Bando per il sostegno alla realizzazione di congressi, convegni e seminari di approfondimento scientifico CONTENUTI:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bando per il sostegno alla realizzazione di congressi, convegni e seminari di approfondimento scientifico CONTENUTI:"

Transcript

1 Bando per il sostegno alla realizzazione di congressi, convegni e seminari di approfondimento scientifico CONTENUTI: 1. NORMATIVA DEL BANDO 2. MODULO DI DOMANDA 3. SCHEDA INFORMATIVA ENTE RICHIEDENTE 4. SCHEDA DI PROGETTO ED ALLEGATI 5. INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Il presente bando intende raccogliere le richieste di finanziamento relative a congressi, convegni e seminari di approfondimento scientifico, attraverso due modalità distinte: Linea 1 per convegni e congressi internazionali promossi in collaborazione con organizzazioni internazionali La scadenza per la presentazione delle richieste di contributo è fissata per il giorno 17 Aprile dell iniziativa nel periodo Linea 2 per convegni e congressi non rientranti nella Linea 1 e per seminari di approfondimento scientifico La scadenza per la presentazione delle richieste di contributo è fissata per il giorno 14 Novembre dell iniziativa nel periodo Le domande dovranno essere presentate in busta chiusa, pena l esclusione, soltanto utilizzando l apposita modulistica online, firmata e compilata in tutte le sue parti, disponibile sul sito della Fondazione (www.fondazione-crmo.it). Una volta completato l invio telematico della richiesta, il formato cartaceo firmato in originale dovrà essere consegnato, entro 5 giorni dalla scadenza del bando, a: Fondazione Cassa di Risparmio di Modena Via Emilia Centro Modena Copia del presente bando è disponibile sul sito internet Lo staff della Fondazione resta a disposizione per fornire ulteriori informazioni (tel ). 1

2 1. NORMATIVA DEL BANDO Premessa La Fondazione Cassa di Risparmio di Modena è una Fondazione di diritto privato ai sensi dell art. 2 comma 1 del Decreto Legislativo n. 153 del 17/05/1999. Persegue la promozione della ricerca scientifica e delle attività culturali, e delle attività di rilevante valore sociale volte principalmente alla formazione giovanile ed alla tutela delle categorie più deboli. Opera principalmente nel territorio della Provincia di Modena. Obiettivo del bando La Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, nell ambito dei propri interventi a sostegno della ricerca scientifica e tecnologica, intende favorire la promozione della conoscenza e la diffusione dei risultati della ricerca, sostenendo l organizzazione di congressi, convegni e seminari di approfondimento scientifico. Non saranno ammesse a contributo iniziative formative (corsi di formazione e/o altri progetti di formazione). La Fondazione intende, altresì, sostenere la creazione di relazioni internazionali fra gli studiosi attivi nel campo della ricerca scientifica. Considerati gli obiettivi sopra citati, sarà data preferenza a quelle iniziative che dimostrino: a) elevata qualità del programma e del profilo scientifico dei relatori; b) carattere internazionale dell iniziativa. Destinatari del bando Sono destinatari del presente bando tutti gli enti ammessi a contributo ai sensi dell articolo 3 comma 2 della Legge 153/99, e più precisamente non sono ammessi gli enti con fini di lucro e imprese di qualsiasi natura, con eccezione delle imprese sociali e delle cooperative sociali di cui alla legge 8 novembre 1991, n. 381 e successive modificazioni. In modo particolare il bando è rivolto all università, istituti di ricerca di natura pubblica e/o privata ed altre associazioni purché non aventi fini di lucro, che promuovono iniziative da svolgersi nel territorio di riferimento della Fondazione. Presentazione dei progetti e spese ammissibili Il presente bando prevede un budget complessivo di ,00 e intende raccogliere le richieste di finanziamento relative a congressi, convegni e seminari di approfondimento scientifico, attraverso due modalità distinte: Linea 1 per convegni e congressi internazionali promossi in collaborazione con organizzazioni internazionali La scadenza per la presentazione delle richieste di contributo è fissata per il giorno 17 Aprile dell iniziativa nel periodo

3 Linea 2 per convegni e congressi non rientranti nella Linea 1 e per seminari di approfondimento scientifico La scadenza per la presentazione delle richieste di contributo è fissata per il giorno 14 Novembre dell iniziativa nel periodo Si precisa che la valutazione delle iniziative verrà effettuata da una apposita commissione in due momenti successivi alle scadenze riportate. Linea 1 Il contributo massimo richiedibile alla Fondazione di ,00 per progetto presentato. Cofinanziamento dell ente richiedente pari al 30% del costo complessivo. Linea 2 Il contributo massimo richiedibile alla Fondazione di 8.000,00 per progetto presentato. Cofinanziamento dell ente richiedente pari al 50% del costo complessivo. Spese ammissibili A tale proposito si precisa che il contributo della Fondazione sarà a copertura delle seguenti voci di spesa: Costi relativi al viaggio, vitto e alloggio dei relatori esterni all ente proponente; Costi relativi ai noleggi (locali e attrezzature); Costi relativi alla promozione dell iniziativa (pubblicità, materiale grafico) ad esclusione delle spese connesse alla pubblicazione degli atti del convegno (ad eccezione dei progetti rientranti nella Linea 1); Costi relativi all acquisto di materiale di consumo (compresi costi connessi a servizi di catering organizzati durante gli eventi); Costi relativi ai servizi di traduzione. Valutazione dei progetti La Fondazione, tramite una apposita Commissione, valuterà le iniziative presentate. Le domande dovranno essere formulate considerando che la valutazione avverrà secondo i criteri di seguito elencati: rispondenza agli obiettivi del bando; chiarezza e precisione nell esposizione degli obiettivi e dei contenuti della iniziativa; presenza di un programma dell iniziativa con indicazione dei relatori partecipanti e presentazione dei relativi curriculum (sintetici); congruità delle previsioni di spesa e del contributo richiesto; scheda informativa dell ente scientifico internazionale con cui viene promossa e organizzata l iniziativa. La scheda dovrà contenere le descrizioni dello scopo dell ente e delle principali attività di ricerca (solamente per i progetti rientranti nella Linea 1). lettera di intenti dell ente straniero su propria carta intestata che attesti la collaborazione all organizzazione dell iniziativa (solamente per i progetti rientranti nella Linea 1). Tutta la documentazione allegata alle richieste non verrà restituita. Si precisa che le richieste di contributo prive di una descrizione dettagliata dell iniziativa, di un programma e/o di indicazioni circa i relatori, della scheda informativa (Linea 1) e della lettera di intenti (Linea 1), non verranno prese in esame. 3

