27 Febbraio 2015 n 4

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "27 Febbraio 2015 n 4"

Transcript

1 27 Febbraio 2015 n 4 STATISTICA - COMUNE DI FERRARA Occupazione e disoccupazione a Ferrara nel 2014 Premessa I dati sul mercato del lavoro nel comune di Ferrara vengono ricavati da specifiche indagini campionarie effettuate dall Ufficio Statistica del Comune di Ferrara. Le definizioni e i criteri di classificazione degli aggregati sono gli stessi utilizzati dall Istat nella conduzione della propria indagine nazionale sulle Forze di lavoro. 1 Con la presente presentiamo i dati relativi allo stato dell occupazione nel comune di Ferrara nel 2014, evidenziando le variazioni rispetto agli anni precedenti ed, in particolare, rispetto al Sintesi dei risultati Il dato sull andamento dell occupazione nel Comune di Ferrara per l ha risentito inevitabilmente della fase congiunturale, registrando un peggioramento sia per l incremento della disoccupazione (+2%, prevalente per le classi di età oltre i 45 anni), sia per la diminuzione dell occupazione (-0,8%, prevalente tra i lavoratori indipendenti, in parte compensata da un aumento dei lavoratori dipendenti a tempo determinato). In questo scenario vanno rilevati i dati assolutamente positivi a livello di occupazione giovanile (15-29 anni), che vedono: una diminuzione della disoccupazione (-5,5%); un incremento dell occupazione (+4%); la diminuzione dei giovani inattivi, che non studiano, non lavorano, né sono in cerca di occupazione. E elemento ancor più importante questi andamenti positivi valgono per entrambi i generi. Occupati Dopo il miglioramento registrato nel 2013, torna a diminuire l occupazione nel 2014: il tasso di occupazione anni si attesta sul valore di 66,1%, diminuendo di 8 decimi di punto rispetto al 2013, mantenendosi tuttavia superiore al valore del 2012 di 5 1 Si veda il Glossario al termine della presentazione.

2 decimi di punto. Rispetto al valore registrato nel 2007, il più alto negli ultimi 15 anni, pari al 68.2%, siamo ancora in flessione di 2.1 punti percentuali. La diminuzione dell occupazione si registra in tutte le classi di età considerate ad eccezione di quella giovanile anni, che denota un incremento positivo di 4 punti percentuali del relativo tasso di occupazione. In termini assoluti gli occupati di oltre 29 anni diminuiscono di persone, mentre aumentano gli occupati in età anni di 600 persone. Complessivamente aumenta l occupazione alle dipendenze (+500 occupati a termine, +200 a tempo indeterminato) mentre subiscono un sensibile calo i lavoratori autonomi ( unità); diminuiscono anche gli occupati parasubordinati (-300). Aumentano i lavoratori in C.I.G. ( persone). L occupazione indipendente diminuisce soprattutto nei servizi di ristorazione, nei servizi di informazione e comunicazione (soprattutto servizi informatici), nel commercio e in agricoltura. L occupazione alle dipendenze aumenta soprattutto nei servizi di trasporto e magazzinaggio. Occupati: differenze di genere L occupazione nel 2014 cala a causa di una diminuzione che si registra solo nel genere maschile: il tasso di occupazione anni maschile cala di 2.2 punti rispetto al 2013, mentre aumenta di 5 decimi di punto quello femminile. L occupazione maschile diminuisce nelle classi di età dai 45 ai 54 e dai 55 ai 64 anni, rispettivamente di 7.2 e 7.7 punti percentuali, mentre quella femminile diminuisce nella classe di 5.2 punti. Entrambi i generi evidenziano un andamento positivo relativamente alla classe giovanile dai 15 ai 29 anni, con una variazione positiva di 4.8 punti per i maschi e di 3.2 per le femmine. In termini assoluti l occupazione maschile diminuisce di persone, quella femminile di 300. Relativamente al genere maschile diminuisce sia l occupazione alle dipendenze (-500 persone) che quella indipendente (-400) e parasubordinata (-200); l occupazionale femminile registra invece un sensibile aumento nell occupazione alle dipendenze ( persone) mentre cala relativamente all occupazione indipendente (-1.400) e parasubordinata (-100). Aumenta la C.I.G. per entrambi i generi (+700 uomini, +600 donne). Disoccupati Continua ad aumentare il tasso di disoccupazione: attestandosi sul valore di 12,8% evidenzia un incremento di 2 punti percentuali sul Il tasso di disoccupazione è costantemente in aumento dal 2008, quando si attestava sul valore di 6,0%. La disoccupazione aumenta soprattutto nelle classi di età e anni (rispettivamente +4 e +4,1 punti percentuali); diminuisce invece la disoccupazione giovanile dai 15 ai 29 anni di 5,5 punti percentuali, attestandosi al 30,5%. Nella più specifica classe dai 15 ai 24 anni la disoccupazione giovanile si attesta invece al 40,1%, un decimo di punto inferiore all anno precedente. In termini assoluti le persone in cerca di occupazione risultano 8.200, in aumento di rispetto al Sono i disoccupati con precedenti esperienze lavorative la componente preponderante della disoccupazione: si calcola che siano le persone in cerca di un nuovo

3 lavoro e quelle in cerca di prima occupazione; le prime risultano in aumento di rispetto all anno precedente, mentre le seconde restano pressoché invariate. Disoccupati: differenze di genere Aumenta maggiormente il tasso di disoccupazione maschile di quello femminile: attestandosi, rispettivamente, sui valori di 13,6% e 12,0% variano, rispettivamente, di +3,2 e 0,7 punti percentuali rispetto al La disoccupazione maschile aumenta sensibilmente nella classi di età e anni, rispettivamente di 10,7 e 8,6 punti percentuali, mentre quella femminile denota un aumento nella classe dai 30 ai 44 anni di 3,4 punti percentuali. Per entrambi i generi diminuisce la disoccupazione giovanile dai 15 ai 29 anni: attestandosi sul valore di 25,5% quella maschile e di 35,7% quella femminile evidenziano un calo rispettivo di 9,0 e 2,2 punti percentuali sul Cala anche la disoccupazione giovanile per entrambi i generi nella classe dai 15 ai 24 anni: attestandosi sul valore di 27,3% quella maschile e di 49,0% quella femminile evidenziano un calo rispettivo di 3,9 e 0,6 punti percentuali sul Inattivi Diminuisce il tasso di inattività anni di 0,9 punti percentuali rispetto al 2013, attestandosi sul valore di 24,0%. La diminuzione riguarda sia gli uomini che le donne (rispettivamente -0,6 e -1,1 punti percentuali). Sono le persone che non lavorano e non lo cercano, in diminuzione rispetto al 2013 di 900 unità. Di queste dichiarano di non avere interesse a lavorare (in diminuzione di unità rispetto al 2013), mentre sono le forze di lavoro potenziali 2 (in aumento di 300 unità rispetto al 2013). Diminuisce di 6 decimi di punto rispetto al 2013 la percentuale di giovani in età anni che non lavorano, non lo cercano e non studiano, attestandosi al 6,1% nel 2014 (3,6% per i maschi, 8,9% per le femmine, rispettivamente in diminuzione di 1,7 e in aumento di 0,6 punti percentuali rispetto al 2013). 2 Sono persone che appartengono all aggregato degli inattivi ma sono interessate a lavorare: dichiarano uno dei seguenti atteggiamenti: 1) cercano lavoro non attivamente ma sarebbero subito disponibili a lavorare; 2) cercano lavoro attivamente ma non sono subito disponibili a lavorare.

