CORSO ITS NEL SETTORE MARITTIMO TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CORSO ITS NEL SETTORE MARITTIMO TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI"

Transcript

1 CORSO ITS NEL SETTORE MARITTIMO TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI

2 Mobilità Persone e Merci Verrà rilasciato il Diploma di Tecnico Superiore per la figura di riferimento per l ambito specifico: "TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITA' DELLE PERSONE E DELLE MERCI

3 SCOPO DELLA FONDAZIONE OBIETTIVI DEL CORSO Scopo della Fondazione: operare per la formazione delle figure apicali del trasporto marittimo (in particolare gli Ufficiali) e di promuovere la ricerca e l innovazione formativa nel settore. L Accademia dovrà: operare in stretta sinergia con il Fondo Nazionale Marittimi e il MIUR, nella formazione degli Allievi Ufficiali; ricevere finanziamenti, per la formazione degli Allievi Ufficiali, in larga parte provenienti dal Fondo Nazionale Marittimi risorse derivate dai contributi provenienti dalle Società e Compagnie di Navigazione in base alla normativa tonnage tax -, dal MIUR e dalla Regione Puglia. Obiettivo del corso: il raggiungimento delle competenze e abilità e l acquisizione delle conoscenze di cui alle Tavole A-II/1 della Convenzione STCW 78/95 e successivi emendamenti (Manila 2010).

4 Profilo Professionale Nel corso di studi verrà formato un Tecnico che organizza, gestisce e fornisce assistenza al trasferimento di persone e/o di beni tra punti diversi della sfera terrestre. Si occupa della conduzione del mezzo e dell'organizzazione degli spostamenti nel rispetto degli standard qualitativi specialmente riferiti alla sicurezza delle persone e dell'ambiente, curando l'economicità della spedizione e l'applicazione delle normative nazionali ed internazionali in materia. Competenze Nazionali I percorsi relativi a questa area saranno realizzati nel rispetto dei livelli minimi definiti negli Standard delle Competenze di cui al Regolamento Nazionale. Tra queste si indicano di seguito le più importanti: Pianificare, organizzare e monitorare le risorse necessarie al trasporto di persone o merci conformemente alle norme di qualità e sicurezza; Curare la conduzione del mezzo di trasporto e dei relativi impianti; Organizzare e sovrintendere alle attività di supporto al trasferimento di persone e/o merci. Per il settore marittimo, le Aziende e il territorio ritengono riconducibili a queste competenze due figure professionali con peculiari competenze: 1. Tecnico per la Conduzione di Navi Riferibile al Titolo Professionale di "Ufficiale di Navigazione" (Mercantile e Diporto) 2. Tecnico per la gestione degli Impianti e Apparati di Bordo Riconducibile al Titolo Professionale di "Ufficiale di Macchina" (Mercantile e Diporto)

5 CORSI ALLIEVI UFFICIALI I corsi per allievi ufficiali, sezioni Coperta e Macchina, si rivolgono a tutti i diplomati presso gli Istituti Tecnici per i Trasporti e Logistica (ex "Istituti nautici") e a diplomati in altre discipline che abbiano adeguato il proprio titolo di studio secondario superiore attraverso un corso di Allineamento (D.MIT 30/11/2007). Il corso ha come obiettivo il raggiungimento delle competenze e abilità e l acquisizione delle conoscenze di cui alle Tavole A-II/1 della Convenzione STCW 78/95 e successivi emendamenti (Manila 2010). Durante il corso, l Allievo acquisisce competenze, conoscenze e abilità utili per conseguire il diploma di Tecnico superiore per la mobilità delle persone e delle merci (comparto Conduzione del mezzo navale o Gestione degli apparati e degli impianti di bordo) e per sostenere l esame per l abilitazione professionale di Ufficiale di navigazione o Ufficiale di macchina.

6 Conduzione del Mezzo Navale Ufficiale di Navigazione (Mercantile e Diporto) Il percorso ha come obiettivo quello di condurre l'allievo ad acquisire i contenuti professionali in termini di competenze, abilità e conoscenze, oltre a far espletare ad esso l'intero periodo di formazione a bordo di navi in esercizio, in modo che possa utilmente superare l'esame per il conseguimento del Titolo Professionale. Completato l'intero iter potrà imbarcare in qualità di ufficiale di grado inferiore al primo ed assume la responsabilità della guardia in navigazione a bordo di navi. Su navi che compiono viaggi costieri imbarca in qualità di ufficiale di coperta o di Primo ufficiale ed assume la responsabilità di guardia in navigazione su navi aventi stazza inferiore a 500 GT che compiono navigazione costiera. Obiettivi Formativi: Il percorso formativo è costruito a partire dai contenuti di cui alla Regola A-II/1 della Convenzione Internazionale STCW '95 arricchito dei contenuti che caratterizzano le professioni gestionali dei sistemi produttivi e aziendali. Si tratta di formare un tecnico che oltre a gestire la propria attività a bordo della Nave e nelle sue diverse fasi di lavoro, si pone all'interno del sistema produttivo specifico e sa interfacciarsi con tutte le fasi dell'azione aziendale. Si punterà alla crescita e valorizzazione del "fattore umano" in quanto il Tecnico, alla fine del suo percorso formativo, dovrà gestire funzioni organizzative e gestionali complesse che assumono valenza determinante in relazione alla sicurezza delle persone e dell'ambiente e alla gestione delle situazioni di emergenza. Organizzazione: Durata: ore, compreso StageAula/Laboratorio: ore Stage: 12 mesi in n 3 tranches a bordo di navi in esercizio. Certificazioni STCW '95: Tutti gli allievi conseguiranno senza oneri le seguenti certificazioni: Basic Training Familiarizzazione con la gestione delle navi speciali Operatore RADAR Operatore RADAR ARPA Ecdis Borsa Lavoro durante tutto il periodo di Stage versate dalle Aziende Armatrici

7 L Allievo Ufficiale di Coperta COAUDIUVA GLI UFFICIALI NEGLI SPOSTAMENTI E NEL GOVERNO DELLA NAVE Nel settore di coperta le attività che caratterizzano la figura riguardano: le tecniche e i metodi per la scelta del percorso della nave la sua conduzione l organizzazione di risorse e di personale la movimentazione del carico. Durante il periodo formativo, l Allievo ufficiale viene affiancato agli ufficiali di navigazione nello svolgimento dei servizi ad esso attribuiti a bordo delle navi aventi stazza lorda pari o superiore a 500 GT. In particolare, sotto la supervisione di un ufficiale: si esercita nel servizio di guardia sul ponte di comando apprende i principi e i compiti fondamentali relativi alla sicurezza di bordo esegue attività di addestramento partecipando alle manovre svolge compiti di segreteria tecnica

