Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1

2 La quotazione del petrolio ha superato i 66 dollari al barile, il doppio rispetto al record negativo registrato poco meno di sei mesi fa. Qualche giustificazione si può anche trovare: il dollaro è debole e fa salire le quotazioni espresse in valuta americana; gli stoccaggi commerciali negli Stati Uniti sembrano in flessione, benché restino abbondanti; inoltre la posizione del ministro saudita Ali al-naimi al meeting Opec di Vienna è apparsa fortemente improntata a un ottimismo inossidabile per la prossima evoluzione della domanda e dei prezzi. A questi tre elementi il mercato ha mostrato di credere, trascurando le opposte indicazioni che vengono dalle numerose opzioni put (alla vendita) per prezzi a dollari al barile. Si può ritenere che gli investitori abbiano accentuato il principio di anticipazione: domanda e prezzi saliranno, quindi le borse devono intervenire prima, per sfruttare il momento favorevole. È una posizione rischiosa. Un simile principio di anticipazione non è invece avvertibile sui futures, perché le scadenze di luglio 2013, a quattro anni da adesso, vedono il West Texas solo una decina di dollari più in alto di quanto sia oggi.

3

4

5

6

7

8 SOLUZIONI:

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

32

33

34

35

36

37

38

39

40

41

42

43

44

45 Una definizione appropriata di Hedge Fund potrebbe essere: «Qualsiasi fondo che non sia un convenzionale fondo d investimento»; in altri termini qualsiasi fondo che utilizzi una strategia o una serie di strategie diverse dal semplice acquisto di obbligazioni, azioni (fondi comuni d investimento a capitale variabile - mutual funds) e titoli di credito (money market funds) e il cui scopo è il raggiungimento di un rendimento assoluto e non in relazione ad un benchmark. Gli Hedge Fund vengono di volta in volta indicati come strumenti di investimenti alternativi, fondi speculativi, fondi di fondi, sempre in contrapposizione con le forme di gestione del risparmio di tipo tradizionale, regolate da leggi e regolamenti specifici che ne limitano l operatività e il rischio. Il termine anglosassone «hedge» significa letteralmente copertura, protezione e, in effetti, questi fondi nascono proprio con l intento di gestire il patrimonio eliminando in gran parte il rischio di mercato. La filosofia degli Hedge Fund è quella di ottenere risultati di gestione positivi indipendentemente dall andamento dei mercati finanziari in cui operano.

46

47

48

49

50

51

52

53

54

55

56

57

58

59 Oggi è chiaro che quei Paesi che hanno conosciuto nell ultimo decennio una crescita economica insostenibile sul lungo termine come Stati Uniti, Gran Bretagna, Spagna, Irlanda e Islanda hanno originato con il loro indebitamento privato e i loro squilibri interni ed esterni la crisi mondiale stessa Il debito delle famiglie americane e inglesi è oggi pari a circa il 100% del Pil dei rispettivi paesi. In Irlanda ogni singolo abitante ha in media oltre 32 mila euro di debiti soltanto per i mutui per la casa, in Islanda oltre 56 mila. Oggi i paesi che avrebbero bisogno di stampelle molto robuste sono: la Gran Bretagna (con un deficit commerciale estero gigantesco, due delle sue maggiori banche nazionalizzate, un deficit/pil previsto per la Commissione europea al 13,8% l anno prossimo e un calo dei consumi delle famiglie nel 2009 che sarà il doppio di quello italiano); l Irlanda (con un calo del Pil nel 2009 del 9%, un sistema bancario anch esso salvato dallo Stato e le finanze pubbliche dissestate); la Spagna (con un tasso di disoccupazione lanciato senza freni verso il 20% e una bilancia commerciale negativa pesante come quella britannica). Mentre la crisi finanziaria ha letteralmente stravolto i sistemi bancari dell Olanda e del Belgio.

60

61

62

63

64

65

66

67

68

69

70

71

72

73 La Cina, insieme al Giappone, è il maggior importatore di petrolio, gas naturale, olio di palma e gomma dalla Malesia e un domani si potrebbero pagare queste materie prime in yuan. Un ipotesi già avanzata dalla Cina anche con il Brasile, altro suo grande fornitore di materie prime. E stato lo stesso governatore della banca centrale di Pechino a proporre la creazione di una nuova valuta globale per rimpiazzare il traballante dollaro: gli accordi bilaterali possono essere un primo passo in questo senso, anche se molti esperti avvertono che la strada non è semplice. E infatti difficile trovare un alternativa al dollaro con altrettanta liquidità e volumi. Inoltre lo yuan non è convertibile e i tassi d interesse cinesi sono fissati dal governo. Ma la tendenza è avviata e per portare avanti il suo programma di accumulo delle materie prime la Cina sembra pronta a stringere patti con molti paesi ricchi di risorse naturali, dal Venezuela alla Somalia.

