BEIA EBV VCA IgG Quant 21850

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BEIA EBV VCA IgG Quant 21850"

Transcript

1 BEIA EBV VCA IgG Quant Edizione Solo per uso professionale TECHNOGENETICS SRL N Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

2 INTRODUZIONE Il kit BEIA EBV VCA IgG Quant è un test immunoenzimatico qualitativo/quantitativo (ELISA) per la determinazione nel siero o nel plasma degli anticorpi di classe IgG specifici verso l antigene capsidico VCA gp 125 del Epstein Barr Virus (EBV). SIGNIFICATO CLINICO L'Epstein Barr Virus (EBV) appartiene alla famiglia erpetica e rappresenta l'agente eziologico di numerose patologie umane tra le quali la mononucleosi infettiva è la più frequente. Durante l'infanzia l'infezione primaria da EBV è asintomatica mentre nell'adolescenza circa la metà dei soggetti presentano segni clinici caratteristici della mononucleosi infettiva. L'infezione da Epstein Barr Virus comporta la produzione di anticorpi diretti verso differenti complessi antigenici quali gli anticorpi anti-ebna (Nuclear Antigen), gli anticorpi anti-ea (Early Antigen) e gli anticorpi anti-vca (Viral Capsid Antigen). La rilevazione degli anticorpi IgG anti-vca consente, in presenza di IgM anti-vca, di diagnosticare la fase attiva dell'infezione, mentre in assenza di IgM anti-vca e in presenza di IgG anti-ebna-1 consente di diagnosticare la fase pregressa. PRINCIPIO DEL METODO Il test BEIA EBV VCA IgG Quant è un dosaggio immunoenzimatico in micropozzetti. I micropozzetti di polistirene sono rivestiti con l'antigene VCA. I campioni da esaminare vengono incubati nei micropozzetti; le IgG del campione si legano formando un complesso antigene-anticorpo. Dopo eliminazione mediante lavaggio dei componenti del siero non legati alla fase solida, la presenza di IgG anti-vca viene rilevata attraverso il legame con un anticorpo monoclonale anti-igg umane coniugato con perossidasi (HRP). Dopo allontanamento del coniugato enzimatico non legato viene aggiunto il Substrato-TMB che, per azione dell enzima presente sulla fase solida, sviluppa una colorazione azzurra. Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

3 L aggiunta di una soluzione di acido solforico 1N blocca la reazione e provoca il viraggio del colore dall azzurro al giallo. La densità ottica letta a 450/620 è direttamente proporzionale alla quantità di IgG specifiche presenti nel campione in esame. Nei kit BEIA EBV VCA IgG Quant la concentrazione degli anticorpi di classe IgG viene calcolata mediante l'utilizzo di una curva di calibrazione ed espressa in Unità Arbitrarie/mL. CONTENUTO DELLA CONFEZIONE La confezione è sufficiente per 96 determinazioni. Componente SORB A Strip da 8 micropozzetti frazionabili 12x8x1 CAL 0 B Calibratore 0 (0 UA/mL) 1 x 2 ml CAL 1 C1 Calibratore 1 ( 10 UA/mL) 1 x 2 ml CAL 2 C2 Calibratore 2 ( 20 UA/mL) 1 x 2 ml CAL 3 C3 Calibratore 3 ( 50 UA/mL) 1 x 2 ml CAL 4 C4 Calibratore 4 ( 120 UA/mL) 1 x 2 ml DIL SPE D Diluente Campioni BEIA System 1 x 120 ml CONJ E Coniugato 1 x 13,5 ml BUF WASH 20X F Tampone di Lavaggio 1 x 100 ml SUBS TMB G Substrato-TMB 1 x 13,5 ml H2SO4 H Soluzione Stoppante 1 x 25 ml Istruzioni per l uso 1 A. Strip sensibilizzate Strip sensibilizzate con antigene capsidico EBV gp 125 purificato, in busta ermetica richiudibile. Riporre le strip non utilizzate nella busta e richiudere. Le strip sono frazionabili in micropozzetti singoli. B. Calibratore 0 UA/ml Siero umano negativo per anticorpi IgG anti-vca. Contiene 0,09% p/p di sodio azide come conservante. Reagente pronto all'uso. Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

4 C. Calibratori 10, 20, 50 e 120 UA/mL Siero umano a concentrazioni note di anticorpi IgG anti-vca. Contengono 0,09% p/p di sodio azide come conservante. Reagenti pronto all uso D. Diluente Campioni BEIA System Soluzione salina tamponata (PBS) e proteine. Contiene 0,09% di sodio azide come conservante e Tween 20. Reagente pronto all'uso. E. Coniugato Soluzione contenente anticorpo monoclonale anti-igg umane, marcato con perossidasi. Reagente pronto all'uso. F. Tampone di Lavaggio Soluzione salina tamponata (PBS) concentrata 20 volte. Contiene 0,1 % di Kathon CG e Tween 20. Vedi preparazione dei reagenti G. Substrato-TMB Soluzione contenente H2O2/TMB stabilizzanti e colorante (rosa). Reagente pronto all'uso. H. Soluzione Stoppante Soluzione 1N di acido solforico. Reagente pronto all'uso. MODALITÀ DI CONSERVAZIONE Tutti i reattivi devono essere conservati a 2-8 C al riparo dalla luce. Non utilizzare i reattivi oltre la data di scadenza riportata sull etichetta. REAGENTI INTERCAMBIABILI Il Diluente Campioni BEIA System, il Tampone di Lavaggio, il Substrato- TMB e la Soluzione Stoppante sono intercambiabili tra i diversi kit della linea BEIA. Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

5 MATERIALE E STRUMENTI RICHIESTI, MA NON FORNITI Lettore di colorimetria per micropiastre con filtro a 450/620 nm. Apparecchiatura manuale o automatica per il lavaggio di micropiastre. Micropipette con puntali monouso da 10, 100, 200, 500, 1000 µl. Provette monouso e normale vetreria da laboratorio. Acqua distillata o deionizzata. AVVERTENZE E PRECAUZIONI Prima dell'uso portare tutti i reattivi a temperatura ambiente (18-25 C). Prelevare solo la quantità necessaria per l'analisi. Evitare l'essiccamento dei micropozzetti. Usare esclusivamente vetreria accuratamente pulita. Non utilizzare uno stesso puntale per pipettare reagenti diversi. Cambiare il puntale tra un campione e l altro. Qualora il Substrato-TMB evidenziasse un viraggio da rosa ad azzurro, il reagente non deve essere utilizzato. Se il dosaggio viene ripetuto, preparare una nuova diluizione del campione. Si raccomanda di inserire in ogni corsa analitica dei campioni di controllo al fine di validare i risultati ottenuti, secondo criteri e procedure che ciascun utilizzatore deve definire. Procedere periodicamente alla manutenzione e taratura delle pipette e del lettore. AUTOMAZIONE Il test può essere eseguito con sistemi automatici per kit ELISA, nel qual caso Vi invitiamo a consultare il manuale specifico dello strumento per una corretta esecuzione della corsa analitica. Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

6 PRELIEVO E PREPARAZIONE DEI CAMPIONI Il dosaggio può essere eseguito su siero o plasma (Eparina-EDTA). Se il dosaggio è eseguito entro 5 giorni dal prelievo, i campioni possono essere conservati a 2-8 C. In caso contrario, aliquotare i campioni e congelarli a -20 C. Evitare ripetuti scongelamenti e congelamenti. Si sconsiglia l uso di campioni lipemici, torbidi ed emolizzati. I campioni devono essere opportunamente diluiti con il Diluente Campioni BEIA System prima del dosaggio. Vedi esecuzione del test. PREPARAZIONE DEI REAGENTI Tampone di Lavaggio Diluire il Tampone di Lavaggio (20x) 1:20 con acqua distillata o deionizzata prima dell'uso. Dopo ricostituzione il tampone è stabile 15 giorni se conservato a 2-8 C e comunque non oltre la data di scadenza riportata sull'etichetta originaria. Nel Tampone di Lavaggio concentrato si possono formare dei precipitati cristallini che si solubilizzano portando il reagente a 37 C prima della diluizione. Si raccomanda di diluire la quantità di tampone necessaria per eseguire i lavaggi dell'analisi in corso. CICLO DI LAVAGGIO Si consiglia di procedere come segue sia nel caso in cui si utilizzi un lavatore automatico di micropiastre sia nel caso in cui si operi manualmente. 1. Svuotare completamente i pozzetti. 2. Riempirli con 300 µl di tampone di lavaggio. 3. Svuotare i pozzetti. 4. Ripetere i punti 2 e 3 per ulteriori 3 cicli. 5. Asciugare con carta assorbente la superficie esterna dei pozzetti al termine del lavaggio. Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

