Dal documentario di Piero e Alberto Angela

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dal documentario di Piero e Alberto Angela"

Transcript

1 Dal documentario di Piero e Alberto Angela Elaborato di Mattia C, Margherita e Marco. 1B Pompei e le altre città Pompei fu fondata intorno all VIII secolo a.c. dagli Oschi che si insediarono, distinti in 5 villaggi, alle pendici meridionali del Vesuvio, non molto distanti dal fiume Sarno, allora navigabile. Pompei prima della catastrofe, che avvenne il 24 agosto del 79 d.c., era una bellissima città, che fondava la sua ricchezza nel commercio, invece Ercolano, anche questa distrutta completamente dopo l eruzione del Vesuvio, fondava la sua ricchezza sulla villeggiatura, era una città residenziale, nota perché molti ricchi si costruivano ville in quei luoghi e ci trascorrevano le loro vacanze. Un altra città che venne sommersa è Stabia, ma fortunatamente in parte. Durante l eruzione il popolo di Ercolano si recò nella spiaggia, nelle rimesse delle barche, per trovare soccorso, in quei momenti era di passaggio Plinio il vecchio che però non volle, o non riuscì, a prestar loro soccorso. A Pompei, grazie al lavoro di un famoso archeologo Italiano, Fiorelli, si possono vedere alcuni calchi delle vittime. Fiorelli si accorse durante gli scavi della presenza di molti vuoti quindi ipotizzò che potevano essere dovuti alla forma lasciata dai cadaveri durante la decomposizione, così con un tubo iniettò del gesso, che, una volta solidificato, avrebbe preso la forma dei corpi, furono in questo modo identificate le posizioni in cui molti pompeiani morirono e dalla loro posizione si capì che la morte fu dolorosa. Plinio il Giovane Nacque a Como nel 61(62?) d.c. Un ricco e noto zio (Plinio il vecchio) gli lasciò le sue ricchezze ed il suo buon nome. Poté così permettersi una educazione superiore, divenendo avvocato. Una della caratteristiche più apprezzate di Plinio il G. era la sua capacità di trattare con le persone. Estremamente gentile, tranquillo e moderato, era da tutti stimato e considerato affidabile, e per questo motivo gli venivano affidati compiti più vari, anche quelli diplomatici e di ambasceria. Traiano infatti lo nominò governatore e console della Bitinia. Aveva la mania di scrivere di tutto e a tutti, e, mantenendo contatti con tantissime personalità, ovunque si trovasse veniva inevitabilmente sommerso da inviti a banchetti. Infatti lui ci mette a conoscenza dell eruzione del Vesuvio, nella quale invece Plinio il Vecchio, suo zio, morì. Plinio il G. muore nel 114 d. C. Plinio il vecchio Gaio Plinio secondo ( 23/ d.c.), detto Plinio il Vecchio, per distinguerlo dal cugino Gaio Plinio Cecilio; Plinio è un importante storico, scienziato, grammatico. Egli era abitante di Stabia e quando vede il Vesuvio eruttare, essendo sua materia, si volle avvicinare, con la sua flotta, Plinio si avvicinò troppo al Vesuvio e morì. Il Vesuvio

2 Il Vesuvio ai tempi dei Romani era chiamato MONTE SOMMA, montagna verde e boscosa. il Vesuvio è ancora oggi un vulcano attivo, le sue eruzioni sono chiamate pliniane (prendono il nome da Plinio il Giovane che le documentò). Nel 62 d. C.,il 5 febbraio, si percepì la prima scossa, segno dell attività della montagna, si poteva anche dedurre la catastrofe che avverrà in seguito e precisamente nel 79 d.c. Alcuni giorni prima dell esplosione si percepirono le prime scosse che andarono aumentando fino all eruzione. L esplosione provocò la formazione di pietra pomice ed elevò una nube tossica provocando la morte degli abitanti di Pompei, invece quelli di Ercolano furono investiti da una nube ardente (che superava i 500 gradi), morirono, perciò, per uno shock termico. Subito dopo si verificò un'altra esplosione composta da una nube ardente che, a causa del vento, questa volta si propagò verso Pompei, fortunatamente, la nube, si fermò prima delle mura. Questa, però, lasciò nell aria un gas tossico precisamente cloruro d idrogeno che pietrifica i polmoni e così uccise gli abitanti di Pompei. VERIFICA DI GEOSTORIA SULL ERUZIONE DEL VESUVIO Ipotesi di verifica di Daniele 1D 1) Dove si trovavano Pompei ed Ercolano? 2) La gente conosceva il fenomeno del vulcanesimo? Perché? Quindi cosa pensavano che fosse quel avvenimento? 3) Come si svolgeva la vita quotidiana a Pompei?

3 4) Rispetto all Etna come avviene l eruzione del Vesuvio? 5) Come si può prevedere un eruzione vulcanica? 6) Spiega come avvenne l eruzione del Vesuvio a Pompei ed a Ercolano. Perché la gente non si preoccupava delle piccole scosse? 7) Quale fu la causa principale di morte degli abitanti di Pompei e di Ercolano? 8) Chi sono Plinio il giovane e Plinio il vecchio? 9) Quando furono ritrovati i resti delle due città sommerse dalla lava? Primi scavi tra il... secolo e il. secolo, chiamati 10) Completa il seguente testo: Il numero dei morti è anche se con l invenzione di... dei. si sono riusciti a contare una di corpi a Ercolano ma molti più corpi furono ritrovati

4 , questo spiega che molta gente ha preferito ripararsi lì in attesa dei.. 11)Spiega i seguenti termini: Eruzioni Pliniane. Magma Pietra pomice..... Calchi.. Scavi sistematici Ipotesi di verifica di Matteo, Luca, Van 1B Segna se è vero ( V ) o falso ( F ) Gli Osci hanno fondato Pompei. Il Vesuvio eruttò il 27 agosto del 79 d.c. L eruzione iniziò alle ore 13:00. Prima dell eruzione c erano molte scosse sismiche. A Pompei le persone sono morte velocemente, mentre a Ercolano lentamente. Completa con le parole mancanti Gli scavi sistematici vennero effettuati da. A Ercolano venne la.....formata da... A Pompei piovevano.. Nella biblioteca di Ercolano mancano ancora da scavare i./.. dell edificio. Gli scheletri venivano venduti come.. A Ercolano le persone morivano per..,la sua temperatura era di.. C. Ipotesi di verifica di Matteo 1B Fai una x sulla risposta giusta. 1)Come si chiamava il Vesuvio ai tempi dei romani? Vesuvio Monte somma Montagna verde.. 2)In che regione si trova il Vesuvio? Calabria Campania Puglia... 3)Come si chiamavano le case usate a scopo sessuale? Capanna villa Domus.

