Hugo von Hofmannsthal non si sarebbe meravigliato a

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Hugo von Hofmannsthal non si sarebbe meravigliato a"

Transcript

1 Riccardo Concetti La donna senz ombra di Hugo von Hofmannsthal come luogo di memoria mozartiano Hugo von Hofmannsthal non si sarebbe meravigliato a sentirsi nominare, di un sol fiato, in coppia con Mozart. Guadagnatosi il titolo d onore di librettista 1 in virtù della sua collaborazione con Richard Strauss 2, si sarebbe tranquillamente accomodato a fianco del grande musicista di Salisburgo. Ad esempio, in una lettera del 1918 a proposito della sua Frau ohne Schatten (Donna senz ombra), fingendo ironicamente ostentazione, ma in realtà rifacendosi a un modello ben preciso di cui si dirà di seguito, scrisse: Mozart l avrebbe composta splendidamente [ ] ma non mi posso scegliere i contemporanei 3. Altrove ebbe a dire: Ho preso Strauss perché era 1. Lettera di Hofmannsthal a Richard Strauss del 18 ottobre 1908: [ ] ich hoffe sehr, daß ich den Ehrennamen eines Librettisten, den ich wohl zu schätzen weiß, mir dabei verdienen werde. In Richard Strauss-Hugo von Hofmannsthal, Briefwechsel. Gesamtausgabe, edizione accresciuta, a cura di Willi Schuh, 1970, p. 51. Di seguito citato come BW Strauss. 2. Tra la bibliografia italiana sul rapporto fra Hofmannsthal e Strauss si segnala: Quirino Principe, Richard Strauss, Milano 1989, passim; Vito Levi, Richard Strauss, Pordenone, 1984, pp Lettera dell 8 febbraio 1918 a Käthe Riezler-Liebermann: Es ist eine geborene Oper, und Mozart hätte sie wundervoll componiert [ ], aber ich kann mir meine Zeitgenossen nicht aussuchen. Hugo von Hofmannsthal, Sämtliche Werke. Kritische Ausgabe, vol. XXV.1, Operndichtungen 3.1, a cura di Hans-Albrecht Koch, Frankfurt a.m. 1998, citato di seguito come

2 54 RICCARDO CONCETTI l unico sulla piazza, l unico che conoscesse il mestiere. Avrei preferito Mozart, ma un opera non la posso scrivere con un morto 4. A ben vedere, fu proprio nella tradizione mozartiana che maturò la collaborazione con il compositore bavarese. Là dove questi, già nel marzo del 1906, scrive a Hofmannsthal: Siamo nati l uno per l altro e faremo sicuramente qualcosa di bello, se Lei mi rimane fedele 5 (mentre l altro gli faceva eco: È più che una convinzione la mia, un semplice ritenere possibile, che siamo destinati a fare insieme alcune o parecchie cose belle e particolari 6 ), non parla tanto della partitura dell Elektra 7 a cui si accingeva a mettere mano e che riteneva quasi un bis della Salome, quanto di progetti futuri: qualcosa per usare ora le parole di Hofmannsthal di stilisticamente tutto nuovo che assomigli più (così come ogni sviluppo nell arte ricorre secondo fasi ritmiche) alla vecchia opera che non ai Meistersinger o a Feuersnot, [ ] un alternanza di numeri chiusi e di altre parti che si avvicinino ai recitativi secchi 8. SW XXV.1. Le traduzioni, dove non segnalato altrimenti, sono da intendersi come mie. 4. Lettera di Hofmannsthal a Rudolf Pannwitz del 19 settembre 1917: Strauss nahm ich, weil er der Einzige ist, der da ist; der das métier kann. Mozart wäre mir lieber, aber ich kann nicht mit einem Todten eine Oper schreiben. Hugo von Hofmannsthal-Rudolf Pannwitz, Briefwechsel , a cura di Gerhard Schuster, Frankfurt a.m. 1994, p Lettera di Hofmannsthal a Strauss dell 11 marzo 1906: Ihre Art entspricht so sehr der meinen, wir sind füreinander geboren und werden sicher Schönes zusammen leisten, wenn Sie mir treu bleiben. BW Strauss, p Lettera di Hofmannsthal a Strauss del primo ottobre 1906: Denn es ist mir viel mehr ein Wissen, als ein bloßes Für-möglich-halten, daß wir bestimmt sind, miteinander etwas oder mehreres recht Schönes, Merkwürdiges noch zu machen. BW Strauss, p Per l edizione italiana dell Elektra si rimanda alla bella traduzione e introduzione di Jelena Reinhardt, Hugo von Hofmannsthal, Elettra, Perugia Lettera del 18 ottobre 1908: Denn wenn ich Ihre Andeutungen recht verstand, die mir ganz ungeheuer vielversprechend erschienen, so wollen Sie ja etwas stilistisch ganz Neues schaffen, das (wie ja jede Entwicklung in der