7 ESECUZIONE DEL TEST Portare i reagenti a temperatura ambiente (almeno minuti a C). 1. Diluire (1:81) i campioni in esame con il Diluente Campioni BEIA System (esempio 10 µl di siero e 800 µl di Diluente Campioni BEIA System). Agitare su Vortex. 2. Prelevare il numero di strip necessario per l'analisi in funzione del numero di campioni in esame e dei Calibratori (vedi il paragrafo Schema del dosaggio ). Richiudere accuratamente la busta. 3. Quantitativo: Dispensare nei rispettivi pozzetti 100 L di ciascun siero in esame prediluito e dei calibratori. Qualitativo : Dispensare nei rispettivi pozzetti 100 L di ciascun siero in esame prediluito, del Calibratore 0 (0 UA/mL), del Calibratore 1 (10 UA/mL) e del Calibratore 4 (120 UA/mL) 4. Incubare la piastra a temperatura ambiente (18-25 C) per 30 minuti. 5. Eseguire la procedura di lavaggio dei pozzetti seguendo il procedimento raccomandato (vedi Ciclo di lavaggio). 6. Dispensare in ciascun pozzetto 100 µl di Coniugato. 7. Incubare la piastra a temperatura ambiente (18-25 C) per 30 minuti. 8. Eseguire la procedura di lavaggio dei pozzetti seguendo il procedimento raccomandato (vedi Ciclo di lavaggio). 9. Dispensare in ciascun pozzetto 100 µl di Substrato-TMB. 10. Incubare la piastra a temperatura ambiente (18-25 C) per 15 minuti. 11. Bloccare la reazione cromogenica dispensando in ciascun pozzetto 100 µl di Soluzione Stoppante. 12. Leggere la densità ottica (DO) in bicromatismo a 450/620 nm. CALCOLO ED INTERPRETAZIONE DEI RISULTATI VALIDAZIONE DELLA SEDUTA ANALITICA Le condizioni che consentono l accettazione dei risultati sono : Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

8 il rapporto tra la DO del Calibratore 4 (120 UA/mL) e la DO del Calibratore 1 (10 UA/mL) deve essere 5.0. il rapporto tra la DO del Calibratore 0 (0 UA/mL) e la DO del Calibratore 1 (10 UA/mL) deve essere 0.5. Qualora la seduta dia risultati non conformi alle condizioni sopra elencate, essa non è validabile ed i risultati relativi ai campioni non possono essere refertati senza analisi critica documentata. La non conformità va qualificata e trattata secondo le procedure di Assicurazione Qualità proprie del laboratorio. Si consiglia di instaurare ed attuare procedure di Controllo Qualità interne al laboratorio, i cui risultati concorrano alla validazione delle sedute ed alla gestione di eventuali non conformità. CALCOLO QUANTITATIVO Calcolare la media dei valori di densità ottica per ogni calibratore e campione (i duplicati dovrebbero presentare un CV minore del 20%). Elaborare la curva di calibrazione riportando la media delle densità ottiche di ogni calibratore sull asse delle ordinate e le corrispondenti concentrazioni sull asse delle ascisse. Disegnare la migliore curva che passi attraverso i punti della calibrazione. Per calcolare la concentrazione di IgG anti-vca di ogni campione riportare il valore della densità ottica sull asse delle ordinate e collegare con una linea retta alla curva di calibrazione. Al punto di intersezione, collegare con una linea verticale all asse delle ascisse e leggere il corrispondente valore di IgG anti-vca. Qualora si disponesse di un sistema di calcolo automatico si consiglia di utilizzare una delle seguenti funzioni matematiche: spline cubica, iperbolica e lineare punto a punto. I seguenti valori devono essere considerati solo come un esempio e non devono essere usati in luogo dei dati ottenuti dall utilizzatore. Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

9 Esempio di calcolo con interpolazione spline cubica: Calibratori UA/mL Densità Ottica UA/mL Cal Cal Cal Cal Cal Campione A Campione B Campione C CALCOLO QUALITATIVO Al fine di correlare il risultato analitico allo stato immunitario del campione si suggerisce di determinare i risultati calcolando l index anticorpale (I.A.) con la seguente formula: DO campione Index anticorpale (I.A.) = DO Calibratore 1 (10 UA/mL) Per il Calibratore 1 (10 UA/mL) calcolare, se eseguito in multiplo, il valore medio di densità ottica (mdo). I seguenti valori devono essere considerati solo come un esempio e non devono essere usati in luogo dei dati ottenuti dall'utilizzatore. Esempio di calcolo: 1ª DO 2ª DO mdo I.A. Calibratore 0 (0 UA/mL) Calibratore 1 (10 UA/mL) Calibratore 4 (120 UA/mL) Campione A Campione B Campione C Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

10 INTERPRETAZIONE DEL RISULTATO Studi effettuati su campioni di popolazione equivalente a quella europea hanno condotto a stabilire i seguenti criteri interpretativi: Metodo Qualitativo IA Metodo Quantitativo UA/mL INTERPRETAZIONE > 1.1 > Il campione è da considerare POSITIVO per la presenza di anticorpi di classe IgG anti-vca Il campione è da considerare NEGATIVO per la presenza di anticorpi di classe IgG anti-vca ZONA GRIGIA: Il campione è da considerare DUBBIO per la presenza di anticorpi di classe IgG anti-vca Va tenuto presente che: - il test indica solo la presenza o assenza di anticorpi specifici di classe IgG. Non è di per sé e univocamente indice di uno stato infettivo; - una decisione medica non può essere basata sul risultato di un solo test, ma va fondata sull insieme dei dati clinici disponibili. Dati clinici discrepanti vanno risolti prima di prendere la decisione, eventualmente col conforto di test di conferma o di II livello; - risultati compresi entro la zona grigia vanno chiariti: con la ripetizione del test sullo stesso campione; con la ripetizione del test su un prelievo successivo; col confronto con un test di riferimento. - La sierodiagnosi dell' EBV richiede la determinazione di più di un parametro e al momento non esiste un accordo universale di interpretazione del profilo sierologico. Nella tabella seguente viene riportato un criterio interpretativo dei test sierologici per l'ebv: Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

11 VCA-IGG VCA-IGM EBNA-1 IGG INDICAZIONI Neg Neg Neg Nessuna indicazione di infezione (soggetto suscettibile ) Neg/ Pos Pos Neg Infezione primaria acuta Pos Pos/Neg Neg/ Pos Infezione primaria recente Pos Neg Pos Infezione pregressa Pos Pos Pos Possibile riattivazione o infezione cronica Sono noti casi di perdita di produzione di IgG anti-ebna-1 in fase pregressa dell infezione (ad es. soggetti immunodepressi), casi di infezione primaria acuta senza produzione di IgM anti-vca (molto rari ) e casi di persistente presenza di IgM anti-vca nella fase pregressa dell infezione ( rari ). In questi casi il test IgG/IgM anti EA-D ed il test di avidità IgG VCA possono essere utilizzati per meglio interpretare lo stato clinico del paziente. La concentrazione di IgG anti-vca gp 125 nell infezione pregressa tende a diminuire nel tempo e può in alcuni casi presentare valori inferiori a 10 UA/mL. PRESTAZIONI DEL KIT Avvertenza: i dati presentati sotto questa voce non rappresentano le specifiche di funzionamento del kit, ma costituiscono evidenza sperimentale di come il kit funzioni entro tali specifiche nel modo previsto dal fabbricante. Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

12 SENSIBILITÀ E SPECIFICITÀ Sensibilità e specificità sono state valutate confrontando le prestazioni del kit BEIA EBV VCA IgG Quant nei confronti di un kit già immesso sul mercato con prestazioni accettabili (EIA VCA IgG) BEIA EBV VCA IgG Quant EIA VCA IgG Da questi dati si ottiene: Sensibilità relativa 98.6% Specificità relativa 100% Concordanza 98.6% LIMITE DI RILEVAZIONE Prove condotte in replicato sul Calibratore 0 indicano il limite di rilevazione in 0.6 UA/mL. SPECIFICITÀ ANALITICA Non è stata rilevata alcuna interferenza in sieri contenenti fino a 2,5 g/l di emoglobina, fino a 340 mol/l di bilirubina e fino a 4 g/l di trigliceridi. L uso di campioni lipemici, torbidi o emolizzati viene comunque sconsigliato. RIPETIBILITÀ La variabilità intra-saggio ed inter-saggio è stata determinata valutando un campione negativo con concentrazione < 5 UA/mL e due campioni positivi a due concentrazioni di circa 18 UA/mL e 75 UA/mL. I campioni sono stati replicati 6 volte per seduta in ciascuna di 12 sedute diverse. Sono stati ottenuti coefficienti di variazione inferiori al 15% per il campione negativo ed inferiori al 10% per i due campioni positivi. LIMITAZIONI Contaminazione batterica dei campioni o ripetuti scongelamenti e congelamenti possono alterare i livelli rilevabili di IgG specifiche. Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

13 PRINCIPI GENERALI DI SICUREZZA Tenere in ordine il laboratorio ed effettuare con cura le operazioni previste per l'esecuzione del test. Non mangiare, bere, fumare o usare cosmetici nell area di laboratorio designata. Non pipettare soluzioni o campioni con la bocca. Evitare il contatto diretto con i reattivi ed i campioni indossando guanti monouso e camici. Lavare accuratamente le mani al termine del dosaggio. Pulire immediatamente con opportuni detergenti le superfici di lavoro eventualmente contaminate. Raccogliere il materiale solido o liquido utilizzato per il dosaggio in appositi contenitori ed effettuare lo smaltimento secondo le norme vigenti. Controllare periodicamente il grado di contaminazione dell'ambiente di lavoro e degli operatori. Reagenti contenenti siero I derivati da sangue umano inclusi nel kit sono stati analizzati e trovati negativi per HbsAg, anti-hcv ed anticorpi anti-hiv. Poiché nessun metodo può garantire che tali derivati non possano trasmettere epatite, AIDS o altre infezioni, si raccomanda di manipolare i reagenti con le opportune cautele. Reagenti pericolosi Soluzione Stoppante (Council Directive 88/379/EEC) R36/38 Irritante per gli occhi e per la pelle S2-26 Conservare fuori dalla portata dei bambini. In caso di contatto con gli occhi, lavare immediatamente ed abbondantemente con acqua e consultare un medico. Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

