Riceve quanto le spetta?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Riceve quanto le spetta?"

Transcript

1 Italiaans / Italian Lei lavora temporaneamente nel settore edilizio olandese Riceve quanto le spetta? Informazioni per i lavoratori stranieri e per i lavoratori interinali Queste informazioni sono state messe a sua disposizione dalle organizzazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori che sono parti del Contratto di Lavoro Collettivo dell Industria Edilizia. Pubblicazione: Bureau naleving & werkingssfeer: I suoi diritti Orario di lavoro e tempo libero Stipendio ed indennità Sicurezza sul lavoro e salute Malattia e previdenza sociale Alloggio Agosto 2011 Flip Franssen/HH

2 Quali sono i suoi diritti? Normalmente lei abita e lavora in un altro paese, ma ora sta lavorando temporaneamente nel settore edilizio o infrastrutturale olandese. I suoi diritti Per esempio come manovale, muratore, falegname, ferraiolo, costruttore di impalcature, demolitore, sterratore, selciatore o manovratore di gru. Quali sono i suoi diritti più importanti?

3 Diverse situazioni Nel settore edilizio olandese può lavorare come lavoratore dipendente o come lavoratore interinale. Può, inoltre, essere al servizio di un azienda olandese o di un azienda straniera. In tutti questi casi si applicano le leggi olandesi sul lavoro e le più importanti condizioni lavorative del Contratto olandese di Lavoro Collettivo dell Industria Edilizia. Che cosa significa questo per lei? Questo significa, tra le altre cose, che lei ha diritto a guadagnare lo stesso stipendio di un lavoratore olandese dipendente che nel settore edilizio od infrastrutturale svolge le sue stesse mansioni. Anche lei ha diritto alla maggior parte delle indennità e anche per lei valgono una serie di regole che riguardano l orario di lavoro, il tempo libero, la sicurezza sul lavoro e la malattia. In questo pubblicazione troverà a grandi linee ciò che le spetta di diritto in base al Contratto di Lavoro Collettivo dell Industria Edilizia se lavora temporaneamente nel settore edilizio o infrastrutturale olandese. Contratto di lavoro e specificazioni dello stipendio Il suo datore di lavoro è obbligato a darle un contratto di lavoro scritto. In tale contratto, tra le altre cose, vengono descritti la sua funzione, quante ore deve lavorare e quanto guadagna. Ogni volta che riceve lo stipendio ha diritto a ricevere una specificazione scritta del suo stipendio. Se lei paragona i dati dei sunnominati documenti con le informazioni contenute in questo pubblicazione potrà vedere se riceve quanto le spetta. Ulteriori informazioni Dopo aver letto questo pubblicazione desidera ulteriori informazioni sui suoi diritti? Visiti allora il sito web I suoi diritti ZZP Se ha firmato un contratto su cui è scritto Dichiarazione riguardo la relazione di lavoro, allora secondo tale contratto lei è considerato un lavoratore indipendente senza personale. Le informazioni contenute nel presente pubblicazione non valgono per lei. Vedi

4 Orario di lavoro e tempo libero Orario di lavoro e pause L orario di lavoro regolare è di 40 ore alla settimana e 8 ore al giorno, dal lunedì al venerdì. Per ogni giornata lavorativa è prevista una pausa obbligatoria di mezzora. Se lavora più di 8 ore allora ha diritto a più pause. Il datore di lavoro fissa, in accordo con lei, l orario di lavoro quotidiano e le pause. Il suo orario di lavoro quotidiano deve essere tra le 7.00 e le Le sue ore lavorative, la(e) pausa(e) obbligatoria(e) e il tempo di viaggio verso e dal lavoro non possono superare insieme le 11,5 ore al giorno. Straordinario Lei fa dello straordinario se: Lavora più di 8 ore al giorno; Lavora prima delle 7.00 e/o dopo le 18.00; Lavora il sabato o la domenica. In questi casi ha diritto ad un indennità per lo straordinario. Turni a squadre In caso di turni a squadre il suo orario di lavoro regolare va dalle 0.00 del lunedì mattina alle del venerdì sera. In due settimane dovrà lavorare al massimo 80 ore. Lei ha diritto ad un indennità per i turni a squadre. Tempo libero Giorni di ferie: 25 giorni pagati all anno. Giorni di permesso per riduzione delle ore di lavoro: 22 giorni pagati all anno. Giorni di festa: le verranno pagati e sarà libero i seguenti giorni di festa: Natale, Santo Stefano, Capodanno, Pasquetta, Ascensione, lunedì di Pentecoste e festa della regina (30 aprile). Circostanze particolari: avrà, fra gli altri, diritto ad un permesso per andare da un medico o da un dentista o per circostanze familiari particolari. Il datore di lavoro le pagherà al massimo tre di questi giorni di permesso all anno. Orario di lavoro e tempo libero

5 Stipendio ed indennità Il suo stipendio Ha 22 anni o più e lavora 40 ore alla settimana, allora la sua paga oraria sarà di almeno 12,19 l ora (lordi). Questa paga oraria vale per le mansioni per le quali non è necessaria una qualifica nel settore edilizio (gruppo di mansioni A). Più specializzate sono le sue mansioni, maggiore sarà la sua paga oraria. Per le mansioni più specializzate nel settore edilizio (gruppo di mansioni E) la paga oraria sarà di almeno 15,38 l ora (lordi). Gli importi summenzionati valgono per il periodo che va dal 1 luglio 2011 al 1 gennaio Indennità vacanze 8% dello stipendio lordo. Indennità per i turni di lavoro a squadre In caso di due turni di lavoro a squadre il 10% della sua paga oraria; in caso di tre turni di lavoro a squadre il 15%. Indennità per lo straordinario Può scegliere tra un indennità in tempo libero o in denaro. In entrambi i casi valgono le seguenti indennità per ora di straordinario: le prime tre ore di straordinario al giorno: 25%; le altre ore di straordinario tra il lunedì alle e il sabato alle 21.00: 50%; tra il sabato alle e il lunedì alle e nei giorni di festa: 100%. Indumenti di lavoro ed attrezzi L azienda edilizia od infrastrutturale le offrirà gratuitamente l elmetto e le calzature di sicurezza. Oltre a ciò l azienda le fornirà gratuitamente degli indumenti di lavoro adatti e gli attrezzi necessari. L azienda potrà anche scegliere di chiedere a lei di procurarsi tali cose. Allora per ogni giornata lavorativa riceverà le seguenti indennità: indumenti di lavoro: 0,87; attrezzi: piastrellista/muratore 0,54; falegname/ selciatore 0,75. Stipendio ed indennità

