Roberto GAROFOLI DIRITTO PENALE (PARTE SPECIALE)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Roberto GAROFOLI DIRITTO PENALE (PARTE SPECIALE)"

Transcript

1 Roberto GAROFOLI DIRITTO PENALE (PARTE SPECIALE) Aggiornato a: - L. 27 maggio 2015, n Modifica dei reati contro la pubblica amministrazione e del falso in bilancio - L. 22 maggio 2015, n Introduzione dei nuovi reati di disastro ambientale e inquinamento ambientale - D.L. 18 febbraio 2015, n. 7 coordinato con la legge di conversione 17 aprile 2015, n Msure urgenti per il contrasto del terrorismo, anche di matrice internazionale e alla più recente giurisprudenza : - Cass. Pen., SS.UU., 26 febbraio 2015, n , sulla sorte delle tabelle ministeriali che contengono l elenco delle sostanze stupefacenti all indomani della sentenza della Corte cost. - Cass. Pen., SS.UU., 16 dicembre 2014, n , sulla consumazione del delitto di furto nel supermercato - Cass. Pen., SS.UU., 25 settembre 2014, n , sulla subornazione del consulente tecnico del Pubblico ministero - Cass. Pen., SS.UU., 13 giugno 2014, n , sul delitto di associazione mafiosa come reato presupposto del riciclaggio - Cass. Pen., SS.UU., 29 maggio 2014, n , sulla possibilità di rideterminare la pena in seguito alla declaratoria di illegittimità costituzionale di una norma sostanziale diversa da quella incriminatrice - Cass. Pen., SS.UU., 14 aprile 2014, n , sul delitto di prostituzione minorile III edizione

2 SOMMARIO CAPITOLO I I DELITTI CONTRO LA PERSONALITÀ DELLO STATO 1 1. Profili introduttivi I delitti di attentato Analisi delle principali fattispecie. Attentati contro l integrità, l indipendenza e l unità dello Stato (art. 241 c.p.) Attentato per finalità terroristiche o di eversione (art. 280 c.p.) Atto di terrorismo con ordigni micidiali o esplosivi (art. 280-bis c.p.) Insurrezione armata contro i poteri dello Stato (art. 284 c.p.) Devastazione, saccheggio e strage (art. 285 c.p.) I delitti di associazione Analisi delle principali fattispecie. Associazioni sovversive (art. 270 c.p.) Associazioni con finalità di terrorismo e di eversione dell ordine democratico (art. 270-bis c.p.) Arruolamento ed addestramento ad attività con finalità di terrorismo (art. 270-quater, art. 270-quater 1 e art. 270-quinquies c.p.) Banda armata (art. 306 c.p.) I delitti contro i segreti di Stato Procacciamento di notizie concernenti la sicurezza dello Stato (art. 256 c.p.) I delitti di opinione Vilipendio della Repubblica, delle istituzioni costituzionali e delle Forze Armate (art. 290 c.p.). 32 CAPITOLO II I DELITTI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Profili introduttivi I delitti dei pubblici ufficiali contro la pubblica amministrazione Analisi delle fattispecie principali. Peculato (art. 314 c.p.) Peculato mediante profitto dell errore altrui (art. 316 c.p.) Malversazione a danno dello Stato (art. 316-bis c.p.) Indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato (art. 316-ter c.p.) Concussione (art. 317 c.p.) I delitti di corruzione. Profili comuni Corruzione per l esercizio della funzione (art. 318 c.p.) Corruzione per un atto contrario ai doveri d ufficio (art. 319 c.p.) Corruzione in atti giudiziari (art. 319-ter c.p.). 83 VII

3 Induzione indebita a dare o promettere utilità (art. 319-quater) Istigazione alla corruzione (art. 322 c.p.) Abuso d ufficio (art. 323 c.p.) Rifiuto di atti d ufficio. Omissione (art. 328 c.p.) Interruzione di un servizio pubblico o di pubblica necessità (art. 331 c.p.) I delitti dei privati contro la pubblica amministrazione Analisi delle fattispecie principali. Causa di non punibilità comune: la reazione legittima agli atti arbitrari dei pubblici ufficiali (art. 393-bis c.p.) Violenza o minaccia a un pubblico ufficiale (art. 336 c.p.) Resistenza a un pubblico ufficiale (art. 337 c.p.) Millantato credito (art. 346 c.p.) Traffico di influenze illecite (art. 346 bis c.p.) Abusivo esercizio di una professione (art. 348 c.p.) Violazione di sigilli (art. 349 c.p.) Turbata libertà degli incanti (art. 353 c.p.) Inadempimento di contratti di pubbliche forniture (art. 355 c.p.). 137 LE TRACCE 140 CAPITOLO III I DELITTI CONTRO L AMMINISTRAZIONE DELLA GIUSTIZIA Profili introduttivi I delitti contro l attività giudiziaria Omessa denuncia di reato da parte del pubblico ufficiale e dell incaricato di pubblico servizio (artt. 361, 362 e 363 c.p.) Omissione di referto (art. 365 c.p.) Simulazione di reato (art. 367 c.p.) Calunnia (art. 368 c.p.) Autocalunnia (art. 369 c.p.) False informazioni al pubblico ministero (art. 371-bis c.p.) Falsa testimonianza (art. 372 c.p.) Frode processuale (art. 374 c.p.) Ritrattazione (art. 376 c.p.) Intralcio alla giustizia (art. 377 c.p.) Favoreggiamento personale (art. 378 c.p.) Favoreggiamento reale (art. 379 c.p.) Casi di non punibilità (art. 384 c.p.) I delitti contro l autorità delle decisioni giudiziarie Evasione (art. 385 c.p.) Mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice (art. 388 c.p.) I delitti contro la tutela arbitraria delle private ragioni Esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle cose (art. VIII

4 392 c.p.) Esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza alle persone (art. 393 c.p.). 201 LE TRACCE 204 CAPITOLO IV I DELITTI CONTRO IL SENTIMENTO RELIGIOSO E LA PIETÀ DEI DEFUNTI Premessa I delitti contro la confessioni religiose Offese a una confessione religiosa mediante vilipendio alle persone (art. 403 c.p.) I delitti contro la pietà dei defunti Distruzione, soppressione o sottrazione di cadavere (art. 411) Occultamento di cadavere (art. 412) Uso illegittimo di cadavere (art. 413). 209 CAPITOLO V I DELITTI CONTRO L ORDINE PUBBLICO Introduzione I delitti di istigazione e apologia Istigazione a delinquere (art. 414 c.p.) Istigazione a disobbedire alle leggi (art. 415 c.p.) I delitti associativi Associazione per delinquere (art. 416 c.p.) Associazione di tipo mafioso (art. 416-bis c.p.) Scambio elettorale politico-mafioso (art. 416-ter c.p.) Assistenza agli associati (art. 418 c.p.) Altre fattispecie. I delitti di pubblica intimidazione Devastazione e saccheggio (art. 419 c.p.). 252 LE TRACCE 254 CAPITOLO VI I DELITTI CONTRO L INCOLUMITÀ PUBBLICA Introduzione I delitti contro l incolumità in genere Strage (art. 422 c.p.) Incendio (art. 423) Incendio boschivo (art. 423-bis) Disastro ferroviario (art. 430) Attentato alla sicurezza dei trasporti (art. 432) Crollo di costruzioni o altri disastri dolosi (art. 434) Fabbricazione o detenzione di materiali esplodenti (art. 435) Rimozione o omissione dolosa di cautele contro gli infortuni sul IX