14 SCHEMA DEL DOSAGGIO Preparare i reattivi Diluire i campioni 1:81 con il Diluente Campioni Dispensare Metodo Qualitativo 100 L di Calibratore 0 (0 UA/mL) in doppio 100 L di Calibratore 1 (10 UA/mL) in doppio 100 L di Calibratore 4 (120 UA/mL) in doppio 100 L di campione prediluito in singolo o doppio, Metodo Quantitativo 100 L di Calibratore 0 (0 UA/mL) in doppio 100 L di Calibratore 1 (10 UA/mL) in doppio 100 L di Calibratore 2 (20 UA/mL) in doppio 100 L di Calibratore 3 (50 UA/mL) in doppio 100 L di Calibratore 4 (120 UA/mL) in doppio 100 L di campione prediluito in singolo o doppio, Incubare 30 minuti a T.A. (18-25 C) Eseguire 4 cicli di lavaggio Dispensare 100 L di Coniugato Incubare 30 minuti a T.A. (18-25 C) Eseguire 4 cicli di lavaggio Dispensare 100 L di Substrato-TMB Incubare 15 minuti a T.A. (18-25 C) Dispensare 100 L di Soluzione Stoppante Leggere le densità ottiche al fotometro a 450/620 nm Test qualitativo Test quantitativo Qual 2 3 Quant 2 3 A Cal 0 P3 A Cal 0 Cal 120 B Cal 0 B Cal 0 Cal 120 C Cal 10 C Cal 10 P1 D Cal 10 D Cal 10 P2 E Cal E Cal 20 P3 F Cal F Cal 20. G P1.. G Cal 50. H P2 H Cal 50. Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

15 BEIA EBV VCA IgG Quant Version For professional use only TECHNOGENETICS SRL Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

16 INTENDED USE The BEIA VCA IgG Quant kit is a qualitative/quantitative enzymelinked immunosorbent assay (ELISA) for the detection of IgG antibodies to Epstein Barr Viral Capsid Antigen (VCA) gp 125 in human serum or plasma samples. CLINICAL RELEVANCE Epstein Barr Virus (EBV), belonging to the Herpers virus family, is the etiological agent triggering many different human infections, among which infectiuos mononucleosis is the most frequent. During childhood a primary EBV infection is usually asymtomatic while during adolescence half of the subjects show typical clinical evidence of infectious mononucleosis. During EBV infection antibodies directed against different antigen complexes are developed, like anti-ebna (Nuclear Antigen), anti-ea ( Early Antigen), and anti-vca (Viral Capsid Antigen) antibodies. The presence of anti-vca IgG antibodies associated to anti-vca IgM antibodies leads to the diagnosis of an active infection while the non detectable levels of anti-igm VCA with the presence of anti- EBNA-1 IgG antibodies is a reliable diagnostic tool for past infection. PRINCIPLE OF THE ASSAY The BEIA EBV VCA IgG Quant kit is a qualitative/quantitative enzyme-linked immunosorbent assay (ELISA) for the detection of specific IgG antibodies to VCA, in human serum or plasma. During the first incubation, only anti-vca specific antibodies present in serum or plasma bind to the inner surface of the wells coated with the VCA antigen. After the first incubation the wells are washed to remove non-reactive serum components. During the second incubation a monoclonal antibody anti-human IgG conjugated with horseradish peroxidase (HRP) is added. After a second washing cycle, a Substrate-TMB solution is dispensed into the wells in order to detect specific antibodies during a subsequent incubation. Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

17 The enzymatic reaction is then stopped by adding a Stop Solution which changes to yellow the blue colour developed into the wells. The amount of colour is directly proportional to the specific IgG anti-vca concentration in the patients samples. Since no International references were available, the BEIA EBV VCA IgG Quant has been arbitrarly calibrated. KIT COMPONENTS Package size: 96 tests. Component SORB A Coated Strip 12x8x1 CAL 0 B Calibrator 0 (0 AU/mL) 1 x 2 ml CAL 1 C1 Calibrator 1 ( 10 AU/mL) 1 x 2 ml CAL 2 C2 Calibrator 2 ( 20 AU/mL) 1 x 2 ml CAL 3 C3 Calibrator 3 ( 20 AU/mL) 1 x 2 ml CAL 4 C4 Calibrator 4 (120 AU/mL) 1 x 2 ml DIL SPE D Sample Diluent BEIA System 1 x 120 ml CONJ E Conjugate 1 x 13,5 ml BUF WASH 20X F Wash Buffer 1 x 100 ml SUBS TMB G Substrate-TMB 1 x 13,5 ml H2SO4 H Stop Solution 1 x 25 ml Package insert 1 A. Coated strips Breakable strips coated with purified capsid gp 125 EBV antigen packed in sealed pouch. Place the unused strips in the pouch and reseal. B. Calibrator 0 AU/mL Negative human serum for IgG antibodies anti-vca. Contains 0.09% w/w of Sodium azide as preservative. Ready to use reagent. C. Calibrators AU/mL Human serum, containing IgG antibodies anti-vca with different known concentrations. Contain 0.09% w/w of Sodium azide as preservative. Ready to use reagent. Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

18 D. Sample Diluent BEIA System Buffered salt solution (PBS). Contains protein, 0,09 % Sodium azide and Tween 20. Ready to use reagent E. Conjugate Monoclonal anti-human IgG antibody conjugated with horseradish peroxidase. Ready to use reagent. F. Wash Buffer Buffered salt solution (PBS) 20x concentrated. Contains 0,1 % di Kathon CG and Tween 20. See Preparation of reagents. G. Substrate-TMB Tetramethylbenzidine(TMB)/H2O2 in stabilizing buffered solution. Contains pink dye. Ready to use reagent. H. Stop Solution 1N Sulphuric acid solution. Ready to use reagent. STORAGE OF REAGENTS Store all reagents at 2-8 C avoiding exposure to light. Do not use reagents after the expiry date indicated on the label. INTERCHANGEABLE REAGENTS The Sample Diluent BEIA System, Wash Buffer, Substrate-TMB and Stop Solution are common to all BEIA kits. MATERIALS/EQUIPMENT REQUIRED BUT NOT PROVIDED Microplate reader with 450/620 nm filters. Manual or automated microplate washing device. Precision pipettes with disposable tips 10,100,1000 L. Disposable pipettes and normal glassware. Distilled or deionised water. Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

19 WARNINGS AND PRECAUTIONS Bring all reagents to room temperature (18-25 C) before use. Only take the quantity necessary for the assay. Avoid wells drying. Use clean glassware. Use a clean disposable pipette tip for each reagent. Use a clean disposable pipette tip for each sample. If the Substrate-TMB shows a change from pink to blue colour, discard the reagent. For repeated assays, each time provide for new diluted samples. Every analytical run should include control samples in order to validate the results, according to criteria and procedures established by each laboratory. Periodical maintenance and calibration of pipettes and microplate reader are required. AUTOMATION The test can be performed on automated ELISA processor. Please refer to specific instrument manual for proper applications. SPECIMEN COLLECTION AND PREPARATION The test can be performed on serum or plasma (heparin EDTA). Specimens may be stored refrigerated at 2-8 C up to 5 days. For longer storage they should be aliquoted and stored frozen at 20 C. Avoid repeated thawing and freezing. Do not use haemolyzed, lipemic or turbid specimens. All serum and plasma samples must be pre-diluted with Sample Diluent BEIA System prior to assay. See assay protocol. Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

20 PREPARATION OF REAGENTS Wash Buffer (20 X) Dilute 1:20 the content of the Wash Buffer bottle with distilled or deionised water. The diluted Wash Buffer is stable 15 days when stored at 2-8 C; in any case, do not use it after expiry date printed on the original label. If crystallization occurs in the concentrated Wash Buffer, warm the solution to 37 C before diluting. Only dilute the quantity necessary for the assay. WASHING CYCLES Both using a microplate washer and washing the plate manually, perform the following steps. 1. Empty the wells 2. Fill them with 300 µl of Wash Buffer. 3. Empty the wells 4. Repeat steps 2 and 3 for other 3 cycles 5. Dry the rim of the wells with blotting paper at the end of the washing cycles. ASSAY PROTOCOL Allow all reagents to reach room temperature leaving them at least minutes at C. 1. Dilute the samples to be assayed (1 :81) with the Sample Diluent BEIA System (i.e. 10 µl of serum and 800 µl of Sample Diluent BEIA System). Shake on Vortex. 2. Select the number of strips required for the assay according to the number of samples to be assayed and the Calibrators (see paragraph Summary of protocol below). Reseal the pouch. 3. Quantitative: Dispense 100 µl of each Calibrator and of the diluted sample. Qualitative: Dispense 100 µl Calibrator 0 (0 AU/mL), Calibrator 1 (10 AU/mL), Calibrator 4 (120 AU/mL) and of the diluted samples. 4. Incubate the plate at room temperature (18-25 C) for 30 minutes. Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

