Una scelta personale di grande valore.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Una scelta personale di grande valore."

Transcript

1 Una scelta personale di grande valore. GUIDA AI LASCITI Foto: Alberto Terrile Telethon, Ufficio Lasciti via G. Saliceto, Roma - Come destinare un eredità a favore di Telethon.

2 2 Una promessa che sarà certo di poter mantenere. Può promettere di impegnarsi per un futuro migliore senza malattie genetiche. Ed essere certo di tener fede alla parola data, sostenendo Telethon e la sua lotta quotidiana contro la distrofia muscolare e le altre malattie genetiche. Può farlo, come molti altri italiani, ricordando Telethon nel suo testamento. Questa guida le spiega come può compiere questo gesto di grande valore nel modo più semplice ed efficace, secondo le sue volontà e nel pieno rispetto delle leggi vigenti. La guida le indica anche come Telethon finanzia la ricerca, con quali risultati e prospettive. Scoprirà che la sua scelta può fare molto per mantenere la promessa di una vita migliore per le future generazioni. TELETHON La nostra storia Un impegno costante nella ricerca. La maratona televisiva Una spettacolare manifestazione di solidarietà. Chi e cosa finanziamo Un sostegno che punta ai risultati. I principali numeri della ricerca Risultati concreti che danno speranze. Trasparenza da Oscar Bilanci riconosciuti e certificati. TESTAMENTO Il lascito a favore di Telethon Un ulteriore modo per sostenere la ricerca. A chi si può fare Una scelta regolata dalla legge. Ripartire le volontà in modo equo Come disporre della quota legittima e disponibile. Che cosa lasciare I beni che possono essere oggetto di testamento. Modifica o revoca del testamento Alcuni esempi. RISPOSTE È bene sapere che Alcune risposte alle domande più frequenti

3 TELETHON La nostra storia Un impegno costante nella ricerca. Telethon (Television Marathon) è nato negli Stati Uniti nel 1966, con lo scopo di raccogliere fondi per avviare la ricerca scientifica sulla distrofia muscolare, malattia piuttosto diffusa, ma dalle cause allora pressoché sconosciute. In Italia Telethon nasce nel 1990 con la prima maratona di solidarietà della televisione italiana, trasmessa a dicembre. Dal 1992 Telethon ha aperto le porte alla ricerca sulle malattie genetiche di origine ereditaria, anche le più rare. Oggi esistono due enti che, presieduti da Susanna Agnelli, raccolgono fondi da destinare alla ricerca: La maratona televisiva Una spettacolare manifestazione di solidarietà. Tanti sono gli eventi di raccolta, ma l appuntamento più noto è la maratona televisiva che ogni anno va in onda a dicembre sui canali Rai e coinvolge moltissimi personaggi amati dal pubblico, i quali prestano gratuitamente la loro immagine per la causa di Telethon. Ai telespettatori sono fornite informazioni sugli sviluppi della ricerca e sulle condizioni di vita dei malati nelle loro famiglie e nella società. L obiettivo non è solo quello di far avanzare la ricerca sulle malattie genetiche, ma anche quello di far partecipare gli italiani alla lotta contro tali malattie attraverso un efficace opera di sensibilizzazione. il Comitato Telethon Fondazione Onlus, ente senza finalità di lucro che ha per scopo la promozione e la realizzazione della maratona televisiva, al fine di raccogliere e convogliare fondi a beneficio della ricerca sulle distrofie muscolari e le altre malattie genetiche; la Fondazione Telethon, ente che si occupa della gestione di tutti gli Istituti nati grazie ai finanziamenti raccolti. Il finanziamento della ricerca avviene sulla base del parere vincolante di una commissione medico-scientifica internazionale, il cui presidente onorario è il Premio Nobel Renato Dulbecco. La storia di Telethon vanta numerosi risultati scientifici, tanti riconoscimenti istituzionali e molti segnali di stima da parte di milioni di italiani che fanno le loro donazioni e collaborano alla raccolta. 4 5

4 TELETHON 6 Chi e cosa finanziamo Un sostegno che punta ai risultati. Al 30 giugno 2006, Telethon ha destinato oltre 230 milioni di euro alla ricerca scientifica. Sono stati finanziati: oltre progetti di ricerca su malattie neuromuscolari e altre malattie di origine genetica, di cui: oltre 260 tra borse di studio e dottorati di ricerca, grazie ai quali un gran numero di giovani laureati ha potuto migliorare la propria formazione scientifica in Italia e all estero ed ha collaborato a progetti finanziati da Telethon; oltre 70 servizi alla ricerca. Telethon ha inoltre investito oltre 64 milioni di euro nei suoi 4 istituti interni di ricerca: l Istituto Telethon di Genetica e Medicina (TIGEM), con sede a Napoli, si occupa dell identificazione e dello studio del funzionamento dei geni; l Istituto San Raffaele-Telethon di Terapia Genica (HSR-TIGET), con sede a Milano presso l Istituto San Raffaele, orienta la ricerca allo sviluppo di protocolli di terapia genica per curare le malattie genetiche; l Istituto Telethon Dulbecco (DTI), fondato da Renato Dulbecco, premio Nobel per la medicina. Offre la possibilità a giovani ed eccellenti ricercatori, severamente selezionati, di fare ricerca biomedica sulle malattie genetiche; il Tecnothon, con sede a Sarcedo (VI), si occupa della progettazione e studio di ausili per disabili. L assegnazione dei fondi avviene ogni anno a seguito della pubblicazione di bandi specifici per varie tipologie di progetti. Il processo di selezione è severo e imparziale e mira a identificare i migliori progetti sulle malattie genetiche. Infatti, al finanziamento arriva solo il 20% circa delle domande presentate. I principali numeri della ricerca Risultati concreti che danno speranze. I successi ottenuti grazie ai finanziamenti di Telethon sono lusinghieri sotto tutti i punti di vista. Ecco alcuni numeri che lo confermano: ricercatori sostenuti; oltre pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali; oltre 300 malattie genetiche studiate; oltre 60 geni identificati che, se difettosi, sono responsabili di malattie genetiche; oltre 130 scoperte internazionali di valore mondiale effettuate e pubblicate nelle più prestigiose riviste scientifiche. Trasparenza da Oscar Bilanci riconosciuti e certificati. Il percorso dei fondi raccolti da Telethon parte dal contributo di ogni donatore e arriva alla pubblicazione del bilancio. I bilanci sono due: uno del Comitato Telethon Fondazione Onlus e uno della Fondazione Telethon. Redatti secondo corretti principi contabili, vengono poi certificati da un autorevole società di revisione a garanzia della totale chiarezza e disponibilità dei dati sulla raccolta e del migliore impiego delle risorse ottenute. Tanta serietà ha portato al riconoscimento, nel 2001, dell Oscar di Bilancio per il non profit, il più importante riconoscimento nazionale alla trasparenza e alla completezza della comunicazione economica e sociale. 7

