Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO"

Transcript

1 Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO SCRITTURA PRIVATA PER L ESECUZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE E MARKETING COORDINATO DEL PROGETTO ESPERIENZE DI RISO E DI VINO NELLA TERRA DEI LONGOBARDI E DEI VISCONTI - CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL ATTRATTIVITÀ DEL TERRITORIO LOMBARDO IN OCCASIONE DELL EVENTO EXPO APPROVATO CON DDS N DEL 03/12/2014 DI REGIONE LOMBARDIA. L anno 2015 il mese di. il giorno nella sede della Provincia di Pavia TRA La Provincia di Pavia con Sede Legale in Pavia, Piazza Italia n. 2, Codice Fiscale , rappresentata dal., nato a. il.., CF, che agisce esclusivamente nell interesse della Provincia che rappresenta, nella sua qualità di Dirigente del Settore Cultura, Turismo e Progetti Strategici, ai sensi dell art. 107 del "Testo Unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali" D.Lgs. 18/8/2000, n. 267 E Il dott. nato a il, C.F., in qualità di legale rappresentante della [.] con sede legale in [.] Partita Iva [.]. PREMESSO CHE con determinazione dirigenziale n. prot. del (Allegato 1) si è stabilito di procedere all affidamento dell incarico l esecuzione dei servizi di comunicazione e marketing coordinato del progetto Esperienze di riso e di vino nella terra dei Longobardi e dei Visconti - contributi finalizzati alla promozione dell attrattività del territorio lombardo in occasione dell evento Expo approvato con DDS n del 03/12/2014 di Regione Lombardia - CUP I59G CIG BC. SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE: Art. 1) OGGETTO DELLA SCRITTURA PRIVATA La Provincia di Pavia affida alla Società [.] con sede legale in [.] Partita Iva [.] l incarico per l esecuzione dei servizi di comunicazione e marketing coordinato del progetto Esperienze di riso e di vino nella terra dei Longobardi e dei Visconti - contributi finalizzati alla promozione dell attrattività del territorio lombardo in occasione dell evento Expo approvato con DDS n del 03/12/2014 di Regione Lombardia. Il servizio avrà i contenuti di seguito indicati secondo le specifiche tecniche meglio dettagliate nella proposta progettuale che, pur non allegata al presente contratto, viene depositata in fascicolo e costituisce vincolo per l affidatario che accetta: 1. COMUNICAZIONE INTEGRATA: o Progettazione e ideazione di una strategia di comunicazione coordinata mirata a distinguere il prodotto turistico della nostra provincia da quello dei principali competitor nel panorama nazionale; o Produzione di video, foto, brochure, depliant, coupon, piantine e altro materiale divulgativo accattivante nella grafica, completo nelle informazioni e convincente nel messaggio; o Distribuzione dei materiali cartacei attraverso un apposito piano presso le migliaia di punti di accoglienza e ospitalità titolati ad essere i veri infopoint naturali del territorio (ristoranti, bar, strutture ricettive, edicole, librerie, musei, biblioteche) nonché Pagina 1 di 5

2 ovviamente presso gli Infopoint della provincia di Pavia, in tutti gli eventi Fuori Expo previsti dall intero progetto, e presso altri punti di distribuzione (Infopoint etc.. ) nella città di Milano; o Realizzazione e implementazione delle traduzioni ancora mancanti del materiale promozionale; 2. BRANDING - Ideazione e promozione di un unico brand territoriale inteso non solo come tratto grafico, ma anche come rievocazione di un percorso identitario capace di far emergere il patrimonio simbolico del nostro territorio e di rappresentarlo come padiglione / destinazione di viaggio ; - Realizzare di un manuale di identità visiva della destinazione che definisca in maniera univoca gli elementi essenziali che compongono in maniera coordinata l immagine del nostro territorio in tutte le iniziative di promozione e comunicazione del partenariato; - Definizione un insieme di regole di comunicazione e di conversazione al fine di stabilire, per ogni canale e target di riferimento, gli elementi principali cui attenersi, per garantire che, indipendentemente dal canale di comunicazione, sia garantita una coerenza del messaggio da parte di tutto il partenariato; 3. CONTENT MARKETING - coordinamento della rete di relazioni istituzionali e commerciali, locali, nazionali e internazionali, al fine di condividere iniziative e linee di azione e concordare strategie di business; - ideazione e creazione dei contenuti delle iniziative, delle linee di azione e delle strategie di business; - dialogo con tutte le componenti del sistema territoriale (operatori turistici, media, aziende produttrici, istituzioni, ecc.) al fine di raccogliere contenuti rilevanti per la definizione del piano di comunicazione, in coerenza con le strategie complessive del progetto; - coordinamento di tutti i contenuti di promozione e commercializzazione; - esplorazione di nuove forme di comunicazione rapide ed efficaci, sperimentando anche soluzioni innovative, adottando stili di comunicazione/conversazione in coerenza con il messaggio ed il mezzo di riferimento; 4. I NUOVI CANALI: Promozione del territorio attraverso un sistema in modalità realtà aumentata; L incarico, che si svolge in piena autonomia organizzativa, non comporta subordinazione gerarchica né rispetto di orari d ufficio e non determina costituzione di alcun rapporto dipendente; la società incaricata, ove richiesto, si impegna a garantire la propria presenza presso gli uffici provinciali e degli altri partner, o altre sedi, con la frequenza necessaria ai fini dell espletamento efficiente ed efficace dell incarico stesso. Il soggetto incaricato si coordinerà con il Responsabile del Procedimento al fine di coordinare al meglio l operazione coerentemente con le linee di finanziamento previste dall Avviso di Regione Lombardia per l assegnazione di contributi finalizzati alla promozione dell attrattività del territorio lombardo in occasione dell evento Expo ) DURATA DEL CONTRATTO: Il contratto avrà durata a partire dalla data di sottoscrizione del contratto sino alla data ultima per la conclusione di tutte le attività e, comunque, non oltre il 30/04/2015; 3) PREZZO E MODALITÀ DI PAGAMENTO Il prezzo pattuito per il servizio descritto all'art. 1 è fissato in ,29 (euro novantaduemiladuecentosessantadue/29) IVA esclusa per un totale lordo pari ad ,00 (euro centododicimilacinquecentosessanta/00) da corrispondersi in due tranche: Pagina 2 di 5