6 Sicurezza sul lavoro e salute Legislazione e contratto di lavoro collettivo In Olanda le leggi che riguardano la sicurezza sul lavoro e la salute sono molto severe. Nel contratto di lavoro collettivo per l industria edilizia è scritto che l azienda edilizia deve mettere gratuitamente a disposizione dei lavoratori degli indumenti di sicurezza come ad esempio l elmetto e le scarpe di sicurezza. Ci sono poi, tra le altre cose, anche delle regole che riguardano il sollevamento dei materiali ed i materiali pericolosi. Condizioni climatiche estreme In condizioni climatiche estreme non è tenuto a lavorare all esterno. Il datore di lavoro determina insieme ai lavoratori se si tratta di condizioni climatiche estreme. Nella maggior parte dei casi vale, inoltre, che: lei ha diritto al pagamento dello stipendio quando le condizioni climatiche non permettono di lavorare; lei stesso può smettere di lavorare all esterno quando la temperatura percepita è di -6 gradi Celsius o inferiore. La temperatura percepita la trova su: Sicurezza sul lavoro e salute

7 Malattia e previdenza sociale Malattia e stipendio Se è al servizio di un azienda olandese, in caso di malattia ha diritto al pagamento dello stipendio per un massimo di due anni di malattia. Se si tratta di un azienda edilizia o infrastrutturale, allora durante il primo anno di malattia ha diritto al pagamento del 100% dello stipendio. Se invece lavora per un agenzia di lavoro interinale ha diritto al pagamento del 91%. Nel secondo anno queste percentuali diminuiscono. Se è al servizio di un azienda straniera allora ha diritto a seconda del suo contratto al pagamento dello stipendio o della malattia. Spese per malattia Se è in possesso di un modulo A1/E101 allora ha anche diritto ad una tessera sanitaria europea (European Health Insurance Card; EHIC). Può richiedere la EHIC presso l assicurazione sanitaria del suo paese. Questa tessera sanitaria le darà diritto alla necessaria assistenza medica in Olanda. Malattia e previdenza sociale Previdenza sociale Se è al servizio di un azienda proveniente da un altro stato dell UE, allora per lei possono continuare a valere le leggi sulla previdenza sociale di quel paese (in genere il suo paese di provenienza). In tal caso deve richiedere nel suo paese di provenienza un modulo A1/E101. In Olanda dovrà portare sempre con sé questo modulo per dimostrare che è assicurato e paga la previdenza sociale in un altro paese. Bert Spiertz/HH

8 Alloggio Alloggio Se il suo datore di lavoro le procura anche un alloggio, allora tale alloggio dovrà rispondere alle norme in vigore riguardanti la costruzione, il riscaldamento, i sanitari, l acqua corrente e le misure antincendio. Lavora per un agenzia di lavoro interinale olandese o straniera ed è questa agenzia che le procura l alloggio? Allora tale alloggio dovrà anche rispondere alle norme del Contratto di lavoro collettivo per i lavoratori interinali. Vedi (lingue: olandese, inglese e polacco). Marcel van den Bergh/HH

9 Se non riceve ciò che le spetta... Lei e i suoi colleghi non vengono pagati a sufficienza? È costretto a fare troppe ore di straordinario? Le sue condizioni lavorative non sono sicure o non sono salutari? L alloggio che le viene offerto dal datore di lavoro è al di sotto delle norme o è troppo caro? Per ulteriori informazioni sui suoi diritti e per denunciare degli abusi si può rivolgere a: Tekst: Tekst & Beleid bv Vertaling: De Drechtsteden Vormgeving: Optima Forma bv Da questo testo non può derivare alcun diritto.

Contratto normale di lavoro per giovani alla pari (CNL)

Contratto normale di lavoro per giovani alla pari (CNL) 1 Estratto dal Foglio ufficiale n. 16 del 24 febbraio 1995 (Testo unico aggiornato al 1. gennaio 2015, FU 101/2014 del 19.12.2014) Contratto normale di lavoro per giovani alla pari (CNL) L ufficio cantonale

Dettagli

Contratto tipo di lavoro

Contratto tipo di lavoro Contratto tipo di lavoro tra la Dr.ssa/il Dr. med. e la Sig.ra si stipula il seguente contratto di lavoro. Durata del contratto, periodo di prova 1. L assistente di studio medico (in seguito: assistente)

Dettagli

RETRIBUZIONI ORARIE PER TUTTI I COMUNI DELLE PROVINCE DI MILANO, LODI, MONZA E BRIANZA - OPERAI

RETRIBUZIONI ORARIE PER TUTTI I COMUNI DELLE PROVINCE DI MILANO, LODI, MONZA E BRIANZA - OPERAI RETRIBUZIONI ORARIE PER TUTTI I COMUNI DELLE PROVINCE DI MILANO, LODI, MONZA E BRIANZA - OPERAI 1 + 2 + 3 + 4 + 5 1991 E.E.T. (Elemento economico territoriale) dal 1 settembre 4,95% su (1 + 2 + 3 + 4)

Dettagli

A tutti i Consulenti del Lavoro. Avvio dei Corsi di Formazione di Pre-Ingresso in edilizia (16 ore)

A tutti i Consulenti del Lavoro. Avvio dei Corsi di Formazione di Pre-Ingresso in edilizia (16 ore) Cassa Edile Emilia Romagna A tutti i Consulenti del Lavoro Protocollo Numero 17518 - Comunicazione n. 0202 del 26.02.2009 Avvio dei Corsi di Formazione di Pre-Ingresso in edilizia (16 ore) I nuovi Contratti

Dettagli

CASSA EDILE DI FIRENZE. ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DENUNCIA DEI LAVORATORI OCCUPATI (Mod.1 e Mod.2)

CASSA EDILE DI FIRENZE. ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DENUNCIA DEI LAVORATORI OCCUPATI (Mod.1 e Mod.2) CASSA EDILE DI FIRENZE ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DENUNCIA DEI LAVORATORI OCCUPATI (Mod.1 e Mod.2) Note importanti 1) Responsabilità - La denuncia nominativa deve essere sempre compilata integralmente

Dettagli

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil

SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA. Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil SINTESI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO INDUSTRIA TURISTICA PARTI CONTRAENTI Federturismo Confindustria, Aica, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil DATA DI STIPULA 3 febbraio 2008 FINALITÀ

Dettagli

RETRIBUZIONI ORARIE PER TUTTI I COMUNI DELLE PROVINCE DI MILANO, LODI, MONZA E BRIANZA - OPERAI

RETRIBUZIONI ORARIE PER TUTTI I COMUNI DELLE PROVINCE DI MILANO, LODI, MONZA E BRIANZA - OPERAI OPERAI DI 4 LIVELLO OPERAI SPECIALIZZATI 3 LIVELLO carpentiere specializzato muratore specializzato, pontatore, ferraiolo gruista, fabbro di cantiere, falegname specializzato, meccanico elettricista autista

Dettagli

RETRIBUZIONI ORARIE PER TUTTI I COMUNI DELLE PROVINCE DI MILANO, LODI, MONZA E BRIANZA - OPERAI

RETRIBUZIONI ORARIE PER TUTTI I COMUNI DELLE PROVINCE DI MILANO, LODI, MONZA E BRIANZA - OPERAI OPERAI DI 4 LIVELLO OPERAI SPECIALIZZATI 3 LIVELLO carpentiere specializzato muratore specializzato, pontatore, ferraiolo gruista, fabbro di cantiere, falegname specializzato, meccanico elettricista autista

