PROGRAMMA DI MANUTENZIONE SOTTOPROGRAMMA DEGLI INTERVENTI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA DI MANUTENZIONE SOTTOPROGRAMMA DEGLI INTERVENTI"

Transcript

1 COMUNE DI MARSALA PROVINCIA DI TRAPANI PIANO DI MANUTENZIONE PROGRAMMA DI MANUTENZIONE SOTTOPROGRAMMA DEGLI INTERVENTI (Articolo 38 D.P.R. 207/2010) DESCRIZIONE: PROGETTO DI MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA' DEGLI AMBIENTI SCOLASTICI DELLA SCUOLA ELEMENTARE STATALE CAVOUR DI MARSALA SITA NELLA VIA CAVOUR N. 6. PON FESR OBIETTVI C1 - C 3 - C5 COMMITTENTE: 2 Circolo Didattico Cavour di Marsala IL TECNICO:Ing. Accardi Salvatore Studio Tecnico: Accardi ing. Salvatore via Itria Marsala

2 Programma di Manutenzione: Sottoprogramma degli Interventi 2 Corpo d Opera N 1 Scuola Statale Cavour Rifiniture edili Su_001 Rivestimenti interni Co-001 Sc-001 Intonaco Sc-001/In-001 Intervento: Pulizia Pulizia delle superfici dell'intonaco con lavaggio con acqua o detergente adatto al tipo di intonaco. Eliminazione di macchie o depositi superficiali con spazzolatura o utensili meccanici. Ditte Specializzate: Pittore Sc-001/In-002 Intervento: Sostituzione Sostituzione delle parti usurate o degradate con loro asportazione, pulizia delle parti sottostanti e lavaggio del sottofondo. Rifacimento dell'intonaco con ripresa utilizzando materiali uguali o simili a quello originario; si faccia attenzione a non alterare l'effetto cromatico delle superfici. Ditte Specializzate: Specializzati vari Sc-002 Tinteggiature e decorazioni Sc-002/In-001 Intervento: Ritinteggiatura Ritinteggiatura delle superfici con carteggiatura e sverniciatura, stuccatura dei paramenti, preparazione del fondo con applicazione di fissativi ed infine applicazione di nuove pitture. Le modalità di tinteggiatura, i prodotti e le attrezzature variano in funzione delle superfici e del tipo di materiale. Ditte Specializzate: Pittore Sc-002/In-002 Intervento: Sostituzione Sostituzione degli elementi decorativi usurati o rotti con nuovi oppure con riparazione degli stessi mediante tecniche opportune che non variano l'aspetto geometrico-cromatico delle superfici in vista. Attenzione agli ancoraggi con eventuale sostituzione e verifica. Ditte Specializzate: Specializzati vari Impianto di riscaldamento Su_002 Generatori di calore Co-002 Sc-003 Centrale termica Sc-003/In-001 Intervento: Eliminazione depositi nei generatori Controllare i depositi sul fondo del generatore (in seguito alla fuoriuscita dal rubinetto di scarico) ed eliminarli mediante un lavaggio con acqua ed additivi chimici. Sc-003/In-002 Intervento: Pulizia bruciatori Pulizia dei componenti dei bruciatori seguenti: - filtro di linea; - fotocellula; - ugelli; - elettrodi di accensione. Sc-003/In-003 Intervento: Pulizia caldaia Pulizia della caldaia al fine di eliminare ostacoli, quali fuliggini e incrostazioni, per il passaggio dei prodotti della combustione. Sc-003/In-004 Intervento: Pulizia organi regolazione Pulire e controllare i sistemi di regolazione del sistema di sicurezza, eseguendo gli interventi per il corretto funzionamento quali: - smontaggio e sostituzione dei pistoni non funzionanti; - rabbocco negli ingranaggi a bagno d'olio; - pulizia dei filtri. Sc-003/In-005 Intervento: Pulizia tubi gas Pulizia delle tubazioni gas secondo quanto disposto dalle norme UNI-CIG 7129.

3 Programma di Manutenzione: Sottoprogramma degli Interventi 3 Sc-003/In-006 Intervento: Sostituzione ugelli Sostituire degli ugelli del bruciatore nei gruppi termici della caldaia. Sc-003/In-007 Intervento: Svuotamento impianto In particolari situzioni l'impianto termico si può scaricare per effettuare le operazioni di riparazione. Sc-004 Caldaia Sc-004/In-001 Intervento: Eliminazione fanghi di sedimentazione nei generatori Verificare la quantità di fanghi che si depositano sul fondo del generatore (in seguito alla fuoriuscita dal rubinetto di scarico) e provvedere alla eliminazione mediante un lavaggio con acqua ed additivi chimici. 365 giorni Sc-004/In-002 Intervento: Pulizia bruciatori Effettuare la pulizia dei seguenti componenti dei bruciatori: - filtro di linea; - fotocellula; - ugelli; - elettrodi di accensione 365 giorni Sc-004/In-003 Intervento: Pulizia caldaie a batteria alettata Effettuare una pulizia, mediante aria compressa e con l'utilizzo di spazzola metallica, tra le alette al fine di eliminare ostacoli per il passaggio dei prodotti della combustione. 90 giorni Sc-004/In-004 Intervento: Pulizia caldaie a combustibile liquido Eliminare incrostazioni e fuliggini dai passaggi di fumo e dal focolare. Sc-004/In-005 Intervento: Pulizia organi di regolazione Pulire e verificare gli organi di regolazione del sistema di sicurezza, effettuando gli interventi necessari per il buon funzionamento quali: - smontaggio e sostituzione dei pistoni che non funzionano; - rabbocco negli ingranaggi a bagno d'olio; - pulizia dei filtri. 30 giorni Sc-004/In-006 Intervento: Pulizia tubazioni gas dei gruppi termici Effettuare la pulizia delle tubazioni del gas, seguendo le indicazioni delle norme UNI-CIG Sc-004/In-007 Intervento: Sostituzione ugelli del bruciatore Sostituzione degli ugelli del bruciatore dei gruppi termici. Sc-004/In-008 Intervento: Svuotamento impianto In caso di eventi importanti si può scaricare l'impianto per effettuare le operazioni di riparazione. In ogni caso è questa un'operazione da evitare. Sc-005 Bruciatori Sc-005/In-001 Intervento: Pulizia bruciatori Pulizia dei seguenti elementi dei bruciatori presenti: - del filtro di linea; - della fotocellula; - degli ugelli; - degli elettrodi di accensione. Sc-005/In-002 Intervento: Pulizia tubazioni gas Pulizia delle tubazioni gas seguendo le indicazioni delle norme UNI-CIG 7129.