3 - la prima tranche (30%) pari ad ,69 (ventisettemilaseicentosettantotto/69) IVA esclusa per un totale lordo pari ad ,000 (euro trentatremilasettecentosessantotto/00) entro il 28/02/2015 e, comunque, dopo aver eseguito una verifica del regolare svolgimento della prestazione sino a quel momento realizzata. - la seconda tranche (70%) pari ad ,60 (euro sessantaquattromilacinquecentottantatre/60) IVA esclusa per un totale lordo pari ad ,00 (euro settantottomilasettecentonovantadue/00) a saldo, entro il 31/03/2015. L importo dovuto a saldo, essendo erogato in anticipo rispetto al termine previsto per la conclusione delle attività (30/04/2015) verrà corrisposto solo a seguito di presentazione di idonea fideiussione bancaria pari al valore del 50% del saldo. 4) OBBLIGO DI CAUZIONE E DIRITTO DI RIVALSA A garanzia dell adempimento di quanto dovuto il Prestatore ha versato la cauzione definitiva pari al 10% del valore del contratto (IVA esclusa) mediante fidejussione n...emessa in data.presso La fideiussione è stata costituita e prestata con formale rinuncia al beneficio della preventiva escussione di cui all art c.c., rimanendo in tal modo l Istituto obbligato in solido con il Concessionario fino al termine della gestione, nonché con esplicita rinuncia di avvalersi della condizione contenuta nell art c.c. comma 2. La cauzione rimarrà valida ed operativa fino alla fine del contratto. In caso di inadempienza agli obblighi contrattuali, il Committente ha diritto di rivalersi di propria autorità sulla cauzione. Qualora il Committente abbia dovuto rivalersi, in tutto o in parte, sulla cauzione durante l esecuzione del contratto, è fatto obbligo al prestatore di reintegrare la cauzione entro un mese dall avvenuta decurtazione della stessa. La cauzione potrà essere svincolata dietro esplicito nulla osta della Provincia. Il mancato pagamento del premio assicurativo non potrà essere opposto alla Provincia 5) DIVIETO DI CESSIONE DEL CONTRATTO. Per tutta la durata della concessione è vietata la cessione anche parziale del Contratto, a pena di nullità. E altresì vietato cedere in tutto o in parte i crediti derivanti dall avvenuta esecuzione delle prestazioni previste dal Contratto senza preventiva espressa autorizzazione della Provincia. Per tutte le vicende soggettive che dovessero interessare l esecutore del Contratto si applica l art. 116 del D.Lgs. n.163/ ) PRIVACY E INFORMAZIONI RIGUARDANTI LE STRUTTURE. E fatto obbligo al Fornitore di garantire la massima riservatezza dei dati e delle notizie sottoposti al regime di privacy raccolte nell espletamento del servizio e di attenersi a quanto previsto dalla normativa in materia, a partire dal testo vigente del D.Lgs. n. 196 del 30/06/2003. E vietato divulgare informazioni riguardanti le strutture presso le quali si realizzano gli interventi allo scopo di garantire la sicurezza degli stessi. 7) FORMA E REGISTRAZIONE DEL CONTRATTO Il contratto sarà stipulato nella forma della scrittura privata e sarà registrato solo in caso d uso. 8) REFERENTI CONTRATTUALI La titolarità del rapporto contrattuale per il committente è in capo a.. che rimane inoltre l unico soggetto titolato all applicazione definitiva delle sanzioni contrattuali di cui all art. 11 ed alla gestione del presente contratto quale Referente contrattuale per la controparte. 9) COMUNICAZIONI TRA LE PARTI Sono pienamente efficaci ai fini della gestione del rapporto contrattuale tutte le comunicazioni effettuate alla controparte per fax o per posta elettronica. Ciascuna delle parti si impegna a comunicare all altra entro sette giorni dalla sottoscrizione del contratto i propri recapiti di fax e di posta elettronica e a comunicare tempestivamente qualsiasi Pagina 3 di 5

4 variazione degli stessi che dovesse verificarsi nel periodo di durata del rapporto, così come eventuali temporanei problemi di funzionamento. 10) FUNZIONE DI CONTROLLO E riconosciuta al committente la più ampia facoltà di controllo in merito sia all adempimento puntuale e preciso della fornitura, sia al rispetto delle norme indicate nel presente contratto. 11) INADEMPIENZE CONTRATTUALI E RELATIVE PENALI Nei casi di inadempimento è in facoltà del Committente applicare le seguenti penali: - negligenza nell esecuzione della prestazione: da un minimo di 100,00 ad un massimo di 1.000,00, a seconda della gravità del comportamento; - qualunque altra inadempienza non riconducibile ai casi precedenti: da un minimo di 200,00 ad un massimo di 2.000,00, a seconda della sua gravità e dell eventuale recidiva. E fatta comunque salva la facoltà del committente di richiedere il risarcimento di ogni ulteriore danno, ai sensi dell art.1382 Codice Civile. 12) APPLICAZIONE DELLE PENALI L applicazione di ciascuna penale deve essere preceduta da regolare contestazione dell inadempienza da parte del Dirigente del Settore Presidenza oppure del referente contrattuale. Tale contestazione deve avvenire entro 30 giorni dal verificarsi dell inadempienza, ovvero dalla data successiva in cui il committente ne è venuto a conoscenza, purché il ritardo non sia imputabile a colpa del committente stesso. Il Fornitore ha facoltà di presentare le proprie controdeduzioni entro e non oltre 5 giorni. Il provvedimento finale è assunto entro 30 giorni dalla scadenza del termine fissato per le eventuali controdeduzioni. L importo della penale verrà trattenuto rivalendosi sull importo da liquidare a saldo. 13) RISOLUZIONE DEL CONTRATTO PER FATTI IMPUTABILI AL FORNITORE E facoltà del committente risolvere il contratto, ai sensi e per gli effetti di cui all art del Codice Civile, nei seguenti casi: cessione del contratto; - applicazione di penali per un importo complessivo pari al 10% dell importo contrattuale; - sottoscrizione di documenti contrattuali per conto della Provincia; - inosservanza reiterata delle disposizioni di legge, di regolamenti e degli obblighi previsti dal presente contratto, in particolare con riferimento alla sicurezza; - divulgazione, non finalizzata all esecuzione della prestazione, di informazioni riguardanti le strutture presso le quali si è svolta la fornitura. - violazione delle normative, anche contrattuali, in materia di lavoro. Nel caso di risoluzione del contratto per i casi previsti dal presente articolo, il Fornitore incorre nella perdita della cauzione che resta in possesso del Committente, e può inoltre essere chiamato a risarcire i danni per l eventuale riappalto e per tutte le altre circostanze che possono verificarsi. 14) RECESSO DAL CONTRATTO Ai sensi dell art. 21 commi 5 e 6 della Legge 241/90 qualora gli obblighi in capo alla Provincia ed oggetto del presente contratto venissero meno, la stessa sarà tenuta a revocare il provvedimento di affidamento e a recede dal presente contratto. 15) TRACCIABILITÀ DEI FLUSSI FINANZIARI Gli appaltatori, ai fini della tracciabilità dei flussi finanziari, devono comunicare per iscritto alla Stazione Appaltante, entro sette giorni dalla sottoscrizione del presente contratto, gli estremi identificativi del conto corrente acceso esclusivamente presso banche o presso la società Poste Italiane s.p.a. dedicato alle commesse pubbliche, nonché le generalità ed il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di esso. I pagamenti saranno effettuati esclusivamente tramite lo strumento del bonifico bancario o postale. Pagina 4 di 5

5 La Provincia ha l onere di verificare che, nei contratti eventualmente sottoscritti dall appaltatore con i subappaltatori e i contraenti della filiera delle imprese a qualsiasi titolo interessate al presente appalto, sia inserita un apposita clausola con la quale ciascuno di essi assume gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari, si sensi del comma precedente, a pena di nullità assoluta. Nel caso di inadempimento dell appaltatore agli obblighi di tracciabilità finanziaria, la Provincia di Pavia precederà all immediata risoluzione del contratto. 16) CONTROVERSIE E FORO COMPETENTE Il Foro competente è quello di Pavia. Per la Provincia di Pavia Per. Ai sensi e per gli effetti dell'articolo 1341 e ss. del codice civile, approva specificamente l Articolo 4 Obbligo di cauzione e diritto di rivalsa, l Articolo 5 Divieto di cessione del contratto, l Articolo 11 Inadempienze contrattuali e relative penali, l Articolo 12 Applicazione delle penali l'articolo 13 Risoluzione del contratto per fatti imputabili a Fornitore, l articolo 14 Recesso dal contratto e art.16 "Foro competente". Pavia, Per.. Pagina 5 di 5

