La riorganizzazione operativa del Corpo Militare CRI: Formazioni sanitarie e logistiche campali

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La riorganizzazione operativa del Corpo Militare CRI: Formazioni sanitarie e logistiche campali"

Transcript

1 Ispettorato Nazionale del Corpo Militare CRI 2 Reparto Ufficio Addestramento La riorganizzazione operativa del Corpo Militare CRI: Formazioni sanitarie e logistiche campali Marina di Massa 3 dicembre 2006

2 Riorganizzazione operativa del Corpo Militare CRI (O.C. n. 406/05 datata 25/7/2005) Milano n.1 Gruppo Sanitario Mobile n.1 Postazione Sanitaria Torino n.1 Nucleo Sanitario Genova n.1 Nucleo Decontam. Bonifica n.1 Gruppo Sanitario Mobile Verona n.1 Nucleo Sanitario n.1 Gruppo Sanitario Mobile Bologna n.1 Postazione Sanitaria Firenze/Marina di Massa n.1 Nucleo Sanitario di P.I. n.1 Nucleo Potabilizzatori n.1 Gruppo Sanitario Mobile Roma/Castelnuovo di P. n.1 Nucleo Sanitario di PI n.1 Ospedale da campo h72/100 n.1 Ospedale da campo rincalzo per medio/lungo termine n.1 Nucleo Decont. e Bonifica n.1 Nucleo Logistico n.1 Gruppo Sanitario Mobile Bari n.1 Nucleo Sanitario di P.I. n.1 Gruppo Sanitario Mobile n.1 Nucleo Logistico Cagliari n.1 Nucleo Sanitario n.1 Gruppo Sanitario Mobile Palermo n.1 Nucleo Sanitario n.1 Gruppo Sanitario Mobile Napoli n.1 Nucleo Potabilizzatori n.1 Nucleo Vettovagliamento n.1 Gruppo Sanitario Mobile n.1 Postazione Sanitaria Note: * Impiegato per Operazione Antica Babilonia ** Incompleto *** Non operativo

3 I NUCLEI SANITARI Le formazioni campali del Corpo Militare CRI

4 I Nuclei Sanitari del Corpo Militare CRI Capacità operative in ambito civile: - PMA di 2 Livello Capacità operative in ambito militare: - Role1; - Role 1+; - Major Incident Team;

5 I Nuclei Sanitari del Corpo Militare CRI 2006: La versione definitiva dei Nuclei Sanitari Nucleo Sanitario + Modulo Integrativo Logistico Modulo Integrativo Sanitario Modulo Integrativo per Climi Continentali Modulo Integrativo per Climi Desertici Modulo Integrativo NBC

6 I Nuclei Sanitari del Corpo Militare CRI MIL (Modulo Integrativo Logistico) 4 Tende 6x6 Alloggi (25 posti letto) 1 Tenda 6x9 Polifunzionale 1 container 1D Frigo 1 container 1D Cucina 1 container 1D Docce 1 container 1D WC NS (Nucleo Sanitario) 1 Tenda 4A4P Triage 1 Tenda 3A2P Degenze MIS (Modulo Integrativo Sanitario) 1 Tenda 4A3P Stabilizzazione 1 Tende 2A4P Accettazione 1 Tenda 2 4P Comando/Direzione

7 I Nuclei Sanitari del Corpo Militare CRI Il Modulo Integrativo Logistico (MIL) Capacita alloggiative: 25 posti letto Composizione: - 4 tende 6x6 per alloggi - 1 tenda 6x9 polivalente - 1 container 3 docce - 1 container cucina - 1 container frigo - 1 container WC - 1 gruppo elettrogeno 50 kva

8 I Nuclei Sanitari del Corpo Militare CRI Il Modulo Integrativo Logistico (MIL) WC Docce G.E. Tende Cucina Frigo + eventuale Carrello Elevatore (Su rimorchio trasporto mezzi)

9 Il Modulo Integrativo Logistico (MIL) I Nuclei Sanitari del Corpo Militare CRI

10 I Nuclei Sanitari del Corpo Militare CRI Il Modulo Integrativo Sanitario (MIS) Composizione: - 1 tende 4 archi 3 porte - 2 tende 2 archi 4 porte - allestimenti sanitari per 8 degenze - allestimenti per stabilizzazione pazienti

11 I Nuclei Sanitari del Corpo Militare CRI Il Modulo Integrativo per impieghi in Climi Continentali (MICC) Composizione: - sistemi di riscaldamento ad aria calda - motoslitte + carrello e motoslitte

12 I Nuclei Sanitari del Corpo Militare CRI Il Modulo Integrativo per impieghi in Climi Desertici (MICD) Composizione: - condizionatori tropicalizzati - ombreggianti - produttori ghiaccio - distributori acqua - frigo

13 I Nuclei Sanitari del Corpo Militare CRI: la motorizzazione ACP APS 8x8 ATP rimorchio VM + motoslitta VM 90 ACP/ATP Carrello elevatore MICC Amb VM 90P Rimorchio o ACP Amb VM 90 Pulmino 4x4 MIL MICD NS ACP + rimorchio NDB Rimorchio o APS MIS NS: Nucleo Sanitario (modulo base) MIS: Modulo Integrativo Sanitario MIL: Modulo Integrativo Logistico MICC: Mod. Integr. Climi Continentali MICD: Mod. Integr. Climi Desertci NDB: Nucleo Decontaminazione e Bonifica

14 I Nuclei Sanitari del Corpo Militare CRI L organico Nucleo Sanitario: 15 elementi Modulo Integrativo Logistico: 6 elementi Modulo Integrativo Climi Continentali: 0 elementi* Modulo Integrativo Sanitario: 0 elementi* Modulo Integrativo Climi Desertici: 0 elementi* * Utilizza lo stesso personale del Nucleo Sanitario

15 GLI OSPEDALI DA CAMPO Le formazioni campali del Corpo Militare CRI

16 L Ospedale da Campo H72 6X6 6X6 6X6 6X6 TENDA ESAGONALE 6X6 6X6 6X6 6X6 6X6

17 Le nuove tende con esoscheletro in alluminio L Ospedale da Campo H72

18 L Ospedale in strutture modulari

19 Il nucleo chirurgico Operazione Antica Babilonia

20 I moduli ripiegabili Operazione Antica Babilonia

21 Operazione Antica Babilonia Struttura del Nucleo di Chirurgia e Terapia Intensiva

22

Posto Medico Avanzato Centro Medico di Evacuazione

Posto Medico Avanzato Centro Medico di Evacuazione ARGOMENTI STRUTTURE MATERIALI PERSONALE Posto Medico Avanzato Centro Medico di Evacuazione Il Sistema operativo Nazionale: Posto Medico Avanzato di I livello Posto Medico Avanzato di I livello rinforzato