74

75

76

77

78

79

80

81

82

83

84

85

86

87 I fondi speculativi arricchitisi lo scorso anno «shortando» o scommettendo «contro» le banche d investimento starebbero puntando tutto sull oro allo scopo di speculare al ribasso gli istituti centrali. Il meccanismo di speculazione è piuttosto semplice. Sebbene la piena convertibilità sia stata abolita molti anni fa, l oro continua a rappresentare il classico controvalore delle valute nonché il tipico bene di rifugio nei momenti di turbolenza economica. Le possibili difficoltà che le banche centrali dovranno affrontare nel sostenere la ripresa economica e nel frenare la recessione dovrebbero far aumentare implicitamente il valore dell oro. Una scommessa sui lingotti, in altre parole, si configura come una scommessa contro le valute di carta e i suoi emittenti, ovvero le banche centrali stesse. Il momento dell acquisto, inoltre, appare piuttosto favorevole visto che il metallo ha subìto un calo della quotazione dopo aver varcato al ribasso la soglia dei 1000 dollari l oncia il mese scorso. L oro si è attestato ora a 900 dollari per oncia ma molti osservatori prevedono un superamento di quota 1000 entro la fine dell anno.

88

89

90

91

92

93

94

95

96

97

98

99

100

101 Nel nuovo mondo dei giochi online, la parola crisi non esiste. A fine anni Novanta, con l apertura concessa dalla Stato italiano alle scommesse, in coincidenza dei quarti di finale del Mondiale di calcio di Francia 98, erano state le puntate sugli eventi sportivi a rappresentare un vero e proprio boom di settore, con introiti che dieci anni dopo hanno finito per toccare i cinque miliardi di euro (scommesse online comprese). All inizio degli anni Duemila erano poi stati i Gratta e Vinci, le cosiddette lotterie istantanee, a intraprendere la strada di un inarrestabile successo con incassi lievitati dai 282 milioni di euro del 2003 ai 9 miliardi e 100 milioni nel Il 2008 ha poi sancito la definitiva affermazione del comparto legato agli apparecchi da intrattenimento con le slot machine sparse nei bar e nelle tabaccherie di tutta Italia, capaci di macinare un giro d affari superiore ai 20 miliardi di euro. Oggi, con lo sviluppo spaventoso di cui la tecnologia è stata capace, il gioco online, invece di subire l onda della crisi economica mondiale, sta vivendo uno sviluppo che nessun esperto di settore aveva saputo prevedere.

102

103

104

105

106

107

108

109

110

111

112

113

114

115

116

117

118

119

120

121

122

123

124

125

126

127

Professioni & concorsi. Concorso. per funzionari all Agenzia delle Entrate. prova oggettiva attitudinale. Raccolta di prove ufficiali

Professioni & concorsi. Concorso. per funzionari all Agenzia delle Entrate. prova oggettiva attitudinale. Raccolta di prove ufficiali p&c Professioni & concorsi Concorso per funzionari all Agenzia delle Entrate Raccolta di prove ufficiali prova oggettiva attitudinale Concorsi per Funzionari - Agenzia delle Entrate Prove oggettive attitudinali

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 21 marzo 2013 S.A.F.

Dettagli

Comunicato Stampa II Rapporto sul Mercato Immobiliare 2008 Bologna, 17 Luglio 2008

Comunicato Stampa II Rapporto sul Mercato Immobiliare 2008 Bologna, 17 Luglio 2008 Comunicato Stampa Bologna, 17 Luglio 2008 Compravendite in diminuzione del 10% rispetto allo scorso anno. Nel 2007 si sono vendute 40 mila case in meno, nel 2008 si prevede un ulteriore calo di almeno

Dettagli

Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012. Introduzione del redattore

Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012. Introduzione del redattore 1 Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012 Introduzione del redattore Borsaritrade non vuole proporsi come un servizio di analisi finanziaria e di segnali operativi (chi cerca questo dovrebbe rivolgersi alle

Dettagli

DICEMBRE 2009. Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO

DICEMBRE 2009. Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO DICEMBRE 2009 Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO Prospettive e Determinanti del Prezzo del Petrolio Bruno Chiarini Recessione e petrolio Occorre ricordare che l economia italiana

Dettagli

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED)

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 609 i dossier www.freefoundation.com L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 23 settembre 2013 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Nella giornata del 18 settembre la Federal Reserve, andando contro

Dettagli

20 marzo 2015. USA: ricchezza netta delle famiglie e sue componenti

20 marzo 2015. USA: ricchezza netta delle famiglie e sue componenti Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Outlook trimestrale del Centro Studi AIB su euro/dollaro, Brent e metalli industriali Gennaio marzo 2015

Outlook trimestrale del Centro Studi AIB su euro/dollaro, Brent e metalli industriali Gennaio marzo 2015 Outlook trimestrale del Centro Studi AIB su euro/dollaro, Brent e metalli industriali Gennaio marzo 2015 Euro/dollaro Le dinamiche divergenti delle politiche monetarie di FED e BCE hanno portato nei primi

Dettagli

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro)

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro) Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie. (anno 2009; % sul totale mondo) 8,7 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3,0 5,6

Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie. (anno 2009; % sul totale mondo) 8,7 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3,0 5,6 35 3 Il consumo di energia elettrica e il Pil in alcune economie (anno 29; % sul totale mondo) 28,3 25 2 15 16,4 18,2 24,1 22, 1 5 5,7 3,7 3,8 4,6 1,8 1,9 2,6 3, Regno Unito 5,6 8,7 Francia Germania Giappone

