I N D I C A Z I O N E D E L L E P R E S T A Z I O N I

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I N D I C A Z I O N E D E L L E P R E S T A Z I O N I"

Transcript

1 Srvizio Tnio i Bino Romgn S i Rimini Lvori: 11162_INTERVENTI DI MITIGAZIONE DEL DISSESTO E MESSA IN SICUREZZA DELLA STRADA PROVINCIALE SP. 84 VALPIANO MIRATOIO, IN LOCALITA CA GUIDI LA PETRA, IN COMUNE DI PENNABILLI (RN). pg. 1 i 6 Artiolo i Unità i misur 001 Fornitur pos in opr i frro pr mnto rmto rnz migliort tipo B40C Fornitur pos in opr i frro pr mnto rmto rnz migliort tipo B40C, sono i tipi l imnsioni init nl.s.., omputto sono il suo sviluppo, omprsi sgomtur, lgtur, sovrpposizioni, istnzitori, sfrii qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt. ( uno/36) Kg 1, Fornitur pos in opr i tssuto non tssuto Fornitur pos in opr i tssuto non tssuto, ll miglior qulità sistnt in ommrio, on suprfii rugos, rsistnt gli gnti himii i rggi UV, imputrsiil tossio, on uon rsistnz ll lt tmprtur rionosiuto, in ogni so, iono ttto ll D.L., ostituito fir sinttih (polistr o polipropiln) filmnti ontinui, osiont mint guglitur mni, on slusion i oll o ltri omponnti himii o trttmnti trmii, omprsi risvolti, sovrpposizioni qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt: ( tr/0) mq 3,0 003 Fornitur pos in opr i tuo rnnt in PVC/PEAD, orrugto uro, mirofssurto, on imtro non infrior 110 Fornitur pos in opr i tuo rnnt in PVC/PEAD, orrugto uro, mirofssurto tipo rinflx, on imtro non infrior 110 mm: ( stt/90) m 7, Fornitur mss in opr i misto grnulomtrio stilizzto pr fonzion strl Fornitur mss in opr i misto grnulomtrio stilizzto pr fonzion strl on lgnt nturl, mtrili i pporto, vglitur pr rggiungr l ion grnulomtri, qu, vntuli prov i lortorio, lvorzion ostipmnto llo strto on ion mhin om inito nl.s.., qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt: ( qurntu/00) m 42,00 00 Svo i snmnto nh in prsnz i qu risgomtur srpt Svo i snmnto nh in prsnz i qu, prto ltrlmnt lmno un front, in trrni i qulsisi ntur onsistnz, pr l'impost i opr 'rt mnuftti in gnr omprsi vntul sportzion molizion i trovnti, sistmzion l mtril i risult nll zon l lvoro rintrro in s ll isposizioni ll D.L., risgomtur ll srpt om inito ngli lorti grfii i progtto, qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt. ( tr/1) m 3,1 006 Tglio i vgtzion spontn, spuglios ror Tglio i vgtzion spontn, spuglios ror, sguirsi on mzzi mnii vntulmnt mno, omprsi vntuli mggiori onri pr l onsrvzion slttiv i smplri rori initi ll D.L., omprs l rimozion i rifiuti sprsi gli onri pr il rio trsporto in isri i mtrili i risult ( zro/4) mq 0,4 007 Espurgo i fossi i guri untt Espurgo i fossi i guri untt, on impigo i mzzi ioni ripristinr l'originri sgom pnnz, omprso ogni onr pr il rio trsporto rifiuto i mtrili i risult. ( u/14) ml 2, Svo szion oligt nh in prsnz i qu pr impinto i opr 'rt Svo szion oligt nh in prsnz i qu pr impinto i opr 'rt in trrni i qulsisi ntur onsistnz, sguito mhin, omprsi sportzion o molizion i vntuli mssi trovnti, ggottmnti, vntul rintrro i mnuftti, sistmzion l mtril nt in zon int l ntir qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt: pr svi fino ll profonità i 1,0 m l pino i mpgn pr svi fino ll profonità i 1,0 m l pino i mpgn rgolrizzti, s nssrio, mno ( tr/30) m³ 3, Svo szion oligt pr nlizzzioni o fossi ilo prto Svo szion oligt pr nlizzzioni o fossi ilo prto, sguito on mzzi mnii, omprsi risgomtur profiltur ll spon, sistmzion l mtril i risult llo svo nll inz l ntir qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt. ( quttro/0) m 4,0 010 Fornitur pos in opr i sottofono pr rilvti strli, osstur s strl rimpimnto ssontti Fornitur pos in opr i sottofono pr rilvti strli, osstur s strl rimpimnto ssontti, sguito on mtril rio sistmto prssto più strti on

2 Srvizio Tnio i Bino Romgn S i Rimini Lvori: 11162_INTERVENTI DI MITIGAZIONE DEL DISSESTO E MESSA IN SICUREZZA DELLA STRADA PROVINCIALE SP. 84 VALPIANO MIRATOIO, IN LOCALITA CA GUIDI LA PETRA, IN COMUNE DI PENNABILLI (RN). pg. 2 i 6 Artiolo i mzzi mnii, sono l sgomtur prsritt, misurto in opr, ostipto qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt: Unità i misur mtril i rupro M.P.S. mtril i rupro M.P.S. pr ilizi D.M. 0/02/98 ll. 1 punto ( vntiinqu/00) m³ 2, Clstruzzo lss i sposizion XC2 - lss i onsistnz S3/S4. Fornitur pos in opr i lstruzzo urvol prstzion grntit sono l normtiv vignt, lss i sposizion XC2 - orrosion inott rontzion - mint gnto, rrmnt siutto (rpporto / mx infrior 0,6), pronfzionto on ggrgti i vri pzztur tt ssiurr un ssortimnto grnulomtrio guto on imtro mssimo ll'ggrgto 32 mm lss i onsistnz S4. E' omprso nl przzo: il trsporto ll ntrl i prouzion on utotonir, il pompggio, isponiilità ll'utotonir pr lo srio, l'onr i ontrolli in orso 'opr in onformità ll prsrizioni init nll Norm Tnih pr l ostruzioni. Sono slus l rmtur mtllih l ssform ompnsrsi on przzi prt. Rsistnz rttristi C2/30 ( ntovntistt/00) m 127, Compnso pr utilizzo i pomp pr gtto i struttur in lstruzzo Compnso pr utilizzo i pomp pr gtto i struttur in lstruzzo: fino 100 m³ gttti in ontinuo fino 100 m³ gttti in ontinuo ( oii/80) m³ 12, Cssform pr gtti i struttur in lstruzzo in fonzion o lvzion Cssform pr gtti i struttur in lstruzzo i qulsisi form imnsion, in fonzion o lvzion, nh fi vist, omprsi pos, puntlltur, isrmo, sfrio ogni ltro onr pr sguir il lvoro prftt rgol 'rt, misurt sono l suprfii l lstruzzo in ss ontnuto. ( iinnov/00) mq 19, Rlizzzion i prti smpli mint infission i pli i stgno Rlizzzion i prti smpli mint infission i pli i stgno pr il ontnimnto i mtri trros, l imtro in tst non infrior 2 m ll lunghzz i m, infiggrsi on ttiplo mnio, intrss i 0 m, ollgmnto ll tst i pli on polloni vivi intrio o prtihll i rmi i spi imnsioni init nl.s.. posti su 12 orini lgti on filo i frro zinto 2,2 mm o mint hiotur, svo, rintrro ostipmnto nssrio sono l inizioni ll D.L. qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt. ( ottnttr/0) m 83,0 014 Esuzion i plizzt in lgnm on tl, ostituit pli i stgno ll lunghzz i 3 m imtro 20 m Esuzion i plizzt in lgnm on tl, ostituit pli i stgno ll lunghzz i 3 m imtro 20 m, infissi nl trrno pr un profonità i 2,2 m mrgnti pr 80 m, ll istnz i 1 m l'uno ll'ltro, omprsi ollomnto sull prt fuori trr i tronhi i stgno l imtro i 10-1 m lunghzz 4 m, on lo sopo i trttnr il mtril i risult posto trgo ll'opr stss pr tutti gli 80 m. mrgnti, mss imor i tl i ion spi utoton pr l riostituzion floristio mintl qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt. ( trntotto/00) m 38,00 01 Fornitur pos in opr i lstruzzo mgro i pulizi pr prprzion i pini i ppoggio Fornitur pos in opr i lstruzzo mgro i pulizi pr prprzion i pini i ppoggio i struttur o pr rimpimnto, osto 10 kg i mnto pr m³ i inrt, in imnsioni spssori initi ll D.L., omprsi rgolrizzzion i pini, formzion ll pnnz, ggottmnto ll'qu urnt l fs i prs l lstruzzo, vntul lloggimnto i frri i norggio qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito: ( ottntquttro/10) m 84, Nolo i svtor, pl o rusp Nolo i svtor, pl o rusp, omprsi oprtor, rurnt lurifint, pr ogni or i ffttivo srizio: potnz fino 30 kw (minisvtor o ot) potnz fino 30 kw (minisvtor o ot) ( qurntquttro/90) or 44,90 potnz 7 89 kw potnz 7 89 kw ( inquntsi/70) or 6,70 potnz kw potnz kw ( sssntu/00) or 62,00 potnz kw

