Manuale. Prefazione. 1 Introduzione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale. Prefazione. 1 Introduzione"

Transcript

1 Prefazione Manuale Il presente manuale mira a fornire agli utenti un quadro generale del funzionamento, del montaggio e della manutenzione degli apparecchi forniti da Geha bv. Prima di iniziare con l installazione o il montaggio dell apparecchio leggere accuratamente il presente manuale e attenersi alle istruzioni che esso contiene. In caso di dubbio su un operazione da effettuare, si prega di mettersi in contatto con Geha bv. L installazione, la messa in esercizio e la manutenzione possono essere effettuati esclusivamente da montatori esperti. Poiché si tratta di un apparecchio industriale, assumiamo che l installazione e la manutenzione vengano effettuate da montatori specializzati. Geha bv ha dedicato particolare cura alla sicurezza e all affidabilità dell apparecchio, e ha adottato una serie di precauzioni per la sicurezza mirate a garantire un funzionamento dell apparecchio in condizioni di sicurezza. Durante l installazione e/o l assemblaggio dell apparecchio e prima della messa in esercizio devono essere montati tutti i componenti per la sicurezza. 1 Introduzione 1 1 Informazioni sul fornitore Nome dell azienda: Machinefabriek apparatenbouw Geha bv Indirizzo: Veilingstraat HN Nieuw-amsterdam Paesi Bassi Telefono: (+31) Fax: (+31) Pagina 1 di 7

2 1 2 Impiego L apparecchio descritto nel presente manuale deve essere utilizzato esclusivamente in ambienti industriali e come parte di un gruppo composto. Quest ultimo deve essere dotato di adeguati dispositivi di protezione e di eventuali dispositivi di regolazione. L apparecchio non è stato progettato per il funzionamento indipendente. 1 3 Descrizione della macchina L azienda Geha progetta e produce ventole con l obiettivo di spostare l aria atmosferica. Nella maggior parte dei casi, l aria spostata viene utilizzata per il raffreddamento. Essa viene quindi trasportata attraverso uno scambiatore di calore. Si distinguono due metodi di spostamento dell aria, vale a dire a immissione e ad aspirazione. A immissione Ad aspirazione Scambiatore di calore Scambiatore di calore Nel metodo a immissione l aria passa prima attraverso la ventola, che la immette (la spinge) attraverso lo scambiatore di calore. Nel metodo ad aspirazione l aria passa prima attraverso lo scambiatore di calore; la ventola è montata sopra di esso, e aspira l aria che lo attraversa. Entrambi i modelli sono costituiti da un alloggiamento (cerchio), da un motore elettrico, da un gruppo cuscinetti, da cinghie di azionamento e da una girante. L insieme è protetto da griglie o coperchi di protezione, che ne garantiscono il funzionamento in condizioni di sicurezza. 2 Sicurezza 2 1 Uso di strumenti di protezione personale Oltre agli strumenti di protezione personale prescritti dalla legge, consigliamo di utilizzare i seguenti strumenti di protezione personale: Casco Durante il sollevamento e il montaggio dell apparecchio Occhiali di Per tutti gli interventi sull apparecchio sicurezza Guanti Durante il sollevamento e il montaggio dell apparecchio Pagina 2 di 7

3 2 2 Rischi per la sicurezza Poiché questo apparecchio consiste in una ventola dotata di una girante che ruota, occorre evidenziare i seguenti rischi: Rischio Quando la ventola è in funzione: Venire a contatto con la girante durante la rotazione Schiacciarsi parti del corpo fra le cinghie e le pulegge Rischio eliminato da Geha bv Griglie di protezione all ingresso e all uscita del cerchio della ventola Coperchio di protezione sulle cinghie e sulle pulegge 2 3 Dispositivi per la sicurezza Un lato dell apertura della ventola è protetto da una griglia di protezione, mentre l apertura dal lato opposto, vale a dire dal lato di fissaggio della ventola, non è protetta. Questo lato è collegato a un serbatoio di aria, a un apparecchio o a un locale in cui l aria viene immessa o da cui essa viene aspirata. Avvertenza: Questo locale non deve in nessun caso essere accessibile durante il normale funzionamento. Se vi è la possibilità che durante il normale funzionamento le persone possano accedere al locale di cui sopra, occorre montare una griglia di protezione. Questa griglia non fa parte degli accessori standard della ventola. Tutte le parti in movimento che azionano la girante sono protette. 2 4 Precauzioni per la sicurezza da osservare Prima di collegare il motorino della ventola alla tensione di rete, montare tutte le griglie di protezione. Prima di montare le griglie di protezione, controllare le regolazioni della macchina in base alle istruzioni allegate. 3 Trasporto e magazzinaggio 3 1 Sollevamento dei componenti Gru: sollevare sempre la ventola servendosi di una gru a 4 passi di lunghezza sufficiente. Carrello sollevatore: la ventola può essere sollevata soltanto se è depositata su un pallet di dimensioni sufficienti. Evitare che la ventola scivoli durante il trasporto. Pagina 3 di 7

4 Avvertenza Non utilizzare l occhiello di sollevamento del motore elettrico Questo occhiello di sollevamento ha esclusivamente la funzione di sollevare il motore elettrico dall unità. 3 3 Magazzinaggio Per il magazzinaggio, depositare su una superficie piana con la griglia di protezione rivolta verso l alto. Conservare la scatola o la cassa in dotazione con i materiali di fissaggio in un ambiente asciutto. 4 Montaggio, installazione e messa in esercizio 4 1 Installazione / montaggio Si vedano i disegni di montaggio allegati 4 2 Collegamento Per il collegamento del motore elettrico consultare il manuale del fabbricante. 4 3 Impostazioni / regolazioni La ventola è completamente montata. Questa ventola è stata completamente regolata e sottoposta a prova presso la fabbrica di Geha. Il motore elettrico può essere collegato dopo l installazione e dopo avere soddisfatto i punti 2-2 e 2-3 del presente manuale. Attenzione: il motore elettrico deve essere collegato a massa in modo corretto Montaggio delle pulegge A: Dadi conici Fig. 1 Fig. 2 Fig. 3 Inserire i dadi conici nella puleggia (Fig.1). Inserire i bulloni nei fori e ruotarli fino a che è possibile manualmente (Fig.2). Montare la puleggia con la boccola del dado conico sull asse e portare nella posizione corretta (Fig 3) Pagina 4 di 7