5 lavoro (art. 437) I delitti contro la salute pubblica in particolare Epidemia (art. 438) Commercio o somministrazione di medicinali guasti (art. 443 c.p.) I nuovi delitti contro l ambiente L inquinamento ambientale (Art. 452-bis c.p.) Il disastro ambientale Morte o lesioni come conseguenza del delitto di inquinamento ambientale (art. 452-ter c.p.) I delitti colposi (art. 452-quinquies c.p.). 292 LE TRACCE 293 CAPITOLO VII DELITTI CONTRO LA FEDE PUBBLICA Profili introduttivi I delitti di falsità in monete, in carte di pubblico credito e in valori di bollo Le ipotesi incrimatrici di falso nummario. - Falsificazione di monete, spendita e introduzione nello Stato, previo concerto, di monete false (art. 453 c.p.). - L alterazione di monete (art. 454 c.p.). - Spendita e introduzione nello Stato, senza concerto, di monete falsificate. (art. 455 c.p.) I delitti di falsità in sigilli o strumenti o segni di autenticazione, certificazioni o riconoscimento Contraffazione, alterazione o uso di marchi o segni distintivi ovvero di brevetti, modelli e disegni (art. 473 c.p.) Le falsità in atti Elementi comuni ai delitti di falsità in atti Falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici (art. 476 c.p.) Falsità materiale commessa dal privato (art. 482 c.p.) Falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici. (art. 479 c.p.) Falsità ideologica commessa dal privato in atti pubblici (art. 483 c.p.) Falsità in scrittura privata (art. 485 c.p.) I delitti di falsità personale Sostituzione di persona (art. 494 c.p.) Falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla identità o su qualità personali proprie o di altri (art. 495 c.p.) False dichiarazioni sulla identità o su qualità personali o di altri (art. 496 c.p.) Possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi. (art. 497 bis) 330 LE TRACCE 332 X

6 CAPITOLO VIII I DELITTI CONTRO L ECONOMIA PUBBLICA, L INDUSTRIA E IL COMMERCIO Profili introduttivi I delitti contro l economia pubblica Rialzo e ribasso fraudolento di prezzi sul pubblico mercato o nelle borse di commercio (art. 501) I delitti di sciopero e serrata I delitti contro l industria e il commercio Turbata libertà dell industria o del commercio (art. 513) Frode nell esercizio del commercio (art. 515) Vendita di prodotti industriali con segni mendaci (art. 517). 343 LE TRACCE 348 CAPITOLO IX I DELITTI CONTRO LA MORALITÀ PUBBLICA E IL BUON COSTUME Profili generali La nozione di atti osceni Analisi delle principali fattispecie Il delitto di atti osceni (art. 527 c.p.). 350 CAPITOLO X I DELITTI CONTRO IL SENTIMENTO PER GLI ANIMALI Premessa Analisi delle fattispecie principali Uccisione di animali (art. 544-bis c.p.) Maltrattamento di animali (art. 544-ter c.p.). 354 CAPITOLO XI I DELITTI CONTRO LA FAMIGLIA Premessa: la nozione penalmente rilevante di famiglia Il delitto di incesto (art. 564 c.p.) Violazione degli obblighi di assistenza familiare (art. 570 c.p.) Abuso dei mezzi di correzione e disciplina (art. 571 c.p.) Maltrattamenti in famiglia o verso fanciulli (572 c.p.). 373 LE TRACCE 381 CAPITOLO XII I DELITTI CONTRO LA PERSONA Premessa I delitti contro la vita e l incolumità individuale Omicidio doloso (art. 575 c.p.) Omicidio del consenziente (art. 579 c.p.). 388 XI

7 2.3. Omicidio preterintenzionale (art. 584 c.p.) Morte o lesioni come conseguenza di altro delitto (art. 586 c.p.) Omicidio colposo (art. 589 c.p.): la colpa medica e il decreto Balduzzi Lesioni personali dolose (art. 582 c.p.) Mutilazione di organi genitali femminili (art. 583-bis c.p.) I delitti di omessa solidarietà. Omissione di soccorso (art. 593 c.p.) I delitti contro l onore Ingiuria (art. 594 c.p.) Diffamazione (art. 595 c.p.) Ritorsione e provocazione (art. 599) I delitti contro la libertà individuale I delitti contro la personalità individuale Riduzione o mantenimento in schiavitù o servitù (art. 600 c.p.) Prostituzione minorile (art. 600-bis c.p.) Pornografia minorile (art. 600-ter c.p.) I delitti contro la libertà personale Sequestro di persona (art. 605 c.p.) Violenza sessuale (art. 609-bis c.p.) Violenza sessuale di gruppo (art. 609-octies c.p.) I delitti contro la libertà morale Violenza privata (art. 610 c.p.) Minaccia (art. 612 c.p.) Atti persecutori (art. 612-bis c.p.) I delitti contro l inviolabilità del domicilio Violazione di domicilio (art. 614 c.p.) Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico (art. 615-ter c.p.) I delitti contro l inviolabilità dei segreti Violazione, sottrazione e soppressione di corrispondenza (art. 616 c.p.) Rivelazione di segreto professionale (art. 622 c.p.). 467 LE TRACCE 469 CAPITOLO XIII I DELITTI CONTRO IL PATRIMONIO Profili generali I delitti contro il patrimonio mediante violenza alle cose o alle persone I delitti di furto. Furto comune (art. 624 c.p.) Furto in abitazione e furto con strappo (art. 624-bis c.p.) Sottrazione di cose comuni (art. 627 c.p.) Rapina (art. 628 c.p.) Estorsione (art. 629 c.p.) Sequestro di persona a scopo di estorsione (art. 630 c.p.) I delitti di danneggiamento (art. 635 c.p.). 508 XII

8 3. I delitti contro il patrimonio mediante frode I delitti di truffa. Truffa comune (art. 640 c.p.) Truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche (art. 640-bis c.p.) Frode informatica (art. 640-ter c.p.) Insolvenza fraudolenta (art. 641 c.p.) Circonvenzione di incapaci (art. 643 c.p.) Usura (art. 644 c.p.) Appropriazione indebita (art. 646 c.p.) Ricettazione (art. 648 c.p.) Riciclaggio (art. 648-bis c.p.) Impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita (art. 648-ter c.p.) La nuova fattispecie di autoriciclaggio (art. 648-ter, 1 c.p.) Non punibilità e querela della persona offesa, per fatti commessi a danno di congiunti (art. 649 c.p.) 562 LE TRACCE 568 CAPITOLO XIV LE CONTRAVVENZIONI Premessa Inosservanza dei provvedimenti dell autorità (art. 650 c.p.). 569 CAPITOLO XV LEGGI PENALI COMPLEMENTARI I reati societari I reati fallimentari Struttura e caratteri della normativa I reati in materia di stupefacenti I reati in materia di lotta all immigrazione clandestina. 620 LE TRACCE 626 Indice cronologico delle sentenze 627 Indice analitico 629 XIII

I Compendi Superiori. diretti da Roberto GAROFOLI

I Compendi Superiori. diretti da Roberto GAROFOLI I Compendi Superiori diretti da Roberto GAROFOLI propone: I COMPENDI SUPERIORI : DIRITTO CIVILE DIRITTO PENALE PARTE GENERALE DIRITTO PENALE PARTE SPECIALE DIRITTO AMMINISTRATIVO Roberto GAROFOLI DIRITTO

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Premessa alla seconda edizione... Presentazione... PARTE PRIMA DELITTO PENALE - PARTE SPECIALE DELITTI

INDICE SOMMARIO. Premessa alla seconda edizione... Presentazione... PARTE PRIMA DELITTO PENALE - PARTE SPECIALE DELITTI XIII Premessa alla seconda edizione... Presentazione... IX XI PARTE PRIMA DELITTO PENALE - PARTE SPECIALE DELITTI TITOLO PRIMO I DELITTI CONTRO LA PERSONALITAv DELLO STATO 1. Profili principali... 5 1.1.

