e Universal PRO costituiscono i modelli di punta della

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "e Universal PRO costituiscono i modelli di punta della"

Transcript

1

2 Le serie e Universal PRO costituiscono i modelli di punta della gamma Comparato per uso industriale. DENOMINAZIONE: Sul servocomando sono riportate le seguenti indicazioni: Marchio e nome della società costruttrice: Sistemi idrotermici COMPARATO NELLO s.r.l. Viale della Libertà, 53 Località Ferrania Cairo Montenotte (SV) ITALY Modello: COMPACT PRO - UNIVERSAL PRO Codice servocomando e anno di produzione Conformità alle norme CE Tensione di alimentazione Tipo di collegamento elettrico Tempo di manovra e angolo di apertura Potenza assorbita Grado di protezione Coppia di manovra IMPIEGO Le valvole motorizzate e Universal PRO trovano specifico impiego per l intercettazione e la regolazione di: impianti che utilizzano energie alternative impianti industriali in genere con fluidi caldi e freddi impianti di automazione in genere impianti di refrigerazione con glicole impianti enologici / alimentari impianti per l industria chimica e farmaceutica impianti di riscaldamento a zone 1

3 INSTALLAZIONE ATTENZIONE PER TUTTI I SERVOCOMANDI COMPACT PRO e UNIVERSAL PRO La posizione della valvola deve essere tale da non presentare l attacco al servocomando verso il basso. POSIZIONE CORRETTA Quando la valvola opera con fluidi a bassa temperatura (con possibilità di formazione di ghiaccio sullo stelo) o ad alta temperatura (con pericolo di surriscaldamento del servocomando) è preferibile installarla nella posizione corretta come riportato in figura. TOLLERATA NON CONSENTITA CORPO VALVOLA 2 VIE: Le valvole e Universal PRO a 2 VIE non avendo direzione di flusso vincolata non presenta particolari difficoltà nell installazione, l otturatore è infatti costituito da una sfera con un foro passante. I servocomandi vengono forniti in posizione di apertura. L installazione deve essere eseguita come rappresentato in figura. POSIZIONE T1 - T4 POSIZIONE T4 - T3 CORPO VALVOLA 3 VIE ORIZZONTALE: Versione disponibile con SFERA a T (3 fori) e ad L (2 fori). Per quanto riguarda le versioni 3 VIE ORIZZONTALE, si offrono con 2 differenti sfere ed un totale di 5 posizioni dei fori. Motore BIDIREZIONALE manovra di 90. SCHEMA POSIZIONI E MOVIMENTO FORI DELLE SFERE AP CH T4 T1 T2 POSIZIONE T3 - T2 POSIZIONE T2 - T1 AP T3 CH POSIZIONE L1 - L2 2

4 CORPO VALVOLA 3 VIE VERTICALE SFERA 2 FORI (DEVIATRICE) La versione con sfera a 2 FORI è da utilizzarsi nei casi in cui i fluidi non devono venire a contatto durante la fase di manovra (deviazione). Un foro della sfera (B) è costantemente orientata verso la via comune del corpo valvola, mentre l altro (A) può essere allineato ad una delle due vie contrapposte o all altra mediante una rotazione di 180. Durante il movimento non vi è miscelazione tra i fluidi Riferimento foro B Riferimento foro B Riferimento foro B MANOVRA 180 PARTICOLARE IN PIANTA DELL ASTA DI COMANDO Il corpo valvola viene fornito nella POSIZIONE 1. Guardando il corpo valvola come da disegno le vie comunicanti sono quella di SINISTRA e quella in BASSO. Durante la manovra il passaggio del flusso viene progressivamente interrotto sul lato SINISTRO, si hanno alcuni secondi durante i quali il flusso è completamente interrotto poi si apre progressivamente sul lato DESTRO. Il servocomando ruota di 180. Ora le vie comunicanti sono quella di DESTRA e quella in BASSO. POSIZIONE 1 POSIZIONE

5 CORPO VALVOLA 3 VIE VERTICALE SFERA 3 FORI (MISCELATRICE) La versione con sfera a 3 FORI è da utilizzarsi nei casi in cui i fluidi possono venire a contatto durante la fase di manovra (miscelazione). Un foro della sfera (B) è costantemente orientata verso la via comune del corpo valvola, mentre gli altri due fori (A e C) posizionati a 90 tra di loro permettono il pieno passaggio tra una delle due vie contrapposte e la via comune (centrale) o in qualunque posizione intermedia di miscelazione. L angolo di manovra completa è di 90. Riferimento foro C Riferimento foro C 0 Riferimento foro B 0 90 Riferimento foro C 90 Riferimento foro B Riferimento foro B MANOVRA 90 PARTICOLARE IN PIANTA DELL ASTA DI COMANDO Il corpo valvola viene fornito nella POSIZIONE 1. Guardando il corpo valvola come da disegno le vie comunicanti sono quella di SINISTRA e quella in BASSO. Durante la manovra il passaggio del flusso viene progressivamente deviato dalla via SINISTRA alla DESTRA senza mai interromperne il passaggio. Il servocomando ruota di 90. Ora le vie comunicanti sono quella di DESTRA e quella in BASSO. POSIZIONE 1 POSIZIONE 2 0 Riferimento foro C Riferimento foro C 90 4

6 CORPO VALVOLA A FARFALLA I corpi valvola a farfalla sono forniti con la lente in posizione di apertura. Attenzione: il corpo valvola va installato esclusivamente in posizione di apertura. APERTURA MANUALE COMPACT PRO I servocomandi sono dotati di apertura manuale dall alto (ad eccezione della versione con tempo di manovra di 9 sec.). L apertura manuale consente di azionare la valvola in condizioni di emergenza o di interruzione dell alimentazione elettrica. Servocomando in posizione di APERTURA. Premere il pulsante di sblocco (a) e contemporaneamente ruotare la leva (b) di 90 in senso ANTIORARIO, per portare il servocomando in posizione di CHIUSURA. Servocomando in posizione di CHIUSURA. Premere il pulsante di sblocco (a) e contemporaneamente ruotare la leva (b) di 90 in senso ORARIO, per portare il servocomando in posizione di APERTURA. 5

7 UNIVERSAL PRO I servocomandi Universal PRO sono dotati di apertura manuale dall alto. L apertura manuale consente di azionare la valvola in condizioni di emergenza o di interruzione dell alimentazione elettrica. Servocomando in posizione di APERTURA. Premere il pulsante di sblocco (a) e contemporaneamente ruotare la leva (b) di 90 /180 in senso ANTIORARIO, per portare il servocomando in posizione di CHIUSURA. Servocomando in posizione di CHIUSURA. Premere il pulsante di sblocco (a) e contemporaneamente ruotare la leva (b) di 90 /180 in senso ORARIO, per portare il servocomando in posizione di APERTURA. ATTENZIONE Nel caso in cui non si riuscisse a manovrare manualmente il corpo valvola, è possibile rimuovere la maniglia in plastica, premendo la levetta nella direzione indicata ed effettuare la manovra manuale con l'ausilio di una chiave misura 17. In questo caso prestare attenzione a non superare la coppia di 60 Nm. Eseguire la manovra di apertura manuale della valvola solo in mancanza di alimentazione elettrica o in caso di rottura del servocomando. Se la valvola è bloccata agire nel modo seguente: togliere tensione; smontare il servocomando; provare a muovere la sfera agendo con una chiave della misura adatta al perno del corpo valvola. Evitare di sforzare eccessivamente per non danneggiare il corpo valvola o la sede di collegamento con il servocomando. Se la sfera risulta bloccata occorre smontare e sostituire il corpo valvola. 6

