consente di ricercare ed elencare le quotazioni dei singoli strumenti finanziari in tempo reale e differito. Figura 2: Pagina d apertura

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "consente di ricercare ed elencare le quotazioni dei singoli strumenti finanziari in tempo reale e differito. Figura 2: Pagina d apertura"

Transcript

1 Manuale Utente 5 Quotazioni La sezione consente di ricercare ed elencare le quotazioni dei singoli strumenti finanziari in tempo reale e differito. Figura 2: Pagina d apertura Essa prevede alcune modalità selezionando: la tipologia di strumento finanziario oggetto di ricerca anagrafica (azioni, convertibili, diritti, ecc...) nell apposito combo ; il titolo oggetto di ricerca, nella finestra (in questo caso la ricerca viene limitata a quel particolare titolo). Se ad esempio si desidera conoscere la quotazione del titolo FIAT, è necessario selezionare all interno della sezione, nel combo, il tipo di strumento finanziario (CED-Azioni), ed inserire nel campo il nome FIAT. Dopo aver premuto il relativo tasto, il cliente accede alla pagina sottostante. In base alla selezione effettuata nella pagina precedente, la schermata elenca tutte le azioni il cui nome inizia per FIAT. Il combo posto in alto a sinistra della pagina mostra alcuni criteri per definire l ordine in cui devono essere visualizzati i titoli (descrizione ascendente, discendente; ultimo prezzo ascendente, discendente, ecc.). 6

2 Quotazioni Dopo aver selezionato un determinato criterio, è sufficiente premere il tasto visualizzare i titoli nel modo prescelto. per Figura 3: Quotazioni Allarmi Campo Significato Il colore verde o rosso indica l attivazione o meno dell allarme Descrizione Ultimo prezzo Nome del titolo. Prezzo al quale è stato realizzato l ultimo scambio sul mercato. Variazione % Variazione percentuale rispetto al prezzo del giorno precedente (a Ora ultimo prezzo mercati aperti). Data e ora in cui è stato realizzato l ultimo prezzo sul mercato. Volume progr. Migliore Denaro Volume cumulato scambiato nel corso della giornata borsistica di un determinato strumento finanziario. Migliore proposta in acquisto del titolo. 7

3 Manuale Utente Migliore Lettera Migliore proposta in vendita del titolo. Prezzo di riferimento Prezzo medio ponderato per i volumi, relativo all ultimo 10% di scambi della giornata. Apertura Codice ISIN Prezzo validato al termine della fase di pre-apertura. Codice identificativo del titolo stabilito dall'iso in accordo con Euroclear e Cedel. Dopo aver selezionato uno dei titoli in elenco mediante l apposito radio button, è possibile, tramite il combo posto in alto a destra della pagina, disporre di alcune opzioni: QUOTAZIONI STORICHE ACQUISTO VENDITA INDICATORI SCHEDA GRAFICO 3 MESI GRAFICO 1 ANNO GRAFICO 3 ANNI DETTAGLIO NEWS BOOK INTRADAY La gamma di opzioni disponibili è legata al profilo del cliente. Il cliente, per accedere ad una determinata opzione, deve selezionarla nel combo e premere il relativo tasto. 8

4 Quotazioni Figura 4: Informazioni aggiuntive sul titolo selezionato Di seguito vengono descritte, a titolo esemplificativo, le opzioni sopra elencate. 9

5 Manuale Utente 5.1 Quotazioni Storiche Per accedere alle quotazioni storiche, l utente deve selezionare un titolo in elenco tramite l apposito radio button, scegliere la funzione nel combo e premere il relativo tasto. L utente in questo modo accede alla pagina sottostante. Il servizio consente all utente di scegliere un intervallo temporale diverso da quello preimpostato (che è relativo al mese precedente la data corrente), immettendo la data iniziale e finale relativa a tale intervallo negli appositi campi, e premendo il tasto. Il tasto consente di visualizzare i minimi ed i massimi del titolo raggiunti durante gli ultimi anni di quotazione borsistica. Figura 5: Quotazioni storiche titolo 10

6 Quotazioni Data Campo Descrizione Data cui si riferiscono i dati visualizzati. Apertura Minimo Massimo Prezzo ufficiale Prezzo di riferimento Volume Prezzo validato al termine della fase di pre-apertura. Prezzo minimo raggiunto dal titolo nell'arco della giornata borsistica. Prezzo massimo raggiunto dal titolo nell'arco della giornata borsistica. Media dei prezzi del giorno ponderata in base ai volumi. Prezzo medio ponderato per i volumi, relativo all ultimo 10% di scambi della giornata. Volume cumulato degli scambi effettuati durante la giornata borsistica. 11

7 Manuale Utente 5.2 Compravendita Per accedere alla funzione di compravendita, l utente deve innanzitutto scegliere nell elenco il titolo di suo interesse tramite l apposita check. Dopo aver selezionato l opzione o nel combo e premuto il tasto, si presenta la seguente mappa di inserimento: COGNOME NOME Figura 6: Inserimento ordine di compravendita Qualora l utente alla stipula del contratto Tol abbia agganciato più di un deposito titoli, verrà visualizzata una mappa intermedia nella quale si dovrà scegliere il dossier su cui appoggiare l operazione di Acquisto o di Vendita. Analogamente se il titolo oggetto della negoziazione prevede più di una seduta di contrattazione (per esempio la seduta in continua e quella serale After Hours ), si dovrà procedere alla specifica del mercato trattato. La pagina pagina permette l inserimento dell ordine di compravendita. Campo Significato Agenzia/Deposito Protetto Estremi del dossier oggetto di operatività. Titolo Facoltativo Elenca i titoli oggetto di compravendita con 12

8 Quotazioni indicazione della piazza di quotazione. Acquisto/Vendita Facoltativo Identificativo del tipo di operazione. Intestatario Facoltativo Elenca i sottodepositi collegati al dossier principale. La scelta dell intestatario è obbligatoria per i titoli nominativi (es. azioni ordianarie). Il valore di default è zero (deposito principale). Quantità Obbligatorio Rappresenta la quantità che si vuole comprare/vendere. Modalità esecutiva Facoltativo Elenca tutte le modalità di esecuzione con cui si vuole impartire l ordine. Il valore di default dipende dalla piazza e dall orario di borsa. Par. Tempo Facoltativo Elenca tutte le modalità di tempo con cui si vuole impartire l ordine. Il valore di default dipende dalla piazza e dall orario di borsa. Par. Quantità Facoltativo Elenca tutte le modalità di quantità con cui si vuole impartire l ordine. Il valore di default dipende dalla piazza e dall orario di borsa. Par. Prezzo Facoltativo Elenca tutte le modalità di prezzo con cui si vuole impartire l ordine. Il valore di default dipende dalla piazza e dall orario di borsa. Prezzo limite Facoltativo Indica il prezzo sopra il quale non si vuole acquistare o al di sotto del quale non si vuole vendere. Ora limite Facoltativo Indica l ora oltre la quale l ordine di compravendita non è più valido. Quantità minima Facoltativo Rappresenta la parte della quantità che deve essere almeno soddisfatta affinchè l ordine di compravendita possa essere considerato valido. Digitabile solamente se il parametro quantità è EQM (esegui quantità minima). Valido fino a Facoltativo Indica fino a quale data l ordine di compravendita, nel caso in cui non sia ancora eseguito/ineseguito, viene riproposto sul mercato. Il valore di default è la data corrente. 13

