C.I.S.A. Consorzio Intercomunale Socio Assistenziale Rivoli Rosta Villarbasse

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "C.I.S.A. Consorzio Intercomunale Socio Assistenziale Rivoli Rosta Villarbasse"

Transcript

1 CAPITOLATO SPECIALE PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA - SOSTEGNO, AUTONOMIA E COMUNICAZIONE A FAVORE DI ALUNNI IN SITUAZIONE DI DISABILITÀ FREQUENTANTI LE SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO DI RIVOLI, ROSTA E VILLARBASSE ANNO SCOLASTICO CIG B98 ART. 1 - OGGETTO DELLA GARA La procedura ha per oggetto il servizio di assistenza scolastica agli alunni in condizioni di accertata disabilità psico-fisica, residenti nei Comuni di Rivoli, Rosta e Villarbasse e frequentanti le scuole dell infanzia, primaria- secondaria di 1 grado. Le attività devono essere orientate all integrazione e all inclusione scolastica, attraverso la sinergia con il personale docente, le famiglie e i tecnici specialistici. L affidamento riguarda l anno scolastico Ai fini fiscali e contrattuali l importo annuo presunto dell appalto viene stabilito così come sotto specificato. ART. 2 ENTE APPALTANTE Consorzio Intercomunale Socio Assistenziale di Rivoli Rosta e Villarbasse (C.I.S.A.), con sede in Rivoli (TO), Via Nuova Collegiata 5, tel , fax PEC Sito ART. 3 - DURATA DELL AFFIDAMENTO L affidamento del servizio è assicurato all aggiudicatario per l anno scolastico L inizio decorrerà dalla comunicazione della stazione appaltante. L anno scolastico 2015 /2016 è così programmato Inizio Lezioni: 14 settembre 2015; Termine Lezioni: 9 giugno 2016; Festività Natalizie: dal 23 dicembre 2015 al 5 gennaio 2016; Festività Pasquali: dal 24 al 29 marzo Note: Per la scuola dell'infanzia il termine delle attività educative è previsto il 30 giugno ART. 4 - IMPORTO PRESUNTIVO DELL APPALTO E BASE D ASTA L importo a base d asta è di esclusa IVA determinato in riferimento al monte-ore presunto di n ore (di cui circa ore fornite da personale con la qualifica di Oss e 2000 con la qualifica di Educatore. Vedi punto 7) Il corrispettivo comprende tutti gli oneri e le spese di qualsiasi natura, includendo tutte le prestazioni professionali e di coordinamento, la fornitura di tutto il materiale necessario per lo svolgimento del servizio, nonché ogni altro onere inerente l attività di formazione e il personale esperto impiegato. Si precisa che dall analisi dei rischi si evidenzia che il servizio prestato non introduce elementi di rischio ulteriori rispetto a quelli preesistenti nelle singole strutture scolastiche e, pertanto, non si rilevano rischi da interferenza; conseguentemente non si è provveduto alla redazione del D.U.V.R.I e gli oneri della sicurezza da interferenza sono pari a zero. 1

2 ART. 5 PROCEDURA DI GARA Il servizio fa parte di quelli previsti nell'allegato II B del D.Lgs. 163/2006, rientrante nei contratti assoggettabili alle procedure ai sensi dell articolo 27 del Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e la procedura è riservata ai soggetti esplicitamente invitati dall ente. L ente si avvale di procedura di gara per l acquisizione in economia del servizio, ai sensi dell art. 125 del D.Lgs , n.163 e s.m.i., con il criterio dell offerta qualitativamente ed economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell art. 83 D.Lgs. 163/2006. ART. 6 DESTINATARI Il servizio di assistenza è rivolto ad alunni disabili residenti o domiciliati nel territorio del Consorzio con certificazione di disabilità ai sensi della L. n. 104/92 e della documentazione socio sanitaria così come previsto dalla D.G..R del 1/2/2010 e s.m.i. e frequentanti le scuole d infanzia, primarie e secondarie di primo grado del Consorzio. Indicativamente gli alunni sono ed i plessi scolastici coinvolti sono circa 20. Gli interventi di integrazione scolastica e sociale volti all autonomia e alla comunicazione personale dei minori interessati, sono intesi come prestazioni aggiuntive ed integrative e non sostitutivi dell assistenza di base e dell insegnamento di sostegno fornita dal personale della scuola. Il Servizio è organizzato dalla scuola e si svolge all interno della classe o del plesso del minore disabile e consiste in: Assistere gli alunni disabili per il soddisfacimento dei bisogni primari quali: igiene personale, assistenza durante i pasti, ecc Svolgimento di programmi educativi individuali rientranti nel PEI Sostegno nelle attività di classe e nei vari laboratori Sviluppo di sistemi di comunicazione verbale e non verbale Accompagnamenti anche fuori del plesso: uscite finalizzate, gite ecc Partecipazione alla definizione e verifica del PEI in collaborazione con gli altri soggetti interessati (scuola, famiglia, Consorzio e Asl). Il monte ore è assegnato alla Scuola ed è gestito dalla Dirigente scolastico in collaborazione con il proprio corpo insegnanti. Per raggiungere il monte ore la cooperativa potrà avvalersi di uno o più operatori. E preferibile che l appaltatore assegni operatori stabili ad ogni scuola. Il servizio non è inteso come assistenza personale per un solo alunno ma come persona a disposizione della scuola per l assistenza agli alunni disabili ivi inseriti ORARIO DEL SERVIZIO L orario è quello scolastico. Gli spostamenti degli operatori tra plessi non sono considerati orario di lavoro. PRESTAZIONI DEL SERVIZIO Le prestazioni offerte, nell'ambito dell'autonomia organizzativa interna dell appaltatore, dovranno assicurare l'efficacia, l'efficienza, la puntualità e la qualità del servizio. 2

