un inchiesta sulla condizione socio-economica dei designer in Italia INQUIRY

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "un inchiesta sulla condizione socio-economica dei designer in Italia INQUIRY"

Transcript

1 DESIGNERS un inchiesta sulla condizione socio-ecomica dei designer in Italia INQUIRY

2 INDICE CHI HA PARTECIPATO BACKGROUND FAMILIARE CONDIZIONI DI LAVORO TIROCINIO SODDISFAZIONE AMBIENTE DI LAVORO E SALUTE FIGURA DEL DESIGNER ORGANIZZAZIONE

3 INTRODUZIONE Negli ultimi due anni l Italia ha visto molti lavoratori della cultura battersi in prima linea contro la gestione dell attuale crisi ecomica. La precarietà strutturale del vivere quotidia, i tagli alla cultura e al welfare, la mancanza di forme di tutela e sosteg sul lavoro han spinto lavoratori e lavoratrici a significative esperienze di mobilitazione, basate sul rifiuto di una cultura e di una formazione che plasma i soggetti creativi a misura di mercato. Alla base vi è la consapevolezza che il lavoro creativo/cognitivo costituisce una risorsa ecomica fondamentale del sistema ecomico vigente, e che quindi bisogna rivendicare e ridistribuire la ricchezza creata. Parallelamente queste mobilitazioni han fatto propria l idea che oggi tutto ciò che viene prodotto, grazie anche alle possibilità offerte dalle teclogie informatiche, può passare per l automia della cooperazione e dell intelligenza sociale. Come si inserisco i designer nelle recenti esperienze di lotta e di autoformazione? Quanto so consapevoli, come produttori di coscenza e linguaggi, di essere un tassello essenziale del meccanismo produttivo? Come affronta un mondo del lavoro in continua e profonda trasformazione? L inchiesta Designers Inquiry prende forma da questi interrogativi, ma anche da una serie di difficoltà e di esperienze personali che, come designer, ci han portato a desiderare un cambiamento radicale per le stre vite, dove le modalità, le condizioni e le finalità del stro lavoro possa essere discusse ed immaginate ancora ed ancora. Da qui il tentativo di creare u strumento capace da un lato di fotografare le condizioni di vita e di lavoro dei designer in Italia, e dall di dare il via ad un dialogo, ad un autoriflessione sulla professione. Designers Inquiry è quindi un indagine sul profilo sociale ed ecomico di chi oggi si definisce designer, intendendo con questa parola un ampio spettro di competenze spesso sovrapposte (grafica, prodotto, web, animazione, moda, illustrazione, architettura, ricerca, eccetera). Il progetto si è concretizzato nell aprile 0 attraverso un questionario animo, compilabile online, che in due mesi ha ricevuto risposte. Questa pubblicazione è il racconto dei dati e delle testimonianze raccolti in quella frazione di tempo. La narrazione qui riportata n va tuttavia confusa con la sola denuncia pubblica: le difficoltà in cui si trova i lavoratori creativi so state già ampiamente documentate da vari sociologi e istituti di ricerca. La Designers Inquiry si ispira piuttosto al modello della conricerca, tipo d indagine partecipativa nata negli anni 60/0 all inter dell operaismo italia. Invece di considerare le persone interpellate solo come numeri di una statistica, la conricerca cerca di trasformare le metodologie delle scienze sociali in strumenti a servizio della lotta di classe e della produzione di nuove forme di sapere. Mira quindi a eliminare la distanza tra ricercatori e oggetto di ricerca, così da costituire un unico soggetto contemporaneamente attore e regista dell inchiesta in corso. Influenzate da questa pratica, le 8 domande elaborate nella Designers Inquiry han tentato di coinvolgere i partecipanti in una riflessione sulla propria condizione, aprendo così la strada, di fronte ad analoghe situazioni di conflitto e malessere, a possibili cooperazioni e lotte comuni. Un primo passo collettivo è stato fatto già nelle successive fasi dell inchiesta: la valutazione dei dati e la loro elaborazione (concettuale, visiva e verbale) so state sviluppate pubblicamente tramite workshop aperti a cui han partecipato diversi designer interessati al progetto. Obiettivo a lungo termine della Designers Inquiry è quindi di continuare a produrre strumenti di analisi e di azione condivisi che mira ad intervenire sullo stato presente delle cose. In che direzione agire dunque? Considerando che in molti casi siamo anche i datori di lavoro di i stessi, come ottenere contemporaneamente condizioni di lavoro migliori, paghe migliori, salute mentale e fisica, senza rinunciare ad un approccio critico e alla qualità del lavoro che facciamo? Sappiamo di voler contrastare la precarietà, ma focalizzarsi unicamente sul carattere precario della prestazione lavorativa n sembra essere la strategia migliore. L obiettivo n è (alme n per tutti) quello di tornare ad avere un unico rapporto di lavoro garantito per la vita. Piuttosto, appare importante ragionare su come il modo di produrre il mondo sia mutato radicalmente e su come il lavoro precario n sia più solo una forma transitoria del lavoro dipendente tradizionale. Le domande elaborate nella Designers Inquiry ci han aiutato a decostruire la precarietà nei vari aspetti del stro quotidia: ora dobbiamo ricomporla e, alme fi a quando n cambia drasticamente i modelli di sviluppo, renderla sostenibile, unendo le forze per raggiungere obiettivi comuni. In questo contesto, può il designer diventare un soggetto attivo di trasformazione sociale? Designers Inquiry