8 Apparati e Impianti Ufficiale di Macchine (Mercantile e Diporto) Il percorso ha come obiettivo quello di condurre l'allievo ad acquisire i contenuti professionali in termini di competenze, abilità e conoscenze, oltre a far espletare ad esso l'intero periodo di formazione a bordo di navi in esercizio, in modo che possa utilmente superare l'esame per il conseguimento del Titolo Professionale. L'Ufficiale di macchina imbarca come ufficiale di grado inferiore al primo ed assume la responsabilità di una guardia in macchina in un locale apparato motore presidiato o periodicamente non presidiato a bordo di navi aventi un apparato motore principale di qualsiasi potenza di propulsione Obiettivi Formativi: Il percorso formativo è costruito a partire dai contenuti di cui alla Regola A-III/1 della Convenzione Internazionale STCW '95 arricchito dei contenuti che caratterizzano le professioni gestionali dei sistemi produttivi e aziendali. Deve possedere ampie conoscenze dei sistemi automatizzati e dei sistemi elettronici e meccanici fino ad operare direttamente nella manutenzione degli apparati attraverso la programmazione degli interventi per evitare o minimizzare i tempi di fermo macchina. I suo interventi riguarderanno anche tutti gli strumenti ausiliari di bordo. Inoltre l Ufficiale di Macchine deve saper leggere ed interpretare monografie tecniche con la comprensione dei disegni e degli schemi degli apparati. Deve essere in grado di effettuare interventi di piccole manutenzioni e sovrintendere ad interventi qualitativamente complessi. Infine è indispensabile sviluppare le capacità necessarie per la gestione dei sistemi ausiliari alle macchine, dei relativi apparati elettrici ed elettronici, dei sistemi informatici e di automazione sia navale che industriale, dei principi per la gestione in sicurezza di mezzi di trasporto speciali con alto livello di pericolosità per le persone e l ambiente, capacità d'intervento immediato nel predisporre piani idonei alla soluzione di problemi tecnici e gestionali complessi. Organizzazione: Durata: ore, compreso Stage Aula/Laboratorio: ore Stage: 12 mesi in 3 tranches a bordo di navi in esercizio Certificazioni STCW '95: Tutti gli allievi conseguiranno senza oneri le seguenti certificazioni: Basic Training Familiarizzazione con la gestione delle navi speciali Sicurezza petroliere Sicurezza gasiere Sicurezza chimichiere Borsa Lavoro durante tutto il periodo di Stage versate dalle Aziende Armatrici

9 L Allievo Ufficiale di Macchina COAUDIUVA GLI UFFICIALI NEL GOVERNO DELLA SALA MACCHINE DELLA NAVE Nel settore macchine le attività che caratterizzano la figura riguardano la gestione e la manutenzione degli apparati di: propulsione produzione dell energia per i servizi di bordo e la loro gestione (energia elettrica, condizionamento, mezzi per la movimentazione del carico, per l ormeggio e l ancoraggio) l organizzazione di risorse e di personale Durante il periodo formativo come allievo ufficiale, esso viene affiancato agli Ufficiali di macchina nello svolgimento dei servizi ad esso attribuiti a bordo delle navi aventi un apparato motore principale di potenza uguale o superiore a 750 Kw. In particolare, sotto la supervisione di un ufficiale: si esercita nel servizio di guardia in sala macchine apprende i principi e i compiti fondamentali relativi alla sicurezza di bordo esegue le attività pratiche di officina svolge compiti di segreteria tecnica

10 PIANO DI STUDI Il percorso formativo per allievi ufficiali di Coperta e Macchina si articola secondo i due schemi di seguito, dove vengono riportate le Competenze previste dalla normativa internazionale e, a titolo d'esempio non esaustivo, alcune tra le materie principali che concorrono alla loro acquisizione (aggiornamento al 2015) I corsi si svolgono alternando periodi a terra (circa ore complessive) con periodi di imbarco (durata complessiva: 12 mesi) retribuiti come allievi, sino al raggiungimento degli obiettivi di apprendimento teorico-pratico, certificazione internazionale e esperienza a bordo richiesti per sostenere l'esame per il conseguimento dei Titoli Professionali. Formazione e Training a terra gli allievi acquisiscono le certificazioni internazionali in materia di sicurezza e le competenze dettate dalla normativa nazionale, nonché quelle richieste dalle compagnie di navigazione. Training a bordo gli allievi fruiscono delle più ampie opportunità di pratica professionale. La formazione è fornita dal personale della compagnia di navigazione addetto al tutoring secondo le norme vigenti. L'esperienza a bordo è suddivisa su più imbarchi successivi, intervallati dalla formazione a terra e dai periodi di riposo previsti dai contratti di lavoro. Obiettivo complementare di questi periodi è quello di favorire la fidelizzazione tra compagnia di navigazione e allievo, allo scopo di promuovere l'occupazione diretta, alla fine del percorso formativo.

11 SINTESI PIANO DI STUDI SEZIONE COPERTA

12 SINTESI PIANO DI STUDI SEZIONE MACCHINE

13 POSTI DI LAVORO IN ITALIA LEGATI ALLE ATTIVITÀ MARITTIME In totale circa posti di lavoro Occupazione Marittima rispetto alla fine degli anni '90 è aumentata del 59%; Gli occupati a livello nazionale sono aumentati solo del 5%; Dall inizio della crisi del 2008 ad oggi l occupazione marittima è aumentata del 12,7%; L occupazione in ambito nazionale è diminuita del 3,5% Dati: V Rapporto sull'economia del mare realizzato dal Censis e dalla Federazione del Mare

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti VISTA VISTA VISTA VISTA VISTO VISTA Qualifiche e abilitazioni per il settore di coperta e di macchina per gli iscritti alla gente di mare. la Convenzione Internazionale sui requisiti minimi di Addestramento,

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 25 luglio 2016 Requisiti per il rilascio delle certificazioni per il settore di coperta e di macchina per gli iscritti alla gente di mare ai sensi

Dettagli

ACNL News Da AGOSTO 2016 entra in vigore il nuovo decreto del. MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 25 luglio 2016

ACNL News Da AGOSTO 2016 entra in vigore il nuovo decreto del. MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 25 luglio 2016 Da AGOSTO 2016 entra in vigore il nuovo decreto del MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 25 luglio 2016 Requisiti per il rilascio delle certificazioni per il settore di coperta e di macchina

Dettagli

ABILITAZIONI DI COPERTA

ABILITAZIONI DI COPERTA ABILITAZIONI DI COPERTA navigazione (D.M. 30.11.2007 art. 4 ) Ufficiale Di Navigazione su navi inferiori a 500 GT che compiono viaggi costieri (D.M. 30.11.2007 art. 5 ) Primo coperta su navi di stazza

Dettagli

Torre d'amare - notizie di Torre del Greco, marittimi, sport, cro...