9 Manuale Utente Dopo aver inserito i dati e aver premuto il tasto di inserimento. L utente deve confermare premendo il tasto., il sistema chiede all utente una conferma I contenuti delle combo Modalità di esecuzione, Parametro tempo, Parametro quantità, Parametro prezzo, sono configurabili secondo i desideri dell Istituto, inibendo quindi determinate modalità di esecuzione degli ordini che si desidera non mettere a disposizione dell utente trading on line. Figura 7: Richiesta conferma inserimento ordine L applicativo procede dunque all attuazione di una serie di controlli circa la correttezza dei dati inseriti. Se l ordine di compravendita presenta dei dati incongruenti, viene segnalato uno specifico messaggio di errore bloccante. 14

10 Quotazioni Figura 8: Messaggio errore E possibile configurare i messaggi di errore di questo tipo, agendo direttamente su Area Finanza, modificandone con l apposita transazione il contenuto. Se il controllo dei dati non rileva incongruenze, viene presentata la pagina sottostante in cui : vengono riepilogati i dati dell ordine di compravendita; vengono elencate alcune segnalazioni e/o (es. l ordine non rispetta l obiettivo di investimento dichiarato). 15

11 Manuale Utente COGNOME NOME Figura 9: Conferma inserimento ordine Nel caso in cui siano presenti, per impartire l ordine di compravendita l utente deve inserire il numero del dossier oggetto di operatività nell apposito campo, e confermare l inserimento tramite l apposita check, nonchè premere il relativo tasto. Tale operazione certifica la volontà del cliente di eseguire l operazione nonostante la segnalazione ricevuta. Se l utente sceglie di non confermare l inserimento dell ordine, il tasto ritornare alla pagina precedente. consente di Se l utente conferma l ordine di compravendita, viene presentata la pagina sottostante, che notifica l avvenuto inserimento dell ordine di compravendita. E possibile in questa fase predisporre la digitazione obbligatoria di una password da parte dell utente, secondo le modalità desiderate dall Istituto. 16

12 I N D I C E Quotazioni COGNOME 5NOME COGNOME NOME COGNOME NOME Figura 10: Notifica avvenuto inserimento ordine 17

13 Manuale Utente 5.3 Indicatori Se l utente intende disporre della funzione indicatori, deve selezionare la tipologia di strumento finanziario nell apposito combo, inserire il nome di un titolo nel campo, e scegliere la funzione nel combo. Dopo aver premuto il tasto, viene presentata la pagina sottostante. Figura 11: Indicatori titolo Nome Campo Nome del titolo Descrizione Data Ultimo giorno di contrattazione precedente alla data odierna Prezzo di riferim. Prezzo medio ponderato per i volumi, relativo all ultimo 10% di scambi della giornata. Si avvicina perciò al principio del last price o prezzo di chiusura. Serve a definire l ammissibilità del prezzo di apertura del giorno successivo. Minimo 52 sett. Data Minimo Minimo prezzo registrato dal titolo nelle ultime 52 settimane Data in cui si è registrato il minimo nelle ultime 52 settimane 18

14 Quotazioni Massimo 52 sett. Data Massimo Var % 52 sett. Beta Data Cedola Dividendo Dividend Yield % Capitalizzazione (mln) Peso % tot. cap. P/e (Price earning) P/CF (Price Cash flow) Massimo prezzo registrato dal titolo nelle ultime 52 settimane Data in cui si è registrato il massimo nelle ultime 52 settimane Variazione su base percentuale calcolata per il titolo sulla base del prezzo di riferimento Il beta di un titolo misura la volatilità del suo prezzo rispetto alla volatilità dell'intero mercato. La crescita del valore indica un aumento della rischiosità del titolo. Data in cui è stabilito lo stato della cedola Valore assoluto dell ultimo dividendo distribuito ai possessori del titolo. Rendimento dei dividendi, dato dal rapporto del dividendo per azione e il prezzo di mercato per azione. Valore del titolo espresso in milioni di euro. Si calcola moltiplicando il prezzo del titolo per il numero di azioni appartenenti a quella categoria emessi. E utile il confronto con il valore di bilancio. Percentuale del flottante rispetto al totale del capitale Rapporto prezzo/utile per azione, considerando per i titoli italiani il bilancio 98. Mostra quanto sia valutato il titolo in rapporto agli utili conseguiti dalla società. E considerato medio il rapporto tra i valori 18 e 25. Oltre 50 il titolo può risultare sopravvalutato. Se il bilancio ha chiuso in perdita il valore non è significativo e non viene calcolato. In altri termini indica quanti anni di utili costanti occorrono per coprire il prezzo del titolo. Rapporto tra il prezzo e il cash flow per azione. Il cash flow è la quantità di risorse finanziarie (utili più ammortamenti). Più basso è il rapporto e meno l azienda ha necessità di indebitarsi. RSI Indice di resistenza relativa. E calcolato sulla frequenza di 14 giorni e su una scala da 1 a 100. Limiti di ipervenduto a 20 e ipercomprato a 80. Il combo consente di richiamare, direttamente dalla pagina contenente gli indicatori, ulteriori funzioni (scheda, quotazioni storiche, grafico, quotazioni real time, dettaglio, news). 19

15 Manuale Utente 5.4 Scheda L utente, dopo aver selezionato uno dei titoli in elenco mediante l apposito radio button, tramite la funzione nel combo, e premuto il relativo tasto, accede ad una pagina in cui vengono riportate alcune informazioni di carattere generale sul titolo. Figura 12: Scheda titolo 20

16 Quotazioni 5.5 Grafico Dopo aver selezionato un titolo con l apposita radio button, l utente, scegliendo la funzione (o, o ), e premendo il tasto, può disporre del grafico dell andamento storico del titolo relativo rispettivamente agli ultimi tre mesi, ad un anno o a tre anni. La pagina sottostante visualizza il grafico relativo all andamento nel corso dell ultimo anno del titolo FIAT. Sono disponibili anche stumenti di analisi tecnica: japanese candles medie mobili volumi, momentum RSI Spostando il puntatore del mouse sul grafico vengono visualizzati contestualmente i valori : Data Volumi Massimo Minimo Chiusura Figura 13: Grafico (1 anno) 21

17 Manuale Utente E possibile effettuare un confronto fra gli andamenti dei grafici di due o più titoli, selezionando il nome del titolo da confrontare nella combo Cerca <Nome Titolo> : apparirà quindi la curva sovrapposta a quella inizialmente esposta. 5.6 Dettaglio Se si desidera accedere alla funzione di dettaglio del titolo selezionato, dopo aver scelto l opzione nell apposito combo, e premuto il relativo tasto, si accede ad una pagina che riporta tutti i dati specifici del titolo prescelto: dati di emissione, trattazione, quotazione, ecc. Figura 14: Dettaglio titolo 22

18 Quotazioni 5.7 News Dopo aver selezionato l opzione nel combo e premuto il tasto, la pagina riporta la lista di tutte le news. Le news vengono elencate, ognuna con relativa data ed ora, secondo un ordine temporale, ad iniziare dalla più recente. L utente, selezionando il titolo di una news e confermando con il mouse, ottiene in una nuova finestra il testo esteso. 23

