali in settori che sono strategici per l'europa; in questo contesto sottolinea il ruolo della formazione degli utenti; 11. INVITA gli Stati membri a considerare l'istituzione di centri di competenza HPC per facilitare lo sviluppo delle necessarie competenze in materia di HPC, per agevolare l'accesso alle capacità e ai servizi HPC per la scienza e a incoraggiare il trasferimento delle pertinenti competenze dai centri di supercalcolo all'industria - incluse le PMI; 12. INVITA gli Stati membri e la Commissione a intensificare gli sforzi per aumentare in maniera sostanziale l'offerta di scienziati ed ingegneri con capacità tecniche in materia di HPC, tramite opportune formazioni e programmi di istruzione rivolti all'industria ed al mondo accademico; 13. CHIEDE alla Commissione di esplorare le possibilità di finanziamento e gli strumenti per sostenere lo sviluppo di capacità HPC di punta in Europa nonché l'acquisizione di sistemi HPC di livello mondiale nel mercato globale sulla base della libera concorrenza per affrontare le necessità delle varie comunità degli utenti HPC; 14. INVITA la Commissione a proseguire gli sforzi per ridurre le ineguaglianze nell'accesso dei produttori dell'ue ai mercati HPC stranieri con i paesi pertinenti, al fine di promuovere un accesso equo da parte delle imprese europee e condizioni di concorrenza uniformi, che include altresì un accesso equo per gli acquirenti di HPC ai sistemi HPC non europei; 15. INVITA la Commissione a sviluppare ed elaborare piani per l'hpc e a esplorare tutto il possibile sostegno per la ricerca e l'innovazione a livello accademico e a livello industriale nell'ambito di Orizzonte incluso, tra l'altro, la progettazione di hardware, componenti e software HPC nonché l'infrastruttura, i servizi e le applicazioni HPC - e a presentare tali piani tramite i pertinenti canali di governance prima della fine del 2013; INVITA la Commissione a riferire al Consiglio sui progressi compiuti in questi settori prima della fine del /13 don/cap/bp/t 6

9524/16 cip/tar/s 1 DG G 3 C

9524/16 cip/tar/s 1 DG G 3 C Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 26 maggio 2016 (OR. en) 9524/16 RISULTATI DEI LAVORI Origine: Destinatario: Segretariato generale del Consiglio delegazioni IND 111 RECH 207 TELECOM 99 MI 389 COMPET

Dettagli

8394/15 rus,bla/paz/gl/s 1 DPG LIMITE IT

8394/15 rus,bla/paz/gl/s 1 DPG LIMITE IT Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 22 giugno 2015 (OR. en) 8394/15 LIMITE CO EUR-PREP 20 NOTA Origine: Segretariato generale del Consiglio Destinatario: Consiglio Oggetto: Consiglio europeo (25 e

Dettagli

PROPOSTA DI RISOLUZIONE

PROPOSTA DI RISOLUZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2014-2019 Documento di seduta 10.4.2015 B8-0000/2015 PROPOSTA DI RISOLUZIONE presentata a seguito dell'interrogazione con richiesta di risposta orale B8-0000/2015 a norma dell'articolo

Dettagli

Studio sulla competitività dell'industria europea del turismo

Studio sulla competitività dell'industria europea del turismo Studio sulla competitività dell'industria europea del turismo - con particolare attenzione ai settori: alberghiero, dei tour operator e delle agenzie di viaggio Condotto nell'ambito del Contratto quadro

Dettagli

Infrastrutture critiche informatizzate: verso una sicurezza informatica mondiale

Infrastrutture critiche informatizzate: verso una sicurezza informatica mondiale C 332 E/22 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 15.11.2013 65. richiama l'attenzione sulla necessità di promuovere il volontariato, in particolare durante l'anno europeo dei Cittadini nel 2013, e invita

Dettagli

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 2.7.2014 COM(2014) 442 final COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI Verso

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE Parlamento europeo 2014-2019 Commissione per i trasporti e il turismo 2014/2241(INI) 22.5.2015 PROGETTO DI RELAZIONE su nuove sfide e strategie per promuovere il turismo in Europa (2014/2241(INI)) Commissione

Dettagli

CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA. Bruxelles, 15 maggio 2007 (21.05) (OR. EN) 9561/07 DEVGEN 91 SOC 205

CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA. Bruxelles, 15 maggio 2007 (21.05) (OR. EN) 9561/07 DEVGEN 91 SOC 205 CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA Bruxelles, 15 maggio 2007 (21.05) (OR. EN) 9561/07 DEVGEN 91 SOC 205 NOTA del: Segretariato generale in data: 15 maggio 2007 n. doc. prec.: 9178/07 + REV 1, + REV 1 ADD 1,

Dettagli

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE

IL CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA E I RAPPRESENTANTI DEI GOVERNI DEGLI STATI MEMBRI, I. INTRODUZIONE C 183/12 IT Gazzetta ufficiale dell'unione europea 14.6.2014 Risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, del 21 maggio 2014, sul piano di