21 5. Perform a washing cycle following the suggested procedure (see Washing Cycles). 6. Dispense 100 µl of Conjugate in each well. 7. Incubate the plate at room temperature (18-25 C) for 30 minutes. 8. Perform a washing cycle following the suggested procedure (see Washing Cycles). 9. Dispense 100 µl of Substrate-TMB in each well. 10. Incubate the plate at room temperature (18-25 C) for 15 minutes. 11. Stop the chromogenic reaction dispensing 100 µl of Stop Solution into each well. 12. Read the optical density (OD) in bi-chromatism at 450/620 nm. CALCULATION AND INTERPRETATION OF RESULTS RUN VALIDATION CRITERIA Criteria used to validate the obtained results are the following: The ratio of the OD for Calibrator 4 (120 AU/mL) to the OD for the Calibrator 1 (10 AU/mL) must be 5.0 The ratio of the OD for Calibrator 0 (0 AU/mL) to the OD for the Calibrator 1 (10 AU/mL) must be 0.5 If the above criteria are not met, the run is invalid and the results cannot be reported without a documented critical review of the data. The non conformity must be addressed and treated according to each laboratory s Quality Assurance procedures. Each lab should establish and follow its own internal Quality Control procedures and use the QC results to validate runs and manage non conformities. QUANTITATIVE CALCULATION OF RESULTS Calculate the average O.D. values for each set of duplicate calibrators and samples (duplicates should have a CV < 20%). Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

22 Create a calibration curve by plotting the mean of O.D. for each calibrator concentration on the ordinate against the IgG anti-vca concentration on the abscissa. Draw a best fit curve through the points of the graph. To determine the concentration of IgG anti-vca for each sample, first find the O.D. value on the ordinate and extend a horizontal line to the calibration curve. At the point of intersection, extend a vertical line to the abscissa and read the corrisponding IgG anti-vca concentration. If an automated processor is available it s advise to select among the following curve fit types: cubic spline, hyperbolic and point-to-point straigth line. The data below show typical results for the test. These data are intended as an example only and should not be used to calculate results from another run. Example of calculation with cubic spline fit: Calibrators AU/mL O.D. AU/mL Cal Cal Cal Cal Cal Sample A Sample B Sample C QUALITATIVE CALCULATION OF RESULTS In order to correlate the analytical results to the immunity of the sample results should be determined calculating the antibody index (A.I.) using the following formula: O.D. sample Antibody Index (A I) = O.D. Calibrator 1 (10 AU/mL) For the Calibrator 1 (10 AU/mL) calculate, if assayed in duplicate, the mean OD value (mod). The data below show typical results for the test. These data are intended as an example only and should not be used to calculate results from another run. Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

23 1ª O.D. 2ª O.D. O.D. A.I. Calibrator 0 (0 AU/mL) Calibrator 1 (10 AU/mL) Calibrator 4 (120 AU/mL) Sample A Sample B Sample C INTERPRETATION OF RESULTS (Laboratory staff should establish their own specific cut-off in order to tell positive from negative patient samples). Results from our clinical trials, performed on samples representative of the European population, suggest the following interpretative criteria: QUALITATIVE A.I. QUANTITATIVE AU/mL > < INTERPRETATION Sample should be considered POSITIVE for the presence of anti- VCA IgG antibodies. Sample should be considered NEGATIVE for the presence of anti-vca IgG antibodies. GREY ZONE: Sample should be considered BORDERLINE for the presence of anti-vca IgG antibodies. Please consider that: - the test only detects specific IgG antibodies. It cannot per se and univocally be referred to as evidence of infection; - a medical decision cannot be made on the basis of a single test result but should be grounded on all the available clinical data; discrepancies in clinical data should be clarified prior to final decisions, also, if necessary, by confirmatory or 2 nd level tests; Pag BEIA EBV VCA IgG Quant Ed

BEIA CMV IgG Quant 21465

BEIA CMV IgG Quant 21465 BEIA CMV IgG Quant 21465 Edizione 20/04/2013 Solo per uso professionale 0459 TECHNOGENETICS SRL N 00509 Pag. 1-24 BEIA CMV IgG Quant Ed. 20/04/2013 INTRODUZIONE Il kit BEIA CMV IgG Quant è un test immunoenzimatico

Dettagli

BEIA HSV 1 IgG 20921. Edizione 20/04/2013. Solo per uso professionale TECHNOGENETICS SRL N 00525

BEIA HSV 1 IgG 20921. Edizione 20/04/2013. Solo per uso professionale TECHNOGENETICS SRL N 00525 BEIA HSV 1 IgG 20921 Edizione 20/04/2013 Solo per uso professionale TECHNOGENETICS SRL N 00525 Pag. 1-24 BEIA HSV 1 IgG Ed. 20/04/2013 INTRODUZIONE Il kit BEIA HSV 1 IgG è un test immunoenzimatico qualitativo

Dettagli

BEIA Mab SYPHILIS Screen 22151 22155

BEIA Mab SYPHILIS Screen 22151 22155 BEIA Mab SYPHILIS Screen 22151 22155 Edizione 20-04-2013 Solo per uso professionale TECHNOGENETICS SRL N 00522 Pag. 1-24 BEIA Mab Syphilis Screen Ed. 20-04-2013 INTRODUZIONE Il kit BEIA Mab Syphilis Screen

Dettagli

BEIA Syphilis IgM Capture 22565

BEIA Syphilis IgM Capture 22565 BEIA Syphilis IgM Capture 22565 Edizione 20/04/2013 Solo per uso professionale TECHNOGENETICS SRL N 00541 Pag. 1-24 BEIA Syphilis IgM Capture Ed. 20/04/2013 INTRODUZIONE Il kit BEIA Syphilis IgM Capture

Dettagli

BEIA Rubella IgG Quant 22294

BEIA Rubella IgG Quant 22294 BEIA Rubella IgG Quant 22294 Edizione 01-09-2006 Solo per uso professionale 0459 TECHNOGENETICS SRL N 00502 Pag. 1-24 BEIA Rubella IgG Quant Ed. 01-09-2006 INTRODUZIONE Il kit BEIA Rubella IgG Quant è

Dettagli

BEIA Rubella IgM Mab Quant 22292

BEIA Rubella IgM Mab Quant 22292 BEIA Rubella IgM Mab Quant 22292 Edizione 01-09-2006 Solo per uso professionale 0459 TECHNOGENETICS SRL N 00501 Pag. 1-28 BEIA Rubella IgM Mab Quant Ed. 01-09-2006 INTRODUZIONE Il kit BEIA Rubella Mab

Dettagli

BEIA CMV IgG Avidity 21871

BEIA CMV IgG Avidity 21871 BEIA CMV IgG Avidity 21871 Edizione 20/04/2013 Solo per uso professionale 0459 TECHNOGENETICS SRL N 00524 Pag. 1-28 BEIA CMV IgG Avidity Ed. 20/04/2013 INTRODUZIONE Il kit BEIA CMV IgG Avidity è un test

Dettagli

ENZYWELL. EPSTEIN BARR VCA IgG. REF 91055 (96 tests) Manufactured by: DIESSE Diagnostica Senese Via delle Rose 10 53035 Monteriggioni (Siena) - Italy

ENZYWELL. EPSTEIN BARR VCA IgG. REF 91055 (96 tests) Manufactured by: DIESSE Diagnostica Senese Via delle Rose 10 53035 Monteriggioni (Siena) - Italy IT/EN 1/14 ENZYWELL EPSTEIN BARR VCA IgG REF 91055 (96 tests) Manufactured by: DIESSE Diagnostica Senese Via delle Rose 10 53035 Monteriggioni (Siena) Italy Rif. IO 09/020 Inf. Tecn. 91055 Ed. 19.09.2008

Dettagli

RIDASCREEN FAST T-2 Toxin

RIDASCREEN FAST T-2 Toxin RIDASCREEN FAST T-2 Toxin Saggio immunoenzimatico per l analisi quantitativa della tossina T-2 Cod. R5302 Test in vitro Conservare a 2-8 C R-Biopharm AG, Darmstadt, Germany Tel.: +49 (0) 61 51 81 02-0

Dettagli

ANTI-EBV EA IgM ELISA

ANTI-EBV EA IgM ELISA ANTI-EBV EA IgM ELISA 96 807015 Analisi immunoenzimatica per la determinazione in vitro di anticorpi IgM contro l antigene precoce (EA) p54/p138 del virus di Epstein-Barr in siero o plasma umano SOMMARIO

Dettagli

ELISA PeliClass human IgG subclass kit REF M1551

ELISA PeliClass human IgG subclass kit REF M1551 Sanquin Reagents Plesmanlaan 5 0 CX Amsterdam The Netherlands Phone: +.0.5.599 Fax: +.0.5.570 Email: reagents@sanquin.nl Website: www.sanquinreagents.com M55/ November 007 ELISA PeliClass human IgG subclass

Dettagli

Enzyme-Linked ImmunoSorbent Assay

Enzyme-Linked ImmunoSorbent Assay Enzyme-Linked ImmunoSorbent Assay ELISA: Combina la specificità degli anticorpi con la sensibilità dei dosaggi enzimatici. immunoassay techniques used for detection or quantification of a substance based

Dettagli

EBV VCA-IgG-ELISA PKS medac. Italiano 128-PKS-VPI/010512

EBV VCA-IgG-ELISA PKS medac. Italiano 128-PKS-VPI/010512 EBV VCAIgGELISA PKS medac Italiano 128PKSVPI/010512 FABBRICANTE medac Gesellschaft für klinische Spezialpräparate mbh Fehlandtstraße 3 D20354 Hamburg DISTRIBUZIONE medac Gesellschaft für klinische Spezialpräparate