Torre d'amare - notizie di Torre del Greco, marittimi, sport, cro... Pagina 1 di 13 Soncontextmenu=" name="index" style="text-align: left" alink="#ff0000" bgcolor="#ff0000" link="#ff0000" vlink="#ff0000"> HOME PAGE CHI SIAMO COMUNICA CON NOI COMUNICATI SINDACALI ACCORDI

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Direzione Marittima di Palermo

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Direzione Marittima di Palermo Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Direzione Marittima di Palermo ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DELLE ABILITAZIONI PER GLI ISCRITTI ALLA GENTE DI MARE SESSIONE APRILE 2016 Il Direttore Marittimo

Dettagli

ITS - FONDAZIONE G. CABOTO

ITS - FONDAZIONE G. CABOTO Provincia di Latina ITS - FONDAZIONE G. CABOTO BANDO DI SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA DI TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITÀ DELLE PERSONE E DELLE MERCI CONDUZIONE

Dettagli

Ufficiale di navigazione. Ufficiale di navigazione su navi inferiori a 500 GT che effettuano viaggi costieri

Ufficiale di navigazione. Ufficiale di navigazione su navi inferiori a 500 GT che effettuano viaggi costieri Annesso Qualifiche e abilitazioni per il settore di coperta e di macchina per gli iscritti alla gente di mare D.M. Trasporti 30.11.2007 - D.M. Infr. e Trasp. 6.9.2011 - D.M. Infr. e Trasp. 7.11.2011 ABILITAZIONE

Dettagli

Il Secolo XIX

Il Secolo XIX Il Secolo XIX 1-09-2016 Il Secolo XIX 2-09 Il Secolo XIX 2-09 Il Secolo XIX 14-09 La Repubblica 15-09 Il Secolo XIX 18-09 L'AVVISATORE MARITTIMO 14-09-2016 ANSA DLNEWS n. 27 (19-09-2016) Cultura

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti VISTO VISTE RITENUTA la Convenzione Internazionale sui requisiti minimi di Addestramento, la Certificazione e la Tenuta della Guardia adottata a Londra

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 55/15 DEL

DELIBERAZIONE N. 55/15 DEL Oggetto: Istruzione e formazione tecnica superiore. Esercizio finanziario 2016. Approvazione nuovi corsi e riparto fondi. Assegnazione contributi regionali. L Assessore della Pubblica Istruzione, Beni

Dettagli

Gazzetta Ufficiale n. 223 del DECRETO 12 agosto Requisiti, abilitazioni e certificazioni della gente di mare.

Gazzetta Ufficiale n. 223 del DECRETO 12 agosto Requisiti, abilitazioni e certificazioni della gente di mare. MINISTERO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE Gazzetta Ufficiale n. 223 del 24-09-1998 DECRETO 12 agosto 1998. Requisiti, abilitazioni e certificazioni della gente mare. IL MINISTRO DEI TRASPORTI E DELLA

Dettagli

Offerta Formativa Specifica dell indirizzo Logistica - Settore Tecnologico

Offerta Formativa Specifica dell indirizzo Logistica - Settore Tecnologico Offerta Formativa Specifica dell indirizzo Logistica - Settore Tecnologico - Applicazione delle procedure informatiche alle materie di indirizzo - Utilizzo di laboratori per raggiungere una preparazione

Dettagli

Roma, A tutte le Direzioni Marittime LORO SEDI

Roma, A tutte le Direzioni Marittime LORO SEDI DIREZIONE GENERALE PER LA NAVIGAZIONE E A tutte le Direzioni Marittime LORO SEDI OGGETTO: Applicazione del D.M. 10 maggio 2005 n. 121 recante l istituzione e la disciplina dei titoli professionali del

Dettagli

Logistica e Trasporti

Logistica e Trasporti Logistica e Trasporti ESITI DI APPRENDIMENTO DELL INDIRIZZO (Competenze, abilità, conoscenze) 1 di 8 SETTORE TECNOLOGICO INDIRIZZO TRASPORTI E LOGISTICA ARTICOLAZIONE CONDUZIONE - TM ESITI DI APPRENDIMENTO

Dettagli

_TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITA DELLE PERSONE E DELLE MERCI IN _TECNICO SUPERIORE PER LA GESTIONE E CONDUZIONE DEI MEZZI FERROVIARI

_TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITA DELLE PERSONE E DELLE MERCI IN _TECNICO SUPERIORE PER LA GESTIONE E CONDUZIONE DEI MEZZI FERROVIARI I. T. S. I S T R U Z I O N E T E C N I C A S U P E R I O R E C O R S I 2 0 1 6 _ 2 0 1 8 _TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITA DELLE PERSONE E DELLE MERCI IN AMBITO PORTUALE- MARITTIMO ED AEROPORTUALE _TECNICO

Dettagli

DIREZIONE MARITTIMA DI GENOVA

DIREZIONE MARITTIMA DI GENOVA DIREZIONE MARITTIMA DI GENOVA PRIMA SESSIONE ORDINARIA DI ESAMI DELL'ANNO 2013 PER IL CONSEGUIMENTO DEI TITOLI PROFESSIONALI MARITTIMI PER IL TRAFFICO MERCANTILE E PER IL DIPORTO NAUTICO 11 Direttore Marittimo

Dettagli

Addetto alle operazioni di pesca e prima preparazione del pescato

Addetto alle operazioni di pesca e prima preparazione del pescato Denominazione Figura / Profilo / Obiettivo Professioni NUP/ISTAT correlate Addetto alle operazioni di pesca e prima preparazione del pescato 6.4.5.3.0 - Pescatori d'alto mare 6.4.5.2.0 - Pescatori della

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA DI TECNICO SUPERIORE CONDUZIONE DEL MEZZO E GESTIONE APPARATI

BANDO DI SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA DI TECNICO SUPERIORE CONDUZIONE DEL MEZZO E GESTIONE APPARATI BANDO DI SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO PER IL CONSEGUIMENTO DEL DIPLOMA DI TECNICO SUPERIORE CONDUZIONE DEL MEZZO E GESTIONE APPARATI (5 Liv. EQF) EDIZIONE 1/2015 DI CUI N 10 POSTI PER CONDUZIONE

Dettagli

Corso per. Addetto ai servizi di ricevimento -

Corso per. Addetto ai servizi di ricevimento - Corso per Addetto ai servizi di ricevimento - Hotel, Catene alberghiere e navi da crociera In collaborazione con: Il Corso in collaborazione con le più prestigiose realtà nazionali ed internazionali del

