CLIMATIZZAZIONE Centrale termica Centrale frigorifera Centrale trattamento aria CED e locali tecnici Altri uffici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CLIMATIZZAZIONE Centrale termica Centrale frigorifera Centrale trattamento aria CED e locali tecnici Altri uffici"

Transcript

1 SUBALLEGATO 5 SEDE: Torino, Corso Ciriè 18 DATI DI CONSISTENZA IMPIANTISTICA CLIMATIZZAZIONE Impianti centralizzati Impianti autonomi Centrale termica Centrale frigorifera Centrale trattamento aria CED e locali tecnici Altri uffici n Potenza KW max Tipo Alimentazione n Potenza frig/h n Potenza frig/h n Ventilconvett. tipo/n Potenza frig/h tipo/n Potenza frig/h 1 7,1 GAS SPLIT/ SPLIT/ IDRICO Idrico-sanitario acqua calda sanitaria Centrale idrica depuratore fognario Autoclave servizi igienici centralizzata distribuita pompe n xkw n serbatoi mc n n /Kg/cmq n locali motore 4 1 / 60 LITRI ELEVATORI Ascensori / montacarichi / montascale Tipo / n n fermate Impianto elettrico Impianto illuminazione ELETTRICO Trasformatori di Quadro generale Quadro MT Quadri di zona Gruppi elettrogeni Gruppi statici di continuità UPS potenza BT autonome di sicurezza potenza unitaria Tipo alimentaz. / n Tensione ingresso Tipo/n /kva n n n n / kva n /Ah accumulatori n n kva litri serbatoio illuminazione esterna /40kva 4

2 DATI E FONIA cablaggio strutturato cat. 5 UTP apparati attivi centrale telefonica ANTINCENDIO Rilevazione fumi Spegnimento automatico a gas NAFIII Spegnimento idranti e attacchi VVF n pulsanti / n prese RJ45 tipo / n tipo / n n rilevatori n bombole carica (Kg) n idranti n estintori pannelli / URMET Sistemi estinzione portatili TUTELA AZIENDALE antintrusione interne Antintrusione antintrusione esterne volumetrici perimetrali n unità periferiche barriere Videosorveglianza n telecamere n monitor n videoregistrat ori Controllo accessi n lettori carte magnetiche n varchi automatizzati

3 SUBALLEGATO 5 SEDE: PERO (MI), VIA PISACANE, 26 DATI DI CONSISTENZA IMPIANTISTICA CLIMATIZZAZIONE Impianti centralizzati Impianti autonomi Centrale termica Centrale frigorifera Centrale trattamento aria Sala TD e Aula Corsi Sala UPS n Potenza KW max Tipo Alimentazione n Potenza frig/h n Potenza frig/h n Ventilconvett. tipo/n Potenza frig/h tipo/n Potenza frig/h 1 (proprietà) (proprietà) 1 (proprietà) 1 (proprietà) 12 Mitsubishi / Kw Mitsubishi / Kw Idrico-sanitario acqua calda sanitaria IDRICO Centrale idrica depuratore fognario Autoclave servizi igienici centralizzata distribuita pompe n xkw n serbatoi mc n n /Kg/cmq n locali motore (proprietà) (proprietà) (proprietà) (hand.) (proprietà) ELEVATORI Ascensori / montacarichi / montascale Tipo / n n fermate Impianto elettrico Impianto illuminazione ELETTRICO Trasformatori di Quadro generale Quadro MT Quadri di zona Gruppi elettrogeni Gruppi statici di continuità UPS potenza BT autonome di sicurezza potenza unitaria Tipo alimentaz. / n /Ah n Tensione ingresso Tipo/n /kva n n n n / kva n n kva litri serbatoio accumulatori illuminazione esterna V 125/5 A/A / LTM_Sub5_Dati di consistenza impiantistica di ciascuna sede.xls MILANO 3 di 22

4 DATI E FONIA cablaggio strutturato cat. 5 UTP apparati attivi centrale telefonica ANTINCENDIO Rilevazione fumi n pulsanti / n prese RJ45 tipo / n tipo / n n rilevatori n bombole carica (Kg) n idranti n estintori pannelli 72 Meridian / nr.1 1/ Urmet 6 12 Spegnimento automatico a gas NAFIII Spegnimento idranti e attacchi VVF Sistemi estinzione portatili Antintrusione Videosorveglianza Controllo accessi TUTELA AZIENDALE antintrusione interne antintrusione esterne volumetrici perimetrali n unità periferiche barriere n telecamere n monitor n videoregistrat ori n lettori carte magnetiche n varchi automatizzati / motorizzati e tornelli 1 / Urmet / Honeywell LTM_Sub5_Dati di consistenza impiantistica di ciascuna sede.xls MILANO 4 di 22

5 SUBALLEGATO 5 SEDE: MESTRE (VE), VIA G. PEPE, 6 DATI DI CONSISTENZA IMPIANTISTICA CLIMATIZZAZIONE Impianti centralizzati Impianti autonomi Centrale termica Centrale frigorifera Centrale trattamento aria CED e locali tecnici Altri uffici n Potenza KW max Tipo Alimentazione n Potenza frig/h n Potenza frig/h n Ventilconvett. tipo/n Potenza frig/h tipo/n Potenza frig/h CONDOMINIALECONDOMINIALE CONDOMINIALE CONDOMINIALE CONDOMINIALE CONDOMINIALE CONDOMINIALE Idrico-sanitario acqua calda sanitaria Centrale idrica depuratore fognario Autoclave servizi igienici centralizzata distribuita IDRICO pompe n xkw n serbatoi mc n n /Kg/cmq n locali motore / 40 Lt. ELEVATORI Ascensori / montacarichi / montascale Tipo / n n fermate CONDOMINIALE 4 Impianto elettrico Impianto illuminazione ELETTRICO Trasformatori di Quadro generale Quadro MT Quadri di zona Gruppi elettrogeni Gruppi statici di continuità UPS potenza BT autonome di sicurezza illuminazione esterna potenza unitaria Tipo alimentaz. / n /Ah n Tensione ingresso Tipo/n /kva n n n n / kva n n kva litri serbatoio accumulatori GASOLIO / 10Hl. 1 / 80KVA 32 / 75 Ah 28 4 LTM_Sub5_Dati di consistenza impiantistica di ciascuna sede.xls VENEZIA 5 di 22

6 DATI E FONIA cablaggio strutturato cat. 5 UTP apparati attivi centrale telefonica ANTINCENDIO Rilevazione fumi Spegnimento automatico a gas NAFIII Spegnimento idranti e attacchi VVF Sistemi estinzione portatili n pulsanti / n prese RJ45 tipo / n tipo / n n rilevatori n bombole carica (Kg) n idranti n estintori pannelli 1/TECNOSAFE 80 1 T TUTELA AZIENDALE 1/TECNOSAFE ISN20 antintrusione interne Antintrusione antintrusione esterne volumetrici perimetrali n unità periferiche barriere Videosorveglianza n telecamere n monitor n videoregistrat ori Controllo accessi n lettori carte magnetiche n varchi automatizzati / motorizzati e tornelli (1GUASTO) 1(GUASTO) 3 0 LTM_Sub5_Dati di consistenza impiantistica di ciascuna sede.xls VENEZIA 6 di 22

7 SUBALLEGATO 5 SEDE: QUARTU SANT'ELENA (CA) VIA MARCONI, 29/31 DATI DI CONSISTENZA IMPIANTISTICA Impianti centralizzati Impianti autonomi Centrale termica Centrale frigorifera Centrale trattamento aria CED e locali tecnici Altri uffici CLIMATIZZAZIONE n Potenza KW max Tipo Alimentazione n Potenza frig/h n Potenza frig/h n Ventilconvett. tipo/n Potenza frig/h tipo/n Potenza frig/h Monosplit x Monosplit x Monosplit x 2 Dualsplit x 1 Monosplit x 2 Monosplit x Idrico-sanitario Prod. acqua calda sanitaria IDRICO Centrale idrica depuratore fognario Autoclave servizi igienici centralizzata distribuita pompe n xkw n serbatoi mc n n /Kg/cmq n locali motore / 8 bar 1 x / 15 litri 0 Impianto elettrico Impianto illuminazione ELETTRICO Trasformatori di Quadro generale Quadro MT Quadri di zona Gruppi elettrogeni Gruppi statici di continuità UPS potenza BT autonome di sicurezza potenza unitaria Tipo alimentaz. / n /Ah n Tensione ingresso Tipo/n /kva n n n n / kva n n kva litri serbatoio accumulatori illuminazione esterna 1 sezionatore V Resina / 1 / Gasolio / / / lamp+35pilotis LTM_Sub5_Dati di consistenza impiantistica di ciascuna sede.xls Quartu Sant'Elena (CA) 7 di 22