Dettagli

COLLEGAMENTI PORTO SANTO STEFANO - ISOLA DEL GIGLIO ORARI IN VIGORE DAL 1 GENNAIO AL 31 DICEMBRE 2016 MESE DI GENNAIO 2016

COLLEGAMENTI PORTO SANTO STEFANO - ISOLA DEL GIGLIO ORARI IN VIGORE DAL 1 GENNAIO AL 31 DICEMBRE 2016 MESE DI GENNAIO 2016 COLLEGAMENTI PORTO SANTO STEFANO - ISOLA DEL GIGLIO ORARI IN VIGORE DAL 1 GENNAIO AL 31 DICEMBRE 2016 MESE DI GENNAIO 2016 IL GIORNO 1 GENNAIO TO TO 8,45 18,45 9,45 19,45 Partenza da P.S. Stefano Arrivo

Dettagli

LAVORATORI TEMPORANEI IN PAGE PERSONNEL INTERIM & SPECIALIZED RECRUITMENT

LAVORATORI TEMPORANEI IN PAGE PERSONNEL INTERIM & SPECIALIZED RECRUITMENT LAVORATORI TEMPORANEI IN PAGE PERSONNEL INTERIM & SPECIALIZED RECRUITMENT BENVENUTO IN PAGE PERSONNEL Siamo orgogliosi che tu faccia parte dei lavoratori somministrati di Page Personnel e ti ringraziamo

Dettagli

COLLEGAMENTO PORTO SANTO STEFANO - ISOLA DEL GIGLIO ORARI IN VIGORE DAL 1 GENNAIO AL 31 DICEMBRE 2014

COLLEGAMENTO PORTO SANTO STEFANO - ISOLA DEL GIGLIO ORARI IN VIGORE DAL 1 GENNAIO AL 31 DICEMBRE 2014 IL GIORNO 1 GENNAIO TO TO COLLEGAMENTO PORTO SANTO STEFANO - ISOLA DEL GIGLIO ORARI IN VIGORE DAL 1 GENNAIO AL 31 DICEMBRE 2014 MESE DI GENNAIO 8,45 18,45 8,45 19,45 TO TO 7,00 17,15 8,00 18,15 DAL 2 AL

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO INDAGINE TRIMESTRALE SUI POSTI DI LAVORO VACANTI E LE ORE LAVORATE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO INDAGINE TRIMESTRALE SUI POSTI DI LAVORO VACANTI E LE ORE LAVORATE GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO INDAGINE TRIMESTRALE SUI POSTI DI LAVORO VACANTI E LE ORE LAVORATE Il questionario deve essere compilato con i dati relativi all intera impresa indicata nella Sezione

Dettagli

Gli Infortuni sul lavoro

Gli Infortuni sul lavoro . Gli Infortuni sul lavoro Diminuiscono gli infortuni ma non per tutti! Gli infortuni, tra gli anni 80 e gli anni 90, si attestano attorno ad 1 milione di eventi l anno; gli infortuni mortali oscillano

Dettagli

Provincia di Siena Area Affari Generali G.A. REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

Provincia di Siena Area Affari Generali G.A. REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI COMUNE DI SINALUNGA Provincia di Siena Area Affari Generali G.A. REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Approvato con Deliberazione del Commissario Straordinario n. 41 del 7/10/2013 Modificato

Dettagli

CONTRATTO TIPO DI LAVORO PER MEDICO ASSISTENTE

CONTRATTO TIPO DI LAVORO PER MEDICO ASSISTENTE CONTRATTO TIPO DI LAVORO PER MEDICO ASSISTENTE Il presente contratto si applica a tutti i medici assistenti dell Ente ospedaliero cantonale Tra l Ente ospedaliero cantonale rappresentato dalla Direzione

Dettagli

Piscina e Palestra Autunno - Primavera 2013/2014

Piscina e Palestra Autunno - Primavera 2013/2014 Per informazioni ed iscrizioni SEGRETERIA orario continuato: Lunedì, Martedì, Mercoledì e Giovedì 08.30-20.30 Venerdì 09.00-19.30 - Sabato 08.30-18.30 ISCRIZIONI INVERNALI: 1 TURNO: dal 26 Agosto 2 TURNO:

Dettagli

Contratto normale di lavoro per il personale di vendita al dettaglio (di seguito CNLV)

Contratto normale di lavoro per il personale di vendita al dettaglio (di seguito CNLV) 1 Estratto dal Foglio ufficiale n. 50 del 22 giugno 2001 e no. 27 del 4 aprile 2003 (Testo unico aggiornato al 1. gennaio 2015, FU 101/2014 del 19.12.2014) Contratto normale di lavoro per il personale

Dettagli

ALLEGATO 2 Circolare 34/2006

ALLEGATO 2 Circolare 34/2006 ALLEGATO 2 Circolare 34/2006 MODULO- B Marca da Bollo 14,62 (1) All Assessorato Regionale del Lavoro Dipartimento Regionale Lavoro Servizio X - Ufficio Speciale collocamento dello spettacolo di PALERMO

Dettagli

CISL FP (A. Roncarolo) Aspetti giuridici Struttura Le voci LA BUSTA PAGA

CISL FP (A. Roncarolo) Aspetti giuridici Struttura Le voci LA BUSTA PAGA Aspetti giuridici Struttura Le voci LA BUSTA PAGA 1 COS È LA BUSTA PAGA è un documento obbligatorio (Legge 5 gennaio 1953, n. 4) che indica la retribuzione, le ritenute fiscali e previdenziali che il lavoratore

Dettagli

Straniero, non estraneo

Straniero, non estraneo Straniero, non estraneo ABC della sicurezza sul lavoro Opuscolo informativo per i lavoratori stranieri e le loro famiglie Edizione 2010 Italiano Realizzato dalla Direzione Centrale Comunicazione Illustrazioni:

Dettagli

Percorsi di cittadinanza. Materiali per docenti a sostegno della programmazione di percorsi di cittadinanza per adulti stranieri

Percorsi di cittadinanza. Materiali per docenti a sostegno della programmazione di percorsi di cittadinanza per adulti stranieri Percorsi di cittadinanza Materiali per docenti a sostegno della programmazione di percorsi di cittadinanza per adulti stranieri PROGETTO CERTIFICA IL TUO ITALIANO Lavorare In Italia CITTADINI STRANIERI

Dettagli

Confronto degli oneri contributivi. e fiscali e delle prestazioni sociali. in Austria ed Italia

Confronto degli oneri contributivi. e fiscali e delle prestazioni sociali. in Austria ed Italia Confronto degli oneri contributivi e fiscali e delle prestazioni sociali in Austria ed Italia di K. Schönach, G. Innerhofer, G. Auer SINTESI (a cura di Klaus Schönach e Andrea Zeppa) Bolzano / Innsbruck,

Dettagli

Art. 1 Orario di Lavoro. Non si chiedono modifiche al presente articolo. Art. 2 Ferie. Si chiede di estendere la normativa per i lavoratori

Art. 1 Orario di Lavoro. Non si chiedono modifiche al presente articolo. Art. 2 Ferie. Si chiede di estendere la normativa per i lavoratori PIATTAFORMA PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO INTEGRATIVO PROVINCIALE20 DICEMBRE 2006PER I DIPENDENTI DELLE IMPRESE EDILI ED AFFINIOPERANTI NELLA PROVINCIA DI BOLZANO Art. 1 Orario di Lavoro. Art. 2 Ferie.

