COMUNE DI SASSARI. Piano dettagliato degli obiettivi Obiettivo n Organizzazione e Gestione Risorse Umane Dott.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI SASSARI. Piano dettagliato degli obiettivi 2010. Obiettivo n. 1. 3 Organizzazione e Gestione Risorse Umane Dott."

Transcript

1 Obiettivo n. 1 Centro di Responsabilità Dirigente responsabile 3 Organizzazione e Gestione Risorse Umane Dott. Mario Mura Obiettivo n. Denominazione obiettivo 1 ATTIVITÀ ORDINARIA DEL SETTORE Descrizione obiettivo La missione assegnata al Settore è quella di assicurare la programmazione delle azioni e delle metodologie finalizzata allo sviluppo del sistema professionale interno e di assicurare l elaborazione di interventi di organizzazione delle strutture dell ente e dei relativi processi di lavoro. Il Settore cura inoltre la definizione delle relazioni sindacali, la rilevazione dei fabbisogni formativi e sovraintende al sistema formativo; garantisce l applicazione del contratto di settore dal punto di vista amministrativo e contabile. Data realizzazione obiettivo Descrizione del risultato atteso Miglioramento delle performance dei servizi resi dal settore.

2 Obiettivo n. 1 Centro di Responsabilità Centro di Costo Dirigente responsabile 03 Organizzazione e gestione risorse umane 03 Dott. Mario Mura Servizio Sviluppo, Reclutamento e Formazione Funzionario responsabile Dott.ssa Cristina Cherchi Sub-Obiettivo n. Denominazione obiettivo 1.A Svolgimento attività routinarie Servizio Sviluppo, Reclutamento e Formazione

3 Descrizione obiettivo 1) Programmazione nuovo Piano assunzioni 2010/2012, completamento del piano assunzioni 2009 e delle residue procedure interne di progressione verticale: - Analisi e valutazione delle esigenze di personale dei diversi settori in considerazione delle priorità programmatiche dell'amministrazione e tenuto conto dei vincoli di contenimento della spesa pubblica; - Programmazione del fabbisogno del personale, approvazione del Piano del fabbisogno per il triennio e sua realizzazione; - Gestione procedure di mobilità del personale sia in entrata che in uscita. 2) Gestione assunzioni a tempo determinato mediante somministrazione di lavoro: - Programmazione, sulla base delle richieste dei settori e delle esigenze individuate come prioritarie dall'amministrazione, del fabbisogno di figure a tempo determinato da reclutare attraverso il servizio della somministrazione di lavoro; - Gestione delle procedure operative per l'avviamento del lavoratore somministrato e effettuazione degli adempimenti periodici con l'agenzia e col settore di assegnazione. 3) Gestione amministrativa e contabile dei cantieri lavoro e programmazione annuale politiche attive del lavoro (L.R. 4/2000): - Gestione delle procedure di avviamento al lavoro del personale da impiegare nei cantieri comunali secondo le procedure previste dalla legislazione regionale; - Supporto ai Settori nella programmazione degli interventi occupazionali finanziati con la legge regionale 4/2000; coordinamento, verifica della coerenza e monitoraggio; - Predisposizione degli atti amministrativi di approvazione dei programmi e affidamento dei progetti esecutivi ai Settori competenti ex L.R. 4/ ) Attivazione degli interventi formativi, secondo quanto stabilito nel piano della formazione, sia di natura trasversale che specialistica: - Gestione delle relazioni con la società incaricata per l'ottimale riuscita degli interventi formativi previsti nel Piano; - Collaborazione con i diversi settori dell'amministrazione al fine di procedere ad un'efficace azione di tipo specialistico. Data realizzazione obiettivo Descrizione del risultato atteso Approvazione del piano triennale del fabbisogno del personale e regolare e tempestivo espletamento delle procedure concorsuali programmate. Regolare e tempestivo svolgimento degli adempimenti previsti per l'utilizzo di personale in somministrazione. Regolare e tempestivo avviamento al lavoro delle unità previste nei progetti per i cantieri comunali di cui alla L.R. 4/2000. Garantire la formazione, sia trasversale che specialistica, per il personale dell'amministrazione secondo quanto stabilito nel piano della formazione.

4 Indicatori proposti Indicatore Valore di base Valore standard Valore raggiungibile Iniziativa di miglioramento Tempi medi di espletamento dei concorsi Tempi medi di risposta ai settori per l'avviamento del personale dei cantieri N giornate/uomo di formazione erogata ai dipendenti Rendere più fluido il sistema di redazione e pubblicazione dei bandi di concorso Tendere a ridurre i tempi intercorrenti tra le richieste dei settori e l avviamento al lavoro del personale dei cantieri Garantire una più ampia partecipazione dei dipendenti alle attività formative Personale impegnato nella realizzazione della fase Cat. Nome Cognome D Cristina Cherchi C Franca Cherchi C Maria Caterina Cherchi C Ferdinando Ledda C Antonio Salvatore Mele C Alessandra Vargiu Risorse strumentali n. Tipologia % di utilizzo 6 P.C. 100% 1 Fax 25% 1 Fotocopiatrice 25%

5 Obiettivo n. 1 Centro di Responsabilità Centro di Costo Dirigente responsabile 03 Organizzazione e Gestione Risorse Umane 03 Dott. Mario Mura Servizio Servizio gestione amministrativa del Personale Funzionario responsabile Dott.ssa Cristina Cherchi Sub-Obiettivo n. Descrizione obiettivo Denominazione obiettivo 1.B Svolgimento attività routinarie Servizio gestione amministrativa del Personale 1. Contrattazione decentrata e relazioni sindacali: - Predisposizione di ipotesi di piattaforme ai fini della contrattazione decentrata; - Cura di tutti gli adempimenti formali che scaturiscono a seguito della sottoscrizione del CCDI (elaborazione del testo definitivo del contratto, delibera di giunta di autorizzazione alla sottoscrizione, trasmissione ai revisori per il parere, invio all'aran, pubblicazione sul sito internet); - Attuazione degli istituti contrattuali previsti in sede decentrata; - Definizione del monte ore di permessi riconosciuti alla RSU e alle OO.SS., verifica condizioni e presupposti per le richieste sindacali relative a distacchi, aspettative, permessi e assemblee; - Comunicazione all'aran e al Dipartimento della Funzione Pubblica dei dati necessari per la verifica della corretta applicazione dei CCNL di comparto. 2. Attuazione delle disposizioni contrattuali e normative in tema di gestione del personale: - Verifica presenze, aspettative, permessi e mutamento del profilo professionale; - Cura degli adempimenti relativi alla medicina del lavoro e adozione dei relativi provvedimenti; - Procedimenti per il riconoscimento di cause di servizio, inabilità, inidoneità e adozione degli atti relativi alla quantificazione dei benefici economici; - Istruttoria dei procedimenti disciplinari e applicazione delle sanzioni di competenza; - Cura dei procedimenti relativi al tentativo obbligatorio di conciliazione nanti la D.P.L. (studio della controversia, predisposizione di eventuali note illustrative a difesa delle ragioni dell'ente, eventuale presenza del Dirigente/funzionario nel Collegio e/o come rappresentante dell'ente). 3. Gestione pratiche di cessazione dal servizio e altre pratiche previdenziali: - Verifica dei presupposti e delle condizioni di legge per la risoluzione del rapporto di lavoro (conteggio anni di contribuzione) e predisposizione degli atti di cessazione dal servizio relativi alle diverse ipotesi di: dimissioni, pensionamento, decesso e inabilità; - Predisposizione T.F.R. per personale a tempo determinato (cantieri lavoro).