4 Per le iniziative ritenute ammissibili in base ai criteri di valutazione e compatibilmente con le risorse finanziarie previste nel bando, la Fondazione comunicherà l ammontare del contributo e le voci di spesa ammesse. A tutti i richiedenti verrà, comunque, data risposta. Si precisa che la selezione delle richieste e l ammontare del contributo saranno effettuate ad insindacabile giudizio della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. Non saranno ammessi ricorsi, reclami, richieste di riesame, né altre forme di impugnativa. Rendicontazione conclusiva L erogazione del contributo deliberato resta subordinata alla presentazione della seguente documentazione: una relazione descrittiva conclusiva circa la realizzazione del progetto; una copia fotostatica dell elenco dei partecipanti registrati al convegno; un modulo di rendicontazione finale con relativa tabella dei costi e delle entrate totali effettivamente conseguite (che saranno reperibili sul sito internet della Fondazione nel menù relativo alle richieste di contributo); documentazione delle spese effettivamente sostenute (fatture, ricevute fiscali, etc.) fino all importo stanziato dalla Fondazione e con la relativa documentazione dell avvenuto pagamento delle stesse; una documentazione completa del materiale di comunicazione utilizzato per promuovere il progetto (locandine, pieghevoli, inviti, rassegna stampa, etc.) al fine di comprovare la visibilità del sostegno offerto dai soggetti finanziatori ed in particolare dalla Fondazione. La documentazione conclusiva dovrà pervenire alla Fondazione entro sei mesi dal termine dell iniziativa. Erogazione del contributo 1) La Fondazione può ridurre a suo insindacabile giudizio il contributo deliberato qualora: - l attività svolta risulti diversa o inferiore rispetto al progetto iniziale (ad esempio n. dei relatori, n. dei partecipanti ecc); - si verifichino delle difformità rilevanti tra le spese effettivamente sostenute e documentate nel rendiconto e quelle previste; - si verifichino delle difformità rilevanti tra le entrate effettivamente realizzate e quelle previste per lo specifico progetto. 2) Agli effetti dell erogazione del contributo, non vengono riconosciute spese documentate nel rendiconto ma non incluse nelle previsioni di spesa del progetto, salvo motivata e preventiva richiesta e parere positivo da parte della Fondazione. 3) La Fondazione potrà revocare il contributo qualora la documentazione necessaria alla liquidazione non pervenga entro il termine stabilito. Qualora il progetto subisca una riduzione di costi preventivati senza la preventiva autorizzazione della Fondazione, il contributo potrà non essere erogato o potrà essere ridotto in percentuale ai costi effettivamente sostenuti. Erogazioni anticipate e/o su stati di avanzamento, non saranno possibili. Non saranno considerati validi documenti di spesa emessi con data antecedente all ammissione a contributo. 4

5 Avvertenze Le indicazioni riportate nel testo del bando hanno l intento di fornire le linee guida ai soggetti interessati a presentare le richieste di contribuzione. Tali soggetti sono invitati a verificare attraverso lo Statuto, i Regolamenti, e il Piano Triennale di Intervento, l esistenza dei requisiti soggettivi richiesti dalla Fondazione. La Fondazione sottolinea che ogni responsabile di progetto potrà partecipare al presente bando attraverso la presentazione di una sola domanda di contributo. La Fondazione si riserva di autorizzare, caso per caso, eventuali proroghe purché siano preventivamente richieste e motivate dagli interessati. Si precisa che per ciascuna iniziativa finanziata dalla Fondazione dovrà pervenire il programma definitivo dell iniziativa almeno un mese prima della sua realizzazione. Tutti i dati verranno trattati nel rispetto di quanto previsto dalla normativa tempo per tempo vigente in materia di privacy, di cui si allega informativa ai sensi dell art. 13 D. Lgs , per le sole finalità amministrative e istituzionali della Fondazione. La Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, ispirandosi ad una cultura rispettosa della differenza di genere, riconosce la necessità di indicare anche nel linguaggio la presenza di entrambi i sessi e segnala, dunque, che ogni termine del presente bando che sia indicato con il maschile generalizzato è da intendersi, tutte le volte, anche al femminile. 5

Bando per il sostegno alla realizzazione di congressi, convegni e seminari di approfondimento scientifico CONTENUTI:

Bando per il sostegno alla realizzazione di congressi, convegni e seminari di approfondimento scientifico CONTENUTI: Bando per il sostegno alla realizzazione di congressi, convegni e seminari di approfondimento scientifico CONTENUTI: 1. NORMATIVA DEL BANDO 2. MODULO DI DOMANDA 3. SCHEDA INFORMATIVA ENTE RICHIEDENTE 4.

Dettagli

bando per progetti di ricerca nell ambito delle scienze umanistiche, giuridiche e sociali

bando per progetti di ricerca nell ambito delle scienze umanistiche, giuridiche e sociali bando per progetti di ricerca nell ambito delle scienze umanistiche, giuridiche e sociali budget complessivo del bando 450.000 euro termine per la presentazione dei progetti 31 agosto 2011 contenuti: 1.

Dettagli

Bando per progetti di ricerca scientifica nell ambito della gestione e salvaguardia dell ambiente, territorio e sviluppo sostenibile

Bando per progetti di ricerca scientifica nell ambito della gestione e salvaguardia dell ambiente, territorio e sviluppo sostenibile Bando per progetti di ricerca scientifica nell ambito della gestione e salvaguardia dell ambiente, territorio e sviluppo sostenibile budget complessivo del bando 450.000 euro termine per la presentazione

Dettagli

bando per progetti di ricerca scientifica svolti da giovani ricercatori

bando per progetti di ricerca scientifica svolti da giovani ricercatori bando per progetti di ricerca scientifica svolti da giovani ricercatori budget complessivo del bando 500.000 euro termine per la presentazione dei progetti 15 luglio 2014 contenuti: A. NORMATIVA DEL BANDO

Dettagli

bando per progetti di inserimento lavorativo in campo sociale

bando per progetti di inserimento lavorativo in campo sociale bando per progetti di inserimento lavorativo in campo sociale programmati e realizzati con logiche di rete e di collaborazione tra più realtà per fronteggiare situazioni di disagio o esclusione sociale

Dettagli

bando per progetti di riordino e valorizzazione di archivi

bando per progetti di riordino e valorizzazione di archivi bando per progetti di riordino e valorizzazione di archivi riguardanti la storia della comunità, dell economia e delle istituzioni trentine budget complessivo 150.000 euro termine per la presentazione

