Vini tappati sempre con sughero

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Vini tappati sempre con sughero"

Transcript

1 Vini tappati sempre con sughero

2 Testi: Terregada

3 Indice 1.Introduzione 2.Argomenti a favore del tappo di sughero 2.1. Qualità della chiusura Pagina Conservazione del sughereto Pagina Sostenibilità del prodotto Pagina Promozione dell economia locale Pagina Valore aggiunto Pagina 18 3.I I concorrenti 3.1. Tappo di alluminio Pagina Tappo di plastica Pagina 20 4.Come promuovere il tappo di sughero 4.1. Strategia Pagina Chi può promuovere il tappo di sughero Pagina Azioni Pagina Appoggio di RETECORK Pagina 29 Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 03

4 1. Introduction 1. Introduzione Le virtù del sughero sono note dall antichità. Oggi, sappiamo che già le anfore greche e romane erano tappate con questo materiale. Ma fu a partire dal momento in cui Dom Pérignon scoprì il metodo per elaborare vino schiumoso che il tappo di sughero diventò indispensabile. A partire dal secolo XVII, l'aumento della sua domanda è andato di pari passo con l'espansione della bottiglia di vetro come sistema per contenere il vino, trasformandosi nel suo compagno inseparabile. Il sughero, cioè, la corteccia della quercia da sughero (Quercus suber), è un tessuto vegetale costituito da cellule morte con le pareti suberificate, all interno delle quali si trova un gas la cui composizione è simile all aria. Il risultato è una specie di maglia d'aria elastica, impermeabile, isolante e molto leggera. La sua struttura e le sue proprietà fisiche lo rendono il materiale ideale per la fabbricazione di tappi. Inoltre, si da il caso che l area di distribuzione della quercia da sughero coincida in molti casi con quella della vite, e pertanto sembra che vino e sughero siano predestinati a procedere insieme. Le proprietà fisicochimiche del sughero lo rendono idoneo a molte applicazioni. Nonostante questa buona condizione, nel corso della seconda metà del secolo XX è stato sostituito da vari materiali sintetici praticamente in tutte le sue applicazioni, tranne quella della chiusura del vino. Solo negli ultimi anni l alluminio e la plastica hanno iniziato a sostituire in modo notevole il tappo di sughero in questa funzione. Attualmente, un segmento dei vini ha sostituito il sughero con altri materiali alternativi. Se questa tendenza dovesse proseguire, l ultima e più trascendente applicazione del sughero sarebbe in pericolo, il che avrebbe conseguenze negative sotto molti aspetti. Innanzitutto, vi sono le conseguenze ambientali, legate all abbandono più che probabile dei sughereti e, successivamente, quelle economiche, sociali e culturali, dovute al freno allo sviluppo delle zone rurali che dispongono di sughereti. Il tappo di sughero è la punta di diamante del settore, che assicura la sopravvivenza di un complesso di beni materiali e immateriali che occorre conservare. Per tutti questi motivi, ha senso lavorare per la continuità del tappo di sughero rispetto agli altri concorrenti. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 04

5 RETECORK promuove questa iniziativa La Red Europea de Territorios Corcheros (Rete Europea di Territori Sugherieri), RETECORK, è nata nel 2007 ed è costituita da comuni, enti sovra-comunali e istituzioni non territoriali di Spagna, Francia, Italia e Portogallo. L obiettivo della Rete è la difesa degli interessi dei territori produttori di sughero al fine di contribuire al loro sviluppo sostenibile, dalle prospettive socioeconomica, culturale e ambientale. RETECORK si propone di garantire la sostenibilità di un attività che è stata fonte di ricchezza per oltre due secoli in molti luoghi e che deve continuare a essere un importante risorsa per lo sviluppo locale. La promozione del tappo di sughero è un elemento chiave per raggiungere gli obiettivi dell ente e il suo successo sarà sicuramente legato al lavoro congiunto e concertato tra le varie regioni produttrici di sughero. In tal modo, invitiamo a conoscere gli argomenti e le proposte di lavoro per raggiungere alcuni obiettivi da cui trarremo beneficio tutti noi. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 05

6 2. Argomenti a favore del tappo di sughero Ottimo nella sua funzione, sostenibile e in grado di fornire importanti contributi ambientali e sociali, il tappo di sughero rappresenta la scelta di chiusura migliore Qualità della chiusura Il sughero è un materiale ideale per tappare le bottiglie: la sua leggerezza, elasticità, impermeabilità, compressibilità e resistenza sono esattamente quelli idonei alla conservazione ed evoluzione ottimali del vino nella bottiglia. Non esiste alcun altro prodotto naturale né sintetico che eguagli, neanche lontanamente, le sue qualità. Il tappo di sughero: Garantisce la chiusura ottimale e l adattamento al collo della bottiglia Composto per circa il 90% da aria e con una struttura a cellule disposte in file radiali, il sughero è elastico e, grazie alla sua compressibilità e memoria elastica, cioè, alla sua capacità di recuperare il volume originale dopo averlo compresso, si adatta al collo della bottiglia. La combinazione della sua impermeabilità ai liquidi e un elevato coefficiente di attrito evitano che il tappo possa scivolare troppo facilmente, assicurando in tal modo una chiusura ottimale. Preserva in modo efficace la qualità del vino Il sughero è un materiale con un elevata durata. È resistente all umidità e non interagisce chimicamente con il vino, il che lo rende particolarmente adatto a essere utilizzato a contatto con gli alimenti. Grazie alla sua composizione chimica, con un importante protagonismo della suberina e le cere, è impermeabile ai liquidi e praticamente impermeabile ai gas. Grazie ad essi, preserva le qualità del liquido che contiene. Vini tappati sempre con sughero ghero.. Pagina 06

7 Migliora la qualità del vino Il tappo di sughero non solo ha la funzione di preservare il liquido, ma consente l evoluzione e la maturazione del vino, costituendosi come un elemento che influisce sulla vinificazione e la determinazione delle proprietà organolettiche dello stesso. Il sughero apporta aromi propri al vino e anche alla texture e al colore. Dato che il materiale consente la microossigenazione (la penetrazione dell ossigeno in una bottiglia tappata con sughero è di 0,1 ml in un anno), ottiene come risultati positivi la riduzione dei tannini, una diminuzione dell astringenza e l eliminazione degli aromi riduttivi. Il tandem formato dalla barrique di rovere e dal tappo di sughero, entrambi provenienti da due alberi dello stesso genere botanico, il Quercus, è insuperabile per ottenere un vino con le migliori qualità. Controllo qualità Le qualità naturali della chiusura con sughero sono rafforzate dal fatto che l industria ha realizzato un importante sforzo al fine di assicurare la qualità del tappo di vino, stabilendo il Código Internacional de Prácticas Taponeras (Codice internazionale delle pratiche di chiusura) e il certificato di qualità SYSTECODE. Per la normalizzazione del prodotto si valuta una serie di parametri (microbiologia, umidità, dimensioni, forza di estrazione, capillarità, recupero diametrale, ecc.) che devono rispettare le norme internazionali ISO e le norme della Asociación Española de Normalización y Certificación (AENOR) per poter ottenere l accredito di qualità. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 07

