Comune di Marcallo con Casone Consiglio Comunale del 26 marzo 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Marcallo con Casone Consiglio Comunale del 26 marzo 2012"

Transcript

1 Comune di Marcallo con Casone 1 Consiglio Comunale del 26 marzo 2012 Consiglio del

2 Consiglieri Comunali Valenti Roberto Fuse Ermanno Zorzato Oscar Campana Gianluca Garanzini Marco Garanzini Vittorino Mazzeo Luca Rovera Cristian Zaffinetti Enrico Garavaglia Massimo Cantoni Giuseppe Mutti Marco Gaspani Fabio Valenti Adelio Calcaterra Luigi Ceruti Roberto Ermanno 2 Consiglio del

3 Ordine del giorno Consiglio Comunale Approvazione verbali adottati nella seduta del ; Modifica convenzione con l Associazione U.S. Marcallese per la gestione del campo da calcio e relativi spogliatoi periodo / ; Approvazione dell accordo di programma tra le Amministrazioni Comunali di Arluno, Bareggio, Boffalora s/t, Casorezzo, Corbetta, Magenta, Marcallo c/c, Mesero, Ossona, Robecco s/n, S. Stefano Ticino, Sedriano, Vittuone e l Azienda Ospedaliera di Magenta, l Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ambito Territoriale di Milano, l Agenzia Regionale Istruzione, Formazione e Lavoro, l Amministrazione penitenziaria Casa di reclusione di Bollate per l attuazione del Piano di Zona previsto dalla Legge Regionale n.3 art. 18; Mozione presentata dal Gruppo di Minoranza PDL circa la vicenda che vede coinvolti due militari italiani in India; Mozione presentata dal Gruppo di Maggioranza Lega Nord contro la Tesoreria Unica Comunicazioni del Sindaco. 3 Consiglio del

4 Lettura dei Verbali della seduta precedente. Approvazione verbali adottati nella seduta del ; Elezione revisore unico per il triennio 2012/2014; Accettazione donazione modica somma di denaro da parte di un cittadino di Marcallo con Casone. 4 Consiglio del

5 VOTAZIONE DELIBERA SI METTE IN VOTAZIONE LA DELIBERA: APPROVAZIONE VERBALI ADOTTATI NELLA SEDUTA DEL Consiglio del

6 MODIFICA CONVENZIONE U.S. MARCALLESE MODIFICA CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE U.S. MARCALLESE PER LA GESTIONE DEL CAMPO DA CALCIO E RELATIVI SPOGLIATOI PERIODO Consiglio del

7 Delibera NATURA E CONTENUTI DELLA MODIFICA DELLA CONVENZIONE Il Comune di Marcallo con Casone concede all Associazione U.S. Marcallese con sede in Marcallo con Casone Via Pasubio n. 96, l utilizzo dell impianto sportivo e relativi spogliatoi, siti nei locali di proprietà comunale, inseriti all interno del Parco Pubblico Ghiotti in Via Vitali, a titolo gratuito per agevolare e sostenere la sua attività sportiva sul territorio. 7 Consiglio del

8 VOTAZIONE DELIBERA SI METTE IN VOTAZIONE LA DELIBERA: MODIFICA CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE U.S. MARCALLESE PER LA GESTIONE DEL CAMPO DA CALCIO E RELATIVI SPOGLIATOI PERIODO Consiglio del

9 DELIBERA ACCORDO PROGRAMMA ATTUAZIONE PIANO DI ZONA 9 Consiglio del

10 Comuni di: ARLUNO BAREGGIO BOFFALORA S/TICINO CASOREZZO CORBETTA MAGENTA MARCALLO CON CASONE MESERO OSSONA ROBECCO S/NAVIGLIO S.STEFANOSTEFANO TICINO SEDRIANO - VITTUONE Piano Sociale di Zona

11 QUADRO SOCIO DEMOGRAFICO DELL ASL PROVINCIA MILANO1 Popolazione complessiva ASL MI 1 e composizione per fasce percentuali di età - 1 gennaio 2011 (fonte IBWEB su dati Istat) popolazione pop 0-3 pop 0-18 pop >65 Ambito Territoriale complessiva valore % valore% valore % 1 - Garbagnate Milanese ,79 17,16 18, Rho ,91 16,94 19, Corsico ,86 17,03 19, Legnano ,86 16,58 19, Castano Primo ,01 16,66 19, Magenta ,08 17,12 18, Abbiategrasso ,26 17,77 17,83 Asl Mi ,93% 17,00% 19,00% L incidenza media della popolazione anziana sulla popolazione complessiva supera di due punti percentuali l incidenza media della popolazione minorenne

12 Proiezione demografica al 1 gennaio ,02 49,23 52,66 52,2250,70 45,17 50,49 45,53 44,25 47,86 50,14 40,58 47,51 45,85 45,81 45,37 anno 2010 Garbagnate mil. Rho Corsico Legnano Castano P. Magenta Abbiategrasso Asl MI 1 anno 2020 La proiezione della popolazione al 2020 evidenzia un aumento complessivo che deriva da un aumento minimo della popolazione minorenne ed un sensibile aumento della popolazione sopra i 65 anni. 12 Consiglio del

13 Popolazione complessiva e popolazione straniera a confronto Asl Mi popolazione asl mi1 popolazione straniera asl mi La popolazione straniera rispetto alla popolazione complessiva su tutto il territorio dell ASL Milano1 aumenta: dal 6,13% del 2008 all 11,35% nel Consiglio del

14 La valutazione dei risultati della scorsa triennalità Quattro punti qualificanti del percorso attuato: Maggiore capacità di progettazione e di spesa Innovazione di alcuni strumenti (data-base di rilevazione della spesa sociale) Avvio di una maggiore armonizzazione dei Servizi Sociali Avvio di nuove modalità di gestione dei Servizi 14 Consiglio del

15 La nuova programmazione Le Linee guida regionali: Enti Locali come imprenditori di rete Piano di Zona come connettore di attori e risorse territoriali per Ridare centralità alla persona Spostare il baricentro del welfare dall offerta alla domanda 15 Consiglio del

16 Interventi per i quali continuare la gestione unitaria Tutela minori e famiglia Servizio Adozioni Servizio Affidi Servizio Integrazione Lavorativa Sportello Stranieri Residenzialità leggera Sostegno alla natalità 16 Consiglio del

17 Temi per i quali creare sinergie e avvisare la programmazione Domiciliarità Compartecipazione alla spesa Assistenza Domiciliare Minori Tavolo Affido Segretariato sociale professionale Trasporto disabili Assistenza scolastica disabili 17 Consiglio del

18 Temi per i quali la programmazione unitaria è richiesta Assistenza scolastica disabili sensoriali Voucher Nidi Interventi per famiglie numerose e in difficoltà Accreditamento Unità di offerta sociali Politiche giovanili 18 Consiglio del

19 Temi per i quali attuare l integrazione socio sanitaria Domiciliarità e disabilità Presa in carico a favore di minori e famiglie seguiti dal Servizio Tutela Promozione del benessere familiare mediante interventi di sostegno alla genitorialità Protezione giuridica 19 Consiglio del

20 La governance del Piano di Zona Gli organismi: L Assemblea Distrettuale dei Sindaci L Ufficio di Piano Il Tavolo Politico Il Tavolo Tecnico Il Tavolo delle Assistenti sociali Il Tavolo di Rappresentanza del Terzo Settore 20 Consiglio del