Dettagli

ATTI LEGISLATIVI ED ALTRI STRUMENTI RACCOMANDAZIONE DEL CONSIGLIO su un'azione nel settore delle malattie rare

ATTI LEGISLATIVI ED ALTRI STRUMENTI RACCOMANDAZIONE DEL CONSIGLIO su un'azione nel settore delle malattie rare CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA Bruxelles, 5 giugno 2009 (OR. en) 10122/09 Fascicolo interistituzionale: 2008/0218 (CNS) LIMITE SAN 142 RECH 167 MI 219 ATTI LEGISLATIVI ED ALTRI STRUMENTI Oggetto: RACCOMANDAZIONE

Dettagli

L'industria spaziale europea: competere a livello mondiale in un settore complesso

L'industria spaziale europea: competere a livello mondiale in un settore complesso L'industria spaziale europea: competere a livello mondiale in un settore complesso Lo spazio è al servizio dei cittadini europei. Molti dei sistemi e dei servizi che sono oggi essenziali per il nostro

Dettagli

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto.

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto. Consiglio europeo Bruxelles, 26 giugno 2015 (OR. en) EUCO 22/15 CO EUR 8 CONCL 3 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Destinatario: Segretariato generale del Consiglio delegazioni Oggetto: Riunione del Consiglio

Dettagli

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto.

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto. Consiglio europeo Bruxelles, 18 dicembre 2015 (OR. en) EUCO 28/15 CO EUR 13 CONCL 5 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Segretariato generale del Consiglio Destinatario: delegazioni Oggetto: Riunione del Consiglio

Dettagli

26.11.2002 Gazzetta ufficiale delle Comunità europee C 291 E/243

26.11.2002 Gazzetta ufficiale delle Comunità europee C 291 E/243 26.11.2002 Gazzetta ufficiale delle Comunità europee C 291 E/243 Proposta di decisione del Consiglio recante adozione di un programma pluriennale (2003-2005) per il monitoraggio del piano d'azione eeurope,

Dettagli

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto.

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto. Consiglio europeo Bruxelles, 16 ottobre 2015 (OR. en) EUCO 26/15 CO EUR 10 CONCL 4 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Segretariato generale del Consiglio Destinatario: delegazioni Oggetto: Riunione del Consiglio

Dettagli

"Un'industria automobilistica europea più forte e competitiva"

Un'industria automobilistica europea più forte e competitiva COMMISSIONE EUROPEA Antonio TAJANI Vicepresidente della Commissione europea, responsabile per l'industria e l'imprenditoria "Un'industria automobilistica europea più forte e competitiva" Piano d azione

Dettagli

DECISIONI ADOTTATE CONGIUNTAMENTE DAL PARLAMENTO EUROPEO E DAL CONSIGLIO

DECISIONI ADOTTATE CONGIUNTAMENTE DAL PARLAMENTO EUROPEO E DAL CONSIGLIO L 260/20 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 3.10.2009 DECISIONI ADOTTATE CONGIUNTAMENTE DAL PARLAMENTO EUROPEO E DAL CONSIGLIO DECISIONE N. 922/2009/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 16

Dettagli

ORIZZONTE 2020. Il programma quadro di ricerca e innovazione dell'ue 2014-2020. Renzo Tomellini

ORIZZONTE 2020. Il programma quadro di ricerca e innovazione dell'ue 2014-2020. Renzo Tomellini ORIZZONTE 2020 Il programma quadro di ricerca e innovazione dell'ue 2014-2020 Renzo Tomellini Il quadro politico La strategia 'Europa 2020': indirizzata ad una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva

Dettagli

LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI

LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI LA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI La Banca europea per gli investimenti (BEI) promuove gli obiettivi dell'unione europea fornendo finanziamenti, garanzie e consulenza a lungo termine in relazione a

Dettagli

Intervento Carlo Pettinelli - Presidenza del Consiglio dei Ministri, Roma 16 novembre 2012 INTRODUZIONE

Intervento Carlo Pettinelli - Presidenza del Consiglio dei Ministri, Roma 16 novembre 2012 INTRODUZIONE INTRODUZIONE Sono particolarmente lieto di presentare la nuova strategia di politica industriale, adottata il 10 ottobre scorso con la Comunicazione della Commissione europea "Un'industria europea più

Dettagli

Obiettivi a medio e lungo termine nel settore dei Dispositivi Medici

Obiettivi a medio e lungo termine nel settore dei Dispositivi Medici Sostenibilitàdel Sistema Sanitario e Dispositivi Medici: obiettivi e strategie Obiettivi a medio e lungo termine nel settore dei Dispositivi Medici Dott.ssa Marcella Marletta Direttore Direzione Generale

Dettagli

CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA. Bruxelles, 14 maggio 2014 (15.05) (OR. en) 9516/1/14 REV 1 EDUC 137 SOC 336

CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA. Bruxelles, 14 maggio 2014 (15.05) (OR. en) 9516/1/14 REV 1 EDUC 137 SOC 336 CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA Bruxelles, 14 maggio 2014 (15.05) (OR. en) 9516/1/14 REV 1 EDUC 137 SOC 336 NOTA RIVEDUTA del: Comitato dei rappresentanti permanenti (parte prima) al: Consiglio n. doc. prec.:

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2014-2019 Commissione per l'occupazione e gli affari sociali 15.4.2015 2014/2236(INI) PROGETTO DI RELAZIONE sull'imprenditoria sociale e l'innovazione sociale nella lotta alla disoccupazione

Dettagli

Proposta di REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO. relativo all'impresa comune ECSEL. (Testo rilevante ai fini del SEE)

Proposta di REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO. relativo all'impresa comune ECSEL. (Testo rilevante ai fini del SEE) COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 10.7.2013 COM(2013) 501 final 2013/0234 (NLE) C7-0258/13 Proposta di REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO relativo all'impresa comune ECSEL (Testo rilevante ai fini del SEE) {SWD(2013)

Dettagli

CO SIGLIO EUROPEO Bruxelles, 22 maggio 2013 (OR. en)

CO SIGLIO EUROPEO Bruxelles, 22 maggio 2013 (OR. en) CO SIGLIO EUROPEO Bruxelles, 22 maggio 2013 (OR. en) EUCO 75/13 CO EUR 7 CO CL 5 OTA DI TRASMISSIO E del: Segretariato generale del Consiglio alle: delegazioni Oggetto: CO SIGLIO EUROPEO 22 maggio 2013

Dettagli

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto.

Si accludono per le delegazioni le conclusioni adottate dal Consiglio europeo nella riunione in oggetto. Consiglio europeo Bruxelles, 20 marzo 2015 (OR. en) EUCO 11/15 CO EUR 1 CONCL 1 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Destinatario: Oggetto: Segretariato generale del Consiglio delegazioni Riunione del Consiglio

Dettagli

P R O G R A M M A E V E N T I

P R O G R A M M A E V E N T I P R O G R A M M A E V E N T I HD Forum Italia Conference 2015 Obiettivi HD Forum Italia e partnership con la Repubblica di San Marino Proporre all attenzione degli operatori e del pubblico gli ultimi sviluppi

Dettagli

IL PARLAMENTO EUROPEO E I CITTADINI. http://www.europarl.europa.eu/

IL PARLAMENTO EUROPEO E I CITTADINI. http://www.europarl.europa.eu/ IL PARLAMENTO EUROPEO E I CITTADINI http://www.europarl.europa.eu/ La Posta del cittadino Descrizione: La Posta del cittadino è un servizio che consente a qualsiasi cittadino di contattare il Parlamento

Dettagli

HORIZON 2020. 17 settembre 2013

HORIZON 2020. 17 settembre 2013 HORIZON 2020 17 settembre 2013 I Contenuti La situazione in EUROPA FP7 Politiche industriali e EUROPA 2020 HORIZON 2020 Strategia Smart Specialization Cluster Trasporti 2020 Innovazione: la situazione

Dettagli

3URSRVWDGLGHFLVLRQHGLILQDQ]LDPHQWRDLVHQVLGHOODUWLFROR%GHO ELODQFLR 3URJUDPPDGLERUVHGLVWXGLR8(&LQD

3URSRVWDGLGHFLVLRQHGLILQDQ]LDPHQWRDLVHQVLGHOODUWLFROR%GHO ELODQFLR 3URJUDPPDGLERUVHGLVWXGLR8(&LQD IB/1043/99IT (EN) COMMISSIONE EUROPEA DIREZIONE GENERALE I RELAZIONI ESTERNE: POLITICA COMMERCIALE, RELAZIONI CON L AMERICA SETTENTRIONALE, L ESTREMO ORIENTE, L AUSTRALIA E LA NUOVA ZELANDA Direzione F

Dettagli

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 2.3.2015 COM(2015) 100 final COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI Risultati

Dettagli

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 15.12.2014 COM(2014) 733 final RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO sulle attività della piattaforma dell'ue per un'azione combinata nella cooperazione

Dettagli

Finanziamenti dell Unione europea: fonti di informazione on-line

Finanziamenti dell Unione europea: fonti di informazione on-line Finanziamenti dell Unione europea: fonti di informazione on-line Principali Fonti UE di aggiornamento Eur-Lex Legislazione in vigore e in preparazione a cura dell Ufficio delle pubblicazioni ufficiali

Dettagli

Iniziativa delle regioni europee sulla cantieristica navale e le industrie marittime

Iniziativa delle regioni europee sulla cantieristica navale e le industrie marittime Iniziativa delle regioni europee sulla cantieristica navale e le industrie marittime - Memorandum of Understanding - Iniziativa delle regioni europee sulla cantieristica navale e le industrie marittime

Dettagli

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO

Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 27.10.2015 COM(2015) 549 final 2015/0255 (NLE) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO relativa alla posizione da adottare, a nome dell'unione europea, nel Comitato europeo per

Dettagli

CITTA DI BIELLA AGENDA 21 LOCALE REGOLAMENTO DEL FORUM PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE

CITTA DI BIELLA AGENDA 21 LOCALE REGOLAMENTO DEL FORUM PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE CITTA DI BIELLA AGENDA 21 LOCALE REGOLAMENTO DEL FORUM PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE 1. Disposizioni generali Il Forum Agenda 21 di Biella è promosso dal Comune di Biella nell ambito della valorizzazione