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PERSONALE DI UNIONCAMERE PIEMONTE

REGOLAMENTO DEL PERSONALE DI UNIONCAMERE PIEMONTE REGOLAMENTO DEL PERSONALE DI UNIONCAMERE PIEMONTE Art. 1 (Segretario Generale) Il Segretario Generale è il capo del personale. Egli, oltre ad assolvere le mansioni stabilite dallo Statuto dell Unioncamere

Dettagli

Addì 9 dicembre 2002, in Roma. tra. ANAEPA - Confartigianato, ASSOEDILI/ANSE-CNA, FIAE-CASARTIGIANI. FeNEAL-UIL, FILCA-CISL e FILLEA-CGIL

Addì 9 dicembre 2002, in Roma. tra. ANAEPA - Confartigianato, ASSOEDILI/ANSE-CNA, FIAE-CASARTIGIANI. FeNEAL-UIL, FILCA-CISL e FILLEA-CGIL Addì 9 dicembre 2002, in Roma tra ANAEPA - Confartigianato, ASSOEDILI/ANSE-CNA, FIAE-CASARTIGIANI e FeNEAL-UIL, FILCA-CISL e FILLEA-CGIL Al fine di dare omogeneità di procedure e comportamenti al sistema

Dettagli

CITTÀ DI CORBETTA Prov. di Milano REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

CITTÀ DI CORBETTA Prov. di Milano REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI CITTÀ DI CORBETTA Prov. di Milano REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI INDICE Articolo 1... 3 Oggetto e fini del regolamento... 3 Articolo 2... 3 Luoghi della celebrazione... 3

Dettagli

UFFICIO SINDACALE SERVIZIO LIBRI PAGA NOTIZIE FLASH CONGUAGLIO DI FINE ANNO LAVORATORI CON PIÚ RAPPORTI DI LAVORO

UFFICIO SINDACALE SERVIZIO LIBRI PAGA NOTIZIE FLASH CONGUAGLIO DI FINE ANNO LAVORATORI CON PIÚ RAPPORTI DI LAVORO I precedenti numeri del Notiziario Paghe sono scaricabili dal sito www.acaweb.it/archivio_notiziari.asp Piazza San Paolo 3 ALBA Tel. 0173/226611 fax 0173/362139 http://www.acaweb.it E-mail: ascom.alba@acaweb.it

Dettagli

FORMAZIONE - week end CORSO BASE PAGHE E CONTRIBUTI

FORMAZIONE - week end CORSO BASE PAGHE E CONTRIBUTI FORMAZIONE - week end ROMA 2011 Calendario didattico: sabato 05/marzo - domenica 06/marzo sabato 12/marzo - domenica 13/marzo sabato 19/marzo - domenica 20/marzo sabato 26/marzo - domenica 27/marzo Docenti:

Dettagli

Le spettanze di una collaboratrice familiare

Le spettanze di una collaboratrice familiare Le spettanze di una collaboratrice familiare La retribuzione base, per una collaboratrice familiare deve essere concordata rispettando i seguenti minimi contrattuali: Minimi contrattuali in vigore dal

Dettagli

ÖKK ASSICURAZIONE CONTRO LA PER- DITA DI GUADAGNO (LCA)

ÖKK ASSICURAZIONE CONTRO LA PER- DITA DI GUADAGNO (LCA) ÖKK ASSICURAZIONE CONTRO LA PER- DITA DI GUADAGNO (LCA) Direttiva concernente il salario soggetto a premi In vigore dal 1.1.2008 1. Obbligo di pagare premi e contributi I contributi ed i premi di principio

Dettagli

ACCORDO DECENTRATO TRA L AMMINISTRAZIONE COMUNALE E LE OO.SS. TERRITORIALI E AZIENDALI SULL EROGAZIONE DELLE INDENNITA DI RISCHIO E DISAGIO.

ACCORDO DECENTRATO TRA L AMMINISTRAZIONE COMUNALE E LE OO.SS. TERRITORIALI E AZIENDALI SULL EROGAZIONE DELLE INDENNITA DI RISCHIO E DISAGIO. ACCORDO DECENTRATO TRA L AMMINISTRAZIONE COMUNALE E LE OO.SS. TERRITORIALI E AZIENDALI SULL EROGAZIONE DELLE INDENNITA DI RISCHIO E DISAGIO. ART. 17 COMMA 2 LETT. D)ed E) CCNL 1/4/1999 e ART. 37 CCNL 14/9/2000

Dettagli

OPPORTUNITÀFISCALI NELLE SCELTE DI BENESSERE

OPPORTUNITÀFISCALI NELLE SCELTE DI BENESSERE OPPORTUNITÀFISCALI NELLE SCELTE DI BENESSERE Stefano Lania Confindustria Bergamo Servizio Fiscale e Societario 5 dicembre 2012 2 Reddito di lavoro dipendente Articolo 51, c.1 del DPR 917/86 (TUIR): Il

Dettagli

Paghe. Gomma e plastica: malattia e periodo di comporto Fabio Licari - Consulente del lavoro

Paghe. Gomma e plastica: malattia e periodo di comporto Fabio Licari - Consulente del lavoro Gomma e plastica: malattia e periodo di comporto Fabio Licari - Consulente del lavoro Nozione Tutele La malattia si annovera tra i casi più comuni di fattispecie sospensive del rapporto di lavoro poiché,

Dettagli

Indice. 1 Definizione di cedolino paga ------------------------------------------------------------------------- 3

Indice. 1 Definizione di cedolino paga ------------------------------------------------------------------------- 3 LEZIONE ANALISI DELLA RETRIBUZIONE DOTT. GIUSEPPE IULIANO Indice 1 Definizione di cedolino paga ------------------------------------------------------------------------- 3 1 Definizione di cedolino paga

Dettagli

Vivere e lavorare in Svezia. Marc-Antonio Pauletta Consulente EURES Örebro marc-antonio.pauletta@lant.amv.se

Vivere e lavorare in Svezia. Marc-Antonio Pauletta Consulente EURES Örebro marc-antonio.pauletta@lant.amv.se Vivere e lavorare in Svezia Marc-Antonio Pauletta Consulente EURES Örebro marc-antonio.pauletta@lant.amv.se +46-10 - 486 84 01 Che cos è l EURES? EURopean Employment Services Una rete di cooperazione tra