6 Data realizzazione obiettivo Descrizione del risultato atteso Dare attuazione in maniera puntuale e corretta agli istituti contrattuali, predisposizione tempestiva di proposte alla parte pubblica e corretta gestione dei rapporti sindacali nel rispetto e nell'applicazione delle prerogative riconosciute dalla relativa disciplina, favorendo una dialettica costruttiva tra le parti. Gestione delle procedure relative all amministrazione del personale in maniera efficace, puntuale e corretta, con costante aggiornamento normativo, contrattuale e giurisprudenziale. Gestire in maniera tempestiva e corretta i rapporti previdenziali e pensionistici con costante aggiornamento della normativa di riferimento. Indicatori proposti Indicatore Valore di base Valore standard Valore raggiungibile Iniziativa di miglioramento Tempi di trasmissione delle pratiche di pensionamento all'inpdap Almeno 90 giorni prima della cessazione Almeno 90 giorni prima della cessazione Almeno 100 giorni prima della cessazione Completamento dell'istruttoria in tempi più ristretti per garantire una trasmissione anticipata all'ente previdenziale Tempi medi evasione richieste applicazione istituti giuridici permessi e aspettative Tendere al soddisfacimento delle richieste presentate entro i tempi medi indicati Personale impegnato nella realizzazione della fase Cat. Nome Cognome D Cristina Cherchi C Filippa Campochiaro C Clara Moro C Grazia Oggiano C Donatella Piroddi B Gianfranco Simula

7 Risorse strumentali n. Tipologia % di utilizzo 5 PC 100% 1 FAX 25% 1 FOTOCOPIATORE 25% Obiettivo n. 1 Centro di Responsabilità Centro di Costo Dirigente responsabile 03 Organizzazione e Gestione Risorse Umane 03 Dott. Mario Mura Servizio Servizio Contabilità del Personale Funzionario responsabile Dott. Michele Salis

8 Sub-Obiettivo n. Descrizione obiettivo Denominazione obiettivo 1.C Svolgimento attività routinarie Servizio Contabilità del Personale 1. Amministrazione e Gestione del Personale, degli Amministratori e di tutto il personale assimilato sotto il profilo contabile: - Elaborazione, controllo e liquidazione di stipendi al personale dipendente, dei cantieri di lavoro ex LR 4/2000 e Co.Co.Co. e delle indennità e dei gettoni agli amministratori locali; - Gestione contabile di tutti gli istituti economici contrattuali al personale cui si applicano i C.C.N.L. del settore pubblico o del settore privato e puntuale applicazione degli istituti contrattuali previsti in sede decentrata; - Adempimenti previdenziali, assicurativi e fiscali per tutte le tipologie di personale; - Gestione ed emissione dei relativi mandati di pagamento e delle reversali di incasso. 2. Programmazione, controllo e monitoraggio della spesa del personale: - Elaborazione delle previsioni annuali di bilancio e loro variazioni relative alle spese del personale dipendente nel rispetto dei vincoli normativi e contrattuali ad esse relativi; - Monitoraggio e controllo della spesa e verifica costante della compatibilità delle previsioni relative alle spese del personale con il costo reale, anche ai fini delle comunicazioni al ministero del Tesoro e della Programmazione Economica; - Certificazione di spesa (con eventuali versamenti obbligatori per legge) da inviare a organi regionali e/o statali (RAS, Ministero e Agenzia segretari) in relazione a trasferimenti, vincolati e non, e predisposizione rendiconto annuale sui Piani di finanziamento regionale per i Cantieri lavoro; - Compilazione del Conto annuale e del costo annuo (controllo della spesa per il personale dipendente dei vari comparti della P.A.) e della Relazione allegata (rilevazione delle attività per il personale comunale); - Supporto al Collegio dei revisori dei conti nell'attività di controllo e verifica del rispetto delle previsioni normative in materia di spesa del personale Supporto economico-contabile alla delegazione di Parte pubblica nelle relazioni con le parti sindacali: - Analisi dei CCNL e loro ipotesi di rinnovo, ed elaborazione di proposte e di pareri in ordine alla utilizzazione delle risorse per la contrattazione decentrata; - Studio, approfondimento ed aggiornamento della normativa in materia previdenziale, assicurativa e fiscale. Data realizzazione obiettivo

9 Descrizione del risultato atteso Gestione delle procedure in maniera efficace, puntuale e corretta. Attuazione degli istituti contrattuali di natura economico-contabile e predisposizione tempestiva di proposte alla Delegazione di Parte pubblica. Costante monitoraggio e controllo della spesa di personale. Indicatori proposti Indicatore Valore di base Valore standard Valore raggiungibile Iniziativa di miglioramento Percentuale di variazioni allo stipendio apportate entro il primo stipendio erogato 0 Il 100% delle richieste di variazione pervenute entro il 10 del mese Il 90% delle richieste di variazione pervenute entro il 10 del mese Migliorare la tempistica di inserimento delle variazioni richieste Personale impegnato nella realizzazione della fase Cat. Nome Cognome D Michele Salis D Marco Madau C Sandro Bitti C Fabiana Cottiglia Risorse strumentali n. Tipologia % di utilizzo 4 PC 100% 1 FAX 25% 1 FOTOCOPIATORE 25% Supporto da altri settori Settore BILANCIO E SISTEMI INFORMATIVI Attività richiesta Supporto per predisposizione stipendi e documenti annuali di sintesi di natura previdenziale, fiscale e assicurativa e/o di trasmissione di dati Tipologia di spesa Euro Capitolo

10 Obiettivo n. 1 Centro di Responsabilità Centro di Costo Dirigente responsabile 03 Organizzazione e Gestione Risorse Umane 03 Dott. Mario Mura Servizio Servizio Staff, programmazione e controllo Funzionario responsabile Sig.ra Lucia Brundu Sub-Obiettivo n. Denominazione obiettivo 1.D Svolgimento attività routinarie del Servizio Staff, programmazione e controllo