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 27.1.2005 COM(2005) 16 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE Relazione sull'applicazione del piano d'azione per le tecnologie ambientali nel 2004 {SEC(2005)100}

Dettagli

SINTESI DELLA VALUTAZIONE DELL'IMPATTO

SINTESI DELLA VALUTAZIONE DELL'IMPATTO IT IT IT COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 30.4.2009 SEC(2009) 577 DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE che accompagna la Proposta di DIRETTIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO

Dettagli

INTRODUZIONE PATRIZIA TOIA... 5 ESTRATTI DALLA COMUNICAZIONE: UN INDUSTRIA EUROPEA PIÙ FORTE PER LA CRESCITA E LA RIPRESA... 7

INTRODUZIONE PATRIZIA TOIA... 5 ESTRATTI DALLA COMUNICAZIONE: UN INDUSTRIA EUROPEA PIÙ FORTE PER LA CRESCITA E LA RIPRESA... 7 1 2 INDICE INTRODUZIONE PATRIZIA TOIA... 5 ESTRATTI DALLA COMUNICAZIONE: UN INDUSTRIA EUROPEA PIÙ FORTE PER LA CRESCITA E LA RIPRESA... 7 UN PARTENARIATO PER UN'INDUSTRIA EUROPEA PIÙ FORTE... 7 IL CONTESTO

Dettagli

Risoluzione del Parlamento europeo sulla sicurezza dell'approvvigionamento di energia nell'unione europea

Risoluzione del Parlamento europeo sulla sicurezza dell'approvvigionamento di energia nell'unione europea Risoluzione del Parlamento europeo sulla sicurezza dell'approvvigionamento di energia nell'unione europea Il Parlamento europeo, visto l'articolo 103, paragrafo 4, del suo regolamento, A. considerando

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

COMUNE DI LANCIANO Provincia di Chieti Assessorato Sanità, Ambiente ed Energia Processo di Agenda 21 Locale Lanciano21

COMUNE DI LANCIANO Provincia di Chieti Assessorato Sanità, Ambiente ed Energia Processo di Agenda 21 Locale Lanciano21 Regolamento per l'organizzazione ed il funzionamento del FORUM 1 - Disposizioni generali Il Forum di Agenda 21 di Lanciano è promosso dal Comune di Lanciano nell'ambito del processo di partecipazione per

Dettagli

Collegare l'europa: La nuova rete centrale di trasporti dell'ue

Collegare l'europa: La nuova rete centrale di trasporti dell'ue MEMO/11/706 Bruxelles, 19 ottobre 2011 Collegare l'europa: La nuova rete centrale di trasporti dell'ue Oggi la Commissione ha adottato una proposta per trasformare l'attuale groviglio europeo di strade,

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 8.12.2008 COM(2008) 819 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE Piano di azione per la donazione e il trapianto di organi (2009-2015): rafforzare la cooperazione

Dettagli

10.2.2011 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 42/49

10.2.2011 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 42/49 10.2.2011 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 42/49 Parere del Comitato delle regioni sul tema «Creare uno spazio di libertà, sicurezza e giustizia per i cittadini europei Piano d'azione per l'attuazione

Dettagli

Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 6 giugno 2016 (OR. en)

Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 6 giugno 2016 (OR. en) Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 6 giugno 2016 (OR. en) 9484/16 DENLEG 56 AGRI 295 SAN 219 NOTA Origine: Destinatario: Oggetto: Segretariato generale del Consiglio Comitato dei rappresentanti permanenti/consiglio

Dettagli

visto il trattato sul funzionamento dell Unione europea,

visto il trattato sul funzionamento dell Unione europea, 17.11.2012 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 320/3 REGOLAMENTO (UE) N. 1077/2012 DELLA COMMISSIONE del 16 novembre 2012 relativo a un metodo di sicurezza comune per la supervisione da parte delle

Dettagli

Aggiornamento in merito all'iniziativa. elaborato dalla Commissione europea per il Consiglio europeo di Nizza 7-8 dicembre 2000

Aggiornamento in merito all'iniziativa. elaborato dalla Commissione europea per il Consiglio europeo di Nizza 7-8 dicembre 2000 COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Aggiornamento in merito all'iniziativa elaborato dalla Commissione europea per il Consiglio europeo di Nizza 7-8 dicembre 2000 1 1.