8 ELEVATORI Ascensori Montacarichi Montascale n Tipo n fermate n Tipo n fermate n Tipo n fermate 1 stilmec idraul. 2 DATI E FONIA cablaggio strutturato cat. 5 UTP n prese RJ45 tipo / n 88 centrale telefonica Nortel / 1 ANTINCENDIO Rilevazione fumi Spegnimento automatico a gas NAFIII Spegnimento idranti e attacchi VVF Sistemi estinzione portatili n pulsanti / pannelli n rilevatori n bombole carica (Kg) n idranti n estintori 1 / Zettler 8 / Antintrusione Videosorveglianza Controllo accessi TUTELA AZIENDALE antintrusione interne antintrusione esterne volumetrici perimetrali n unità periferiche barriere n telecamere n monitor n videoregistrat ori n lettori carte magnetiche n varchi automatizzati / motorizzati e tornelli 1 / Dating / Dating Timbratore 0 LTM_Sub5_Dati di consistenza impiantistica di ciascuna sede.xls Quartu Sant'Elena (CA) 8 di 22

9 SUBALLEGATO 5 SEDE: OSMANNORO, SESTO FIORENTINO (FI), VIA VOLTURNO, 10/12 DATI DI CONSISTENZA IMPIANTISTICA CLIMATIZZAZIONE Impianti centralizzati Impianti autonomi Centrale termica Centrale frigorifera Centrale trattamento aria CED e locali tecnici Altri uffici n Potenza KW max Tipo Alimentazione n Potenza frig/h n Potenza frig/h n Ventilconvett. tipo/n Potenza frig/h tipo/n Potenza frig/h RCI2HG5E HITACHI/1 MCF13NV BTU MITSUBISHI/ BTU MCF24NV MITSUBISHI/ BTU IDRICO Idrico-sanitario acqua calda sanitaria Centrale idrica depuratore fognario Autoclave servizi igienici centralizzata distribuita pompe n xkw n serbatoi mc n n /Kg/cmq n locali motore ELEVATORI Ascensori / montacarichi / montascale Tipo / n n fermate Impianto elettrico - Potenza impegnata 50 KW Impianto illuminazione ELETTRICO Trasformatori di Quadro generale Quadro MT Quadri di zona Gruppi elettrogeni Gruppi statici di continuità UPS potenza BT autonome di sicurezza potenza unitaria Tipo alimentaz. / n /Ah n Tensione ingresso Tipo/n /kva n n n n / kva n n kva litri serbatoio accumulatori illuminazione esterna 2 1 / / 45Ah 28 LTM_Sub5_Dati di consistenza impiantistica di ciascuna sede.xls FIRENZE 9 di 22

10 DATI E FONIA cablaggio strutturato cat. 5 UTP apparati attivi centrale telefonica n prese RJ45 tipo / n tipo / n Switch / 4 - Gateway / Meridian1 / 1 ANTINCENDIO Rilevazione fumi Spegnimento automatico a gas NAFIII Spegnimento idranti e attacchi VVF Sistemi estinzione portatili n pulsanti / pannelli n rilevatori n bombole carica (Kg) n idranti n estintori 1 / Urmet 1043/ Antintrusione Videosorveglianza Controllo accessi TUTELA AZIENDALE antintrusione interne antintrusione esterne volumetrici perimetrali n unità periferiche barriere n telecamere n monitor n videoregistrat ori n lettori carte magnetiche n varchi automatizzati / motorizzati e tornelli 1 / Urmet LTM_Sub5_Dati di consistenza impiantistica di ciascuna sede.xls FIRENZE 10 di 22

11 SUBALLEGATO 5 SEDE: POZZUOLI (NA), VIA ANTINIANA, 2A DATI DI CONSISTENZA IMPIANTISTICA CLIMATIZZAZIONE Impianti centralizzati Impianti autonomi Centrale termica Centrale frigorifera Centrale trattamento aria CED e locali tecnici Altri uffici n Potenza KW max Tipo Alimentazione n Potenza frig/h n Potenza frig/h n Ventilconvett. tipo/n Potenza frig/h tipo/n Potenza frig/h piani - 1 /0 /1 proprietà proprietà piani - 1 /0 /1 proprietà 1 UTA 1000 mc/h 15 Uniflair x 3 25 KW proprietà proprietà piano 2 ( 8 ) r=2000/3000 w elettrico piano 2 ( 2 ) 90 1 umidificatore Monosplit x bth/h 1 depurat.aria ced IDRICO Idrico-sanitario acqua calda sanitaria Centrale idrica depuratore fognario Autoclave servizi igienici centralizzata distribuita pompe n xkw n serbatoi mc n n /Kg/cmq n locali motore proprietà proprietà proprietà proprietà proprietà proprietà proprietà proprietà ELEVATORI Ascensori / montacarichi / montascale Tipo / n proprietà n fermate proprietà Impianto elettrico Impianto illuminazione ELETTRICO Trasformatori di Quadro generale Quadro MT Quadri di zona Gruppi elettrogeni Gruppi statici di continuità UPS potenza BT autonome di sicurezza potenza unitaria Tipo alimentaz. / n Tensione ingresso Tipo/n /kva n n n n / kva n /Ah accumulatori n n kva litri serbatoio illuminazione esterna proprietà proprietà proprietà Gasolio / 4000 l 2 x 80 2 x 33 x100ah proprietà proprietà LTM_Sub5_Dati di consistenza impiantistica di ciascuna sede.xls NAPOLI 11 di 22

12 DATI E FONIA TUTELA AZIENDALE cablaggio strutturato cat. 5 UTP apparati attivi centrale telefonica ANTINCENDIO Rilevazione fumi n pulsanti / n prese RJ45 tipo / n tipo / n n rilevatori n bombole carica (Kg) n idranti n estintori pannelli 368 altra manuten. altra manuten. 1x dating,10/10 38 proprietà 14 antintrusione interne antintrusione esterne Antintrusione Videosorveglianza Controllo accessi volumetrici perimetrali n unità periferiche barriere n telecamere n monitor Spegnimento automatico a gas NAFIII n videoregistrat ori Spegnimento idranti e attacchi VVF n lettori carte magnetiche 1 x Dating x dating Sistemi estinzione portatili n varchi automatizzati LTM_Sub5_Dati di consistenza impiantistica di ciascuna sede.xls NAPOLI 12 di 22

13 SUBALLEGATO 5 SEDE: PALERMO, VIA DELLA REGIONE SICILIANA, DATI DI CONSISTENZA IMPIANTISTICA CLIMATIZZAZIONE Impianti centralizzati Impianti autonomi Centrale termica Centrale frigorifera Centrale trattamento aria CED e locali tecnici Altri uffici n Potenza KW max Tipo Alimentazione n Potenza frig/h n Potenza frig/h n Ventilconvett. tipo/n Potenza frig/h tipo/n Potenza frig/h KW Frih/H ///// ///// EMICOM/3 13,6 KW P.CALORE1 75KW FRG/H KW Frih/H ///// ///// AMICO/1 9,6 KW P.CALORE1 83 KW CAL/H IDRICO Idrico-sanitario acqua calda sanitaria servizi Centrale idrica depuratore fognario Autoclave centralizzata distribuita igienici pompe n xkw n serbatoi mc n n /Kg/cmq n locali motore 2 TOT.90 1X5 BAR 2X7,5KW 8 ///// ///// ELEVATORI Ascensori / montacarichi / montascale Tipo / n n fermate montacarichi 1 8 Impianto elettrico Impianto illuminazione ELETTRICO Trasformatori di Quadro Quadro MT Quadri di zona Gruppi elettrogeni Gruppi statici di continuità UPS potenza generale BT autonome di sicurezza illuminazione esterna potenza unitaria Tipo alimentaz. / litri n Tensione ingresso Tipo/n /kva n n n n / kva n /Ah accumulatori n n kva serbatoio KW/A GASOLIO/1000 1/60 KVA 33X75 A/h /80 KVA 31x100 A/H LTM_Sub5_Dati di consistenza impiantistica di ciascuna sede.xls PALERMO 13 di 22

14 DATI E FONIA cablaggio strutturato cat. 5 UTP apparati attivi centrale telefonica n prese RJ45 tipo / n tipo / n 96 Lan/Fonia 53 Meridian/1 ANTINCENDIO Rilevazione fumi Spegnimento automatico a gas NAFIII Spegnimento idranti e attacchi VVF Sistemi estinzione portatili n pulsanti / pannelli n rilevatori n bombole carica (Kg) n idranti n estintori DATING/ /// /// 6 10 TUTELA AZIENDALE antintrusione interne Antintrusione Videosorveglianza Controllo accessi antintrusione esterne volumetrici perimetrali n unità periferiche barriere n n telecamere n monitor videoregistratori n lettori carte magnetiche n varchi automatizzati / motorizzati e tornelli DATING 6 / 27 8 / / COMERSON 4 4 LTM_Sub5_Dati di consistenza impiantistica di ciascuna sede.xls PALERMO 14 di 22