Dettagli

PREVISIONI IN CHIAVE NUMERICA. Ruote. Terzine per ambo VALIDE DALL ESTRAZIONE DEL 05/11/2013. sabato 16/11/2013

PREVISIONI IN CHIAVE NUMERICA. Ruote. Terzine per ambo VALIDE DALL ESTRAZIONE DEL 05/11/2013. sabato 16/11/2013 VALIDE DALL ESTRAZIONE DEL 05/11/2013 Bari 25 38 25 16 7 38 29 20 Cagliari 23 36 23 14 5 36 27 18 Firenze 06 19 06 87 78 19 10 1 Genova 77 90 77 68 59 90 81 72 Milano 51 64 51 42 33 64 55 46 Napoli 69

Dettagli

Idroscalo sala Torre, 13 Febbraio 2012. MI Colonna Mobile Provinciale

Idroscalo sala Torre, 13 Febbraio 2012. MI Colonna Mobile Provinciale Idroscalo sala Torre, 13 Febbraio 2012 CMP-MI MI Colonna Mobile Provinciale AGENDA IN COSA CONSISTE IN COSA CONSISTE Il settore CMP MI e il gruppo di volontari prescelti per la CMP si occuperanno della

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA. III CENTRO DI MOBILITAZIONE Lombardia CORPO MILITARE

CROCE ROSSA ITALIANA. III CENTRO DI MOBILITAZIONE Lombardia CORPO MILITARE CROCE ROSSA ITALIANA III CENTRO DI MOBILITAZIONE Lombardia CORPO MILITARE LEZIONE CORSO VOLONTARI Le Componenti Il Volontari del Soccorso Pionieri Componente Giovani Comitato Femminile Donatori del Sangue

Dettagli

Convegno Scientifico Aggiornamento in Medicina Aeronautica. MedEvac e StratEvac stato dell arte: Lezioni apprese

Convegno Scientifico Aggiornamento in Medicina Aeronautica. MedEvac e StratEvac stato dell arte: Lezioni apprese Convegno Scientifico Aggiornamento in Medicina Aeronautica MedEvac e StratEvac stato dell arte: Lezioni apprese Comando Operativo di vertice Interforze Roma, 27 ottobre 2014 MedEvac e StratEvac stato dell

Dettagli

Modello di Supporto alle Decisioni per la Progettazione di Ospedali da Campo

Modello di Supporto alle Decisioni per la Progettazione di Ospedali da Campo Bioingegneria Modello di Supporto alle Decisioni per la Progettazione di Ospedali da Campo Roberto Miniati Università degli Studi di Firenze e-mail: roberto.miniati@unifi.it tel : 0039 3286017001 Bioingegneria

Dettagli

Diritti umani, diritto CORPO internazionale MILITARE umanitario C.R.I. e azione umanitaria in situazioni di emergenza

Diritti umani, diritto CORPO internazionale MILITARE umanitario C.R.I. e azione umanitaria in situazioni di emergenza Diritti umani, diritto CORPO internazionale MILITARE umanitario C.R.I. e azione umanitaria in situazioni di emergenza Padova, 27.03.2006 RUOLO DELLE COMPONENTI DELLA CROCE ROSSA: IL CORPO MILITARE Relatore:

Dettagli

PRIMO ESEMPIO: TASI ALIQUOTA AL 2,5 PER MILLE SULLA PRIMA CASA E 0,8 PER MILLE SULLE SECONDE CASE (ALIQUOTA 11,4 PER MILLE)

PRIMO ESEMPIO: TASI ALIQUOTA AL 2,5 PER MILLE SULLA PRIMA CASA E 0,8 PER MILLE SULLE SECONDE CASE (ALIQUOTA 11,4 PER MILLE) PRIMO ESEMPIO: TASI ALIQUOTA AL 2,5 PER MILLE SULLA E 0,8 PER MILLE SULLE SECONDE CASE (ALIQUOTA 11,4 PER MILLE) ALIQUOTA AL TASI 2,5 PER MILLE SENZA CON Bari 254 331 106 225-29 Bologna 321 411 131 280-41

Dettagli

SOMMARIO. Generalità Cenni storici Peculiarità tecnicooperative. Supporto logistico Supporto sanitario GENERALITA CENNI STORICI

SOMMARIO. Generalità Cenni storici Peculiarità tecnicooperative. Supporto logistico Supporto sanitario GENERALITA CENNI STORICI NAVE CAVOUR SOMMARIO Generalità Cenni storici Peculiarità tecnicooperative Supporto logistico Supporto sanitario NAVE CAVOUR portaerei di 27000 tonnellate impostata il 17 luglio 2001 piattaforma consegnata

Dettagli

Aggiornamento del 17.08.2012

Aggiornamento del 17.08.2012 1. Sequenza sismica Emergenza sisma maggio 2012 2. Assistenza alla popolazione 3. Verifiche agibilità schede AeDES Emilia Romagna 4. Forze in campo AGENZIA PROTEZIONE CIVILE Aggiornamento del 17.08.2012

Dettagli

ALLESTIMENTO CAMPO DI ACCOGLIENZA

ALLESTIMENTO CAMPO DI ACCOGLIENZA ALLESTIMENTO CAMPO DI ACCOGLIENZA Individuazione dell area Verifica preliminare Esistenza eventuali Vincoli (destinazione uso) Tipo urbanizzazione esistente Accessibilità Tipo di terreno Certezza che l

Dettagli

Esperienza del Nucleo Campale di Decontaminazione e Bonifica del Corpo Militare CRI

Esperienza del Nucleo Campale di Decontaminazione e Bonifica del Corpo Militare CRI Corpo Militare della Croce Rossa Italiana Ispettorato Nazionale Direzione di Sanità Esperienza del Nucleo Campale di Decontaminazione e Bonifica del Corpo Militare CRI Relatore: Ten. Col. Med. Romano Tripodi

Dettagli

Agenzia Regionale di Protezione Civile. Progettazione di tendopoli e centri di accoglienza

Agenzia Regionale di Protezione Civile. Progettazione di tendopoli e centri di accoglienza Agenzia Regionale di Protezione Civile Progettazione di tendopoli e centri di accoglienza! " Contenuti Logistica e colonna mobile (concetto ed elementi fondamentali) Aree di accoglienza/tendopoli (materiali,

Dettagli

Il Corpo Militare della Croce Rossa Italiana e il volontariato Roma, 25 ottobre 2011

