UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA"

Transcript

1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA Procedura selettiva pubblica per titoli e colloqui per l attribuzione di 4 (quattro) assegni di ricerca annuali di categoria A, Tipologia I per la Macro-area E di cui uno per ciascuno dei seguenti Dipartimenti: Filosofia, Istituto Italiano di Studi Orientali; Scienze dell Antichità; Scienze Documentarie, Linguistico-filologiche e Geografiche; come dal bando di selezione indetto con D.R. n del e successiva s.m.i. VERBALE N. 2 (Valutazione dei titoli dei Candidati) Il giorno 5 novembre 2012 alle ore 9.00, presso il Dipartimento di Storia dell arte e Spettacolo dell Università degli Studi di Roma La Sapienza, Roma, la Commissione della procedura in oggetto, composta da: Prof. Angelo ARIOLI Prof. Giuseppe DI GIACOMO Prof. Virginio MARZOCCHI Prof. Roberto NICOLAI Prof. Marina RIGHETTI si è riunita per procedere alla valutazione dei titoli dei candidati. I Commissari, presa visione della documentazione ricevuta dagli Uffici Amministrativi responsabili del procedimento (Ripartizione II Personale, Sezione IV), ed in particolare dell elenco dei candidati, dichiarano di non trovarsi in rapporto di parentela o affinita fino al quarto grado incluso con alcun candidato. La Commissione avvia l esame collegiale della documentazione presentata dai candidati per la determinazione dei punteggi da attribuire a ciascun candidato, secondo i criteri stabiliti nella riunione preliminare. La Commissione prende atto della rinuncia della candidata Elena Dumitru, comunicata all ufficio competente. La Commissione decide all unanimità di escludere dalla valutazione i candidati Alfieri Luca, Leonardi Sandra, Trevisan Myriam che dopo la scadenza dei termini per la presentazione delle domande della presente procedura selettiva, hanno ottenuto, sempre in questo Ateneo, un altro assegno di ricerca. Per quanto riguarda infine la candidata Brattelli Valentina, la commissione, esaminato il progetto di ricerca, nonchè il curriculum presentato dalla candidata, ritiene di escluderla dalla valutazione in quanto in nessuno dei Dipartimenti di riferimento della presente procedura, è presente un settore di ricerca compatibile con il progetto della candidata. La Commissione interrompe i lavori alle ore 16. Il risultato dei lavori della Commissione relativi alla fase di valutazione dei titoli viene presentato nel seguito per mezzo di sintetici profili curriculari dei candidati, con l indicazione di dettaglio dei punteggi assegnati, secondo l articolazione e i criteri stabiliti nella riunione preliminare, e l indicazione del Dipartimento che la Commissione ha individuato come piu idoneo allo svolgimento del progetto di ricerca presentato.

2 Nell Allegato 1, che è parte integrante di questo verbale, sono riportati, per ogni candidato in forma di tabella, il Dipartimento che la Commissione ha individuato come piu idoneo allo svolgimento del progetto di ricerca presentato e il punteggio totale attribuito alla valutazione dei titoli. AIELLO AZZURRA nata a Roma il 17/01/1972 Laurea in Lettere moderne dell Universita Sapienza di Roma, Anno 1999, Voto 110/110 e lode Dottorato in Scienze librarie e documentarie, Universita Sapienza di Roma, Anno 2011 Titolo Progetto: Il sistema documentario di una Università. I metodi di produzione, di classificazione e di conservazione delle carte dell Università Sapienza di Roma dall origine ai giorni nostri La candidata presenta un curriculum nel quale, più ancora delle pubblicazioni scientifiche, spiccano il riordino e l inventariazione di numerosi fondi, tra i quali quelli conservati nell archivio storico dell Aeronautica militare. È dunque con cognizione di causa che viene proposto un progetto di ricerca che coinvolge la storia di questa Università; peraltro, si tratta di un progetto che certo richiede, per la sua attuazione, un tempo almeno tre o quattro volte superiore alla durata dell assegno Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche 1) Progetto di ricerca: 10 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 5 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: Diploma di Archivista conseguito in data 02/02/2008: 5 6) Altri titoli collegati all attivita svolta quali titolari di contratti, borse di studio e incarichi in Enti di ricerca nazionali e internazionali: Incarico di riordino di fondi archivistici dell Archivio storico dell Aeronautica Militare: 2 Punteggio totale: 37 ALIVERNINI SERGIO (Roma 1/10/1981): Laurea Lettere nel 2005 (110 e lode), Dottorato in Studi Filologici e Letterari sul Vicino Oriente Antico e l'iran pre-islamico (4/2010), ambedue conseguiti presso la Sapienza Università di Roma, borsa post-lauream per perfezionamento (Consejo Superior de Investigaciones Cientificas di Madrid). Gennaio Dicembre 2008, Sapienza Università di Roma, Catalogazione di 300 tavolette neosumeriche; Ottobre in corso, Sapienza Università di Roma, Epigrafista della missione archeologica italo-irachena ad Abu Tubairah (Iraq meridionale). Esigua la produzione scientifica valutabile ai fini del concorso molto più consistente quella ancora in fase di stampa mentre il Progetto di ricerca presentato ( Le conoscenze matematiche durante la III Dinastia di Ur alla luce della documentazione amministrativa ) è accuratamente argomentato e supportato da una ricca e pertinente bibliografia, che ben si inserisce nella pregressa attività di ricerca di questo giovane studioso. Istituto Italiano di Studi Orientali - Settore Scientifico Disciplinare di riferimento: L-OR/03 Assiriologia. 1) Progetto di ricerca: 20 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 0,8 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: Borsa di studio post-lauream per perfezionamento all'estero: 2

3 6) Altri titoli collegati all attività svolta quale titolare di contratti, borse di studio e incarichi in Enti di ricerca nazionali e internazionali: 1,5 Punteggio totale: 39,3 ANCONETANI RAFFAELLA nata a Roma il 12/12/1972 Laurea in Lettere presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell Universita Sapienza di Roma, Anno 1997, Voto 110/110 e lode Dottorato in Lingua, Letteratura e Cultura italiana (in prospettiva intertestuale), Universita per Stranieri di Siena, Anno 2005 Titolo Progetto: La memoria del Filocolo, dell Elegia di Madonna Fiammetta e del Decameron nell Orlando Furioso La candidata, dottore di ricerca, presenta un progetto non privo di interesse, che si configura per altro come prosecuzione di un lavoro (sulla lettura ariostesca di Boccaccio) non ancora concluso (tesi per un secondo dottorato). La produzione scientifica della candidata è ancora esigua (tre saggi). Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche 1) Progetto di ricerca: 12 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 5 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: Corso "Ditals II livello" (per l'insegnamento dell'italiano come L2), nel 2005, presso l'università per Stranieri di Siena; Corso "Ideazione, organizzazione e gestione degli eventi culturali", nell'a.a. 1998/99, presso la facoltà di Sociologia della Sapienza ; Corso "Tecnologie dell'insegnamento", nell'a.a. 1998/99, presso il Dipartimento di Scienze dell'educazione dell'università degli Studi di Roma Tre: 9 6) Altri titoli collegati all attivita svolta quali titolari di contratti, borse di studio e incarichi in Enti di ricerca nazionali e internazionali: Borsa del Comune di Roma in collaborazione con la Facoltà di Scienze Umanistiche (2008) finalizzata alla elaborazione di unprogetto di diffusione della cultura di genere della scuola: 4 Punteggio totale: 45 BARBATI CHIARA (L Aquila il 17/6/1980). Laurea in Lettere nel 2005 (110 e lode), Dottorato in Studi Filologici e Letterari sul Vicino Oriente Antico e l Iran pre-islamico (9/2009), ambedue conseguiti presso la Sapienza Università di Roma; borsa di ricerca presso l Institut für Iranistik Österreichische Akademie der Wissenschaften, Vienna ( / ), Assegno di ricerca presso il Dipartimento di Studi Orientali, Sapienza ( ), borsa di perfezionamento all estero erogata dalla Sapienza (2-7/2009). Molto ridotta la produzione scientifica valutabile ai fini del concorso diversi contributi sono ancora in stampa. Il progetto di ricerca della candidata ( Riflessioni sul cristianesimo lungo la via della seta ) si presenta ben articolato, correttamente documentato, ed evidenzia le competenze in ambito iranistico acquisite nel corso degli studi e delle ricerche. Istituto Italiano di Studi Orientali Settore Scientifico Disciplinare di riferimento: L-OR/14 - Filologia, religioni e storia dell'iran 1) Progetto di ricerca: 20 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 1

4 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: di ricerca nazionali e internazionali: 6 Punteggio totale: 42,5 BELLUSO ROSARIA nata a Catanzaro il 25/3/1962 Laurea in Geografia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell Universita Sapienza di Roma, Anno 2001, Voto 100 Dottorato in Geografia economica presso la Facoltà di Economia, Universita Sapienza di Roma, Anno 2011 Titolo Progetto: Culture alimentari nell area romana. Implicazioni territoriali Il progetto di ricerca si pone in continuità con il lavoro condotto per la tesi di dottorato, nell intento di scandagliare la cultura alimentare nell area romana anche alla luce dei contatti con gli immigrati. Il curriculum della candidata mostra una apprezzabile continuità di ricerca, con numerosi contributi brevi e una monografia in corso di pubblicazione. Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche 1) Progetto di ricerca: 10 3) Voto di laurea: 0 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 10 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: 0 6) Altri titoli collegati all attivita svolta quali titolari di contratti, borse di studio e incarichi in Enti di ricerca: Progetto multidisciplinare finanziato dal Ministero dei Beni Culturali (MiBAC) in collaborazione con la Società Geografica Italiana, dal marzo 2011; Progetto Internazionale Education for Rural People FAO-UN dal 2009; membro di vari progetti internazionali: 10 Punteggio totale: 40 BRILLI ELISA nata a Roma il 22/08/1980 Laurea in Lettere e Filosofia dell Universita Sapienza di Roma, Anno 2004, Voto 110/110 e lode Dottorato in Filologia, Linguistica e Letteratura, Universita Sapienza di Roma, Anno 2009 Titolo Progetto: Dante e Agostino. Una prospettiva antropologica, politica e di teologia storica La candidata, dottore di ricerca, è studiosa promettente, autrice di un notevole volume dantesco, appena pubblicato dal Dipartimento. Il progetto presentato, che si configura come approfondimento di una sezione della tesi di dottorato, è animato da un ipotesi critica innovativa, di sicuro interesse. Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche 1) Progetto di ricerca: 15 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 15 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: Borsa post-doc di 2 anni, Kunsthistorisches Institut in Florenz; Stage d initiation au manuscrit médiéval, Institut de Recherche et d Histoire des Textes (Parigi): 5 di ricerca nazionali e internazionali: Borsa di tesi di laurea all estero, Univ. di Roma La Sapienza: 2 Punteggio totale: 52 CARPISASSI DANIELA nata a Terni il 20/01/1973 Laurea in Lettere dell Universita Sapienza di Roma, Anno, 1997, Voto 110/110 e lode