5 Dopo circa 24 ore di esercizio, controllare che i bulloni dei giunti siano ancora serrati correttamente. Coppie di serraggio dei bulloni dei dadi conici: Boccola Diametro dei 1/4 3/8 7/16 1/2 5/8 1/2 5/8 3/4 7/8 bulloni Numero di bulloni Coppia (Nm) 5, B: Allineamento Montaggio delle cinghie trapezoidali Fig. 4 Fig. 5 Fig.6 Fig. 7 Fig.8 Fig. 9 Pagina 5 di 7

6 Accertarsi che le due pulegge siano montate in bolla (Fig.4). Avvicinare la piastra del motore alla puleggia della girante (Fig 5). Montare le cinghie trapezoidali (Fig. 6). Non utilizzare cacciaviti o altri oggetti simili per montare le cinghie trapezoidali (Fig. 7). Portare in tensione le cinghie trapezoidali spostando la staffa del motore (Fig. 8). La tensione / la profondità alla pressione sono indicate nel disegno complessivo. Controllare che le due pulegge siano allineate correttamente e, se necessario, regolarle (Fig. 9). Coppie e forza di precarico A norma VDI Direttiva 2230 per le dimensioni DIN con normale filettatura metrica a norma DIN 13 pagina 13 Diam. bullone Classe Fsp (N) Msp (Nm) Diam. bullone. Classe Fsp (N) Msp (Nm) M M M M M M Fsp = forza di precarico con µ g = 0.14 * M Msp = coppia di serraggio con µ k = 0.12 ** * µ g = coefficiente di attrito sulla filettatura ** µ k = coefficiente di attrito sulle superfici di contatto 4 4 Prova di funzionamento Prima di attivare la ventola, montare la griglia e i coperchi di protezione della cinghia, e installare l altro lato della ventola. Le camme di collegamento a massa devono essere collegate a un cavo di massa. 4 5 Precauzioni a cura dell acquirente Nella sede di montaggio deve essere presente un attrezzatura di sollevamento per poter smontare i componenti. Attenzione: Per il peso dei vari componenti si fa riferimento all elenco dei colli o dei componenti inviati. 4 6 Attrezzi speciali e apparecchi necessari Per l installazione e/o l assemblaggio della ventola non occorrono attrezzi speciali. 5 Azionamento Poiché si tratta di un elemento di un impianto composto, per questo tipo di ventola non viene fornita alcuna prescrizione per l azionamento. Le prescrizioni di azionamento / le istruzioni si applicano all impianto completo, e sono di responsabilità del committente o dell utente finale. Pagina 6 di 7

7 6 Manutenzione 6-1 Blocco cuscinetti Si vedano le istruzioni per la manutenzione nel manuale del Blocco cuscinetti 6 2 Girante Controllare regolarmente il gioco della punta e l eventuale sporcizia delle pale della girante. Attenzione! La sporcizia può provocare uno squilibrio, che può abbreviare la durata sia della girante, sia del blocco cuscinetti. Vi è inoltre il rischio che la girante si incastri contro il cerchio della ventola, danneggiandolo. 6 3 Cinghie trapezoidali La durata delle cinghie è di ore di esercizio. La tensione deve essere controllata dopo circa 24 ore di esercizio, e successivamente ogni anno. Se necessario, la tensione della cinghia deve essere regolata, e quindi il primo controllo deve avvenire dopo circa 24 ore di esercizio. Dopo circa 24 ore di esercizio, controllare che i bulloni dei giunti siano ancora serrati correttamente. Avvertenza Durante tutte le operazioni da effettuare sulla ventola occorre staccare l alimentazione di corrente e bloccare l interruttore generale (lucchetto sull interruttore generale). Avvertenza Prima di attivare la ventola occorre montare le griglie e i coperchi di protezione della cinghia, e l altro lato della ventola deve essere installato. 7 Allegati Disegni di installazione Pagina 7 di 7

DVG-H / DVG-V. F200, F300, F400 EN 12101-3 (400 c, 120 min) MANUALE DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE

DVG-H / DVG-V. F200, F300, F400 EN 12101-3 (400 c, 120 min) MANUALE DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE DVG-H / DVG-V F200, F300, F400 EN 12101-3 (400 c, 120 min) DVG-H/F400 DVG-V/F400 MANUALE DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE Indice 1 Applicazioni... 3 2 Descrizione tecnica... 3 3 Trasporto e immagazzinamento...

Dettagli

ALESATRICE ORIZZONTALE Mod. 2B660

ALESATRICE ORIZZONTALE Mod. 2B660 ALESATRICE ORIZZONTALE Mod. 2B660 M.I.R.M.U. - Via Baldinucci, 40 20158 Milano - Tel 02.39320593 Fax 02.39322954 info @mirmu.it 1 La macchina utensile di tipo universale con un montante anteriore mobile

Dettagli

Istruzioni di manutenzione

Istruzioni di manutenzione Istruzioni di manutenzione CR, CRN 120 e 150 50/60 Hz 3~ 1. Identificazione del modello... 2 1.1 Targhetta identificativa... 2 1.2 Codice del modello... 2 2. Coppie di serraggio e lubrificanti... 3 3.

Dettagli

STIGA PARK 121 M 8211-3011-10

STIGA PARK 121 M 8211-3011-10 STIGA PARK 121 M 8211-3011-10 D 5b. 1. Park -1993 5a. 2. Park -1993 6a. Park -1999 F G H 3. Park -1993 7. I I 4. Park -1993 8. 6b. Park 2000- J 9. 13. 10. 14. X Z Y W 11. V 15. Denna produkt, eller delar

Dettagli

attrezzatura varia 5.2 carotaggi e perforazioni 5.2.1 carotatrici pag. 354

attrezzatura varia 5.2 carotaggi e perforazioni 5.2.1 carotatrici pag. 354 attrezzatura varia 5.2 carotaggi e perforazioni pag. 354 354 AT 244 Orientabile in ogni direzione perforatrici - en 12504-1 La gamma di macchine Tecnotest consente l esecuzione di qualsiasi tipo di perforazione

Dettagli

Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558

Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558 Indice Pagina: Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558 1. Parti componenti della fornitura.................... 3 2. Montaggio................................. 4 2.1 Trasporto..................................