5 TESTAMENTO Il lascito a favore di Telethon Un ulteriore modo per sostenere la ricerca. Il testamento è l atto con il quale si dispone di lasciare, alla propria morte, tutti o parte dei propri beni a favore di soggetti determinati. Con questo atto, il testatore ha la certezza che la propria volontà venga rispettata e che i beni vengano attribuiti, come desiderato, alle persone fisiche o giuridiche indicate nel testamento. Il testamento può essere olografo, pubblico o segreto. TESTAMENTO OLOGRAFO Deve essere scritto interamente a mano dal testatore (non si può usare il computer o farlo scrivere ad altri, né può essere usato il carattere stampatello). Per essere valido, il testamento olografo deve inoltre riportare: - la data (giorno, mese e anno) - la firma (nome e cognome), che testimonia l autenticità del documento. Poiché il testamento olografo può essere smarrito o sottratto, è consigliabile prepararne due copie e darne una copia al notaio, affinché la conservi. TESTAMENTO PUBBLICO È il testamento in cui le dichiarazioni di volontà del testatore sono scritte da un notaio alla presenza di due testimoni. L atto, firmato dal notaio, dai testimoni e dal testatore, sarà conservato negli atti del notaio e reso pubblico solo dopo il decesso del testatore. Questa tipologia testamentaria dà la massima garanzia che le disposizioni siano effettivamente eseguite come stabilito dal testatore. TESTAMENTO SEGRETO Può essere scritto dal testatore o anche da una terza persona. Se è scritto di proprio pugno dal testatore, è sufficiente una sua firma alla fine delle disposizioni testamentarie; se, invece, è scritto in tutto o in parte da altri o se è scritto con mezzi meccanici, dovrà essere firmato dal testatore anche su ciascun mezzo foglio. Il testamento segreto dovrà poi essere sigillato in una busta e consegnato ad un notaio, alla presenza di due testimoni. 8 Il notaio è il professionista più qualificato in materia di testamenti. È consigliabile, prima di fare testamento, rivolgersi a un notaio di fiducia, il quale potrà tradurre in linguaggio giuridico la volontà espressa in linguaggio comune dal testatore. Spesso, infatti, dalla lettura di un testamento olografo, non redatto dunque da un tecnico del diritto, potrebbero scaturire difficoltà interpretative delle disposizioni testamentarie. 9

6 TESTAMENTO A chi si può fare Una scelta regolata dalla legge. Con il testamento, il testatore può disporre di tutti i suoi beni o assegnare parte di essi e lo potrà fare nominando un erede o un beneficiario di un legato. Ripartire le volontà in modo equo Come disporre della quota legittima e disponibile. Con il testamento si può disporre solo di una parte del proprio patrimonio quando al testatore sopravvivono stretti congiunti (figli legittimi, naturali, legittimati e adottivi e loro discendenti, coniuge e genitori): in tal caso, a favore di costoro la legge riserva una quota legittima del patrimonio del defunto, variabile a seconda del numero e della qualità degli aventi diritto. Quanto non rientra nella suddetta quota viene definito quota disponibile. Di questa il testatore può provvedere come preferisce, anche a favore di associazioni non profit o persone estranee alla cerchia dei familiari. Ecco una tabella utile per calcolare la quota disponibile. EREDE È erede chi acquisisce tutti i beni del testatore o una quota di essi (es. lascio 1/3 del mio patrimonio, la metà a.). LEGATARIO È legatario chi si vede attribuito un bene singolo o singoli diritti (es. lascio il saldo del c/c a ; lascio un immobile a. etc.). Il legato può essere disposto solo per testamento ed è pertanto lasciato alla libertà del testatore. EREDI LEGITTIMA QUOTA DISPONIBILE coniuge 1/2 1/2 coniuge + 1 figlio 1/3 al figlio 1/3 al coniuge 1/3 1/4 al coniuge coniuge e + di 1 figlio 1/2 ai figli 1/4 coniuge + genitori + nonni 1/2 al coniuge 1/4 1/4 ai parenti 1 figlio 1/2 1/2 più figli 2/3 1/3 genitori + nonni 1/3 2/

7 TESTAMENTO Che cosa lasciare I beni che possono essere oggetto di testamento. Attraverso un lascito testamentario è possibile scegliere in piena libertà che cosa destinare a Telethon: Una somma di denaro anche piccola, fondi di investimento, titoli e azioni; Beni mobili (es. gioielli); Beni immobili (es. un appartamento); L intero patrimonio. Modifica o revoca del testamento Alcuni esempi. Il testamento può in ogni momento essere modificato o revocato dal testatore. Si possono apportare anche modifiche marginali, aggiungendo delle frasi che definiscono meglio o modificano le volontà espresse nel precedente testamento. Qualunque sia la sua scelta, avrà la certezza di sostenere la ricerca medicoscientifica sulla distrofia muscolare e le malattie genetiche, soprattutto le più rare: un gesto di grande valore che può lasciare in eredità ai suoi figli e alle generazioni future. TESTAMENTO CHE MODIFICA IL PRECEDENTE Io sottoscritto (nome, cognome, luogo e data di nascita, domicilio o residenza) nel pieno possesso delle mie facoltà mentali, a parziale modifica del precedente testamento, dispongo che i miei beni... luogo e data Firma TESTAMENTO CHE SOSTITUISCE IL PRECEDENTE Io sottoscritto (nome, cognome, luogo e data di nascita, domicilio o residenza) nel pieno possesso delle mie facoltà mentali, con il presente scritto revoco ogni mia precedente disposizione e dispongo che luogo e data Firma 13

8 RISPOSTE È bene sapere che Alcune risposte alle domande più frequenti. Come saranno impiegati i beni che lascio in testamento a Telethon? Tutti i beni lasciati alla Fondazione Telethon saranno convertiti in denaro e con la somma ricavata verranno finanziati i vari progetti di ricerca che in quel momento avranno più bisogno di fondi. Come posso essere sicuro che il mio testamento venga reso noto? Sarebbe opportuno lasciare detto o scritto, a una persona di fiducia, dove può essere reperito il testamento. Il mio lascito testamentario a favore di Telethon è irrevocabile? Assolutamente no: il testamento può essere modificato o revocato in ogni momento. E se cambio idea anche per piccole cifre o particolari? Può apportare anche modifiche marginali, aggiungendo delle frasi che definiscono meglio o modificano le volontà espresse nel precedente testamento. Posso fare si che ciò che lascio sia dedicato? Si, è possibile dedicare il proprio lascito. Per avere maggiori informazioni, può contattare l Ufficio Lasciti al seguente numero: 06/

Guida ai Lasciti Testamentari. In questa guida trovi informazioni utili per redigere il testamento in piena libertà

Guida ai Lasciti Testamentari. In questa guida trovi informazioni utili per redigere il testamento in piena libertà Guida ai Lasciti Testamentari In questa guida trovi informazioni utili per redigere il testamento in piena libertà Glossario n Testamento Il testamento è un atto revocabile con il quale taluno dispone,

Dettagli

Il lascito ereditario di qualsiasi genere e importanza economica è vitale per progetti e attività dell Ente Nazionale Protezione Animali.