6 Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO SCRITTURA PRIVATA PER L ESECUZIONE DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE E MARKETING COORDINATO DEL PROGETTO ESPERIENZE DI RISO E DI VINO NELLA TERRA DEI LONGOBARDI E DEI VISCONTI - CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL ATTRATTIVITÀ DEL TERRITORIO LOMBARDO IN OCCASIONE DELL EVENTO EXPO APPROVATO CON DDS N DEL 03/12/2014 DI REGIONE LOMBARDIA. L anno 2015 il mese di. il giorno nella sede della Provincia di Pavia TRA La Provincia di Pavia con Sede Legale in Pavia, Piazza Italia n. 2, Codice Fiscale , rappresentata dal., nato a. il.., CF, che agisce esclusivamente nell interesse della Provincia che rappresenta, nella sua qualità di Dirigente del Settore Cultura, Turismo e Progetti Strategici, ai sensi dell art. 107 del "Testo Unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali" D.Lgs. 18/8/2000, n. 267 E Il dott. nato a il, C.F., in qualità di legale rappresentante della [.] con sede legale in [.] Partita Iva [.]. PREMESSO CHE con determinazione dirigenziale n. prot. del (Allegato 1) si è stabilito di procedere all affidamento dell incarico l esecuzione dei servizi di comunicazione e marketing coordinato del progetto Esperienze di riso e di vino nella terra dei Longobardi e dei Visconti - contributi finalizzati alla promozione dell attrattività del territorio lombardo in occasione dell evento Expo approvato con DDS n del 03/12/2014 di Regione Lombardia - CUP I59G CIG BC. SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE: Art. 1) OGGETTO DELLA SCRITTURA PRIVATA La Provincia di Pavia affida alla Società [.] con sede legale in [.] Partita Iva [.] l incarico per l esecuzione dei servizi di comunicazione e marketing coordinato del progetto Esperienze di riso e di vino nella terra dei Longobardi e dei Visconti - contributi finalizzati alla promozione dell attrattività del territorio lombardo in occasione dell evento Expo approvato con DDS n del 03/12/2014 di Regione Lombardia. Il servizio avrà i contenuti di seguito indicati secondo le specifiche tecniche meglio dettagliate nella proposta progettuale che, pur non allegata al presente contratto, viene depositata in fascicolo e costituisce vincolo per l affidatario che accetta: 1. COMUNICAZIONE INTEGRATA: o Progettazione e ideazione di una strategia di comunicazione coordinata mirata a distinguere il prodotto turistico della nostra provincia da quello dei principali competitor nel panorama nazionale; o Produzione di video, foto, brochure, depliant, coupon, piantine e altro materiale divulgativo accattivante nella grafica, completo nelle informazioni e convincente nel messaggio; o Distribuzione dei materiali cartacei attraverso un apposito piano presso le migliaia di punti di accoglienza e ospitalità titolati ad essere i veri infopoint naturali del territorio (ristoranti, bar, strutture ricettive, edicole, librerie, musei, biblioteche) nonché Pagina 1 di 5

7 ovviamente presso gli Infopoint della provincia di Pavia, in tutti gli eventi Fuori Expo previsti dall intero progetto, e presso altri punti di distribuzione (Infopoint etc.. ) nella città di Milano; o Realizzazione e implementazione delle traduzioni ancora mancanti del materiale promozionale; 2. BRANDING - Ideazione e promozione di un unico brand territoriale inteso non solo come tratto grafico, ma anche come rievocazione di un percorso identitario capace di far emergere il patrimonio simbolico del nostro territorio e di rappresentarlo come padiglione / destinazione di viaggio ; - Realizzare di un manuale di identità visiva della destinazione che definisca in maniera univoca gli elementi essenziali che compongono in maniera coordinata l immagine del nostro territorio in tutte le iniziative di promozione e comunicazione del partenariato; - Definizione un insieme di regole di comunicazione e di conversazione al fine di stabilire, per ogni canale e target di riferimento, gli elementi principali cui attenersi, per garantire che, indipendentemente dal canale di comunicazione, sia garantita una coerenza del messaggio da parte di tutto il partenariato; 3. CONTENT MARKETING - coordinamento della rete di relazioni istituzionali e commerciali, locali, nazionali e internazionali, al fine di condividere iniziative e linee di azione e concordare strategie di business; - ideazione e creazione dei contenuti delle iniziative, delle linee di azione e delle strategie di business; - dialogo con tutte le componenti del sistema territoriale (operatori turistici, media, aziende produttrici, istituzioni, ecc.) al fine di raccogliere contenuti rilevanti per la definizione del piano di comunicazione, in coerenza con le strategie complessive del progetto; - coordinamento di tutti i contenuti di promozione e commercializzazione; - esplorazione di nuove forme di comunicazione rapide ed efficaci, sperimentando anche soluzioni innovative, adottando stili di comunicazione/conversazione in coerenza con il messaggio ed il mezzo di riferimento; 4. I NUOVI CANALI: Promozione del territorio attraverso un sistema in modalità realtà aumentata; L incarico, che si svolge in piena autonomia organizzativa, non comporta subordinazione gerarchica né rispetto di orari d ufficio e non determina costituzione di alcun rapporto dipendente; la società incaricata, ove richiesto, si impegna a garantire la propria presenza presso gli uffici provinciali e degli altri partner, o altre sedi, con la frequenza necessaria ai fini dell espletamento efficiente ed efficace dell incarico stesso. Il soggetto incaricato si coordinerà con il Responsabile del Procedimento al fine di coordinare al meglio l operazione coerentemente con le linee di finanziamento previste dall Avviso di Regione Lombardia per l assegnazione di contributi finalizzati alla promozione dell attrattività del territorio lombardo in occasione dell evento Expo ) DURATA DEL CONTRATTO: Il contratto avrà durata a partire dalla data di sottoscrizione del contratto sino alla data ultima per la conclusione di tutte le attività e, comunque, non oltre il 30/04/2015; 3) PREZZO E MODALITÀ DI PAGAMENTO Il prezzo pattuito per il servizio descritto all'art. 1 è fissato in ,29 (euro novantaduemiladuecentosessantadue/29) IVA esclusa per un totale lordo pari ad ,00 (euro centododicimilacinquecentosessanta/00) da corrispondersi in due tranche: Pagina 2 di 5

8 - la prima tranche (30%) pari ad ,69 (ventisettemilaseicentosettantotto/69) IVA esclusa per un totale lordo pari ad ,000 (euro trentatremilasettecentosessantotto/00) entro il 28/02/2015 e, comunque, dopo aver eseguito una verifica del regolare svolgimento della prestazione sino a quel momento realizzata. - la seconda tranche (70%) pari ad ,60 (euro sessantaquattromilacinquecentottantatre/60) IVA esclusa per un totale lordo pari ad ,00 (euro settantottomilasettecentonovantadue/00) a saldo, entro il 31/03/2015. L importo dovuto a saldo, essendo erogato in anticipo rispetto al termine previsto per la conclusione delle attività (30/04/2015) verrà corrisposto solo a seguito di presentazione di idonea fideiussione bancaria pari al valore del 50% del saldo. 4) OBBLIGO DI CAUZIONE E DIRITTO DI RIVALSA A garanzia dell adempimento di quanto dovuto il Prestatore ha versato la cauzione definitiva pari al 10% del valore del contratto (IVA esclusa) mediante fidejussione n...emessa in data.presso La fideiussione è stata costituita e prestata con formale rinuncia al beneficio della preventiva escussione di cui all art c.c., rimanendo in tal modo l Istituto obbligato in solido con il Concessionario fino al termine della gestione, nonché con esplicita rinuncia di avvalersi della condizione contenuta nell art c.c. comma 2. La cauzione rimarrà valida ed operativa fino alla fine del contratto. In caso di inadempienza agli obblighi contrattuali, il Committente ha diritto di rivalersi di propria autorità sulla cauzione. Qualora il Committente abbia dovuto rivalersi, in tutto o in parte, sulla cauzione durante l esecuzione del contratto, è fatto obbligo al prestatore di reintegrare la cauzione entro un mese dall avvenuta decurtazione della stessa. La cauzione potrà essere svincolata dietro esplicito nulla osta della Provincia. Il mancato pagamento del premio assicurativo non potrà essere opposto alla Provincia 5) DIVIETO DI CESSIONE DEL CONTRATTO. Per tutta la durata della concessione è vietata la cessione anche parziale del Contratto, a pena di nullità. E altresì vietato cedere in tutto o in parte i crediti derivanti dall avvenuta esecuzione delle prestazioni previste dal Contratto senza preventiva espressa autorizzazione della Provincia. Per tutte le vicende soggettive che dovessero interessare l esecutore del Contratto si applica l art. 116 del D.Lgs. n.163/ ) PRIVACY E INFORMAZIONI RIGUARDANTI LE STRUTTURE. E fatto obbligo al Fornitore di garantire la massima riservatezza dei dati e delle notizie sottoposti al regime di privacy raccolte nell espletamento del servizio e di attenersi a quanto previsto dalla normativa in materia, a partire dal testo vigente del D.Lgs. n. 196 del 30/06/2003. E vietato divulgare informazioni riguardanti le strutture presso le quali si realizzano gli interventi allo scopo di garantire la sicurezza degli stessi. 7) FORMA E REGISTRAZIONE DEL CONTRATTO Il contratto sarà stipulato nella forma della scrittura privata e sarà registrato solo in caso d uso. 8) REFERENTI CONTRATTUALI La titolarità del rapporto contrattuale per il committente è in capo a.. che rimane inoltre l unico soggetto titolato all applicazione definitiva delle sanzioni contrattuali di cui all art. 11 ed alla gestione del presente contratto quale Referente contrattuale per la controparte. 9) COMUNICAZIONI TRA LE PARTI Sono pienamente efficaci ai fini della gestione del rapporto contrattuale tutte le comunicazioni effettuate alla controparte per fax o per posta elettronica. Ciascuna delle parti si impegna a comunicare all altra entro sette giorni dalla sottoscrizione del contratto i propri recapiti di fax e di posta elettronica e a comunicare tempestivamente qualsiasi Pagina 3 di 5