8 ASSEMBLAGGIO 1 2 LEGENDA: 1 - Servocomando Compact PRO / Universal PRO 2 - Distanziale (accessorio) 3 - Corpo valvola attacco ISO ATTACCO ISO 5211 COMPACT PRO L attacco ISO 5211 presente su è caratterizzato dalle seguenti misure: ATTACCO ISO 5211 F03 F05 L 9 mm 11 mm 7 Connessioni servocomando Connessioni distanziale

9 UNIVERSAL PRO L attacco ISO 5211 presente su Universal PRO è caratterizzato dalle seguenti misure: Connessioni servocomando Connessioni distanziale ATTACCO ISO 5211 F05 F07 L 11 mm 14 mm CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVOCOMANDO CARATTERISTICHE TECNICHE COMPACT PRO UNIVERSAL PRO Motore elettrico bidirezionale Alimentazione elettrica 230V 110V 24V 50Hz (a richiesta 60Hz) Tempo di manovra 90 9 sec. 45 sec. 14 sec. 32 sec. 55 sec. Coppia di manovra 22 Nm 40 Nm Potenza massima assorbita 9 sec. 45 sec. 14 sec. 32 sec. 55 sec 230V 16VA 8VA 16 VA 16VA 9,2VA 110V ** ** ** ** ** 24V 14,5VA 8,6VA 14,5 VA 14,5VA 8,8VA Grado di protezione IP 67 Massima corrente sulla fase in uscita ai morsetti 4 e 5 1A resistivo Massima corrente microinterruttori supplementari 1A resistivo Temperatura ambiente di esercizio -10 C +50 C 8

10 CONNESSIONI ELETTRICHE Le connessioni elettriche devono essere eseguite in assenza di tensione elettrica da personale qualificato seguendo correttamente lo schema stampato sotto il coperchio. Per eseguire i collegamenti è necessario togliere il coperchio del contenitore svitando le quattro viti, si trovano così in vista la morsettiera ed il circuito stampato. Togliere il tappo laterale che chiude l alloggiamento del pressacavo, avvitare il pressacavo e procedere al collegamento elettrico. Effettuato il collegamento elettrico, stringere il cavo nel pressacavo e accettarsi che sia correttamente posizionato (fig. 2-3), chiudere il coperchio riavvitando le quattro viti, facendo attenzione che la guarnizione di tenuta rimanga perfettamente inserita nella sua sede (fig. 1). Nota: collegamenti elettrici non rispondenti agli schemi allegati possono danneggiare gravemente l apparecchiatura. IDONEO FIG.1 NON IDONEO FIG.2 FIG.3 9

11 CARATTERISTICHE ELETTRICHE: Gli impianti elettrici devono essere progettati tenendo conto degli ambienti in cui saranno installati. Il grado di protezione IP di un componente elettrico è un parametro che esprime il suo livello di protezione contro l'ingresso di corpi solidi e liquidi. I servocomandi sono stati costruiti per ottenere una protezione elettrica IP67. Tutti gli altri apparecchi devono essere collegati alla linea di terra. Inoltre sull impianto elettrico devono essere installati gli interruttori magnetotermici, i fusibili e gli interruttori differenziali in modo da garantire il rispetto delle condizioni di sicurezza richieste dalla Normativa vigente. TUTTE LE VALVOLE MOTORIZZATE COMPACT PRO/UNIVERSAL PRO SONO DOTATE DI SISTEMA ALL IN ONE che permette attraverso un selettore tipo jumper di impostare il comando elettrico a 2 o 3 punti a seconda delle proprie esigenze (come rappresentato nelle figure sottostanti). COMPACT PRO UNIVERSAL PRO ATTENZIONE In caso di sostituzione di servocomando 3 punti, precedente alla serie ALL IN ONE, invertire tra loro il collegamento sulla morsettiera 2 e 3. 10

12 COLLEGAMENTI ELETTRICI COMPACT PRO: COLLEGAMENTO 2 PUNTI elettricamente normalmente in CHIUSURA COLLEGAMENTO 3 PUNTI a M1 M2 b M1 D E M2 A B F LEGENDA: 1 - Neutro 2 - Chiusura 3 - Apertura 4 - Fase in uscita apertura 5 - Fase in uscita chiusura M1 MICROINTERRUTTORE SUPPLEMENTARE LIBERO IN APERTURA M2 MICROINTERRUTTORE SUPPLEMENTARE LIBERO IN CHIUSURA C - Comune A - Comando tipo interruttore NO - Normalmente aperto B - Comando tipo deviatore NC - Normalmente chiuso D - Chiusura M1 - Micro supplementare apertura E - Apertura M2 - Micro supplementare chiusura F - Jumper - Terra La figura a rappresenta i collegamenti del servocomando 2 PUNTI. Sul morsetto 2 va collegata la fase fissa, in contemporanea la fase sul morsetto 3 determina l apertura della valvola, mentre togliendo la fase sullo stesso morsetto si determina la chiusura (autochiusura elettrica). La figura b rappresenta i collegamenti del servocomando 3 PUNTI. La presenza di fase sul morsetto 2 determina la chiusura della valvola collegata al servocomando, viceversa la presenza di fase sul morsetto 3 ne determina l apertura (non è ammessa la fase in contemporanea sul morsetto 2 e 3). Sia per la versione 2 PUNTI sia 3 PUNTI collegare sul morsetto 1 il neutro. Il collegamento a 2 punti permette di azionare più servocomandi con lo stesso comando (termostato, relè ecc). Il collegamento a 3 punti permette di azionare un solo servocomando con un comando e consente posizionamenti intermedi atti a realizzare modulazione se abbinato ad un idoneo comando. 11

13 COLLEGAMENTI ELETTRICI UNIVERSAL PRO: COLLEGAMENTO 2 PUNTI elettricamente normalmente in CHIUSURA COLLEGAMENTO 3 PUNTI a M2 M1 b M2 E M1 D A B F LEGENDA: 1 - Neutro 2 - Chiusura 3 - Apertura 4 - Fase in uscita apertura 5 - Fase in uscita chiusura M1 MICROINTERRUTTORE SUPPLEMENTARE LIBERO IN APERTURA M2 MICROINTERRUTTORE SUPPLEMENTARE LIBERO IN CHIUSURA C - Comune A - Comando tipo interruttore NO - Normalmente aperto B - Comando tipo deviatore NC - Normalmente chiuso D - Chiusura M1 - Micro supplementare apertura E - Apertura M2 - Micro supplementare chiusura F - Jumper - Terra La figura a rappresenta i collegamenti del servocomando 2 PUNTI. Sul morsetto 2 va collegata la fase fissa, in contemporanea la fase sul morsetto 3 determina l apertura della valvola, mentre togliendo la fase sullo stesso morsetto si determina la chiusura (autochiusura elettrica). La figura b rappresenta i collegamenti del servocomando 3 PUNTI. La presenza di fase sul morsetto 2 determina la chiusura della valvola collegata al servocomando, viceversa la presenza di fase sul morsetto 3 ne determina l apertura (non è ammessa la fase in contemporanea sul morsetto 2 e 3). Sia per la versione 2 PUNTI sia 3 PUNTI collegare sul morsetto 1 il neutro. Il collegamento a 2 punti permette di azionare più servocomandi con lo stesso comando (termostato, relè ecc). Il collegamento a 3 punti permette di azionare un solo servocomando con un comando e consente posizionamenti intermedi atti a realizzare modulazione se abbinato ad un idoneo comando. 12