3 «LA DONNA SENZ OMBRA» DI HUGO VON HOFMANNSTHAL 55 È evidente che la strada che avrebbe condotto al Rosenkavalier e alla Ariadne auf Naxos, era stata tracciata sin da principio secondo un programma di consapevole ripresa e modulazione di forme e stilemi della tradizione. A essa questi due artisti, ironizzando su Wagner, davano il nome di Zukunftsmusik 9, la musica del futuro di chi, per dirla con Nietzsche: parla la lingua di Rossini e Mozart come la sua lingua materna, quella lingua popolare della musica, tenera, folle, ora troppo morbida, ora troppo rumorosa, con la sua birichina indulgenza per tutte le cose, anche quelle volgari; che però si lascia intanto sfuggire un sorriso, il sorriso del viziato, del raffinato, del nato tardi, che nello stesso tempo si fa giuoco costantemente, dal profondo del cuore, del buon tempo antico e della sua ottima, vecchissima e sorpassata musica: ma un sorriso pieno di amore, pieno di commozione finanche 10 È così che quando, nel 1908, si trovarono a discutere del progetto, poi lasciato cadere, di un opera tratta dalle memorie di Casanova, vi si potevano riferire, con estrema familiarità, come al nostro Figaro 11. Kunst rhythmisch verläuft) der alten Spieloper ähnlicher sehen wird als den Meistersingern oder der Feuersnot. BW Strauss, p Cfr. le lettere di Hofmannsthal a Strauss del 16 giugno 1906 e di Strauss a Hofmannsthal della stessa data, BW Strauss, p Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi (Opere, vol. VIII, tomo I), tr. it. di Sossio Giametta, Milano 1975, p Unter Künstlern der Zukunft. Ich sehe hier einen Musiker, der die Sprache Rossini s und Mozart s wie seine Muttersprache redet, jene zärtliche, tolle, bald zu weiche, bald zu lärmende Volksprache der Musik mit ihrer schelmischen Indulgenz gegen Alles, auch gegen das Gemeine, welcher sich aber dabei ein Lächeln entschlüpfen läßt, das Lächeln des Verwöhnten, Raffinierten, Spätgeborenen, der sich zugleich aus Herzensgrunde beständig noch über die gute alte Zeit und ihre sehr gute, sehr alte, altmodische Musik lustig macht: aber ein Lächeln voll Liebe, voll Rührung selbst. Friedrich Nietzsche, Nachlaß Kritische Studienausgabe, vol. 12, a cura di Giorgio Colli e Mazzino Montinari, Berlin , pp Citato anche da Gernot Gruber, Mozart und die Nachwelt, Salzburg-Wien 1985; La fortuna di Mozart, tr. it. di Mirella Torre, Torino 1987, p Lettera del 19 maggio 1908 a Strauss: Ich beschäftige mich viel mit unserem Figaro. BW Strauss, p. 43.