9 variazione degli stessi che dovesse verificarsi nel periodo di durata del rapporto, così come eventuali temporanei problemi di funzionamento. 10) FUNZIONE DI CONTROLLO E riconosciuta al committente la più ampia facoltà di controllo in merito sia all adempimento puntuale e preciso della fornitura, sia al rispetto delle norme indicate nel presente contratto. 11) INADEMPIENZE CONTRATTUALI E RELATIVE PENALI Nei casi di inadempimento è in facoltà del Committente applicare le seguenti penali: - negligenza nell esecuzione della prestazione: da un minimo di 100,00 ad un massimo di 1.000,00, a seconda della gravità del comportamento; - qualunque altra inadempienza non riconducibile ai casi precedenti: da un minimo di 200,00 ad un massimo di 2.000,00, a seconda della sua gravità e dell eventuale recidiva. E fatta comunque salva la facoltà del committente di richiedere il risarcimento di ogni ulteriore danno, ai sensi dell art.1382 Codice Civile. 12) APPLICAZIONE DELLE PENALI L applicazione di ciascuna penale deve essere preceduta da regolare contestazione dell inadempienza da parte del Dirigente del Settore Presidenza oppure del referente contrattuale. Tale contestazione deve avvenire entro 30 giorni dal verificarsi dell inadempienza, ovvero dalla data successiva in cui il committente ne è venuto a conoscenza, purché il ritardo non sia imputabile a colpa del committente stesso. Il Fornitore ha facoltà di presentare le proprie controdeduzioni entro e non oltre 5 giorni. Il provvedimento finale è assunto entro 30 giorni dalla scadenza del termine fissato per le eventuali controdeduzioni. L importo della penale verrà trattenuto rivalendosi sull importo da liquidare a saldo. 13) RISOLUZIONE DEL CONTRATTO PER FATTI IMPUTABILI AL FORNITORE E facoltà del committente risolvere il contratto, ai sensi e per gli effetti di cui all art del Codice Civile, nei seguenti casi: cessione del contratto; - applicazione di penali per un importo complessivo pari al 10% dell importo contrattuale; - sottoscrizione di documenti contrattuali per conto della Provincia; - inosservanza reiterata delle disposizioni di legge, di regolamenti e degli obblighi previsti dal presente contratto, in particolare con riferimento alla sicurezza; - divulgazione, non finalizzata all esecuzione della prestazione, di informazioni riguardanti le strutture presso le quali si è svolta la fornitura. - violazione delle normative, anche contrattuali, in materia di lavoro. Nel caso di risoluzione del contratto per i casi previsti dal presente articolo, il Fornitore incorre nella perdita della cauzione che resta in possesso del Committente, e può inoltre essere chiamato a risarcire i danni per l eventuale riappalto e per tutte le altre circostanze che possono verificarsi. 14) RECESSO DAL CONTRATTO Ai sensi dell art. 21 commi 5 e 6 della Legge 241/90 qualora gli obblighi in capo alla Provincia ed oggetto del presente contratto venissero meno, la stessa sarà tenuta a revocare il provvedimento di affidamento e a recede dal presente contratto. 15) TRACCIABILITÀ DEI FLUSSI FINANZIARI Gli appaltatori, ai fini della tracciabilità dei flussi finanziari, devono comunicare per iscritto alla Stazione Appaltante, entro sette giorni dalla sottoscrizione del presente contratto, gli estremi identificativi del conto corrente acceso esclusivamente presso banche o presso la società Poste Italiane s.p.a. dedicato alle commesse pubbliche, nonché le generalità ed il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di esso. I pagamenti saranno effettuati esclusivamente tramite lo strumento del bonifico bancario o postale. Pagina 4 di 5

10 La Provincia ha l onere di verificare che, nei contratti eventualmente sottoscritti dall appaltatore con i subappaltatori e i contraenti della filiera delle imprese a qualsiasi titolo interessate al presente appalto, sia inserita un apposita clausola con la quale ciascuno di essi assume gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari, si sensi del comma precedente, a pena di nullità assoluta. Nel caso di inadempimento dell appaltatore agli obblighi di tracciabilità finanziaria, la Provincia di Pavia precederà all immediata risoluzione del contratto. 16) CONTROVERSIE E FORO COMPETENTE Il Foro competente è quello di Pavia. Per la Provincia di Pavia Per. Ai sensi e per gli effetti dell'articolo 1341 e ss. del codice civile, approva specificamente l Articolo 4 Obbligo di cauzione e diritto di rivalsa, l Articolo 5 Divieto di cessione del contratto, l Articolo 11 Inadempienze contrattuali e relative penali, l Articolo 12 Applicazione delle penali l'articolo 13 Risoluzione del contratto per fatti imputabili a Fornitore, l articolo 14 Recesso dal contratto e art.16 "Foro competente". Pavia, Per.. Pagina 5 di 5

progettazione e realizzazione di un programma di formazione dal titolo Scuola

progettazione e realizzazione di un programma di formazione dal titolo Scuola N. di Raccolta SCRITTURA PRIVATA PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI FORMAZIONE DAL TITOLO SCUOLA PER L AUTOIMPRENDITORIALITÀ SIPAVIA TRA La Provincia di Pavia

Dettagli

Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO

Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO Allegato b) all avviso - SCHEMA DI CONTRATTO SCRITTURA PRIVATA PER L ESECUZIONE DEI SERVIZI DI UFFICIO STAMPA E WEB MARKETING DEL PROGETTO ESPERIENZE DI RISO E DI VINO NELLA TERRA DEI LONGOBARDI E DEI

Dettagli

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il

PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il PARTE TERZA - SCHEMA DI CONTRATTO Tra la Provincia di Pavia (di seguito Stazione Appaltante o Committente ) e [ ] (di seguito la Società o il Fornitore ) Si conviene e si stipula quanto segue: 1. OGGETTO

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO

COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO 1 COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO OGGETTO: Fornitura di punto luce su palo relativi al progetto di "Riqualificazione della viabilità del centro antico di Martignano:

Dettagli

ALLEGATO 5 Schema di Contratto

ALLEGATO 5 Schema di Contratto ALLEGATO 5 Schema di Contratto Allegato 5: Schema di contratto Pag. 1 SCHEMA DI CONTRATTO GARA A PROCEDURA APERTA, INDETTA AI SENSI DEL D. LGS. N. 163/06, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA CIG Z170CA13CF

COMUNE DI BRESCIA CIG Z170CA13CF COMUNE DI BRESCIA SETTORE EDIFICI PUBBLICI E MONUMENTALI DISCIPLINARE D INCARICO PROFESSIONALE PER L ATTIVITA DI VERIFICA E ADEGUAMENTO ALLA NORMATIVA PREVENZIONE INCENDI IN DIVERSI EDIFICI PUBBLICI E

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA POLIZZA FIDEJUSSORIA

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA POLIZZA FIDEJUSSORIA Scheda Tecnica relativa alla garanzia fidejussoria (ALLEGATO A ) AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA POLIZZA FIDEJUSSORIA Oggetto Contraente Copertura rischi assicurativi derivanti dalla

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO Per

SCHEMA DI CONTRATTO Per SCHEMA DI CONTRATTO Per L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA PER LA VALUTAZIONE DEGLI ASPETTI ECONOMICO AZIENDALI SOTTOSTANTI ALL IPOTESI DI INTERNALIZZAZIONE DELL ATTIVITA DI GESTIONE DEI

Dettagli

Scheda progetto Redazione di una Sintesi ragionata del Sesto Rapporto di coesione economica, sociale e territoriale dell Unione Europea.

