AIRTEL Gestione telecontrollo allarmi

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AIRTEL Gestione telecontrollo allarmi"

Transcript

1 AIRTEL Gestione telecontrollo allarmi Guida utente

2

3 AIRTEL Gestione telecontrollo allarmi Guida utente

4 II 2004 Airtel s.a.s. Tutti i diritti riservati. Guida utente di Gestione Airtel per Windows. Se questa guida viene distribuita con il software che include un accordo per l utente finale, questa guida, come pure il programma software in esso descritto, vengono forniti in licenza e possono essere usati o copiati solo secondo i termini della licenza stessa. Le informazioni contenute in questo libro sono fornite a solo scopo informativo, sono soggette a variazioni senza preavviso e non devono essere intese come alcun impegno da parte di Airtel s.a.s.. Airtel s.a.s..non si assume alcuna responsabilità o alcun obbligo per eventuali errori o imprecisioni che possano riscontrarsi in questa guida.

5 Sommario III Installare Gestione Telecontrollo Allarmi...1 Documentazione...1 Cenni preliminari...1 Ambiente di sviluppo e database...1 Capitolo 1: L area di lavoro 3 Barra dei menu...3 Barra degli strumenti...3 Schede eventi...3 Barra di stato...4 Finestre di dialogo...4 Capitolo 2: Il menu File 5 Menu File...5 Ripristina tutti gli eventi...5 Archivia Eventi...5 Controlla i mancati autotest...5 Invio SMS...6 Invio password...6 Configurazione...6 Import password...8 Licenza...8 ESCI...8 Capitolo 3: Il menu Visualizza 9 Menu Visualizza...9 Eventi non ripristinati e Tutti gli eventi...9 Statistiche...9 Storico eventi...9 Scarichi centrali Elenco invo SMS Clienti in mancato autotest Clienti con zone in test Capitolo 4: Il menu Anagrafiche 13 Menu Anagrafiche Clienti... 13

6 IV Centrali Eventi Installatori Importazione agg. clienti Esportazione zone Capitolo 5: Il menu Stampe 19 Menu Stampe Eventi per cliente Capitolo 6: Schede Eventi 21 Dettagli evento... 21

7 Introduzione 1 Benvenuti in Gestione Telecontrollo Allarmi di Airtel, il programma per la gestione del servizio Personal Secure Line offerto da Airtel ai suoi clienti. Le funzionalità offerte dall applicazione permettono a principianti ed esperti una gestione semplice, flessibile ed immediata della comunicazione tra gli impianti di sicurezza dei clienti e la centrale di controllo operativa. Gestione Telecontrollo Allarmi è uno strumento altamente professionale per coloro che lavorano nell ambito della sicurezza. L applicativo consente un livello di precisione e controllo senza pari per permettere una flessibilità di gestione a qualsiasi utente. Esso presenta un ambiente di lavoro integrato perfettamente con i sistemi operativi Windows di Microsoft. Installare Gestione Telecontrollo Allarmi L installazione del programma avviene in maniera molto semplice e si può effettuare seguendo questi semplici passi: 1) Inserire il CD-ROM Airtel nel lettore CD. 2) Entrare in Risorse del computer (l icona da cliccare due volte è presente sul desktop) e quindi nel CD-ROM. 3) Lanciare Setup con un doppio click del mouse. 4) Seguire le indicazione presentate dal programma di installazione. Documentazione Eventuali aggiornamenti o correzioni di questa guida utente potranno essere reperibili sul sito Airtel: Cenni preliminari I punti cardine su cui si poggiano tutte le scelte di sviluppo legate al programma AIRTEL sono due: 1) Facilità e immediatezza di utilizzo anche da parte di personale non esperto senza però dimenticare la flessibilità e la potenza, 2) Sicurezza dei dati, vero patrimonio di ogni azienda. Ambiente di sviluppo e database L ambiente di sviluppo scelto nella creazione dell applicazione è DELPHI. Tale scelta ha garantito la creazione di un programma in ambiente Windows sia veloce nell esecuzione, sia parco di risorse di sistema. Il database che contiene le informazioni è il database relazionale INTERBASE. Il vantaggio di affidare la gestione delle informazioni a questo database relazionale è sicuramente quello della sicurezza delle informazioni. Il database infatti effettua da solo tutta una serie di controlli formali sui dati e sulle operazioni effettuate all interno di esso, garantendo che tutte le regole di validità dei dati vengano sempre rispettate. Se per qualche motivo ad esempio si cercasse di cancellare una voce dalla tabella Anagrafica e questa fosse già assegnata a qualche evento, il database non permetterebbe la cancellazione perché istruito ad impedire la cancellazione di dati dalle tabelle secondarie quando sono ancora presenti nelle tabelle principali. INTERBASE è dotato inoltre di sistemi di ricostruzione automatica delle informazioni in seguito a sbalzi di tensione o altro, sistemi di compattazione e di riorganizzazione dei dati. Il database scelto è insomma un database professionale, che garantisce di poter lavorare in modo soddisfacente, sicuro anche con una mole di dati notevole.

8 2 Guida utente

9 Capitolo 1: L area di lavoro 3 L area di lavoro di Gestione Telecontrollo Allarmi di Airtel include i menu nella parte superiore della finestra dell applicazione, la barra degli strumenti, le due schede eventi sovrapposte e la barra di stato nella parte inferiore. Una volta cliccata, ogni icona in essa presente esegue una delle funzioni dei menu visti nella sezione precedente. Il nome della funzione inerente viene mostrato una volta portato il cursore sull icona stessa. L azione svolta da ogni icona verrà spiegata nelle prossime sezioni. Schede eventi fig.3: Barra menu fig.1: Area di lavoro La parte centrale dell area di lavoro presenta due schede sovrapposte. La prima mostra la lista di eventi non ripristinati la seconda la lista di tutti gli eventi. Barra dei menu La barra dei menu permettere di accedere a tutte le funzioni principali di Gestione telecontrollo allarmi. Tali funzioni verranno spiegate in maniera esauriente nelle prossime sezioni. fig.4: Schede fig.2: Barra menu Per passare da una all altra e sufficiente cliccare sulla linguetta corrispondente. Barra degli strumenti La barra degli strumenti offre un rapido richiamo delle funzioni principali e quindi più frequentemente usate del programma. fig.5: Linguette di acesso schede

10 4 Guida utente Barra di stato La barra di stato posta nella parte inferiore del programma fornisce delle utili informazioni di carattere generale e una descrizione della funzione svolta da un icona della barra desgli strumenti una volta che si posiziona su di essa il cursore. fig.6: Barra menu Come già accennato la nella prima parte della barra di stato viene mostrata la funzionalità che un icona nella barra degli strumenti svolge qualora ci si posizioni con il mouse sopra di essa. Com è possibile vedere dalla figura sovrastante le informazioni fornite dalla barra di stato sono nell ordine: 1) Data 2) Ora 3) Stato del sistema 4) Numero di eventi visualizzati sulla scheda corrente Finestre di dialogo Nello svolgimento delle sue funzioni il programma presenta, a seconda dell azione che l utente desidera compiere, varie finestre di dialogo. Tali finestre permetto un interazione semplice con l utilizzatore del programma che con l inserimento di alcuni dati svolge le funzioni cui esso è preposto.