Dettagli

LINEA 222 : MILANO VIGENTINO - PIEVE E.Q.RE INCIS (NON SI VENDONO BIGLIETTI IN VETTURA) SERVIZIO DAL LUNEDI' AL VENERDI'

LINEA 222 : MILANO VIGENTINO - PIEVE E.Q.RE INCIS (NON SI VENDONO BIGLIETTI IN VETTURA) SERVIZIO DAL LUNEDI' AL VENERDI' SERVIZIO DAL LUNEDI' AL VENERDI' Ripamonti/Selvanesco 05.30 06.05 06.20 06.33 06.44 06.52 06.59 07.05 07.12 07.16 07.20 07.23 07.27 07.33 07.37 07.41 07.45 07.49 07.56 08.03 OPERA:Zerbo/palo Enel n. 8

Dettagli

FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE CORSO 2 ANNO FORMATIVO

FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE CORSO 2 ANNO FORMATIVO ORARIO DAL 11 AL 16 MAGGIO 2015 Lunedì 11 Martedì 12 Mercoledì 13 Giovedì 14 Venerdì 15 Sabato 16 ORARIO DAL 18 AL 23 MAGGIO 2015 Lunedì 18 Martedì 19 Mercoledì 20 Giovedì 21 Venerdì 22 Sabato 23 ORARIO

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 6 II) SCRITTURE DI GESTIONE E) SCRITTURE RELATIVE AL LAVORO DIPENDENTE 14 novembre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 E. Scritture relative

Dettagli

CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI (Provincia di Brindisi) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI (Provincia di Brindisi) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI (Provincia di Brindisi) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI delibera di C.C. n. 37 del 27/11/2013 INDICE Regolamento per l'organizzazione del servizio

Dettagli

ORARIO DI LAVORO. L orario di lavoro giornaliero è fissato in 7 ore e 30 minuti, secondo i seguenti nastri orari:

ORARIO DI LAVORO. L orario di lavoro giornaliero è fissato in 7 ore e 30 minuti, secondo i seguenti nastri orari: L ORARIO DI LAVORO IN INTESASANPAOLO Aggiornamento al 5 Aprile 2013 0 ORARIO DI LAVORO Orario di lavoro giornaliero e settimanale L orario di lavoro giornaliero è fissato in 7 ore e 30 minuti, secondo

Dettagli

Settore 1 Affari Generali. Via Martiri d Istia, 1 58020 Scarlino (GR) www.comune.scarlino.gr.it

Settore 1 Affari Generali. Via Martiri d Istia, 1 58020 Scarlino (GR) www.comune.scarlino.gr.it REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI (Approvato con delibera C.C. n. 16 del 27/04/2012) ART. 1 Oggetto e fini del regolamento La celebrazione del matrimonio civile è attività istituzionale

Dettagli

AUTOLINEA 925 : C.NA GOBBA - MILANO DUE (NON SI VENDONO BIGLIETTI IN VETTURA) SERVIZIO DAL LUNEDI' AL VENERDI'

AUTOLINEA 925 : C.NA GOBBA - MILANO DUE (NON SI VENDONO BIGLIETTI IN VETTURA) SERVIZIO DAL LUNEDI' AL VENERDI' SERVIZIO DAL LUNEDI' AL VENERDI' MILANO:Cascina Gobba M2 05.52 06.20 06.35 06.49 06.57 07.05 07.13 07.21 07.30 07.35 07.40 07.47 07.55 08.00 08.06 08.10 08.15 08.20 08.25 08.31 MILANO:Olgettina 05.56 06.24

Dettagli

Contratto collettivo di lavoro per il mestiere di parrucchiere in Svizzera

Contratto collettivo di lavoro per il mestiere di parrucchiere in Svizzera Contratto collettivo di lavoro per il mestiere di parrucchiere in Svizzera Domande: Risposte: Art. 9 Art. 28 Par. 5 Art. 34 Par. 1 lett. a Art. 34 Par. 1 lett. a Art. 37.3 Art. 40.3 Art. 40.3 sospendere

Dettagli

CORSO CONFEDERALE LA BUSTA PAGA A

CORSO CONFEDERALE LA BUSTA PAGA A CGIL CORSO CONFEDERALE LA BUSTA PAGA A cura di: Staff Formazione Ufficio Vertenze Confederale CGIL LIGURIA Versione integrale 1 2 LE LEGGI DELLO STATO ED I CONTRATTI DI LAVORO DETTANO LE NORME CHE DISCIPLINANO

Dettagli

Chimici - Abrasivi, Impiegati, Industria: CCNL, 30 aprile 1949. Scritto da Silvano Costanzi Mercoledì 05 Settembre 2012 09:49 -

Chimici - Abrasivi, Impiegati, Industria: CCNL, 30 aprile 1949. Scritto da Silvano Costanzi Mercoledì 05 Settembre 2012 09:49 - Tipologia: CCNL Data firma: 30 aprile 1949 Validità: 01.01.1949-31.12.1950 Parti: Associazione Nazionale degli Industriali della Ceramica e degli Abrasivi-Confindustria e Federazione Nazionale Vetrai Ceramisti

Dettagli

CITTA DI CASTELLAMONTE MODULO CONCENTRICO CITTA

CITTA DI CASTELLAMONTE MODULO CONCENTRICO CITTA MODULO CONCENTRICO CITTA Tipologia raccolta LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI GIOVEDI VENERDI SABATO QUESTO CALENDARIO E CONSULTABILE ANCHE SUL SITO DEL COMUNE: http://www.comune.castellamonte.to.it/ 1 FRAZIONE

Dettagli

Tuccio Rag. Emanuele

Tuccio Rag. Emanuele Commercialista Consulente del Lavoro Revisore Contabile Via Verga, 16 GELA (CL) Tel. 0933-911496 e-mail: emtucci@gmail.com CORSO DI FORMAZIONE ENNA BASSA 31-05-2011 Con il patrocinio di FEMCA CISL SICILIA

Dettagli

6. CONTABILITA GENERALE

6. CONTABILITA GENERALE 6. CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI GESTIONE SCRITTURE RELATIVE AL LAVORO DIPENDENTE 1 E. Scritture relative al lavoro dipendente Definizione Il lavoro rappresenta un fattore della produzione che contabilmente

Dettagli

C O M U N E DI F L O R I D I A PROVINCIA DI SIRACUSA

C O M U N E DI F L O R I D I A PROVINCIA DI SIRACUSA C O M U N E DI F L O R I D I A PROVINCIA DI SIRACUSA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE E L USO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI MODIFICATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERA N. 20 DEL 02/03/2011 1 Art. 1 -

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 9 Medici di base e medici specialisti CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sull assistenza sanitaria di base parole relative all assistenza sanitaria di base

Dettagli

La busta paga Gli elementi indispensabili per il riconoscimento sono Gli elementi retributivi contrattuali sono