5 4)Che popolo fondò Pompei? Greci Romani Osci. 5)Più o meno in che anno venne fondata Pompei? 800 a.c. 25 d.c d.c... 6)Dove venne fondata Pompei? Alle pendici del Vesuvio Sopra il cratere del Vesuvio 7)Dove i ricchi trascorrevano le loro vacanze e si costruivano ville? Pompei Ercolano Stabia. 8)Morì per curiosità? Plinio il Vecchio Plinio il Giovane Giulio Cesare.

Pompei. Eruzione 24 Agosto 79 d.c.

Pompei. Eruzione 24 Agosto 79 d.c. Pompei Eruzione 24 Agosto 79 d.c. Pompei si snoda sotto l ombra del monte Vesuvio. Il vulcano è oramai inattivo da 1500 anni e la gente non sa nemmeno che si tratta di un vulcano. Il 24 Agosto del 79 d.c.

Dettagli

a scuola di Protezione Civile

a scuola di Protezione Civile Servizio Protezione Civile e Rischi Industriali Città di Venezia Il Servizio Nazionale di Protezione Civile in Italia Vigili del Fuoco La Croce Rossa a scuola di Protezione Civile Forze Armate e di Polizia

Dettagli

Cinque occasioni da non perdere. Villa dei Misteri a. dagli scavi dell antica Pompei. Era sede dei giochi circensi e gladiatorii.

Cinque occasioni da non perdere. Villa dei Misteri a. dagli scavi dell antica Pompei. Era sede dei giochi circensi e gladiatorii. Cinque occasioni da non perdere 1 Godere delle meraviglie riemerse di affreschi della sud-est della città. 2 L incredibile ciclo 3 L anfiteatro nell area dagli scavi dell antica Pompei. Villa dei Misteri

Dettagli

SCAVI ARCHEOLOGICI DI POMPEI Bene protetto dall'unesco Patrimonio dell'umanità

SCAVI ARCHEOLOGICI DI POMPEI Bene protetto dall'unesco Patrimonio dell'umanità SCAVI ARCHEOLOGICI DI POMPEI Bene protetto dall'unesco Patrimonio dell'umanità Nell'area degli scavi archeologici di Pompei è stata portata alla luce l'antica città romana distrutta tragicamente a seguito

Dettagli

Il rischio vulcanico

Il rischio vulcanico Il rischio vulcanico Lic. Scientifico A. Meucci Aprilia Sesta parte Prof. Rolando Neri 2 Alcuni eventi pericolosi nell attività di un vulcano. (Rielaborato da Press e Siever). Il loro verificarsi può provocare

Dettagli

IL CASTELLO DI NEBULANO IL PARCO ECO-ARCHEOLOGICO DELL ANTICA CITTA DI PICENTIA

IL CASTELLO DI NEBULANO IL PARCO ECO-ARCHEOLOGICO DELL ANTICA CITTA DI PICENTIA IL CASTELLO DI NEBULANO Sorge a 563 metri sul colle omonimo che domina Montecorvino ad occidente ed il nome deriva probabilmente dalla frazione Nuvola posta ai suoi piedi. I ruderi che si vedono oggi sono

Dettagli

MAV SCUOLA 2014/2015 ARCHEOLOGIA SCIENZA TECNOLOGIA MUSEO ARCHEOLOGICO VIRTUALE

MAV SCUOLA 2014/2015 ARCHEOLOGIA SCIENZA TECNOLOGIA MUSEO ARCHEOLOGICO VIRTUALE Orari di apertura da marzo a settembre: lunedì-domenica ore 9.30-17.30 da ottobre a febbraio: martedì-domenica ore 10.00-17.00 Prenotazioni: tel: +39 081 19806511 mail: prenotazioni@museomav.it MAV SCUOLA

Dettagli

ITINERARIO ARCHEOLOGICO-NATURALE

ITINERARIO ARCHEOLOGICO-NATURALE ITINERARIO ARCHEOLOGICO-NATURALE Parco Nazionale del Vesuvio Scavi di Ercolano Gran Cono Il Vesuvio dal Granatello Visita al Museo dell Osservatorio Nazionale del Vesuvio Creator Vesevo Visita al Cratere

Dettagli

VILLA ANGELICA. (Palazzo Salvatore) di Natale Palomba

VILLA ANGELICA. (Palazzo Salvatore) di Natale Palomba VILLA ANGELICA (Palazzo Salvatore) di Natale Palomba La villa Angelica, utilizzata da lord Hamilton per le sue escursioni sul Vesuvio, si trova tra Torre del Greco e Torre Annunziata, al numero civico

Dettagli

CARTA DELLA QUALITA DEI SERVIZI DELL AREA ARCHEOLOGICA. degli SCAVI DI POMPEI

CARTA DELLA QUALITA DEI SERVIZI DELL AREA ARCHEOLOGICA. degli SCAVI DI POMPEI SOPRINTENDENZA SPECIALE PER I BENI ARCHEOLOGICI DI NAPOLI E POMPEI CARTA DELLA QUALITA DEI SERVIZI DELL AREA ARCHEOLOGICA degli SCAVI DI POMPEI SCAVI DI POMPEI Via Villa dei Misteri 1, 80045 Pompei tel.

Dettagli

Ci hanno impressionato le grandi fosse rotondeggianti dove i romani facevano la calce: le calcare.

Ci hanno impressionato le grandi fosse rotondeggianti dove i romani facevano la calce: le calcare. Secondo noi le cose significative della zona archeologica di Villa Clelia sono molte: innanzitutto la cappella di San Cassiano, di cui oggi restano solo le fondamenta in sassi arrotondati, di forma quadrata.

Dettagli

Qual è lo scopo del monitoraggio dei vulcani?

