Convergenza anno della svolta decisiva. Giuseppe Tetti

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Convergenza. 2013 anno della svolta decisiva. Giuseppe Tetti"

Transcript

1 Convergenza 2013 anno della svolta decisiva Giuseppe Tetti

2 Si sapeva già dal 2011 AGCOM Delibera 229/11/CONS Art. 4 Disposizioni finali e processo di migrazione all interconnessione IP 4...A partire dal 1 gennaio 2013 Telecom Italia e gli altri operatori notificati offrono interconnessione solo a commutazione di pacchetto e, in ogni caso, le tariffe di interconnessione regolate dall Autorità riguarderanno soltanto i servizi offerti in tecnologia a commutazione di pacchetto (interconnessione IP).

3 Si sapeva già dal 2011 AGCOM Delibera 229/11/CONS Art. 4 Disposizioni finali e processo di migrazione all interconnessione IP 4. A partire dall anno 2012 le tariffe di interconnessione in modalità IP sono stabilite dall Autorità sulla base del modello di cui al comma precedente. A partire dal 1 gennaio 2013 Telecom Italia e gli altri operatori notificati offrono interconnessione solo a commutazione di pacchetto e, in ogni caso, le tariffe di interconnessione regolate dall Autorità riguarderanno soltanto i servizi offerti in tecnologia a commutazione di pacchetto..

4 Si sapeva già dal 2011 AGCOM Delibera 229/11/CONS Art. 4 Disposizioni finali e processo di migrazione all interconnessione IP 3. Le regole di migrazione verso l interconnessione IP sono stabilite entro il 30 ottobre 2011, mediante un procedimento basato sugli esiti del Tavolo tecnico su Interventi regolamentari in merito alla interconnessione IP e interoperabilità per la fornitura di servizi VoIP. Entro il corrente anno, inoltre, l Autorità definirà il modello Bottom-Up per la valutazione dei costi incrementali di lungo periodo (BU-LRIC). La tariffa di terminazione IP sarà stabilita in maniera da garantire la piena simmetria tariffaria, come previsto dalla Raccomandazione sulle tariffe di terminazione. Tavolo tecnico Interventi regolamentari in merito alla interconnessione IP e interoperabilità per la fornitura di servizi VoIP, avviato dalla delibera n. 11/06/CIR.

5 AGCOM Delibera 92/12/CIR Si cerca un modello di costi ART. 5 a far data dall adozione [della delibera n. 128/11/CIR] è avviato un periodo di migrazione durante il quale, laddove richiesto da una delle parti, possono coesistere, in ogni nodo, l interconnessione IP e l interconnessione TDM secondo le modalità e regole stabilite dalla normativa vigente. A far data dall avvio del periodo di migrazione gli operatori avviano, collaborando diligentemente, le attività finalizzate al passaggio dall interconnessione TDM all interconnessione IP; ART. 6 Il procedimento volto alla realizzazione di un modello di costo per la determinazione dei prezzi dei servizi d interconnessione in modalità IP, come previsto dall articolo 4, commi 3 e 4, della delibera n. 229/11/CONS, è stato avviato dall Autorità in data 13 dicembre In data 24 aprile 2012, considerato che la complessità dell analisi e l attività di validazione dei dati acquisiti hanno reso necessaria un intensa attività d interlocuzione con gli operatori di rete fissa e hanno determinato l esigenza di ulteriori approfondimenti istruttori, l Autorità ha comunicato la proroga di 60 giorni dei termini del suddetto procedimento istruttorio.

6 Si cerca un modello di costi AGCOM nella sua riunione del Consiglio del 2 agosto 2012, Delibera 349/12/CIR Allegato B Articolo 2 PREZZI DEI SERVIZI DI TERMINAZIONE OFFERTI IN MODALITÀ IP DAGLI OPERATORI notificati 1. Per gli anni , tutti gli operatori notificati ai sensi dell articolo 3, comma 2, della delibera n. 179/10/CONS quali detentori di significativo potere di mercato ciascuno nel mercato dei servizi di terminazione delle chiamate telefoniche sulla propria rete fissa ossia Acantho S.p.A., Adr Tel S.p.A., BT Italia S.p.A., Brennercom S.p.A., Colt Telecom S.p.A., Csinfo S.p.A., Decatel S.r.l., Estracom S.p.A., Eutelia S.p.A., Fastweb S.p.A., Fly Net S.p.A., Freeway S.r.l., Infracom Italia S.p.A., Intermatica S.p.A., Mc-Link S.p.A., Metropol Access Italia S.p.A., Noatel S.p.A., Okcom S.p.A., Orange Business Italy S.p.A., People&Communication S.p.A. (già TEX97 S.p.A.), Phonica S.p.A., Publicom S.p.A., Rita S.r.l., Satcom S.p.A., Telecom Italia S.p.A., TeleTu S.p.A. (già Opitel S.p.A), Teleunit S.p.A., Terrecablate Reti e Servizi S.r.l., Thunder S.p.A., Tiscali Italia S.p.A., Trans World Communications S.p.A., Trans World Telecommunications (TWT) S.r.l., Uno Communications S.p.A., Verizon Italia S.p.A., Vodafone Omnitel N.V., Wavecrest Italia S.r.l., Welcome Italia S.p.A. e Wind Telecomunicazioni S.p.A. applicano ai servizi di terminazione offerti in modalità IP sulla propria rete fissa i prezzi flat indicati nella seguente tabella.

7 Si cerca un modello di costi AGCOM nella sua riunione del Consiglio del 2 agosto 2012, Delibera 349/12/CIR Allegato B, Articolo 2 Operatore Altro Operatore

8 Si cerca un modello di costi AGCOM nella sua riunione del Consiglio del 2 agosto 2012, Delibera 349/12/CIR Allegato B, Articolo 3 Telecom Italia Telecom Italia Altro Operatore

9 Si cerca un modello di costi AGCOM nella sua riunione del Consiglio del 2 agosto 2012, Delibera 349/12/CIR Allegato B, Articolo 4 Operatore Telecom Italia Altro Operatore

10 Regolamentazione tariffaria dei servizi telefonici TDM 2012 IP 0,226 0,166 0,105 0,043 0,57 0,57 0, ,6 0,5 Centesimi di euro 0,4 0,3 0,2 TDM IP 0,

11 Da cosa è causato il trend di diminuzione delle tariffe telefoniche? Dalla migrazione da reti a commutazione di circuito a reti a commutazione di pacchetto TDM IP

12 Rete telefonica nazionale prima dell avvento del VoIP

13 66 SGT - Stadi di Gruppo di transito 33 AGW - Aree Gateway per la raccolta, ognuna attestata su un doppio SGT per ridondanza e disaster recovery 628 SGU - Stadi di Gruppo Urbano SL - Stadi di Linea 232 distretti 23 milioni di accessi