3 A puro scopo indicativo i bambini da seguire sono circa n 30/35 collocati in circa 20 plessi e con un fabbisogno di circa ore. Il numero delle ore così determinato potrà subire variazioni in aumento o in diminuzione fino al 20% senza che ciò comporti alcuna facoltà di rescinderne il contratto o di mutarne le condizioni. ART.7 ORGANICO L inquadramento del personale sarà determinato in relazione alle mansioni effettivamente da svolgere in possesso dei requisiti professionali previsti dalla normativa vigente. - O.S.S. in possesso dell attestato di qualifica professionale; - Educatori professionali in possesso di almeno uno dei seguenti titoli: o Laurea in scienze dell educazione indirizzo Educatore Professionale extrascolastico; o Laurea di Educatore Professionale conseguita ai sensi del D.M. 8 ottobre 1998; o Laurea di primo livello in Educatore Professionale; o Diploma o attestato di qualifica di Educatore Professionale o di Educatore Specializzato; Circa 80% degli alunni sarà seguito da personale con la qualifica di OSS. Referente La Cooperativa dovrà mettere a disposizione del Cisa e delle scuole un Coordinatore referente. Il Cisa si riserva inoltre il diritto di chiedere all appaltatore la sostituzione del personale ritenuto non idoneo al servizio per motivi segnalati dalla scuola; in tale caso l appaltatore provvederà alla sostituzione entro 48 ore naturali e consecutive dalla richiesta scritta (anche tramite fax), senza che ciò possa costituire motivo di maggiore onere. Poiché il servizio si rivolge ad allievi con particolari difficoltà psicofisiche, è opportuno che gli alunni instaurino rapporti solidi e continuativi con le figure di riferimento; pertanto non è ammessa la sostituzione degli operatori, se non per gravi ed inderogabili motivi che dovrà essere comunque preventivamente segnalata. A tale scopo, all'atto della definizione dell'orario di servizio, si dovrà tenere conto del fatto che orari settimanali troppo ridotti possono dar luogo ad inevitabili fenomeni di turn-over tra gli operatori. ART. 8 - DISPOSIZIONI IN MATERIA DI SICUREZZA L'appaltatore, al fine di garantire la sicurezza sui luoghi di lavoro, dovrà attenersi strettamente alla disposizioni legislative vigenti raccordandosi con gli istituti scolastici all interno dei quali vengono eseguite le prestazioni. ART. 9 TRATTAMENTO DEI DATI Ai sensi del D. Lgs. 196/2003, il Consorzio, titolare del trattamento dei dati personali e dei dati particolari relativi agli utenti, designa l aggiudicatario quale responsabile del trattamento di tutti i dati che, in ragione dello svolgimento del servizio, lo stesso sarà tenuto ad acquisire. 3

4 In particolare, l aggiudicatario dovrà adottare opportune misure atte a garantire la sicurezza dei dati in suo possesso, che dovranno essere trattati esclusivamente ai fini dell espletamento del servizio appaltato; non potrà comunicare a terzi (salvo casi eccezionali che riguardino l incolumità o la sicurezza degli utenti, previa autorizzazione del titolare, o in caso di urgenza, con successiva informativa al titolare) e diffondere i dati in suo possesso, né conservarli successivamente alla scadenza del contratto. In quest ultimo caso, l aggiudicatario dovrà restituire tutti i dati in suo possesso al Consorzio entro il termine tassativo di cinque giorni. La violazione degli obblighi previsti dal presente articolo, accertata dal Consorzio e debitamente contestata, sarà considerata quale grave violazione degli obblighi contrattuali e legittimerà la risoluzione dell affidamento, salva ogni più grave conseguenza di legge. ART OBBLIGHI DELL'AGGIUDICATARIO L'aggiudicatario ha i seguenti obblighi: assumere ogni responsabilità derivante dalla gestione del servizio oggetto dell affidamento sotto il profilo giuridico, amministrativo, economico, igienico-sanitario ed organizzativo; svolgere il servizio oggetto dell affidamento con personale idoneo, nel rispetto delle disposizioni stabilite nel titolo II del presente capitolato; assumere in proprio ogni responsabilità in caso di infortuni ed in caso di danni arrecati a terzi ed all'amministrazione appaltante, in dipendenza di carenti prestazioni relative al presente capitolato; garantire la sostituzione immediata e comunque entro le 24 ore nei casi di assenza dal servizio dei propri operatori; presentare mensilmente il foglio presenze del singolo assistente controfirmato dal referente individuato dalla Scuola o procedura informatizzata di rilevamento presenze (vedi disciplinare punteggi) L aggiudicatario si impegna inoltre, nei termini stabiliti dai suddetti CCNL, a garantire l assunzione dei lavoratori che nell anno scolastico sono stati impegnati nel servizio oggetto dell affidamento. ART RISPETTO DELLE NORMATIVE VIGENTI L appaltatore si impegna a rispettare per gli operatori impiegati nel servizio tutte le norme e gli obblighi previdenziali ed assicurativi previsti dalla vigente legislazione in materia, nonché dal CCNL per le lavoratrici ed i lavoratori delle cooperative del settore socio-sanitario assistenziale educativo. In particolare si impegna a garantire le condizioni normative e retributive previste dai contratti collettivi di lavoro nazionali e locali. Il Consorzio si riserva la facoltà di effettuare verifiche periodiche, anche di concerto con organismi ritenuti competenti. Eventuali aumenti contrattuali previsti dal C.C.N.L. per il personale (già decisi o futuri) sono a carico dell appaltatore. 4

5 ART. 12 IL REFERENTE DEL CONSORZIO Il Consorzio, nella persona del Referente e dei suoi collaboratori, sovrintende all'organizzazione del servizio, al fine di garantire l effettivo perseguimento delle finalità specificate nel precedente art. 3 ed il corretto adempimento, da parte dell appaltatore, degli impegni assunti in sede di gara. Il Referente del Consorzio inoltre: definisce il monte ore; attua, al fine di verificare gli interventi ed i risultati raggiunti, il monitoraggio del servizio. ART CORRISPETTIVI A partire dal 31 marzo 2015 vi è l obbligo della fatturazione elettronica nei confronti delle Amministrazioni dello Stato, tale fatturazione deve essere effettuata attraverso il Sistema di Interscambio (SdI), sistema informatico di supporto al processo di ricezione e successivo inoltro delle fatture elettroniche alle amministrazioni destinatarie nonché alla gestione dei dati in forma aggregata e dei flussi informativi anche ai fini della loro integrazione nei sistemi di monitoraggio della finanza pubblica e che con decreto ministeriale 3 aprile 2013, n. 55, sono state definite le modalità di funzionamento dello SdI.. La fatturazione dovrà essere resa con cadenza mensile posticipata. Il corrispettivo da addebitarsi sarà dato dal monte ore complessivo mensile del mese per il corrispettivo offerto. Al pagamento delle fatture si procederà nel rispetto delle disposizioni di legge, previa verifica dell avvenuto versamento dei contributi previdenziali ed assicurativi (DURC), in corso di validità. Termine di pagamento: 60 (sessanta) giorni dal ricevimento fattura con decorrenza degli interessi legali dal 30 giorno successivo alla scadenza del termine. Eventuali richieste di chiarimenti o di ulteriore documentazione integrativa da parte del Consorzio interromperanno tale termine. Nel caso di pagamento oltre la data di scadenza a 60 giorni, ove richiesto dall aggiudicatario, in deroga al D.Lgs. 231/2002, si applicano gli interessi legali. In mancanza della documentazione di cui sopra, o in presenza di D.U.R.C. irregolare si sospenderà i pagamenti. L eventuale ritardo di pagamento delle fatture dovuti all espletamento di formalità amministrative per eventuali ritardi da parte degli enti preposti al rilascio del DURC non daranno luogo ad alcuna maturazione di interessi e non potrà dare titolo all aggiudicatario per richiesta di mora. Al fine di consentire di potere procedere con il pagamento l aggiudicatario assume tutti gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla Legge 13/08/2010 n. 136 nonché tutti gli ulteriori obblighi derivanti dalla medesima legge e successive modifiche ed integrazioni. Dovrà essere inviato per posta elettronica il file scannerizzato con i fogli firma degli operatori o procedura informatizzata di rilevamento presenze (vedi disciplinare punteggi) In nessun modo saranno pagate ore in eccedenza di quanto stabilito ad inizio anno scolastico. E compito dell appaltatore controllare che non venga superato il budget ore assegnato ART. 14 CAUZIONE PROVVISORIA La mancata costituzione della cauzione provvisoria (art. 75 del codice dei contratti), da prestarsi nei modi di legge e ai sensi del D.M. Attività Produttive n. 123 del 12/03/2004, la sua costituzione 5