11 Capitolo 2: Il menu File 5 In Gestione Telecontrollo Allarmi potete svolgere tutte le funzioni partendo dall utilizzo dei menu presenti nella parte superiore della finestra del programma. Le seguenti sezione illustreranno il contenuto di ogni singolo menu e le funzionalità raccolte in ognuno di essi. tutti gli eventi non ripristinati. Si ha quindi la possibilità di eliminare dalle schede centrali gli eventi che possono poi essere archiviati. Attenzione, viene richiesta una conferma di tale azione per verificare l effettiva volontà di ripristinare tutti gli eventi. Menu File Come si può notare dalla figura sottostante il menu File presenta le seguenti voci: 1) Ripristina tutti gli eventi 2) Archivia eventi 3) Controlla i mancati autotest 4) Invio SMS 5) Invio password 6) Configurazione 7) Licenza 8) Import password 9) Esci Archivia Eventi Archivia in uno storico consultabile tutti gli eventi ripristinati. Controlla i mancati autotest Questa opzione permette di effettuare immediatamente il controllo autotest che diversamente verrebbe effettuato con un intervallo di tempo predefinito. Se sono presenti dei mancati autotest questi verranno visualizzati come eventi in allarme nella scheda centrale del programma. fig.1: Menu File Ripristina tutti gli eventi Questa opzione permette di ripristinare in modo manuale fig.2: Controlla i mancati autotest Questa finestra di dialogo permette inoltre di ordinare il resoconto dei mancati autotest in base al codice o

12 6 Guida utente alla descrizione semplicemente cliccando sulle opzioni Codice o Descrizione. Il resoconto è inoltre facilmente stampabile utilizzando l apposita icona presente nella finestra di dialogo stessa. Invio SMS Una volta cliccato sull opzione Invio SMS nel menu File, comparirà una finetra di dialogo che darà la possibilità, una volta compilati i campi, di spedire un SMS direttamente dal programma. Le opzioni sono molto flessibili. E infatti possibile spedire l sms: 1) ad un numero che va indicato nel campo Telefono o 2) a tutti i clienti attivi oppure 3) a tutti i clienti non attivi. Questa comoda funzionalità risulta utile in molte occasioni. Basti pensare all invio di messaggio di servizio o di benvenuto ai propri clienti. Configurazione fig.4: Invio password Scegliendo Configurazione dal menu File ai giunge al pannello di configurazione. Come mostrato nella seguente figura il pannello è costituito da tre schede sovrapposte: Impostazioni, Telefonia e Intestazioni. fig.3: Invio SMS Invio password Cliccando sull opzione Invio password nel menu File, compare la finetra di dialogo Invio password per SMS. Qui, una volta specificati il numero di codice del cliente di partenza sul campo Da codice cliente e quello finale in A codice cliente, possiamo spedire in maniera automatizzata tutte le login e le password ai clienti con codice compreso trai due indicati. L opzione Solo attivi permette di inviare gli SMS solo ai clienti al momenti attivi. Impostazioni fig.5: Configurazione Nella scheda Impostazioni (fig. 5) possiamo individuare 5 aree con temi differenti: Ricezione eventi, Opzioni storico eventi, Orari backup, Modem di ricezione, SMS. Ricezione eventi permette di decidere la porta seriale sulla

13 Guida utente 7 quale verranno ricevuti i segnali inviati dalla stazione ricevente delle seriali (default COM2). Opzioni storico eventi permette di indicare il numero di giorni dopo i quali verranno archiviati, in modo automatico, gli eventi già ripristinati. In Orari backup è possibile inserire l intervallo di tempo in cui il programma deve fermarsi per consentire l esecuzione del backup. Indicando il valore 00:00 la sospensione viene disabilitata. Modem di ricezione permette di specificare facilmente su quale porta COM è connesso il modem di ricezione e di quale tipo è. La sezione SMS permette di indicare: se si desidera inviare gli sms anche ai clienti non attivi, a quanti numeri specificati dal cliente si vuole inviare un sms di notifica e quale numero dell operatore di riferimento riportare negli sms nel campo Info. Telefonia La scheda Telefonia presenta quattro aree che danno la possibilità di impostare: Esclusione chiamate, Opzioni di sicurezza, Ricezione chiamate ed Ordine di chiamate degli operatori. Esclusione chiamate spacifica da che ora a che ora non si desidera essere chiamati dal programma. La sezione Opzioni di Sicurezza serve a creare una password privata di accesso al sistema da remoto. Questa password dovrà essere comunicata solo a Airtel per permettere che periodicamente vengano consultate le statistiche clienti e attivata la licenza applicativa del programma. Senza l attivazione del programma che viene eseguito direttamente dalla sede Airtel, lo stesso smette di funzionare dopo 90 giorni. L utente viene avvertito della scadenza della licenza dieci giorni prima dal sistema. Ricezione chiamate dà la possibilità di indicare il numero di squilli di attesa delle chiamate ricevute. In Ordine di chiamata operatori si può definire e ordinare gli operatori abilitati alla ricezione dei messaggi telefonici dal sistema. Gli operatori possono essere ordinati nella sequenzialità di chiamata selezionando il nome e spostandolo agendo sulle frecce poste a lato. Gli operatori presenti in questo elenco sono quelli della tabella operatori e per i quali sia stato inserito un numero di telefono. Le funzionalità di tale tabella verranno spiegate successivamente. Intestazioni fig.6: Telefonia fig.7: Intestazioni

14 8 Guida utente In Intestazioni troviamo: Intestazione elenco eventi clienti e Oggetto . La prima delle due sezioni serve a definire l intestazione che comparirà nelle stampe indirizzate ai clienti, la seconda l intestazione da inserire nelle da inviare ai clienti. Import password fig.9: Licenza La finestra di dialogo presentata nell immagine permette di importare le password dei clienti da un file. ESCI La funzione Esci del menu File permette l uscita dal programma Gestione Telecontrollo Allarmi. La chiusura dell applicazione avviene solo dopo conferma da parte dell utente tramite una piccola finestra di dialogo. fig.8: Import password L area Posizione colonne permette di specificare in quale colonna del file si trova il codice cliente e in quale la password. Nel campo Separatore va specificato il separatore utilizzato nel file per separare i vari dati. Licenza Scegliendo Licenza dal menu File si apre una finestra di dialogo che riussume i dati principali riguardanti la licenza del programma. In questa finestra va inserito il numero di serie e la chiave di sblocco, entrambe fornite da Airtel.