4 TAB.1 - TASSI DI OCCUPAZIONE, DISOCCUPAZIONE, INATTIVITA' PER GENERE valori percentuali variazione in punti % sul 2013 Classi di età maschi femmine totale maschi femmine totale TASSO DI OCCUPAZIONE ,1 64,3 66,1-2,2 0,5-0,8 TASSO DI DISOCCUPAZIONE 13,6 12,0 12,8 3,2 0,7 2,0 TASSO DI DISOCCUPAZIONE ,5 35,7 30,5-9,0-2,2-5,5 TASSO DI DISOCCUPAZIONE ,3 49,0 40,1-3,9-0,6-0,1 TASSO DI INATTIVITA' ,9 27,0 24,0-0,6-1,1-0,9 TAB.2 - TASSI DI OCCUPAZIONE PER CLASSI DI ETA' E GENERE valori percentuali variazione in punti % sul 2013 Classi di età Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale ,1 30,2 32,7 4,8 3,2 4, ,4 75,4 81,7 2,7-5,2-1, ,0 82,2 81,7-7,2 2,5-2, ,6 53,4 53,5-7,7 1,9-2, ,5 1,5 7,0 0,2-1,5-0,7 TAB.3 - TASSI DI DISOCCUPAZIONE PER CLASSI DI ETA' E GENERE valori percentuali variazione in punti % sul 2013 Classi di età Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale ,5 35,7 30,5-9,0-2,2-5, ,4 13,4 11,3-1,1 3,4 1, ,8 6,3 10,9 10,7-2,3 4, ,0 3,9 8,5 8,6-0,5 4, ,0 0,2 0,1-6,4 0,2-5,0

5 TAB.4 - OCCUPATI PER TIPOLOGIA DI ORARIO, POSIZIONE, CARATTERE DELL'OCCUPAZIONE E GENERE variazioni sul 2013 Incidenza % Posizione professionale, carattere dell'occupazione e tipologia di orario MASCHI E FEMMINE valori assoluti (in migliaia) assolute (in migliaia) percentuali anno 2013 OCCUPATI 55,8-1,4-2,5% 100,0% 100,0% Dipendenti 43,0 0,7 1,7% 77,1% 74,0% A tempo indeterminato 36,3 0,2 0,6% 65,1% 63,2% a tempo pieno 31,9 0,9 2,8% 57,2% 54,2% a tempo parziale 4,4-0,7-13,1% 8,0% 8,9% A termine 6,7 0,5 8,5% 12,0% 10,8% a tempo pieno 5,4 1,4 34,3% 9,7% 7,0% a tempo parziale 1,3-0,9-39,8% 2,3% 3,8% Indipendenti 12,1-1,8-13,0% 21,7% 24,3% Parasubordinati 0,7-0,3-33,5% 1,2% 1,8% Occupati in C.I.G. 1,7 1,2 248,3% 3,0% 0,8% MASCHI OCCUPATI 28,2-1,1-3,9% 100,0% 100,0% Dipendenti 19,4-0,5-2,4% 68,6% 67,5% A tempo indeterminato 16,8-0,4-2,1% 59,4% 58,3% a tempo pieno 16,0-0,3-1,6% 56,6% 55,3% a tempo parziale 0,8-0,1-11,6% 2,8% 3,0% A termine 2,6-0,1-4,2% 9,2% 9,2% a tempo pieno 2,3 0,3 13,8% 8,1% 6,8% a tempo parziale 0,3-0,4-55,0% 1,1% 2,4% Indipendenti 8,6-0,4-4,9% 30,5% 30,9% Parasubordinati 0,2-0,2-47,0% 0,9% 1,6% Occupati in C.I.G. 1,0 0,7 190,9% 3,5% 1,2% FEMMINE OCCUPATI 27,6-0,3-0,9% 100,0% 100,0% Dipendenti 23,7 1,2 5,4% 85,9% 80,8% A tempo indeterminato 19,6 0,6 3,0% 71,0% 68,3% a tempo pieno 15,9 1,1 7,8% 57,7% 53,1% a tempo parziale 3,7-0,6-13,4% 13,3% 15,2% A termine 4,1 0,6 18,4% 14,9% 12,5% a tempo pieno 3,1 1,1 54,6% 11,4% 7,3% a tempo parziale 1,0-0,5-32,4% 3,5% 5,2% Indipendenti 3,5-1,4-28,1% 12,6% 17,3% Parasubordinati 0,4-0,1-21,4% 1,5% 1,9% Occupati in C.I.G. 0,7 0,6 385,3% 2,5% 0,5%

6 TAB.5 - OCCUPATI PER CLASSI DI ETA', POSIZIONE E GENERE valori assoluti in migliaia Indipende variazioni assolute (in migliaia) sul 2013 Indipende Incidenza % nel 2014 Indipende nti e parasubor nti e parasubor nti e parasubor Classi di età Dipendenti dinati Totale Dipendenti dinati Totale Dipendenti dinati Totale MASCHI E FEMMINE OCCUPATI 43,0 12,7 55,8 0,7-2,1-1,4 100,0% 100,0% 100,0% ,2 0,9 5,1 0,8-0,2 0,6 9,7% 7,2% 9,1% ,4 4,2 21,6 1,0-1,4-0,4 40,4% 32,8% 38,7% ,0 4,1 18,1-0,8 0,1-0,7 32,5% 32,0% 32,4% ,1 2,7 9,9-0,3-0,5-0,8 16,5% 21,5% 17,7% ,4 0,8 1,2 0,0-0,1-0,1 0,9% 6,5% 2,2% MASCHI OCCUPATI 19,4 8,9 28,2-0,5-0,7-1,2 100,0% 100,0% 100,0% ,2 0,6 2,8 0,5-0,2 0,4 11,5% 6,4% 9,9% ,4 2,9 11,3 0,6-0,4 0,2 43,6% 32,4% 40,0% ,6 2,8 8,3-1,4 0,1-1,3 28,7% 31,2% 29,5% ,8 1,9 4,7-0,3-0,2-0,5 14,5% 22,0% 16,8% ,3 0,7 1,1 0,1 0,0 0,0 1,8% 8,1% 3,8% FEMMINE OCCUPATI 23,7 3,9 27,6 1,2-1,5-0,3 100,0% 100,0% 100,0% ,9 0,4 2,3 0,3 0,0 0,3 8,2% 9,1% 8,4% ,9 1,3 10,3 0,4-1,0-0,6 37,8% 33,8% 37,2% ,4 1,3 9,7 0,6-0,1 0,6 35,6% 33,8% 35,3% ,3 0,8 5,1 0,0-0,3-0,3 18,2% 20,5% 18,5% ,0 0,1 0,1-0,1-0,1-0,1 0,2% 2,8% 0,5% TAB.6 - OCCUPATI PER POSIZIONE E SEZIONE DI ATTIVITA' ECONOMICA (Ateco 2007) variazioni assolute (in migliaia) valori assoluti in migliaia sul 2013 Indipende nti e Dipenden parasubor Indipende nti e Dipenden parasubor Sezione di attività ti dinati Totale ti dinati Totale A. Agricoltura 0,7 1,1 1,8 0,1-0,4-0,2 B-C. Industria manifatturiera ed estrattiva 7,6 0,6 8,2 0,5-0,3 0,2 D-E. Fornitura di energia e gestione rifiuti 0,5 0,1 0,6-0,2 0,1-0,2 F. Costruzioni 1,1 1,6 2,7-0,6 0,4-0,1 Totale industria 9,2 2,3 11,5-0,3 0,2-0,1 G. Commercio e riparazione auto e moto 5,6 2,8 8,4 0,5-0,4 0,1 H. Trasporto e magazzinaggio 2,9 0,2 3,1 1,2-0,1 1,1 I. Servizi di alloggio e ristorazione 1,3 0,5 1,8-0,5-0,7-1,3 - di cui: I.56. Attività dei servizi di ristorazione 1,1 0,3 1,4 0,0-0,8-1,4 J. Servizi di informazione e comunicazione 0,9 0,3 1,2 0,5-0,4 0,1 K. Attività finanziarie e assicurative 1,9 0,4 2,3 0,4 0,0 0,5 L. Attività immobiliari 0,0 0,1 0,1-0,1-0,2-0,3 M. Attività professionali, scientifiche e tecniche 1,0 2,6 3,6-0,5 0,0-0,5 N. Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese 1,4 0,4 1,8-0,1 0,1 0,0 O. Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale obbligatoria 4,5 0,0 4,5 0,4 0,0 0,4 P. Istruzione 4,7 0,2 4,9 0,1 0,0 0,0 Q. Sanità e assistenza sociale 5,2 1,2 6,4-0,9 0,2-0,7 R. Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento 0,3 0,3 0,6 0,0-0,1-0,1 S. Altre attività di servizi 0,7 0,5 1,2-0,4-0,2-0,7 T. Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro di personale domestico 2,7 0,0 2,7 0,4 0,0 0,4 Totale servizi 33,1 9,3 42,4 0,9-1,9-1,0 Totale occupati 43,0 12,7 55,8 0,7-2,1-1,4