21 I soggetti dell Accordo di Programma I Comuni L Azienda Sanitaria Locale Milano 1 L Azienda Ospedaliera La Provincia di Milano L Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia l Agenzia Regionale Istruzione, Formazione e Lavoro, l Amministrazione Penitenziaria Casa di Reclusione di Bollate 21 Consiglio del

22 Il quadro delle risorse: Entrate definite: - Fondo Nazionale Politiche Sociali Fondo Nazionale per la Prima Infanzia Bando Provincia per famiglie in difficoltà (dic. 2011) Residui triennalità Fondi regionali per il sistema di accreditamento Fondo di intesa famiglie annualità precedenti Entrate attese con importo ancora da definire: - Fondo Intesa Famiglie (dgr IX/2413 del ) - Fondo Sociale Regionale - Fondo Provinciale per disabili sensoriali - Compartecipazione ASL per residenzialità leggera 22 Consiglio del

23 VOTAZIONE DELIBERA SI METTE IN VOTAZIONE LA DELIBERA PER L ACCORDO DI PROGRAMMA ATTUAZIONE PIANO DI ZONA 23 Consiglio del

24 Mozione Gruppo PDL CIRCA LA VICENDA CHE VEDE COINVOLTI DUE MILITARI ITALIANI IN INDIA 24 Consiglio del

25 VOTAZIONE SI METTE IN VOTAZIONE MOZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO PDL 25 Consiglio del

26 Mozione Gruppo Lega Nord CONTRO LA TESORERIA UNICA 26 Consiglio del

27 VOTAZIONE SI METTE IN VOTAZIONE MOZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO LEGA NORD 27 Consiglio del

28 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI DEL SINDACO. 28 Consiglio del

CARATTERISTICA DEI PROGETTI

CARATTERISTICA DEI PROGETTI COMUNI DI: ARLUNO BAREGGIO BOFFALORA S/TICINO CASOREZZO CORBETTA MAGENTA MARCALLO C/CASONE MESERO OSSONA ROBECCO S/NAVIGLIO S.STEFANO TICINO SEDRIANO VITTUONE D.G.R. 2883/2014 BUONO SOCIALE PER IL SOSTEGNO

Dettagli

MODALITA DI ACCESSO AL BENEFICIO

MODALITA DI ACCESSO AL BENEFICIO COMUNI DI: ARLUNO BAREGGIO BOFFALORA S/TICINO CASOREZZO CORBETTA MAGENTA MARCALLO C/CASONE MESERO OSSONA ROBECCO S/NAVIGLIO S.STEFANO TICINO SEDRIANO VITTUONE D.G.R. 2883/2014 VOUCHER SOCIALE A FAVORE

Dettagli

LULE società cooperativa sociale o.n.l.u.s. PROFILO

LULE società cooperativa sociale o.n.l.u.s. PROFILO LULE soc. coop. soc. o.n.l.u.s. PROFILO CHI SIAMO La cooperativa LULE è una cooperativa sociale fondata nel marzo 2001 da un gruppo di professionisti con competenze diverse nelle discipline attinenti le

Dettagli

PIANO SOCIALE DI ZONA 2006-2008

PIANO SOCIALE DI ZONA 2006-2008 COMUNI DI: ARLUNO BAREGGIO BOFFALORA S/TICINO CASOREZZO CORBETTA MAGENTA MARCALLO C/CASONE MESERO OSSONA ROBECCO S/NAVIGLIO S. STEFANO TICINO SEDRIANO VITTUONE PIANO SOCIALE DI ZONA 2006-2008 COMUNI DEL

Dettagli

Agenda 21 dei Comuni Est Ticino

Agenda 21 dei Comuni Est Ticino Agenda 21 dei Comuni Est Ticino Territorio, Agricoltura, Società in una prospettiva Sostenibile Simone Rossoni Laboratorio 21 Comune di Corbetta capofila di Agenda 21 Est Ticino 06/02/2012 15 Comuni coinvolti

Dettagli

2. LUOGO DI ESECUZIONE

2. LUOGO DI ESECUZIONE OGGETTO: BANDO PER L ACCREDITAMENTO DI SOGGETTI CHE EROGANO PRESTAZIONI ASSISTENZIALI A CARATTERE DOMICILIARE A FAVORE DI DISABILI E ANZIANI RESIDENTI NELL'AMBITO TERRITORIALE DEL MAGENTINO I Comuni dell

Dettagli

SULLE ATTIVITÀ DEL FORUM PRIMA RIUNIONE DEL FORUM - 26/01/2007 SECONDA RIUNIONE DEL FORUM - 23/02/2007 AVVIO DEI TAVOLI DI LAVORO MARZO 2007

SULLE ATTIVITÀ DEL FORUM PRIMA RIUNIONE DEL FORUM - 26/01/2007 SECONDA RIUNIONE DEL FORUM - 23/02/2007 AVVIO DEI TAVOLI DI LAVORO MARZO 2007 IL PUNTO SULLE ATTIVITÀ DEL FORUM PRIMA RIUNIONE DEL FORUM - 26/01/2007 SECONDA RIUNIONE DEL FORUM - 23/02/2007 AVVIO DEI TAVOLI DI LAVORO MARZO 2007 a cura di: Ivano Colombo e Raul Dal Santo IRIS Progetto

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI 2014

CARTA DEI SERVIZI 2014 CARTA DEI SERVIZI 2014 ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA INDICE: PREMESSA 2 METODOLOGIA DI LAVORO 2 ARTICOLAZIONE DELLE RESPONSABILITA 3 IL PERCORSO DI CURA 3 COME OTTENERE LE CURE DOMICILIARI 3 I PRINCIPI

Dettagli

PQ 31G/ PROCEDURA REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA

PQ 31G/ PROCEDURA REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA Pag. 1 di 5 REGOLAMENTO DI ACCOGLIENZA ED ACCESSO ALLA RSA DON GIUSEPPE CUNI DI MAGENTA Oggetto Art. 1 Il Servizio Art. 2 L Utenza Art. 3 La domanda di Accoglienza Art. 4 Il Processo di Accoglienza Art.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONFERENZA DEI COMUNI DELL UFFICIO D AMBITO DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO DELLA PROVINCIA DI MILANO

REGOLAMENTO DELLA CONFERENZA DEI COMUNI DELL UFFICIO D AMBITO DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO DELLA PROVINCIA DI MILANO REGOLAMENTO DELLA CONFERENZA DEI COMUNI DELL UFFICIO D AMBITO DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO DELLA PROVINCIA DI MILANO EX ART. 48, C. 3, L.R. N. 26/2003 COME MODIFICATO DALL ART. 1, L.R. N. 21/2010 1 Art.