Dettagli

La ricchezza finanziaria delle famiglie italiane

La ricchezza finanziaria delle famiglie italiane Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Consumi finali delle famiglie pro-capite

Consumi finali delle famiglie pro-capite Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

18 settembre 2014. L industria del risparmio gestito in Italia

18 settembre 2014. L industria del risparmio gestito in Italia Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/ del 9/4/ Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca. L

Dettagli

L impatto della crisi finanziaria internazionale in Messico

L impatto della crisi finanziaria internazionale in Messico L impatto della crisi finanziaria internazionale in Messico A cura del CeSPI (Centro Studi di Politica Internazionale) n. 18 - Ottobre 2010 ABSTRACT - L economia messicana era in difficoltà già prima della

Dettagli

Situazione e prospettive per l industria chimica

Situazione e prospettive per l industria chimica Situazione e prospettive per l industria Luglio 21 Sintesi Per informazioni: Direzione Centrale Analisi Economiche-Internazionalizzazione Tel. 2/346.337 - Mail aei@feder.it Chimica europea in moderata

Dettagli

Lo Spunto Finanziario 27 Agosto 2010

Lo Spunto Finanziario 27 Agosto 2010 Lo Spunto Finanziario 27 Agosto 2010 Debiti sovrani PRIMA, Crescita o Recessione DOPO. L' incertezza Continua? 1) In scia ai timori di una ricaduta dell'economia globale sta proseguendo la "fuga dal rischio"

Dettagli

SCENARIO 2009 PICCOLE E MEDIE IMPRESE MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 2 SEMESTRE. Vicini a voi.

SCENARIO 2009 PICCOLE E MEDIE IMPRESE MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 2 SEMESTRE. Vicini a voi. SCENARIO 2009 MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 2 SEMESTRE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Vicini a voi. Hanno contribuito alla realizzazione della pubblicazione: Andrea Conti, Responsabile Strategia Eurizon

Dettagli

Club Finanza d Impresa 10 dicembre 2013 Relatore : Michael Palatiello

Club Finanza d Impresa 10 dicembre 2013 Relatore : Michael Palatiello Club Finanza d Impresa 10 dicembre 2013 Relatore : Michael Palatiello Chi siamo Wings Partners è una società attiva nell'analisi finanziaria dei rischi di cambio delle valute e delle oscillazioni dei prezzi

Dettagli

L asset di fine decennio

L asset di fine decennio L asset di fine decennio Perché un asset sostanzialmente ignorato dagli investitori negli ultimi 20 anni può apprezzarsi fortemente entro la fine del decennio - a cura di www.educazionefinanziaria.com

Dettagli

Il mercato tedesco dell odontoiatria. e la congiuntura economica in Germania

Il mercato tedesco dell odontoiatria. e la congiuntura economica in Germania Il mercato tedesco dell odontoiatria e la congiuntura economica in Germania Andamento della congiuntura economica in Germania L economia tedesca verso il ristagno Molti ritengono ormai che l economia tedesca

Dettagli

Investire nel Petrolio: I fondamentali che il trader deve conoscere

Investire nel Petrolio: I fondamentali che il trader deve conoscere www.dominosolutions.it - info@dominosolutions.it Investire nel Petrolio: I fondamentali che il trader deve conoscere 02 Luglio 2012 Il petrolio greggio è uno dei prodotti più utilizzati e richiesti nel

Dettagli

Nota congiunturale I trimestre 2002

Nota congiunturale I trimestre 2002 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA NOVARA Nota congiunturale I trimestre 2002 a cura dell Ufficio studi 81 80 79 78 77 76 75 74 73 72 6 4 2 0-2 -4-6 -8 71-10 I/98 II/98 III/98 IV/98

Dettagli

NOTE DI APPROFONDIMENTO

NOTE DI APPROFONDIMENTO Fondazione Manlio Masi Osservatorio nazionale per l internazionalizzazione e gli scambi NOTE DI APPROFONDIMENTO Nota 2 Le materie prime energetiche nel commercio estero italiano (Aprile 2006) 1 LE MATERIE

Dettagli

L Asset Allocation Strategica di Inarcassa 2011-2015

L Asset Allocation Strategica di Inarcassa 2011-2015 Presentazione ai nuovi consiglieri 2011-2015 Comitato Nazionale dei Delegati Roma, 14-15 ottobre 2010 Protocollo: DFI/10/267 Indice Asset Allocation Strategica 2010: le deliberazioni del CND del 12-13

Dettagli

Il sistema monetario internazionale pre 1973

Il sistema monetario internazionale pre 1973 Corso idi Laurea Magistrale in Management e comunicazione di impresa Economia e politica economica nei mercati globali Il sistema monetario internazionale pre 1973 Giovanni Di Bartolomeo gdibartolomeo@unite.it

Dettagli

Corso di. Economia Politica

Corso di. Economia Politica Prof.ssa Blanchard, Maria Laura Macroeconomia Parisi, PhD; Una parisi@eco.unibs.it; prospettiva europea, DEM Università Il Mulino di 2011 Brescia Capitolo I. Un Viaggio intorno al mondo Corso di Economia