7 TAB.7 - PERSONE IN CERCA DI OCCUPAZIONE PER PRECEDENTI ESPERIENZE LAVORATIVE, CLASSI DI ETA' E GENERE Variazioni Incidenza % valori assolute Precedenti esperienze lavorative e classi di età assoluti (in migliaia) (in migliaia) anno 2013 sul 2013 MASCHI E FEMMINE IN CERCA DI OCCUPAZIONE 8,2 1,3 100% 100% Con precedenti esperienze lavorative 7,1 1,4 87% 83% Senza precedenti esperienze lavorative 1,1-0,1 13% 17% Classi di età: ,2-0,3 27% 36% ,8 0,3 34% 36% ,2 0,8 27% 20% ,9 0,4 11% 7% ,1 0,0 1% 1% MASCHI IN CERCA DI OCCUPAZIONE 4,4 1,0 100% 100% Con precedenti esperienze lavorative 4,1 1,1 94% 89% Senza precedenti esperienze lavorative 0,3-0,1 6% 11% Classi di età: ,0-0,3 22% 37% ,2-0,1 26% 38% ,6 1,0 35% 15% ,7 0,5 16% 7% ,0 0,0 1% 2% FEMMINE IN CERCA DI OCCUPAZIONE 3,8 0,2 100% 100% Con precedenti esperienze lavorative 3,0 0,3 79% 76% Senza precedenti esperienze lavorative 0,8-0,1 21% 24% Classi di età: ,3 0,1 34% 35% ,6 0,4 42% 34% ,7-0,2 17% 24% ,2 0,0 5% 7% ,0 0,0 1% 0%

8 TAB.8 - INATTIVI PER CLASSI DI ETA', GENERE E ATTEGGIAMENTO NEI CONFRONTI DEL LAVORO variazioni assolute (in migliaia) sul 2013 Classi di età MASCHI E FEMMINE valori assoluti in migliaia Non aventi interesse a lavorare Forze di lavoro potenziali totale inattivi Forze di lavoro potenziali Non aventi interesse a lavorare totale inattivi INATTIVI ANNI 2,9 16,9 19,8 0,3-1,2-0, ,8 7,4 8,3 0,0-0,3-0, ,7 1,4 2,1 0,0 0,1 0, ,7 1,2 1,8 0,0-0,4-0, ,8 6,9 7,6 0,3-0,6-0,3 MASCHI INATTIVI ANNI 0,6 7,8 8,3-0,6 0,2-0, ,1 4,1 4,2-0,2 0,2-0, ,1 0,2 0,3-0,2-0,1-0, ,1 0,2 0,4-0,1-0,3-0, ,2 3,2 3,4 0,0 0,4 0,3 FEMMINE INATTIVI ANNI 2,3 9,2 11,5 0,9-1,5-0, ,7 3,4 4,1 0,3-0,5-0, ,6 1,2 1,8 0,2 0,2 0, ,5 0,9 1,5 0,2-0,1 0, ,6 3,7 4,2 0,3-1,0-0,6

9 DATI STORICI Tasso di occupazione anni Tasso di disoccupazione totale anno Maschi Femmine Totale anno Maschi Femmine Totale ,5 51,8 59, ,2 13,4 9, ,8 54,8 61, ,1 9,7 6, ,5 54,7 61, ,5 9,0 6, ,6 53,3 61, ,5 8,2 5, ,0 56,8 63, ,3 6,8 4, ,0 58,9 64, ,9 7,7 5, ,1 56,8 63, ,7 7,3 5, ,7 60,9 65, ,7 7,4 5, ,8 62,0 68, ,9 8,5 6, ,5 61,1 67, ,2 6,9 6, ,8 63,4 67, ,6 7,5 7, ,2 61,6 65, ,1 8,4 7, ,2 63,8 67, ,4 9,0 8, ,4 62,1 65, ,5 10,2 10, ,3 63,8 66, ,4 11,3 10, ,1 64,3 66, ,6 12,0 12,8 Tasso di disoccupazione anni Tasso di disoccupazione anni anno Maschi Femmine Totale anno Maschi Femmine Totale ,1 30,3 23, ,4 43,9 32, ,1 20,9 17, ,6 28,6 25, ,7 18,3 14, ,9 21,0 17, ,0 15,5 11, ,3 20,9 15, ,8 12,7 10, ,9 20,8 16, ,3 17,9 16, ,9 28,5 29, ,5 13,4 15, ,4 16,9 20, ,6 12,5 12, ,2 26,5 27, ,3 22,1 16, ,4 34,5 22, ,4 12,7 18, ,9 26,2 28, ,3 19,6 21, ,7 27,4 31, ,1 18,3 21, ,8 42,9 38, ,0 23,8 21, ,5 29,2 35, ,3 27,6 28, ,9 37,5 38, ,5 37,9 36, ,2 49,6 40, ,5 35,7 30, ,3 49,0 40,1 Tasso di inattività anni Tasso di attività anni anno Maschi Femmine Totale anno Maschi Femmine Totale ,3 38,7 32, ,7 61,3 67, ,5 34,3 30, ,5 65,8 69, ,1 32,3 27, ,9 67,8 72, ,3 34,4 28, ,7 65,7 71, ,2 31,5 28, ,8 68,5 72, ,3 32,8 28, ,7 67,3 71, ,9 29,8 26, ,2 70,3 73, ,2 30,8 26, ,8 69,2 73, ,5 28,1 24, ,5 72,0 75, ,9 27,0 24, ,1 73,0 76,0