Il Corpo Militare della Croce Rossa Italiana e il volontariato Roma, 25 ottobre 2011 Il della Croce Rossa Italiana e il volontariato Roma, 25 ottobre 2011 Magg. Gen. CRI Gabriele LUPINI Ispettore Nazionale del C.R.I. circa 17.000 iscritti, oltre 1.300 medici e 1.200 infermieri Automezzi

Dettagli

CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2014-2015 CALENDARIO

CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2014-2015 CALENDARIO CAMPIONATO DI CALCIO SERIE A 2014-2015 CALENDARIO 1 31/08/2014 2 14/09/2014 ATALANTA VERONA CAGLIARI ATALANTA CESENA PARMA EMPOLI ROMA CHIEVO JUVENTUS FIORENTINA GENOA GENOA NAPOLI VERONA PALERMO MILAN

Dettagli

dott. Carlo Bargagna 1.2016

dott. Carlo Bargagna 1.2016 Linee guida per interventi in emergenza modulo Logistica Umanitaria Situazioni di crisi e emergenza Scienze per la pace: trasformazione dei conflitti e cooperazione allo sviluppo Pisa, febbraio-maggio

Dettagli

Calendario Serie A Tim 2014-15

Calendario Serie A Tim 2014-15 Calendario Serie A Tim 2014-15 31/08/2014 15:00:00 1 ATALANTA VERONA HELLAS 31/08/2014 15:00:00 1 CESENA PARMA 31/08/2014 15:00:00 1 CHIEVO JUVENTUS 31/08/2014 15:00:00 1 GENOA NAPOLI 31/08/2014 15:00:00

Dettagli

Luglio Le iscrizioni saranno aperte dal 2 Luglio al 10 Luglio 2016

Luglio Le iscrizioni saranno aperte dal 2 Luglio al 10 Luglio 2016 Luglio 2016 Le iscrizioni saranno aperte dal 2 Luglio al 10 Luglio 2016 FACOLTA DI PSICOLOGIA SEDE D' ESAME DATA Orario BARI TELECOM 19 Luglio 2016 (martedì) Da definire ANCONA TELECOM 19 Luglio 2016 (martedì)

Dettagli

ITALIAN HOTEL MONITOR - trademark italia

ITALIAN HOTEL MONITOR - trademark italia GENNAIO 2012 TORINO 48,0% +2,6 97,51 FIRENZE 58,0% +2,4 114,86 GENOVA 39,2% -1,6 91,89 PISA 51,2% -3,0 89,23 MILANO 67,8% +2,4 119,28 SIENA 55,0% +1,5 91,34 COMO 37,6% +4,7 89,45 ANCONA 38,1% -0,4 87,95

Dettagli

Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza. Ruolo ed Organizzazione della C.R.I.

Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza. Ruolo ed Organizzazione della C.R.I. Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza Ruolo ed Organizzazione della C.R.I. Argomenti della lezione Principi generali del Regolamento per l organizzazione delle attività del settore emergenza della

Dettagli

VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI PAZIENTI. Nucleo RAF - secondo piano SCHEDA AUSILI

VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI PAZIENTI. Nucleo RAF - secondo piano SCHEDA AUSILI DA SOVRACCARICO BIOMECCANICO MANUALE DEI PAZIENTI ALLETTATI 1 REPORT ANALISI ERGONOMICA Metodo MAPO CDR RESIDENZA CIELOAZZURRO Strada Devalle 80 Moncalieri (TO) Presidio R.A.F. Reparto NUCLEO R.A.F. secondo

Dettagli

Corpo Militare della Croce Rossa Italiana Ispettorato Nazionale

Corpo Militare della Croce Rossa Italiana Ispettorato Nazionale della Croce Rossa Italiana Ispettorato Nazionale Giornata di studio «La medicina legale nelle catastrofi» Le Missioni Internazionali del Ten. Col. CRI Vittorio BADALONE Operazioni all estero in ambito

Dettagli

Serekaniye 35 km). Vi vivono più di 50 mila persone. La popolazione è multietnica (assiri, curdi e arabi).

Serekaniye 35 km). Vi vivono più di 50 mila persone. La popolazione è multietnica (assiri, curdi e arabi). Sintesi Heyva Sor a Kurd del Rojava (Mezzaluna Rossa Curda del Nord della Siria) ha chiesto a Mezzaluna Rossa Kurdistan Italia Onlus di sostenere le spese per la costruzione, allestimento e gestione di

Dettagli

Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza Ruolo ed Organizzazione della C.R.I.

Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza Ruolo ed Organizzazione della C.R.I. Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza Ruolo ed Organizzazione della C.R.I. Argomenti della lezione Normativa C.R.I. nel settore emergenze. Organizzazione e compiti della C.R.I. nel settore emergenze.

Dettagli

Delegato Nazionale CRI per le attività di emergenza Roberto Antonini

Delegato Nazionale CRI per le attività di emergenza Roberto Antonini Delegato Nazionale CRI per le attività di emergenza Roberto Antonini Il nuovo regolamento nasce dalla necessità di disporre di una nuova disciplina che affronti i mille aspetti della preparazione e della

Dettagli

Responsabilità Operative. Responsabilità Decisionali O O O O O

Responsabilità Operative. Responsabilità Decisionali O O O O O Pag.1 di 3 1. Oggetto e scopo Uniformare le modalità di intervento ed esecuzione del lavoro da parte di tutto il personale dell U.O. di Terapia intensiva di I e II livello, che effettua i trasporti. La

Dettagli

Ruolo e Organizzazione della C.R.I. Andrea Ciresa Croce Rossa Italiana - Trentino Ufficio Stampa

Ruolo e Organizzazione della C.R.I. Andrea Ciresa Croce Rossa Italiana - Trentino Ufficio Stampa Ruolo e Organizzazione della C.R.I. Andrea Ciresa Croce Rossa Italiana - Trentino Ufficio Stampa Normativa C.R.I. DPCM 6 maggio 2005 n.97 Statuto della Associazione Italiana della Croce Rossa. Ordinanza

Dettagli

DA RESTITUIRE VIA FAX AL N. 070/

DA RESTITUIRE VIA FAX AL N. 070/ La richiesta di adesione è completamente gratuita. L adesione è finalizzata all inserimento dei dati nel sistema, nella relativa categoria di appartenenza. Richiesta di Adesione: VILLAGGI TURISTICI DA

Dettagli

LA L LO L GISTICA DA CAMPO di SEGNA Simone

LA L LO L GISTICA DA CAMPO di SEGNA Simone LA LOGISTICA DA CAMPO di SEGNA Simone LA LOGISTICA DA CAMPO Obbiettivi del corso Aree di accoglienza/ tendopoli cosa sono Struttura di una tendopoli Posizionamento e montaggio tende I servizi i di una