11 Descrizione obiettivo 1. a) Supporto organizzativo al dirigente relativamente a: - Espletamento delle diverse attività di segreteria (gestione corrispondenza e provvedimenti e conseguente archiviazione) attraverso la procedura informatica per la gestione degli atti; - Rilascio certificazioni e attestazioni per personale di ruolo e non di ruolo e tesserini magnetici per rilevazione presenze; - Programmazione e gestione delle spese e degli acquisti effettuati in via diretta dal settore e relative liquidazioni; - Supporto al ruolo dirigenziale anche nei rapporti con i Settori e gli Enti esterni. b) Tecnico statistico: - Dotazioni organiche del personale; - Elaborazione di statistiche relative alla dotazione organica del personale e predisposizione delle schede da inviare ai diversi enti/ministeri ai fini della trasmissione annuale dei dati richiesti (Corte dei Conti, Ministero dell Interno, ISTAT etc.); - Supporto ai settori nelle problematiche afferenti alla propria struttura organizzativa. 2. Gestione dei procedimenti relativi a: - Autorizzazioni all espletamento di incarichi extra ufficio (istruttoria e comunicazioni); - Anagrafe delle Prestazioni e relativa Banca dati informatica elaborata dal Dipartimento della funzione pubblica, con trasmissione della relazione annuale sulla rilevazione delle attività; - Trasformazione dei rapporti di lavoro part time con costante aggiornamento della normativa e esame dei singoli casi prospettati. 3. Programmazione e Controllo di Gestione: - Predisposizione schede per la proposta ed il monitoraggio degli obiettivi di PEG; - Verifica inserimento dati ai fini del controllo di gestione; - Costante collaborazione con il Servizio di controllo di gestione centrale. 4. Programmazione e gestione politiche attive del lavoro ex L.R. 37/98: - Monitoraggio a livello complessivo di Ente degli interventi posti in essere con i finanziamenti ex L.R. 37/98 annualità dal 1999 al 2006; - Gestione dei contratti e delle liquidazioni derivanti dagli stati di avanzamento degli investimenti finanziati con i bandi de minimis annualità 2002 e Data realizzazione obiettivo Descrizione del risultato atteso (efficacia sociale) Garantire una puntuale attività di supporto alle funzioni dirigenziali e di coordinamento per un efficace ed efficiente funzionamento del settore. Garantire un costante aggiornamento statistico dei dati del personale. Gestione efficace, puntuale e corretta delle procedure.

12 Indicatori proposti Indicatore Valore di base Valore standard Valore raggiungibile Iniziativa di miglioramento Tempi medi evasione richieste incarichi extra ufficio Tempi medi evasione richieste parttime Tendere alla riduzione dei tempi di evasione delle pratiche relative a richieste di incarichi extra ufficio Tendere alla riduzione dei tempi di evasione delle pratiche relative a richieste di part-time Personale impegnato nella realizzazione della fase Cat. Nome Cognome D Lucia Brundu C Rita Salis B Angela Carta B Gonaria Cossu B Salvatore Pazzola Risorse strumentali n. Tipologia % di utilizzo 4 PC 100% 1 Fax 25% 1 Fotocopiatrice 25% Settore SISTEMI INFORMATIVI Supporto da altri settori Attività richiesta Supporto per predisposizione documenti e statistiche Tipologia di spesa Euro Capitolo

CONTENUTO DELLA FUNZIONE

CONTENUTO DELLA FUNZIONE RISORSE UMANE FUNZIONE CONTENUTO DELLA FUNZIONE - Predisposizione e gestione del Bilancio e coordinamento centri elementari di costo - Aggiornamento banca dati del personale dei centri elementari di costo

Dettagli

Adempimento. Richiesta scritta di chiarimenti 20. Richiesta scritta di certificazioni 20. legge Liquidazione 30

Adempimento. Richiesta scritta di chiarimenti 20. Richiesta scritta di certificazioni 20. legge Liquidazione 30 TRIBUTI RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO RAG. SERRA PIER GIORGIO Tel. 0782-847006 847077 e-mail ragioneria@comune.orroli.ca.it N.d. Rimborsi di somme non dovute per tributi a ruolo e non a ruolo 90 Domande

Dettagli

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE

AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE AREA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI E DEL PERSONALE servizi per la gestione delle risorse economico-finanziarie servizi di provveditorato ed economato servizi tributari servizio del personale servizi istituzionali

Dettagli

3.4.1 Descrizione del Programma

3.4.1 Descrizione del Programma PROGRAMMA N -002 Razionalizzazione delle Risorse Umane e professionali RESPONSABILE SIG.- GUIDO PERGHEM (Il riferimento al Responsabile è puramente indicativo, individuazione formale avverrà in sede di

Dettagli

Nome DEL BELLO Daniela Telefono ufficio 071/8064354 Cellulare 339/2175694 Fax 071/8064405 E-mail daniela.delbello@regione.marche.

Nome DEL BELLO Daniela Telefono ufficio 071/8064354 Cellulare 339/2175694 Fax 071/8064405 E-mail daniela.delbello@regione.marche. F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome DEL BELLO Daniela Telefono ufficio 071/8064354 Cellulare 339/2175694 Fax 071/8064405 E-mail daniela.delbello@regione.marche.it

Dettagli

PIANO ESECUTIVO. Obiettivi e dotazioni. Volume 5: SERVIZI DELL AREA DA RISORSE UMANE. di GESTIONE 2012

PIANO ESECUTIVO. Obiettivi e dotazioni. Volume 5: SERVIZI DELL AREA DA RISORSE UMANE. di GESTIONE 2012 PIANO ESECUTIVO di GESTIONE 2012 Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 550-25679 del 28/06/2012 Obiettivi e dotazioni Volume 5: SERVIZI DELL AREA DA RISORSE UMANE Piano esecutivo di

Dettagli

Tempo massimo di svolgimento (gg.)

Tempo massimo di svolgimento (gg.) SERVIZIO PERSONALE RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: CECCHINI BARBARA, TEL 0573 621286- mail barbara.cecchini@comunesanmarcello.it Per informazioni: Servizio Personale - Via Pietro Leopodo n. 10/24 - tel

Dettagli

Pagina 1. TEMPO (gg) 30

Pagina 1. TEMPO (gg) 30 PROCEDIMENTO provvedimenti relativi agli istituti contrattuali salario accessorio mensili impegno / liquidazione acquisizione prospetti di attività effettuate PROCEDIMENTO incarichi ai sensi degli artt.

Dettagli

Servizio Bilancio e Controllo di Gestione

Servizio Bilancio e Controllo di Gestione Servizio Bilancio e Controllo di Gestione Responsabile settore: Mara Fabbiani Telefono: 0522 610 214 e mail: m.fabbiani@comune.castelnovo-nemoti.re.it Dotazione organica Loretta Marciani Rossella Tognetti

Dettagli

Direzione RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE - CONTROLLO DI GESTIONE - Piazza Gandolfo, 3 - Catania INDICATORE

Direzione RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE - CONTROLLO DI GESTIONE - Piazza Gandolfo, 3 - Catania INDICATORE Ufficio Protocollo Atti relativi alla numerazione di provvedimenti sindacali 26 22 Ufficio Protocollo Atti relativi alla numerazione di provvedimenti dirigenziali 824 745 Ufficio Protocollo PEC in uscita

Dettagli

SETTORE RISORSE UMANE E FINANZIARIE

SETTORE RISORSE UMANE E FINANZIARIE SETTORE RISORSE UMANE E FINANZIARIE DIRIGENTE Del SETTORE RISORSE UMANE E FINANZIARIE DOTT. GIANLUIGI MAROTTA e-mail :gianluigi.marotta@comune.avellino.it tel. 0825200290 - FUNZIONARIO ALTA PROF.TA RESP.SERVIZIO

Dettagli

OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2015-2017

OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2015-2017 OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2015-2017 Allegato A Al Programma Triennale per la 2015-2017 Di seguito i dati oggetto di pubblicazione, ai sensi di quanto previsto dalla normativa sulla di cui al 33 del 2013.