10 GLOSSARIO Occupati: comprendono le persone di 15 anni e più che nella settimana di riferimento: - hanno svolto almeno un ora di lavoro in una qualsiasi attività che preveda un corrispettivo monetario o in natura; - hanno svolto almeno un ora di lavoro non retribuito nella ditta di un familiare nella quale collaborano abitualmente; - sono assenti dal lavoro (ad esempio, per ferie o malattia). I dipendenti assenti dal lavoro sono considerati occupati se l assenza non supera tre mesi, oppure se durante l assenza continuano a percepire almeno il 50% della retribuzione. Gli indipendenti assenti dal lavoro sono considerati occupati se, durante il periodo di assenza, mantengono l attività. Persone in cerca di occupazione: comprendono le persone non occupate tra 15 e 74 anni che: - hanno effettuato almeno un azione attiva di ricerca di lavoro nei trenta giorni che precedono l intervista e sono disponibili a lavorare (o ad avviare un attività autonoma) entro le due settimane successive all intervista; - oppure, inizieranno un lavoro entro tre mesi dalla data dell intervista e sono disponibili a lavorare (o ad avviare un attività autonoma) entro le due settimane successive all intervista, qualora fosse possibile anticipare l inizio del lavoro. Forze di lavoro: comprendono occupati e persone in cerca di occupazione. Inattivi: persone che non sono occupate e non cercano lavoro (non forze di lavoro). Tasso di occupazione: rapporto tra gli occupati e la corrispondente popolazione di riferimento. Tasso di disoccupazione: rapporto tra le persone in cerca di occupazione e le corrispondenti forze di lavoro. Tasso di attività: rapporto tra le persone appartenenti alle forze di lavoro e la corrispondente popolazione di riferimento. Tasso di inattività: rapporto tra le persone non appartenenti alle forze di lavoro e la corrispondente popolazione di riferimento. La somma del tasso di inattività e del tasso di attività è pari al 100 per cento. Al fine di favorire la diffusione e l utilizzazione dei dati e delle informazioni è consentita la riproduzione parziale o totale del contenuto della presente pubblicazione, con citazione della fonte: Sistan, Comune di Ferrara, Ufficio Statistica. Per ulteriori informazioni: Ufficio STATISTICA Via Mons. Luigi Maverna 4 FERRARA Tel , Fax Assessore: Luca Vaccari Dirigente: Moreno Tommasini Staff: Stefania Agostini, Caterina Malucelli, Micaela Pora, Michele Siviero

Febbraio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Febbraio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 31 marzo 2015 Febbraio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo la crescita del mese di dicembre e la sostanziale stabilità di gennaio, a febbraio 2015 gli occupati diminuiscono dello 0,2% (-44

Dettagli

Occupati (popolazione di 15 anni e più)

Occupati (popolazione di 15 anni e più) Camera del Lavoro di Via G. Garibaldi 3 - Tel 035.3594.111 - Fax 035.3594.459-24122 E-Mail @cgil.lombardia.it - Web www.cgil.bergamo.it Dati Istat sull occupazione: tassi di attività, inattività, occupazione,

Dettagli

Forze di lavoro in provincia di Brescia

Forze di lavoro in provincia di Brescia Forze di lavoro in provincia di Brescia 2004-2014 (abstract) Rapporto elaborato a cura dell Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Brescia su dati Istat. 1 INDICE 1. Forze lavoro - Tasso

Dettagli

I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2014

I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2014 2015 5 I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2014 L informazione statistica Deve essere considerata Dalla Pubblica Amministrazione Come una risorsa essenziale

Dettagli

I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2015

I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2015 2016 4 I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2015 L informazione statistica Deve essere considerata Dalla Pubblica Amministrazione Come una risorsa essenziale

Dettagli

Forze di lavoro in complesso e tasso di attività anni per sesso. Lombardia, province e Italia. Anno 2006 (dati in migliaia e in percentuale)

Forze di lavoro in complesso e tasso di attività anni per sesso. Lombardia, province e Italia. Anno 2006 (dati in migliaia e in percentuale) NOTIZIE STATISTICHE S t a t i s t i c a e O s s e r v a t o r i N u m e r o 24 Aprile 2007 La condizione lavorativa in Lombardia nel 2006 (Rilevazione sulle Forze di lavoro media 2006) La partecipazione

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 1 luglio 2013 Maggio 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A maggio 2013 gli occupati sono 22 milioni 576 mila, in diminuzione dello 0,1% rispetto ad aprile (-27 mila) e dell 1,7% (-387 mila) su

Dettagli

Occupati, Disoccupati e Forza lavoro /1

Occupati, Disoccupati e Forza lavoro /1 Occupati, Disoccupati e Forza lavoro /1 Occupati: comprendono le persone di 15 anni e più che nella settimana di riferimento hanno svolto almeno un ora di lavoro in una qualsiasi attività che preveda un

Dettagli

Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo gennaio-marzo 2016

Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo gennaio-marzo 2016 Statistiche flash Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo gennaio-marzo 2016 9 Giugno 2016 Gli ultimi dati

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2014 e anno 2014

Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2014 e anno 2014 Trento, 2 marzo 2015 Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2014 e anno 2014 L Istat ha diffuso oggi i dati sull occupazione e sulla disoccupazione relativi al 4 trimestre 2014 (da ottobre a dicembre

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 8 gennaio 2014 Novembre 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A novembre 2013 gli occupati sono 22 milioni 292 mila, in diminuzione dello 0,2% rispetto al mese precedente (-55 mila) e del 2,0% su

Dettagli

Occupati e disoccupati Aprile 2010: stime provvisorie

Occupati e disoccupati Aprile 2010: stime provvisorie Occupati e disoccupati Aprile 2010: stime provvisorie 1 giugno 2010 Allo scopo di migliorare la tempestività dell informazione statistica sull evoluzione del mercato del lavoro, e nell ambito degli accordi

Dettagli

Occupati e disoccupati Dicembre 2009: stime provvisorie

Occupati e disoccupati Dicembre 2009: stime provvisorie Occupati e disoccupati Dicembre 2009: stime provvisorie 29 gennaio 2010 Allo scopo di migliorare la tempestività dell informazione statistica sull evoluzione del mercato del lavoro, e nell ambito degli

Dettagli

Maggio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Maggio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 30 giugno 2015 Maggio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo l aumento del mese di aprile (+0,6%), a maggio 2015 gli occupati diminuiscono dello 0,3% (-63 mila) rispetto al mese precedente. Il

Dettagli

Giugno 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Giugno 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 31 luglio 2015 Giugno 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo la forte crescita registrata nel mese di aprile (+0,6%) e il calo nel mese di maggio (-0,3%), a giugno 2015 gli occupati diminuiscono