Qual è lo scopo del monitoraggio dei vulcani? Il monitoraggio dei vulcani Osservatorio Vesuviano INGV 16 aprile 2011, Napoli Auditorium Porta del Parco Bagnoli HUB Qual è lo scopo del monitoraggio dei vulcani? L obiettivo principale del monitoraggio

Dettagli

Classe 2 N Ha adottato il Colombario Costantiniano Con il progetto: Adotta un monumento I professori: Susanna Arganelli Alessandra Primicieli Michele

Classe 2 N Ha adottato il Colombario Costantiniano Con il progetto: Adotta un monumento I professori: Susanna Arganelli Alessandra Primicieli Michele Classe 2 N Ha adottato il Colombario Costantiniano Con il progetto: Adotta un monumento I professori: Susanna Arganelli Alessandra Primicieli Michele Marinaccio Il Colombario Costantiniano è situato nel

Dettagli

Escursione interdisciplinare 16-21 sett. 2002. BANFI GABRIELE mat.609876

Escursione interdisciplinare 16-21 sett. 2002. BANFI GABRIELE mat.609876 Dinamica del territorio ed evoluzione recente del paesaggio in un transetto attraverso l Appennino Centro-Meridionale:Bacino di Rieti, Sarno, Vesuvio e Campi Flegrei Escursione interdisciplinare 16-21

Dettagli

ITALIANO MAV EXPERIENCE

ITALIANO MAV EXPERIENCE ITALIANO MAV EXPERIENCE VISITARE IL MAV È UN ESPERIENZA SORPRENDENTE, UNICA E IRRIPETIBILE. A pochi passi dagli scavi archeologici dell antica Herculaneum sorge il MAV, un centro di cultura e di tecnologia

Dettagli

Conoscere e studiare l Italia Piccola guida per studenti stranieri

Conoscere e studiare l Italia Piccola guida per studenti stranieri Franca Marchesi Conoscere e studiare l Italia Piccola guida per studenti stranieri Franca Marchesi Conoscere e studiare l Italia Piccola guida per studenti stranieri È vietata la riproduzione, anche parziale,

Dettagli

Vesuvìa, Programma strategico per la mitigazione del rischio vulcanico e per la valorizzazione del territorio vesuviano

Vesuvìa, Programma strategico per la mitigazione del rischio vulcanico e per la valorizzazione del territorio vesuviano Venezia, 10-20 novembre 2004 Catalogo della Mostra Regione Campania Vesuvìa, Programma strategico per la mitigazione del rischio vulcanico e per la valorizzazione del territorio vesuviano Il Programma

Dettagli

'LQDPLFDGHOWHUULWRULRHGHYROX]LRQHUHFHQWHGHOSDHVDJJLRLQXQWUDQVHWWRDWWUDYHUVR O $SSHQQLQR&HQWURPHULGLRQDOH%DFLQRGL5LHWL6DUQR9HVXYLRH&DPSL)OHJUHLµ

'LQDPLFDGHOWHUULWRULRHGHYROX]LRQHUHFHQWHGHOSDHVDJJLRLQXQWUDQVHWWRDWWUDYHUVR O $SSHQQLQR&HQWURPHULGLRQDOH%DFLQRGL5LHWL6DUQR9HVXYLRH&DPSL)OHJUHLµ /DXUHD6SHFLDOLVWLFDLQ 6FLHQ]H$PELHQWDOL $QQRDFFDGHPLFR 8QLYHUVLWjGHOO,QVXEULD (6&856,21(,17(5',6&,3/,1$5( VHWWHPEUH 'LQDPLFDGHOWHUULWRULRHGHYROX]LRQHUHFHQWHGHOSDHVDJJLRLQXQWUDQVHWWRDWWUDYHUVR O $SSHQQLQR&HQWURPHULGLRQDOH%DFLQRGL5LHWL6DUQR9HVXYLRH&DPSL)OHJUHLµ

Dettagli

Rispondi alle seguenti domande

Rispondi alle seguenti domande Gli affreschi e i rilievi delle pareti di templi e piramidi raccontano la storia dell antico Egitto. Si potrebbero paragonare a dei grandi libri illustrati di storia. Gli studiosi hanno così potuto conoscere

Dettagli

Ercolano (fino al 1969 Resina - leggasi Resína -) è un comune italiano di 53 057 abitanti della provincia di Napoli..

Ercolano (fino al 1969 Resina - leggasi Resína -) è un comune italiano di 53 057 abitanti della provincia di Napoli.. Ercolano Ercolano (fino al 1969 Resina - leggasi Resína -) è un comune italiano di 53 057 abitanti della provincia di Napoli.. Ercolano è famosa nel mondo per gli scavi archeologici della città romana

Dettagli

R E L A Z I O N E PREMESSA

R E L A Z I O N E PREMESSA R E L A Z I O N E Desidero, innanzitutto, ringraziare il Presidente e la Commissione tutta per avermi dato l opportunità di riferire in merito al rischio connesso con i Vulcani campani, inclusi quelli

Dettagli

Tre casi per l elaborazione di una metodologia: strategie progettuali

Tre casi per l elaborazione di una metodologia: strategie progettuali 9. Scheda Cavriana 125-137.qxp:00+01-ok+okGM 28-11-2011 0:18 Pagina 125 Parte seconda Tre casi per l elaborazione di una metodologia: strategie progettuali 9. Scheda Cavriana 125-137.qxp:00+01-ok+okGM

Dettagli

LA FORNACE DI SANT'ARPINO*

LA FORNACE DI SANT'ARPINO* LA FORNACE DI SANT'ARPINO* * L'articolo è tratto da uno dei cartelli esplicativi preparati dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici delle province di Caserta e Benevento in collaborazione con l'architetto

Dettagli

Bianca Francesca Berardi Classe 1^ Liceo Esposizione di Geostoria a.s. 2012-2013 AL CENTRO DEL MEDITERRANEO

Bianca Francesca Berardi Classe 1^ Liceo Esposizione di Geostoria a.s. 2012-2013 AL CENTRO DEL MEDITERRANEO Bianca Francesca Berardi Classe 1^ Liceo Esposizione di Geostoria a.s. 2012-2013 AL CENTRO DEL MEDITERRANEO LA POSIZIONE E IL MARE La POSIZIONE al centro del Mediterraneo e la forma peninsulare rendono

Dettagli

WWW.SCUBIMONDO.ORG MONTAGNE...SPECIALI! Osserva queste immagini. Etna in Eruzione in Sicilia. Il Vesuvio domina il Golfo di Napoli

WWW.SCUBIMONDO.ORG MONTAGNE...SPECIALI! Osserva queste immagini. Etna in Eruzione in Sicilia. Il Vesuvio domina il Golfo di Napoli MONTAGNE...SPECIALI! Osserva queste immagini. Etna in Eruzione in Sicilia Il Vesuvio domina il Golfo di Napoli I VULCANI Nelle parti più profonde della Terra c è molto caldo. Qui la roccia è fusa o quasi