5 Dottorato in Storia delle scritture femminili e Letteratura e civiltà francesi, Universita Sapienza di Roma, Anno 2008 Titolo Progetto: Generi testuali e questioni di genere nella Belle Epoque : rappresentazione, codificazione e normalizzazione del (sor)riso La candidata, nel suo progetto ben strutturato, intende sviluppare il tema dell ironia e dell umorismo nelle scritture femminili, con riferimento al periodo della Belle Époque. L argomento rientra nella linea di ricerca portata avanti dalla candidata nel dottorato e in alcuni articoli apparsi in riviste a stampa e on-line. Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche 1) Progetto di ricerca: 12 2) Dottorato di ricerca:10 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 10 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: master di II livello in Formatori ed esperti di pari opportunità a.a. 2002/03; corso di perfezionamento post-laurea Educazione e formazione degli adulti univ. Roma III; abilitazione all insegnamento a. 2000; corso di perfezionamento post laurea in Consulente di direzione ed organizzazione aziendale a.a. 1998/99: 8 di ricerca nazionali e internazionali: vari incarichi di insegtnamento retribuiti presso univ. Roma III a.a 2009/10, 10/11, 11/12: 5 Punteggio totale: 50 CASTORINA MIRIAM (Roma il 1/9/1978) Laurea in Lingue e civiltà orientali nel 2004 (110 e lode), Dottorato in Storia e civiltà dell Asia Orientale (2008), ambedue presso la Sapienza Università di Roma; Corso di perfezionamento presso Beijing Foreign Studies University 09/ /2006. Pluriennale attività di didattica universitaria sostitutiva di lingua cinese, letteratura cinese e Cultura e società dei paesi di lingua cinese. La produzione scientifica alterna, prevalentemente, interventi di carattere divulgativo e pubblicazioni per la didattica, comunque apprezzabili, a contributi di maggior spessore. Il progetto di ricerca presentato ( I primi materiali didattici per lo studio del cinese in Italia ) è correttamente formulato, supportato da appropriate indicazioni bibliografiche. Istituto Italiano di Studi Orientali - Settore Scientifico Disciplinare di riferimento: L-OR/21 - Lingue e letterature della Cina e dell'asia sud-orientale. 1) Progetto di ricerca: 20 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 6 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: sett.05-febb.06 Corso di perfezionamento presso Beijing Foreign Studies University: 1 di ricerca nazionali e internazionali: 5 Punteggio totale: 47 CIMINARI SABRINA nata a Roma il 15/12/1975 Laurea in Letteratura italiana moderna e contemporanea dell Universita Sapienza di Roma, Anno 2000, Voto 110/110 e lode Dottorato in Storia delle scritture femminili, Universita Sapienza di Roma, Anno 2006

6 Titolo Progetto: Il caso Alba de Céspedes. Per una traduzione che sia integrata nella filologia d autore. La candidata, dottore di ricerca, presenta un curriculum che comprende vari articoli e interventi a convegni scientifici, e dal 2007 è lettrice di lingua italiana presso l Università della Savoia. Il progetto di ricerca intende gettar luce, attraverso il ricco materiale d archivio consultabile, sulla traduzione letteraria, e in particolare sul rapporto tra la de Céspedes e le versioni in francese delle sue opere. Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche 1) Progetto di ricerca: 12 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 10 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: Partecipazione al Progetto Apollo (1000 ore) organizzato dalla CRUI, borsa di perfezionamento all estero: 4 6) Altri titoli collegati all attivita svolta quali titolari di contratti, borse di studio e incarichi in Enti di ricerca nazionali e internazionali: 2005/2006 ad oggi Insegnante di Lingua italiana presso l Istituto italiano di cultura di Parigi; dal setterbre 2010 ad oggi Lettrice di italiano, dipartimento di LEA (lingue straniere applicate) dell Universitè de Savoie: 10 Punteggio totale: 51 CIRILLI FIAMMETTA nata a Roma il 9/7/1969Lettere Laurea in Lettere dell Universita Sapienza di Roma, Anno 1995, Voto 110/110 e lode Dottorato in Studi di Storia letteraria e linguistica italiana, Universita di Roma tre, Anno 2001 Titolo Progetto: le donne nell editoria italiana tra gli anni Trenta e gli anni Settanta del Novecento Il curriculum della candidata, le sue pubblicazioni e il progetto presentato sono del tutto pertinenti alla Letteratura moderna e contemporanea. Si tratta di studiosa comunque competente e consapevole. Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche 1) Progetto di ricerca: 13 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 15 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: diploma in Biblioteconomia, diploma in Archivistica, paleografia e diplomatica: 6 6) Altri titoli collegati all attivita svolta quali titolari di contratti, borse di studio e incarichi in Enti di ricerca nazionali e internazionali: borse di studio della Biblioteca Apost. Vaticana e della Fondazione Bellonci per progetti di ricerca: 5 Punteggio totale: 54 CLEMENTE MICHELA (Roma 30/1/1976). Laurea in Lingue e civiltà orientali nel 2003 (110 e lode), Dottorato in Società, Civiltà, Economia del subcontinente indiano (2007), ambedue presso la Sapienza Università di Roma. Corso di Perfezionamento post-laurea Faculty of Cultural Studies, con borsa di studio assegnata dall Università degli Studi di Roma La Sapienza (27/10/2004). - Collaborazione con l Istituto Italiano per l Africa e l Oriente (IsIAO) Progetto IDEAS finanziato dalla Commissione Europea (14/03/ /12/2011);

7 - Collaborazione con l Istituto Italiano per l Africa e l Oriente (IsIAO) al Work package 3 all interno del Progetto IDEAS finanziato dalla Commissione Europea 04/08/ /12/2010; - Partecipazione al progetto intitolato Transforming Technologies and Buddhist Culture: The Introduction of Printing and Digital text Reproduction in Tibetan Societies, organizzato da Cambridge University, Department of Social Anthropology, Mongolia & Inner Asia Studies Unit, in cooperazione con la British Library, guidato dal Professor Uradyn Bulag e finanziato dal British Art and Humanities Research Council (RG55631) 30/06/ /05/2015, Responsabile scientifico del Fondo Tucci Tibetano. Limitata la produzione scientifica a due articoli e una recensione. Il progetto di ricerca presentato ( Xilografie tibetane: tipologie stilistiche e edizioni ) non è particolareggiato e manca bibliografia di riferimento. Istituto Italiano di Studi Orientali - Settore Scientifico Disciplinare di riferimento: L-OR/18 - Indologia e tibetologia. 1) Progetto di ricerca: 15 2) Dottorato di ricerca:10 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 2,2 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: 1 6) Altri titoli collegati all attività svolta quali titolari di contratti, borse di studio e incarichi in Enti di ricerca nazionali e internazionali: 2,3 Punteggio totale: 35,5 COLLACCIANI DOMENICO nato ad Avezzano il 11/11/1980 Laurea in Filosofia dell Universita Sapienza di Roma, Anno 2006, Voto 110/110 e lode Dottorato in Storia della filosofia e storia delle idee, Universita Sapienza di Roma, Anno 2011 Titolo Progetto: Spinoza e il cartesianismo olandese. L attività di ricerca del candidato, chiaramente orientata verso l ambito della storia della filosofia moderna, con riferimento al pensiero di Spinoza, si qualifica innanzitutto per il conseguimento di un importante Dottorato di ricerca internazionale in cotutela presso l Università degli studi di Roma La Sapienza (in Storia della filosofia e storia delle idee ) e presso l Università di Caen-Basse Normandie, Francia (in Identité et subjectivité ). Al centro dei suoi interessi c è soprattutto la relazione tra la logica aristotelico-ramista olandese e la logica cartesiana, con particolare attenzione al rapporto tra filosofia e teologia nel contesto delle Province Unite del XVII secolo. Il candidato presenta un solo articolo, pur caratterizzato da una collocazione editoriale sicuramente prestigiosa ( Archivio di filosofia ). Progetto Titolo del progetto di ricerca presentato dal candidato è Spinoza e il cartesianismo olandese. Obiettivo dell dell indagine proposta, incentrata sulla ricostruzione delle fonti scolastiche e cartesiane della filosofia di Baruch Spinoza, è l individuazione più precisa dei rapporti che si stabiliscono tra l autore dell Ethica e la cultura filosofica, scientifica e teologica del suo tempo. Muovendo, infatti, dalla constatazione che l'olanda del Seicento è stata indubbiamente segnata dal forte contrasto fra i brillanti risultati ottenuti in ambito scientifico (fisica, astronomia e geometria, ma anche filologia) e la rigida elaborazione dogmatica condotta sul piano teologico, il candidato intende mostrare come un tale equilibrio di fatto problematico tra l orizzonte della scienza e quello della teologia costituisca il tratto distintivo della cultura nederlandese nel XVII secolo, come suggeriscono anche gli studi più recenti sull opera di Spinoza. In questa prospettiva, si tratta di evidenziare come l'opera spinoziana sia il risultato di una potente sintesi di interessi rivolti non

8 soltanto alla definizione del ruolo della scienza e del suo impianto metodologico, ma anche all ambito della teologia razionale, come pure alla sfera della critica storica o a quella della teoria politica. Da questo punto di vista, sarà decisivo il riferimento all'opera di René Descartes, con particolare riguardo ai modi e alle forme della sua prima ricezione nella cultura nederlandese. Di qui, le due fondamentali linee direttrici secondo cui l indagine dovrà in concreto svilupparsi: da un lato, la messa a fuoco dell'impatto specifico della methodus e della philosophia cartesiane prodotto sulla teologia calvinista e sulla filosofia scolastica di matrice aristotelica, e dall altro lato, l approfondimento della questione relativa al «cartesianismo di Spinoza», attraverso un confronto tra il pensiero dell autore dell Ethica e i temi principali dibattuti, negli anni successivi alla morte del filosofo francese ( ), nell ambito di una ricezione del cartesianismo di fatto caratterizzata dalla tendenza a introdurre nell'alveo della tradizione appunto cartesiana quei temi legati alla riflessione sul metodo, sulla logica e sul linguaggio che risultano essenziali per comprendere il pensiero di Spinoza. In questo quadro, la finalità del progetto consiste in primo luogo nel tentativo di porre in relazione due filoni della ricerca storico-filosofica relativa al XVII secolo sicuramente fecondi, con l obiettivo di precisarli e approfondirli entrambi Membro dell unità PRIN Le corrispondenze erudite scientifiche e filosofiche, fonti per la storia della filosofia. Dipartimento di Filosofia 1) Progetto di ricerca: 15 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 5 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: 5 di ricerca nazionali e internazionali: 10 Punteggio totale: 50 COLOMBO MAURIZIO nato a Salerno il 14/3/1970 Laurea in Lettere Classiche dell Universita Sapienza di Roma, Anno 1997, Voto 110/110 e lode Dottorato in diploma di perfezionamento triennale (equipollente al dottorato di ricerca) in Discipline filologiche, linguistiche e storiche classiche, Scuola normale di Pisa, Anno 2005 Titolo Progetto: Germani, Alamanni, Franchi. Revisione filologica, linguistica e storica delle dottrine correnti sull etnogenesi delle popolazioni transrenane e sulla presunta strumentalizzazione del pericolo germanico da parte delle autorità romane (58 a.c. 396 d.c.). Numerose pubblicazioni su temi attinenti al progetto di ricerca proposto. Il progetto presenta motivi di interesse, ma è piuttosto generico quanto a metodologie e concrete linee di ricerca. Dipartimento di Scienze dell Antichità 1) Progetto di ricerca: 5 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 12 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: 0 di ricerca nazionali e internazionali: 0 Punteggio totale: 32 CROCE MARIANO nato a Roma il 1 aprile del 1979