3 Srvizio Tnio i Bino Romgn S i Rimini Lvori: 11162_INTERVENTI DI MITIGAZIONE DEL DISSESTO E MESSA IN SICUREZZA DELLA STRADA PROVINCIALE SP. 84 VALPIANO MIRATOIO, IN LOCALITA CA GUIDI LA PETRA, IN COMUNE DI PENNABILLI (RN). pg. 3 i 6 Artiolo i Unità i misur potnz kw ( sttnttr/00) or 73, Fornitur pos in opr i gotssil tipo Polyflt Ts6 rsistnz l punzonmnto CBR EN ISO N>3300 Fornitur pos in opr i gotssil tipo Polyflt Ts6 rsistnz l punzonmnto CBR EN ISO N>3300, omprso sovrpposizioni ( u/60) mq. 2, Fornitur pos in opr i frro pr mnto rmto rnz migliort tipo B40C pr pli i fonzion Fornitur pos in opr i frro pr mnto rmto rnz migliort tipo B40C pr plii fonzion, sono i tipi l imnsioni init nl.s.., omputto sono il suo sviluppo, omprsi sgomtur, lgtur, sovrpposizioni, istnzitori, sfrii qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt. ( uno/10) Kg 1, Nolo i utorro on sson riltil Nolo i utorro on sson riltil, omprsi onunt, rurnt lurifint, pr ogni or i ffttivo srizio: motrii tr ssi fino 14 t motrii tr ssi fino 14 t ( inquntu/00) or 2,00 Fornitur pos in opr i inrti Fornitur pos in opr i inrti slzionti prfttmnt lvti, sistmti nllo svo, omprsi ogni onr orgimnto pr slvgurr l'intgrità il posizionmnto l tuo rnnt, sprsi strti in soffi i spssor finito ll D.L. onguglio in trr fino l pino i mpgn qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt: pitriso i pzztur mm pitriso i pzztur mm ( trntsi/00) m³ 36,00 Pli trivllti sguiti on prforzion prussion /o rotzion so snz rivstimnto Pli trivllti sguiti on prforzion prussion /o rotzion o on ltri sistmi in gro i ttrvrsr trrni i qulsisi ntur, strtifizion, urzz, onsistnz, siutti o gnti, nh in prsnz i qu, inlus l roi i trovnti i qulsisi imnsion, so snz rivstimnto, fornitur pos in opr i lstruzzo on Rk mggior o ugul 30 N/mm² pr gtti sguirsi on pprhitur tipo ontrtor, onr l mggior lstruzzo oorrnt pr l spnsion fino l 10% l volum l foro, spitozztur ll tst l plo pr un'ltzz gut rlizzr un ion riprs i gtto on l trv i tst, sluso solo il frro i rmtur, omprsi inoltr prov i rio prov gofisih pr il ontrollo ll rttristih mnih imnsionli, il rio su utorro o l movimntzion nll'mito ll'r i ntir l mtril i risult qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt: imtro l plo i 80 m imtro l plo i 80 m ( ntoinqu/00) m 10,00 Pli trivllti sguiti on prforzion prussion /o rotzion tuo form pr il sostgno ll prt i svo Pli trivllti sguiti on prforzion prussion /o rotzion o on ltri sistmi in gro i ttrvrsr trrni i qulsisi ntur, strtifizion, urzz, onsistnz, siutti o gnti, nh in prsnz i qu, inlus l roi i trovnti i qulsisi imnsion, utilizzo l tuo form pr il sostgno ll prt i svo, fornitur pos in opr i lstruzzo on Rk mggior o ugul 30 N/mm² pr gtti sguirsi on pprhitur tipo ontrtor, onr l mggior lstruzzo oorrnt pr l spnsion fino l 10% l volum l foro, spitozztur ll tst l plo pr un'ltzz gut rlizzr un ion riprs i gtto on l trv i tst, sluso solo il frro i rmtur, omprsi inoltr prov i rio prov gofisih pr il ontrollo ll rttristih mnih imnsionli, il rio su utorro o l movimntzion nll'mito ll'r i ntir l mtril i risult qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt: imtro l plo i 80 m imtro l plo i 80 m ( ntotrntinqu/00) m 13,00 Esuzion i tirnti i norggio inizion riptut, l tipo finitivo, on ulo prottto guin orrugt, Esuzion i tirnti i norggio inizion riptut, l tipo finitivo, on ulo prottto guin orrugt, omprsi formzion l foro Ø mm in trrni i qulsisi ntur onsistnz, murtur roi on ttrzztur rotzion o rotoprussion, on rivstimnto provvisorio l foro, fornitur pos in opr l tirnt ostituito trfoli in iio rmonio 0,6, tuo in PVC 27/32 vlvolto in orrisponnz l ulo, so otturtor pr sprr il trtto i ulo ll prt lir, istnzitori i trfoli, protzion