Dettagli

Istruzioni per l'uso del fissaggio con mozzo della ruota

Istruzioni per l'uso del fissaggio con mozzo della ruota Istruzioni per l'uso del fissaggio con mozzo della ruota Conservare queste informazioni come riferimento futuro. Versione V4.8 / aggiornamento 09-2014 Istruzioni per l uso del fissaggio con mozzo della

Dettagli

Istruzioni di montaggio e installazione

Istruzioni di montaggio e installazione 1.26 1.45 TIP Aerotermi 1.57 Aerotermo con ventilatore trifase a 2 velocità Custodire con cura per l utilizzo futuro! Leggere con cura prima della messa in servizio! I 369/01/10/1 IT 1.57 TIP Aerotermi

Dettagli

Manuale installatore Versione 2.0

Manuale installatore Versione 2.0 Istruzioni di montaggio Autorichiusure e anti-richiusura su porte SABIEM tipo H e N ed operatori BASSETTI e FIAM a catena Manuale installatore Versione 2.0 INTRODUZIONE Le istruzioni riportate nel seguente

Dettagli

MANUALE D USO VENTILATORI CENTRIFUGHI. MA.PI Sas PADERNO DUGNANO (MI) Via F.lli DI Dio, 12 Tel. 02/9106940 Fax 02/91084136

MANUALE D USO VENTILATORI CENTRIFUGHI. MA.PI Sas PADERNO DUGNANO (MI) Via F.lli DI Dio, 12 Tel. 02/9106940 Fax 02/91084136 MANUALE D USO VENTILATORI CENTRIFUGHI MA.PI Sas PADERNO DUGNANO (MI) Via F.lli DI Dio, 12 Tel. 02/9106940 Fax 02/91084136 AVVERTENZE TECNICHE DI SICUREZZA SULL' ASSISTENZA MANUTENTIVA Questo Manuale d'uso

Dettagli

PIANO DI MANUTENZIONE

PIANO DI MANUTENZIONE 1 PIANO DI MANUTENZIONE rete fognaria Il presente Piano di Manutenzione della rete fognaria è stato redatto ai sensi dell art. 16, comma 5 (Attività di Progettazione) della Legge 109/94 e successive modifiche

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI INDICAZIONI SULL USO E LA SICUREZZA

MANUALE DI ISTRUZIONI INDICAZIONI SULL USO E LA SICUREZZA I MANUALE DI ISTRUZIONI INDICAZIONI SULL USO E LA SICUREZZA I PREMESSA Questo manuale è conforme alle disposizioni della direttiva macchine 98/37/CE. Il manuale è da considerarsi parte integrante della

Dettagli

m60-90 - 120 La risposta alle vostre esigenze di stoccaggio

m60-90 - 120 La risposta alle vostre esigenze di stoccaggio m60 90 120 La risposta alle vostre esigenze di stoccaggio m6090120 LA QUALITÀ, LA RAPIDITÀ, LA DURATA, LA Le scaffalature della serie M6090120 sono sistemi flessibili e versatili, capaci di rispondere

Dettagli

Il braccio corto mobile è disponibile in due tipi ( tipo 5-22**-A ; tipo 5-22**- B )

Il braccio corto mobile è disponibile in due tipi ( tipo 5-22**-A ; tipo 5-22**- B ) Questa attrezzatura Meyer soddisfa interamente le norme di sicurezza CE. Il certificato di conformità è spedito con l attrezzatura. Il simbolo CE è riportato sulla targhetta del costruttore. Descrizione

Dettagli

Accessori - Cassette

Accessori - Cassette Accessori - Cassette Supporto modulare pag. 69 Coperchietto supporto pag. 69 Supporto anti rotazione pag. 70 Perno di collegamento supporti pag. 70 Clips di fissaggio supporti pag. 71 Supporti rinforzati

Dettagli

5.1 DATI TECNICI 5.1.1 INGOMBRI STANDARD IMPORTANTE. MISURE DI INGOMBRO CON BENNA STANDARD L 1260 E PNEUMATICI (27x8.50-15) DATI TECNICI

5.1 DATI TECNICI 5.1.1 INGOMBRI STANDARD IMPORTANTE. MISURE DI INGOMBRO CON BENNA STANDARD L 1260 E PNEUMATICI (27x8.50-15) DATI TECNICI DATI TECNICI 5.1 DATI TECNICI 5.1.1 INGOMBRI STANDARD IMPORTANTE q Il peso della macchina aumenta di 200 kg quando è allestita con ruote non pneumatiche. q Se la benna è munita di denti la lunghezza della

Dettagli

Computo metrico impianto elettrico

Computo metrico impianto elettrico Documento: Computo metrico impianto elettrico Oggetto: Progetto impianti elettrici locale CED piano interrato, bagni disabili piano terra e primo, ampliamento ufficio polizia locale piano terra, impianti

Dettagli

PRESCRIZIONI SULLA SICUREZZA USO E MANUTENZIONE DEL PRODOTTO

PRESCRIZIONI SULLA SICUREZZA USO E MANUTENZIONE DEL PRODOTTO ISTRUZIONI DI SERVIZIO PRESCRIZIONI SULLA SICUREZZA USO E MANUTENZIONE DEL PRODOTTO 12/2001-1 - Indicazioni sulle misure di sicurezza ed istruzioni speciali per i motori trifase, motori autofrenanti, motori

Dettagli

Installazione e manutenzione

Installazione e manutenzione Installazione e manutenzione per T TREZZ TUR CON DUE TUBI GUID e T TREZZTUR T TREZZ TUR CON TRIPODE TREZZTUR 1 892997/04 2 INDICE Questo "manuale di installazione e manutenzione" riguarda l'attrezzatura

Dettagli

NUOVE NORME PER GLI ELEMENTI DI COLLEGAMENTO STRUTTURALI

NUOVE NORME PER GLI ELEMENTI DI COLLEGAMENTO STRUTTURALI NUOVE NORME PER GLI ELEMENTI DI COLLEGAMENTO STRUTTURALI RELATORE: Sig. EMILIO BASSO Product Manager Gruppo Fontana Copyright Gruppo Fontana 1 TIPOLOGIA DI BULLONI Nelle costruzioni metalliche, la bulloneria

Dettagli

SICUREZZA ROTTURA MOLLA

SICUREZZA ROTTURA MOLLA SICUREZZA ROTTURA MOLLA 052010 IMPORTANTE: Le molle in tensione sono provviste di una tensione alta; fare sempre molta attenzione, soprattutto in fase di regolazione ed uso di tiranti (12025) che siano

Dettagli

Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05)

Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05) Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05) Sostituzione guarnizione della testa, rovinata a causa di una perdita dell acqua dal tubo inferiore del radiatore (la vettura ha circolato senza liquido

Dettagli

CARRUCOLA PER EDILIZIA CON FRENO DI SICUREZZA

CARRUCOLA PER EDILIZIA CON FRENO DI SICUREZZA CARRUCOLA PER EDILIZIA CON FRENO DI SICUREZZA ISTRUZIONI D USO E MANUTENZIONE TORNOMECCANICA s.r.l. Genova Via Renata Bianchi 67N Tel: 010 650 94 04 Telefax: 010 650 94 05 CARRUCOLA PER EDILIZIA CON FRENO

Dettagli

Manuale utente. Ingranometro DO-0 PC

Manuale utente. Ingranometro DO-0 PC Manuale utente Ingranometro DO-0 PC Indice 1. Elenco degli articoli... 3 2. Introduzione... 4 3. Descrizione... 5 3.1 Caratteristiche generali... 5 3.2. Parametri controllati... 6 3.3 Caratteristiche generali...