14 COLLEGAMENTO DEI MICROINTERRUTTORI SUPPLEMENTARI M1 (micro ausiliario apertura) Compact PRO M1 (micro ausiliario chiusura) Universal PRO M2 (micro ausiliario chiusura) Compact PRO M2 (micro ausiliario apertura) Universal PRO ESEMPI DI COLLEGAMENTI ELETTRICI Contatto di comando Contatto di comando Pompa M1 MICROINTERRUTTORE SUPPLEMENTARE LIBERO IN APERTURA M2 MICROINTERRUTTORE SUPPLEMENTARE LIBERO IN CHIUSURA COLLEGAMENTO DEL FERMO POMPA CON DUE O PIÙ SERVOCOMANDI A 2 PUNTI Contatto di comando Contatto di comando Pompa M1 MICROINTERRUTTORE SUPPLEMENTARE LIBERO IN APERTURA M2 MICROINTERRUTTORE SUPPLEMENTARE LIBERO IN CHIUSURA COLLEGAMENTO DEL FERMO POMPA CON DUE O PIÙ SERVOCOMANDI A 3 PUNTI 13

15 RESISTENZA ANTICONDENSA La resistenza anticondensa ha la funzione di ostacolare la formazione di condensa all interno del servocomando. Per attivare l effetto riscaldante della resistenza, collegare i due fili della resistenza tramite appositi connettori di tipo faston. La tensione di alimentazione deve essere coerente con quella indicata sull etichetta. Le caratteristiche tecniche sono indicate sull etichetta adesiva. COMPACT PRO UNIVERSAL PRO CONDIZIONI GENERALI DI GARANZIA GARANZIA Le valvole motorizzate e Universal PRO sono garantite per un periodo di 3 anni dalla data marchiata sulla base del servocomando (anno di produzione). Per eventuali resi dovrà essere contattato il Rivenditore presso il quale è stato compiuto l acquisto. Il materiale deve essere restituito in porto franco. QUANDO È OPERATIVA LA GARANZIA Nel periodo di garanzia, la COMPARATO NELLO S.r.l. provvederà a riparare o sostituire, senza addebiti, il prodotto o il componente unicamente nel caso in cui lo stesso risultasse viziato da difetto di fabbricazione. L eventuale riparazione o sostituzione di componenti o dello stesso prodotto non estende la durata della garanzia. La COMPARATO NELLO S.r.l., si riserva il diritto di sostituire il Prodotto con uno identico o, nell ipotesi che questo non fosse più in produzione, con uno di identiche caratteristiche qualora, a suo insindacabile giudizio, la riparazione non fosse economicamente giustificabile. ESCLUSIONE DELLA GARANZIA Non sono coperti da Garanzia gli interventi e/o riparazioni e/o eventuali parti di ricambio che dovessero risultare difettose a causa di: manomissione guasti provocati da incuria e/o imperizia di installazione (montaggio/cablaggio/configurazione errati, parziali o assenti) scariche elettrostatiche, scariche elettriche condotte/indotte provocate da fulmini o altri fenomeni esterni al prodotto, disturbi elettromagnetici irradiati, fornitura di energia intermittente o non continuativa. difetti o danni provocati da caduta, rottura, infiltrazioni di liquidi riparazioni eseguite da persone non autorizzate prodotto con garanzia scaduta impianto non realizzato a Regola d Arte ogni altro danno non direttamente riconducibile alla COMPARATO NELLO S.r.l. Al fine di fornire un servizio sempre aggiornato la Comparato Nello S.r.l. si riserva il diritto di modificare in qualunque momento e senza preavviso i dati tecnici, i disegni, i grafici e le fotografie contenuti in questo libretto di istruzioni. 14

16 SETTIMA EDIZIONE MARZO 2015 SISTEMI IDROTERMICI UFFICI: VIALE DELLA LIBERTÀ, 53 LOCALITÀ FERRANIA CAIRO MONTENOTTE (SV) ITALY TEL FAX

VALVOLE MOTORIZZATE. tramite morsettiera all interno del servocomando 9 secondi (per la manovra di 180 raddoppiare i tempi indicati)

VALVOLE MOTORIZZATE. tramite morsettiera all interno del servocomando 9 secondi (per la manovra di 180 raddoppiare i tempi indicati) IMPIEGO La valvola motorizzata trova specifico impiego per l intercettazione e la regolazione in: impianti di riscaldamento/raffrescamento a zone impianti di refrigerazione con glicole impianti per acqua

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 )

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E LA MANUTENZIONE Leggere le istruzioni prima dell'uso. Questo dispositivo di controllo deve essere installato secondo i regolamenti

Dettagli

INDICE 1. DESCRIZIONE GENERALE AVVERTENZE. ATTENZIONE Rischio di corto circuito o danni all apparecchiatura! Prima di effettuare qualsiasi

INDICE 1. DESCRIZIONE GENERALE AVVERTENZE. ATTENZIONE Rischio di corto circuito o danni all apparecchiatura! Prima di effettuare qualsiasi INDICE 1. Descrizione generale 1-2 2. Caratteristiche elettriche e meccaniche 2-3 3. Installazione Diamix / Compamix / Compamix PRO 3 3.1. Connessioni elettriche 4 3.2. Attivazione 4 3.3. Regolazione della

Dettagli

Valvola motorizata 3 vie 3/4 ACS

Valvola motorizata 3 vie 3/4 ACS Valvola motorizata 3 vie 3/4 CS cod.3902021 Descrizione Le valvole deviatrici motorizzate permettono la deviazione automatica del fluido termovettore negli impianti di climatizzazionee idrosanitari. Le

Dettagli

AUTOMAZIONE PER BARRIERE STRADALI

AUTOMAZIONE PER BARRIERE STRADALI AUTOMAZIONE PER BARRIERE STRADALI ATTENZIONE!! Prima di effettuare l'installazione, leggere attentamente questo manuale che è parte integrante di questa confezione. I nostri prodotti se installati da personale

Dettagli

Valvole a sfera. 2 / 3 vie con attuatore elettrico on-off. I servocomandi sono senza ritorno a molla.