4 Programma di Manutenzione: Sottoprogramma degli Interventi 4 Sc-005/In-003 Intervento: Sostituzione componenti bruciatori Sostituzione dei componenti del bruciatore quali elettrodi, iniettori, manometri, elettrovalvole gas. Rete di distribuzione Co-003 Sc-006 Tubazioni Sc-006/In-001 Intervento: Pulizia Pulizia delle tubazioni e dei filtri dell'impianto. Ditte Specializzate: Idraulico Sc-007 Vaso di espansione chiuso Sc-007/In-001 Intervento: Pulizia Pulizia mediante lavaggio del vaso. Sc-007/In-002 Intervento: Revisione pompa Revisione della pompa in officine specializzate, circa ogni ore di funzionamento. Ipotizzando, pertanto, un uso giornaliero di 8 ore, dovrà prevedersi la revisione della pompa circa ogni 40 mesi. Sc-007/In-003 Intervento: Ricarica gas Integrazione del gas del vaso di espansione alla pressione stabilita dalla casa produttrice. Sc-008 Condotto di evacuazione e canna fumaria Sc-008/In-001 Intervento: Manutenzione canne Sostituzione o ripristino degli elementi delle canne fumarie, dei camini o delle camerette di raccolta. Ditte Specializzate: Fuochista Sc-008/In-002 Intervento: Pulizia Pulizia degli elementi dell'impianto (dei condotti di fumo, dei camini, delle camere di raccolta alla base dei camini) con uso di aspiratori e raccogliendo successivamente in appositi contenitori i residui della pulizia. Ditte Specializzate: Fuochista Sc-009 Termostati Sc-009/In-001 Intervento: Registrazione Eseguire una registrazione dei parametri del termostato quando si riscontrano valori della temperatura diversi da quelli di progetto. 180 giorni 1200 giorni Ditte Specializzate: Tecnici di livello superiore Sc-009/In-002 Intervento: Sostituzione Eseguire la sostituzione dei termostati quando non più efficienti. Ditte Specializzate: Tecnici di livello superiore Sc-010 Valvole termostatiche per radiatori Sc-010/In-001 Intervento: Registrazione selettore Eseguire una registrazione del selettore di temperatura serrando i dadi e le guarnizioni per evitare fuoriuscite di fluido. Sc-010/In-002 Intervento: Sostituzione valvole Effettuare la sostituzione delle valvole quando deteriorate con valvole dello stesso tipo ed idonee alle pressioni previste per il funzionamento giorni 180 giorni Ditte Specializzate: Idraulico Unità terminali per il riscaldamento Co-004 Sc-011 Radiatori in acciaio, in ghisa o in alluminio Sc-011/In-001 Intervento: Pulizia e pitturazione Controllare la superficie dei radiatori e se necessario eseguire una pitturazione degli elementi eliminando polvere e ruggine presenti. Ditte Specializzate: Pittore

5 Programma di Manutenzione: Sottoprogramma degli Interventi 5 Sc-011/In-002 Intervento: Sostituzione Sostituzione del radiatore e dei suoi accessori quali rubinetti e valvole. Durata del radiatore di circa 20 anni. Sc-011/In-003 Intervento: Sostituzione elemento radiante Sostituzione di un elemento fessurato o rotto, o di un giunto difettoso tra due lementi. Considerando i costi, verificare se non sia più conveniente sostituire tutto il radiatore. A guasto Sc-011/In-004 Intervento: Spurgo In casoddi differenze di temperatura sulla superficie esterna dei radiatori o si è in presenza di sacche d'aria all'interno o si è in presenza di difetti di regolazione. Occorre allora spurgare il radiatore e se necessario smontarlo e procedere ad una disincrostazione interna con utilizzo di prodotti specifici per la disincrostazione o per l'eliminazione dei fanghi. Sistemi di chiusura Su_003 Pareti esterne Co-005 Sc-012 Murature in blocchi di tufo Sc-012/In-001 Intervento: Pulizia Pulizia della facciata mediante spazzolatura degli elementi. Ditte Specializzate: Muratore Sc-012/In-002 Intervento: Reintegro dei corsi Reintegro dei corsi mediante spazzolatura. Ditte Specializzate: Muratore 5475 giorni Sc-012/In-003 Intervento: Sostituzione elementi degradati Sostituzione dei blocchi di tufo rotti, mancanti o comunque rovinati con elementi analoghi. Ditte Specializzate: Muratore Serramenti in PVC Co-006 Sc-013 Telaio fisso in PVC Sc-013/In-001 Intervento: Pulizia Pulizia e spurgo dei canali di drenaggio e delle canaline di recupero ostruite. Ditte Specializzate: Generico Sc-013/In-002 Intervento: Regolazione ortogonalità Regolazione di ortogonalità del telaio fisso o mobili tramite cacciavite sui blocchetti di regolazione e relativo fissaggio. La verifica dell'ortogonalità sarà effettuata mediante l'impiego di livella. Sc-013/In-003 Intervento: Ripristino fissaggi Ripristino fissaggi dei telai al vano e al controtelaio al muro e riattivazione del fissaggio dei blocchetti di regolazione e fissaggio tramite cacciavite. Sc-013/In-004 Intervento: Sostituzione Rimozione del falso telaio. Ripresa di davanzali e voltini. Posa di un falso telaio nuovo. Raccordo di intonaco interno e esterno. Sistemazione delle guarnizioni Sc-014 Aprente in PVC Sc-014/In-001 Intervento: Pulizia Pulizia ad acqua ed asciugatura se sono presenti macchie. Ditte Specializzate: Generico Sc-014/In-002 Intervento: Ripristino squadrature e connessioni Spessoramento della vetratura. Collocazione di rondelle nei cardini. Sc-014/In-003 Intervento: Sostituzione Sostituzione dell'aprente mediante smontaggio e rinnovo della protezione del controtelaio o sua sostituzione, posa del nuovo aprente mediante l'impiego di tecniche di fissaggio, di regolazione e sigillature specifiche al tipo di aprente.

6 Programma di Manutenzione: Sottoprogramma degli Interventi 6

7 Programma di Manutenzione: Sottoprogramma degli Interventi 7 Indice dei Sub Sistemi Errore. Nessuna voce di sommario trovata.