Scheda progetto Redazione di una Sintesi ragionata del Sesto Rapporto di coesione economica, sociale e territoriale dell Unione Europea. Allegato 1) Scheda progetto Redazione di una Sintesi ragionata del Sesto Rapporto di coesione economica, sociale e territoriale dell Unione Europea. PREMESSA Ogni tre anni l'unione Europea pubblica una

Dettagli

ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO C CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO relativo alla procedura aperta bandita ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. n. 163/2006, per l affidamento del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo per

Dettagli

IL AREA AMMINISTR.CONTABILE

IL AREA AMMINISTR.CONTABILE OGGETTO: Manutenzione ordinaria arredo urbano. Affidamento alla Cooperativa Promozione Lavoro di San Bonifacio. IL AREA AMMINISTR.CONTABILE RICHIAMATA la delibera di Giunta Comunale n. 13 del 01.03.2012,

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE

SCHEMA DI CONVENZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE NUMERO GARA 2367978 CIG 229069989B CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI RIMINI E.. PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI MATERIALE A FAVORE DEI SERVIZI ED ISTITUZIONI FACENTI

Dettagli

DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO

DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO ALL. B AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RELATIVO ALLA POLIZZA TRIENNALE INFORTUNI PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA. CIG:

Dettagli

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente

ROMA CAPITALE Municipio 18 Roma Aurelio U.O.S.E.C.S. Servizi Sociali Il Dirigente CONVENZIONE Attività di ballo e ginnastica presso i Centri Anziani del Municipio 18 CIG n. 5110477308 Il giorno. del mese di. dell anno 2013 presso la sede del Servizio Sociale del Municipio 18 Roma Aurelio,

Dettagli

Tracciabilità dei flussi finanziari

Tracciabilità dei flussi finanziari Tracciabilità dei flussi finanziari Legge 13 agosto 2010 n. 136 DL 187 del 12 novembre 2010 L. Conv. 217 del 17 dicembre 2010 Scopo Assicurare la prevenzione di infiltrazioni criminali Si rivolge Agli

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTI DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 38, COMMA 3 E 48 D.P.R. 445 DEL 28.12.2000

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTI DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 38, COMMA 3 E 48 D.P.R. 445 DEL 28.12.2000 ALLEGATO 1) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTI DI NOTORIETA AI SENSI DEGLI ARTT. 38, COMMA 3 E 48 D.P.R. 445 DEL 28.12.2000 Il Sottoscritto.in qualità di legale rappresentante dell impresa.. con sede legale

Dettagli

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO L Impresa con sede legale in Via n C.F. n. P. I.V.A. nella persona del legale rappresentate nato a il, in appresso per brevità denominata APPALTATORE E L Impresa

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA PER LO SVOLGIMENTO DI UN SUPPORTO TECNICO SPECIALISTICO DI TIPO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA PER LO SVOLGIMENTO DI UN SUPPORTO TECNICO SPECIALISTICO DI TIPO Reg. Inc. n. Pordenone, lì CONTRATTO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA PER LO SVOLGIMENTO DI UN SUPPORTO TECNICO SPECIALISTICO DI TIPO INFORMATICO ALL ATTIVITÀ DI ESTRAPOLAZIONE, ELABORAZIONE E MONITORAGGIO STATISTICO

Dettagli

COMUNE DI ALTOPASCIO

COMUNE DI ALTOPASCIO COMUNE DI ALTOPASCIO PROVINCIA DI LUCCA C.A.P. 55011 tel. 0583 / 216455 c.f. 00197110463 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO per affidamento incarico del servizio di brokeraggio assicurativo 1 INDICE ART.1 Oggetto

Dettagli

BOZZA DI CONTRATTO. tra

BOZZA DI CONTRATTO. tra BOZZA DI CONTRATTO tra la società TRM SpA, con sede legale in Torino, via P. Gorini, n. 50, Partita Iva e Cod. Fisc. 08566440015, in persona del proprio legale rappresentante pro tempore, (qui di seguito

Dettagli

copia informatica per consultazione SERVIZIO POLITICHE SOCIALI - GIOVANILI - PARI OPPORTUNITA'

copia informatica per consultazione SERVIZIO POLITICHE SOCIALI - GIOVANILI - PARI OPPORTUNITA' SERVIZIO POLITICHE SOCIALI - GIOVANILI - PARI OPPORTUNITA' Determinazione n. 239 data 05/02/2014 Proposta n. S0503 273/2014 Oggetto: AFFIDAMENTO, MEDIANTE PROCEDURA APERTA AD EVIDENZA PUBBLICA, PREVIA

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA PER

AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA PER AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE LATINA CONTRATTO DI APPALTO TRA Azienda Unità Sanitaria Locale Latina con sede legale in V.le P.L. Nervi Centro Direzionale Latinafiori/torre G2 04100 Latina codice fiscale

Dettagli

Raccolta N. del /2012 PROVINCIA DI FIRENZE SCRITTURA PRIVATA. Contratto di appalto per l affidamento del Servizio di organizzazione e

Raccolta N. del /2012 PROVINCIA DI FIRENZE SCRITTURA PRIVATA. Contratto di appalto per l affidamento del Servizio di organizzazione e Raccolta N. del /2012 PROVINCIA DI FIRENZE SCRITTURA PRIVATA Contratto di appalto per l affidamento del Servizio di organizzazione e tutoraggio della rete dei poli di teleformazione Trio e collaborazione

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CITTA DI COLOGNO MONZESE. (Provincia di Milano) contratto d appalto dei lavori di costruzione di ulteriori n.

REPUBBLICA ITALIANA CITTA DI COLOGNO MONZESE. (Provincia di Milano) contratto d appalto dei lavori di costruzione di ulteriori n. REPUBBLICA ITALIANA CITTA DI COLOGNO MONZESE (Provincia di Milano) REP. N. contratto d appalto dei lavori di costruzione di ulteriori n. 12 cappelle gentilizie ed opere strutturali ad esse connesse presso

Dettagli

C O N V E N Z I O N E

C O N V E N Z I O N E C O N V E N Z I O N E Il Comune di PONTECAGNANO FAIANO (SA), Capofila dell Ambito Territoriale S4, sito in via M.A. Alfani, Legalmente Rappresentato dalla dott.ssa Giovanna Martucciello, nata a Pontecagnano

Dettagli

CIG: 1724479D13. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO

CIG: 1724479D13. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO ALL. B AFFIDAMENTO AI SENSI DEGLI ARTT. 19 E 27 DEL D. LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLE ATTIVITÀ DI CONSULENZA SPECIALISTICA PER L ELABORAZIONE DEL MODELLO DI FLUSSO DEGLI ACQUIFERI E DI DISPERSIONE DEGLI

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia.

Richiesta di preventivo di spesa, finalizzata all affidamento diretto in economia. Prot. n. 2015/0030845 Borgomanero lì, 20 agosto 2015 Tit. 6 Cl. 4 Fasc. 256 C.so Cavour n. 16 28021 Borgomanero (No) DIVISIONE TECNICA tel. 0322 837731 fax 0322 837712 PEC: protocollo@pec.comune.borgomanero.no.it

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ. CONTRATTO per la realizzazione di una campagna di comunicazione per la

REPUBBLICA ITALIANA ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ. CONTRATTO per la realizzazione di una campagna di comunicazione per la Rep. n. Fasc.n. REPUBBLICA ITALIANA ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ CONTRATTO per la realizzazione di una campagna di comunicazione per la prevenzione del tabagismo rivolta ai giovani minorenni (fascia d

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI 1 SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI Codice CIG L anno duemila, il giorno del mese di nella sede della Casa per Anziani Umberto I - Piazza della Motta

Dettagli

FRA 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO

FRA 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DELLA CCIAA DI LODI PER IL PERIODO - 01/01/2011-31/12/2013 CIG 06218796C7 FRA Camera di Commercio di Lodi, P.IVA 11125130150

Dettagli

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO SCHEMA DI CONTRATTO N. Rep.... LAVORI PER LA NUOVA PAVIMENTAZIONE IN CALCESTRUZZO STAMPATO COME ESISTENTE NEL CORTILE INTERNO DELLA SEDE DI PIAZZA CARDINAL FERRARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTO ORTOPEDICO

Dettagli

SETTORE AFFARI GENERALI

SETTORE AFFARI GENERALI COMUNE DI VIGOLZONE Provincia di Piacenza SETTORE AFFARI GENERALI COPIA CARTACEA DI ORIGINALE DIGITALE - Determina N 225 del 29/06/2015 Oggetto: INCARICO FINALIZZATO ALLA REDAZIONE DI UNO STUDIO DI FATTIBILITA

Dettagli

L anno il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste.