Dettagli

I bombardamenti alleati sul Vesuvio

I bombardamenti alleati sul Vesuvio I bombardamenti alleati sul Vesuvio Flavio Russo Il motivo per cui l aviazione nemica e quella alleata si siano accanite contro il Vesuvio nel pieno della seconda guerra mondiale non è ancora del tutto

Dettagli

Home > Comunicazione > Dossier. Dossier. Aggiornamento del Piano nazionale di emergenza per il Vesuvio

Home > Comunicazione > Dossier. Dossier. Aggiornamento del Piano nazionale di emergenza per il Vesuvio http://www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/view_dossier.wp?contentid=dos37087 Page 1 of 2 Home > Comunicazione > Dossier Dossier Aggiornamento del Piano nazionale di emergenza per il Vesuvio Introduzione

Dettagli

Gli Etruschi. Roma Caput Tour della D.ssa Marta De Tommaso telefono 333.4854287 www.romacaputour.it info@romacaputour.it partita iva 02158020566

Gli Etruschi. Roma Caput Tour della D.ssa Marta De Tommaso telefono 333.4854287 www.romacaputour.it info@romacaputour.it partita iva 02158020566 Gli Etruschi Ori, bronzi e terracotte etrusche nel Museo etrusco di Villa Giulia Alla scoperta dei corredi funerari etruschi nel Museo Gregoriano etrusco dei Musei Vaticani Dove riposano gli antenati dei

Dettagli

MAPPA LABORATORIO ANTROPOLOGICO : Bari TERRITORIO. Ecosistema lame Ecosistema Murge Ecosistema mare

MAPPA LABORATORIO ANTROPOLOGICO : Bari TERRITORIO. Ecosistema lame Ecosistema Murge Ecosistema mare CLASSI TERZE, QUARTE E QUINTE MAPPA LABORATORIO ANTROPOLOGICO : Bari IL LUOGO BARI CITTÀ SUL MARE LA CONCA BARESE LA STORIA L uomo vive nel territorio GEOGRAFIA Posizione geografica:il promontorio sul

Dettagli

La Valle della Luna. CLASSE 5 a. Esempio di prova

La Valle della Luna. CLASSE 5 a. Esempio di prova Per questa prova hai 75 minuti di tempo. Leggi ogni testo almeno due volte. 0 Esempio di prova 75 ITALIANO CLASSE 5 a La Valle della Luna 1 5 10 15 20 25 30 Pitréddu era un ragazzo che teneva il suo gregge

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

La stratigrafia archeologica in Italia tra XIX e XX secolo

La stratigrafia archeologica in Italia tra XIX e XX secolo La stratigrafia archeologica in Italia tra XIX e XX secolo 01. Giuseppe Fiorelli G. Fiorelli (1823-1896) 1896) Nel contesto dell epoca: epoca: H. Schliemann 1822-1890 1890 W. Dörpfeld 1853-1940 1940 A.L.P.

Dettagli

Progetto di ricerca applicata: Recupero e valorizzazione del patrimonio archeologico del sito di Stabiae, Castellammare di Stabia (NA).

Progetto di ricerca applicata: Recupero e valorizzazione del patrimonio archeologico del sito di Stabiae, Castellammare di Stabia (NA). Progetto di ricerca applicata: Recupero e valorizzazione del patrimonio archeologico del sito di Stabiae, Castellammare di Stabia (NA). Seconda Fase Coordinatore Generale Prof. Maurizio de Gennaro RISULTATI

Dettagli

Progetto ARACNE Laboratorio di Eccellenza Certificato LICEO CLASSICO MARIO PAGANO (CB)

Progetto ARACNE Laboratorio di Eccellenza Certificato LICEO CLASSICO MARIO PAGANO (CB) Progetto ARACNE Laboratorio di Eccellenza Certificato LICEO CLASSICO MARIO PAGANO (CB) Il termine ENERGIA deriva dal tardo latino energīa, che a sua volta deriva dal greco ἐνέργεια (energheia). L energia

Dettagli

Case Studies 2 «Territorio e Turismo sostenibile» CAMBIAMENTO CLIMATICO E TRASFORMAZIONE DEL TERRITORIO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Case Studies 2 «Territorio e Turismo sostenibile» CAMBIAMENTO CLIMATICO E TRASFORMAZIONE DEL TERRITORIO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Case Studies 2 «Territorio e Turismo sostenibile» CAMBIAMENTO CLIMATICO E TRASFORMAZIONE DEL TERRITORIO GREEN JOBS Formazione e Orientamento CASE STUDIES 1. IL CASO DEL PARCO DEL TICINO 2. DISSESTI IDROGEOLOGICI

Dettagli

TEMPLI E TEATRI. Campania illustrata. 1632-1845

TEMPLI E TEATRI. Campania illustrata. 1632-1845 Campania illustrata. 1632-1845 TEMPLI E TEATRI L area interessata dalla presenza dei templi è ovviamente quella del foro, quindi è giusto partire dall edificio consacrato a Giove, occupante il lato nord

Dettagli

Biglietteria Aerea Biglietteria Ferroviaria Wagons Lits Crociere Prenotazioni Alberghiere Soggiorni Noleggio Bus Tirrenia

Biglietteria Aerea Biglietteria Ferroviaria Wagons Lits Crociere Prenotazioni Alberghiere Soggiorni Noleggio Bus Tirrenia PRESENTAZIONE Il gruppo Curcio conta, attualmente, su tre aziende operanti nel settore dei collegamenti regionali e statali, con autobus impegnati giornalmente a garantire servizi nel Vallo di Diano, sulla

Dettagli

Area Comunicazione VETRO COS' E ' COmE SI RaCCOGLIE. COSa diventa

Area Comunicazione VETRO COS' E ' COmE SI RaCCOGLIE. COSa diventa Area Comunicazione VETRO COS' E ' COmE SI RaCCOGLIE COSa diventa IL VETRO Questo importantissimo materiale si realizza con un minerale che si chiama silicio che si trova anche nella sabbia del mare. Riciclando

Dettagli

I Cristiani e gli Ebrei

I Cristiani e gli Ebrei I Cristiani e gli Ebrei La casa del Papa: Basilica di San Pietro e Musei Vaticani Le catene di San Pietro e la neve estiva nella Basilica di San Pietro in vincoli e nella Basilica di Santa Maria Maggiore

Dettagli

Unità dal volto antico. Le radici archeologiche dell immagine dell Italia. Dialogo con il mondo della scuola

Unità dal volto antico. Le radici archeologiche dell immagine dell Italia. Dialogo con il mondo della scuola Unità dal volto antico Le radici archeologiche dell immagine dell Italia Dialogo con il mondo della scuola Un nome, una terra Italia: casa comune fin dall antichità di Luca Mercuri Archeologo della Soprintendenza

Dettagli

La scelta possibile. Guida alle opportunità del progetto regionale VESUVIA per i Comuni della zona a rischio Vesuvio.