6 in modo difforme, l insufficienza dell importo in essa indicato o la durata inferiore a centottanta giorni, in caso di polizza assicurativa o fideiussoria, comportano l esclusione dalla gara. Ai concorrenti non aggiudicatari, la cauzione sarà restituita entro trenta giorni dall aggiudicazione definitiva. ART CAUZIONE DEFINITIVA L appaltatore deve prestare, all atto della stipulazione del contratto, cauzione definitiva (in uno dei modi stabiliti dalla Legge n. 348 del 10/06/1982) nella misura di Euro 9.470,00, pari al 5% dell importo del contratto al netto di IVA. Tale cauzione viene posta a garanzia dell esatto adempimento degli obblighi derivanti dal presente Capitolato, dell eventuale risarcimento di danni, nonché del rimborso delle spese che il Consorzio dovesse eventualmente sostenere durante la gestione a causa di inadempimento dell obbligazione o cattiva esecuzione del servizio da parte dell appaltante, ivi compreso il maggior prezzo che il Consorzio dovrebbe pagare qualora dovesse provvedere, in caso di risoluzione del contratto per inadempienze dell appaltatore, a diversa assegnazione del servizio. Resta salvo per il Consorzio il diritto ad esperire ogni altra azione nel caso in cui la cauzione risultasse insufficiente. L appaltatore è obbligato a reintegrare la cauzione di cui il Consorzio abbia dovuto avvalersi, in tutto o in parte, durante l esecuzione del contratto. ART SPESE IMPOSTE E TASSE Tutte le spese, imposte e tasse, nessuna eccettuata, inerenti e conseguenti alla gara ed alla stipulazione, scritturazione, bolli e registrazione del contratto di affidamento del servizio, ivi comprese le relative variazioni nel corso della sua esecuzione, nonché quelle relative al deposito della cauzione, sono a carico dell appaltatore che verserà quanto dovuto prima della stipulazione del contratto. Nessun compenso è dovuto dal Consorzio per la formulazione del progetto offerta, i cui contenuti sono soggetti alle normative vigenti in materia di trasparenza e imparzialità dell azione amministrativa, con autorizzazione dei partecipanti al necessario trattamento delle informazioni da parte del Consorzio. ART SANZIONI E PENALI L aggiudicatario del servizio si impegna a garantire la piena osservanza di tutte le disposizioni del presente Capitolato, pena la rescissione del contratto. Le modifiche ad una o più clausole del presente Capitolato dovranno essere oggetto di accordo scritto con l'amministrazione. In caso di mancata effettuazione del servizio, per motivi imputabili all appaltatore, sarà applicata una penale di 500,00 per ogni giorno di mancato servizio. In caso di inottemperanza degli oneri previsti nel presente Capitolato, sarà applicata una penale da 250,00 ad 1.000,00, secondo la gravità dell inadempimento oltre il risarcimento degli eventuali danni causati. In caso di assenza di uno o più degli operatori previsti, senza che si sia provveduto alla relativa sostituzione entro il giorno successivo, verrà applicata una penale pari ad 300,00 per ciascun giorno di assenza. Le penali verranno dedotte dalla rata di pagamento successiva alla contestazione della mancanza, senza ulteriore formalità. 6

7 ART DIVIETO DI SUBAPPALTO E fatto esplicito divieto alla ditta appaltatrice di cedere o subappaltare, in tutto o in parte, il Servizio oggetto del presente Capitolato. ART RISOLUZIONE DEL CONTRATTO Il Committente avrà la piena facoltà di risolvere il contratto in caso di gravi o continue inadempienze che, a suo insindacabile giudizio, comportino grave nocumento all Ente, dandone, in tale ipotesi, preavviso trenta giorni prima. La cauzione sarà trattenuta a parziale o totale risarcimento del danno. Nelle more il Committente potrà sostituirsi provvisoriamente all appaltatore nella gestione del servizio. Il costo della gestione provvisoria resterà comunque a carico dell appaltatore. ART CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA La cooperativa aggiudicataria incorre nella risoluzione anticipata del contratto nei seguenti casi: 1) mancato avvio del servizio alla data stabilita; 2) cessione parziale o totale del contratto o subappalto ad altri; 3) abituale deficienza e negligenza nel servizio quando la gravità e frequenza delle infrazioni, debitamente accertate e contestate, compromettano il servizio stesso a giudizio insindacabile dell Amministrazione; 4) violazione delle norme sancite da contratti collettivi nazionali o territoriali; 5) interruzione non motivata del servizio. ART OSSERVANZA DI LEGGI E REGOLAMENTI Oltre quanto è previsto e prescritto nel presente Capitolato, nei rapporti di diritto tra impresa appaltatrice e Consorzio si osserveranno le disposizioni del Codice Civile e delle leggi e regolamenti specifici. La cooperativa è tenuta, inoltre, all'osservanza di tutte le norme emanate ai sensi di legge o che venissero emanate dalle competenti Autorità governative, regionali, provinciali e comunali che hanno giurisdizione nei territori nei quali si svolgono, in qualsiasi modo, le attività e le operazioni inerenti e connesse al presente affidamento. ART CONTROVERSIE Le controversie che dovessero insorgere fra l Amministrazione e l appaltatore circa l applicazione delle penali indicate nel precedente art. 16 saranno definitivamente ed insindacabilmente decise dall Amministrazione appaltante. Per altre controversie che dovessero sorgere in conseguenza del contratto di cui è oggetto il presente capitolato è competente il Foro di Torino. ART DISPOSIZIONI NON RIPORTATE Per tutto quanto non tassativamente stabilito nel presente Capitolato Speciale valgono le vigenti disposizioni di legge regolanti la materia. 7