Dettagli

BANDO 2016 REGOLAMENTO

BANDO 2016 REGOLAMENTO BANDO 2016 REGOLAMENTO La Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, nell ambito della propria attività istituzionale, promuove un bando per la presentazione di richieste di finanziamento a favore di progetti

Dettagli

BANDO 2016 PER LA PRESENTAZIONE DI RICHIESTA DI CONTRIBUTI

BANDO 2016 PER LA PRESENTAZIONE DI RICHIESTA DI CONTRIBUTI BANDO 2016 PER LA PRESENTAZIONE DI RICHIESTA DI CONTRIBUTI per iniziative e progetti da realizzare nell anno 2016 (e, per le scuole, nell anno scolastico 2015/2016) ATTENZIONE Il modulo di richiesta deve

Dettagli

LINEE GUIDA PER L ACQUISTO DI MEZZI DI TRASPORTO DI EMERGENZA - URGENZA E TRASPORTO SOCIALE ANNO 2014

LINEE GUIDA PER L ACQUISTO DI MEZZI DI TRASPORTO DI EMERGENZA - URGENZA E TRASPORTO SOCIALE ANNO 2014 LINEE GUIDA PER L ACQUISTO DI MEZZI DI TRASPORTO DI EMERGENZA - URGENZA E TRASPORTO SOCIALE ANNO 2014 Pubblicato il 03.06.2014 FINANZIAMENTI AD ENTI E ASSOCIAZIONI PER L ACQUISTO DEI MEZZI DI EMERGENZA

Dettagli

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE Termine ultimo di presentazione della domanda: 17 novembre 2014 1. Oggetto Obiettivo del bando è assicurare adeguato sostegno alle famiglie potenziando i servizi per l infanzia

Dettagli

BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15)

BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15) BANDO PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA CINEMATOGRAFICA (ART. 15) La Regione, allo scopo di favorire lo sviluppo e la diffusione nel territorio della cultura cinematografica, sostiene gli organismi pubblici

Dettagli

BANDO DI EROGAZIONE ESERCIZIO 2015

BANDO DI EROGAZIONE ESERCIZIO 2015 BANDO DI EROGAZIONE ESERCIZIO 2015 2 Ricerca applicata in campo medico 2015/2016 Istruzione Universitaria e Ricerca 1 Indice 1 Premessa... 3 1.1 Le risorse a disposizione... 3 2 Enti ammissibili... 3 2.1

Dettagli

REGOLAMENTO CONTRIBUTI E PATROCINI

REGOLAMENTO CONTRIBUTI E PATROCINI sede operativa: Via Corte d Appello 16-10122 Torino telefono +39 011 4432580 fax +39 011 4432585 fondazione@torinosmartcity.it - www.torinosmartcity.it REGOLAMENTO CONTRIBUTI E PATROCINI INDICE: Art. 1

Dettagli

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI PUGLIA AVVISO ANNO 2014. cofinanziamento di idee progettuali. nel settore a) ricerca scientifica e tecnologica

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI PUGLIA AVVISO ANNO 2014. cofinanziamento di idee progettuali. nel settore a) ricerca scientifica e tecnologica FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI PUGLIA AVVISO ANNO 2014 cofinanziamento di idee progettuali nel settore a) ricerca scientifica e tecnologica Art.1 PREMESSE La Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia,

Dettagli

Manuale per la gestione del finanziamento di attività formative autogestite da parte degli studenti

Manuale per la gestione del finanziamento di attività formative autogestite da parte degli studenti UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Manuale per la gestione del finanziamento di attività formative autogestite da parte degli studenti 1 Attività formative autogestite 1. L Università di Genova promuove

Dettagli

PROGETTO CULTURALMENTE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

PROGETTO CULTURALMENTE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE PROGETTO CULTURALMENTE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE 1. PREMESSA La cultura non è tanto un emergenza dimenticata, quanto una scelta di fondo trascurata per lunghissimo tempo Negli ultimi anni in tutta

Dettagli

ATTIVITA ISTITUZIONALE - DISCIPLINARE PER GLI INTERVENTI EROGATIVI

ATTIVITA ISTITUZIONALE - DISCIPLINARE PER GLI INTERVENTI EROGATIVI ATTIVITA ISTITUZIONALE - DISCIPLINARE PER GLI INTERVENTI EROGATIVI Il presente documento disciplina le procedure per lo svolgimento dell attività istituzionale riferita alla presentazione di progetti da

Dettagli

Settore Welfare e Territorio. Scadenza 28 giugno 2013. Stanziamento 500.000,00

Settore Welfare e Territorio. Scadenza 28 giugno 2013. Stanziamento 500.000,00 Safety Vehicle Safety Vehicle opera nel campo della protezione civile e della tutela ambientale. Gli obiettivi del progetto sono contribuire all efficienza del servizio di Protezione Civile attraverso

Dettagli

Titolo Bando CSV FVG ANIMAZIONE E PROMOZIONE DEL VOLONTARIATO GIOVANILE Anno 2014

Titolo Bando CSV FVG ANIMAZIONE E PROMOZIONE DEL VOLONTARIATO GIOVANILE Anno 2014 MODULISTICA - Domanda di contributo (MOD 1) - Scheda progettuale Bando (MOD 2) - Piano dei costi (MOD 3) - Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà a cura delle Odv (MOD 4) - Lettera di partenariato

Dettagli

Provincia di Latina. Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura

Provincia di Latina. Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura Provincia di Latina Settore Politiche Sociali e Cultura Servizio Cultura Bando per gli interventi a sostegno delle attività culturali nella Provincia di Latina per gli anni 2014 e 2015, finanziati ai sensi

Dettagli

PROGETTO CULTURALMENTE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

PROGETTO CULTURALMENTE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE PROGETTO CULTURALMENTE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE 1. PREMESSA La cultura non è tanto un emergenza dimenticata, quanto una scelta di fondo trascurata per lunghissimo tempo Negli ultimi anni in tutta

Dettagli

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI PUGLIA AVVISO ANNO 2014. finanziamento di idee progettuali

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI PUGLIA AVVISO ANNO 2014. finanziamento di idee progettuali FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI PUGLIA AVVISO ANNO 2014 finanziamento di idee progettuali nel settore rilevante c) salute pubblica, medicina preventiva e riabilitativa * * * ART.1 PREMESSE La Fondazione

Dettagli

Capo I disposizioni generali. Capo II contributi per il rimborso delle spese assicurative. Capo III contributi per l acquisto di attrezzature tecniche

Capo I disposizioni generali. Capo II contributi per il rimborso delle spese assicurative. Capo III contributi per l acquisto di attrezzature tecniche Regolamento per la concessione dei contributi a favore delle organizzazioni di volontariato, di cui agli articoli 9, 10 e 28 della legge regionale 9 novembre 2012, n. 23 (Disciplina organica sul volontariato

Dettagli

Bando per il finanziamento delle attività didattiche relative all insegnamento delle Lingue e Culture delle Minoranze Linguistiche Storiche

Bando per il finanziamento delle attività didattiche relative all insegnamento delle Lingue e Culture delle Minoranze Linguistiche Storiche (Allegato al Decreto n. 762/LAVFOR.ISTR dd. 8 aprile 2015) Bando per il finanziamento delle attività didattiche relative all insegnamento delle Lingue e Culture delle Minoranze Linguistiche Storiche Art.