La scelta possibile. Guida alle opportunità del progetto regionale VESUVIA per i Comuni della zona a rischio Vesuvio. La scelta possibile. Guida alle opportunità del progetto regionale VESUVIA per i Comuni della zona a rischio Vesuvio. La scelta possibile. Guida alle opportunità del progetto regionale VESUVIA per i Comuni

Dettagli

un tubicino che gli entrava nell'ombelico.

un tubicino che gli entrava nell'ombelico. Un altro Miracolo Quel bimbo non aveva un nome né sapeva se era un maschietto o una femminuccia. Inoltre non riusciva a vedere, non poteva parlare, non poteva camminare né giocare. Riusciva a muoversi

Dettagli

Andalusia. Tour Guidato. www.vespucci-tours.com

Andalusia. Tour Guidato. www.vespucci-tours.com Andalusia Tour Guidato www.vespucci-tours.com T o u r G u i d a t o - A n d a l u s i a Andalusia - Tour Guidato Scoprite paesaggio panoramico, monumenti storici, villaggi pittoreschi e una diversità culturale

Dettagli

allargarsi, andare da a Si dice anche: la pianura si estende; i confini si estendono... Scrivi tu una frase con il verbo estendersi...

allargarsi, andare da a Si dice anche: la pianura si estende; i confini si estendono... Scrivi tu una frase con il verbo estendersi... GLI APPENNINI Gli Appennini sono una catena montuosa che si estende da Nord a Sud per circa 1400 chilometri lungo la penisola italiana. Le montagne degli Appennini sono montagne meno alte di quelle delle

Dettagli

Pompei Data di pubblicazione: 25/11/2015

Pompei Data di pubblicazione: 25/11/2015 Pompei Data di pubblicazione: 25/11/2015 Tag più popolari Arte e cultura Enogastronomia Mete romantiche Mete per la famiglia Sole e mare Viaggi studio Bici friendly Cosmopolita Costosa Divertente Ecologica

Dettagli

TORINO LA MIA CITTÀ 1 - CONOSCERE L'ITALIA I T A L I A M E I C MOVIMENTO ECCLESIALE DI IMPEGNO CULTURALE

TORINO LA MIA CITTÀ 1 - CONOSCERE L'ITALIA I T A L I A M E I C MOVIMENTO ECCLESIALE DI IMPEGNO CULTURALE MARINELLA EUSEBI MANGANO TORINO LA MIA CITTÀ 1 - CONOSCERE L'ITALIA ELEMENTI DI GEOGRAFIA ED ECONOMIA PER DONNE MAGHREBINE I T A L I A M E I C MOVIMENTO ECCLESIALE DI IMPEGNO CULTURALE Gruppo di Torino

Dettagli

I 10 migliori posti da visitare in Sicilia

I 10 migliori posti da visitare in Sicilia Da Palermo a Lampedusa I 10 migliori posti da visitare in Sicilia Un tour in senso orario dell isola più grande del Mediterraneo Pubblicato da CharmingSicily.com I migliori posti in giro per l isola Tutti

Dettagli

EFFETTI DELLE ERUZIONI VULCANICHE SULLA SALUTE

EFFETTI DELLE ERUZIONI VULCANICHE SULLA SALUTE EFFETTI DELLE ERUZIONI VULCANICHE SULLA SALUTE Nube di cenere sull'etna (Foto NASA) Testo curato dal dr. Marco Leonardi 1.1 I vulcani nel mondo Nel periodo 1900 2001, sono stati registrati nel mondo 174

Dettagli

COSA FARE IN CASO DI FRANA... - SE TI TROVI IN UN LUOGO CHIUSO - SE SEI ALL APERTO - SE NE AVVISTI UNA PER LA STRADA

COSA FARE IN CASO DI FRANA... - SE TI TROVI IN UN LUOGO CHIUSO - SE SEI ALL APERTO - SE NE AVVISTI UNA PER LA STRADA Frana COSA FARE IN CASO DI FRANA... - SE TI TROVI IN UN LUOGO CHIUSO - SE SEI ALL APERTO - SE NE AVVISTI UNA PER LA STRADA 30 frana SE TI TROVI AL CHIUSO DURANTE UNA FRANA mantieni e contribuisci a far

Dettagli

Ricercatori. del 18 Luglio 20 l O CORRIERE DEL MEZZOGIORNO estratto da pago 6. ritaglio stampa ad uso esclusivo del cliente, non riproducibile

Ricercatori. del 18 Luglio 20 l O CORRIERE DEL MEZZOGIORNO estratto da pago 6. ritaglio stampa ad uso esclusivo del cliente, non riproducibile del 18 Luglio 20 l O CORRIERE DEL MEZZOGIORNO estratto da pago 6 Pollena Trocchia Viene alla luce un'importantissima area archeologica : trovati mosaici e reperti. L'interesse dell'università di Oxford

Dettagli

MARINELLA EUSEBI MANGANO TORINO LA MIA CITTÀ 1 - CONOSCERE L'ITALIA ELEMENTI DI GEOGRAFIA ED ECONOMIA PER DONNE NORD AFRICANE I T A L I A LIVELLO 1

MARINELLA EUSEBI MANGANO TORINO LA MIA CITTÀ 1 - CONOSCERE L'ITALIA ELEMENTI DI GEOGRAFIA ED ECONOMIA PER DONNE NORD AFRICANE I T A L I A LIVELLO 1 MARINELLA EUSEBI MANGANO TORINO LA MIA CITTÀ 1 - CONOSCERE L'ITALIA ELEMENTI DI GEOGRAFIA ED ECONOMIA PER DONNE NORD AFRICANE I T A L I A LIVELLO 1 EDIZIONE 2014 LIBERAMENTE ISPIRATO A DIRITTI E ROVESCI

Dettagli

Scenari Eruttivi e Livelli di Allerta per il Vesuvio

Scenari Eruttivi e Livelli di Allerta per il Vesuvio DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE COMMISSIONE NAZIONALE INCARICATA DI PROVVEDERE ALL AGGIORNAMENTO DEI PIANI DI EMERGENZA DELL AREA VESUVIANA E FLEGREA PER IL RISCHIO VULCANICO Scenari Eruttivi e Livelli