Valvole a sfera. 2 / 3 vie con attuatore elettrico on-off. I servocomandi sono senza ritorno a molla. s 4 831.2 Valvole a sfera 2 / 3 vie con attuatore elettrico on-off PN16 I/SBC28.. I/SBC48.. I/VBZ.. I/XBZ.. Valvole a sfera per utilizzo in impianti di riscaldamento e refrigerazione. Versioni a 2 vie

Dettagli

GRUPPI DI RILANCIO PER LA REGOLAZIONE TERMICA

GRUPPI DI RILANCIO PER LA REGOLAZIONE TERMICA ST.01.01.00 GRUPPI DI RILANCIO PER LA REGOLAZIONE TERMICA Art. 2170 Gruppo di rilancio completo di: - Valvola miscelatrice con servocomando a 3 punti - Circolatore a tre velocità - Valvole d intercettazione

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SBD (AB1 E )

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SBD (AB1 E ) ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SBD (AB1 E ) ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E LA MANUTENZIONE 1) CARATTERISTICHE GENERALI pag. 1 2) ATTENZIONE pag. 1 3) DATI TECNICI pag. 1 4) INSTALLAZIONE pag. 2 5) COLLEGAMENTI

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011

MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011 MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011 INDICE INSTALLAZIONE...3 INTERRUTTORE DI SICUREZZA...3 SCHEMA ELETTRICO...4 GRAFICI PORTATE......5

Dettagli

SIT 840-843-845 SIGMA

SIT 840-843-845 SIGMA SIT -3-5 SIGMA Dispositivo multifunzionale per apparecchi di combustione gas 9.955.1 1 Il contenuto è soggetto a modifiche senza preavviso Campo di applicazione Apparecchi domestici a gas quali: caldaie

Dettagli

VALVOLE MISCELATRICI / TERMOREGOLATRICI ELETTRONICHE CON SENSORE DI TEMPERATURA A SEMICONDUTTORE

VALVOLE MISCELATRICI / TERMOREGOLATRICI ELETTRONICHE CON SENSORE DI TEMPERATURA A SEMICONDUTTORE Diamix-Compamix Scheda Tecnica. - 5 IMPIEGO Le valvole motorizzate miscelatrici/termoregolatrici Diamix PRO e Compamix PRO trovano specifico impiego per: miscelazione di acqua calda sanitaria riscaldamento

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

CONDIZIONI DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA IN GARANZIA TRAMITE CENTRI ASSISTENZA TECNICA BTICINO (di seguito CAT)

CONDIZIONI DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA IN GARANZIA TRAMITE CENTRI ASSISTENZA TECNICA BTICINO (di seguito CAT) CONDIZIONI DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA IN GARANZIA TRAMITE CENTRI ASSISTENZA TECNICA BTICINO (di seguito CAT) A. CONDIZIONI GENERALI DI GARANZIA APPLICATE SUI PRODOTTI ASSISTITI DAI

Dettagli

Premium Valvole + sistemi Sistema collegamento caldaia Regumat 220/280 DN40/50

Premium Valvole + sistemi Sistema collegamento caldaia Regumat 220/280 DN40/50 Premium Valvole + sistemi Sistema collegamento caldaia Regumat 220/280 DN40/50 Istruzioni di installazione e funzionamento Legga con attenzione le istruzioni di installazione e funzionamento prima dell'installazione

Dettagli

CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE

CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE CTR29 MANUALE TECNICO GENERALE A) - Destinazione dell apparecchiatura Quadro elettronico adibito al comando di 1 motore asincrono monofase alimentato a 230 vac destinato all automazione di una tapparella

Dettagli

ATTUATORI ELETTRICI SERIE MV istruzioni di installazione, uso e manutenzione

ATTUATORI ELETTRICI SERIE MV istruzioni di installazione, uso e manutenzione Prima dell installazione verificare la compatibilità dell attuatore con le caratteristiche ambientali. Leggere attentamente le istruzioni prima di effettuare qualsiasi operazione. L installazione e la

Dettagli

Descrizione. Caratteristiche tecniche

Descrizione. Caratteristiche tecniche brevettato Descrizione La CMO è un dispositivo atto a garantire la protezione di persone/cose da urti provocati da organi meccanici in movimento quali cancelli o porte a chiusura automatica. L ostacolo

Dettagli

I E D C E R T. Net MA N A G E ME N T S Y S T E M ISO 9001: 2000 RAVI 9105. Gruppi di Comando Serie COMPACT

I E D C E R T. Net MA N A G E ME N T S Y S T E M ISO 9001: 2000 RAVI 9105. Gruppi di Comando Serie COMPACT C E R T I F MA N A G E ME N T I E D Net ISO 9001: 2000 RAVI 9105 I S Y S T E M Gruppi di Comando Serie COMPACT 6 Gruppi di Comando a Combinatori Serie COMPACT - tipo GMC Caratteristiche principali I combinatori

Dettagli

Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico

Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico Radiatore Scaldasalviette elettrico. Lo scaldasalviette elettrico deve essere installato da un elettricista professionale o tecnico qualificato

Dettagli

KIT RIVELATORI DI GAS

KIT RIVELATORI DI GAS SEZIONE 4 KIT RIVELATORI DI GAS attivato guasto allarme sensore esaurito test Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. MT140-001_sez.4.pdf MT140-001 sez.4 1 INDICE SEZIONE 4 CONTROLLO

Dettagli

1. Introduzione 2. Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2. 2. Descrizione. 2. 3. Specifiche... 3. Dati Tecnici 3 Dimensioni...

1. Introduzione 2. Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2. 2. Descrizione. 2. 3. Specifiche... 3. Dati Tecnici 3 Dimensioni... e allarme di MIN per sensore di flusso per basse portate ULF MANUALE di ISTRUZIONI IT 10-11 Indice 1. Introduzione 2 Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2 2. Descrizione. 2 3. Specifiche...

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio. Completamento EA1. Avvertenze sulla sicurezza. per il personale specializzato

VIESMANN. Istruzioni di montaggio. Completamento EA1. Avvertenze sulla sicurezza. per il personale specializzato Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMNN Completamento E1 vvertenze sulla sicurezza Si prega di attenersi scrupolosamente alle avvertenze sulla sicurezza per evitare pericoli e danni

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO DOCCIA TERMOSTATICA 1/2 CB404 1. Rimuovere dalla scatola del gruppo maniglia (FIG 1) i vari componenti con estrema cura: Corpo Maniglia (E) Manopola (G) Coperchio (H) Cam (F) Ghiera

Dettagli

Attuatore tre punti flottante K274J

Attuatore tre punti flottante K274J 0556IT febbraio 2013 Attuatore tre punti flottante K274J 0032A/2 0064L/0 Installazione L attuatore a tre punti flottante va montato sulle valvole serie K297 in posizione orizzontale o verticale con coperchio

Dettagli

DENOMINAZIONE: IMPIEGO. Le serie Diamant 2000 / Diamant PRO costituiscono i modelli di punta della gamma Comparato sia per uso industriale sia civile.