Dettagli

Allergologia e immunologia clinica

Allergologia e immunologia clinica Allergologia e immunologia clinica 1 Ancona 3 0 0 Modena 0 0 Parma 0 1 2 Bari 2 0 0 Foggia 0 1 3 Cagliari 1 0 0 4 Firenze 3 0 0 Pisa 0 0 Siena 0 0 5 Genova 2 0 0 Torino 0 1 6 L'Aquila 2 0 0 Chieti 0 0

Dettagli

M Il Corpo Militare della Croce Rossa Italiana Ausiliario delle Forze Armate 146 anni al servizio dell umanità sofferente

M Il Corpo Militare della Croce Rossa Italiana Ausiliario delle Forze Armate 146 anni al servizio dell umanità sofferente Claudio De Felici * G M Il Corpo Militare della Croce Rossa Italiana Ausiliario delle Forze Armate 146 anni al servizio dell umanità sofferente The Corps of the Italian Red Cross Auxiliary Armed Forces

Dettagli

Richiesta di Adesione:

Richiesta di Adesione: La richiesta di adesione è completamente gratuita. L adesione è finalizzata all inserimento dei dati nel sistema, nella relativa categoria di appartenenza. Richiesta di Adesione: CAMPEGGI DA RESTITUIRE

Dettagli

Comando Carabinieri per la Tutela dell Ambiente

Comando Carabinieri per la Tutela dell Ambiente Comando Carabinieri per la Tutela dell Ambiente COSTITUZIONE LEGGE 08 LUGLIO 1986, N. 349 ART.1 MINISTERO DELL AMBIENTE ART.8 comma 4 NUCLEO OPERATIVO ECOLOGICO DELL ARMA DEI CARABINIERI Comando Carabinieri

Dettagli

Laboratorio di Ricerca Operativa

Laboratorio di Ricerca Operativa Laboratorio di Ricerca Operativa CORSO DI LAUREA: SCIENZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE ROMA AZIENDA POLICLINICO UMBERTO I a.a. 2012-13 Elaborato finale n 1 Decisioni tattiche e operative nella

Dettagli

GRUPPO OPERATIVO SUBACQUEI «I PALOMBARI DELLA MARINA MILITARE»

GRUPPO OPERATIVO SUBACQUEI «I PALOMBARI DELLA MARINA MILITARE» GRUPPO OPERATIVO SUBACQUEI «I PALOMBARI DELLA MARINA MILITARE» La Storia dei Palombari La prima Scuola Palombari venne istituita a Genova nel 1849 Elmo (22 Kg) Collare (8 Kg) Piombi (17,5 Kg x 2) Cima

Dettagli

parte i Nozioni fondamentali

parte i Nozioni fondamentali 9 Introduzione... pag. 17 parte i Nozioni fondamentali 1. Gas medicinali...» 21 1.1. Generalità...» 21 1.2. Principali caratteristiche dei gas medicali maggiormente utilizzati...» 25 1.2.1. Ossigeno (O

Dettagli

Determinazione del numero dei posti disponibili per l'accesso ai corsi di laurea delle professioni sanitarie afferenti alla classe SNT/1

Determinazione del numero dei posti disponibili per l'accesso ai corsi di laurea delle professioni sanitarie afferenti alla classe SNT/1 Determinazione del numero dei posti disponibili per l'accesso ai corsi di laurea delle professioni sanitarie afferenti alla classe SNT/1 Professioni sanitarie Infermieristiche e professione sanitaria Ostetrica

Dettagli

Elenco treni ammessi alla conciliazione per viaggi dall' 11 dicembre 2011 al 9 giugno 2012 EC 12 MILANO CENTRALE 7.10 CHIASSO 7.49

Elenco treni ammessi alla conciliazione per viaggi dall' 11 dicembre 2011 al 9 giugno 2012 EC 12 MILANO CENTRALE 7.10 CHIASSO 7.49 EC 12 MILANO CENTRALE 7.10 CHIASSO 7.49 EC 13 CHIASSO 10.11 MILANO CENTRALE 10.50 EC 14 MILANO CENTRALE 9.10 CHIASSO 9.49 EC 15 CHIASSO 12.11 MILANO CENTRALE 12.50 EC 16 MILANO CENTRALE 11.10 CHIASSO 11.49

Dettagli

L Azienda Ospedaliera di Verona

L Azienda Ospedaliera di Verona Verona 11-12-09 L Azienda Ospedaliera di Verona in La Sanità Veronese e il Sistema Sanitario della Regione Veneto ATTIVITA ASSISTENZIALE ASSISTENZIALE POSTI LETTO ORDINARI: 1543 POSTI LETTO DAY HOSPITAL:

Dettagli

TAV. A.1 - NUMERI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO PER L'INTERA COLLETTIVITA' - INDICI NAZIONALI PER VOCE DI PRODOTTO BASE 1995=100

TAV. A.1 - NUMERI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO PER L'INTERA COLLETTIVITA' - INDICI NAZIONALI PER VOCE DI PRODOTTO BASE 1995=100 TAV. A.1 - NUMERI INDICI DEI PREZZI AL CONSUMO PER L'INTERA COLLETTIVITA' - INDICI NAZIONALI PER VOCE DI PRODOTTO BASE 1995=100 PRODOTTI ALIMENTARI E BEV. ANALCOLICHE 116,0 119,6 122,2 122,2 124,3 127,9

Dettagli

IL DIRETTORE. Protocollo: 15468

IL DIRETTORE. Protocollo: 15468 Protocollo: 15468 IL DIRETTORE Visto il Decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; Visto l articolo 6 dello Statuto dell Agenzia delle Dogane; Vista la Convenzione sul commercio internazionale delle specie

Dettagli

RELAZIONE DI ISTRUTTORIA

RELAZIONE DI ISTRUTTORIA RELAZIONE DI ISTRUTTORIA Sulla base di quanto esaminato dal nelle riunioni del 6-13 - 23 febbraio e del 4 23 marzo 2015, segue la valutazione delle domande ammesse e l'assegnazione dei punteggi per ciascuno

Dettagli

CORSO IN TECNICHE SANITARIE DI

CORSO IN TECNICHE SANITARIE DI Terremoto in Nepal 2015 PMA di II livello del GCU CORSO IN TECNICHE SANITARIE DI PROTEZIONE CIVILE - DAL 15 AL 19 GIUGNO 2016 15 19 Direttore del corso: Prof. G. Evangelista Coordinatore del corso: Prof.