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI HOSPICE DI ABBIATEGRASSO. Via dei Mille 8/10 20081 Abbiategrasso (Mi)

CARTA DEI SERVIZI HOSPICE DI ABBIATEGRASSO. Via dei Mille 8/10 20081 Abbiategrasso (Mi) CARTA DEI SERVIZI HOSPICE DI ABBIATEGRASSO Via dei Mille 8/10 20081 Abbiategrasso (Mi) tel: 02-94963802 fax: 02-94962279 e-mail: info@hospicediabbiategrasso.it www.hospicediabbiategrasso La nascita dell

Dettagli

Conoscere per agire: adulti responsabili per territori sostenibili. Soggetti Proponenti. www.e2sco.it. Capofila. Partner

Conoscere per agire: adulti responsabili per territori sostenibili. Soggetti Proponenti. www.e2sco.it. Capofila. Partner Conoscere per agire: adulti responsabili per territori sostenibili. Soggetti Proponenti AZIENDA MULTISERVIZI ABBIATENSE GESTIONI AMBIENTALI S.p.A. Capofila www.amaga.it www.e2sco.it www.consorzionavigli.it

Dettagli

Biblioteca di Inveruno Carta dei Servizi

Biblioteca di Inveruno Carta dei Servizi COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano Biblioteca di Inveruno Carta dei Servizi 1. Finalità e principi generali 1.1 Finalità della Biblioteca La Biblioteca di Inveruno è il centro informativo della comunità

Dettagli

Comune di Abbiategrasso Piazza Guglielmo Marconi, 1 20081 (MI) Email: comune.abbiategrasso@legalpec.it

Comune di Abbiategrasso Piazza Guglielmo Marconi, 1 20081 (MI) Email: comune.abbiategrasso@legalpec.it Regione Lombardia - Giunta DIREZIONE GENERALE SALUTE GOVERNO DEI DATI, DELLE STRATEGIE E PIANI DEL SISTEMA SANITARIO FARMACEUTICA, PROTESICA E DISPOSITIVI MEDICI Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. MILANO a cura dell Ufficio Statistiche e Studi

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. MILANO a cura dell Ufficio Statistiche e Studi NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale MILANO a cura dell Ufficio Statistiche e Studi data di pubblicazione: 28 novembre 2014 periodo di riferimento:

Dettagli

IL CIRCUITO DELLE BIBLIOTECHE DEL CSBNO: UN NUOVO MEDIA.

IL CIRCUITO DELLE BIBLIOTECHE DEL CSBNO: UN NUOVO MEDIA. IL CIRCUITO DELLE BIBLIOTECHE DEL CSBNO: UN NUOVO MEDIA. I CONSORZIATI Attualmente sono 34 Comuni consorziati e 50 biblioteche collegate per una popolazione di 800.000 abitanti. I prestiti annuali sono

Dettagli

ore Sala Consiliare del Comune di Bellano

ore Sala Consiliare del Comune di Bellano ore Sala Consiliare del Comune di Bellano IL PERCORSO Valutazione del Piano di Zona 2009/2011 Definizione regole di partecipazione del Terzo Settore Definizione della nuova governance Definizione delle

Dettagli

Direttrice A Nosate - Bernate Ticino 2.2.1. dell Alto Milanese, percorrendo da nord a sud i territori delle province di

Direttrice A Nosate - Bernate Ticino 2.2.1. dell Alto Milanese, percorrendo da nord a sud i territori delle province di / / CAP2 Fagnano Olona aeroporto di Malpensa linea ferroviaria Milano-Novara Ticino Nosate Vanzaghello Castano Primo SP 128 canale Villoresi Turbigo Ponte Ticino Buscate Cuggiono SP 12 Inveruno naturale

Dettagli

CITTÀ DI CORBETTA Prov. di Milano

CITTÀ DI CORBETTA Prov. di Milano Documento n 3A Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale Schema contratto PROCEDURA RISTRETTA PER LA SELEZIONE DI COOPERATIVE DI TIPO B PER LA PRESENTAZIONE DI UN PROGETTO SOCIALE DI INSERIMENTO

Dettagli

Referente per l'istruttoria della pratica: Dott.ssa Cinzia Secchi 02/6765.5052 cinzia_secchi@regione.lombardia.it

Referente per l'istruttoria della pratica: Dott.ssa Cinzia Secchi 02/6765.5052 cinzia_secchi@regione.lombardia.it Regione Lombardia - Giunta ASSESSORE A SICUREZZA, PROTEZIONE CIVILE E IMMIGRAZIONE SIMONA BORDONALI Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano www.regione.lombardia.it sicurezza@pec.regione.lombardia.it

Dettagli

Analisi dei tempi di attesa e delle liste di accesso alle RSA

Analisi dei tempi di attesa e delle liste di accesso alle RSA Analisi dei tempi di attesa e delle liste di accesso alle RSA Periodo: Dicembre 211 Vers. 3.1 del 27/1/212 Domande di Ingresso: 2.74 Persone in Lista di Attesa: 2.112 di cui Persone decedute: 34 ospiti

Dettagli

PIANI DI ZONA PROGRAMMAZIONE SOCIALE 2015 2017

PIANI DI ZONA PROGRAMMAZIONE SOCIALE 2015 2017 PIANI DI ZONA PROGRAMMAZIONE SOCIALE 2015 2017 ------- Accordo 16 dicembre 2014 sottoscritto tra Cgil, Cisl, Uil congiuntamente alle Federazioni regionali pensionati Spi, Fnp e Uilp della Lombardia e l

Dettagli

Carta dei Servizi Biblioteca Comunale di Corbetta

Carta dei Servizi Biblioteca Comunale di Corbetta Carta dei Servizi Biblioteca Comunale di Corbetta Denominazione ed elementi identificativi Biblioteca Comunale Ugo Parini indirizzo: piazza 25 aprile 10 20011 Corbetta (MI) telefono: 024543152/4 fax :

Dettagli

CRITERI PER I PROGETTI TERRITORIALI DI MILANO Edizione 2015*

CRITERI PER I PROGETTI TERRITORIALI DI MILANO Edizione 2015* CRITERI PER I PROGETTI TERRITORIALI DI MILANO Edizione 2015* * I criteri sono stati approvati dal Consiglio di amministrazione nella riunione del 24 febbraio 2015, con applicazione dal 2015 ed esclusa

Dettagli

POLITICHE GIOVANILI - REPORT FINE MANDATO anni 2009-2014. Assessore Cristina Stancari

POLITICHE GIOVANILI - REPORT FINE MANDATO anni 2009-2014. Assessore Cristina Stancari POLITICHE GIOVANILI - REPORT FINE MANDATO anni 2009-2014 Assessore Cristina Stancari ANNO 2009 CONSULTA DELLE POLITICHE GIOVANILI La Consulta degli Assessori alle Politiche Giovanili della Provincia di

Dettagli

CRITERI PER I PROGETTI TERRITORIALI DI MILANO Edizione 2014

CRITERI PER I PROGETTI TERRITORIALI DI MILANO Edizione 2014 CRITERI PER I PROGETTI TERRITORIALI DI MILANO Edizione 2014 1. Territorio di intervento 2. Aree filantropiche di pertinenza dei progetti 3. Presentazione delle domande di contributo 4. Documenti da allegare

Dettagli

ELABORAZIONE DATI DA QUESTIONARIO DI CUSTOMER

ELABORAZIONE DATI DA QUESTIONARIO DI CUSTOMER Numero di questionari compilati: 331 Sito Visitatori Questionari Percentule Palazzo Trotti 146 35 23,97% Villa Gallarati Scotti 717 98 13,67% Al banchetto degli dei. Gli affreschi viventi di Palazzo Trotti

Dettagli

Il sistema di governo della programmazione. Ruoli, compiti, responsabilità e funzioni dei soggetti coinvolti nel processo programmatorio