4 Srvizio Tnio i Bino Romgn S i Rimini Lvori: 11162_INTERVENTI DI MITIGAZIONE DEL DISSESTO E MESSA IN SICUREZZA DELLA STRADA PROVINCIALE SP. 84 VALPIANO MIRATOIO, IN LOCALITA CA GUIDI LA PETRA, IN COMUNE DI PENNABILLI (RN). pg. 4 i 6 Artiolo i f f g ntiorrosiv ll tstt mint rimpimnto ll nihi i ontnimnto on mlt mntizi, protzion ntiorrosiv i trfoli mint ingrssggio inguintur oppur vipltur sul trtto liro, fornitur i mlt mntizi on itivi ntiritiro su inizion in più riprs, fornitur pos in opr ll pistr i norggio omplt i ussol lmptt, mss in tnsion olluo, mint tstur sino 1,2 volt il rio i srizio l tirnt, l prov i rio su n. 1 tirnt i prov sono l prsrizioni init nll Norm Tnih pr l ostruzioni, qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt: Unità i misur portt 7 t ostituiti n. trfoli portt 7 t ostituiti n. trfoli ( sttntinqu/0) m 7,0 Fornitur pos in opr i pozztti prfriti in onglomrto mntizio virto on sottofono in ls Fornitur pos in opr i pozztti prfriti in onglomrto mntizio virto, omplti i hiusini on otol, ihi o itoi, on tlio i ttut pr trffio psnt, omprsi sottofono in onglomrto mntizio on l rttristih tnih init nl.s.. llo spssor minimo i 10 m, ollgmnto sigilltur ll onott qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt: imnsioni intrn 60x60x60 m imnsioni intrn 60x60x60 m ( novntotto/00) 98,00 imnsioni intrn 80x80x80 m imnsioni intrn 80x80x80 m ( ntosttntinqu/00) 17,00 imnsioni intrn 100x100x100 m imnsioni intrn 100x100x100 m ( untonovnt/00) 290,00 Fornitur pos in opr i lmnti i sovrlzo prfriti on rinfino in si Fornitur pos in opr i lmnti i sovrlzo prfriti pr pozztti in onglomrto mntizio virto, omprsi rinfino in si llo spssor minimo i 10 m, stutur i giunti qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt: imnsioni intrn 60x60x60 m imnsioni intrn 60x60x60 m ( trnt/00) 30,00 imnsioni intrn 80x80x80 m imnsioni intrn 80x80x80 m ( sssntu/00) 62,00 imnsioni intrn 100x100x100 m imnsioni intrn 100x100x100 m ( ntoii/00) 110,00 Fornitur pos in opr i tui in PVC sri psnt Fornitur pos in opr i tui in PVC sri psnt onformi ll norm urop UNI EN 1401/1 SERIE SN 4 kn/m², on giunti ihir nlli lstomtrii, posto in opr in svi ompnsti prt, ltto i si i 10 m, rinfino rioprimnto in si pr lo spssor i 20 m, rintrro qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt: imtro 160 mm imtro 160 mm ( vntotto/00) m 28,00 imtro 200 mm imtro 200 mm ( trntsi/00) m 36,00 imtro 20 mm imtro 20 mm ( inqunt/00) m 0,00 imtro 31 mm imtro 31 mm ( sttntu/00) m 72,00 imtro 400 mm imtro 400 mm ( novntu/00) m 92,00 imtro 00 mm imtro 00 mm ( ntotrnt/00) m 130,00 imtro 630 mm imtro 630 mm ( untoii/00) m 210, Fornitur pos in opr i onglomrto ituminoso pr strto i ollgmnto

5 Srvizio Tnio i Bino Romgn S i Rimini Lvori: 11162_INTERVENTI DI MITIGAZIONE DEL DISSESTO E MESSA IN SICUREZZA DELLA STRADA PROVINCIALE SP. 84 VALPIANO MIRATOIO, IN LOCALITA CA GUIDI LA PETRA, IN COMUNE DI PENNABILLI (RN). pg. i 6 Artiolo i (inr) onfzionto lo Fornitur pos in opr i onglomrto ituminoso pr strto i ollgmnto (inr) onfzionto lo on gut misl i inrti itum i prsritt pntrzion, posto in opr on ion mhin finitrii, ilinrto on rulli sttii 14 t (sono lo spssor) o quivlnti rulli virnti, omprsi ogni mtril lvorzion pr ottnr prtiolri onfigurzioni suprfiili o rori qunt'ltro oorr pr r il lvoro ompiuto prftt rgol 'rt, misurto pr volum rso opo ostipmnto: Unità i misur misurto mtro uo misurto mtro uo ( ntotrnt/00) m³ 130,00 Fornitur pos in opr i tppto i usur in onglomrto ituminoso Fornitur pos in opr i tppto i usur in onglomrto ituminoso, omprsi il trttmnto prliminr pr norggio ll prsistnt pvimntzion, rulltur prftt onfigurzion l pino viil pr lo smltimnto ll qu mtorih qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt: spssor mio 30 mm spssor mio 30 mm ( stt/00) m2 7,00 Costruzion i ifs rnt sguit on pli i stgno Costruzion i ifs rnt sguit on pli i stgno o ltr spi init nl pitolto, privi i urvtur o proturnz, l imtro i 20-2 m misurto un mtro ll tst i lunghzz i 4 m, omprsi fornitur infission rifiuto on mzzo mnio in trrno i qulsisi ntur onsistnz, vntul rimozion o snso i ostoli i impio ll'infission h ovrà ssr sguit on intrss tr i pli i 80 m, ollgmnto ll tst i pli on polloni vivi intrio o prtihll i spi imnsioni init nl.s.., on ontmporno insrimnto i tl i sli o porzion i sli i lunghzz non infrior 4 m, posti su -6 orini lgti on filo i frro zinto 1,6 mm o mint opportun hiotur, svo, rintrro ostipmnto nssrio sono l inizioni ll D.L. qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt. ( qurntuno/00) m 41,00 Fornitur pos in opr i pitrm lro i v Fornitur pos in opr i pitrm lro i v, on tollrnz i lmnti i pso infrior fino l 1% l volum, pr formzion i ifs rnti, ostruzion i pnnlli, rigli, sogli, rmp omprso tutti gli svi pr l'impost ll opr qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt: spolm on lmnti i pso 10 0 kg spolm on lmnti i pso 10 0 kg ( vntinov/60) t 29,60 lmnti i pso kg lmnti i pso kg ( trntu/0) t 32,0 lmnti i pso kg lmnti i pso kg ( trnttr/20) t 33, Irosmin su srpt Inrimnto on irosmin su srpt on mzzi mnii, mint sprgimnto su trrno isrto, issoto livllto, i misuglio i smi in rgion non infrior 3gr/mq i ssnz r/o rustiv finirsi on in oro on l D.L:, izionto frtilizznti orgnii, fisstori sostnz mmnnti gut ll rttristih l trrno sistnt (10 gr/mq). Sono omprsi gut prprzion l trrno on pporto i trr vgtl; l prvntiv gntur ll suprfii trttr; lonimzion; il migliormnto ll frtilità l suolo on guti mmnnti ; l fornitur pos i ollnt stilizztor l trrno vgtl (0 gr/mq); l fornitur spnimnto l misuglio i smnti slziont, ostituito ssnz slt in rlzion ll zon i intrvnto ll onizioni limtologih ll'mint omunqu rttrizzt un potnt pprto ril tt formr uno stil tppto roso polifito; grnzi i grminzion tthimnto. ( u/40) mq 2,40 ONERI SICUREZZA 019 Onri ggiuntivi pr l siurzz. ( quttromil/00) orpo 4.000,00 DRENI 2 Formzion i prsvo szion oligt Formzion i prsvo szion oligt pr rlizzzion i rnggi, fino ll profonità i 3 m, omprsi ggottmnti, rintrro llo svo sistmzion l mtril nt nll inz l ntir qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt.