Dettagli

CLASSIFICA RAGGRUPPAMENTO FACOLTA SCIENTIFICO - TECNICHE

CLASSIFICA RAGGRUPPAMENTO FACOLTA SCIENTIFICO - TECNICHE CLASSIFICA RAGGRUPPAMENTO FACOLTA SCIENTIFICO - TECNICHE N.B. per tutte le questioni di natura metodologica e la guida alle lettura si rinvia alla nota metodologica 2010 consultabile seguendo il link:

Dettagli

Direzione Territoriale Produzione

Direzione Territoriale Produzione Direzione Territoriale Produzione DIREZIONE TERRITORIALE PRODUZIONE Allegato al verbale del /2/2009 pagina di 4 SCHEMA ORGANIZZATIVO TIPO Staff Ingegneria Amministrazione Budget e Controllo (**) Controllo

Dettagli

UNITA MOBILI CHIRURGICHE per utilizzo temporaneo presso strutture ospedaliere

UNITA MOBILI CHIRURGICHE per utilizzo temporaneo presso strutture ospedaliere 17/02/2010 Pagina 1 di 6 UNITA MOBILI CHIRURGICHE per utilizzo temporaneo presso strutture ospedaliere 20097 S. DONATO MILANESE - Via Civesio, 14 Tel. +39 (2) 55600949 Fax. +39 (2) 55601499 Sito web www.omartechnology.com

Dettagli

ANNULLI PARTICOLARI. Direzione Postale Intendenza XIª Armata 14. Posta Speciale 1000 12

ANNULLI PARTICOLARI. Direzione Postale Intendenza XIª Armata 14. Posta Speciale 1000 12 INDICI 399 ANNULLI PARTICOLARI Ufficio Stralcio Posta Militare 5 Direzione Postale Intend. Comando Superiore FF.AA. Slovenia Dalmazia 7 Direzione Postale Intend. FF.AA. Sicilia 9 Direzione Posta Militare

Dettagli

8. Mercato immobiliare

8. Mercato immobiliare 8. Mercato immobiliare Indice delle tabelle 8.1 Andamento dei prezzi medi di vendita del mercato residenziale a Roma e Milano. Serie storica dal 1986 al 2002. 8.2 Andamento dei prezzi medi di vendita del

Dettagli

GRADUATORIA - BANDO C -

GRADUATORIA - BANDO C - giunta regionale 8^ legislatura ALLEGATOC alla Dgr n. 815 del 15 marzo 2010 pag. 1/5 ASSESSORATO ALLA PROTEZIONE CIVILE Segreteria ai Lavori Pubblici Unità di Protezione Civile L. R. 27/11/1984, N. 58

Dettagli

Determinazione dei posti disponibili per l'accesso ai corsi di laurea delle professioni sanitarie afferenti alla classe SNT/1

Determinazione dei posti disponibili per l'accesso ai corsi di laurea delle professioni sanitarie afferenti alla classe SNT/1 Determinazione dei posti disponibili per l'accesso ai corsi di laurea delle professioni sanitarie afferenti alla classe SNT/1 Corso di Laurea in INFERMIERISTICA (abilitante alla professione sanitaria di

Dettagli

Roma 14 luglio Nuova Organizzazione Territoriale

Roma 14 luglio Nuova Organizzazione Territoriale Roma 14 luglio 2009 Nuova Organizzazione Territoriale Indice Linee guida Direzione Produzione Direzione Commerciale ed Esercizio Rete Direzione Investimenti Direzione Personale e Organizzazione Logiche

Dettagli

GRUPPO di FACOLTA BARI. Politecnico di BARI BASILICATA BERGAMO BOLOGNA BRESCIA CAGLIARI

GRUPPO di FACOLTA BARI. Politecnico di BARI BASILICATA BERGAMO BOLOGNA BRESCIA CAGLIARI BARI Politecnico di BARI BASILICATA BERGAMO BOLOGNA BRESCIA CAGLIARI Agraria 38 38 55 Economia 52 49 69 Farmacia 17 28 43 Giurisprudenza 47 32 86 Lett. filosofia 52 41 66 Ling. lett. stran. 22 26 36 Med.

Dettagli

RIDEFINIZIONE DEI LIVELLI DI CURA DEL NOCSAE

RIDEFINIZIONE DEI LIVELLI DI CURA DEL NOCSAE RIDEFINIZIONE DEI LIVELLI DI CURA DEL NOCSAE Ann Marie Pietrantonio Modena 16-05 - 2014 Perché cambiare? Direzione Sanitaria NOCSAE Il modello organizzativo è coerente rispetto al contesto attuale e prevedibile

Dettagli

Obiettivo strategico 3. Prepariamo le comunità e diamo risposta a emergenze e disastri. Patrizia Voi CRI Castiglione delle Stiviere

Obiettivo strategico 3. Prepariamo le comunità e diamo risposta a emergenze e disastri. Patrizia Voi CRI Castiglione delle Stiviere Obiettivo strategico 3 Prepariamo le comunità e diamo risposta a emergenze e disastri Patrizia Voi CRI Castiglione delle Stiviere Obiettivo della serata Avere una panoramica sull impegno CRI all interno

Dettagli

CRITERI GENERALI PER L ALLESTIMENTO DI UN'AREA DI ACCOGLIENZA AGGIORNAMENTO SCHEDE PROGETTO COLONNA MOBILE

CRITERI GENERALI PER L ALLESTIMENTO DI UN'AREA DI ACCOGLIENZA AGGIORNAMENTO SCHEDE PROGETTO COLONNA MOBILE Regione Emilia-Romagna CRITERI GENERALI PER L ALLESTIMENTO DI UN'AREA DI ACCOGLIENZA AGGIORNAMENTO SCHEDE PROGETTO COLONNA MOBILE File Data Stato Versione Linee guida_colonna mobile standard 17/09/2010

Dettagli

Tabella 3 Piano di prevenzione per gli effetti delle ondate di calore nelle città italiane

Tabella 3 Piano di prevenzione per gli effetti delle ondate di calore nelle città italiane Tabella 3 Piano di prevenzione per gli effetti delle ondate di calore nelle città italiane Città con un sistema di allarme HHWWS operativo Città ANCONA BARI BOLOGNA BOLZANO BRESCIA CAGLIARI CAMPOBASSO

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Professioni sanitarie Infermieristiche e Prefessioni sanitaria Ostetrica afferenti alla classe SNT/1 Regioni / Atenei INFERMIERISTICA OSTETRICIA INFERMIERISTICA PEDIATRICA Chieti 239 10 L'Aquila 290 10