9 Laurea in Filosofia dell Universita Sapienza di Roma, Anno 2003, Voto 110 e lode Dottorato in Filosofia, Universita Sapienza di Roma, Anno 2007 Titolo Progetto: Dissoluzione della comunità politica? L eclissi della nazione e la reviviscenza dei gruppi. Dai titoli e dal curriculum del candidato emerge il profilo di uno studioso senz altro motivato e seriamente impegnato nella ricerca. E quanto mostrano non soltanto la continua e intensa attività svolta a vari livelli, sempre in ambito filosofico-politico, in particolare come assegnista o borsista, ma anche una produzione scientifica ricca e significativa nei suoi tratti di evidente omogeneità sotto il profilo tematico e teorico. Per quanto riguarda in particolare gli articoli presentati, sempre di buon livello, da segnalare è, tra l altro, l indubbia rilevanza scientifica della loro collocazione editoriale. Croce presenta 2 interessanti monografie, entrambe dedicate sia pure con qualche minima variazione di prospettiva e di messa a fuoco a quello che costituisce, di fatto, il tema unitario di fondo continuamente affrontato dal candidato: la nozione di potere (o di dominio ) considerata nelle sue principali articolazioni politico-istituzionali e giuridiche. Oggetto della prima monografia, Sfere di dominio. Democrazia e potere nell era globale (Meltemi, Roma, 2008), è il rapporto che sussiste tra la realtà sociale e le diverse forme di organizzazione che tentano di regolare quella stessa realtà. Obiettivo del libro è individuare le condizioni di carattere insieme sociale, politico e giuridico che rendono possibile l instaurarsi di contesti di autentica democraticità, con la consapevolezza che attraverso la nozione di democrazia a essere innanzitutto designata è non già una mera tecnica decisionale o la semplice incarnazione della sovranità popolare, bensì la reale compartecipazione delle esigenze di tutti coloro che risultino coinvolti all interno di un medesimo orizzonte problematico, rispetto al quale sullo sfondo del sapere sociale effettivamente disponibile occorre trovare via via soluzioni condivise. Oggetto del secondo volume, La conquista dello spazio giuridico (Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 2009) è un esplorazione delle diverse possibili forme in cui si può realizzare il cosiddetto governo delle coscienze, intendendo con ciò l elaborazione delle diverse forme di autocomprensione di una data collettività, in vista della costruzione di modelli particolari di soggettività e di socializzazione. In questo senso, a essere indagato è, segnatamente, il reciproco condizionarsi e mutarsi degli ambiti del giuridico e del politico, all interno di un quadro teorico dove decisivo è il riconoscimento del fatto che soltanto dall equilibrio delle due dimensioni qui in gioco può prendere forma uno spazio concretamente democratico, orientato cioé verso la produzione di istanze sociali che la dimensione normativa deve essere poi in grado di recepire e di conciliare. Il candidato presenta anche un terzo volumetto ( Che cos è un istituzione, Carocci, collana Le Bussole, 2010), che comunque non si mostra particolarmente significativo dal punto di vista teoretico, dal momento che costituisce una sorta di manuale introduttivo al tema dell istituzione, di taglio quindi più didattico-divulgativo che propriamente scientifico. Anche qui, comunque, riemergono, come già nelle prime due monografie, gli stessi temi e gli stessi motivi sui quali il candidato concentra, in modo spesso francamente ripetitivo, la sua attenzione. Progetto Titolo del progetto di ricerca proposto dal candidato è Dissoluzione della comunità politica? L eclissi della nazione e la reviviscenza dei gruppi. Obiettivo del lavoro è la messa a fuoco, e insieme il confronto, di due opposte nozioni di comunità politica, fondate su interpretazioni divergenti sia del pluralismo che del dissenso, come pure del loro specifico impatto sulla produzione e ri-produzione dell ordine politico e sociale. In particolare, si tratterà di esplorare i modi e le forme secondo cui il pluralismo sociale e giuridico oggi via via crescente anche perchè ampiamente favorito dai processi di globalizzazione economica in atto finisce con l incidere sulle concrete dinamiche della gestione politica e, con ciò stesso, sulla riconfigurazione delle istituzioni politico-giuridiche. Da questo punto di vista, il candidato si propone anche di verificare e misurare

10 l influenza che tali dinamiche, indubbiamente articolate e complesse, esercitano sulle effettive prassi di auto-governo delle diverse comunità nazionali. Il candidato dichiara che l indagine dovrà articolarsi in due fasi: nella prima egli conta di definire l apparato concettuale che renderà poi possibile lo sviluppo e il dispiegamento della seconda parte, mentre quest ultima sarà incentrata essenzialmente sull analisi del possibile impatto esercitato dal pluralismo sociale e giuridico sulle odierne comunità politiche occidentali. Sempre nell ambito della prima fase, il candidato intende prendere in considerazione soprattutto due elementi, di fatto decisivi, del rapporto triadico che oggi lega Stato, gruppo e cittadino/membro, ovvero: da un lato lo Stato, nella sua attuale (anche se sempre mutevole) configurazione, e dall altro lato i gruppi. In questa prospettiva, l indagine si propone esplicitamente come contributo teoretico offerto all individuazione e alla produzione di una nuova piattaforma di scambio e interazione, la quale, lungi dal limitarsi ad affidare l onere della trasformazione politica alle attività suppletive svolte dai gruppi, sia piuttosto in grado di investire di adeguate responsabilità non soltanto le istituzioni espresse dallo Stato, ma anche i singoli cittadini: secondo il candidato, infatti, è solo a queste condizioni, sulla base cioé di un complessivo ripensamento dello statuto e della funzione ascrivibili alla nozione di comunità politica, che la politica democratica può tornare a porsi come luogo eminente di una negoziazione autenticamente trasformatrice, attraverso l interazione efficace di forme di organizzazione e di strutturazione del sociale che sono, sì, molteplici ed eterogenee, ma che devono risultare anche reciprocamente compatibili. Attività didattiche e di ricerca: docente a contratto presso Facoltà di Filosofia/Dipartimento di Filosofia a.a. 2007/08, 08/09, 09/10, 10/11; Settembre 20ll - Maggio 2012 Co-convenor del corso "Legal Systems of Africa and Asia" School of Oriental and African Studies School of Law; Ottobre Settembre 2012 Research Fellow Centre for Ethnic Minority Studies School of Oriental and African Studies; Novembre 20ll Visiting Research Fellow The Max Planck lnstitute for Social Anthropology, Project Group Legal Pluralism Advokatenweg Halle (Saale), Germany, Agosto Luglio 2009 Borsista post-doc Università degli Studi di Salerno, Facoltà di diritto, giugno 2007/settembre 2008 Ricercatore co.co.co Consiglio Nazione delle Ricerche, Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali; Gennaio Giugno 2006 Visiting Research Student Birkbeck, University of London Dipartimento di Filosofia 1) Progetto di ricerca: 15 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 20 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: 0 di ricerca nazionali e internazionali: 10 Punteggio totale: 60 CULEDDU MARIA PAOLA (Napoli 5/3/1973) Laurea in Lingue e letterature moderne straniere nel 1998 (110), Dottorato in Storia e Civiltà dell'asia Orientale (10/2004), ambedue conseguiti presso la Sapienza Università di Roma. Diploma di Lingua Giapponese presso l Istituto Giapponese di Cultura di Roma (2000). Didattica universitaria integrativa (5 anni) e di sostegno (un anno) in Storia del Giappone, Storia del Giappone Contemporaneo, Storia dell'arte del Giappone e della Corea e Storia dell Asia Orientale. Ridotta e tuttavia apprezzabile la produzione scientifica consistente in 2 articoli; attività didattica universitaria di tipo integrativo (5 anni) e di sostegno (1 anno). Il progetto di ricerca presentato

11 ( Samurai tra ideale e realtà: ideologie e spinte al cambiamento nel Giappone Tokugawa ) è redatto in forma estremamente sintetica e privo di bibliografia di riferimento. Istituto Italiano di Studi Orientali - Settore Scientifico Disciplinare di riferimento: L-OR/23 - Storia dell'asia orientale e sud-orientale 1) Progetto di ricerca: 12 3) Voto di laurea: 4 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 2 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: 0,5 di ricerca nazionali e internazionali: 1,7 Punteggio totale: 30,2 DE CHIARA MATTEO (Roma 27/9/1976) Laurea in Lettere nel 2001 (110 e lode) presso la Sapienza Università di Roma, Dottorato in Turchia, Iran e Asia Orientale (5/2008), Università degli Studi di Napoli l Orientale. Assegno di ricerca alla Johannes Gutenberg Universität di Mainz (2008/2011). Collabora ai seguenti diversi progetti di ricerca, senza che, quasi mai, sia precisato nelle medesime lo specifico apporto del candidato: a) Etymological-Comparative Dictionary of the Balochi Language, Università degli studi di Napoli L Orientale ( ); b) DARIOSH (Digital Achaemenid Royal Inscription Open Schema Hypertext): Le iscrizioni achemenidi di Persepoli: analisi testuale ed edizione critica e sinottica delle versioni antico-persiana, elamica e babilonese, Università degli studi di Napoli L Orientale e Università degli studi di Viterbo La Tuscia ( ); c) NIBEG Project, IsIAO e Università degli studi di Roma La Sapienza (in collaborazione con Middle Persian Dictionary Project ( ); d) Grammatica del curdo sorani di Suleimanye, Iraq, IsIAO e Libera Università degli studi S. Pio V, Livello bibliografico (2005-6); Subject-Index of Iranian Folktales, Università degli studi di Napoli L Orientale. La produzione scientifica è contenuta, ma di altissima qualità, e diverse opere dello stesso livello erano in corso di pubblicazione alla scadenza del bando. Il progetto di ricerca ( Fonetica storica della lingua pashto ), perfettamente coerente con la formazione e l attività di ricerca del candidato è redatto con sicurezza, estremamente articolato e puntualmente documentato. Istituto Italiano di Studi Orientali - Settore Scientifico Disciplinare di riferimento: L-OR/14 - Filologia, religioni e storia dell Iran. Titolo Progetto: Fonetica storica della lingua pashto 1) Progetto di ricerca: 20 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 4,5 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: 0 6) Altri titoli collegati all attività svolta quali titolari di contratti, borse di studio e incarichi in Enti di ricerca nazionali e internazionali: 6,5 Punteggio totale: 46 DE SANTIS LORENZO nato a Frosinone il 27/7/1982 Laurea in Testo linguaggi e letteratura dell Universita Sapienza di Roma, Anno 2007, Voto 110 e lode Dottorato in FILOLOGIA, LINGUISTICA E LETTERATURA, Universita Sapienza di Roma, Anno 2011