Dettagli

Modello di caratterizzazione tipologica a scala nazionale

Modello di caratterizzazione tipologica a scala nazionale NAPOLI 1 Percentuale edifici in muratura 48% 2 Materiali: Tipi Tufo giallo campano: se ne distinguono due qualità: quello stratificato, caratterizzato da una grande quantità di pomici e scorie, poco usato

Dettagli

Municipio Roma X Parco Regionale dell Appia Antica GLI ACQUEDOTTI NELL ANTICA ROMA

Municipio Roma X Parco Regionale dell Appia Antica GLI ACQUEDOTTI NELL ANTICA ROMA Municipio Roma X Parco Regionale dell Appia Antica GLI ACQUEDOTTI NELL ANTICA ROMA Come si può leggere nell introduzione del trattato sugli acquedotti di Frontino, il noto curator aquarum (magistrato preposto

Dettagli

Il teatro a Roma e nel mondo romano

Il teatro a Roma e nel mondo romano Il teatro a Roma e nel mondo romano Il Mediterraneo Romano nel II secolo d. C. e la diffusione dei teatri nelle province romane Per quanto riguarda gli edifici teatrali romani, è necessario fare alcune

Dettagli

UN VIAGGIO ALLA SCOPERTA DELLA STORIA

UN VIAGGIO ALLA SCOPERTA DELLA STORIA MAV IN FAMIGLIA UN VIAGGIO ALLA SCOPERTA DELLA STORIA Il Mav è un museo in cui adulti e bambini possono comprendere, apprendere e meravigliarsi insieme. È il luogo da cui partire per un viaggio nella storia,

Dettagli

Augusto, la dinastia Giulio-Claudia e i Flavi

Augusto, la dinastia Giulio-Claudia e i Flavi Augusto, la dinastia Giulio-Claudia e i Flavi battaglia di Azio 31 a.c. Ottaviano padrone di Roma Con la sconfitta di Marco Antonio ad Azio nel 31 a.c., Ottaviano rimane il solo padrone di Roma. OTTAVIANO

Dettagli

LA BIOEDILIZIA NEI PICCOLI COMUNI. arch. Andrea Moro. Envipark

LA BIOEDILIZIA NEI PICCOLI COMUNI. arch. Andrea Moro. Envipark LA BIOEDILIZIA NEI PICCOLI COMUNI arch. Andrea Moro IMPATTO AMBIENTALE DELL EDILIZIA L EDILIZIA È UNO DEI SETTORI A MAGGIORE IMPATTO AMBIENTALE: L ENERGIA IMPIEGATA NEL SETTORE RESIDENZIALE E TERZIARIO

Dettagli

Tour Messico 19 ottobre 3 novembre

Tour Messico 19 ottobre 3 novembre Tour Messico 19 ottobre 3 novembre Immenso e vario come pochi altri paesi sanno essere, terra in cui etnie fiere e culture millenarie si fondono in un unico popolo, tra i più accoglienti e turisticamente

Dettagli

Municipio Roma X Parco Regionale dell Appia Antica LE VILLE SUBURBANE IN ETA ROMANA

Municipio Roma X Parco Regionale dell Appia Antica LE VILLE SUBURBANE IN ETA ROMANA Municipio Roma X Parco Regionale dell Appia Antica LE VILLE SUBURBANE IN ETA ROMANA Dalla tarda età repubblicana le ampie aree verdi che si affacciavano lungo le vie consolari, al di fuori dell antica

Dettagli

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO.

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO. SEMPLICEMENTE INSIEME per condividere esperienze, notizie, gioie, conquiste, vittorie, delusioni, difficoltà, sofferenze come in famiglia, senza giudizi, rispettando l opinione di ciascuno, certi che ognuno

Dettagli

Valencia 25 ottobre 15 Novembre 2011

Valencia 25 ottobre 15 Novembre 2011 Valencia 25 ottobre 15 Novembre 2011 Pronti a partire...entusiasmo aspettative dubbi. Valencia venne fondata dai Romani nel 138 a.c., sotto il console Decimo, Giunio,Bruto, Callico, lungo la riva destra

Dettagli

Protezione civile. Assessorato all Ambiente. Viaggio alla scoperta dei rischi del mondo (e di casa nostra) 8-14 anni

Protezione civile. Assessorato all Ambiente. Viaggio alla scoperta dei rischi del mondo (e di casa nostra) 8-14 anni Assessorato all Ambiente Protezione civile Viaggio alla scoperta dei rischi del mondo (e di casa nostra) 8-14 anni Angela Pezzillo Un Mondo di Rischi Viaggio alla scoperta dei Rischi del Mondo (e di casa

Dettagli

Alle origini del gusto. Il Cibo a Pompei e nell Italia antica Asti, Palazzo Mazzetti 7 marzo 5 luglio 2015

Alle origini del gusto. Il Cibo a Pompei e nell Italia antica Asti, Palazzo Mazzetti 7 marzo 5 luglio 2015 Alle origini del gusto. Il Cibo a Pompei e nell Italia antica Asti, Palazzo Mazzetti 7 marzo 5 luglio 2015 Didascalie immagini ad uso ufficio stampa Immagine guida Piatti da pesce dalle necropoli di Paestum

Dettagli

Pianificazione Nazionale d'emergenza dell'area Vesuviana PIANO NAZIONALE DI EMERGENZA DELL'AREA VESUVIANA

Pianificazione Nazionale d'emergenza dell'area Vesuviana PIANO NAZIONALE DI EMERGENZA DELL'AREA VESUVIANA Dipartimento Protezione Civile Prefettura di Napoli Osservatorio Vesuviano Pianificazione Nazionale d'emergenza dell'area Vesuviana Il Documento Nazionale Lineamenti della Pianificazione Scenario Vulnerabilità

Dettagli

Contatti Ipsos per gli Affari Pubblici:

Contatti Ipsos per gli Affari Pubblici: Barometro Ipsos / Europ Assistance Intenzioni e preoccupazioni degli europei per le vacanze estive Sintesi Ipsos per il Gruppo Europ Assistance Giugno 2015 Contatti Ipsos per gli Affari Pubblici: Fabienne

Dettagli

Tour della Sicilia Orientale lo splendore del barocco

Tour della Sicilia Orientale lo splendore del barocco Tour della Sicilia Orientale lo splendore del barocco Taste and Slow Italy - Trasimeno Travel Sas, Via Novella 1/F, 06061 Castiglione del Lago, Perugia. Tel. 075-953969, Fax 075-9652654 www.tasteandslowitaly.com