15 Guida utente Capitolo 3: Il menu Visualizza 9 Il secondo menu a diposizione nella parte superiore del programma è il menu Visualizza posto dopo il menu File. Vediamo di seguito le funzione messe a disposizione da tale menu. Menu Visualizza L figura sottostante evidenza le voci presenti nel menu in questione: Eventi non ripristinati e Tutti gli eventi Queste due voci hanno la stessa funzione delle due linguette viste nel capitolo uno. Cliccando sulla voce Eventi non ripristinati verrà messa in evidenza nella parte centrale del programma la scheda che mostra appunto gli eventi non ripristinati. In maniera analoga selenzionando Tutti gli eventi dal menu Visualizza verrà invece mostrata la scheda con tutti gli eventi. 1) Eventi non ripristinati 2) Tutti gli eventi 3) Statistiche 4) Storico eventi 5) Scarichi centrali 6) Elenco invio SMS 7) Clienti con mancato Autotest 8) Clienti con zone in test 9) Finestra avvisi 10 ) Monitor RS ) Buffer modem 12) Buffer eventi 13) Barra degli strumenti Statistiche Cliccando su Statistiche nel menu Visulizza verrà presentata una finestra dialogo che riassume alcuni dati statistici riguardanti i clienti e gli eventi. Nella sezione Clienti viengono indicate il numero di centrali collegate e il numero di quelle attive. Nella sezione Eventi possiamo invece trovare il numero di eventi nello storico e la data dell utlima archiviazione. fig.2: Statistiche Storico eventi fig.1: Menu Visualizza Con la selezione di Storico eventi dal menu File compare una finestra che permette la visualizzazione dello storico degli eventi che soddisfano i criteri di selezione indicati nel modulo Criteri di selezione. In tale modulo è possibile scegliere di vedere lo storico

16 10 Guida utente di un cliente inserendo il suo codice nel campo Cod. cliente e quindi premendo sul tasto ricerca. Così facendo nella tabella sottostane il modulo compariranno tutti gli eventi del cliente con il codice specificato. Scarichi centrali fig.4: Scarichi centrali fig.3: Storico eventi Da Scarichi centrali del men File possiamo aprire una finestra di dialogo che serve a scaricare le centrali. I criteri di selezione sono molto flessibili e permettono anche di indicare un intervallo di tempo specifico col fine di vedere solo gli eventi dello storico avvenuti in quel lasso di tempo indipendentemente dal cliente oggetto di tale evento. I criteri di selezione possono ovviamente essere sfruttati in maniera ancora più selettiva. E possibile infatti indicare contemporaneamente sia il codice o il nome di un cliente sia un intervallo di tempo, tale scelta ci mostrarà nella tabella tutti gli eventi avvenuti in quel periodo riguardanti il cliente indicato. Il modulo fornisce altri due criteri di selezione, anch essi utilizzabili insieme a quelli appena visti, il Numero di zona e il Tipo di centrale. Come facilmente intuibile il primo permette di indicare di quale zona della casa si desidera vedere lo storico. La sezione Ordina per permette facilmente di ordinare gli eventi visualizzati per Data, Cliente (alfabetico), Cliente (per codice), Tipo centrale. La finestra di dialogo Storico Eventi è dotata anche di un tasto Elimina e di un tasto Chiudi. Elenco invo SMS Grazie ad Elenco invio SMS possiamo vedere, nella finestra di dialogo che compare, la lista degli SMS inviati. In automatico viene effettuato un backup di tutti gli smsm inviati. fig.5: Elenco invo SMS Clienti in mancato autotest Scegliendo Clienti in mancato autotest dal menu File si

17 Guida utente 11 apre una finestra nella quale compare la lista dei clienti per i quali non c è stato l autotest, dai quali impianti cioè non c è stata la notifica periodica del corretto funzionamento. fig.7: Clienti con zone in test fig.6: Elenco clienti in mancato autotest Com è possibile vedere dalla figura, la finestra è dotata della funzione Ordina per che permette di ordinare l elenco visualizzato per codice del cliente o per descrizione. Possiamo utilizzare inoltre il tasto a forma di stampante per stampare l elenco visualizzato e il tasto a fianco per ripristinare l evento. La finestra è dotata anche del tasto di uscita. Clienti con zone in test Clienti con zone in test offre una funzionalità simile a qualla vista nella sezione precedente con la differenza che la finestra che si presente mostra la lista dei clienti con zone in test. Verrano visualizzati quindi i clienti per i quali si è deciso di mettere alcune zone del loro impianto di sicurezza in test. Il test a cui si sottopone una zona dell impianto serve ad evidenzia e studiare eventuali anomalie dell impianto stesso in tale zona. Come mostrato in figura nella finestra compare anche un tasto a forma di tabella che permete di aprire la scheda anagrafica del cliente attualmente selezionato. Di tale scheda si parlerà nella sezione dedicata all anagrafica clienti.

18 12 Guida utente

19 Guida utente Capitolo 4: Il menu Anagrafiche 13 Il terzo menu a diposizione nella parte superiore del programma è il menu Anagrafiche posto dopo il menu Visualizza. Vediamo di seguito le funzione messe a disposizione da tale menu. 5) Note Menu Anagrafiche L figura sottostante evidenza le voci presenti nel menu in questione: 1) Clienti 2) Centrali 3) Eventi 4) Utenti 5) Installatori 6) Importazione agg. clienti 7) Esportazione zone fig.2: Anagrafica clienti - Nuovo cliente Appena aperta la finestra presenta tre pulsanti attivi nella sua barra degli strumenti. Il primo (a forma di piccola pagina bianca) apre una finestra di dialogo che permette la creazione di un nuovo cliente all interno del database del programma tramite una modulo da compilare (fig. 2). Sempre in questa finestra il tasto a forma si dischetto permette di salvare il nuovo cliente. fig.1: Menu Anagrafiche Clienti Cliccando su Clienti nel menu Anagrafiche comparirà una finestra che permetterà la gestione di tutti i dati riguardanti i clienti. Questa finestra raccoglie i seguenti dati: 1) Dati anagrafici 2) Dati centrale 3) Zone 4) Dati tecnici fig.3: Anagrafica clienti - Elenco clienti

20 14 Guida utente Il tasto a forma di piccola cartella permette invece di cercare con criteri di selezione un cliente o una serie di clienti specificando i campi nel modulo mostrato in figura 3 e di visualizzarne poi i dati. In questo modulo è quindi possibile visualizzare la lista dei clienti che rispondono ai criteri di selezione inseriti premendo sul tasto Ricerca o la lista di tutti i clienti se si preme sul tasto Tutti. Se si desidera, la lista risultante è esportabile in un file di testo tramite il tasto esporta. Una volta comparsa la lista, con un doppio click su di una delle righe possiamo aprire la scheda contenente tutte le informazioni inerenti al cliente scelto. Tale scheda ha lo stesso aspetto visto nella figura 2. In questa finestra è possibile anche la modifica dei dati per eventuali aggiornamenti o correzioni. In maniera molto intuitiva il salvataggio dei dati modificati avviene cliccando, come visto precedentemente, sul tasto a forma di dischetto. Se diversamente si desiderasse eliminare un cliente basterebbe cliccare sul tasto a forma di cestino e confermare l operazione. Altra funzione disponibile è quella della stampa, accessibile tramite il tasto a forma di stampante. L ultimo pulsante sulla destra chiude la finestra Anagrafica clienti. Sfruttando le linguette denominate Dati Centrale, Zone, Dati tecnici e Note è possibile andare a modificare tutti gli altri dati riguardanti il cliente e salvarli sempre nella stessa maniera, sfruttando cieò il tasto a forma di dischetto. Vediamo uno alla volta l aspetto e le funzionalità messe a disposizione da ogni sotto scheda. Scheda Dati centrale Questa scheda (fig. 4), divisa in quattro sezioni, permette di impostare tutte le proprietà della centrale del cliente. La prima sezione e quella che riporta il Tipo di centrale, l opzione che permette di indicare se la centrale è attiva o meno, l Indirizzo, il CAP, la Città, la Provincia e eventuali Note. La seconda, denominata Dati programmazione, raccoglie dati tecnici inerenti la programmazione. fig.4: Anagrafica clienti - Dati centrale Il primo campo File programmazione serve come promemoria del nome file per la programmazione remota della centralepromemoria del nome file per la programmazione remota della centrale. I campi Cod. programmazione, Cod. riconoscimento e Cod. comunicazione servono come promemoria per i codici necessari alla programmazione remota della centrale. Il campo Numero combinatore telefonico è la stringa con dati dell installatore a cui arrivano gli SMS come operatore al posto dell operatore airtel (es ). L ultimo campo (Info) serve a specificare il testo che devo comparire all interno dell sms di notifica al cliente; solitamente in questo campo viene indicato un numero di telefono che il cliente può usare per avere informazioni. Numeri Airtel Permette di indicare i numeri che Airtel chiama in caso di necessità. Numeri combinatori Questa sezione mette a disposizione dei campi per indicare i numeri chiamati dal sistema antifurto.