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA PROTEZIONE CIVILE. Comune di. Località ESERCITAZIONE DOCUMENTO DI IMPIANTO

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA PROTEZIONE CIVILE. Comune di. Località ESERCITAZIONE DOCUMENTO DI IMPIANTO REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA PROTEZIONE CIVILE Comune di Località ESERCITAZIONE DOCUMENTO DI IMPIANTO OBIETTIVI La realizzazione dell esercitazione si prefigge di: - testare la rispondenza degli

Dettagli

Prot. M_D/GGEN/02/415065/261/G.12.74/12 Cap.1227art 6/AGENZIA DEMANIO/LEGGE FINANZIARIA

Prot. M_D/GGEN/02/415065/261/G.12.74/12 Cap.1227art 6/AGENZIA DEMANIO/LEGGE FINANZIARIA MODULARIO Difesa Marina - 23 Ministero della Difesa Direzione Generale dei Lavori e del Demanio Piazza della Marina, 4-00196 Roma INDIRIZZO TELEGRAFICO: GENIODIFE e-mail:geniodife@geniodife.difesa.it ALLEGATI:

Dettagli

2013-14. Campionato di Calcio di Serie A

2013-14. Campionato di Calcio di Serie A 2013-14 Campionato di Calcio di Serie A Calendario e risultati di Serie A, Stagione 2013/2014 Andata 1ª giornata (24 ago - 1 8 gen) Ritorno 24/08/2013 2-1 Verona - AC Milan 0-1 19/01/2014 24/08/2013 0-1

Dettagli

Allergologia e immunologia clinica

Allergologia e immunologia clinica Allergologia e immunologia clinica 1 Politecnica delle Marche 3 Modena Parma 2 Bari 2 Foggia 3 Cagliari 1 4 Firenze 3 Pisa Siena 5 Genova 2 Torino 6 L'Aquila 2 Chieti 7 Messina 2 Catania 8 Milano 3 Brescia

Dettagli

FACOLTA DI INGEGNERIA

FACOLTA DI INGEGNERIA Luglio 2015 Le iscrizioni saranno aperte dal 29 Giugno all 8 Luglio 2015 PALERMO 20 luglio 2015 (lunedì) Dalle 9.00 alle 18.00 PISTICCI 20 luglio 2015 (lunedì) Dalle 9.00 alle 18.00 SANT ANNA ARRESI 20

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE III REPARTO/SERVIZIO RICOMPENSE E ONORIFICENZE/2 SEZIONE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE III REPARTO/SERVIZIO RICOMPENSE E ONORIFICENZE/2 SEZIONE Allegati: \\ n. 5. MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE III REPARTO/SERVIZIO RICOMPENSE E ONORIFICENZE/2 SEZIONE Indirizzo Postale: Viale dell Esercito, 186-00143 Posta elettronica:

Dettagli

Nuovo polo chirurgico dell Ospedale civile maggiore di Borgo Trento a Verona

Nuovo polo chirurgico dell Ospedale civile maggiore di Borgo Trento a Verona Michele Ambrosin Allen Dudine Valentina Fernetti Nuovo polo chirurgico dell Ospedale civile maggiore di Borgo Trento a Verona Presentazione generale Committente: Progettisti: Azienda Ospedaliera Regione

Dettagli

P.A.N. Prevenzione Alimentazione Nutrizione

P.A.N. Prevenzione Alimentazione Nutrizione P.A.N. Prevenzione Alimentazione Nutrizione Signora Dieta Mediterranea: più di 50 anni ma non li dimostra Giovedì 29 Ottobre 2009 CAMERA DEI DEPUTATI Palazzo Marini Sala delle Conferenze Via del Pozzetto,

Dettagli

IL CASO DELL OSPEDALE BEL COLLE- ASL VITERBO

IL CASO DELL OSPEDALE BEL COLLE- ASL VITERBO Formule istituzionali, modelli organizzativi e gestionali per i servizi nefrologici IL CASO DELL OSPEDALE BEL COLLE- ASL VITERBO 1 Cosa ci insegna il caso 1. Interdipendenze pubblico-privato: Il ruolo

Dettagli

Logistica dei reparti mobilitati nelle fasi iniziali delle emergenze"

Logistica dei reparti mobilitati nelle fasi iniziali delle emergenze Logistica dei reparti mobilitati nelle fasi iniziali delle emergenze" Logistica BoO vs fasi operative Campo Base Heavy (moduli prefabbr) Logistica per n 200 VF + SATI Campo Base Standard (tende pneumatiche)

Dettagli

Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. UFFICIO DI TORINO ASSEGNAZIONI 2014 spese per il funzionamento delle attività operative

Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. UFFICIO DI TORINO ASSEGNAZIONI 2014 spese per il funzionamento delle attività operative Dipartimento dell' Ispettorato centrale tutela della qualità e della repressione delle frodi dei prodotti agroalimentari UFFICIO DI TORINO 500,00 8.850,00 quantal'altro riconducibile all'attività operativa)

Dettagli

La fase dell Emergenza ASL Rieti Ospedale De Lellis

La fase dell Emergenza ASL Rieti Ospedale De Lellis La fase dell Emergenza ASL Rieti Ospedale De Lellis Ore 4.50 - primo briefing del Direttore Sanitario Aziendale su diramazione allerta con Direzione Medica di Presidio, DEA, Direzione infermieristica,

Dettagli

Allergologia e immunologia clinica

Allergologia e immunologia clinica Allergologia e immunologia clinica 1 Bari 3 Foggia 2 Cagliari 2 3 Firenze 4 Pisa Siena 4 Genova 3 Torino 5 L'Aquila 2 Chieti 6 Messina 2 Catania 7 Milano 4 Brescia Pavia 8 Milano S. Raffaele 1 9 Milano

Dettagli

SCHEDA DI CONTROLLO PER IL SOPRALLUOGO. Superficie totale magazzino...altezza magazzino.. riscaldamento:...