Dettagli

I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2007

I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2007 I primati di nel mercato del lavoro nel 2007 Maggio 2008 Direttore: Gianluigi Bovini Coordinamento tecnico: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Mappe tematiche: Fabrizio Dell Atti Le elaborazioni

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 30 gennaio 2015 Dicembre 2014 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A dicembre 2014 gli occupati sono 22 milioni 422 mila: dopo il calo osservato nei due mesi precedenti, l occupazione a dicembre aumenta

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro 3 trimestre 2016

Rilevazione sulle forze di lavoro 3 trimestre 2016 Trento, 7 dicembre 06 Rilevazione sulle forze di lavoro trimestre 06 L Istat ha diffuso oggi i dati sull occupazione e sulla disoccupazione relativi al terzo trimestre 06 (da luglio a settembre 06). La

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 31 luglio 2013 Giugno 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A giugno 2013 gli occupati sono 22 milioni 510 mila, in diminuzione dello 0,1% rispetto al mese precedente (-21 mila) e dell 1,8% su base

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2015 e Anno 2015

Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2015 e Anno 2015 Trento, 10 marzo 2016 Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2015 e Anno 2015 L Istat ha diffuso oggi i dati sull occupazione e sulla disoccupazione relativi al 4 trimestre 2015 (da ottobre a dicembre

Dettagli

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2015)

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2015) Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre 2014- I trimestre 2015) OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Giugno 2015 (*) I dati e le informazioni contenute nelle Note di

Dettagli

l accesso al lavoro, nel 2009 le persone in cerca di occupazione ( unità) corrispondevano a ben il 12,1 per cento del complesso nazionale, e

l accesso al lavoro, nel 2009 le persone in cerca di occupazione ( unità) corrispondevano a ben il 12,1 per cento del complesso nazionale, e 3 LAVORO La crisi economica iniziata alla fine del 2007, continua a manifestare i propri effetti negativi sull andamento del mercato del lavoro in Sicilia anche nel corso del 2009. In tale periodo si è

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro 3 trimestre 2015

Rilevazione sulle forze di lavoro 3 trimestre 2015 Trento, 11 dicembre 2015 Rilevazione sulle forze di lavoro 3 trimestre 2015 L Istat ha diffuso oggi i dati sull occupazione e sulla disoccupazione relativi al 3 trimestre 2015 (da luglio a settembre 2015).

Dettagli

Mercato del lavoro. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE III Trimestre 2015

Mercato del lavoro. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE III Trimestre 2015 TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE Chiusura editoriale: 3 febbraio 2016 Per informazioni: germana.dellepiane@liguriaricerche.it LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE III Trimestre 2015 LIGURIA RICERCHE SpA Via XX

Dettagli

FOCUS Luglio Dinamica del mercato del lavoro dipendente e parasubordinato, sulla base delle comunicazioni obbligatorie.

FOCUS Luglio Dinamica del mercato del lavoro dipendente e parasubordinato, sulla base delle comunicazioni obbligatorie. trimestre, pertanto il dato a livello nazionale può non corrispondere alla somma dei lavoratori di ciascuna regione. Fonte dei dati. Ministero del Lavoro. SISCO (Sistema Informativo Statistico Comunicazioni

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 2 marzo 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Nella media del 2014, dopo due anni di calo, l occupazione cresce (+0,4%, pari a 88.000 unità in confronto all anno precedente), a sintesi di un aumento nel Nord (+0,4%)

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 28 febbraio 2014 OCCUPATI E DISOCCUPATI Nella media del 2013 l occupazione diminuisce di 478.000 unità (-2,1%). La riduzione rimane più forte nelle regioni meridionali (-4,6%, pari a -282.000 unità). Prosegue

Dettagli

Le Forze di Lavoro nel 2014_MARCHE

Le Forze di Lavoro nel 2014_MARCHE Le Forze di Lavoro nel 2014_MARCHE dati ISTAT (medie regionali) Sono 625mila gli occupati nelle Marche nel 2014 (351mila uomini e 274mila donne): oltre 14mila in agricoltura, 225mila nell industria (in

Dettagli

Febbraio 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Febbraio 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 1 aprile 2016 Febbraio 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo la crescita di naio 2016 (+0,3%, pari a +73 mila), a febbraio la stima degli occupati diminuisce dello 0,4% (-97 mila persone occupate).

Dettagli

Occupati e forze di lavoro in provincia di Bergamo nel Primi risultati medi annui provinciali dell Indagine sulle forze di lavoro

Occupati e forze di lavoro in provincia di Bergamo nel Primi risultati medi annui provinciali dell Indagine sulle forze di lavoro Occupati e forze di lavoro in provincia di Bergamo nel 2011 Primi risultati medi annui provinciali dell Indagine sulle forze di lavoro Servizio Documentazione economica della Camera di Commercio di Bergamo

Dettagli

II trimestre 2014 INDICATORI DEL LAVORO NELLE IMPRESE

II trimestre 2014 INDICATORI DEL LAVORO NELLE IMPRESE 16 settembre 2014 II trimestre 2014 INDICATORI DEL LAVORO NELLE IMPRESE Nel secondo trimestre 2014 nel complesso dell'industria e dei servizi di mercato il monte ore lavorate diminuisce, in termini destagionalizzati,

Dettagli

Dicembre 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Dicembre 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 2 febbraio 2016 Dicembre 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo il calo di settembre (-0,2%) e obre (-0,2%) e la crescita di novembre (+0,2%), a dicembre 2015 la stima degli occupati diminuisce

Dettagli

Occupazione e disoccupazione: come leggere i dati ISTAT

Occupazione e disoccupazione: come leggere i dati ISTAT Occupazione e disoccupazione: come leggere i dati ISTAT Dati ISTAT su occupazione e disoccupazione. Ecco come vanno letti. I dati su occupazione e disoccupazione diffusi dall ISTAT lasciano perplessi.

Dettagli

IL LAVORO DEI CITTADINI STRANIERI

IL LAVORO DEI CITTADINI STRANIERI IL LAVORO DEI CITTADINI STRANIERI Roma e provincia nel 2014 Indice I numeri più significativi... 2 Le conseguenze della Crisi economica... 3 Il contesto nazionale... 3 I numeri di Roma: la condizione occupazionale...

Dettagli

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2016)

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2016) Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre 2015- I trimestre 2016) OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Giugno 2016 (*) I dati e le informazioni contenute nelle Note di

Dettagli

Luglio 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Luglio 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 31 agosto 2016 Luglio 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A lio la stima degli occupati cala dello 0,3% rispetto al mese di giugno (-63 mila), interrompendo la tendenza positiva registrata nei

Dettagli

LAVORO. Giovani e lavoro. A febbraio 2015 sono oltre 868mila i giovani dai 15 ai 24 anni occupati, mentre sono 644mila i disoccupati.