Il sistema di governo della programmazione. Ruoli, compiti, responsabilità e funzioni dei soggetti coinvolti nel processo programmatorio Il sistema di governo della programmazione Ruoli, compiti, responsabilità e funzioni dei soggetti coinvolti nel processo programmatorio Gli organismi coinvolti nel processo programmatorio Assemblea Distrettuale

Dettagli

(Elezione del Segretario metropolitano)

(Elezione del Segretario metropolitano) Regolamento Congressuale del Partito Democratico Federazione Metropolitana Milanese Per l elezione dell Assemblea metropolitana, del Segretario metropolitano e dei Coordinamenti e Segretari di Circolo

Dettagli

a NutriAmol Est Ticino Rossoni Simone Laboratorio 21-25 Giugno 2015

a NutriAmol Est Ticino Rossoni Simone Laboratorio 21-25 Giugno 2015 Dal progetto T.A.S.SO. a NutriAmol Est Ticino Rossoni Simone Laboratorio 21-25 Giugno 2015 Dal progetto T.A.S.SO. a NutriAmo l Est Ticino 2013 Risultato Piano di azione per la Promozione del sistema agroalimentare

Dettagli

PIANO INVESTIMENTI PER ZONE

PIANO INVESTIMENTI PER ZONE 5082 interventi vari di rete fognaria nelle vie Garibaldi SP, Moro, ecc. in comune di Cuggiono 5091 rifacimento del depuratore di Besate PIANO INVESTIMENTI PER ZONE Depurazione CUGGIONO BESATE lavori di

Dettagli

Cooperativa Albatros, Legnano Consulenza libero professionale. Psicopedagogista, esperta del rapporto Scuola/ Servizi Sociali

Cooperativa Albatros, Legnano Consulenza libero professionale. Psicopedagogista, esperta del rapporto Scuola/ Servizi Sociali curriculum vitae elaborato sulla base del Formato europeo INFORMAZIONI PERSONALI Nome VANDA CITTERIO Indirizzo VIA MAGENTA,13 BOFFALORA SOPRA TICINO (MI) Telefono +39O29754986 Cell +393478152183 E-mail

Dettagli

CITTA METROPOLITANA E SISTEMA WELFARE UN QUADRO D INSIEME E QUALCHE PROPOSTA

CITTA METROPOLITANA E SISTEMA WELFARE UN QUADRO D INSIEME E QUALCHE PROPOSTA CITTA METROPOLITANA E SISTEMA WELFARE UN QUADRO D INSIEME E QUALCHE PROPOSTA QUALCHE CONSIDERAZIONE SUL RAPPORTO REGIONE COMUNI IN SANITA (vedi pubblicazione ASTRID «La Sanità in Italia») MODELLO LOMBARDO:

Dettagli

PIANO DI ZONA AMBITO TERRITORIALE DI CASTANO PRIMO TRIENNIO 2012-2014

PIANO DI ZONA AMBITO TERRITORIALE DI CASTANO PRIMO TRIENNIO 2012-2014 PIANO DI ZONA AMBITO TERRITORIALE DI CASTANO PRIMO TRIENNIO 2012-2014 La nuova programmazione tra vincoli e possibilità APPROVATO DALL ASSEMBLEA DEI SINDACI IN DATA 27 MARZO 2012 INDICE Introduzione: Le

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI EROGAZIONE TITOLI SOCIALI A FAVORE DI PERSONE CON DISABILITA` GRAVE O ANZIANE NON AUTOSUFFICIENTI

AVVISO PUBBLICO DI EROGAZIONE TITOLI SOCIALI A FAVORE DI PERSONE CON DISABILITA` GRAVE O ANZIANE NON AUTOSUFFICIENTI U f f i c i o d i P i a n o Varese, lì 7 marzo 2014 Prot. n. 12720 AVVISO PUBBLICO DI EROGAZIONE TITOLI SOCIALI A FAVORE DI PERSONE CON DISABILITA` GRAVE O ANZIANE NON AUTOSUFFICIENTI DISTRETTO VARESE

Dettagli

Progetto TASSO. Relazione iniziale sul servizio di ristorazione scolastica dei Comuni dell Agenda 21 Est Ticino. Parte 1.

Progetto TASSO. Relazione iniziale sul servizio di ristorazione scolastica dei Comuni dell Agenda 21 Est Ticino. Parte 1. Progetto TASSO Relazione iniziale sul servizio di ristorazione scolastica dei Comuni dell Agenda 21 Est Ticino Parte 1 Dati qualitativi A cura del dott. Roberto Spigarolo 1 Quadro di insieme La sostenibilità

Dettagli

Istruzioni per l uso. Legenda. Abbreviazioni Scuola Statale Scuola Paritaria LR Scuola Legalmente Riconosciuta FP Centro di formazione Professionale

Istruzioni per l uso. Legenda. Abbreviazioni Scuola Statale Scuola Paritaria LR Scuola Legalmente Riconosciuta FP Centro di formazione Professionale 1 Istruzioni per l uso Il territorio della provincia di Milano è suddiviso in 11 ambiti funzionali per quanto riguarda gli Istituti secondari superiori e in 13 circoscrizioni per quanto riguarda i Centri

Dettagli

ASL MI 1 DISTRETTO n. 3 CORSICO

ASL MI 1 DISTRETTO n. 3 CORSICO ASL MI 1 DISTRETTO n. 3 CORSICO Bando per l assegnazione del FONDO PER LA NON AUTOSUFFICIENZA 2015 a persone con disabilità grave e gravissima residenti nei comuni di Assago, Buccinasco, Cesano Boscone,

Dettagli

PIANO DI ZONA PER GLI INTERVENTI SOCIALI E

PIANO DI ZONA PER GLI INTERVENTI SOCIALI E Città di Sesto San Giovanni Medaglia d Oro al V.M. Città di Cologno Monzese AMBITO DI SESTO SAN GIOVANNI COLOGNO MONZESE PIANO DI ZONA PER GLI INTERVENTI SOCIALI E SOCIO - SANITARI TRIENNIO 2006-2008 INDICE

Dettagli

Oggetto: APPROVAZIONE DELLA 'CARTA DEI SERVIZI' PER LA BIBLIOTECA COMUNALE. Verbale di deliberazione di Giunta Comunale

Oggetto: APPROVAZIONE DELLA 'CARTA DEI SERVIZI' PER LA BIBLIOTECA COMUNALE. Verbale di deliberazione di Giunta Comunale Città di Corbetta G.C. Numero 31 Data 06/02/2013 Oggetto: APPROVAZIONE DELLA 'CARTA DEI SERVIZI' PER LA BIBLIOTECA COMUNALE Copia Verbale di deliberazione di Giunta Comunale L anno 2013, addì 6 del mese

Dettagli

INTEGRAZIONE ALL ACCORDO DI PROGRAMMA DEL PIANO DI ZONA 2005-2007 PER L ADOZIONE DEL PROGRAMMA ATTUATIVO 2006 DEL DISTRETTO N. 1

INTEGRAZIONE ALL ACCORDO DI PROGRAMMA DEL PIANO DI ZONA 2005-2007 PER L ADOZIONE DEL PROGRAMMA ATTUATIVO 2006 DEL DISTRETTO N. 1 INTEGRAZIONE ALL ACCORDO DI PROGRAMMA DEL PIANO DI ZONA 2005-2007 PER L ADOZIONE DEL PROGRAMMA ATTUATIVO 2006 DEL DISTRETTO N. 1 IN ATTUAZIONE DELLA LEGGE 8 NOVEMBRE 2000, N. 328 E DELLA LEGGE REGIONALE

Dettagli

Rifiuti) Esperiee itr ad ua risrsa.