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE Comune di LENTINI Provincia di SIRACUSA PIANO DI MANUTENZIONE PROGRAMMA DI MANUTENZIONE SOTTOPROGRAMMA DEGLI INTERVENTI (Art.3 D.P.R. 20/20 (ex Articolo 40 D.P.R. 554/) OGGETTO: Lavori di messa in sicurezza

Dettagli

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE Comune di Biella Provincia di Biella PIANO DI MANUTENZIONE PROGRAMMA DI MANUTENZIONE SOTTOPROGRAMMA DELLE PRESTAZIONI OGGETTO: Messa in sicurezza ristrutturazione manutenzione straordinaria della Scuola

Dettagli

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE Comune di Selargius Provincia di Cagliari PIANO DI MANUTENZIONE PROGRAMMA DI MANUTENZIONE SOTTOPROGRAMMA DEI CONTROLLI (Articolo 40 D.P.R. 554/99) OGGETTO: Completamento Via della Resistenza Realizzazione

Dettagli

SCHEDE DI MANUTENZIONE

SCHEDE DI MANUTENZIONE Comune di Bologna Provincia di Bologna pag. 1 SCHEDE DI MANUTENZIONE OGGETTO: Lavori di manutenzione da eseguirsi presso gli stabili di proprietà della Cassa siti in Strada Maggiore, 53 e Via Fondazza,

Dettagli

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE SOTTOPROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PIANO DI MANUTENZIONE (art. 38 D.P.R. 207/2010)

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE SOTTOPROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PIANO DI MANUTENZIONE (art. 38 D.P.R. 207/2010) PROGRAMMA DI MANUTENZIONE SOTTOPROGRAMMA DEGLI INTERVENTI PIANO DI MANUTENZIONE (art. 38 D.P.R. 207/2010) ALLESTIMENTI Pulizia dai depositi [Ringhiere] Frequenza: 1 mese Pulizia contro la presenza di materiale

Dettagli

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE Comune di Trento Provincia di Trento PIANO DI MANUTENZIONE PROGRAMMA DI MANUTENZIONE SOTTOPROGRAMMA DEGLI INTERVENTI (Articolo 8 del D.P.R. 5 ottobre 00, n. 07) OGGETTO: Centro Polifunzionale in località

Dettagli

ELENCO DELLE ATTIVITA DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEGLI IMPIANTI SVOLTE DA PUBLITRADE S.R.L.. NELL AMBITO DI UN CONTRATTO SERVIZIO ENERGIA ENERTOP

ELENCO DELLE ATTIVITA DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEGLI IMPIANTI SVOLTE DA PUBLITRADE S.R.L.. NELL AMBITO DI UN CONTRATTO SERVIZIO ENERGIA ENERTOP ELENCO DELLE ATTIVITA DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEGLI IMPIANTI SVOLTE DA PUBLITRADE S.R.L.. NELL AMBITO DI UN CONTRATTO SERVIZIO ENERGIA ENERTOP La manutenzione ordinaria viene effettuata sulle seguenti

Dettagli

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE Comune di Bitritto Provincia di Bari PIANO DI MANUTENZIONE PROGRAMMA DI MANUTENZIONE SOTTOPROGRAMMA DEGLI INTERVENTI (Articolo 0 D.P.R. 55/99) OGGETTO: OPERE DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA E DI RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

- Verifica funzionalità, pulizia e controllo connessioni altro tipo di trasformatori

- Verifica funzionalità, pulizia e controllo connessioni altro tipo di trasformatori Impianto elettrico Cabine elettriche Quadri elettrici media e bassa tensione e c.c Interruttori media e bassa tensione Trasformatori Batteria di rifasamento Impianto di Protezione contro le scariche atmosferiche

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw

Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw Allegati alla Dichiarazione di conformità n data Committente. Le presenti istruzioni d uso e manutenzione dell

Dettagli

Copyright Esselibri S.p.A.

Copyright Esselibri S.p.A. CALCESTRUZZO ARMATO E PRECOMPRESSO PILASTRO IN CALCESTRUZZO ARMATO visiva dello stato delle superfici degli elementi in calcestruzzo armato. Annuale 0,5% 1% Pulire i pilastri in facciata, asportare muschio

Dettagli

Istruzioni di servizio per la caldaia a vapore della serie di produzione S 350

Istruzioni di servizio per la caldaia a vapore della serie di produzione S 350 Istruzioni di servizio per la caldaia a vapore della serie di produzione S 350 Posizione della caldaia 1. Per garantire un funzionamento perfetto della caldaia è necessario che la stessa, per mezzo della

Dettagli

Lavori di Manutenzione Ordinaria in fabbricati di proprietà o gestiti dall A.L.E.R di Brescia-Cremona-Mantova. Unità Operativa Gestionale di Cremona

Lavori di Manutenzione Ordinaria in fabbricati di proprietà o gestiti dall A.L.E.R di Brescia-Cremona-Mantova. Unità Operativa Gestionale di Cremona Lavori di Manutenzione Ordinaria in fabbricati di proprietà o gestiti dall A.L.E.R di Brescia-Cremona-Mantova Unità Operativa Gestionale di Cremona OPERE DI SOSTITUZIONE CALDAIE E RISCALDAMENTO ANNO 2016-17

Dettagli

Schede Attività Programmate

Schede Attività Programmate Servizi di manutenzione integrata edifici-impianti degli immobili istituzionali della Scuola Normale Superiore Schede Attività Programmate Pisa, lì 13 gennaio 2014. Piazza dei Cavalieri, 7 56126 Pisa-Italy

Dettagli

COMUNE DI VIGNATE PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI VIGNATE PROVINCIA DI MILANO COMUNE DI VIGNATE PROVINCIA DI MILANO allegato alla determinazione n. 5057 del 28 luglio 2015 f.to Luigina Marchini CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DEL CENTRO DIURNO INTEGRATO

Dettagli

COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA

COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA Provincia di Bari PROGETTO ESECUTIVO PIANO DI MANUTENZIONE DELL OPERA OGGETTO: Lavori di adeguamento alle normative di sicurezza della Scuola Elementare D. Nardone, nel Comune

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE GESTIONE DEL CENTRO SPORTIVO E NATATORIO COMUNALE CIRO CAMPISI SITO IN VIA SILVIO PELLICO

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE GESTIONE DEL CENTRO SPORTIVO E NATATORIO COMUNALE CIRO CAMPISI SITO IN VIA SILVIO PELLICO COMUNE DI ROSATE (P R O V I N C I A DI M I L A N O) Via Vittorio Veneto n 2 - WWW.COMUNE.ROSATE.MI.IT - Partita Iva 03602750154 Cod. Fiscale 82000610152 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE

Dettagli

RIFERIMENTI NORMATIVI

RIFERIMENTI NORMATIVI RELAZIONE TECNICA IMPIANTO TERMICO RIFERIMENTI NORMATIVI Tutti gli impianti dovranno essere forniti completi in ogni loro singola parte e perfettamente funzionanti, con tutte le apparecchiature ed accessori

Dettagli

Manutenzione delle attrezzature

Manutenzione delle attrezzature Manutenzione delle attrezzature Allegato 3 al Bando di gara per l'appalto dei servizi sei anni da Settembre 2012 ad Agosto 2018 Conforme alla norma UNI 11407:2011 Pagina 1 di 13 Indice 1. Premessa...3