Dettagli

C1q CIC ELISA 704620

C1q CIC ELISA 704620 QUANTA Lite Per uso diagnostico In Vitro Complessità CLIA: elevata C1q CIC ELISA 704620 Finalità d uso Il presente dosaggio permette la determinazione in vitro degli immunocomplessi circolanti (CIC) leganti

Dettagli

PLATELIA HSV 2 IgG 96 TEST 72821

PLATELIA HSV 2 IgG 96 TEST 72821 PLATELIA HSV 2 IgG 96 TEST 72821 DETERMINAZIONE QUALITATIVA DEGLI ANTICORPI IgG ANTI-HSV 2 NEL SIERO O NEL PLASMA UMANO MEDIANTE IMMUNODOSAGGIO ENZIMATICO 1. USO PREVISTO Platelia HSV 2 IgG è un immunodosaggio

Dettagli

QUANTA Lite ACA IgG III 708625 Per uso diagnostico In Vitro Complessità CLIA: elevata

QUANTA Lite ACA IgG III 708625 Per uso diagnostico In Vitro Complessità CLIA: elevata QUANTA Lite ACA IgG III 708625 Per uso diagnostico In Vitro Complessità CLIA: elevata Finalità d uso QUANTA Lite TM ACA IgG III è un test immunoenzimatico per la ricerca semi-quantitativa di anticorpi

Dettagli

Epstein Barr Virus VCA IgA

Epstein Barr Virus VCA IgA DCM001i-0 Ed. 08/2012 Epstein Barr Virus VCA IgA per analisi di routine Dosaggio immunoenzimatico per la determinazione qualitativa e quantitativa di anticorpi umani di classe IgA contro l Epstein Barr

Dettagli

EBV VCA-IgM-ELA Test PKS medac. Italiano 127-PKS-VPI/010512

EBV VCA-IgM-ELA Test PKS medac. Italiano 127-PKS-VPI/010512 EBV VCAIgMELA Test PKS medac Italiano 127PKSVPI/010512 FABBRICANTE medac Gesellschaft für klinische Spezialpräparate mbh Fehlandtstraße 3 D20354 Hamburg DISTRIBUZIONE medac Gesellschaft für klinische Spezialpräparate

Dettagli

SIEROLOGIA DEL VIRUS DI EPSTEIN-BAAR

SIEROLOGIA DEL VIRUS DI EPSTEIN-BAAR METODO NAZIONALE STANDARD SIEROLOGIA DEL VIRUS DI EPSTEIN-BAAR VSOP 26 Emesso da Standards Unit, Evaluations and Standards Laboratory Centre for Infections Revisione no.3 Data di revisione 05.03.08 Emesso

Dettagli

ENZYWELL. TOXOPLASMA IgG. 91040 (96 tests) Manufactured by: DIESSE Diagnostica Senese Via delle Rose 10 53035 Monteriggioni (Siena) - Italy

ENZYWELL. TOXOPLASMA IgG. 91040 (96 tests) Manufactured by: DIESSE Diagnostica Senese Via delle Rose 10 53035 Monteriggioni (Siena) - Italy Italiano_inglese 1/14 ENZYWELL TOXOPLASMA IgG REF 91040 (96 tests) Manufactured by: DIESSE Diagnostica Senese Via delle Rose 10 53035 Monteriggioni (Siena) Italy 0123 Rif. IO 09/012 Inf. Tecn. 91040 Ed.

Dettagli

Mercodia Ultrasensitive C-peptide ELISA

Mercodia Ultrasensitive C-peptide ELISA Mercodia Ultrasensitive C-peptide ELISA Instruzioni per l uso 10-1141-01 REAGENTI PER 96 RILEVAZIONI Per l uso diagnostico in vitro Prodotto da Mercodia AB, Sylveniusgatan 8A, SE-754 50 Uppsala, Svezia

Dettagli

MONOLISA Anti-HCV PLUS Version 2

MONOLISA Anti-HCV PLUS Version 2 MONOLISA Anti-HCV PLUS Version 2 1 piastra - 96 tests 72317 5 piastre - 480 tests 72318 KIT PER IL MONITORAGGIO DEGLI ANTICORPI ANTI-HCV (VIRUS DELL'EPATITE C) NEL NEL SIERO O NEL PLASMA UMANO MEDIANTE

Dettagli

Quantikine IVD ELISA. Inserto aggiuntivo dell EPO Umana ELISA Kit. Codice catalogo DEP00

Quantikine IVD ELISA. Inserto aggiuntivo dell EPO Umana ELISA Kit. Codice catalogo DEP00 Quantikine IVD ELISA Inserto aggiuntivo dell EPO Umana ELISA Kit Codice catalogo DEP00 Questo inserto supplementare contiene il protocollo di dosaggio ed esecuzione e deve essere letto interamente prima

Dettagli

ENZYWELL. TOSCANA VIRUS IgG/IgM. 91067 (96 tests) Manufactured by: DIESSE Diagnostica Senese Via delle Rose 10 53035 Monteriggioni (Siena) Italy

ENZYWELL. TOSCANA VIRUS IgG/IgM. 91067 (96 tests) Manufactured by: DIESSE Diagnostica Senese Via delle Rose 10 53035 Monteriggioni (Siena) Italy Italiano_inglese 1/16 ENZYWELL TOSCANA VIRUS IgG/IgM REF 91067 (96 tests) Manufactured by: DIESSE Diagnostica Senese Via delle Rose 10 53035 Monteriggioni (Siena) Italy Italiano_inglese 2/16 INDICE / INDEX

Dettagli

PAP ELISA E-74. 96 wells. Dosaggio immunoenzimatico per la determinazione quantitativa della fosfatasi acida prostatica umana nel siero

PAP ELISA E-74. 96 wells. Dosaggio immunoenzimatico per la determinazione quantitativa della fosfatasi acida prostatica umana nel siero PAP ELISA Dosaggio immunoenzimatico per la determinazione quantitativa della fosfatasi acida prostatica umana nel siero E-74 96 wells 1 USO DEL KIT Immunoassay enzimatico per la determinazione quantitativa

Dettagli

KIT IMMUNOENZIMATICO A CATTURA PER LA DETERMINAZIONE QUALITATIVA DEGLI ANTICORPI

KIT IMMUNOENZIMATICO A CATTURA PER LA DETERMINAZIONE QUALITATIVA DEGLI ANTICORPI PLATELIA CMV IgM 96 TESTS 72681 KIT IMMUNOENZIMATICO A CATTURA PER LA DETERMINAZIONE QUALITATIVA DEGLI ANTICORPI IgM ANTI CYTOMEGALOVIRUS NEL SIERO UMANO Ref. 91011/BRD Italiano 1/10 SOMMARIO 1. UTILIZZAZIONE

Dettagli

C-peptide. Codice K6220. Immunodosaggio enzimatico per la misurazione quantitativadi C-peptide in campioni clinici umani.

C-peptide. Codice K6220. Immunodosaggio enzimatico per la misurazione quantitativadi C-peptide in campioni clinici umani. C-peptide Codice K6220 Immunodosaggio enzimatico per la misurazione quantitativadi C-peptide in campioni clinici umani. Il kit contiene i reagenti sufficienti per 96 micropozzetti. (111857-002) K6220/IT/CKJ/2009.06.17

Dettagli

ENZYWELL. HERPES SIMPLEX 1+2 IgG. REF 91020 (96 tests)

ENZYWELL. HERPES SIMPLEX 1+2 IgG. REF 91020 (96 tests) IT/EN_1/14 ENZYWELL HERPES SIMPLEX 1+2 IgG REF 91020 (96 tests) Manufactured by: DIESSE Diagnostica Senese Via delle Rose 10 53035 Monteriggioni (Siena) Italy Rif. IO 09/003 Inf. Tecn. 91020 Ed. 19.09.2008

Dettagli

Esperienza 14: il test ELISA

Esperienza 14: il test ELISA Esperienza 14: il test ELISA La tecnica di dosaggio immuno-assorbente legato a un enzima (in inglese Enzyme-Linked Immuno Assay) o ELISA è principalmente utilizzato in immunologia al fine di rilevare e/o

Dettagli

QUANTA Lite Per uso diagnostico In Vitro Complessità CLIA: elevata. HA dsdna ELISA 704615

QUANTA Lite Per uso diagnostico In Vitro Complessità CLIA: elevata. HA dsdna ELISA 704615 QUANTA Lite Per uso diagnostico In Vitro Complessità CLIA: elevata HA dsdna ELISA 704615 Finalità d uso Il presente dosaggio permette la determinazione in vitro degli autoanticorpi IgG specifici ad elevata

Dettagli

La reazione antigeneanticorpo

La reazione antigeneanticorpo La reazione antigeneanticorpo Natura della reazione FIGURE 6-1 - Four types of non-covalent forces operates over a very short distance ( generally 1 angstrom ) - The interaction depends on a very close

Dettagli

Helicobacter pylori IgM

Helicobacter pylori IgM DCM018i-0 Ed. 07/2012 Helicobacter pylori IgM per analisi di routine Saggio immunoenzimatico per la determinazione degli anticorpi di classe IgM anti Helicobacter pylori nel siero umano LOT IVD Vedere

Dettagli

Herpes Simplex Virus Type 1+2 IgG

Herpes Simplex Virus Type 1+2 IgG DCM008i-0 Ed. 08/2012 Herpes Simplex Virus Type 1+2 IgG per analisi di routine Test immunoenzimatico per la determinazione qualitativa e semiquantitativa di anticorpi umani di classe IgG diretti contro