14 Nasce il BBN BackBone Nazionale IP BBN In pieno esercizio dal 2004

15 Dieci anni fa si concretizza l avvio del dispiegamento del VoIP in Italia, primo caso in Europa di contaminazione fonia-dati di dimensioni nazionali, di voce che si trasforma in pacchetti e passa lungo la dorsale di transito OPB (Optical Packet BackBone), del traffico dati, e che consente di sostituire e progressivamente smantellare la vecchia maglia a circuito degli SGT (Stadi di Gruppo di Transito),

16 BBN poggia sulla dati OPB Optical Packet Backbone

17 24 PoP BBN che si appoggiano ai 32 PoP OPB 12 Bacini di raccolta a cui confluiscono le 33 Aree gateway

18 Bacini di raccolta

19 Rete Full Mesh

20 pop pop pop pop IP/MPLS QoS/TE pop pop pop pop pop pop

21

22 Prima del VoIP Dopo il VoIP

23 ACCESSO TRANSITO TDM I P I P TDM TDM I P AGCOM ritiene che nel 2012 la percentuale di traffico IP sia pari al 25%, in linea con il tasso di crescita degli anni precedenti, calcolata in base alle informazioni fornite dagli operatori, e che sia verosimile stimare che nel 2015 tutto il traffico sia gestito in tecnologia IP. (349/12/CONS)

24 ACCESSO BACKBONE SERVIZI SIP SIPI - IMS (Control Layer) wired IP Wireless 3G/4G INTERNET

25 BACKBONE Scenario NGAN Next Generation Access Networks IP DSLAM FTTE ADSL Mbps NGAN Wired DSLAM FTTCab VDSL Mbps DSLAM FTTH Gbps FTTB VDSL Mbps

26 BACKBONE Scenario NGAN Next Generation Access Networks IP OLT NGAN ottiche OLT P-to-P 0.1-1Gbps P-to-M APON, Broadband Passive Optical Network Mbps EPON, Ethernet Passive Optical Network Mbps GPON, Gigabit Passive Optical Network Mbps 10GEPON, Gigabit Passive Optical Network > 100 Mbps

27 Rete telefonica nazionale VoIP Full IP L architettura in tecnologia VoIP/IP della rete nazionale prevede: 16 Aree Gateway VoIP, ogni Area Gateway include 2 PdI (Punto di Interconnessione ) al fine di garantire la ridondanza geografica (128/11/CIR). 32 PdI localizzati nei siti OPB (Optical Packet Backbone) di Telecom Italia. I PdI sono costituiti dai router IP di livello edge siti nei 32 nodi della rete OPB di Telecom Italia. Dai PdI è possibile la raggiungibilità della clientela Telecom Italia POTS/ISDN attestata agli SGU. Le Aree Gateway VoIP sono distinte da quelle utilizzate nel contesto TDM/ISUP ed aggregano i vari distretti telefonici in modo da assicurare un utilizzo efficiente della rete IP di Telecom Italia. I nuovi PdI sono associati ad opportuni apparati Border Gateway (BG), che costituiscono i punti logici di terminazione della segnalazione associata alle comunicazioni telefoniche da/verso l Operatore. I BG rappresentano i punti logici di separazione tra il dominio di rete Telecom Italia e quello dell Operatore interconnesso, che a sua volta dovrà dotarsi di un apparato BG con analoghe funzionalità ed interoperabile con quello di Telecom Italia.

28 ACCESSO BACKBONE SERVIZI OLO Nodi BBN = 24 PdI OPB = 32 ISUP, SIP, SIPI, (Control Layer) TDM Nodo BBN IP PdI OPB IP OLO

29 L interconnessione tra operatori avviene nel solo livello nazionale, attraverso due distinti SBC-I (Session Border Controller Interconnection) che definiscono due punti d interconnessione ridondanti per assicurare un elevata affidabilità del collegamento, in linea con quanto stabilito dalla delibera n. 128/11/CIR. Il servizio offerto attraverso più di un core router dedicati all interconnessione è un servizio di transito nazionale Altro Operatore Il servizio di transito distrettuale viene fornito all interno di un Area Gateway IP 16 Aree Gateway 232 Distretti Architettura di rete dell operatore modellato, allegato B delibera 349/12/CONS

30 AGCOM 349/12/CONS. Core Network dell operatore modellato

31 I protocolli di trasporto per il piano di controllo (segnalazione) e per il piano d utente sono implementati sulla base delle seguenti linee guida: a) Piano di controllo: la modalità di attestazione e di trasporto è basata sul protocollo di livello 2 Gigabit ethernet (GBE), secondo lo standard di riferimento, sui protocolli di livello 3 e 4, IP v. 4, IP v. 6 e TCP/UDP, in aderenza agli standard ETSI ed ITU, che recepiscono le RFC IETF di interesse; b) Piano d utente: la modalità di attestazione e di trasporto è basata sul protocollo di livello 2 Gigabit ethernet (GBE), secondo lo standard di riferimento, sui protocolli di livello 3 e 4, IP v. 4, IP v. 6, UDP e RTP/RTCP, in aderenza agli standard ETSI ed ITU, che recepiscono le RFC IETF di interesse. AGCOM, Delibera 128/11/CIR

32 Gli operatori garantiscono l interconnessione, a livello nazionale mediante l utilizzo dei protocolli SIP e SIP-I. 2. Il protocollo SIP è implementato secondo le specifiche ETSI/3GPP (v ), in coerenza con le specifiche IETF RFC Eventuali ulteriori specifiche tecniche, inerenti le modalità di implementazione, laddove necessarie sono stabilite nell ambito di mirate attività di definizione delle stesse. 3. Il protocollo SIP-I è implementato secondo le specifiche ITU (Racc. ITU-T Q Profilo C). Eventuali ulteriori specifiche tecniche, inerenti le modalità di implementazione, laddove necessarie sono stabilite nell ambito di mirate attività di definizione delle stesse. Ai fini della codifica del segnale vocale e fax gli operatori garantiscono, all interconnessione, la seguente lista minima di codec: a) G.711A b) G.729A c) T.38 AGCOM, Delibera 128/11/CIR

33 Conference Collaboration Fax Presence t.38 TCP/IP SIP, SIP-I G.729A Unified Instant Messaging G.711AG Mobility Servizi Voic

34 SIP SIP RTP RTCP

35 Rete Mobile Rete IP Operatore Backbone IP Rete Fissa SBC Trunk SIP SBC LDAP IMAP XMPP SIP IP-PBX Unified messaging One-box IM & Presence Utenza Enterprise

36 Rete Mobile Unified messaging One-box IM & Presence Rete IP Operatore Backbone IP Rete Fissa SIP Utenza SOHO

37 Regolamentazione tariffaria dei servizi telefonici TDM 2012 IP 0,226 0,166 0,105 0,043 0,57 0,57 0, ,6 0,5 Centesimi di euro 0,4 0,3 0,2 TDM IP 0,

38 Grazie per la cortese attenzione

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni DELIBERA N. 52/15/CIR APPROVAZIONE DELL OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA PER L ANNO 2013 RELATIVA AI SERVIZI DI RACCOLTA, TERMINAZIONE E TRANSITO DELLE CHIAMATE NELLA RETE TELEFONICA PUBBLICA FISSA