6 Srvizio Tnio i Bino Romgn S i Rimini Lvori: 11162_INTERVENTI DI MITIGAZIONE DEL DISSESTO E MESSA IN SICUREZZA DELLA STRADA PROVINCIALE SP. 84 VALPIANO MIRATOIO, IN LOCALITA CA GUIDI LA PETRA, IN COMUNE DI PENNABILLI (RN). pg. 6 i 6 Artiolo i Unità i misur ( u/4) m³ 2,4 26 Svo pr formzion i rnggi szion oligt Svo pr formzion i rnggi szion oligt, in trrno i qulsisi ntur onsistnz, omprsi molizion o sportzion i vntuli trovnti, ggottmnti, rintrro llo svo, sistmzion l mtril nt nll zon int il ntir qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt: pr rnggi fino ll profonità mssim i 4 m l pino i mpgn pr rnggi fino ll profonità mssim i 4 m l pino i mpgn o i snmnto o prsvo ( quttro/60) m³ 4,60 27 Fornitur pos in opr i gotssil tssuto Fornitur pos in opr i tlo gotssil tssuto trm orito in polipropiln nro stilizzto i rggi UV formto nll sovrppost. Il tlo ovrà ssr omposto mtril ll miglior qulità in ommrio, ovrà ssr rsistnt gli gnti himii, ssr imputrsiil tossio on uon rsistnz ll lt tmprtur; sono omprs nl przzo gli onri ll fornitur, ll pos in opr si in qu h fuori qu, on orpi morti pihttzioni, i tgli, gli sfrii, ll uitur qunt'ltro oorr pr r il lvoro sguito rgol 'rt sono l inizioni ll D.L.: - mss ri g/m² ( tr/33) m2 3,33 28 Fornitur pos in opr i tuo rnnt in PEAD orrugto uro Fornitur pos in opr i tuo rnnt in PEAD orrugto uro, rtifito, oppi prt on giunti ihir finstrti nll prt suprior szion irolr, vnt rigizz nulr mggior o ugul 3,1 N/m², omprs l rorri nssri pr ottnr qulsisi tipo i ollgmnto qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt: imtro nominl intrno i 10 mm (ffttivi 11/163) imtro nominl intrno i 10 mm (ffttivi 11/163) ( ii/00) m 10,00 29 Fornitur pos in opr i inrti Fornitur pos in opr i inrti slzionti prfttmnt lvti, sistmti nllo svo, omprsi ogni onr orgimnto pr slvgurr l'intgrità il posizionmnto l tuo rnnt, sprsi strti in soffi i spssor finito ll D.L. onguglio in trr fino l pino i mpgn qunt'ltro oorr pr r il lvoro finito rgol 'rt: ghiitto pitrishtto i pzztur 3-20 mm ghiitto pitrishtto i pzztur 3-20 mm ( qurntu/8) m³ 42,8 pitriso i pzztur mm pitriso i pzztur mm ( trntnov/0) m³ 39,0 MATERIALE PER GABBIODRENI 09 Fornitur i pnnllo rnnt mgli 8x10 filo mm.2,70 Fornitur i pnnllo rnnt mgli 8x10 filo mm.2,70 - on gotssuto tuo 160 mm - m.2x1x0,30 ( sttntsi/0) ml 76,0 10 Fornitur i pnnllo rnnt mgli 8x10 filo mm.2,70 - pr mini Fornitur i pnnllo rnnt mgli 8x10 filo mm.2,70 - on gotssuto snz tuo - m.2x1x0,30 pr i mini ( sssntotto/40) ml 68,40 11 Fornitur i guin imprmil on ohilli H 0,90 Fornitur i guin imprmil on ohilli H 0,90 ( si/00) ml 6,00

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

zeus TECNOLOGIA DI GODRONATURA --> GODRONI --> GODRONATORI A RICALCO --> GODRONATORI AD ASPORTAZIONE --> UTENSILI SPECIALI

zeus TECNOLOGIA DI GODRONATURA --> GODRONI --> GODRONATORI A RICALCO --> GODRONATORI AD ASPORTAZIONE --> UTENSILI SPECIALI zus TECNOLOGIA DI GODRONATURA --> GODRONI --> GODRONATORI A RICALCO --> GODRONATORI AD ASPORTAZIONE --> UTENSILI SPECIALI TECNOLOGIA. servizio. passione. BENvENUTI IN HOEL + KELLER präzisionswerkzeuge!

Dettagli

L ELLISSOIDE TERRESTRE

L ELLISSOIDE TERRESTRE L ELLISSOIDE TERRESTRE Fin dll scond mtà dl XVII scolo (su propost di Nwton) l suprfici più dtt ssr ssunt com suprfici di rifrimnto pr l Trr è stt individut in un ELLISSOIDE DI ROTAZIONE. E l suprfici

Dettagli

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione RELAZIONI E FUNZIONI Relzioni inrie Dti ue insiemi non vuoti e (he possono eventulmente oiniere), si ie relzione tr e un qulsisi legge he ssoi elementi elementi. L insieme A è etto insieme i prtenz. L

Dettagli

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE

VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE VERSO L ESAME DI STATO LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE Soluzioni di quesiti e prolemi trtti dl Corso Bse Blu di Mtemti volume 5 [] (Es. n. 8 pg. 9 V) Dell prol f ( ) si hnno le seguenti informzioni, tutte

Dettagli

SOMMARIO. Introduzione pag. 2. Tabella comparativa simboli D.Lgs. 81/2008 con UNI EN ISO 7010:2012 4

SOMMARIO. Introduzione pag. 2. Tabella comparativa simboli D.Lgs. 81/2008 con UNI EN ISO 7010:2012 4 SORIO Introduzione pag. 2 Tabella comparativa simboli D.Lgs. 81/2008 con UNI N ISO 7010:2012 4 Segnali di (solo simbolo) 7 Segnali di (simbolo + testo) 10 Segnali di Divieto (solo simbolo) 16 Segnali di

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO Distrtto Scolastico N 53 Nocra Infrior (SA) SCUOLA MEDIA STATALE Frsa- Pascoli Vial Europa ~ 84015 NOCERA SUPERIORE (SA) Tl. 081 933111-081 931395- fax: 081 936230 C.F.: 94041550651 Cod: Mcc.: SAMM28800N

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

codice descrizione un. mis. pr. unit.

codice descrizione un. mis. pr. unit. 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore con benna rovescia compreso manovratore, carburante, lubrificante, trasporto in loco ed ogni onere connesso per il tempo di effettivo impiego, della capacita' di m³ 0.500

Dettagli

Art. 1. - Campo di applicazione e definizioni Art. 2. - Classificazione di reazione al fuoco

Art. 1. - Campo di applicazione e definizioni Art. 2. - Classificazione di reazione al fuoco DM 10 marzo 2005 Classi di razion al fuoco pr i prodotti da costruzion da impigarsi nll opr pr l quali ' prscritto il rquisito dlla sicurzza in caso d'incndio. (GU n. 73 dl 30-3-2005) IL MINISTRO DELL'INTERNO

Dettagli

SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800

SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800 SP 73 DELLA SERRA Interventi urgenti di adeguamento dell' attraversamento idraulico al km 2+800 e al km 4+800 n ordine codice descrizione un. mis. quantità pr. unit. importo 1 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore

Dettagli

Macchine elettriche in corrente continua

Macchine elettriche in corrente continua cchine elettriche in corrente continu Generlità Può essere definit mcchin un dispositivo che convert energi d un form un ltr. Le mcchine elettriche in prticolre convertono energi elettric in energi meccnic

Dettagli

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione 07 Guid ll progettzione Scelt tubzioni e giunti 2 tubi di misur [mm] Dimetro tubzioni unità esterne (A) Giunti 12Hp 1Hp 1Hp Selezionre il dimetro delle unità esterne dll seguente tbell Giunto Y tr unità

Dettagli

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1 M.Blconi e R.Fontn, Disense di conomi: 3) quilirio del consumtore L scelt di equilirio del consumtore ntegrzione del C. 21 del testo di Mnkiw 1 Prte 1 l vincolo di ilncio Suonimo che il reddito di un consumtore

Dettagli

Monitoraggio quantitativo della risorsa idrica superficiale Anno 2012

Monitoraggio quantitativo della risorsa idrica superficiale Anno 2012 Regione Toscana Giunta Regionale Direzione Generale Politiche mbientali, nergia e Cambiamenti Climatici Settore Servizio Idrologico Regionale Centro Funzionale della Regione Toscana M Monitoraggio quantitativo

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. M. MONTANI CONVITTO ANNESSO AZIENDA AGRARIA 63900 FERMO Via Montani n. 7 - Tl. 0734-622632 Fax 0734-622912 www.istitutomontani.it -mail aptf010002@istruzion.it Coc

Dettagli

UBICAZIONE: Comune... località... Residenza... CAP posta...