Dettagli

Generatore di calore di potenza tra 35 kw e Tipo di apparecchiatura

Generatore di calore di potenza tra 35 kw e Tipo di apparecchiatura Scheda n. 1 Generatore di calore di potenza tra 35 kw e 350 kw e relativo impianto di Centrale. Pulizia generale della Centrale Termica, ovvero del locale di installazione, con verifica ed eventuale adeguamento

Dettagli

0051 CPD 0080 0051 CPD 0081

0051 CPD 0080 0051 CPD 0081 LINEA 60 LINEA 80 LINEA 100 MONO PARETE IN ALLUMINIO MANUALE DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 06 0051 0051 CPD 0080 0051 CPD 0081 MI-MP_1.2.odt 1/8 AVVERTENZE L'installazione deve essere effettuata

Dettagli

3. DESCRIZIONE DEI MATERIALI E DELLE SOSTANZE UTILIZZATE 5. INFORMAZIONI SULLE PORTATE DI MASSIMA DI STRUTTURE SIGNIFICATIVE

3. DESCRIZIONE DEI MATERIALI E DELLE SOSTANZE UTILIZZATE 5. INFORMAZIONI SULLE PORTATE DI MASSIMA DI STRUTTURE SIGNIFICATIVE INDICE 1. ANAGRAFICA DELL'OPERA ESEGUITA 2. INTERVENTI PREVENZIONALI IN FASE DI PROGETTO 3. DESCRIZIONE DEI MATERIALI E DELLE SOSTANZE UTILIZZATE 4. SCHEDE DESCRITTIVE PER LE MANUTENZIONI SCHEDA A - Interventi

Dettagli

COMUNE DI RECANATI (Provincia di Macerata) AREA TECNICA ALLEGATO 02 PIANO DI MANUTENZIONE ORDINARIA

COMUNE DI RECANATI (Provincia di Macerata) AREA TECNICA ALLEGATO 02 PIANO DI MANUTENZIONE ORDINARIA (Provincia di Macerata) AREA TECNICA ALLEGATO 02 PIANO DI MANUTENZIONE ORDINARIA 1. PREMESSA Nel presente documento vengono evidenziati gli interventi manutentivi minimali e la frequenza degli stessi.

Dettagli

Finalità e uso del libretto di istruzioni dell impianto termico

Finalità e uso del libretto di istruzioni dell impianto termico Finalità e uso del libretto di istruzioni dell impianto termico Impianto situato in.................................................................................. Via:..............................................................................

Dettagli

AVVERTENZE E SICUREZZE

AVVERTENZE E SICUREZZE AVVERTENZE E SICUREZZE SIMBOLI UTILIZZATI NEL SEGUENTE MANUALE ATTENZIONE: indica azioni alle quali è necessario porre particolare cautela ed attenzione PERICOLO: VIETATO: indica azioni pericolose per

Dettagli

Manutenzione ordinaria

Manutenzione ordinaria Manutenzione ordinaria Per manutenzione ordinaria si intende l'esecuzione delle operazioni specificatamente previste nei libretti d'uso e manutenzione degli apparecchi e componenti dell impianto termico

Dettagli

AGENZIA REGIONALE PER LA CASA E L'ABITARE ARCA SUD SALENTO Via Trinchese 61/D Galleria 73100 LECCE tel. 0832 446111 fax 0832 315034

AGENZIA REGIONALE PER LA CASA E L'ABITARE ARCA SUD SALENTO Via Trinchese 61/D Galleria 73100 LECCE tel. 0832 446111 fax 0832 315034 AGENZIA REGIONALE PER LA CASA E L'ABITARE ARCA SUD SALENTO Via Trinchese 61/D Galleria 73100 LECCE tel. 0832 446111 fax 0832 315034 PROGETTO ESECUTIVO PER LA MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEI FABBRICATI SITI

Dettagli

COMUNE DI LIZZANO PROVINCIA DI TARANTO

COMUNE DI LIZZANO PROVINCIA DI TARANTO COMUNE DI LIZZANO PROVINCIA DI TARANTO PROGETTO ESECUTIVO ADEGUAMENTO DELLA CENTRALE TERMICA E DELL'IMPIANTO DI RISCALDAMENTO DELL'ISTITUTO COMPRENSIVO "ALESSANDRO MANZONI" - PLESSO A. MANZONI ANALISI

Dettagli

Attività che comportano un rischio basso

Attività che comportano un rischio basso MODULO INFORMATIVO 1 Cemento-amianto Davanzale Lastre ondulate (tetti e pareti) Lastre per facciate Tubi Pannelli per quadri elettrici Tegole Attività che comportano un rischio basso Salita/discesa di

Dettagli

UNI 10683. ed. Ottobre 2012

UNI 10683. ed. Ottobre 2012 UNI 10683 ed. Ottobre 2012 Generatori di calore alimentati a legna o altri biocombustibili solidi Potenza termica nom< 35 kw VERIFICA INSTALLAZIONE CONTROLLO (NEW) MANUTENZIONE (NEW) APPARECCHI Categorie

Dettagli

Manuale d uso della casa

Manuale d uso della casa Manuale d uso della casa Glossario delle anomalie più frequenti 2 A) Involucro esterno 1. Intonaci 4 2. Murature a vista 5 3. Coperture 6 4. Canali di ronda e pluviali 7 5. Elementi di cemento amianto

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Scuola Elementare F.lli Rossetti Via San Zeno PROGETTO ESECUTIVO SOSTITUZIONE GENERATORE TERMICO

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Scuola Elementare F.lli Rossetti Via San Zeno PROGETTO ESECUTIVO SOSTITUZIONE GENERATORE TERMICO Ing. Paolo Silveri Via Valle Bresciana, 10 25127 Brescia Tel. 347.9932215 silveri.progea@gmail.com COMUNE di ODOLO Provincia di Brescia RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Scuola Elementare F.lli Rossetti Via

Dettagli

COLLEGAMENTI TUBI/CANALI

COLLEGAMENTI TUBI/CANALI CENTRALE TERMICA/ FRIGORIFERA COLLEGAMENTI TUBI/CANALI ELEMENTI TERMINALI La Centrale Termicasolitamente trova spazio in luoghi chiusi di edifici civili ed industriali. La progettazione deve scrupolosamente

Dettagli

COMUNE DI MINERVINO MURGE Provincia di BAT Settore Lavori Pubblici

COMUNE DI MINERVINO MURGE Provincia di BAT Settore Lavori Pubblici COMUNE DI MINERVINO MURGE Provincia di BAT Settore Lavori Pubblici PROGETTO ESECUTIVO DI RECUPERO DEL PALAZZETTO DELLO SPORT COMMITTENTE: COMUNE DI MINERVINO MURGE (BAT) OGGETTO: PIANO DI MANUTENZIONE

Dettagli

TavEa. Provincia Regionale di Ragusa. Aggiornato ai sensi dei disposti del comma A dell'art.10 della L.R. 12.07.2011 n.12. data: Aprile 201 O