Dettagli

DELIBERA N. 668/13/CONS

DELIBERA N. 668/13/CONS DELIBERA N. 668/13/CONS REALIZZAZIONE DI UN MODELLO DI COSTO PER LA DETERMINAZIONE DEI PREZZI DEI SERVIZI D INTERCONNESSIONE SU RETE FISSA PER GLI ANNI 2013-2015 L AUTORITÀ NELLA sua riunione del Consiglio

Dettagli

Condizioni tecniche ed economiche per la fornitura del servizio di Interconnessione IP/VOIP su rete TISCALI ITALIA per l anno 2013

Condizioni tecniche ed economiche per la fornitura del servizio di Interconnessione IP/VOIP su rete TISCALI ITALIA per l anno 2013 Condizioni tecniche ed economiche per la fornitura del servizio di Interconnessione IP/VOIP su rete TISCALI ITALIA per l anno 2013 1 Sommario 1. PREMESSA... 3 2. SERVIZIO TERMINAZIONE DI CHIAMATE DESTINATE

Dettagli

1/7. Offerta di Interconnessione IP su rete fissa Clouditalia Communications. S.p.A. ai sensi art.7.2 delibera Agcom 128/11/Cons

1/7. Offerta di Interconnessione IP su rete fissa Clouditalia Communications. S.p.A. ai sensi art.7.2 delibera Agcom 128/11/Cons 1/7 Offerta di Interconnessione IP su rete fissa Clouditalia Communications S.p.A. ai sensi art.7.2 delibera Agcom 128/11/Cons versione 31 ottobre 2012 2/7 INDEX 1 INTRODUZIONE... 3 2 CONDIZIONI TECNICHE...

Dettagli

DELIBERA N. 128/11/CIR DISPOSIZIONI REGOLAMENTARI IN MERITO ALLA INTERCONNESSIONE IP E INTEROPERABILITA PER LA FORNITURA DI SERVIZI VOIP L AUTORITA

DELIBERA N. 128/11/CIR DISPOSIZIONI REGOLAMENTARI IN MERITO ALLA INTERCONNESSIONE IP E INTEROPERABILITA PER LA FORNITURA DI SERVIZI VOIP L AUTORITA DELIBERA N. 128/11/CIR DISPOSIZIONI REGOLAMENTARI IN MERITO ALLA INTERCONNESSIONE IP E INTEROPERABILITA PER LA FORNITURA DI SERVIZI VOIP L AUTORITA 2011; NELLA riunione della Commissione per le infrastrutture

Dettagli

SERVIZIO VOIP PLUS APPROFONDIMENTI

SERVIZIO VOIP PLUS APPROFONDIMENTI SERVIZIO VOIP Dal 2005 ci siamo specializzati nella fornitura di servizi VOIP (Voice Over IP) di elevata qualità, con un offerta tecnologicamente evoluta, posizionandoci in un segmento di mercato di nicchia.

Dettagli

Comunicare oggi. ottenere il massimo, utilizzando il meglio

Comunicare oggi. ottenere il massimo, utilizzando il meglio Comunicare oggi ottenere il massimo, utilizzando il meglio Panoramica ragionata sullo stato dell arte delle tecnologie utilizzate per comunicare in rete. In quali modi si può comunicare oggi, quali sono

Dettagli

Tariffe per le chiamate verso numerazioni non geografiche

Tariffe per le chiamate verso numerazioni non geografiche Tariffe per le chiamate verso numerazioni non geografiche Numero Operatore Costo alla risposta Costo fascia ridotta Costo fascia intera 112 Telecom Italia 0 0 0 113 Telecom Italia 0 0 0 114 Telecom Italia

Dettagli

OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA 2011

OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA 2011 Offerta di Riferimento di 2011 (Mercati 2,3 e ex 10) OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA 2011 SERVIZI DI RACCOLTA, TERMINAZIONE E TRANSITO DELLE CHIAMATE NELLA RETE TELEFONICA PUBBLICA FISSA (MERCATI

Dettagli

Progetto CHEOPE (IP Telephony) Enterprise Business Communication

Progetto CHEOPE (IP Telephony) Enterprise Business Communication Progetto CHEOPE (IP Telephony) Enterprise Business Communication ICT/OST Ingegneria e Servizi di Rete Milano, marzo 2009 Piano strategico Tlc Enel Modello di convergenza Unica infrastruttura convergente

Dettagli

Gli interventi dell Autorità

Gli interventi dell Autorità Gli interventi dell Autorità 3 3. Gli interventi dell Autorità 3.1. Le analisi dei mercati di comunicazione elettronica L Autorità, nel corso degli ultimi 12 mesi, ha concluso il secondo ciclo delle analisi

Dettagli

Colt VoIP Access. Presentazione ai clienti. Nome del relatore. 2010 Colt Technology Services Group Limited. Tutti i diritti riservati.

Colt VoIP Access. Presentazione ai clienti. Nome del relatore. 2010 Colt Technology Services Group Limited. Tutti i diritti riservati. Colt VoIP Access Presentazione ai clienti Nome del relatore 2010 Colt Technology Services Group Limited. Tutti i diritti riservati. Esigenze aziendali Siete alla ricerca di metodi che vi consentano di

Dettagli

OFFERTA DI RIFERIMENTO DEI SERVIZI DI INTERCONNESSIONE ALLA RETE MOBILE NOVERCA ANNO 2016

OFFERTA DI RIFERIMENTO DEI SERVIZI DI INTERCONNESSIONE ALLA RETE MOBILE NOVERCA ANNO 2016 OFFERTA DI RIFERIMENTO DEI SERVIZI DI INTERCONNESSIONE ALLA RETE MOBILE NOVERCA ANNO 2016 Sommario 1 Introduzione 2 Servizi offerti 2.1 Servizio di terminazione sulla rete mobile 2.2 Servizi finalizzati

Dettagli

4 (b) Nuovi servizi VoIP di TI wireline in accesso (class 5) contact: brusas@alice.it +39 335 23 04 93

4 (b) Nuovi servizi VoIP di TI wireline in accesso (class 5) contact: brusas@alice.it +39 335 23 04 93 Introduzione a VoIP 4 (b) Nuovi servizi VoIP di TI wireline in accesso (class 5) contact: brusas@alice.it +39 335 23 04 93 Note e credits: slide originali 2003-4 di fonte TI, modificate GB (brusas), 06/2005.