Dettagli

DIGITALIZZAZIONE. Documento di lavoro, versione 1.3, 5 maggio. Aggiornamento: 23 luglio 2001 POLITICHE DI DIGITALIZZAZIONE

DIGITALIZZAZIONE. Documento di lavoro, versione 1.3, 5 maggio. Aggiornamento: 23 luglio 2001 POLITICHE DI DIGITALIZZAZIONE CONTENUTI EUROPEI NELLE RETI GLOBALI MECCANISMI DI COORDINAMENTO PER I PROGRAMMI DI DIGITALIZZAZIONE Documento di lavoro, versione 1.3, 5 maggio Aggiornamento: 23 luglio 2001 PIANO D'AZIONE PER IL COORDINAMENTO

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

TESTI APPROVATI Edizione provvisoria. Imprenditoria sociale e innovazione sociale nella lotta alla disoccupazione

TESTI APPROVATI Edizione provvisoria. Imprenditoria sociale e innovazione sociale nella lotta alla disoccupazione Parlamento europeo 2014-2019 TESTI APPROVATI Edizione provvisoria P8_TA-PROV(2015)0320 Imprenditoria sociale e innovazione sociale nella lotta alla disoccupazione Risoluzione del Parlamento europeo del

Dettagli

NOTIZIARIO PARLAMENTO, GOVERNO ED AUTHORITIES Luglio 2014

NOTIZIARIO PARLAMENTO, GOVERNO ED AUTHORITIES Luglio 2014 NOTIZIARIO PARLAMENTO, GOVERNO ED AUTHORITIES Luglio 2014 MiSE: TLC e Net neutralità : occorre costruire un nuovo rapporto tra Europa e USA su sicurezza, privacy, diritti della persona Garante Privacy:

Dettagli

100a sessione plenaria dell 11 e 12 aprile 2013. PROGETTO DI PARERE del Comitato delle regioni

100a sessione plenaria dell 11 e 12 aprile 2013. PROGETTO DI PARERE del Comitato delle regioni 100a sessione plenaria dell 11 e 12 aprile 2013 EDUC-V-027 PROGETTO DI PARERE del Comitato delle regioni POTENZIARE E CONCENTRARE LA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE DELL UE NELLE ATTIVITÀ DI RICERCA E INNOVAZIONE

Dettagli

CO SIGLIO DELL'U IO E EUROPEA. Bruxelles, 31 maggio 2012 (13.06) (OR. en) 10663/12 Fascicolo interistituzionale: 2011/0401 (COD)

CO SIGLIO DELL'U IO E EUROPEA. Bruxelles, 31 maggio 2012 (13.06) (OR. en) 10663/12 Fascicolo interistituzionale: 2011/0401 (COD) CO SIGLIO DELL'U IO E EUROPEA Bruxelles, 31 maggio 2012 (13.06) (OR. en) 10663/12 Fascicolo interistituzionale: 2011/0401 (COD) RECH 207 COMPET 364 I D 102 MI 398 EDUC 152 TELECOM 118 E ER 233 E V 446

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE

PROGETTO DI RELAZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2009-2014 Commissione per il mercato interno e la protezione dei consumatori Commissione per i trasporti e il turismo 27.3.2012 2012/2056(INI) PROGETTO DI RELAZIONE sull'introduzione

Dettagli

Ferma restando l'approvazione del Coreper, si invita il Consiglio ad adottare il documento tra i punti "A" della sessione del 14 giugno 2010.

Ferma restando l'approvazione del Coreper, si invita il Consiglio ad adottare il documento tra i punti A della sessione del 14 giugno 2010. Conseil UE CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA Bruxelles, 9 giugno 2010 (11.06) (OR. en) PUBLIC 10698/10 LIMITE COCON 28 PESC 745 NOTA PUNTO "I/A" del: Gruppo "Affari consolari" al: Comitato dei Rappresentanti

Dettagli

Una nuova via per l Europa: il piano della CES per promuovere gli investimenti, la crescita sostenibile e l occupazione di qualità Premessa

Una nuova via per l Europa: il piano della CES per promuovere gli investimenti, la crescita sostenibile e l occupazione di qualità Premessa Una nuova via per l Europa: il piano della CES per promuovere gli investimenti, la crescita sostenibile e l occupazione di qualità approvato nel corso della riunione dell Esecutivo della CES del 7 novembre

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 6.12.2007 COM(2007) 773 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO, AL PARLAMENTO EUROPEO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO

Dettagli

Onorevoli colleghi, signor ministro, permettetemi di ringraziarvi per l invito della Provincia di

Onorevoli colleghi, signor ministro, permettetemi di ringraziarvi per l invito della Provincia di 1 Onorevoli colleghi, signor ministro, permettetemi di ringraziarvi per l invito della Provincia di Milano a partecipare a questa GIORNATA INFORMATIVA dell Europa in provincia [?], e di congratularmi con

Dettagli

III.2 Condizioni finanziarie e contrattuali specifiche relative al finanziamento di progetti

III.2 Condizioni finanziarie e contrattuali specifiche relative al finanziamento di progetti RETTIFICA della guida al programma "Europa per i cittadini" CAPITOLO I INTRODUZIONE I.4 Temi prioritari del Programma "Europa per i cittadini" I temi permanenti (pagina 6-8) sono sostituiti da: Priorità

Dettagli

CIVEX-V-043 104a sessione plenaria del 28 e 29 novembre 2013 PARERE. Ricercatori, studenti, volontari e altre categorie di cittadini di paesi terzi