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 301 del 27 dicembre Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Martedì, 27 dicembre 2016

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 301 del 27 dicembre Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Martedì, 27 dicembre 2016 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 301 del 27 dicembre 2016 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

La Formazione nel CCNL Chimico Farmaceutico

La Formazione nel CCNL Chimico Farmaceutico La Formazione nel CCNL Chimico Farmaceutico Luciano Tramannoni Segretario Comparto Chimico Femca Cisl Centro Studi Cisl 15 giugno 2016 Cos è la FEMCA CISL Federazione Energia Moda Chimici e Affini Aderenti

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO. Riferimenti Legge Regionale n. 3/2009, art. 41 e D.G.R. n. 1324/2013

PROGETTO FORMATIVO. Riferimenti Legge Regionale n. 3/2009, art. 41 e D.G.R. n. 1324/2013 PROGETTO FORMATIVO Riferimenti Legge Regionale n. 3/2009, art. 41 e D.G.R. n. 1324/2013 Da utilizzare esclusivamente per stage svolti da laureati (non iscritti ad altri corsi di studio) in aziende con

Dettagli

BOZZA di Decreto attuativo del comma 632 dell'art. 1 della L. n. 296 del 27 dicembre 2006 (finanziaria 2007)

BOZZA di Decreto attuativo del comma 632 dell'art. 1 della L. n. 296 del 27 dicembre 2006 (finanziaria 2007) BOZZA di Decreto attuativo del comma 632 dell'art. 1 della L. n. 296 del 27 dicembre 2006 (finanziaria 2007) VISTA la Legge, art. 1, comma 632, riguardante la riorganizzazione dei centri territoriali permanenti

Dettagli

VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE

VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Pagina 1 di 6 Il presente sistema di valutazione è finalizzato allo sviluppo ed al miglioramento della gestione della risorsa rappresentata dalle

Dettagli

CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE VALTIBERINA

CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE VALTIBERINA CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE VALTIBERINA Il Centro Territoriale Permanente (CTP) per l Educazione e la formazione degli adulti (EDA), istituito con decreto del Provveditore agli studi Arezzo nel giugno

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA Progetto esecutivo PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MODULI RELATIVI ALLE COMPETENZE STCW ISTITUTO : ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE M. BARTOLO PACHINO INDIRIZZO: TRASPORTI E LOGISTICA ARTICOLAZIONE: CONDUZIONE DEL

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE COMMERCIALE E PER GEOMETRI Leonardo da VINCI Contrada Pergolo 74015 Martina Franca (TA) www.itcgdavinci.

ISTITUTO TECNICO STATALE COMMERCIALE E PER GEOMETRI Leonardo da VINCI Contrada Pergolo 74015 Martina Franca (TA) www.itcgdavinci. ISTITUTO TECNICO STATALE COMMERCIALE E PER GEOMETRI Leonardo da VINCI Contrada Pergolo 74015 Martina Franca (TA) www.itcgdavinci.it PRESENTAZIONE DELL OFFERTA FORMATIVA DEL SETTORE TECNOLOGICO NELL AMBITO

Dettagli

Istruzione Professionale

Istruzione Professionale Istruzione Liceale I percorsi liceali non preparano a una professione come i percorsi tecnici e professionali; gli insegnamenti sono comunque attinenti a un settore di interessi (artistico piuttosto che

Dettagli

METDAY 14 MARZO 2003 TRIESTE

METDAY 14 MARZO 2003 TRIESTE METDAY 14 MARZO 2003 TRIESTE (RELAZIONE GIA PRESENTATA AL MINISTERO DEI TRASPORTI E E DELLA NAVIGAZIONE) Prof. A. PUGLIANO - Preside Facoltà di Scienze e Tecnologie: Preside.Scienze@uninav.it Prof. M.

Dettagli

Operatore dei sistemi e dei servizi logistici. Standard della Figura nazionale

Operatore dei sistemi e dei servizi logistici. Standard della Figura nazionale Operatore dei sistemi e dei servizi logistici Standard della Figura nazionale Denominazione della figura professionale OPERATORE DEI SISTEMI E DEI SERVIZI LOGISTICI Referenziazioni della figura Professioni

Dettagli

Liceo Classico Ludovico Ariosto

Liceo Classico Ludovico Ariosto Sommario Liceo Classico Ludovico Ariosto Corso Ordinario (5 anni) Liceo Classico L. Ariosto (pre-riforma) Liceo Classico Corso Ordinario (5 anni) Profilo professionale Quadro orario settimanale Attività

Dettagli

CORSO PER ADDETTO AI SERVIZI DI RICEVIMENTO -

CORSO PER ADDETTO AI SERVIZI DI RICEVIMENTO - CORSO PER ADDETTO AI SERVIZI DI RICEVIMENTO - Hotel, Catene alberghiere e navi da crociera Il Corso ideato dal Centro Studi CTS, in collaborazione con le più prestigiose realtà nazionali ed internazionali

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO FONDOPROFESSIONI

CATALOGO FORMATIVO FONDOPROFESSIONI CATALOGO FORMATIVO FONDOPROFESSIONI S3 opus srl via Dessiè, 4 00199 Roma P.IVA 07051241003 Tel. (+39) 06 69190426 Fax: (+39) 06 62209383 e-mail: segreteria@s3opus.it - www.s3opus.it INDICE AREA MANAGEMENT

Dettagli

Tecnico meccatronico delle autoriparazioni

Tecnico meccatronico delle autoriparazioni Tecnico meccatronico delle autoriparazioni FB Twitter Tweet GPlus Place this tag where you want the +1 button to render Place this render call where appropriate! La meccatronica è la branca della meccanica

Dettagli

MODULO PRATICO (ORE) RSPP 16/32/48 // // Provana Quality Center. Aggiornamento RSPP 6/10/14 // // Provana Quality Center

MODULO PRATICO (ORE) RSPP 16/32/48 // // Provana Quality Center. Aggiornamento RSPP 6/10/14 // // Provana Quality Center CATALOGO CORSI ANNO 2016 1. RIEPILOGO CORSI Area SICUREZZA SUL LAVORO ATTREZZATURA MODULO TEORICO (ORE) MODULO PRATICO (ORE) SEDE DEL CORSO Piattaforma di Lavoro mobili elevabili (PLE) 4 4 per PLE con

Dettagli

IMPRESA LOCALIZZATA IN UN UNICA REGIONE

IMPRESA LOCALIZZATA IN UN UNICA REGIONE IMPRESA LOCALIZZATA IN UN UNICA REGIONE L impresa localizzata in un unica Regione procede all assunzione diretta dell apprendista. Entro 30 giorni dalla stipulazione del contratto l impresa dovrà definire