LAVORO. Giovani e lavoro. A febbraio 2015 sono oltre 868mila i giovani dai 15 ai 24 anni occupati, mentre sono 644mila i disoccupati. LAVORO Occupazione. A febbraio 2015, gli occupati in Italia sono 22.2 milioni, mentre i disoccupati sono 3.2 milioni. Lo rivela l'istat nel suo rapporto "Occupati e disoccupati". Il tasso di disoccupazione*

Dettagli

DATI ISTAT SULLA FORZA LAVORO

DATI ISTAT SULLA FORZA LAVORO DATI ISTAT SULLA FORZA LAVORO La nuova indagine sulle forze di lavoro condotta dall Istat presenta profonde innovazioni rispetto a quella precedente, al punto che la nuova modalità di rilevazione ha creato

Dettagli

Agosto 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Agosto 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 30 tembre 2016 Agosto 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori In occasione di questo comunicato si presenta un approfondimento sulle ore lavorate nella timana di riferimento (box a pagina 6). Ad sto

Dettagli

Il mercato del lavoro in Lombardia e nella macroregione del Nord - Anno 2013

Il mercato del lavoro in Lombardia e nella macroregione del Nord - Anno 2013 Statistiche Report N 3 / 19 maggio 2014 Il mercato del lavoro in e nella macroregione del Nord - Anno 2013 Sintesi Nel 2013 gli occupati in sono poco più di 4,3 milioni, in aumento rispetto al 2012 (+0,7%).

Dettagli

Definire e misurare il lavoro

Definire e misurare il lavoro Anno Accademico 2013-2014 Sociologia del Lavoro Modulo Sociologia del Lavoro 19/03/2014 Definire e misurare il lavoro Figure del lavoro a partire dalla RCFL / Istat RICCARDO GUIDI / riccardo.guidi@sp.unipi.it

Dettagli

OCCUPAZIONE E FORZE LAVORO NEL 2014 A BERGAMO

OCCUPAZIONE E FORZE LAVORO NEL 2014 A BERGAMO Occupazione e forze lavoro a nel 2014 Servizio Studi della CCIAA di OCCUPAZIONE E FORZE LAVORO NEL 2014 A BERGAMO Secondo i dati medi annui provinciali dell indagine campionaria sulle Forze di lavoro di

Dettagli

Occupazione - Disoccupazione

Occupazione - Disoccupazione Occupazione - Disoccupazione I dati sugli ultimi 10 anni (fonte ISTAT) Elaborazione grafica a cura Paolo Peluso Segretario Organizzativo CGIL Taranto con delega al Mercato del Lavoro TARANTO Tasso di disoccupazione

Dettagli

Popolazione, offerta di lavoro, valore aggiunto, consumi e demografia delle imprese a L Aquila

Popolazione, offerta di lavoro, valore aggiunto, consumi e demografia delle imprese a L Aquila Popolazione, offerta di lavoro, valore aggiunto, consumi e demografia delle imprese a L Aquila Aprile 2016 UFFICIO STUDI 1 1. La popolazione residente nella regione Abruzzo attualmente supera 1,3 milioni

Dettagli

Lavoro e lavori. Le donne nell economia dell Umbria

Lavoro e lavori. Le donne nell economia dell Umbria Lavoro e lavori. Le donne nell economia dell Umbria Andamenti del mercato del lavoro aspetti strutturali e tendenze recenti Lucio Caporizzi Direttore regionale Programmazione, innovazione e competitività

Dettagli

DISOCCUPATI, INATTIVI, SOTTOCCUPATI Indicatori complementari al tasso di disoccupazione

DISOCCUPATI, INATTIVI, SOTTOCCUPATI Indicatori complementari al tasso di disoccupazione 19 aprile 2012 Anno 2011 DISOCCUPATI, INATTIVI, SOTTOCCUPATI Indicatori complementari al tasso di disoccupazione Dal 2011 l Ufficio statistico dell Unione europea (Eurostat) ha previsto la diffusione annuale

Dettagli

Laboratorio di ricerca Attiva del Lavoro. MODULO 1 Il mercato del lavoro in Molise

Laboratorio di ricerca Attiva del Lavoro. MODULO 1 Il mercato del lavoro in Molise Laboratorio di ricerca Attiva del Lavoro MODULO 1 Il mercato del lavoro in Molise Nel 2014 il mercato del lavoro molisano ha mostrato segnali di miglioramento, (Rilevazione sulle forze di lavoro dell Istat)

Dettagli

Occupazione e lavoro atipico in provincia di Brescia

Occupazione e lavoro atipico in provincia di Brescia SEMINARIO - 10 LaRIS day Statistica e vita quotidiana: leggere la precarietà Occupazione e lavoro atipico in provincia di Brescia Maria Elena Comune Istat Sede per la Lombardia Università Cattolica del

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO

IL MERCATO DEL LAVORO 12 settembre 2016 II trimestre 2016 IL MERCATO DEL LAVORO una lettura integrata Nel secondo trimestre del 2016, in un contesto di generale rallentamento della crescita economica a livello internazionale,

Dettagli

Occupati - Disoccupati 2010 Confronto su Forza Lavoro Tra 2 Trimestre 2010 e Trimestri anni precedenti. Incidenza della CIG sugli occupati

Occupati - Disoccupati 2010 Confronto su Forza Lavoro Tra 2 Trimestre 2010 e Trimestri anni precedenti. Incidenza della CIG sugli occupati Occupati - Disoccupati 2010 Confronto su Forza Lavoro Tra 2 Trimestre 2010 e Trimestri anni precedenti. Incidenza della CIG sugli occupati A Cura dell Dipartimento Settori Produttivi, Industria -Agricoltura

Dettagli

Giugno 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Giugno 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 29 luglio 2016 Giugno 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A gno la stima degli occupati aumenta dello 0,3% (+71 mila persone occupate), proseguendo la tendenza positiva già registrata nei tre mesi

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO

IL MERCATO DEL LAVORO 9 giugno 2016 I trimestre 2016 IL MERCATO DEL LAVORO una lettura integrata Nel primo trimestre del 2016 l economia italiana è cresciuta ad un ritmo lievemente superiore a quello registrato nella seconda

Dettagli

Capitolo 3 Mercato del lavoro

Capitolo 3 Mercato del lavoro 3. MERCATO DEL LAVORO 3.1. Forze di lavoro Come ogni anno in questo capitolo vengono forniti i principali indicatori aggregati riguardanti il fronte occupazionale desunti dalle rilevazioni Istat sulle

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 3 giugno 2015 Aprile 2015 (dati provvisori) e 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Aprile 2015 (dati destagionalizzati) Dopo il calo degli ultimi due mesi, ad aprile 2015 gli occupati aumentano dello 0,7% (+159

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 1 marzo 2013 Gennaio 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A gennaio 2013 gli occupati sono 22 milioni 688 mila, in calo dello 0,4% (-97 mila unità) rispetto a dicembre 2012. Su base annua si registra

Dettagli

Anno 2012 DISOCCUPATI, INATTIVI, SOTTOCCUPATI Indicatori complementari al tasso di disoccupazione

Anno 2012 DISOCCUPATI, INATTIVI, SOTTOCCUPATI Indicatori complementari al tasso di disoccupazione 11 aprile 2013 Anno 2012 DISOCCUPATI, INATTIVI, SOTTOCCUPATI Indicatori complementari al tasso di disoccupazione L Istat rende disponibili gli indicatori complementari al tasso di disoccupazione aggiornati

Dettagli

Gennaio 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Gennaio 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 1 marzo 2016 Gennaio 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo il calo di dicembre 2015 (-0,2%), a naio 2016 la stima degli occupati cresce dello 0,3% (+70 mila persone occupate), tornando al livello

Dettagli

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (II trimestre II trimestre 2016)

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (II trimestre II trimestre 2016) Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (II trimestre 2015- II trimestre 2016) OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Settembre 2016 (*) I dati e le informazioni contenute nelle Note

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro secondo trimestre 2015

Rilevazione sulle forze di lavoro secondo trimestre 2015 Trento, 1 settembre 2015 Rilevazione sulle forze di lavoro secondo trimestre 2015 L Istat ha diffuso oggi i dati sull occupazione e sulla disoccupazione relativi al secondo trimestre 2015 (da aprile a

Dettagli

Provincia di Sassari Dati ISTAT sul mercato del lavoro risultanti dall indagine continua sulle forze di lavoro.