Dettagli

Manuale Tecnico. KIT per Portoni Sezionali Industriali SENZA MOLLE

Manuale Tecnico. KIT per Portoni Sezionali Industriali SENZA MOLLE KIT per Portoni Sezionali Industriali SENZA MOLLE Tecnica di costruzione e montaggio di Portoni Sezionali Industriali motorizzati, con scorrimento SL, HL, VL, senza molle di torsione di bilanciamento.

Dettagli

Indice DEFINIZIONE... 2 Allestimento flessibile alla torsione... 2 CARATTERISTICHE GENERALI DEL TELAIO... 3 Uso... 3 Resistenza... 3 Stabilità durante il ribaltamento... 3 Comfort, caratteristiche di guida...

Dettagli

Istruzioni per il montaggio

Istruzioni per il montaggio Istruzioni per il montaggio Indicazioni importanti sulle Istruzioni per il montaggio VOSS Per ottenere dai prodotti VOSS un rendimento ottimale e la massima sicurezza di funzionamento, è importante rispettare

Dettagli

Meccanico montaggio / INTRODUZIONE / INDUSTRIALE o MOBILE

Meccanico montaggio / INTRODUZIONE / INDUSTRIALE o MOBILE Meccanico montaggio / INTRODUZIONE / INDUSTRIALE o MOBILE STAGE LIBERTY 1 : NOZIONI DI MONTAGGIO E DI REGOLAZIONE DI UN IMPIANTO OLEODINAMICO Regole di controllo di montaggio e precauzioni preliminari,

Dettagli

29.09.13 MOD. ALADINO RIBALTA VERTICALE MANUALE MATRIMONIALE

29.09.13 MOD. ALADINO RIBALTA VERTICALE MANUALE MATRIMONIALE 29.09.13 MOD. ALADINO RIBALTA VERTICALE MANUALE MATRIMONIALE 2 MANUALE D USO E MANUTENZIONE ISTRUZIONI ORIGINALI INDICE CAPITOLO PAGINA 1. DESCRIZIONE GENERALE Congratulazioni 3 Destinazione d uso Descrizione

Dettagli

Morsetto di accoppiamento KL Gruppo 1357. Tappi di insonorizzazione 41 Gruppo 1610

Morsetto di accoppiamento KL Gruppo 1357. Tappi di insonorizzazione 41 Gruppo 1610 Morsetto di accoppiamento KL Gruppo 1357 Per l'assemblaggio di profilati doppi. Questo sistema permette di assemblare rapidamente in una seconda fase due profilati. Per essere sicuri di ottenere i valori

Dettagli

Utensili per la riparazione del cambio e differenziale

Utensili per la riparazione del cambio e differenziale -01 KL-0315 KL-0140-2 Mercedes, BMW Differenziale KL-0315 - Asta di fissaggio Per la flangia articolata su di autovetture Mercedes, BMW. Adatta anche per: Peugeot, Ford, GM, Chrysler, Volvo, ecc. KL-0140-2

Dettagli

Istruzioni di sollevamento e assemblaggio

Istruzioni di sollevamento e assemblaggio Catalogo 122-I Metrico Istruzioni di sollevamento e assemblaggio UNITÀ CENTRIFUGHE - CONDENSATORI EVAPORATIVI RAFFREDDATORI A CIRCUITO CHIUSO - TORRI APERTE PER INTERVENTI E FORNITURE DI RICAMBI ORIGINALI

Dettagli

BULLONERIA ADATTA A PRECARICO (EN 14399-1)

BULLONERIA ADATTA A PRECARICO (EN 14399-1) BULLONERIA ADATTA A PRECARICO (EN 14399-1) Descrizione e composizione delle norme EN 14399 sul serraggio controllato UNI EN 14399 parti da 1 a 10 Bulloneria strutturale ad alta resistenza a serraggio controllato

Dettagli

BARRIERA DI SICUREZZA SINGOLA SU TERRA H4b-B-W5 (3n31862)

BARRIERA DI SICUREZZA SINGOLA SU TERRA H4b-B-W5 (3n31862) BARRIERA DI SICUREZZA SINGOLA SU TERRA Hb-B-W (n86) Prestazioni Livello di contenimento Indice di severità accelerazione ASI Larghezza di lavoro Intrusione del veicolo Deflessione dinamica Hb B W (,0 m),0

Dettagli

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE Comune di Azzano Mella Provincia di Brescia PIANO DI MANUTENZIONE PROGRAMMA DI MANUTENZIONE SOTTOPROGRAMMA DEI CONTROLLI (Articolo 0 D.P.R. /99) OGGETTO: Riqualificazione energetica dell'asilo Comunale

Dettagli

MANUALE D USO, MANUTENZIONE E CONTROLLO BRACHE IN CATENA Normativa di Rif. D.Lgs 17/2010, D.M. 2006/42/CE

MANUALE D USO, MANUTENZIONE E CONTROLLO BRACHE IN CATENA Normativa di Rif. D.Lgs 17/2010, D.M. 2006/42/CE REQUISITI DI SICUREZZA Generalità Le istruzioni d uso e manutenzione devono essere fornite dal fabbricante/fornitore per un uso corretto dell attrezzatura in termini di sicurezza e durata dello stesso.

Dettagli

Orientamento lineare. Tavola

Orientamento lineare. Tavola BSP Orientamento lineare Scivolo compatto di precisione Introduzione Binario lineare di tipo BSP.Modello senza ricircolo di sfere. Una gabbia speciale in resina sintetica trattiene le sfere e ne elimina

Dettagli

Monoguida a ricircolo di sfere

Monoguida a ricircolo di sfere Monoguida a ricircolo di sfere Indice Caratteristiche delle guide SBI 1 Definizione di carico C e di durata nominale L 2 Resistenza per attrito 5 Esempi di fissaggio 8 Procedure di montaggio 9 Lubrificazione

Dettagli

APPENDICE A LISTE DI CONTROLLO PER APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO DI TIPO TRASFERIBILE E RELATIVI ACCESSORI DI SOLLEVAMENTO

APPENDICE A LISTE DI CONTROLLO PER APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO DI TIPO TRASFERIBILE E RELATIVI ACCESSORI DI SOLLEVAMENTO APPENDICE A LISTE DI CONTROLLO PER APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO DI TIPO TRASFERIBILE E RELATIVI ACCESSORI DI SOLLEVAMENTO [Articolo 71 comma 8 D.Lgs. 81/08 e s.m.i.] Le check-list riportate di seguito riassumono,