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Parte II REATI CONTRO LA SOCIETÀ CAPITOLO III REATI CONTRO L INCOLUMITÀ PUBBLICA. Premessa

INDICE-SOMMARIO. Parte II REATI CONTRO LA SOCIETÀ CAPITOLO III REATI CONTRO L INCOLUMITÀ PUBBLICA. Premessa INDICE-SOMMARIO Parte II REATI CONTRO LA SOCIETÀ CAPITOLO III REATI CONTRO L INCOLUMITÀ PUBBLICA Premessa PAG. 98. La nozione di incolumità pubblica... 3 99. La classificazione del codice... 6 Sez. I.

Dettagli

I Compendi Superiori. diretti da Roberto GAROFOLI

I Compendi Superiori. diretti da Roberto GAROFOLI I Compendi Superiori diretti da Roberto GAROFOLI propone: I COMPENDI SUPERIORI : DIRITTO CIVILE DIRITTO PENALE PARTE GENERALE DIRITTO PENALE PARTE SPECIALE DIRITTO AMMINISTRATIVO Roberto GAROFOLI DIRITTO

Dettagli

MODELLO DI GESTIONE DEL SISTEMA DEI RISCHI AZIENDALI.

MODELLO DI GESTIONE DEL SISTEMA DEI RISCHI AZIENDALI. MODELLO DI GESTIONE DEL SISTEMA DEI RISCHI AZIENDALI. ALLEGATO A CATALOGO REATI AGGIORNATO AL 30 SETTEMBRE 2009-86 - Catalogo reati al 30 settembre 2010 moficativa Rapporti con la Pubblica Amministrazi

Dettagli

DEMO PROCEDURE WINPLE 231 MODELLO 231 PARTE SPECIALE INDICE DETTAGLIATO. Procedure 231 Modello 231 Parte speciale Indice dettagliato degli argomenti

DEMO PROCEDURE WINPLE 231 MODELLO 231 PARTE SPECIALE INDICE DETTAGLIATO. Procedure 231 Modello 231 Parte speciale Indice dettagliato degli argomenti 231 Modello 231 Parte speciale Indice dettagliato degli argomenti 1 Articolazione dei poteri e sistema delle deleghe 1.1 Principi ispiratori del sistema di articolazione dei poteri delle deleghe 1.2 Il

Dettagli

INDICE SOMMARIO RASSEGNA PENALE

INDICE SOMMARIO RASSEGNA PENALE Presentazione... Collaboratori... VII IX RASSEGNA PENALE Art. 1 Reati e pene: disposizione espressa di legge... 3 Art. 2 Successione di leggi penali... 11 Art. 5 Ignoranza della legge penale... 24 Art.

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Prefazione... Autori... Art. 1 Reati e pene: disposizione espressa di legge... 1

INDICE SOMMARIO. Prefazione... Autori... Art. 1 Reati e pene: disposizione espressa di legge... 1 Prefazione... Autori... VII IX Art. 1 Reati e pene: disposizione espressa di legge... 1 Art. 2 Successione di leggi penali..... 14 Art. 5 Ignoranza della legge penale... 33 Art. 10 Delitto comune dello

Dettagli

ALLEGATO 1. Art. 316Ter c.p. Indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato

ALLEGATO 1. Art. 316Ter c.p. Indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato ALLEGATO 1 ELENCO REATI D.LGS. 231/01 1. Delitti nei rapporti con la Pubblica Amministrazione Art. 24 - Indebita percezione di erogazioni, truffa in danno dello Stato o di un ente pubblico o per il conseguimento

Dettagli

Indice sommario del codice penale

Indice sommario del codice penale Indice sommario del codice penale LIBRO PRIMO Dei reati in generale TITOLO I - Della legge penale... 1a 16 TITOLO II - Delle pene... 17 a 38 Capo I-Delle specie di pene, in generale... 17 a 20 Capo II

Dettagli

Articolo Reato Pena edittale DELITTI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. 318 Corruzione per l esercizio della funzione Reclusione da 1 a 5

Articolo Reato Pena edittale DELITTI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. 318 Corruzione per l esercizio della funzione Reclusione da 1 a 5 DELITTI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 316 Peculato mediante profitto dell errore altrui mesi a 3 316-bis 316-ter Malversazione a danno dello Stato Indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato

Dettagli

Dei reati in generale

Dei reati in generale Indice sistematico Pag. Costituzione della Repubblica italiana Principi fondamentali... 11 Parte I - Diritti e doveri dei cittadini Titolo I - Rapporti civili... 12 Titolo II - Rapporti etico-sociali...

Dettagli

1. GENESI, EVOLUZIONE E PROSPETTIVE FUTURE DEL D.LGS. 231/ FATTISPECIE DI REATO INDIVIDUATE NEL D.LGS. 231/2001

1. GENESI, EVOLUZIONE E PROSPETTIVE FUTURE DEL D.LGS. 231/ FATTISPECIE DI REATO INDIVIDUATE NEL D.LGS. 231/2001 1. GENESI, EVOLUZIONE E PROSPETTIVE FUTURE DEL D.LGS. 231/2001 1.1 Il Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231... 15 1.2. I reati... 15 1.3 Evoluzione normativa... 16 2. FATTISPECIE DI REATO INDIVIDUATE

Dettagli

Roberto GAROFOLI MANUALE DI PARTE SPECIALE. Tomo II (artt bis)

Roberto GAROFOLI MANUALE DI PARTE SPECIALE. Tomo II (artt bis) Roberto GAROFOLI MANUALE DI PARTE SPECIALE Tomo II (artt. 453-623-bis) IV edizione 2017 Premessa edizione 2017 Premessa edizione 2009 Piano dell opera Indice V VI VIII TITOLO VII I DELITTI CONTRO LA FEDE

Dettagli

ELENCO REATI PRESUPPOSTO RILEVANTI AI SENSI DEL D.LGS. 231/01

ELENCO REATI PRESUPPOSTO RILEVANTI AI SENSI DEL D.LGS. 231/01 Rev. N 0 Data: 26.01.2016 Allegato 6 ELENCO REATI PRESUPPOSTO RILEVANTI AI SENSI DEL D.LGS. 231/01 Aggiornato a Dicembre 2015 STORICO DELLE MODIFICHE Rev. Natura della modifica 0 Prima stesura APPROVAZIONE

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO Data: 26/03/2015 Pag. 1 di 9 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO Le fattispecie di reato rilevanti ai sensi del D. Lgs. 231/01 s.m.i. Data: 26/03/2015 Pag. 2 di 9 Rev Data Descrizione delle