12 Titolo Progetto: edizione critica del Filostrato di Giovanni Boccaccio e studio metrico e linguistico dei testimoni manoscritti Il candidato, neo-dottore di ricerca, presenta un progetto non proporzionato alle pur apprezzabili capacità fin qui dimostrate nella stesura della tesi dottorale (edizione di liriche boccacciane, di tradizione manoscritta molto più semplice rispetto al Filostrato). Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche 1) Progetto di ricerca: 10 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 10 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: 6) Altri titoli collegati all attivita svolta quali titolari di contratti, borse di studio e incarichi in Enti di ricerca nazionali e internazionali: Schedatura di 20 manoscritti del fondo berlinese della Biblioteca Jagellonica di Cracovia - Interdisciplinary Research Team "FIBULA" and Faculty of Philology, Jagellonian University of Cracow: 5 Punteggio totale: 40 DI RUSSO DOMENICO nato a Pescara il 23/6/1982 Laurea in Testo, linguaggi e letteratura dell Universita Sapienza di Roma, Anno2006, Voto 110 e lode Dottorato in Filologia, linguistica e Letteratura, Universita Sapienza di Roma, Anno 2011 Titolo Progetto: L'intonazione nelle dinamiche della significazione Il curriculum del candidato segnala una figura di studioso in via di formazione (due articoli pubblicati o in corso di stampa), con attività svolta anche all estero. Il progetto si innesta sulla tesi di dottorato, riprendendo ed espandendo l idea di un analisi del profilo intonativo degli enunciati modali nella lingua italiana. Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche 1) Progetto di ricerca: 10 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 5 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: borsa di perfez. Estero erogata Sapienza: 5 6) Altri titoli collegati all attivita svolta quali titolari di contratti, borse di studio e incarichi in Enti di ricerca nazionali e internazionali: Contratto per incarico di studio e consulenza nell'ambito del progetto presso università degli studi di Chieti. Pescara dicembre 2011: 5 Punteggio totale: 40 FABBRIZI CHIARA nata a Ischia di Castro (VT) il 2/8/1977 Laurea in Filosofia dell Universita Sapienza di Roma, Anno 2002, Voto 110/110 e lode Dottorato in Logica ed epistemologia, Universita Sapienza di Roma, Anno 2005 Titolo Progetto: Logica, medicina e giurisprudenza nella filosofia dell'illuminismo tedesco: la questione del sordomutismo e il dibattito sul linguaggio. Al centro degli interessi scientifici della candidata c è essenzialmente l epistemologia kantiana, con particolare riferimento alla questione del rapporto tra logica, metafisica e psicologia nell orizzonte filosofico del Settecento tedesco. In questo quadro, oggetto dell indagine di Chiara Fabbrizi è, soprattutto, oltre al tema del linguaggio e del rapporto linguaggio-conoscenza, il nesso che unisce la

13 dimensione più propriamente logica e quegli ambiti scientifico-disciplinari, quali la retorica e l estetica, nei quali il tema della sensibilità assume un ruolo cruciale. Oltre a 10 articoli, perlopiù dedicati al pensiero kantiano, la candidata presenta un interessante monografia dal titolo Mente e corpo in Kant (Aracne, Roma, 2008), dove a essere efficacemente ricostruita è l interpretazione che Kant offre della distinzione, e insieme del rapporto, tra mente e corpo. Il libro si propone in particolare di mostrare come un tale tema, lungi dal costituire un motivo episodico e secondario nell orizzonte complessivo della filosofia trascendentale kantiana, risulti invece indispensabile per cogliere l intrinseca coerenza dello stesso sistema kantiano. L indagine si articola in tre parti: la prima dedicata alla ricognizione dell analisi che Kant propone del tema in questione nell orizzonte della fase precritica, la seconda all esplorazione dei modi e delle forme in cui tale tema viene reimpostato in epoca critica e la terza alla soluzione del problema, come pure a una messa a fuoco sui suoi ultimi sviluppi. Il lavoro, in definitiva, mette in evidenza l importanza ineludibile del nesso mente-corpo per una adeguata definizione del problema trascendentale, per giungere cioé all individuazione delle condizioni di possibilità del conoscere. Il secondo volume presentato, Elementi di politiche sociali: storia, nozioni e tipologie, le politiche pensionistiche, le politiche sanitarie, le politiche del lavoro, le politiche di assistenza sociale, non può essere considerato come un contributo di carattere propriamente scientifico, dotato di un suo specifico spessore teoretico, dal momento che si tratta di una sorta di manuale pur bene impostato destinato, in particolare, agli studenti delle facoltà giuridiche e politico-economiche, e pensato quindi in funzione di un uso strettamente didattico-divulgativo. Considerata nel suo complesso, la produzione della candidata, pur qualificandosi senz altro per i suoi tratti di rigore e di serietà soprattutto sotto il profilo storico-filologico: una dimensione questa che tende comunque a fare aggio, nel caso della candidata, su quella più specificamente teoretica, si presenta tuttavia come fondamentalmente monotematica. Progetto Titolo del progetto di ricerca presentato dalla candidata è Logica, medicina e giurisprudenza nella filosofia dell'illuminismo tedesco: la questione del sordomutismo e il dibattito sul linguaggio. La ricerca, che si configura come lo sviluppo organico e coerente di studi già ampiamente avviati da Chiara Fabbrizi sul rapporto tra la logica e gli aspetti di carattere più propriamente fisiologico che contraddistinguono l idea di conoscenza nel Settecento tedesco, costituisce nelle intenzioni della candidata la base per un lavoro complessivo sulla logica dell agire nell Illuminismo tedesco. In particolare, obiettivo della ricerca è offrire una ricostruzione storica dell influsso esercitato dal dibattito sul sordomutismo in ambito non soltanto filosofico (soprattutto rispetto alla logica), ma anche giuridico. Il lavoro muove infatti dalla constatazione che, in questo periodo, parallelamente al progredire degli studi sull educazione dei sordomuti, si sviluppa anche, in ambito appunto filosofico, la discussione sulle funzioni cognitive svolte dall udito, dalla parola e dalla vista, mentre, in ambito giuridico, si discute e ci si interroga sulla secolare esclusione dei sordomuti dal diritto. Di qui, inoltre, l influsso che tali discussioni esercitano sul dibattito più specificamente teorico-pedagogico, relativo cioé all educazione dei sordomuti. Da questo punto di vista, la ricerca intende mostrare come il tema del sordomutismo si riveli una chiave di lettura sicuramente importante e feconda in vista della realizzazione di uno studio di carattere interdisciplinare sulle interazioni tra logica, medicina e giurisprudenza. Attività post-laurea: Borsa di studio post-laurea per la Scuola estiva di Filosofia «I viaggi di Ulisse». Ragione e passioni - Università degli Studi di Roma Tre; borsa di perfezionamento all estero. Altri titoli: Assegno di ricerca annuale dell AST presso il Dip. Di Studi filosofici ed epistemologici, Sapienza, Borsa di ricerca DAAD dal al , Borsa di studio post-doc della Stiftung Preußischer Kulturbesitz Staatliche Museen Berlin, per lo svolgimento di ricerche presso la Staatsbibliothek di Berlino

14 Dipartimento di Filosofia 1) Progetto di ricerca: 10 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 20 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: 7 di ricerca nazionali e internazionali: 7 Punteggio totale: 59 FALOMI MATTEO nato il 19 lugio 1978 Laurea in Filosofia dell Universita Sapienza di Roma, Anno 2005, Voto 110/110 e lode Dottorato in Filosofia, Universita Orientale di Napoli, Anno 2008 Titolo Progetto: Wittgenstein e il perfezionismo morale. Al centro della produzione del candidato, oscillante tra filosofia del linguaggio e filosofia morale, e composta essenzialmente da 5 articoli alcuni dei quali si caratterizzano per la loro dimensione internazionale troviamo il pensiero di Stanley Cavell, con riferimenti anche alla riflessione di Wittgenstein, letto in una prospettiva analitica. Il lavoro del candidato, pur mostrandosi sicuramente interessante anche se, di fatto, monotematico non si è tuttavia ancora tradotto nella realizzazione di lavori di più ampio respiro e di maggiore spessore teoretico, come mostra segnatamente l assenza di monografie. Progetto Titolo del progetto presentato dal candidato è Wittgenstein e il perfezionismo morale. In perfetta coerenza e continuità con il tema centrale che emerge dalla sua produzione, il candidato, interrogandosi sul significato propriamente morale delle Ricerche filosofiche di Wittgenstein, e prendendo le mosse dal concetto di perfezionismo morale recentemente tematizzato da Stanley Cavell, si propone di elaborare una concezione dell etica che non risulti fondata sulle nozioni canoniche di giusto, di bene e di virtù, ma faccia piuttosto spazio all idea di trasformazione dell io. In questa prospettiva, obiettivo dell indagine è offrire una rilettura delle Ricerche filosofiche che mostri come Wittgenstein, qui, non intenda soltanto gettare luce su una serie di difficoltà di carattere intellettuale, ma voglia anche proporre, più specificamente, un metodo di chiarificazione dell io e del suo orientamento appunto etico. La ricerca proposta, in questo quadro, intende fornire un elaborazione di entrambi i problemi indicati, con l obiettivo di evidenziare come la dimensione specificamente morale delineata nell orizzonte delle Ricerche filosofiche riguardi non tanto l azione da compiere, o la natura ontologica del carattere virtuoso, ma piuttosto come esemplarmente attesta la tendenza wittgensteiniana a ricondurre le parole dal loro uso metafisico al loro uso ordinario la relazione che si instaura tra il soggetto e la forma di vita all interno della quale concretamente si inscrive la sua azione. Visiting student presso univ. Chicago a.a. 2005/2006 Dipartimento di Filosofia 1) Progetto di ricerca: 12 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 8