CIVEX-V-043 104a sessione plenaria del 28 e 29 novembre 2013 PARERE. Ricercatori, studenti, volontari e altre categorie di cittadini di paesi terzi CIVEX-V-043 104a sessione plenaria del 28 e 29 novembre 2013 PARERE Ricercatori, studenti, volontari e altre categorie di cittadini di paesi terzi IL COMITATO DELLE REGIONI ritiene che una delle sfide

Dettagli

Risoluzione del Parlamento europeo sulla ricerca in materia di sicurezza - le tappe future (2004/2171(INI))

Risoluzione del Parlamento europeo sulla ricerca in materia di sicurezza - le tappe future (2004/2171(INI)) P6_TA-PROV(2005)0259 Ricerca sulla sicurezza Risoluzione del Parlamento europeo sulla ricerca in materia di sicurezza - le tappe future (2004/2171(INI)) Il Parlamento europeo, visto il trattato che adotta

Dettagli

Anno europeo dei cittadini (2013) La cittadinanza europea a livello locale e regionale

Anno europeo dei cittadini (2013) La cittadinanza europea a livello locale e regionale Nota informativa Anno europeo dei cittadini (2013) La cittadinanza europea a livello locale e regionale Il presente documento offre una prima introduzione all'anno europeo dei cittadini 2013, di cui esamina

Dettagli

ALLEGATO. della. decisione del Consiglio

ALLEGATO. della. decisione del Consiglio COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 21.8.2015 COM(2015) 389 final ANNEX 1 ALLEGATO della decisione del Consiglio relativa alla posizione che deve essere adottata a nome dell'unione europea in occasione della

Dettagli

SEGNALAZIONE N. 37/2014 DEL 09.10.2014 A CURA DELLA DIREZIONE GENERALE DELLA PRESIDENZA SERVIZIO PER L UFFICIO DI BRUXELLES

SEGNALAZIONE N. 37/2014 DEL 09.10.2014 A CURA DELLA DIREZIONE GENERALE DELLA PRESIDENZA SERVIZIO PER L UFFICIO DI BRUXELLES SEGNALAZIONE N. 37/2014 DEL 09.10.2014 A CURA DELLA DIREZIONE GENERALE DELLA PRESIDENZA SERVIZIO PER L UFFICIO DI BRUXELLES AVENUE DES ARTS, 3-4-5, 1210 BRUXELLES TEL. +32(0)2.894.99.70 FAX +32(0)2.894.99.71

Dettagli

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI IT IT IT COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, xxx COM(2010) 614 COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI Una politica

Dettagli

Ambiente e Energia. Opportunità di finanziamento per Enti locali e privati

Ambiente e Energia. Opportunità di finanziamento per Enti locali e privati Opportunità di finanziamento per Enti locali e privati Ambiente e Energia Sommario pag. 2 Finanziamenti Regionali pag. 7 Altre opportunità pag. 8 Anno 2015 Numero 5 Giugno 2015 PROVINCIA DI ROVIGO Pagina

Dettagli

PARLAMENTO EUROPEO E CONSIGLIO

PARLAMENTO EUROPEO E CONSIGLIO 30.12.2006 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 394/5 II (Atti per i quali la pubblicazione non è una condizione di applicabilità) PARLAMENTO EUROPEO E CONSIGLIO RACCOMANDAZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO

Dettagli

Sintesi della valutazione di impatto

Sintesi della valutazione di impatto COMMISSIONE DELLE COMUNÀ EUROPEE Bruxelles, 8.12.2008 SEC(2008) 2957 DOCUMENTO DI LAVORO DEI SERVIZI DELLA COMMISSIONE che accompagna la Proposta di DIRETTIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO relativa

Dettagli

PER UNA RESPONSABILITA SOCIALE D IMPRESA CHE SIA ELEMENTO STRUTTURALE DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE

PER UNA RESPONSABILITA SOCIALE D IMPRESA CHE SIA ELEMENTO STRUTTURALE DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE PER UNA RESPONSABILITA SOCIALE D IMPRESA CHE SIA ELEMENTO STRUTTURALE DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE PREMESSA Per la prima volta quest anno la responsabilità sociale in Italia diventa un tema diffuso di dibattito

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE. Agenda per un turismo europeo sostenibile e competitivo

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE. Agenda per un turismo europeo sostenibile e competitivo COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 19.10.2007 COM(2007) 621 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE Agenda per un turismo europeo sostenibile e competitivo IT IT COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DALLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO ED AL PARLAMENTO EUROPEO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DALLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO ED AL PARLAMENTO EUROPEO COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 04.10.2000 COM(2000) 615 definitivo COMUNICAZIONE DALLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO ED AL PARLAMENTO EUROPEO Attuazione della strategia comunitaria per ridurre

Dettagli

Promuovere l attrattività, la competitività e l internazionalizzazione dei distretti agro-alimentari dell Area MED

Promuovere l attrattività, la competitività e l internazionalizzazione dei distretti agro-alimentari dell Area MED NEWSLETTER N. 12 / 2013 1 Promuovere l attrattività, la competitività e l internazionalizzazione dei distretti agro-alimentari dell Area MED HORIZON 2020 E FINANZIAMENTI EUROPEI PER LA RICERCA E SVILUPPO

Dettagli

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA.

CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA. CONCLUSIONI CONFERENZA LIBERARE IL POTENZIALE DELL ECONOMIA SOCIALE PER LA CRESCITA EUROPEA: LA STRATEGIA DI ROMA 18 Novembre, 2014 In occasione della Presidenza di turno del Consiglio dell Unione Europea,

Dettagli

Pechino 15 anni dopo - Piattaforma delle Nazioni Unite per la parità di genere

Pechino 15 anni dopo - Piattaforma delle Nazioni Unite per la parità di genere P7_TA-PROV(2010)0037 Pechino 15 anni dopo - Piattaforma delle Nazioni Unite per la parità di genere Risoluzione del Parlamento europeo del 25 febbaio 2010 su Pechino +15: Piattaforma d'azione delle Nazioni

Dettagli

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Innovare i territori Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 1 La Federazione CSIT Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 51 Associazioni di Categoria (fra

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL SOCIETAL CHALLENGES NEW FORMS OF INNOVATION H2020-INSO-2014-2015 H2020-INSO-2014 SCADENZA CALL 29 aprile 2014 TOPICS INSO-1-2014: ICTenabled open government

Dettagli

Application Form. Europa per i cittadini

Application Form. Europa per i cittadini Application Form Europa per i cittadini Programma CITIZENSHIP EACEA Sub-programma Azione 1 Cittadini attivi per l Europa Programma Guida/Call for Proposal Programma guida Azione Misura 1 Città gemellate

Dettagli

ICT 2015 - Information and Communication Tecnologies (H2020-ICT-2015) Tecnologie dell informazione e della comunicazione (TIC - ICT)

ICT 2015 - Information and Communication Tecnologies (H2020-ICT-2015) Tecnologie dell informazione e della comunicazione (TIC - ICT) ICT 2015 - Information and Communication Tecnologies (H2020-ICT-2015) Tecnologie dell informazione e della comunicazione (TIC - ICT) Nell ambito del pilastro Leadership Industriale del programma HORIZON

Dettagli

LA POLITICA ENERGETICA DELL UNIONE EUROPEA

LA POLITICA ENERGETICA DELL UNIONE EUROPEA LA POLITICA ENERGETICA DELL UNIONE EUROPEA Che ruolo ha l energia nel processo di integrazione europea? L energia è il motore dell Europa. Il benessere di persone, industrie ed economia dipende da un energia

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 23.10.2001 COM(2001) 609 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Monitoraggio globale per l'ambiente e la sicurezza

Dettagli

Il sostegno europeo alle PMI Horizon 2020 e COSME

Il sostegno europeo alle PMI Horizon 2020 e COSME Il sostegno europeo alle PMI Horizon 2020 e COSME ReACT4FUNDS 14 Febbraio 2014 Andrea Golfieri Support Programmes DG Enterprise and Industry Il contesto: Europa 2020 CRESCITA INTELLIGENTE CRESCITA SOSTENIBILE

Dettagli

Parere del Comitato delle regioni La mobilità nelle regioni con caratteristiche geografiche e demografiche problematiche (2014/C 415/05)

Parere del Comitato delle regioni La mobilità nelle regioni con caratteristiche geografiche e demografiche problematiche (2014/C 415/05) C 415/18 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea 20.11.2014 Parere del Comitato delle regioni La mobilità nelle regioni con caratteristiche geografiche e demografiche problematiche (2014/C 415/05) Relatore

Dettagli

POAT PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA

POAT PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA POAT PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA Ambito 1 Linea 3 Azioni a supporto della partecipazione ai programmi comunitari a gestione diretta e al lavoro in rete

Dettagli

L'UNIONE EUROPEA E I SUOI PARTNER COMMERCIALI

L'UNIONE EUROPEA E I SUOI PARTNER COMMERCIALI L'UNIONE EUROPEA E I SUOI PARTNER COMMERCIALI Primo esportatore mondiale di beni e servizi e principale fonte globale di investimenti esteri diretti, l'ue occupa una posizione dominante nel mercato globale.

Dettagli

CONSULTAZIONE SUL LIBRO VERDE DELLA COMMISSIONE EUROPEA SU RICERCA E INNOVAZIONE REGIONE EMILIA-ROMAGNA

CONSULTAZIONE SUL LIBRO VERDE DELLA COMMISSIONE EUROPEA SU RICERCA E INNOVAZIONE REGIONE EMILIA-ROMAGNA CONSULTAZIONE SUL LIBRO VERDE DELLA COMMISSIONE EUROPEA SU RICERCA E INNOVAZIONE REGIONE EMILIA-ROMAGNA 1. Come può il quadro strategico comune rendere più interessanti e accessibili per i partecipanti

Dettagli

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. COM(2005) 121 def. 2005/0050 (COD) (2006/C 65/03)

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. COM(2005) 121 def. 2005/0050 (COD) (2006/C 65/03) C 65/22 Parere del Comitato economico e sociale europeo in merito alla Proposta di decisione del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce un programma quadro per la competitività e l'innovazione

Dettagli

RELAZIONE FINALE DEL PROGETTO DI.SCOL.A.