UBICAZIONE: Comune... località... Residenza... CAP posta... OMPILR PRT LL UTORIT' FISLI Numero progressive della lista delle dichiarazioni ricevute IHIRZION I FINI LL TRMINZION LL IMPOST SUL PTRIMONIO - unità di abitazione o alloggi, locali destinati al tempo libero

Dettagli

VERIFICA DI UN CIRCUITO RESISTIVO CONTENENTE PIÙ GENERATORI CON UN TERMINALE COMUNE E SENZA TERMINALE COMUNE.

VERIFICA DI UN CIRCUITO RESISTIVO CONTENENTE PIÙ GENERATORI CON UN TERMINALE COMUNE E SENZA TERMINALE COMUNE. FCA D UN CCUTO SSTO CONTNNT PÙ GNATO CON UN TMNAL COMUN SNZA TMNAL COMUN. Si verifino quttro iruiti on due genertori: genertori on polrità onorde e un terminle omune genertori on polrità disorde e un terminle

Dettagli

Esercizi della 8 lezione sulla Geomeria Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ERCIZI SULL' IPERBOLE

Esercizi della 8 lezione sulla Geomeria Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ERCIZI SULL' IPERBOLE Eserizi dell lezione sull Geomeri Linere ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA ESERCIZI SULLA PARABOLA ESERCIZI SULL' ELLISSE ES ERCIZI SULL' IPERBOLE ESERCIZI SULLA CIRCONFERENZA. Determinre l equzione dell ironferenz

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

4. Qual è il requisito principale per la saldatura di acciai a basso contenuto di carbonio (acciai dolci)?

4. Qual è il requisito principale per la saldatura di acciai a basso contenuto di carbonio (acciai dolci)? 1. Qule ei metoi ell eleno è ppliile ll ossizione ell iio? Menio Iniezione Chimio A sintill 2. Qule elle seguenti frsi rigur l punzontur? È un lvorzione lo he non inue grne eformzione el pezzo È un lvorzione

Dettagli

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' '

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' ' LINGUAGGICREATIVITA ESPRESSIONE 3 4ANNI 5ANNI Mniplrmtrilidivritipin finlizzt. Fmilirizzrindivrtntcnil cmputr Ricnsclmntidl mnd/rtificilcglindn diffrnzprfrmmtrili Distingugliggttinturlidqulli rtificili.

Dettagli

Tutti i nostri viaggi prevedono una copertura assicurativa inclusa nella Quota d Apertura Pratica,

Tutti i nostri viaggi prevedono una copertura assicurativa inclusa nella Quota d Apertura Pratica, ppur Tutti i nstri viggi prvdn un cprtur ssicurtiv clus nl Qut d Aprtur Prtic, grntit d Tutti i nstri viggi prvdn un cprtur ssicurtiv tiv utmticmnt clus nl Qut d iscriz, iz ssicurt t d In clbrz z cn 34

Dettagli

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) =

1 b a. f(x) dx. Osservazione 1.2. Se indichiamo con µ il valore medio di f su [a, b], abbiamo che. f(x) dx = µ(b a) = Note ed esercizi di Anlisi Mtemtic - (Fosci) Ingegneri dell Informzione - 28-29. Lezione del 7 novembre 28. Questi esercizi sono reperibili dll pgin web del corso ttp://utenti.unife.it/dmino.fosci/didttic/mii89.tml

Dettagli

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO 1. La struttura di rlazioni tra manifattura srvizi all imprs in un contsto uropo 11 1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO La quota di srvizi sul commrcio

Dettagli

COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Cornedo Vic.no lì 08 aprile 2013

COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Cornedo Vic.no lì 08 aprile 2013 S T U D I O D I P R O G E T T A Z I O N E C I V I L E E D I N D U S T R I A L E D O T T. I N G. P R E T T O F L A V I O COMUNE DI VALDAGNO PROVINCIA DI VICENZA Oggetto: SISTEMAZIONE MARCIAPIEDE VIA 1 MAGGIO

Dettagli

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x Appunti elorti dll prof.ss Biondin Gldi Funzione integrle Si y = f() un funzione continu in un intervllo [; ] e si 0 [; ]; l integrle 0 f()d si definisce Funzione Integrle; si chim funzione integrle in

Dettagli

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

Vietata la pubblicazione, la riproduzione e la divulgazione a scopo di lucro.

Vietata la pubblicazione, la riproduzione e la divulgazione a scopo di lucro. Viett l pubbliczione, l riprouzione e l ivulgzione scopo i lucro. GA00001 Qul è l mpiezz ell ngolo che si ottiene ) 95 b) 275 c) 265 ) 5 b sottreno 85 un ngolo giro? GA00002 Due ngoli ll circonferenz che

Dettagli

Definizioni fondamentali

Definizioni fondamentali Definizioni fondmentli Sistem scisse su un rett 1 Un rett si ce orientt qundo su ess è fissto un verso percorrenz Dti due punti qulsisi A e B un rett orientt r, il segmento AB che può essere percorso d

Dettagli

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla II I RELAZIONE TECNICA t relativa alla PROTEZIONE CONTRO I FULMINI di struttura adibita a Ufficio. sita nel comune di AF.EZZO (AR) PROPRIET A' AP{EZZO MULTISERVIZI SRL Valutazione del rischio dovuto al

Dettagli

Esercizi sullo studio di funzione

Esercizi sullo studio di funzione Esrcizi sullo studio di funzion Prima part Pr potr dscrivr una curva, data la sua quazion cartsiana splicita f () occorr procdr scondo l ordin sgunt: 1) Dtrminar l insim di sistnza dlla f () ) Dtrminar

Dettagli

-r#s*ts*^ fk **rr?r--w. "-ì"* f &" '& Fr\COLTA' DI ECONOMIA. Cotrltre.ro rlerrorale. no 321.-,-,..''':...: rfo 4, -_- rjle'.' 0

-r#s*ts*^ fk **rr?r--w. -ì* f & '& Fr\COLTA' DI ECONOMIA. Cotrltre.ro rlerrorale. no 321.-,-,..''':...: rfo 4, -_- rjle'.' 0 -r#s*ts*^ "-ì"* f &" '& fk **rr?r--w UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FALERMO Fr\COLTA' DI ECONOMIA Cotrltre.ro rlerrorale Sulla base dei verbali redatti dalla (lornmissione del Seggio elettorale presieduta dalla

Dettagli

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14)

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14) . Funzioni iniettive, suriettive e iiettive (Ref p.4) Dll definizione di funzione si ricv che, not un funzione y f( ), comunque preso un vlore di pprtenente l dominio di f( ) esiste un solo vlore di y

Dettagli

CIRCOLARE n.148. Al Personale Docente. Sede

CIRCOLARE n.148. Al Personale Docente. Sede 1 I.C. Slvo Pllco Portoplo Cpo Pssro 1 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE S. PELLICO V Crnnà 4 c..p. 96018 - PACHINO (SR) Tl. 0931/801226-0931597094 ml :src853002q@struzon.t www.pllcopchno.t Coc Fscl 83001430897.