8 La leggenda del male noto come sapore di tappo L industria dei tappi ha lavorato a fondo sulla problematica nota a molte persone come il sapore di tappo. Si tratta di un alterazione del sapore del vino causata principalmente dalla presenza di Tricloroanisolo (TCA). Questo composto può essere rilevato dall olfatto umano perfino a concentrazioni molto basse. La sua presenza è stata tradizionalmente associata all utilizzo del sughero come sistema di chiusura. Grazie agli studi in corso di realizzazione, si sa che il TCA non è una molecola esclusiva del tappo di sughero né del vino. È stato trovato del TCA in bottiglie mai tappate con sughero, e può essere presente anche in altri alimenti, bibite e materiali. È un composto che trae origine da una reazione biochimica che si produce in determinati microorganismi e che, in ragione della sua volatilità, se per caso si trova vicino al vino, al sughero o altri oggetti correlati alla sua produzione, può contaminarli ed essere assorbito da tale materiale. Pertanto, in una cantina in cui si imbottiglia vino con tappi di plastica, ma con una sorgente di TCA vicina al vino, potrebbe verificarsi una contaminazione di quest ultimo ad opera del TCA (riconoscibile dall odore di muffa), nonostante non sia mai stato a contatto con il sughero, poiché la sorgente del TCA potrebbe essere il legno dei barili e delle barrique, il cartone delle scatole delle bottiglie, l acqua utilizzata per la pulizia della cantina o perfino l aria o l ambiente della cantina stessa. Per risolvere questo problema, per quanto concerne il sughero, si è rivelata fondamentale l efficacia del sistema di controllo qualità SYSTECODE. Questo, insieme con quello realizzato dalle aziende del settore vinicolo, è riuscito a ridurre i casi di TCA a percentuali inferiori all 1% Conservazione del sughereto Il sughereto è un bosco tipicamente mediterraneo che occupa quasi 2,7 milioni di ettari, distribuiti tra Europa e Nord Africa, secondo i dati dell Instituto del Corcho, la Madera y el Carbón Vegetal de Extremadura, IPROCOR. Il suo paesaggio è condizionato dal clima, dal substrato geologico e dall intervento umano. Il risultato è una grande varietà, dai fitti boschi catalani fino ai pascoli del sudest della penisola iberica, fatto che accentua ancor di più la sua biodiversità. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 08

9 L estrazione del sughero è un attività sostenibile e la sua redditività è sinonimo di garanzia di conservazione del sughereto, dato che in assenza di domanda di sughero, i boschi perdono il loro valore economico e possono essere abbandonati o convertiti a usi diversi che ne comportano la distruzione. Occorre conservare il sughereto per mantenere un ecosistema che collabora nel mitigare problemi ambientali globali come il cambiamento climatico, la perdita della biodiversità o la desertificazione, tra gli altri. Servizi ambientali del sughereto Freno al cambiamento climatico Tutti i boschi sono un magazzino di CO2. Gestire bene i boschi, mantenerli e impedirne l invecchiamento eccessivo sono strategie che possono favorire la ritenzione di questo gas che causa l effetto serra. Nel caso del sughereto, più viene gestito bene, maggiore sarà la sua percentuale di fortificazione. Oltre all effetto derivato dalla crescita della biomassa, occorre aggiungere un altro fattore: quello che comporta il fatto che per rigenerare lo strato di sughero che viene estratto, l albero deve assorbire una quantità supplementare di CO2. Pertanto, secondo IPROCOR, un sughereto gestito correttamente trattiene kg di CO2 per ettaro all anno, contro i kg di un sughereto in cui non si realizza alcun tipo di lavoro oppure i kg che, in media, fissano i boschi riforestati nello Stato spagnolo. Manutenzione del paesaggio Il paesaggio del sughereto possiede un valore intrinseco e deve essere conservato come patrimonio per le generazioni presenti e future. La sfida più importante, rendere compatibile lo sviluppo con la conservazione dei valori paesaggistici, è possibile nel caso dello sfruttamento del sughero. A poco a poco, i nuovi valori stanno penetrando nella nostra società e la conservazione del paesaggio si trasforma in un valore indispensabile, oltre che essere un motore di sviluppo locale e uno strumento di marketing territoriale in grado di offrire valore aggiunto ai prodotti locali. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 09

10 Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 10

11 NON TUTTI I TAPPI SONO UGUALI Nella sua semplicità, il tappo di sughero racchiude le conoscenze di molte generazioni, oltre alle innovazioni tecniche che ne consentono l'avanzamento, il miglioramento e l'adattamento alle nuove necessità. Pertanto, per un vino invecchiato in barrique il miglior tappo sarà in sughero naturale, mentre per un vino cava o uno champagne il tappo dovrà avere un corpo di agglomerato e dischi in sughero naturale nella parte a contatto con il liquido. 1- Tappo di sughero naturale. Per vini tranquilli. 2- Tappo di sughero naturale colmatato, cioè, con i pori tappati da polvere di sughero. Per vini giovani, da tavola o da rotazione rapida. 3- Tappo di sughero agglomerato con un disco in sughero naturale a ciascuna estremità. Per vini tranquilli. 4- Tappo di sughero agglomerato. Per vini tranquilli o per vini cava, champagne e altri vini spumosi in funzione del diametro e della lunghezza. 5- Tappo di sughero agglomerato e una o due rondelle in sughero naturale. Per vini cava, champagne e altri vini spumosi. 6. Tappo di microagglomerato. Per vini tranquilli, o vini cava e champagne in funzione del loro diametro e lunghezza. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 11

12 Riduzione del rischio di incendio La conservazione della quercia riduce il rischio di incendi. La quercia da sughero è molto resistente al fuoco grazie alla protezione che le fornisce lo strato di sughero che lo circonda e alla sua rapida e grande capacità di rigermogliare. Pertanto, un sughereto è naturalmente più preparato a sopravvivere agli incendi. Freno alla desertificazione L area mediterranea è soggetta a un importante rischio di desertificazione e deve affrontare la sfida di confrontarsi con questa grave minaccia mediante una gestione sostenibile dei propri spazi forestali. La desertificazione è un processo di degrado ecologico in cui un terreno fertile e produttivo perde il suo potenziale di produzione, principalmente per motivi antropici. I principali fattori di desertificazione sono la distruzione del manto vegetale, l erosione del terreno e la mancanza d acqua. Quercia da sughero di Aïn Draham con il deserto sullo sfondo. Tunisi. Fonte: IPROCOR Vini tappati sempre e con sughero.. Pagina 12 1