15 SEDE: ROMA, Viale del Campo Boario 56/d SUBALLEGATO 5 DATI DI CONSISTENZA IMPIANTISTICA CLIMATIZZAZIONE Impianti centralizzati Impianti autonomi Centrale termica Centrale frigorifera Centrale trattamento aria CED e locali tecnici Altri uffici Tipo n Potenza KW max n Potenza frig/h n Potenza frig/h n Ventilconvett. tipo/n Potenza frig/h tipo/n Potenza frig/h Alimentazione Kcal metano m3/h under split 4,5 KW kw m3/h 19 split 2,64 KW m3/h 1 UTA exp diretta pf 9 KW 1 UTA exp diretta pf 15 KW 1 UTA exp diretta pf 21,8 / pt 24,5 KW 1 UTA exp diretta pf 26,3 / pt 29,9 KW 1 UTA idronica 12,5 KW 3 pompa di calore pf 51,2 / pt 62,6 KW IDRICO Idrico-sanitario Produzione acqua calda sanitaria depuratore Centrale idrica Autoclave servizi igienici centralizzata distribuita fognario SOLLEVAMENTO Ascensori / montacarichi / montascale pompe n xkw n serbatoi mc n n /Kg/cmq n locali Tipo / n n fermate motore 1 non presente 2/ 1500l/ 6 bar 2x 4KW 56wc+28 antiwc no 5 da 15 litri 2 idraulici 6 11 da 80 litri 1 meccanico 7 1 meccanico 3 presenti 2 addolcitori da 170 litri cad. 4 meccanici 6 Impianto elettrico Impianto illuminazione ELETTRICO LTM_Sub5_Dati di consistenza impiantistica di ciascuna sede.xls ROMA VIALE CAMPO BOARIO 15 di 22

16 ELETTRICO Trasformatori di Quadro generale Quadro MT Quadri di zona Gruppi elettrogeni Gruppi statici di continuità UPS potenza BT autonome di sicurezza Tensione potenza unitaria Tipo alimentaz. / litri n /Ah n Tipo/n /kva n n n n / kva n n ingresso kva serbatoio accumulatori illuminazione esterna 2x300 KVA / 1x KV 2x2500 KVA 1 circa gasolio / litri KVA circa DATI E FONIA cablaggio strutturato cat. 5 UTP apparati attivi centrale telefonica ANTINCENDIO Rilevazione fumi n pulsanti / n prese RJ45 tipo / n tipo / n n rilevatori n bombole carica (Kg) n idranti n estintori pannelli non prevista 3200 manutenzione nortel puls / 25 pannelli700 ca 9 100/ Impianto diffusione sonora con circa 100 diffusori Sistema di magneti per porte antincendio con circa 40 magneti Antintrusione Videosorveglianza Controllo accessi TUTELA AZIENDALE antintrusione interne antintrusione esterne volumetrici perimetrali n unità periferiche barriere n telecamere n monitor Spegnimento automatico a gas HFC n videoregistratori Spegnimento idranti e attacchi VVF n lettori carte magnetiche Sistemi estinzione portatili n varchi automatizzati / motorizzati e tornelli 1/ plantronics server 33 30/01/2000 LTM_Sub5_Dati di consistenza impiantistica di ciascuna sede.xls ROMA VIALE CAMPO BOARIO 16 di 22

17 CAPITOLATO TECNICO - SUBALLEGATO 5 SEDE: ROMA, Via Benzoni 22/a - 24 DATI DI CONSISTENZA IMPIANTISTICA CLIMATIZZAZIONE Impianti centralizzati Impianti autonomi Centrale termica Centrale frigorifera Centrale trattamento aria CED e locali tecnici Altri uffici n Potenza KW max Tipo Alimentazione n Potenza frig/h n Potenza frig/h n Ventilconvett. tipo/n Potenza frig/h tipo/n Potenza frig/h mitsubishi 2 IDRICO Idrico-sanitario acqua calda sanitaria Centrale idrica depuratore fognario Autoclave servizi igienici centralizzata distribuita pompe n xkw n serbatoi mc n n /Kg/cmq n locali motore 4 10 Lt x 2 1,2KW ELEVATORI Ascensori / montacarichi / montascale Tipo / n n fermate 1 1 Impianto elettrico Impianto illuminazione ELETTRICO Trasformatori di Quadro generale Quadro MT Quadri di zona Gruppi elettrogeni Gruppi statici di continuità UPS potenza BT autonome di sicurezza potenza unitaria Tipo alimentaz. / n Tensione ingresso Tipo/n /kva n n n n / kva n /Ah accumulatori n n kva litri serbatoio illuminazione esterna 2

18 DATI E FONIA TUTELA AZIENDALE cablaggio strutturato cat. 5 UTP apparati attivi centrale telefonica ANTINCENDIO Rilevazione fumi n pulsanti / n prese RJ45 tipo / n tipo / n n rilevatori n bombole carica (Kg) n idranti n estintori pannelli antintrusione interne 0 Selesta Attuali 5 13 in fase di realizzazione 7 13 antintrusione esterne Antintrusione Videosorveglianza Controllo accessi volumetrici perimetrali n unità periferiche barriere n telecamere n monitor Spegnimento automatico a gas NAFIII n videoregistrat ori Spegnimento idranti e attacchi VVF n lettori carte magnetiche vedi barriere infr conentratore barriere infrarossi sensori Hard-Disck Selesta 3 coppie piano terra magnetici 12 coppie piano interr. porte e serrande Sistemi estinzione portatili n varchi automatizzati N.B. Alcuni impianti sono in fase di realizzazione

19 CAPITOLATO TECNICO - SUBALLEGATO 5 SEDE: ROMA, Piazza Bottego, 51 DATI DI CONSISTENZA IMPIANTISTICA CLIMATIZZAZIONE Impianti centralizzati Impianti autonomi Centrale termica Centrale frigorifera Centrale trattamento aria CED e locali tecnici Altri uffici n Potenza KW max Tipo Alimentazione n Potenza frig/h n Potenza frig/h n Ventilconvett. tipo/n Potenza frig/h tipo/n Potenza frig/h IDRICO Idrico-sanitario acqua calda sanitaria Centrale idrica depuratore fognario Autoclave servizi igienici centralizzata distribuita pompe n xkw n serbatoi mc n n /Kg/cmq n locali motore 4 ELEVATORI Ascensori / montacarichi / montascale Tipo / n n fermate 1 3 Impianto elettrico Impianto illuminazione ELETTRICO Trasformatori di Quadro generale Quadro MT Quadri di zona Gruppi elettrogeni Gruppi statici di continuità UPS potenza BT autonome di sicurezza potenza unitaria Tipo alimentaz. / n Tensione ingresso Tipo/n /kva n n n n / kva n /Ah accumulatori n n kva litri serbatoio illuminazione esterna /

20 DATI E FONIA cablaggio strutturato cat. 5 UTP apparati attivi centrale telefonica ANTINCENDIO Rilevazione fumi Spegnimento automatico a gas NAFIII Spegnimento idranti e attacchi VVF Sistemi estinzione portatili n pulsanti / n prese RJ45 tipo / n tipo / n n rilevatori n bombole carica (Kg) n idranti n estintori pannelli 777 n.10 Catalyst 2950/3550 catalyst 3500 xl presente presente presenti no no 35 TUTELA AZIENDALE antintrusione interne antintrusione esterne Antintrusione Videosorveglianza Controllo accessi volumetrici perimetrali n unità periferiche barriere n telecamere n monitor n videoregistrat ori n lettori carte magnetiche presente presente presente presente presenti esterne interne 1 1 selesta 2 1 n varchi automatizzati N.B. Alcuni impianti sono in fase di installazione

21 CAPITOLATO TECNICO - SUBALLEGATO 5 SEDE: ROMA, S. PALOMBA DATI DI CONSISTENZA IMPIANTISTICA CLIMATIZZAZIONE Impianti centralizzati Impianti autonomi Centrale termica Centrale frigorifera Centrale trattamento aria CED e locali tecnici Altri uffici n Potenza KW max Tipo Alimentazione n Potenza frig/h n Potenza frig/h n Ventilconvett. tipo/n Potenza frig/h tipo/n Potenza frig/h propietà immobile aria diretta / aria diretta / IDRICO Idrico-sanitario acqua calda sanitaria Centrale idrica depuratore fognario Autoclave servizi igienici centralizzata distribuita pompe n xkw n serbatoi mc n n /Kg/cmq n locali motore propietà immobile ELEVATORI Ascensori / montacarichi / montascale Tipo / n propietà immobile n fermate Impianto elettrico Impianto illuminazione ELETTRICO Trasformatori di Quadro generale Quadro MT Quadri di zona Gruppi elettrogeni Gruppi statici di continuità UPS potenza BT autonome di sicurezza potenza unitaria Tipo alimentaz. / n Tensione ingresso Tipo/n /kva n n n n / kva n /Ah accumulatori n n kva litri serbatoio illuminazione esterna propietà immobile 1 10 (2 pri 8 sec) gasolio / / LTM_Sub5_Dati di consistenza impiantistica di ciascuna sede.xls SANTA PALOMBA (RM) 21 di 22