Dettagli

Direttore/Segretario Generale. Nucleo di valutazione LORO SEDI

Direttore/Segretario Generale. Nucleo di valutazione LORO SEDI Repubblica Italiana CITTÁ DI MAZARA DEL VALLO C.F.: 82001410818 P.IVA: 00257580811 www.comune.mazara-del-vallo.tp.it -----===ooo===----- 5 SETTORE ORGANIZZAZIONE E SVILUPPO DEL PERSONALE tel.: 0923 671711

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE, MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE, MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE COMUNE DI CASLINO D ERBA Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA GESTIONE, MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE (approvato con delibera della Giunta Comunale n. 21 del 08.03.2013) INDICE CAPO I - PRINCIPI

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA denominata Libero Consorzio Comunale ai sensi della L.R. 8/2014

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA denominata Libero Consorzio Comunale ai sensi della L.R. 8/2014 attività amministrativa - Tipologie di (art.24 c.1 e art.35 c.1 D.Lgs 33/2013) Cessazione dal servizio per qualsiasi causa e provvedimenti 2.giuridica@pro 6 connessi(mantenimento in vincia.en servizio,

Dettagli

SETTORE I - AFFARI GENERALI

SETTORE I - AFFARI GENERALI SETTORE I - AFFARI GENERALI 08-SERVIZIO PERSONALE N.O 1 Domanda di partecipazione al procedimento selettivo 180 gg. dalla data della prima prova (art. 11, comma 5 DPR 487/94) - Comunicazione effettuata

Dettagli

Comune di Grumento Nova Sistema per la misurazione e la valutazione della performance. Finalità e principi

Comune di Grumento Nova Sistema per la misurazione e la valutazione della performance. Finalità e principi Comune di Grumento Nova Sistema per la misurazione e la valutazione della performance Finalità e principi Art. 1 - Finalità Il presente regolamento disciplina il sistema di misurazione e valutazione della

Dettagli

COMUNE DI CUNEO Regolamento sui controlli interni

COMUNE DI CUNEO Regolamento sui controlli interni COMUNE DI CUNEO Regolamento sui controlli interni (art. 147 del TUELL 267/2000, modificato dal D.L. 174/2012 convertito nella legge 213/2012) INDICE Parte 1^ Premesse generali Art. 1 Finalità e ambito

Dettagli

SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO

SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO RISORSE UMANE Trattamento Giuridico, Economico e Previdenziale : Dott.ssa M. Vignola - 0341/266413 - segretario@comune.oggiono.lc.it Responsabile

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO E PIENO, AI SENSI DELL ART.110, COMMA 1, D.LGS N. 267/2000, DI UN ALTA SPECIALIZZAZIONE NEL PROFILO PROFESSIONALE DI ESPERTO DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

4) Concessione permessi ex art. 33 legge 104/1992 (disabili) Trattamento Giuridico

4) Concessione permessi ex art. 33 legge 104/1992 (disabili) Trattamento Giuridico 2 settore Gestione delle risorse Servizio Risorse Umane N Procedimenti Ufficio di competenza 1) Predisposizione e trasmissione on-line del prospetto informativo relativo alla quota di riserva assunzione

Dettagli

DESCRIZIONE DELL OBIETTIVO: FINALITA : INDICATORE MISURABILE :

DESCRIZIONE DELL OBIETTIVO: FINALITA : INDICATORE MISURABILE : SERVIZIO FINANZIARIO ANNO 2014 SCHEDA OBIETTIVO: obiettivo n. 1 (STRATEGICO) Descrizione generale Garantire la predisposizione degli atti fondamentali del servizio con particolare riferimento ai documenti

Dettagli

L Assessore degli Affari Generali, Personale e Riforma della Regione riferisce quanto segue.

L Assessore degli Affari Generali, Personale e Riforma della Regione riferisce quanto segue. Oggetto: Definizione dell assetto organizzativo della Direzione generale della Protezione Civile e modifica dell assetto organizzativo della Direzione generale del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale.

Dettagli

CONVENZIONE CON IL COMUNE DI PODENZANO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI: ECONOMICO/FINANZIARIO E SEGRETERIA DELL UNIONE VALNURE.

CONVENZIONE CON IL COMUNE DI PODENZANO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI: ECONOMICO/FINANZIARIO E SEGRETERIA DELL UNIONE VALNURE. CONVENZIONE CON IL COMUNE DI PODENZANO PER LA GESTIONE DEI SERVIZI: ECONOMICO/FINANZIARIO E SEGRETERIA DELL UNIONE VALNURE. L anno 2008, il giorno VENTOTTO del mese di NOVEMBRE in Podenzano nella sede

Dettagli

COMUNE DI MONTEBELLO JONICO

COMUNE DI MONTEBELLO JONICO COMUNE DI MONTEBELLO JONICO CAPO X SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE ART.57 -FINALITA DEL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE 1. Le disposizioni contenute nel presente Titolo

Dettagli

Servizio Economico Finanziario

Servizio Economico Finanziario 33049 SAN PIETRO AL NATISONE (UD) Determinazione nr. 76 del 25/03/2014 Servizio Economico Finanziario OGGETTO: ATTRIBUZIONE RESPONSABILITA' DELL'ISTRUTTORIA/ PROCEDIMENTO/MANSIONARIO DEL PERSONALE ASSEGNATO

Dettagli

Comune di Sondalo (Provincia di Sondrio) SERVIZIO ECONOMICO-FINANZIARIO Elenco tipologie di procedimento DENOMINAZIONE PROCEDIMENTO

Comune di Sondalo (Provincia di Sondrio) SERVIZIO ECONOMICO-FINANZIARIO Elenco tipologie di procedimento DENOMINAZIONE PROCEDIMENTO Comune di Sondalo (Provincia di Sondrio) SERVIZIO ECONOMICO-FINANZIARIO Elenco tipologie di procedimento NR 1 DENOMINAZIONE PROCEDIMENTO Predisposizione del bilancio di previsione e dei relativi allegati

Dettagli

SCHEDA OBIETTIVI PERFORMANCE ORGANIZZATIVA E INDIVIDUALE DEI TITOLARI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA E DEL PERSONALE DIPENDENTE

SCHEDA OBIETTIVI PERFORMANCE ORGANIZZATIVA E INDIVIDUALE DEI TITOLARI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA E DEL PERSONALE DIPENDENTE ALLEGATO 1 PIANO DI ASSEGNAZIONE DELLE RISORSE E DEGLI OBIETTIVI E DELLA PERFORMANCE - PAROP SCHEDA OBIETTIVI PERFORMANCE ORGANIZZATIVA E INDIVIDUALE DEI TITOLARI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA E DEL PERSONALE

Dettagli

SERVIZIO 1 RESPONSABILE SIG.RA LUISA GALLINI. MAIL: ragioneria.tributi@comune.marcignago.pv.it

SERVIZIO 1 RESPONSABILE SIG.RA LUISA GALLINI. MAIL: ragioneria.tributi@comune.marcignago.pv.it TABELLA A1 Descrizione procedimento SERVIZIO 1 RESPONSABILE SIG.RA LUISA GALLINI MAIL: ragioneria.tributi@comune.marcignago.pv.it Termine conclusione procedimento (gg.) Attivazione procedimento (/istanza)