Rifiuti) Esperiee itr ad ua risrsa. Ageda 21 ei Cui de Est Tici REASA 2 Prgett EXP 2015 per a sicurea aietare e utriiae dee cuit cai ipeetaie di u pia di aie cdivis tra bardia e Cetr Aerica 3 Fru de prgett REASA Rbecc su $avigi% 13 $vebre

Dettagli

MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO

MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO Allegato A alla deliberazione n. 11 dell 08/06/2012 MODALITA DI FUNZIONAMENTO E CONSULTAZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE DEI SOGGETI DEL TERZO SETTORE DEL DISTRETTO SOCIALE EST MILANO 1. COMPITI E FINALITA

Dettagli

COMUNE DI CUSAGO PROV.MILANO REGOLAMENTO PER IL TRASPORTO DI PERSONE ANZIANE O DIVERSAMENTE ABILI PRESSO STRUTTURE SANITARIE

COMUNE DI CUSAGO PROV.MILANO REGOLAMENTO PER IL TRASPORTO DI PERSONE ANZIANE O DIVERSAMENTE ABILI PRESSO STRUTTURE SANITARIE COMUNE DI CUSAGO PROV.MILANO REGOLAMENTO PER IL TRASPORTO DI PERSONE ANZIANE O DIVERSAMENTE ABILI PRESSO STRUTTURE SANITARIE Approvato con deliberazione di C.C. n. 13 del 09.02.2011 ART. 1 FINALITÀ Il

Dettagli

18 Fru utria Est Tici

18 Fru utria Est Tici Ageda 21 dei Cui de Est Tici 18 Fru utria Est Tici R becc su avigi 25 Giug 2015 Reprt itegrae a cura di abratri 21 www.a21estticino.org laboratorio21@comune.corbetta.mi.it Aii Sauti e apertura dei avri

Dettagli

IL NUOVO PATTO PER IL WELFARE

IL NUOVO PATTO PER IL WELFARE IL NUOVO PATTO PER IL WELFARE di REGIONE LOMBARDIA BOZZA documento da sottoporre all Assemblea dei Sindaci Ambito Valle Brembana per l inoltro in Regione Lombardia Regione Lombardia imposta tutta la sua

Dettagli

per tra ANFFAS BERGAMO

per tra ANFFAS BERGAMO PROTOCOLLO D INTESA per L ATTIVAZIONE DELLO SPORTELLO UNICO WELFARE tra AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BERGAMO CONSIGLIO DI RAPPRESENTANZA DEI SINDACI E ASSEMBLEE DISTRETTUALI DEI SINDACI

Dettagli

Criteri per acceso alle misure a favore delle persone con disabilità grave e/o non autosufficienti Anno 2015

Criteri per acceso alle misure a favore delle persone con disabilità grave e/o non autosufficienti Anno 2015 Criteri acceso alle misure a favore delle sone con disabilità grave e/o non autosufficienti Anno 2015 Art. 1 FINALITA DELLE MISURE I presenti Criteri disciplinano l anno 2015 l alle misure previste nell

Dettagli

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 571 Data: 06-09-2013 SETTORE : POLITICHE SOCIALI E DI SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA

Comune di Lecco. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 571 Data: 06-09-2013 SETTORE : POLITICHE SOCIALI E DI SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA Comune di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 N. 571-2013 Reg. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Numero 571 Data: 06-09-2013 SETTORE : POLITICHE SOCIALI

Dettagli

Comune Capofila : VETRALLA

Comune Capofila : VETRALLA PROGETTI DI INTERVENTI E SERVIZI PER LE ESIGENZE DEI PICCOLI COMUNI APPARTENENTI AL DISTRETTO SOCIALE VT 4 -Anno 2010- Comune Capofila : VETRALLA Comuni di : Barbarano Romano Villa San Giovanni in Tuscia

Dettagli

Ageda 21 ei Cui de Est Tici Prgett TASS Aie 3 Idustriarsi Patt per a fritura cae Tav 7 Crbetta 21 ar 2013

Ageda 21 ei Cui de Est Tici Prgett TASS Aie 3 Idustriarsi Patt per a fritura cae Tav 7 Crbetta 21 ar 2013 Ageda 21 ei Cui de Est Tici Prgett TASS Aie 3 Idustriarsi Patt per a fritura cae Tav 7 Crbetta 21 ar 2013 Patt per a fritura cae Reprt itegrae a cura di Cperativa de Se e #abratri 21 www.a21estticino.org/sito/tasso.html

Dettagli

4. STUDI DI RISOLUZIONE INTERFERENZE ----------------------------------------------------------------- 6

4. STUDI DI RISOLUZIONE INTERFERENZE ----------------------------------------------------------------- 6 Collegamento tra la S.S. n. 11 Padana Superiore a Magenta e la tangenziale ovest di Milano, con variante di Abbiategrasso e adeguamento in sede del tratto della S.S. n. 494 da Abbiategrasso fino al nuovo

Dettagli

Piano di Zona 2015-2017 Ambito di Corsico

Piano di Zona 2015-2017 Ambito di Corsico Piano di Zona 2015-2017 Ambito di Corsico Realizzato con il supporto consulenziale di Synergia S.r.l. Sede operativa: 20124 MILANO (ITALY) - Via Mauro Macchi, 44 Tel.: 02/72093033 Fax: 02/72099743; e-mail:

Dettagli

Lo screening mammografico per la diagnosi precoce del carcinoma mammario

Lo screening mammografico per la diagnosi precoce del carcinoma mammario Lo screening mammografico per la diagnosi precoce del carcinoma mammario Attività e risultati 2000-2012 e dati preliminari 2013 A cura del Centro Screening di Asl Milano 1 Danilo Cereda, Piera Ceresa,

Dettagli

Rapporto di sostenibilità

Rapporto di sostenibilità Rapporto di sostenibilità bozza Laboratorio 2 Via Verdi, 26-200 Corbetta (MI) Tel 02/97270007 - email laboratorio2@email.it Orari di apertura: dal Martedì al Giovedì ore 4.00-8.00 Agenda 2 Est Ticino per

Dettagli

Atlante statistico delle installazioni fotovoltaiche nella Provincia di Milano

Atlante statistico delle installazioni fotovoltaiche nella Provincia di Milano Atlante statistico delle installazioni fotovoltaiche nella Provincia di Milano Giugno 2013 1 Abstract L installato fotovoltaico della Provincia di Milano è al 30/06/2013 pari a 257.733 kw. Il dato statistico

Dettagli

BILANCIO PREVENTIVO 2011. 16/12/2010 - Pag. 1 di 31 PREVENTIVO 2011 APPROVATO-FRONTES

BILANCIO PREVENTIVO 2011. 16/12/2010 - Pag. 1 di 31 PREVENTIVO 2011 APPROVATO-FRONTES BILANCIO 16/12/2010 - Pag. 1 di 31 APPROVATO-FRONTES TUTELA MINORI RESPONSABILE 35% 3 PSICOLOGI 18 ORE (CONTRATTO DI CONSULENZA) 1 PSICOLOGO 15 ORE (CONTRATTO DI CONSULENZA) 3 ASSISTENTI SOCIALI (CONTRATTO