Il lascito ereditario di qualsiasi genere e importanza economica è vitale per progetti e attività dell Ente Nazionale Protezione Animali. IL TESTAMENTO A FAVORE DEGLI ANIMALI Il testamento è l atto con il quale si dispone la destinazione dei propri beni in caso di decesso, a garanzia di rispetto delle proprie In mancanza di questo documento

Dettagli

Immobile di Puegnago del Garda (BS): primo lascito testamentario. del Rinnovamento nello Spirito Santo ONLUS

Immobile di Puegnago del Garda (BS): primo lascito testamentario. del Rinnovamento nello Spirito Santo ONLUS Immobile di Puegnago del Garda (BS): primo lascito testamentario. Per sostenere FONDAZIONE ALLEANZA del Rinnovamento nello Spirito Santo ONLUS DONAZIONI c/c postale intestato a Fondazione Alleanza del

Dettagli

IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO?

IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO? IL TESTAMENTO: COME E PERCHÉ FARLO? La maggior parte di noi non si pone neppure la domanda. In Italia, quella di fare testamento è una pratica poco utilizzata. Spesso ci rifiutiamo per paura, per incertezza

Dettagli

Trasformi la Sua eredità in vita con un lascito alla Ricerca svizzera contro il cancro.

Trasformi la Sua eredità in vita con un lascito alla Ricerca svizzera contro il cancro. Trasformi la Sua eredità in vita con un lascito alla Ricerca svizzera contro il cancro. Guida al testamento 2 L impegno genera progresso, anche nella lotta contro il cancro. Negli ultimi decenni il mondo

Dettagli

AVRAI MIGLIAIA DI EREDI. Guida ai lasciti. www.ail.it

AVRAI MIGLIAIA DI EREDI. Guida ai lasciti. www.ail.it AVRAI MIGLIAIA DI EREDI. Guida ai lasciti Ci guadagniamo da vivere con ciò che facciamo, ma ci costruiamo una vita con ciò che diamo W. Churchill È ormai qualche anno che AIL, insieme ad altre importanti

Dettagli

Quesiti frequenti sulle successioni

Quesiti frequenti sulle successioni Quesiti frequenti sulle successioni Le successioni ereditarie comportano questioni delicate e talvolta difficili da risolvere. Rivolgetevi ad un nostro sportello per ricevere informazioni dettagliate relative

Dettagli

Eredità e Lasciti. Un gesto di vita

Eredità e Lasciti. Un gesto di vita Eredità e Lasciti Un gesto di vita,,,, Eredità e Lasciti Un gesto di vita Offrite la vita in eredità! Potete continuare a manifestare la vostra generosità e solidarietà verso i più poveri oltre il tempo.

Dettagli

Italia Iscrizione e ricerca di un testamento

Italia Iscrizione e ricerca di un testamento Iscrizione e ricerca di un testamento Quali sono le principali forme di testamento in Italia? * il testamento autentico, redatto da un notaio. * il testamento olografo, scritto, datato e firmato di pugno

Dettagli

Un dono che dura nel tempo. Consigli utili per fare testamento

Un dono che dura nel tempo. Consigli utili per fare testamento Un dono che dura nel tempo Consigli utili per fare testamento Sommario Introduzione 3 Perché fare testamento? 4 Come istituire un testamento? 6 Fare chiarezza sulla propria successione 6 La porzione legittima

Dettagli

I Venerdì dell Avvocatura

I Venerdì dell Avvocatura Arcidiocesi di Milano Curia Arcivescovile Avvocatura I Venerdì dell Avvocatura Le successioni e le donazioni Introduzione 3 incontro 13 dicembre 2013 SUCCESSIONI La successione mortis causa rappresenta

Dettagli

Un gesto che vive per sempre

Un gesto che vive per sempre Un gesto che vive per sempre Nel Suo testamento si ricordi delle persone sordocieche della Lega del Filo d Oro. Lega del Filo d Oro Onlus Via Montecerno, 1-60027 Osimo (AN) Tel. 071.72451 - fax 071.717102

Dettagli

Successione e Pratiche Testamentarie

Successione e Pratiche Testamentarie Successione e Pratiche Testamentarie La scelta dell Amministratore di Sostegno Incontro di Sensibilizzazione Progetto AdS- Brescia Nel nostro sistema giuridico possiamo sostanzialmente individuare due

Dettagli

Le guide utili. Come Pianificare la successione ereditaria

Le guide utili. Come Pianificare la successione ereditaria Le guide utili Come Pianificare la successione ereditaria 1 Viviamo in un Paese nel quale, la cultura del "passaggio generazionale" è poco diffusa. Alcuni dati statistici, reperibili sul web, indicano

Dettagli

Se non esistono successori testamentari o legittimi entro il sesto grado, l eredità si dice vagante e il patrimonio va allo Stato.

Se non esistono successori testamentari o legittimi entro il sesto grado, l eredità si dice vagante e il patrimonio va allo Stato. SUCCESSIONI EREDITARIE 1) Che cos è la successione? La successione è il trasferimento dei beni dal defunto ( de cuius) agli aventi diritto, che possono essere eredi quando c è un legame di parentela o

Dettagli

Le guide operative di. Le successioni. a cura di Patrizia Clementi Marina Dellanoce Elisabetta Mapelli

Le guide operative di. Le successioni. a cura di Patrizia Clementi Marina Dellanoce Elisabetta Mapelli Le guide operative di Le successioni a cura di Patrizia Clementi Marina Dellanoce Elisabetta Mapelli Supplemento a 3/2009 Le successioni a cura di Patrizia Clementi Marina Dellanoce Elisabetta Mapelli

Dettagli

FORMULE INTRODUTTIVE APERTURA, DELAZIONE, ACQUISTO DI EREDITÀ

FORMULE INTRODUTTIVE APERTURA, DELAZIONE, ACQUISTO DI EREDITÀ INDICE SOMMARIO Premessa...................................................................................... 5 FORMULE INTRODUTTIVE 1. Dichiarazione di successione..........................................................