19 Manuale Utente 5.8 Book E' disponibile una funzione BOOK a cinque livelli che visualizza la struttura del mercato, sia sul lato denaro che sul lato lettera. Sono disponibili: numero di offerte quantità totale prezzo ordinate, secondo regola, in ordine decrescente di prezzo, per il lato denaro, e in ordine crescente per il lato lettera. Figura 15: Book 24

20 Quotazioni 5.9 Intraday E possibile inoltre analizzare il grafico Intraday di ciascun titolo, monitorandone quindi l andamento del prezzo nell arco della giornata borsistica. 25

MFTrading Manuale Utente v2.0 di Luglio 2013

MFTrading Manuale Utente v2.0 di Luglio 2013 MFTrading Manuale Utente v2.0 di Luglio 2013 MFTrading Manuale Utente Pagina 1 Sommario QUOTAZIONI...3 BOOK...6 RICERCA AVANZATA...7 NOTIZIE...8 SELEZIONI...9 PORTAFOGLI SIMULATI... 10 LISTINO... 11 AGGREGAZIONI...

Dettagli

Manuale Operativo del Servizio. Documentazione per l utente del Trading Time

Manuale Operativo del Servizio. Documentazione per l utente del Trading Time Manuale Operativo del Servizio Documentazione per l utente del Trading Time Indice 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO...2 2. REQUISITI TECNOLOGICI MINIMI...2 3. IMPOSTAZIONI DEL BROWSER...2 4. MODALITÀ PER COMUNICAZIONI...2

Dettagli

Manuale Informativa Finanziaria. Giugno 2010

Manuale Informativa Finanziaria. Giugno 2010 Manuale Informativa Finanziaria Giugno 2010 Copyright 2010 Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Tutti i diritti riservati Manuale Informativa Finanziaria Internet Banking Pagina 1 di 54 1 INDICE 1 INDICE...

Dettagli

CIVIB@NK QUOTAZIONI MANUALE SERVIZIO

CIVIB@NK QUOTAZIONI MANUALE SERVIZIO CIVIB@NK QUOTAZIONI MANUALE SERVIZIO Gruppo Banca Popolare di Cividale SOMMARIO CIVIB@NK QUOTAZIONI...1 SOMMARIO...2 1. ACCESSO ALLA FUNZIONE...3 2. PAGINA DI SINTESI...3 2.1 Navigazione del servizio...4

Dettagli

CREVAL QUOT@ZIONI MANUALE SERVIZIO. Gruppo bancario Credito Valtellinese SOMMARIO CREVAL QUOT@ZIONI1

CREVAL QUOT@ZIONI MANUALE SERVIZIO. Gruppo bancario Credito Valtellinese SOMMARIO CREVAL QUOT@ZIONI1 CREVAL QUOT@ZIONI MANUALE SERVIZIO Gruppo bancario Credito Valtellinese SOMMARIO CREVAL QUOT@ZIONI1 1. ACCESSO ALLA FUNZIONE 2 2. PAGINA DI SINTESI 2 2.1 Navigazione del servizio 3 3. SEZIONE LISTE PERSONALI

Dettagli

FRONT END INTERNET BANKING MANUALE UTENTI FEBBRAIO 2011. Pagina 1

FRONT END INTERNET BANKING MANUALE UTENTI FEBBRAIO 2011. Pagina 1 FRONT END INTERNET BANKING MANUALE UTENTI FEBBRAIO 2011 Pagina 1 SOMMARIO 1. Premessa... 4 1.1 Note Generali... 4 2. Come accedere al servizio... 4 2.1 Primo accesso... 4 2.2 Accessi successivi... 5 3.

Dettagli

Prodotti di base: le azioni

Prodotti di base: le azioni Rimini, 17 18 maggio 2007 ITF, Italian Trading Forum I temi dell intervento: Cosa sono le azioni Il rendimento delle azioni Come si determina il prezzo dell azione L orizzonte temporale dell investimento

Dettagli

Pagina di accesso...6 Come accedere al servizio...6 Richiesta password...6 Richiesta PIN...6 Accesso ai servizi...7

Pagina di accesso...6 Come accedere al servizio...6 Richiesta password...6 Richiesta PIN...6 Accesso ai servizi...7 On Line Premessa...3 Note generali...3 Prerequisiti...3 Per usufruire del servizio...3 Accesso al servizio...4 Regole da seguire nel corso del primo collegamento...5 Regole da seguire nel corso dei successivi

Dettagli

RELAX BANKING. Manuale Cliente. Relax Banking. On Line Trading

RELAX BANKING. Manuale Cliente. Relax Banking. On Line Trading RELAX BANKING Manuale Cliente Relax Banking On Line Trading Relax Banking Versione 1.2 31/07 2006 2 Relax Banking On Line Trading 3 Sommario FUNZIONI...4 MERCATI...6 TIPO CLIENTE...6 DETTAGLIO FUNZIONI...8

Dettagli

GESTIONE DEL DEPOSITO

GESTIONE DEL DEPOSITO Capitolo 12 GESTIONE DEL DEPOSITO Si compone di 3 pannelli; all apertura della pagina principale viene attivato il pannello PORTAFOGLIO che mostra il contenuto e la consistenza del deposito titoli selezionato

Dettagli

SOMMARIO. IB Front End Clienti Manuale utente

SOMMARIO. IB Front End Clienti Manuale utente PCBANK FAMILY SOMMARIO 1. Premessa... 4 1.1 Note Generali... 4 2. Come accedere al servizio... 4 2.1 Primo accesso... 4 2.2 Accessi successivi... 5 3. Come firmare le disposizioni... 6 3.1 Security O.T.P.

Dettagli

Multichannel Internet Trading Online

Multichannel Internet Trading Online Multichannel Internet Trading Online Istruzioni per l'uso Gentile cliente, la ringraziamo per aver scelto la nostra Banca le sue operazioni finanziarie. Alcune cose che è necessario sapere per operare

Dettagli

- il grafico di payout alla scadenza e alla data odierna per acquisto/vendita di opzioni call e put;

- il grafico di payout alla scadenza e alla data odierna per acquisto/vendita di opzioni call e put; GUIDA OPTION PRICER SOMMARIO Che cos è 3 Dati e orari di disponibilità 3 Modalità di accesso al tool 4 Sezione Pricer 5 Cronologia utilizzo sezione Pricer 8 Sezione Strategia 9 Cronologia utilizzo sezione

Dettagli

Copia della presente Informativa è a disposizione della clientela presso tutte le Filiali e nel sito della Cassa www.lacassa.com

Copia della presente Informativa è a disposizione della clientela presso tutte le Filiali e nel sito della Cassa www.lacassa.com INFORMATIVA SULLA TRATTAZIONE DELLE AZIONI EMESSE DALLA CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA S.P.A (Titolo illiquido ai sensi della Comunicazione Consob n. 9019104 del 2 marzo 2009) Copia della presente Informativa

Dettagli

UN NUOVO PRODOTTO...3 CONTI CORRENTI...4

UN NUOVO PRODOTTO...3 CONTI CORRENTI...4 UN NUOVO PRODOTTO...3 Disponibilità del servizio...3 CONTI CORRENTI...4 Estratto conto...4 Dati storici...5 Assegni...6 Utenze...6 Il Mio Bilancio...6 PAGAMENTI...9 Bonifici on line Italia...9 Bonifico

Dettagli

GENERALITÀ...4 REQUISITI DI ACCESSO AL SISTEMA...5

GENERALITÀ...4 REQUISITI DI ACCESSO AL SISTEMA...5 Manuale Operatore Storage Trading System INDICE 1 GENERALITÀ...4 REQUISITI DI ACCESSO AL SISTEMA...5 2 LAYOUT GENERALE...6 2.1 MENÙ DI NAVIGAZIONE... 6 2.2 PULSANTI DI AZIONE... 7 2.3 PAGINE ELENCO...