TavEa. Provincia Regionale di Ragusa. Aggiornato ai sensi dei disposti del comma A dell'art.10 della L.R. 12.07.2011 n.12. data: Aprile 201 O Provincia Regionale di Ragusa Lavori di "Adeguamento alle norme di sicurezza e prevenzione incendi immobili scolastici nella zona di Ragusa, Comiso e Vittoria. Completamento 2.000.000" - Progetto Esecutivo

Dettagli

Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw

Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw PROVINCIA DI POTENZA Istruzioni d uso e manutenzione degli impianti termici a gas con portata termica fino a 35 kw dd rf f rt t 54+ à+àddedefff àf N 1 DEFINIZIONI impianto termico: un impianto tecnologico

Dettagli

Fondi (POin) Energie rinnovabili e risparmio energetico (FESR) 2007-2013 Codice Operazione 15.725 del 20/12/2010

Fondi (POin) Energie rinnovabili e risparmio energetico (FESR) 2007-2013 Codice Operazione 15.725 del 20/12/2010 Denominazione beneficiario Titolo intervento Comune di Maglie Interventi di efficientamento energetico dei seguenti edifici: Palazzo Municipale (MAGLIE), Municipio, Scuola Elementare/Materna e Scuola Media

Dettagli

Installatore e manutentore impianti termo-idraulici e di condizionamento

Installatore e manutentore impianti termo-idraulici e di condizionamento identificativo scheda: 09-011 stato scheda: Validata Descrizione sintetica L programma ed esegue l'assemblaggio e la messa a punto di un impianto termo-idraulico e di condizionamento in tutti i suoi dettagli,

Dettagli

Descrizione del funzionamento

Descrizione del funzionamento Descrizione del funzionamento Laddomat 21 ha la funzione di......all accensione, fare raggiungere velocemente alla caldaia una temperatura di funzionamento elevata....durante il riempimento, preriscaldare

Dettagli

Dipartimento dei Servizi al Territorio Gestione Patrimonio Edilizio

Dipartimento dei Servizi al Territorio Gestione Patrimonio Edilizio PIANO DI MANUTENZIONE DELL OPERA PER I LAVORI DI RESTAURO E RECUPERO PALAZZO BASADONNA RECANATI SEDE DEL LICEO ARTISTICO IN VENEZIA. PREMESSA I lavori di manutenzione straordinaria per presi in esame in

Dettagli

Allegato INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE

Allegato INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE Allegato INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE 1 ART. 1 SCOPO DEL DOCUMENTO Il Capitolato Speciale d appalto di cui questo Allegato è parte integrante prevede l esecuzione di alcuni interventi di riqualificazione

Dettagli

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE

PROGRAMMA DI MANUTENZIONE Comune di Azzano Mella Provincia di Brescia PIANO DI MANUTENZIONE PROGRAMMA DI MANUTENZIONE SOTTOPROGRAMMA DEI CONTROLLI (Articolo 0 D.P.R. /99) OGGETTO: Riqualificazione energetica dell'asilo Comunale

Dettagli

FASCICOLO CON LE CARATTERISTICHE DELL'OPERA

FASCICOLO CON LE CARATTERISTICHE DELL'OPERA Comune di TORINO Provincia di TO FASCICOLO CON LE CARATTERISTICHE DELL'OPERA Per la prevenzione e protezione dai rischi (Allegato XVI e art. 91 del D.Lgs 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i - D.Lgs. 3 agosto

Dettagli

due LA SICUREZZA DEGLI APPARECCHI DOMESTICI CASA sicura GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO

due LA SICUREZZA DEGLI APPARECCHI DOMESTICI CASA sicura GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO due GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO CASA sicura LA SICUREZZA DEGLI APPARECCHI DOMESTICI Ministero delle Attività Produttive Direzione Generale Armonizzazione Mercati e Tutela Consumatori www.casasicura.info

Dettagli

1.1 MANUALE D USO DELLE OPERE EDILI TIPI INTERVENTO FREQUENZA ELEMENTI DA MANTENERE. descrizione. Struttura di fondazione. Strutture di elevazione

1.1 MANUALE D USO DELLE OPERE EDILI TIPI INTERVENTO FREQUENZA ELEMENTI DA MANTENERE. descrizione. Struttura di fondazione. Strutture di elevazione 1.1 MANUALE D USO DELLE OPERE EDILI GERARCHIA ELEMENTI DA MANTENERE TIPI INTERVENTO FREQUENZA Classe di unità tecnologiche STRUTTURA PORTANTE Insieme delle unità tecnologiche e degli elementi tecnici appartenenti

Dettagli

SERVIZIO ENERGIA TERMOCAMINI INFORMAZIONI ALL UTENTE

SERVIZIO ENERGIA TERMOCAMINI INFORMAZIONI ALL UTENTE COMUNE DI AVELLINO SERVIZIO ENERGIA TERMOCAMINI INFORMAZIONI ALL UTENTE Norme installazione UNI 10683 GENERATORI DI CALORE ALIMENTATI A LEGNA O DA ALTRI BIOCOMBUSTIBILI SOLIDI- REQUISITI DI INSTALLAZIONE.

Dettagli

COMUNE DI LIZZANO PROVINCIA DI TARANTO

COMUNE DI LIZZANO PROVINCIA DI TARANTO COMUNE DI LIZZANO PROVINCIA DI TARANTO PROGETTO ESECUTIVO ADEGUAMENTO DELLA CENTRALE TERMICA E DELL'IMPIANTO DI RISCALDAMENTO DELL'ISTITUTO COMPRENSIVO "ALESSANDRO MANZONI" - PLESSO A. MANZONI FASCICOLO

Dettagli

SCHEDA II-1 Misure preventive e protettive in dotazione dell opera ed ausiliarie

SCHEDA II-1 Misure preventive e protettive in dotazione dell opera ed ausiliarie Tipologia dei lavori: INTERVENTI DI CONTROLLO E REVISIONE CODICE SCHEDA C 01 DISTRIBUZIONE ACQUA FREDDA E CALDA. VERIFICA FUNZIONAMENTO TERMINALI E RUBINETTI, VERIFICA DEGLI SCARICHI, VERIFICA DELLE TUBAZIONI

Dettagli

IMPIANTI SOLARI. Manuale installazione impianti solari a Circolazione forzata

IMPIANTI SOLARI. Manuale installazione impianti solari a Circolazione forzata IMPIANTI SOLARI Manuale installazione impianti solari a Circolazione forzata 1 IMPIANTI SOLARI 1. Schema Generale combinazioni impiantistiche per Sistemi Solari Tecnosolar Pannelli Solari Energia Solare