Dettagli

TRASFERIMENTI GRATUITI: DISCIPLINA CIVILISTICA E NUOVI PROFILI FISCALI

TRASFERIMENTI GRATUITI: DISCIPLINA CIVILISTICA E NUOVI PROFILI FISCALI TRASFERIMENTI GRATUITI: DISCIPLINA CIVILISTICA E NUOVI PROFILI FISCALI Il patrimonio personale accumulato nel corso della propria vita può essere trasferito ai propri figli e famigliari scegliendo fra

Dettagli

va presentata entro 12 mesi dalla data di apertura della successione

va presentata entro 12 mesi dalla data di apertura della successione va presentata entro 12 mesi dalla data di apertura della successione Indicare l Ufficio Territoriale della Direzione Provinciale nella cui circoscrizione era l ultima residenza del defunto. In caso di

Dettagli

Benvenuti a Telethon

Benvenuti a Telethon Benvenuti a Telethon Guida destinata in particolare agli organizzatori di nuove manifestazioni come aiuto nell'organizzazione Indice Lettera di benvenuto... 3 Carta grafica... 4 Coordinate... 7 La storia

Dettagli

promemoria delle procedure in caso di successione

promemoria delle procedure in caso di successione promemoria delle procedure in caso di successione I. Successione per testamento e successione per legge 1. Obblighi in capo ai detentori di testamenti di persona deceduta 2. Documenti da produrre al notaio

Dettagli

SAG AZIONI CONSIGLIATE

SAG AZIONI CONSIGLIATE SAG AZIONI CONSIGLIATE AZIONI CONSIGLIATE Considerate le esigenze testamentarie di Tizio e preso atto della situazione familiare e patrimoniale così come rappresentata nel parere tecnico redatto dal Servizio

Dettagli

Open Access: le ragioni di una scelta

Open Access: le ragioni di una scelta Open Access: le ragioni di una scelta Lucia Monaco Direttore Scientifico Telethon Convegno: Open Access: una nuova opportunità? Università degli Studi di Milano, Biblioteca Centrale di Farmacia 24 febbraio

Dettagli

EBOOK TRASFERIMENTO DELLA RICCHEZZA E TUTELA DEL PATRIMONIO

EBOOK TRASFERIMENTO DELLA RICCHEZZA E TUTELA DEL PATRIMONIO EBOOK TRASFERIMENTO DELLA RICCHEZZA E TUTELA DEL PATRIMONIO Informazioni e Consigli utili E importante pianificare un buon passaggio generazionale, ma è altrettanto importante difendere il proprio patrimonio

Dettagli

STIMA PER SUCCESSIONI EREDITARIE (CAP. 19)

STIMA PER SUCCESSIONI EREDITARIE (CAP. 19) STIMA PER SUCCESSIONI EREDITARIE (CAP. 19) Appunti di estimo PAROLE CHIAVE De cuius Successione Discendenti Ascendenti Quota disponibile Quota di legittima o di riserva Riunione fittizia e asse ereditario

Dettagli

Costituzione e Statuto

Costituzione e Statuto Costituzione e Statuto COSTITUZIONE DI FONDAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L anno millenovecentonovantotto (1998) il giorno quindici (15) del mese di luglio. In Milano nel mio studio in via Sant Antonio n.

Dettagli

GUIDA PRATICA Successioni e Testamenti

GUIDA PRATICA Successioni e Testamenti 1 2 GUIDA PRATICA Successioni e Testamenti Questa guida pratica ha il compito di chiarire i primi dubbi che normalmente sorgono nel caso della scomparsa di un congiunto e illustra quali sono le formalità

Dettagli

PDF created with pdffactory Pro trial version www.pdffactory.com

PDF created with pdffactory Pro trial version www.pdffactory.com Vademecum PREMESSA Il Telethon del Tennis è un iniziativa a scopo benefico nata nel 2003 in Francia dalla collaborazione di BNP Paribas con l AFM (Associazione francese per la lotta alle miopatie) e patrocinata

Dettagli

IL TESTAMENTO. http://www.intrage.it/approfondimenti/societaistituzioni/testamento/testamento.pdf 1

IL TESTAMENTO. http://www.intrage.it/approfondimenti/societaistituzioni/testamento/testamento.pdf 1 IL TESTAMENTO Il testamento è l'atto scritto con il quale una persona (detta testatore) dispone, per il tempo in cui avrà cessato di vivere, di tutte le proprie sostanze o di una parte di esse (articolo

Dettagli

STUDIO DUCOLI DOTTORI COMMERCIALISTI REVISORI CONTABILI INDICE

STUDIO DUCOLI DOTTORI COMMERCIALISTI REVISORI CONTABILI INDICE Circolare n.9 del 5 Dicembre 2006 Tassazione dei trasferimenti per successione e donazione Novità del DL 3.10.2006 n. 262 convertito nella L. 24.11.2006 n. 286 INDICE 1 Nuova tassazione delle successioni

Dettagli

STATUTO UILDM GENOVA ONLUS Associazione di Volontariato L. 266/1991

STATUTO UILDM GENOVA ONLUS Associazione di Volontariato L. 266/1991 STATUTO UILDM GENOVA ONLUS Associazione di Volontariato L. 266/1991 ART. 1 - DENOMINAZIONE E SEDE. L organizzazione di volontariato, denominata: Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare Genova -

Dettagli

Successioni tutelate:

Successioni tutelate: FLP-DIFESA - Coordinamento Nazionale 00185 Roma Piazza Dante n. 12 - Tel. 06/77201726 Fax 06/23328792 e-mail: nazionale@flpdifesa.it - Sito internet www.flpdifesa.it QUADERNO FLP-DIFESA n 6 /2011 Le Guide

Dettagli

DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE

DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE MINISTERO DELLE FINANZE DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE Ufficio del Registro di. ESTREMI DELLA PRESENTAZIONE (barrare la casella che interessa) RISERVATO ALL UFFICIO NUMERO 1 PRIMA DICHIARAZIONE 2 DICHIARAZIONE

Dettagli

# IOESISTO 9 AL 15 DICEMBRE TORNA LA STORICA MARATONA TELEVISIVA E RADIOFONICA SULLE RETI RAI, GIUNTA ALLA 24ESIMA EDIZIONE. ANCHE QUEST ANNO LA