Dettagli

Primo percorso Programmazione riconducibile agli obiettivi minimi previsti dai programmi

Primo percorso Programmazione riconducibile agli obiettivi minimi previsti dai programmi Chiarimenti sulla Programmazione Semplificata (Obiettivi Minimi) e Differenziata (Obiettivi Differenziati, non riconducibili ai programmi della classe) per gli alunni con disabilità. Ci sono due percorsi

Dettagli

DEI LAVORATORI E DEI LUOGHI DI LAVORO) PAS

DEI LAVORATORI E DEI LUOGHI DI LAVORO) PAS PIANO AZIENDALE FORMAZIONE (ANTINCENDIO e SICUREZZA DEI LAVORATORI E DEI LUOGHI DI LAVORO) PAS AOU POLICLINICO GAETANO MARTINO MESSINA La formazione continua e l aggiornamento professionale rappresentano

Dettagli

scheda formativa istituto professionale scuola secondaria di 2 università

scheda formativa istituto professionale scuola secondaria di 2 università Allegato 1 scheda formativa informazioni personali nome e cognome _ luogo di nascita data di nascita / / indirizzo città provincia istruzione e formazione istituto professionale scuola secondaria di 2

Dettagli

COSA SONO LE FONDAZIONI ITS

COSA SONO LE FONDAZIONI ITS LA TECNICA PER CRESCERE: I PERCORSI ITS lunedì 2 maggio 2016 Comune di Ferrara Sala Estense COSA SONO LE FONDAZIONI ITS Gli Istituti Tecnici Superiori sono "scuole ad alta specializzazione tecnologica",

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MODULI RELATIVI ALLE COMPETENZE STCW TRASPORTI E LOGISTICA CONDUZIONE DEL MEZZO CONDUZIONE APPARATI MARITTIMI

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MODULI RELATIVI ALLE COMPETENZE STCW TRASPORTI E LOGISTICA CONDUZIONE DEL MEZZO CONDUZIONE APPARATI MARITTIMI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MODULI RELATIVI ALLE COMPETENZE STCW ISTITUTO : ISTITUTO SUPERIORE DI RIPOSTO INDIRIZZO: ARTICOLAZIONE: OPZIONE: TRASPORTI E LOGISTICA CONDUZIONE DEL MEZZO CONDUZIONE APPARATI

Dettagli

SAILOR SULLA M/N LA SUPERBA DI GNV

SAILOR SULLA M/N LA SUPERBA DI GNV SAILOR ANTEPRIMA LA NAVE DELL'ORIENTAMENTO AI MESTIERI ED ALLE PROFESSIONI DEL MARE PROMOSSO DA REGIONE LIGURIA in collaborazione con: CAPITANERIA DI PORTO GUARDIA COSTIERA GENOVA - ACCADEMIA ITALIANA

Dettagli

MOTORI UNITA NAVALI CC.PP. DI POTENZA NON SUPERIORE A 3500 KW PER ASSE

MOTORI UNITA NAVALI CC.PP. DI POTENZA NON SUPERIORE A 3500 KW PER ASSE SCUOLA SOTTUFFICIALI M.M. La Maddalena S C H E D A R I E P I L O G A T I V A P I A N O D I S T U D I O D E L C O R S O DIREZIONE MOTORI UNITA NAVALI CC.PP. DI POTENZA NON SUPERIORE A 3500 KW PER ASSE OBIETTIVO:

Dettagli

MECCANICO DI AUTOMEZZI

MECCANICO DI AUTOMEZZI Appendice TITOLI RICHIESTI PER L ACCESSO AI POSTI PREVISTI PER MURATORE, MECCANICO DI AUTOMEZZI, ELETTRICISTA E IDRAULICO (Art. 2, comma 3 del bando di reclutamento) MURATORE. Possesso dell attestato di

Dettagli

IMPRESE MULTILOCALIZZATE

IMPRESE MULTILOCALIZZATE IMPRESE MULTILOCALIZZATE A) Azienda multilocalizzata con formazione interna e verifica piani formativi standard aziendali EBNT invia all'ebnt gli allegati 2, 4 e i piani formativi standard aziendali (su

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome: Claudio VALERANI SPERIENZE LAVORATIVE GESTIONE E COORDINAMENTO ATTIVITÀ AMP, SERVIZIO A MARE, TUTELA AMBIENTALE

Dettagli

FILCAMS-CGIL FISASCAT-CISL UILTuCS-UIL FAITA FEDERALBERGHI FIAVET FIPE

FILCAMS-CGIL FISASCAT-CISL UILTuCS-UIL FAITA FEDERALBERGHI FIAVET FIPE IMPRESA LOCALIZZATA IN UN UNICA REGIONE L impresa localizzata in un unica Regione procede all assunzione diretta dell apprendista. Entro 30 giorni dalla stipulazione del contratto l impresa dovrà definire

Dettagli

SERVIZI PER L AGRICOLTURA E LO SVILUPPO RURALE

SERVIZI PER L AGRICOLTURA E LO SVILUPPO RURALE SERVIZI PER L AGRICOLTURA E LO SVILUPPO RURALE Il corso di studi Il Diplomato di istruzione professionale nell indirizzo Servizi per l agricoltura e lo sviluppo rurale, a conclusione del percorso quinquennale,

Dettagli

Corso di aggiornamento RSPP aziende edili. Lezione: Servizio di Prevenzione e Protezione Aziendale

Corso di aggiornamento RSPP aziende edili. Lezione: Servizio di Prevenzione e Protezione Aziendale Corso di aggiornamento RSPP aziende edili Lezione: Servizio di Prevenzione e Protezione Aziendale In questa unità didattica illustreremo i requisiti professionali di responsabili e addetti al servizio

Dettagli

Anno scolastico Materia Classe TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI ELETTRICI ED ELETTRONICI

Anno scolastico Materia Classe TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI ELETTRICI ED ELETTRONICI Anno scolastico Materia Classe 2013-2014 TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI ELETTRICI ED ELETTRONICI 3 a 4 a B ITIS 1 TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI ELETTRICI ED ELETTRONICI... 2 2 Classe 3 a

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE BUCCARI MARCONI Indirizzi: Trasporti Marittimi / Apparati ed Impianti

Dettagli

Progetto formativo e di orientamento DoteComune. Comune di: CREMA. Durata:12 mesi

Progetto formativo e di orientamento DoteComune. Comune di: CREMA. Durata:12 mesi Progetto formativo e di orientamento DoteComune Comune di: CREMA Durata:12 mesi Obiettivi e modalità di svolgimento del tirocinio: 1. Sintetica presentazione di contesto e finalità del progetto Il contesto