21 Guida utente 15 Scheda Zone Questa scheda (fig. 5) raccoglie le informazioni sulle zone sorvegliate da antifurto nella proprietà del cliente. fig.6: Anagrafica clienti - Dati tecnici Scheda Note fig.5: Anagrafica clienti - Zone La lista di zone può essere presa comodamente da un file grazie all apposito tasto giallo a forma di cartella. Cliccando sul tasto si ha la possibilità di scegliere un file nel quale è presente la lista delle zone. Questa scheda, che possiamo vedere nella figura 7, mette a disposizione un ampio campo di testo per annotare qualsiasi ulteriore note riguardante il cliente, il suo impianto o quantaltro. Nella parte destra della scheda troviamo una serie di colonne nella quali possiamo spuntare, cliccandoci sopra, una serie di quadratini. La colonna test permette spuntando un quadratino di mettere delle zone in test. tali zone non fanno suonare le sirene e non attivano le chiamate verso il cliente, ma solo verso airtel per verificare se danno problemi. Scheda Dati tecnici Nella figura 6 vediamo la scheda Dati tecnici. Qui è possibile indicare nei campi a disposizione l Installatore, il tipo di Batteria, la Scadenza della batteria, la Password ed eventuali ulteriori note tecniche. Centrali fig.7: Anagrafica clienti - Note Nella finestra Centrali, raggiungibile dal menu Visualizza, possiamo creare nuovi tipi di centrali o cancellarne di esistenti.

22 16 Guida utente Sempre in quest ultima sezione, denominate Definizione Evento, troviamo due schede: 1) Descrizione e 2) Attivazione e notifica fig.8: Centrali In maniera analoga a quanto visto in precedenza sfruttando il tasto a forma di pagina bianca si crea una nuova centrale della quale sarà possibile specificare le proprietà inserendo dei dati un in modulo apposito. Con il tasti cestino si elimina invece una centrale dopo averla selezionata cliccando sulla riga sulla quale si trova. Nella prima scheda si può specificare le Descrizione, il Simbolo, l eventuale Codice Ademco, l Evento da ripristinare, la modalità di ripristino e l Autotest. Nella seconda scheda è possibile specificare le modalità di attivazione e le proprietà di notifica (per esempio il colore che l evento deve assumere nelle schede centrali degli eventi. Eventi La finestra di dialogo Definizione eventi per centrale permette di definire le proprietà degli eventi associati ai vari tipi di centrali. fig.10: Attivazione e notifica Utenti Grazie alla finestra Utenti si possono aggiungere degli utenti di tipo operatore del servizio ai quali arriveranno gli sms di notifica di eventi dalle varie centrali. fig.9: Definizione eventi per centrale Selezionando un tipo di centrale, nella parte inferiore della finestra verranno visualizzati a sinistra gli eventi disponibili per quel tipo di centrale e nella sezione a destra le caratteristiche dell evento attualmente selezionato. fig.11: Utenti Con il solito tasto pagina bianca possiamo aggiungere altri utenti di cui dovremmo, attraverso il modulo a

23 Guida utente 17 destra, definire nome, numero di telefono e password, che va confermata nel campo di testo sottostante. Con il tasto cestino si cancella l utente attualmente selezione dopo aver dato conferma dell operazione. Installatori Grazie alla funzionalità offerta da Installatori possiamo aggiungere degli installatori al database del programma. L aggiunta avviene in maniera del tutto simile a quella vista per i cliente. Viene presentata una finestra con all interno un modulo. Utilizzando i bottoni presenti nella barra degli strumenti possiamo: 1) salvare il nuovo installatore di cui si sono appena inseriti i dati, 2) cancellare l istallatore visualizzato al momento, 3) creare un nuovo installatore. Scegliendo l ultima opzione dobbiamo compilare i campi con i dati del nuovo installatore ( Codice, Nominativo, Riferimento, Indirizzo, etc.). La seguente figura mostra l aspetto della finestra con il modulo di inserimento dati. fig.13: Importazione agg. clienti Esportazione zone Tale funzionalità permette di esportare le zone dei vari impianti su di un file di testo. Ciò avviene semplicemente tramite una finestra di dialogo che chiede in quale cartella e con che nome salvare le zone come file di testo. Nella figura di seguito viene mostrata la semplice finestra di dialogo. fig.14: Esportazione delle zone fig.12: Installatori Importazione agg. clienti Importazione agg. clienti permette di aggiornare i dati dei clienti prendendoli da un file che è possibile specificare cliccando sul pulsante Cerca e specificando la cartella e il documento dal quale importarli.

24 18 Guida utente

25 19 Guida utente Guida utente Capitolo 5: Il menu Stampe 19 Il menu Stampe presenta una sola voce: Eventi per cliente. Vediamo di seguito come questa funzione possa essere sfruttata. Menu Stampe La figura sottostante evidenza il menu in questione. Eventi per cliente fig.1: Menu Stampe La finestra Eventi per clienti permette, tramite un criterio di selezione scelto dall utente di stampare un insieme di eventi. Di seguito è possibile vedere l aspetto della finestra in questione. I crieri di selezione permettono di specificare: 1) da un cliente ad un altro indicando il codice del cliente di patenza e quello finale, 2) la descrizione del cliente (es: Cognome) 3) un intervallo di tempo Da data a data, 4) se si desidera stampare gli eventi solamente dei clienti attivi o menu, tramite l opzione Solo clienti attivi. La flessibilità offerta dai criteri di selezione viene aumentata dal Filtro clienti. Tale filtro permette di specificare se si desidera stampare gli eventi di tutti gli utenti o solo di quelli con o senza. Ultima opzione presente nella finestra è Escludi gli eventi che contengono. Qui possiamo specificare un testo che se presente in un evento lo esclude dalla stampa. fig.2: Stampa eventi per clienti

26 20 Guida utente

27 Capitolo 6: Schede Eventi Guida utente 21 Come si è visto nel Capitolo 1 nella parte centrale vengono mostrate due schede sovrepposte entrambe inerenti gli eventi. Dettagli evento Le schede presentano delle caratteristiche simili. In entrambi vengono presentati degli eventi, uno per ogni riga e cliccando su di una riga è possibile aprire una finestra che mostra i dettagli di tale evento e del cliente associato a tale evento. fig.1: Dettagli evento E da notare che la sezione Dati cliente non è modificabile, qui infatti i dati sono presentati solo per averli comodamente a portata di mano. Se si desidera però modificarli è possibile raggiungere velocemente la scheda anagrafica del cliente cliccando semplicemente sull icona a forma di scheda riportata a fianco del campo Cliente. La scheda Dettaglio Eventi presenta inoltre due tasti nella sua parte destra. Il primo chiude la finestra di dialogo e il secondo permette di ripristinare l evento.