L anno il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste. COMUNE DI TRIESTE N. Cod. Fisc. e Part. IVA 00210240321 Rep. n Area Risorse Economiche-Finanziarie e di Sviluppo Economico Prot. n OGGETTO: Affidamento servizio di assistenza tecnica in relazione alla

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ. CONTRATTO per la fornitura di un citometro da banco a flusso di ultima

REPUBBLICA ITALIANA ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ. CONTRATTO per la fornitura di un citometro da banco a flusso di ultima Rep. n. Fasc.n. REPUBBLICA ITALIANA ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ CONTRATTO per la fornitura di un citometro da banco a flusso di ultima generazione per l Istituto Superiore di Sanità. L'anno., il giorno.

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE SANTOBONO-PAUSILIPON VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 CONTRATTO RELATIVO ALL AFFIDAMENTO ANNUALE (PROROGABILE DI UN ULTERIORE ANNO)

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI LOTTO 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI. (PERIODO: gennaio 2016/ dicembre 2016) CIG:

Dettagli

TRA. Eventidea agency s.r.l. INDICE

TRA. Eventidea agency s.r.l. INDICE CONTRATTO DI LAVORO OCCASIONALE TRA Eventidea agency s.r.l. E.. INDICE 1. Premesse, definizioni e allegati 2. Oggetto 3. Modalità di esecuzione 4. Durata 5. Corrispettivo 6. Risoluzione per inadempimento

Dettagli

CUP H24C12000080002 CIG Z230788CDD. tra

CUP H24C12000080002 CIG Z230788CDD. tra CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COMUNICAZIONE ED INFORMAZIONE ISTITUZIONALE NELL AMBITO DEL SISTEMA DI PROMOZIONE INTERNAZIONALE E DELLO SVILUPPO DI RELAZIONI ECONOMICHE CON L ESTERO A CURA

Dettagli

Istituto Comprensivo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria I Grado 86048 SANT ELIA A PIANISI (CB)

Istituto Comprensivo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria I Grado 86048 SANT ELIA A PIANISI (CB) Prot. n. 2672 A/3 Istituto Comprensivo CONTRATTO DI PRESTAZIONE D OPERA IN REGIME DI LAVORO AUTONOMO TRA l Istituto Comprensivo Statale di Sant Elia a Pianisi, di seguito indicato come Istituto, codice

Dettagli

Città di Manfredonia Provincia di Foggia

Città di Manfredonia Provincia di Foggia Città di Manfredonia Provincia di Foggia Convenzione per incarico di supporto al 3 settore per l espletamento di attività connesse alla materia specialistica fiscale. L anno duemilaquindici, il giorno

Dettagli

COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Piazza Libertà n. 1 24036 Ponte San Pietro (Bg) tel. n. 035 6228411 Rep. atti n. 2469

COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Piazza Libertà n. 1 24036 Ponte San Pietro (Bg) tel. n. 035 6228411 Rep. atti n. 2469 COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Piazza Libertà n. 1 24036 Ponte San Pietro (Bg) tel. n. 035 6228411 Rep. atti n. 2469 CONTRATTO PER AFFIDAMENTO INCARICO PROFESSIONALE PER IL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA

Dettagli

DETERMINAZIONE COMUNE DI SETTIMO SAN PIETRO PROVINCIA DI CAGLIARI AREA AMMINISTRATIVA C O P I A

DETERMINAZIONE COMUNE DI SETTIMO SAN PIETRO PROVINCIA DI CAGLIARI AREA AMMINISTRATIVA C O P I A COMUNE DI SETTIMO SAN PIETRO PROVINCIA DI CAGLIARI AREA AMMINISTRATIVA SERVIZIO: DETERMINAZIONE C O P I A N. 556 01 luglio 2014 OGGETTO: Affidamento diretto del servizio di BROKERAGGIO ASSICURATIVO" -

Dettagli

OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ]

OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ] OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ] C.I.G. [ 38183287F0 ] SCHEMA DI CONTRATTO 1 Rep. Num. REPUBBLICA

Dettagli

P R O V I N C I A D I U D I N E P R O V I N C I E DI U D I N

P R O V I N C I A D I U D I N E P R O V I N C I E DI U D I N ALLEGATO (A) P R O V I N C I A D I U D I N E P R O V I N C I E DI U D I N SCHEMA DI DISCIPLINARE PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO PER L ATTIVITA DI COORDINAMENTO, CURATELA SCIENTIFICA E COORDINAMENTO

Dettagli

In data odierna. tra. Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede

In data odierna. tra. Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede Contratto di affidamento di incarico In data odierna tra Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede in Pisa, Piazza dei Facchini n. 16, nella persona del Direttore Generale, Dott.

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO

CAPITOLATO D APPALTO CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL'OPERA NAZIONALE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DEL CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO CIG 6201196CD0

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO Per

SCHEMA DI CONTRATTO Per SCHEMA DI CONTRATTO Per L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA LEGALE IN MATERIA DI SERVIZI PUBBLICI LOCALI E PARTECIPAZIONI SOCIETARIE PER LA VALUTAZIONE DEGLI ASPETTI GIURIDICO - AMMINISTRATIVI SOTTOSTANTI

Dettagli

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE.

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE. Pag. 1 di 6 CAPITOLATO SPECIALE RELATIVO AL SERVIZIO FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO 1 Pag. 2 di 6 INDICE ART. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO --------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

ALLEGATO B DISCIPLINARE ATTIVITA SERVIZI DI TRADUZIONE ED INTERPRETARIATO A SUPPORTO DI EVENTI ED ATTIVITA POSTI IN ESSERE DA EXPO 2015 S.P.A.

ALLEGATO B DISCIPLINARE ATTIVITA SERVIZI DI TRADUZIONE ED INTERPRETARIATO A SUPPORTO DI EVENTI ED ATTIVITA POSTI IN ESSERE DA EXPO 2015 S.P.A. ALLEGATO B DISCIPLINARE ATTIVITA SERVIZI DI TRADUZIONE ED INTERPRETARIATO A SUPPORTO DI EVENTI ED ATTIVITA POSTI IN ESSERE DA EXPO 2015 S.P.A. 1. Oggetto del servizio Il presente documento disciplina il

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

DELL ASSISTENZA DOMICILIARE E SCOLASTICA PER UN. L anno Duemilaundici, il giorno del mese di,

DELL ASSISTENZA DOMICILIARE E SCOLASTICA PER UN. L anno Duemilaundici, il giorno del mese di, COMUNE DI TORTOLI PROVINCIA OGLIASTRA CONTRATTO APPALTO SERVIZIO DI GESTIONE DELL ASSISTENZA DOMICILIARE E SCOLASTICA PER UN PERIODO DI ANNI 2 PLUS DISTRETTO OGLIASTRA Rep. del L anno Duemilaundici, il

Dettagli

Disciplinare di conferimento dell incarico per pratica S.C.I.A. Vigili del Fuoco del nuovo asilo nido di Via Alfieri (edificio

Disciplinare di conferimento dell incarico per pratica S.C.I.A. Vigili del Fuoco del nuovo asilo nido di Via Alfieri (edificio Disciplinare di conferimento dell incarico per pratica S.C.I.A. Vigili del Fuoco del nuovo asilo nido di Via Alfieri (edificio Alpen Rose s.r.l.) STAZIONE CONFERENTE: COMUNE DI BORGOMANERO (C.F. 82001370038);