Dettagli

Azienda Pubblica Servizi alla Persona. Città di Siena

Azienda Pubblica Servizi alla Persona. Città di Siena RELAZIONE TECNICA Sostituzione Caldaie esistenti con caldaie a condensazione per efficientamento energetico del sistema di generazione di calore dell impianto di riscaldamento e produzione di Acqua calda

Dettagli

PIANO DI MANUTENZIONE DELL OPERA

PIANO DI MANUTENZIONE DELL OPERA Allegato 7 COMUNE DI SACROFANO (RM) Progetto per favorire lo Sviluppo Rurale nei Territori delle Aree Regionali Protette V Accordo Integrativo di Programma Quadro (APQ7, codifica regionale di progetto:

Dettagli

Le Guide Pratiche di Lavori Edili Roma

Le Guide Pratiche di Lavori Edili Roma Le Guide Pratiche di Lavori Edili Roma Cemento, Legno, Elettricità, Pittura... Tutto quello che vuoi imparare è nelle nostre Guide LE GUIDE PRATICHE DI LavoriediliRoma.it Come scegliere la Caldaia: I Vantaggi

Dettagli

Riparazione e Manutenzione

Riparazione e Manutenzione Riparazione e Manutenzione Ampia selezione in una singola marca. Esclusivi design duraturi. Prestazioni rapide e affidabili. Descrizione Versioni Pagina Pompe prova impianti 2 9.2 Congelatubi 2 9.3 Pompe

Dettagli

Comune di Cologna Veneta - Rifacimento dell impianto termico della scuola sec.ria di 1 grado Dante Alighieri PIANO DI MANUTENZIONE...

Comune di Cologna Veneta - Rifacimento dell impianto termico della scuola sec.ria di 1 grado Dante Alighieri PIANO DI MANUTENZIONE... I N D I C E PIANO DI MANUTENZIONE... 2 RISORSE PER GLI INTERVENTI MANUTENTIVI... 2 IMPIANTI TERMOMECCANICI E FRIGORIFERI... 2 Linea adduzione gas metano... 2 Caldaia a metano ad acqua calda... 3 Canna

Dettagli

IMPIANTI TERMICI. Gli impianti termici o di riscaldamento sono i sistemi più diffusi per modificare le condizioni di benessere

IMPIANTI TERMICI. Gli impianti termici o di riscaldamento sono i sistemi più diffusi per modificare le condizioni di benessere IMPIANTI TERMICI Gli impianti termici o di riscaldamento sono i sistemi più diffusi per modificare le condizioni di benessere Secondo lutenza da servire gli impianti di riscaldamento si dividono in: IMPIANTI

Dettagli

Comune di TORINO Provincia di TO

Comune di TORINO Provincia di TO Comune di TORINO Provincia di TO FASCICOLO CON LE CARATTERISTICHE DELL'OPERA Per la prevenzione e protezione dai rischi (Allegato XVI e art. 91 del D.Lgs 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i - D.Lgs. 3 agosto

Dettagli

Studio di fattibilità

Studio di fattibilità COMUNE DI FALERNA Piazza Municipio 1-88042 Falerna (Prov. di Catanzaro) AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE DI LAVORI PUBBLICI AVENTI AD OGGETTO LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, L ESECUZIONE DEGLI INTERVENTI

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di PODENZANA Provincia di MASSA CARRARA

COMPUTO METRICO. Comune di PODENZANA Provincia di MASSA CARRARA Comune di PODENZANA Provincia di MASSA CARRARA pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Lavori di manutenzione ordinaria allìalloggio nel Comune di Podenzana Via Provinciale Montalini 2013.8004.8404 ex Prenci Andrea

Dettagli

NUOVI PRODOTTI LINEA RESIDENZIALE

NUOVI PRODOTTI LINEA RESIDENZIALE CALDAIA MODULARE A CONDENSAZIONE VANTAGGI ALTO CONTENUTO D ACQUA RISPETTO A CALDAIE MURALI E BASAMENTO A BASSO CONTENUTO Bassissimi carichi termici maggiore durata nel tempo Drastica riduzione cicli di

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA COMUNE DI MILANO Settore Edilizia Scolastica GRUPPO 4 - ZONA 6 - SCUOLA N 5269/5 -------- RELAZIONE DESCRITTIVA DELLE OPERE DA REALIZZARE PER L ADEGUAMENTO DELL IMPIANTO ANTINCENDIO PRESSO LA SCUOLA MATERNA

Dettagli

Ripartizione delle spese accessorie e dei servizi a carico dei singoli assegnatari e dell autogestione.

Ripartizione delle spese accessorie e dei servizi a carico dei singoli assegnatari e dell autogestione. ALLEGATO A Ripartizione delle spese accessorie e dei servizi a carico dei singoli assegnatari e dell autogestione. A) Ascensore: 1) forza motrice e illuminazione; 2) manutenzione ordinaria e piccole riparazioni;

Dettagli

IL COLLEGAMENTO IDRAULICO RACCOMANDAZIONI ED ESEMPI DI IMPIANTO

IL COLLEGAMENTO IDRAULICO RACCOMANDAZIONI ED ESEMPI DI IMPIANTO IL COLLEGAMENTO IDRAULICO RACCOMANDAZIONI ED ESEMPI DI IMPIANTO RACCOMANDAZIONI E consigliabile applicare schemi semplici e di provata efficacia e dotare il sistema di elementi utili a verificare il buon

Dettagli

FLEXSTEEL. Canne Fumarie Flessibili Doppia Parete. Canne fumarie in acciaio Inox

FLEXSTEEL. Canne Fumarie Flessibili Doppia Parete. Canne fumarie in acciaio Inox Canne Fumarie Flessibili Doppia Parete Canne fumarie in acciaio Inox Canne fumarie Flessibili Doppia Parete CARATTERISTICHE TECNICHE Diametri interni: da 80 a 400 mm Materiale tubo: 2 Pareti di acciaio

Dettagli

MANUTENZIONE IMPIANTI GENERICI

MANUTENZIONE IMPIANTI GENERICI GARA 1515 MANUTENZIONE IMPIANTI GENERICI ALLEGATO B SCHEDE DI MANUTENZIONE ORDINARIA MECCANICHE Addolcitori EM01 Caldaie Bruciatori EM0 Dosatori Polifosfati EM0 Estrattori EM04 Pompe di circolazione acqua

Dettagli

Catalogo pezzi di ricambio

Catalogo pezzi di ricambio Catalogo pezzi di ricambio mag-05 Caldaie murali Tecnoblock VC 110 E, XE VC 180 E, XE VC 240 E, XE VC 280 E, XE VCW 180 E VCW 240 E VCW 280 E VC 112 E VC 242 E VCW 182 E VCW 242 E VCW 282 E VCW 240 E SO