Dettagli

Premesse. Il tema di Expo Milano 2015 (Esposizione universale Milano 2015) è Nutrire il Pianeta, Energia per la vita.

Premesse. Il tema di Expo Milano 2015 (Esposizione universale Milano 2015) è Nutrire il Pianeta, Energia per la vita. Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l Innovazione dell Agricoltura del Lazio AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI SOVVENZIONI PER IL FINANZIAMENTO TOTALE O PARZIALE DI PROGETTI DI PROMOZIONE AGRICOLA

Dettagli

1) Obiettivi. 2) Destinatari del contributo. 3) Priorità dei progetti ammessi a finanziamento

1) Obiettivi. 2) Destinatari del contributo. 3) Priorità dei progetti ammessi a finanziamento ALLEGATO B Modalità per la concessione di contributi e indicazioni per la presentazione dei Progetti Sociali- artt. 7 e 8 l.r. 26/93 Interventi a favore della popolazione zingara 1) Obiettivi La Giunta

Dettagli

INTERVENTI REGIONALI PER LO SVILUPPO DEL CINEMA E DELL AUDIOVISIVO. (Legge regionale 13 Aprile 2012, n.2 e s.m.i.)

INTERVENTI REGIONALI PER LO SVILUPPO DEL CINEMA E DELL AUDIOVISIVO. (Legge regionale 13 Aprile 2012, n.2 e s.m.i.) ALLEGATO B/1 INTERVENTI REGIONALI PER LO SVILUPPO DEL CINEMA E DELL AUDIOVISIVO (Legge regionale 13 Aprile 2012, n.2 e s.m.i.) MODALITA E CRITERI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LE INIZIATIVE PER

Dettagli

Azione 1: Partecipazione a programmi comunitari di ricerca e/o di cooperazione

Azione 1: Partecipazione a programmi comunitari di ricerca e/o di cooperazione DISCIPLINA SPECIFICA DELLE AZIONI RELATIVE AI CONTRIBUTI PER LA PROMOZIONE DELLE ATTIVITÀ INTERNAZIONALI DELL ATENEO Il presente documento detta la disciplina specifica delle seguenti azioni istituite

Dettagli

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO VOL.TO BANDO DI ASSISTENZA PROGETTI DI GRANDE DIMENSIONE

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO VOL.TO BANDO DI ASSISTENZA PROGETTI DI GRANDE DIMENSIONE CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO VOL.TO BANDO DI ASSISTENZA PROGETTI DI GRANDE DIMENSIONE PREMESSA Il Centro di Servizio VOL.TO, nel perseguire l obiettivo di sostenere e qualificare l attività di

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 BORSE DI STUDIO MAESTRA GINA

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 BORSE DI STUDIO MAESTRA GINA BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 BORSE DI STUDIO MAESTRA GINA Art. 1 - Premesse Il Comune di Amaroni promuove un bando per l assegnazione di due borse di studio denominato Maestra Gina, grazie a Venanzio

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale Avviso pubblico Sostegno ai giovani talenti, per il finanziamento di azioni volte a sostenere i giovani

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. Invito alla presentazione di progetti di residenza in materia di teatro e circo contemporaneo PREMESSO CHE

AVVISO PUBBLICO. Invito alla presentazione di progetti di residenza in materia di teatro e circo contemporaneo PREMESSO CHE AVVISO PUBBLICO PROGETTO TRIENNALE INTERREGIONALE 2015/2017 ai sensi dell INTESA STATO/REGIONI sancita il 18.12.2014 in attuazione dell articolo 45 (Residenze) del D.M. 1.7.2014 Invito alla presentazione

Dettagli

IN ITINER@ BANDO DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO MONUMENTALE DEDICATO A VISITE ED ITINERARI

IN ITINER@ BANDO DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO MONUMENTALE DEDICATO A VISITE ED ITINERARI IN ITINER@ BANDO DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO MONUMENTALE DEDICATO A VISITE ED ITINERARI Criteri generali Obiettivi del bando Il bando intende promuovere la vocazione turistico-culturale dei Comuni

Dettagli

L.R. 5/2012, artt. 18 e 33 B.U.R. 8/10/2014, n. 41. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 24 settembre 2014, n. 0183/Pres.

L.R. 5/2012, artt. 18 e 33 B.U.R. 8/10/2014, n. 41. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 24 settembre 2014, n. 0183/Pres. L.R. 5/2012, artt. 18 e 33 B.U.R. 8/10/2014, n. 41 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 24 settembre 2014, n. 0183/Pres. Regolamento concernente criteri e modalità per la concessione di contributi per

Dettagli

Comune di Nuoro. Regolamento per la concessione di contributi alle Società Sportive

Comune di Nuoro. Regolamento per la concessione di contributi alle Società Sportive Comune di Nuoro Regolamento per la concessione di contributi alle Società Sportive Pubblicato a cura dei Servizi Assistenza Organi Istituzionali, Ufficio di Presidenza del Consiglio e Innovazione Informatica

Dettagli

BANDO Master dei Talenti della Società Civile 2013

BANDO Master dei Talenti della Società Civile 2013 BANDO Master dei Talenti della Società Civile 2013 Scadenza 31 maggio 2013 MASTER DEI TALENTI DELLA SOCIETA CIVILE La partner scientifico della Fondazione CRT nella realizzazione del progetto Master dei

Dettagli

Bando di concorso per l assegnazione di contributi per le attività studentesche per l'anno 2015

Bando di concorso per l assegnazione di contributi per le attività studentesche per l'anno 2015 Bando di concorso per l assegnazione di contributi per le attività studentesche per l'anno 2015 Articolo 1 Attività finanziabili Sono ammesse a contributo le seguenti attività rientranti in sette tipologie:

Dettagli

BANDO DEL 19 NOVEMBRE 2015 per la presentazione di proposte per l ammissione e la selezione dei Centri di Raccolta beneficiari del Programma