La busta paga Gli elementi indispensabili per il riconoscimento sono Gli elementi retributivi contrattuali sono La busta paga La legge prevede che la busta paga deve contenere tutti gli elementi utili perché diventi comprensibile e identificabile per il lavoratore interessato. Gli elementi indispensabili per il

Dettagli

INFORMAZIONI SULL ASSISTENZA SANITARIA

INFORMAZIONI SULL ASSISTENZA SANITARIA INFORMAZIONI SULL ASSISTENZA SANITARIA Se mi ammalo cosa faccio? Ti rivolgi alla famiglia che ti ospita e poi all accompagnatore e/o al tutor dell ente di accoglienza, che provvederanno, se è il caso,

Dettagli

C O M U N E di M I S T R E T T A

C O M U N E di M I S T R E T T A UTENZE DOMESTICHE - giugno 2014 1 DOMENICA 2 LUNEDI' 3 MARTEDI' 4 MERCOLEDI' 5 GIOVEDI' 6 VENERDI' 7 SABATO 8 DOMENICA 9 LUNEDI' 10 MARTEDI' 11 MERCOLEDI' 12 GIOVEDI' 13 VENERDI' 14 SABATO 15 DOMENICA

Dettagli

Per tutti i profili la prestazione lavorativa dovrà essere resa fra le 7.30 e le 20.00.

Per tutti i profili la prestazione lavorativa dovrà essere resa fra le 7.30 e le 20.00. A far data da marzo 2011 entrerà in funzione il nuovo sistema di gestione presenze che snellirà tutte le procedure ad esso connesse con particolare riguardo alla rilevazione delle timbrature e dei giustificativi.

Dettagli

"VOLONTARIATO E VACANZE"

VOLONTARIATO E VACANZE IL COMITATO LOCALE DI SAN MARCELLO PISTOIESE... "VOLONTARIATO E VACANZE"...propone la formula di soggiorno "VOLONTARIATO E VACANZA" rivolto a tutti i Volontari d'italia... 1 A 30 minuti dall'abetone A

Dettagli

DELLA PROVINCIA DI CASERTA DENUNCIA DEI LAVORATORI OCCUPATI TOTALE CONTR. PREVIDENZA COMPLEMENTARE CONGEDI 0,50 1,30 TOT.

DELLA PROVINCIA DI CASERTA DENUNCIA DEI LAVORATORI OCCUPATI TOTALE CONTR. PREVIDENZA COMPLEMENTARE CONGEDI 0,50 1,30 TOT. CASSA EDILE DELLA PROVINCIA DI CASERTA DENUNCIA DEI LAVORATORI OCCUPATI CODICE IMPRESA C.E. (1) RAGIONE SOCIALE IMPRESA (2) CODICE CONSULENTE C.E. (3) CODICE FISCALE IMPRESA (4) MESE ANNO (5) PAGINE ALLEGATE

Dettagli

newsletter DICEMBRE 2014

newsletter DICEMBRE 2014 newsletter DICEMBRE 2014 4. Scadenziario gennaio 2015 4. SCADENZIARIO GENNAIO 2015 Scadenze contrattuali Autotrasporto merci e logistica: Trasferta Il CCNL 1 agosto 2013 per i dipendenti da imprese di

Dettagli

I trimestre 2015 INDICATORI DEL LAVORO NELLE IMPRESE

I trimestre 2015 INDICATORI DEL LAVORO NELLE IMPRESE 17 giugno 2015 I trimestre 2015 INDICATORI DEL LAVORO NELLE IMPRESE A partire dalla data odierna l Istat arricchisce gli indicatori del lavoro nelle imprese con la diffusione degli indici, generale e settoriali,

Dettagli

IL CALCOLO DELLA BUSTA PAGA

IL CALCOLO DELLA BUSTA PAGA IL CALCOLO DELLA BUSTA PAGA REQUISITI DELLA BUSTA PAGA Corrispettività: deve trattarsi di importi che trovano causa diretta ed indiretta nel rapporto di lavoro; Onerosità: la prestazione di lavoro subordinato

Dettagli

GRAFICA ED EDITORIA (INDUSTRIA)

GRAFICA ED EDITORIA (INDUSTRIA) GRAFICA ED EDITORIA (INDUSTRIA) G Data: Decorrenza: 28 MARZO 2008 1 ipotesi di accordo 30 maggio 2011 11 Scadenza normativa: Scadenza economica: 31 marzo 2013 31 marzo 2013 Parti firmatarie Associazione

Dettagli

Corso di formazione in PAGHE E CONTRIBUTI

Corso di formazione in PAGHE E CONTRIBUTI Corso di formazione in PAGHE E CONTRIBUTI Obiettivi Obiettivo principale del corso è creare un operatore autonomo nella scelta e nella gestione delle varie tipologie di contratti e soprattutto con una

Dettagli

Circolare N.161 del 1 dicembre 2011. Dal primo dicembre via libera ai contratti di lavoro intermittente

Circolare N.161 del 1 dicembre 2011. Dal primo dicembre via libera ai contratti di lavoro intermittente Circolare N.161 del 1 dicembre 2011 Dal primo dicembre via libera ai contratti di lavoro intermittente Dal primo dicembre via libera ai contratti di lavoro intermittente Gentile cliente con la presente

Dettagli

Calendario 2015 CICLISTICA-MONTECAVOLO

Calendario 2015 CICLISTICA-MONTECAVOLO Calendario 2015 CICLISTICA-MONTECAVOLO INSEMINIIIIIIIII!!!! Gennaio 2015 1 Giovedì 2 Venerdì 3 Sabato 4 Domenica 5 Lunedì 6 Martedì 7 Mercoledì 8 Giovedì 9 Venerdì 10 Sabato 11 Domenica 12 Lunedì 13 Martedì

Dettagli

Informazione importante riguardante la costruzione di stand fieristici

Informazione importante riguardante la costruzione di stand fieristici Informazione importante riguardante la costruzione di stand fieristici Condizioni minime salariali e lavorative per i costruttori di stand fieristici In conformità alla legge sui lavoratori distaccati

Dettagli

COME SI COMPONE LA BUSTA PAGA. Dipartimento Comunicazione Formazione Servizi Sindacali

COME SI COMPONE LA BUSTA PAGA. Dipartimento Comunicazione Formazione Servizi Sindacali COME SI COMPONE LA BUSTA PAGA Dipartimento Comunicazione Formazione Servizi Sindacali MINIMO TABELLARE + INDENNITA DI VACANZA CONTRATTUALE + INDENNITA DI CONTINGENZA = RETRIBUZIONE BASE Redattore ordinario

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI COMUNE DI PORTO TORRES PROVINCIA DI SASSARI REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Articolo 1 (Oggetto) Il Presente Regolamento definisce le linee di indirizzo per la celebrazione

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI ORARIO DI LAVORO COMUNE DI OMEGNA

REGOLAMENTO IN MATERIA DI ORARIO DI LAVORO COMUNE DI OMEGNA REGOLAMENTO IN MATERIA DI ORARIO DI LAVORO COMUNE DI OMEGNA Approvato con delibera G.C. n.24 in data 11 febbraio 2009 Modificato con deliberazione di Giunta Comunale n.126 del 15/07/2009 Modificato con