Dettagli

LE CIVILTÀ ITALICHE. Scopro le parole. 1 Voyager 5, pagina 33

LE CIVILTÀ ITALICHE. Scopro le parole. 1 Voyager 5, pagina 33 LE CIVILTÀ ITALICHE La civiltà greca si è sviluppata sulle coste del Mar Mediterraneo; nello stesso periodo nella penisola italica (cioè dell Italia) vivevano altre popolazioni, popoli, che avevano usi

Dettagli

Christian, Riccardo, Camilla, Andrea

Christian, Riccardo, Camilla, Andrea Giovedì pomeriggio ci siamo recati in biblioteca per fare una ricerca sull'illuminismo. Cercavamo un libro abbastanza antico, non trovandolo la bibliotecaria ci ha portati nell'archivio e ci ha dato un

Dettagli

Franco Barberi 1, Guido Bertolaso 2, Enzo Boschi 3. 1. Le dimensioni del problema sismico in Italia

Franco Barberi 1, Guido Bertolaso 2, Enzo Boschi 3. 1. Le dimensioni del problema sismico in Italia Franco Barberi 1, Guido Bertolaso 2, Enzo Boschi 3 1. Dipartimento di Scienze Geologiche, Università di Roma Tre 2. Dipartimento della Protezione Civile, Presidenza del Consiglio dei Ministri 3. Istituto

Dettagli

1Le origini. Una storia che parte dal centro della Terra

1Le origini. Una storia che parte dal centro della Terra 1 Dalle prime forme di vita alle prime civiltà 1Le origini. Una storia che parte dal centro della Terra º 1. Dalle origini della Terra alle origini della vita 4 º 2. L origine delle specie 6 º 3. La nascita

Dettagli

LE CIVILTÀ CRETESE E MICENEA

LE CIVILTÀ CRETESE E MICENEA LE CIVILTÀ CRETESE E MICENEA Creta è l isola più grande dell arcipelago greco. Si trova al centro del Mar Mediterraneo. L isola aveva un territorio fertile. Queste caratteristiche dell isola hanno permesso

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

CLASSI QUINTE SCUOLA PRIMARIA DI SAN FLORIANO ANNO SCOL. 2011-2012 INS. MANCINI - PECCOLO

CLASSI QUINTE SCUOLA PRIMARIA DI SAN FLORIANO ANNO SCOL. 2011-2012 INS. MANCINI - PECCOLO CLASSI QUINTE SCUOLA PRIMARIA DI SAN FLORIANO ANNO SCOL. 2011-2012 INS. MANCINI - PECCOLO Come è nata Verona? Com'era Verona all'epoca dei romani? Dove è sorto il primo insediamento romano? Che cosa ci

Dettagli

VACANZE STUDIO ITALIA MARINA DI ASCEA -SAPARCO NAZIONALE DEL CILENTO E DEL VALLO DI DIANO VILLAGGIO OLIMPIA

VACANZE STUDIO ITALIA MARINA DI ASCEA -SAPARCO NAZIONALE DEL CILENTO E DEL VALLO DI DIANO VILLAGGIO OLIMPIA INPDAP e I SOGGIORNI STUDIO 20 anni di Soggiorni Studio, tante generazioni di giovani che grazie all Istituto hanno avuto modo di confrontarsi con una esperienza all estero, dando loro una visione più

Dettagli

L urbanistica di Segesta è ancora in corso di indagine: sono segnalati alcuni probabili tracciati viari, l area dell agorà e alcune abitazioni.

L urbanistica di Segesta è ancora in corso di indagine: sono segnalati alcuni probabili tracciati viari, l area dell agorà e alcune abitazioni. SEGESTA La città Situata nella parte nord-occidentale della Sicilia, Segesta fu una delle principali città degli Elimi, un popolo di cultura e tradizione peninsulare che, secondo lo storico greco Tucidide,

Dettagli

Viaggio della memoria 29 30 31 gennaio 2013, noi c eravamo

Viaggio della memoria 29 30 31 gennaio 2013, noi c eravamo Viaggio della memoria 29 30 31 gennaio 2013, noi c eravamo Il sottocampo di Gusen All inizio del dicembre 1939 ebbe inizio la costruzione di Gusen I, campo di lavoro dipendente da quello centrale di Mauthausen

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

VISITA DI ISTRUZIONE A PANTALICA. Classe III Sez. H Anno scolastico 2009-2010

VISITA DI ISTRUZIONE A PANTALICA. Classe III Sez. H Anno scolastico 2009-2010 VISITA DI ISTRUZIONE A PANTALICA Classe III Sez. H Anno scolastico 2009-2010 1 Pantalica ( da pantargo o pantalictos luogo pieno di pietre ) è il più importante sito archeologico della Sicilia orientale

Dettagli

!"#$%&'"%$(')%*+'*,"-(.((/012(#"%3456*7538&925:( +;1;("<;=>?@A>(1@(%BA0(1@(#BCD@>(E8&F! Puglia (BA) PROJECT WORK

!#$%&'%$(')%*+'*,-(.((/012(#%3456*7538&925:( +;1;(<;=>?@A>(1@(%BA0(1@(#BCD@>(E8&F! Puglia (BA) PROJECT WORK PROJECT WORK DOCENTI ALLIEVA Prof.ssa Rosagiulia Scarongella Prof. Domenico Lorusso Prof.ssa Carmela Sfregola Prof. Giovanni Rizzi Roberta Cantu A. F. 2011/2012 1 OPERATORE TURISTICO cod. POR0713IV10BA9.16

Dettagli

Celtic Ogham Reiki CHI ERANO I CELTI?

Celtic Ogham Reiki CHI ERANO I CELTI? CHI ERANO I CELTI? Dare una risposta precisa su una popolazione che ha coperto un area geografica tanto ampia da estendersi dall Irlanda alla Turchia e, che ha avuto una presenza storica estremamente forte

Dettagli

PER TUTTI GLI UTENTI DELLA SEDE DI VIA CREMONA, 99-BS NORME COMPORTAMENTALI DEGLI UTENTI CONOSCERE E GESTIRE LE EMERGENZE

PER TUTTI GLI UTENTI DELLA SEDE DI VIA CREMONA, 99-BS NORME COMPORTAMENTALI DEGLI UTENTI CONOSCERE E GESTIRE LE EMERGENZE PER TUTTI GLI UTENTI DELLA SEDE DI VIA CREMONA, 99-BS NORME COMPORTAMENTALI DEGLI UTENTI CONOSCERE E GESTIRE LE EMERGENZE Scopo di queste note è fornire succinte e chiare indicazioni sul comportamento

Dettagli

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO 1 Argomento FASE STORICA 1 FASE : La prima colonia marina di Ostia nacque nel 1916, su progetto dell'architetto

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Un altro vulcano con un LAGO di LAVA all interno del cratere è l EREBUS situato in Antartide sull isola di Ross.