SCHEDA DI CONTROLLO PER IL SOPRALLUOGO. Superficie totale magazzino...altezza magazzino.. riscaldamento:... SCHEDA DI CONTROLLO PER IL SOPRALLUOGO S T R U T T U R E 1) Caratteristiche dell immobile Superficie totale magazzino...altezza magazzino.. riscaldamento:... Zona ristoro nel reparto Si No Climatizzata

Dettagli

DESTINAZIONE PUGLIA ESTATE 2012 Bari, 25 giugno 2012 Camera di Commercio di Bari. Massimiliano Vavassori Direttore Centro Studi Tci

DESTINAZIONE PUGLIA ESTATE 2012 Bari, 25 giugno 2012 Camera di Commercio di Bari. Massimiliano Vavassori Direttore Centro Studi Tci DESTINAZIONE PUGLIA ESTATE 2012 Bari, 25 giugno 2012 Camera di Commercio di Bari Massimiliano Vavassori Direttore Centro Studi Tci Puglia: offerta ricettiva/1 Composizione (2010) Distribuzione % delle

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA Ispettorato Nazionale del CORPO MILITARE

CROCE ROSSA ITALIANA Ispettorato Nazionale del CORPO MILITARE CROCE ROSSA ITALIANA Ispettorato Nazionale del CORPO MILITARE Ufficio Operazioni e Addestramento Direttiva per la formazione e l addestramento del personale militare e per l approntamento delle unità del

Dettagli

L APPLICAZIONE DELL INDICE MAPO NELLA RSA CASA SERENA DI TORINO

L APPLICAZIONE DELL INDICE MAPO NELLA RSA CASA SERENA DI TORINO L APPLICAZIONE DELL INDICE MAPO NELLA RSA CASA SERENA DI TORINO INFORTUNI NEL SETTORE ASSISTENZA ANZIANI Infortuni 2012 Incidenti Stradali 3% Tagli 2% Ustioni 0% Esposizione biologica 9% Aggressioni 13%

Dettagli

Quote scommesse serie A campionato

Quote scommesse serie A campionato 38. Giornata 1 X 2 AC Milan - Novara 2:1 1.23 6.02 12.15 13.05.2012 Catania - Udinese 0:2 4.15 2.28 2.51 13.05.2012 Cesena - AS Roma 2:3 5.81 3.82 1.58 13.05.2012 Chievo - Lecce 1:0 2.34 3.36 2.91 13.05.2012

Dettagli

PIANO DI EMERGENZA COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

PIANO DI EMERGENZA COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE COMUNE DI VALLERA Provincia di Viterbo Piazza A. Xerry De Caro, 13-01030 Vallerano (VT) Tel. 0761 751001 email: segreteria@vallerano.net REGIONE LAZIO AGENZIA REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE PIA DI EMERGENZA

Dettagli

ALLEGATO N 11 SERVIZIO DI PULIZIA PRESIDI OSPEDALIERI E TERRITORIALI: INDICATORI E SOGLIE DI ACCETTAZIONE

ALLEGATO N 11 SERVIZIO DI PULIZIA PRESIDI OSPEDALIERI E TERRITORIALI: INDICATORI E SOGLIE DI ACCETTAZIONE ALLEGATO N 11 SERVIZIO DI PULIZIA PRESIDI OSPEDALIERI E TERRITORIALI: INDICATORI E SOGLIE DI ACCETTAZIONE 1 Descrizione / Categoria Locali 1 Aree Esterne 2.1 Aree Extra Sanitarie (CORRIDOI E COLLEGAMENTI)

Dettagli

CORSI DI RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE DI BASE E AVANZATA CALENDARIO 2015

CORSI DI RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE DI BASE E AVANZATA CALENDARIO 2015 GENNAIO 13 gennaio 2015 BLS Provider Pisa Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana 14 gennaio 2015 BLS Laici Roma Sede Polfer 16 gennaio 2015 BLS Laici Cagliari Sede Polfer 16 gennaio 2015 (corso mattina)

Dettagli

TIPOLOGIA VALUTAZIONE DEGLI STANDARD TOTALE PRESENTI RICHIESTA CHIARIMENTI

TIPOLOGIA VALUTAZIONE DEGLI STANDARD TOTALE PRESENTI RICHIESTA CHIARIMENTI TIPOLOGIA VALUTAZIONE DEGLI STANDARD TOTALE PRESENTI RICHIESTA CHIARIMENTI CARENZE DI RILIEVO CHIRURGIA 28 7 4 39 GENERALE CHIRURGIA 18 7 6 31 TORACICA CARDIOCHIRURGIA 10 18 1 29 CHIRURGIA 13 7 4 24 APPARATO

Dettagli

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto

Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Ministero della Difesa Direzione Generale per il Personale Militare I Reparto Concorso Interno, per titoli ed esami, a 40 posti per l ammissione al 21 corso di aggiornamento e formazione professionale

Dettagli

Cascina Nuova. Pagina 1 / 5

Cascina Nuova. Pagina 1 / 5 Cascina Nuova Categoria: Agriturismo Socio: Privato Indirizzo: S.S. 494 per Pavia 2-15048 - Valenza Telefono: +39 335 623.0457 Telefono 2: +39 (0131) 954.120 E-mail: cascinanuova@tin.it Titolare e rappresentante

Dettagli

La Guardia di Finanza nel contrasto alle frodi comunitarie

La Guardia di Finanza nel contrasto alle frodi comunitarie COMANDO GENERALE DELLA GUARDIA DI FINANZA La Guardia di Finanza nel contrasto alle frodi comunitarie Roma, 10 dicembre 2008 Gen. B. Giuseppe Vicanolo Capo del III Reparto Operazion Articolazione intervento

Dettagli

CLASSIFICA RAGGRUPPAMENTO FACOLTA SCIENTIFICO-TECNICHE

CLASSIFICA RAGGRUPPAMENTO FACOLTA SCIENTIFICO-TECNICHE CLASSIFICA RAGGRUPPAMENTO FACOLTA SCIENTIFICO-TECNICHE N.B. per tutte le questioni di natura metodologica e la guida alle lettura si rinvia alla nota metodologica 2012 consultabile seguendo il link: http://www.censismaster.it/media/nota_metodologica_2012_2013

Dettagli

DATI DI TRAFFICO 2015

DATI DI TRAFFICO 2015 DATI DI TRAFFICO 215 A cura di Patrizia Sapia con la collaborazione di Mara Di Agostino Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie

Dettagli

Unità 2 Trasporti interni

Unità 2 Trasporti interni Unità 2 Trasporti interni Trasporti interni Sistemi di trasporto interno Carrelli per il trasporto e il sollevamento Trasportatori meccanici fissi Trasporti meccanici mobili Trasporti automatici Politecnico

Dettagli

GARA COMUNITARIA CENTRALIZZATA A PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL MULTISERVIZIO TECNOLOGICO

GARA COMUNITARIA CENTRALIZZATA A PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL MULTISERVIZIO TECNOLOGICO GARA COMUNITARIA CENTRALIZZATA A PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL MULTISERVIZIO TECNOLOGICO E FORNITURA DEI VETTORI ENERGETICI AGLI IMMOBILI IN PROPRIETÀ O NELLA DISPONIBILITÀ DELLE AZIENDE