Dettagli

ELENCO DEI REATI PREVISTI NEL D.Lgs. 231/01

ELENCO DEI REATI PREVISTI NEL D.Lgs. 231/01 ELENCO DEI REATI PREVISTI NEL D.Lgs. 231/01 Reati contro la Pubblica Amministrazione (art. 24 e 25): Indebita percezione di contributi, finanziamenti o altre erogazioni da parte dello Stato o di altro

Dettagli

Allegato A - Parte Generale Catalogo dei Reati ai sensi del D.Lgs. 231/2001

Allegato A - Parte Generale Catalogo dei Reati ai sensi del D.Lgs. 231/2001 Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D.Lgs. 231/2001 Allegato A - Parte Generale Catalogo dei Reati ai sensi del D.Lgs. 231/2001 Aggiornato alla data del 27 luglio 2016 (ultimo provvedimento

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO (ai sensi del D.Lgs. n. 231/2001) Elenco dei reati previsti nel D.Lgs. n. 231/2001

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO (ai sensi del D.Lgs. n. 231/2001) Elenco dei reati previsti nel D.Lgs. n. 231/2001 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO (ai sensi del D.Lgs. n. 231/2001) Elenco dei reati previsti nel D.Lgs. n. 231/2001 Reati contro la Pubblica Amministrazione (artt. 24 e 25) Malversazione

Dettagli

GLI ALTRI REATI PRESUPPOSTO PREVISTI DAL D.LGS. 231/01

GLI ALTRI REATI PRESUPPOSTO PREVISTI DAL D.LGS. 231/01 Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo Data: 26.01.2016 Parte Speciale 12 GLI ALTRI REATI PRESUPPOSTO PREVISTI DAL D.LGS. 231/01 STORICO DELLE MODIFICHE Natura della modifica Prima stesura APPROVAZIONE

Dettagli

Modello di organizzazione e di gestione ex Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231

Modello di organizzazione e di gestione ex Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231 Modello di organizzazione e di gestione ex Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231 - ALLEGATI A e B - (Fattispecie dei reati e Articoli del Codice Penale richiamati dall art 4 del D.Lgs. 231/2001) DOCUMENTO

Dettagli

INDICE. Premessa... PARTE PRIMA I DELITTI. TITOLO NONO I DELITTI CONTRO LA FAMIGLIA 1. Osservazioni generali... 3

INDICE. Premessa... PARTE PRIMA I DELITTI. TITOLO NONO I DELITTI CONTRO LA FAMIGLIA 1. Osservazioni generali... 3 IX INDICE Premessa... VII PARTE PRIMA I DELITTI TITOLO NONO I DELITTI CONTRO LA FAMIGLIA 1. Osservazioni generali... 3 Capitolo I I delitti contro il matrimonio 1. Bigamia (Art. 556)... 5 2. Induzione

Dettagli

LIBRO PRIMO. Pag. R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398. Approvazione del testo definitivo del Codice penale... 38

LIBRO PRIMO. Pag. R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398. Approvazione del testo definitivo del Codice penale... 38 Indice sistematico Pag. Costituzione della Repubblica italiana Principi fondamentali... 11 Parte I - Diritti e doveri dei cittadini Titolo I - Rapporti civili... 12 Titolo II - Rapporti etico-sociali...

Dettagli

Modello di organizzazione e di gestione ex Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231

Modello di organizzazione e di gestione ex Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231 Modello di organizzazione e di gestione ex Decreto Legislativo 8 giugno 2001 n. 231 - ALLEGATI A e B (Fattispecie dei reati e Articoli del Codice Penale richiamati dall art. 4 del D.Lgs. 231/2001) DOCUMENTO

Dettagli

ULTIMISSIMI CODICI di Roberto GAROFOLI

ULTIMISSIMI CODICI di Roberto GAROFOLI ULTIMISSIMI CODICI di Roberto GAROFOLI Roberto GAROFOLI CODICE PENALE annotato con la giurisprudenza più recente e significativa SOMMARIO CODICE PENALE Art. 1 Reati e pene: disposizione espressa di legge

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA PROGRAMMA DI DIRITTO PENALE. prof. Vincenzo Nico D Ascola

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA PROGRAMMA DI DIRITTO PENALE. prof. Vincenzo Nico D Ascola UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA PROGRAMMA DI DIRITTO PENALE anno accademico 2010/2011 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO I) Parte generale del codice

Dettagli

Fiorenzuola Patrimonio S.r.l.

Fiorenzuola Patrimonio S.r.l. Pag. 1/14 Fiorenzuola Patrimonio S.r.l. Largo Gabrielli, 2 29017 Fiorenzuola d Arda Telefono: 0523.1900030 fax: 0523.1900031 Email: amministrazione@fiorenzuolapatrimonio.it PEC: sergas@pec.fiorenzuolapatrimonio.it

Dettagli

CORSO DI LAUREA: MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA

CORSO DI LAUREA: MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA FACOLTA : GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA: MAGISTRALE IN GIURISPRUDENZA INSEGNAMENTO: DIRITTO PENALE (15 CFU) NOME DOCENTE: FRANCESCA TRENTINELLA indirizzo e-mail: francesca.trentinella@uniecampus.it orario

Dettagli

Fiorenzuola Patrimonio S.r.l. Fiorenzuola Sport S.r.l.

Fiorenzuola Patrimonio S.r.l. Fiorenzuola Sport S.r.l. Pag. 1/22 Fiorenzuola Patrimonio S.r.l. Fiorenzuola Sport S.r.l. Largo Gabrielli, 2 29017 Fiorenzuola d Arda Telefono: 0523.1900030 fax: 0523.1900031 Email: amministrazione@fiorenzuolapatrimonio.it PEC:

Dettagli

17. Criminalità: i reati denunciati

17. Criminalità: i reati denunciati 17. Criminalità: i reati denunciati Le denunce pervenute all Autorità Giudiziaria dalla Polizia, dall Arma dei Carabinieri e dalla Guardia di Finanza nel corso del 2002 nella provincia di Roma sono relative

Dettagli

ASCSP Azienda Speciale Consortile Servizi alla Persona

ASCSP Azienda Speciale Consortile Servizi alla Persona ASCSP Azienda Speciale Consortile Servizi alla Persona Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D.lgs. 231/01 ver 2.0 del 16 Dicembre 2013 aggiornato ai reati introdotti a Settembre 2013 Sommario

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA PROGRAMMA DI DIRITTO PENALE. prof. Vincenzo Nico D Ascola

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA PROGRAMMA DI DIRITTO PENALE. prof. Vincenzo Nico D Ascola UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA PROGRAMMA DI DIRITTO PENALE anno accademico 2011/2012 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO I) Parte generale del codice

Dettagli

Corporate Governance e Responsabilità

Corporate Governance e Responsabilità UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA FACOLTA DI ECONOMIA CORSO DI LAUREA BIENNALE PERCORSO AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO CORSO CORPORATE GOVERNANCE E CONTROLLO INTERNO Corporate Governance e Responsabilità Decreto

Dettagli

PARTE GENERALE ELENCO REATI CHE DETERMINANO LA RESPONSABILITA DELLE SOCIETA AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001