Dettagli

UFFICI DEL SETTORE ECONOMICO- FINANZIARIO E TRIBUTARIO SERVIZIO FINANZIARIO E RAGIONERIA

UFFICI DEL SETTORE ECONOMICO- FINANZIARIO E TRIBUTARIO SERVIZIO FINANZIARIO E RAGIONERIA UFFICI DEL SETTORE ECONOMICO- FINANZIARIO E TRIBUTARIO SERVIZIO FINANZIARIO E RAGIONERIA Ufficio Supporto adempimenti fiscali Responsabile dei procedimenti sotto elencati i dipendenti Lipira Giuseppina

Dettagli

Approvazione di bilancio e allegati da parte del Consiglio (31/12)

Approvazione di bilancio e allegati da parte del Consiglio (31/12) 87083 Amministrazione e controllo delle aziende pubbliche Altri documenti preventivi Processo di formazione del preventivo Predisposizione dello schema di bilancio da parte dell esecutivo esecutivo. Processo:

Dettagli

Gestione del Personale e Organizzazione

Gestione del Personale e Organizzazione e Organizzazione Denominazione procedimento e breve descrizione Riferimento normativo Ufficio titolare del procedimento (sede - recapito telefonico - orari - mail istituzionale) Responsabile del procedimento

Dettagli

Direttore Dott.ssa Anna Salducci a.salducci@scf.gov.it

Direttore Dott.ssa Anna Salducci a.salducci@scf.gov.it DENOMINAZIONE :UOC TRATTAMENTO GIURIDICO Direttore Dott.ssa Anna procedimento amministrativo responsabile del procedimento responsabile dell'adozione del provvedimento termine di conclusione superamento

Dettagli

DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO

DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DIREZIONE PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO Sintesi delle funzioni attribuite DIREZIONE UNITA` ORGANIZZATIVA con fondi della Legge Speciale per Venezia, sovrintende all erogazione dei contributi per il recupero

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 85 PROVINCIA DI PADOVA

REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 85 PROVINCIA DI PADOVA I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 85 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO DEI CONTROLLI INTERNI Approvato con D.C.P. del 14.3.2013 n. 6 reg. e modificato con D.C.P. del 28.4.2014 n. 22 reg. INDICE Art. 1 Art. 2

Dettagli

LA MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE: METODOLOGIA

LA MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE: METODOLOGIA LA MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE: METODOLOGIA 1. Performance individuale del personale La performance individuale del lavoratore oggetto di misurazione e valutazione come ampiamente illustrato

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome Indirizzo Via Nomentana, 54-00161 - Roma Telefono 06 67668515 Fax 06 67668735 E-mail m.gaglione@cittametropolitanaroma.gov.it

Dettagli

SERVIZIO PERSONALE ATTIVITA E PROCEDIMENTI

SERVIZIO PERSONALE ATTIVITA E PROCEDIMENTI SERVIZIO PERSONALE ATTIVITA E PROCEDIMENTI A) Stipendi (carichi voci stipendiali dipendenti e amministratori su sw elaborazione paghe conteggi e carichi su sw salario accessorio lavoro straordinario turno

Dettagli

Regolamento del sistema di controlli interni (art. 147 e ss. del T.U.E.L.)

Regolamento del sistema di controlli interni (art. 147 e ss. del T.U.E.L.) Regolamento del sistema di controlli interni (art. 147 e ss. del T.U.E.L.) I N D I C E TITOLO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 Sistema dei controlli interni. Art. 2 controllo delle sezioni regionali della Corte

Dettagli

SOA DIREZIONE AMMINISTRATIVA

SOA DIREZIONE AMMINISTRATIVA e riferimenti Procedure concorsuali (comparto/dirigenti) /istanza di concorsi avvisi incarichi concorsi (disponibile per ciascun concorso in fase di pubblicazione bando) 6 mesi dalla prova scritta (art.

Dettagli

Procedimenti Amministrativi

Procedimenti Amministrativi Procedimenti Amministrativi Denominazione del procedimento Organismo interno di Valutazione Sistema di valutazione e valutazione della performance Piano della Performance Relazione sulla Performance Documento

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 1920/ARL DEL 10.12.2014

DETERMINAZIONE N. 1920/ARL DEL 10.12.2014 DETERMINAZIONE N. 1920/ARL Oggetto: DETERMINAZIONE A CONTRARRE: AVVISO PUBBLICO D'INDAGINE DI MERCATO CONOSCITIVA FINALIZZATA AD UNA MANIFESTAZIONE D INTERESSE E ALL'INDIVIDUAZIONE DI UN ESPERTO IN MATERIA

Dettagli

Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena)

Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena) Unione di Comuni Terre di Castelli (Provincia di Modena) Determinazione nr. 217 Del 09/04/2015 Risorse Umane OGGETTO: Avviso di mobilitã volontaria esterna per la copertura di n. 1 posto vacante a tempo

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E

C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo luogo di lavoro Marisa Forti Piazza Unità d Italia, 26 - Formigine Telefono 059-416248 E-mail Nazionalità italiana Data di nascita 17.06.1057

Dettagli

Allegato alla Determinazione del Direttore Generale n..17/2011 del 23 febbraio 2011

Allegato alla Determinazione del Direttore Generale n..17/2011 del 23 febbraio 2011 Allegato alla Determinazione del Direttore Generale n..17/2011 del 23 febbraio 2011 Dipartimento per gli Affari Generali e della Contabilità : Svolge le attività di autoamministrazione dell Agenzia, funzionali

Dettagli

4 CONTABILITA' E FINANZE. Nr. Servizio RAGIONERIA E PROGRAMMAZIONE

4 CONTABILITA' E FINANZE. Nr. Servizio RAGIONERIA E PROGRAMMAZIONE Settore CENTRO RESPONSABILITA' Categoria TEOLDI SILVIA D3G RAGIONERIA E PROGRAMMAZIONE ordinaria PROGRAMMAZIONE: BILANCIO/PEG/PDO 2 GESTIONE: INVENTARIO 3 GESTIONE: BILANCIO/PEG/PDO RENDICONTAZIONE: RENDICONTO

Dettagli

U.O.C. GESTIONE E SVILUPPO RISORSE UMANE DIPARTIMENTO AMMINISTRATIVO

U.O.C. GESTIONE E SVILUPPO RISORSE UMANE DIPARTIMENTO AMMINISTRATIVO U.O.C. GESTIONE E SVILUPPO RISORSE UMANE DIPARTIMENTO AMMINISTRATIVO Direttore f.f.: Dott.ssa Eufrasia Pesarini Tel. 0971613631-0971612801 Fax. 0971612741 pec: gestionesvilupporisorseumane@pec.ospedalesancarlo.it

Dettagli

Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio Arturo Carlo Jemolo

Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio Arturo Carlo Jemolo DI AFFIDARE al dott. Lorenzo Silipigni la responsabilità dei seguenti procedimenti amministrativi: (Affari istituzionali e amministrazione - Informazione e comunicazione) AFFARI ISTITUZIONALI E AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Arricchimento professionale derivante dall esperienza lavorativa

Arricchimento professionale derivante dall esperienza lavorativa Al Direttore Generale dell Università degli Studi di Napoli Parthenope l a sottoscritta Ruggiero Antonietta nata a Roma il 01/10/1960 in servizio presso l Università degli Studi di Napoli Parthenope struttura

Dettagli

LA GIUNTA. A voti unanimi e palesi, anche per quanto riguarda l immediata esecutività dell atto:

LA GIUNTA. A voti unanimi e palesi, anche per quanto riguarda l immediata esecutività dell atto: Oggetto: Modifica di alcune condizioni di svolgimento del Telelavoro nella Provincia di Bologna. Approvazione del relativo Progetto Generale e autorizzazione alla sottoscrizione del Contratto Collettivo

Dettagli

REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO E FUNZIONALE DEL SERVIZIO PERSONALE ASSOCIATO

REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO E FUNZIONALE DEL SERVIZIO PERSONALE ASSOCIATO REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO E FUNZIONALE DEL SERVIZIO PERSONALE ASSOCIATO Sommario REGOLAMENTO ORGANIZZATIVO E FUNZIONALE DEL SERVIZIO PERSONALE ASSOCIATO...2 Capo I Principi Generali...2 Articolo 1 - Oggetto...2

Dettagli

FUNZIONIGRAMMA DEL FONDO PENSIONI SICILIA

FUNZIONIGRAMMA DEL FONDO PENSIONI SICILIA FUNZIONIGRAMMA DEL FONDO PENSIONI SICILIA Allegato alla Delibera del Consiglio di Amministrazione n. 8 del 15 settembre 2010 AREA AFFARI GENERALI Compiti di segreteria del Direttore Attività di segreteria

Dettagli

Provincia Regionale di Caltanissetta ora Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta (l.r. 8/2014)

Provincia Regionale di Caltanissetta ora Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta (l.r. 8/2014) Provincia Regionale di Caltanissetta ora Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta (l.r. 8/2014) DELIBERA COMMISSARIALE ORIGINALE Seduta del 22/12/2014 n. 195 del Registro deliberazioni OGGETTO: Artt.

Dettagli

Complessità (a cura del Dirigente - Opzioni 1 2 3 a valenza decrescente) 1. Priorità (a cura dell'assessore - Opzioni 1 2 3 a valenza decrescente) 1

Complessità (a cura del Dirigente - Opzioni 1 2 3 a valenza decrescente) 1. Priorità (a cura dell'assessore - Opzioni 1 2 3 a valenza decrescente) 1 SCHEDA OBIETTIVO - 1 : Semplificazione delle procedure di assunzione del personale Supporto alle politiche assunzionali Il processo assunzionale deve soddisfare i bisogni occupazionali dei Settori, siano

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL CONTRATTO INTEGRATIVO. Premessa

RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL CONTRATTO INTEGRATIVO. Premessa ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE N. 17 MONTORIO Via Dei Gelsi, 20 37141 Montorio-Verona Sito web: www.scuolemontorio.org e-mail ministeriale: vric88800v@istruzione.it Tel. 045.557507/045.8840944 Fax. 045.8869196

Dettagli

Piano triennale di avvio per la prevenzione della corruzione

Piano triennale di avvio per la prevenzione della corruzione AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI Piano triennale di avvio per la prevenzione della corruzione Anni 2014-2016 INDICE TITOLO I - DISPOSIZIONI PRELIMINARI Paragrafo

Dettagli

SCHEMA DI FUNZIONAMENTO DEL PROCESSO E DEGLI STRUMENTI DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE NEL COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO

SCHEMA DI FUNZIONAMENTO DEL PROCESSO E DEGLI STRUMENTI DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE NEL COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO Allegato SCHEMA DI FUNZIONAMENTO DEL PROCESSO E DEGLI STRUMENTI DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE NEL COMUNE DI VEDUGGIO CON COLZANO a) Ciclo della performance Il sistema di misurazione e

Dettagli

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2011

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2011 Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2011 Sottoscritto definitivamente in data 5 settembre 2012 Comune di MERCATELLO SUL METAURO

Dettagli

ESPERIENZE PROFESSIONALI ATTUALE INCARICO Posizione. ANVUR Dirigente di II fascia responsabile dell Area Amministrativocontabile ESPERIENZE PREGRESSE

ESPERIENZE PROFESSIONALI ATTUALE INCARICO Posizione. ANVUR Dirigente di II fascia responsabile dell Area Amministrativocontabile ESPERIENZE PREGRESSE Curriculum vitae di Valter BRANCATI INFORMAZIONI PERSONALI Nome e cognome Valter Brancati Luogo e data di nascita Reggio Calabria, 21/11/1962 Codice fiscale BRNVTR62S21H224N telefono e-mail valter.brancati@anvur.org

Dettagli

LA MICROSTRUTTURA COORDINAMENTO RISORSE UMANE E RELAZIONI SINDACALI. Coordinamento Risorse umane e Relazioni sindacali. Formazione

LA MICROSTRUTTURA COORDINAMENTO RISORSE UMANE E RELAZIONI SINDACALI. Coordinamento Risorse umane e Relazioni sindacali. Formazione Coordinamento Risorse umane e Relazioni sindacali Organo Amministrativo Segreteria Direzione Generale Personale Formazione Relazioni sindacali Ufficio Gestione del Personale Ufficio Amministrazione del

Dettagli

PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti -

PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti - PUBBLICAZIONI SU SITO WEB ISTITUZIONALE ED ACCESSO DEI CITTADINI dati già presenti nel 2010 e anni precedenti - IL COMUNE ATTIVITA PREVISTE NEL TRIENNIO 2011-2013 SETTORI, SERVIZI DI COMPETENZA Il Sindaco

Dettagli

Stato di attuazione del Programma triennale della Trasparenza e dell Integrità (2012-2014)

Stato di attuazione del Programma triennale della Trasparenza e dell Integrità (2012-2014) Provincia di Torino Stato di attuazione del Programma triennale della Trasparenza e dell Integrità (2012-2014) Approvato con D.G.C. n. 161 del 1 luglio 2013 Stato di attuazione del Programma della Trasparenza

Dettagli

Centri di costo: 1. Ufficio Associato del Personale

Centri di costo: 1. Ufficio Associato del Personale : DOTT. ALBERTO DI BELLA Centri di costo: 1. Ufficio Associato del Personale ANNO 2015 SETTORE: PERSONALE ASSOCIATO : Dott. Alberto Di Bella CENTRO DI COSTO: Ufficio associato del personale OBIETTIVI PERMANENTI

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

Oggetto: Piano delle Performance 2013/2015 relazione sull attività svolta nell anno 2014.

Oggetto: Piano delle Performance 2013/2015 relazione sull attività svolta nell anno 2014. Al Direttore Generale Al Responsabile Area Personale Tecnico Amministrativo All Ufficio Gestione Ciclo Performance Oggetto: Piano delle Performance 2013/2015 relazione sull attività svolta nell anno 2014.