# IOESISTO 9 AL 15 DICEMBRE TORNA LA STORICA MARATONA TELEVISIVA E RADIOFONICA SULLE RETI RAI, GIUNTA ALLA 24ESIMA EDIZIONE. ANCHE QUEST ANNO LA DAL 9 AL 15 DICEMBRE TORNA LA STORICA MARATONA TELEVISIVA E RADIOFONICA SULLE RETI RAI, GIUNTA ALLA 24ESIMA EDIZIONE. ANCHE QUEST ANNO LA RACCOLTA FONDI SARÀ DESTINATA A FAR AVANZARE LA RICERCA SCIENTIFICA

Dettagli

Health Care Proxy (delega per assistenza sanitaria) Nomina del proprio fiduciario per la salute nel New York State

Health Care Proxy (delega per assistenza sanitaria) Nomina del proprio fiduciario per la salute nel New York State 1 Health Care Proxy (delega per assistenza sanitaria) Nomina del proprio fiduciario per la salute nel New York State La New York Health Care Proxy Law vi permette di nominare una persona di fiducia, ad

Dettagli

2.2.9 Erogazioni liberali a favore di enti che operano nel settore dello spettacolo

2.2.9 Erogazioni liberali a favore di enti che operano nel settore dello spettacolo 2.2.9 Erogazioni liberali a favore di enti che operano nel settore dello spettacolo 111 Secondo quanto fissato dalla lett. i), c. 1, dell art. 13-bis) del TUIR, sono considerate spese detraibili dall imposta

Dettagli

GLI STRUMENTI ECONOMICI A DISPOSIZIONE DELLA FAMIGLIA PER LA PROGETTAZIONE DEL DOPO DI NOI

GLI STRUMENTI ECONOMICI A DISPOSIZIONE DELLA FAMIGLIA PER LA PROGETTAZIONE DEL DOPO DI NOI GLI STRUMENTI ECONOMICI A DISPOSIZIONE DELLA FAMIGLIA PER LA PROGETTAZIONE DEL DOPO DI NOI PREMESSA Con il presente documento ci proponiamo di illustrare a chiunque si interroghi sulla maniera migliore

Dettagli

DISCIPLINARE PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI ALL AFFIDAMENTO E ALLA DISPERSIONE DELLE CENERI TITOLO I : AFFIDO PERSONALE DELLE CENERI

DISCIPLINARE PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI ALL AFFIDAMENTO E ALLA DISPERSIONE DELLE CENERI TITOLO I : AFFIDO PERSONALE DELLE CENERI DISCIPLINARE PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI ALL AFFIDAMENTO E ALLA DISPERSIONE DELLE CENERI TITOLO I : AFFIDO PERSONALE DELLE CENERI 1. Condizioni L autorizzazione all affidamento personale delle

Dettagli

Direzione Regionale della Toscana

Direzione Regionale della Toscana Direzione Regionale della Toscana LA DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE Modalità di compilazione e presentazione GENNAIO 2008 CHI DEVE PRESENTARLA La dichiarazione di successione deve essere presentata; dai

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ART. 1 ART. 2

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ART. 1 ART. 2 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO A.V.G. FANCONI ART. 1 1. È costituita ai sensi della legge n. 266 del 1991 l organizzazione di volontariato, denominata: «A.V.G. Fanconi» 2. L organizzazione ha

Dettagli

INDICE. Schemi. Prefazione... XIII

INDICE. Schemi. Prefazione... XIII INDICE Prefazione... XIII Schemi 1 Divieto di patti successori (art. 458 c.c.)... 3 2 Tutela possessoria dei beni ereditari prima dell accettazione dell eredità (artt. 460, c. 1, c.c.; 703 e 704 c.p.c.)...

Dettagli

Il Registro dei testamenti

Il Registro dei testamenti La successione: legittima, testamentaria, necessaria Il Registro dei testamenti Il Registro Generale dei Testamenti, che ha sede presso l'ufficio Centrale degli archivi notarili, consente agli interessati

Dettagli

UNITA n 2. Costruzione di un albero genealogico personale (fino a quattro generazioni). DALLA NOSTRA STORIA ALLA STORIA DELLA NOSTRA FAMIGLIA

UNITA n 2. Costruzione di un albero genealogico personale (fino a quattro generazioni). DALLA NOSTRA STORIA ALLA STORIA DELLA NOSTRA FAMIGLIA UNITA n 2 Costruzione di un albero genealogico personale (fino a quattro generazioni). DALLA NOSTRA STORIA ALLA STORIA DELLA NOSTRA FAMIGLIA INDIETRO NEL TEMPO Dalla MIA GENERAZIONE alla generazione dei

Dettagli

Costituire un associazione di volontariato

Costituire un associazione di volontariato Costituire un associazione di volontariato Per il Forum Giovani Trieste, 6 maggio 2011 Intervento di Pierpaolo Gregori Francesca Macuz 1 Il Csv Fvg L attività del Csv Fvg Gestire il CSV La Mission del

Dettagli

Il trust e il fondo patrimoniale: similitudini e differenze

Il trust e il fondo patrimoniale: similitudini e differenze Focus di pratica professionale di Ennio Vial e Vita Pozzi Il trust e il fondo patrimoniale: similitudini e differenze Nel presente intervento analizzeremo le analogie e le differenze tra l istituto del

Dettagli

Delle successioni testamentarie

Delle successioni testamentarie Titolo Terzo Delle successioni testamentarie DISPOSIZIONI PER TESTAMENTO Indice formule: 1. Testamento olografo - 2. Cancellazione di frasi dal testamento - 3. Ricorso al Tribunale per fissazione di un

Dettagli

15. Posizione del successibile prima dell apertura della successione... 29

15. Posizione del successibile prima dell apertura della successione... 29 INDICE-SOMMARIO Capitolo I. NOZIONI INTRODUTTIVE 1. La successione a causa di morte............... 1 2. Fondamento della successione a causa di morte. Successione testamentaria e successione legittima.....................