DENOMINAZIONE: IMPIEGO. Le serie Diamant 2000 / Diamant PRO costituiscono i modelli di punta della gamma Comparato sia per uso industriale sia civile. Le serie Diamant 2000 / costituiscono i modelli di punta della gamma Comparato sia per uso industriale sia civile. DENOMINAZIONE: Sul contenitore del servocomando sono riportate le seguenti indicazioni:

Dettagli

SISTEMI IDROTERMICI ELENCO CODICI INDICE

SISTEMI IDROTERMICI ELENCO CODICI INDICE SISTEMI IDROTERMICI COMPARATO UFFICI: VIALE DELLA LIBERTÀ, 5 LOCALITÀ FERRANIA 17014 CAIRO MONTENOTTE TEL: +9 019 510.71 r.a. FAX: +9 019 517.102 www.comparato.com info@comparato.com Unità di interfaccia

Dettagli

Guida all uso e all istallazione

Guida all uso e all istallazione Made in Italy Solar Control SC100/3 Il Termostato SC100/3 è una apparecchiatura elettronica nata dall esperienza pluriennale della BOLDRIN S.r.l. nel settore del controllo termico. Questa apparecchiatura

Dettagli

ITALIANO BEAN. Barriera stradale MANUALE PER L'UTENTE

ITALIANO BEAN. Barriera stradale MANUALE PER L'UTENTE ITALIANO BEAN Barriera stradale MANUALE PER L'UTENTE BEAN - Manuale per l'utente Indice Capitolo 1 Introduzione 3 1.1 Descrizione del prodotto... 3 1.2 Caratteristiche tecniche... 3 1.3 Descrizione del

Dettagli

Flussostato per liquidi

Flussostato per liquidi 594 59P0 Flussostato per liquidi Per liquidi nelle tubazioni di DN 0 00. QE90 Portata contatti: Pressione nominale PN5 max. 30 AC, A, 6 A max. 48 DC, A, 0 W Contatto pulito tipo reed (NO / NC) Custodia

Dettagli

Scheda tecnica. Pressostato tipo CS 520B1237

Scheda tecnica. Pressostato tipo CS 520B1237 Agosto 2002 DKACT.PD.P10.A2.06 520B1237 Introduzione I pressostati della serie CS fanno parte della gamma dei prodotti Danfoss destinati al controllo della pressione. Tutti i pressostati CS sono dotati

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUTENZIONE ED USO. INDICE: AVVERTENZE GENERALI PER LA SICUREZZA...PAG. 2 INSTALLAZIONE GUIDE VERTICALI...PAG. 2 INSTALLAZIONE GRUPPO MOLLE...PAG. 2 INSTALLAZIONE CON VELETTA

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

02 Componenti per impianti solari pag.

02 Componenti per impianti solari pag. 02 02 Componenti per impianti solari pag. Miscelatore termostatico - Valvola di zona deviatrice - Raccordo 3 Pezzi 8 Gruppo solare 9 Valvola sfogo aria - Valvola di sicurezza - Disaeratore 62 Raccorderia

Dettagli

Ma n u a l. istruzioni

Ma n u a l. istruzioni Ma n u a l istruzioni Ricettore radio 1 canale on /off So m m a r i o Presentazione 1 Installazione 1 Collegamento elettrico 4 Apprendimento 5 Cosa fare se 9 Caratteristiche tecniche 10 Pr e s e n t a

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Accessori Collegamento di tubi Logano G5 con Logalux LT300 Logano G5/GB5 con bruciatore e Logalux LT300 Per l installatore Leggere attentamente prima del montaggio. 6066600-0/00

Dettagli

G 50/2-70/2 GAS DESCRIZIONE PER CAPITOLATO DIMENSIONI

G 50/2-70/2 GAS DESCRIZIONE PER CAPITOLATO DIMENSIONI DESCRIZIONE PER CAPITOLATO I bruciatori G 50-70/2 GAS di gas ad aria soffiata di tipo bistadio sono predisposti per funzionamento a G.P.L. (con kit di trasformazione). Cofano insonorizzato sagomato in

Dettagli

Unità d interfaccia per la funzione riscaldamento e produzione istantanea di acqua calda sanitaria

Unità d interfaccia per la funzione riscaldamento e produzione istantanea di acqua calda sanitaria . - Unità di interfaccia idraulica tra caldaia a combustibile solido e caldaia a gas codice ES... DESCRIZIONE I moduli ECOKAM trovano impiego negli impianti combinati con caldaia a gas e caldaia a combustibile

Dettagli

Dynamic 121-128. Istruzioni per il montaggio e l uso

Dynamic 121-128. Istruzioni per il montaggio e l uso Dynamic 121-128 Istruzioni per il montaggio e l uso 1 Installazione a presa diretta 1.1 Installazione diretta sull albero a molle. Innestare la motorizzazione, da destra o da sinistra a seconda del lato

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio. Unità di azionamento. Avvertenze sulla sicurezza. al personale specializzato. per Vitoligno 300-C

VIESMANN. Istruzioni di montaggio. Unità di azionamento. Avvertenze sulla sicurezza. al personale specializzato. per Vitoligno 300-C Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Unità di azionamento per Vitoligno 300-C Avvertenze sulla sicurezza Si prega di attenersi scrupolosamente alle avvertenze sulla sicurezza

Dettagli

SERVICE MANUAL CYLINDRA

SERVICE MANUAL CYLINDRA SERVICE MANUAL CYLINDRA Tutte le parti incluse nel presente documento sono di proprietà della FABER S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento e le informazioni in esso contenute, sono fornite

Dettagli

Pedaliera. Automazione industriale

Pedaliera. Automazione industriale 6200 Pedaliera La pedaliera 6200 è un apparecchio economico utilizzato per il comando di qualsiasi macchina operatrice industriale. Essendo un comando ausiliario, interviene sul motore della macchina attraverso

Dettagli

OM3 - EPI 2 Modulo Interfaccia Locale Manuale di istruzione e manutenzione. Importante. Importante. Avvertenza. Avvertenza. Avvertenza.

OM3 - EPI 2 Modulo Interfaccia Locale Manuale di istruzione e manutenzione. Importante. Importante. Avvertenza. Avvertenza. Avvertenza. KEYSTONE Il presente manuale è parte integrante del Manuale di istruzioni e funzionamento dell attuatore EPI 2 base (riferimento documento EBPRM-0091-IT). Indice 1 Modulo Opzionale OM3: Modulo Interfaccia

Dettagli

SERVICE MANUAL FABULA

SERVICE MANUAL FABULA SERVICE MANUAL FABULA Tutte le parti incluse nel presente documento sono di proprietà della FABER S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento e le informazioni in esso contenute, sono fornite

Dettagli

Sistemi di contabilizzazione 0402IT gennaio 2013

Sistemi di contabilizzazione 0402IT gennaio 2013 04U08 con profondità 0 mm - GE GEY4 GEY4 - GEY43 VISTA DEL PORTELLO GEY48 GEY49 GE Figura - serie GE Descrizione I moduli di contabilizzazione serie GE con profondità 0 mm sono utilizzati per la misurazione

Dettagli

S E R V O C O M A N D O E L E T T R I C O O33

S E R V O C O M A N D O E L E T T R I C O O33 S E R V O C O M A N D O E L E T T R I C O O33 IMPIEGO Le valvole motorizzate con servocomando serie O33 trovano specifico impiego per l intercettazione e la regolazione di: impianti di riscaldamento a

Dettagli

Mensola per regolazione Vitotronic

Mensola per regolazione Vitotronic Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Mensola per regolazione Vitotronic Generatore a gasolio/gas a bassa pressione Avvertenze sulla sicurezza Si prega di attenersi scrupolosamente

Dettagli

Manuale d uso. Pag. 1. Sentinel è un prodotto importato da Skynet Italia srl www.skynetitalia.net INFORMAZIONI AGLI UTENTI