BANDO DEL 19 NOVEMBRE 2015 per la presentazione di proposte per l ammissione e la selezione dei Centri di Raccolta beneficiari del Programma per l erogazione di contributi per il potenziamento e Quali sono i possibili motivi che possono determinare l esclusione della domanda di ammissione presentata per il Bando? I possibili motivi che possono

Dettagli

Allegato A Guida ai Diritti Guida al sito dell Autorità

Allegato A Guida ai Diritti Guida al sito dell Autorità Criteri per la selezione e il finanziamento di progetti da realizzare nell ambito del Protocollo di intesa tra l Autorità per l energia elettrica e il gas e il Consiglio nazionale dei consumatori e degli

Dettagli

FONDO GAETANO SESSA CRA BCC DI FISCIANO PRESSO LA FONDAZIONE DELLA COMUNITA SALERNITANA ONLUS

FONDO GAETANO SESSA CRA BCC DI FISCIANO PRESSO LA FONDAZIONE DELLA COMUNITA SALERNITANA ONLUS Art. 1 - Promotore FONDO GAETANO SESSA CRA BCC DI FISCIANO PRESSO LA FONDAZIONE DELLA COMUNITA SALERNITANA ONLUS 1 AVVISO ANNO 2015 Scuole aperte e promozione della cittadinanza attiva La Fondazione della

Dettagli

3 Bando 2015 CULTURA

3 Bando 2015 CULTURA 3 Bando 2015 CULTURA Per il finanziamento di progetti di utilità sociale nel settore delle Iniziative Culturali OBIETTIVI DEL BANDO Individuare progetti di utilità sociale nel settore delle iniziative

Dettagli

AVVISO TEMATICO 1/12

AVVISO TEMATICO 1/12 AVVISO TEMATICO 1/12 AVVISO TEMATICO 1/12 FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO FOR.TE. Promozione di Progetti formativi per la formazione in materia di

Dettagli

CRITERI E MODALITA PER IL FINANZIAMENTO DI ATTIVITA COMPRESE IN PROGETTI INNOVATIVI O SPERIMENTALI. Articolo 1 Finalità

CRITERI E MODALITA PER IL FINANZIAMENTO DI ATTIVITA COMPRESE IN PROGETTI INNOVATIVI O SPERIMENTALI. Articolo 1 Finalità Allegato parte integrante ALLEGATO A CRITERI E MODALITA PER IL FINANZIAMENTO DI ATTIVITA COMPRESE IN PROGETTI INNOVATIVI O SPERIMENTALI Articolo 1 Finalità L articolo 38 della legge provinciale 27 luglio

Dettagli

Bando 2014 per Organizzazioni di Volontariato del Comune di Brescia

Bando 2014 per Organizzazioni di Volontariato del Comune di Brescia COMUNE DI BRESCIA Bando 2014 per Organizzazioni di Volontariato del Comune di Brescia OBIETTIVI DEL BANDO La Fondazione della Comunità Bresciana ed il Comune di Brescia intendono congiuntamente continuare

Dettagli

Elementi di progettazione europea La gestione dei progetti europei: aspetti tecnici, amministrativi, di rendicontazione e finanziari

Elementi di progettazione europea La gestione dei progetti europei: aspetti tecnici, amministrativi, di rendicontazione e finanziari Elementi di progettazione europea La gestione dei progetti europei: aspetti tecnici, amministrativi, di rendicontazione e finanziari Giuseppe Caruso Project Manager Progetto Europa - Europe Direct - Comune

Dettagli

Cantieri d Arte 2006 Restauro e tutela del patrimonio monumentale religioso in Piemonte e in Liguria

Cantieri d Arte 2006 Restauro e tutela del patrimonio monumentale religioso in Piemonte e in Liguria La Compagnia di San Paolo è una Fondazione italiana di diritto privato con sede a Torino. Essa persegue finalità di utilità sociale, allo scopo di favorire lo sviluppo civile, culturale ed economico. Informazioni

Dettagli

INTERVENTO A SOSTEGNO DELLA PRODUZIONE TEATRALE A TORINO E IN PIEMONTE

INTERVENTO A SOSTEGNO DELLA PRODUZIONE TEATRALE A TORINO E IN PIEMONTE INTERVENTO A SOSTEGNO DELLA PRODUZIONE TEATRALE A TORINO E IN PIEMONTE PREMESSA La Regione Piemonte e la Città di Torino, al fine di promuovere nella produzione teatrale la qualità, l innovazione, la ricerca,

Dettagli

Ogni soggetto può presentare una sola domanda di contributo relativa ad una sola delle fattispecie previste.

Ogni soggetto può presentare una sola domanda di contributo relativa ad una sola delle fattispecie previste. ALLEGATO A BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI PER LE ATTIVITA DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E CULTURALE DELLE VESTIGIA E DELLE MEMORIE RISORGIMENTALI PRESENTI NEL TERRITORIO REGIONALE -

Dettagli

Linee guida per la presentazione dei progetti:

Linee guida per la presentazione dei progetti: Linee guida per la presentazione dei progetti: Avviso pubblico Sostegno ai giovani talenti 1. INTERVENTO Con l Avviso Sostegno ai giovani talenti si intende sostenere i giovani nell espressione del proprio

Dettagli

BANDO PER LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE - ANNO 2015

BANDO PER LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE - ANNO 2015 BANDO PER LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE - ANNO 2015 Art. 1 Finalità Nell ambito delle iniziative promozionali volte a favorire lo sviluppo del sistema economico locale la Camera di commercio, industria,

Dettagli

Titolo Bando CSV FVG PROMOZIONE e SVILUPPO DEL VOLONTARIATO Anno 2015

Titolo Bando CSV FVG PROMOZIONE e SVILUPPO DEL VOLONTARIATO Anno 2015 Data pubblicazione: 10 aprile 2015 Data scadenza 1 finestra: 30 aprile 2015 Data scadenza 2 finestra: 31 luglio 2015 Data scadenza 3 finestra: 31 ottobre 2015 MODULISTICA - Domanda di contributo (MOD 01)

Dettagli

BANDI 2015 2. 1) Come presentare un progetto sui bandi della Fondazione. 2) La procedura di selezione e valutazione dei progetti

BANDI 2015 2. 1) Come presentare un progetto sui bandi della Fondazione. 2) La procedura di selezione e valutazione dei progetti BANDI 2015 2 Guida alla presentazione La Fondazione Cariplo è una persona giuridica privata, dotata di piena autonomia gestionale, che, nel quadro delle disposizioni della Legge 23 dicembre 1998, n. 461,

Dettagli

INTERVENTI REGIONALI PER LO SVILUPPO DEL CINEMA E DELL AUDIOVISIVO. (Legge regionale 13 Aprile 2012, n.2 e s.m.i.)