Dettagli

L impatto della crisi sul mercato elettrico italiano

L impatto della crisi sul mercato elettrico italiano L impatto della crisi sul mercato elettrico italiano di Sergio Portatadino, Pöyry Energy Consulting La sensazione di vivere in un periodo di cambiamento storico pervade anche i mercati energetici e l emblema

Dettagli

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SINTESI PER LA STAMPA I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO AGGIORNAMENTO 2012 Si tratta di un Rapporto riservato. Nessuna parte di esso

Dettagli

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi No. No. 6 7 - - Dicembre Febbraio 2013 2014 No. 7 - Febbraio 2014 N. 67 Dicembre Febbraio 2014 2013 2 Il presente documento sintetizza la visione

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZenithOptimedia 2/10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 6 maggio 2013 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 Nel 2013 si prevede una riduzione del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari all 1,4% in termini reali, mentre per il 2014, il recupero

Dettagli

Strumenti derivati. Strumenti finanziari il cui valore dipende dall andamento del prezzo di un attività sottostante Attività sottostanti:

Strumenti derivati. Strumenti finanziari il cui valore dipende dall andamento del prezzo di un attività sottostante Attività sottostanti: Strumenti derivati Strumenti finanziari il cui valore dipende dall andamento del prezzo di un attività sottostante Attività sottostanti: attività finanziarie (tassi d interesse, indici azionari, valute,

Dettagli

i dossier TUTTO QUELLO CHE VORRESTE SAPERE SULLA «GUERRA» SUL PREZZO DEL PETROLIO E NESSUNO VI HA MAI DETTO www.freefoundation.com

i dossier TUTTO QUELLO CHE VORRESTE SAPERE SULLA «GUERRA» SUL PREZZO DEL PETROLIO E NESSUNO VI HA MAI DETTO www.freefoundation.com 974 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com TUTTO QUELLO CHE VORRESTE SAPERE SULLA «GUERRA» SUL PREZZO DEL PETROLIO E NESSUNO VI HA MAI DETTO 8 gennaio 2015 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE

Dettagli

LA GRANDE CRISI DEL SISTEMA

LA GRANDE CRISI DEL SISTEMA 593 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com LA GRANDE CRISI DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO 18 settembre 2013 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Nell ultima riunione Ecofin del

Dettagli

crediti commerciali * giorni clienti + magazzino* giorni magazzino - debiti commerciali * giorni fornitori = fabbisogno * durata

crediti commerciali * giorni clienti + magazzino* giorni magazzino - debiti commerciali * giorni fornitori = fabbisogno * durata Approfondimento 1.1w 1. Congiuntura e ciclo finanziario delle imprese Per meglio comprendere la relazione tra ciclo congiunturale e dinamica finanziaria delle imprese - la quale a sua volta si riflette

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 Marzo 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Gli investimenti pubblici in Italia, Germania e Francia. (valori concatenati; 2007=100) 70 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 Italia Germania Francia

Gli investimenti pubblici in Italia, Germania e Francia. (valori concatenati; 2007=100) 70 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 Italia Germania Francia Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

Conviene ancora investire in Oro?

Conviene ancora investire in Oro? Conviene ancora investire in Oro? Il rallentamento cinese, la crisi in Europa, la forza del dollaro e, da ultimo, le recenti affermazioni del Governatore americano hanno contribuito alla progressiva diminuzione

Dettagli

ADESSO VI SPIEGHIAMO PERCHÉ IL PREZZO DEL PETROLIO DIMINUISCE

ADESSO VI SPIEGHIAMO PERCHÉ IL PREZZO DEL PETROLIO DIMINUISCE 835 ADESSO VI SPIEGHIAMO PERCHÉ IL PREZZO DEL PETROLIO DIMINUISCE 24 novembre 2014 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà EXECUTIVE

Dettagli

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SINTESI PER LA STAMPA EUROPEAN OUTLOOK 2014 Motori accesi, manca lo "start" SETTEMBRE 2013 Si tratta di un rapporto riservato. Nessuna parte

Dettagli

CONGIUNTURA FLASH. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO. Anno 2012. N. Doc A 8 Pagine 5

CONGIUNTURA FLASH. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO. Anno 2012. N. Doc A 8 Pagine 5 5 Fonte Elaborazioni ANES MONITOR su ANALISI MENSILE DEL CENTRO STUDI CONFINDUSTRIA 2 5 Nello scenario globale si accentua la divaricazione tra le grandi aree. Gli USA conservano un moderato incremento

Dettagli

Le famiglie e il risparmio gestito

Le famiglie e il risparmio gestito V 1 La ricchezza delle famiglie nei principali paesi avanzati Alla fine del 211 la ricchezza netta delle famiglie, ossia la somma delle attività reali e finanziarie al netto delle passività finanziarie,

Dettagli

NOVEMBRE 2015. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO CONGIUNTURA FLASH. Anno 2015. N. Doc A-9 Pagine 5

NOVEMBRE 2015. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO CONGIUNTURA FLASH. Anno 2015. N. Doc A-9 Pagine 5 5 NOVEMBRE 2015 Fonte Elaborazioni ANES MONITOR su ANALISI MENSILE DEL CENTRO STUDI CONFINDUSTRIA 2 5 Lo scenario economico globale non è più contrassegnato solo da fattori favorevoli. La frenata degli

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 8 agosto 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Ancora vendite sulle materie prime

Ancora vendite sulle materie prime Ancora vendite sulle materie prime L indice generale GSCI ER (-2,1) ha chiuso in calo per la quinta settimana consecutiva aggiornando i minimi dal 1999 con ribassi generalizzati ad eccezione dei preziosi.