Dettagli

Una questione complicata

Una questione complicata Una questione complicata mettere in ordine Documenti MIUR MIUR.AOODPIT.REGISTRO UFFICIALE(U).0000035.07-01-2016 OGGETTO: Indicazioni e orientamenti per la definizione del piano triennale per la formazione

Dettagli

Occupazione e professionalità nelle imprese venete di ricerca e selezione del personale

Occupazione e professionalità nelle imprese venete di ricerca e selezione del personale Università degli Studi di Padova Servizio Stage e Mondo del Lavoro Occupazione e professionalità nelle imprese venete di ricerca e selezione del personale Padova, 28 Marzo 2007 a cura di: Osservatorio

Dettagli

formare ed orientare lo studente fornendo conoscenze pratiche ed elementi applicativi.

formare ed orientare lo studente fornendo conoscenze pratiche ed elementi applicativi. Per il quinto anno AMA FUORI DAL BUIO propone percorsi formativi a giovani studenti delle scuole superiori e per il secondo anno estende la sua offerta formativa agli studenti e agli specializzandi dell'università

Dettagli

POR CALABRIA 2014/2020 PIANI DI AZIONE PER SETTORI DI INTERVENTO REPUBBLICA ITALIANA

POR CALABRIA 2014/2020 PIANI DI AZIONE PER SETTORI DI INTERVENTO REPUBBLICA ITALIANA POR CALABRIA 2014/2020 PIANI DI AZIONE PER SETTORI DI INTERVENTO Piani di Azione per settori di intervento I Piani di Azione sono degli atti generali di programmazione e di indirizzo che definiscono: le

Dettagli

Disciplina: SCIENZE E TECNOLOGIE APPLICATE

Disciplina: SCIENZE E TECNOLOGIE APPLICATE BIENNIO TECNOLOGICO COMPETENZE DI BASE DELL ASSE SCIENTIFICO TECNOLOGICO Disciplina: SCIENZE E TECNOLOGIE APPLICATE PROGRAMMAZIONE CLASSE SECONDA INTRODUZIONE Questa introduzione fa parte integrante della

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Direzione Marittima di Palermo

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Direzione Marittima di Palermo IL DIRETTORE MARITTIMO DELLA SICILIA OCCIDENTALE VISTO : l art. 123 del Codice della navigazione, modificato dall art. 7 della L. 27.02.1998, n. 30; nonché gli artt. 282 e 285 del Regolamento di esecuzione

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO per TECNICI PONY

PERCORSO FORMATIVO per TECNICI PONY PERCORSO FORMATIVO per TECNICI PONY 1. NORME GENERALI La Federazione Italiana Turismo Equestre TREC ANTE, vista la necessità di creare figure tecniche, attualmente inesistenti nel contesto della Federazione,

Dettagli

http://corsi.unica.it/economiaegestioneaziendale/

http://corsi.unica.it/economiaegestioneaziendale/ di laurea in Economia e Gestione Aziendale Classe L-18 - Scienze dell economia e della gestione aziendale Test di accesso: : settembre 2015 - N studenti: accesso libero Durata e attività Il di laurea in

Dettagli

Scuola specializzata superiore di tecnica

Scuola specializzata superiore di tecnica Scuola specializzata superiore di tecnica > TECNICO DIPL. SSS in costruzioni meccaniche > TECNICO DIPL. SSS in elettrotecnica La SSST in breve La Scuola specializzata superiore di tecnica SSST di Bellinzona

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 25 ottobre (GU n.265 del )

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 25 ottobre (GU n.265 del ) MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 25 ottobre 2016 Disciplina dell'addestramento teorico-pratico per la certificazione di marittimo abilitato per mezzi di salvataggio diversi dai battelli

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE PER LA QUALITA

MANUALE DI GESTIONE PER LA QUALITA Copia N 00 Assegnata a: Indice del manuale DESCRIZIONE DELL'AZIENDA... 3 MISSION (politica per la qualità)... 3 ORGANIGRAMMA... 4 PROCESSI AZIENDALI E LORO INTERAZIONE... 5 Procedure e correlazione con

Dettagli

POLO AGROALIMENTARE E DELLA DIETA MEDITERRANEA

POLO AGROALIMENTARE E DELLA DIETA MEDITERRANEA IIST FORMAZIONE CONTINUA Iniziative formative per lo sviluppo di competenze tecnico-professionali (competenze dirette) Formazione per operatori attivi nei comparti strategici per lo Sviluppo Locale nell

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER I METODI E LE TECNOLOGIE PER LO SVILUPPO DI SISTEMI SOFTWARE

TECNICO SUPERIORE PER I METODI E LE TECNOLOGIE PER LO SVILUPPO DI SISTEMI SOFTWARE Domanda di ammissione alle prove di selezione del percorso TECNICO SUPERIORE PER I METODI E LE TECNOLOGIE PER LO SVILUPPO DI SISTEMI SOFTWARE per il conseguimento dell omonimo Diploma Statale di Tecnico

Dettagli

Sezioni: 10.1 - Scopo 10.2 - Funzioni coinvolte. Responsabilità 10.3 - Raccomandazioni 10.4 - Istruzioni operative 10.5 - Flow chart 10.

Sezioni: 10.1 - Scopo 10.2 - Funzioni coinvolte. Responsabilità 10.3 - Raccomandazioni 10.4 - Istruzioni operative 10.5 - Flow chart 10. Capitolo 10 - Proposte per le procedure di manutenzione in conformità alle normative ISO 9000. MA-MTZ-003: La formazione degli operatori di produzione alle operazioni di manutenzione fino al 3 livello.

Dettagli

LA FORMAZIONE DEGLI ADDETTI AI LAVORI ELETTRICI E LA NORMA CEI (IV EDIZIONE)

LA FORMAZIONE DEGLI ADDETTI AI LAVORI ELETTRICI E LA NORMA CEI (IV EDIZIONE) LA FORMAZIONE DEGLI ADDETTI AI LAVORI ELETTRICI E LA RMA CEI 11-27 (IV EDIZIONE) Il D. Lgs. 81/08 pone a carico dei datori di lavoro l obbligo di affidare i compiti ai lavoratori tenendo conto delle capacità

Dettagli

Stage. Trovare un impiego senza avere esperienze è difficile!