Dettagli

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE

13. EQUAZIONI ALGEBRICHE G. Smmito, A. Bernrdo, Formulrio di mtemti Equzioni lgerihe F. Cimolin, L. Brlett, L. Lussrdi. EQUAZIONI ALGEBRICHE. Prinipi di equivlenz Si die identità un'uguglinz tr due espressioni ontenenti un o più

Dettagli

Parcheggi e altre rendite aeroportuali

Parcheggi e altre rendite aeroportuali Argomnti Parchggi altr rndit aroportuali Marco Ponti Elna Scopl La rgolamntazion dl sistma aroportual italiano fino al 2007 non ha vitato la formazion di rndit ingiustificat. In particolar l attività non-aviation,

Dettagli

Momento di una forza rispettto ad un punto

Momento di una forza rispettto ad un punto Momento di un fo ispettto d un punto Rihimimo lune delle definiioni e popietà sui vettoi già disusse ll iniio del oso Podotto vettoile: ϑ ϑ sin sin θ Il vettoe è dietto lungo l pependiole l pino individuto

Dettagli

Titolazione Acido Debole Base Forte. La reazione che avviene nella titolazione di un acido debole HA con una base forte NaOH è:

Titolazione Acido Debole Base Forte. La reazione che avviene nella titolazione di un acido debole HA con una base forte NaOH è: Titolzione Acido Debole Bse Forte L rezione che vviene nell titolzione di un cido debole HA con un bse forte NOH è: HA(q) NOH(q) N (q) A (q) HO Per quest rezione l costnte di equilibrio è: 1 = = >>1 w

Dettagli

Comune di Frascati Provincia di Roma RELAZIONE TECNICA. Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il

Comune di Frascati Provincia di Roma RELAZIONE TECNICA. Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il Comune di Frascati Provincia di Roma pag. 1 RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Progetto per la realizzazione della rete fognante interna ai L.N.F. ed il suo collegamento al collettore ACEA lungo Via Enrico Fermi.

Dettagli

YOGURT. Dosi per. 150 più secondo il. fermenti. eccezionalee. il nostroo lavorare. intestino. forma. Alla fine

YOGURT. Dosi per. 150 più secondo il. fermenti. eccezionalee. il nostroo lavorare. intestino. forma. Alla fine YOGURT FATTO IN CASAA CON YOGURTIERA Lo yogurt ftto in cs è senz ltro un modoo sno per crere un limento eccezionlee per l nostr slute. Ricco di ltticii iut intestino fermenti il nostroo lvorre meglioo

Dettagli

METODO VOLTAMPEROMETRICO

METODO VOLTAMPEROMETRICO METODO OLTAMPEOMETCO Tle etodo consente di isrre indirettente n resistenz elettric ed ipieg l definizione stess di resistenz : doe rppresent l tensione i cpi dell resistenz e l corrente che l ttrers coe

Dettagli

ELETTROMAGNETI IBK Elettromagneti per l automazione flessibile

ELETTROMAGNETI IBK Elettromagneti per l automazione flessibile INDUCTIVE COMPONENTS I 0 I 0 IBK ELETTROMAGNETI IBK Elettomneti e l utomzione flessibile Ctloo eli elettomneti IBK e l zionmento ei sistemi oscillnti Eizione Mio 2004 www.eoitli.it/ootti/feee.tml Elettomneti

Dettagli

I radicali 1. Claudio CANCELLI (www.claudiocancelli.it)

I radicali 1. Claudio CANCELLI (www.claudiocancelli.it) I rdicli Cludio CANCELLI (www.cludioccelli.it) Ed..0 www.cludioccelli.it Dec. 0 I rdicli INDICE DEI CONTENUTI. I RADICALI... INDICE DI RADICE PARI...4 INDICE DI RADICE DISPARI...5 RADICALI SIMILI...6 PROPRIETA

Dettagli

GUIDE ITALIA Un confronto sulle ultime tendenze a supporto della semplificazione e dell efficienza

GUIDE ITALIA Un confronto sulle ultime tendenze a supporto della semplificazione e dell efficienza GUIDE ITALIA Un confronto sull ultim tndnz a supporto dlla smplificazion dll fficza L voluzion dll architttur IT Sogi RELATORE: Francsco GERBINO 16 novmbr 2010 Agnda Prsntazion dlla Socità Architttur IT

Dettagli

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori T13 Oneri per Indennita e Compensi Accessori Qualifiche per le Voci di Spesa di Tipo I IND. IND RZ. INDNNITÀ VACANZA STRUTT. ART. 42, D MARIA PROFSSION CONTRATTU COMP. SCLUSIVITA POSIZION POSIZION - RISULTATO

Dettagli

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori T13 Oneri per Indennita e Compensi Accessori Qualifiche per le Voci di Spesa di Tipo I IND. IND RZ. INDNNITÀ VACANZA STRUTT. ART. 42, D MARIA PROFSSION CONTRATTU COMP. SCLUSIVITA POSIZION POSIZION - RISULTATO

Dettagli

REALIZZAZIONE DI NUOVA FOGNATURA NERA AL SERVIZIO DELLE VIE ASIAGO, ORTIGARA, ROVIGO, COL DI TENDA E ALPE DI SIUSI

REALIZZAZIONE DI NUOVA FOGNATURA NERA AL SERVIZIO DELLE VIE ASIAGO, ORTIGARA, ROVIGO, COL DI TENDA E ALPE DI SIUSI BS OHSAS 18001 - ISO 50001 viale E. Fermi 105 20900 Monza (MB) tel 039 262.30.1 fax 039 2140074 p.iva 03988240960 capitale sociale 29.171.450,00 brianzacque@legalmail.it www.brianzacque.it progetto: REALIZZAZIONE

Dettagli

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

Anno 2013 Tipologia Istituzione U - UNITA' SANITARIE LOCALI. Istituzione 9565 - ASL VENEZIA - MESTRE 12 Contratto SSNA - SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE nno 213 Tipologia Istituzione U - UNIT' SNIT LCLI Istituzione 9565 - SL VNZI - MSTR 12 Contratto SSN - SRVIZI SNIT NZINL Fase/Stato Rilevazione: pprovazione/ttiva Data Creazione Stampa: 19/6/215 14:15:25

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO A l l e g a t o A COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DI RIFERIMENTO (ERRATA CORRIGE AL C.M.E. ALLEGATO ALLA GARA ED INSERITO SUL WEB) PROPRIETA ANCONAMBIENTE S.P.A. VIA DEL COMMERCIO 27, 60127 ANCONA OGGETTO OPERE

Dettagli

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito.

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito. Integrli de niti. Il problem di clcolre l re di un regione pin delimitt d gr ci di funzioni si può risolvere usndo l integrle de nito. L integrle de nito st l problem del clcolo di ree come l equzione

Dettagli

George Frideric Handel. Reduction. From the Deutsche Händelgesellschaft Edition Edited by Frideric Chrysander

George Frideric Handel. Reduction. From the Deutsche Händelgesellschaft Edition Edited by Frideric Chrysander Gorg Fdc Hndl GIULIO CESARE 1724 Rduction From th Dutsch Händlgsllschft Etion Etd by Fdc Chrysndr Copyght 2001-2008 Nis Scux. Licnsd undr th Ctiv Commons Attbution 3.0 Licns 2 3 INDICE 0-1 OUVERTURE 5

Dettagli

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie PROGETTO PON SICUREZZA 27-213 Gli investimenti delle mafie SINTESI Progetto I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell Obiettivo Convergenza: dalle strategie di investimento

Dettagli

Comune di Prato Leventina. - Microcentrale elettrica sulla condotta d approvvigionamento acqua potabile

Comune di Prato Leventina. - Microcentrale elettrica sulla condotta d approvvigionamento acqua potabile Comune di Prato Leventina - Microcentrale elettrica sulla condotta d approvvigionamento acqua potabile 1 Marzo 2004 Incarico del Municipio di Prato-Leventina per la valutazione dell efficienza funzionale

Dettagli

CONTROLLO AUTOMATICO DEI DEVIATOI Quadro normativo di riferimento

CONTROLLO AUTOMATICO DEI DEVIATOI Quadro normativo di riferimento CONTROLLO AUTOMATICO DEI DEVIATOI Quadro normativo di riferimento Ing. GianPiero Pavirani Bologna, 21 Novembre 2012 Sommario 1. Le attività di manutenzione 2. La normativa di riferimento: 1. 2. 3. Istruzione