22 DATI E FONIA cablaggio strutturato cat. 5 UTP apparati attivi centrale telefonica ANTINCENDIO Rilevazione fumi Spegnimento automatico a gas NAFIII Spegnimento idranti e attacchi VVF n pulsanti / n prese RJ45 tipo / n tipo / n n rilevatori n bombole carica (Kg) n idranti n estintori pannelli 85 meridian / 1 1 / ztler 6 45 propietà immobile Sistemi estinzione portatili TUTELA AZIENDALE antintrusione interne antintrusione esterne Antintrusione Videosorveglianza Controllo accessi volumetrici perimetrali n unità periferiche barriere n telecamere n monitor n videoregistrat ori 1 / tecsafe n lettori carte magnetiche n varchi automatizzati LTM_Sub5_Dati di consistenza impiantistica di ciascuna sede.xls SANTA PALOMBA (RM) 22 di 22

GARA COMUNITARIA CENTRALIZZATA A PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL MULTISERVIZIO TECNOLOGICO

GARA COMUNITARIA CENTRALIZZATA A PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL MULTISERVIZIO TECNOLOGICO GARA COMUNITARIA CENTRALIZZATA A PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL MULTISERVIZIO TECNOLOGICO E FORNITURA DEI VETTORI ENERGETICI AGLI IMMOBILI IN PROPRIETÀ O NELLA DISPONIBILITÀ DELLE AZIENDE

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE STRUTTURE. (Allegato al DVR dell Azienda DSU Toscana) Residenza Universitaria G.

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE STRUTTURE. (Allegato al DVR dell Azienda DSU Toscana) Residenza Universitaria G. Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE STRUTTURE (Allegato al DVR dell Azienda DSU Toscana) Residenza Universitaria G.

Dettagli

Università degli Studi di Parma

Università degli Studi di Parma Le quantità riportate sono da ritenersi attendibili ma indicative e non vincolanti, sarà in ogni caso onere del concorrente verificare la reale consistenza impiantistica durante i sopralluoghi ed esprimere

Dettagli

SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI

SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI AIRGEST S.P.A. SOCIETÀ DI GESTIONE DELL AEROPORTO CIVILE DI TRAPANI BIRGI SERVIZIO DI GLOBAL SERVICE MANUTENTIVO per OPERE EDILI e IMPIANTI TECNOLOGICI ALLEGATO D1: ELENCO UBICAZIONI E TIPOLOGIA DI IMPIANTI

Dettagli

Our Business Your Continuity

Our Business Your Continuity Our Business Your Continuity Slide tecniche Business Factory I.NET Perché una Business Factory L informazione è il fulcro dell incremento di produttività Alan Greenspan Le attuali necessità di lavoro per

Dettagli

Gara pubblica europea Servizio di conduzione e manutenzione impianti e manutenzione strutture edili.

Gara pubblica europea Servizio di conduzione e manutenzione impianti e manutenzione strutture edili. QUESITO 1): Si richiede di specificare che cosa è da considerarsi incluso nella quotazione di gara per la sede di Roma, via del Campo Boario; inoltre si richiede di specificare che cosa è da considerarsi

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 64 DEL 10 DICEMBRE 2007 ALLEGATO A DESCRIZIONE DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 64 DEL 10 DICEMBRE 2007 ALLEGATO A DESCRIZIONE DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI ALLEGATO A DESCRIZIONE DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI 1. PREMESSA Si riporta di seguito una descrizione sommaria dei principali impianti tecnologici e componenti presenti nell edificio sede del Consiglio Regionale

Dettagli

Specifiche caratteristiche richieste

Specifiche caratteristiche richieste Specifiche caratteristiche richieste TERMINI DI CONSEGNA L immobile dovrà essere consegnato entro il 1/12/2013. Il canone di locazione verrà, in ogni caso, corrisposto a far data dal primo giorno del mese

Dettagli

Il clima addomesticato è una conquista alla portata di tutti

Il clima addomesticato è una conquista alla portata di tutti CLIMA Il clima addomesticato è una conquista alla portata di tutti Acmei Sud S.p.A. innovazione nella distribuzione e commercializzazione di prodotti elettrici ed illuminotecnici. Presente da quaranta

Dettagli

Specifiche caratteristiche richieste

Specifiche caratteristiche richieste Specifiche caratteristiche richieste TERMINI DI CONSEGNA L immobile dovrà essere consegnato entro il 1/12/2013. Il canone di locazione verrà in ogni caso corrisposto a far data dal primo giorno del mese

Dettagli

Il presente documento ha lo scopo di illustrare le caratteristiche infrastrutturali dell IDC IT Telecom di Torino.

Il presente documento ha lo scopo di illustrare le caratteristiche infrastrutturali dell IDC IT Telecom di Torino. DATA CENTER - TORINO 1 Obiettivo Il presente documento ha lo scopo di illustrare le caratteristiche infrastrutturali dell IDC IT Telecom di Torino. 2 Caratteristiche logistiche 2.1 Ubicazione Il Data Center

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA SCHEDE TECNICHE DEGLI ELEMENTI DI FORNITURA Modalità di compilazione La scheda seguente deve essere compilate alla colonna Vostra proposta prevedendo le seguenti due condizioni: 1. Scrivere le caratteristiche

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE DIMENSIONALI

CARATTERISTICHE TECNICHE DIMENSIONALI CARATTERISTICHE TECNICHE DIMENSIONALI Dimensioni edificio - Volume: mc. 35.000 - Superficie: mq. 4.537 Autorimessa - Superficie: mq. 970 - Altezza: mt. 3,70 - Interrata con n 32 posti auto. Hall d ingresso

Dettagli

Capitolo 3 EDIFICIO ED IMPIANTI TECNOLOGICI

Capitolo 3 EDIFICIO ED IMPIANTI TECNOLOGICI Capitolo 3 EDIFICIO ED IMPIANTI TECNOLOGICI 3.1. Descrizione dell edificio 3.2. Descrizione delle vie di esodo 3.3. Impianto elettrico 3.3.1. Impianto di illuminazione 3.3.2. Impianto di illuminazione

Dettagli

Nuovo Centro Civico e Stazione Tramvia Veloce - Scandicci

Nuovo Centro Civico e Stazione Tramvia Veloce - Scandicci Nuovo Centro Civico e Stazione Tramvia Veloce - Scandicci POLITECNICA SOC. COOP. ING. M. GUSSO GENNAIO 2007 Relazione tecnica descrittiva impianti elettrici - gennaio/07 (ai sensi dell art. 20 D.P.R. 554/99)

Dettagli

SISTEMI INTEGRATI DI SICUREZZA PROTEZIONE PERIMETRALE

SISTEMI INTEGRATI DI SICUREZZA PROTEZIONE PERIMETRALE Pag.1 Le tipologie impiantistiche in cui Elettro Light è in grado di garantire un eccellente know-how e altissimi livelli di performance possono essere sintetizzate come segue: SISTEMI INTEGRATI DI SICUREZZA

Dettagli

I PROCESSI MANUTENTIVI IN AEROPORTO

I PROCESSI MANUTENTIVI IN AEROPORTO MaintenanceStories 2013 Kilometro Rosso 13 Novembre 2013 I PROCESSI MANUTENTIVI IN AEROPORTO Ing. Felice Cottino Presidente dell Osservatorio sulle attività di Manutenzione degli Aeroporti INDICE Premessa

Dettagli

Capitolo 3 EDIFICIO ED IMPIANTI TECNOLOGICI

Capitolo 3 EDIFICIO ED IMPIANTI TECNOLOGICI Capitolo 3 EDIFICIO ED IMPIANTI TECNOLOGICI 3.1. Descrizione dell edificio 3.2. Descrizione delle vie di esodo 3.3. Impianto elettrico 3.3.1. Impianto di illuminazione 3.3.2. Impianto di illuminazione

Dettagli

Sommario. Direzione SISTI. Gestione Sistemi. Pagina 1 di 14

Sommario. Direzione SISTI. Gestione Sistemi. Pagina 1 di 14 Sommario 1 Logistica... 2 1.1 Controllo accesso e Videosorveglianza... 2 1.2 Sistema antincendio... 3 1.3 Sistema antiallagamento... 5 1.4 Condizionamento... 6 1.5 Alimentazione elettrica... 10 1.5.1 Gruppo