Dettagli

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERDERIVATI

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERDERIVATI GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERDERIVATI INDICE 1 INTRODUZIONE... 1 1.1 Attivazione... 2 2 ADEGUAMENTO AUTOMATICO DEI MARGINI OVERNIGHT... 3 3 MARGIN CALL PER EROSIONE MARGINI... 4 4 NOVITA SULLA PIATTAFORMA

Dettagli

INFORMATIVA SULLA TRATTAZIONE DELLE AZIONI EMESSE DALLA BANCA DI IMOLA S.P.A. Versione Aggiornata

INFORMATIVA SULLA TRATTAZIONE DELLE AZIONI EMESSE DALLA BANCA DI IMOLA S.P.A. Versione Aggiornata INFORMATIVA SULLA TRATTAZIONE DELLE AZIONI EMESSE DALLA BANCA DI IMOLA S.P.A Versione Aggiornata Copia della presente Policy è a disposizione della clientela presso tutte le Filiali e nel sito della Banca

Dettagli

V1pc Internet Banking

V1pc Internet Banking 2.6 Area Portafoglio In questa area è possibile ottenere informazioni sull'andamento del portafoglio titoli relativa al dossier selezionato tenendo così costantemente aggiornati l utente sul valore degli

Dettagli

CARIM. online. www.bancacarim.it. manuale utente

CARIM. online. www.bancacarim.it. manuale utente CARIM online www.bancacarim.it Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio L. 22 aprile 1941, n. 633 - L. 18 agosto 2000, n. 248 La traduzione, l adattamento totale o parziale,

Dettagli

Quesiti e soluzioni della prova scritta dell'esame di idoneità per l'iscrizione all'albo dei promotori finanziari del 9 marzo 2007

Quesiti e soluzioni della prova scritta dell'esame di idoneità per l'iscrizione all'albo dei promotori finanziari del 9 marzo 2007 Quesiti e soluzioni della prova scritta dell'esame di idoneità per l'iscrizione all'albo dei promotori finanziari del 9 marzo 2007 1. Ai sensi del dell art. 98, comma 2, del regolamento Consob n. 11522/1998,

Dettagli

NEGOZIAZIONE. Capitolo 11. Consente di effettuare operazioni di compra/vendita dei titoli. Intestazione

NEGOZIAZIONE. Capitolo 11. Consente di effettuare operazioni di compra/vendita dei titoli. Intestazione Capitolo 11 NEGOZIAZIONE Consente di effettuare operazioni di compra/vendita dei titoli. Intestazione Scelta Deposito E un menù a tendina che permette di selezionare il deposito sul quale si intende appoggiare

Dettagli

lo strumento professionale per l operatore finanziario

lo strumento professionale per l operatore finanziario lo strumento professionale per l operatore finanziario DATI DI MERCATO Selezione dati delle principali piazze finanziarie con prezzi live, intraday, storici e e.o.d., anagrafiche titoli e performance storiche.

Dettagli

FUNZIONALITÀ DI REPORTISTICA DEL PROGRAMMA Gestione Negozi Benetton

FUNZIONALITÀ DI REPORTISTICA DEL PROGRAMMA Gestione Negozi Benetton FUNZIONALITÀ DI REPORTISTICA DEL PROGRAMMA Gestione Negozi Benetton SOMMARIO CENNI GENERALI... 3 STAMPA ORDINI... 18 STAMPA PACKING LIST... 21 STAMPA SCONTRINI... 24 STAMPA ARTICOLI VENDUTI... 30 STAMPA

Dettagli

INFORMATIVA SULLA TRATTAZIONE DELLE AZIONI EMESSE DALLA CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA S.P.A. Versione Aggiornata 28/11/2014

INFORMATIVA SULLA TRATTAZIONE DELLE AZIONI EMESSE DALLA CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA S.P.A. Versione Aggiornata 28/11/2014 INFORMATIVA SULLA TRATTAZIONE DELLE AZIONI EMESSE DALLA CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA S.P.A Versione Aggiornata 28/11/2014 Copia della presente Informativa è a disposizione della clientela presso tutte

Dettagli

V0_Ib-Fec. - BPLazio Web

V0_Ib-Fec. - BPLazio Web DIREZIONE GENERALE AREA MERCATO V0_Ib-Fec. - BPLazio Web (Internet Banking) Manuale Utente Edizione Ottobre 2008 SOMMARIO 1. Premessa... 4 1.1 Note Generali... 4 2. Come accedere al servizio... 5 2.1 Primo

Dettagli

Manuale Utente Iphone

Manuale Utente Iphone INTERNET BANKING MOBILE Manuale Utente Iphone Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio L. 22 aprile 1941, n. 633 - L. 18 agosto 2000, n. 248 La traduzione, l adattamento

Dettagli

1. Indice. 7. Sezione Carte 14. 8. Sezione Deposito titoli 15. 9. Sezione Servizi 24. 6.7 Mav / Rav 11 6.8 Riicariica Ricarica Carta EURA 11

1. Indice. 7. Sezione Carte 14. 8. Sezione Deposito titoli 15. 9. Sezione Servizi 24. 6.7 Mav / Rav 11 6.8 Riicariica Ricarica Carta EURA 11 1. Indice 1. Premessa 3 2. Come accedere al servizio 3 3. Assistenza, Numeri Utili e ricerca Filiali 4 4. Lettura dei messaggi Inbox 4 5. Come autorizzare are le disposizioni 5 6. Sezione Conti Online

Dettagli

Copia della presente Policy è a disposizione della clientela presso tutte le Filiali e nel sito della Banca www.bancadiimola.it

Copia della presente Policy è a disposizione della clientela presso tutte le Filiali e nel sito della Banca www.bancadiimola.it INFORMATIVA SULLA TRATTAZIONE DELLE AZIONI EMESSE DALLA BANCA DI IMOLA S.P.A (Titolo illiquido ai sensi della Comunicazione Consob n. 9019104 del 2 marzo 2009) Copia della presente Policy è a disposizione

Dettagli

V1_Ib-Fec. - BPLazio Web

V1_Ib-Fec. - BPLazio Web DIREZIONE GENERALE AREA MERCATO V1_Ib-Fec. - BPLazio Web (Internet Banking) Manuale Utente Edizione Aprile 2009 SOMMARIO 1. Premessa... 4 1.1 Note Generali... 4 2. Come accedere al servizio... 5 2.1 Primo

Dettagli

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERSCALPER

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERSCALPER GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERSCALPER INDICE 1 INTRODUZIONE... 1 1.1 Attivazione... 2 2 ADEGUAMENTO AUTOMATICO DEI MARGINI OVERNIGHT... 4 3 MARGIN CALL PER EROSIONE MARGINI... 5 4 MARGIN CALL PER