13 In molti luoghi, il sughereto costituisce una vera frontiera con zone di terreni impoveriti. Gli alberi e il sottobosco hanno la capacità di trattenere il terreno con le loro radici e, contemporaneamente, con le loro chiome frenano l intensità della pioggia, riducendo il ruscellamento dell acqua ed evitando l erosione del terreno. Contemporaneamente, forniscono la materia organica che li proteggerà e conserverà la loro fertilità. Questa materia organica costituisce una protezione supplementare contro i fenomeni erosivi, la perdita di umidità e l impoverimento del substrato del terreno. Riserva di biodiversità La perdita di biodiversità è uno dei segni del nostro tempo contro cui dobbiamo lottare a vantaggio, nel lungo termine, di tutta l umanità. Il termine non fa riferimento semplicemente al numero di specie, bensì contempla anche la variabilità genetica nell ambito di ciascuna specie e la variabilità di habitat e/o ecosistemi. I paesaggi dei sughereti sono, per l esattezza, molto diversi e ospitano una grande ricchezza biologica. Alcune specie che vivono nei sughereti sono a rischio di estinzione. Le più emblematiche e note sono il cervo di Barberia (Cervus elaphus barbarus) in Africa settentrionale, l aquila imperiale iberica (Aquila heliaca), la lince iberica (Lynx pardinus) e l arbusto noto come carpine (Rhododendron ponticum ssp. baeticum) nel sudest della penisola iberica. I sughereti costituiscono inoltre il rifugio e il luogo di sosta durante il tragitto di numerosi uccelli migratori. Ruolo importante nel ciclo dell acqua Il sughereto, come altri boschi, interviene nel ciclo dell acqua. Come già detto, l effetto delle chiome, il sottobosco e la materia organica del terreno frenano l acqua piovana e, oltre a mitigarne l effetto erosivo, facilitano l assorbimento da parte del terreno di una maggior quantità d acqua, il che costituisce un fattore favorevole all alimentazione d acqua delle falde acquifere che, in assenza di tale vegetazione, si perderebbe a causa del ruscellamento. Inoltre, non bisogna dimenticare che alla vegetazione occorre acqua per svilupparsi e che tale acqua si perde attraverso l'evapotraspirazione. Una caratteristica specifica del sughereto è la sua capacità di captare acqua atmosferica proveniente dalle brume costiere. Potremmo perfino aggiungere altri effetti, come l ombra che gli alberi proiettano e l effetto tagliavento, che evitano la perdita dell umidità a causa del vento. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 13

14 Lince iberica. Parco nazionale di Doñana. Foto: José María Álvarez Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 14

15 DAL TAPPO DI SUGHERO ALLA LINCE IBERICA La lince iberica (Lynx pardinus) è un felino endemico della Penisola iberica che si trova in serio pericolo di estinzione. È un carnivoro specializzato in conigli (Oryctolagus cuniculus), che costituiscono circa l 80-90% della sua dieta. Ciò condiziona la sua distribuzione e lo associa in modo indissolubile al sughereto, habitat naturale delle sue prede. Negli ultimi 200 anni, la popolazione delle linci è diminuita e si pensa che restino meno di 300 esemplari, suddivisi in due zone non in comunicazione tra loro. Uno dei fattori principali che influiscono sulla sua esistenza attuale e futura è la distruzione del suo habitat e delle sue prede: la quercia mediterranea. Nel caso in cui dovesse estinguersi, sarebbe la prima specie di felino a farlo negli ultimi anni Sostenibilità del prodotto In quanto alla sostenibilità del processo produttivo del tappo di sughero, questo non ha rivali in grado di stargli dietro né tanto meno se consideriamo tutto il ciclo di vita, compresa l estrazione della materia prima e il suo riciclaggio. Materia prima Il sughero è un materiale naturale e rinnovabile. La sua estrazione non provoca alcun impatto negativo. Inoltre, non richiede neanche il taglio dell albero: le querce da sughero hanno la capacità di rigenerare la corteccia di sughero rimossa. La sua estrazione non produce alcuna contaminazione. Il prelievo avviene con mezzi manuali, non richiede macchinari specifici, bensì conoscenze e tecnica. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 15

16 Emissioni La fabbricazione del tappo di sughero non genera alcun problema di emissioni di contaminanti. Per ciò che concerne il CO2, se consideriamo tutto il ciclo di vita del tappo di sughero, ci rendiamo conto che la sua produzione contribuisce a trattenere biossido di carbonio. Cioè, la quantità emessa durante il processo industriale viene compensata totalmente da quella fissata dall albero. È stato calcolato che un tappo di sughero fissa il doppio del suo peso in termini di CO2. Pertanto, si tratta di un industria che contribuisce a frenare il cambiamento climatico. I concorrenti del sughero, al contrario, presentano emissioni di biossido di carbonio volte più elevati. Costo energetico Fabbricare un tappo di sughero comporta l utilizzo di una quantità di energia molto minore rispetto alla fabbricazione di un tappo di alluminio o di plastica, nell ordine di 4-5 volte inferiore, valore ottenuto senza tener conto del costo dell estrazione della materia prima, del trasporto e del riciclaggio, molto superiori nel caso dei tappi sintetici. Infine, vale la pena notare il fatto che una parte dei tagli di sughero e dei resti non utilizzabili che si generano nel corso del processo produttivo sono riutilizzati come biomassa per produrre energia all interno della fabbrica stessa. Riciclaggio Il riciclaggio del sughero è totalmente fattibile e comporta un basso costo energetico. I tappi raccolti sono triturati e il granulato ottenuto viene utilizzato per fabbricare prodotti in sughero non destinati all alimentazione, come materiali per la costruzione. Nel nostro paese non esiste ancora una cultura del riciclaggio dei tappi di sughero, nonostante sia un prodotto perfettamente riciclabile. Il sughero viene solitamente gettato nella spazzatura e, nel migliore dei casi, viene riciclato come materia organica. Attualmente, l Amministrazione sta mettendo in atto delle iniziative volte alla promozione del suo riciclaggio Promozione dell economia locale L industria sugheriera è caratterizzata dalla coesistenza di alcuni grandi gruppi, a forte capitalizzazione, insieme con un tessuto industriale di piccole imprese a capitale locale, molto dinamiche, legate al territorio, con una media di 15 dipendenti ciascuna e un ottimo livello di knowhow. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 16