4 Cantiere per pratiche n-affermative Siamo un gruppo di giovani designer italiani che si so incontrati nell autun del 0 a Mila, durante una residenza d artista collettivizzata presso Careof DOCVA, spazio d arte -profit nella Fabbrica del Vapore. Da allora, insieme ci impegnamo per studiare e sperimentare strutture di supporto per pratiche di design dall approccio critico. Come designer, ci sentiamo profondamente coinvolti nella fabbricazione n solo di oggetti, ma anche di relazioni, processi, linguaggi e immaginari collettivi. Per questo ci chiediamo a che tipo di società vogliamo contribuire con il stro lavoro, che posizione ricopriamo all inter dell ecomia vigente e come possiamo mettere in discussione questa posizione. Il Cantiere è il luogo, sia virtuale che fisico, dove portiamo avanti queste ricerche e dove cerchiamo di metterle in pratica, secondo modalità d azione collaudate di volta in volta. Legenda risposta singola risposta multipla risposta aperta Ringraziamenti La realizzazione della Designers Inquiry n sarebbe stata possibile senza le persone che han dato il loro contributo rispondendo al questionario e aiutandoci a diffonderlo. Un ringaziamento speciale a Careof DOCVA e FDV Residency per averci ospitato in occasione dei vari workshop, a Isabelle Attali e Julia Franz per la traduzione del report dall italia all inglese, a Bridget Cor per la correzione dell inglese e a Stefa Fiemazzo per il lavoro svolto sul database. Vorremmo iltre ringraziare tutti coloro che han collaborato con i, in particolare Dario Banfi, Elisabetta Calabritto, Giulia Ciliberto, Ana Cisneros, Paolo Ciuccarelli, Francesca Depalma, Angelo Gramegna, Emilio Grazzi, Silvio Lorusso, Cristina Pasquale, Roberto Picer, Gianluca Seta, Silvia Sfligiotti e Daria Tommasi. Note Nel questionario a seguire, verran più volte usate le parole designer e progettista. Specifichiamo che esse si riferisco sempre a quei designer e a quei progettisti che han preso parte all inchiesta e quindi costituisco il stro campione d indagine. Ogni dato e testimonianza van dunque interpretati tenendo conto del contesto originario in cui so stati raccolti. La Designers Inquiry è stata lanciata pubblicamente il aprile 0 a Mila, in occasione del Salone del Mobile e presso l associazione -profit per l arte contemporanea Careof DOCVA. Per i successivi due mesi, tutti gli interessati han potuto compilare il questionario online tramite il stro sito. Designers Inquiry è un progetto autofinanziato del Cantiere per pratiche n-affermative e n ha pretese di scientificità. Introduzione

5 CHI HA PARTECIPATO (-). Titolo di studio laurea triennale, laurea specialistica 6, diploma di scuola media superiore 8,9 master di I livello, master di II livello, diploma accademico, Con laurea e senza figli: i progettisti si racconta qualifica professionale, All inchiesta han preso parte soprattutto designer laurea specialistica+master di I livello 9, tra i e i anni (il picco di partecipazione è tra i 6 e i 0 dottorato di ricerca 0, anni), di nazionalità italiana e con alle spalle un percorso diploma di scuola media inferiore 0, di formazione universitaria. nessun titolo 0, Al momento della compilazione del questionario, la 0, maggioranza dei partecipanti ha dichiarato di lavorare a tempo 9, pie e di n avere figli.. Sesso. Attualmente studi? conteggio % maschile 0, 6,0 femminile 6, sì, full-time 8 6, 8,0 sì, part-time, totale,8. Età 6. Attualmente lavori? 0 e me 0, - 09, sì, full-time 89 0, , sì, part-time 9 8, -,9, , 9, -, 9, 6-0, - 8, , 6-6 0,. Hai figli? ,, , 6 6,0, 0,. Nazionalità 0, più di 0 0,0 italiana 96, 0,9,0,0 Designers Inquiry