Dettagli

IB FEC. (Internet Banking Front End Clienti) Manuale Utente

IB FEC. (Internet Banking Front End Clienti) Manuale Utente IB FEC (Internet Banking Front End Clienti) Manuale Utente Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio L. 22 aprile 1941, n. 633 - L. 18 agosto 2000, n. 248 La traduzione,

Dettagli

La valutazione delle azioni. Corso di Economia del mercato mobiliare a.a. 2014/15

La valutazione delle azioni. Corso di Economia del mercato mobiliare a.a. 2014/15 La valutazione delle azioni Corso di Economia del mercato mobiliare a.a. 2014/15 1 La natura dell investimento in titoli azionari INVESTIMENTO IN AZIONI CAPITALE DI RISCHIO NELL ASPETTO SOGGETTIVO: STATUS

Dettagli

Manuale Utente Carige Mobile 1. Manuale Utente Carige Mobile

Manuale Utente Carige Mobile 1. Manuale Utente Carige Mobile Manuale Utente Carige Mobile 1 Manuale Utente Carige Mobile Manuale Utente Carige Mobile 2 Accesso al servizio Se avete un iphone (versione Ios 5.1 o successive) o uno smartphone con sistema operativo

Dettagli

Indice Banca IMI IMINext Reflex

Indice Banca IMI IMINext Reflex Indice Banca IMI Specialisti per la finanza... pag. 4 IMINext Una linea di prodotti di finanza personale... pag. 5 Reflex Un paniere ufficiale... pag. 6 I mercati a portata di mano... pag. 7 Una replica

Dettagli

Il dizionario dei termini finanziari

Il dizionario dei termini finanziari Il dizionario dei termini finanziari Tipi di ordine Ordine a mercato Ordine in stop (buystop-sellstop) Ordine a limite (buylimit-sellimit) Viene dato senza precisare alcun prezzo. Significa che lo si deve

Dettagli

GUIDA ALLA MARGINAZIONE INTRADAY SU T3

GUIDA ALLA MARGINAZIONE INTRADAY SU T3 GUIDA ALLA MARGINAZIONE INTRADAY SU T3 Luglio 2014 LA MARGINAZIONE INTRADAY SU T3 1. Cosa è la marginazione long/short intraday? Si tratta di una strategia di investimento che offre l opportunità di sfruttare

Dettagli

InBank. Manuale Investimenti. Phoenix Informatica Bancaria S.p.A

InBank. Manuale Investimenti. Phoenix Informatica Bancaria S.p.A InBank Manuale Investimenti Phoenix Informatica Bancaria S.p.A merc I mercati e la borsa sul tuo Internet Banking atiinbank Trading: tutti gli strumenti per gestire al meglio le tue finanze. Tieni sotto

Dettagli

Hypo Alpe-Adria-Bank S.p.A. GUIDA ON LINE AL SERVIZIO HB NET PRIVATE

Hypo Alpe-Adria-Bank S.p.A. GUIDA ON LINE AL SERVIZIO HB NET PRIVATE Hypo Alpe-Adria-Bank S.p.A. GUIDA ON LINE AL SERVIZIO HB NET PRIVATE Sommario 1. HB NET PRIVATE... 3 1.A. COME COLLEGARSI AL SERVIZIO... 3 1.A.1. La Sicurezza ed i Codici di Identificazione... 4 1.A.1.1.

Dettagli

Nuova operatività Trading con Soldi On Line

Nuova operatività Trading con Soldi On Line Nuova operatività Trading con Soldi On Line 18/05/2005-1 - Sommario 1 L operatività nella sezione Titoli dell Home Banking...3 1.1 Informazioni...3 1.2 Raccolta ordini...3 2 Piattaforma di Visualizzazione

Dettagli

V1pc. - Internet Banking

V1pc. - Internet Banking DIREZIONE GENERALE - UFFICIO ORGANIZZAZIONE V1pc. - Internet Banking Banca Virtuale Edizione Gennaio 2007 Indice 1. Premessa...4 2. Funzioni Internet Banking...7 2.1 Logon...7 2.2 Area Mercati...10 2.2.1

Dettagli

BANCA ALETTI & C. S.p.A. PER DUE CERTIFICATE e PER DUE CERTIFICATES DI TIPO QUANTO CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA

BANCA ALETTI & C. S.p.A. PER DUE CERTIFICATE e PER DUE CERTIFICATES DI TIPO QUANTO CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di emittente e responsabile del collocamento del Programma di offerta al pubblico e/o di quotazione di investment certificates denominati PER DUE CERTIFICATE e PER DUE

Dettagli

ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA

ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA AREA FINANZA DISPENSE FINANZA Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Mercati Regolamentati Italiani ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA Mercati Regolamentati

Dettagli

OPERATIVITA SUI MERCATI FINANZIARI

OPERATIVITA SUI MERCATI FINANZIARI CAPITOLO 4 OPERATIVITA SUI MERCATI FINANZIARI 4.1.MTA nozioni generali 4.1.1.Fasi della seduta di borsa Fase di preapertura: L asta competitiva riguardante l MTA (mercato telematico azionario) inizia con

Dettagli

Secondo l impostazione della figura precedente a partire dall alto e da sinistra a destra, sono presenti:

Secondo l impostazione della figura precedente a partire dall alto e da sinistra a destra, sono presenti: La Metatrader4 Molti broker hanno scelto di utilizzare la piattaforma Trading Platform Meta Trader 4 che è stata realizzata dalla MetaQuotes Software Corporation, sicuramente una tra le piattaforme più

Dettagli

Azioni e analisi fondamentale Prof. Mario Comana - Università degli Studi di Bergamo

Azioni e analisi fondamentale Prof. Mario Comana - Università degli Studi di Bergamo Economia del mercato mobiliare e finanziamenti di aziende Azioni e analisi fondamentale Prof. Mario Comana - Università degli Studi di Bergamo I titoli azionari Definizione Gli strumenti di capitale: le

Dettagli

Objectway ActivTrack

Objectway ActivTrack Objectway ActivTrack Manuale Utente Gruppo ObjectWay Guida OW ActivTrack 1.0.docx 22-01-2012 Pag. 1 di 13 Indice 1. Che cosa è Ow ActivTrack... 3 1.1. Le caratteristiche principali di Ow ActivTrack...

Dettagli

Sistema per scambi/cessioni di Gas al Punto di Scambio Virtuale

Sistema per scambi/cessioni di Gas al Punto di Scambio Virtuale Sistema per scambi/cessioni di Gas al Punto di Scambio Virtuale Modulo PSV 1 INDICE 1 Generalità...3 1.1 Definizioni...3 2 Requisiti di Accesso al sistema...4 2.1 Requisiti tecnici...4 3 Elenco funzioni

Dettagli

Gestione Revisioni in Officina. Versione 2.0

Gestione Revisioni in Officina. Versione 2.0 Versione 2.0 INDICE Definizioni... 3 Introduzione... 3 Gestione Revisioni... 4 Verifica Dati Autoveicoli e Motoveicoli... 5 Gestione Revisione Autoveicoli/Motoveicoli... 7 Inserimento Revisione Autoveicoli...