Dettagli

Il mercato dell odontoiatria e lo sviluppo congiunturale in Germania (marzo 2009)

Il mercato dell odontoiatria e lo sviluppo congiunturale in Germania (marzo 2009) Il mercato dell odontoiatria e lo sviluppo congiunturale in Germania (marzo 2009) Andamento congiunturale Secondo il parere degli esperti economici pubblicato recentemente, le previsioni congiunturali

Dettagli

3. Il mercato internazionale dei titoli di debito

3. Il mercato internazionale dei titoli di debito Gregory D. Sutton (+41 61) 280 8421 greg.sutton@bis.org 3. Il mercato internazionale dei titoli di debito La decelerazione dell economia mondiale sembra aver frenato la domanda di nuovi finanziamenti internazionali,

Dettagli

Oro da un minimo di 1620 a 2200 dollari oncia nei prossimi 24 mesi, argento da 36 dollari oncia a 50.

Oro da un minimo di 1620 a 2200 dollari oncia nei prossimi 24 mesi, argento da 36 dollari oncia a 50. Analisi andamento del mercato dell'oro Oro da un minimo di 1620 a 2200 dollari oncia nei prossimi 24 mesi, argento da 36 dollari oncia a 50. Non e un caso che l oro si sia rivalutato del 408% in $ del

Dettagli

6 marzo 2015. Andamento del valore aggiunto totale e dei servizi (Numero indice I trim. 2008 = 100, valori concatenati)

6 marzo 2015. Andamento del valore aggiunto totale e dei servizi (Numero indice I trim. 2008 = 100, valori concatenati) Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

L EVOLUZIONE DEL CARRELLO DELLA SPESA E DELLE TARIFFE ELETTRICHE E DEL GAS NEL MERCATO TUTELATO E LIBERO

L EVOLUZIONE DEL CARRELLO DELLA SPESA E DELLE TARIFFE ELETTRICHE E DEL GAS NEL MERCATO TUTELATO E LIBERO AUDIZIONE X COMMISSIONE DEL SENATO L EVOLUZIONE DEL CARRELLO DELLA SPESA E DELLE TARIFFE ELETTRICHE E DEL GAS NEL MERCATO TUTELATO E LIBERO A cura di Federconsumatori Nazionale Roma, 8 Ottobre 2013 1 GAS

Dettagli

Andamento della congiuntura economica in Germania

Andamento della congiuntura economica in Germania Andamento della congiuntura economica in Germania La flessione dell economia tedesca si è drasticamente rafforzata nel primo trimestre 2009 durante il quale il PIL ha subito un calo del 3,5% rispetto all

Dettagli

Turchia paese emergente dalle grandi prospettive

Turchia paese emergente dalle grandi prospettive Turchia paese emergente dalle grandi prospettive Questo rapporto è stato redatto da un gruppo di lavoro dell Area Studi, Ricerche e Statistiche dell Ex - ICE Coordinamento Gianpaolo Bruno Redazione Antonio

Dettagli

SCHEDA DI SINTESI. Le importazioni, anch esse in rallentamento, rimangono però ad un livello significativo (30%) rispetto ai valori esportati

SCHEDA DI SINTESI. Le importazioni, anch esse in rallentamento, rimangono però ad un livello significativo (30%) rispetto ai valori esportati PANORAMA DEL SETTORE In questi ultimi anni, possiamo parlare di più di un decennio ormai, in Europa è prevalsa la politica del libero mercato e della globalizzazione. Politica attuata, però, senza che

Dettagli

Capitolo undici. Il sistema monetario internazionale. Introduzione

Capitolo undici. Il sistema monetario internazionale. Introduzione EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Capitolo undici Il sistema monetario internazionale Introduzione 11-3 Col termine sistema monetario internazionale ci si riferisce agli accordi istituzionali che governano

Dettagli

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e Centro Studi COSTRUZIONI: ANCORA IN CALO I LIVELLI PRODUTTIVI MA EMERGONO ALCUNI SEGNALI POSITIVI NEL MERCATO RESIDENZIALE, NEI MUTUI ALLE FAMIGLIE E NEI BANDI DI GARA I dati

Dettagli

UNA POLITICA RECESSIVA dovuta a un eccesso di

UNA POLITICA RECESSIVA dovuta a un eccesso di A UN PAS DAL BARATRO La crisi dopo quasi quattro anni dal crack di Lehman Brothers. Tra speculazioni, debiti pubblici e recessioni proviamo a fare una radiografia della vulnerabilità globale Ivan Centomani

Dettagli

Che cosa sta cercando di dirci il Mercato delle Materie Prime?