INTERVENTI REGIONALI PER LO SVILUPPO DEL CINEMA E DELL AUDIOVISIVO. (Legge regionale 13 Aprile 2012, n.2 e s.m.i.) ALLEGATO A INTERVENTI REGIONALI PER LO SVILUPPO DEL CINEMA E DELL AUDIOVISIVO (Legge regionale 13 Aprile 2012, n.2 e s.m.i.) MODALITA E CRITERI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LE INIZIATIVE PER LA

Dettagli

Bando 2015 FONDAZIONE SOCIAL

Bando 2015 FONDAZIONE SOCIAL Bando 2015 Indice A. Premessa B. Caratteristiche del Bando B.1. Risorse B.2 Obiettivi B.3 Aree di interesse B.4 Ambito di intervento e soggetti beneficiari C. Soggetti proponenti D. Progetti ammissibili

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

BANDO CONTRIBUTI PER SOSTEGNO A PROGRAMMI DI RICERCA E INNOVAZIONE, ASSISTENZA E CONSULENZA TECNOLOGICA ANNO 2012. Disposizioni generali

BANDO CONTRIBUTI PER SOSTEGNO A PROGRAMMI DI RICERCA E INNOVAZIONE, ASSISTENZA E CONSULENZA TECNOLOGICA ANNO 2012. Disposizioni generali BANDO CONTRIBUTI PER SOSTEGNO A PROGRAMMI DI RICERCA E INNOVAZIONE, ASSISTENZA E CONSULENZA TECNOLOGICA ANNO 2012 Disposizioni generali Art. 1 Finalità e destinatari Nell ambito delle iniziative promozionali

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. PRESO ATTO che, con la suddetta Deliberazione n. 989/07, è stato approvato:

LA GIUNTA REGIONALE. PRESO ATTO che, con la suddetta Deliberazione n. 989/07, è stato approvato: OGGETTO: Modifica della D.G.R. 7 dicembre 2007, n. 989: Revoca deliberazione di Giunta regionale 8 febbraio 2000, n. 294. Approvazione dei criteri e delle modalità per la concessione di contributi per

Dettagli

E un impresa essere giovani

E un impresa essere giovani SERVIZIO SCUOLA DI MUSICA, GIOVANI E POLITICHE INTERSETTORIALI Orario al pubblico: Lunedì e Giovedì 9.00-13.00 / 15.00-17.00 Martedì e Venerdì 9.00-13.00 Mercoledì chiuso Via Migliorati 1-59100 Prato Tel.

Dettagli

Il bando Nutrire il pianeta 2014 prevede una selezione dei progetti in due fasi.

Il bando Nutrire il pianeta 2014 prevede una selezione dei progetti in due fasi. GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DEL BANDO 1) Come presentare un progetto sul bando Nutrire il pianeta 2014 Il bando Nutrire il pianeta 2014 prevede una selezione dei progetti in due fasi. Fase 1 Nella prima fase

Dettagli

CENTRI DIURNI INTEGRATI PER ANZIANI (C.D.I.)

CENTRI DIURNI INTEGRATI PER ANZIANI (C.D.I.) CENTRI DIURNI INTEGRATI PER ANZIANI (C.D.I.) Criteri generali del Bando Stanziamento Lo stanziamento complessivo deliberato dalla Compagnia di San Paolo per la realizzazione nel territorio della regione

Dettagli

Apritichiostro 2015 - Avviso pubblico per la presentazione di progetti rivolto alle Associazioni iscritte all Albo comunale

Apritichiostro 2015 - Avviso pubblico per la presentazione di progetti rivolto alle Associazioni iscritte all Albo comunale COMUNE DI EMPOLI Apritichiostro 2015 - Avviso pubblico per la presentazione di progetti rivolto alle Associazioni iscritte all Albo comunale Art. 1 OGGETTO Per l estate 2015 sarà realizzata a Empoli, nel

Dettagli

1 Bando per la concessione di contributi per l avvio e lo sviluppo di collaborazioni internazionali dell Ateneo anno 2014

1 Bando per la concessione di contributi per l avvio e lo sviluppo di collaborazioni internazionali dell Ateneo anno 2014 AREA RICERCA E SVILUPPO U.O.A. COOPERAZIONE INTERNAZIONALE PER LA FORMAZIONE E LA RICERCA BANDO INTEGRATO CON LE MODIFICHE DI CUI AL DECRETO RETTORALE N. 4163 DEL 25.11.2014 Vedi art. 2 - Modalità di presentazione

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi ASSEMBLEA LEGISLATIVA Atto del Dirigente: DETERMINAZIONE n 732 del 28/11/2013 Proposta: DAL/2013/783 del 26/11/2013 Struttura proponente: Oggetto: Autorità emanante:

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI FEMMINILI - PROGETTO OVER 40 ANNO 2013. Disposizioni generali

BANDO DI CONCORSO PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI FEMMINILI - PROGETTO OVER 40 ANNO 2013. Disposizioni generali BANDO DI CONCORSO PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI FEMMINILI - PROGETTO OVER 40 ANNO 2013 Disposizioni generali Art. 1 Azione dell intervento La Camera di Commercio di Reggio Emilia, su indicazione

Dettagli

REGOLAMENTO Incentivi alle PMI per l'innovazione tecnologica

REGOLAMENTO Incentivi alle PMI per l'innovazione tecnologica REGOLAMENTO Incentivi alle PMI per l'innovazione tecnologica Articolo 1 Finalità Anno 2014 Nell ambito delle iniziative volte a favorire lo sviluppo del sistema economico locale, la Camera di Commercio

Dettagli

BANDO CON RACCOLTA N. 3 ANNO 2015 PER LA PROMOZIONE DI ATTIVITA CULTURALI E ARTISTICHE A FAVORE DI GIOVANI SETTORI DI INTERVENTO: ARTE E CULTURA

BANDO CON RACCOLTA N. 3 ANNO 2015 PER LA PROMOZIONE DI ATTIVITA CULTURALI E ARTISTICHE A FAVORE DI GIOVANI SETTORI DI INTERVENTO: ARTE E CULTURA BANDO CON RACCOLTA N. 3 ANNO 2015 PER LA PROMOZIONE DI ATTIVITA CULTURALI E ARTISTICHE A FAVORE DI GIOVANI SETTORI DI INTERVENTO: ARTE E CULTURA BUDGET COMPLESSIVO : Euro 50.000 messi a disposizione dalla

Dettagli

ATTENZIONE! 2. Prima di formulare la richiesta, leggere attentamente il Bando.