28 22 Guida utente

29 23 Guida utente Guida utente Capitolo 7: Manuale sito Internet 23 Il sito fornisce sempre maggiori servizi per i clienti e gli installatori Airtel. Una volta entrato, il cliente AIRTEL può effettuare una tra le numerose operazioni disponibili visualizzate nella figura sottostante. fig.1: Sito Sezione Clienti A tutti i clienti AIRTEL viene data la possibilità di usufruire di numerosi servizi per poter aver sempre sotto controllo il proprio sistema di allarme e per comunicare in maniera più semplice e diretta con AIRTEL. Ad ogni cliente viene comunicata una login ed una password per accedere ad un area riservata, raggiungibile dalla sezione Servizi o sfruttando l Accesso rapido e cliccandi quindi direttamente su Clienti nella home page. fig.3: Operazioni per il Cliente Operazione: Visualizza tutti i dati ed i moduli di aggiornamento Questa operazione visualizza l anagrafica ed i numeri di telefono di riferimento del cliente, permettendogli inoltre di accedere direttamente al proprio storico (eventi registrati dal sistema di allarme negli ultimi 3 mesi) e di comunicare ad AIRTEL eventuali variazioni dei propri dati (sia per quanto riguarda l anagrafica che per quanto riguarda i numeri di riferimento). fig.2: Login Clienti fig.4: Anagrafica Clienti

Sistema SMSWeb Monitoring

Sistema SMSWeb Monitoring scheda tecnica Sistema SMSWeb Monitoring 1 SICUREZZA ANTIFURTO Cos è il sistema SMSWebMonitoring SMSWebMonitoring è un ricevitore di segnali di tipo CONTACT ID, che consente alla clientela finale di accedere

Dettagli

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti.

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti. SH.MedicalStudio Presentazione SH.MedicalStudio è un software per la gestione degli studi medici. Consente di gestire un archivio Pazienti, con tutti i documenti necessari ad avere un quadro clinico completo

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo:

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo: Guida SH.Shop Inserimento di un nuovo articolo: Dalla schermata principale del programma, fare click sul menu file, quindi scegliere Articoli (File Articoli). In alternativa, premere la combinazione di

Dettagli

HORIZON SQL MODULO AGENDA

HORIZON SQL MODULO AGENDA 1-1/11 HORIZON SQL MODULO AGENDA 1 INTRODUZIONE... 1-2 Considerazioni Generali... 1-2 Inserimento Appuntamento... 1-2 Inserimento Manuale... 1-2 Inserimento Manuale con Seleziona... 1-3 Inserimento con

Dettagli

7. Microsoft Access. 1) Introduzione a Microsoft Access

7. Microsoft Access. 1) Introduzione a Microsoft Access 1) Introduzione a Microsoft Access Microsoft Access è un programma della suite Microsoft Office utilizzato per la creazione e gestione di database relazionali. Cosa è un database? Un database, o una base

Dettagli

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password Capitolo 7 83 C A P I T O L O 7 Avvio di Blue s Questo capitolo introduce l'utilizzatore all'ambiente di lavoro e alle funzioni di aggiornamento delle tabelle di Blue s. Blue s si presenta come un ambiente

Dettagli

Monitor Orientamento. Manuale Utente

Monitor Orientamento. Manuale Utente Monitor Orientamento Manuale Utente 1 Indice 1 Accesso al portale... 3 2 Trattamento dei dati personali... 4 3 Home Page... 5 4 Monitor... 5 4.1 Raggruppamento e ordinamento dati... 6 4.2 Esportazione...

Dettagli

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE Gestione Archivi 2 Configurazioni iniziali 3 Anagrafiche 4 Creazione prestazioni e distinta base 7 Documenti 9 Agenda lavori 12 Statistiche 13 GESTIONE ARCHIVI Nella

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015]

Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015] Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Premessa... 2 Fase di Login... 2 Menù principale... 2 Anagrafica clienti...

Dettagli

Aggiornato alla data 10/05/2013 GARSIA WE. Gruppo Sportello

Aggiornato alla data 10/05/2013 GARSIA WE. Gruppo Sportello Aggiornato alla data 10/05/2013 GARSIA WE Gruppo Sportello i M A N U A L E U T E N T E SofTech srl SofTech srl Via G. Di Vittorio 21/B2 40013 Castel Maggiore (BO) Tel 051-704.112 (r.a.) Fax 051-700.097

Dettagli

PhoneSuite Manuale dell utente. Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite

PhoneSuite Manuale dell utente. Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite PhoneSuite Manuale dell utente Istruzioni preliminari: installazione e primo impiego di Phone Suite Il software PhoneSuite può essere utilizzato direttamente da CD o essere installato sul PC. Quando si

Dettagli

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) ------------------------------------------------- GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)... 1 Installazione Billiards Counter... 2 Primo avvio e configurazione

Dettagli

WinRiPCo GESTIONE INOLTRO ISTANZE EDILIZIE

WinRiPCo GESTIONE INOLTRO ISTANZE EDILIZIE WinRiPCo GESTIONE INOLTRO ISTANZE EDILIZIE GUIDA ALL INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE L installazione e successiva configurazione del software complessivamente non richiedono più di 5 minuti. Affinché tutta

Dettagli

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

Manuale d uso software Gestione Documenti

Manuale d uso software Gestione Documenti Manuale d uso software Gestione Documenti 1 Installazione del Programma Il programma Gestione Documenti può essere scaricato dal sito www.studioinformaticasnc.com oppure può essere richiesto l invio del

Dettagli

Archivio Parrocchiale

Archivio Parrocchiale BREVI INFORMAZIONI PER L UTILIZZO DEL PROGRAMMA Archivio Parrocchiale 1 INDICE PREMESSA...3 CENNI SUL PROGRAMMA...4 REQUISITI MINIMI DEL PC...5 LA FINESTRA PRINCIPALE...6 I PULSANTI DEL MENU PRINCIPALE...7

Dettagli

Medici Convenzionati

Medici Convenzionati Medici Convenzionati Manuale d'installazione completa del Software Versione 9.8 Manuale d installazione completa Pagina 1 di 22 INSTALLAZIONE SOFTWARE Dalla pagina del sito http://www.dlservice.it/convenzionati/homein.htm

Dettagli

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2) GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 7 Funzionalità... 8 Anagrafica... 9 Registrazione

Dettagli

SendMedMalattia v. 1.0. Manuale d uso

SendMedMalattia v. 1.0. Manuale d uso 2 SendMedMalattia v. 1.0 Pagina 1 di 25 I n d i c e 1) Introduzione...3 2) Installazione...4 3) Prima dell avvio di SendMedMalattia...9 4) Primo Avvio: Inserimento dei dati del Medico di famiglia...11

Dettagli

BARRA LATERALE AD APERTURA AUTOMATICA...