Dettagli

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA)

COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA) COMUNE DI GIUGLIANO IN CAMPANIA (Prov. NA) CONVENZIONE PER L INCARICO PROFESSIONALE DI DIRETTORE OPERATIVO DEI LAVORI DI manutenzione istituti scolastici e immobili comunali, comprensive degli impianti

Dettagli

Comune di Cavezzo Provincia di Modena

Comune di Cavezzo Provincia di Modena Comune di Cavezzo Provincia di Modena Proposta n. 7372 COPIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 29 DEL 09/08/2013 Oggetto: ACCETTAZIONE, CON BENEFICIO DI INVENTARIO, DELL'EREDITA' LASCIATA

Dettagli

C O M U N E DI TORTORETO (Provincia di Teramo) SCHEMA CONTRATTO

C O M U N E DI TORTORETO (Provincia di Teramo) SCHEMA CONTRATTO C O M U N E DI TORTORETO (Provincia di Teramo) SCHEMA CONTRATTO Il presente schema contiene le norme e le condizioni che regolano l incarico relativo alle prestazioni di Coordinamento per la sicurezza

Dettagli

AFFIDAMENTO DELLA LA FORNITURA E DELL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE WIRELESS (WLAN) E DEL CENTRO DI CONTROLLO,

AFFIDAMENTO DELLA LA FORNITURA E DELL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE WIRELESS (WLAN) E DEL CENTRO DI CONTROLLO, CONTRATTO REP. N. DEL AFFIDAMENTO DELLA LA FORNITURA E DELL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE WIRELESS (WLAN) E DEL CENTRO DI CONTROLLO, ESTESO AL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI AVELLINO E BENEVENTO

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE

TUTTO CIO PREMESSO SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE Rep. N. del CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DI SITI WEB DELLA SOCIETA DELLA SALUTE DI EMPOLI E DEL VALDARNO INFERIORE E MANUTENZIONE PER IL PERIODO 01.01.2012-31.05.2013 (CIG: ZF4021C0F2) TRA La Società

Dettagli

CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (Art. 10 L.R. n. 23/2006) tra

CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (Art. 10 L.R. n. 23/2006) tra CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (Art. 10 L.R. n. 23/2006) L anno 2011, il giorno., del mese di tra l Amministrazione Comunale di Cavarzere, con sede legale in Cavarzere

Dettagli

COMUNE DI PRATO SERVIZIO PROMOZIONE ECONOMICA E POLITICHE EUROPEE SCHEMA DI DISCIPLINARE DI INCARICO

COMUNE DI PRATO SERVIZIO PROMOZIONE ECONOMICA E POLITICHE EUROPEE SCHEMA DI DISCIPLINARE DI INCARICO Allegato B Schema di disciplinare di incarico COMUNE DI PRATO SERVIZIO PROMOZIONE ECONOMICA E POLITICHE EUROPEE SCHEMA DI DISCIPLINARE DI INCARICO OGGETTO: SERVIZIO DI JUNIOR PROJECT OFFICER PER IL PROGETTO

Dettagli

COMUNE VEDANO AL LAMBRO (Provincia Monza Brianza)

COMUNE VEDANO AL LAMBRO (Provincia Monza Brianza) COMUNE VEDANO AL LAMBRO (Provincia Monza Brianza) SETTORE AFFARI GENRALI Allegato D FOGLIO PATTI E CONDIZIONI PER LA FORNITURA DI LIBRI PER ADULTI, RAGAZZI E BAMBINI BIBLIOTECA CIVICA PERIODO ANNO 2014

Dettagli

DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE. Determinazione n. 106

DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE. Determinazione n. 106 O P E R A R O M A N I (Azienda Pubblica di Servizi alla Persona) Via Roma, 21 38060 - NOMI (TN) Costituita ai sensi della L.R. 21 settembre 2005, n. 7. DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE Determinazione n. 106

Dettagli

Condizioni generali di Noleggio

Condizioni generali di Noleggio Condizioni generali di Noleggio 1. Oggetto del contratto Il Contratto ha per oggetto la fornitura del servizio di noleggio di articoli di puericultura e relativi accessori (di seguito Bene o Beni ) tra

Dettagli

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA AVVISO ESPLORATIVO Oggetto: Fornitura di energia elettrica e servizi connessi per sessantacinque utenze intestate all EFS. - Importo complessivo annuo stimato 37.000,00 oltre iva di legge. - Procedura

Dettagli

OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal.

OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal. SCHEMA DI CONTRATTO allegato sub E) OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal. IMPRESA: (denominazione e codice

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

COMMISSIONE DI CERTIFICAZIONE Viale Jacopo Berengario, 51 41121 Modena tel. +39 059.2056745/2 - fax. +39 059.2056743

COMMISSIONE DI CERTIFICAZIONE Viale Jacopo Berengario, 51 41121 Modena tel. +39 059.2056745/2 - fax. +39 059.2056743 CONTRATTO DI PRESTAZIONE D OPERA EX ARTT. 2222 E SS. C.C. La..., in persona del suo legale rappresentante, sig.., nato a.. ( ) il / /, con sede legale in. ( ), Via.., C.F. e P.IVA:.., di seguito denominata

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO allegato sub C)

SCHEMA DI CONTRATTO allegato sub C) SCHEMA DI CONTRATTO allegato sub C) OGGETTO: servizio di assicurazione Responsabilità Civile Autoveicoli e rischi diversi connessi al parco veicoli del Comune di Trieste periodo 15.10.2015 15.10.2016.

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE Oggetto: Contratto d appalto per l affidamento del servizio di gestione dell albo fornitori telematico e delle gare on-line da parte

Dettagli

dichiara, sotto la propria personale responsabilità:

dichiara, sotto la propria personale responsabilità: Fac simile Modulo B), lì Spett.le VERONA INNOVAZIONE Azienda Speciale della CCIAA di Verona C.so Porta Nuova, 96 37122 VERONA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Dichiarazione sostitutiva di certificazione (art.

Dettagli

Pagina 1 di 5. Codice fiscale 04334860485 > Partita IVA 02926170230 > C.C.I.A.A. VR-1999-04334860485 > R.E.A. 296199 > Cap. Soc. 10.

Pagina 1 di 5. Codice fiscale 04334860485 > Partita IVA 02926170230 > C.C.I.A.A. VR-1999-04334860485 > R.E.A. 296199 > Cap. Soc. 10. CONTRATTO DI LICENZA D USO DI SOFTWARE ddaattaa Hyphen-Italia srl sede legale ed amministrativa: Verona > Via Marconi, 14 > 37010 Affi > Tel. +39 045.62.03.200 > Fax +39 045 62.03.250 Codice fiscale 04334860485

Dettagli

CONTRATTO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELL ASCENSORE MONTACARICHI INSTALLATO NELLA SEDE DELLA CCIAA DI LODI CUP B19H10000680005

CONTRATTO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELL ASCENSORE MONTACARICHI INSTALLATO NELLA SEDE DELLA CCIAA DI LODI CUP B19H10000680005 CONTRATTO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELL ASCENSORE MONTACARICHI INSTALLATO NELLA SEDE DELLA CCIAA DI LODI CUP B19H10000680005 FRA Camera di Commercio di Lodi, con sede in Lodi via Haussmann,

Dettagli

COMUNE DI CAMPONOGARA Provincia di VENEZIA

COMUNE DI CAMPONOGARA Provincia di VENEZIA COMUNE DI CAMPONOGARA Provincia di VENEZIA COPIA UNITA OPERATIVA COMPLESSA: RAGIONERIA DETERMINAZIONE DI IMPEGNO E LIQUIDAZIONE Numero 693 del Registro delle Determinazioni Data 22-09-2012 OGGETTO: INCARICO

Dettagli

27/08/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 69

27/08/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 69 Allegato 1) Scheda progetto Assistenza tecnica finalizzata alla realizzazione di una ricerca per costruire una matrice delle interdipendenze produttive della Regione Lazio quale base per una rappresentazione