ATTENZIONE! 2. Prima di formulare la richiesta, leggere attentamente il Bando. BANDO 2012 GENERICO PER ATTIVITÀ VARIE ATTENZIONE! 1. La richiesta di contributi deve essere formulata esclusivamente on-line, accedendo alla sezione Contributi del sito Internet della Fondazione (www.fondazionecarilucca.it)

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Criteri per la concessione da parte del Dipartimento della Protezione Civile dei contributi per il finanziamento di progetti presentati dalle Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile nel triennio

Dettagli

BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO

BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO BANDO 2015.9 ATTIVITÀ CULTURALI TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO STORICO E ARTISTICO PER L INDIVIDUAZIONE DI PROGETTI DI UTILITÀ SOCIALE DA FINANZIARSI DALLA FONDAZIONE CON IL CONCORSO DI ALTRI SOGGETTI

Dettagli

Provincia Regionale di Trapani

Provincia Regionale di Trapani Provincia Regionale di Trapani Settore Sviluppo Economico, Turismo, politiche agricole e cultura AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI RELATIVI AL SOSTEGNO DI INIZIATIVE/PROGETTI E MANIFESTAZIONI

Dettagli

BANDO 2015/4 SOSTEGNO ALLO STUDIO E AL LAVORO. 1 - Promotore e finalità del bando

BANDO 2015/4 SOSTEGNO ALLO STUDIO E AL LAVORO. 1 - Promotore e finalità del bando Fondazione Comunitaria del Ticino Olona Onlus BANDO 2015/4 SOSTEGNO ALLO STUDIO E AL LAVORO 1 - Promotore e finalità del bando La Fondazione Comunitaria del Ticino Olona Onlus promuove un bando per l individuazione

Dettagli

BANDO Welcome Business

BANDO Welcome Business Il Comune di Milano e la Camera di Commercio di Milano promuovono il presente BANDO Welcome Business Incentivi ai talenti all estero che rientrino in Italia per costituire la loro impresa a Milano Art.1

Dettagli

Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Vicenza

Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Vicenza Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Vicenza Contrà Mure San Rocco, 37/A - 36100 Vicenza e-mail info@csv-vicenza.org tel. 0444 235308 - fax 0444 528488 Centro di Servizio per il Volontariato

Dettagli

Bando per la selezione e il finanziamento di programmi di stage ed esperienze formative in alternanza in contesti lavorativi internazionali

Bando per la selezione e il finanziamento di programmi di stage ed esperienze formative in alternanza in contesti lavorativi internazionali INIZIATIVA DI SISTEMA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE N. 5/2014 SVILUPPARE LE FUNZIONI E ATTUARE GLI ACCORDI DI COOPERAZIONE IN MATERIA DI ALTERNANZA, COMPETENZE E ORIENTAMENTO Bando per la selezione

Dettagli

Regione Veneto Bando per la concessione di contributi per la creazione di FABLAB in Veneto

Regione Veneto Bando per la concessione di contributi per la creazione di FABLAB in Veneto Regione Veneto Bando per la concessione di contributi per la creazione di FABLAB in Veneto Requisiti soggetto proponente Possono partecipare al bando laboratori digitali (FabLab) già esistenti o di nuova

Dettagli

FONDO DI GARANZIA PER L ACCESSO AL CREDITO A FAVORE DELL IMPRENDITORIA FEMMINILE E GIOVANILE INDICE

FONDO DI GARANZIA PER L ACCESSO AL CREDITO A FAVORE DELL IMPRENDITORIA FEMMINILE E GIOVANILE INDICE F.A.Q. art. 8 della L.R. 12/2004, come sostituito dall art. 33 della l.r. 30/2009 FONDO DI GARANZIA PER L ACCESSO AL CREDITO A FAVORE DELL IMPRENDITORIA FEMMINILE E GIOVANILE INDICE 1. Modalità di presentazione

Dettagli

BANDO 2014. Obiettivi

BANDO 2014. Obiettivi BANDO 2014 Obiettivi La Fondazione persegue esclusivamente fini di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico del territorio e, tenuto conto delle risorse disponibili, realizza la propria

Dettagli

Art. 1 Oggetto, importo e spese ammissibili al contributo camerale

Art. 1 Oggetto, importo e spese ammissibili al contributo camerale Bando per la concessione di contributi alle imprese per la realizzazione o integrazione di siti web con sistemi di gestione completa della transazione e pagamento elettronico (e-commerce) 1. La Camera

Dettagli

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato. Art.1 Ambito di applicazione

Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato. Art.1 Ambito di applicazione Regolamento per il reclutamento di ricercatori universitari a contratto a tempo determinato Art.1 Ambito di applicazione Il presente Regolamento disciplina il reclutamento di personale addetto allo svolgimento

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI AD ASSOCIAZIONI ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI AD ASSOCIAZIONI ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI AD ASSOCIAZIONI ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. del Pratica trattata da: Barbara

Dettagli

Bando per le attività annuali dello Spettacolo dal vivo in Piemonte, Liguria e Valle d Aosta

Bando per le attività annuali dello Spettacolo dal vivo in Piemonte, Liguria e Valle d Aosta RASSEGNE Piemonte Liguria Valle d Aosta STAGIONI MUSICA DANZA TEATRO Bando per le attività annuali dello Spettacolo dal vivo in Piemonte, Liguria e Valle d Aosta CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE AL BANDO 2014

Dettagli

Regolamento, criteri e modalità per concessione patrocinio, partecipazione a comitati d onore e compartecipazione a iniziative

Regolamento, criteri e modalità per concessione patrocinio, partecipazione a comitati d onore e compartecipazione a iniziative Regolamento, criteri e modalità per concessione patrocinio, partecipazione a comitati d onore e compartecipazione a iniziative APPROVATO DAL CDA NELLA SEDUTA DEL 31/05/2013 2 I N D I C E Premessa...5 Art.