Dettagli

PIANO DI MANUTENZIONE

PIANO DI MANUTENZIONE PIANO DI MANUTENZIONE RELAZIONE INTRODUTTIVA... 2 MANUALE D USO... 3 Partizione orizzontale... 3 Chiusura verticale:... 3 Partizione verticale:... 4 Impianti:... 6 MANUALE DI MANUTENZIONE... 7 Partizione

Dettagli

POMPA DISIFLUX. Risanante per impianti Termici e Refrigeranti

POMPA DISIFLUX. Risanante per impianti Termici e Refrigeranti POMPA DISIFLUX Risanante per impianti Termici e Refrigeranti Per la pulizia dei fanghi nei circuiti di riscaldamento e refrigerazione Per il carico di additivi filmanti e/o anticongelanti Per il lavaggio

Dettagli

Tipo di intervento Tipo di controllo Periodicità (g) Sorveglianza 30

Tipo di intervento Tipo di controllo Periodicità (g) Sorveglianza 30 Scheda N 1 Estintori Tipo di controllo Sorveglianza 30 A1 Verificare i seguenti aspetti: a) l estintore sia presente e segnalato con apposito cartello, secondo quanto prescritto dalla legislazione vigente;

Dettagli

Istruzioni per la manutenzione

Istruzioni per la manutenzione Istruzioni per la manutenzione Caldaie murali a condensazione CGB-75 CGB-100 Caldaia solo riscaldamento Caldaia solo riscaldamento Wolf Italia S.r.l. Via 25 Aprile, 17 20097 S. Donato Milanese (MI) Tel.

Dettagli

ELABORATI PROGETTUALI

ELABORATI PROGETTUALI ELABORATI PROGETTUALI PROGETTO ESECUTIVO "POTENZIAMENTO DELLA RETE DI MEDIA PRESSIONE DA ESEGUIRE MEDIANTE REALIZZAZIONE DELL' ALLACCIAMENTO DEL GAS METANO DA CAMPANELLE ALLA CONTRADA GIARROCCO" IL PROGETTISTA

Dettagli

Istruzioni di Manutenzione

Istruzioni di Manutenzione Istruzioni di Manutenzione caldaia a condensazione COB COB-CS solo riscaldamento con bollitore a stratificazione Wolf GmbH Postfach 1380 84048 Mainburg Tel. 08751/74-0 Fax 08751/741600 Internet: www.wolf-heiztechnik.de

Dettagli

Impianti di riscaldamento convenzionali

Impianti di riscaldamento convenzionali Impianti di riscaldamento convenzionali convenzionale Impianti di riscaldamento Schema di un impianto con caldaia Combustibile Generazione regolazione emissione Carichi termici Distribuzione Impianti di

Dettagli

1) ESPOSIZIONE PIANO SECONDO

1) ESPOSIZIONE PIANO SECONDO 1) ESPOSIZIONE PIANO SECONDO 1.01 Fornitura e posa ventilconvettori ribassato tipo EURAPO modello RIBASSATI CVR-EST 216 o similare: - Potenza termica riscaldamento = 4,59 kw - Potenza termica raffrescamento

Dettagli

SEZIONE 1 Guida al capitolato

SEZIONE 1 Guida al capitolato SEZIONE 1 Guida al capitolato 1 1.1 Solar Box Sistema integrato ad incasso per la produzione di acqua calda sanitaria e riscaldamento SOLAR BOX SOLUZIONE CON CALDAIA A CONDENSAZIONE COMBINATA Descrizione

Dettagli

Manuale di manutenzione MANUALE DI MANUTENZIONE

Manuale di manutenzione MANUALE DI MANUTENZIONE Manuale di manutenzione MANUALE DI MANUTENZIONE 1 Manuale di manutenzione Strutture...3 Struttura di copertura in legno massiccio...3 Scala metallica...4 Solai e travi in legno...5 Chiusure esterne...5

Dettagli

LIBRETTO D USO E MANUTENZIONE IMPIANTO TERMICO Conforme a quanto previsto dal DM 37/08, art. 8, comma 2.

LIBRETTO D USO E MANUTENZIONE IMPIANTO TERMICO Conforme a quanto previsto dal DM 37/08, art. 8, comma 2. LIBRETTO D USO E MANUTENZIONE IMPIANTO TERMICO pag. 1 S.Carlo Elettromeccanica di F. Fanfano - Via S.Carlo 90-92 - 57126 Livorno (Italy) Tel. +39-0586-888158 E-Mail: info@sancarlo.info P.iva 00972400493

Dettagli

Le canne fumarie e i sistemi di verifica strumentale con particolare cenno UNI TS 11278. German p.i. Puntscher

Le canne fumarie e i sistemi di verifica strumentale con particolare cenno UNI TS 11278. German p.i. Puntscher Le canne fumarie e i sistemi di verifica strumentale con particolare cenno UNI TS 11278 German p.i. Puntscher L importanza della canna fumaria La canna fumaria viene sempre citata nei regolamenti edilizi

Dettagli

Istruzioni per la trasformazione gas

Istruzioni per la trasformazione gas Istruzioni per la trasformazione gas Caldaie combinate a gas e caldaie a gas con bollitore integrato CGU-2-18/24 CGG-2-18/24 CGU-2K-18/24 CGG-2K-18/24 Wolf GmbH Postfach 1380 84048 Mainburg Tel. 08751/74-0

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA COMUNE DI MILANO Settore Edilizia Scolastica GRUPPO 4 - ZONA 6 - SCUOLA N 5267-25/8 -------- RELAZIONE DESCRITTIVA DELLE OPERE DA REALIZZARE PER L ADEGUAMENTO DELL IMPIANTO ANTINCENDIO PRESSO LA SCUOLA

Dettagli

Ente Scuola Edile Taranto IMPIANTO DI RISCALDAMENTO A PAVIMENTO

Ente Scuola Edile Taranto IMPIANTO DI RISCALDAMENTO A PAVIMENTO Ente Scuola Edile Taranto IMPIANTO DI RISCALDAMENTO A PAVIMENTO VANTAGGI Gli impianti di riscaldamento a pannelli radianti sono caratterizzati da un particolare meccanismo di scambio termico, l irraggiamento,

Dettagli

ELAB. F01 - RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA

ELAB. F01 - RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA Il presente documento riguarda il progetto esecutivo per la sostituzione della centrale termica a servizio della Villa Andrea facente parte del complesso Ville Ponti in Varese. E inoltre compresa l installazione

Dettagli

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Principio di funzionamento 6 Descrizione 8 Installazione 11 Accessori 14

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Principio di funzionamento 6 Descrizione 8 Installazione 11 Accessori 14 Solare Termico Sistemi Sommario Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Principio di funzionamento 6 Descrizione 8 Installazione 11 Accessori 14 1 Solar BOX Guida al capitolato Solar Box Sistema integrato

Dettagli

ALLEGATO - C ATTIVITA' DI CONDUZIONE IMPIANTI

ALLEGATO - C ATTIVITA' DI CONDUZIONE IMPIANTI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DELLA GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA CONDUZIONE E DELLA MANUTENZIONE DEL MAXXI - MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI DEL XXI SECOLO ALLEGATO - C Generatore di acqua

Dettagli

Sostituzione della testata (09)

Sostituzione della testata (09) Sostituzione della testata (09) Il motore prodotto dal gruppo PSA, oggetto della riparazione, è siglato WJY ed ha una cilindrata pari a 1868 cm 3. Oltre che sulla Fiat Scudo, è stato utilizzato anche su

Dettagli

COMUNE DI LIZZANO. (Provincia di Taranto) Progetto di ristrutturazione edilizia per la realizzazione di una casa alloggio PROGETTO ETNICAMENTE A.