Dettagli

Corso di Analisi Matematica Calcolo integrale per funzioni di una variabile

Corso di Analisi Matematica Calcolo integrale per funzioni di una variabile Corso di Anlisi Mtemtic Clcolo integrle per funzioni di un vribile Lure in Informtic e Comuniczione Digitle A.A. 2013/2014 Università di Bri ICD (Bri) Anlisi Mtemtic 1 / 40 1 L integrle come limite di

Dettagli

- Radioattività - - 1 - 1 Ci = 3,7 1010 dis / s. ln 2 T 2T = e ln 2 2 = e 2ln 2 = 1 4

- Radioattività - - 1 - 1 Ci = 3,7 1010 dis / s. ln 2 T 2T = e ln 2 2 = e 2ln 2 = 1 4 Radioattività - Radioattività - - - Un prparato radioattivo ha un attività A 0 48 04 dis / s. A quanti μci (microcuri) si riduc l attività dl prparato dopo du tmpi di dimzzamnto? Sapndo ch: ch un microcuri

Dettagli

Catalogo isoweld Il sistema di fissaggio ad induzione. Nuovo

Catalogo isoweld Il sistema di fissaggio ad induzione. Nuovo Catalogo isowel Il sistema i fissaggio a inuzione Nuovo isowel l innovativo sistema i fissaggio a inuzione i SFS intec Il nuovo sistema isowel TM i SFS intec è un sistema i fissaggio a inuzione innovativo

Dettagli

JOHANN SEBASTIAN BACH Invenzioni a due voci

JOHANN SEBASTIAN BACH Invenzioni a due voci JOH EBTI BCH Invnzon a u voc BWV 772 7 cura Lug Catal trascrzon ttuata con UP htt//ckngmuscarchvorg/ c 200 Lug Catal (lucatal@ntrrt) Ths ag s ntntonally lt ut urchtg nltung Wormt nn Lbhabrn s Clavrs, bsonrs

Dettagli

Poteri/ funzioni attribuiti dalla norma

Poteri/ funzioni attribuiti dalla norma Compiti funzioni attribuiti dalla tiva all nazional Lgg Art. 6, comma 5 Art. 6, comma 7, ltt.a Art. 6, comma 7, ltt.b Potri/ funzioni attribuiti dalla Vigilanza su tutti i contratti pubblici (lavori, srvizi

Dettagli

IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI

IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI D.Lgs. 192/2005 + D.Lgs. 311/2006 Vincnzo Corrado, Matto Srraino Dipartimnto di Enrgtica Politcnico Di Torino un progtto di:

Dettagli

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI!

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI! Le ALL ITALIANA CREA LA TUA ALL ITALIANA Decidi di essere oriin le, cre tivo e diverso d i tuoi concorrenti : Cre le tue person lissime cup c kes ll it li n, LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO,

Dettagli

TAV. 393 - MOLT I PL I CATORE T 312. Polg

TAV. 393 - MOLT I PL I CATORE T 312. Polg TAV. 393 - MOLT I PL I CATORE T 312 Polg 'Tay. 393 11 97 I T 312 con pto passante Sax 1600-1800-2100 - Tex 2300-2700 - Nico Pos. Codice Denominazione 1 0.312.3001.00 albero passante 2 07.0.069 paraolio

Dettagli

INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE SOMMINISTRAZIONI par.ug. lung. larg. H/peso. Numero d'ordine. Quantità Unitario Totale. Computo Metrico Estimativo

INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE SOMMINISTRAZIONI par.ug. lung. larg. H/peso. Numero d'ordine. Quantità Unitario Totale. Computo Metrico Estimativo MANUTENZIONE GUARD-RAIL CAVALCAUTOSTRADA SP 593 "DI BORGO D'ALE" 1 Tratto da Alice Castello verso Cavaglià - Nr. 1 N.P. 1 Provinciale su rilevato 280,00 Sommano ml. 280,000 5,00 1.400,00 Nr. 2 45.5.10.10.30

Dettagli

10 Progetto con modelli tirante-puntone

10 Progetto con modelli tirante-puntone 0 Progetto con modelli tirnte-puntone 0. Introduzione I modelli tirnte-puntone (S&T Strut nd Tie) sono utilizzti per l progettzione delle membrture in c.. che non possono essere schemtizzte come solidi

Dettagli

Ing. Alessandro Pochì

Ing. Alessandro Pochì Dispense di Mtemtic clsse quint -Gli integrli Quest oper è distriuit con: Licenz Cretive Commons Attriuzione - Non commercile - Non opere derivte. Itli Ing. Alessndro Pochì Appunti di lezione svolti ll

Dettagli

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA 1 Specifiche tecniche WFC-SC 10, 20 & 30 Ver. 03.04 SERIE WFC-SC. SEZIONE 1: SPECIFICHE TECNICHE 1 Indice Ver. 03.04 1. Informazioni generali Pagina 1.1 Designazione

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

Il modello relazionale. Il Modello Relazionale. Il modello relazionale. Relazione. Dominio. Esempio

Il modello relazionale. Il Modello Relazionale. Il modello relazionale. Relazione. Dominio. Esempio Il Moello elzionle Proposto E. F. o nel 1970 per vorire l inipenenz ei ti e reso isponiile ome moello logio in DM reli nel 1981 si s sul onetto mtemtio i relzione, questo ornise l moello un se teori he

Dettagli

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO FERROVIARIO

NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO FERROVIARIO NORMATIVA DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DELLE IMPRESE PER GLI INTERVENTI AGLI IMPIANTI PER LA REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI SEGNALAMENTO FERROVIARIO Indice Articolo 1 Istituzione del Sistema di qualificazione

Dettagli

Esempio Data la matrice E estraiamo due minori di ordine 3 differenti:

Esempio Data la matrice E estraiamo due minori di ordine 3 differenti: Minori di un mtrice Si A K m,n, si definisce minore di ordine p con p N, p

Dettagli

Cuscinetti ad una corona di sfere a contatto obliquo

Cuscinetti ad una corona di sfere a contatto obliquo Cuscinetti d un coron di sfere conttto obliquo Cuscinetti d un coron di sfere conttto obliquo 232 Definizione ed ttitudini 232 Serie 233 Vrinti 233 Tollernze e giochi 234 Elementi di clcolo 236 Crtteristiche

Dettagli

cimosa di sormonto autoadesiva

cimosa di sormonto autoadesiva Polietilene reticolato fisicamente sp. 8 mm nominale cimosa di sormonto autoadesiva. Massa elastoplastomerica Lato posa CARATTERISTICHE TECNICHE Acustic System 10, è un manto bistrato con cimosa adesiva,

Dettagli

REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. Paciucci E. Ragno Servizio sicurezza e protezione - CNR

REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. Paciucci E. Ragno Servizio sicurezza e protezione - CNR REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. P E. R Svz szz pz - CNR L f sh s s mp pph ; p è pps pm pssbà p sss è ss vs, s s mp mq sz, ; s (, svh.) pss ss s z. I sh ss s spsv è sfvm fz m pph s p:

Dettagli

NUMERI DI OSSIDAZIONE

NUMERI DI OSSIDAZIONE NUMERI DI OSSIDAZIONE Numeri in caratteri romani dotati di segno Tengono conto di uno squilibrio di cariche nelle specie poliatomiche Si ottengono, formalmente, attribuendo tutti gli elettroni di valenza

Dettagli

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w www.metra.it SISTEMI PER BALCONI. THEATRON METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA sono stati

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI

ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA SETTORE TECNICO UFFICIO PROGETTAZIONE INTERVENTI E.R.S. E M.O. LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA EDILE ELENCO PREZZI UNITARI RESP. UFFICIO