17 Un esempio di visione ione globale: il porgetto CENIT-Demeter Il Consorzio CENIT-Demeter, integrato da vari enti e aziende spagnole legate al settore vitivinicolo e con la collaborazione di AECORK e dell Institut Català del Suro, sta realizzando un progetto volto a studiare l adattamento viticolo al cambiamento climatico e a introdurre nuove tecnologie in grado di migliorare l'efficienza dei processi. Una parte del progetto è destinata a valutare il settore del sughero dal punto di vista ambientale al fine di determinare il bilancio ambientale del ciclo di vita di due dei principali prodotti di sughero: il tappo da vino e il tappo da vino cava. Mediante l Analisi del Ciclo di Vita (ACV), è possibile individuare il bilancio ambientale associato a vari sottosistemi del settore: poderi forestali, trasporto delle tavole di sughero, produzione del tappo, trasporto alla cantina e gestione finale del tappo come residuo. A partire dalle informazioni raccolte mediante l ACV (come gli schemi di flusso ambientali, il consumo di energia e di acqua, l emissione di gas a effetto serra ecc.) si desidera proporre migliorie tecniche e ambientali, sia a livello forestale sia industriale. Si tratta, dunque, di un progetto integrale che, mediante la visione che apporta all ecologia industriale, intende ottenere dati quantificati in grado di comunicare l importante ruolo che può svolgere il sughero nella lotta contro il cambiamento climatico e ottenere che il settore sugheriero possa essere il più efficiente possibile. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 17

18 Coesione territoriale L industria del sughero realizza un attività sostenibile che genera occupazione nelle zone rurali, dove assume il ruolo di elemento di coesione territoriale vitale. In queste aree, il suo tessuto aziendale fornisce lavoro a un elevata percentuale di popolazione, evitando spostamenti migratori di massa e il conseguente spopolamento di queste regioni. Motore economico Il settore sugheriero è un motore economico di prim ordine per i territori in cui è introdotto. Il sughereto può produrre, in modo naturale, un ampio ventaglio di prodotti primari: funghi, piante medicinali e aromatiche, ghiande, miele, legna ecc. La sua raccolta e trattamento comportano la creazione di posti di lavoro. Ma, al di là di questa possibilità già in essere, i territori del sughereto hanno una nuova opportunità di sviluppo nel settore terziario: l economia dei servizi e, in modo molto singolare, il turismo culturale, industriale e le varie manifestazioni dell ecoturismo. Tutto ciò deve svolgere un ruolo importante nello sviluppo delle zone sugheriere Valore aggiunto Conservare l industria e il settore sugheriero significa conservare un attività tradizionale dei nostri territori con un importante peso culturale intrinseco. Al di là della sua capacità di generare posti di lavoro stabili e del suo elevato valore economico e ambientale, il settore del sughero ci ha arricchito e ci arricchisce tutti con un patrimonio culturale molto notevole: architettura, gastronomia, associazionismo, artigianato, usi e costumi, frasi idiomatiche ecc. Tutti questi elementi costituiscono un retaggio ancora vivo, un tesoro che dobbiamo conservare e sviluppare. Oltre a tutto ciò, il sughero richiama la cultura mediterranea, l artigianato e il buon gusto. La cerimonia di stappare una bottiglia di vino perde il suo senso se il tappo è sintetico. Non a caso, i migliori vini e champagne del mondo sono tappati con il sughero. Vini tappati ti sempre con sughero.. Pagina 18

19 3. I concorrenti I principali concorrenti del tappo di sughero sono il tappo di alluminio e il tappo di plastica. Molti dei costi reali, sia in termini ambientali sia economici, generati dall uso di determinate materie prime nel loro processo di estrazione non sono considerati nel prezzo del prodotto Tappo di alluminio Il tappo di alluminio, o tappo a filetto, è molto presente nei vini australiani e neozelandesi, dai quali è passato al Regno Unito. Valutazione organolettica o Il principale inconveniente di questo tappo è che non lascia entrare ossigeno e, pertanto, asfissia il processo di microossigenazione. Di conseguenza, si verifica un processo di riduzione del vino che provoca alterazioni organolettiche e genera odori sgradevoli. Materia prima L alluminio si ottiene dalla bauxite, minerale estratto principalmente da giacimenti che si trovano in Guinea, Giamaica e Australia. Questa attività comporta gravi conseguenze per il paesaggio, che subisce danni irreversibili. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 19

20 Consumi ed emissioni Come già notato, la fabbricazione di un tappo a filetto consuma quasi 5 volte più energiarispetto a uno di sughero ed emette 15 volte più gas a effetto serra. Ma se si tenesse conto del suo intero ciclo di vita, dall estrazione al suo trattamento come residuo, il bilancio sarebbe ancora molto più elevato: il processo di estrazione dell alluminio a partire dalla bauxite ha alti costi energetici. Inoltre, esiste a livello globale un elevato costo di trasporto e di riciclaggio. Fine vita L alluminio è un materiale non biodegradabile, che occorre riciclare per non generare un accumulo di materiale nell ambiente. Tuttavia, il suo riciclaggio comporta un elevato costo energetico, sebbene sia molto inferiore a quello della sua fabbricazione a partire dalla bauxite. Inoltre, occorre tener conto del fatto che, prima di poter fondere i residui di alluminio, questi devono essere sottoposti a pulizia mediante sali. Ogni tonnellata di alluminio riciclato genera mezza tonnellata di residui di sale Le bouchon en plastique L uso dei tappi di plastica si è diffuso tra i vini giovani, da tavola o a rotazione rapida. La maggior parte di questi tappi sono fatti a immagine e somiglianza di quelli di sughero. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 20

21 Valutazione organolettica Il tappo di plastica mostra vari problemi. Il primo è causato da una eccessiva ossigenazione della bottiglia tappata con la plastica e la conseguente ossidazione del vino. In secondo luogo, il tappo di plastica assorbe i sapori del vino e, inoltre, gli cede altri sapori estranei e indesiderati. Materia prima La maggior parte delle plastiche deriva dal petrolio, il quale si estrae da giacimenti di milioni di anni di età e che, pertanto, non è rinnovabile. Al margine dell origine della materia prima e dei suoi problemi associati (scarico di crudo in mare, disuguaglianze sociali, dipendenza economica ecc.), l industria della plastica genera residui ed emissioni che occorre trattare in modo specifico se non si vuole che abbiano conseguenze negative sull ambiente. Consumi ed emissioni Durante il processo industriale di fabbricazione di un tappo di plastica si consuma 4 volte più energia rispetto al processo di fabbricazione di quello di sughero e si emette una quantità di CO2 superiore di 6 volte. Anche in questo caso, se si tenesse conto dei costi di trasporto e di lavorazione del petrolio, oltre che del trattamento dei residui, parleremmo di quantità molto superiori. Fine vita Le plastiche dei tappi sintetici non sono biodegradabili e impiegano centinaia o migliaia di anni a sparire dall ambiente una volta arrivati lì. Inoltre, la loro combustione provoca problemi. Possono essere riciclabili in misura maggiore o minore a seconda del tipo di plastica. Tuttavia, il dispositivo di raccolta e classificazione è costoso, dato che esistono molti tipi di plastica e, prima di poterli fondere e procedere a una nuova iniezione, occorre classificarli, pulirli ed escludere quelli che non è possibile lavorare, poiché devono andare per forza in discarica o all'inceneritore. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 21