8 ART SOTTOSCRIZIONE DEL CONTRATTO La cooperativa aggiudicataria dell affidamento dovrà, a pena di decadenza dall'aggiudicazione, ART. 25 RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO Il Responsabile unico del procedimento è il Dott. Luciano Rosso, Direttore del Consorzio. 8

9 I N D I C E ART. 1 - OGGETTO DELLA GARA... 1 ART. 2 ENTE APPALTANTE... 1 ART. 3 - DURATA DELL AFFIDAMENTO... 1 ART. 4 - IMPORTO PRESUNTIVO DELL APPALTO E BASE D ASTA... 1 ART. 5 PROCEDURA DI GARA... 2 ART. 6 DESTINATARI... 2 ART.7 ORGANICO... 3 ART. 8 - DISPOSIZIONI IN MATERIA DI SICUREZZA... 3 ART. 9 TRATTAMENTO DEI DATI... 3 ART OBBLIGHI DELL'AGGIUDICATARIO... 4 ART RISPETTO DELLE NORMATIVE VIGENTI... 4 ART. 12 IL REFERENTE DEL CONSORZIO... 5 ART CORRISPETTIVI... 5 ART. 14 CAUZIONE PROVVISORIA... 5 ART CAUZIONE DEFINITIVA... 6 ART SPESE IMPOSTE E TASSE... 6 ART SANZIONI E PENALI... 6 ART DIVIETO DI SUBAPPALTO... 7 ART CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA... 7 ART OSSERVANZA DI LEGGI E REGOLAMENTI... 7 ART CONTROVERSIE... 7 ART DISPOSIZIONI NON RIPORTATE... 7 ART SOTTOSCRIZIONE DEL CONTRATTO... 8 ART. 25 RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S.

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Servizio per la fornitura di prestazioni di radioterapia su pazienti in trattamento presso l Istituto Oncologico Veneto. * * * * * * CIG N.1136442D97

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA COMUNALE DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha ad oggetto l affidamento del

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

COMUNE DI MISTERBIANCO

COMUNE DI MISTERBIANCO COMUNE DI MISTERBIANCO PROVINCIA DI CATANIA ************** SETTORE IX AFFARI SOCIALI C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA DI BASE E SPECIALISTICA IN FAVORE

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI per la fornitura di gasolio per autotrazione presso la sede operativa di C.L.I.R. S.p.A. in Via della STAZIONE,snc 27020- Parona Lomellina (PV). 1) OGGETTO DELL APPALTO Oggetto

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA FORNITURA DI: GESTIONE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE ZONE ERBOSE PER L AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA E L OSPEDALE DI CONSELVE

Dettagli

COMUNE di FORMIA Provincia di Latina

COMUNE di FORMIA Provincia di Latina COMUNE di FORMIA Provincia di Latina ALLEGATO AL BANDO DI GARA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA EDUCATIVA E TRASPORTO SCOLASTICO A FAVORE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE

Dettagli

Centro Estivo Dante (scuola dell infanzia) Dal 1 al 31 luglio 2015 per 23 giorni max 200 iscritti

Centro Estivo Dante (scuola dell infanzia) Dal 1 al 31 luglio 2015 per 23 giorni max 200 iscritti CAPITOLATO SPECIALE PER L ORGANIZZAZIONE E LA GESTIONE DEI CENTRI ESTIVI 2015 DEL COMUNE DI CORSICO. PERIODO dal 1 LUGLIO al 4 SETTEMBRE 2015. CIG: 62619146E6 ART. 1 OGGETTO E FINALITA DELL APPALTO Oggetto

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ELABORAZIONE STIPENDI ED ADEMPIMENTI PREVIDENZIALI E FISCALI CONNESSI PER IL PERSONALE DEL PARCO NAZIONALE VAL GRANDE 2016-2020 (CIG ZB415FBACD) Art.

Dettagli

COMUNE DI RIMINI Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato

COMUNE DI RIMINI Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato Direzione Risorse Finanziarie Settore Tributi ed Economato U.O. Economato SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER IL COMUNE DI RIMINI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Il Responsabile (Dott.

Dettagli

PREMESSA ARTICOLO 1 OGGETTO DELL APPALTO ARTICOLO 2 DURATA DELL APPALTO

PREMESSA ARTICOLO 1 OGGETTO DELL APPALTO ARTICOLO 2 DURATA DELL APPALTO CAPITOLATO D APPALTO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI INTEGRAZIONE SCOLASTICA/ASSISTENZA SPECIALISTICA IN FAVORE DI ALUNNI DISABILI RESIDENTI NEI COMUNI DELL AMBITO TERRITORIALE TA/2 - CIG 588501974E PREMESSA

Dettagli

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto dell Appalto è il Servizio di affissione

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione.

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione. QUADERNO D ONERI PER I SERVIZI DI SORVEGLIANZA ARMATA E DI TELESORVEGLIANZA MEDIANTE COLLEGAMENTO AL SISTEMA D ALLARME DEL MUSEO G. FATTORI PRESSO VILLA MIMBELLI E DELLA STRUTTURA ESPOSITIVA ATTIGUA EX

Dettagli

Prot. 5370/ C14 Chiavari, 8 ottobre 2012

Prot. 5370/ C14 Chiavari, 8 ottobre 2012 Prot. 5370/ C14 Chiavari, 8 ottobre 2012 Spettabili CONSORZIO REGIONALE SERVIZI SOCIALI SOC. COOP. A R.L. Via Peschiera 9 16122 Genova ROBERTO TASSANO CONSORZIO DI COOPERATIVE SOCIALI SOC. COOP. SOCIALE

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI ---------------------- ART. 1 Oggetto del servizo

CAPITOLATO D ONERI ---------------------- ART. 1 Oggetto del servizo ALL. A PROCEDURA DI AFFIDAMENTO IN ECONOMIA, MEDIANTE COTTIMO FIDUCIARIO, DEL SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA DEI LOCALI DELLA SEDE DEL GABINETTO G.P. VIEUSSEUX, SITI IN PALAZZO STROZZI, PALAZZO CORSINI

Dettagli

COMUNE DI MONTEROTONDO. Provincia di Roma CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL PROGETTO SPAZIO GIOVANI