Dettagli

CORSO TEORICO E PRATICO PER AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO

CORSO TEORICO E PRATICO PER AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO CORSO TEORICO E PRATICO PER AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO Le successioni Successioni, iter di gestione Disposizione dei beni acquisiti in via successoria I rapporti con un Beneficiario psichiatrico Il supporto

Dettagli

Istanza di affidamento dell urna contenente le ceneri CHIEDE

Istanza di affidamento dell urna contenente le ceneri CHIEDE Al Sindaco del Comune di Sesto Fiorentino Marca da bollo Istanza di affidamento dell urna contenente le ceneri Il/La sottoscritto/a nato/a a il / / e residente in (prov. ) via/piazza n. in qualità di del

Dettagli

DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE

DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE MINISTERO DELLE FINANZE DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE MODULARIO F- TASSE- 3 MOD.4 Ufficio del Registro di ESTREMI DELLA PRESENTAZIONE (barrare la casella che interessa) NUMERO VOLUME 1 2 3 4 5 PRIMA DICHIARAZIONE

Dettagli

DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE

DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE DICHIARA- genzia ZIONE ntrate genzia ntrate DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE MOD. 4 Direzione Provinciale Direzione di Provinciale di Ufficio Territoriale di Ufficio Territoriale di PARTE RISERVATA ALL UFFICIO

Dettagli

Allegato A all atto rep. n.106.396/22.910 STATUTO

Allegato A all atto rep. n.106.396/22.910 STATUTO Allegato A all atto rep. n.106.396/22.910 STATUTO Art.1 (denominazione e sede) 1. é costituita l organizzazione di volontariato denominata Helios ONLUS (qui di seguito denominata Helios) 2. L organizzazione

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

testamento e la dichiarazione disuccessione

testamento e la dichiarazione disuccessione il testamento e la dichiarazione disuccessione 1. Premessa Questa guida, il cui obiettivo è illustrare nel modo più semplice e schematico possibile quali siano le diverse soluzioni normative previste

Dettagli

GLI ITALIANI E IL FUNDRAISING Chi sono, come si comportano e cosa desiderano i donatori I edizione / 2013

GLI ITALIANI E IL FUNDRAISING Chi sono, come si comportano e cosa desiderano i donatori I edizione / 2013 GLI ITALIANI E IL FUNDRAISING Chi sono, come si comportano e cosa desiderano i donatori I edizione / 2013 Milano, 24 ottobre 2013 Obiettivi e metodologia Obiettivo della ricerca è indagare sulle attitudini

Dettagli

SUCCESSIONI E DONAZIONI

SUCCESSIONI E DONAZIONI SUCCESONI E DONAZIONI Introduzione Il Collegato alla Manovra Finanziaria 2000, ha introdotto importanti novità per quello che riguarda la riforma dell'imposta di successione e di donazione. Le nuove norme

Dettagli

BANDO 2015/4 SOSTEGNO ALLO STUDIO E AL LAVORO. 1 - Promotore e finalità del bando

BANDO 2015/4 SOSTEGNO ALLO STUDIO E AL LAVORO. 1 - Promotore e finalità del bando Fondazione Comunitaria del Ticino Olona Onlus BANDO 2015/4 SOSTEGNO ALLO STUDIO E AL LAVORO 1 - Promotore e finalità del bando La Fondazione Comunitaria del Ticino Olona Onlus promuove un bando per l individuazione

Dettagli

Successioni tutelate Le regole per un sicuro trasferimento dei beni

Successioni tutelate Le regole per un sicuro trasferimento dei beni Le Guide per il Cittadino Successioni tutelate Le regole per un sicuro trasferimento dei beni Consiglio Nazionale del Notariato Adiconsum Adoc Altroconsumo Assoutenti Casa del Consumatore Cittadinanzattiva

Dettagli

Successioni tutelate

Successioni tutelate Le Guide per il Cittadino Successioni tutelate Le regole per un sicuro trasferimento dei beni Consiglio Nazionale del Notariato Adiconsum Adoc Altroconsumo Assoutenti Casa del Consumatore Cittadinanzattiva

Dettagli

DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE

DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE MINISTERO DELLE FINANZE DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE MODULARIO F- TASSE- 3 MOD.4 Ufficio Locale di.. ESTREMI DELLA PRESENTAZIONE (barrare la casella che interessa) NUMERO VOLUME 1 2 3 4 5 PRIMA DICHIARAZIONE

Dettagli

Notaio Claudio Calderoni ALTRI ATTI

Notaio Claudio Calderoni ALTRI ATTI ALTRI ATTI In questo documento si tratteranno i seguenti argomenti: 1. Rapporti di famiglia 2. Procure 3. Atti di natura amministrativa, estratti, copie e certificati 4. Atti relativi a veicoli e motocicli

Dettagli

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE

COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE COMUNE DI SOGLIANO AL RUBICONE Provincia di Forlì - Cesena REGOLAMENTO PER IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI ALLA CREMAZIONE, DISPERSIONE E AFFIDAMENTO DELLE CENERI Adottato con atto deliberativo di Consiglio

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER IL/LA PAZIENTE RICERCA di tipo GENETICO

SCHEDA INFORMATIVA PER IL/LA PAZIENTE RICERCA di tipo GENETICO SCHEDA INFORMATIVA PER IL/LA PAZIENTE RICERCA di tipo GENETICO Autori: Renato Frezzotti, Mauro Barni Approvata dalla Società Oftalmologica Italiana - 2006 CODICE DELLO STUDIO: TITOLO DELLO STUDIO: {{ Genetica

Dettagli

COMUNE DI COSIO D ARROSCIA PROVINCIA DI IMPERIA

COMUNE DI COSIO D ARROSCIA PROVINCIA DI IMPERIA COMUNE DI COSIO D ARROSCIA PROVINCIA DI IMPERIA Regolamento relativo alla dispersione ed alla conservazione personale delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti. Art. 1 Oggetto e finalità Il presente

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO L ACCETTAZIONE DELL EREDITÀ IN GENERALE

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO L ACCETTAZIONE DELL EREDITÀ IN GENERALE INDICE SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni... XV CAPITOLO PRIMO L ACCETTAZIONE DELL EREDITÀ IN GENERALE Guida bibliografica... 3 1. Le diverse forme di accettazione dell eredità... 7 2. L apertura

Dettagli

www.gaglione.it La compravendita di beni immobili in Italia

www.gaglione.it La compravendita di beni immobili in Italia La compravendita di beni immobili in Italia Scheda A Normativa di diritto civile 1. La vendita 2. La vendita immobiliare 3. La forma del contratto 4. La conclusione del contratto 5. Il preliminare di vendita

Dettagli

ACCORDO CON GLI ORGANIZZATORI DI MANIFESTAZIONI A FAVORE DI TELETHON

ACCORDO CON GLI ORGANIZZATORI DI MANIFESTAZIONI A FAVORE DI TELETHON ACCORDO CON GLI ORGANIZZATORI DI MANIFESTAZIONI A FAVORE DI TELETHON Introduzione all Accordo Grazie al formidabile lavoro che i volontari compiono di anno in anno, Telethon è diventato un vero e proprio