6 BACKGROUND FAMILIARE (8-) assistente sociale sarta infermiera 9 6 6,9,, libera professionista, designer/illustratrice,0 ragioniera,8 medico,6 artigiana 0, La famiglia (spesso) ci mette la casa commessa 0, Il designer tipo delineato dal questionario proviene da una dirigente 0, famiglia di ceto medio, estranea alla cosiddetta industria fisioterapista 9, creativa e molto di rado di background migrante. docente 8, Dai profili professionali elencati si può dedurre che, per imprenditrice 6,0 avanzare nella propria carriera, solo in pochi posso contare cuoca 0,8 su contatti strategici o su strumenti (come laboratori e studi) architetto 0, provenienti della famiglia. Dall lato però, la situazione operatrice scolastica 0, abitativa di questi progettisti rimane abbastanza legata agricoltrice 0, alle condizioni della famiglia d origine o del proprio partner. farmacista 0, Se infatti il % vive in affitto, quasi il 9% abita in case avvocato 0, di proprietà dei genitori o del convivente. albergatrice 0, agente forze dell ordine 0, rappresentante 0, 8. Vivi... commercialista 0, *,0 in coppia 8, 0, con genitore/i 9, alloggio condiviso da solo 6 0, 6,6 0, * altre professioni specificate: disoccupata, vigile urba, ferroviera, barista, ostetrica, guardia giurata, ludotecaria, governante, assicuratrice, telefonista call center, naturalista, ingegnere, bracciante agricola, agroma 0,9. Indica il titolo di studio di tua madre 9. La casa in cui vivi maggiormente è... diploma di scuola media superiore 8 6, laurea 6,8 in affitto 6, diploma di scuola media inferiore 6 9,0 di familiari/convivente 96 8,6 licenza elementare 6, di tua proprietà 6, diploma accademico 0,, nessun titolo 0, 8,0 dottorato di ricerca 0,,6 n ricordo 9,,8 0. Che professione svolge (o svolgeva) tua madre? casalinga impiegata insegnante operaia commerciante ,, 8,9,0,9 Background familiare 6

7 . Che professione svolge (o svolgeva) tuo padre? impiegato 9 operaio 68 8, 8,9 * alcune altre professioni specificate: amministratore condominiale, agromo, orafo, lavoratore portuale, ispettore ASL, ottico, bagni, barista, sindacalista, ragioniere, amministratore, pasticcere, musicista, strumentalista, geologo, panettiere, biologo, ecomo, albergatore, erborista, bracciante agricolo, pastore dirigente 9,0 insegnante 8,9 libero professionista,8. Indica il titolo di studio di tuo padre commerciante 0,9 imprenditore 0,9 diploma di scuola media superiore 88, artigia 0,9 laurea 8,0 medico 6, diploma di scuola media inferiore 8 6, designer/illustratore,0 licenza elementare, architetto 0,6 dottorato di ricerca 0, docente universiatrio 8, diploma accademico 0, ingegnere, nessun titolo 0, geometra 6, 0, agente forze dell ordine 6, n ricordo 9, rappresentante,0 9, meccanico, infermiere 0, programmatore/informatico 0, ferroviere 0,. I tuoi genitori o nni era/so immigrati? autotrasportatore 0,9 elettricista 0,9 6 8,6 agricoltore 6 0,8 sì, pensionato 6 0,8 solo u dei due,6 cuoco 0,6 0,9 dentista 0, 9, chimico 0, custode/portiere 0, quadro 0, assicuratore 0, discoccupato 0, avvocato 0, consulente 0, autista 0, idraulico 0, tecnico del suo 0, imbianchi 0, elettrauto 0, pilota aeronautico 0, commercialista 0, carrozziere 0, carpentiere 0, macellaio 0, tecnico radiologo 0, * 9, 9, Designers Inquiry

8 CONDIZIONI DI LAVORO (-) 6. Qual è la tua posizione professionale principale? libero professionista, dipendente 69,0 titolare di u studio 8 0,6 stagista 9,, 99,9 U su tre lavora il doppio Tra i partecipanti, chi si considera designer riesce in larga parte a lavorare nel proprio campo di pertinenza (sia come libero professionista che come dipendente) ma per più di un terzo. Hai un contratto? è necessario arrotondare lo stipendio svolgendo altri lavori. Tra seconde occupazioni e prestazioni occasionali i progettisti,,8 fuori dall orario di lavoro, si dan da fare nei campi più disparati. sì, specifica* 6 8, 08,0 Il ricatto della partita IVA Circa il 0% dei designer ha aperto alme una volta la partita * IVA, e tra questi è alta la percentuale (il %) di persone che Co.co.pro., l ha fatto su richiesta (più o me diretta) dello studio presso a tempo indeterminato 0,6 il quale lavora o lavorava. Questo dato, confrontato con le a tempo determinato,8 percentuali relative ai tipi di contratto, ci indica che probabilmente apprendistato, molti progettisti con la partita IVA lavora in u studio tirocinio formativo,6 secondo modalità tipiche del lavoro dipendente (orari fissi, ferie collaborazione occasionale 0, programmate, lavoro in sede) ma senza usufruire delle relative consulenza con partita IVA,6 tutele a cui avrebbero diritto (stipendio regolare, maternità, borsa di studio o dottorato,6 malattia, eccetera). contratto a chiamata,6 Co.co.co., Essenziale la rete dei contatti 6, La rete di contatti e il rapporto diretto con le persone sembra totale forme contrattuali specificate 9 fondamentali per ottenere lavori su commissione: vi si accede nel 6% dei casi tramite le proprie amicizie e nel 8% attraverso collaborazioni già avviate in precedenza. Passaparola ed 8.. Hai un secondo lavoro? intraprendenza (proporsi ad un potenziale cliente) posso essere dei validi aiuti o alternative. 86 0, sì 9 6, 0,. In che campo è collocata la tua posizione professionale principale? design 89 6,8 8.. Se sì, in che campo è collocata la tua posizione n lavoro 90, professionale secondaria? * 8 0,6 0,9 design,8 * 6, 9 * alcuni dei campi specificati: ristorazione, giornalismo, edilizia, fotografia, sicurezza/sorveglianza, commercio, business development * alcuni altri campi specificati: restauro, insegnamento, agricoltura, fotografia, copywriting, traduzioni, baby sitter, metalmeccanica, ristorazione Condizioni di lavoro 8