Dettagli

competenze tecniche a garanzia di soluzioni efficienti

competenze tecniche a garanzia di soluzioni efficienti SRL competenze tecniche a garanzia di soluzioni efficienti Certificazione di qualità ISO 9001 per l'installazione di impianti tecnologici Certificazione per l esecuzione di Lavori Pubblici Certificato

Dettagli

SWP. Scaldacqua a pompa di calore SWP L acqua calda costa meno, finalmente. + Efficienza + Risparmio + Benessere

SWP. Scaldacqua a pompa di calore SWP L acqua calda costa meno, finalmente. + Efficienza + Risparmio + Benessere SWP Scaldacqua a pompa di calore SWP L acqua calda costa meno, finalmente. + Efficienza + Risparmio + Benessere Scaldacqua a pompa di calore SWP AERMEC tutta l acqua calda che vuoi, ad altissima efficienza

Dettagli

QUADRO «A»: IDENTIFICAZIONE DEL FABBRICATO / COMPLESSO IMMOBILIARE

QUADRO «A»: IDENTIFICAZIONE DEL FABBRICATO / COMPLESSO IMMOBILIARE QUADRO «A»: IDENTIFICAZIONE DEL FABBRICATO / COMPLESSO IMMOBILIARE 1. CARATTERISTICHE DELL IMMOBILE Indirizzo: Corso Torino, 154 Anno o periodo di costruzione: 1970/1980 È soggetto a vincoli si no Sono

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI

INFORMAZIONI GENERALI TERMINI DI CONSEGNA L immobile dovrà essere consegnato entro il 31/10/2015. Il canone di locazione verrà corrisposto a far data dal giorno successivo alla consegna. INFORMAZIONI GENERALI Il presente documento

Dettagli

ALLEGATO - C ATTIVITA' DI CONDUZIONE IMPIANTI

ALLEGATO - C ATTIVITA' DI CONDUZIONE IMPIANTI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DELLA GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA CONDUZIONE E DELLA MANUTENZIONE DEL MAXXI - MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI DEL XXI SECOLO ALLEGATO - C Generatore di acqua

Dettagli

Povo2. Nuovo Datacenter d Ateneo. Trasloco sala macchine domenica 14 dicembre 2014

Povo2. Nuovo Datacenter d Ateneo. Trasloco sala macchine domenica 14 dicembre 2014 Povo2 Nuovo Datacenter d Ateneo Trasloco sala macchine domenica 14 dicembre 2014 Tutti i sistemi presenti nell attuale sala macchine di Povo 0 verranno traslocati nel nuovo datacenter unico d Ateneo realizzato

Dettagli

APPENDICE 2 - SCHEDE DI MANUTENZIONE

APPENDICE 2 - SCHEDE DI MANUTENZIONE APPENDICE 2 - SCHEDE DI MANUTENZIONE 2.1 SCHEDA DI MANUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI efficienza apparecchiature Cabine elettriche funzionalità ventilatori aerazione cabina Quadri elettrici media e bassa

Dettagli

TIPOLOGIE IMPIANTISTICHE

TIPOLOGIE IMPIANTISTICHE TIPOLOGIE IMPIANTISTICHE La scelta della tipologia impiantistica varia a seconda della destinazione d uso: EDILIZIA CIVILE: Classe Esempi 1 Locali per la residenza Alloggi ad uso privato 2 Locali per il

Dettagli

Inpdap ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIREZIONE COMPARTIMENTALE DELLA LOMBARDIA

Inpdap ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIREZIONE COMPARTIMENTALE DELLA LOMBARDIA Inpdap ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIREZIONE COMPARTIMENTALE DELLA LOMBARDIA EDIFICIO SITO IN VIA FORTEZZA N. 11 - MILANO SEDE TERRITORIALE INPDAP ATTIVITA

Dettagli

1 Caso Applicativo: Centro Parrocchiale

1 Caso Applicativo: Centro Parrocchiale 1 Caso Applicativo: Centro Parrocchiale Progettazione degli impianti: impianti luce SALE RIUNIONI, AULE,TEATRO, BAR, CUCINA, CAPPELLA,CAMPO DI CALCIO, CAMPO DI BASKET Luci interne:la luce viene dosata

Dettagli

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE SEDE AMMINISTRATIVA VIALE GRAMSCI FIRENZE

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE SEDE AMMINISTRATIVA VIALE GRAMSCI FIRENZE Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE SEDE AMMINISTRATIVA VIALE GRAMSCI FIRENZE 1 STRUTTURA SEDE Sede Amministrativa Viale Gramsci,

Dettagli

Norme di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione arch. Antonio Esposito Comando Provinciale VV.F. Pisa

Norme di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione arch. Antonio Esposito Comando Provinciale VV.F. Pisa «Scienza e Tecnica della Prevenzione Incendi» A.A. 2013-2014 Norme di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione arch. Antonio Esposito Comando Provinciale VV.F. Pisa DPR 151/2011 Regolamento

Dettagli

RECUPERATORI DI CALORE PER ACQUA CALDA SANITARIA O ALTRI USI IN ACCIAIO INOX

RECUPERATORI DI CALORE PER ACQUA CALDA SANITARIA O ALTRI USI IN ACCIAIO INOX RECUPERATORI DI CALORE PER ACQUA CALDA SANITARIA O ALTRI USI IN ACCIAIO INOX Serie mod. da ø a ø MODELLI DISPONIBILI SOLO IN VERSIONE TRM u u u u SIGNIFICATO DELLE SIGLE IDENTIFICATIVE Recuperatore acqua

Dettagli

WIN-ALARM SOFTWARE PER CENTRI SERVIZI DI TELECONTROLLO E TELEGESTIONE

WIN-ALARM SOFTWARE PER CENTRI SERVIZI DI TELECONTROLLO E TELEGESTIONE WIN-ALARM SOFTWARE PER CENTRI SERVIZI DI TELECONTROLLO E TELEGESTIONE Cos'è la Telegestione La Telegestione consente il controllo continuo ed automatizzato del funzionamento di un'installazione remota,

Dettagli

Nuovo Centro Civico e Stazione Tramvia Veloce - Scandicci

Nuovo Centro Civico e Stazione Tramvia Veloce - Scandicci Nuovo Centro Civico e Stazione Tramvia Veloce - Scandicci POLITECNICA SOC. COOP. ING. M. GUSSO GENNAIO 2007 Relazione tecnica descrittiva impianti meccanici - gennaio/07 (ai sensi dell art. 20 D.P.R. 554/99)

Dettagli

Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it. La sicurezza aziendale a 360 La sicurezza periferica e ambientale

Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it. La sicurezza aziendale a 360 La sicurezza periferica e ambientale Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it La sicurezza aziendale a 360 La sicurezza periferica e ambientale Cesare Chiodelli http://www.eleusysgroup.com La sicurezza

Dettagli

D.M. 27 / 07 / 2010 3.5 ascensori

D.M. 27 / 07 / 2010 3.5 ascensori 3.5 ascensori se attraversano due compartimenti, vano corsa protetto EI come strutture (vale anche per le scale) H > 24 m almeno un ascensore antincendio 1 4.1 affollamento aree vendita dettaglio alimentari

Dettagli

Relazione specialistica impianti meccanici. 1. Dati generali e descrizione dell'opera... 2. 2. Descrizione degli interventi... 4

Relazione specialistica impianti meccanici. 1. Dati generali e descrizione dell'opera... 2. 2. Descrizione degli interventi... 4 Sommario 1. Dati generali e descrizione dell'opera... 2 2. Descrizione degli interventi... 4 2.1 Impianto protezione idrica antincendio... 4 2.1.1 Rete idranti... 4 2.1.2 Sostituzione del gruppo di pressurizzazione

Dettagli

WWW.MASSAIMPIANTI.IT A S S A PROMO MASSA IMPIANTI: UN ESPLOSIONE DI OFFERTE PREZZI IVA ESCLUSA

WWW.MASSAIMPIANTI.IT A S S A PROMO MASSA IMPIANTI: UN ESPLOSIONE DI OFFERTE PREZZI IVA ESCLUSA PREZZI IVA ESCLUSA A S S A IL PARTNER IDEALE PER UNA RISTRUTTURAZIONE COMPLETA O EX NOVO DELLA TUA ABITAZIONE CON UNA VISIONE MODERNA DEL MODO DI COSTRUIRE PROMO MASSA IMPIANTI: UN ESPLOSIONE DI OFFERTE

Dettagli

PRESENTAZIONE CORPORATE BUILDING REAL ESTATE BANCHE E ASSICURAZIONI HOTEL E RESIDENZE SANITÀ E ASSISTENZA INDUSTRIA

PRESENTAZIONE CORPORATE BUILDING REAL ESTATE BANCHE E ASSICURAZIONI HOTEL E RESIDENZE SANITÀ E ASSISTENZA INDUSTRIA PRESENTAZIONE CORPORATE BUILDING BANCHE E ASSICURAZIONI REAL ESTATE HOTEL E RESIDENZE SANITÀ E ASSISTENZA INDUSTRIA CHI SIAMO Manutencoop Private Sector Solutions S.p.A. è la società del Gruppo Manutencoop

Dettagli

CDP - Studio Tecnico Casetta & Del Piano Ingegneri Associati

CDP - Studio Tecnico Casetta & Del Piano Ingegneri Associati IMPIANTO TERMICO 1. Impianto termico La presente relazione riguarda il dimensionamento dell impianto termico a servizio dell edificio in progetto da adibire struttura a servizio del Comune di Orbassano

Dettagli

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE. Residenza Universitaria. Diop Mor Samb Modou FIRENZE

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE. Residenza Universitaria. Diop Mor Samb Modou FIRENZE Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE Residenza Universitaria Diop Mor Samb Modou FIRENZE 1 STRUTTURA SEDE Residenza Universitaria

Dettagli

Sostenibilità ambientale e comportamenti virtuosi nella gestione dei rifiuti. Il caso Poste Italiane.