Manuale d uso. Pag. 1. Sentinel è un prodotto importato da Skynet Italia srl www.skynetitalia.net INFORMAZIONI AGLI UTENTI Manuale d uso Grazie per aver scelto il Sentinel, il sistema definitivo per la protezione della vostra casa o della vostra attività. Prima dell uso vi invitiamo a leggere attentamente le istruzioni INFORMAZIONI

Dettagli

MANUALE di ISTRUZIONI IT 10-11

MANUALE di ISTRUZIONI IT 10-11 K330 Output KIT con uscita 4-20mA per Sensore di Flusso a rotore MANUALE di ISTRUZII IT 10-11 Indice 1. Introduzione 2 Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2 2. Descrizione.. 2 3. Specifiche

Dettagli

Attuatore elettronico Serie EMUJC

Attuatore elettronico Serie EMUJC Attuatore elettronico Serie EUJC Caratteristiche principali - Attuatore elettronico per valvole Serie Compact -- Segnale di comando 0-0V o a punti Controllo della corsa ad incremento di coppia Tensione

Dettagli

GRUPPO DI MISCELAZIONE in polimero CODICE PRODOTTO PME03-12P e PME03-12R

GRUPPO DI MISCELAZIONE in polimero CODICE PRODOTTO PME03-12P e PME03-12R GRUPPI DI MISCELAZIONE GRUPPO DI MISCELAZIONE in polimero CODICE PRODOTTO PME03-12P e PME03-12R IMPIEGO Il gruppo di miscelazione in polimero è un gruppo di regolazione che riunisce in un unico dispositivo

Dettagli

www.gisaitalia.it MOD. HAWAII HD progettazioni costruzioni elettroniche ASCIUGACAPELLI ASCIUGACAPELLI MOD HAWAII HD CON SALISCENDI

www.gisaitalia.it MOD. HAWAII HD progettazioni costruzioni elettroniche ASCIUGACAPELLI ASCIUGACAPELLI MOD HAWAII HD CON SALISCENDI ASCIUGACAPELLI ASCIUGACAPELLI MOD HAWAII HD CON SALISCENDI www.gisaitalia.it modello HAWAII HD 1 Asciugacapelli da parete ad aria calda modello HAWAII HD. Questo apparecchio è stato costruito con cura

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R Utilizzo: Le schede di frenatura Frenomat2 e Frenostat sono progettate per la frenatura di motori elettrici

Dettagli

ISTRUZIONI PER L'USO. Alimentatore KTB 24 V / 4.3 A

ISTRUZIONI PER L'USO. Alimentatore KTB 24 V / 4.3 A ISTRUZIONI PER L'USO Alimentatore KTB 24 V / 4.3 A Edizione: 507513 A Produttore: Montech AG, Gewerbestrasse 12, CH-4552 Derendingen Tel. +41 (0)32 681 55 00, Fax +41 (0) 682 19 77 Dati tecnici / Allacciamento

Dettagli

SPEED-DOME TEM-5036. Manuale Installazione

SPEED-DOME TEM-5036. Manuale Installazione SPEED-DOME TEM-5036 Manuale Installazione INDICE pagina 1. AVVERTENZE.. 5 1.1. Dati tecnici. 5 1.2. Elettricità 5 1.3. Standard IP 66 5 2. INSTALLAZIONE... 7 2.1. Staffe 7 3. AVVERTENZE... 8 4. MONTAGGIO..

Dettagli

IN GAS. Rubinetto a sfera per gas da incasso. Rubinetto a sfera per gas IN GAS: esempi di applicazione VALVOLA A SFERA CESTELLO DI ISPEZIONE

IN GAS. Rubinetto a sfera per gas da incasso. Rubinetto a sfera per gas IN GAS: esempi di applicazione VALVOLA A SFERA CESTELLO DI ISPEZIONE IN GAS IN GAS Rubinetto a sfera per gas da incasso VALVOLA A SFERA CESTELLO DI ISPEZIONE DADI DI FISSAGGIO SEDI LATERALI CODOLI PER SALDATURA O-RINGS GUARNIZIONI METALLICHE ROSONE DI COPERTURA LEVA VITI

Dettagli

MOD. COPPIA VOLTAGGIO VELOCITA PROTEZIONE VK 80.060 15 Nm 24/230 V. 60 SEC IP 42 ITEM COUPLE VOLTAGE SPEED ENCLOSURE

MOD. COPPIA VOLTAGGIO VELOCITA PROTEZIONE VK 80.060 15 Nm 24/230 V. 60 SEC IP 42 ITEM COUPLE VOLTAGE SPEED ENCLOSURE VK 80 MOD. COPPIA VOLTAGGIO VELOCITA PROTEZIONE VK 80.060 15 Nm 24/230 V. 60 SEC IP 42 Caratteristiche tecniche: Servomotore ad azione reversibile. Micromotore funzionante a 24-230V 50Hz. POTENZA ASSORBITA:

Dettagli

Keystone OM13 - Scheda di comando a 3 fili per EPI-2 Istruzioni di installazione e manutenzione

Keystone OM13 - Scheda di comando a 3 fili per EPI-2 Istruzioni di installazione e manutenzione Prima dell'installazione, leggere attentamente le seguenti istruzioni Sommario 1 Modulo opzinonale OM13: Comando a 3 fili... 1 2 Installazione... 2 3 Regolazione e configurazione della scheda OM13... 8

Dettagli

Sistemi solari termici Istruzioni di installazione

Sistemi solari termici Istruzioni di installazione Sistemi solari termici Istruzioni di installazione IT COMPONENTI DEL SUPPORTO DI BASE Per superfici di collettori di 4m 2 1 0 10 110 815 915 925 0 11,5 38,5 342,5 847,5 1151,5 1178,5 1190 0 134 204 279

Dettagli

Installazione del quadro di distribuzione

Installazione del quadro di distribuzione 10 Installazione del quadro di distribuzione Dopo aver realizzato l intero impianto, si conosce il numero di circuiti e dei punti di utilizzo. Questo permette di determinare il numero dei dispositivi di

Dettagli

JM 9/2-16/2 - G 26/2 GAS

JM 9/2-16/2 - G 26/2 GAS DESCRIZIONE PER CAPITOLATO I bruciatori JM 9/2-16/2 GAS e di gas ad aria soffiata di tipo bistadio sono predisposti per funzionamento a G.P.L. (kit di trasformazione in dotazione sui modelli:, ). Cofano

Dettagli

BARRIERA PERIMETRALE A INFRAROSSI A DOPPIA OTTICA ART. 30008303

BARRIERA PERIMETRALE A INFRAROSSI A DOPPIA OTTICA ART. 30008303 BARRIERA PERIMETRALE A INFRAROSSI A DOPPIA OTTICA ART. 30008303 Manuale di posa e installazione Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta S. Lorenzo (Bergamo) http://www.comelitgroup.com e-mail:commerciale.italia@comelit.it

Dettagli

BLOCCA ASTE ELETTRONICO ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 49.130... AD APPLICARE 49.120... PER PORTE BLINDATE

BLOCCA ASTE ELETTRONICO ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 49.130... AD APPLICARE 49.120... PER PORTE BLINDATE BLOCCA ASTE ELETTRONICO ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 49.130... AD APPLICARE 49.120... PER PORTE BLINDATE 1 - AVVERTENZE Mottura Serrature di Sicurezza S.p.A. ringrazia per la fiducia

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SED (AR2 SE ) ISTRUZII PER IL MTAGGIO E LA MANUTENZIE 1. NOTE GENERALI 1 2. DATI TECNICI 2 3. MTAGGIO 2. COLLEGAMENTI ELETTRICI 3 5. TARATURE 5.1 FINE CORSA 5.2 MICROINTERRUTTORI

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE BM_500B-7 BM_500M-7 Indice 1. Dotazione. 2 2. Funzioni. 3 3. Installazione. 3 4. Programmazione. 9 5. Specifiche tecniche. 13 6. Manutenzione. 13 7.