RELAZIONE FINALE DEL PROGETTO DI.SCOL.A. RELAZIONE FINALE DEL PROGETTO DI.SCOL.A. Con il Consiglio di Lisbona e negli obiettivi della dichiarazione di Copenaghen si è tracciato un percorso ambizioso da realizzare entro il 2010: realizzare la

Dettagli

Lo stato dell arte sulla fatturazione elettronica

Lo stato dell arte sulla fatturazione elettronica Lo stato dell arte sulla fatturazione elettronica 25 novembre 2011 Agenzia delle Entrate - Direzione Centrale Amministrazione Pianificazione e Controllo a cura di Anna Pia Sassano (responsabile del settore

Dettagli

Apertura e neutralità della rete Internet in Europa

Apertura e neutralità della rete Internet in Europa C 153 E/128 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 31.5.2013 24. sottolinea l'importanza di una corretta attuazione degli accordi UE-USA sull'estradizione e la mutua assistenza giudiziaria e degli strumenti

Dettagli

CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA. Bruxelles, 1º febbraio 2013 (07.02) (OR. en) 5698/13 LIMITE EDUC 21 SOC 48

CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA. Bruxelles, 1º febbraio 2013 (07.02) (OR. en) 5698/13 LIMITE EDUC 21 SOC 48 CONSIGLIO DELL'UNIONE EUROPEA Bruxelles, 1º febbraio 2013 (07.02) (OR. en) 5698/13 LIMITE EDUC 21 SOC 48 NOTA del: Segretariato generale del Consiglio al: Comitato dei Rappresentanti permanenti (parte

Dettagli

Misure restrittive dell'ue

Misure restrittive dell'ue SCHEDA INFORMATIVA Bruxelles, 29 aprile 2014 Misure restrittive dell'ue Le sanzioni sono uno degli strumenti dell'ue per promuovere gli obiettivi della politica estera e di sicurezza comune (PESC): pace,

Dettagli

Le opportunità di sviluppo della figura professionale del formatore tra la legge 4/13 e la complessità degli scenari

Le opportunità di sviluppo della figura professionale del formatore tra la legge 4/13 e la complessità degli scenari Le opportunità di sviluppo della figura professionale del formatore tra la legge 4/13 e la complessità degli scenari Potenza, giovedì 12 febbraio 2015 ore 16.00/18.00 Officina WiFi di Apof il Matera, venerdì

Dettagli

Bergamo, 21 dicembre 2015. Fondi europei

Bergamo, 21 dicembre 2015. Fondi europei Bergamo, 21 dicembre 2015 Fondi europei Fondi europei 1. Il 76% del bilancio dell'ue è gestito attraverso i «Fondi strutturali e di investimento europei» (c.d. fondi indiretti) attraverso piani di sviluppo

Dettagli

Zerouno IBM IT Maintenance

Zerouno IBM IT Maintenance Zerouno IBM IT Maintenance Affidabilità e flessibilità dei servizi per supportare l innovazione d impresa Riccardo Zanchi Partner NetConsulting Roma, 30 novembre 2010 Il mercato dell ICT in Italia (2008-2010P)

Dettagli

Il Partner ideale per lo sviluppo di strategie per l'efficienza. Efficienza - Vision - Riduzione dei costi

Il Partner ideale per lo sviluppo di strategie per l'efficienza. Efficienza - Vision - Riduzione dei costi Il Partner ideale per lo sviluppo di strategie per l'efficienza Efficienza - Vision - Riduzione dei costi ETANOMICS_L' Azienda Per l'industria - Per i fornitori di servizi - Per tutte le realtà energivore

Dettagli

COMMISSIONE EUROPEA. Bruxelles, 9.2.2011 COM(2011) 48 definitivo LIBRO VERDE

COMMISSIONE EUROPEA. Bruxelles, 9.2.2011 COM(2011) 48 definitivo LIBRO VERDE IT IT IT COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 9.2.2011 COM(2011) 48 definitivo LIBRO VERDE Trasformare le sfide in opportunità: verso un quadro strategico comune per il finanziamento della ricerca e dell'innovazione

Dettagli

(Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RACCOMANDAZIONI CONSIGLIO

(Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RACCOMANDAZIONI CONSIGLIO 7.7.2011 Gazzetta ufficiale dell Unione europea C 199/1 I (Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RACCOMANDAZIONI CONSIGLIO RACCOMANDAZIONE DEL CONSIGLIO del 28 giugno 2011 Youth on the Move Promuovere

Dettagli

Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti!

Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti! Domande sull Unione Europea?.....Può aiutarti! La politica di comunicazione dell Unione europea 2007-2013 Tappe Principali Ottobre 2005 - Piano D (Dibattito, Dialogo e Democrazia) Novembre 2005 - Iniziativa

Dettagli

I servizi finanziari nel futuro dell'unione Europea

I servizi finanziari nel futuro dell'unione Europea SPEECH/03/548 Romano Prodi Presidente della Commissione europea I servizi finanziari nel futuro dell'unione Europea Dopo l'allargamento: conferenza sui servizi finanziari nel mercato allargato dell'unione

Dettagli