15 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: 0 6) Altri titoli collegati all attivita svolta quali titolari di contratti, borse di studio e Incarichi in Enti di ricerca nazionali e internazionali: 7 Punteggio totale: 42 FALZONE PAOLO nato a Roma l 8/9/1972 Laurea in Lettere dell Universita Sapienza di Roma, Anno 1999, Voto 110/110 e lode Dottorato in Studi ialianistici, Universita di Pisa, Anno 2004 Titolo Progetto: La presenza di Alberto Magno nel «Convivio» di Dante Alighieri Studioso pienamente maturo, dottore di ricerca, autore di numerosi importanti saggi e di un eccellente monografia su temi del Convivio dantesco, il candidato presenta in questa occasione un progetto di grande rilievo, per l approfondimento di un aspetto cruciale del pensiero di Dante. Il progetto ha un articolazione molto efficace e si colloca con puntualità (e novità di ispirazione) nel quadro della ricerca europea sulla dimensione poetica e letteraria del pensiero medievale. Scienze documentarie, linguistico-filologiche e geografiche 1) Progetto di ricerca: 20 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 20 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: 2002/04 corso biennale di Paleografia, Diplomatica e Archivistica dell Archivio Segreto Vaticano: 5 di ricerca nazionali e internazionali: borsa di studio presso Istituto italiano per gli studi storici di Napoli 99/00; 2004/05 borsa annuale post-dottorato presso l Istituto italiano per gli studi storici; 2007/10 assegno di ricerca presso fac. Sc. Uman. Sapienza; dak 2004/05 svolge attività didattica presso Istituto italiano per gli studi Storici: 10 Punteggio totale: 70 FOGAGNOLO STEFANIA nata a Wiesbaden (Germania), il 10/3/1966 Laurea in Lettere dell Universita Sapienza di Roma, Anno 1990, Voto 110/110 e lode Dottorato conseguito presso Universita Sapienza di Roma Titolo Progetto: Il complesso archeologico nell area del conservatorio di S. Pasquale Baylon. Contributo per una carta archeologica del Trastevere Orientale. Diplomata alla Scuola Nazionale di Archeologia dell'università degli Studi di Roma "La Sapienza" Numerose pubblicazioni, che dimostrano solida formazione archeologica. Progetto di ricerca ben formulato e articolato. Dipartimento di Scienze dell Antichità 1) Progetto di ricerca: 10 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 19 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: 5 di ricerca nazionali e internazionali: 0 Punteggio totale: 49

16 FRESCHI ELISA nata a Roma 17/9/1977 Laurea in Lingue e civiltà orientali nell anno 2001, (110 e lode), Dottorato in Società, Civiltà ed Economia del Subcontinente indiano, (2006) ambedue presso la Sapienza Università di Roma; diploma triennale in Lingua e cultura tibetana (IsIAO); frequenza di un corso di sanscrito, Firenze 09/2004. Assegno di ricerca presso il Dipartimento di studi orientali, Sapienza, per tre anni, da al 31/12/2011; Michael Coulson Fellowship presso il Wolson College di Oxford al ; borsa della Japanese Society for the Promotion of Sciences, Fukuoka, Giappone, marzo 2012; borsa di perfezionamento all estero anno Più che buona la produzione scientifica e di qualità, con una consistente monografia, diversi articoli e alcune recensioni non meno importanti, per non dire di altre opere in corso di stampa. Sintetico, ma esplicitato correttamente, il progetto di ricerca ( La speculazione linguistica nella scuola filosofica della Prabhakara Mimamsa: edizione critica, traduzione inglese e studio Sastrapariccheda di Ramanujacarya) perfettamente coerente con l attività di ricerca qui sintetizzata. Istituto Italiano di Studi Orientali Settore Scientifico Disciplinare di riferimento: L-OR/18 - Indologia e tibetologia. 1) Progetto di ricerca: 20 4) Pubblicazioni e altri prodotti della ricerca: 13 5) Diplomi di specializzazione e attestati di frequenza a corsi di perfezionamento post-laurea: 0,6 6) Altri titoli collegati all attività svolta quali titolari di contratti, borse di studio e incarichi in Enti di ricerca nazionali e internazionali: 7,8 Punteggio totale: 56,4 FRISARI FRANCESCO nata Roma il 18/7/1981 Laurea in Teorie e tecniche della conoscenza dell Universita Sapienza di Roma, Anno 2007, Voto 110/110 e lode Dottorato in Estetica e Teoria delle Arti, Università degli studi di Palermo, Anno 2011 Titolo Progetto: Il concetto di espressione fra filosofia del linguaggio ed estetica. Il candidato si occupa di tematiche e questioni relative all ambito estetico. Tuttavia, dalle pochissime pubblicazioni presentate 2 soli articoli, dedicati uno al rapporto tra psicanalisi e serialità e l altro a una ricomprensione del tema della metafora come fuga dal linguaggio ordinario, o come sua riconfigurazione non emerge ancora un profilo scientificamente qualificato e maturo ai fini della presente selezione. Progetto Titolo del progetto presentato dal candidato è Il concetto di espressione fra filosofia del linguaggio ed estetica. Obiettivo della ricerca è una ricomprensione della nozione di espressione, intesa come ponte fra l ambito artistico e quello propriamente filosofico. In questo quadro, i due principali riferimenti saranno costituiti dalla filosofia del linguaggio ordinario, con particolare riferimento a Wittgenstein e a Austin, e dall estetica kantiana. Il lavoro, prendendo soprattutto le mosse dalla riflessione di Stanley Cavell, si propone non soltanto di esplorare le condizioni che rendono possibile un effettiva applicazione alla critica d arte della filosofia del linguaggio ordinario, ma anche di mostrare come sia proprio l estetica a svolgere, in questo quadro, un ruolo essenziale. Di qui, l importanza del rinvio alla Critica della facoltà di giudizio di Kant, dove a essere proposto com è noto è, non già una determinata teoria del bello, o qualcosa come una filosofia dell arte, ma

FACOLTÀ DI FILOSOFIA FILOSOFICHE

FACOLTÀ DI FILOSOFIA FILOSOFICHE FACOLTÀ DI FILOSOFIA Corso di Laurea MAGISTRALE in SCIENZE FILOSOFICHE PRESENTAZIONE La Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche propone un percorso formativo del tutto innovativo nel panorama universitario

Dettagli

FACOLTÀ DI FILOSOFIA IN FILOSOFIA

FACOLTÀ DI FILOSOFIA IN FILOSOFIA FACOLTÀ DI FILOSOFIA Corso di Laurea IN FILOSOFIA PRESENTAZIONE La Facoltà di Filosofia dell Università Vita-Salute San Raffaele si trova in uno dei maggiori centri di ricerca europei, che pone la persona,

Dettagli

D.R. n.1704 del 29/12/2015, - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 5 4 a Serie Speciale - Concorsi ed Esami - del 19/01/2016.

D.R. n.1704 del 29/12/2015, - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 5 4 a Serie Speciale - Concorsi ed Esami - del 19/01/2016. SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO/I DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA A) PER IL SETTORE CONCORSUALE 13/B2 ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE, SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE SECS-P/08

Dettagli

FACOLTÀ DI FILOSOFIA IN FILOSOFIA

FACOLTÀ DI FILOSOFIA IN FILOSOFIA FACOLTÀ DI FILOSOFIA Corso di Laurea IN FILOSOFIA PRESENTAZIONE La Facoltà di Filosofia dell Università Vita-Salute San Raffaele si trova in uno dei maggiori centri di ricerca europei, che pone la persona,

Dettagli

VERBALE VALUTAZIONE DEI TITOLI E DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE

VERBALE VALUTAZIONE DEI TITOLI E DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PER IL SETTORE CONCORSUALE 05/D1 Fisiologia SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE BIO/09 Fisiologia PRESSO IL DIPARTIMENTO DI SCIENZE

Dettagli

REQUISITI CURRICULARI RICHIESTI PER L ACCESSO ALLE LAUREE MAGISTRALI DEL DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI

REQUISITI CURRICULARI RICHIESTI PER L ACCESSO ALLE LAUREE MAGISTRALI DEL DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI REQUISITI CURRICULARI RICHIESTI PER L ACCESSO ALLE LAUREE MAGISTRALI DEL DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI ANTICHITÀ CLASSICHE E ORIENTALI Sono richiesti almeno 60 CFU nei seguenti settori disciplinari:

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in Storia dell arte

Corso di Laurea Specialistica in Storia dell arte Corso di Laurea Specialistica in Storia dell arte 200-2009 Classe 95/S Codice immatricolazione 005 Curricula: Storia dell arte medievale Classe 5 Storia dell arte moderna Storia dell arte contemporanea

Dettagli

D.R. n.157 del 13/2/2015, - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.17_ Serie Speciale - Concorsi ed Esami - del 3/3/2015

D.R. n.157 del 13/2/2015, - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.17_ Serie Speciale - Concorsi ed Esami - del 3/3/2015 SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA A PER IL SETTORE CONCORSUALE 05 H1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE M-EDF 01 PRESSO IL DIPARTIMENTO DI MEDICINA SPERIMENTALE

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in STORIA E CRITICA DELL ARTE A.A. 2007/2008

Corso di Laurea Magistrale in STORIA E CRITICA DELL ARTE A.A. 2007/2008 Corso di Laurea Magistrale in STORIA E CRITICA DELL ARTE A.A. 2007/2008 REQUISITI DI ACCESSO Sono ammessi al corso di laurea magistrale in Storia e critica dell'arte, senza debiti formativi, i laureati

Dettagli

La durata normale del corso è di tre anni, per un totale di 180 CFU e un numero massimo di 20 esami. Ogni anno prevede il conseguimento di 60 CFU.

La durata normale del corso è di tre anni, per un totale di 180 CFU e un numero massimo di 20 esami. Ogni anno prevede il conseguimento di 60 CFU. La durata normale del è di tre anni, per un totale di 180 e un numero massimo di 20 esami. Ogni anno prevede il conseguimento di 60. Le attività formative sono organizzate in corsi semestrali o annuali;

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI

OBIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN FILOLOGIA MODERNA (16/S) OBIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI CARATTERISTICHE DEL CORSO. Il Corso di Laurea specialistica biennale in Filologia e letteratura dal Medioevo

Dettagli

PROCEDURA VALUTATIVA DI CHIAMATA PER LA COPERTURA DI 1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO AI SENSI DELL ART. 24, COMMA 6 DELLA LEGGE N.R. N.

PROCEDURA VALUTATIVA DI CHIAMATA PER LA COPERTURA DI 1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO AI SENSI DELL ART. 24, COMMA 6 DELLA LEGGE N.R. N. PROCEDURA VALUTATIVA DI CHIAMATA PER LA COPERTURA DI 1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO AI SENSI DELL ART. 24, COMMA 6 DELLA LEGGE N. 240/2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE 11/E4 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

Dettagli

candidato_ dott. MELLO Daniela

candidato_ dott. MELLO Daniela candidato_ dott. MELLO Daniela DATI GENERALI Luogo e data di nascita: Napoli, 5 dicembre 1975 Laurea: Università di Napoli Federico II, Architettura, 2001 *** Sono presi in considerazione tutti i titoli

Dettagli

VERBALE N. 1 SEDUTA PRELIMINARE

VERBALE N. 1 SEDUTA PRELIMINARE Prot. n. 1047 del 16/12/2016_class. VII/1 PROCEDURA SELETTIVA PER IL RECLUTAMENTO DI N. 1 RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA A PER IL SETTORE CONCORSUALE 14/C3 - SETTORE SCIENTIFICO-DISCIPLINARE

Dettagli

RELAZIONE CONCLUSIVA. Prof. Giuseppe O. Armocida ordinario di Storia della Medicina presso l'università degli Studi dell Insubria

RELAZIONE CONCLUSIVA. Prof. Giuseppe O. Armocida ordinario di Storia della Medicina presso l'università degli Studi dell Insubria Valutazione comparativa per la copertura di n. 1 posto di ricercatore universitario per il settore scientifico disciplinare n. MED 02 (Storia della Medicina) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'università

Dettagli

ATTIVITA FORMATIVE SETTORI SCIENTIFICO-DISCIPLINARI CFU maturati. Laure a Tr. DI BASE (minimo 48) M-STO/07 - Storia del cristianesimo e delle chiese

ATTIVITA FORMATIVE SETTORI SCIENTIFICO-DISCIPLINARI CFU maturati. Laure a Tr. DI BASE (minimo 48) M-STO/07 - Storia del cristianesimo e delle chiese UNIVERSITA DI ROMA SAPIENZA FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA CORSO DI STUDIO IN LETTERE Corso di Laurea Specialistica in Testo, linguaggi e letterature Piano di studio A.A. 20-20 Lo/a studente/ssa nato/a

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in Editoria, Comunicazione multimediale e Giornalismo Modulo unico di Piano di studio A.A

Corso di Laurea Specialistica in Editoria, Comunicazione multimediale e Giornalismo Modulo unico di Piano di studio A.A Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Corso di Laurea Specialistica in Editoria, Comunicazione multimediale e Giornalismo Modulo unico di Piano di studio A.A. 2008-2009 Nome: Cognome:

Dettagli

La Commissione procede alla nomina del Presidente nella persona del prof. Nicola Merola e del Segretario nella persona del prof. Alberto Cadioli.