Dettagli

DELIBERA N. 628/07/CONS

DELIBERA N. 628/07/CONS DELIBERA N. MERCATO DELLA TERMINAZIONE DI CHIAMATE VOCALI SU SINGOLE RETI MOBILI (MERCATO N. 16 FRA QUELLI IDENTIFICATI DALLA RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE EUROPEA N. 2003/311/CE): VALUTAZIONE AI SENSI

Dettagli

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni DELIBERA N. 55/15/CIR CONSULTAZIONE PUBBLICA CONCERNENTE L APPROVAZIONE DELLE OFFERTE DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA S.P.A. PER L ANNO 2014 RELATIVE AI SERVIZI BITSTREAM SU RETE IN RAME E AI SERVIZI

Dettagli

Trentino Territorio dell Innovazione

Trentino Territorio dell Innovazione DIPARTIMENTO INNOVAZIONE, RICERCA E I.C.T. Trentino Territorio dell Innovazione Presentazione sintetica dei progetti della Provincia Autonoma Trento in relazione alla banda larga e ultralarga La vision

Dettagli

Soluzioni di replicabilità dei servizi legacy su rete NGN FTTH

Soluzioni di replicabilità dei servizi legacy su rete NGN FTTH GRUPPO TELECOM ITALIA Soluzioni di replicabilità dei servizi legacy su rete NGN FTTH Giovanni Picciano Wireline Access Engineering Total Replacement NGN e migrazione dei servizi legacy Nel caso di Total

Dettagli

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni DELIBERA N. 64/14/CIR DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA TRA WIND TELECOMUNICAZIONI S.P.A. (WIND) E TELECOM ITALIA S.P.A. (TELECOM) AVENTE AD OGGETTO IL RIFIUTO

Dettagli

Work package 1.4. Task. Documento. Versione 1.2. Data 04/12/2009. Autore/i

Work package 1.4. Task. Documento. Versione 1.2. Data 04/12/2009. Autore/i Next Generation Network: standard ITU-T ed ETSI ed aspetti di interconnessione e convergenza dei servizi (executive summary e raccomandazioni per future attività) Work package 1.4 Task Documento All Executive

Dettagli

SCHEMA DI PROVVEDIMENTO

SCHEMA DI PROVVEDIMENTO Allegato B alla delibera n. 95/12/CIR SCHEMA DI PROVVEDIMENTO APPROVAZIONE DELL OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA PER L ANNO 2012 RELATIVA AI SERVIZI BITSTREAM NGA, SERVIZIO VULA E RELATIVI SERVIZI

Dettagli

Zal è la compagnia telefonica della città di Forlì. Nata per garantire, anche a te, il top delle prestazioni e un servizio finalmente vicino.

Zal è la compagnia telefonica della città di Forlì. Nata per garantire, anche a te, il top delle prestazioni e un servizio finalmente vicino. VoIP? Zal Zal è la compagnia telefonica della città di Forlì. Nata per garantire, anche a te, il top delle prestazioni e un servizio finalmente vicino. Con oltre diverse migliaia di linee voce e dati attivate,

Dettagli

OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA

OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA 2013 SERVIZI DI RACCOLTA, TERMINAZIONE E TRANSITO DELLE CHIAMATE NELLA RETE TELEFONICA PUBBLICA FISSA CON INTERCONNESSIONE TDM (MERCATI 2, 3 ed ex 10) 31 Ottobre

Dettagli

MARKETING INFOSTRADA Infostrada per i privati

MARKETING INFOSTRADA Infostrada per i privati Prezzi delle chiamate non geografiche. Pagina 1 di 17 12xy 1240 0,36 1,32 Unica Seat Pagine Gialle S.p.A. 12xy 1248 0,36 1,44 Unica 11888 Servicio Consulta Telefonica S.A. 12xy 1250 0,36 1,44 Unica Conduit

Dettagli

OFFERTA ADSL: Riapertura OLO to OLO e introduzione Codice Segreto Telecom

OFFERTA ADSL: Riapertura OLO to OLO e introduzione Codice Segreto Telecom OFFERTA ADSL: Riapertura OLO to OLO e introduzione Codice Segreto Telecom OLO TO OLO: COSA CAMBIA Vi informiamo che a partire dal giorno 28 febbraio 2010 sara possibile nuovamente acquisire i Clienti ADSL

Dettagli

Depeering di Telecom Italia

Depeering di Telecom Italia Prova di disconnessione da AS3269 @rfc1036 Seeweb s.r.l. Technical meeting di TOP-IX - 13 dicembre 2012 Interconnessioni italiane di Telecom Italia AS3269 (Telecom Italia) Wind, Fastweb,

Dettagli

FulI VoIP: l evoluzione dei servizi di comunicazione aziendale

FulI VoIP: l evoluzione dei servizi di comunicazione aziendale FulI VoIP: l evoluzione dei servizi di VoIP, ToIP: aspetti rilevanti correlati alla tecnologia Aspetti rilevanti: organizzazione L uso di reti a pacchetto per i servizi di telefonia, maturati, evoluti

Dettagli

NUMERO OPERATORE COSTO AL MINUTO IN EURO 112 Telecom Italia 0, Telecom Italia 0, Telecom Italia 0, Telecom Italia 0,

NUMERO OPERATORE COSTO AL MINUTO IN EURO 112 Telecom Italia 0, Telecom Italia 0, Telecom Italia 0, Telecom Italia 0, NUMERO OPERATORE COSTO AL MINUTO IN EURO 112 Telecom Italia 0,00 113 Telecom Italia 0,00 114 Telecom Italia 0,00 115 Telecom Italia 0,00 116000 Telecom Italia 0,00 117 Telecom Italia 0,00 118 Telecom Italia

Dettagli

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni DELIBERA N. 425/16/CONS IDENTIFICAZIONE E ANALISI DEI MERCATI DEI SERVIZI D INTERCONNESSIONE NELLA RETE TELEFONICA PUBBLICA FISSA (MERCATI N. 1/2014, N. 2/2007 E N. 10/2003) L AUTORITÀ NELLA riunione di

Dettagli

Services. esigenze, Dare. Aumentare l'efficienza e la produttività Consentire a. Incrementa il tuo. sostenibile dalle piccole medie. economicam.

Services. esigenze, Dare. Aumentare l'efficienza e la produttività Consentire a. Incrementa il tuo. sostenibile dalle piccole medie. economicam. Olytel Connect offre una suite completa di Soluzioni di Unified Communications & Collaboration Services Un'alternativa flessibile per le piccole imprese in cerca di una soluzione innovativa per tutte le

Dettagli

SPECIFICA TECNICA No 769 Soluzioni tecniche di interconnessione in tecnologia a commutazione di pacchetto per servizi telefonici

SPECIFICA TECNICA No 769 Soluzioni tecniche di interconnessione in tecnologia a commutazione di pacchetto per servizi telefonici SPECIFICA TECNICA No 769 Soluzioni tecniche di interconnessione in tecnologia a commutazione di pacchetto per servizi telefonici Versione 1 (Novembre 2012) NOTA: Il documento costituisce la Specifica Tecnica

Dettagli

Il modello telehouse di Infracom come gateway per lo sviluppo del territorio

Il modello telehouse di Infracom come gateway per lo sviluppo del territorio Il modello telehouse di Infracom come gateway per lo sviluppo del territorio Cristiano Zanforlin Direttore Commerciale Area Carrier Padova, 16 aprile 2014 Agenda 3 6 CORPORATE Chi siamo Asset Offerta 8

Dettagli

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34 La Suite di servizi Origine.net può essere erogata su reti di telecomunicazioni in tecnolgia Wired e/o Wireless. In base alle esigenze del cliente ed alla disponibilità di risorse tecnologiche, Origine.net

Dettagli

OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA. Servizi Bitstream NGA, servizio VULA e relativi servizi accessori (MERCATO 5)

OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA. Servizi Bitstream NGA, servizio VULA e relativi servizi accessori (MERCATO 5) OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA 2013 Servizi Bitstream NGA, servizio VULA e relativi servizi accessori (MERCATO 5) (sottoposta ad approvazione di AGCom) 23 Novembre 2012 Pagina Intenzionalmente

Dettagli

Il Piano di Sviluppo di Telecom Italia

Il Piano di Sviluppo di Telecom Italia GRUPPO TELECOM ITALIA Il Piano di Sviluppo di Telecom Italia Focus sulla Qualità per il Cliente Finale Roma, 12 Giugno 2013 Telecom Italia/Technology GIUSEPPE ROBERTO OPILIO Sommario 1. Introduzione 2.