COMUNE DI LIZZANO. (Provincia di Taranto) Progetto di ristrutturazione edilizia per la realizzazione di una casa alloggio PROGETTO ETNICAMENTE A. COMUNE DI LIZZANO (Provincia di Taranto) Progetto di ristrutturazione edilizia per la realizzazione di una casa alloggio PROGETTO ETNICAMENTE PROGETTO ARCHITETTONICO: ARCH. Vincenzo La Gioia PROGETTO IMPIANTI:

Dettagli

FASCICOLO DELLA MANUTENZIONE Per la prevenzione e protezione dai rischi (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 91)

FASCICOLO DELLA MANUTENZIONE Per la prevenzione e protezione dai rischi (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 91) Comune di Caravaggio Provincia di Bg FASCICOLO DELLA MANUTENZIONE Per la prevenzione e protezione dai rischi (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 91) OGGETTO: Opere di completamento, sistemazione aree esterne

Dettagli

CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA

CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA ART 1 Impianto di riscaldamento Manodopera lo smontaggio e/o spostamento del mobilio per l esecuzione dei lavori e successivo riposizionamento, per lo svuotamento dell' impianto di riscaldamento e riempimento

Dettagli

Studio di fattibilità

Studio di fattibilità COMUNE DI FALERNA Piazza Municipio 1-88042 Falerna (Prov. di Catanzaro) AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE DI LAVORI PUBBLICI AVENTI AD OGGETTO LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, L ESECUZIONE DEGLI INTERVENTI

Dettagli

LE CANNE FUMARIE. Normative di riferimento per una corretta. realizzazione e manutenzione dei sistemi. fumari al servizio di caldaie a Biomassa

LE CANNE FUMARIE. Normative di riferimento per una corretta. realizzazione e manutenzione dei sistemi. fumari al servizio di caldaie a Biomassa ETA Info... il mio sistema di riscaldamento LE CANNE FUMARIE Normative di riferimento per una corretta realizzazione e manutenzione dei sistemi fumari al servizio di caldaie a Biomassa La passione per

Dettagli

SCHEDE PREVENZIONE INCENDI

SCHEDE PREVENZIONE INCENDI Da consegnare ai collaboratori scolastici perché segnino l intervento delle ditte esterne che sarà poi riportato sul registro antincendio SCHEDE PREVENZIONE INCENDI Scuola ESTINTORI PORTATILI ESTINTORI

Dettagli

CITTA' DI SPINEA Provincia di Venezia

CITTA' DI SPINEA Provincia di Venezia CITTA' DI SPINEA Provincia di Venezia PROGRAMMA INTERVENTI PALESTRA BENNATI LAVORI IMPIANTI TECNOLOGICI E MESSA A NORMA SERVIZI IGIENICI COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DESCRIZIONE 1 INTERVENTO RIQUALIFICAZIONI

Dettagli

UNI 11528:2014. Impianti a gas di portata termica maggiore di 35 kw. Progettazione, installazione e messa in servizio. ing.

UNI 11528:2014. Impianti a gas di portata termica maggiore di 35 kw. Progettazione, installazione e messa in servizio. ing. UNI 11528:2014 Impianti a gas di portata termica maggiore di 35 kw. Progettazione, installazione e messa in servizio ing. ALBERTO MONTANINI Presidente Assotermica Presidente Commissione Post-Contatore

Dettagli

Prodotti professionali per gli installatori di impianti di riscaldamento e condizionamento IDRATERM IDRASOLAR

Prodotti professionali per gli installatori di impianti di riscaldamento e condizionamento IDRATERM IDRASOLAR Prodotti professionali per gli installatori di impianti di riscaldamento e condizionamento IDRATERM PROTEZIONE E PULIZIA PER IMPIANTI TERMICI IDRASOLAR ANTIGELO PREMISCELATO PER IL RIEMPIMENTO DEGLI IMPIANTI

Dettagli

Azienda Pubblica Servizi alla Persona. Città di Siena

Azienda Pubblica Servizi alla Persona. Città di Siena Azienda Pubblica Servizi alla Persona Città di Siena CAPITOLO I Modalità per la descrizione dell'opera e l'individuazione dei soggetti interessati. Scheda I Descrizione sintetica dell'opera ed individuazione

Dettagli

ELENCO SCHEDE GENERALI

ELENCO SCHEDE GENERALI GENERALI ELENCO SCHEDE Acqua potabile.doc Antenne.doc Corrente ad alta tensione.doc Drenaggi.doc Ferrovie.doc Fognature.doc Gas.doc Impianti antincendio.doc Impianti del gas all'interno dell'edificio.doc

Dettagli

Manuale utente per il modello

Manuale utente per il modello Manuale utente per il modello RBS 24 Elite Caldaia murale istantanea con scambiatore integrato CE 0694 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A. Montelabbate (PU) ITALY RBS 24 - RAD - ITA - MAN.UT

Dettagli

Nouvelle Elite 100 CE

Nouvelle Elite 100 CE Nouvelle Elite 100 CE Caldaia murale a gas, in rame, per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria Appr. nr. B94.05 T - CE 0063 AQ 2150 ISTRUZIONI PER L'INSTALLAZIONE ED IL FUNZIONAMENTO Vi ringraziamo

Dettagli

SERIE DOPPIA SERIE DP CANNA FUMARIA INOX DOPPIA PARETE

SERIE DOPPIA SERIE DP CANNA FUMARIA INOX DOPPIA PARETE SERIE DP CANNA FUMARIA INOX DOPPIA PARETE Le canne fumarie della serie DP rappresentano la soluzione piu avanzata per l evacuazione dei fumi di generatori di calore alimentati con qualsiasi tipo di combustibile.

Dettagli

Consigli per la sua piscina: Preparazione per la nuova stagione

Consigli per la sua piscina: Preparazione per la nuova stagione Consigli per la sua piscina: Preparazione per la nuova stagione Perdite Evaporazione Illuminazione Filtrazione Disinfezione e Manutenzione Svernaggio 1 La messa in funzione all inizio della stagione All

Dettagli