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PER LA STESURA DEL PROGRAMMA ATTUATIVO ANNUALE (PAA)

NOTE METODOLOGICHE PER LA STESURA DEL PROGRAMMA ATTUATIVO ANNUALE (PAA) NOTE METODOLOGICHE PER LA STESURA DEL PROGRAMMA ATTUATIVO ANNUALE (PAA) REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA DIREZIONE CENTRALE SALUTE, INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA E POLITICHE SOCIALI AREA DEGLI INTERVENTI

Dettagli

PIANO GENERALE ATH CM P GEN 3.1.0 A.D.I. - CARTA DEI SERVIZI

PIANO GENERALE ATH CM P GEN 3.1.0 A.D.I. - CARTA DEI SERVIZI PIANO GENERALE OG PAZ 01 ATH CM P GEN 3.1.0 ATHENA CENTRO MEDICO SRL A.D.I. - CARTA DEI SERVIZI Via A. DE GASPERI, 1-21010 FERNO VA - Tel. 0331/726361 - Fax 0331/728270 www.athenacentromedico.it e-mail

Dettagli

CITTA DI TORREMAGGIORE SETTORE SERVIZI SOCIALI CULTURALI SCOLASTICI TURIMO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI

CITTA DI TORREMAGGIORE SETTORE SERVIZI SOCIALI CULTURALI SCOLASTICI TURIMO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI CITTA DI TORREMAGGIORE SETTORE SERVIZI SOCIALI CULTURALI SCOLASTICI TURIMO REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 17.09.2012 INDICE Art.

Dettagli

! " #! $!!, -!. / / " 0 $$! " & ' ' " ) $! " *! : " 5 $1!! / /, $" 5! $! 1! ;! $!! ' '! < ' ' " 5 3 - -. -, #! "! " :,!,!.!

!  #! $!!, -!. / /  0 $$!  & ' '  ) $!  *! :  5 $1!! / /, $ 5! $! 1! ;! $!! ' '! < ' '  5 3 - -. -, #! !  :,!,!.! " # $ % $ & ' () * + $ $$,. / / " 0 % $ () 0 * ) ) 0, 1. 2 3 "4 5 "0 $$ " % $ () 3 3 3 6 6 & ' ' " ) % $ & ' () * 7 7 ) % 8. " # % $ () * # ) * $ 9 $: " 0 ( % $ () 0 * 5 * 3 " # $ % & ' ( Coordinatrice:

Dettagli

Anno Scolastico 2015-2016. Periodo settembre dicembre 2015 Periodo gennaio giugno 2016

Anno Scolastico 2015-2016. Periodo settembre dicembre 2015 Periodo gennaio giugno 2016 Piano Territoriale dei Servizi di Assistenza Educativa Scolastica a favore degli studenti con disabilità iscritti nella scuola secondaria di secondo grado e nei percorsi di istruzione e formazione professionale

Dettagli

ALLEGATO B CRITERI DI RIPARTO E MODALITÀ DI UTILIZZO DELLE RISORSE DEL FONDO SOCIALE REGIONALE

ALLEGATO B CRITERI DI RIPARTO E MODALITÀ DI UTILIZZO DELLE RISORSE DEL FONDO SOCIALE REGIONALE Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia 7 ALLEGATO B CRITERI DI RIPARTO E MODALITÀ DI UTILIZZO DELLE RISORSE DEL FONDO SOCIALE REGIONALE 1. Premessa Come precisato nella d.g.r. n. 8551/2008 relativa

Dettagli

20 Bollettino Ufficiale

20 Bollettino Ufficiale 20 Bollettino Ufficiale D.g.r. 1 agosto 2260 - n. X/2260 Determinazioni in merito al fondo sociale regionale 2014 LA GIUNTA REGIONALE Visto l articolo 2 dello «Statuto d Autonomia della Lombardia», approvato

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 4 agosto 2009, n. 1499

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 4 agosto 2009, n. 1499 18606 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 4 agosto 2009, n. 1499 Documento di raccomandazioni in merito all applicazione di accertamenti e trattamenti sanitari obbligatori per malattia mentale (Art.

Dettagli

Ambito Territoriale di Cittiglio. Piano di Zona 2009-2011

Ambito Territoriale di Cittiglio. Piano di Zona 2009-2011 1 AREA DISTRETTUALE DI LAVENO MOMBELLO Ambito Territoriale di Cittiglio Piano di Zona 2009-2011 Indice: ELEMENTI DI VALUTAZIONE - Pag. 2 PIANO DI ZONA 2009-2011 - Pag. 15 Elementi di valutazione secondo

Dettagli

STATUTO. Allegato B. Forum del Terzo Settore della provincia di Piacenza. Art. 3)

STATUTO. Allegato B. Forum del Terzo Settore della provincia di Piacenza. Art. 3) Allegato B Forum del Terzo Settore della provincia di Piacenza STATUTO Art. 1) Il Forum del Terzo Settore della Provincia di Piacenza è un associazione, con durata illimitata e senza fini di lucro, fra

Dettagli

Sindacato Territoriale Pensionati - Milano

Sindacato Territoriale Pensionati - Milano Sindacato Territoriale Pensionati - Milano 1 Congresso Fnp Milano Legnano Magenta Centro Congressi dei Padri Oblati di Rho Relazione del Segretario Generale Anna Matilde Tombini Unire le generazioni per

Dettagli

CONSUNTIVO 2010. 23/03/2011 - Pag. 1 di 40 CONSUNTIVO 2010-FRONTES

CONSUNTIVO 2010. 23/03/2011 - Pag. 1 di 40 CONSUNTIVO 2010-FRONTES 23/03/2011 - Pag. 1 di 40 -FRONTES TUTELA MINORI RESPONSABILE (COMANDO ASL) 3 PSICOLOGI 18 ORE (CONTRATTO DI CONSULENZA) 1 PSICOLOGO 15 ORE (CONTRATTO DI CONSULENZA) RIMBORSO CHILOMETRICO E CARBURANTE

Dettagli

PIANO SOCIALE DI ZONA BANDO ORDINARIO PIANO NIDI DELLA REGIONE LOMBARDIA ANNO EDUCATIVO 2014-2015 PROROGA TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDE

PIANO SOCIALE DI ZONA BANDO ORDINARIO PIANO NIDI DELLA REGIONE LOMBARDIA ANNO EDUCATIVO 2014-2015 PROROGA TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDE BANDO ORDINARIO PIANO NIDI DELLA REGIONE LOMBARDIA ANNO EDUCATIVO 2014-2015 PROROGA TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDE IL RESPONSABILE DELL UFFICIO DEL PIANO DI ZONA DEL DISTRETTO DI GUIDIZZOLO (in esecuzione

Dettagli

Giuseppina Rognone. Clelia Furiosi, Nevia La Francesca, Silvia Mincuzzi. Simonetta Mungioli. Nicoletta Simini, Milena Brambilla

Giuseppina Rognone. Clelia Furiosi, Nevia La Francesca, Silvia Mincuzzi. Simonetta Mungioli. Nicoletta Simini, Milena Brambilla RIUNIONE PLENARIA DELLE BIBLIOTECHE Abbiategrasso, 28 marzo 2012 Elenco presenti: Bi bli ot eca Abbi at egrasso Al bairat e e Mesero Arl uno Bareggi o Besat e e Bubbi ano Boff al ora sopra Ti ci no Bucci

Dettagli

INDIRIZZI DEGLI IMMOBILI E DB TOPOGRAFICO REGIONALE, CENSIMENTO ISTAT 2010/2011, INTERSCAMBIO FRA BANCHE DATI DELLA P.A.