Che cosa sta cercando di dirci il Mercato delle Materie Prime? Che cosa sta cercando di dirci il Mercato delle Materie Prime? 11 Aprile, 2011 L aumentare della Violenza fa Salire il Prezzo del Petrolio Le continue e crescenti crisi tra le nazioni produttrici di petrolio

Dettagli

Petrolio al massimo del 2015 20 aprile 2015

Petrolio al massimo del 2015 20 aprile 2015 P al massimo del 2015 20 aprile 2015 La scorsa settimana l indice generale GSCI ER (4,2) è salito fortemente, tornando al massimo da quasi 2 mesi, grazie al forte recupero delle quotazioni petrolifere.

Dettagli

IV RAPPORTO SULLA FINANZA IMMOBILIARE 2011 Abstract

IV RAPPORTO SULLA FINANZA IMMOBILIARE 2011 Abstract Comunicato stampa IV RAPPORTO SULLA FINANZA IMMOBILIARE 211 VERSO UN NUOVO PROFILO FINANZIARIO DELLE FAMIGLIE ITALIANE La condizione finanziaria delle famiglie italiane, da sempre caratterizzata da un

Dettagli

LE STRUTTURE FINANZIARIE DEI PRINCIPALI PAESI INDUSTRIALIZZATI

LE STRUTTURE FINANZIARIE DEI PRINCIPALI PAESI INDUSTRIALIZZATI Corso di Economia finanziaria LE STRUTTURE FINANZIARIE DEI PRINCIPALI PAESI INDUSTRIALIZZATI Dott.ssa Arianna Moschetti Sommario Cosa si intende per sistema finanziario Sistemi Bank o Market oriented Sistema

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 1 GIUGNO 2015 Il primo trimestre del 2015 ha portato con sé alcuni cambiamenti nelle dinamiche di crescita delle maggiori economie: alla moderata ripresa nell Area euro

Dettagli

Andamento dei prezzi delle abitazioni in Italia. (Numero indice 2010 = 100) Totale Nuove Esistenti

Andamento dei prezzi delle abitazioni in Italia. (Numero indice 2010 = 100) Totale Nuove Esistenti Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

PIL e tasso di crescita.

PIL e tasso di crescita. PIL e tasso di crescita. 1.1 Il lungo periodo PIL è una sigla molto usata per indicare il livello di attività di un sistema economico. Il Prodotto Interno Lordo, misura l insieme dei beni e servizi finali,

Dettagli

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI Aggiornamento del 29 maggio 2015 I CONTENUTI IL SISTEMA ECONOMICO LA FINANZA PUBBLICA LA SANITA IL SISTEMA ECONOMICO LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI IL PIL PIL: DINAMICA E PREVISIONI NEI PRINCIPALI PAESI UE

Dettagli

Relazione semestrale. al 29.06.2012 FONDO APERTO NON ARMONIZZATO SPECIALIZZATO NELL INVESTIMENTO IN PARTI DI OICR. Profilo Best Funds

Relazione semestrale. al 29.06.2012 FONDO APERTO NON ARMONIZZATO SPECIALIZZATO NELL INVESTIMENTO IN PARTI DI OICR. Profilo Best Funds Relazione semestrale al 29.06.2012 FONDO APERTO NON ARMONIZZATO SPECIALIZZATO NELL INVESTIMENTO IN PARTI DI OICR Profilo Best Funds Profilo Asset Management SGR S.p.A. società con unico socio, Corso Italia

Dettagli

Il Bollettino economico-finanziario

Il Bollettino economico-finanziario Il Bollettino economico-finanziario Settimana 02-06 2013 Numero 33 Il punto in breve La performance del mercato azionario inizia ad intimorire anche i più ottimisti. A Wall Street i listini continuano

Dettagli

LE PROSPETTIVE DEL SETTORE ORAFO NELL'ATTUALE CONTESTO MACROECONOMICO

LE PROSPETTIVE DEL SETTORE ORAFO NELL'ATTUALE CONTESTO MACROECONOMICO Centro Produttività Veneto Gruppo di studio Settore Orafo LE PROSPETTIVE DEL SETTORE ORAFO NELL'ATTUALE CONTESTO MACROECONOMICO Stefania Trenti Servizio Studi e Ricerche Vicenza, 13 novembre 2013 Agenda

Dettagli

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 CASSA DI PREVIDENZA - FONDO PENSIONE PER I DIPENDENTI DELLA RAI E DELLE ALTRE SOCIETÀ DEL GRUPPO RAI - CRAIPI Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 SETTEMBRE 2012 Studio Olivieri

Dettagli

Mercato e crediti: evoluzione e prospettive Fiorenzo Dalu

Mercato e crediti: evoluzione e prospettive Fiorenzo Dalu Mercato e crediti: evoluzione e prospettive Fiorenzo Dalu Milano, 14 aprile 2011 La crisi finanziaria e i suoi riflessi sull economia reale La crisi internazionale Riflessi sull economia Italiana 2008

Dettagli

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE

PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE PER LE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO CASSE RURALI E ARTIGIANE DEL VENETO MEFR MODELLO ECONOMETRICO FINANZIARIO REGIONALE I dati utilizzati per le elaborazioni sono aggiornati al 30/04/201 Pagina 1 Questa

Dettagli

Le famiglie e il risparmio gestito

Le famiglie e il risparmio gestito V 1 La ricchezza delle famiglie nei principali paesi avanzati Nel 212 la ricchezza netta delle famiglie, pari alla somma delle attività reali e finanziarie al netto delle passività finanziarie, si è attestata

Dettagli

- Università e Ricerca Pag. L offerta di Bari. Corriere del Mezzogiorno 18.7.2011 2 Nuove regole: il primato del codice etico.