Dettagli

La tecnica al servizio dell uomo. Aerotermo LH

La tecnica al servizio dell uomo. Aerotermo LH La tecnica al servizio dell uomo Aerotermo 1 Indice Indice... Pag. Apparecchio base : involucro, ventilatore, motori... 3 Apparecchio base : scambiatore di calore... 4 Apparecchio base ATEX:involucro,ventilatore,motore,

Dettagli

Tecnologie di lavorazione del granito

Tecnologie di lavorazione del granito Tecnologie di lavorazione del granito Catalogo Generale www.zali-precision.it Tecnologie di lavorazione del granito Storia Zali viene fondata nel 1998 da Graziano Zali, forte di una esperienza ventennale

Dettagli

Monoguida a ricircolo di sfere

Monoguida a ricircolo di sfere Monoguida a ricircolo di sfere Indice Caratteristiche delle guide SBI 1 Definizione di carico C e di durata nominale L 2 Resistenza per attrito 5 Esempi di fissaggio 8 Procedure di montaggio 9 Lubrificazione

Dettagli

SERVICE MANUAL CYLINDRA

SERVICE MANUAL CYLINDRA SERVICE MANUAL CYLINDRA Tutte le parti incluse nel presente documento sono di proprietà della FABER S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento e le informazioni in esso contenute, sono fornite

Dettagli

Moduli lineari. Linear and motion solutions

Moduli lineari. Linear and motion solutions Moduli lineari Linear and motion solutions Indice pag. 1. Descrizione del prodotto I moduli... 4 Sistemi di guida... 6 Sistemi di trasmissione... 7 2. Moduli lineari AXC 40-Z... 8 AXC 40-S... 10 AXN 45-Z...

Dettagli

Sistema di sicurezza JOBARAND e JOBAPOINT per il tetto piano

Sistema di sicurezza JOBARAND e JOBAPOINT per il tetto piano Sistema di sicurezza JOBARAND e JOBAPOINT per il tetto piano Descrizione JOBARAND Una efficace protezione contro le cadute l tetto piano mediante ancoraggio dell'imbragatura personale di sicurezza Disponibilità

Dettagli

Nuove scatole da incasso. Irresistibili, per ogni parete.

Nuove scatole da incasso. Irresistibili, per ogni parete. Nuove scatole da incasso. Irresistibili, per ogni parete. Una gamma sempre più ampia. Anche per pareti leggere. L offerta Vimar di Isobox si arricchisce di proposte innovative per le pareti sottili in

Dettagli

INFORMAZIONI SUL PRODOTTO

INFORMAZIONI SUL PRODOTTO INFORMAZIONI SUL PRODOTTO MISURE-MONTAGGIO UTILIZZO MANUTENZIONE GARANZIA CONSIGLI PER IL MONTAGGIO DELLA ZANZARIERA COBRA L installazione della zanzariera può essere montata anche da personale non esperto.nel

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Accessori Collegamento di tubi Logano G5 con Logalux LT300 Logano G5/GB5 con bruciatore e Logalux LT300 Per l installatore Leggere attentamente prima del montaggio. 6066600-0/00

Dettagli

Calettatori per attrito SIT-LOCK

Calettatori per attrito SIT-LOCK Calettatori per attrito INDICE Calettatori per attrito Pag. Vantaggi e prestazioni dei 107 Procedura di calcolo dei calettatori 107 Gamma disponibile dei calettatori Calettatori 1 - Non autocentranti 108-109

Dettagli

BARRIERA DI SICUREZZA DOPPIA SU TERRA H2-B-W4 (3n30401)

BARRIERA DI SICUREZZA DOPPIA SU TERRA H2-B-W4 (3n30401) BARRIERA DI SICUREZZA DOPPIA SU TERRA H2-B-W4 (3n30401) Livello di contenimento Risultati H2 Indice di severità accelerazione ASI Larghezza di lavoro Posizione laterale estrema del veicolo B W4 (1,3 m)

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE PORTONI INDUSTRIALI A LIBRO

MANUALE DI INSTALLAZIONE PORTONI INDUSTRIALI A LIBRO Zona Industriale Taccoli, 62027 SAN SEVERINO MARCHE (MC) Tel. e Fax 0733.636253 www. Cometsrl.it e-mail: info@cometsrl.it MANUALE DI INSTALLAZIONE PORTONI INDUSTRIALI A LIBRO INDICE 1. AVVERTENZE GENERALI

Dettagli

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento La funzione dei cuscinetti a strisciamento e a rotolamento è quella di interporsi tra organi di macchina in rotazione reciproca. Questi elementi possono essere

Dettagli

KV-MAC A, KV-MAC B, KV-MAC C

KV-MAC A, KV-MAC B, KV-MAC C VENTILATORI A SEMPLICE ASPIRAZIONE PER FLUIDI CORROSIVI INDICE 0 PREMESSE... 4 0.1 GARANZIA... 4 0. CONSERVAZIONE DEL MANUALE... 4 1 DATI DI TARGA... 5 1.1 MARCATURA... 5 1. DATI DI TARGA... 5 GENERALE...

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Facoltà di Ingegneria A.A. 2009/10

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Facoltà di Ingegneria A.A. 2009/10 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Facoltà di Ingegneria A.A. 2009/10 Corso di Disegno Tecnico Industriale per i Corsi di Laurea triennale in Ingegneria Meccanica e in Ingegneria dell Energia Elementi di

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO DEI COLLETTORI NEL TETTO TETTO A TEGOLE

ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO DEI COLLETTORI NEL TETTO TETTO A TEGOLE ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO DEI COLLETTORI NEL TETTO TETTO A TEGOLE Pannello solare SFSD10 Attenzione! Leggere attentamente le seguenti istruzioni prima del montaggio e della messa in funzione dell impianto.

Dettagli

Ruote heavy-duty, maneggevoli: Attrezzatura del service pneumatici per veicoli commerciali

Ruote heavy-duty, maneggevoli: Attrezzatura del service pneumatici per veicoli commerciali Ruote heavy-duty, maneggevoli: Attrezzatura del service pneumatici per veicoli commerciali TCE 5335 / 5330 / 5320 / 5310: service pneumatici top di gamma per pneumatici formato Jumbo TCE 5335 TCE 5320

Dettagli

Lista di controllo CFSL Manutenzione degli impianti di condizionamento dell aria

Lista di controllo CFSL Manutenzione degli impianti di condizionamento dell aria Sicurezza e tutela della salute sul posto di lavoro Lista di controllo CFSL Manutenzione degli impianti di condizionamento dell aria Vi siete assicurati che gli impianti di condizionamento n contamini

Dettagli

T40 BL BARRIERA STRADALE CLASSE H2 BORDO LATERALE

T40 BL BARRIERA STRADALE CLASSE H2 BORDO LATERALE 13/01/2014 rev 0 T40 BL MANUALE PER L'INSTALLAZIONE E L'UTILIZZO CONFORME AL DECRETO DEL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI 28/06/2011 (GU n. 233 DEL 06/10/2011) Azienda: METAL WOOD s.r.l.