Dettagli

ELEMENTI COSTITUTIVI DEL SISTEMA DI SCAMBI ORGANIZZATI DI STRUMENTI FINANZIARI (Articolo 78 D.lgs.n.58/98 Delibera Consob n. 14035 del 17 aprile 2003)

ELEMENTI COSTITUTIVI DEL SISTEMA DI SCAMBI ORGANIZZATI DI STRUMENTI FINANZIARI (Articolo 78 D.lgs.n.58/98 Delibera Consob n. 14035 del 17 aprile 2003) ELEMENTI COSTITUTIVI DEL SISTEMA DI SCAMBI ORGANIZZATI DI STRUMENTI FINANZIARI (Articolo 78 D.lgs.n.58/98 Delibera Consob n. 14035 del 17 aprile 2003) SOGGETTO ORGANIZZATORE e DENOMINAZIONE DEL SISTEMA

Dettagli

LA MARGINAZIONE INTRADAY

LA MARGINAZIONE INTRADAY LA MARGINAZIONE INTRADAY 1. Cosa è la marginazione long/short intraday? Si tratta di una strategia di investimento che offre l opportunità di sfruttare anche le minime oscillazioni di mercato. Grazie all

Dettagli

Le opzioni come strumento di copertura del portafoglio

Le opzioni come strumento di copertura del portafoglio Le opzioni come strumento di copertura del portafoglio BORSA ITALIANA S.p.A. Derivatives Markets Private Investors Business Development Relatore: Gabriele Villa Disclaimer La pubblicazione del presente

Dettagli

Guida all utilizzo di WellyBorsa

Guida all utilizzo di WellyBorsa Guida all utilizzo di WellyBorsa Indice 1. NOTE TECNICHE PER L UTILIZZO 2. INFORMATIVA FINANZIARIA 3. AZIONI: ORDINI DI ACQUISTO 4. AZIONI: ORDINI DI VENDITA 5. OBBLIGAZIONI: ORDINI DI ACQUISTO 6. OBBLIGAZIONI:

Dettagli

Economia dei Mercati Finanziari Secondo Modulo Prof. Luca Malavolta. Il Mercato Azionario

Economia dei Mercati Finanziari Secondo Modulo Prof. Luca Malavolta. Il Mercato Azionario Economia dei Mercati Finanziari Secondo Modulo Prof. Luca Malavolta Il Mercato Azionario Azione Titolo rappresentativo del capitale sociale di un Emittente che conferisce al detentore il diritto patrimoniale

Dettagli

I TITOLI AZIONARI LE CATEGORIE DI AZIONI I PRINCIPI DI VALUTAZIONE E I DIVERSI MODELLI UTILIZZABILI CAPITOLO 13. Lezione 7 1

I TITOLI AZIONARI LE CATEGORIE DI AZIONI I PRINCIPI DI VALUTAZIONE E I DIVERSI MODELLI UTILIZZABILI CAPITOLO 13. Lezione 7 1 I TITOLI AZIONARI LE CATEGORIE DI AZIONI I PRINCIPI DI VALUTAZIONE E I DIVERSI MODELLI UTILIZZABILI CAPITOLO 13 1 PUNTI PRINCIPALI DELLA LEZIONE Le categorie di azioni Principi e modelli di valutazione

Dettagli

Le Azioni. Economia degli Intermediari Finanziari A.A. 2008-2009. 19 maggio 2009

Le Azioni. Economia degli Intermediari Finanziari A.A. 2008-2009. 19 maggio 2009 Le Azioni Economia degli Intermediari Finanziari A.A. 2008-2009 19 maggio 2009 Agenda 1. Caratteristiche dello strumento 2. Tipologie di azioni 3. Valutazione delle azioni 4. Mercato azionario A.A. 2008-2009

Dettagli

Regolamento Internalizzatore Sistematico RetLots Exchange. Data di entrata in vigore: 6 ottobre 2014

Regolamento Internalizzatore Sistematico RetLots Exchange. Data di entrata in vigore: 6 ottobre 2014 Internalizzatore Sistematico RetLots Exchange Data di entrata in vigore: 6 ottobre 2014 1 Indice 1. Introduzione... 3 2. Definizioni... 3 3. Categorie di clienti ammessi... 5 4. Regole e strutture organizzative...

Dettagli

Trenitalia Gruppo Ferrovie dello Stato

Trenitalia Gruppo Ferrovie dello Stato Trenitalia Gruppo Ferrovie dello Stato PICO Piattaforma Integrata Commerciale B2B Sistema di Vendita Manuale Utente Pagina 1 of 41 1 Introduzione Scopo Il presente documento Manuale Utente per l applicazione

Dettagli

BANCA ALETTI & C. S.p.A. BONUS CERTIFICATE e BONUS CERTIFICATES DI TIPO QUANTO CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA

BANCA ALETTI & C. S.p.A. BONUS CERTIFICATE e BONUS CERTIFICATES DI TIPO QUANTO CONDIZIONI DEFINITIVE D OFFERTA BANCA ALETTI & C. S.p.A. in qualità di emittente e responsabile del collocamento del Programma di offerta al pubblico e/o di quotazione di investment certificates denominati BONUS CERTIFICATE e BONUS CERTIFICATES

Dettagli

V1pc Internet Banking. 2.7 WatchList Per gli Utenti con profilo Advanced e Master è disponibile la gestione Watch List.

V1pc Internet Banking. 2.7 WatchList Per gli Utenti con profilo Advanced e Master è disponibile la gestione Watch List. 2.7 WatchList Per gli Utenti con profilo Advanced e Master è disponibile la gestione Watch List. Figura 34 La funzione è attivabile nell Area Portafoglio e nell Area Mercati e consente di creare uno o

Dettagli

POLICY PER LA NEGOZIAZIONE DI AZIONI EMESSE DALLA BANCA DI IMOLA S.P.A. Approvata dal CDA nella seduta del 30/07/2012

POLICY PER LA NEGOZIAZIONE DI AZIONI EMESSE DALLA BANCA DI IMOLA S.P.A. Approvata dal CDA nella seduta del 30/07/2012 POLICY PER LA NEGOZIAZIONE DI AZIONI EMESSE DALLA BANCA DI IMOLA S.P.A Approvata dal CDA nella seduta del 30/07/2012 INDICE PREMESSA...3 1.1. Fattori di Rischio...3 2.2. Funzionamento e formazione prezzi...4

Dettagli

CAC40 16.12.2005 DOW JONES 16.12.2005 EUROSTOXX50 16.12.2005 MIB30 16.12.2005 NIKKEI225

CAC40 16.12.2005 DOW JONES 16.12.2005 EUROSTOXX50 16.12.2005 MIB30 16.12.2005 NIKKEI225 Avviso integrativo di emissione della Nota integrativa al documento informativo sull Emittente depositato presso la Consob in data 03.07.2002, a seguito di nullaosta n. 2045403 del 27.06.2002 relativa

Dettagli

Guida all analisi tecnica

Guida all analisi tecnica Guida all analisi tecnica Guida all analisi Tecnica AVA MT4 REAL http://www.avatrade.it/join-ava/real-account?tradingplatform=2&dealtype=1&mtsrv=mt2&tag=55163&tag2=~profile_default AVA MT4 REAL FLOATING