- Università e Ricerca Pag. L offerta di Bari. Corriere del Mezzogiorno 18.7.2011 2 Nuove regole: il primato del codice etico. RASSEGNA STAMPA DEL 17 18 LUGLIO 2011 - Università e Ricerca Pag. L offerta di Bari. Corriere del Mezzogiorno 18.7.2011 2 Nuove regole: il primato del codice etico. Corriere del Mezzogiorno 18.7.2011 5

Dettagli

Ufficio Studi BMPI S.p.A. BMPI - Market flash report 25 Ottobre 2011. Sintesi sul recente storno della quotazione dell Oro

Ufficio Studi BMPI S.p.A. BMPI - Market flash report 25 Ottobre 2011. Sintesi sul recente storno della quotazione dell Oro Ufficio Studi BMPI S.p.A. Sintesi sul recente storno della quotazione dell Oro E opinione diffusa tra gli specialisti del mercato che il recente e brusco calo nei corsi dell Oro, e di tutto il comparto

Dettagli

Primo semestre 2007. 1.1 Stati Uniti. Negli Stati Uniti le stime preliminari indicano che nel primo trimestre 2007 la

Primo semestre 2007. 1.1 Stati Uniti. Negli Stati Uniti le stime preliminari indicano che nel primo trimestre 2007 la QUADRO CONGIUNTURALE DEL SETTORE MANIFATTURIERO, DEL COMMERCIO E DELL ARTIGIANATO DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA Primo semestre 2007 1. La congiuntura economica internazionale In questo primo semestre del

Dettagli

La penultima spiaggia

La penultima spiaggia 6 Giugno 2014 La penultima spiaggia Come avevamo previsto lo scorso aprile (si veda Solo questione di tempo 4 aprile 2014), la BCE ha deciso di ricorrere ad una serie di misure sia convenzionali che di

Dettagli

Global economy. La percezione dei social sui temi economici e finanziari

Global economy. La percezione dei social sui temi economici e finanziari Global economy La percezione dei social sui temi economici e finanziari Salone del Risparmio 2014 Organizzazione dell analisi Canale: Twitter Periodo di analisi: 15 gennaio 2014 20 marzo 2014 Lingue: italiano;

Dettagli

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione

Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione PRODOTTI IN METALLO Le previsioni al 2015: valore aggiunto, produttività ed occupazione Nel primo grafico viene rappresentata la crescita del settore; come misura dell attività si utilizza il valore aggiunto

Dettagli

Crisi in Europa, peculiarità e scenari

Crisi in Europa, peculiarità e scenari Crisi in Europa, peculiarità e scenari Appunti della lezione tenuta presso l'università di Trieste - Scienze Internazionali e Diplomatiche di Gorizia - insegnamento di Geografia Economica Gorizia, aprile

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE. Marzo 2015. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese

NOTA CONGIUNTURALE. Marzo 2015. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese NOTA CONGIUNTURALE Marzo 2015 3. Mercati finanziari - Sommario - Analisi del mese 1 3.Mercati finanziari Sommario FED. L'appuntamento con il rialzo dei tassi si avvicina. Lo ha detto la presidente della

Dettagli

La crisi del settore bancario in Europa

La crisi del settore bancario in Europa La crisi del settore bancario in Europa 26 ottobre 2011 Christine Lagarde, direttrice del Fondo Monetario Internazionale, già ad agosto aveva dichiarato che occorrevano circa 200 miliardi di Euro per ricapitalizzare

Dettagli

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog Asset allocation: settembre 2015 /blog Come sono andati i mercati? Il rallentamento della Cina, la crisi in Grecia, il crollo delle materie prime e la moderata crescita dell economia americana hanno sollevato

Dettagli

TUTTI PAZZI PER LE OBBLIGAZIONI EMERGENTI. EPPURE (06/09/2010)

TUTTI PAZZI PER LE OBBLIGAZIONI EMERGENTI. EPPURE (06/09/2010) TUTTI PAZZI PER LE OBBLIGAZIONI EMERGENTI. EPPURE (06/09/2010) Sarà per i tassi di crescita, sarà per il basso tasso di indebitamento dei governi, fatto sta che chi nell ultimo anno ha puntato sulle economie

Dettagli

Analisi Macroeconomica e Strategia di Investimento Aggiornamento Mensile -Gennaio/Febbraio 2014-

Analisi Macroeconomica e Strategia di Investimento Aggiornamento Mensile -Gennaio/Febbraio 2014- Analisi Macroeconomica e Strategia di Investimento Aggiornamento Mensile -Gennaio/Febbraio 2014- Le Georges V 14, Avenue de Grande Bretagne MC 98000 Monaco Tél : +377 97 98 29 80 Fax : +377 97 98 29 88