Dettagli

AFLA-V FOGLIO D ISTRUZIONI

AFLA-V FOGLIO D ISTRUZIONI AFLA-V FOGLIO D ISTRUZIONI CULTIVIAMO IL SUCCESSO MEDIANTE LA SCIENZA Nel settore della sicurezza alimentare,vicam è da più di 20 anni il primo fornitore di tecnologie innovative e di test rapidi per la

Dettagli

bioblot VEDI CAMBI RISALTATI

bioblot VEDI CAMBI RISALTATI VEDI CAMBI RISALTATI bioblot HCV 3000-1474 18 test Test qualitativo immunoenzimatico per il rilevamento degli anticorpi del virus dell epatite C (HCV) nel siero o nel plasma umano. È indicato come test

Dettagli

SeroCP Quant IgA. Applicazioni. Introduzione - 2 -

SeroCP Quant IgA. Applicazioni. Introduzione - 2 - SeroCP Quant IgA I Applicazioni SeroCP Quant IgA è un Enzyme Linked Immunosorbent Assay (ELISA) per la determinazione semiquantitativa di anticorpi IgA specie specifici anti Chlamydia pneumoniae nel siero

Dettagli

ENZYWELL. CYTOMEGALOVIRUS IgG AVIDITY. REF 91092 (24 tests)

ENZYWELL. CYTOMEGALOVIRUS IgG AVIDITY. REF 91092 (24 tests) Italiano_inglese 1 ENZYWELL CYTOMEGALOVIRUS IgG AVIDITY REF 91092 (24 tests) Manufactured by: DIESSE Diagnostica Senese Via delle Rose 10 53035 Monteriggioni (Siena) Italy 0123 Rif. IO 09/327 Inf. Tecn.

Dettagli

Immunochimica: il rapporto antigene-anticorpo

Immunochimica: il rapporto antigene-anticorpo Immunochimica: il rapporto antigene-anticorpo L immunologia è lo studio della risposta immunitaria, ciò del processo tramite il quale un animale si difende dall invasione di organismi estranei. Le risposte

Dettagli

Il Test di Avidità nell infezione da HIV

Il Test di Avidità nell infezione da HIV Il Test di Avidità nell infezione da HIV 3 Congresso NEWMICRO Padenghe sul Garda 20-22 Marzo 2013 Daniela Bernasconi Product Manager Infectious Disease Abbott Diagnostici Italia Diagnosi di infezione da

Dettagli

Introduzione Alla fine del secondo millennio è stato caratterizzato dalla crescita di malattie

Introduzione Alla fine del secondo millennio è stato caratterizzato dalla crescita di malattie Peer Reviewed, Open Access, Free Online Journal Published monthly : ISSN: 2308-832X Issue 7(16); July 2014 Original Article: PAZIENTI ALGORITMO INDAGINE HA RILEVATO GLI ANTICORPI NEL SANGUE DI VARI GRADI

Dettagli

KIT IMMUNOENZIMATICO PER LA DETERMINAZIONE QUALITATIVA DEGLI ANTICORPI

KIT IMMUNOENZIMATICO PER LA DETERMINAZIONE QUALITATIVA DEGLI ANTICORPI PLATELIA HSV (1 + 2) IgG 96 TESTS 72682 KIT IMMUNOENZIMATICO PER LA DETERMINAZIONE QUALITATIVA DEGLI ANTICORPI IgG ANTI HERPES SIMPLEX VIRUS (TIPO 1 E 2) NEL SIERO UMANO Ref. 91020/BRD Italiano 1/9 SOMMARIO

Dettagli

Calprotectina ELISA KIT Per la determinazione di calprotectina fecale in vitro (MRP 8/14)

Calprotectina ELISA KIT Per la determinazione di calprotectina fecale in vitro (MRP 8/14) Li StarFish S.r.l. Via Cavour, 35 20063 Cernusco sul Naviglio (MI), Italy Tel. +39-02-92150794 Fax. +39-02-92157285 info@listarfish.it - www.listarfish.it Calprotectina ELISA KIT Per la determinazione

Dettagli

ENZY-WELL. HERPES SIMPLEX 2 IgG RECOMBINANT REFI 91029. Prodotto da/ Manufactured by:

ENZY-WELL. HERPES SIMPLEX 2 IgG RECOMBINANT REFI 91029. Prodotto da/ Manufactured by: IT/EN 1/12 ENZYWELL Prodotto da/ Manufactured by: HERPES SIMPLEX 2 IgG RECOMBINANT REFI 91029 DIESSE Diagnostica Senese S.p.A. Via delle Rose, 10 53035 Monteriggioni (Siena) Italy Capitolo Section Modifiche

Dettagli

Dengue Virus IgM. DCM012i-0 Ed. 08/2012

Dengue Virus IgM. DCM012i-0 Ed. 08/2012 DCM012i-0 Ed. 08/2012 Dengue Virus IgM per analisi di routine Dosaggio immunoenzimatico per la determinazione qualitativa e semiquantitativa di anticorpi umani di classe IgM contro il Dengue Virus in siero

Dettagli

Herpes Simplex Virus Type 2 IgG

Herpes Simplex Virus Type 2 IgG DCM006i-0 Ed. 08/2012 Herpes Simplex Virus Type 2 IgG per analisi di routine Test immunoenzimatico per la determinazione qualitativa e semiquantitativa di anticorpi umani di classe IgG diretti contro l'herpes

Dettagli

ENZYWELL CMV SCREEN. REF 91013 (96 tests) 91173 (6 x 96 tests)

ENZYWELL CMV SCREEN. REF 91013 (96 tests) 91173 (6 x 96 tests) Italiano_inglese 1/14 ENZYWELL CMV SCREEN REF 91013 (96 tests) REF 91173 (6 x 96 tests) Manufactured by: DIESSE Diagnostica Senese Via delle Rose 10 53035 Monteriggioni (Siena) - Italy 0123 Italiano_inglese

Dettagli

QUANTA Lite SS-A ELISA 708570 Per uso diagnostico In Vitro Complessità CLIA: elevata

QUANTA Lite SS-A ELISA 708570 Per uso diagnostico In Vitro Complessità CLIA: elevata QUANTA Lite SS-A ELISA 708570 Per uso diagnostico In Vitro Complessità CLIA: elevata Finalità d uso QUANTA Lite SS-A è un test immunoenzimatico per la ricerca semi-quantitativa di anticorpi anti-ss-a nel

Dettagli

Analisi immunoenzimatica per la determinazione quantitativa in vitro della 25-idrossivitamina D2 e D3 (25OH-D2 e 25OH-D3) nel siero. Ref.

Analisi immunoenzimatica per la determinazione quantitativa in vitro della 25-idrossivitamina D2 e D3 (25OH-D2 e 25OH-D3) nel siero. Ref. Analisi immunoenzimatica per la determinazione quantitativa in vitro della 25-idrossivitamina D2 e D3 (25OH-D2 e 25OH-D3) nel siero Ref. E-5 INFORMAZIONI CLINICHE La Vitamina D è il termine generico usato

Dettagli

ENZYWELL. VARICELLA IgG. 91078 (48 tests) 91088 (96 tests)

ENZYWELL. VARICELLA IgG. 91078 (48 tests) 91088 (96 tests) Italiano_inglese 1/15 ENZYWELL VARICELLA IgG REF REF 91078 (48 tests) 91088 (96 tests) Manufactured by: DIESSE Diagnostica Senese Via delle Rose 10 53035 Monteriggioni (Siena) Italy Rif. IO 09/310 Inf.

Dettagli

GENSCREEN HIV1/2 version 2

GENSCREEN HIV1/2 version 2 GENSCREEN HIV1/2 version 2 1 micropiastra - 96 test 72278 5 micropiastre - 480 test 72279 PER LA RILEVAZIONE DEGLI ANTICORPI ANTI-HIV1 E ANTI-HIV2 NEL SIERO/PLASMA PER TECNICA IMMUNOENZIMATICA IVD Controllo

Dettagli

PLATELIA RUBELLA IgM 96 TEST 72851

PLATELIA RUBELLA IgM 96 TEST 72851 PLATELIA RUBELLA IgM 96 TEST 72851 DETERMINAZIONE QUALITATIVA DEGLI ANTICORPI IgM ANTI-VIRUS DELLA ROSOLIA NEL SIERO O NEL PLASMA UMANO MEDIANTE DOSAGGIO IMMUNOENZIMATICO 1. USO PREVISTO Platelia Rubella

Dettagli

ENZYWELL SYPHILIS SCREEN RECOMBINANT. REF 91100 (2 x 96 tests) REF 91104 (6 x 96 tests)

ENZYWELL SYPHILIS SCREEN RECOMBINANT. REF 91100 (2 x 96 tests) REF 91104 (6 x 96 tests) Italianoinglese 1/14 ENZYWELL SYPHILIS SCREEN RECOMBINANT REF 91100 (2 x 96 tests) REF 91104 (6 x 96 tests) Manufactured by: DIESSE Diagnostica Senese Via delle Rose 10 53035 Monteriggioni (Siena) Italy

Dettagli

KIT IMMUNOENZIMATICO A CATTURA PER LA DETERMINAZIONE QUALITATIVA DEGLI ANTICORPI

KIT IMMUNOENZIMATICO A CATTURA PER LA DETERMINAZIONE QUALITATIVA DEGLI ANTICORPI PLATELIA HSV (1 + 2) IgM 96 TESTS 72683 KIT IMMUNOENZIMATICO A CATTURA PER LA DETERMINAZIONE QUALITATIVA DEGLI ANTICORPI IgM ANTI HERPES SIMPLEX VIRUS 1+2 NEL SIERO UMANO Ref. 91021/BRD Italiano 1/10 SOMMARIO

Dettagli

APPLICAZIONE QMS EVEROLIMUS Beckman Coulter AU680 /AU5800

APPLICAZIONE QMS EVEROLIMUS Beckman Coulter AU680 /AU5800 APPLICAZIONE QMS EVEROLIMUS Beckman Coulter AU680 /AU5800 Reagente Beckman Coulter REF A53729 (USA) Il dosaggio QMS per l'everolimus è concepito per la determinazione quantitativa di everolimus nel sangue

Dettagli

CanAg CEA EIA. Prod. No. 401-10. Il kit CanAg CEA EIA è finalizzato alla determinazione quantitativa in siero dell antigene tumore associato CEA.