Dettagli

Gru a bandiera. Facciamo muovere le cose. Il catalogo prodotti completo per gru a bandiera a colonna/a parete fino a 6,3 t.

Gru a bandiera. Facciamo muovere le cose. Il catalogo prodotti completo per gru a bandiera a colonna/a parete fino a 6,3 t. Il catalogo prodotti completo per gru a bandiera a colonna/a parete 6,3 t. Gru a bandiera Sistemi per gru Facciamo muovere le cose. 2 Sistema di gru a bandiera ABUS nell impiego quotidiano La prova concreta

Dettagli

Guida utente! Purificatore aria Duux

Guida utente! Purificatore aria Duux Guida utente! Purificatore aria Duux Congratulazioni! Congratulazioni per aver acquistato un prodotto Duux! Per assicurarsi i nostri servizi online, registrare il prodotto e la garanzia su www.duux.com/register

Dettagli

SIGLA E IDENTIFICAZIONE. Pag. 5 CARATTERISTICHE. CURVE CARATTERISTICHE Di POTENZA, COPPIA MOTRICE, CONSUMO SPECIFICO

SIGLA E IDENTIFICAZIONE. Pag. 5 CARATTERISTICHE. CURVE CARATTERISTICHE Di POTENZA, COPPIA MOTRICE, CONSUMO SPECIFICO SIGLA E IDENTIFICAZIONE CARATTERISTICHE CURVE CARATTERISTICHE Di POTENZA, COPPIA MOTRICE, CONSUMO SPECIFICO MANUTENZIONE - OLIO PRESCRITTO - RIFORNIMENTI ELIMINAZIONE INCONVENIENTI INGOMBRI COPPIE DI SERRAGGIO

Dettagli

SEMINARIO Macchine e attrezzature di lavoro: i controlli del datore di lavoro sugli apparecchi di sollevamento materiali.

SEMINARIO Macchine e attrezzature di lavoro: i controlli del datore di lavoro sugli apparecchi di sollevamento materiali. Settore Ricerca, Certificazione e Verifica Dipartimento Tecnologie di Sicurezza SEMINARIO Macchine e attrezzature di lavoro: i controlli del datore di lavoro sugli apparecchi di sollevamento materiali

Dettagli

TecniKa: La Bulloneria

TecniKa: La Bulloneria TecniKa: La Bulloneria Identificazione: La dicitura completa per individuare le caratteristiche di una filettatura metrica ISO e costituita da: La norma di riferimento Il diametro nominale Il passo (riportato

Dettagli

Guida all installazione, uso e manutenzione

Guida all installazione, uso e manutenzione REG N. FM 38224 BS EN ISO 9001-2008 SCAMBIATORI DI CALORE PER PISCINE Per l impiego con caldaie, pannelli solari e pompe di calore Guida all installazione, uso e manutenzione Prefazione Gentile cliente,

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI

MANUALE DI ISTRUZIONI MANUALE DI ISTRUZIONI MINI CESOIA PIEGATRICE Art. 0892 ! ATTENZIONE Leggere il presente manuale prima di qualsiasi operazione Prima di iniziare qualsiasi azione operativa è obbligatorio leggere il presente

Dettagli

UNITÀ DI VENTILAZIONE DOMESTICA AIR 350-H MANUALE DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE

UNITÀ DI VENTILAZIONE DOMESTICA AIR 350-H MANUALE DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE UNITÀ DI VENTILAZIONE DOMESTICA AIR 350-H MANUALE DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE Valido dal 01.09.2014 Salvo modifiche tecniche www.rehau.it Edilizia Automotive Industria INDICE 1..... Informazioni

Dettagli

Parliamo di cilindri a staffa rotante, pneumatici

Parliamo di cilindri a staffa rotante, pneumatici Parliamo di cilindri a staffa rotante, pneumatici Campi di impiego: I cilindri pneumatici a staffa rotante sono impiegati nei casi dove sono sufficienti forze minime di bloccaggio (per esempio per il lavoro

Dettagli

STUDIO ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO PER UN MOTORE FUORIBORDO

STUDIO ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO PER UN MOTORE FUORIBORDO STUDIO ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO PER UN MOTORE FUORIBORDO Tesi di laurea di: FEDERICO MORSELLI Relatore: Prof. Ing. LUCA PIANCASTELLI Università degli Studi di Bologna Facoltà di

Dettagli

G-Prop 77 Elica a Pale Auto-Orientabili Istruzioni

G-Prop 77 Elica a Pale Auto-Orientabili Istruzioni G-Prop 77 Elica a Pale Auto-Orientabili Istruzioni Indice Contenuto della fornitura... 1 Montaggio su asse elica... 2 Montaggio su Saildrive... 3 Note di funzionamento... 4 Manutenzione... 4 Dati Tecnici...

Dettagli

(Rev. 2.0_10-2010) ISTRUZIONI DI SMONTAGGIO E MONTAGGIO DELLE POMPE CENTRIFUGHE MULTISTADIO TMA

(Rev. 2.0_10-2010) ISTRUZIONI DI SMONTAGGIO E MONTAGGIO DELLE POMPE CENTRIFUGHE MULTISTADIO TMA (Rev. 2.0_10-2010) ISTRUZIONI DI SMONTAGGIO E MONTAGGIO DELLE POMPE CENTRIFUGHE MULTISTADIO TMA PREMESSE Queste istruzioni sono rivolte al manutentore in caso di manutenzione e/o riparazione delle pompe

Dettagli

Le transenne in legno impiegate devono essere conformi alla norma UNI EN 338.