22 4. Come promuovere il tappo di sughero Per la promozione del tappo di sughero occorre valorizzare l intero settore sugheriero, dallo sfruttamento forestale fino all industria nelle sue varie applicazioni. Tuttavia, occorre stabilire delle priorità e in questo quadro, probabilmente, la cosa più appropriata è contribuire a consolidare la posizione principale del tappo di sughero nell imbottigliamento dei vini Strategia L obiettivo finale della campagna di promozione del tappo di sughero è far arrivare ai cittadini le informazioni sull importanza e il valore dell utilizzo del tappo di sughero. La strategia per creare uno stato di opinione favorevole nei confronti del tappo di sughero passa per la sensibilizzazione non solo dei consumatori finali, ma dei leader d opinione, dei prescrittori e di quelle persone che hanno nelle mani la scelta di tappare la bottiglia con un sistema piuttosto che un altro. Ciò richiede un lavoro a molti livelli e il coinvolgimento del maggior numero di attori possibili. Inoltre, la formazione svolgerà un ruolo importante, da quella che è possibile impartire nella scuola fino a quella che si può fornire in ambito professionale e/o specializzato Chi può promuovere il tappo di sughero Il tappo di sughero può essere promosso a molti livelli, dagli alti enti fino ai cittadini, generando opinione e diffondendola. I principali attori che possono intervenire in questa promozione sono: Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 22

23 Amministrazione pubblica Il principale vantaggio è la sua capacità di legiferare e promuovere attraverso le normative e le politiche attive. Inoltre, può agire da mediatore, mettendo in contatto vari attori e appoggiando e diffondendo le varie campagne promosse. Possibili azioni per promuovere il tappo di sughero: - Includere il requisito del suo uso negli acquisti e appalti. - Promuovere accordi di collaborazione. - Fornire appoggio alle attività formative. - Implementare e promuovere il suo riciclaggio. - Dare impulso a campagne di sensibilizzazione. Gruppi aziendali e istituzioni scientifiche I gruppi che hanno interessi convergenti nell industria sugheriera, così come le istituzioni scientifiche, partecipano nel miglioramento delle conoscenze sul mondo del sughero, fornendo dati e conoscenze che costituiranno le basi delle azioni da intraprendere. Allo stesso modo, alcuni di questi gruppi e istituzioni hanno il profilo giusto per agire da promotori e dinamizzatori di iniziative. Possibili azioni per promuovere il tappo di sughero: - Organizzare attività formative. - Promuovere il riciclaggio del sughero. - Agire da generatori di opinione nei media. - Fornire consulenza e cercare di diffondere informazioni scientifiche e varie. Produttori di vino: Denominazioni di Origine (D.O.), cantine e cooperative I produttori sono coloro che imbottigliano il vino e scelgono il sistema di chiusura, in funzione di vari fattori e criteri. Pertanto, questi sono attori chiave nel compito della promozione del tappo di sughero. È molto positivo che i produttori di vino e quelli di sughero intraprendano azioni congiunte che generino sinergie positive a partire da un immagine condivisa di sostenibilità e rispetto verso il territorio. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 23

24 Possibili azioni per promuovere il tappo di sughero: - Puntare sul sughero come sistema di chiusura unico o preferenziale. - Partecipare alla raccolta selettiva del tappo di sughero. - Informare e fornire consulenza all acquirente. Settore della distribuzione Il distributore può contribuire a divulgare i vantaggi del sughero tra i propri clienti, che sono per l appunto gli stabilimenti che sono a contatto con il consumatore finale. In tal senso, il settore della distribuzione gode di una posizione strategica e di una notevole capacità di interferire nella penetrazione dei concorrenti del tappo di sughero. Possibili azioni per promuovere il tappo di sughero: - Puntare sul sughero come sistema di chiusura unico o preferenziale. - Etichettare indicando le bottiglie tappate con sughero. - Informare e fornire consulenza all acquirente. Negozio Il negozio, sia quello di grandi dimensioni sia quello specializzato o di vendita al dettaglio, è a contatto con i cittadini, che sono coloro i quali in realtà detengono l ultima parola in qualità di consumatori. È inoltre importante il ruolo che possono arrivare a svolgere le marche generiche se adottano il criterio di favorire il tappo di sughero, in ragione dell ampio profilo di clientela a cui si rivolgono. Possibili azioni per promuovere il tappo di sughero: - Puntare sul sughero come sistema di chiusura unico o preferenziale. - Informare e fornire consulenza all acquirente. - Realizzare campagne informative. Settore della ristorazione Così come nel caso dell'attività commerciale, il suo contatto con il cittadino situa la ristorazione in una posizione privilegiata quando si tratta di promuovere il tappo di sughero. Inoltre, può agire da punto di raccolta dei tappi in campagne di riciclaggio, in modo da Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 24

25 trasmettere un messaggio implicito di sostenibilità che va ad aggiungersi a quello della qualità e nobiltà del materiale. Possibili azioni per promuovere il tappo di sughero: - Carta dei vini tappati con sughero o, per lo meno, che indichi il sistema di chiusura. - Informare e fornire consulenza al cliente. - Realizzare campagne informative. - Partecipare alla raccolta selettiva del tappo di sughero. Centri di istruzione I centri di istruzione sono un importante veicolo di ingresso delle informazioni verso l ambito familiare, pertanto occorre tenerle molto in considerazione in qualsiasi campagna si metta in atto. Il sughero e la sua cultura è un punto di partenza molto interessante da cui è possibile affrontare le problematiche ambientali a partire da un punto di vista totalmente trasversale, cosa che lo rende molto idoneo a lavorare con gli studenti. Inoltre, è fondamentale incidere nella formazione dei professionisti del mondo del vino e della ristorazione. Possibili azioni per promuovere il tappo di sughero: - Organizzare attività educative sul sughero. - Partecipare alla raccolta selettiva del tappo di sughero. Cittadinanza e movimenti sociali Le persone, a livello individuale o collettivo, possono essere sensibilizzate a favore del tappo di sughero e trasformarsi a loro volta in divulgatori di questo messaggio, attraverso il passaparola, i mezzi digitali o semplicemente con il loro comportamento in qualità di consumatori, rifiutando il contenitore di vino non chiuso con il tappo di sughero. Sono numerose le espressioni a favore del sughero che è possibile trovare attraverso i mezzi digitali: blog, Facebook, Twitter ecc. Possibili azioni per promuovere il tappo di sughero: - Pretendere il tappo di sughero come consumatori nei ristoranti e negozi specializzati. - Comprare unicamente vini tappati con sughero. - Dare impulso ad argomenti favorevoli al sughero attraverso forum di opinione. - Promuovere campagne di sensibilizzazione. - Richiedere il riciclaggio del tappo di sughero nel proprio Comune. - Partecipare alla raccolta selettiva del tappo di sughero. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 25