Dettagli

Enterprise UCC con SAMubycom Comunicare semplicemente, non semplicemente comunicare Luca Andreani

Enterprise UCC con SAMubycom Comunicare semplicemente, non semplicemente comunicare Luca Andreani Enterprise UCC con SAMubycom Comunicare semplicemente, non semplicemente comunicare Luca Andreani 0 UC&C per il mondo Enterprise: perché? Per competere sul mercato l adozione di sistemi adeguati di Comunicazione

Dettagli

Le soluzioni per l accesso alle reti ad alta velocità

Le soluzioni per l accesso alle reti ad alta velocità Giornata di studio: Infrastrutture avanzate per reti ad alta velocità Modena, 5 Aprile 2006 Università di Modena e Reggio Emilia, Facoltà di Ingegneria Le soluzioni per l accesso alle reti ad alta velocità

Dettagli

DELIBERA N. 147/11/CIR REVISIONE DELLE NORME RIGUARDANTI LA PORTABILITA DEL NUMERO MOBILE APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO L AUTORITA

DELIBERA N. 147/11/CIR REVISIONE DELLE NORME RIGUARDANTI LA PORTABILITA DEL NUMERO MOBILE APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO L AUTORITA DELIBERA N. 147/11/CIR REVISIONE DELLE NORME RIGUARDANTI LA PORTABILITA DEL NUMERO MOBILE APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO L AUTORITA NELLA riunione della Commissione per le infrastrutture e le reti del 30

Dettagli

NGN2 e scorporo della rete

NGN2 e scorporo della rete NGN2 e scorporo della rete Il piano NGN2: driver principali Stato della rete Saturazione fisica: il rapporto tra il n delle linee broadband ed il n dei doppini in rame si sta approssimando al suo limite

Dettagli

Interconnessione VoIP e paradigma della standardizzazione nel contesto di Internet e della Next Generation Network

Interconnessione VoIP e paradigma della standardizzazione nel contesto di Internet e della Next Generation Network 5 Paolo Giannelli MiSE - ISCOM Luca Barbetta e Giovanni Martini Telecom Interconnessione VoIP e paradigma della standardizzazione nel contesto di Internet e della Next Generation Network VoIP interconnection

Dettagli

ADSL fino a? Clausola indicata in quasi tutti i contratti dei maggiori operatori

ADSL fino a? Clausola indicata in quasi tutti i contratti dei maggiori operatori ADSL fino a? Clausola indicata in quasi tutti i contratti dei maggiori operatori TELECOM - ALICE 20 MEGA INTERNET H24 FINO A 20 MEGA Internet H24 fino a 20 Mega ADSL veloce, indispensabile per condividere

Dettagli

DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA

DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA NELLA sua riunione di Consiglio del 1 luglio 2010; VISTA la legge 31 luglio 1997, n. 249,

Dettagli

Lo scenario: la definizione di Internet

Lo scenario: la definizione di Internet 1 Lo scenario: la definizione di Internet INTERNET E UN INSIEME DI RETI DI COMPUTER INTERCONNESSE TRA LORO SIA FISICAMENTE (LINEE DI COMUNICAZIONE) SIA LOGICAMENTE (PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE SPECIALIZZATI)

Dettagli

SINTESI DELLA CONSULTAZIONE PUBBLICA DI CUI ALLA DELIBERA N. 55/11/CIR CONSIDERAZIONI DEI SOGGETTI RISPONDENTI DI CARATTERE GENERALE

SINTESI DELLA CONSULTAZIONE PUBBLICA DI CUI ALLA DELIBERA N. 55/11/CIR CONSIDERAZIONI DEI SOGGETTI RISPONDENTI DI CARATTERE GENERALE ALLEGATO 2 alla delibera n. 128/11/CIR SINTESI DELLA CONSULTAZIONE PUBBLICA DI CUI ALLA DELIBERA N. 55/11/CIR CONSIDERAZIONI DEI SOGGETTI RISPONDENTI DI CARATTERE GENERALE Op1: Ritiene che il provvedimento

Dettagli

Approvazione dell offerta di riferimento di Telecom Italia per l anno 2010 relativa ai servizi Bitstream (Mercato 5). (Deliberazione L AUTORITÀ

Approvazione dell offerta di riferimento di Telecom Italia per l anno 2010 relativa ai servizi Bitstream (Mercato 5). (Deliberazione L AUTORITÀ DELIBERAZIONE 9 dicembre 2010. Approvazione dell offerta di riferimento di Telecom Italia per l anno 2010 relativa ai servizi Bitstream (Mercato 5). (Deliberazione n. 105/10/CIR). L AUTORITÀ 2010; NELLA

Dettagli

Offerta di Riferimento di Telecom Italia 2015. Servizio di Accesso NGAN. (Mercato 4)

Offerta di Riferimento di Telecom Italia 2015. Servizio di Accesso NGAN. (Mercato 4) Offerta di Riferimento di 2015 (Mercato 4) (sottoposta ad AGCom per approvazione) 31 ottobre 2014 1 / 23 INDICE 1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 5 1.1 Normativa comunitaria... 5 1.2 Normativa nazionale...