Sostenibilità ambientale e comportamenti virtuosi nella gestione dei rifiuti. Il caso Poste Italiane. Sostenibilità ambientale e comportamenti virtuosi nella gestione dei rifiuti. Il caso Poste Italiane. Amedeo Urbano De Marco, Responsabile di Commessa, CNS Consorzio Nazionale Servizi Poste Italiane: un

Dettagli

SOLUZIONI TECNICHE DEL PROGETTO

SOLUZIONI TECNICHE DEL PROGETTO RISCALDAMENTO INVERNALE MODALITA FUNZIONAMENTO RAFFRESCAMENTO ESTIVO MODALITA FUNZIONAMENTO SCHEMA P&I D 6. IMPIANTO A PAVIMENTO 4. SOLARE TERMICO 1. POZZO GEOTERMICO 2. POMPA DI CALORE 3. UNITA TRATTAMENTO

Dettagli

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE PROF.. GIIANCARLO ROSSII PARTE SECONDA 1 INTRODUZIONE TIPOLOGIE

Dettagli

NELL AMBITO DELL OPERA DI

NELL AMBITO DELL OPERA DI f di Maurizio Livraghi, Tecnoprogen srl MEGASTORE A MILANO IMPIANTO SPRINKLER E IDRANTI NELL AMBITO DELL OPERA DI RISTRUTTURAZIONE DI UNA STORICA SALA CINEMATOGRAFICA, RICONVERTITA IN MEGASTORE NEL CENTRO

Dettagli

Schede Attività Programmate

Schede Attività Programmate Servizi di manutenzione integrata edifici-impianti degli immobili istituzionali della Scuola Normale Superiore Schede Attività Programmate Pisa, lì 13 gennaio 2014. Piazza dei Cavalieri, 7 56126 Pisa-Italy

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE STRUTTURE. (Allegato al DVR dell Azienda DSU Toscana) RESIDENZA NETTUNO PISA

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE STRUTTURE. (Allegato al DVR dell Azienda DSU Toscana) RESIDENZA NETTUNO PISA Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI RELATIVI ALLE STRUTTURE (Allegato al DVR dell Azienda DSU Toscana) RESIDENZA NETTUNO PISA 1

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO E L ENTE PROPRIETARIO: GLI ATTORI PRIMARI DELLA. corretto rapporto tra Scuole, Enti Locali e Organi di Vigilanza

IL DIRIGENTE SCOLASTICO E L ENTE PROPRIETARIO: GLI ATTORI PRIMARI DELLA. corretto rapporto tra Scuole, Enti Locali e Organi di Vigilanza IL DIRIGENTE SCOLASTICO E L ENTE PROPRIETARIO: GLI ATTORI PRIMARI DELLA SICUREZZA SCU NELLA SCUOLA Procedure operative per la gestione del corretto rapporto tra Scuole, Enti Locali e Organi di Vigilanza

Dettagli

SERVICES FOR EFFICIENT AND LIVEABLE SPACES.

SERVICES FOR EFFICIENT AND LIVEABLE SPACES. PAG 3 GAMGROUP. ORGANIZZAZIONE, CONCRETEZZA E VERSATILITÀ AL SERVIZIO DELLE AZIENDE. Gamgroup è un azienda di servizi dedicati agli immobili e ai loro contenuti. Una società con una visione precisa della

Dettagli

Caratteristiche Infrastrutturali del sito di DR

Caratteristiche Infrastrutturali del sito di DR Allegato 1 alle Modalità presentazione domanda partecipazione Gara procedura ristretta n. 1/2010 (servizio disaster recovery) Caratteristiche Infrastrutturali del sito di DR Il presente allegato elenca

Dettagli

www.jabsco.com Nuova autoclave autoaspirante a basso consumo energetico, può servire in contemporanea 2 rubinetti massimo.

www.jabsco.com Nuova autoclave autoaspirante a basso consumo energetico, può servire in contemporanea 2 rubinetti massimo. Autoclave Autoclave Mod. RFL 122202A Nuova autoclave autoaspirante a basso consumo energetico, può servire in contemporanea 2 rubinetti massimo. Protezione termica interna per i sovracarichi. Gira a secco

Dettagli

P E S C H I E R A D E L G A R D A

P E S C H I E R A D E L G A R D A SOTEL s i c u r e z z a e s i s t e m i ha realliizzato gllii iimpiiantii speciiallii per ill Garda Resort Village P E S C H I E R A D E L G A R D A Sotel Sicurezza S.r.l. via armando diaz n 45-25121 brescia

Dettagli

DOCUMENTINEWS GRAZIE A:

DOCUMENTINEWS GRAZIE A: DOCUMENTINEWS Approfondimenti schematici e monotematici di tipo tecnico-giuridico su Normative, Regole, Giurisprudenza, Tecnologie, Tecniche, Prodotti e Materiali da costruzione e per lo studio professionale.

Dettagli

Non esiste bene più prezioso della serenità

Non esiste bene più prezioso della serenità SICUREZZA Non esiste bene più prezioso della serenità Acmei Sud S.p.A. innovazione nella distribuzione e commercializzazione di prodotti elettrici ed illuminotecnici. Presente da quaranta anni, oggi soddisfa

Dettagli

Presentazione Aziendale

Presentazione Aziendale Presentazione Aziendale Il sottoscritto Dott. Ing. Ezio Combi, in qualità di responsabile della Co-Energy (Ingegneria degli Impianti e delle Energie Alternative), nato ad Anzio il 21-12-1980 con studio

Dettagli

I SISTEMI ANTINCENDIO NEI LOCALI DI PUBBLICO SPETTACOLO Di Enrico Grassani

I SISTEMI ANTINCENDIO NEI LOCALI DI PUBBLICO SPETTACOLO Di Enrico Grassani Cinema, teatro, discoteche, sale concerti e locali di pubblico spettacolo in genere richiedono la presenza di adeguati sistemi per la rivelazione e l estinzione degli incendi, nonché sistemi che consentano

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA

IMPIANTI ELETTRICI RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA COMUNE DI SESTRI LEVANTE PROGETTO DEFINITIVO DI RISTRUTTURAZIONE DEL PALAZZO FASCIE ROSSI POLO CULTURALE E MUSEALE PER LA CITTA E PER IL TIGULLIO ORIENTALE IMPIANTI ELETTRICI RELAZIONE TECNICA DESCRITTIVA

Dettagli

Descrizione Tecnica DC Bologna

Descrizione Tecnica DC Bologna 14 Marzo 2012 Pagina 2 di 16 Sommario 1. Introduzione...3 2. Scopo del documento...3 3. Applicabilità...3 4. Caratteristiche Logistiche...4 4.1. Ubicazione...4 4.2. Descrizione e dimensioni...4 4.3. Attrezzature

Dettagli

Azienda qualificata SOA. La società opera da oltre 30 anni alle falde delle Prealpi Biellesi, immersa in un ambiente integro e operoso.