La Commissione procede alla nomina del Presidente nella persona del prof. Nicola Merola e del Segretario nella persona del prof. Alberto Cadioli. Procedura per il conseguimento dell abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di professore universitario di prima e seconda fascia nel settore concorsuale 10/F2 Letteratura Italiana contemporanea,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA PROCEDURA PUBBLICA DI SELEZIONE FINALIZZATA AL RECLUTAMENTO DI UN RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PRESSO L UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA, DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO

POLITECNICO DI TORINO Relazione riassuntiva dei lavori svolti 1 Alle ore 14.00 del 16/09/2016 presso il complesso di Sant Apollonia in Via San Gallo a Firenze si è riunita la Commissione Giudicatrice della procedura di selezione

Dettagli

VERBALE N. 1 SEDUTA PRELIMINARE

VERBALE N. 1 SEDUTA PRELIMINARE PROCEDURA VALUTATIVA PER LA COPERTURA, MEDIANTE CHIAMATA AI SENSI DELL ART. 18, COMMA 1, DELLA L. 240/2010, DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI RUOLO DI I FASCIA, PRESSO L UNIVERSITA DEGLI STUDI

Dettagli

VERBALE DELLA VALUTAZIONE DEI TITOLI

VERBALE DELLA VALUTAZIONE DEI TITOLI Procedura comparativa per titoli e colloquio, bandita con D.R. n. 213 del 10 Febbraio 2016, per l attribuzione di n. 1 assegno di ricerca di mesi 12, presso il Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali

Dettagli

FACOLTÀ DI FILOSOFIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN FILOSOFIA DEL MONDO CONTEMPORANEO

FACOLTÀ DI FILOSOFIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN FILOSOFIA DEL MONDO CONTEMPORANEO FACOLTÀ DI FILOSOFIA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN FILOSOFIA DEL MONDO CONTEMPORANEO PRESENTAZIONE Il Corso di Laurea Magistrale in mondo contemporaneo didattica innovativa e unica sul piano dei contenuti

Dettagli

Allegato n. 1 alla relazione riassuntiva compilata il 10/4/2008

Allegato n. 1 alla relazione riassuntiva compilata il 10/4/2008 Procedura di valutazione comparativa per la copertura di 1 posto di ricercatore universitario presso la Facoltà di Ingegneria della Seconda Università degli Studi di Napoli - Settore scientifico disciplinare

Dettagli

Telefono ; Fax

Telefono ; Fax F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ALDO LIGUSTRO Università degli Studi di Foggia Dipartimento di Giurisprudenza Largo Papa Giovanni

Dettagli

D.R. n. 1609 del 30 novembre 2015 - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 96 4 a Serie Speciale - Concorsi ed Esami - del 15 dicembre 2015

D.R. n. 1609 del 30 novembre 2015 - avviso pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 96 4 a Serie Speciale - Concorsi ed Esami - del 15 dicembre 2015 SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N.2 POSTI DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO DI TIPOLOGIA A PER IL SETTORE CONCORSUALE 1/A2 GEOMETRIA E ALGEBRA, SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MAT/3 PRESSO IL DIPARTIMENTO

Dettagli

VERBALE VALUTAZIONE DEI TITOLI E DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE

VERBALE VALUTAZIONE DEI TITOLI E DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PER IL SETTORE CONCORSUALE 09/A3 (Progettazione Industriale, Costruzioni Meccaniche e Metallurgia), SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

Dettagli

A. Giudizi individuali del commissario prof. Gianprimo Cella

A. Giudizi individuali del commissario prof. Gianprimo Cella ALLEGATO A GIUDIZI INDIVIDUALI DEI COMMISSARI A. Giudizi individuali del commissario prof. Gianprimo Cella 1) Candidato Dott. Eduardo Barberis Il candidato presenta una apprezzabile esperienza di ricerca

Dettagli

Ferrante Mariantonietta. Via Biasi, 91-08100 Nuoro, Italia. mari.ferrante@yahoo.it; mariantonietta.ferrante@istruzione.it

Ferrante Mariantonietta. Via Biasi, 91-08100 Nuoro, Italia. mari.ferrante@yahoo.it; mariantonietta.ferrante@istruzione.it F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Via Biasi, 91-08100 Nuoro, Italia mari.ferrante@yahoo.it; mariantonietta.ferrante@istruzione.it Nazionalità

Dettagli

CFU RICONOSCIBILI COME CFU

CFU RICONOSCIBILI COME CFU I Consigli di Corso di Studio dei Corsi di Laurea Magistrale in Pedagogia e Progettazione e gestione dell intervento educativo nel hanno deliberato quanto segue: I CFU RICONOSCIBILI COME CFU di AREA UMANISTICA

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN FILOSOFIA. ART. 1 Obiettivi formativi - Accesso

CORSO DI LAUREA IN FILOSOFIA. ART. 1 Obiettivi formativi - Accesso CORSO DI LAUREA IN FILOSOFIA ART. 1 Obiettivi formativi - Accesso È istituito il corso di laurea in Filosofia, appartenente alla classe delle lauree in Filosofia - Classe 29. Il corso di laurea si svolge

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LETTERE (PERCORSO CLASSICO E PERCORSO MODERNO)

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LETTERE (PERCORSO CLASSICO E PERCORSO MODERNO) Integrazione Guida generale di Facoltà a.a. 2006/2007 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LETTERE (PERCORSO CLASSICO E PERCORSO MODERNO) Il Corso di Laurea in Lettere appartiene alla classe delle

Dettagli

La selezione avviene, per concorso, al momento dell'accesso alla Laurea magistrale.

La selezione avviene, per concorso, al momento dell'accesso alla Laurea magistrale. Formazione insegnanti Come è noto, la SSIS si è interrotta con il ciclo iniziato nel 2007/08. Le nuove modalità di formazione e di reclutamento degli insegnanti sono nel DM 249 del 10 settembre 2010. Se

Dettagli

L INDIRIZZO SPERIMENTALE BIOLOGICO BROCCA

L INDIRIZZO SPERIMENTALE BIOLOGICO BROCCA L INDIRIZZO SPERIMENTALE BIOLOGICO BROCCA Che cos è È un indirizzo a forte connotazione scientifica. Conserva le stesse elevate caratteristiche contenutistiche dei corsi sperimentali di cui il nostro Istituto

Dettagli

ATTIVITA FORMATIVE SETTORI SCIENTIFICO-DISCIPLINARI CFU maturati. Laure a Tr. Di base (min. 25) L-FIL-LET/09 Filol. e linguistica romanza

ATTIVITA FORMATIVE SETTORI SCIENTIFICO-DISCIPLINARI CFU maturati. Laure a Tr. Di base (min. 25) L-FIL-LET/09 Filol. e linguistica romanza UNIVERSITA DI ROMA SAPIENZA FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA CORSO DI STUDIO IN LETTERE (Letterature - Linguaggi - Comunicazione culturale) Piano di studio A.A. 20-20 Lo/a studente/ssa nato/a a, il.tel..e-mail

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LINGUE E LETTERATURE MODERNE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LINGUE E LETTERATURE MODERNE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LINGUE E LETTERATURE MODERNE a.a. 2004/05 Il Corso di Laurea in Lingue e letterature moderne appartiene alla classe delle lauree in Lingue e culture moderne

Dettagli

GRAFICA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

GRAFICA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano GRAFICA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Le principali tecniche tradizionali della grafica d arte, nate al traino delle grandi invenzioni della carta e della stampa, si distinguono per la natura

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA PROCEDURA PUBBLICA DI SELEZIONE FINALIZZATA AL RECLUTAMENTO DI UN RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PRESSO L UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO MEDICINA INTERNA

Dettagli

Documentazione da caricare online (upload)

Documentazione da caricare online (upload) Area dei Servizi Istituzionali Settore Servizi agli studenti e alla didattica Ufficio Dottorati di ricerca ALLEGATO 11 ULTIMA REVISIONE 30 settembre 2016 AMMISSIONE AL CORSO DI DOTTORATO IN STORIA DELLE

Dettagli

BENI CULTURALI (classe L01)

BENI CULTURALI (classe L01) studi umanistici, lettere, beni culturali, scienze della formazione CURRICULUM Letteratura latina (L-FIL-LET/04) Mod. 1 ( ) Mod. 2 ( ) Antropologia culturale (M-DEA/01) Mod. 1 ( ) Mod. 2 ( ) Lingua inglese

Dettagli

I^ SCUOLA ESTIVA DI BENI CULTURALI TERRITORIO

I^ SCUOLA ESTIVA DI BENI CULTURALI TERRITORIO I^ SCUOLA ESTIVA DI BENI CULTURALI TERRITORIO 16 20 Luglio 2007 ( Maddaloni ) Nell ambito delle azioni previste in attuazione dei Protocolli d intesa stipulati il 23 novembre 2006 e il 13 marzo 2007 rispettivamente,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA E PROGETTO - DiAP

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA E PROGETTO - DiAP UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA E PROGETTO - DiAP PROCEDURA SELETTIVA PER IL CONFERIMENTO DI N.1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITA DI RICERCA SETTORE DISCIPLINARE

Dettagli

Scienze storico-artistiche A.A. 2010/2011 FSU

Scienze storico-artistiche A.A. 2010/2011 FSU Scienze storico-artistiche A.A. 2010/2011 FSU Il Corso di studi in Scienze storico-artistiche si articola in sei percorsi formativi consigliati: 1. Storia dell arte medievale 2. Storia dell arte moderna

Dettagli

Manifesto didattico a.a della Laurea Specialistica in

Manifesto didattico a.a della Laurea Specialistica in Manifesto didattico a.a. 2007-2008 della Laurea Specialistica in SOCIETA', CULTURE E STORIA DEL MONDO ANTICO classe 93/s 1. Obiettivi formativi I laureati nel corso di laurea specialistica in Storia Antica