Stage. Trovare un impiego senza avere esperienze è difficile! Stage Trovare un impiego senza avere esperienze è difficile! Ad aiutare i tanti giovani che si avvicinano al mondo del lavoro, c è oggi lo stage, o tirocinio formativo. 1 Stage È un periodo di formazione

Dettagli

Il polo formativo per lo sviluppo dell economia del mare

Il polo formativo per lo sviluppo dell economia del mare Il polo formativo per lo sviluppo dell economia del mare maritime events across europe Poli formativi: modello e obiettivi» Riscoprire il territorio come luogo di produzione dell economia della conoscenza

Dettagli

Proposta Piano triennale di formazione. IPSSS E. De Amicis Collegio Docenti 24 maggio 2016

Proposta Piano triennale di formazione. IPSSS E. De Amicis Collegio Docenti 24 maggio 2016 Proposta Piano triennale di formazione IPSSS E. De Amicis Collegio Docenti 24 maggio 2016 Premessa Nella formulazione di una proposta per il piano di formazione da realizzare nel corso del prossimo triennio

Dettagli

Bilancio delle Competenze

Bilancio delle Competenze Bilancio delle Competenze La presente scheda individuale è il risultato del servizio di Bilancio delle competenze e, pertanto, sintetizza gli esiti di un percorso di analisi delle esperienze formative,

Dettagli

3. Moduli pratici specifici 3.1. Modulo pratico per escavatori idraulici (6 ore) Esempio di escavatore a ruote. Esempio di escavatore a cingoli

3. Moduli pratici specifici 3.1. Modulo pratico per escavatori idraulici (6 ore) Esempio di escavatore a ruote. Esempio di escavatore a cingoli Allegato IX Requisiti minimi dei corsi di formazione teorico-pratico per lavoratori addetti alla conduzione di escavatori, pale caricatrici frontali, terne e autoribaltabili a cingoli (10 16 22 28 34 ore)

Dettagli

DOVE NASCONO LE COMPETENZE LOGISTICHE: I PERCORSI ITS ED I LABORATORI PER LA LOGISTICA

DOVE NASCONO LE COMPETENZE LOGISTICHE: I PERCORSI ITS ED I LABORATORI PER LA LOGISTICA DOVE NASCONO LE COMPETENZE LOGISTICHE: I PERCORSI ITS ED I LABORATORI PER LA LOGISTICA Damaso Zanardo CEO Zanardo servizi Logistici Spa e Presidente ITS Marco Polo GLI ITS: cosa sono? Gli Istituti Tecnici

Dettagli

ANNUNCI DI LAVORO PROVINCIA DI ANCONA PESARO URBINO

ANNUNCI DI LAVORO PROVINCIA DI ANCONA PESARO URBINO ANNUNCI DI LAVORO PROVINCIA DI ANCONA PESARO URBINO FILIALE DI JESI Tel +39 0731 21 44 14 Fax +39 0731 21 53 42 ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO MAR-GIO 9-13 14-18 MER 9-13 Synergie Italia SpA, filiale di

Dettagli

ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE

ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE In riferimento al quadro unico per la trasparenza delle qualifiche e delle competenze chiamato Europass (decisione n. 2241/2004/CE), nel quale si esplicita

Dettagli

MANUALE PER TUTORI AZIENDALI

MANUALE PER TUTORI AZIENDALI MANUALE PER TUTORI AZIENDALI Regione Piemonte Direzione Istruzione, Formazione, Professionale e Lavoro Settore Attività Formative Settore Standard Formativi Qualità e Orientamento Professionale ACCOMPAGNARE

Dettagli

Scuola Nautica. Progetto CRI-Nautica Scuola Nautica NESW

Scuola Nautica. Progetto CRI-Nautica Scuola Nautica NESW Scuola Nautica Progetto CRI-Nautica Scuola Nautica NESW Patente Nautica entro 12 mg Corso intensivo per l ottenimento della Patente Nautica riservato ai soci attivi (e loro familiari) della Croce Rossa

Dettagli

INDICE. Istituti Tecnici e Professionali Agrari Istituti Tecnici e Professionali Chimico-Biologici Istituti professionali Alberghieri

INDICE. Istituti Tecnici e Professionali Agrari Istituti Tecnici e Professionali Chimico-Biologici Istituti professionali Alberghieri BANDO DI SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO PER IL CONSEGUIMENTO DEL TECNICO SUPERIORE RESPONSABILE DELLE PRODUZIONI E DELLE TRASFORMAZIONI AGRARIE, AGROALIMENTARI ED AGROINDUSTRIALI (5 Liv. EQF) La Fondazione

Dettagli

Sono attivi i finanziamenti della Regione Lazio per le attività formative esterne, destinate agli apprendisti assunti dalle PMI (D.

Sono attivi i finanziamenti della Regione Lazio per le attività formative esterne, destinate agli apprendisti assunti dalle PMI (D. Sono attivi i finanziamenti della Regione Lazio per le attività formative esterne, destinate agli apprendisti assunti dalle PMI (D. Lgs 167/2011) Le aziende che hanno sedi sul territorio regionale possono

Dettagli

CORSO TECNICO PER LE PROFESSIONI TURISTICHE. Agente di viaggi, accompagnatore turistico, addetto al ricevimento alberghiero e crocieristico

CORSO TECNICO PER LE PROFESSIONI TURISTICHE. Agente di viaggi, accompagnatore turistico, addetto al ricevimento alberghiero e crocieristico CORSO TECNICO PER LE PROFESSIONI TURISTICHE Agente di viaggi, accompagnatore turistico, addetto al ricevimento alberghiero e crocieristico Il corso offre la massima trasversalità tecnica per accedere alle

Dettagli

RIF. CORSO: 2015-GG-32. Scheda progetto

RIF. CORSO: 2015-GG-32. Scheda progetto RIF. CORSO: 205-GG-2 Scheda progetto FIGURA PROFESSIONALE Denominazione corso: Durata: OPERATORE DELLA PROMOZIONE ED ACCOGLIENZA TURISTICA 200 Descrizione della figura professionale: L Operatore della

Dettagli

Progetto Acqua & Scuola

Progetto Acqua & Scuola Progetto Acqua & Scuola Anno scolastico 2010-2011 Federazione Italiana Nuoto Comitato Regionale Veneto FIN Veneto Acqua & Scuola - a.s. 2010-2011 1 Settore Istruzione Tecnica Salvamento Protezione Civile

Dettagli

CONTATTI OPERATORE DEI SISTEMI E DEI SERVIZI LOGISTICI. DDIF - Percorsi Triennali e Quadriennali AF

CONTATTI OPERATORE DEI SISTEMI E DEI SERVIZI LOGISTICI. DDIF - Percorsi Triennali e Quadriennali AF CONTATTI SEGRETERIA DEL CORSO LODI PIAZZALE G. FORNI, 3 DDIF - Percorsi Triennali e Quadriennali AF 2013-2014 Telefono 037130649 Fax 037131596 E Mail segreteria@cfpcons.lodi.it Pec cfpcons@pec.it Sito

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Allegato A Presidenza del Consiglio dei Ministri SCUOLA SUPERIORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Corso Strumenti di finanziamento europei per gli enti pubblici 2012 1.Scenario di riferimento Come è noto,