PARTE GENERALE ELENCO REATI CHE DETERMINANO LA RESPONSABILITA DELLE SOCIETA AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001 PARTE GENERALE ELENCO REATI CHE DETERMINANO LA RESPONSABILITA DELLE SOCIETA AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001 AGGIORNAMENTO: 27/03/2013 Reati commessi nei rapporti con la Pubblica Amministrazione Indebita percezione,

Dettagli

Delitti contro la personalitaá dello Stato

Delitti contro la personalitaá dello Stato Sommario Introduzione XVII 1. Nozione di parte speciale XX 2. La classificazione dei reati XXII 3. Problemi di tecnica legislativa XXIII 4. L'interpretazione delle norme di parte speciale XXV 5. Ordine

Dettagli

ALLEGATO A) Tavola comune delle categorie di reato di cui all articolo 4

ALLEGATO A) Tavola comune delle categorie di reato di cui all articolo 4 ALLEGATO A) Tavola comune delle categorie di reato di cui all articolo 4 Parametri Livello di realizzazione: Reato consumato C Reato tentato o preparato A Elemento non trasmesso Ø Grado di partecipazione:

Dettagli

CATALOGO DEI REATI PRESUPPOSTO AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001

CATALOGO DEI REATI PRESUPPOSTO AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001 Allegato CATALOGO DEI REATI PRESUPPOSTO AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001 Il presente documento si occupa dell aggiornamento del Catalogo dei Reati Presupposto, fondamento del Codice Etico e del Modello Organizzativo.

Dettagli

CSP Innovazione nelle ICT Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D.Lgs 8 giugno 2001 n. 231 ALLEGATO 1

CSP Innovazione nelle ICT Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D.Lgs 8 giugno 2001 n. 231 ALLEGATO 1 Reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione del D. Lgs. 231/2001 come integrati alla luce delle modifiche e delle integrazioni apportate dalla Legge 190/2012 Disposizioni per la prevenzione

Dettagli

Comune di Alezio Provincia di Lecce

Comune di Alezio Provincia di Lecce Comune di Alezio Provincia di Lecce A Λ I І I A C Città Messapica ALLEGATO B. Alla DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI TRASPORTO NON DI LINEA MEDIANTE NOLEGGIO CON CONDUCENTE DICHIARAZIONE

Dettagli

FIERA DIGITALE SRL FIERA DIGITALE SRL MODELLO DI ORGANIZZAZIONE GESTIONE E CONTROLLO. ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n.

FIERA DIGITALE SRL FIERA DIGITALE SRL MODELLO DI ORGANIZZAZIONE GESTIONE E CONTROLLO. ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. FIERA DIGITALE SRL MODELLO DI ORGANIZZAZIONE GESTIONE E CONTROLLO ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231 PARTE SPECIALE PARTE SPECIALE 1 INDICE INDICE... 2 PREMESSA... ERRORE. IL INTRODUZIONE

Dettagli

CIOCCA S.r.l. Sede Legale in Torino Via Masaccio 26 ALLEGATO 1 ELENCO DEI REATI PRESUPPOSTO

CIOCCA S.r.l. Sede Legale in Torino Via Masaccio 26 ALLEGATO 1 ELENCO DEI REATI PRESUPPOSTO CIOCCA S.r.l. Sede Legale in Torino Via Masaccio 26 ALLEGATO 1 ELENCO DEI REATI PRESUPPOSTO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231 sulla

Dettagli

ALLEGATO 1 ELENCO REATI PRESUPPOSTO

ALLEGATO 1 ELENCO REATI PRESUPPOSTO ALLEGATO 1 ELENCO REATI PRESUPPOSTO Premessa Il presente elenco dei reati include l elenco di tutti i reati presupposto definiti dal Dlgs 231 dell 8 giugno 2001, recante la Disciplina della responsabilità

Dettagli

ALLEGATO 1 ELENCO REATI PRESUPPOSTO

ALLEGATO 1 ELENCO REATI PRESUPPOSTO ALLEGATO 1 ELENCO REATI PRESUPPOSTO Premessa Il presente elenco dei reati include l elenco di tutti i reati presupposto definiti dal D. L.vo 231 dell 8 giugno 2001, recante la Disciplina della responsabilità

Dettagli

DIRITTO PENALE II M - Z

DIRITTO PENALE II M - Z DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza Anno accademico 2016/2017-3 anno DIRITTO PENALE II M - Z 8 CFU - 2 semestre Docente titolare dell'insegnamento ROSARIA SICURELLA

Dettagli

Modello organizzativo 231 OTIS Servizi S.r.l. OTIS SERVIZI Srl. Sede Legale in Cassina de Pecchi (MI) Via Roma n. 108

Modello organizzativo 231 OTIS Servizi S.r.l. OTIS SERVIZI Srl. Sede Legale in Cassina de Pecchi (MI) Via Roma n. 108 OTIS SERVIZI Srl Sede Legale in Cassina de Pecchi (MI) Via Roma n. 108 ALLEGATO 1 ELENCO REATI PRESUPPOSTO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001,

Dettagli

C.so Garibaldi, n Roma (RM) Tel Fax ai sensi del D.Lgs. n. 231 del 8 Giugno 2001

C.so Garibaldi, n Roma (RM) Tel Fax ai sensi del D.Lgs. n. 231 del 8 Giugno 2001 MODULO / TABELLA ANALISI DEI RISCHI PER ARTICOLO 231 MOD AR Organizzazione AZIENDA s.p.a. C.so Garibaldi, n. 56-00195 Roma (RM) Tel. 0612345678 - Fax. 0612345678 Web : www.nomeazienda.it E-Mail : info@nomeazienda.it,

Dettagli

DIRITTO PENALE II A - L

DIRITTO PENALE II A - L DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza Anno accademico 2016/2017-3 anno DIRITTO PENALE II A - L 8 CFU - 2 semestre Docente titolare dell'insegnamento GIOVANNI GRASSO

Dettagli

RIASSUNTO DÌ DIRITTO PENALE

RIASSUNTO DÌ DIRITTO PENALE G. FIANDACA E. MUSCO RIASSUNTO DÌ DIRITTO PENALE - PARTE SPECIALE Dei Delitti in particolare Volume 1, 2/1, 2/2 Sintesi di Fichera Giancarlo Pagina 2 di 271 SOMMARIO CAPITOLO 1: DELITTI CONTRO LA PERSONALITA

Dettagli

INDICE. Francesco Saverio Fortuna L OGGETTO DELLA TUTELA PENALE NEI DELITTI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

INDICE. Francesco Saverio Fortuna L OGGETTO DELLA TUTELA PENALE NEI DELITTI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE INDICE Introduzione alla seconda edizione... Presentazione alla prima edizione... Gli autori... XIII XV XVII Francesco Saverio Fortuna L OGGETTO DELLA TUTELA PENALE NEI DELITTI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Dettagli

CEAM Srl. Sede Legale in Calderara di Reno (BO) Via Pradazzo 4/2 ALLEGATO 1 ELENCO REATI PRESUPPOSTO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

CEAM Srl. Sede Legale in Calderara di Reno (BO) Via Pradazzo 4/2 ALLEGATO 1 ELENCO REATI PRESUPPOSTO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO CEAM Srl Sede Legale in Calderara di Reno (BO) Via Pradazzo 4/2 ALLEGATO 1 ELENCO REATI PRESUPPOSTO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231

Dettagli

Prefazione Malversazione a danno dello Stato (art bis c.p.) Casistica: risposte ai quesiti

Prefazione Malversazione a danno dello Stato (art bis c.p.) Casistica: risposte ai quesiti INDICE Prefazione... XV 1 Malversazione a danno dello Stato (art. 316-bis c.p.)... 1 1.1 Ambito applicativo... 1 1.2 Soggetto attivo... 2 1.3 Rapporti con il reato di cui all art. 640-bis c.p... 2 1.4

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Premessa... Elenco delle principali abbreviazioni... PARTE GENERALE. Capitolo 1 IL DIRITTO PENALE NELLA FAMIGLIA: PROFILI GENERALI

INDICE SOMMARIO. Premessa... Elenco delle principali abbreviazioni... PARTE GENERALE. Capitolo 1 IL DIRITTO PENALE NELLA FAMIGLIA: PROFILI GENERALI INDICE SOMMARIO Premessa... Elenco delle principali abbreviazioni... VII XXIII PARTE GENERALE Capitolo 1 IL DIRITTO PENALE NELLA FAMIGLIA: PROFILI GENERALI 1.1. Valori costituzionali legati alla famiglia...