Azienda qualificata SOA. La società opera da oltre 30 anni alle falde delle Prealpi Biellesi, immersa in un ambiente integro e operoso. Azienda qualificata SOA La società opera da oltre 30 anni alle falde delle Prealpi Biellesi, immersa in un ambiente integro e operoso. A tale clima ci ispiriamo con onestà e passione per dare risposte

Dettagli

OSPEDALI: Porte aperte al progetto. W a l k t h r o u g h NIDO OSPEDALE UMANIZZATO. I T I S T U D I O about us

OSPEDALI: Porte aperte al progetto. W a l k t h r o u g h NIDO OSPEDALE UMANIZZATO. I T I S T U D I O about us OSPEDALI: NIDO ALBERGO TECNOLOGICO OSPEDALE UMANIZZATO STANZA ASETTICA Porte aperte al progetto I T I S T U D I O about us human resources medical technology engineering design I T I S T U D I O SCHOOL

Dettagli

SCELTE POSSIBILI ORA PRIMA. Ora 35 % Dal 2015 50% SCELTE + +

SCELTE POSSIBILI ORA PRIMA. Ora 35 % Dal 2015 50% SCELTE + + SCELTE POSSIBILI PRIMA ORA + + + + + SCELTE Ora 35 % Dal 2015 50% Considerazioni generali 1 - Classe energetica dell immobile 2 - Costo del combustibile: 3 Stima eventuale fabbisogno energetico per la

Dettagli

menoenergia IMPIANTI PER IL RISCALDAMENTO

menoenergia IMPIANTI PER IL RISCALDAMENTO menoenergia IMPIANTI PER IL RISCALDAMENTO Il riscaldamento degli edifici avviene tradizionalmente mediante impianti di combustione ( gas metano, gasolio, carbone ). Recentemente sono stati introdotti sistemi

Dettagli

Un edificio, adibito ad albergo, è costituito da tre piani fuori terra e da un piano interrato.

Un edificio, adibito ad albergo, è costituito da tre piani fuori terra e da un piano interrato. In questo numero riportiamo uno svolgimento possibile al quesito posto dal Ministero per l esame di stato di abilitazione all esercizio della libera professione di perito industriale della sessione 2008.

Dettagli

Centrale termica Centro Polifunzionale In questa centrale sono presenti n 2 Caldaie: Le caldaie sono dotate di N 2 bruciatori a gas metano N 1 N 2

Centrale termica Centro Polifunzionale In questa centrale sono presenti n 2 Caldaie: Le caldaie sono dotate di N 2 bruciatori a gas metano N 1 N 2 Centrale termica Centro Polifunzionale In questa centrale sono presenti n 2 Caldaie: N 1 marca Sant Andrea modello GAE70 Matricola 301124726982006972 Potenza termica minima 445 KW 382.400 KCA\H Potenza

Dettagli

APPENDICE N 1 ANAGRAFICA TECNICA DEGLI IMPIANTI SCHEDE DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA

APPENDICE N 1 ANAGRAFICA TECNICA DEGLI IMPIANTI SCHEDE DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA Consulenza Professionale Tecnico Edilizia Direzione Regionale Campania - Molise APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE, CONDUZIONE E MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI TECNOLOGICI ED ELEVATORI DELLE SEDI STRUMENTALI

Dettagli

La certificazione energetica degli edifici e l audit energetico: il caso di Milano. Ing. Matteo Locati Area Ambiente e Sicurezza Certiquality

La certificazione energetica degli edifici e l audit energetico: il caso di Milano. Ing. Matteo Locati Area Ambiente e Sicurezza Certiquality La certificazione energetica degli edifici e l audit energetico: il caso di Milano Ing. Matteo Locati Area Ambiente e Sicurezza Certiquality Vergato (BO) 9 Giugno 2007 Presentazione di Certiquality Cenni

Dettagli

è giusto che si parta dall uomo per arrivare all uomo

è giusto che si parta dall uomo per arrivare all uomo DOMOTICA è giusto che si parta dall uomo per arrivare all uomo Acmei Sud S.p.A. innovazione nella distribuzione e commercializzazione di prodotti elettrici ed illuminotecnici. Presente da quaranta anni,

Dettagli

TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA (CERTIFICATI BIANCHI)

TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA (CERTIFICATI BIANCHI) TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA (CERTIFICATI BIANCHI) Normativa di riferimento Decreti ministeriali del 24 Aprile 2001 (elettrico e termico) Decreti ministeriali del 20 Luglio 2004 (elettrico e termico)

Dettagli

LAVORI - 07I05 - IST. GALLI (BG) COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

LAVORI - 07I05 - IST. GALLI (BG) COMPUTO METRICO ESTIMATIVO LAVORI - 07I05 - IST. GALLI (BG) COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Quadri di bassa tensione 1 IE.01 Quadro di bassa tensione di consegna (BOX IN PREFABBRICATO O MURATURA INCLUSO) Totale a corpo 1,00 99,40 99,40

Dettagli

La nuova dimensione del calore. Caldaie murali

La nuova dimensione del calore. Caldaie murali La nuova dimensione del calore Caldaie murali Le soluzioni tecnologiche estremamente innovative adottate da STEP per le nuove caldaie 2, offrono all utente prestazioni ai massimi livelli del mercato, sia

Dettagli

menoenergia LE ENERGIE RINNOVABILI DEFINITE DAL DLgS 28/3/2011 MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA ENERGETICA NELLE PISCINE BUSINESS CASE

menoenergia LE ENERGIE RINNOVABILI DEFINITE DAL DLgS 28/3/2011 MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA ENERGETICA NELLE PISCINE BUSINESS CASE LE ENERGIE RINNOVABILI DEFINITE DAL DLgS 28/3/2011 menoenergia MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA ENERGETICA NELLE PISCINE BUSINESS CASE 1 LE COSA LE ENERGIE RICHIESTE E UNA COSA RINNOVABILI POMPA DI E RINNOVABILE

Dettagli

TSecNet. Tecnology Security Networking. Soluzioni per la security

TSecNet. Tecnology Security Networking. Soluzioni per la security TSecNet Tecnology Security Networking Soluzioni per la security www.tsecnet.com info@tsecnet.com Definizioni Security Gestione della sicurezza e protezione delle aree sensibili ed a rischio. Tipicamente

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE GIOVANNI DA PROCIDA via De Falco, 2 84126 Salerno 089 236665 info@liceodaprocida.it www.liceodaprocida.

LICEO SCIENTIFICO STATALE GIOVANNI DA PROCIDA via De Falco, 2 84126 Salerno 089 236665 info@liceodaprocida.it www.liceodaprocida. 3 L EDIFICIO SCOLASTICO 3.1 DESCRIZIONE DELL EDIFICIO SCOLASTICO 3.1.1.IMPIANTO TERMICO CENTRALE -E presente all interno dell edificio nel piano seminterrato il locale caldaie. Ciascuna delle due caldaie

Dettagli

KNX per la gestione delle energie rinnovabili

KNX per la gestione delle energie rinnovabili KNX per la gestione delle energie rinnovabili Il risparmio e l'efficienza energetica si ottengono... Riducendo i consumi di energia Controllando in modo efficiente l'uso dell'energia Impiegando sistemi

Dettagli

Building Evolution: un nuovo modo di concepire gli edifici. Luca Liuni Amministratore Unico APICE s.r.l. Lecce, 14 dicembre 2011

Building Evolution: un nuovo modo di concepire gli edifici. Luca Liuni Amministratore Unico APICE s.r.l. Lecce, 14 dicembre 2011 Building Evolution: un nuovo modo di concepire gli edifici Luca Liuni Amministratore Unico APICE s.r.l. Lecce, 14 dicembre 2011 SOMMARIO Profilo Aziendale Building Evolution:cos è, la sua applicazione

Dettagli

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE. Residenza Universitaria Padiglione 38. San Salvi FIRENZE

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE. Residenza Universitaria Padiglione 38. San Salvi FIRENZE Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE Residenza Universitaria Padiglione 38 San Salvi FIRENZE 1 STRUTTURA Residenza Universitaria

Dettagli

ELETTROCLIMA SRL Presentazione attività 2009

ELETTROCLIMA SRL Presentazione attività 2009 ELETTROCLIMA SRL Presentazione attività 2009 VIA PALAZZETTO, 169 SAN FELICE SUL PANARO MO Tel: 0535 85205 Fax: 0535 81469 http://www.elettroclima.info info@elettroclima.info PRESENTAZIONE E RELATIVI SERVIZI

Dettagli

La certificazione energetica degli edifici e l auditl energetico: l esperienza l Certiquality

La certificazione energetica degli edifici e l auditl energetico: l esperienza l Certiquality La certificazione energetica degli edifici e l auditl energetico: l esperienza l di Certiquality Ing. Matteo Locati Area Ambiente e Sicurezza Certiquality S.r.l. m.locati@certiquality.it Tel. 02 80 69

Dettagli

IMPIANTI TERMICI E DI CONDIZIONAMENTO DEL COMUNE DI TORINO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO B ELENCO PREZZI AGGIUNTIVI

IMPIANTI TERMICI E DI CONDIZIONAMENTO DEL COMUNE DI TORINO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO B ELENCO PREZZI AGGIUNTIVI IMPIANTI TERMICI E DI CONDIZIONAMENTO DEL COMUNE DI TORINO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO B ELENCO PREZZI AGGIUNTIVI MANUTENZIONE STRAORDINARIA, RINNOVI ED ADEGUAMENTI DEGLI IMPIANTI TERMICI E

Dettagli

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE. Residenza Universitaria Cipressino FIRENZE

PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE. Residenza Universitaria Cipressino FIRENZE Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana PIANO PER LA GESTIONE DELLE EMERGENZE Residenza Universitaria Cipressino FIRENZE 1 STRUTTURA SEDE Residenza Universitaria Il Cipressino

Dettagli

Il fabbisogno di acqua calda. E = 1.16 V dt (Wh) (es: vasca da bagno di 160 l scaldata di 30 C assorbe 5.56 kwh)

Il fabbisogno di acqua calda. E = 1.16 V dt (Wh) (es: vasca da bagno di 160 l scaldata di 30 C assorbe 5.56 kwh) Il fabbisogno di acqua calda Il fabbisogno di acqua calda si valuta in termini energetici per scaldare 1 l di acqua di 1 C occorrono 1.16 Wh determinato il volume di acqua da scaldare (V in litri) e l'innalzamento

Dettagli

Sicurezza impiantistica nelle filiali bancarie

Sicurezza impiantistica nelle filiali bancarie Sicurezza impiantistica nelle filiali bancarie Le filiali bancarie sono dotate di tecnologie sempre più sofisticate che aumentano l efficienza, ma sono vulnerabili se cadono le linee di comunicazioni e

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA - Complesso Biotecnologico - Istituti Biologici COMPLETAMENTO PALAZZINE D e E Nr. PREZZIARIO CODICE DESCRIZIONE U. M. Prezzo % Incid. Man.