COMUNE DI MONTEROTONDO. Provincia di Roma CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL PROGETTO SPAZIO GIOVANI COMUNE DI MONTEROTONDO Provincia di Roma CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL PROGETTO SPAZIO GIOVANI Nell anno 2012 il giorno 28 del mese di Dicembre, nella sede del Comune di Monterotondo (RM) TRA - ANTONELLI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI Art.1 OGGETTO DEL CAPITOLATO Costituisce oggetto del presente capitolato l appalto del Servizio di Assistenza Domiciliare

Dettagli

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI

DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI DISCIPLINARE DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI LOCANDINE E MANIFESTI PER PROMOZIONE EVENTI FINALI NELL AMBITO DEL PROGETTO ALP CAMPUS GIOVANI FINANZIATO DALL U.P.I. ALL INTERNO DEL PROGRAMMA AZIONE

Dettagli

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A ALLEGATO 1) FORNITURA MATERIALE ELETTRICO REDATTO DALL ASSISTENTE TECNICO SORANZO LORIS VISTO: IL DIRETTORE S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A Arch. Antonietta PASTORE

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE E REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SPAZIO GIOCO RIVOLTO ALLA PRIMA INFANZIA. TRIENNIO 2007/2010.

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE E REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SPAZIO GIOCO RIVOLTO ALLA PRIMA INFANZIA. TRIENNIO 2007/2010. CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE E REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO SPAZIO GIOCO RIVOLTO ALLA PRIMA INFANZIA. TRIENNIO 2007/2010. ART. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto la

Dettagli

ALLEGATO F FRA VISTI PREMESSO

ALLEGATO F FRA VISTI PREMESSO ALLEGATO F SCHEMA DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI LADISPOLI E LA COOPERATIVA SOCIALE TIPO B, Al SENSI DELL'ART. 5 LEGGE 381/91, PER LA GESTIONE DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO DEL COMUNE DI LADISPOLI

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA E CONSULENZA ASSICURATIVA PER IL PERIODO 01/01/2009-31/12/2011. Indice Art.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PROVINCIA REGIONALE DI ENNA C.F. 80000810863 Tel. 0935.521111 Fax 0935.500429 I SETTORE AFFARI GENERALI E ISTITUZIONALI DIRIGENTE - Dott.ssa Lucia Antonia Buscemi e-mail: affarigenerali@provincia.enna.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI. Fornitura professionale di manodopera a termine OGGETTO. Area 02 Organizzazione e sviluppo COMMITTENTE/CONTRAENTE

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI. Fornitura professionale di manodopera a termine OGGETTO. Area 02 Organizzazione e sviluppo COMMITTENTE/CONTRAENTE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI OGGETTO Fornitura professionale di manodopera a termine COMMITTENTE/CONTRAENTE RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Area 02 Organizzazione e sviluppo Dott.ssa Marte Guglielmi DEFINIZIONI

Dettagli

COMUNE DI PIAZZA AL SERCHIO. Provincia di LUCCA

COMUNE DI PIAZZA AL SERCHIO. Provincia di LUCCA COMUNE DI PIAZZA AL SERCHIO Provincia di LUCCA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA ALUNNI SCUOLA MATERNA ED EVENTUALI DISABILI SCUOLA DELL OBBLIGO DURANTE IL TRASPORTO SCOLASTICO

Dettagli

CAMPUS Leonardo da Vinci ISTITUTO Di ISTRUZIONE SUPERIORE UMBERTIDE

CAMPUS Leonardo da Vinci ISTITUTO Di ISTRUZIONE SUPERIORE UMBERTIDE CAMPUS Leonardo da Vinci ISTITUTO Di ISTRUZIONE SUPERIORE UMBERTIDE Via Tusicum - 06019 U M B E R T I D E (PG) Telefono: 0759413357 0759413144 - Fax: 0759415487 Telefono Ufficio Presidenza: 0759416140

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. n.7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco.

Sede legale: Località Torrevecchia 87100 Cosenza - tel. 0984/308011 fax 0984/482332 aziendatrasporticosenza@tin.it web: www.amaco. GARA PER LA FORNITURA DI GAS METANO PER AUTOTRAZIONE C.I.G. 60347701BF CAPITOLATO SPECIALE Responsabile Unico del Procedimento Ing. Gianfranco Marcelli 1 INDICE Art. 1 Glossario Art. 2 Oggetto dell Appalto

Dettagli

Allegato 4 Capitolato Tecnico

Allegato 4 Capitolato Tecnico Progetto SICS (Sistema di Informazione e Comunicazione in Sanità) Regione Puglia Gara a procedura aperta per l affidamento del Servizio di somministrazione di lavoro a tempo determinato per il Progetto

Dettagli

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015

prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 prot. 2015/558 Brindisi, 24.07.2015 Al sito web della Fondazione All Albo della Fondazione Alle Ditte interessate Oggetto: P.O. PUGLIA F.S.E. 2007/2013 - Avviso Pubblico n.3/2015 Progetti di rafforzamento

Dettagli

Capitolato Amministrativo

Capitolato Amministrativo ALLEGATO C Capitolato Amministrativo Relativo al bando di gara per l affidamento del Servizio di realizzazione, personalizzazione, erogazione, monitoraggio e rendicontazione dei voucher sociali del valore

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE E SORVEGLIANZA SANITARIA AI SENSI DEL D. LGS.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE E SORVEGLIANZA SANITARIA AI SENSI DEL D. LGS. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE E SORVEGLIANZA SANITARIA AI SENSI DEL D. LGS. 81/2008 ART. 1. OGGETTO DEL SERVIZIO L incarico comporta lo svolgimento di

Dettagli

COMUNE DI LAURO. (Provincia di Avellino) CAPITOLATO SPECIALE. Art. 1 Oggetto del contratto

COMUNE DI LAURO. (Provincia di Avellino) CAPITOLATO SPECIALE. Art. 1 Oggetto del contratto COMUNE DI LAURO (Provincia di Avellino) CAPITOLATO SPECIALE Art. 1 Oggetto del contratto 1) Il contratto ha per oggetto il servizio di trasporto con uno scuolabus di proprietà comunale che viene assegnato

Dettagli

Casarano Collepasso Matino Parabita Ruffano Supersano Taurisano Provincia di Lecce

Casarano Collepasso Matino Parabita Ruffano Supersano Taurisano Provincia di Lecce Piano di Zona Ambito n. 4 Casarano Collepasso Matino Parabita Ruffano Supersano Taurisano Provincia di Lecce CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

Dettagli

CAPITOLATO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE NEL COMUNE DI VILLADOSE

CAPITOLATO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE NEL COMUNE DI VILLADOSE CAPITOLATO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE NEL COMUNE DI VILLADOSE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto il SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (d ora in avanti: SAD)

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA . REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI INFERMIERISTICI PRESSO LA CASA DI RECLUSIONE E LA CASA CIRCONDARIALE DI PADOVA. * * * * * * CAPITOLATO D ONERI

Dettagli

COMUNE DI PALESTRINA

COMUNE DI PALESTRINA COMUNE DI PALESTRINA CAPITOLATO SPECIALE DI ONERI PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA AI PORTATORI DI HANDICAP PRESSO LE SCUOLE DELL OBBLIGO NONCHE ASSISTENZA DOMICILIARE HANDICAPPATI E ANZIANI PRE SCUOLA E

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014.