Dettagli

LE SCUOLE DI CICLISMO. Supporti all attività e progettualità specifiche

LE SCUOLE DI CICLISMO. Supporti all attività e progettualità specifiche LE SCUOLE DI CICLISMO Supporti all attività e progettualità specifiche 1 SUPPORTI ALLE SCUOLE DI CICLISMO Eventuale certificazione dell impianto (sopralluogo da parte di personale FCI incaricato dal Settore

Dettagli

TITOLI RICHIESTI PER L ACCESSO AI POSTI PREVISTI PER MURATORE, ELETTRICISTA, IDRAULICO E MANISCALCO (Art. 2, comma 3 del bando di reclutamento)

TITOLI RICHIESTI PER L ACCESSO AI POSTI PREVISTI PER MURATORE, ELETTRICISTA, IDRAULICO E MANISCALCO (Art. 2, comma 3 del bando di reclutamento) TITOLI RICHIESTI PER L ACCESSO AI POSTI PREVISTI PER MURATORE, ELETTRICISTA, IDRAULICO E MANISCALCO (Art. 2, comma 3 del bando di reclutamento) Appendice al bando MURATORE. Possesso dell attestato di formazione

Dettagli

PO FSE CALABRIA 2007/2013 ASSE IV- CAPITALE UMANO

PO FSE CALABRIA 2007/2013 ASSE IV- CAPITALE UMANO PO FSE CALABRIA 2007/2013 ASSE IV- CAPITALE UMANO ALLEGATO 2 Obiettivo Operativo L.4 Sostenere l acquisizione di competenze professionalizzanti attraverso la partecipazione ai percorsi di istruzione e

Dettagli

VALUTAZIONE DELL DELL IMPATTO IMPATTO DELLA IMPATTO

VALUTAZIONE DELL DELL IMPATTO IMPATTO DELLA IMPATTO LA VALUTAZIONE DELL IMPATTO DELLA FORMAZIONE ASL 1 IMPERIESE 1 Titolo del corso PERCORSO DI FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO IN SALA OPERATORIA PER OSTETRICHE Bisogno di riferimento Elementi organizzativi

Dettagli

Dalla prevenzione oggettiva alla prevenzione soggettiva. La Comunicazione. e D.Lgs. 81/2008. La comunicazione nel Decreto Legislativo 81/2008

Dalla prevenzione oggettiva alla prevenzione soggettiva. La Comunicazione. e D.Lgs. 81/2008. La comunicazione nel Decreto Legislativo 81/2008 Comunicazione e D.Lgs. 81/2008 Durata: 05 23 La Comunicazione nella D. Lgs. 81/08 dott. Giulio Regosa professionista in comunicazione della salute e sicurezza sul lavoro Dalla prevenzione oggettiva alla

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MODULI RELATIVI ALLE COMPETENZE STCW

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MODULI RELATIVI ALLE COMPETENZE STCW PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MODULI RELATIVI ALLE COMPETENZE STCW ISTITUTO : INDIRIZZO: ARTICOLAZIONE: OPZIONE: ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE N. STEFANELLI ISTITUTO TECNICO A INDIRIZZO TRASPORTI

Dettagli

Diploma in Management pubblico europeo e politiche economiche

Diploma in Management pubblico europeo e politiche economiche Diploma in Management pubblico europeo e politiche economiche 17 Maggio 4 Novembre 2016 2 Indice 1. Scenario di riferimento 2. Obiettivi 3. Destinatari 4. Linee di azione e programma 5. Coordinamento scientifico

Dettagli

- Premessa. - Obiettivi Formativi

- Premessa. - Obiettivi Formativi - Premessa La presentazione del corso di laurea che seguira e relativa al corso di laurea in Fisica riformato in base al DM 270/2004, in vigore a partire dall anno accademico 2009-2010. Per completezza

Dettagli

A cura di Fabrizio M. Pellegrini SAPER INSEGNARE

A cura di Fabrizio M. Pellegrini SAPER INSEGNARE QUELLI CHE INSEGNANO devono saper insegnare A cura di Fabrizio M. Pellegrini 02.2009 SAPER INSEGNARE Questo sapere diventa COMPETENZA se viene costruito sulle CONOSCENZE, sulla RELAZIONE, sulle ABILITA,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MODULI RELATIVI ALLE COMPETENZE STCW ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE BUCCARI - MARCONI ARTICOLAZIONE: CONDUZIONE DEL MEZZO OPZIONE: CONDUZIONE DEL MEZZO NAVALE CLASSE: I II D

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome DI LAURO GENNARO Indirizzo 19 VIA MISCHI 29122 PIACENZA Telefono 3292609456 Fax 0521629667 E-mail g.dilauro@agenziaindustriedifesa.it

Dettagli

Bilancio delle Competenze(BdC)

Bilancio delle Competenze(BdC) Progetto: INSIDE - INSerimento Integrazione NordSud inclusione Bilancio delle Competenze(BdC) Il presente documento ha l obiettivo di sintetizzare gli esiti di un percorso di analisi delle esperienze formative,

Dettagli

_TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITA DELLE PERSONE E DELLE MERCI IN _TECNICO SUPERIORE PER LA GESTIONE E CONDUZIONE DEI MEZZI FERROVIARI

_TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITA DELLE PERSONE E DELLE MERCI IN _TECNICO SUPERIORE PER LA GESTIONE E CONDUZIONE DEI MEZZI FERROVIARI I. T. S. I S T R U Z I O N E T E C N I C A S U P E R I O R E C O R S I 2 0 1 6 _ 2 0 1 8 _TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITA DELLE PERSONE E DELLE MERCI IN AMBITO PORTUALE- MARITTIMO ED AEROPORTUALE _TECNICO

Dettagli

MODULO 1 LEGISLAZIONE SCOLASTICA PER L'INCLUSIONE

MODULO 1 LEGISLAZIONE SCOLASTICA PER L'INCLUSIONE PERCORSI FORMATIVI RIVOLTI AI DOCENTI SPECIALIZZATI SUL SOSTEGNO SUI TEMI DELLA DISABILITA' PER LA PROMOZIONE DI FIGURE DI COORDINAMENTO MODULO 1 LEGISLAZIONE SCOLASTICA PER L'INCLUSIONE DOCENTE Dott.ssa

Dettagli

Istruzione Professionale per il settore Industria e Artigianato

Istruzione Professionale per il settore Industria e Artigianato Istituto di Istruzione Superiore Statale Caterina da Siena per la Grafica ed il Sistema Moda Corsi Professionali Regionali di Grafica e Moda Istruzione Professionale per il settore Industria e Artigianato

Dettagli