Dettagli

altri sistemi di posizionamento PSE 21_ / 23_-8 PSE 34_-14 PSE 31_-VG-14 PSE 100 / 200 PSE 172 / 272 LPE 72 LPE 4310 C

altri sistemi di posizionamento PSE 21_ / 23_-8 PSE 34_-14 PSE 31_-VG-14 PSE 100 / 200 PSE 172 / 272 LPE 72 LPE 4310 C altri sistemi di posizionamento PSE 21_ / 23_-8 PSE 34_-14 PSE 31_-VG-14 PSE 100 / 0 PSE 172 / 272 LPE 72 LPE 4310 PSE 21_ / 23_-8 Durata d inserzione 50 % (tempo base 300 s) limentazione 24 V D ± 10 %

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria

PROGETTO ESECUTIVO: COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA. Progettista: COMUNE DI ROMBIOLO. Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMUNE DI ROMBIOLO PROVINCIA DI VIBO VALENTIA PROGETTO ESECUTIVO: Lavori di completamento opere di urbanizzazione Primaria COMMITTENTE: EL.: n 23 C.M.E. SCALA Progettista: VISTO: Comune di Rombiolo Via

Dettagli

COMPITO DI CHIMICA DEL 19-04-2013

COMPITO DI CHIMICA DEL 19-04-2013 COMPITO DI CHIMICA DEL 19-04-2013 1) Una certa quantità di solfato di ferro (II), sciolta in una soluzione acquosa di acido solforico, viene trattata con 1.0 10-3 mol di permanganato di potassio. Si ottengono

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI pag. 2 Nr. 1 CHIUSURA MASSICCIATA STRADALE eseguita con fornitura e messa in opera di materiale D.0001.3 di saturazione formato esclusivamente con pietrisco minuto di cava dello spessore di mm 0-2, rispondente

Dettagli

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI N. VOCE DESCRIZIONE LAVORAZIONE QUANTITA' PREZZO UNIT. TOTALE

Dettagli

STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW

STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW Cod. 1879.185M STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW Crtteristiche tecniche Corpo in lluminio pressofuso Portello di chiusur vno cblggio/btterie in termoindurente Riflettore in lluminio vernicito binco Diffusore

Dettagli

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI

ANALISI PREZZI AGGIUNTIVI PA.01 Oneri di discarica valutati a mc misurato sul volume effettivo di scavo o demolizione. Oneri di discarica MC 1.000 24.76 24.76 TOTALE 24.76 PREZZO TOTALE PER MC 24.76 Pagina 1 di 11 PA.02 Fornitura

Dettagli

Problemi di massimo e minimo in Geometria Solida Problemi su poliedri. Indice dei problemi risolti

Problemi di massimo e minimo in Geometria Solida Problemi su poliedri. Indice dei problemi risolti Problemi di mssimo e minimo in Geometri olid Problemi su poliedri Indice dei problemi risolti In generle, un problem si riferisce un figur con crtteristice specifice (p.es., il numero dei lti dell bse)

Dettagli

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE pag. 1 R I P O R T O LAVORI A CORPO 1 RIMOZIONE DI ARMATURA STRADALE P001 ESISTENTE Prezzo per rimozione a qualsiasi altezza di armatura stradale esistente, completa di accessori elettrici e lampada, previo

Dettagli

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data...

Numeri razionali COGNOME... NOME... Classe... Data... I numeri rzionli Cpitolo Numeri rzionli Verifi per l lsse prim COGNOME............................... NOME............................. Clsse.................................... Dt...............................

Dettagli

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA 1 esercizi in corrente continua completamente svolti ESERCIZI DI ELETTROTECNICA IN CORRENTE CONTINUA ( completamente svolti ) a cura del Prof. Michele ZIMOTTI 1 2 esercizi in corrente continua completamente

Dettagli

Tubi rigidi CARATTERISTICHE GENERALI

Tubi rigidi CARATTERISTICHE GENERALI Tubi rigidi Tubo medio RK 15 Sigla: RK15 Colore: grigio RA 735 Materiale: PVC unghezza di fornitura: verghe da 2 e 3 metri (±,5%) Normativa: EN 61386-1 (CEI 23-8); EN 61386-21 (CEI 23-81) CARATTERISTICHE

Dettagli

technostuk 2-12 09/13 127

technostuk 2-12 09/13 127 technostuk 2-12 09/13 127 TECHNOSTUK 2-12 Sigillante cementizio per fughe da 2 a 12 mm. La protezione attiva di Microshield System aiuta a prevenire la crescita di batteri, funghi e muffe, che possono

Dettagli

T12 Oneri per Competenze Stipendiali

T12 Oneri per Competenze Stipendiali T12 Oneri per Competenze Stipendiali Qualifica MENSLT' STPENO..S. R.../ PROGR. TRECESM MENSLT' RRETRT NNO RRETRT PER NN RECUPER PER RTR mporto Totale ECONOMC CORRENTE PRECEDENT SSENZE ECC. NZNT' N Mesi

Dettagli

REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39)

REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39) DELIBERAZIONE n.806 del 01/07/2014 REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39) DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n.806 del 01/07/2014 Proposta

Dettagli

Armonizzazione della documentazione. Stato transizione dei documenti SIT ACCREDIA Ruolo dei documenti tecnici

Armonizzazione della documentazione. Stato transizione dei documenti SIT ACCREDIA Ruolo dei documenti tecnici ACCREDIA L ente italiano di accreditamento Armonizzazione della documentazione dei Dipartimenti ACCREDIA Stato transizione dei documenti SIT ACCREDIA Ruolo dei documenti tecnici Adelina Leka - Funzionario

Dettagli

T12 Oneri per Competenze Stipendiali

T12 Oneri per Competenze Stipendiali T12 Oneri per Competenze Stipendiali Qualifica MENSLT' STPENO..S. R.../ PROGR. ECONOMC NZNT' TRECESM MENSLT' RRETRT NNO CORRENTE RRETRT PER NN PRECEDENT RECUPER PER RTR SSENZE ECC. mporto Totale N Mesi

Dettagli

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Marco Glisoni Maria Lisa Procopio Incontro formativo Progetto APE settembre 2014 Il Piano d Azione Nazionale per il GPP Piano d azione per la

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità

RISORSE ENERGETICHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità 25 Gennaio 2012, Roncegno Terme Workshop: la micro-cogenerazione con celle a combustibile SOF e i progetti in corso in Italia RISORSE ENERGETIHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità Omar

Dettagli

Valvole riduttrici di pressione pilotate, tipo ZDRK 10 V GN 10 serie 1X pressione d esercizio max. 210 bar portata max. 80 L/min H/A 4085/94

Valvole riduttrici di pressione pilotate, tipo ZDRK 10 V GN 10 serie 1X pressione d esercizio max. 210 bar portata max. 80 L/min H/A 4085/94 RI 26 864/05.02 Sostituisce: 2.95 Valvole riduttrici di pressione pilotate, tipo ZDRK 0 V GN 0 serie X pressione d esercizio max. 20 bar portata max. 80 L/min H/A 4085/94 tipo ZDRK 0 VP5-X/ Sommario Caratteristiche

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

Z>,n zorrr Reg. Gen. IL CAPO AREA AA.GG

Z>,n zorrr Reg. Gen. IL CAPO AREA AA.GG Piazza Toselli n. 1-96010 Buccheri (SR) Tel. 0931880359 - Fax 0931880559 DETERMINA DEL CAPO AREA AFFARI GENERATI DETERMINAN,/UóDEL Z>,n zorrr Reg. Gen. Oggetto: Liquidazione fatîure a ll'associazio ne

Dettagli