CanAg CEA EIA. Prod. No. 401-10. Il kit CanAg CEA EIA è finalizzato alla determinazione quantitativa in siero dell antigene tumore associato CEA. CanAg CEA EIA Prod. No. 401-10 Istruzioni per l uso Dosaggio immunoenzimometrico 2013-06 96 tests FINALITA DEL DOSAGGIO Il kit CanAg CEA EIA è finalizzato alla determinazione quantitativa in siero dell

Dettagli

EPSTEIN BARR Ab IgG (VCA)

EPSTEIN BARR Ab IgG (VCA) MODALITA' DI RICHIESTA: Pazienti interni: tramite modulo interno prestampato. Pazienti esterni: tramite richiesta del medico curante. EPSTEIN BARR Ab IgG (VCA) PREPARAZIONE DEL PAZIENTE ALL'ESAME: Il paziente

Dettagli

Mercodia Proinsulin ELISA

Mercodia Proinsulin ELISA Mercodia Proinsulin ELISA Instruzioni per l uso 10-1118-01 REAGENTI PER 96 RILEVAZIONI Per l uso diagnostico in vitro Prodotto da Mercodia AB, Sylveniusgatan 8A, SE-754 50 Uppsala, Svezia SPIEGAZIONE DEI

Dettagli

APPLICAZIONE QMS TACROLIMUS Beckman Coulter AU480 /AU680 /AU5800

APPLICAZIONE QMS TACROLIMUS Beckman Coulter AU480 /AU680 /AU5800 APPLICAZIONE QMS TACROLIMUS Beckman Coulter AU480 /AU680 /AU5800 Reagente Beckman Coulter REF A53727 L'immunodosaggio QMS per il tacrolimus è concepito per la determinazione quantitativa di tacrolimus

Dettagli

PLATELIA TM EBV-EA-D IgG 72938 96 Test

PLATELIA TM EBV-EA-D IgG 72938 96 Test PLATELIA TM EBV-EA-D IgG 72938 96 Test DOSAGGIO IMMUNOENZIMATICO PER LA DETERMINAZIONE QUALITATIVA DEGLI ANTICORPI IgG VERSO IL VIRUS DI EPSTEIN BARR (EARLY ANTIGEN - DIFFUSE) NEL SIERO UMANO 1 - SCOPO

Dettagli

KIT IMMUNOENZIMATICO PER LA DETERMINAZIONE QUALITATIVA DEGLI ANTICORPI TOTALI CONTRO L'ANTIGENE DELL'EPATITE DELTA

KIT IMMUNOENZIMATICO PER LA DETERMINAZIONE QUALITATIVA DEGLI ANTICORPI TOTALI CONTRO L'ANTIGENE DELL'EPATITE DELTA KIT IMMUNOENZIMATICO PER LA DETERMINAZIONE QUALITATIVA DEGLI ANTICORPI TOTALI CONTRO L'ANTIGENE DELL'EPATITE DELTA (anti-hd) IN CAMPIONI DI SIERO O PLASMA Solo per uso in vitro 1. INTRODUZIONE Il sistema

Dettagli

Trofile. identifica il tropismo HIV. Domande? Conoscere il tropismo HIV e la tecnologia Trofi le ; come ordinare un test Trofi le.

Trofile. identifica il tropismo HIV. Domande? Conoscere il tropismo HIV e la tecnologia Trofi le ; come ordinare un test Trofi le. identifica il tropismo HIV Un nuovo standard per riconoscere il tropismo HIV Trofi le identifi ca i pazienti candidati alla terapia con i farmaci CCR5-antagonisti. Trofi le è l unico test clinicamente

Dettagli

User Guide Guglielmo SmartClient

User Guide Guglielmo SmartClient User Guide Guglielmo SmartClient User Guide - Guglielmo SmartClient Version: 1.0 Guglielmo All rights reserved. All trademarks and logos referenced herein belong to their respective companies. -2- 1. Introduction

Dettagli

LIFECODES B-Screen test

LIFECODES B-Screen test ISTRUZIONI PER L USO LIFECODES B-Screen test REF BCSG IVD INDICE USO... 2 RIASSUNTO E SPIEGAZIONE... 2 PRINCIPIO... 2 REAGENTI... 2 AVVERTENZE... 3 PRECAUZIONI... 3 RACCOLTA CAMPIONI... 3 PROCEDURA...

Dettagli

EDI Kit ELISA Cromogranina A umana ELISA Kit per la valutazione della Cromogranina A umana nel siero

EDI Kit ELISA Cromogranina A umana ELISA Kit per la valutazione della Cromogranina A umana nel siero EDI Kit ELISA Cromogranina A umana ELISA Kit per la valutazione della Cromogranina A umana nel siero EPI-KT 812 Italiano US: Per determinazioni in vitro FINALITA D USO kit ELISA per la determinazione quantitativa

Dettagli

Trattare come prodotto potenzialmente infettivo.

Trattare come prodotto potenzialmente infettivo. ISTRUZIONI PER L USO VITROS Immunodiagnostic Products Confezione dei reagenti Anti-HIV 1+2 ahiv 124 1850 Impiego Per la valutazione qualitativa in vitro degli anticorpi diretti contro il virus dell immunodeficienza

Dettagli

CONSERVAZIONE E STABILITÀ

CONSERVAZIONE E STABILITÀ Card per test Mononucleosi (Sangue intero/siero/plasma) Metodica C-35 Italiano Test rapido per la determinazione qualitativa degli anticorpi eterofili anti Mononucleosi Infettiva (IM) nel sangue intero,

Dettagli

Metodi di identificazione e quantificazione: Metodi immunoenzimatici

Metodi di identificazione e quantificazione: Metodi immunoenzimatici Metodi di identificazione e quantificazione: Metodi immunoenzimatici Daniela Mattei Mara Stefanelli I CIANOBATTERI POTENZIALMENTE TOSSICI: IMPLICAZIONI SANITARIE E GESTIONE DEL RISCHIO Istituto Superiore

Dettagli

Determinazione immunoenzimatica quantitativa del diidrotestosterone (DHT) nel siero umano

Determinazione immunoenzimatica quantitativa del diidrotestosterone (DHT) nel siero umano Determinazione immunoenzimatica quantitativa del diidrotestosterone (DHT) nel siero umano Ref. E4 USO DEL KIT Per la determinazione quantitativa diretta del DHT nel siero umano con metodo immunoenzimatico.

Dettagli

M/S CERAMICA SCARABEO Località Pian del Trullo 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. C. A. Sig.

M/S CERAMICA SCARABEO Località Pian del Trullo 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. C. A. Sig. M/S C. A. Sig. Calisti Giampaolo RAPPORTO DI PROVA del LABORATORIO TECNOLOGICO N 65d/2013 in accordo con la norma UNI EN 14688 sul lavabo LUNA TECHNOLOGIAL LABORATORY TEST REPORT N 65d/2013 in compliance

Dettagli

3 WORKSHOP DEI LABORATORI DEL CONTROLLO UFFICIALE DI OGM Roma, 23-25 Novembre 2011

3 WORKSHOP DEI LABORATORI DEL CONTROLLO UFFICIALE DI OGM Roma, 23-25 Novembre 2011 Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Regioni Lazio e Toscana 3 WORKSHOP DEI LABORATORI DEL CONTROLLO UFFICIALE DI OGM Roma, 23-25 Novembre 2011 ILARIA CIABATTI Verification of analytical methods

Dettagli

sdforexcontest2009 Tool

sdforexcontest2009 Tool sdforexcontest2009 Tool Guida all istallazione e rimozione. Per scaricare il tool del campionato occorre visitare il sito dell organizzatore http://www.sdstudiodainesi.com e selezionare il link ForexContest

Dettagli

ISTRUZIONI D USO E SCHEDA TECNICA

ISTRUZIONI D USO E SCHEDA TECNICA Kit ELISA per la determinazione di Immunocomplessi delle varianti di Squamous Cell Carcinoma Antigen (SCCA-IgM) Rev. 01/2015 IT XG003.P 96 Tests DISPOSITIVO MEDICO- DIAGNOSTICO IN VITRO Fabbricante ai

Dettagli

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Sezione 1 / Section 1 2 Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Elements of identity: the logo Indice 2.01 Elementi d identità 2.02 Versioni declinabili 2.03 Versioni A e A1, a colori

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

Guanti monouso professionali. Disposable professional gloves

Guanti monouso professionali. Disposable professional gloves Guanti monouso professionali Disposable professional gloves Guanti monouso Disposable gloves Latex examination gloves Powdered latex disposable gloves Powder free latex disposable gloves Vinyl disposable