Le transenne in legno impiegate devono essere conformi alla norma UNI EN 338. SISTEMI DI PROTEZIONE MARGINE ANTICADUTA I sistemi di protezione margine temporanei sono impiegati nei cantieri edili per impedire che persone e oggetti cadano ad un livello inferiore da tetti, balconi,

Dettagli

Le unioni. modulo D L acciaio. Unioni con chiodi

Le unioni. modulo D L acciaio. Unioni con chiodi 1 Le unioni Le unioni hanno la funzione di collegare i vari elementi strutturali per formare la struttura, oppure, se questa è di grandi dimensioni, di realizzare in officina i componenti principali che

Dettagli

CUSCINETTI SPECIALI PER MOVIMENTAZIONE

CUSCINETTI SPECIALI PER MOVIMENTAZIONE CUSCINETTI SPECIALI PER MOVIMENTAZIONE La realizzazione del presente catalogo è avvenuta nel controllo più rigoroso dei dati in esso contenuti. In seguito alla costante evoluzione tecnica dei nostri prodotti,

Dettagli

Renault Clio II 1.2 16V Motore benzina D4F 712 (00 06) Difetto: spia iniezione accesa e funzionamento al minimo irregolare, causa valvole bruciate.

Renault Clio II 1.2 16V Motore benzina D4F 712 (00 06) Difetto: spia iniezione accesa e funzionamento al minimo irregolare, causa valvole bruciate. Renault Clio II 1.2 16V Motore benzina D4F 712 (00 06) Difetto: spia iniezione accesa e funzionamento al minimo irregolare, causa valvole bruciate. Soluzione: sostituzione valvole. Note: La vettura di

Dettagli

Manuale di installazione, uso e manutenzione per recuperatori CRE-R

Manuale di installazione, uso e manutenzione per recuperatori CRE-R Pag. 1 di 16 UNITA DI RECUPERO CALORE Serie CRE-R MANUALE DI INSTALLAZIONE USO E MANUTENZIONE Pag. 2 di 16 NORME DI SICUREZZA E MARCHIATURA "CE" I nostri tecnici sono impegnati quotidianamente nella ricerca

Dettagli

UNITÀ DI VENTILAZIONE DOMESTICA AIR 400, 600-V MANUALE DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE

UNITÀ DI VENTILAZIONE DOMESTICA AIR 400, 600-V MANUALE DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE UNITÀ DI VENTILAZIONE DOMESTICA AIR 400, 600-V MANUALE DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE Valido dal 01.09.2014 Salvo modifiche tecniche www.rehau.it Edilizia Automotive Industria INDICE 1..... Informazioni

Dettagli

UTILIZZO DI BRACHE IN FIBRE SINTETICHE PER SOLLEVAMENTO CARICHI

UTILIZZO DI BRACHE IN FIBRE SINTETICHE PER SOLLEVAMENTO CARICHI UTILIZZO DI BRACHE IN FIBRE SINTETICHE PER SOLLEVAMENTO CARICHI Nel settore lapideo vengono utilizzate brache in fibre sintetiche per sollevamento e movimentazione di lastre lucidate e manufatti quando

Dettagli

Serie EASYBOX. Quadri di distribuzione stagni

Serie EASYBOX. Quadri di distribuzione stagni Serie EASYBOX Quadri di distribuzione stagni Serie EASYBOX QUADRI DI DISTRIBUZIONE STAGNI IP65 NORME DI RIFERIMENTO CEI 2348 (prima edizione 995) conforme alla IEC 60 670 (989) più la Modifica (994) Involucri

Dettagli

SOMMARIO UNITÀ LINEARI. Serie CC - Unità con cilindro con stelo. - Unità con cilindro senza stelo. Serie CM - Unità con cinghia mobile

SOMMARIO UNITÀ LINEARI. Serie CC - Unità con cilindro con stelo. - Unità con cilindro senza stelo. Serie CM - Unità con cinghia mobile SOMMARIO UNITÀ LINEARI UNITÀ LINEARI AFP pag. 2 AFP - SERIE CC pag. 8 AFP - SERIE CS pag. 11 AFP - SERIE CM pag. 14 AFP - SERIE VT pag. 17 UNITÀ LINEARI PFP pag. 23 PFP - SERIE CC pag. 30 PFP - SERIE CS

Dettagli

Capitolo 1 - FABBRICATO STAZIONE DI SOLLEVAMENTO

Capitolo 1 - FABBRICATO STAZIONE DI SOLLEVAMENTO Capitolo 1 - FABBRICATO STAZIONE DI SOLLEVAMENTO MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELL'OPERA Scheda n. l Lavori di revisione IMPIANTI ELETTRICI DI PERTINENZA DELL'EDIFICIO MANUTENZIONE ORDINARIA

Dettagli

Istruzioni per crearsi la Rullatrice.

Istruzioni per crearsi la Rullatrice. Istruzioni per crearsi la Rullatrice. Premessa: E casereccia Le istruzioni vanno lette, non basatevi solo sulle immagini La rullatrice in oggetto è ideata per realizzare Boiles di diametro generoso, (+o-

Dettagli

Macchine semplici. Vantaggi maggiori si ottengono col verricello differenziale (punto 5.5.) e col paranco differenziale (punto 5.6).

Macchine semplici. Vantaggi maggiori si ottengono col verricello differenziale (punto 5.5.) e col paranco differenziale (punto 5.6). Macchine semplici Premessa Lo studio delle macchine semplici si può considerare come una fase propedeutica allo studio delle macchine composte, poiché il comportamento di molti degli organi che compongono

Dettagli

SA-1. Seghetto alternativo. Manuale d uso

SA-1. Seghetto alternativo. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/ CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell uso di sostanze

Dettagli

Scheda tecnica Contattore Logo TL-AFS19 100A

Scheda tecnica Contattore Logo TL-AFS19 100A Scheda tecnica Contattore Logo TL-AFS19 100A Caratteristiche principali Il contattore LOGO TL-AFS 19, di piccole dimensioni e notevole portata, è realizzato per i settori della trazione e della movimentazione

Dettagli

Buderus Ventilazione meccanica controllata. Logavent HRV2. Logavent HRV2: aria fresca e pulita risparmiando energia. Il calore è il nostro elemento

Buderus Ventilazione meccanica controllata. Logavent HRV2. Logavent HRV2: aria fresca e pulita risparmiando energia. Il calore è il nostro elemento Buderus Ventilazione meccanica controllata Logavent HRV2 Logavent HRV2: aria fresca e pulita risparmiando energia Il calore è il nostro elemento Logavent HRV2-140/-230/-350 2 3 Panoramica 4 5 Modalità

Dettagli

FASTBACK Document Binder MANUALE DI MANUTENZIONE PER L OPERATORE QUALIFICATO

FASTBACK Document Binder MANUALE DI MANUTENZIONE PER L OPERATORE QUALIFICATO MODELLO FB15xsE FASTBACK Document Binder MANUALE DI MANUTENZIONE PER L OPERATORE QUALIFICATO Indice 1. Introduzione 2 2. Sintomi e soluzioni 3 3. Aprire la copertura 4 4. Rimuovere le strip inceppate 5