Dettagli

AREA RISORSE UMANE (AREA 4)

AREA RISORSE UMANE (AREA 4) Ricezione e smistamento della posta email in ingresso Nr. 2997 SEGRETERIA AFFARI GENERALI AREA 4 (UOA 09) Monitoraggio, rielaborazione e comunicazione dati in possesso degli uffici dell'area Nr. 7 Supporto

Dettagli

ALLEGATO C: ELENCO DEI RESPONSABILI INTERNI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA

ALLEGATO C: ELENCO DEI RESPONSABILI INTERNI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA ALLEGATO C: ELENCO DEI RESPONSABILI INTERNI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA (decreto del Segretario generale n. 5 del 2014 ) NOME COGNOME SERVIZIO/UFFICIO TRATTAMENTI

Dettagli

S E D E ATTI PRELIMINARI ALLE ASSUNZIONI

S E D E ATTI PRELIMINARI ALLE ASSUNZIONI 13 ottobre 2014 N. Prot. Gen. Prot. precedente Oggetto: Relazione sulle possibilità assunzionali dopo la conversione in Legge del DL. 90/2014 Al Signor Sindaco Al Signor Assessore al Personale Al Signor

Dettagli

P.O Programmazione Sviluppo Formazione. P.O Programmazione Sviluppo Formazione. P.O Programmazione Sviluppo Formazione

P.O Programmazione Sviluppo Formazione. P.O Programmazione Sviluppo Formazione. P.O Programmazione Sviluppo Formazione RESPONSABILE DEL OPERATIVITA' DEL A' SOGGETTI ESTERNI E/O STRUTTURE A' 1 Domanda di partecipazione al procedimento selettivo 2 Rilascio di certificati: * -di idoneità -di partecipazione a concorsi 180

Dettagli

SCHEDA SINTETICA OBIETTIVI SERVIZIO RISORSE FINANZIARIE E UMANE. SEGRETERIA-ELETTORALE RESPONSABILE TERZI DOTT. MARCO SINTESI OBIETTIVI

SCHEDA SINTETICA OBIETTIVI SERVIZIO RISORSE FINANZIARIE E UMANE. SEGRETERIA-ELETTORALE RESPONSABILE TERZI DOTT. MARCO SINTESI OBIETTIVI Comune di Luzzara Provincia di Reggio Emilia SCHEDA SINTETICA OBIETTIVI SERVIZIO RISORSE FINANZIARIE E UMANE. SEGRETERIA-ELETTORALE RESPONSABILE TERZI DOTT. MARCO SINTESI OBIETTIVI 0 n. obiettivo Peso

Dettagli

PIANO DELLA PERFORMANCE

PIANO DELLA PERFORMANCE PIANO DELLA PERFORMANCE PROGRAMMI E PROGETTI DELL AMMINISTRAZIONE PER IL PERIODO 2011-2012 - 2013 L Albero della Performance Consiglio Comunale Piano di mandato Sindaco e Giunta Comunale Piano della Performance

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE CITTA DI VITTORIA PROVINCIA DI RAGUSA DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Data 24.03.2011 Atto n 807 OGGETTO: Approvazione Organizzazione Interna della Direzione Generale. IL DIRETTORE GENERALE Premesso

Dettagli

SETTORE 2 DIPENDENTE CATEGORIA SERVIZIO/UFFICIO FARRIS GIANCARLO C ISTRUTTORE CONTABILE RAGIONERIA RAGIONERIA CONTABILE

SETTORE 2 DIPENDENTE CATEGORIA SERVIZIO/UFFICIO FARRIS GIANCARLO C ISTRUTTORE CONTABILE RAGIONERIA RAGIONERIA CONTABILE SETTORE 2 RESPONSABILE LINDIRI DANIELA DIPENDENTE CATEGORIA SERVIZIO/UFFICIO FARRIS GIANCARLO C ISTRUTTORE CONTABILE RAGIONERIA NONNIS GINO D ISTRUTTORE DIRETTIVO CONTABILE RAGIONERIA GRAMAI ANNARELLA

Dettagli

LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE NELL ENTE LOCALE

LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE NELL ENTE LOCALE Servizio Sviluppo risorse umane e Servizio Decentramento e Assistenza amministrativa ai piccoli Comuni Piano di formazione pluriennale per i dipendenti dei Comuni e delle Comunità Montane della Provincia

Dettagli

Art. 2 (Natura giuridica e forme di autonomia delle agenzie)

Art. 2 (Natura giuridica e forme di autonomia delle agenzie) L.R. 01 Febbraio 2008, n. 1 Norme generali relative alle agenzie regionali istituite ai sensi dell'articolo 54 dello Statuto. Disposizioni transitorie relative al riordino degli enti pubblici dipendenti

Dettagli

C I T T À D I E R I C E PROVINCIA DI TRAPANI

C I T T À D I E R I C E PROVINCIA DI TRAPANI C I T T À D I E R I C E PROVINCIA DI TRAPANI VERBALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE Delibera N. 152 del 26/07/2013 Proposta N. 194 del 18/07/2013 COPIA OGGETTO: PIANO DELLA PERFORMANCE DEL COMUNE

Dettagli

Comune di Signa Provincia di Firenze REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DELL UFFICIO PENSIONI

Comune di Signa Provincia di Firenze REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DELL UFFICIO PENSIONI Comune di Signa Provincia di Firenze REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DELL UFFICIO PENSIONI Approvato con delibera di Giunta Comunale n. 116 del 29/07/2002 modificato con

Dettagli

OBIETTIVI P.R.O. 2015 AREA SERVIZI FINANZIARI E PERSONALE

OBIETTIVI P.R.O. 2015 AREA SERVIZI FINANZIARI E PERSONALE OBIETTIVI P.R.O. 2015 AREA SERVIZI FINANZIARI E PERSONALE Responsabile: Istruttore Direttivo Luciana Saggini Servizi: 1. Contabilità e bilancio 2. Personale 3. Tributi - Economato OBIETTIVI ANNO 2015 Codice:

Dettagli

COMUNE DI GERACI SICULO. Relazione illustrativa tecnico-finanziaria (Schema)

COMUNE DI GERACI SICULO. Relazione illustrativa tecnico-finanziaria (Schema) COMUNE DI GERACI SICULO Provincia di Palermo www.comune.geracisiculo.pa.it - Email: segretariogenerale@pec.comune.geracisiculo.pa.it Geraci Siculo Relazione illustrativa tecnico-finanziaria (Schema) Modulo

Dettagli

PARTE TERZA MISURAZIONE VALUTAZIONE E TRASPARENZA DELLE PERFORMANCE INVIDUALI E COLLETTIVE. VALUTAZIONE AREE POSIZIONI ORGANIZZATIVE

PARTE TERZA MISURAZIONE VALUTAZIONE E TRASPARENZA DELLE PERFORMANCE INVIDUALI E COLLETTIVE. VALUTAZIONE AREE POSIZIONI ORGANIZZATIVE ALLEGATO A PARTE TERZA MISURAZIONE VALUTAZIONE E TRASPARENZA DELLE PERFORMANCE INVIDUALI E COLLETTIVE. VALUTAZIONE AREE POSIZIONI ORGANIZZATIVE CAPO I NUCLEO DI VALUTAZIONE ART. 92 - NUCLEO DI VALUTAZIONE

Dettagli

Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO INTERNO

Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO INTERNO Istituto per l'innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO INTERNO Approvato dal CONSIGLIO DIRETTIVO nella seduta del 3 marzo 2009,

Dettagli

COMUNE DI TORRILE PROVINCIA DI PARMA

COMUNE DI TORRILE PROVINCIA DI PARMA DETERMINAZIONE N. 84 DEL 01/03/2013 SETT. SOCIO-EDUCATIVO-CULTURALE E PERSONALE INFORMATICO E INNOVAZIONE TECNOLOGICA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 31 Data 01/03/2013 Oggetto: ASSEGNAZIONE