Dettagli

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO Azienda Speciale della Camera di commercio di Torino clelia.lombardi@lab-to.camcom.it Criteri microbiologici nei processi produttivi della ristorazione: verifica

Dettagli

SeroMP IgG. Applicazioni. Introduzione - 2 -

SeroMP IgG. Applicazioni. Introduzione - 2 - SeroMP IgG I Applicazioni SeroMP IgG è un test immunoenzimatico (ELISA) semi-quantitativo per la determinazione di anticorpi, IgG specie-specifici per Mycoplasma pneumoniae nel siero umano. Il kit Savyon

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL GLUTINE IN ALIMENTI E SUPERFICI

DETERMINAZIONE DEL GLUTINE IN ALIMENTI E SUPERFICI Numero 01/2012 marzo 2012 DETERMINAZIONE DEL GLUTINE IN ALIMENTI E SUPERFICI Considerata l'elevata incidenza delle allergie alimentari e gli effetti anche gravi che possono provocare sull'uomo, le normative

Dettagli

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION PAGINA 1 DI 7 SPECIFICATION Customer : ELCART Applied To : Product Name : Piezo Buzzer Model Name : : Compliance with ROHS PAGINA 2 DI 7 2/7 CONTENTS 1. Scope 2. General 3. Maximum Rating 4. Electrical

Dettagli

RIDASCREEN. Chlamydia IgG/IgM. Art. No.: KGM3101

RIDASCREEN. Chlamydia IgG/IgM. Art. No.: KGM3101 RIDASCREEN Chlamydia IgG/IgM Art. No.: KGM3101 R-Biopharm AG, An der neuen Bergstraße 17, D-64297 Darmstadt, Germany Tel: +49 61 51 81 02-0 / Telefax: +49 61 51 81 02-20 1. Campo di applicazione Per diagnostica

Dettagli

SC5b-9 Plus SOMMARIO E SPIEGAZIONE PRINCIPIO DELLA PROCEDURA FINALITÀ D USO

SC5b-9 Plus SOMMARIO E SPIEGAZIONE PRINCIPIO DELLA PROCEDURA FINALITÀ D USO SC5b-9 Plus Saggio immunoenzimatico per la quantizzazione del complesso SC5b-9 presente nel plasma o nel siero umani Il Sommario di EIA MicroVue SC5b-9 Plus Preparato di il Campione ed il reagente Diluire

Dettagli

presenta Il nuovo test rapido sulle intolleranze alimentari

presenta Il nuovo test rapido sulle intolleranze alimentari presenta Il nuovo test rapido sulle intolleranze alimentari Cos è il Food-Detective? E un test rapido per la rilevazione delle intolleranze alimentari E un test sicuro ed affidabile E un test che si esegue

Dettagli

Introduzione ai Test di Avidità 3 Congresso NEWMICRO Padenghe sul Garda 20-22 Marzo 2013

Introduzione ai Test di Avidità 3 Congresso NEWMICRO Padenghe sul Garda 20-22 Marzo 2013 Introduzione ai Test di Avidità 3 Congresso NEWMICRO Padenghe sul Garda 20-22 Marzo 2013 Daniela Bernasconi Product Manager Infectious Disease Abbott Diagnostici Italia CMV e T. gondii Principali Differenze:

Dettagli

CanAg NSE EIA. Prod. No. 420-10

CanAg NSE EIA. Prod. No. 420-10 CanAg NSE EIA Prod. No. 420-10 Istruzioni per l uso 2015-01 96 tests Dosaggio Immunoenzimometrico USO PREVISTO Il kit CanAg NSE EIA è finalizzato alla determinazione quantitativa dell Enolasi Neurone Specifica

Dettagli

10-1176-01 REAGENTI PER 96 RILEVAZIONI

10-1176-01 REAGENTI PER 96 RILEVAZIONI Mercodia MPO ELISA Istruzioni per l uso 10-1176-01 REAGENTI PER 96 RILEVAZIONI Prodotto da Mercodia AB, Sylveniusgatan 8A, SE-754 50 Uppsala, Svezia SPIEGAZIONE DEI SIMBOLI USATI SULLE ETICHETTE = 96 Reagenti

Dettagli

QUANTA Lite TM ANA ELISA 708750 Per uso diagnostico In Vitro Complessità CLIA: elevata

QUANTA Lite TM ANA ELISA 708750 Per uso diagnostico In Vitro Complessità CLIA: elevata QUANTA Lite TM ANA ELISA 708750 Per uso diagnostico In Vitro Complessità CLIA: elevata Finalità d uso QUANTA Lite TM ANA è un test immunoenzimatico per la ricerca semi-quantitativa di anticorpi anti-nucleo

Dettagli

Valutazione del test CMV IgM BLOT nella diagnosi della infezione da Cytomegalovirus in gravidanza. Gianna Mazzarelli

Valutazione del test CMV IgM BLOT nella diagnosi della infezione da Cytomegalovirus in gravidanza. Gianna Mazzarelli Valutazione del test CMV nella diagnosi della infezione da Cytomegalovirus in gravidanza Gianna Mazzarelli 21/10/2014 Citomegalovirus (CMV) Famiglia Herpesviridae Sottofamiglia β Herpesvirinae Tipica morfologia

Dettagli

Insulin. Codice K6219. Immunodosaggio enzimatico per la misurazione quantitativa dell insulina in campioni clinici umani.

Insulin. Codice K6219. Immunodosaggio enzimatico per la misurazione quantitativa dell insulina in campioni clinici umani. Insulin Codice K6219 Immunodosaggio enzimatico per la misurazione quantitativa dell insulina in campioni clinici umani. Il kit contiene i reagenti sufficienti per 96 micropozzetti. (106014-005) K6219/IT/CKJ/2009.06.17

Dettagli

QuantiFERON -CMV Foglietto illustrativo 2 x 96

QuantiFERON -CMV Foglietto illustrativo 2 x 96 QuantiFERON -CMV Foglietto illustrativo 2 x 96 Test dell interferone gamma nel sangue intero per la misurazione delle risposte agli antigeni peptidici del citomegalovirus umano 0350-0201 Cellestis, società

Dettagli

ELISA (Enzyme-Linked. ImmunoSorbent Assay)

ELISA (Enzyme-Linked. ImmunoSorbent Assay) LISA (nzyme-linked ImmunoSorbent Assay) Tecnica immunoenzimatica che utilizza un enzima come marker dell anticorpo specifico o dell anti-gammaglobulina L antigene o l anticorpo l possono essere legati

Dettagli

Per la conservazione viene aggiunta sodio azide a una concentrazione finale inferiore allo 0,1 %.

Per la conservazione viene aggiunta sodio azide a una concentrazione finale inferiore allo 0,1 %. Scheda Tecnica 0123 Technical File No.: 46 Prodotto: Categoria di prodotto secondo la classificazione CE: Anti-Xga coombsreactive Policlonale, umano IgG Allegato III Autocertificazione del produttore Struttura

Dettagli

TGS TA EBV VCA IgM REF YB500026. TGS TA EBV VCA IgM

TGS TA EBV VCA IgM REF YB500026. TGS TA EBV VCA IgM REF YB500026 TGS TA EBV VCA IgM ISTRUZIONI PER L USO 100 FINALITA D USO Il test TGS TA EBV VCA IgM è un test immunologico chemiluminescente (CLIA) per la determinazione quantitativa, con strumentazione

Dettagli

La metodologia C.E.D.I.A.: affidabilità, precisione, robustezza

La metodologia C.E.D.I.A.: affidabilità, precisione, robustezza La metodologia C.E.D.I.A.: affidabilità, precisione, robustezza Nella Cattai Laboratorio di Sanità Pubblica ASL Lecco Metodologia immunoenzimatica in fase omogenea CEDIA C loned E nzyme D onor I mmuno

Dettagli

AVVISO n.12437. 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.12437. 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.12437 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : Modifiche al Manuale delle Corporate Actions - Amendment to the Corporate Action -

Dettagli

CORSO REGIONALE SULLA ROSOLIA CONGENITA E NUOVE STRATEGIE DI PREVENZIONE

CORSO REGIONALE SULLA ROSOLIA CONGENITA E NUOVE STRATEGIE DI PREVENZIONE CORSO REGIONALE SULLA ROSOLIA CONGENITA E NUOVE STRATEGIE DI PREVENZIONE Padova 11 giugno 2007 Conferma di Laboratorio della Rosolia e Significato del Dosaggio degli Anticorpi Anna Piazza Giorgio Palù

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT Titolo (Title): VIBRATION TEST ON FRIGOBOX T0056 Richiedente (Customer): Ente/Società (Dept./Firm): Sig. (Mr.): Indirizzo (Address): EUROENGEL S.R.L. C. SCAMARDELLA Via Ferrini,

Dettagli

Syphilis Total Ab 1 piastra - 96 72530 5 piastre - 480 72531

Syphilis Total Ab 1 piastra - 96 72530 5 piastre - 480 72531 Syphilis Total Ab 1 piastra - 96 72530 5 piastre - 480 72531 KIT PER LA RILEVAZIONE QUALITATIVA DI ANTICORPI ANTI TREPONEMA PALLIDUM IN SIERO O PLASMA UMANO CON UNA TECNICA DI IMMUNODOSAGGIO ENZIMATICO

Dettagli