Dettagli

L OFFERTA DI ABITAZIONI IN AFFITTO INDAGINE SULLE OFFERTE LOCATIVE NELLE AREE METROPOLITANE CANONI MEDI E INCIDENZE SUI REDDITI DELLE FAMIGLIE

L OFFERTA DI ABITAZIONI IN AFFITTO INDAGINE SULLE OFFERTE LOCATIVE NELLE AREE METROPOLITANE CANONI MEDI E INCIDENZE SUI REDDITI DELLE FAMIGLIE L OFFERTA DI ABITAZIONI IN AFFITTO INDAGINE SULLE OFFERTE LOCATIVE NELLE AREE METROPOLITANE CANONI MEDI E INCIDENZE SUI REDDITI DELLE FAMIGLIE SUNIA Ufficio Studi L'indagine effettuata fa parte di un monitoraggio

Dettagli

515 IC VENTIMIGLIA 6.33 ROMA TERMINI 14.14 LIMITATO A PISA 10.57

515 IC VENTIMIGLIA 6.33 ROMA TERMINI 14.14 LIMITATO A PISA 10.57 Treno Partenza Arrivo N. Categoria stazione orario stazione orario Note 227 EN DOMODOSSOLA 2.30 ROMA TERMINI 9.51 CONFERMATO 235 EN TARVISIO 0.41 ROMA TERMINI 9.05 CONFERMATO 313 EN DOMODOSSOLA 1.45 ROMA

Dettagli

ELENCO CONVENZIONI STATALI/PUBBLICHE - 19/08/2013

ELENCO CONVENZIONI STATALI/PUBBLICHE - 19/08/2013 ELENCO CONVENZIONI STATALI/PUBBLICHE - 19/08/2013 Note 1 AERONAUTICA MILITARE 2 AGENZIA PIEMONTE LAVORO 3 ARES 118 4 ASL BENEVENTO 5 ASL 5 ORISTANO 6 ASL CAGLIARI 7 ASL CASERTA 8 ASL FOGGIA 9 ASL LANCIANO

Dettagli

Calendario Serie A 2015-2016

Calendario Serie A 2015-2016 pag. 1 1ª GIORNATA 2ª GIORNATA 23 Agosto 2015 30 Agosto 2015 Empoli - Chievo 1-3 Atalanta - Frosinone Fiorentina - Milan Bologna - Sassuolo Frosinone - Torino 1-2 Carpi - Inter 1-2 Verona - Roma 1-1 Chievo

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Numero posti disponibili per candidati comunitari e non comunitari residenti in Italia di cui al decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286,

Dettagli

Pronto Soccorso AO Fondazione Macchi di Varese

Pronto Soccorso AO Fondazione Macchi di Varese Pronto Soccorso AO Fondazione Macchi di Varese Considerazioni generali Le criticità della AO sono da riferirsi esclusivamente al PS del presidio Macchi per la sua attrattività, che determina un eccessiva

Dettagli

M G I U S T I Z I A N O R I L E

M G I U S T I Z I A N O R I L E M G I U S T I Z I A N O R I L E Dati statistici relativi all adozione Anno 2013 A cura del Servizio Statistico Dipartimento Giustizia Minorile Ufficio I del Capo Dipartimento Servizio Statistico Via Damiano

Dettagli

PIANIFICAZIONE CORSI E INCONTRI 2011

PIANIFICAZIONE CORSI E INCONTRI 2011 aderente alla Consulta Nazionale delle Aggregazioni Laicali PIANIFICAZIONE CORSI E INCONTRI Torino, 22 gennaio Regolamento CE n. 852/04 Roma, 17-18-19-20-21 gennaio Corso per Esperti di organizzazione

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA - ISPETTORATO NAZIONALE DEL CORPO MILITARE 5 REPARTO SANITÀ IX CONVEGNO NAZIONALE UFFICIALI MEDICI C.R.I.

CROCE ROSSA ITALIANA - ISPETTORATO NAZIONALE DEL CORPO MILITARE 5 REPARTO SANITÀ IX CONVEGNO NAZIONALE UFFICIALI MEDICI C.R.I. opuscolo 13-09-2007 12:30 Pagina 1 CROCE ROSSA ITALIANA - ISPETTORATO NAZIONALE DEL CORPO MILITARE 5 REPARTO SANITÀ IX CONVEGNO NAZIONALE UFFICIALI MEDICI C.R.I. VII SIMPOSIO PERSONALE SANITARIO C.R.I.

Dettagli

Unità di Staff Statistica. Sistema Statistico Nazionale. StatNews 9/11/2015. Legambiente Ecosistema Urbano

Unità di Staff Statistica. Sistema Statistico Nazionale. StatNews 9/11/2015. Legambiente Ecosistema Urbano StatNews 9/11/2015 Legambiente Ecosistema Urbano Il Sole 24 Ore ha pubblicato il 26 ottobre scorso i risultati del Rapporto di Legambiente Ecosistema Urbano, giunto quest anno alla ventiduesima edizione.

Dettagli

Esercitazione Rischio Sismico

Esercitazione Rischio Sismico Esercitazione Rischio Sismico Mugello - Val di Sieve 22 e 23 ottobre 2010 Provincia di Firenze premessa Il territorio provinciale è stato interessato da numerosi eventi sismici, alcuni dei quali disastrosi

Dettagli

Curriculum Vitae di TATIANA MARIA LA MACCHIA

Curriculum Vitae di TATIANA MARIA LA MACCHIA Curriculum Vitae di TATIANA MARIA LA MACCHIA DATI PERSONALI Nata a Milazzo il 24-12-1983 Profilo breve Dirigente Medico di Anestesia e Rianimazione presso APSS - Ospedale di Arco TITOLI DI STUDIO 10-06-2015

Dettagli

BORSE DI STUDIO 2001/2002

BORSE DI STUDIO 2001/2002 BORSE DI STUDIO Allergologia e immunologia clinica 1 Ancona 1 0 0 0 2 Bari 3 0 0 0 3 Brescia 1 0 0 0 4 Cagliari 1 0 0 0 5 Catania 1 0 0 0 6 Chieti 1 0 0 0 7 Firenze 3 0 0 0 8 Genova 2 0 0 0 9 L'Aquila

Dettagli

Tecniche Sanitarie di Protezione Civile

Tecniche Sanitarie di Protezione Civile Tecniche Sanitarie di Protezione Civile Pisa 19 giugno - 23 giugno 2013 Direttore del corso: Coordinatore: Prof. G. Evangelista Prof. G. Banchini Coordinatore GCU: Dott. G. Arcidiacono Mercoledì 19 giugno

Dettagli