Un altro vulcano con un LAGO di LAVA all interno del cratere è l EREBUS situato in Antartide sull isola di Ross. Un altro vulcano con un LAGO di LAVA all interno del cratere è l EREBUS situato in Antartide sull isola di Ross. Un SUPER VULCANO si nasconde non solo sotto i CAMPI FLEGREI ma anche sotto il meraviglioso

Dettagli

vesuvio / emergenza / prevenzione laboratoriopubblico anno II - n.nove gennaio 2014

vesuvio / emergenza / prevenzione laboratoriopubblico anno II - n.nove gennaio 2014 LP laboratoriopubblico anno II - n.nove gennaio 2014 vesuvio / emergenza / prevenzione lavali col fuoco, cantano gli ultrà / terzigno, no a ulteriori analisi delle falde acquifere il nuovo business della

Dettagli

Liceo Tasso Il viaggio della Memoria 2012

Liceo Tasso Il viaggio della Memoria 2012 Liceo Tasso Il viaggio della Memoria 2012 Al professor Sandro Baldi e alla presidenza del Liceo classico T. Tasso di Roma Da domenica 1 a martedì 3 aprile 2012 si è tenuto il Viaggio della Memoria, patrocinato

Dettagli

º 1. Perché sono necessari il sistema di riferimento

º 1. Perché sono necessari il sistema di riferimento Gli uomini e la storia º 1. Che cos è la storia 1 º 2. Le coordinate della storia: il tempo e lo spazio 2 º 3. Le molte domande della storia 4 º 4. Il documento 5 º 5. Il mestiere dello storico 6 º 6.

Dettagli

Le Tre Gemelle Fabio Oss

Le Tre Gemelle Fabio Oss Curiosità LE TRE GEMELLE Quando il 10 aprile 1912, quella che venne definita la più grande nave del mondo, per di più inaffondabile, salpò da Southampton, per il viaggio inaugurale, nello stesso porto

Dettagli

Vulcani e terremoti: osservare e prevedere

Vulcani e terremoti: osservare e prevedere Vulcani e terremoti: osservare e prevedere Enzo Boschi Venezia, 1 febbraio 2007 Crustal Plate Boundaries Sismicità crostale e profonda del Mediterraneo La Rete Sismica Nazionale Come si generano i terremoti

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N 5 SANTA LUCIA

ISTITUTO COMPRENSIVO N 5 SANTA LUCIA Denominazione Compito-prodotto Competenze mirate Comuni/cittadinanza I ROMANI Mappa concettuale del percorso sviluppato. PowerPoint Verona romana. Cartellone Il Vangelo secondo Giotto Competenze chiave

Dettagli

- Programma Viaggio in Grecia 22-29 Luglio 2011 - 22 luglio: - Ore 7.45raduno presso piazza indipendenza, Reggio Calabria.

- Programma Viaggio in Grecia 22-29 Luglio 2011 - 22 luglio: - Ore 7.45raduno presso piazza indipendenza, Reggio Calabria. Istituto T.Gullì Liceo delle Scienze Umane-Liceo Linguistico P.O.N. C5- Sperimentando a scuola..il lavoro! Agenzia Viaggi Spett/le Istituto Magistrale Statale Tommaso Gullì Corso Vittorio Emanuele,62 89125

Dettagli

rassegna stampa luglio 2010 altre notizie

rassegna stampa luglio 2010 altre notizie rassegna stampa luglio 2010 altre notizie http://sfoglia.ilmattino.it/mattino/view.php?data=20100719&ediz=caserta&npag=30&file=ob j_1902.xml&type=standard Il Mattino - 19.07.2010 Il Consorzio cerca casa

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

LA CIVILTA NURAGICA O SHARDANA E CIVILTA OCCIDENTALE?

LA CIVILTA NURAGICA O SHARDANA E CIVILTA OCCIDENTALE? LA CIVILTA NURAGICA O SHARDANA E CIVILTA OCCIDENTALE? Da anni sostengo che i Sardi hanno origini occidentali, non orientali come i più credono. Quella sarda è civiltà megalitica e la civiltà megalitica

Dettagli

ESTRATTO PIANO DI EMERGENZA

ESTRATTO PIANO DI EMERGENZA Ministero Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Statale Tarra Via Correggio, 80-20020 Busto Garolfo (MI) Tel. 0331 569087 - Fax 0331 564462 Cod. Mec.: MIIC8DL00N

Dettagli

da Sabato 28 a Domenica 29 giugno 2013 ALL OMBRA DEL VULCANO OPLONTIS ERCOLANO IL MIGLIO D ORO E VILLA CAMPOLIETO ESCURSIONE SUL VESUVIO

da Sabato 28 a Domenica 29 giugno 2013 ALL OMBRA DEL VULCANO OPLONTIS ERCOLANO IL MIGLIO D ORO E VILLA CAMPOLIETO ESCURSIONE SUL VESUVIO da Sabato 28 a Domenica 29 giugno 2013 ALL OMBRA DEL VULCANO OPLONTIS ERCOLANO IL MIGLIO D ORO E VILLA CAMPOLIETO ESCURSIONE SUL VESUVIO (durata 2 giorni 1 notte) A un anno di distanza dal nostro viaggio

Dettagli

INCENDIO ALLAGAMENTO TERREMOTO NUBE TOSSICA ALLARME BOMBA

INCENDIO ALLAGAMENTO TERREMOTO NUBE TOSSICA ALLARME BOMBA Estratto del PIANO DI EMERGENZA REDATTO AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELL ART. 5 comma 1 D.M. 10 MARZO 1998, ART. 15 comma 1 lettera u D.LGS. 81/2008 E L ART. 12.0 D.M. 26/08/1992 INSIEME DELLE PROCEDURE

Dettagli

Che arriva a Venezia in macchina deve cercare un parcheggio in Piazzale Roma e poi andare in città con il vaporetto o a piedi.

Che arriva a Venezia in macchina deve cercare un parcheggio in Piazzale Roma e poi andare in città con il vaporetto o a piedi. 1.Introduzione Venezia nasce nel 452 e poco dopo la fondazione della città i commercianti veneziani cominciano a portare dall Oriente prodotti che gli Europei non conoscono: le spezie, il cotone, i profumi

Dettagli