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. CAPITOLATO D ONERI Art. 1 Oggetto del servizio, durata e compenso.

Dettagli

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari Dipartimento Amministrativo Capitolato Speciale d appalto Procedura Aperta per la fornitura di G.P.L. da riscaldamento con comodato d uso gratuito del serbatoio, per i corpi separati dell Azienda Ospedaliera

Dettagli

COMUNE DI GRAVINA DI CATANIA PROVINCIA DI CATANIA

COMUNE DI GRAVINA DI CATANIA PROVINCIA DI CATANIA CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 - OGGETTO DELL INCARICO L incarico ha per oggetto lo svolgimento del servizio di brokeraggio assicurativo di cui al D. Lgs n.209/2005. Le

Dettagli

CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010

CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010 Allegato 1 CAPITOLATO PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIE GENERALI INTERNE/ESTERNE E GUARDIANIA Rif. Gara informale n. 012010 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento da parte

Dettagli

APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092)

APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092) MORROVALLE SERVIZI S.R.L. APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092) Art. 20 Allegato IIB D.lgs. n 163/2006

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI AGGREGAZIONE PER BAMBINI, BAMBINE E ADDOLESCENTI AQUILONE. Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO

CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI AGGREGAZIONE PER BAMBINI, BAMBINE E ADDOLESCENTI AQUILONE. Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO CAPITOLATO SPECIALE PER LA GESTIONE DEI CENTRI DI AGGREGAZIONE PER BAMBINI, BAMBINE E ADDOLESCENTI AQUILONE Art. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento alla Società

Dettagli

COMUNE DI MONTIGNOSO

COMUNE DI MONTIGNOSO COMUNE DI MONTIGNOSO SERVIZIO BIENNALE DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO DI GARA CIG Art. 1 FINALITA DEL SERVIZIO Il presente servizio ha per oggetto l affidamento, mediante gara a procedura aperta

Dettagli

CAPITOLATO SERVIZIO POSTALE PER LA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI COLLEGNO

CAPITOLATO SERVIZIO POSTALE PER LA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI COLLEGNO Allegato A) CAPITOLATO SERVIZIO POSTALE PER LA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI COLLEGNO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato disciplina l aggiudicazione del servizio postale per la corrispondenza

Dettagli

COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO

COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER UN PERIODO DI 48 MESI CUP B44I11000010004

Dettagli

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino

Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino Capitolato Speciale di Appalto relativo all affidamento del servizio di Brokeraggio assicurativo del Comune di San Giustino ART.1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Il Comune di San

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COPIA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA DELIBERAZIONE N. 41 in data: 02.10.2012 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: AFFIDAMENTO A DITTA SPECIALIZZATA DEL SERVIZIO DI

Dettagli

PROVINCIA DI FIRENZE

PROVINCIA DI FIRENZE Repertorio n. Fasc. n. /2008 PROVINCIA DI FIRENZE Contratto di appalto per l esecuzione dei lavori di CIG: REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilatredici (2013) addí () del mese di, in Firenze, in una sala

Dettagli

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n.

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n. C O N V E N Z I O N E PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA NON SANITARIA AGLI OSPITI DELLA STRUTTURA RESIDENZIALE A BASSA INTENSITA ASSISTENZIALE PER PAZIENTI PSICHIATRICI DEL 2 DISTRETTO DELLA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI VITTORIO VENETO Provincia di Treviso Comando Polizia Locale e Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI N. 40 COMPOSTIERE DA 660 L.

DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI N. 40 COMPOSTIERE DA 660 L. DISCIPLINARE DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI N. 40 COMPOSTIERE DA 660 L. Premessa Il presente Disciplinare di gara, allegato al capitolato di gara di cui costituisce parte integrale e sostanziale,

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Il servizio avrà decorrenza dalla data di affidamento e dovrà concludersi il 31.5.2010.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Il servizio avrà decorrenza dalla data di affidamento e dovrà concludersi il 31.5.2010. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PER LA REALIZZAZIONE DI CORSI DI SOSTEGNO LINGUISTICO FINALIZZATI ALL INSERIMENTO E L INTEGRAZIONE INTERCULTURALE DEI MINORI STRANIERI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Il servizio

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI REPUBBLICA ITALIANA. L'anno duemiladodici, il giorno trenta del mese di marzo, in Petralia Sottana,

APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI REPUBBLICA ITALIANA. L'anno duemiladodici, il giorno trenta del mese di marzo, in Petralia Sottana, APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL'ENTE PARCO DELLE MADONIE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemiladodici, il giorno trenta del mese di marzo, in Petralia Sottana, nella sede dell'ente Parco

Dettagli

CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI

CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI (Provincia di Brindisi) Assessorato ai Servizi Sociali Via De Gasperi - Tel. 0831-955400 Fax 0831-955429 Allegato determina n.101 /SS-2015 CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Comune di Avellino - Direzione Generale - BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DI UN PROGETTO DI IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI CONTABILITA ECONOMICO-PATRIMONIALE INTEGRATO CON LA CONTABILITA

Dettagli

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia)

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia) COMUNE DI ACCADIA (Provincia di Foggia) PROGETTO PER LA DOTAZIONE DI IMPIANTO DI VODEOSORVEGLIANZA E FORNITURE ARREDI PER GLI IMMOBILI DI PROPRIETA' COMUNALE DENOMINATI "CASONE PADULI" E "CASONE DIFESA".