Dettagli

! " #!! $ % &$! ' ( " ' ) &* ' # # + + #! $ # % &*

!  #!! $ % &$! ' (  ' ) &* ' # # + + #! $ # % &* C.A.P. 09070 - Via Umberto I n. 16 - tel. 0783.410219 fax: 0783.411176 - P.I.: 00070490958! " #!! $ % &$! ' ( " ' ) &* ' # # + + #! $ # % &* Approvato con deliberazione C.C. n in data INDICE: Art.1 OGGETTO

Dettagli

COMUNICAZIONI DEL CONSIGLIO NAZIONALE

COMUNICAZIONI DEL CONSIGLIO NAZIONALE COMUNICAZIONI DEL CONSIGLIO NAZIONALE Delibera del Consiglio Nazionale del Notariato del 23 giugno 2006. Testamento biologico Il Consiglio Nazionale del Notariato RICORDANDO l attenzione della categoria

Dettagli

MASTER I LIVELLO in AVVOCATURA FISCALE. La successione:obblighi dichiarativi e imposizione

MASTER I LIVELLO in AVVOCATURA FISCALE. La successione:obblighi dichiarativi e imposizione MASTER I LIVELLO in AVVOCATURA FISCALE 4 Marzo 2014 La successione:obblighi dichiarativi e imposizione www.studioporcaro.it Dott.ssa Nadia Oliva 1 EXECUTIVE SUMMARY LA SUCCESSIONE LA DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE

Dettagli

642.113 Ordinanza concernente l apertura dell inventario della successione ai fini dell imposta federale diretta

642.113 Ordinanza concernente l apertura dell inventario della successione ai fini dell imposta federale diretta Ordinanza concernente l apertura dell inventario della successione ai fini dell imposta federale diretta (Oinv) 1 del 16 novembre 1994 (Stato 1 luglio 1995) Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo

Dettagli

Istanza di dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione CHIEDE

Istanza di dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione CHIEDE Al Sindaco del Comune di Sesto Fiorentino Marca da bollo Istanza di dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione Il/La sottoscritto/a nato/a a il / / e residente in (prov. ) via/piazza n. in qualità

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO SOGGETTO PROMOTORE Società R.T.I. SpA, con sede legale a Roma, Largo del Nazareno 8 e con sede amministrativa in Cologno Monzese (MI) viale Europa

Dettagli

Cosa è il Trust. 1 Art. 2 della Convenzione dell Aja.

Cosa è il Trust. 1 Art. 2 della Convenzione dell Aja. Cosa è il Trust Il Trust è un istituto di matrice anglosassone di lunga tradizione, sviluppatosi nei paesi di common law e che ha fatto il suo ingresso in Italia con la ratifica della Convenzione dell

Dettagli

F A Q. CHI è COOPI CHE TIPO DI ATTIVITA' REALIZZA COOPI ALL'ESTERO?

F A Q. CHI è COOPI CHE TIPO DI ATTIVITA' REALIZZA COOPI ALL'ESTERO? F A Q CHI è COOPI COOPI - Cooperazione Internazionale è un'organizzazione non governativa italiana laica e indipendente fondata nel 1965. COOPI è un'associazione ufficialmente riconosciuta dal Ministero

Dettagli

INFOPLUS Le successioni

INFOPLUS Le successioni INFOPLUS Le successioni La mia banca Colofone Editore Federazione Cooperative Raiffeisen Testi Dott.ssa. Dr. Chiara Bombardelli, Dott.ssa. Marion Di Gallo Oberhollenzer Attualizzazione testi: Federazione

Dettagli

LA RICERCA DI TELETHON

LA RICERCA DI TELETHON LA RICERCA DI TELETHON SULLE MALATTIE NEUROMUSCOLARI I nostri strumenti di lavoro per focalizzare al meglio il piano di investimento nella ricerca Telethon sono stati, in questi anni, il piano strategico

Dettagli

La difesa del patrimonio

La difesa del patrimonio Mercoledì 19 Marzo 2014 SAVIGLIANO DONAZIONE DI AZIENDE O QUOTE La donazione è il contratto con il quale (art. 769 C.C.), per spirito di liberalità, una parte arricchisce l altra, disponendo a favore di

Dettagli

8. Successioni e donazioni SUCCESSIONI Chi deve pagarla e quanto si paga ATTENZIONE

8. Successioni e donazioni SUCCESSIONI Chi deve pagarla e quanto si paga ATTENZIONE 8. Successioni e donazioni Con la legge n. 286 del 2006 (di conversione del decreto legge n. 262 del 2006) e la legge n. 296 del 2006 (Finanziaria 2007), è stata reintrodotta nel nostro sistema l'imposta

Dettagli

La storia di Francesca accomuna molte storie di malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica che non riescono più a camminare, a parlare, a ridere,

La storia di Francesca accomuna molte storie di malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica che non riescono più a camminare, a parlare, a ridere, La storia di Francesca accomuna molte storie di malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica che non riescono più a camminare, a parlare, a ridere, aiutaci ad essere le loro gambe, la loro voce, la loro voglia

Dettagli

VENEZIA 2012. Matteo A. Pollaroli Diritto Privato. 10 luglio 2011

VENEZIA 2012. Matteo A. Pollaroli Diritto Privato. 10 luglio 2011 10 luglio 2011 Titolo della successione sono quindi la legge e il testamento, che possono convivere secondo il seguente principio: ove il testamento non dispone si applica la legge (concorso di titoli

Dettagli

Sostegno A Distanza (SAD): indagine esplorativa sul pubblico

Sostegno A Distanza (SAD): indagine esplorativa sul pubblico Sostegno A Distanza (SAD): indagine esplorativa sul pubblico Questionario 1. Come Le abbiamo accennato, parliamo di sostegno/adozione a distanza. Lei ne ha mai sentito parlare? Sì D4 No Se no a D2 Il sostegno/l

Dettagli

SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA: INFORMAZIONI UTILI A CURA DI

SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA: INFORMAZIONI UTILI A CURA DI SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA: INFORMAZIONI UTILI A CURA DI CLINICA NEUROLOGICA DI PADOVA CENTRO SPECIALIZZATO PER LE MALATTIE NEUROMUSCOLARI E PER LA SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA È un Centro specializzato

Dettagli

SUCCESSIONE E TRASMISSIONE DELL AZIENDA Strumenti di pianificazione aziendale

SUCCESSIONE E TRASMISSIONE DELL AZIENDA Strumenti di pianificazione aziendale SUCCESSIONE E TRASMISSIONE DELL AZIENDA Strumenti di pianificazione aziendale I regimi matrimoniali Il diritto successorio Il patto d azionariato Un caso concreto 1 I regimi matrimoniali 2 I Regimi matrimoniali

Dettagli

Fernanda Rossi, nata a Ala il 14-09-1950, lascio i miei averi. in eredità, nel seguente modo: la mia metà casa di

Fernanda Rossi, nata a Ala il 14-09-1950, lascio i miei averi. in eredità, nel seguente modo: la mia metà casa di L avv. Gianni Giannini dichiara di voler ricevere le comunicazioni al numero di telefax 0461/201010 o all indirizzo di posta elettronica avvgiannigiannini@puntopec.it TRIBUNALE DI ATTO DI CITAZIONE L avv.