Dettagli

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N

SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N SELEZIONE PER LA COPERTURA DI N.1 POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO PER IL SETTORE CONCORSUALE 06/D6 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE MED26 NEUROLOGIA PRESSO IL DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN FILOLOGIA E CRITICA LETTERARIA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN FILOLOGIA E CRITICA LETTERARIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN FILOLOGIA E CRITICA LETTERARIA Il Corso di Laurea specialistica in Filologia e critica letteraria appartiene alla classe delle lauree specialistiche

Dettagli

Esperto di Scienze dell'educazione Esperto di Scienze dell'educazione

Esperto di Scienze dell'educazione Esperto di Scienze dell'educazione Attività formative di base Discipline filosofiche 5 Settori scientifico disciplinari M-FIL/02 : LOGICA E FILOSOFIA DELLA SCIENZA Insegnamenti Filosofia della scienza Linguaggi e sistemi formali Introduzione

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in Consulenza pedagogica e ricerca educativa

Corso di Laurea Specialistica in Consulenza pedagogica e ricerca educativa PIANO DEGLI STUDI A.A. 2006-07 Corso di Laurea Specialistica in Consulenza pedagogica e ricerca educativa Classe delle lauree specialistiche in Scienze Pedagogiche n. 87/S Cognome Nome Matricola iscritto/a

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO

POLITECNICO DI TORINO Relazione riassuntiva dei lavori svolti 1 Alle ore 14:15 del giorno 28/11/2016 presso il Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni del Politecnico di Torino sito in C.so Duca degli Abruzzi n 24 si

Dettagli

Allegato 2/C al Verbale 2 Giudizi individuali dei Commissari sui curricula

Allegato 2/C al Verbale 2 Giudizi individuali dei Commissari sui curricula Allegato 2/C al Verbale 2 Giudizi individuali dei Commissari sui curricula Candidato Capolongo Stefano Commissario Prof. Fara: Il Candidato, laureato in Architettura a pieni voti e dottore di ricerca in

Dettagli

MARIA EUGENIA BARTOLONI. Curriculum

MARIA EUGENIA BARTOLONI. Curriculum MARIA EUGENIA BARTOLONI Curriculum Contatti Dipartimento di giurisprudenza Via Piaggia dell Università, 2-62100 Macerata Tel.: (+39) 0733 258 2424 Sede di Jesi, Via Angeloni, 3 60035 Jesi (AN) Tel.: (+39)

Dettagli

Università degli Studi di TRENTO 3 - Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica MEDIAZIONE LINGUISTICA PER LE IMPRESE E IL TURISMO

Università degli Studi di TRENTO 3 - Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica MEDIAZIONE LINGUISTICA PER LE IMPRESE E IL TURISMO Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di TRENTO Data del DM di approvazione con riserva del 02/08/2001 ordinamento didattico Data del DR di emanazione del ordinamento

Dettagli

I^ SCUOLA ESTIVA DI BENI CULTURALI TERRITORIO

I^ SCUOLA ESTIVA DI BENI CULTURALI TERRITORIO I^ SCUOLA ESTIVA DI BENI CULTURALI TERRITORIO 16 20 Luglio 2007 ( Maddaloni ) Nell ambito delle azioni previste in attuazione dei Protocolli d intesa stipulati il 23 novembre 2006 e il 13 marzo 2007 rispettivamente,

Dettagli

RELAZIONE FINALE. Prof. ROCCA Fabio, professore Ordinario presso la Facoltà di Ingegneria dell Informazione Politecnico di Milano;

RELAZIONE FINALE. Prof. ROCCA Fabio, professore Ordinario presso la Facoltà di Ingegneria dell Informazione Politecnico di Milano; VALUTAZIONE COMPARATIVA PER N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO CON CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO A TEMPO DETERMINATO PRESSO IL POLITECNICO DI MILANO DIPARTIMENTO DI ELETTRONICA E INFORMAZIONE, PER

Dettagli

voto medio (I=v/n) # prodotti attesi (n)

voto medio (I=v/n) # prodotti attesi (n) Tabella 4.6: Graduatorie dei dipartimenti post L.240 per Macrosettore ordinati per voto medio (I=v/n) e distribuzione dei prodotti nelle classi di merito (Eccellente -E-, Buono -B-, Accettabile -A, Limitato

Dettagli

- Prof. Rossana Marra (Università degli Studi di Roma Tor Vergata)

- Prof. Rossana Marra (Università degli Studi di Roma Tor Vergata) ALLEGATO 1) CRITERI DI MASSIMA Dopo ampia ed approfondita discussione la Commissione giudicatrice della procedura selettiva di chiamata a n. 1 posto di ricercatore a tempo determinato tipologia B, indetta

Dettagli

2.I PERCORSI DI STUDIO

2.I PERCORSI DI STUDIO 2.I PERCORSI DI STUDIO Il percorso del liceo scientifico è indirizzato allo studio del nesso tra cultura scientifica e tradizione umanistica. Favorisce l acquisizione delle conoscenze e dei metodi propri

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA PROCEDURA VALUTATIVA PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI RUOLO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA PROCEDURA VALUTATIVA PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI RUOLO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA PROCEDURA VALUTATIVA PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI RUOLO FASCIA DEGLI ASSOCIATI - D.R. N. 831/2016 PROT. N. 22781 DEL 16 GIUGNO 2016 Dipartimento:

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO CORSO DI LAUREA IN LETTERE. MANIFESTO DEGLI STUDI (a.a )

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO CORSO DI LAUREA IN LETTERE. MANIFESTO DEGLI STUDI (a.a ) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO CORSO DI LAUREA IN LETTERE MANIFESTO DEGLI STUDI (a.a. 20-2013) Il Corso di laurea in Lettere prevede: a) un percorso di studio propedeutico, che comprende attività formative

Dettagli

Manifesto degli Studi

Manifesto degli Studi Corso di Laurea in Moderne Manifesto degli Studi Anno Accademico 2015-2016 Denominazione del Corso di Studio Moderne Denominazione in inglese del Corso di Studio Foreign modern languages and literatures

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Tabella A Tabella di ripartizione del punteggio dei titoli valutabili nei concorsi a titoli ed esami per l accesso ai ruoli del personale docente ed educativo nella scuola dell infanzia, primaria, secondaria

Dettagli

Università degli Studi ROMA TRE

Università degli Studi ROMA TRE Università degli Studi ROMA TRE Dipartimento di Lingue Letterature e Culture Straniere Corso di laurea triennale (LT-12) LINGUE E MEDIAZIONE LINGUISTICO- CULTURALE Curriculum: - Linguistica e Lingue Europee

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DI NATALE RITA Indirizzo Telefono 091. 7077619-3351407231 Fax 091 7077644 E-mail rita.dinatale@regione.sicilia.it Nazionalità Italiana

Dettagli

RELAZIONE RIASSUNTIVA

RELAZIONE RIASSUNTIVA Procedura di valutazione comparativa per la copertura di 1 posto di ricercatore universitario presso la Facoltà di Giurisprudenza della Seconda Università degli Studi di Napoli - Settore scientifico disciplinare

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN FILOSOFIA E LINGUAGGI DELLA MODERNITÀ A.A. 2007/2008

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN FILOSOFIA E LINGUAGGI DELLA MODERNITÀ A.A. 2007/2008 CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN FILOSOFIA E LINGUAGGI DELLA MODERNITÀ A.A. 2007/2008 RESPONSABILE: PROF. OLGA BOMBARDELLI LE INFORMAZIONI RELATIVE AI DOCENTI, AI RISPETTIVI INSEGNAMENTI E AI SEMESTRI

Dettagli

VERBALE N. 5. CANDIDATO Riccardo MASSARI Voti 3

VERBALE N. 5. CANDIDATO Riccardo MASSARI Voti 3 PROCEDURA SELETTIVA DI CHIAMATA PER UN POSTO DI RICERCATORE A TEMPO DETERMINATO TIPOLOGIA B SETTORE CONCORSUALE 13/D1 SSD SECS-S01- PRESSO IL DIPARTIMENTO DI SCIENZE SOCIALI ED ECONOMICHE FACOLTÀ DI SCIENZE

Dettagli

FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA Laurea Specialistica in Studi Storico-Religiosi e Etno-Antropologici. Piano di studio A.A

FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA Laurea Specialistica in Studi Storico-Religiosi e Etno-Antropologici. Piano di studio A.A UNIVERSITA DI ROMA SAPIENZA FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA Laurea Specialistica in Studi Storico-Religiosi e Etno-Antropologici Piano di studio A.A. 20.-20. Nome Cognome. Nat. a Prov. il Residenza......

Dettagli

I.U.M. ACADEMY SCHOOL

I.U.M. ACADEMY SCHOOL Corso di Laurea Triennale in Mediazione Linguistica I.U.M. ACADEMY SCHOOL Scuola Superiore Mediatori Linguistici di Napoli Il corso di Laurea in Mediazione Linguistica per Interpreti e Traduttori La Scuola

Dettagli

FACOLTA' - CORSI DI LAUREA E DIPLOMA ATTIVATI E DISATTIVATI

FACOLTA' - CORSI DI LAUREA E DIPLOMA ATTIVATI E DISATTIVATI 1989/1990 Situazione ECONOMIA E COMMERCIO L1 Economia e Commercio esistente FARMACIA L1 Farmacia FARMACIA E SCIENZE MATEMATICHE FIS. NAT SDFS Tecnico di Analisi di Laboratorio GIURISPRUDENZA L1 Giurisprudenza

Dettagli

UNIVERSITA di ROMA "SAPIENZA FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di Laurea specialistica in STORIA DELL ARTE

UNIVERSITA di ROMA SAPIENZA FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di Laurea specialistica in STORIA DELL ARTE 1 UNIVERSITA di ROMA "SAPIENZA FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di Laurea specialistica in STORIA DELL ARTE Piano di studio A.A. 20-20 Lo/a studente/ssa.nato/a a.., prov...il.., tel../e-mail... iscritto/a

Dettagli

Valutazione dei Titoli

Valutazione dei Titoli Valutazione dei Titoli Per la valutazione dei titoli si utilizzeranno le seguenti tabelle con i relativi punteggi. TABELLA A + TABELLA B MASSIMO PUNTI 30 TABELLA A Titoli di studio * Diploma del previgente

Dettagli

VALUTAZIONE DELLA DIDATTICA A.A. 2011/12 D.D. 10 giugno 2008 n.61 - Requisiti di trasparenza. Facoltà di Lettere e Filosofia

VALUTAZIONE DELLA DIDATTICA A.A. 2011/12 D.D. 10 giugno 2008 n.61 - Requisiti di trasparenza. Facoltà di Lettere e Filosofia VALUTAZIONE DELLA DIDATTICA A.A. 2011/12 D.D. 10 giugno 2008 n.61 - Requisiti di trasparenza BENI E ATTIVITÀ CULTURALI (Classe L 1) GEOGRAFIA UMANA 9,0 37 ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE GRECA E ROMANA

Dettagli

Si procede quindi alla nomina del Presidente nella persona del Prof. Massimo Montanari e del Segretario Prof. Giuliana Albini