Dettagli

RIASSUNTO DÌ DIRITTO PENALE

RIASSUNTO DÌ DIRITTO PENALE G. FIANDACA E. MUSCO RIASSUNTO DÌ DIRITTO PENALE - PARTE SPECIALE Dei Delitti in particolare Volume 1, 2/1, 2/2 Sintesi di Fichera Giancarlo Pagina 2 di 2 SOMMARIO CAPITOLO 1: DELITTI CONTRO LA PERSONALITA

Dettagli

HydroGEA S.p.A. Piazzetta del Portello nr Pordenone APPENDICE 1: ELENCO DEI REATI PRESUPPOSTO. ai sensi del D.lgs. 231/01

HydroGEA S.p.A. Piazzetta del Portello nr Pordenone APPENDICE 1: ELENCO DEI REATI PRESUPPOSTO. ai sensi del D.lgs. 231/01 HydroGEA S.p.A. Piazzetta del Portello nr.5 33170 Pordenone APPENDICE 1: ELENCO DEI REATI PRESUPPOSTO ai sensi del D.lgs. 231/01 Versione 1.0 del 31 dicembre 2015 Pag. 2 di 13 INDICE 1 Indebita percezione

Dettagli

INDICE SOMMARIO COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA PARTE I DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI

INDICE SOMMARIO COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA PARTE I DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Principi fondamentali... 3 PARTE I DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI TITOLO I Rapporti civili... 5 TITOLO II Rapporti etico-sociali... 8 TITOLO III Rapporti economici...

Dettagli

INDICE PARTE PRIMA DEI REATI IN GENERALE SEZIONE PRIMA DIRITTO PENALE E LEGGE PENALE

INDICE PARTE PRIMA DEI REATI IN GENERALE SEZIONE PRIMA DIRITTO PENALE E LEGGE PENALE XIII Premessa alla undicesima edizione... Presentazione... IX XI PARTE PRIMA DEI REATI IN GENERALE SEZIONE PRIMA DIRITTO PENALE E LEGGE PENALE LA SCIENZA DEL DIRITTO PENALE - IL DIRITTO PENALE ITALIANO

Dettagli

Confagricoltura Bologna

Confagricoltura Bologna Confagricoltura Bologna MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231 sulla Responsabilità Amministrativa delle Imprese Parte Generale Allegato

Dettagli

Il decreto legislativo 231 del 2001

Il decreto legislativo 231 del 2001 Il decreto legislativo 231 del 2001 1 Indice Introduzione Profili giuridici Qualche accenno al metodo Conclusioni 3 Introduzione eventi modificativi Introduzione INTRODUZIONE 3 Introduzione 6 7 8 9 10

Dettagli

I MANUALI SUPERIORI. diretti da Guido ALPA e Roberto GAROFOLI

I MANUALI SUPERIORI. diretti da Guido ALPA e Roberto GAROFOLI I MANUALI SUPERIORI diretti da Guido ALPA e Roberto GAROFOLI Roberto GAROFOLI MANUALE DI DIRITTO PENALE PARTE SPECIALE Tomo II (artt. 453-623-bis) 2013 Premessa edizione 2013 Nel por mano a questa nuova

Dettagli

D. Lgs. 8 Giugno 2001 n. 231 La responsabilità amministrativa degli enti

D. Lgs. 8 Giugno 2001 n. 231 La responsabilità amministrativa degli enti D. Lgs. 8 Giugno 2001 n. 231 La responsabilità amministrativa degli enti OGGETTO - Il decreto legislativo disciplina la responsabilità degli enti per gli illeciti amministrativi dipendenti da reato. Illecito

Dettagli

Modulo dichiarazione onorabilità Albo Rev: 1 del 31/01/2010

Modulo dichiarazione onorabilità Albo Rev: 1 del 31/01/2010 DICHIARAZIONI RESE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 28/12/2000, N 445 ( 1 ) Il/la sottoscritto/a (cognome) (nome) Nato/a a Prov. il Residente in Prov. Via N C.A.P. Codice fiscale IN QUALITÀ DI (

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Premessa... Autori...

INDICE SOMMARIO. Premessa... Autori... Premessa... Autori... VII IX Art. 1 Reati e pene: disposizione espressa di legge... 1 Art. 2 Successione di leggi penali... 1 Art. 3 Obbligatorietà della legge penale... 4 Art. 4 Cittadino italiano. Territorio

Dettagli

I reati informatici Livello base

I reati informatici Livello base I reati informatici Livello base Un corso teorico/pratico per una conoscenza di base dei reati informatici iltuocorso Ermes srl Via F. Petrarca, 4 20123 Milano Il corso Il corso sui reati informatici è

Dettagli

E X P O T R A I N I N G

E X P O T R A I N I N G Mappatura dei reati nella formazione finanziata E X P O T R A I N I N G 2 0 1 2 Fiera Milano, 26 Ottobre 2012 Sommario Quadro normativo di riferimento Reati previsti dal decreto Modelli organizzativi Il

Dettagli

SOMMARIO. Premessa...XXIII PARTE PRIMA LEZIONI E SENTENZE DI DIRITTO PENALE PARTE GENERALE

SOMMARIO. Premessa...XXIII PARTE PRIMA LEZIONI E SENTENZE DI DIRITTO PENALE PARTE GENERALE SOMMARIO Premessa...XXIII PARTE PRIMA LEZIONI E SENTENZE DI DIRITTO PENALE PARTE GENERALE LEZIONE P1 La disciplina interna sulla successione di leggi penali nel tempo al cospetto dei principi sanciti negli

Dettagli

APPENDICE 1. Reati commessi nei rapporti con la pubblica amministrazione (artt. 24 e 25 del Decreto);

APPENDICE 1. Reati commessi nei rapporti con la pubblica amministrazione (artt. 24 e 25 del Decreto); APPENDICE 1 REATI ED ILLECITI (Generale)* I II Reati commessi nei rapporti con la pubblica amministrazione (artt. 24 e 25 del Decreto); Reati informatici e trattamento illecito di dati (art. 24 bis del

Dettagli

ALLEGATO 1 ELENCO REATI PRESUPPOSTO

ALLEGATO 1 ELENCO REATI PRESUPPOSTO Idrotermica Coop Soc. Coop. V. B. Vanzetti,1 47122 Forlì VS. FT. NR. 15002714 DEL 31.08.15; NR. 15002242 DEL 30.06.15; NR. 15002667 DEL 31.07.2015 ALLEGATO 1 ELENCO REATI PRESUPPOSTO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE,