9 9. Se hai un secondo lavoro, qual è la tua posizione animatore,6 professionale secondaria? barista,6 designer d interni,6 libero professionista 6, fotografo,6 dipendente 9, giornalista,6 titolare di u studio 0,6 sarto,6 stagista,8 magazziniere, 9,0 bracciante agricolo,, artigia, 9 organizzatore eventi, commerciante, receptionist, 0. Se hai un secondo lavoro, hai un contratto?,6 totale lavori specificati 8 6, sì, specifica* 6 0,0,. Hai mai aperto partita IVA? 9 * 69 8,0 Co.co.pro., sì 0 9, collaborazione occasionale 0 0, 9, a tempo determinato 8 6, contratto a chiamata 6, consulenza con partita IVA 8, a tempo indeterminato,. Se sì, perché hai aperto partita IVA? Co.co.co., borsa di studio per dottorato,0 necessità personale 00 66, tirocinio formativo,0 su richiesta dello studio 98,6 8,,0 totale forme contrattuali specificate 9 0. Svolgi ulteriori lavori sporadici?. Come accedi rmalmente ai lavori commissionati? 6,8 persone con cui ho già lavorato,8 sì, specifica* 9 8, amici 09 6,0 0, bandi e concorsi 8, parenti 8,0 * eventi (networking/aperitivi) 9 6, designer grafico,0 n lavoro su commissione,9 insegnante/docente universitario, annunci, promoter/hostess 0, ricerca personale 0,8 cameriere 9,9 passaparola 0,8 insegnante privato 8, richiesta da parte del cliente 9 0,6 web designer,8 sito web personale 8 0, lavori vari,8 social network 0, musicista 6, grazie a lavori già realizzati 0, baby sitter, 0, consulente, 0,0 illustratore, tecnico rendering e fotoritocco, Designers Inquiry 9

10 MI CAPITA DI ARROTONDARE FACENDO IL BARISTA, L IMBIANCHINO, L OPERATORE SOCIALE, IL PORTIERE NOTTURNO, IL MAGAZZINIERE.

11 Retribuzioni eternamente giovani? La maggioranza dei partecipanti lavora in media tra le e le ore settimanali, ovvero dalle alle ore al gior all inter di un ipotetica settimana lavorativa di giorni. Lo stipendio medio netto di un designer è tendenzialmente inferiore a quello della media nazionale: se un lavoratore italia guadagna mensilmente circa.00 al mese (dati Istat, 0), la maggioranza dei progettisti guadagna me di.000. Bisogna tare però che, sempre secondo i dati Istat, nei primi due anni di lavoro i giovani o neo-assunti percepisco una retribuzione nettamente inferiore rispetto ai colleghi più anziani, corrispondente a circa 900 al mese. Data la relativa giovane età dei partecipanti al questionario, essi potrebbero inserirsi nell ultima fascia di reddito citata, ma anche in questo caso rimane il dubbio: per quanto tempo si viene pagati come giovani o neo-assunti nel contesto dell industria creativa? Straordinari n pagati ed entrate irregolari La maggior parte dei progettisti viene retribuita mensilmente oppure a fine progetto ma con ritardo. Si deduce che per chi lavora in proprio o con un contratto a progetto, può essere difficile avere entrate regolari, in quanto le retribuzioni varia in base alle tempistiche dei clienti e ovviamente alla durata del progetto. Nel 6% dei casi gli straordinari n vengo pagati, o vengo pagati solo occasionalmente; quando vengo retribuiti si utilizza principalmente una tariffa standard e n quella straordinaria, oppure vengo barattati con gentilezze e flessibilità su permessi e ritardi, biglietti per concerti, ore libere. Il valore monetario del proprio lavoro viene deciso in modo piuttosto confuso a seconda delle occasioni: la modalità più diffusa è calcolarlo in relazione al tipo di progetto (per il 0% dei progettisti), seguito dalle ore di lavoro necessarie (per il %) e in base ad un budget prestabilito (per il %). In pochissimi seguo un orario, strumento che, se aggiornato e flessibile, potrebbe essere un valido punto di riferimento contro logiche di mercato che punta al ribasso. L associazione tedesca dei designer della comunicazione BDG (Berufsverband der Deutschen Kommunikationsdesigner) per esempio, ha creato per i suoi iscritti u strumento online che permette di calcolare un ipotetica retribuzione per ogni progetto, sommando più voci nello stesso momento (ore e tipologia di lavoro, straordinari necessari, costo materiali, eccetera).. Quante ore lavori in media nell arco di una settimana? me di 0 ore 8,0 da 9 a ore, da a ore,6 da a ore 68 8,9 da a ore,6 da a ore 9 0, da a 60 ore 8 0, da 60 a 6 ore, da 6 a ore,0 più di ore, 0, 6. In quale fascia si colloca il tuo reddito netto annuale? ( ) 0 me di.000 da.000 a.000 da.000 a da a.000 da.000 a da a.000 da.000 a da a.000 da.000 a.000 da.000 a.000 da.000 a.000 da.000 a più di , 8,0 6,8,, 0,6 6,0,,,8 0,9 0, 0, 0,,0. Lo stipendio/compenso ti viene pagato... mensilmente alla fine del progetto e in ritardo alla fine del progetto mensilmente e in ritardo 8 9,,6 9,6, ,6,6 Designers Inquiry