Dettagli

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni DELIBERA N. 69/14/CIR APPROVAZIONE DELL OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA PER L ANNO 2013 RELATIVA AI SERVIZI BITSTREAM NGA, SERVIZIO VULA E RELATIVI

Dettagli

ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE

ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE Allegato C alla delibera n. 417/06/CONS ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE L analisi dell impatto regolamentare richiede di valutare: 1. l ambito di intervento, con particolare riferimento alle

Dettagli

Architettura di una rete di Telecomunicazione

Architettura di una rete di Telecomunicazione Marco Listanti Architettura di una rete di Telecomunicazione Struttura di una rete Rete di accesso Connette gli utenti terminali ai Nodi di Accesso (Access Node - AN) e fornisce la connettività necessaria

Dettagli

ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE

ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE Allegato B alla delibera n. 380/06/CONS ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE L analisi dell impatto regolamentare richiede di valutare: a) l ambito dell intervento regolamentare proposto, con particolare

Dettagli

Offerta di Riferimento per l interconnessione VoIP su rete fissa FASTWEB. (31 luglio 2017)

Offerta di Riferimento per l interconnessione VoIP su rete fissa FASTWEB. (31 luglio 2017) Offerta di Riferimento 2018 per l interconnessione VoIP su rete fissa FASTWEB (31 luglio 2017) Premessa Il presente documento costituisce l Offerta FASTWEB per servizi telefonici di base di interconnessione

Dettagli

OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA 2007

OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA 2007 OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA 2007 SERVIZI DI RACCOLTA, TERMINAZIONE E TRANSITO DELLE CHIAMATE NELLA RETE TELEFONICA PUBBLICA FISSA (MERCATI 8, 9 e 10) 30 Ottobre 2006 Tutti i diritti riservati

Dettagli

DELIBERA N. 400/10/CONS

DELIBERA N. 400/10/CONS DELIBERA N. MODIFICHE ED INTEGRAZIONI ALLA DELIBERA N. 244/08/CSP RECANTE ULTERIORI DISPOSIZIONI IN MATERIA DI QUALITÀ E CARTE DEI SERVIZI DI ACCESSO A INTERNET DA POSTAZIONE FISSA AD INTEGRAZIONE DELLA

Dettagli

La tecnologia corre sul... cavo di rete

La tecnologia corre sul... cavo di rete POWERED BY La tecnologia corre sul... cavo di rete IL SERVIZIO 1 FORMULA COMMERCIALE Totale trasparenza tariffaria, senza scatti alla risposta, senza costo di attivazione, senza canone mensile e con

Dettagli

SERVIZI xdsl PORTABILITA DIRETTA DA ALTRI OPERATORI

SERVIZI xdsl PORTABILITA DIRETTA DA ALTRI OPERATORI SERVIZI xdsl Un Azienda che oggi decide di attivare un collegamento ADSL, HDSL o SHDSL si trova di fronte ad un infinta scelta di offerte e di fornitori. Perché scegliere una nostra offerta xdsl? Dal 1996

Dettagli

Accesso al servizio di Rete Privata Virtuale

Accesso al servizio di Rete Privata Virtuale SPECIFICA TECNICA N. 763 20 relativa alle Caratteristiche tecniche dell interconnessione tra reti di telecomunicazioni Accesso al servizio di Rete Privata Virtuale Versione 2 (gennaio 2001) ST 763-20 versione

Dettagli

Vianova SIP Trunk (Specifica Tecnica rev. 00 del 18-03-2015)

Vianova SIP Trunk (Specifica Tecnica rev. 00 del 18-03-2015) Vianova (Specifica Tecnica rev. 00 del 18-03-2015) Generalità Scopo di questo documento è di fornire i requisiti e una serie di raccomandazioni per il collegamento in tra gli apparati Vianova, forniti

Dettagli

Oggetto: Gara per il servizio di connettività dati e fonia per i soggetti di cui all art. 3, L.R. 19/2007 (gara 2-2010). CHIARIMENTI.

Oggetto: Gara per il servizio di connettività dati e fonia per i soggetti di cui all art. 3, L.R. 19/2007 (gara 2-2010). CHIARIMENTI. Ai soggetti interessati Torino, lì 19/04/2010 Prot. n. 1781 Oggetto: Gara per il servizio di connettività dati e fonia per i soggetti di cui all art. 3, L.R. 19/2007 (gara 2-2010). CHIARIMENTI. Con riferimento

Dettagli

Bollettino. Settimanale. Anno XXIII - n. 20

Bollettino. Settimanale. Anno XXIII - n. 20 Bollettino Settimanale Anno XXIII - n. 20 Pubblicato sul sito www.agcm.it 27 maggio 2013 SOMMARIO INTESE E ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE 5 A428 - WIND-FASTWEB/CONDOTTE TELECOM ITALIA Provvedimento n. 24339

Dettagli

Progetto Esecutivo. Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Provincia di Foggia. Progetto MyCluster

Progetto Esecutivo. Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Provincia di Foggia. Progetto MyCluster Progetto Esecutivo Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Provincia di Foggia Progetto MyCluster Fastweb S.p.A. Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 11 INDICE 1 INTRODUZIONE 3

Dettagli

NGN & WIFI PROMOSSI DALLA PA

NGN & WIFI PROMOSSI DALLA PA Il Trentino Territorio d innovazione Mario Groff mario.groff@trentinonetwork.it L infrastrutturazione in larga banda ed in fibra ottica sono elementi abilitanti allo sviluppo imprenditoriale, dei servizi

Dettagli

Tabella 1. Costi/Prezzi di trasferimento interni per servizi di trasporto end-to-end in funzione dei costi/prezzi equivalenti dei componenti di

Tabella 1. Costi/Prezzi di trasferimento interni per servizi di trasporto end-to-end in funzione dei costi/prezzi equivalenti dei componenti di Allegato A alla Delibera n. 179/10/CONS Al fine di garantire la massima coerenza tra i dati contabili riferiti a tutti i servizi di interconnessione offerti da Telecom Italia, il presente allegato è stato

Dettagli

OFFERTA DI RIFERIMENTO

OFFERTA DI RIFERIMENTO OFFERTA DI RIFERIMENTO DEI SERVIZI DI INTERCONNESSIONE ALLA RETE MOBILE WIND 1 LUGLIO 2013 WIND Tutti i diritti riservati Pagina 1 Sommario 1 Introduzione 3 2 Servizi offerti a listino 3 2.1 Servizio di

Dettagli

Tiscali HDSL FULL. Offerta commerciale

Tiscali HDSL FULL. Offerta commerciale Tiscali HDSL FULL Offerta commerciale 09123 Cagliari pagina - 1 di 1- INDICE 1 LA RETE DI TISCALI S.P.A... 3 2 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO TISCALI HDSL... 4 2.1 I VANTAGGI... 4 2.2 CARATTERISTICHE STANDARD

Dettagli

NELLA riunione del Consiglio del 8 luglio 2010;

NELLA riunione del Consiglio del 8 luglio 2010; DELIBERAZIONE 8 luglio 2010. DeÞ nizione dell Indice di qualità globale (IQG) del servizio universale. (Deliberazione n. 328/10/CONS). L AUTORITÀ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI NELLA riunione del

Dettagli

A428 - WIND-FASTWEB/CONDOTTE TELECOM ITALIA Provvedimento n. 24339

A428 - WIND-FASTWEB/CONDOTTE TELECOM ITALIA Provvedimento n. 24339 A428 - WIND-FASTWEB/CONDOTTE TELECOM ITALIA Provvedimento n. 24339 L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA del 9 maggio 2013; SENTITO il Relatore Presidente Giovanni Pitruzzella;

Dettagli

User. Belluno. Group. Soluzioni Linux per il VoIP. Soluzioni Linux per il Voip. Linux. Davide Dalla Rosa e Massimo De Nadal. Belluno, 27 novembre 2004