Dettagli

DISCIPLINARE ORARIO DI LAVORO. Art. 1 Generalità

DISCIPLINARE ORARIO DI LAVORO. Art. 1 Generalità DISCIPLINARE ORARIO DI LAVORO Art. 1 Generalità Il presente disciplinare è volto a normare l'articolazione dell'orario di lavoro per tutto il personale dell'istituto sulla base di quanto previsto dalla

Dettagli

tra e, in ordine alfabetico

tra e, in ordine alfabetico TESTO del CONTRATTO COLLETTIVO PROVINCIALE DI LAVORO 29 gennaio 2007 per i dipendenti delle imprese edili ed affini della Provincia di Trento integrativo del CCNL 1 ottobre 2004 Addì 29 gennaio 2007 tra

Dettagli

Ravenna, 31 Luglio 2006

Ravenna, 31 Luglio 2006 Ravenna, 31 Luglio 2006 IPOTESI DI ACCORDO PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO COLLETTIVO DI LAVORO INTEGRATIVO DEL C.C.N.L. 20 MAGGIO 2004 PER I LAVORATORI DIPENDENTI DELLE IMPRESE EDILI INDUSTRIALI (ANCE) DELLA

Dettagli

Norme di carattere generale. Dall art. 1 all art. 5 pag. 4-7

Norme di carattere generale. Dall art. 1 all art. 5 pag. 4-7 1 INDICE Norme di carattere generale Dall art. 1 all art. 5 pag. 4-7 Assistenze Assegni per il nucleo famigliare in caso di Art. 6 infortunio e di malattia professionale pag. 8 Art. 7 Sussidio di pensione

Dettagli

IMPORTO GIORNI x RETRIBUZIONE x COEFFICIENTE x ORE MEDIA RIMBORSO INDENNIZZABILI ORARIA FASCIA GIORNALIERA

IMPORTO GIORNI x RETRIBUZIONE x COEFFICIENTE x ORE MEDIA RIMBORSO INDENNIZZABILI ORARIA FASCIA GIORNALIERA INTEGRAZIONE MALATTIA, INFORTUNIO E MALATTIA PROFESSIONALE CONTROLLI CASSA EDILE, ALIQUOTE PER CALCOLO INTEGRAZIONE E GESTIONE EVENTI NEL MUT IN VIGORE DALLE DENUNCE MUT DEL MESE DI GIUGNO 2012 (INTEGRATIVO

Dettagli

Contratto collettivo di lavoro 2013

Contratto collettivo di lavoro 2013 Società svizzera di radiotelevisione Contratto collettivo di lavoro 2013 Valido dal 1 gennaio 2013 Indice Preambolo 5 A Disposizioni quadro e campo d applicazione 6 Art. 1 Disposizioni quadro... 6 Art.

Dettagli

INNOSPEC INC. POLITICA RELATIVA A REGALI, OSPITALITÀ, DONAZIONI DI BENEFICIENZA E SPONSORIZZAZIONI

INNOSPEC INC. POLITICA RELATIVA A REGALI, OSPITALITÀ, DONAZIONI DI BENEFICIENZA E SPONSORIZZAZIONI INNOSPEC INC. POLITICA RELATIVA A REGALI, OSPITALITÀ, DONAZIONI DI BENEFICIENZA E SPONSORIZZAZIONI INDICE 1. INTRODUZIONE...1 2. AMBITO DI APPLICAZIONE...1 3. NORMA GENERALE...1 4. DEFINIZIONI...2 5. REGALI...3

Dettagli

DIRETTIVE PER LA GESTIONE DELL ORARIO DI LAVORO, DEI PERMESSI, DEL LAVORO STRAORDINARIO E DELLE ASSENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE.

DIRETTIVE PER LA GESTIONE DELL ORARIO DI LAVORO, DEI PERMESSI, DEL LAVORO STRAORDINARIO E DELLE ASSENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE. DIRETTIVE PER LA GESTIONE DELL ORARIO DI LAVORO, DEI PERMESSI, DEL LAVORO STRAORDINARIO E DELLE ASSENZE DEL PERSONALE DIPENDENTE. ART. 1 NORME DI PRINCIPIO 1. Le presente direttive vengono adottate al

Dettagli

DONNE STRANIERE IMMIGRATE

DONNE STRANIERE IMMIGRATE DONNE STRANIERE IMMIGRATE Informazioni di base sui diritti e le opportunità per la donna immigrata in Italia Indice Tutela della maternità Pag. 4 Famiglia Pag. 6 Minori Pag. 6 Assistenza sanitaria Pag.

Dettagli

Come leggere la Busta Paga. G.I. G.I. Formazione

Come leggere la Busta Paga. G.I. G.I. Formazione Come leggere la Busta Paga G.I. G.I. Formazione Formazione La Busta Paga Cos è A Cosa Serve Come è Composta COS E La Busta Paga è il prospetto che indica la retribuzione che il lavoratore percepisce per

Dettagli

Generalmente le colf possono instaurare con il proprio datore di lavoro tre tipi di contratto a seconda dell impegno richiesto.

Generalmente le colf possono instaurare con il proprio datore di lavoro tre tipi di contratto a seconda dell impegno richiesto. Le categorie dei lavoratori domestici includono non solo le tradizionali "colf", ma tutti quei lavoratori che "prestano a qualsiasi titolo la loro opera per il funzionamento della vita familiare". Pertanto

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

Il differenziale retributivo in Europa

Il differenziale retributivo in Europa Il differenziale retributivo in Europa Il differenziale retributivo di genere gender pay gap, misura la differenza relativa alle retribuzioni delle donne e degli uomini, ovvero il risultato delle discriminazioni

Dettagli

DIRETTIVE SALARIALI PER GLI IMPIEGATI EXTRAFAMILIARI IN AGRICOLTURA ANNO 2012

DIRETTIVE SALARIALI PER GLI IMPIEGATI EXTRAFAMILIARI IN AGRICOLTURA ANNO 2012 DIRETTIVE SALARIALI PER GLI IMPIEGATI EXTRAFAMILIARI IN AGRICOLTURA ANNO 2012 Nell agricoltura svizzera sono impiegati migliaia di lavoratori. È quindi importante che i rapporti di lavoro siano ben regolamentati.