26 4.3 Azioni e iniziative realizzate da RETECORK ECORK Di seguito, si elencano alcune delle esperienze, iniziative e collaborazioni della Rete, che possono servire da guida o modello per azioni future: Includere il requisito dell uso del tappo di sughero negli acquisti e appalti Tra il 2009 e il 2010, RETECORK si è presentata al Senato di Spagna, al Senato di Italia e al Parlamento della Catalogna tra gli altri, e sono state tenute riunioni di lavoro con responsabili del Ministerio de Ciencia e Innovación, del Ministerio de Industria, Turismo y Comercio e del Ministerio de Medio Ambiente y Medio Rural y Marino. Nel corso di tali incontri hanno partecipato inoltre rappresentanti di associazioni imprenditoriali e forestali come AECORK, ASECOR, Consorci Forestal de Catalunya, ARCMED e gli enti tecnologici di riferimento come l Institut Català del Suro (ICSuro) o IPROCOR. Inoltre, occorre aggiungere che i sindaci dei Comuni che aderiscono alla Rete hanno messo in atto azioni parallele e continuano a promuovere iniziative con le rispettive Province e Governi Autonomi. Incoraggiare accordi di collaborazione per promuovere il tappo di sughero Mediante accordi di collaborazione, le parti coinvolte concordano, nel quadro della propria attività, di mettere in atto una serie di azioni a favore dell uso di tappi di sughero a partire da riflessioni e/o constatazioni condivise nell accordo. Grazie a tali iniziative specifiche e accordi è possibile stabilire come norma, nell ambito di un gruppo stabilito, l uso preferenziale del tappo di sughero come garanzia di qualità e immagine di sostenibilità del prodotto locale. Nel corso di questi ultimi anni, RETECORK insieme con l ICSuro ha firmato accordi con gruppi di ristoratori come l associazione Cuina de l Empordanet, aziende private di distribuzione e vendita come Vins i Licors Grau S.A. e associazioni legate al mondo del vino come la Asociación de Municipios Portugueses del Vino (AMPV). Inoltre, è stato firmato un accordo di collaborazione tra la Unión de Asociaciones Españolas de Sumilleres (UAES), la Academia de Sumillería e Masters Sumiller de España. Altro attore chiave con cui si stanno già realizzando gli opportuni accordi sono le varie Denominazioni di Origine, così come è stata portata a termine la proposta della promozione del tappo di sughero al Club Turisme Gastronòmic de Cataluña, che raggruppa attori tanto diversi come aziende ed enti fornitori di servizi, gruppi di cucina, strutture ricettive, intermediari, enti di promozione turistica ecc. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 26

27 Promuovere il riciclaggio del tappo di sughero Dalla Rete si organizza e diffonde la raccolta selettiva del tappo di sughero per far conoscere i suoi vantaggi, favorirne l uso e divulgare il valore ambientale aggiunto del prodotto. Nel 2009, è stata realizzata una campagna pilota di raccolta e successivo riciclaggio di tappi di sughero promossa dall Ajuntament de Palafrugell e RETECORK insieme con l associazione Cuina de l Empordanet (membro del Club Turisme Gastronòmic), l Instituto de Promoción Económica de Palafrugell e l ICSuro. Ad aprile 2010 è stato firmato un accordo di collaborazione tra RETECORK, l ICSuro e l organizzazione Novotel Girona Aeroport per realizzare la citata campagna di riciclaggio. A novembre dello stesso anno, anche la Asociación de Comerciantes de Sant Celoni (Barcellona), Sant Celoni Comerç, ha promosso e realizzato la campagna con l appoggio e la collaborazione di RETECORK. Includere il marchio CORKMARK nell etichetta della bottiglia o nella carta dei vini La Rete promuove la proposta di indicare sull etichetta della bottiglia se la chiusura è di sughero grazie al distintivo europeo del marchio CORKMARK (promosso da C.E.LIÈGE). Uno dei problemi per la promozione del tappo di sughero è che la maggior parte delle volte il consumatore non può sapere come è tappata la bottiglia a causa della capsula di protezione. Pertanto, includere il marchio ne faciliterebbe l identificazione. Logo del marchio CORKMARK, che consente di identificare i vini tappati con sughero. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 27

28 Realizzare campagne di comunicazione tra i cittadini c e consumatori La diffusione dei vantaggi del sughero può adottare forme molto diverse come tavole rotonde, relazioni, dibattiti, materiale grafico, informazioni scritte, articoli sui media, web ecc. RETECORK promuove due campagne promozionali a favore del tappo di sughero: Sempre vini tappati con il sughero, di cui uno degli strumenti è rappresentato da questo manuale e RECICORK, riciclaggio naturale. Esistono esperienze in Comuni come Navahermosa, San Vicente de Alcántara, Palafrugell, congiuntamente a enti come il GDR Los Alcornocales o Sant Celoni Comerç. A livello di proiezione nazionale e internazionale, occorre sottolineare che il Direttore Generale dell Industria del Ministerio de Industria, Turismo y Comercio, si è impegnato a collaborare in un Piano pluriennale di comunicazione a favore del settore sugheriero. Fiere ed eventi del settore in cui si diffonde la stessa Rete e le campagne che promuove RETECORK partecipa in modo attivo e quotidiano a eventi settoriali o correlati in misura minore o maggiore: mondo vitivinicolo, alimentazione, turismo, sviluppo rurale ecc FICOR, Feria Internacional del Corcho. Coruche, Portogallo. - Al Gusto, Saber y Sabor. Bilbao, Spagna Tecnotast. Girona, Spagna. - Alimentaria. Barcellona, Spagna. - FICOR, Feria Internacional del Corcho. Coruche, Portogallo. - Feria del Vino y del Corcho y Jornadas Técnicas. Los Barrios, Spagna. - ECO-SÍ. Girona, Spagna. Attività formative RETECORK si colloca in modo strategico a favore della formazione e istruzione sul sughero e la relativa cultura. È indispensabile innanzitutto diffondere i vantaggi del prodotto sughero a livello ambientale, economico, di sviluppo rurale, potenzialità industriali e innovazione nel settore. Esistono iniziative interessanti relativamente a istruzione e formazione, componente con infinite forme di sfruttamento e uno dei punti strategici da sviluppare. Esperienze di istruzione e formazione generale: - Scuola El Carrilet, Palafrugell. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina 28