User. Belluno. Group. Soluzioni Linux per il VoIP. Soluzioni Linux per il Voip. Linux. Davide Dalla Rosa e Massimo De Nadal. Belluno, 27 novembre 2004 Soluzioni per il Voip ak_71@libero.it - maxx@digital-system.it, 27 novembre 2004, 27 novembre 2004 , 27 novembre 2004 Soluzioni per il Voip VoIP: Voice Over IP Tecnologia che permette la comunicazione

Dettagli

Integrazione di impianti

Integrazione di impianti Corso DOMOTICA ED EDIFICI INTELLIGENTI UNIVERSITA DI URBINO Docente: Ing. Luca Romanelli Mail: romanelli@baxsrl.com Integrazione di impianti come esempio di convergenza su IP utile per la domotica Domotica

Dettagli

NGN le reti per i servizi multimediali del futuro, dalle tecnologie di accesso al Data Center. Alberto Vetuli

NGN le reti per i servizi multimediali del futuro, dalle tecnologie di accesso al Data Center. Alberto Vetuli NGN le reti per i servizi multimediali del futuro, dalle tecnologie di accesso al Data Center Alberto Vetuli AZIENDE SANITARIE AO - ASL TELEMEDICINA PRIVATE CLOUD SCENARIO DI SERVIZI E RETI IN ITALIA

Dettagli

Gli interventi dell Autorità

Gli interventi dell Autorità Gli interventi dell Autorità 3 3. Gli interventi dell Autorità 3.1. Le reti e i servizi di comunicazione elettronica 3.1.1. Le analisi dei mercati Modello BU-LRIC per la determinazione delle tariffe dei

Dettagli

Offerta di Riferimento. di Telecom Italia. Servizi trasmissivi a capacità dedicata

Offerta di Riferimento. di Telecom Italia. Servizi trasmissivi a capacità dedicata Offerta di Riferimento di 2011 (Circuiti Terminating, Flussi di Interconnessione e Raccordi Interni di Centrale) 29 ottobre 2010 INDICE 1 Normativa di riferimento...6 1.1 Normativa comunitaria... 6 1.2

Dettagli

Il VoIP nel mondo di Internet e l evoluzione del carrier telefonico. Relatore: Ing. Carrera Marco - Audit Technical Manager Switchward

Il VoIP nel mondo di Internet e l evoluzione del carrier telefonico. Relatore: Ing. Carrera Marco - Audit Technical Manager Switchward Il VoIP nel mondo di Internet e l evoluzione del carrier telefonico. Relatore: Ing. Carrera Marco - Audit Technical Manager Switchward Sommario 1) L evoluzione della comunicazione: dalla rete PSTN alla

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO. Trentino in Rete. Settembre 2014

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO. Trentino in Rete. Settembre 2014 Trentino in Rete Settembre 2014-1- Gli obiettivi Sviluppo della società dell informazione Le infrastrutture telematiche come elemento fondamentale per lo sviluppo economico e sociale del territorio provinciale

Dettagli

Trentino in Rete. Trento, 13 marzo 2008

Trentino in Rete. Trento, 13 marzo 2008 Trentino in Rete Trento, 13 marzo 2008 Lo stato di attuazione (dorsale in fibra ottica) Tratte lineari Progettate: 219 km In fase di appalto: 240 km In fase di realizzazione: 81 km Realizzate: 183 km Totale

Dettagli

INDICE TABELLA N 5 2A COEFFICIENTI DI UTILIZZO DELLE COMPONENTI DI RETE DA PATE DEI SERVIZI DI INTERCONNESSIONE

INDICE TABELLA N 5 2A COEFFICIENTI DI UTILIZZO DELLE COMPONENTI DI RETE DA PATE DEI SERVIZI DI INTERCONNESSIONE CONTABILITA REGOLATORIA Contabilità dei costi e separazione contabile Risultati dell esercizio 2004 Tabelle di dettaglio In adempimento alla Delibera 152/02/CONS, G.U. n 153 del 27/06/02 SEPARAZIONE CONTABILE

Dettagli

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni DELIBERA N. LINEE GUIDA PER LE CONDIZIONI DI ACCESSO WHOLESALE ALLE RETI A BANDA ULTRA LARGA DESTINATARIE DI CONTRIBUTI PUBBLICI L AUTORITÀ NELLA riunione di Consiglio del 7 aprile 2016; VISTA la legge

Dettagli

MOBILE AND CLOUD OPPORTUNITY

MOBILE AND CLOUD OPPORTUNITY UCC ANY HERE ANYTIME MOBILE AND CLOUD OPPORTUNITY ROMA, 6 Gennaio 01 Business Unit Corporate WIND ITALIA E IL GRUPPO VIMPELCOM RISULTATI VIMPELCOM 3Q011 HIGHLIGTHS 1 CLIENTI Clienti Mobili Globali : 00

Dettagli

Gli interventi dell Autorità

Gli interventi dell Autorità 2 Gli interventi dell Autorità 2. Gli interventi dell Autorità 2.1. Analisi dei mercati delle comunicazioni elettroniche Introduzione Ai sensi del Codice delle comunicazioni elettroniche, l Autorità effettua,

Dettagli

ALLEGATO B ALLA DELIBERA N. 4/06/CONS. a. ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE

ALLEGATO B ALLA DELIBERA N. 4/06/CONS. a. ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE ALLEGATO B ALLA DELIBERA N. 4/06/CONS a. ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE b. ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE L analisi dell impatto regolamentare richiede di valutare: 1. l ambito di

Dettagli

LA QUALITÀ DELL ACCESSO AD INTERNET DA RETE FISSA IN ITALIA I risultati del progetto MisuraInternet.it e lo sviluppo della banda ultralarga

LA QUALITÀ DELL ACCESSO AD INTERNET DA RETE FISSA IN ITALIA I risultati del progetto MisuraInternet.it e lo sviluppo della banda ultralarga LA QUALITÀ DELL ACCESSO AD INTERNET DA RETE FISSA IN ITALIA I risultati del progetto MisuraInternet.it e lo sviluppo della banda ultralarga ROMA, 12 GIUGNO 2013 Istituto Superiore delle Comunicazioni e

Dettagli

DELIBERA N 59/12/CIR

DELIBERA N 59/12/CIR DELIBERA N 59/12/CIR APPROVAZIONE DELL OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA PER L ANNO 2012 RELATIVA AI SERVIZI WHOLESALE LINE RENTAL (WLR) NON A NETWORK CAP L AUTORITÀ 2012; NELLA riunione della Commissione

Dettagli

COLLABORATION AT WORK The New Collaboration Age

COLLABORATION AT WORK The New Collaboration Age COLLABORATION AT WORK The New Collaboration Age Overview La globalizzazione impone profondi cambiamenti al mondo del lavoro. Per consentire un aumento di competitività, la natura dell impresa deve evolvere

Dettagli

UP TO DATE Gli scenari del VoIP e lo stato dell arte I PARTE

UP TO DATE Gli scenari del VoIP e lo stato dell arte I PARTE UP TO DATE Gli scenari del VoIP e lo stato dell arte I PARTE L o sviluppo delle connessioni Internet a banda larga e l utilizzo di piattaforme tecnologiche di carattere innovativo come i sistemi wireless