BARRA LATERALE AD APERTURA AUTOMATICA... INDICE 1) SOMMARIO... 1 2) PRIMO AVVIO... 1 3) BARRA LATERALE AD APERTURA AUTOMATICA... 2 4) DATI AZIENDALI... 3 5) CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA... 4 6) ARCHIVIO CLIENTI E FORNITORI... 5 7) CREAZIONE PREVENTIVO...

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

ASSOWEB. Manuale Operatore

ASSOWEB. Manuale Operatore ASSOWEB Manuale Operatore Sistemi Internet per la gestione delle Associazioni dei Donatori di Sangue integrata con il sistema informativo del Servizio Trasfusionale L utilizzo delle più moderne tecnologie

Dettagli

MANUALE D'USO DEL PROGRAMMA IMMOBIPHONE

MANUALE D'USO DEL PROGRAMMA IMMOBIPHONE 1/6 MANUALE D'USO DEL PROGRAMMA IMMOBIPHONE Per prima cosa si ringrazia per aver scelto ImmobiPhone e per aver dato fiducia al suo autore. Il presente documento istruisce l'utilizzatore sull'uso del programma

Dettagli

WinRiPCo GESTIONE INOLTRO ISTANZE EDILIZIE

WinRiPCo GESTIONE INOLTRO ISTANZE EDILIZIE WinRiPCo GESTIONE INOLTRO ISTANZE EDILIZIE GUIDA ALL INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE L installazione e successiva configurazione del software complessivamente non richiedono più di 5 minuti. Affinché tutta

Dettagli

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database Microsoft Access Introduzione alle basi di dati Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale limitato Meccanismi di sicurezza, protezione di dati e gestione

Dettagli

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE GUIDA UTENTE Installazione...2 Prima esecuzione...5 Login...7 Registrazione del programma...8 Inserimento clienti...9 Gestione contatti...11 Agenti...15 Archivi di base...16 Installazione in rete...16

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

GUIDA UTENTE WEB PROFILES

GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES... 1 Installazione... 2 Primo avvio e registrazione... 5 Utilizzo di web profiles... 6 Gestione dei profili... 8 Fasce orarie... 13 Log siti... 14 Pag.

Dettagli

Realizzato da: Ing. Francesco Cacozza

Realizzato da: Ing. Francesco Cacozza (ITALIANO) Software Gestionale Professionale Specifico per Comuni Realizzato da: Ing. Francesco Cacozza Indice Introduzione e requisiti tecnici 3 Installazione 5 Menu principale 6 Gestione 7 Dati Societari

Dettagli

Breve visione d insieme

Breve visione d insieme Breve visione d insieme Per accedere occorre semplicemente collegarsi alla pagina http://wm.infocom.it/ ed inserire il proprio indirizzo e-mail e password. Inserimento delle Vostre credenziali Multilingua

Dettagli

MANUALE UTENTE. Computer Palmare WORKABOUT PRO

MANUALE UTENTE. Computer Palmare WORKABOUT PRO MANUALE UTENTE Computer Palmare WORKABOUT PRO INDICE PROCEDURA DI INSTALLAZIONE:...3 GUIDA ALL UTILIZZO:...12 PROCEDURA DI AGGIORNAMENTO:...21 2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE: Per il corretto funzionamento

Dettagli

GESCO MOBILE per ANDROID

GESCO MOBILE per ANDROID GESCO MOBILE per ANDROID APPLICAZIONE PER LA GESTIONE DEI DISPOSITIVI GSM GESCO aggiornamenti su www.gesco.it GUIDA ALL USO Vi ringraziamo per aver scelto la qualità dei prodotti GESCO. Scopo di questa

Dettagli

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros Configurator è uno strumento facile ed intuitivo nel suo utilizzo, che vi permetterà di realizzare in breve tempo il dimensionamento di canne fumarie e renderà

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Sistema inoltro telematico domande di nulla osta, ricongiungimento e conversioni Manuale utente Versione 2 Data creazione 02/11/2007 12.14.00

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 2 Uso del Computer e Gestione dei file ( Windows XP ) A cura di Mimmo Corrado MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 2 FINALITÁ Il Modulo 2, Uso del computer

Dettagli

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015]

Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [10/09/2015] Manuale d uso [del 10/09/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Introduzione... 2 Guida all installazione... 2 Login...

Dettagli

Al fine di pubblicare le informazioni di un condominio sul WEB è necessario che l amministratore proceda con le seguenti fasi:

Al fine di pubblicare le informazioni di un condominio sul WEB è necessario che l amministratore proceda con le seguenti fasi: CONDOMINI SUL WEB Cosa si intende per condomini sul Web? Dalla versione 1.45 del programma Metodo Condomini l amministratore ha la possibilità di rendere fruibili via WEB ai condòmini (proprietari e conduttori)

Dettagli

MANUALE PER CONSULTARE LA RASSEGNA STAMPA VIA WEB

MANUALE PER CONSULTARE LA RASSEGNA STAMPA VIA WEB MANUALE PER CONSULTARE LA RASSEGNA STAMPA VIA WEB o RICERCA p3 Ricerca rapida Ricerca avanzata o ARTICOLI p5 Visualizza Modifica Elimina/Recupera Ordina o RUBRICHE p11 Visualizzazione Gestione rubriche

Dettagli

RECUPERO CREDENZIALI PER L ACCESSO AI SERVIZI SAL REGIONALI... 8. B informazioni Generali...11 Medico selezionato...11

RECUPERO CREDENZIALI PER L ACCESSO AI SERVIZI SAL REGIONALI... 8. B informazioni Generali...11 Medico selezionato...11 Sommario ASSISTENZA TECNICA AL PROGETTO... 2 PREREQUISITI SOFTWARE PER L INSTALLAZIONE... 3 INSTALLAZIONE SULLA POSTAZIONE DI LAVORO... 3 INSERIMENTO LICENZA ADD ON PER L ATTIVAZIONE DEL PROGETTO... 4

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Trasmissione del certificato medico di malattia per zone non raggiunte da adsl (internet a banda larga).

Trasmissione del certificato medico di malattia per zone non raggiunte da adsl (internet a banda larga). Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Coordinamento Generale Medico Legale Roma, 10-03-2011 Messaggio n. 6143 Allegati n.1 OGGETTO:

Dettagli

Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara

Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara Le pagine che seguono introducono l utente all uso delle principali funzionalità di TQ Tara mediante un corso organizzato in otto lezioni. Ogni lezione spiega

Dettagli

I TUTORI. I tutori vanno creati la prima volta seguendo esclusivamente le procedure sotto descritte.