INDIRIZZI DEGLI IMMOBILI E DB TOPOGRAFICO REGIONALE, CENSIMENTO ISTAT 2010/2011, INTERSCAMBIO FRA BANCHE DATI DELLA P.A. INDIRIZZI DEGLI IMMOBILI E DB TOPOGRAFICO REGIONALE, CENSIMENTO ISTAT 2010/2011, INTERSCAMBIO FRA BANCHE DATI DELLA P.A. La gestione associata di corbetta e gaggiano: l esperienza del progetto s.i.g.i.t.

Dettagli

ARSAGO SEPRIO - BESNATE - CARDANO AL CAMPO CASORATE SEMPIONE - FERNO GOLASECCA LONATE POZZOLO - SOMMA LOMBARDO - VIZZOLA TICINO

ARSAGO SEPRIO - BESNATE - CARDANO AL CAMPO CASORATE SEMPIONE - FERNO GOLASECCA LONATE POZZOLO - SOMMA LOMBARDO - VIZZOLA TICINO Approvato dall Assemblea dei Sindaci del 20 Aprile 2015 1 INDICE PREMESSA 1. IL CONTESTO TERRITORIALE 2. L ITER PROCEDURALE PER LA COSTRUZIONE DEL PIANO DI ZONA 2015-2017 3. L ATTUALE STRUTTURA ORGANIZZATIVA

Dettagli

Evidenze e innovazioni del Servizio Socio Sanitario Lombardo. Milano, 28 Marzo 2014

Evidenze e innovazioni del Servizio Socio Sanitario Lombardo. Milano, 28 Marzo 2014 Evidenze e innovazioni del Servizio Socio Sanitario Lombardo Milano, 28 Marzo 2014 IL CAMBIAMENTO DEL CONTESTO E LE REGOLE DI SISTEMA 2014 Nel corso dell ultimo decennio molteplici sono stati i mutamenti

Dettagli

Progetto passo dopo passo, al tuo fianco

Progetto passo dopo passo, al tuo fianco passo dopo passo, al tuo fianco Scheda di sintesi del Progetto PASSO DOPO PASSO, AL TUO FIANCO a valere sul PROGETTO AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO Fondazione Cariplo, Co.Ge., Coordinamento C.S.V. Associazione

Dettagli

STATUTO DELLA FEDERCONSUMATORI DI PAVIA

STATUTO DELLA FEDERCONSUMATORI DI PAVIA 1 STATUTO DELLA FEDERCONSUMATORI DI PAVIA COSTITUZIONE E SCOPI Art. 1 La Federconsumatori di Pavia ha sede a Pavia in via G.Cavallini 9 Art. 2 La Federconsumatori di Pavia è una Associazione senza fini

Dettagli

PROGRAMMA ATTUATIVO 2006 del Piano di Zona Accordo di programma 2005-2007 della Zona Sociale Ravenna- Cervia - Russi

PROGRAMMA ATTUATIVO 2006 del Piano di Zona Accordo di programma 2005-2007 della Zona Sociale Ravenna- Cervia - Russi PROGRAMMA ATTUATIVO 2006 del Piano di Zona Accordo di programma 2005-2007 della Zona Sociale Ravenna- Cervia - Russi (comprensivo del PIANO TERRITORIALE PROVINCIALE PER AZIONI DI INTEGRAZIONE SOCIALE A

Dettagli

L acqua potabile nei comuni dell ASL Provincia di Milano 1

L acqua potabile nei comuni dell ASL Provincia di Milano 1 AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI MILANO N 1 DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA U.O.C. IGIENE DEGLI ALIMENTI E DELLA NUTRIZIONE UFFICIO CENTRALE ACQUE POTABILI Antonio Bertolini Giovanni Borroni

Dettagli

La Programmazione Sociale e Socio Sanitaria territoriale per il 2015

La Programmazione Sociale e Socio Sanitaria territoriale per il 2015 La Programmazione Sociale e Socio Sanitaria territoriale per il 2015 Incontro di avvio della programmazione 2015 Obiettivo dell'incontro Un incontro in plenaria per capire a che punto del percorso siamo,

Dettagli

ROBECCO, 25 giugno 2015. www.arca.regione.lombardia.it

ROBECCO, 25 giugno 2015. www.arca.regione.lombardia.it EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE ISTITUZIONALE DEI COMUNI DI: Boffalora sopra Ticino, Marcallo con Casone, Mesero, Ossona, Robecco sul Naviglio e Santo Stefano Ticino. ROBECCO, 25 giugno 2015 ARCA

Dettagli

CITTÀ METROPOLITANA MILANO. Ricognizione di Enti pubblici, società partecipate ed Enti di diritto privato controllati ALLEGATO

CITTÀ METROPOLITANA MILANO. Ricognizione di Enti pubblici, società partecipate ed Enti di diritto privato controllati ALLEGATO Assessorato all Area metropolitana, Casa, Demanio Direzione Centrale Decentramento e Servizi al Cittadino Direzione di progetto Area Metropolitana e Municipalità MILANO CITTÀ METROPOLITANA ALLEGATO Ricognizione

Dettagli

INFORMASALUTE MILANO. I Servizi Sanitari di. e Provincia. Accesso al Servizio Sanitario Nazionale per i cittadini non comunitari

INFORMASALUTE MILANO. I Servizi Sanitari di. e Provincia. Accesso al Servizio Sanitario Nazionale per i cittadini non comunitari Progetto cofinanziato da UNIONE EUROPEA ISTITUTO NAZIONALE SALUTE, MIGRAZIONI E POVERTÀ MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELL INTERNO Fondo Europeo per l'integrazione dei cittadini di Paesi terzi INFORMASALUTE

Dettagli

Città di Acireale. Conferenza di servizi - Legge 328

Città di Acireale. Conferenza di servizi - Legge 328 Conferenza di servizi - Legge 328 La conferenza di servizi Legge 328/00 indetta per il 7 marzo 2013 presso gli Uffici del Settore Servizi Sociali del Comune di Acireale - via degli Ulivi 21 - ha avviato

Dettagli

TRIBUNALE DI MILANO LINEE GUIDA IN MATERIA DI AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO

TRIBUNALE DI MILANO LINEE GUIDA IN MATERIA DI AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO TRIBUNALE DI MILANO LINEE GUIDA IN MATERIA DI AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO LINEE GUIDA IN MATERIA DI AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO Le linee guida sono state realizzate dal Gruppo di lavoro Volontaria Giurisdizione

Dettagli

Polo federato di Corbetta e Gaggiano (MI) Il Progetto SIGIT

Polo federato di Corbetta e Gaggiano (MI) Il Progetto SIGIT CM Valli del Verbano 11 novembre 2010 Stefano Manini Polo federato di Corbetta e Gaggiano (MI) Il Progetto Servizi Intercomunali per la Gestione Integrata del Territorio Milano Palazzo Stelline 13 dicembre