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO

CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO INDIVIDUAZIONE DI UN OPERATORE ECONOMICO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE E DELLA RELATIVA MANUTENZIONE DI UNA FLOTTA DI BICICLETTE A PEDALATA ASSISTITA

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI)

SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) SCHEMA CONTRATTO Di CONCESSIONE DEI SERVIZI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E DEGLI IMPIANTI SEMAFORCI ALL INTERNO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI RHO (MI) Tra il Comune di RHO (di seguito, Comune ), in persona

Dettagli

OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ]

OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ] OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ] C.I.G. [ 38183287F0 ] SCHEMA DI CONTRATTO 1 Rep. Num. REPUBBLICA

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Provincia di Livorno CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Provincia di Livorno CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Provincia di Livorno CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI CONSULENZA E DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ART. 1 - OGGETTO DELL INCARICO 1.1. Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale

Dettagli

COMUNE DI BORDIGHERA (IM)

COMUNE DI BORDIGHERA (IM) COMUNE DI BORDIGHERA (IM) Repertorio n. APPALTO DEI SERVIZI DI (CIG ). ============= R E P U B B L I C A I T A L I A N A ============== L anno duemila, il giorno del mese di ( / / ), in Bordighera (Im),

Dettagli

BANDO DI GARA PER LO SVOLGIMENTO DI CORSI PER LA PREPARAZIONE E IL CONSEGUIMENTO DI CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE IN INGLESE PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA

BANDO DI GARA PER LO SVOLGIMENTO DI CORSI PER LA PREPARAZIONE E IL CONSEGUIMENTO DI CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE IN INGLESE PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA Allegato 1 Capitolato BANDO DI GARA PER LO SVOLGIMENTO DI CORSI PER LA PREPARAZIONE E IL CONSEGUIMENTO DI CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE IN INGLESE PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA CIG: ZDF12B0374 ART. 1 OGGETTO

Dettagli

CITTÀ DI MONTICHIARI Provincia di Brescia

CITTÀ DI MONTICHIARI Provincia di Brescia CITTÀ DI MONTICHIARI Provincia di Brescia P.zza Municipio, 1 - CAP 255018 Montichiari (BS) Tel. 030/9656246 - Fax 030/9656351 e-mail: serviziallapersona@montitichiari.it http://www.comune.montichiari.bs.it

Dettagli

COMUNE DI CORTEMAGGIORE (Provincia di PIACENZA)

COMUNE DI CORTEMAGGIORE (Provincia di PIACENZA) COMUNE DI CORTEMAGGIORE (Provincia di PIACENZA) Affidamento dei servizi cimiteriali del comune di Cortemaggiore, da eseguirsi nel cimitero del Capoluogo e nei cimiteri ubicati nelle località di Chiavenna

Dettagli

Art. 10 Compiti del Comune

Art. 10 Compiti del Comune CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA MATERIALE DIVERSAMENTE ABILI: PERIODO DAL 15.06.2012-31.12.2012 (Assistenza domiciliare) PERIODO DAL 01.10.2012 31.12.2012 (Assistenza

Dettagli

COMUNE DI MARRUBIU PROV. DI ORISTANO

COMUNE DI MARRUBIU PROV. DI ORISTANO COMUNE DI MARRUBIU PROV. DI ORISTANO (SCHEMA) CONTRATTO D APPALTO SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO triennio scolastico 2013/2014 2014/2015 2015/2016. CIG: Contraenti: ----------------------------------------------------------------------------

Dettagli

DISCIPLINARE RDO n. 759230

DISCIPLINARE RDO n. 759230 Prot.n. 1842 del 23/02/2014 DISCIPLINARE RDO n. 759230 Potenziamento ed Integrazione degli alunni con disabilità e BES Progetto per la qualificazione dell offerta dell integrazione scolastica degli alunni

Dettagli

Articolo. 1 Oggetto del servizio... 2. Articolo. 2 Requisiti... 3. Articolo. 3 Videoterminali 3. Articolo. 4 Esami clinici e biologici...

Articolo. 1 Oggetto del servizio... 2. Articolo. 2 Requisiti... 3. Articolo. 3 Videoterminali 3. Articolo. 4 Esami clinici e biologici... Articolo. 1 Oggetto del servizio... 2 Articolo. 2 Requisiti.... 3 Articolo. 3 Videoterminali 3 Articolo. 4 Esami clinici e biologici... 3 Articolo. 5 Rapporto con i lavoratori.... 3 Articolo. 6 Cause di

Dettagli

COMUNE DI COMUN NUOVO Provincia di Bergamo P.zza De Gasperi, 10 24040 Comun Nuovo Tel. 035/595043 fax 035/595575 p.i.00646020164

COMUNE DI COMUN NUOVO Provincia di Bergamo P.zza De Gasperi, 10 24040 Comun Nuovo Tel. 035/595043 fax 035/595575 p.i.00646020164 COMUNE DI COMUN NUOVO Provincia di Bergamo P.zza De Gasperi, 10 24040 Comun Nuovo Tel. 035/595043 fax 035/595575 p.i.00646020164 PROTOCOLLO DI GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA EDUCATIVA SCOLASTICA PER

Dettagli

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9

COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Pag. 1 di 9 COMUNE DI BARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Pag. 1 di 9 Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento del servizio di brokeraggio e consulenza

Dettagli

COMUNE DI CARRARA GESTIONE DELLO SPORTELLO CENTRO DI ASCOLTO DONNA CHIAMA DONNA

COMUNE DI CARRARA GESTIONE DELLO SPORTELLO CENTRO DI ASCOLTO DONNA CHIAMA DONNA COMUNE DI CARRARA GESTIONE DELLO SPORTELLO CENTRO DI ASCOLTO DONNA CHIAMA DONNA In attuazione degli indirizzi di programmazione degli interventi relativi alle politiche giovanili da parte dell Assessorato

Dettagli

COMUNE DI ASCEA Provincia di Salerno

COMUNE DI ASCEA Provincia di Salerno COMUNE DI ASCEA Provincia di Salerno SETTORE SEGRETERIA - AFFARI LEGALI - INNOVAZIONI TECNOLOGICHE - SISTEMA INFORMATICO - AFFARI ISTITUZIONALI - PERSONALE E INTERVENTI ECONOMICI CAPITOLATO SPECIALE D

Dettagli

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it.

www.ater.vr.it., protocolloatervr@legalmail.it. A.T.E.R. Azienda Territoriale per l Edilizia Residenziale della Provincia di VERONA Piazza Pozza 1/c,d,e - 37123 VERONA telefono 045-8062411 telefax 045-8062432 E-mail: info@ater.vr.it www.ater.vr.it.,

Dettagli

SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZAASSICURATIVA (BROKERAGGIOASSICURATIVO) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO

SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZAASSICURATIVA (BROKERAGGIOASSICURATIVO) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO Provincia Regionale di Catania Ufficio Provveditorato-Economato (codice fiscale 00397470873) SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZAASSICURATIVA (BROKERAGGIOASSICURATIVO) CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ART.