I TUTORI. I tutori vanno creati la prima volta seguendo esclusivamente le procedure sotto descritte. I TUTORI Indice Del Manuale 1 - Introduzione al Manuale Operativo 2 - Area Tutore o Area Studente? 3 - Come creare tutti insieme i Tutori per ogni alunno? 3.1 - Come creare il secondo tutore per ogni alunno?

Dettagli

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0) GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 7 Login... 8 Funzionalità... 9 Gestione punti... 10 Caricare punti...

Dettagli

Database Modulo 3 DEFINIRE LE CHIAVI

Database Modulo 3 DEFINIRE LE CHIAVI Database Modulo 3 DEFINIRE LE CHIAVI Nell organizzazione di un archivio informatizzato è indispensabile poter definire univocamente le informazioni in esso inserite. Tale esigenza è abbastanza ovvia se

Dettagli

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi Capitolo Terzo Primi passi con Microsoft Access Sommario: 1. Aprire e chiudere Microsoft Access. - 2. Aprire un database esistente. - 3. La barra multifunzione di Microsoft Access 2007. - 4. Creare e salvare

Dettagli

Archimede Beta 1. Manuale utente

Archimede Beta 1. Manuale utente Archimede Beta 1 Manuale utente Archimede (Beta 1) Antares I.T. s.r.l. Indice Prerequisiti... 3 Installazione... 3 Accesso... 4 Recupero password... 4 Scadenza password... 4 Gestione Clienti... 6 Ricerca

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Medici Convenzionati

Medici Convenzionati Medici Convenzionati Manuale d'installazione aggiornamento Software Versione 9.8 Manuale d installazione aggiornamento Pagina 1 di 10 INSTALLAZIONE AGGIORNAMENTO Dalla pagina del sito http://www.dlservice.it/convenzionati/homeup.htm

Dettagli

Istruzioni Aggiornamento RGT Xml

Istruzioni Aggiornamento RGT Xml Istruzioni Aggiornamento RGT Xml Sommario Installazione dell'aggiornamento... 2 Download...2 Installazione...2 Modulo RGT - Utilizzo e Funzioni... 7 Dati Generali...9 Testatore...10 Atto...12 Atto Di Riferimento...13

Dettagli

Guida per gli utenti ASL AT. Posta Elettronica IBM Lotus inotes

Guida per gli utenti ASL AT. Posta Elettronica IBM Lotus inotes Guida per gli utenti ASL AT Posta Elettronica IBM Lotus inotes Indice generale Accesso alla posta elettronica aziendale.. 3 Posta Elettronica... 4 Invio mail 4 Ricevuta di ritorno.. 5 Inserire un allegato..

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.1.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 CONTABILITA... 3 1.1 Consultazione Mastrini: Richiamo movimenti di anni

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

RILEVA LIGHT Manuale dell Utente

RILEVA LIGHT Manuale dell Utente RILEVA LIGHT Manuale dell Utente 1. COME INSTALLARE RILEVA LIGHT (per la prima volta) NUOVO UTENTE Entrare nel sito internet www.centropaghe.it Cliccare per visitare l area riservata alla Rilevazione Presenze.

Dettagli

MANUALE PER CONSULTARE LA RASSEGNA STAMPA VIA WEB ( ULTIMO AGGIORNAMENTO 26MARZO 2009)

MANUALE PER CONSULTARE LA RASSEGNA STAMPA VIA WEB ( ULTIMO AGGIORNAMENTO 26MARZO 2009) MANUALE PER CONSULTARE LA RASSEGNA STAMPA VIA WEB ( ULTIMO AGGIORNAMENTO 26MARZO 2009) I N D I C E VISUALIZZAZIONE PDF COLORE E RIDUZIONE.4 INVIO MAIL MULTIPLA IN PDF O SOMMARIO.5 GESTIONE 9 GESTIONE TESTATE..9

Dettagli

Word processor funzione Stampa Unione

Word processor funzione Stampa Unione Word processor funzione Stampa Unione La funzione Stampa unione permette di collegare un documento che deve essere inviato ad una serie di indirizzi ad un file che contenga i nominativi dei destinatari.

Dettagli

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015]

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Panoramica... 2 Menù principale... 2 Link Licenza... 3 Link Dati del tecnico... 3 Link

Dettagli

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR PJ-6/PJ-66 Stampante mobile Versione 0 ITA Introduzione Le stampanti mobili Brother, modelli PJ-6 e PJ-66 (con Bluetooth), sono compatibili con numerose

Dettagli

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Panoramica delle funzionalità Questa guida contiene le informazioni necessarie per utilizzare il pacchetto TQ Sistema in modo veloce ed efficiente, mediante

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di Windows Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 IL DESKTOP Quando si avvia il computer, si apre la seguente schermata che viene

Dettagli

Istruzioni per l installazione del software per gli esami ICoNExam (Aggiornate al 15/01/2014)

Istruzioni per l installazione del software per gli esami ICoNExam (Aggiornate al 15/01/2014) Istruzioni per l installazione del software per gli esami ICoNExam (Aggiornate al 15/01/2014) Il software per gli esami ICON può essere eseguito su qualunque computer dotato di Java Virtual Machine aggiornata.

Dettagli

www.renatopatrignani.it 1

www.renatopatrignani.it 1 APRIRE UN PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA MODIFICARE IL TIPO DI VISUALIZZAZIONE LEGGERE UN CHIUDERE IL PROGRAMMA ESERCITAZIONI Outlook Express, il programma più diffuso per la gestione della posta elettronica,

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Raccolta Ordini Agenti AVVIO PROGRAMMA Per avviare il programma fare click su Start>Tutti i programmi>modasystem>nomeazienda. Se il collegamento ad internet è attivo

Dettagli

TRASMISSIONE DEL CERTIFICATO MEDICO DI MALATTIA PER ZONE NON RAGGIUNTE DA ADSL

TRASMISSIONE DEL CERTIFICATO MEDICO DI MALATTIA PER ZONE NON RAGGIUNTE DA ADSL Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche Dipartimento Studi e Legislazione 00187 ROMA Via Piave 61 sito internet: www.flp.it Email: flp@flp.it tel. 06/42000358 06/42010899 fax. 06/42010628

Dettagli

SMS MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA WEB

SMS MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA WEB SMS MANUALE D USO DELLA PIATTAFORMA WEB INDICE 1. Accesso al sistema 1.1 Barra di controllo 1.2 Configurazione Account 1.3 Prezzi & Copertura 2. Utility & Strumenti 3. Messaggistica 3.1 Quick SMS 3.2 Professional

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

Manuale per la compilazione del modello mediante la PROCEDURA ONLINE

Manuale per la compilazione del modello mediante la PROCEDURA ONLINE Programma Statistico Nazionale Rilevazione IST-02082 Le tecnologie dell informazione e della comunicazione nelle Pubbliche amministrazioni locali Manuale per la compilazione del modello mediante la PROCEDURA

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

Manuale Utente FAX SERVER

Manuale Utente FAX SERVER Manuale Utente FAX SERVER Manuale Utente FAX Server - Evolution 2015 Indice 1. Servizio Fax Server... 3 2. Tool Print and Fax... 4 2.1. Download Tool Print&Fax... 4 2.2. Setup e configurazione tool Print&Fax...