Dettagli

REGOLAMENTO PRESTAZIONI ASSISTENZIALI

REGOLAMENTO PRESTAZIONI ASSISTENZIALI REGOLAMENTO PRESTAZIONI ASSISTENZIALI Cassa Edile di mutualità ed assistenza della Provincia di Cagliari 2 REGOLAMENTO PRESTAZIONI ASSISTENZIALI Funzione/Servizio Telefono Mail Direzione 070 3423 0205

Dettagli

CASSA EDILE DI MUTUALITA E DI ASSISTENZA DI NOVARA FASCICOLO TABELLE

CASSA EDILE DI MUTUALITA E DI ASSISTENZA DI NOVARA FASCICOLO TABELLE CASSA EDILE DI MUTUALITA E DI ASSISTENZA DI NOVARA FASCICOLO TABELLE Percentuali contributive - Percentuali accantonamento Coefficienti malattia e infortunio IN VIGORE DAL MESE DI DICEMBRE 2012 2 TABELLE

Dettagli

Tartufo. Golf Club Cherasco OTTOBRE 2007

Tartufo. Golf Club Cherasco OTTOBRE 2007 Golf Club Cherasco www.golfcherasco.com Il tuo green nel cuore delle Langhe Le delgare 2007 Tartufo OTTOBRE 2007 10ª Pro-Am del TARTUFO D ALBA Lunedì 1 ottobre GIOVEDì del TARTUFO D ALBA Giovedì 4 ottobre

Dettagli

CITTA' di CHERASCO. Provincia di Cuneo

CITTA' di CHERASCO. Provincia di Cuneo CITTA' di CHERASCO Provincia di Cuneo UFFICIO DELLO STATO CIVILE tel. 0172 42 70 20 fax 0172 42 70 23 e-mail: anagrafe@comune.cherasco.cn.it REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

Dettagli

La giusta soluzione in tempi brevi. Chiamaci subito allo: 328 2964969

La giusta soluzione in tempi brevi. Chiamaci subito allo: 328 2964969 In questo documento, abbiamo riportato alcuni passaggi del CCNL(contratto nazionale) del lavoro domestico, in particolare ciò che riguarda le figure di badante e colf/baby-sitter, in modo da fornire una

Dettagli

COMUNE DI PLOAGHE PROVINCIA DI SASSARI

COMUNE DI PLOAGHE PROVINCIA DI SASSARI / COMUNE DI PLOAGHE PROVINCIA DI SASSARI REGOLAMENTO DELL ORARIO DI SERVIZIO E DI LAVORO ED EROGAZIONE BUONI PASTO approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 92 in data 06.11.2014 modificato con

Dettagli

Grazie al nostro partner locale abbiamo come unico scopo quello di rendere più semplice il tuo soggiorno a Londra.

Grazie al nostro partner locale abbiamo come unico scopo quello di rendere più semplice il tuo soggiorno a Londra. Grazie al nostro partner locale abbiamo come unico scopo quello di rendere più semplice il tuo soggiorno a Londra. La nostra agenzia è situata nel centro di Londra ed il nostro personale locale, ti aiuterá

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

LE TREDICESIME DEL 2009 * * * effetto degli ammortizzatori sociali attivati dalle aziende a seguito della crisi mondiale.

LE TREDICESIME DEL 2009 * * * effetto degli ammortizzatori sociali attivati dalle aziende a seguito della crisi mondiale. Roma, 21 dicembre 2009 LE TREDICESIME DEL 2009 * * * Nelle famiglie stanno per arrivare le tredicesime, un flusso di danaro che sempre di più verrà utilizzato per soddisfare bisogni primari a discapito

Dettagli

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro Il luogo della prestazione lavorativa è un elemento fondamentale del contratto di lavoro subordinato. Per quanto nella maggior

Dettagli

SELEZIONE A SQUADRE OPEN PER LA PARTECIPAZIONE AL 6 EUROPEAN OPEN CHAMPIONSHIP Ostenda (BEL) - 15/29 Giugno 2013

SELEZIONE A SQUADRE OPEN PER LA PARTECIPAZIONE AL 6 EUROPEAN OPEN CHAMPIONSHIP Ostenda (BEL) - 15/29 Giugno 2013 Prot. 4321 del 6 dicembre 2012 SELEZIONE A SQUADRE OPEN PER LA PARTECIPAZIONE AL 6 EUROPEAN OPEN CHAMPIONSHIP Ostenda (BEL) - 15/29 Giugno 2013 La Federazione Italiana Gioco Bridge indice una Selezione

Dettagli

Allo Sportello Unico per l Immigrazione di (1) sigla provincia

Allo Sportello Unico per l Immigrazione di (1) sigla provincia Richiesta nominativa e numerica di nulla osta al lavoro subordinato ai sensi dell art. 22 del D.lg.vo 25.07.1998, n. 286 come modificato dalla L. 189/02 e art. 30 DPR 394/99 e successive modifiche ed integrazioni

Dettagli

CALENDARIO CORSI SICUREZZA 2015

CALENDARIO CORSI SICUREZZA 2015 CALENDARIO CORSI SICUREZZA 2015 Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione RSPP Datore di Lavoro 2^ Sessione RSPP Basso Rischio Lezione 1 di 4 Lunedì 21 Settembre 2015 Dalle 8.30 alle 12.30

Dettagli

GUIDA AL CONTRATTO INTERMITTENTE : IL PUNTO ALLA LUCE DELLE RECENTI MODIFICHE DEL D.L. 76-2013 CONVERTITO NELLA LEGGE N. 99 DEL 09 AGOSTO 2013

GUIDA AL CONTRATTO INTERMITTENTE : IL PUNTO ALLA LUCE DELLE RECENTI MODIFICHE DEL D.L. 76-2013 CONVERTITO NELLA LEGGE N. 99 DEL 09 AGOSTO 2013 GUIDA AL CONTRATTO INTERMITTENTE : IL PUNTO ALLA LUCE DELLE RECENTI MODIFICHE DEL D.L. 76-2013 CONVERTITO NELLA LEGGE N. 99 DEL 09 AGOSTO 2013 Premessa generale NORMATIVA DI RIFERIMENTO ANTE RIFORMA FORNERO

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE MUTUA BASIS ASSISTANCE SOCIETÀ GENERALE DI MUTUO SOCCORSO La MBA è un associazione no profit, ovvero che opera senza scopo di lucro a favore dei propri associati e loro familiari

Dettagli

CASSA EDILE BRESCIA VIA OBERDAN 122 25128 BRESCIA TEL. 030 289061 FAX 030 3756321 www.cassaedilebrescia.it e-mail: info@cassaedilebrescia.

CASSA EDILE BRESCIA VIA OBERDAN 122 25128 BRESCIA TEL. 030 289061 FAX 030 3756321 www.cassaedilebrescia.it e-mail: info@cassaedilebrescia. www.cassaedilebrescia.it e-mail: info@cassaedilebrescia.it SERVIZI INFORMATIVI Mod. 02.12.imp Ed. 01 Rev. 00 ACCOGLIENZA ALLE IMPRESE EDILI 1. EDILIZIA: ORGANISMI PROVINCIALI A CARATTERE BILATERALE 2.

Dettagli

Il contratto di fornitura di lavoro temporaneo

Il contratto di fornitura di lavoro temporaneo Redditi di lavoro dipendente Il contratto di fornitura di lavoro temporaneo Il contratto di fornitura di lavoro temporaneo è il contratto mediante il quale l impresa fornitrice pone uno o più lavoratori,

Dettagli