Si procede quindi alla nomina del Presidente nella persona del Prof. Massimo Montanari e del Segretario Prof. Giuliana Albini PROCEDURA SELETTIVA PUBBLICA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI RICERCATORE UNIVERSITARIO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE STIPULA DI UN CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO DELLA DURATA DI TRE ANNI AI SENSI DELL

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA BASILICATA POTENZA. Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo: Architettura, Ambiente, Patrimoni Culturali

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA BASILICATA POTENZA. Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo: Architettura, Ambiente, Patrimoni Culturali UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA BASILICATA POTENZA Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo: Architettura, Ambiente, Patrimoni Culturali Settore Gestione della Didattica Si riportano di seguito

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO

POLITECNICO DI TORINO Relazione riassuntiva dei lavori svolti Avvalendosi degli strumenti telematici di lavoro collegiale, alle ore 4:00 del giorno 4 gennaio 207 si è riunita la Commissione Giudicatrice della procedura di selezione,

Dettagli

Coordinatore: prof. Antonella Tartaglia Polcini, Dipartimento di

Coordinatore: prof. Antonella Tartaglia Polcini, Dipartimento di CORSO DI DOTTORATO DI RICERCA IN Persona, Mercato, Istituzioni Coordinatore: prof. Antonella Tartaglia Polcini, antonella.tartagliapolcini@unisannio.it Dipartimento di SEDE AMMINISTRATIVA Diritto, Economia,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome E-mail Silvia Fioretti silvia.fioretti@uniurb.it TITOLI DI STUDIO Titolo conseguito Descrizione Titolo conseguito

Dettagli

Proposta di modifica di COMUNICAZIONE PUBBLICA, SOCIALE E DI IMPRESA. Data di approvazione del consiglio di facoltà 03/06/2002

Proposta di modifica di COMUNICAZIONE PUBBLICA, SOCIALE E DI IMPRESA. Data di approvazione del consiglio di facoltà 03/06/2002 Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università di PISA Proposta di modifica di Data di approvazione del consiglio di facoltà 03/06/2002 Data di approvazione del senato accademico 11/06/2002

Dettagli

SCUOLA POLITECNICA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA MECCANICA, ENERGETICA, GESTIONALE E DEI TRASPORTI (DIME)

SCUOLA POLITECNICA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA MECCANICA, ENERGETICA, GESTIONALE E DEI TRASPORTI (DIME) ALLEGATO A SCUOLA POLITECNICA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA MECCANICA, ENERGETICA, GESTIONALE E DEI TRASPORTI (DIME) 08/A3 Infrastrutture e sistemi di trasporto, estimo e valutazione ICAR/05 Trasporti Il

Dettagli

PROGRAMMA PREVENTIVO

PROGRAMMA PREVENTIVO COD. Progr.Prev. PAGINA: 1 PROGRAMMA PREVENTIVO A.S.2013/14 SCUOLA Civico Liceo Linguistico A. Manzoni DOCENTE: prof.ssa P. Vedovati MATERIA: FILOSOFIA Classe 4 Sezione I FINALITÀ DELLA DISCIPLINA Acquisire

Dettagli

FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di laurea in Filosofia MANIFESTO DEGLI STUDI

FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di laurea in Filosofia MANIFESTO DEGLI STUDI FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di laurea in Filosofia MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2003/04 Requisiti di accesso Laurea triennale: 1) Conoscenza di base degli autori, delle correnti e delle problematiche

Dettagli

RELAZIONE FINALE La Commissione giudicatrice della suddetta procedura valutativa, nominata con D.R. n. 1473/2015 del 19.05.2015, è composta dai:

RELAZIONE FINALE La Commissione giudicatrice della suddetta procedura valutativa, nominata con D.R. n. 1473/2015 del 19.05.2015, è composta dai: PROCEDURA VALUTATIVA DI CHIAMATA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE ASSOCIATO AI SENSI DELL ART. 24, COMMA 6 DELLA LEGGE N.240/2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE 06/D5 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

Dettagli

CURRICULUM VITAE VALENTINA PASTORELLI

CURRICULUM VITAE VALENTINA PASTORELLI CURRICULUM VITAE VALENTINA PASTORELLI INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASTORELLI VALENTINA Indirizzo, Telefono Fax - E-mail Nazionalità Italiana Data di nascita 08/11/1977 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a)

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE. Anno Accademico 2013/2014

MANIFESTO DEGLI STUDI DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE. Anno Accademico 2013/2014 MANIFESTO DEGLI STUDI DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE Anno Accademico 2013/2014 Corso di Laurea in Studi letterari, linguistici e storico filosofici (Classe L-10 - ex D.M. 270/04) pagina 1 Ambito disciplinare

Dettagli

AVVISO Specializzandi SSIS IX Ciclo I Anno Indirizzo Linguistico Letterario

AVVISO Specializzandi SSIS IX Ciclo I Anno Indirizzo Linguistico Letterario AVVISO Specializzandi SSIS IX Ciclo I Anno Indirizzo Linguistico Letterario Si avvisano gli Specializzandi del IX Ciclo I Anno per L Indirizzo Linguistico Letterario che il Consiglio Scientifico nella

Dettagli

Comunicazione, Innovazione, Multimedialità (CIM)

Comunicazione, Innovazione, Multimedialità (CIM) Comunicazione, Innovazione, Multimedialità (CIM) COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE CORSO DI LAUREA CIM - Comunicazione, innovazione, multimedialità CORSO DI LAUREA MAGISTRALE CPM Comunicazione professionale

Dettagli

Université Franco Italienne. Università Italo Francese Sede di Grenoble (FR) Sede di Torino (IT)

Université Franco Italienne. Università Italo Francese Sede di Grenoble (FR) Sede di Torino (IT) Université Franco Italienne Università Italo Francese Sede di Grenoble (FR) Sede di Torino (IT) Presentazione - Istituita a seguito di un accordo intergovernativo firmato a Firenze il 6 ottobre 1998. -

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Scalzo Federica NOME

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Scalzo Federica NOME F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI NOME E-MAIL Nazionalità Data di nascita Scalzo Federica federica.scalzo@istruzione.it Italiana 5 marzo 1979 ESPERIENZA

Dettagli

Titoli di studio italiani equipollenti, equiparati o equivalenti secondo le normative vigenti max 70 punti:

Titoli di studio italiani equipollenti, equiparati o equivalenti secondo le normative vigenti max 70 punti: Allegato 1 Corsi di Lingue (requisito minimo di ammissione Laurea magistrale; Specialistica; pre DM 509/99, con l'esame della lingua d'insegnamento triennale o di 36 CFU) Tabella di ripartizione del punteggio

Dettagli

Prof. Vincenzo Cerulli Irelli, professore ordinario, Direttore del Master; Dott.ssa Maria Chiara Romano, ricercatore, docente del Master;

Prof. Vincenzo Cerulli Irelli, professore ordinario, Direttore del Master; Dott.ssa Maria Chiara Romano, ricercatore, docente del Master; VERBALE DELLA PROCEDURA SELETTIVA PER IL CONFERIMENTO DI N. 3 INCARICHI INDIVIDUALI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA BANDO: PROT. N. 196 DEL 30/11/2009 La Commissione giudicatrice della procedura

Dettagli

L affidamento può essere a titolo gratuito od oneroso per i professori di I e II fascia, sarà obbligatoriamente a titolo oneroso per i ricercatori.

L affidamento può essere a titolo gratuito od oneroso per i professori di I e II fascia, sarà obbligatoriamente a titolo oneroso per i ricercatori. Dipartimento di Scienze Regolamento per il conferimento di incarichi d insegnamento e di didattica integrativa ai sensi della legge 30 dicembre 2010 n. 240 per i Corsi di Studio approvato dal Consiglio

Dettagli

VERBALE SEDUTA PRELIMINARE

VERBALE SEDUTA PRELIMINARE SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 ASSEGNO DI RICERCA DI DURATA 12 mesi dal titolo Prolegomena all edizione critica dei Sei Dialoghi sulla Processione dello Spirito Santo di Niceta di Maronea

Dettagli

SCHEMA ESEMPLIFICATIVO DELLA DOMANDA DA REDIGERSI SU CARTA LIBERA

SCHEMA ESEMPLIFICATIVO DELLA DOMANDA DA REDIGERSI SU CARTA LIBERA SCHEMA ESEMPLIFICATIVO DELLA DOMANDA DA REDIGERSI SU CARTA LIBERA ALLEGATO A Al Direttore del Dipartimento di Medicina Clinica e Molecolare Il/La sottoscritto/a...nato/a a... prov. di... il... e residente

Dettagli

VERBALE N. 3 Valutazione delle competenze linguistiche e valutazione comparativa

VERBALE N. 3 Valutazione delle competenze linguistiche e valutazione comparativa PROCEDURA VALUTATIVA DI CHIAMATA PER LA COPERTURA DI N. 2 POSTI DI PROFESSORE ASSOCIATO AI SENSI DELL ART. 24, COMMA 6 DELLA LEGGE N.240/2010 - PER IL SETTORE CONCORSUALE 09/H1 SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE

Dettagli

Allegato B. A Punteggio per il titolo di accesso alla procedura concorsuale

Allegato B. A Punteggio per il titolo di accesso alla procedura concorsuale Allegato B Tabella di ripartizione del punteggio dei titoli valutabili nei concorsi a titoli ed esami per l accesso ai ruoli del personale docente nella scuola secondaria di I e II grado, nonché del personale

Dettagli

RELAZIONE FINALE. ha svolto i suoi lavori nei giorni:

RELAZIONE FINALE. ha svolto i suoi lavori nei giorni: RELAZIONE FINALE La Commissione giudicatrice della reiterazione della valutazione comparativa per il reclutamento di n. 1 ricercatori per il settore scientifico-disciplinare MED/04 presso la Facoltà di

Dettagli

Corso di laurea magistrale in Cultura e storia del sistema editoriale GUIDA A.A

Corso di laurea magistrale in Cultura e storia del sistema editoriale GUIDA A.A Corso di laurea magistrale in Cultura e storia del sistema editoriale GUIDA A.A. 2012-2013 Classe di appartenenza: Informazione e sistemi editoriali (LM-19) Accesso: libero, previa verifica dei requisiti

Dettagli

Dal 2007 al 2014 Ricercatore per la classe Archeologia classica presso l'università degli Studi di Macerata.

Dal 2007 al 2014 Ricercatore per la classe Archeologia classica presso l'università degli Studi di Macerata. CURRICULUM DELL ATTIVITÀ ACCADEMICA DEL PROF. R. PERNA Roberto Perna, nato a Macerata, 10/04/1965. Dal 1999 al 2007 Assegnista di ricerca, presso per il Dipartimento di Scienze archeologiche e storiche

Dettagli

VERBALE SEDUTA PRELIMINARE

VERBALE SEDUTA PRELIMINARE SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 ASSEGNO DI RICERCA SSD: SPS/06 - STORIA DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI E SPS/14 - STORIA E ISTITUZIONI DELL'ASIA DI DURATA 12 MESI BANDITO CON REP 403/2016

Dettagli