Dettagli

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL 'LVSHQVD 'L :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL ',63(16$',:,1'2:6,QWURGX]LRQH Windows 95/98 è un sistema operativo con interfaccia grafica GUI (Graphics User Interface), a 32 bit, multitasking preempitive. Sistema

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07 FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE ultima revisione: 21/05/07 Indice Panoramica... 1 Navigazione... 2 Selezionare una Vista Dati... 2 Individuare una registrazione esistente... 3 Inserire un nuova

Dettagli

TiAxoluteNighterAndWhiceStation

TiAxoluteNighterAndWhiceStation 09/09-01 PC Manuale d uso TiAxoluteNighterAndWhiceStation Software di configurazione Video Station 349320-349321 3 INDICE 1. Requisiti Hardware e Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

GESGOLF SMS ONLINE. Manuale per l utente

GESGOLF SMS ONLINE. Manuale per l utente GESGOLF SMS ONLINE Manuale per l utente Procedura di registrazione 1 Accesso al servizio 3 Personalizzazione della propria base dati 4 Gestione dei contatti 6 Ricerca dei contatti 6 Modifica di un nominativo

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

FidelJob gestione Card di fidelizzazione

FidelJob gestione Card di fidelizzazione FidelJob gestione Card di fidelizzazione Software di gestione card con credito in Punti o in Euro ad incremento o a decremento, con funzioni di ricarica Card o scala credito da Card. Versione archivio

Dettagli

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved Versione 2014 Installazione GSL Copyright 2014 All Rights Reserved Indice Indice... 2 Installazione del programma... 3 Licenza d'uso del software... 3 Requisiti minimi postazione lavoro... 3 Requisiti

Dettagli

SCARICO DATI ONETOUCH Verio per EuroTouch Home GUIDA ALL USO

SCARICO DATI ONETOUCH Verio per EuroTouch Home GUIDA ALL USO SCARICO DATI ONETOUCH Verio per EuroTouch Home GUIDA ALL USO Sommario Installazione dell applicazione... 3 L applicazione... 4 Requisiti... 4 Avvio dell applicazione... 4 Connessione al Database di EuroTouch

Dettagli

Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia

Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia Manuale Utente per l utilizzo della banca dati richiami vivi di Regione Lombardia ATTENZIONE: il manuale è destinato agli utenti che sono già stati registrati nella banca dati dei richiami vivi. Per i

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa.

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa. La finestra di Excel è molto complessa e al primo posto avvio potrebbe disorientare l utente. Analizziamone i componenti dall alto verso il basso. La prima barra è la barra del titolo, dove troviamo indicato

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 1 di 38 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 2 di 38 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA...

Dettagli

MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 MODELLO F24 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Importazione dati da anno precedente 3 1.2 Inserimento di una nuova anagrafica

Dettagli

Aggiornamento programma da INTERNET

Aggiornamento programma da INTERNET Aggiornamento programma da INTERNET In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per il corretto aggiornamento del ns. programma Metodo. Nel caso si debba aggiornare

Dettagli

SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE...

SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE... MANUALE DITTA 1 SOMMARIO 1. PRESENTAZIONE 4 2. RICEZIONE PASSWORD 5 3. ACCESSO AL PORTALE STUDIOWEB 6 4. FILE 7 4.1. INVIO FILE DA AZIENDA A STUDIO... 8 4.2. TRASMISSIONE FILE DA AZIENDA A STUDIO E/O DIPENDENTE...

Dettagli

Portale Agenti Sambonet Paderno Industrie Pagina : 1 MANUALE PORTALE AGENTI

Portale Agenti Sambonet Paderno Industrie Pagina : 1 MANUALE PORTALE AGENTI Pagina : 1 MANUALE PORTALE AGENTI Scopo del è di fornire agli operatori dislocati sul territorio la possibilità di avere in tempo reale tutte le informazioni relative ai propri clienti e di effettuare

Dettagli

Programma MANUTENZIONE

Programma MANUTENZIONE Programma MANUTENZIONE MANUALE UTENTE @caloisoft Programma MANUTENZIONE 1 IL PROGRAMMA MANUTENZIONE Il programma dispone di una procedura automatica di installazione. INSTALLAZIONE Per installare il programma

Dettagli

Software di collegamento Dot Com Manuale operativo

Software di collegamento Dot Com Manuale operativo Software di collegamento Dot Com Manuale operativo CAF Do.C. Spa Sede amministrativa: Corso Francia 121 d 12100 Cuneo Tel. 0171 700700 Fax 800 136 818 www.cafdoc.it info@cafdoc.it 1/36 INDICE 1. AVVIO

Dettagli

PORTALE PER GESTIONE REPERIBILITA Manuale e guida O.M. e ufficio distribuzione

PORTALE PER GESTIONE REPERIBILITA Manuale e guida O.M. e ufficio distribuzione PORTALE PER GESTIONE REPERIBILITA Manuale e guida O.M. e ufficio distribuzione Portale Numero Verde Vivisol pag. 1 di 31 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. SCHERMATA PRINCIPALE...4 3. REPERIBILITÀ...5 4. RICERCA

Dettagli

Veneto Lavoro via Ca' Marcello 67/b, 30172 Venezia-Mestre tel.: 041/2919311 fax: 041/2919312

Veneto Lavoro via Ca' Marcello 67/b, 30172 Venezia-Mestre tel.: 041/2919311 fax: 041/2919312 Veneto Lavoro via Ca' Marcello 67/b, 30172 Venezia-Mestre tel.: 041/2919311 fax: 041/2919312 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DEL TOOL AROF... 3 2.1 Procedura di installazione

Dettagli

EasyPrint v4.7. Impaginatore Album. Manuale Utente

EasyPrint v4.7. Impaginatore Album. Manuale Utente EasyPrint v4.7 Impaginatore Album Manuale Utente Lo strumento di impaginazione album consiste in una nuova funzione del software da banco EasyPrint 4 che permette di organizzare le immagini in maniera

Dettagli

GUIDA AL SITO DELLE RIPARAZIONI BARWARE SOMMARIO

GUIDA AL SITO DELLE RIPARAZIONI BARWARE SOMMARIO GUIDA AL SITO DELLE RIPARAZIONI BARWARE SOMMARIO Introduzione...2 1. Registrazione al sito delle riparazioni...2 2. Login e Home page...6 3. Assistenza...8 3a. Nuova richiesta di riparazione...8 3b. Lista

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

DUPLIKO! Manuale Utente

DUPLIKO! Manuale Utente DUPLIKO Manuale Utente Indice 1. Introduzione 1.1 Scopo 1.2 Generalità 2. Menu Principale 2.1 Interfaccia 2.2 Il Menu Principale 3. Archivi 3.1 Tabelle Generiche 4. Gestione 4.1 Caricare un anagrafica

Dettagli

ECDL Modulo 2. Contenuto del modulo. Uso del computer e gestione dei file

ECDL Modulo 2. Contenuto del modulo. Uso del computer e gestione dei file ECDL Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Contenuto del modulo Per iniziare Il desktop Organizzare i file Semplice editing Gestione della stampa Esercitazioni 1 Per iniziare (1) Per iniziare a

Dettagli