Dettagli

Alimentazione pellet con coclea flessibile

Alimentazione pellet con coclea flessibile Istruzioni di montaggio e di servizio per il personale specializzato VIESMANN Alimentazione pellet con coclea flessibile per Vitoligno 300-P Avvertenze sulla sicurezza Si prega di attenersi scrupolosamente

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

BEAM 19. Manuale utente. Grazie per aver scelto il nostro prodotto. Questa Guida rapida spiega come installare e tarare le barriere.

BEAM 19. Manuale utente. Grazie per aver scelto il nostro prodotto. Questa Guida rapida spiega come installare e tarare le barriere. BEAM 19 Manuale utente Grazie per aver scelto il nostro prodotto. Questa Guida rapida spiega come installare e tarare le barriere. Fissaggio a muro con staffa Smontare le piastre metalliche sul retro e

Dettagli

MANUALE D USO E MANUTENZIONE

MANUALE D USO E MANUTENZIONE MANUALE D USO E MANUTENZIONE PORTA BASCULANTE Manuale / Automatizzata A cura della : Sistema Qualità ISO MANUALE D USO E MANUTENZIONE Pagina 2 di 19 INDICE 1 - LETTERA ALLA CONSEGNA... 3 2 INFORMAZIONI

Dettagli

System pro M compact. Comandi motorizzati e dispositivi autorichiudenti per interruttori 2CSC400013B0901

System pro M compact. Comandi motorizzati e dispositivi autorichiudenti per interruttori 2CSC400013B0901 System pro M compact Comandi motorizzati e dispositivi autorichiudenti per interruttori 2CSC400013B0901 Comandi motorizzati S2C-CM, F2C-CM e dispositivo autorichiudente F2C-ARI: funzioni e prestazioni

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio e di servizio. Modulo di regolazione per impianti solari, tipo SM1. Avvertenze sulla sicurezza

VIESMANN. Istruzioni di montaggio e di servizio. Modulo di regolazione per impianti solari, tipo SM1. Avvertenze sulla sicurezza Istruzioni di montaggio e di servizio per il personale specializzato VIESMANN Modulo di regolazione per impianti solari, tipo SM1 per Vitocell 100-W, tipo CVUC-A Avvertenze sulla sicurezza Si prega di

Dettagli

GISAITALIA snc Accettatore

GISAITALIA snc Accettatore Modello ISCHIA con scheda FLORIDA scheda a pila Rubinetto miscelatore (a richiesta) vers. 1 vers. 2 Interruttore di pausa vers 1 (a richiesta) Accettatore GETTONE oppure Accettatore MONETA MANUALE www.gisaonline.it

Dettagli

per PORTE AUTOMATICHE SCORREVOLI, VIE di ESODO ed USCITE di EMERGENZA

per PORTE AUTOMATICHE SCORREVOLI, VIE di ESODO ed USCITE di EMERGENZA per PORTE AUTOMATICHE SCORREVOLI, VIE di ESODO ed USCITE di EMERGENZA Operatore progettato per essere installato nelle vie di esodo e realizzato adottando soluzioni tecniche innovative che lo rendono

Dettagli

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIE EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0274V3.2-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale... pag.

Dettagli

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il gruppo di alimentazione ALSCB138V24 è stato progettato per risultare idoneo all impiego con tutti i tipi di apparecchiature,

Dettagli

COMPONENTI PER IMPIANTI SOLARI

COMPONENTI PER IMPIANTI SOLARI COMPONENTI PER IMPIANTI SOLARI Le serie di prodotti Caleffi Solar sono state specificamente realizzate per l utilizzo nei circuiti degli impianti solari, dove si possono normalmente raggiungere elevate

Dettagli

TENDA SOLARE EVO per collettori solari H1T-H1TX

TENDA SOLARE EVO per collettori solari H1T-H1TX TENDA SOLARE EVO per collettori solari H1T-H1TX TENDAEVO_1T TENDAEVO_2T TENDAEVO_1TX TENDAEVO_2TX MANUALE D INSTALLAZIONE SUNERG SOLAR S.r.l. Via Donini, 51 - Loc. Cinquemiglia - Citta di Castello (PG)

Dettagli

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio KDIX 8810 Istruzioni di montaggio Sicurezza della lavastoviglie 4 Requisiti di installazione 5 Istruzioni di installazione 7 Sicurezza della lavastoviglie La vostra sicurezza e quella degli altri sono

Dettagli

Gruppo Freno a Disco MILLENNIUM

Gruppo Freno a Disco MILLENNIUM Gruppo Freno a Disco MILLENNIUM Manutenzione Sistema 11 17-19 idraulico Bassano Grimeca S.p.A. Via Remigia, 42 40068 S. Lazzaro di Savena (Bologna) Italy tel. +39-0516255195 fax. +39-0516256321 www.grimeca.it

Dettagli

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIONE EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0571V1.3-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale...

Dettagli

PROTEZIONI. SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. sez.5. INSTALLAZIONE...6 Avvertenze...

PROTEZIONI. SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. sez.5. INSTALLAZIONE...6 Avvertenze... SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. Le sovratensioni di rete RIMEDI CONTRO LE SOVRATENSIONI... INDICE DI SEZIONE...6 Avvertenze...6 Schema di collegamento...6

Dettagli

Cod. DQHSF00001.0IT Rev. 1.0 11-09-2014

Cod. DQHSF00001.0IT Rev. 1.0 11-09-2014 Flow Hopper GUIDA ALLA CORRETTA ALIMENTAZIONE E CONNESSIONE DELL EROGATORE DI MONETE FLOW HOPPER Cod. DQHSF00001.0 Rev. 1.0 11-09-2014 INFORMAZIONI DI SICUREZZA Nel caso in cui sia assolutamente necessario

Dettagli

Descrizione del funzionamento

Descrizione del funzionamento Descrizione del funzionamento Laddomat 21 ha la funzione di......all accensione, fare raggiungere velocemente alla caldaia una temperatura di funzionamento elevata....durante il riempimento, preriscaldare

Dettagli

ARGO LAB MIX Mixer per provette. Manuale d uso

ARGO LAB MIX Mixer per provette. Manuale d uso ARGO LAB MIX Mixer per provette Manuale d uso 1 Indice dei contenuti 1 Garanzia... 2 1. Istruzioni di sicurezza... 3 2 Uso corretto... 4 3 Controllo dello strumento... 4 4 Test di prova... 4 5 Comandi...