Provincia di Sassari Dati ISTAT sul mercato del lavoro risultanti dall indagine continua sulle forze di lavoro. Provincia di Sassari Dati ISTAT sul mercato del lavoro risultanti dall indagine continua sulle forze di lavoro. Tavole con i dati medi annuali del periodo 2004-2007. Indice delle tavole pag. Tavola n.1.2:

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO

IL MERCATO DEL LAVORO 11 dicembre 2015 III TRIMESTRE 2015 IL MERCATO una lettura integrata L Istat diffonde il comunicato trimestrale sul mercato del lavoro che integra le informazioni in precedenza contenute nei comunicati

Dettagli

LE CAUSE DI MORTE A FERRARA

LE CAUSE DI MORTE A FERRARA UNITA OPERATIVA STATISTICA DEL COMUNE DI FERRARA LE CAUSE DI MORTE A FERRARA I dati che presentiamo in questa nota sono risultati di nostre elaborazioni effettuate sulle informazioni presenti sulle schede

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 2 marzo 2015 Gennaio 2015 (dati provvisori) e 2014 OCCUPATI E DISOCCUPATI Gennaio 2015 (dati destagionalizzati) In occasione del comunicato stampa odierno, l Istat diffonde i dati ricostruiti mensili,

Dettagli

Indicatori di struttura della Circoscrizione Nord

Indicatori di struttura della Circoscrizione Nord Comune di Brescia Unità di Staff Statistica-Ufficio Diffusione Informazione Statistica La Città e la Circoscrizione Nord al 2010: un quadro demografico Per consentire un'analisi fortemente disaggregata

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 30 agosto 2013 Luglio 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A luglio 2013 gli occupati sono 22 milioni 509 mila, sostanzialmente invariati rispetto al mese precedente e in diminuzione dell 1,9% su

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI. Toscana REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI. Toscana REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Dicembre 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

Occupazione e forze lavoro in provincia di Bergamo. Dati medi annuali 2015

Occupazione e forze lavoro in provincia di Bergamo. Dati medi annuali 2015 Occupazione e forze lavoro in provincia di. Dati medi annuali Servizio Studi della Camera di Commercio di 01/04/2016 OCCUPAZIONE E FORZE LAVORO NEL A BERGAMO Secondo i dati medi annui provinciali dell

Dettagli

Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia settembre 2012 (Osservatorio sul mercato del lavoro Ires CGIL a cura di Giuliano Ferrucci)

Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia settembre 2012 (Osservatorio sul mercato del lavoro Ires CGIL a cura di Giuliano Ferrucci) Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia settembre 2012 (Osservatorio sul mercato del lavoro Ires CGIL a cura di Giuliano Ferrucci) Sommario 1. La congiuntura: luglio 2012...2 1.1 La disoccupazione

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2013 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI ISERNIA REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2013 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2013 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: marzo 2013 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI. Calabria REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2013 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI. Calabria REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2013 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 1 TRIMESTRE 2013 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: marzo 2013 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

Nel 2015 gli occupati aumentano di 186 mila

Nel 2015 gli occupati aumentano di 186 mila 8MERCATO DEL LAVORO Nel 2015 gli occupati aumentano di 186 mila unità, portando il tasso di occupazione per la popolazione di 15-64 anni al 56,3 per cento, molto inferiore al dato Ue (65,6 per cento).

Dettagli

I FALLIMENTI IN PROVINCIA DI BOLOGNA 1^ Semestre 2015

I FALLIMENTI IN PROVINCIA DI BOLOGNA 1^ Semestre 2015 I FALLIMENTI IN PROVINCIA DI BOLOGNA 1^ Semestre 215 I dati utilizzati nella presente pubblicazione sono stati elaborati dall Ufficio Statistica della Camera di Commercio di Bologna sugli estratti delle

Dettagli

Risultati delle politiche del lavoro

Risultati delle politiche del lavoro Risultati delle politiche del lavoro 2001-2005 2005 RILEVAZIONI SULLE FORZE LAVORO Nel IV trimestre 2005 il numero degli occupati si attesta intorno ai 22.685.000, confermando l andamento in crescita dell

Dettagli

Occupati e disoccupati in FVG nel 2015

Occupati e disoccupati in FVG nel 2015 15 marzo #lavoro Rassegna stampa TG3 RAI FVG 10mar2016 Messaggero Veneto 11mar2016 Il Piccolo 11mar2016 Il Gazzettino 11mar2016 Occupati e disoccupati in FVG nel 2015 In Friuli Venezia Giulia nell ultimo

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO

IL MERCATO DEL LAVORO 10 marzo 2016 IV TRIMESTRE 2015 IL MERCATO una lettura integrata Allo scopo di supportare valutazioni sulle differenze che si osservano a livello territoriale, in questo comunicato vengono diffusi i dati

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro

Rilevazione sulle forze di lavoro 28 aprile 2010 Rilevazione sulle forze di lavoro Media 2009 Sul sito www.istat.it sono da oggi disponibili i dati della media 2009 della rilevazione sulle forze di lavoro. In questa statistica in breve

Dettagli

Note di sintesi sull andamento delle imprese in Liguria (*) (Media 2015)

Note di sintesi sull andamento delle imprese in Liguria (*) (Media 2015) Note di sintesi sull andamento delle imprese in Liguria (*) (Media 2015) OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Febbraio 2016 (*) I dati e le informazioni contenute nelle Note di sintesi costituiscono un contributo

Dettagli

Popolazione per classi di età - Censimento Classi di età. Popolazione per classi di età - Censimento Classi di età. 75 e più.