12 SE NON FOSSI SOSTENUTA DAI MIEI GENITORI DOVREI SMETTERE DI STUDIARE E RINUNCIARE A LAVORARE NEL CAMPO DEL DESIGN IN QUANTO LE PRIME ESPERIENZE NON SONO MAI RETRIBUITE ABBASTANZA DA POTERSI MANTENERE SENZA AIUTI.

13 8. Il lavoro straordinario ti viene pagato? 8 n sempre 60 sì 8 9. Se sì o n sempre, vieni pagato con...,8 0,9,6,8 L automia? È ancora un miraggio Un terzo dei progettisti interpellati dichiara di dipendere dall aiuto di familiari ed amici per arrivare alla fine del mese, specificando che questo supporto è stato o è tuttora fondamentale per proseguire gli studi e per n abbandonare il proprio lavoro. Un terzo è costituito da chi riesce appena a quadrare il bilancio, chi ha debiti o ha aperto un mutuo, e chi deve usare i propri risparmi per sostenersi. Nel complesso dunque, solo il 6% dei designer può contare su una situazione ecomica per così dire agiata, in cui si riesce a mettere da parte del denaro. tariffa rmale, tariffa straordinaria,6. Qual è la tua situazione finanziaria complessiva al * 9, momento? 9,6 8 ricevo aiuto da familiari/amici 66, * alcune delle modalità specificate: gentilezze e flessibilità su permessi e ritardi, biglietti per concerti, compenso concordato, tariffa medio-bassa, a forfait quadro appena il bilancio devo prelevare dai risparmi risparmio qualcosa ,9, ho dei debiti 6,0 ho aperto un mutuo 0 6, 0. In base a cosa definisci il valore monetario del tuo risparmio abbastanza, lavoro? risparmio molto 0, 0, in base alla tipologia 9 9, 9,8 ore di lavoro necessarie 0, 0 budget prestabilito 0, in modo aprossimativo 6 0, in base ad un orario 9,9. Hai mai chiesto un prestito per finanziare i tuoi studi?, 0 8, ,8 8 sì 9 0, 0,9,0. Se definisci il valore monetario del tuo lavoro in base ad un orario, quale usi? AIAP 6,9. Se n potessi contare sull aiuto di qualcu, in quale ordine professionale 9, condizione ecomica pensi saresti? ADI 9, tariffari condivisi su internet, avrei dei debiti 8, orari esteri, quadrerei appena il bilancio 6, TAU Visual, dovrei prelevare dai risparmi 08,0 Associazione Illustratori, dovrei aprire un mutuo,9 tabella ADEGRAF, risparmierei qualcosa,9 totale orari specificati risparmierei abbastanza 0,9 risparmierei molto 0, Legenda: AIAP Associazione Italiana Design della Comunicazione Visiva ADI Associazione per il Diseg Industriale TAU Visual Associazione Nazionale Fotografi Professionisti ADEGRAF Associação dos Designers Gráficos do Distrito Federal 6 6,, Designers Inquiry