Dettagli

1. GENERALITÀ... 2 2. DESCRIZIONE SOMMARIA DELL'INTERVENTO... 4 3. SVOLGIMENTO DELL'INTERVENTO... 7

1. GENERALITÀ... 2 2. DESCRIZIONE SOMMARIA DELL'INTERVENTO... 4 3. SVOLGIMENTO DELL'INTERVENTO... 7 INDICE 1. GENERALITÀ... 2 1.1 PREMESSA... 2 1.2 STATO ATTUALE... 2 1.3 DATI DI PROGETTO... 3 1.4 AUTORIZZAZIONI... 3 2. DESCRIZIONE SOMMARIA DELL'INTERVENTO... 4 2.1 IMPIANTI ELETTRICI... 4 2.2 OPERE CIVILI

Dettagli

Elenco delle norme UNI Impianti di riscaldamento e climatizzazione relative alle civili abitazioni

Elenco delle norme UNI Impianti di riscaldamento e climatizzazione relative alle civili abitazioni Elenco delle norme UNI Impianti di riscaldamento e climatizzazione relative alle civili abitazioni UNI 5104 Impianti di condizionamento dell'aria - norme per l'ordinazione, l'offerta e il collaudo. UNI

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Comune di PALERMO Provincia Palermo Oggetto : Stazione appaltante : REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA PER IL PAZIENTE ED INTEGRAZIONE DELL'IMPIANTO DI CONDIZIONAMENTO ED ILLUMINAZIONE D'EMERGENZA

Dettagli

INSTALLAZIONI ELETTRICHE CIVILI

INSTALLAZIONI ELETTRICHE CIVILI indice ALIMENTATORE MONOFASE ALIMENTATORE MONOFASE ALIMENTATORI DL 2101ALA DL 2101ALF MODULI INTERRUTTORI E COMMUTATORI DL 2101T02RM INVERTITORE DL 2101T04 INVERTITORE E DEVIATORI A DUE VIE DL 2101T04RM

Dettagli

Quesiti di prevenzione incendi

Quesiti di prevenzione incendi Quesiti di prevenzione incendi Raccolta 2010/2011 183 domande e risposte a cura di Mario Abate Direttore Vice Dirigente Comando VVF Milano (Le risposte ai quesiti sono riferite alle norme vigenti al momento

Dettagli

Partner nei Problemi Leader nelle soluzioni

Partner nei Problemi Leader nelle soluzioni Azienda Certificata V. SIC 1.0 1989 da oltre 20 anni al servizio della propria clientela Partner nei Problemi Leader nelle soluzioni Partner nei Problemi Leader nelle soluzioni Sicurezza (www.givaservice.com)

Dettagli

La gestione dell energia in fieramilano

La gestione dell energia in fieramilano La gestione dell energia in fieramilano Dall analisi dei consumi agli interventi per un utilizzo responsabile ed efficiente delle risorse energetiche Osservatorio Energy Management 13 giugno Milano Gruppo

Dettagli

SOMMARIO. STUDIO CANALI per. ind. LEONARDO GOZZI

SOMMARIO. STUDIO CANALI per. ind. LEONARDO GOZZI Relazione Illustrativa impianti elettrico e speciali - Pag.1 SOMMARIO SOMMARIO... 1 1. OGGETTO E LIMITI DELLA FORNITURA... 2 2. ELENCO ELABORATI... 3 3. DESTINAZIONE e CLASSIFICAZIONE DEI LOCALI... 3 4.

Dettagli

VIVERE L EDIFICIO IN SICUREZZA

VIVERE L EDIFICIO IN SICUREZZA VIVERE L EDIFICIO IN SICUREZZA per. ind. Sandro Tazzer Sicurezza e risparmio negli impianti elettrici 241.000 Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Ind. Laureati della Prov. di Genova 11 maggio

Dettagli

STORIA DELLA SOCIETA PROFILO DELLA SOCIETA

STORIA DELLA SOCIETA PROFILO DELLA SOCIETA STORIA DELLA SOCIETA S.D.N. Termoidraulica nasce nel 1995, come società individuale, evolvendosi poi in con l inserimento nei vari settori di qualificate figure professionali, traducendosi in una realtà

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEGLI ONERI

REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEGLI ONERI Allegato D) alla deliberazione del Consiglio Comunale n. del REGOLAMENTO PER LA RIPARTIZIONE DEGLI ONERI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 107 del 23/12/2002 Testo coordinato con le

Dettagli

Independent Eco System (IES) è un modulo abitativo mobile energeticamente indipendente, utilizzabile in molteplici situazioni in cui è richiesta una

Independent Eco System (IES) è un modulo abitativo mobile energeticamente indipendente, utilizzabile in molteplici situazioni in cui è richiesta una Presenta Independent Eco System (IES) è un modulo abitativo mobile energeticamente indipendente, utilizzabile in molteplici situazioni in cui è richiesta una installazione off-grid, con completo distacco

Dettagli

CHECKLIST PER LA COMPILAZIONE DEL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E PER LA SICUREZZA E LA SALUTE DEI LAVORATORI NEI LUOGHI DI LAVORO

CHECKLIST PER LA COMPILAZIONE DEL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E PER LA SICUREZZA E LA SALUTE DEI LAVORATORI NEI LUOGHI DI LAVORO ISTITUTO SUPERIORE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA SUL LAVORO CHECKLIST PER LA COMPILAZIONE DEL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E PER LA SICUREZZA E LA SALUTE DEI LAVORATORI NEI LUOGHI DI LAVORO

Dettagli

IMPIANTI IDRAULICI ED ANTINCENDIO PROGETTO ESECUTIVO

IMPIANTI IDRAULICI ED ANTINCENDIO PROGETTO ESECUTIVO SETTORE LAVORII PUBBLIICII E MANUTENZIIONE DEL PATRIIMONIIO REALIZZAZIONE DEL NUOVO MAGAZZINO COMUNALE IN REGIONE DENTE RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA E CALCOLI ESECUTIVI (articolo 37 e 39 del Decreto

Dettagli

REGISTRO ANTINCENDIO E SCHEDE ESEMPLIFICATIVE MISURATORI DI QUALITA

REGISTRO ANTINCENDIO E SCHEDE ESEMPLIFICATIVE MISURATORI DI QUALITA Contratto per l espletamento del servizio di conduzione e manutenzione dei complessi immobiliari delle stazioni ferroviarie di Milano C.le, Torino P.N., Verona P.N., Venezia Santa Lucia, Venezia Mestre,

Dettagli

Lavori per la realizzazione di una casa alloggio per ragazzi diversamente abili: realizzazione alloggi e laboratori.

Lavori per la realizzazione di una casa alloggio per ragazzi diversamente abili: realizzazione alloggi e laboratori. Lavori per la realizzazione di una casa alloggio per ragazzi diversamente abili: realizzazione alloggi e laboratori. 1. PREMESSA Il consorzio S.O.L.E. (Sviluppo, Occupazione, Legalità Economica Camminino

Dettagli

STRUTTURE SANITARIE STUDIO MEDICO DENTISTICO. Incluso il fascicolo NH 2002 con la normativa CEI per i locali ad uso medico

STRUTTURE SANITARIE STUDIO MEDICO DENTISTICO. Incluso il fascicolo NH 2002 con la normativa CEI per i locali ad uso medico 3 STRUTTURE SANITARIE STUDIO EDICO DENTISTICO Offerte Dedicate SD2003 Incluso il fascicolo NH 2002 con la normativa CEI per i locali ad uso medico Offerte Dedicate: SD 2003 STUDIO EDICO DENTISTICO Premessa

Dettagli