Dettagli

LIBRO SECONDO DEI DELITTI IN PARTICOLARE. TITOLO I Dei delitti contro la personalità dello Stato

LIBRO SECONDO DEI DELITTI IN PARTICOLARE. TITOLO I Dei delitti contro la personalità dello Stato DELITTI, PREVISTI DAL CODICE PENALE, LA CONDANNA PER I QUALI PRECLUDE L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI AMMINISTRATORE AI SENSI DELL ART. 71-BIS, PRIMO COMMA, LETT. B), DEL TESTO DI RIFORMA DEL CONDOMINIO AVVERTENZA

Dettagli

I MANUALI SUPERIORI. diretti da Guido ALPA e Roberto GAROFOLI

I MANUALI SUPERIORI. diretti da Guido ALPA e Roberto GAROFOLI I MANUALI SUPERIORI diretti da Guido ALPA e Roberto GAROFOLI Roberto GAROFOLI MANUALE DI DIRITTO PENALE PARTE SPECIALE Tomo III (Artt. 624-733 bis; reati speciali) 2015 PIANO DELL OPERA TOMO I Parte I

Dettagli

INDICE SOMMARIO Nozione Il ruolo del danno morale nel sistema bipolare Le differenze con le altre voci di danno L allegazione e la prova

INDICE SOMMARIO Nozione Il ruolo del danno morale nel sistema bipolare Le differenze con le altre voci di danno L allegazione e la prova INDICE SOMMARIO Capitolo I Nozione 1.1. Le previsioni legislative... pag. 2 1.2. L elaborazione giurisprudenziale...» 4 1.3. I sistemi tabellari...» 6 Capitolo II Il ruolo del danno morale nel sistema

Dettagli

DEL MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

DEL MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ECODOM ESTRATTO DEL MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 231 / 2001 OTTOBRE 2013 PREMESSA Il presente Estratto ha lo scopo di informare tutti i soggetti terzi

Dettagli

Codice Penale

Codice Penale Codice Penale 2016 Aggiornato alla Legge 11.07.2016 nr.133 Introduzione nel del reato di frode in processo penale e depistaggio INDICE GENERALE LIBRO PRIMO DEI REATI IN GENERALE TITOLO I Della legge penale

Dettagli

PRINCIPI DI COMPORTAMENTO

PRINCIPI DI COMPORTAMENTO MODELLO ORGANIZZATIVO KME EX D.LGS. N. 231 / 2001 PRINCIPI DI COMPORTAMENTO Le aziende facenti parte del Gruppo KME attuano pratiche commerciali corrette e trasparenti e promuovono una cultura aziendale

Dettagli

Parte Prima NOZIONI GENERALI. Capitolo Primo I DELITTI CONTRO LA LIBERTÀ INDIVIDUALE NELLA SISTEMATICA DEI DELITTI CONTRO LA PERSONA

Parte Prima NOZIONI GENERALI. Capitolo Primo I DELITTI CONTRO LA LIBERTÀ INDIVIDUALE NELLA SISTEMATICA DEI DELITTI CONTRO LA PERSONA INDICE Parte Prima NOZIONI GENERALI Capitolo Primo I DELITTI CONTRO LA LIBERTÀ INDIVIDUALE NELLA SISTEMATICA DEI DELITTI CONTRO LA PERSONA 1. La tutela codicistica della persona umana......................

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Presentazione alla seconda edizione... pag. XI CAPITOLO I SOGGETTI PENALMENTE RESPONSABILI NELL AMBITO DELL IMPRESA

INDICE SOMMARIO. Presentazione alla seconda edizione... pag. XI CAPITOLO I SOGGETTI PENALMENTE RESPONSABILI NELL AMBITO DELL IMPRESA INDICE SOMMARIO Presentazione alla seconda edizione... pag. XI CAPITOLO I SOGGETTI PENALMENTE RESPONSABILI NELL AMBITO DELL IMPRESA 1.1. L individuazione dei soggetti responsabili per reati commessi nell

Dettagli

Roberto GAROFOLI MANUALE DI PARTE SPECIALE. Tomo III (artt bis; reati speciali)

Roberto GAROFOLI MANUALE DI PARTE SPECIALE. Tomo III (artt bis; reati speciali) Roberto GAROFOLI MANUALE DI PARTE SPECIALE Tomo III (artt. 624-733 bis; reati speciali) IV edizione 2017 Indice Premessa edizione 2017 Premessa edizione 2009 Piano dell opera V VI VIII TITOLO XIII I DELITTI

Dettagli

INDICE - SOMMARIO CAPITOLO I SOGGETTI PENALMENTE RESPONSABILI NELL AMBITO DELL IMPRESA

INDICE - SOMMARIO CAPITOLO I SOGGETTI PENALMENTE RESPONSABILI NELL AMBITO DELL IMPRESA Presentazione............................................. pag. XI CAPITOLO I SOGGETTI PENALMENTE RESPONSABILI NELL AMBITO DELL IMPRESA 1.1. L individuazione dei soggetti responsabili per reati commessi

Dettagli

Elenco reati Allegato Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001, N Betontir S.p.A.

Elenco reati Allegato Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001, N Betontir S.p.A. Elenco reati Allegato Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001, N. 231 Betontir S.p.A. 1 Si riporta di seguito si riporta una breve descrizione delle

Dettagli

ELENCO REATI TABELLA CORRELAZIONE REATI / SANZIONI

ELENCO REATI TABELLA CORRELAZIONE REATI / SANZIONI CONTROLLO EX D.LGS 231/1 PAG. 1 di 15 Organizzazione: ELENCO REATI EX D.LGS 231/1 TABELLA CORRELAZIONE REATI / SANZIONI 25/1/16 Prima emissione GUARDALBEN AU BUSCAGLIA Data Rev. Descrizione Redatto Approvato

Dettagli

Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione del D.Lgs. 231/2001:

Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione del D.Lgs. 231/2001: MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001 ADECCO ITALIA S.P.A. - ELENCO DEI REATI 231 - Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione

Dettagli

Meda Pharma SpA Modello di Organizzazione Gestione e Controllo - Allegato A Documento di mappatura dei processi sensibili

Meda Pharma SpA Modello di Organizzazione Gestione e Controllo - Allegato A Documento di mappatura dei processi sensibili Meda Pharma SpA - Allegato A al Modello Organizzativo Reato non rilevante Reato rilevante Articolo D.Lgs Fattispecie iilecito amministrativo Anno introduzione Reato Articolo 23 D. Lgs. Inosservanza delle

Dettagli

Presupposti e limiti di applicabilità delle cause di esclusione della punibilità alle condotte oggetto di collaborazione volontaria

Presupposti e limiti di applicabilità delle cause di esclusione della punibilità alle condotte oggetto di collaborazione volontaria Presupposti e limiti di applicabilità delle cause di esclusione della punibilità alle condotte oggetto di collaborazione volontaria AMBITO TEMPORALE DI APPLICAZIONE DELLA PROCEDURA: 1. la violazione deve

Dettagli

INDICE SOMMARIO COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA PARTE I DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI

INDICE SOMMARIO COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA PARTE I DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Principi fondamentali... 3 PARTE I DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI TITOLO I Rapporti civili... 5 TITOLO II Rapporti etico-sociali... 8 TITOLO III Rapporti economici...