Dettagli

CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE PER LA GESTIONE DELLE NUMERAZIONI UTILIZZATE PER LE RACCOLTE FONDI TELEFONICHE IN FAVORE DEI PARTITI POLITICI

CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE PER LA GESTIONE DELLE NUMERAZIONI UTILIZZATE PER LE RACCOLTE FONDI TELEFONICHE IN FAVORE DEI PARTITI POLITICI CODICE DI AUTOREGOLAMENTAZIONE PER LA GESTIONE DELLE NUMERAZIONI UTILIZZATE PER LE RACCOLTE FONDI TELEFONICHE IN FAVORE DEI PARTITI POLITICI (REDATTO AI SENSI DELL ART.13 DECRETO-LEGGE 28 DICEMBRE 2013,

Dettagli

1. Premessa 3. 2. Verizon Business 3. 3. Principi fondamentali 3. 4. Servizi offerti da Verizon Business 4. 5. Standard di qualità del servizio 4

1. Premessa 3. 2. Verizon Business 3. 3. Principi fondamentali 3. 4. Servizi offerti da Verizon Business 4. 5. Standard di qualità del servizio 4 CARTA DEI SERVIZI 1. Premessa 3 2. Verizon Business 3 2.1 Chi siamo 3 3. Principi fondamentali 3 3.1 Obiettività, giustizia ed imparzialità 3 3.2 Continuità del servizio 3 3.3 Partecipazione 4 3.4 Cortesia

Dettagli

PARTE 1 richiami. SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet )

PARTE 1 richiami. SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet ) PARTE 1 richiami SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet ) Parte 1 Modulo 1: Stack TCP/IP TCP/IP Protocol Stack (standard de facto) Basato su 5 livelli invece che sui 7 dello stack ISO/OSI Application

Dettagli

DELIBERA N. /13/CONS

DELIBERA N. /13/CONS DELIBERA N. /13/CONS APPROVAZIONE DELLE CONDIZIONI ECONOMICHE E TECNICHE DELL OFFERTA DI RIFERIMENTO DI TELECOM ITALIA PER L ANNO 2013 RELATIVA AI SERVIZI BITSTREAM SU RETE IN RAME (MERCATO 5) L AUTORITA

Dettagli

RETI DI TELECOMUNICAZIONI L B 2a parte. SISTEMI DI COMMUTAZIONE Modulo A: Architetture di reti

RETI DI TELECOMUNICAZIONI L B 2a parte. SISTEMI DI COMMUTAZIONE Modulo A: Architetture di reti RETI DI TELECOMUNICAZIONI L B 2a parte SISTEMI DI COMMUTAZIONE Modulo A: Architetture di reti Prof. Giorgio CORAZZA A.A. 2001/2002 Il corso di SISTEMI DI COMMUTAZIONE si compone di due moduli: ARCHITETTURE

Dettagli

DELIBERA N. 126/07/CIR

DELIBERA N. 126/07/CIR DELIBERA N. 126/07/CIR AVVIO DEL PROCEDIMENTO PER LA REVISIONE DELLE NORME RIGURDANTI LA PORTABILITA DEL NUMERO MOBILE E DISPOSIZIONI PER L ADEGUAMENTO DELLA CAPACITÀ GIORNALIERA DI EVASIONE DEGLI ORDINI

Dettagli

SMART WORKING Il nuovo modo di lavorare secondo Telecom Italia TIM.

SMART WORKING Il nuovo modo di lavorare secondo Telecom Italia TIM. SMART WORKING Il nuovo modo di lavorare secondo Telecom Italia TIM. LO SMART WORKING CON TELECOM ITALIA E TIM Grazie anche alle soluzioni ICT e gli avanzati servizi abilitanti rappresentati da connettività,

Dettagli

1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la

1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la Agenda 1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la razionalizzazione della spesa (Ing. Carmine Pugliese) 3. La Convenzione Reti

Dettagli

DELIBERA N. 651/13/CONS

DELIBERA N. 651/13/CONS DELIBERA N. 651/13/CONS VALUTAZIONE DELL ACCORDO QUADRO PER LA PRESTAZIONE DELLA PORTABILITA DEL NUMERO MOBILE, PREVISTO DALL ALLEGATO 1 ALLA DELIBERA N. 147/11/CIR. L AUTORITA NELLA riunione del Consiglio

Dettagli

SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet )

SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet ) PARTE 2 SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet ) Parte 2 Modulo 1: Stack TCP/IP TCP/IP Protocol Stack (standard de facto) Basato su 5 livelli invece che sui 7 dello stack ISO/OSI Application

Dettagli

COMUNE DI SAN PIETRO IN AMANTEA

COMUNE DI SAN PIETRO IN AMANTEA COMUNE DI SAN PIETRO IN AMANTEA (Provincia di Cosenza) C.A.P. 8703O - Tel. 0982/425703 Fax 0982/427947 - Cod. Fisc. 86000590785 - P.I. 00403220783 ORIGINALE COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N

Dettagli

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Osservatorio trimestrale sulle Telecomunicazioni (*) - Aggiornamento al 30 settembre 2013 - (*) - I valori indicati nelle figure che seguono rappresentano elaborazioni

Dettagli

Reti di accesso ottiche di nuova generazione (NGAN) Introduzione alle architetture e alle strategie di evoluzione

Reti di accesso ottiche di nuova generazione (NGAN) Introduzione alle architetture e alle strategie di evoluzione Reti di accesso ottiche di nuova generazione (NGAN) Introduzione alle architetture e alle strategie di evoluzione Politecnico di Milano Dip. di Elettronica e Informazione P.za Leonardo da Vinci 32, 20133

Dettagli

Progetto di una rete aziendale multi-sito

Progetto di una rete aziendale multi-sito Laboratorio di reti A.A. 2007/2008 Progetto di una rete aziendale multi-sito Scenario di progetto La WWAS (WorldWide Advanced Software) Spa, è un'azienda di sviluppo di software applicativo in rapida espansione.

Dettagli

PROGETTO SISTEMA DI GESTIONE UNIFICATA DELLE CHIAMATE DI EMERGENZA - NUMERO UNICO DELLE EMERGENZE ( NUE )

PROGETTO SISTEMA DI GESTIONE UNIFICATA DELLE CHIAMATE DI EMERGENZA - NUMERO UNICO DELLE EMERGENZE ( NUE ) ALLEGATO 4 PROGETTO SISTEMA DI GESTIONE UNIFICATA DELLE CHIAMATE DI EMERGENZA - NUMERO UNICO DELLE EMERGENZE ( NUE ) INTERCONNESSIONE TRA IL CED INTERFORZE E GLI OPERATORI DI TELEFONIA PER LA FORNITURA

Dettagli

Reti: cenni storici. Who s who

Reti: cenni storici. Who s who 1967: DoD ARPAnet 1970: ALOHAnet Reti: cenni storici 1975: TCP/IP model per internetwork 1976: Ethernet 198: TCP/UDP/IP standard per ARPAnet 1987: la rete cresce DNS 1989-1991: web guiding principles:

Dettagli