Dettagli

L evoluzione del sistema monetario internazionale

L evoluzione del sistema monetario internazionale Corso idi Laurea Magistrale in Management e comunicazione di impresa Economia e politica economica nei mercati globali L evoluzione del sistema monetario internazionale Giovanni Di Bartolomeo gdibartolomeo@unite.it

Dettagli

Globalizzazione economica

Globalizzazione economica Globalizzazione economica Docente: Antonio Forte Lezione 5 La crisi delle Savings & Loans (cap. 2 libro) La crisi dei Paesi scandinavi (cap. 2 libro) La crisi delle Savings & Loans - 1 Enti specializzati

Dettagli

REPORT SU METALLI E ROTTAMI NON FERROSI

REPORT SU METALLI E ROTTAMI NON FERROSI REPORT SU METALLI E ROTTAMI NON FERROSI Pag.1 Rottami di: Rame Ottone Alluminio Piombo Acciaio inox Questo report è redatto autonomamente da FT SUPPORT-WIN CONSULTING in base alla convenzione con COMMENTO

Dettagli

Previsioni di Mercato Raiffeisen

Previsioni di Mercato Raiffeisen Previsioni di Mercato Raiffeisen di Raiffeisen Capital Management per Cassa Raiffeisen di Brunico Giugno 2015 Il ritorno della volatilità Nelle ultime settimane, agli investitori è stato ricordato che

Dettagli

Dove Famiglia SpA assorbe la crisi

Dove Famiglia SpA assorbe la crisi Nel 200 si prevede che la ricchezza finanziaria delle famiglie in Europa centro-orientale raggiungerà i 1 miliardi di euro, sostenuta da una forte crescita economica e da migliorate condizioni del mercato

Dettagli

Templeton Mercati Emergenti

Templeton Mercati Emergenti A FRANKLIN TEMPLETON INVESTMENTS NEWSLETTER Templeton Mercati Emergenti - Relazione mensile: Novembre 2014 Mark Mobius, Executive Chairman, Templeton Emerging Markets Group Panoramica I mercati globali

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia ORO E PETROLIO 6 novembre 2014 Grande occasione o trappola per i compratori? L oro serve. Quello che dicono i suoi avversari (i banchieri centrali occidentali,

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Fare Affari in Russia

Fare Affari in Russia Federazione Russa Fare Affari in Russia Investimenti Esteri Agenzia ICE Mosca Settembre 2014 3 INVESTIMENTI ESTERI La Russia ha ricevuto negli ultimi anni ingenti investimenti esteri. Nel 2013 gli investimenti

Dettagli

-13.9% -17.7% -20.9% Migliori -28.3% -30.0% -30.9%

-13.9% -17.7% -20.9% Migliori -28.3% -30.0% -30.9% P Mirko. maglia nera delle commodity Settimana negativa per l indice generale GSCI ER (-3,1) penalizzato dalle vendite sul comparto energia. In calo anche gli altri settori ad eccezione dei metalli preziosi.

Dettagli

I NUOVI ORGANISMI DI CONTROLLO BANCARIO INTERNAZIONALE (USA, UE)

I NUOVI ORGANISMI DI CONTROLLO BANCARIO INTERNAZIONALE (USA, UE) I NUOVI ORGANISMI DI CONTROLLO BANCARIO INTERNAZIONALE (USA, UE) Sintesi del seminario tenuto presso l'università di Trieste - Facoltà di Scienze Internazionali e Diplomatiche - per l'insegnamento di Geografia

Dettagli

La fase di correzione caratterizzata dalla riduzione dei corsi azionari e dei volumi negoziati

La fase di correzione caratterizzata dalla riduzione dei corsi azionari e dei volumi negoziati L Andamento dei mercati Azionari La fase di correzione caratterizzata dalla riduzione dei corsi azionari e dei volumi negoziati che aveva interessato gli ultimi mesi del 2 è proseguita per tutto il 21.

Dettagli

602,5 abitanti/kmq. Cinese tradizionale (mandarino), Taiwanese e Hakka. Buddismo e Taoismo. Nuovo Dollaro di Taiwan (TWD) Repubblica Presidenziale

602,5 abitanti/kmq. Cinese tradizionale (mandarino), Taiwanese e Hakka. Buddismo e Taoismo. Nuovo Dollaro di Taiwan (TWD) Repubblica Presidenziale TAIW AN Dati di base Superficie 36.180 kmq Popolazione 21.800.000 Densità di popolazione Lingua ufficiale Religione Unità monetaria Forma istituzionale Sede di governo 602,5 abitanti/kmq Cinese tradizionale

Dettagli

Prima di tutto vediamo il contesto Ciclico: S&P500. eugenio sartorelli - www.investimentivincenti.it 1. Ciclo Trimestrale 51,0.

Prima di tutto vediamo il contesto Ciclico: S&P500. eugenio sartorelli - www.investimentivincenti.it 1. Ciclo Trimestrale 51,0. In questa occasione farò un aggiornamento con il quadro generale su tutti i mercati che seguo. In un altro articolo (nella Sezione Opzioni) darò invece le indicazioni Operative di massima che intendo seguire.

Dettagli