Dettagli

Codice penale Disposizioni di attuazione del codice penale Aggiornato a:

Codice penale Disposizioni di attuazione del codice penale Aggiornato a: Codice penale Disposizioni di attuazione del codice penale Aggiornato a: D.L. 18 febbraio 2015, n. 7 convertito con L. 17 aprile 2015, n. 43 (GU Serie Generale n.41 del 19-2-2015) Misure urgenti per il

Dettagli

SCRITTI ESAME AVVOCATO 2015 di Roberto Garofoli

SCRITTI ESAME AVVOCATO 2015 di Roberto Garofoli SCRITTI ESAME AVVOCATO 2015 di Roberto Garofoli Fabio BASILE PARERI DI SOMMARIO QUESTIONE I Concorso c.d. anomalo di persone (art. 116 c.p.) 1 QUESTIONE II Causalità e colpa nelle malattie da esposizione

Dettagli

INDICE SOMMARIO COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA PARTE I DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI

INDICE SOMMARIO COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA PARTE I DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Principi fondamentali... 3 PARTE I DIRITTI E DOVERI DEI CITTADINI TITOLO I Rapporti civili... 5 TITOLO II Rapporti etico-sociali... 8 TITOLO III Rapporti economici...

Dettagli

SCRITTI ESAME AVVOCATO 2014 di Roberto GAROFOLI

SCRITTI ESAME AVVOCATO 2014 di Roberto GAROFOLI SCRITTI ESAME AVVOCATO 2014 di Roberto GAROFOLI 50 PARERI PENALE SU CASI ESAMINATI DALLA CASSAZIONE NEGLI ULTIMI ANNI con la collaborazione di Giovanna MANCA Mariangela CALÒ SOMMARIO Premessa V PARTE GENERALE

Dettagli

INDICE PARTE PRIMA DEI REATI IN GENERALE SEZIONE PRIMA DIRITTO PENALE E LEGGE PENALE

INDICE PARTE PRIMA DEI REATI IN GENERALE SEZIONE PRIMA DIRITTO PENALE E LEGGE PENALE XIII Premessa alla ottava edizione... Presentazione... IX XI PARTE PRIMA DEI REATI IN GENERALE SEZIONE PRIMA DIRITTO PENALE E LEGGE PENALE LA SCIENZA DEL DIRITTO PENALE - IL DIRITTO PENALE ITALIANO 1.

Dettagli

OGGETTO: Domanda di ammissione agli esami per il conseguimento dell idoneità professionale all autotrasporto di cose per conto terzi e viaggiatori.

OGGETTO: Domanda di ammissione agli esami per il conseguimento dell idoneità professionale all autotrasporto di cose per conto terzi e viaggiatori. PROVINCIA DI VITERBO Albo provinciale degli Autotrasportatori merci per conto terzi 01100 VITERBO, Via A. Saffi, 49 Marca da bollo del valore corrente Alla Commissione Provinciale per la gestione degli

Dettagli

OGGETTO: Domanda di ammissione agli esami per il conseguimento dell idoneità professionale all autotrasporto di cose per conto terzi e viaggiatori.

OGGETTO: Domanda di ammissione agli esami per il conseguimento dell idoneità professionale all autotrasporto di cose per conto terzi e viaggiatori. PROVINCIA DI VITERBO Albo provinciale degli Autotrasportatori merci per conto di terzi 01100 VITERBO, Via A. Saffi, 49 Marca da bollo del valore corrente Alla Commissione Provinciale per la gestione degli

Dettagli

Codice penale Disposizioni di attuazione del codice penale

Codice penale Disposizioni di attuazione del codice penale Codice penale Disposizioni di attuazione del codice penale Aggiornato a: D.L. 18 febbraio 2015, n. 7 convertito con L. 17 aprile 2015, n. 43 (GU Serie Generale n.41 del 19-2-2015) Misure urgenti per il

Dettagli

Parte Speciale G : I reati transnazionali e di ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita

Parte Speciale G : I reati transnazionali e di ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita Parte Speciale G : I reati transnazionali e di ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AGGIORNATA DA EMAK s.p.a.

Dettagli

Responsabilità penale del veterinario ufficiale

Responsabilità penale del veterinario ufficiale Responsabilità penale del veterinario ufficiale Art. 314 c.p. (peculato) Il pubblico ufficiale [c.p. 357] o l'incaricato di un pubblico servizio [c.p. 358], che, avendo per ragione del suo ufficio o servizio

Dettagli

M G I U S T I Z I A N O R I L E

M G I U S T I Z I A N O R I L E M G I U S T I Z I A N O R I L E La criminalità minorile in Italia Dati statistici Elaborazione del 6 giugno 2009 Dipartimento Giustizia Minorile Ufficio I del Capo Dipartimento Servizio Statistica Via

Dettagli

TRACCE PER ESAME AVVOCATO di Roberto GAROFOLI

TRACCE PER ESAME AVVOCATO di Roberto GAROFOLI TRACCE PER ESAME AVVOCATO di Roberto GAROFOLI Simona di NICOLA - Gianluca FILICE TRACCE DI PARERI PENALE con PARERI SVOLTI CASI PROBABILI TECNICHE DI REDAZIONE 313 SOMMARIO Premessa V VI PARTE GENERALE

Dettagli

Prefazione alla quinta edizione

Prefazione alla quinta edizione Prefazione alla quinta edizione Il manuale Diritto penale. Lineamenti di parte speciale è giunto alla quinta edizione, appena in tempo per festeggiare l ottantesimo compleanno del codice Rocco: un codice

Dettagli

Indice. di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti...» 63. artifici...» 97. CAPITOLO PRIMO - La riforma del D.Lgs. n. 74/

Indice. di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti...» 63. artifici...» 97. CAPITOLO PRIMO - La riforma del D.Lgs. n. 74/ Indice Introduzione................................................... p. 11 CAPITOLO PRIMO - La riforma del D.Lgs. n. 74/2000.............» 19 1.1. La tecnica legislativa e le norme definitorie. Premessa..............»

Dettagli

ELENCO DEI REATI PREVISTI DAL D.LGS. 231/2001 E SS.MM.II.

ELENCO DEI REATI PREVISTI DAL D.LGS. 231/2001 E SS.MM.II. ELENCO DEI REATI PREVISTI DAL D.LGS. 231/2001 E SS.MM.II. Reati commessi nei rapporti con la Pubblica Amministrazione (art. 24, D.Lgs. 231/ 01) Malversazione a danno dello Stato o di altro ente pubblico

Dettagli

Roberto GAROFOLI MANUALE DI PARTE SPECIALE. Tomo II (artt bis)

Roberto GAROFOLI MANUALE DI PARTE SPECIALE. Tomo II (artt bis) Roberto GAROFOLI MANUALE DI PARTE SPECIALE Tomo II (artt. 453-623-bis) IV edizione 2017 Premessa edizione 2017 Premessa edizione 2009 Piano dell opera Indice V VI VIII TITOLO VII I DELITTI CONTRO LA FEDE

Dettagli

REATI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

REATI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ALLEGATO 2 REATI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 1) CORRUZIONE La corruzione consiste in un accordo tra un privato ed un pubblico ufficiale o un incaricato di pubblico servizio mediante il quale il

Dettagli