Dettagli

TIRRENIA DI NAVIGAZIONE

TIRRENIA DI NAVIGAZIONE Versione 1.0 - BIGLIETTERIA FACILITATA - MANUALE OPERATIVO - Dicembre 2009 TIRRENIA DI NAVIGAZIONE MANUALE OPERATIVO NUOVA BIGLIETTERIA FACILITATA Versione 1.0 - BIGLIETTERIA FACILITATA - MANUALE OPERATIVO

Dettagli

Manuale delle Corporate action

Manuale delle Corporate action Manuale delle Corporate action Data di efficacia: 20 maggio 2013 Versione: 3 1 Indice 1. Introduzione 3 2. Definizioni 3 3. Principi generali e convenzioni 3.1 Principio di equivalenza finanziaria 3.2

Dettagli

Compliance Execution Excellence Program

Compliance Execution Excellence Program Compliance Execution Excellence Program Condivisione Diagnostici 9-15 31 Ottobre 2006 SIA-EAGLE Agenda» Condivisione Diagnostici 9-15» Dettaglio trattamento Derivati 31 Ottobre 2006 SIA-EAGLE 2 SIA-EAGLE

Dettagli

Ricariche Telefoniche

Ricariche Telefoniche Ricariche Telefoniche RICARICHE TELEFONICHE Inserimento dati Passo1 Generalità Questa funzione permette di ricaricare, tramite addebito sul proprio conto corrente, un apparecchio telefonico il cui numero

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI. Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DELL INVESTITORE-CONTRAENTE

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI. Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DELL INVESTITORE-CONTRAENTE REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DELL INVESTITORE-CONTRAENTE AIG Foundation Formula (di seguito Contratto ) è una polizza assicurativa di tipo

Dettagli

Istruzioni operative per l utilizzo del servizio BancoPosta online

Istruzioni operative per l utilizzo del servizio BancoPosta online Istruzioni operative per l utilizzo del servizio BancoPosta online Istruzioni Operative servizio BancoPosta online Ed. Maggio 2013 Poste Italiane S.p.A. - Società con socio unico Patrimonio BancoPosta

Dettagli

FIDAWORKSTATION: MANUALE UTENTE

FIDAWORKSTATION: MANUALE UTENTE FIDAWORKSTATION: MANUALE UTENTE 1. Introduzione 2 2. Accesso a FIDAworkstation 2 3. Ricerca 4 3.1 Scheda Prodotto 5 4. Clienti 9 4.1 Anagrafica Clienti 9 4.2 Analisi Esigenze 11 4.3 Profilo di Rischio

Dettagli

Punto Vendita. OBS Open Business Solutions

Punto Vendita. OBS Open Business Solutions L area Punto Vendita, rivolta alle aziende commerciali al dettaglio, consente la gestione delle operazioni di vendita al banco e più precisamente l immissione, la manutenzione, la stampa, l archiviazione

Dettagli

MinIFIB IDEM MERCATO ITALIANO DEI DERIVATI

MinIFIB IDEM MERCATO ITALIANO DEI DERIVATI IDEM MERCATO ITALIANO DEI DERIVATI SOMMARIO i vantaggi offerti 4 l indice mib30 6 come funziona 7 quanto vale 8 la durata del contratto 9 cosa accade alla scadenza 10 il prezzo al quale si può negoziare

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 32 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Regolamento Internalizzatore Sistematico RetLots Exchange

Regolamento Internalizzatore Sistematico RetLots Exchange Regolamento Internalizzatore Sistematico RetLots Exchange Data di entrata in vigore: 6 ottobre 2014 Banca IMI 1 Regolamento Indice 1 INTRODUZIONE 2 DEFINIZIONI 3 CATEGORIE DI CLIENTI AMMESSI 4 REGOLE E

Dettagli

GLOSSARIO. dei termini più correntemente utilizzati nelle nostre analisi, e sulle pagine delle nostre newsletter.

GLOSSARIO. dei termini più correntemente utilizzati nelle nostre analisi, e sulle pagine delle nostre newsletter. GLOSSARIO dei termini più correntemente utilizzati nelle nostre analisi, e sulle pagine delle nostre newsletter. Accumulazione. La fase che precede quella del rialzo vero e proprio. Caratterizzato dal

Dettagli

Monitor Orientamento. Manuale Utente

Monitor Orientamento. Manuale Utente Monitor Orientamento Manuale Utente 1 Indice 1 Accesso al portale... 3 2 Trattamento dei dati personali... 4 3 Home Page... 5 4 Monitor... 5 4.1 Raggruppamento e ordinamento dati... 6 4.2 Esportazione...

Dettagli

Il RISCHIO DI TASSO DI INTERESSE. Il Cash Flow Mapping La normativa di vigilanza

Il RISCHIO DI TASSO DI INTERESSE. Il Cash Flow Mapping La normativa di vigilanza Il RISCHIO DI TASSO DI INTERESSE Il Cash Flow Mapping La normativa di vigilanza NEMANJA RADIĆ 22/04/2009 AGENDA Introduzione I. I modelli basati sul cash flow mapping II. III. 2 Gli obiettivi del cash

Dettagli

PARTE 1... 6 PARTE 2... 12

PARTE 1... 6 PARTE 2... 12 INDICE PARTE 1... 6 ACCESSO E REGISTRAZIONE DELL IMPRESA... 6 Primo accesso dell impresa... 6 Cambio impresa... 9 Accesso generico (le tue Imprese / le tue deleghe)... 10 Logout... 11 PARTE 2... 12 AREA

Dettagli

I contratti finanziari. Corso di Economia degli Intermediari Finanziari

I contratti finanziari. Corso di Economia degli Intermediari Finanziari I contratti finanziari Corso di Economia degli Intermediari Finanziari Definizioni I contratti finanziari-detti anche attività finanziarie e strumenti finanziari-sono beni intangibili che costituiscono

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE FAQ (OPERAZIONI AD ALTA FREQUENZA)

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE FAQ (OPERAZIONI AD ALTA FREQUENZA) IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE FAQ (OPERAZIONI AD ALTA FREQUENZA) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e delle finanze

Dettagli

REGOLAMENTO MERCATO AZIONI BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE

REGOLAMENTO MERCATO AZIONI BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE REGOLAMENTO MERCATO AZIONI BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE Codici ISIN: IT0001040820, IT0004459241, IT0004734205, IT0004841349 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 23/02/2015 Data di entrata

Dettagli

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail

Descrizione delle Funzionalità. Core Banking Retail Descrizione delle Funzionalità Core Banking Retail Sommario 1. PARTE PRIMA ACCESSO 4 1.1. Accesso al servizio 4 1.1.1 Come eseguire il login ed entrare in Home Banking 4 1.1.2 Come utilizzare il sistema

Dettagli

Analisi del titolo Exor SPA (EXO.MI)

Analisi del titolo Exor SPA (EXO.MI) Analisi del titolo Exor SPA (EXO.MI) Ultima variazione 29,66 0.02 (0,07%) Report alla data di martedì 18 febbraio 2014 EXO.MI è sottovalutato rispetto al suo Prezzo di 29,66 per azione, è un titolo con

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO

FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO Gennaio 2003 FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO MEDIOBANCA 2003-2005 INDICIZZATO ALL ANDAMENTO DELL INDICE MIB30 (Cod. ISIN IT0003417075) L investimento nel titolo oggetto della presente offerta è caratterizzato