Dettagli

S1024-2POS / S10230-2POS S2024-2POS / S20230-2POS

S1024-2POS / S10230-2POS S2024-2POS / S20230-2POS APPLICAZIONI S1024-2POS / S10230-2POS S2024-2POS / S20230-2POS ATTUATORI PER SERRANDA 10/20 Nm (88/177 lb-in) PER CONTROLLO A 2 POSIZIONI Questi attuatori, direttamente accoppiati alle serrande, forniscono

Dettagli

MODULO IDRAULICO TRIZONA PER LUNA IN HT SOLAR

MODULO IDRAULICO TRIZONA PER LUNA IN HT SOLAR MODULO IDRAULICO TRIZONA PER LUNA IN HT SOLAR IT INDICE 1. Descrizione 2 2. Installazione 3 3. Dimensioni e attacchi idraulici 4 4. Prevalenze pompe 5 5. Collegamento elettrico 6 6. Configurazione della

Dettagli

PROCEDURA PER LA VALUTAZIONE DELL INTEGRITA DELLE PARTI FISSE

PROCEDURA PER LA VALUTAZIONE DELL INTEGRITA DELLE PARTI FISSE Power and productivity for a better world TM Introduzione La seguente procedura è da utilizzarsi per valutare l integrità ed il buon funzionamento delle parti fisse prima di ordinare i seguenti kit, che

Dettagli

Your Global Partner For Cam Motion Technology ELEVATORE A PALETTE EL 2001 EL 2001. meeting a new challenge! July 08. C003ita/0

Your Global Partner For Cam Motion Technology ELEVATORE A PALETTE EL 2001 EL 2001. meeting a new challenge! July 08. C003ita/0 Your Global Partner For Cam Motion Technology ELEVATORE A PALETTE meeting a new challenge! July 08 C003ita/0 1. AVVERTENZE GENERALI 1.1 Divieto di riproduzione Il presente manuale è di proprietà della

Dettagli

Art. 1072/E. STRINGO (montaferetri oleodinamico elettrico) PRESENTAZIONE:

Art. 1072/E. STRINGO (montaferetri oleodinamico elettrico) PRESENTAZIONE: Pag. 1 Art. 1072/E. STRINGO (montaferetri oleodinamico elettrico) PRESENTAZIONE: Alla semplicità strutturale si accompagnano soluzioni avanzate che fanno una macchina molto versatile utilizzabile in tutte

Dettagli

NV780. Manuale d installazione V2.51. (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi DT02168DI0612R00

NV780. Manuale d installazione V2.51. (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi DT02168DI0612R00 NV780 (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi Manuale d installazione V2.51 DT02168DI0612R00 Introduzione Il rivelatore NV780 incorpora due rivelatori

Dettagli

Sentinel 1500 Manuale. Manuale d uso

Sentinel 1500 Manuale. Manuale d uso Manuale d uso Grazie per aver scelto il Sentinel, il sistema definitivo per la protezione della vostra casa o della vostra attività. Prima dell uso vi invitiamo a leggere attentamente le istruzioni. Attenzione!

Dettagli

Istruzioni per la manutenzione

Istruzioni per la manutenzione Istruzioni per la manutenzione Caldaie murali a condensazione CGB-75 CGB-100 Caldaia solo riscaldamento Caldaia solo riscaldamento Wolf Italia S.r.l. Via 25 Aprile, 17 20097 S. Donato Milanese (MI) Tel.

Dettagli

MANUALE D USO POMPA NEBULIZZATRICE PER RISPARMIO ENERGETICO RW MINI PER IMPIANTI RESIDENZIALI

MANUALE D USO POMPA NEBULIZZATRICE PER RISPARMIO ENERGETICO RW MINI PER IMPIANTI RESIDENZIALI MANUALE D USO POMPA NEBULIZZATRICE PER RISPARMIO ENERGETICO RW MINI PER IMPIANTI RESIDENZIALI COD. 12170070 INDICE DESCRIZIONE...3 AVVERTENZE DI SICUREZZA...3 INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA...3 ALIMENTAZIONE

Dettagli

MOTORIDUTTORE K 911 CARATTERISTICHE GENERALI

MOTORIDUTTORE K 911 CARATTERISTICHE GENERALI Cat Kenta ITAOK 9-03-00 :39 Pagina MOTORIDUTTORE K 911 CARATTERISTICHE GENERALI Nell ampia gamma dei motoriduttori K 911 sono presenti versioni con motori in corrente alternata (AC) a poli spezzati e in

Dettagli

Dispositivo compatto di controllo tenuta valvole. VDK 200 A S02 Esecuzione per H 2

Dispositivo compatto di controllo tenuta valvole. VDK 200 A S02 Esecuzione per H 2 Dispositivo compatto di controllo tenuta valvole Esecuzione per H 2 8.12 Printed in Germany Edition 02.10 Nr. 225 703 1 6 Caratteristiche tecniche Il H 2 è un apparecchio compatto di controllo di tenuta

Dettagli

Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO. Pannelli Fotovoltaici X 60

Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO. Pannelli Fotovoltaici X 60 Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO Questa guida contiene una serie di suggerimenti per installare i prodotti Abba Solar della serie ASP60 ed è rivolta

Dettagli

DENOMINAZIONE: IMPIEGO. Le serie Diamant 2000 / Diamant PRO costituiscono i modelli di punta della gamma Comparato sia per uso industriale sia civile.

DENOMINAZIONE: IMPIEGO. Le serie Diamant 2000 / Diamant PRO costituiscono i modelli di punta della gamma Comparato sia per uso industriale sia civile. Le serie Diamant 2000 / costituiscono i modelli di punta della gamma Comparato sia per uso industriale sia civile. DENOMINAZIONE: Sul contenitore del servocomando sono riportate le seguenti indicazioni:

Dettagli

CALEFFI. Gruppo di circolazione anticondensa. serie 282 01225/11. Completamento codice Taratura 45 C 55 C 60 C 70 C. Funzione

CALEFFI. Gruppo di circolazione anticondensa. serie 282 01225/11. Completamento codice Taratura 45 C 55 C 60 C 70 C. Funzione Gruppo di circolazione anticondensa serie 282 ACCREDITED CALEFFI 01225/11 ISO 9001 FM 21654 ISO 9001 No. 0003 Funzione Il gruppo di circolazione anticondensa svolge la funzione di collegare il generatore

Dettagli

PER L'USO E LA MANUTENZIONE

PER L'USO E LA MANUTENZIONE MANUALE PER L'USO E LA MANUTENZIONE DI QUADRI ELETTRICI SECONDARI DI DISTRIBUZIONE INDICE: 1) AVVERTENZE 2) CARATTERISTICHE TECNICHE 3) INSTALLAZIONE 4) ACCESSO AL QUADRO 5) MESSA IN SERVIZIO 6) OPERAZIONI

Dettagli

7892 MINI MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO. Da : Venduto il : Tipo di prodotto : Auto : Firma ... Numero di omologazione: AI-00 0112

7892 MINI MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO. Da : Venduto il : Tipo di prodotto : Auto : Firma ... Numero di omologazione: AI-00 0112 CERTIFICATO DI INSTALLAZIONE Il sottoscritto installatore, certifica di aver eseguito personalmente l'installazione del dispositivo satellitare sul veicolo descritto qui di seguito, secondo le istruzioni

Dettagli