14 TIROCINIO (-) 6. Quanti tirocini hai fatto? 6 0,, 0, 6,0 più di 6,0 Chi se lo può permettere? Il 0% dei partecipanti ha svolto durante la propria vita alme un tirocinio. Di questi, la grande maggioranza n è stata retribuita. Le risposte raccolte evidenzia che, nel caso di tirocinio senza compenso o con compenso minimo, i giovani designer si trova davanti principalmente due opzioni: avere familiari/ amici che posso aiutarli ecomicamente (nel % dei casi) o lavorare prima/durante il tirocinio per potersi permettere di svolgere il tirocinio stesso (nel % dei casi). Considerando che in moltissimi scelgo la grande città, Mila in testa, per svolgere una prima esperienza lavorativa, l investimento necessario per poter svolgere un tirocinio risulta davvero alto, sia a livello ecomico (tra affitto, trasporti e beni di prima necessità) che a livello di energia ed impeg richiesti. Sembra cruciale allora porsi una domanda: le aspettative che giustifica un investimento tanto importante, vengo poi soddisfatte in termini di esperienze acquisite e prospettive lavorative? 0,8. Per ogni tirocinio che hai fatto specifica città, durata, settore, retribuzione, titolo di studio con il quale ti sei presentato al colloquio (categorie semantiche ricavate da risposte aperte) Città Mila 6, Roma 6,0 Treviso 0,9 Tori 0,9 Firenze 8, Venezia, Napoli, Bologna 6,0 Londra,6 Udine,. Fi ad ora hai mai fatto un tirocinio? Perché?* Palermo, Bolza 9, sì 69, Geva 9, 9, Padova 8,0 9, Bari 0,9 Parigi 6 0,8 Amsterdam 6 0,8 * Alcune delle motivazioni specificate: Trieste 0, Sì. Appena terminato il corso di studi è stato l unico modo per approcciarsi al lavoro. Caserta Bergamo 0, 0, Sì. Stage obbligatorio nel triennio. Sì. Pensavo fosse utile per ampliare le mie coscenze, colmare lacune e coscere il mercato estero. Sì. Perché era l unico modo per lavorare. Vicenza Monaco di Baviera Varese Perugia Verona 0, 0, 0, 0, 0, No. Perché n c è stata occasione. Siena 0, No. Non ho molta fiducia in questa formula, iltre ho fatto la scelta di vivere fuori città e lavorare in proprio, potrei considerare l idea se fosse davvero rilevante per la mia formazione. Forlì Berli Ancona 0, 0, 0, No. Perché bisognerebbe lavorare gratis? Saler 0, No. Dopo gli studi ho subito iniziato a lavorare. Macerata 0 0, 6, totale città specificate 69 Tirocinio

15 Durata Il rapporto di lavoro: un immagine distorta fi a mesi 6,0 Il tirocinio viene visto da molti giovani designer come l unico -6 mesi 0 9, modo per trovare lavoro. Si tratta di un impressione piuttosto 6- mesi 6, falsata: solo il % dei tirocini prosegue con un altra forma più di mesi 0, contrattuale nello stesso posto di lavoro, dove per forma totale durate specificate contrattuale si intendo sia le assunzioni che le collaborazioni a progetto, molto più frequenti delle prime. Di fronte alla domanda ti sei sentito sfruttato? le opinioni Settore si spacca a metà. Chi risponde sì (il %) crede di essere stato sfruttato in quanto il lavoro va sempre retribuito comunicazione visiva 9, dignitosamente, a prescindere dalla mansione svolta. architettura,6 Chi risponde (il 8%) riporta diverse motivazioni che design (n specificato) 9, posso essere raggruppate in filoni tematici: passione (mi design del prodotto 6 6,0 piace quello che faccio), preparazione (n so abbastanza interior/exhibit design,8 preparato per essere pagato), accordo a priori (n moda e accessori,8 posso lamentarmi perché ho accettato queste condizioni), arte, obbligatorietà (fa parte del mio percorso universitario quindi è fotografia 0, rmale n essere retribuito). Queste risposte delinea una artigianato 9, visione distorta del rapporto di lavoro, in cui il tirocinante si -profit 6 0,8 considera per lo più un peso per l azienda che lo ospita; deve service design 6 0,8 quindi ritenersi fortunato ed accettare ogni tipo di condizione università/ricerca 0, lavorativa. Di conseguenza, la richiesta di una retribuzione è interaction design 0, accompagnata da un senso di pudore o vergogna. 9 6, Tra chi mette in discussione le varie forme di lavoro n totale settori specificati 6 retribuito, interessante è l approccio del Carrotworkers Collective, un gruppo di lavoratori, studenti e stagisti del settore culturale con base a Londra. Parallelamente all attività di formazione nelle Retribuzione ( ) università il collettivo ha messo a punto la Counter-Internship 0 0,6 Guide, una sorta di manuale anti-sfruttamento per i tirocinanti, fi a 00 8, scaricabile gratuitamente dal loro sito. da 00 a 00 0,9 da 00 a , più di.000 8, 8. Il tirocinio è mai proseguito con un altra forma rimborso spese 6, contrattuale? 0,9 totale compensi specificati , sì, specifica* 69, 0,8 Titolo di studio * laurea triennale 6,9 collaborazioni a progetto (Co.co.pro.) 0, diploma di scuola media superiore 0,0 collaborazioni occasionali 0 9, laurea specialistica,6 a tempo indeterminato 8,6 master, apertura/collaborazione partita IVA 9, diploma di scuola media inferiore, a tempo determinato 9,8 diploma accademico 6 0,8 apprendistato,, prolungamento del tirocinio, totale titoli di studio specificati 0 associato in partecipazione 0,6,9 totale forme contrattuali specificate Designers Inquiry