Dettagli

ALLEGATO 1 REGIONE ABRUZZO

ALLEGATO 1 REGIONE ABRUZZO ALLEGATO 1 REGIONE ABRUZZO BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI PER LA DIFFUSIONE DELLE RACCOLTE DIFFERENZIATE DOMICILIARI ED IL RICICLAGGIO DEI RIFIUTI URBANI L.R.52/00 e s.m.i. 1. FINALITA In esecuzione

Dettagli

Ripartizione Politiche Educative Giovanili

Ripartizione Politiche Educative Giovanili AVVISO PUBBLICO RELATIVO ALLA II^ EDIZIONE DEL CONCORSO SOFT ECONOMY START - UP DI MICROIMPRESA INNOVATIVA GIOVANILE NELL AMBITO DEL PIANO LOCALE GIOVANI DIFFERENZE GENERAZIONALI Art. 1 - Descrizione dell

Dettagli

(approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 5 del 31 gennaio 2005)

(approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 5 del 31 gennaio 2005) REGOLAMENTO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA PER LA CONCESSIONE DI PROVVIDENZE ECONOMICHE E DEL PATROCINIO DELLA PROVINCIA ALLE ATTIVITA CULTURALI, SOCIALI, SPORTIVE E RICREATIVE (approvato con deliberazione

Dettagli

CHIEDE L ASSEGNAZIONE DI UN CONTRIBUTO PER REALIZZARE LE SEGUENTI ATTIVITÀ:

CHIEDE L ASSEGNAZIONE DI UN CONTRIBUTO PER REALIZZARE LE SEGUENTI ATTIVITÀ: ATTIVITA CULTURALI E SOCIALI DEGLI STUDENTI Modulo richiesta erogazione fondi Al Magnifico Rettore dell'università degli Studi di Trieste Piazzale pa, 1 34127 - Trieste Oggetto: Domanda di contributo per

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA AVVISO Criteri e modalità di presentazione delle istanze relative al sostegno di iniziative e manifestazioni culturali, artistiche, musicali, coreutiche, teatrali, ricreative,

Dettagli

BANDI 2013 2. 2) La procedura di selezione, valutazione (ed eventuale rendicontazione) dei progetti

BANDI 2013 2. 2) La procedura di selezione, valutazione (ed eventuale rendicontazione) dei progetti BANDI 2013 2 Guida alla presentazione Il bando funder35 è frutto di un iniziativa a carattere sperimentale promossa da 10 fondazioni di origine bancaria (Cariplo di Milano, capofila del progetto, Banco

Dettagli

Autore: Luca Masi Versione: 8/3/2012. Capire le caratteristiche di un bando e valutare se preparare il progetto: appunti, domande e riflessioni.

Autore: Luca Masi Versione: 8/3/2012. Capire le caratteristiche di un bando e valutare se preparare il progetto: appunti, domande e riflessioni. LEGGERE UN BANDO DI FINANZIAMENTO PER LE ORGANIZZAZIONI NON PROFIT Capire le caratteristiche di un bando e valutare se preparare il progetto: appunti, domande e riflessioni. Data di scadenza Ho il tempo

Dettagli

BANDO TERRITORI DI COMUNITÀ 4^ edizione

BANDO TERRITORI DI COMUNITÀ 4^ edizione BANDO TERRITORI DI COMUNITÀ 4^ edizione Il contesto di riferimento Le Fondazioni di origine bancaria possono svolgere oggi un ruolo fondamentale per la costruzione del nuovo welfare di comunità, un modello

Dettagli

Atto di indirizzo. Sostegno alla realizzazione di centri di custodia oraria e di nidi in famiglia

Atto di indirizzo. Sostegno alla realizzazione di centri di custodia oraria e di nidi in famiglia ALLEGATO A CONVENZIONE DEL 23/12/2010 TRA IL DIPARTIMENTO PER LE PARI OPPORTUNITA E LA REGIONE PIEMONTE IN ATTUAZIONE DELL INTESA DEL 29 APRILE 2010 RELATIVA AI CRITERI DI RIPARTIZIONE DELLE RISORSE, LE

Dettagli

LA CITTA DI BIELLA. Intende affidare in gestione a terzi, attraverso Avviso Pubblico, l impianto sportivo comunale:

LA CITTA DI BIELLA. Intende affidare in gestione a terzi, attraverso Avviso Pubblico, l impianto sportivo comunale: AVVISO PUBBLICO FINALIZZATO ALL'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO COMUNALE COSTITUITO DA: CAMPO DI CALCIO SITO IN CORSO 53 FANTERIA, CAMPO DI CALCIO DI VIA LOMBARDIA E CAMPETTO DI CALCIO

Dettagli

Allegato A 3. Richiesta di ammissione al finanziamento

Allegato A 3. Richiesta di ammissione al finanziamento Criteri per la selezione e il finanziamento di progetti per la realizzazione di attività di formazione finalizzate all attuazione di protocolli di intesa in materia di procedure conciliative per la risoluzione

Dettagli

REGOLAMENTO CONCESSIONE DEL PATROCINIO

REGOLAMENTO CONCESSIONE DEL PATROCINIO REGOLAMENTO CONCESSIONE DEL PATROCINIO TITOLO 1 Premessa Art. 1 Finalità oggetto del Regolamento 1. L Associazione EBN Italia stabilisce con il presente Regolamento i criteri, le modalità e le procedure

Dettagli

BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE IN FAVORE DELLE IMPRESE DELLA PROVINCIA DI PISA,

BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE IN FAVORE DELLE IMPRESE DELLA PROVINCIA DI PISA, BANDO PER L ATTRIBUZIONE DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALLA PROMOZIONE DELL E-COMMERCE IN FAVORE DELLE IMPRESE DELLA PROVINCIA DI PISA, Accordo Programma MISE- Unioncamere 2012 Budget : 40.000,00 1. Premessa

Dettagli

BANDO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO DELLA PROTEZIONE CIVILE DI BRESCIA

BANDO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO DELLA PROTEZIONE CIVILE DI BRESCIA COMUNE DI BRESCIA SETTORE SICUREZZA URBANA E PROTEZIONE CIVILE BANDO PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO DELLA PROTEZIONE CIVILE DI BRESCIA TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE:

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE EROGAZIONI EMBLEMATICHE DELLA FONDAZIONE CARIPLO

REGOLAMENTO PER LE EROGAZIONI EMBLEMATICHE DELLA FONDAZIONE CARIPLO REGOLAMENTO PER LE EROGAZIONI EMBLEMATICHE DELLA FONDAZIONE CARIPLO 1. Finalità degli interventi emblematici 2 2. Ammontare delle assegnazioni e soggetti destinatari 2 3. Aree filantropiche di pertinenza

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Decreto Legge 22 giugno 2012 n. 83, convertito nella legge 7 agosto 2012, n. 134, concernente Misure urgenti per la crescita del Paese ; VISTO in particolare l articolo 42,

Dettagli

PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO OBBLIGO ISTRUZIONE E OCCUPABILITA 2010-2012

PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO OBBLIGO ISTRUZIONE E OCCUPABILITA 2010-2012 PIANO PROVINCIALE ORIENTAMENTO OBBLIGO ISTRUZIONE E OCCUPABILITA 2010-2012 Disposizioni di dettaglio per la gestione e il controllo della realizzazione di progetti mirati alla lotta alla dispersione scolastica

Dettagli