29 - Attività didattiche proposte dal Museu del Suro di Palafrugell. - Congressi sul patrimonio naturale e culturale (Spazi naturali sugherieri e Musei e Centri di interpretazione). Istruzione specializzata rivolta a professionisti del settore o correlati: - Partecipazione alla giornata sul sughero del corso di sommelier della Universitat Rovira i Virgili Appoggio di RETECORK Il nostro ente intende facilitare la promozione del tappo di sughero, offrendo mediazione, strumenti, materiali, esperienza e informazioni a chiunque li richieda. Nei fatti: Modelli di accordo. Materiale grafico promozionale (disegno grafico in vari formati): Segnalibri con o senza linguetta Poster da mm Stand informativo. Consulenza e guida a partire dalla nostra esperienza e quella dei nostri associati. Contatto con altri enti che abbiano realizzato progetti simili a quelli che si intende realizzare. Informazioni: Lavoriamo in collaborazione con centri di studio e ricerca in grado di fornire dati affidabili e aggiornati su vari aspetti del sughero, sia scientifici sia culturali, sociali ed economici. Vini tappati sempre con sughero.. Pagina a 29

30 Centre Cultural Bassa Rocas C. Irene Rocas, Llofriu. Girona, España T F Avda. Juan Carlos I, San Vicente de Alcántara. Badajoz, España Tél

31 Con la collaborazione di : Ringraziamenti a :

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO IL SUGHERO CHE COS È Il sughero è un prodotto naturale che si ricava dall estrazione della corteccia della Quercus suber L, la quercia da sughero. Questa pianta è una sempreverde, longeva, che cresce nelle

Dettagli

Cos'è e come funziona una discarica.

Cos'è e come funziona una discarica. Cos'è e come funziona una discarica. La discarica di rifiuti è un luogo dove vengono depositati in modo non differenziato i rifiuti solidi urbani e tutti i rifiuti provenienti dalle attività umane. La

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA Promuovere la Sicilia del vino di qualità come se fosse una grande azienda, dotata di obiettivi, strategia e know-how specifico. Ecco il segreto dell associazione

Dettagli

Effetti dell incendio sull ambiente

Effetti dell incendio sull ambiente Effetti dell incendio sull ambiente Dott. For. Antonio Brunori Effetti del fuoco Il fuoco danneggia e spesso distrugge il bosco, per valutare le effettive conseguenze di un incendio su un ecosistema forestale

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Carlo Zaghi Dirigente Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC

www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC Gestione forestale sostenibile Tutto quello che bisogna sapere Sommario 1. Che cosa si intende per gestione

Dettagli

"IMPARIAMO A RICICLARE"

IMPARIAMO A RICICLARE COLLEGIO ARCIVESCOVILE Castelli PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE "IMPARIAMO A RICICLARE" (progetto di durata annuale) Anno scolastico 2008/2009 Classi terze e quarte - Scuola primaria FINALITA' Il Progetto

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante.

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante. Ozono (O 3 ) Che cos è Danni causati Evoluzione Metodo di misura Che cos è L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020

Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020 Dicembre 2011 IT Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020 Biodiversità In Europa quasi un quarto delle specie selvatiche è attualmente minacciato di estinzione. La biodiversità, ossia la straordinaria

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

una boccata d ossigeno

una boccata d ossigeno Offrite al vostro motore una boccata d ossigeno Il vostro Concessionario di zona è un professionista su cui potete fare affidamento! Per la vostra massima tranquillità affidatevi alla manutenzione del

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO. relativa ad orientamenti strategici comunitari per lo sviluppo rurale

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO. relativa ad orientamenti strategici comunitari per lo sviluppo rurale COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 5.7.2005 COM(2005) 304 definitivo 2005/0129 (CNS) Proposta di DECISIONE DEL CONSIGLIO relativa ad orientamenti strategici comunitari per lo sviluppo rurale

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

Le parti si impegnano a ridurre le loro emissioni di gas ad effetto serra di almeno il 5% rispetto ai livelli del 1990 nel periodo 2008-2012.

Le parti si impegnano a ridurre le loro emissioni di gas ad effetto serra di almeno il 5% rispetto ai livelli del 1990 nel periodo 2008-2012. Il testo del protocollo di Kyoto (Protocollo Nazioni Unite in vigore dal 16.2.2005) Il protocollo di Kyoto è stato ratificato dall'italia con la legge 120 del 2002. Il protocollo entra in vigore il 16

Dettagli

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Comune di Udine L ECO-UFFICIO Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Efficienza energetica: di necessità virtù L efficienza energetica non è semplice risparmio: è riduzione del consumo di

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER)

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Maurizio Gualtieri ENEA UTTS 0161-483370 Informazioni: eventienea_ispra@enea.it 14 maggio 2014 - ISPRA Sommario

Dettagli

La movimentazione dei materiali (material handling)

La movimentazione dei materiali (material handling) La movimentazione dei materiali (material handling) Movimentazione e stoccaggio 1 Obiettivo generale La movimentazione e stoccaggio dei materiali (material handling MH) ha lo scopo di rendere disponibile,

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

Le véhicule électrique, avenir de l automobile? Il veicolo elettrico, futuro dell automobile? Jean-Pierre Corniou

Le véhicule électrique, avenir de l automobile? Il veicolo elettrico, futuro dell automobile? Jean-Pierre Corniou Roma Milano Paris Bruxelles Amsterdam Casablanca Dubai Le véhicule électrique, avenir de l automobile? Il veicolo elettrico, futuro dell automobile? Jean-Pierre Corniou EXECUTIVE SUMMARY Convegno Nuove

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

Al Rawdatain. ZHUJIANG BEER. Al Rawdatain in breve

Al Rawdatain. ZHUJIANG BEER. Al Rawdatain in breve ZHUJIANG BEER Al Rawdatain. Al Rawdatain in breve SETTORE ACQUA & CSD Al-Rawdatain Al-Rawdatain Water Bottling Co. Safat, Kuwait >> cartonatrice SMI WP 300 >> fardellatrice SMI SK 350 T >> manigliatrice

Dettagli

Costruzioni in legno: nuove prospettive

Costruzioni in legno: nuove prospettive Costruzioni in legno: nuove prospettive STRUZION Il legno come materiale da costruzione: origini e declino Il legno, grazie alla sua diffusione e alle sue proprietà, ha rappresentato per millenni il materiale

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi

5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi 5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi Riferimenti normativi Codice di Misura Articolo 36 (a) (vi) e 41 del Reg. (CE) N 1698/2005 e punto 5.3.2.1.6. dell Allegato II del Reg. (CE) 1974/06

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

Sintesi. Una nuova strategia per l ambiente. Introduzione

Sintesi. Una nuova strategia per l ambiente. Introduzione 1 Sintesi Una nuova strategia per l ambiente Introduzione Nel corso di questi ultimi anni, l ambiente ha subito forti pressioni nei Paesi dell OCSE e nel mondo. Alcune pressioni tenderanno sicuramente

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE?