16 9. Nel caso di tirocinio n retribuito o n sufficientemente retribuito, come hai sostenuto il costo della vita? * Alcuni estratti originali: Sì, ho imparato molto: dal relazionarmi con i clienti, a come si gestisce u studio, a come si fan le presentazioni. Dopo sette mesi avevo imparato molto. aiuto da amici/parenti risparmi da parte ho lavorato durante il tirocinio 6 8 0,6,0 9, Assolutamente. Durante il tirocinio ho imparato pochissimo: n ero molto seguita e mi han limitata a fare cose che ero già in grado di svolgere (mavalanza grafica). borsa di studio prestito bancario,9 0, Dipende da quale mondo del lavoro si parla. Da dipendente forse, da libero professionista forse. 9 8,0,6 Ero pronto già prima dei tirocini. I tirocini so stati solo una formula di sfruttamento n finalizzati ad una reale formazione. I tirocini han sminuito le mie potenzialità e la voglia di mettermi in gioco nel mondo del lavoro. 898 L esperienza del tirocinio è servita a darmi un idea di quello che può aspettarmi nel mondo del lavoro, delle problematiche e delle responsabilità che incontra la figura del grafico, ma anche delle opportunità che si trova davanti. 0. Durante il tirocinio pensi di essere stato sfruttato/a? Spiega*. Hai mai avuto dei tirocinanti? sì 6 9,0 8 6, 69 80, in parte 9,6 sì 8 8,0 0,9 0, *Alcuni estratti originali: Con il mio datore di lavoro ho lavorato su vari progetti alla pari, abbiamo discusso molto, u dei progetti di grafica iniziati durante il tirocinio mi è poi stato affidato e lo sto continuando tutt oggi.. Come li hai retribuiti e come li hai seguiti? Ho concluso lavori che lo studio portava avanti da mesi senza riuscire a finire, e che so fruttati parecchie migliaia di euro. Sì, ma so state esperienze necessarie alla mia crescita. Alcuni estratti originali: Retribuzione varia a seconda delle aziende in cui ho avuto con me dei tirocinanti. È un momento della mia vita, ovvero poco prima del conseguimento della laurea magistrale, in cui ho bisog di fare esperienza e coscere la realtà del mondo del lavoro; è la prima esperienza e la retribuzione può anche passare in secondo pia. No, perché mi è piaciuto molto quello che mi han fatto fare, probabilmente è l unico motivo per cui n mi so sentita sfruttata. Zero retribuzione per le responsabilità delle quali ero incaricata: n si trattava di fare caffè/fotocopie, ma responsabilità vere e proprie. Alla fine n mi han insegnato nulla; cosa sbagliata in quanto il tirocinio dovrebbe essere un esperienza formativa ma è vista ormai come mavalanza in più.. A seguito del tuo primo stage/tirocinio ti sei sentito/a pronto/a per entrare nel mondo del lavoro? Racconta* Normalmente affido loro lavori che posso seguire passo passo, senza caricarli di responsabilità. Penso che debba imparare e cerco di far scegliere loro l area di interesse. Retribuiti a progetto, lavorava con me completamente integrati nel processo di design. In nero, dando loro un terzo del profitto, più le spese per vitto e alloggio. Li retribuisco quando ci so soldi in più e mi seguo costantemente nel mio lavoro. Non potendo retribuirli (i margini di guadag sui progetti n me lo permetteva) ho cercato di lavorare con loro su progetti -profit. Ho comunque cercato di seguirli costantemente. sì in parte ,0,,6 0,9, Tirocinio 6

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie La Svizzera nel raffronto europeo La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie Neuchâtel, 2007 Il sistema universitario svizzero La Svizzera dispone di un sistema universitario

Dettagli

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE Ricerca condotta dall Ufficio della Consigliera di Parità sul personale part time dell Ente (luglio dicembre 007) INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro EXECUTIVE SUMMARY 2 Executive Summary La ricerca si è proposta di indagare il tema del rapporto Giovani e Lavoro raccogliendo il punto di vista di

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE DATI ASSTITO Cognome Nome Data di nascita Cod. fiscale INDICATORE ADEGUATEZZA CONDIZIONE AMBIENTALE (Valutazione rete assistenziale + valutazione economica di base + valutazione

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità

Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità Affidati al monitoraggio di ADAPT e Repubblica degli Stagisti ben 3mila racconti: il problema principale sono i lunghi

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE

SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE SCHEDA DI VALUTAZIONE SOCIALE DATI ASSISTITO Cognome Nome Data di nascita Cod. fiscale INDICATORE ADEGUATEZZA CONDIZIONE AMBIENTALE (Valutazione rete assistenziale + valutazione economica di base + valutazione

Dettagli

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero.

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Cosa fa un ingegnere petrolifero? Gli ingegneri petroliferi individuano, estraggono e

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Questionario indagine di customer su servizi e progetti innovativi di Roma Capitale

Questionario indagine di customer su servizi e progetti innovativi di Roma Capitale Questionario indagine di customer su servizi e progetti invativi di Roma Capitale 1. Sei M F 2. Qual è la tua età? Fi a 20 anni Da 21 a 40 anni Da 41 a 60 Oltre i 60 anni 3. Qual è il tuo titolo di studio?

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A.