Popolazione per classi di età - Censimento Classi di età. Popolazione per classi di età - Censimento Classi di età. 75 e più. Dati sulla popolazione. La popolazione legale di Borgomanero alla data del censimento (20 ottobre 2001) è di 19.315 unità. Tra queste 238 persone sono residenti in convivenze: in particolare 3 in istituti

Dettagli

Tavola 1 - Occupati anni per sesso, ripartizione geografica, titolo di studio, settore di attività economica e professione - Anni

Tavola 1 - Occupati anni per sesso, ripartizione geografica, titolo di studio, settore di attività economica e professione - Anni ALLEGATO STATISTICO Audizione del Presidente dell Istituto nazionale di statistica, Enrico Giovannini presso l XI Commissione Lavoro Pubblico e Privato della Camera dei Deputati Roma, 7 giugno 2011 Tavola

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CREMONA REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI CREMONA REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2015 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Dicembre 2015 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 3 giugno 2014 Aprile 2014 (dati provvisori) e 2014 OCCUPATI E DISOCCUPATI Aprile 2014 (dati destagionalizzati) Ad aprile 2014 gli occupati sono 22 milioni 295 mila, in diminuzione dello 0,3% rispetto al

Dettagli

LAVORO, OCCUPAZIONE, DISOCCUPAZIONE

LAVORO, OCCUPAZIONE, DISOCCUPAZIONE LAVORO, OCCUPAZIONE, DISOCCUPAZIONE DEFINIZIONI: OCCUPATI, DISOCCUPATI, INATTIVI Ogni adulto in età lavorativa viene collocato in una delle seguenti categorie: OCCUPATI: chi ha più di 15 anni e nella settimana

Dettagli

Note di sintesi sull andamento delle imprese in Liguria (*) (2 trimestre 2011)

Note di sintesi sull andamento delle imprese in Liguria (*) (2 trimestre 2011) Note di sintesi sull andamento delle imprese in Liguria (*) (2 trimestre 2011) OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Luglio 2011 (*) I dati e le informazioni contenute nelle Note di sintesi costituiscono un

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO

IL MERCATO DEL LAVORO 7 dicembre 2016 III trimestre 2016 IL MERCATO DEL LAVORO una lettura integrata Nel terzo trimestre del 2016 l economia italiana ha registrato un aumento congiunturale del Pil dello 0,3%, in linea con quella

Dettagli

Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia gennaio 2015 (a cura dell osservatorio sul mercato del lavoro Associazione Bruno Trentin)

Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia gennaio 2015 (a cura dell osservatorio sul mercato del lavoro Associazione Bruno Trentin) Gli effetti della crisi sul lavoro in Italia gennaio 2015 (a cura dell osservatorio sul mercato del lavoro Associazione Bruno Trentin) Sommario 1. La congiuntura a novembre 2014 (dati destagionalizzati)...3

Dettagli

Un segmento del mercato del lavoro: le assunzioni in provincia di Ravenna - Anno 2009

Un segmento del mercato del lavoro: le assunzioni in provincia di Ravenna - Anno 2009 Un segmento del mercato del lavoro: le assunzioni in provincia di Ravenna - Anno 2009 Nel territorio provinciale nel corso del 2009 sono state registrate 97.659 assunzioni 1 (da tener presente che ogni

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI. Calabria REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2013 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI. Calabria REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2013 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 3 TRIMESTRE 2013 TAVOLE CONGIUNTURALI DELLE IMPRESE ATTIVE Elaborazioni a: Settembre 2013 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità

Dettagli

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VIBO VALENTIA

CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI VIBO VALENTIA CRUSCOTTO DI INDICATORI STATISTICI REPORT CON DATI CONGIUNTURALI 4 TRIMESTRE 2012 TAVOLE CONGIUNTURALI Elaborazioni a: gennaio 2013 Indice delle tavole Dati congiunturali a periodicità trimestrale Dinamismo

Dettagli

della provincia di Padova Sintesi anno 2015 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2016

della provincia di Padova Sintesi anno 2015 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2016 Indicatori del mercato del lavoro della provincia di Padova Sintesi anno 2015 A cura del Servizio Studi - Padova, marzo 2016 Principali indicatori del mercato del lavoro provinciale Fonti disponibili Inps

Dettagli

4. Lavoro e previdenza

4. Lavoro e previdenza 4. Lavoro e previdenza L economia dell area pratese è strettamente legata all andamento del settore tessile/abbigliamento, come dimostra il fatto che le aziende di questo settore costituiscono il circa

Dettagli

IL SISTEMA IMPRENDITORIALE IN PROVINCIA DI BRINDISI I TRIMESTRE 2011

IL SISTEMA IMPRENDITORIALE IN PROVINCIA DI BRINDISI I TRIMESTRE 2011 IL SISTEMA IMPRENDITORIALE IN PROVINCIA DI BRINDISI I TRIMESTRE 2011 LA DEMOGRAFIA DELLE IMPRESE I dati relativi al primo trimestre 2011, indicano, per quanto riguarda le sedi di impresa nella provincia

Dettagli

Friuli-Venezia Giulia i

Friuli-Venezia Giulia i Friuli-Venezia Giulia i La Tabella 1 illustra le previsioni riguardanti il quadro economico e il mercato del lavoro della regione Friuli-Venezia Giulia. Nel periodo di previsione il valore aggiunto regionale

Dettagli

Osservatorio sull economia e il lavoro Reggio Emilia. Davide Dazzi

Osservatorio sull economia e il lavoro Reggio Emilia. Davide Dazzi Osservatorio sull economia e il lavoro Reggio Emilia Davide Dazzi Reggio Emilia, 11 Maggio 2016 Tasso di crescita del PIL Scenari economici Prometeia, 2015-2016 Fattori di crescita del PIL a Reggio Emilia

Dettagli

Il fenomeno delle forze di lavoro potenziali in Italia

Il fenomeno delle forze di lavoro potenziali in Italia Il fenomeno delle forze di lavoro potenziali in Italia di Gianni Pitti ECONOMIA SICILIANA L'articolo propone un'analisi delle forze di lavoro potenziali in Italia attraverso l'uso di indicatori complementari

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 29 agosto 2014 Luglio 2014 (dati provvisori) e 2014 OCCUPATI E DISOCCUPATI Luglio 2014 (dati destagionalizzati) A luglio 2014 gli occupati sono 22 milioni 360 mila, in diminuzione dello 0,2% rispetto al

Dettagli

Dicembre 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Dicembre 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 31 naio 2017 Dicembre 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Per la prima volta presentiamo un analisi dell effetto della componente demografica sulle variazioni tendenziali dell occupazione per classe

Dettagli

Cassa Integrazione in Deroga

Cassa Integrazione in Deroga Cassa Integrazione in Deroga (Analisi dati al 3 Novembre 2016) Dal 4 maggio 2009 al 3 Novembre 2016 sono pervenute c/o il Settore lavoro della Regione Toscana 81.381 richieste di autorizzazione alla CIG

Dettagli

STIMA ANTICIPATA DELLE IMPRESE CON DIPENDENTI

STIMA ANTICIPATA DELLE IMPRESE CON DIPENDENTI 2 dicembre 2014 Anno 2013 STIMA ANTICIPATA DELLE IMPRESE CON DIPENDENTI Nel 2013 la stima del numero delle imprese attive con dipendenti è di 1.583.375 unità; queste occupano poco più di 13 milioni di

Dettagli

I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza

I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2013 11 I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2010-2012 2012 L informazione statistica Deve essere considerata Dalla Pubblica Amministrazione Come una

Dettagli

Dossier Un quadro di sintesi degli andamenti recenti del mercato del lavoro

Dossier Un quadro di sintesi degli andamenti recenti del mercato del lavoro L informazione statistica sul mercato del lavoro: fonti, metodologie e strategie per una maggiore coerenza del quadro informativo di carattere strutturale e congiunturale Dossier Un quadro di sintesi degli

Dettagli