Dettagli

Contents. La modalità di determinazione dei parametri utilizzati nel calcolo dei Margini Iniziali per MTA/IDEM. Manuale

Contents. La modalità di determinazione dei parametri utilizzati nel calcolo dei Margini Iniziali per MTA/IDEM. Manuale Contents La modalità di determinazione dei parametri utilizzati nel calcolo dei Margini Iniziali per MTA/IDEM Manuale Versione 1.0 del 29 May 2015 1.0 EXECUTIVE SUMMARY... 3 2.0 METODOLOGIA PER LA DETERMINAZIONE

Dettagli

3.1.2.6. - Estinzione deposito titoli - Processi Bancari

3.1.2.6. - Estinzione deposito titoli - Processi Bancari 3.1.2.6. ESTINZIONE DEPOSITO TITOLI Attività legata all'estinzione di un deposito titoli su iniziativa della banca o del cliente: sottoscrizione richiesta del cliente oppure invio raccomandata A.R. da

Dettagli

i-xray versione domestico L informazione finanziaria via internet

i-xray versione domestico L informazione finanziaria via internet i-xray versione domestico L informazione finanziaria via internet Scheda di riepilogo dei contenuti e delle funzionalità 1 CONTENUTI DESCRIZIONE News Notiziario Radiocor L'Agenzia di informazione Radiocor

Dettagli

PREMESSA PROPOSTA. Di seguito sono illustrati i principali cambiamenti.

PREMESSA PROPOSTA. Di seguito sono illustrati i principali cambiamenti. PROPOSTA DI MODIFICHE AL REGOLAMENTO DEI MERCATI E RELATIVE ISTRUZIONI MIGRAZIONE DEI MERCATI MTA ED EXPANDI SULLA NUOVA PIATTAFORMA TRADELECT: MODALITÀ DI NEGOZIAZIONE PREMESSA Il processo di integrazione

Dettagli

GUIDA alla COMPILAZIONE della procedura di gestione degli INTERVENTI AMMESSI al FINANZIAMENTO

GUIDA alla COMPILAZIONE della procedura di gestione degli INTERVENTI AMMESSI al FINANZIAMENTO GUIDA alla COMPILAZIONE della procedura di gestione degli INTERVENTI AMMESSI al FINANZIAMENTO Pagina 1 di 113 INDICE 1 CONFIGURAZIONE HARDWARE E SOFTWARE CONSIGLIATA... 4 1.1 VERIFICA DELLE IMPOSTAZIONI

Dettagli

CORPORATE & INVESTMENT BANKING PROF. MARCO GIORGINO E PROF. GIANCARLO GIUDICI

CORPORATE & INVESTMENT BANKING PROF. MARCO GIORGINO E PROF. GIANCARLO GIUDICI CORPORATE & INVESTMENT BANKING PROF. MARCO GIORGINO E PROF. GIANCARLO GIUDICI 4 appello del 1 Ottobre 2014 Tempo max: 2h N O T E Si ricorda che durante la prova scritta non sono consultabili appunti o

Dettagli

MEDICI 2000 http://www.appuntamento.org

MEDICI 2000 http://www.appuntamento.org Alba Service Piccola Società Cooperativa a.r.l. Via Sempione, 21-20014 Nerviano (MI) Tel. 0331/463.570 - Fax: 0331/463.580 Internet: http://www.albaservice.com MEDICI 2000 http://www.appuntamento.org Manuale

Dettagli

CARATTERISTICHE 1 TRADING+ GUIDA OPERATIVA SOMMARIO

CARATTERISTICHE 1 TRADING+ GUIDA OPERATIVA SOMMARIO TRADING+ GUIDA OPERATIVA CARATTERISTICHE 1 1 CARATTERISTICHE PAG. 2 1.1 REQUISITI DI SISTEMA PAG. 2 1.2 INSTALLAZIONE E AVVIO DELL APPLICAZIONE PAG. 3 1.3 AUTENTICAZIONE PAG. 3 2 DESCRIZIONE GENERALE PAG.

Dettagli

Faktor Certificates ed ETF: Innovazione e gestione del rischio

Faktor Certificates ed ETF: Innovazione e gestione del rischio Faktor Certificates ed ETF: Innovazione e gestione del rischio R e l a t o r e : Isabella liso Qualifica: Head of Passive Investments Manufacturing Italia Faktor Certificates ed ETF: Innovazione e gestione

Dettagli

unità didattica n. 7 LE OPZIONI SU TASSI DI INTERESSE: CAPS E FLOORS SDA Bocconi School of Management Danilo

unità didattica n. 7 LE OPZIONI SU TASSI DI INTERESSE: CAPS E FLOORS SDA Bocconi School of Management Danilo Danilo unità didattica n. 7 LE OPZIONI SU TASSI DI INTERESSE: CAPS E FLOORS Definizione Modalità di utilizzo Elementi di valutazione: valore minimo e valore temporale Relazione di parità Copyright SDA

Dettagli

Banca Caripe Tasso Fisso 2012/2014 122^ emissione codice ISIN IT0004804636. Condizioni Definitive depositate presso la CONSOB in data 12/03/2012

Banca Caripe Tasso Fisso 2012/2014 122^ emissione codice ISIN IT0004804636. Condizioni Definitive depositate presso la CONSOB in data 12/03/2012 BANCA CARIPE S.P.A. Società iscritta all Albo delle Banche al n. 6245.5 appartenente al Gruppo Bancario Tercas Sede Legale in Corso Vittorio Emanuele II, 102/104 65122 Pescara Capitale sociale Euro 51.600.000,00

Dettagli

Guida ai servizi Ticket, Referti e Libretto Sanitario Personale del portale Postesalute

Guida ai servizi Ticket, Referti e Libretto Sanitario Personale del portale Postesalute Guida ai servizi Ticket, Referti e Libretto Sanitario Personale del portale Postesalute 1 DEFINIZIONI 4 2 REGISTRAZIONE E ATTIVAZIONE DEI SERVIZI 4 2.1 REGISTRAZIONE A POSTE.IT (SOLO PER GLI UTENTI NON

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Hub-PA Versione 1.0.6 Manuale utente

Hub-PA Versione 1.0.6 Manuale utente Hub-PA Versione 1.0.6 Manuale utente (Giugno 2014) Hub-PA è la porta d ingresso al servizio di fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione (PA) a disposizione di ogni fornitore. Questo manuale

Dettagli

Inventario di magazzino in Wingesfar

Inventario di magazzino in Wingesfar Istruzioni per le farmacie Dicembre 2009 Premessa... 2 1. Gestione dell inventario: consultazione, inserimento, duplicazione ed eliminazione... 2 2. Opzioni e criteri di valorizzazione... 3 2.1 Opzioni

Dettagli

Guida alla Marginazione Intraday su T3 1 GUIDA ALLA MARGINAZIONE SU T3

Guida alla Marginazione Intraday su T3 1 GUIDA ALLA MARGINAZIONE SU T3 Guida alla Marginazione Intraday su T3 1 GUIDA ALLA MARGINAZIONE SU T3 LA MARGINAZIONE INTRADAY SU T3 1. Cosa è la marginazione long/short intraday? Si tratta di una strategia di investimento che offre

Dettagli