Dettagli

CITTA DI POTENZA Unità di Direzione Istruzione

CITTA DI POTENZA Unità di Direzione Istruzione CITTA DI POTENZA Unità di Direzione Istruzione CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI INTEGRA- ZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ISCRITTI ALLE SCUOLE DELL

Dettagli

Capitolato Speciale di Appalto

Capitolato Speciale di Appalto Capitolato Speciale di Appalto Affidamento del servizio di progettazione ed esecuzione di una campagna di comunicazione attraverso la messa in onda, presso le principali emittenti del Veneto, di un programma

Dettagli

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Comune di Ponte San Pietro Cümü de Pùt San Piero Provincia di Bergamo Bèrghem CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO TRIENNIO 2012-2014 ARTICOLO 1 OGGETTO DELL

Dettagli

relative agli affidamenti secondo le regole di cui al D.M. 3 aprile 2013, n. 55 (Regolamento in materia di emissione, trasmissione e ricevimento

relative agli affidamenti secondo le regole di cui al D.M. 3 aprile 2013, n. 55 (Regolamento in materia di emissione, trasmissione e ricevimento CONTRATTO DI FORNITURA DI LICENZA D USO DI PROGRAMMA INFORMATICO PER LA GESTIONE ECONOMICA DEL PERSONALE E DEI SERVIZI DI INSTALLAZIONE ED AVVIAMENTO, DI FORMAZIONE DEL PERSONALE, DI ASSISTENZA TECNICA

Dettagli

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551

ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 ALLEGATO E Schema di cottimo fiduciario della fornitura con posa di porte automatiche e relativa manutenzione Cig 6091932551 L anno duemila., il giorno ( ) del mese di., in. presso la sede dell., via.,

Dettagli

SEZIONE B CAPITOLATO SPECIALE

SEZIONE B CAPITOLATO SPECIALE SEZIONE B CAPITOLATO SPECIALE Fornitura mediante Procedura Aperta di ENDOPROTESI VASCOLARI ADDOMINALI occorrenti alle AA.SS.LL., AA.OO. e IRCCS della Regione Liguria N. gara 4863881 periodo di 24 mesi

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO:... IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA)

SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO:... IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) Allegato 5 SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO:... IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) REPUBBLICA ITALIANA L anno DUEMILA il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste. Avanti a me, dott.,

Dettagli

C O M U N E D I C O P E R T I N O P r o v i n c i a d i L e c c e AREA AFFARI GENERALI E FINANZIARI

C O M U N E D I C O P E R T I N O P r o v i n c i a d i L e c c e AREA AFFARI GENERALI E FINANZIARI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI ED ALTRI SERVIZI AD ESSO CONNESSI PER UN PERIODO DI MESI DODICI (12) CAPO I CAPITOLATO DESCRITTIVO - PRESTAZIONALE ART.

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DI CORSI DI GINNASTICA DI BASE PER ADULTI ED ANZIANI. CIG ZD014F9BB6 Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R.

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R. Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le Mail Raccomandata A.R. OGGETTO: Invito per l'affidamento dei servizi di noleggio di n. 8 Stampanti Multifunzione SCANNER/COPIA/STAMPA - Procedimento in economia a mezzo

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI DELLA GARA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI COMUNICAZIONE INTEGRATA

CAPITOLATO D ONERI DELLA GARA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI COMUNICAZIONE INTEGRATA CAPITOLATO D ONERI DELLA GARA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI COMUNICAZIONE INTEGRATA ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto il servizio di comunicazione e di promozione

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI PER L ACQUISTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA DI CONTENITORI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DOMICILIARE DI RIFIUTI SOLIDI URBANI

CAPITOLATO D ONERI PER L ACQUISTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA DI CONTENITORI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DOMICILIARE DI RIFIUTI SOLIDI URBANI ATTENZIONE: Timbro e Firma del concorrente (su ogni foglio) per accettazione (da mettere nella BUSTA A ) CAPITOLATO D ONERI PER L ACQUISTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA DI CONTENITORI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

Comune di Rosignano Marittimo Provincia di Livorno

Comune di Rosignano Marittimo Provincia di Livorno Comune di Rosignano Marittimo Provincia di Livorno Settore Servizi alla Persona Servizio Attività Educative CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO Art. 1 - OGGETTO 1 - L appalto

Dettagli

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006)

BANDO DI GARA. 4. Criterio di aggiudicazione: Criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 D.Lgs. 163/2006) BANDO DI GARA 1. Amministrazione appaltante: Comune di Lanciano Avvocatura Comunale Servizio Appalti Forniture e Servizi P.zza Plebiscito, 1 66034 Lanciano telefono 0872/707602-707227 Fax 0872/717573 sito

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI GARA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE PER AUTOTRAZIONE PRESSO L AUTORIMESSA DI MARINO DEL TRONTO ANNO 2015 Gara per fornitura di gas metano Anno 2015_ Capitolato speciale D

Dettagli

COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Piazza Libertà n. 1 24036 Ponte San Pietro (Bg) tel. n. 035 6228411 Rep. atti n. 2497

COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Piazza Libertà n. 1 24036 Ponte San Pietro (Bg) tel. n. 035 6228411 Rep. atti n. 2497 COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Piazza Libertà n. 1 24036 Ponte San Pietro (Bg) tel. n. 035 6228411 Rep. atti n. 2497 CONTRATTO D APPALTO IN MODALITA ELETTRONICA: SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI E DEI LOCALI

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI 1 SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI Codice CIG L anno duemila, il giorno del mese di nella sede della Casa per Anziani Umberto I - Piazza della Motta

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO PON SICUREZZAPER LO SVILUPPO - OBIETTIVO CONVERGENZA 2007/2013 OBIETTIVO OPERATIVO 1.3

SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO PON SICUREZZAPER LO SVILUPPO - OBIETTIVO CONVERGENZA 2007/2013 OBIETTIVO OPERATIVO 1.3 SCHEMA DI CONTRATTO DI APPALTO PON SICUREZZAPER LO SVILUPPO - OBIETTIVO CONVERGENZA 2007/2013 OBIETTIVO OPERATIVO 1.3 COMUNE DI CANOSA DI PUGLIA SICUREZZA AMBIENTALE PER LA QUALITA DELLA VITA APPALTO DEL

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma)

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma) Repertorio n. REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO (Provincia di Roma) CONTRATTO D APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOCIALE E DOMICILIARE DESTINATO AI MINORI, DISABILI, ANZIANI RESIDENTI NEL

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO PER LA VERIFICA DELLA CONFORMITA E SICUREZZA DELLE FERMATE DEL TPL SU GOMMA DELLA PROVINCIA DI FIRENZE LOTTO 1 Metropolitano CIG n. 6021875075; LOTTO 2 Mugello/Valdisieve CIG n. 60218782EE; LOTTO

Dettagli