Dettagli

SCRITTURA PRIVATA. Premesso. - che con delibera n. del dell Ufficio di Presidenza del Consiglio

SCRITTURA PRIVATA. Premesso. - che con delibera n. del dell Ufficio di Presidenza del Consiglio Repertorio n SCRITTURA PRIVATA L anno duemila addì del mese di in Venezia, Palazzo Ferro-Fini, Premesso - che con delibera n. del dell Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale era stata indetta una

Dettagli

SETTORE 5 - Servizio di Gestione del Territorio ed alle Imprese Ufficio Ambiente

SETTORE 5 - Servizio di Gestione del Territorio ed alle Imprese Ufficio Ambiente SETTORE 5 - Servizio di Gestione del Territorio ed alle Imprese Ufficio Ambiente (05-54 tetto fotovoltaico cantiere affidamento Polo Navacchio.doc) DETERMINAZIONE N. 54 DEL 26 luglio 2011 N. Registro generale

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 582 del 29 aprile 2014 pag. 1/6

ALLEGATOA alla Dgr n. 582 del 29 aprile 2014 pag. 1/6 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 582 del 29 aprile 2014 pag. 1/6 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DELLA SPERIMENTAZIONE DEL MODELLO DI INTERVENTO IN MATERIA DI VITA INDIPENDENTE L

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

L anno duemilatredici il giorno del mese di in Lanusei, Via Pietro Pistis, (Loc.

L anno duemilatredici il giorno del mese di in Lanusei, Via Pietro Pistis, (Loc. REP. CONTRATTO D APPALTO PER L ASSEGNAZIONE DEL SERVIZIO DI CERTIFICAZIONE DELLA QUALITÀ E CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE - NELL AMBITO DEL PROGETTO RELATIVO AL FONDO EUROPEO PER LA PESCA (FEP) 2007-2013 -

Dettagli

Allegato alla delibera della Giunta Municipale di data 24.11.2015 n. 117 IL VICE SEGRETARIO GENERALE

Allegato alla delibera della Giunta Municipale di data 24.11.2015 n. 117 IL VICE SEGRETARIO GENERALE Allegato alla delibera della Giunta Municipale di data 24.11.2015 n. 117 IL SINDACO Adalberto Mosaner IL VICE SEGRETARIO GENERALE Anna Cattoi ATTO DI DELEGA DEI LAVORI DI VIDEOSORVEGLIANZA: INSTALLAZIONE

Dettagli

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI 1 CONTRATTO PER APPALTO DEI SERVIZI DI PULIZIA TRA Il Condominio

Dettagli

COMUNE DI FARA IN SABINA. Provincia di Rieti. Repubblica Italiana CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZI PER LA REALIZZAZIONE DELLO

COMUNE DI FARA IN SABINA. Provincia di Rieti. Repubblica Italiana CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZI PER LA REALIZZAZIONE DELLO repertorio n Agenzia delle Entrate Registrato a Rieti il n serie versati COMUNE DI FARA IN SABINA Provincia di Rieti Repubblica Italiana CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZI PER LA REALIZZAZIONE DELLO SPORTELLO

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Ambiente - Servizi Tecnologici SETTORE : Scarteddu Ugo. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 31/12/2013. in data

COMUNE DI SESTU. Ambiente - Servizi Tecnologici SETTORE : Scarteddu Ugo. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 31/12/2013. in data COMUNE DI SESTU SETTORE : Responsabile: Ambiente - Servizi Tecnologici Scarteddu Ugo DETERMINAZIONE N. in data 2792 31/12/2013 OGGETTO: Proroga dal 01/01/2014 per mesi 3 del servizio di telefonia delle

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, GARANZIA, MANUTENZIONE E GESTIONE IN MODALITA HOSTING DELL ALBO PRETORIO ON-LINE DEL COMUNE DI TRIESTE

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, GARANZIA, MANUTENZIONE E GESTIONE IN MODALITA HOSTING DELL ALBO PRETORIO ON-LINE DEL COMUNE DI TRIESTE SCHEMA DI CONTRATTO per L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA, GARANZIA, MANUTENZIONE E GESTIONE IN MODALITA HOSTING DELL ALBO PRETORIO ON-LINE DEL COMUNE DI TRIESTE OGGETTO: Affidamento del servizio

Dettagli

COMUNE DI CREVALCORE Provincia di Bologna ATTI DI GESTIONE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DELL AREA 2 TECNICA N. 103 DEL 02/03/2013

COMUNE DI CREVALCORE Provincia di Bologna ATTI DI GESTIONE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DELL AREA 2 TECNICA N. 103 DEL 02/03/2013 COMUNE DI CREVALCORE Provincia di Bologna COPIA ATTI DI GESTIONE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DELL AREA 2 TECNICA N. 103 DEL 02/03/2013 Oggetto: AFFIDAMENTO DI INCARICO TECNICO PROFESSIONALE A STUDIO LUISA

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO STRUTTURA DIDATTICA SPECIALE VETERINARIA Via Leonardo da Vinci, 44/48-10095 Grugliasco (Torino)

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO STRUTTURA DIDATTICA SPECIALE VETERINARIA Via Leonardo da Vinci, 44/48-10095 Grugliasco (Torino) CONTRATTO DI AFFIDAMENTO DI SERVIZI DESTINATI ALL OSPEDALE VETERINARIO UNIVERSITARIO DELLA (SDSV) DELL UNIVERISTA DEGLI STUDI DI TORINO, AI SENSI DELL ART. 8 PUNTO 2 LETT. N) E LETT. P) NONCHE ART. 13

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE OGGETTO: Contratto estimatorio per la fornitura di dispositivi medici occorrenti al servizio di radiologia interventistica e vascolare

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 1-bis al Disciplinare di Gara

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 1-bis al Disciplinare di Gara Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Allegato 1-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CONTRATTO ATTO DI

Dettagli

COMUNE DI LUCOLI. (Provincia di L Aquila) CONTRATTO DI CONCESSIONE IN USO DEL TERRENO (LOTTO N. ) DI

COMUNE DI LUCOLI. (Provincia di L Aquila) CONTRATTO DI CONCESSIONE IN USO DEL TERRENO (LOTTO N. ) DI SCHEMA CONTRATTO DI CONCESSIONE ALLEGATO - C COMUNE DI LUCOLI (Provincia di L Aquila) CONTRATTO DI CONCESSIONE IN USO DEL TERRENO (LOTTO N. ) DI PROPRIETÀ COMUNALE PER L'INSTALLAZIONE DI STRUTTURE MOBILI

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

PROVINCIA DI BARI CONVENZIONE PER AFFIDAMENTO INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PROFESSIONALE FINALIZZATA ALL ESPLETAMENTO DELLE

PROVINCIA DI BARI CONVENZIONE PER AFFIDAMENTO INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PROFESSIONALE FINALIZZATA ALL ESPLETAMENTO DELLE PROVINCIA DI BARI CONVENZIONE PER AFFIDAMENTO INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PROFESSIONALE FINALIZZATA ALL ESPLETAMENTO DELLE ATTIVITÀ DI SUPPORTO ALLE A.T.O. RIFIUTI PROVINCIALI

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE. Premessa. Il Comune di Palermo è proprietario di un immobile sito in Palermo Via

SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE. Premessa. Il Comune di Palermo è proprietario di un immobile sito in Palermo Via SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE Premessa Il Comune di Palermo è proprietario di un immobile sito in Palermo Via pervenuto al Comune di Palermo giusta confisca ex L. 575/65 e succ. mod. ed integr. in pregiudizio

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA DETERMINAZIONE : AREA AMMINISTRATIVA ED INNOVAZIONE IMPEGNO DI SPESA PER DIGITALIZZAZIONE DELL'ARCHIVIO DELLE PRATICHE EDILIZIE NR. Progr. Data 643 30/12/2013

Dettagli

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Ufficio Gare, Contratti e Acquisti CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO PER IL BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 Finalità Il presente capitolato ha per oggetto l affidamento, da parte della Bari Multiservizi S.p.a. (in seguito, per semplicità, denominata società),

Dettagli