Dettagli

Pag. 1/6. Esercizio 2013. 11 dicembre 2013

Pag. 1/6. Esercizio 2013. 11 dicembre 2013 Pag. 1/6. DELIBERA N. 81 82 - Impianto organizzativo di ER.GO: stato di attuazione per l anno 2014 Il PRESIDENTE sottopone all'attenzione del Consiglio la seguente proposta di deliberazione IL CONSIGLIO

Dettagli

COMUNE DI FORIO Provincia di Napoli Stazione di cura, soggiorno e turismo estiva ed invernale SETTORE 3

COMUNE DI FORIO Provincia di Napoli Stazione di cura, soggiorno e turismo estiva ed invernale SETTORE 3 COMUNE DI FORIO Provincia di Napoli Stazione di cura, soggiorno e turismo estiva ed invernale SETTORE 3 DETERMINA DEL RESPONSABILE DEL SETTORE N. 33 del 22/02/2011 OGGETTO: Determinazione risorse anno

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI IMPERIA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI IMPERIA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI IMPERIA Regolamento provinciale per la disciplina degli strumenti e delle metodologie per i controlli interni, ai sensi dell art. 3, comma 2, del d.l. 174/2012, convertito

Dettagli

366/98, DM 557/99, L.R.

366/98, DM 557/99, L.R. BILITÀ DI DELI BERAZI ONE UNTA REGI ONALE ionale della Sicurezza Stradale Variazione al Bilancio di previsione 2014 ai sensi dell art. 42 E GESTIONE DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE 1 L Assessore alle Infrastrutture

Dettagli

3 SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI Dirigente Dr. Renzo Mostarda

3 SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI Dirigente Dr. Renzo Mostarda 3 SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI Dirigente Dr. Renzo Mostarda Procedimenti comuni a tutto il OGGETTO DEL NORMATIVA DI N. RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO PROCEDIMENTO RIFERIMENTO RESPONSABILE DEL PROVVEDIMENTO

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE Unità direttiva Segreteria di Direzione ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) DIREZIONE a) assistenza agli organi dell Agenzia b) istruttoria preliminare

Dettagli

PROGETTO ORGANIZZATIVO PER LA GESTIONE ECONOMICO E PREVIDENZIALE DEL PERSONALE DIPENDENTE E ASSIMILATO IN FORMA ASSOCIATA

PROGETTO ORGANIZZATIVO PER LA GESTIONE ECONOMICO E PREVIDENZIALE DEL PERSONALE DIPENDENTE E ASSIMILATO IN FORMA ASSOCIATA PROGETTO ORGANIZZATIVO PER LA GESTIONE ECONOMICO E PREVIDENZIALE DEL PERSONALE DIPENDENTE E ASSIMILATO IN FORMA ASSOCIATA Cesena, 2 novembre 2009 IL MODELLO ORGANIZZATIVO Il modello organizzativo proposto

Dettagli

COMUNE DI MONASTEROLO DI SAVIGLIANO

COMUNE DI MONASTEROLO DI SAVIGLIANO COMUNE DI MONASTEROLO DI SAVIGLIANO PROVINCIA DI CUNEO A R E A A M M I N IS T R A T IV A Determinazione n. 034 OGGETTO: FONDO PER LE POLITICHE DI SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE ANNO 2015. APPROVAZIONE PROSPETTO

Dettagli

Organismo Indipendente di Valutazione

Organismo Indipendente di Valutazione Commissione Enti Locali SEMINARIO FORMATIVO Organismo Indipendente di Valutazione Aspetti normativi e metodi di valutazione della performance Avellino, 7 febbraio 2011 Eraldo De Simone Decreto Legislativo

Dettagli

PIANO OPERATIVO PER LA GESTIONE ASSOCIATA DEL SERVIZIO PERSONALE

PIANO OPERATIVO PER LA GESTIONE ASSOCIATA DEL SERVIZIO PERSONALE PIANO OPERATIVO PER LA GESTIONE ASSOCIATA DEL SERVIZIO PERSONALE INDICE 1. Premessa 2. L attuale gestione del personale 3. La convenzione (Le norme scritte) 4. L organizzazione dell UFFICIO UNICO 5. Il

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE COMUNE DI ANCONA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE del 29/01/2013 N. 150 SETTORE ORGANIZZAZIONE E PERSONALE Oggetto : Atto di impegno di spesa. COSTITUZIONE PROVVISORIA DEL FONDO DELE RISORSE DECENTRATE DEL

Dettagli

COMUNE DI ALTOPASCIO

COMUNE DI ALTOPASCIO COMUNE DI ALTOPASCIO PROVINCIA DI LUCCA Criteri per il conferimento di incarichi individuali con contratti di lavoro autonomo, di natura occasionale o coordinata e continuativa ed il conferimento di incarichi

Dettagli

ALLEGATO C: ELENCO DEI RESPONSABILI INTERNI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA

ALLEGATO C: ELENCO DEI RESPONSABILI INTERNI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA ALLEGATO C: ELENCO DEI RESPONSABILI INTERNI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA Segreteria generale Romano COLOZZI Servizio/Ufficio Unità di Supporto Specialistico

Dettagli

Prot. n. 905/UD IL DIRETTORE

Prot. n. 905/UD IL DIRETTORE Prot. n. 905/UD IL DIRETTORE Visto lo Statuto dell Agenzia delle dogane deliberato dal Comitato direttivo in data 5 dicembre 2000, modificato e integrato con delibere n. 5 del 14 dicembre 2000 e n. 10

Dettagli

nicola.montecchio@parcocollieuganei.com Ente strumentale della Regione Veneto

nicola.montecchio@parcocollieuganei.com Ente strumentale della Regione Veneto CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome e cognome NICOLA MONTECCHIO Indirizzo ufficio Telefono ufficio 0429 632911 Fax ufficio 0429 601368 E-mail ufficio Parco Regionale dei Colli Euganei - Via Rana

Dettagli

COMUNE DI RIVANAZZANO TERME PROVINCIA DI PAVIA

COMUNE DI RIVANAZZANO TERME PROVINCIA DI PAVIA COMUNE DI RIVANAZZANO TERME PROVINCIA DI PAVIA CRITERI DI MISURAZIONE, VALUTAZIONE E TRASPARENZA DELLA PERFORMANCE ESTRATTO DAL REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI APPROVATO CON ATTO

Dettagli

ARTE - LA SPEZIA TABELLA TERMINI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI. Provvedimento di autorizzazione. Provvedimento di autorizzazione

ARTE - LA SPEZIA TABELLA TERMINI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI. Provvedimento di autorizzazione. Provvedimento di autorizzazione ARTE LA SPEZIA TABELLA TERMINI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICO BILANCIO CONTABILITA' ECONOMATO NORMA INIZIO PROC. ISTRUTTORIA ATTO FINALE tempi TERMINE O Budget L.R. 10/2008 Apertura conti Piano triennale

Dettagli

Il ruolo degli attori istituzionali e sociali nella L. 68/99.

Il ruolo degli attori istituzionali e sociali nella L. 68/99. Il ruolo degli attori istituzionali e sociali nella L. 68/99. La legge n. 68 del 1999, mostra un profondo mutamento nella concezione del collocamento delle persone con disabilità. Si delinea un nuovo metodo

Dettagli