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE? RISORSE ENERGETICHE ENERGIA 2 AREA 9 FONTI DI ENERGIA E INDISPENSABILE ALLA VITA SULLA TERRA ELEMENTO INDISPENSABILE PER SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO FINO AD ORA: CONTINUO INCREMENTO DI PRODUZIONE E CONSUMO

Dettagli

TECnologie innovative per l up-grading del biogas TECGAS

TECnologie innovative per l up-grading del biogas TECGAS Proposta in risposta al bando del MATTM Finanziamento di progetti di ricerca finalizzati ad interventi di efficienza energetica e all utilizzo delle fonti di energia rinnovabile in aree urbane TECnologie

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare CIRCOLARE Alla Conferenza delle regioni e delle province autonome All

Dettagli

Gruppo cantonale per lo sviluppo sostenibile (GrussTI) Coordinamento: Cancelleria dello Stato, Bellinzona Presentazione a cura di Sabrina Caneva

Gruppo cantonale per lo sviluppo sostenibile (GrussTI) Coordinamento: Cancelleria dello Stato, Bellinzona Presentazione a cura di Sabrina Caneva Gruppo cantonale per lo sviluppo sostenibile (GrussTI) Coordinamento: Cancelleria dello Stato, Bellinzona Presentazione a cura di Sabrina Caneva Sviluppo sostenibile e gestione responsabile delle risorse

Dettagli

L agricoltura nell Europa industrializzata

L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura nell Europa industrializzata L agricoltura delle società industrializzate europee si differenzia da quella dell età moderna per gli attrezzi, le fonti di energia, i macchinari utilizzati

Dettagli

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Vademecum operativo Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale della legge 11 agosto 2014, n. 116 che converte il Dl 91/2014,

Dettagli

Gestione delle avversità in agricoltura biologica

Gestione delle avversità in agricoltura biologica Gestione delle avversità in agricoltura biologica Anna La Torre Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Centro di ricerca per la patologia vegetale «Noi ereditiamo la

Dettagli

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA 1 10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA MEMORANDUM SULL EASS L' Educazione all Ambientale e allo Sviluppo Sostenibile, una necessità! L'Educazione Ambientale

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/06/08 Denominazione commerciale: EFFE 91 ACC-U-SOL ml.

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/06/08 Denominazione commerciale: EFFE 91 ACC-U-SOL ml. Pagina: 1/ 6 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA Articolo numero: art.04920 Utilizzazione della Sostanza / del Preparato: Rivelatore fughe gas Produttore/fornitore: FIMI

Dettagli

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA?

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA? Cos è la Produzione Integrata (PI). Con questo scritto desidero fare una cronistoria sulla produzione integrata, un sistema di lotta iniziato negli anni 80, dove un ticinese nella persona del Dott. Mario

Dettagli

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015.

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni favorevoli per il taglio di legname da costruzione e uso falegnameria. Gli alberi dai quali si ricava legname da costruzione e per la fabbricazione

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Porta uno SMILE nella tua città

Porta uno SMILE nella tua città Co-Finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale MED SMart green Innovative urban Logistics for Energy efficient Newsletter 3 Siamo lieti di presentare la terza newsletter del progetto SMILE SMILE

Dettagli

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE

OO.PP. Puglia 2008. Unità Misura. Prezzo DESCRIZIONE IG 01.001 IG 01.002 IG 01.003a Approntamento dell' attrezzatura di perforazione a rotazione compreso il carico e lo scarico e la revisione a fine lavori. Per ogni approntamento dellattrezzatura cad 667,35

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF www.progettoverde.info - pv@ progettover de.i nfo 1 COS E IL PROGETTO INTEGRATO DI FILIERA (PIF) Il progetto integrato

Dettagli

L azienda e le funzioni aziendali

L azienda e le funzioni aziendali UDA 5 TEMA 3 L operatore impresa L azienda e le funzioni aziendali a cura di Lidia Sorrentino Il concetto di azienda. Per soddisfare i propri bisogni, fin dall antichità l uomo si è associato con altre

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA 24 2 Sommario Perché questo opuscolo 3 Il benessere sostenibile e i consumi delle famiglie italiane 4 Le etichette energetiche 5 La scheda di prodotto 9 L etichetta

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti)

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) Uno degli incubi più ricorrenti per le aziende certificate l applicazione del requisito relativo alla progettazione in occasione dell uscita

Dettagli

III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano

III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano III.8.2 Elementi per il bilancio idrico del lago di Bracciano (Fabio Musmeci, Angelo Correnti - ENEA) Il lago di Bracciano è un importante elemento del comprensorio della Tuscia Romana che non può non

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO ATTUAZIONE DEL PROGETTO REBIR Risparmio Energetico, Bioedilizia, Riuso Data 29.01.2009

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE

LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE 1. Definizione del Commercio Equo e Solidale Il Commercio Equo e Solidale e' un approccio alternativo al commercio convenzionale; esso promuove

Dettagli

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI 3 EDIZIONE dati 2012 CHI L I HA Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI NASCONDE UN IDENTITÀ PLASTICA FREQUENTAVA VETRI ROTTI si spacciava per una lattina

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Protezione dal Fuoco Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Chicago Art Istitute, Chicago (USA). Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro dal 1826. Questa

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI

IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI IL PROGRAMMA NAZIONALE DI PREVENZIONE DEI RIFIUTI Con decreto direttoriale del 7 ottobre 2013, il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha adottato il Programma Nazionale di

Dettagli

Annuario dei dati ambientali

Annuario dei dati ambientali Annuario dei dati ambientali CAPITOLO IV RADIAZIONI NON IONIZZANTI Autori: Giovanni FINOCCHIARO Coordinatore: ha fornito contributi: Patrizia VALENTINI ISPRA 2 IV. LA PERCEZIONE DEI CITTADINI EUROPEI E

Dettagli

Collettori solari termici

Collettori solari termici Collettori solari termici 1 VELUX Collettori solari. Quello che cerchi. massima durabilità, facile installazione Estetica e integrazione A fferenza degli altri collettori solari termici presenti sul mercato,

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali -

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - (tratto dalla relazione di Martino Buzzi del 17.09.06) Lo stagno: un angolo di natura Avere uno stagno nel proprio

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA?

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? La maggior parte dei Retailer effettua notevoli investimenti in attività promozionali. Non è raro che un Retailer decida di rinunciare al 5-10% dei ricavi

Dettagli

L=F x s lavoro motore massimo

L=F x s lavoro motore massimo 1 IL LAVORO Nel linguaggio scientifico la parola lavoro indica una grandezza fisica ben determinata. Un uomo che sposta un libro da uno scaffale basso ad uno più alto è un fenomeno in cui c è una forza

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE CULTURA e SVILUPPO FESR 2014-2020 Sintesi DICEMBRE 2014 1. Inquadramento e motivazioni Il Ministero dei Beni, delle

Dettagli