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A. GENERALITA ALPHAITALIA Spa ha deciso di adottare, integrare nel proprio sistema di gestione (insieme agli aspetti dell assicurazione qualità, della gestione ambientale e della sicurezza sul luogo di lavoro)

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale Fondazione Comunità Solidale approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? chi è la persona senza dimora povertà assoluta e povertà relativa Di cosa parleremo:

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo SOMMARIO Perché i progetti di Welfare falliscono? Falsi miti e azioni concrete per un welfare di successo

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Lavoro e conciliazione dei tempi di vita

Lavoro e conciliazione dei tempi di vita CAPITOLO 3 Lavoro e conciliazione dei tempi di vita L importanza di una buona occupazione Un attività adeguatamente remunerata, ragionevolmente sicura e corrispondente alle competenze acquisite nel percorso

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Forma Durata Trattamento economico

Dettagli

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE Associazione delle Università Europee Copyright 2008 della European University Association Tutti i diritti riservati. I testi possono essere

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

LE POLITICHE DEL LAVORO

LE POLITICHE DEL LAVORO LE POLITICHE DEL LAVORO Sono l insieme di interventi pubblici rivolti alla tutela dell interesse collettivo all occupazione. Tali politiche sono strettamente connesse con altri settori: fiscale, sociale

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

5. Il contratto part-time

5. Il contratto part-time 5. Il contratto part-time di Elisa Lorenzi 1. L andamento dei contratti part-time Il part-time è una modalità contrattuale che in Italia, nonostante la positiva dinamica registrata negli ultimi anni, riveste

Dettagli

Il lavoro dei minori che hanno abbandonato la scuola

Il lavoro dei minori che hanno abbandonato la scuola Il punto di pratica professionale Il lavoro dei minori che hanno abbandonato la scuola a cura di Eufranio Massi Direttore della Direzione provinciale del Lavoro di Modena Per una disamina, sia pur breve,

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Discriminazione sul posto di lavoro Quando una persona viene esclusa o trattata peggio delle altre a causa del sesso, della

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time Decreto Part-time Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time ARTICOLO 1 Definizioni 1.Nel rapporto di lavoro subordinato l assunzione

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA Azienda Sanitaria Locale di Potenza INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP Relazione Generale A cura degli Uffici URP

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

5 %>"G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3"G: 63 & E"G& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& "34 7 / "3*D 83: & in & U 3 OP "

5 %>G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3G: 63 & EG& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& 34 7 / 3*D 83: & in & U 3 OP in U OP Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere fatto delle informazioni contenute nella presente pubblicazione.

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

Testo Unico dell apprendistato

Testo Unico dell apprendistato Testo Unico dell apprendistato Art. 1 Definizione 1. L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. 2. Il contratto di apprendistato

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVORO 01 Tendenze generali riguardanti l orario

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

DIMENSIONE DI GENERE E LAVORO SOMMERSO

DIMENSIONE DI GENERE E LAVORO SOMMERSO UNIONE EUROPEA Fondo sociale europeo MINISTERO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE Allegato al Monografico n. 13 Area Sistemi Locali e Integrazione delle Politiche DIMENSIONE DI GENERE E LAVORO SOMMERSO

Dettagli

LA STORIA DI UN VIAGGIO ACCIDENTATO PER LE SCELTE DELLA POLITICA.

LA STORIA DI UN VIAGGIO ACCIDENTATO PER LE SCELTE DELLA POLITICA. DOV'ERA LA CGIL? Al quesito post ideologico che as silla il presidente del consiglio dei ministri, Matteo Renzi, tentiamo di dare una risposta per i fatti e non per l'ideologia. Era il 2009 e la CGIL scriveva

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

"Ogni persona, indipendentemente dal grado di. disabilità, ha il diritto fondamentale di influenzare

Ogni persona, indipendentemente dal grado di. disabilità, ha il diritto fondamentale di influenzare "Ogni persona, indipendentemente dal grado di disabilità, ha il diritto fondamentale di influenzare mediante la comunicazione le condizioni della sua vita". Questo è l'incipit della Carta dei Diritti della

Dettagli

Elaborazione grafica dei dati desunti dai questionari di valutazione -FASE FINALE-

Elaborazione grafica dei dati desunti dai questionari di valutazione -FASE FINALE- 13 ISTITUTO COMPRENSIVO "Albino LUCIANI" RIONE GAZZI FUCILE - 98147 MESSINA (ME) Codice Fiscale 80007440839 - Codice Meccanografico MEIC86100G Telefono 090687511 - Fax 090680598 - E-Mail: meic86100g@istruzione.it

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Obiettivo dell incontro - Descrivere la fase evolutiva del bambino (fase 3-6 anni). - Attivare un confronto

Dettagli

PROGETTO REGIONALE IN-DIPENDENTI Per un effettivo reinserimento delle persone svantaggiate e la promozione della salute negli ambienti di lavoro

PROGETTO REGIONALE IN-DIPENDENTI Per un effettivo reinserimento delle persone svantaggiate e la promozione della salute negli ambienti di lavoro REGIONE VENETO Assessorato alle Politiche Sociali, Volontariato, e Non-Profit Direzione Regionale per i Servizi Sociali - Servizio Prevenzione delle devianze D.G.R. 4019 del 30/12/2002 FONDO REGIONALE

Dettagli