Dettagli

DONAZIONI - TESTAMENTO SUCCESSIONE EREDITARIA

DONAZIONI - TESTAMENTO SUCCESSIONE EREDITARIA Centro Servizi corrispondente CAF Sede: BELLUNO, Via degli Agricoltori 13 Tel./Fax: 0437 930244 DONAZIONI - TESTAMENTO SUCCESSIONE EREDITARIA Sommario PREMESSA... 1 Parte prima... 1 Cap. 1 : LE DONAZIONI...

Dettagli

TIPOLOGIE DI SUCCESSIONE SCHEDA 2

TIPOLOGIE DI SUCCESSIONE SCHEDA 2 TIPOLOGIE DI SUCCESSIONE SCHEDA 2 TIPOLOGIE DI SUCCESSIONI La successione legittima. È la successione disposta dalla legge, qualora il soggetto deceduto, non abbia disposto, in tutto o in parte, dei suoi

Dettagli

I PROFILI FISCALI DELLE SUCCESSIONI INTERNAZIONALI di Andrea Piccolini, Avvocato in Milano.

I PROFILI FISCALI DELLE SUCCESSIONI INTERNAZIONALI di Andrea Piccolini, Avvocato in Milano. FORMAZIONE PERMANENTE PER AVVOCATI - 2014 Le successioni internazionali alla luce del nuovo regolamento (UE) n. 650/2012 I PROFILI FISCALI DELLE SUCCESSIONI INTERNAZIONALI di Andrea Piccolini, Avvocato

Dettagli

Comune di Arezzo. Regolamento relativo alla cremazione, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti

Comune di Arezzo. Regolamento relativo alla cremazione, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti Comune di Arezzo Regolamento relativo alla cremazione, affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti (deliberazione CC n. del in vigore dal) NORME GENERALI

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTITO SOCIALE della Cooperativa Solidarietà Soc. Coop. di Volontariato Sociale a r.l..

CONTRATTO DI PRESTITO SOCIALE della Cooperativa Solidarietà Soc. Coop. di Volontariato Sociale a r.l.. COPIA PER IL RICHIEDENTE CONTRATTO DI PRESTITO SOCIALE della Cooperativa Solidarietà Soc. Coop. di Volontariato Sociale a r.l.. Il sottoscritto.............., codice fiscale., nato a......, il / /, domiciliato

Dettagli

LA RIFORMA DEI DIRITTI RISERVATI AI LEGITTIMARI

LA RIFORMA DEI DIRITTI RISERVATI AI LEGITTIMARI Nota per la stampa LA RIFORMA DEI DIRITTI RISERVATI AI LEGITTIMARI 1. Scopo della riforma Il fondamento della successione necessaria e il conseguente riconoscimento ai legittimari di un intangibile diritto

Dettagli

SOFTWARE INTEGRATO SUCCESSIONI VOLTURE E F23:

SOFTWARE INTEGRATO SUCCESSIONI VOLTURE E F23: Il software Successioni e Volture gestisce in maniera semplice, ma con grande rigore, l'intera pratica successoria aperta per legge o per testamento (dalla costruzione dell'albero genealogico, alla definizione

Dettagli

REGOLAMENTO DEGLI OGGETTI RITROVATI

REGOLAMENTO DEGLI OGGETTI RITROVATI = COMUNE DI FORLI = REGOLAMENTO DEGLI OGGETTI RITROVATI approvato con delibera della G.C. n. 395 del 9/12/2009 - collegato al Codice III DISPOSIZIONI GENERALI art. 1 Riferimenti normativi 1. Il presente

Dettagli

Parent Project Onlus INSIEME X FERMARE LA DUCHENNE

Parent Project Onlus INSIEME X FERMARE LA DUCHENNE Parent Project Onlus INSIEME X FERMARE LA DUCHENNE Parent Project onlus Siamo un associazione di genitori con figli affetti da distrofia muscolare di Duchenne e Becker. Dal 1996 lavoriamo per migliorare

Dettagli

Fiscal Approfondimento

Fiscal Approfondimento Fiscal Approfondimento Il Focus di qualità N. 36 09.09.2014 Trust: possibili utilizzi Gestione di partecipazioni, di immobili, passaggio generazionale, trust liquidatorio Categoria: Enti Commerciali/non

Dettagli

DISCIPLINARE. Comune di Follonica

DISCIPLINARE. Comune di Follonica Comune di Follonica interno per l applicazione della Legge Regionale Toscana del 31 maggio 2004, n. 29 Affidamento, conservazione e dispersione delle ceneri derivanti dalla cremazione dei defunti Delibera

Dettagli

DELIBERAZIONE n 220 del 07/03/2011 IL COMMISSARIO

DELIBERAZIONE n 220 del 07/03/2011 IL COMMISSARIO DELIBERAZIONE n 220 del 07/03/2011 OGGETTO: Presa d atto del verbale di inventario redatto a cura del Tribunale di Nuoro, concernente i beni ricevuti dall ASL in eredità dal de cuius. Francesco Deledda

Dettagli

SO.CREM - VARESE Società Varesina per la Cremazione c/o Palazzo Comunale Via Sacco 5 - Varese via Marcobi 10 Varese tel 0332 234216

SO.CREM - VARESE Società Varesina per la Cremazione c/o Palazzo Comunale Via Sacco 5 - Varese via Marcobi 10 Varese tel 0332 234216 SO.CREM - VARESE Società Varesina per la Cremazione c/o Palazzo Comunale Via Sacco 5 - Varese via Marcobi 10 Varese tel 0332 234216 VADEMECUM PER IL SOCIO SOMMARIO SO. CREM Associazione senza scopo di

Dettagli

Ci sono gesti che sono semplici, che non

Ci sono gesti che sono semplici, che non famiglia oggi Donare, per salvare una vita di Giorgia Cozza Storia di Laura e della sua grave malattia. E di come la speranza possa di nuovo tornare, attraverso un donatore di midollo osseo che risiede

Dettagli