Dettagli

REQUISITI ESSENZIALI DI SICUREZZA DEL MOTORE ELETTRICO

REQUISITI ESSENZIALI DI SICUREZZA DEL MOTORE ELETTRICO REQUISITI ESSENZIALI DI SICUREZZA DEL MOTORE ELETTRICO PRINCIPI GENERALI VALUTAZIONE DEI RISCHI La OME srl dichiara che è stata effettuata una valutazione dei rischi per stabilire i requisiti di sicurezza

Dettagli

POLISTUDIO. Anno 2010 Gru a ponte e a bandiera v.03 1

POLISTUDIO. Anno 2010 Gru a ponte e a bandiera v.03 1 Anno 2010 Gru a ponte e a bandiera v.03 1 Gru a ponte e gru a bandiera: indice Riferimenti normativi Elementi dell apparecchio Dispositivi di sicurezza Installazione Segnaletica Utilizzo dell apparecchio

Dettagli

SAFAP 2012, Napoli 14-15 giugno ISBN 978-88-7484-230-8

SAFAP 2012, Napoli 14-15 giugno ISBN 978-88-7484-230-8 Studio di un tappo per l esclusione dall esercizio di tubi di scambiatori a fascio tubiero in condizioni di effettiva sicurezza per le persone operanti in prossimità. A. Falla *, F. Boella **, A. De Palma**,R.

Dettagli

MANUALE USO E MANUTENZIONE

MANUALE USO E MANUTENZIONE MANUALE USO E MANUTENZIONE Argano manuale con cavo Art. 0070/C ISTRUZIONI ORIGINALI PREMESSA Leggere il presente manuale prima di qualsiasi operazione ISTRUZIONI ORIGINALI Prima di iniziare qualsiasi azione

Dettagli

Codice dei motori. Dati tecnici. 1.2 8v 69 CV 169A4000. 1.4 16v 100CV 169A3000. 1.3 16v Multijet 169A1000

Codice dei motori. Dati tecnici. 1.2 8v 69 CV 169A4000. 1.4 16v 100CV 169A3000. 1.3 16v Multijet 169A1000 Codice dei motori Dati tecnici Versioni Codice motore 1.2 8v 69 CV 169A4000 1.4 16v 100CV 169A3000 1.3 16v Multijet 169A1000 1.2 bz 1.3 Multijet 1.4 bz Carburante benzina diesel benzina Livello ecologia

Dettagli

C.I.E. DENTALFARM s.r.l. Via Susa, 9/a - 10138 TORINO - ITALY

C.I.E. DENTALFARM s.r.l. Via Susa, 9/a - 10138 TORINO - ITALY RIFINITORE per MODELLI MF 400 MANUALE D USO E MANUTENZIONE C.I.E. DENTALFARM s.r.l. Via Susa, 9/a - 10138 TORINO - ITALY SERVIZIO TECNICO COMMERCIALE - (+39) 011/4346588 SERVIZIO ASSISTENZA TECNICA - 011/4346632

Dettagli

Know-how in pillole. Sostituzione della catena su una Volkswagen Polo

Know-how in pillole. Sostituzione della catena su una Volkswagen Polo Sostituzione della catena su una Volkswagen Polo Attenzione: Non girare il bullone dell albero a camme fino alla fine del processo di sostituzione e dopo aver controllato la fasatura. Solo dopo deve essere

Dettagli

MANUALE D USO PER TRASFORMATORI DI TENSIONE PER MISURA IN MEDIA TENSIONE

MANUALE D USO PER TRASFORMATORI DI TENSIONE PER MISURA IN MEDIA TENSIONE MANUALE D USO PER TRASFORMATORI DI PER MISURA IN MEDIA F.T.M. S.r.l. Fabbrica trasformatori di misura Via Po, 3 20090 Opera MI - Italia Tel : +39 (0)2 576814 Fax : +39 (0)2 57605296 E-mail: info@ftmsrl.it

Dettagli

Indice. Parte 1 Fondamenti 2. 1 Introduzione 3. 3 Analisi dei carichi e delle tensioni e deformazioni 65. 2 Materiali 29

Indice. Parte 1 Fondamenti 2. 1 Introduzione 3. 3 Analisi dei carichi e delle tensioni e deformazioni 65. 2 Materiali 29 Romane.pdf 19-09-2008 13:20:05-9 - ( ) Prefazione all edizione italiana Ringraziamenti Simboli xxi xix Parte 1 Fondamenti 2 1 Introduzione 3 xvii 1 1 Il progetto 4 1 2 La progettazione meccanica 5 1 3

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE BM_500B-7 BM_500M-7 Indice 1. Dotazione. 2 2. Funzioni. 3 3. Installazione. 3 4. Programmazione. 9 5. Specifiche tecniche. 13 6. Manutenzione. 13 7.

Dettagli

CATALOGO PRODOTTI PORTA PALET MAXI MINI

CATALOGO PRODOTTI PORTA PALET MAXI MINI CATALOGO PRODOTTI PORTA PALET MAXI MINI Data: 01/01/1011 Italscaffali - Scaffalature metalliche e mobili metallici Via Padre Reginaldo Giuliani, 49-20851 Lissone (MB) Tel. +39 039 461026 Fax +39 039 461605

Dettagli

PRODOTTI E SERVIZI I prodotti sono conformi alle attuali disposizioni legislative in materia di prevenzione degli infortuni ed alla direttiva

PRODOTTI E SERVIZI I prodotti sono conformi alle attuali disposizioni legislative in materia di prevenzione degli infortuni ed alla direttiva Rev. 2 02/2012 PROFILO AZIENDALE DGM ENGINEERING s.r.l. si propone come azienda leader nella progettazione e realizzazione di attrezzature speciali e servizi connessi al settore del sollevamento dell industria

Dettagli

RELAZIONE TECNICA IMPIANTO IDRICO FOGNANTE

RELAZIONE TECNICA IMPIANTO IDRICO FOGNANTE RELAZIONE TECNICA IMPIANTO IDRICO FOGNANTE Il dimensionamento dei diametri delle tubazioni costituenti la rete è determinato tenendo conto del coefficiente di contemporaneità, dei diametri minimi delle

Dettagli

BARRIERA DI SICUREZZA SINGOLA SU TERRA H4b-A-W5 (3n31679)

BARRIERA DI SICUREZZA SINGOLA SU TERRA H4b-A-W5 (3n31679) BARRIERA DI SICUREZZA SINGOLA SU TERRA Hb-A-W (n679) Prestazioni Livello di contenimento Indice di severità accelerazione ASI Larghezza di lavoro Intrusione del veicolo Deflessione dinamica Hb A W (.70

Dettagli