Dettagli

COMUNE DI OSSONA Prov. Di Milano

COMUNE DI OSSONA Prov. Di Milano COMUNE DI OSSONA Prov. Di Milano ADEMPIMENTI INERENTI L APPLICAZIONE DELL ART. 1 COMMA 735 LEGGE N. 296/2006: PUBBLICAZIONE ELENCO INCARICHI DI AMMINSITRATORE DELLE SOCIETA CONFERITI DA SOCI PUBBLICI E

Dettagli

Capitolo 8. Alcune riflessioni conclusive

Capitolo 8. Alcune riflessioni conclusive Capitolo 8 Alcune riflessioni conclusive Il quaderno ha sviluppato le premesse per effettuare approfondimenti tematici. Le considerazioni di seguito presentate non intendono avere carattere di esaustività,

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE C.C. N. 018 DEL 20.05.2015 COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese N. 018 Reg. Delibere ORIGINALE COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Piano di Zona Ambito territoriale di Azzate

Dettagli

LIB.RA. STUDIO LEGALE Avv. VITTORIO BRESSI. STUDIO LEGALE Avv. MARIA PINA BLANCO STUDIO CHIANURA E MAZZON

LIB.RA. STUDIO LEGALE Avv. VITTORIO BRESSI. STUDIO LEGALE Avv. MARIA PINA BLANCO STUDIO CHIANURA E MAZZON LIB.RA STUDIO LEGALE Avv. VITTORIO BRESSI STUDIO LEGALE Avv. MARIA PINA BLANCO STUDIO CHIANURA E MAZZON Gli Avvocati Vittorio Bressi e Maria Pina Blanco del Foro di Milano, la Dott.ssa Anna Chiara Chianura

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI A.D.I.

CARTA DEI SERVIZI A.D.I. Pag 1 di 15 CARTA DEI SERVIZI A.D.I. INTERSOS SERVIZI SANITARI SCS - VITTUONE (MI) via A. Gramsci 10, tel. 02-90319169 Pag 2 di 15 PERCHE UNA CARTA DEI SERVIZI La Sociale INTERSOS SERVIZI SANITARI ha elaborato

Dettagli

L acqua potabile nei comuni dell ASL Milano 1

L acqua potabile nei comuni dell ASL Milano 1 DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA U.O.C. SANITÀ PUBBLICA U.O.S. CONTROLLI E SICUREZZA ACQUE POTABILI Antonio Bertolini Laura Maria Mariani L acqua potabile nei comuni dell ASL Milano 1 Edizione 2011 Introduzione

Dettagli

COMUNE DI OSSONA Prov. Di Milano

COMUNE DI OSSONA Prov. Di Milano COMUNE DI OSSONA Prov. Di Milano ADEMPIMENTI INERENTI L APPLICAZIONE DELL ART. 1 COMMA 735 LEGGE N. 296/2006: PUBBLICAZIONE ELENCO INCARICHI DI AMMINSITRATORE DELLE SOCIETA CONFERITI DA SOCI PUBBLICI E

Dettagli

Manuale Destinatari. 1. Indice. www.obiettivoconciliazione.it

Manuale Destinatari. 1. Indice. www.obiettivoconciliazione.it Manuale Destinatari 1. Indice 1.1 Ambito e obiettivi del Manuale... 1 2. IL VOUCHER DI CONCILIAZIONE: BUONI SERVIZI E BUONI ACQUISTO... 1 2.1 Buoni Servizi... 1 2.2 Buoni Acquisto... 1 3. COME FARE PER

Dettagli

Nota Integrativa E.E.S.CO S.R.L. Bilancio abbreviato al 31/12/2012. Introduzione alla Nota integrativa

Nota Integrativa E.E.S.CO S.R.L. Bilancio abbreviato al 31/12/2012. Introduzione alla Nota integrativa E.E.S.CO S.R.L. Sede legale: VIA VITALI 41 MARCALLO CON CASONE (MI) C.F. e numero iscrizione 04813570969 Iscritta al R.E.A. di MILANO n. 1775334 Capitale Sociale sottoscritto 150.000,00 interamente versato

Dettagli

L acqua potabile nell ASL Milano 1

L acqua potabile nell ASL Milano 1 DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA U.O.C. SANITÀ PUBBLICA U.O.S. CONTROLLI E SICUREZZA ACQUE POTABILI Antonio Bertolini Laura Maria Mariani L acqua potabile nell ASL Milano 1 Edizione 2013 Introduzione

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE DELL ASSISTENZA SOCIALE E I LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA SOCIALE

LA PROGRAMMAZIONE DELL ASSISTENZA SOCIALE E I LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA SOCIALE LA PROGRAMMAZIONE DELL ASSISTENZA SOCIALE E I LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA SOCIALE A cura di Amedeo Di Filippo Dirigente del Comune di Perugia 1) MODELLO ORGANIZZATIVO 2) PROGRAMMAZIONE SOCIALE 3)

Dettagli

SINTESI OBIETTIVI ANNO 2014

SINTESI OBIETTIVI ANNO 2014 SERVIZIO/UFFICIO Servizi alla Persona RESPONSABILE dott.ssa Silvana Casamassima OBIETTIVO N. 1 PESO 20 SINTESI OBIETTIVI ANNO 2014 4.3.1- Investimento: - avvio della Comunità socio- educativa per persone

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI EROGAZIONE TITOLI SOCIALI A FAVORE DI PERSONE CON DISABILITA` GRAVE O ANZIANE NON AUTOSUFFICIENTI

AVVISO PUBBLICO DI EROGAZIONE TITOLI SOCIALI A FAVORE DI PERSONE CON DISABILITA` GRAVE O ANZIANE NON AUTOSUFFICIENTI U f f i c i o d i P i a n o Varese, lì 4 marzo 2015 Prot. n. 16082 AVVISO PUBBLICO DI EROGAZIONE TITOLI SOCIALI A FAVORE DI PERSONE CON DISABILITA` GRAVE O ANZIANE NON AUTOSUFFICIENTI DISTRETTO VARESE

Dettagli

Allegato A alla Convenzione Costitutiva

Allegato A alla Convenzione Costitutiva ALLEGATO A VALDARNO INFERIORE PARTE I - convenzione della Società della Salute Art. 5, comma 1, lettera d) e art.19, comma 1- ATTIVITA DELL AREA SOCIO ASSISTENZIALE da ricomprendere nella descrizione delle

Dettagli

ωεχϖβνµθωερτψυιοπ ασδφγηϕκτψυιοπασδφγηϕκλζξχϖβνµθ ερτψυιοπασδφγηϕκλζξχϖβνµθωερτψυι οπασδφγηϕκλζξχϖβνµθωερτψυιοπασδ

ωεχϖβνµθωερτψυιοπ ασδφγηϕκτψυιοπασδφγηϕκλζξχϖβνµθ ερτψυιοπασδφγηϕκλζξχϖβνµθωερτψυι οπασδφγηϕκλζξχϖβνµθωερτψυιοπασδ ωεχϖβνµθωερτψυιοπ ασδφγηϕκτψυιοπασδφγηϕκλζξχϖβνµθ ωερτψυιοπασδφγηϕκλζξχϖβνµθωερτψ υιοπασδφγηϕκλζξχϖβνµθωερτψυιοπασ δφγηϕκλζξχϖβνµθωερτψυιοπασδφγηϕκ λζξχϖβνµθωερτψυιοπασδφγηϕκλζξχϖ βνµθωερτψυιοπασδφγηϕκλζξχϖβνµθω

Dettagli