4 56 RICCARDO CONCETTI Di contro, è un luogo comune parlare della distanza, sul piano umano e personale, di Hofmannsthal nei confronti di Strauss: dire, citando l autore viennese, che tra due come loro non vi potesse essere che lavoro 12, e sottolineare come, anche sul piano artistico, le divergenze, per Kunstverstand e gusto 13, apparissero, a tratti, incolmabili. Anche qui, si capiscono meglio gli alti e i bassi di questo sodalizio se si pensa a Mozart, se li si riconduce a quella peculiare sfasatura temporale che portava Hofmannsthal a misurare la modernità con il bilancino del passato 14. Persua- 12. Cfr. la lettera di Hofmannsthal a Strauss del 23 febbraio 1923, in BW Strauss, p Si veda anche Werner Volke, Hugo von Hofmannsthal. Mit Selbstzeugnissen und Bilddokumenten, Reinbek bei Hamburg 1967, p Cfr. la lettera di Hofmannsthal a Harry Kessler del 29 marzo 1909: Gewiß ist es bei diesem eigentümlichen Verhältnis meine Pflicht, ihn auch in gewissem Sinn zu führen. Denn Kunstverstand habe ich mehr als er, oder höheren, auch besseren Geschmack. (Im übrigen mag er mir an Kraft oder eigentlichen Talent überlegen sein, das gehört ja nicht hierher). Certo, è dover mio, in questo rapporto sui generis, di condurlo, in un certo senso, ché di sensibilità artistica ne ho più di lui, o più elevata, e anche il gusto è migliore. (Per il resto mi può pure essere superiore quanto a forza o talento vero e proprio, ma questo non c entra). Hugo von Hofmannsthal, Harry Graf Kessler. Briefwechsel , a cura di Hilde Burger, Frankfurt a.m. 1968, p Vedi anche la lettera del 12 giugno 1909, sempre a Kessler: Wenn ich nur einen raffinierteren künstlerischen Komponisten hätte. Alles was er sagt, was er sich wünscht, wonach er tendiert, degoutiert mich ziemlich stark. Se solo avessi un compositore più raffinato, artistico. Tutto ciò che dice, che desidera, a cui tende, mi disgusta abbastanza fortemente. Ibd., p Cfr. la lettera di Hofmannsthal a Strauss del 13 dicembre 1912: Zugegeben: Sie tragen in sich, organisch, manches, das ans XVIII., an Mozart anklingt. Aber Sie tragen, als ein reicher, großer Musiker, eben vieles in sich. Es kommt darauf an, was man aufweckt und was man schlafen läßt. Darüber entscheidet von Aufgabe zu Aufgabe das Stilgefühl, als dessen Hüter und Wächter ich mich fühlen muß und mich Ihnen gegenüber verantwortlich fühle. Lo ammetto, Lei ha in sé qualcosa che, in maniera organica, ricorda il secolo diciottesimo, Mozart. Ma, da ricco, grande musicista quale Lei è, Lei ha molto in sé. L importante è ciò che si risveglia e ciò che si lascia dormire. Su ciò decide, a seconda del compito, il gusto stilistico, di cui io mi devo sentire custode e guardiano, e rispetto a cui mi sento responsabile nei Suoi confronti. BW Strauss, p. 206.

5 «LA DONNA SENZ OMBRA» DI HUGO VON HOFMANNSTHAL 57 so, non meno del temerario poeta-filosofo 15 preconizzato da Nietzsche, che il singolo non potesse creare nulla di duraturo, se non rifacendosi alla tradizione, fiero di aver appreso il suo mestiere da opere antiche ma ancora vitali 16, egli aveva evidentemente bisogno di Strauss il più celebrato compositore tedesco del suo tempo, oltre che uno dei maggiori fautori della Mozart-Renaissance nella Germania di inizio secolo 17 come di un medium che desse voce al passato. Meglio ancora: immaginandosi il compositore bavarese come il suo Mozart e rimpiangendo, al tempo stesso, che non fosse Mozart, Hofmannsthal non faceva altro che portare alla luce la contraddizione insita in ogni operazione di rievocazione: quella di una presenza (del passato) che è però anche assenza (ossia presenza di altro, di nuovo). Mettendo dunque in fibrillazione il suo rapporto con Strauss sul 15. Vielleicht dürfte man sich etwas Ähnliches auch für die Welt des Worts versprechen und ausdenken, nämlich daß einmal ein verwegener Dichter-Philosoph käme, raffiniert und spätgeboren bis zum Exceß, aber befähigt, die Sprache der Volks-Moralisten und heiligen Männer von Ehedem zu reden [ ]. F. Nietzsche, Nachlaß , cit., p Forse sarebbe lecito promettersi ed escogitare qualcosa di simile anche per il motivo della parola, e cioè che venisse un giorno un poeta-filosofo temerario, raffinato e nato tardi fino all eccesso, ma capace di parlare il linguaggio dei moralisti e dei santi uomini di una volta [ ]. F. Nietzsche, Frammenti postumi, cit., p Cfr. lettera a Strauss del 4 giugno 1924: Durchdrungen von dem Gedanken, daß der Einzelne nichts Dauerndes hervorbringen könne, das nicht an die Überlieferung anknüpfte, habe ich mich weit mehr von dem belehren lassen, was ich älteren, noch lebensvollen Dichtungen ähnlicher Art vom Gesich abzulesen vermochte, als von dem was als Forderung der Gegenwart in der Luft zu liegen schien. Pervaso dal pensiero che il singolo non possa produrre nulla di duraturo che non si riallacci alla tradizione, ho accolto più la lezione di ciò che riuscivo a leggere sul volto di opere antiche ma ancora vitali, che non di quella esigenza del presente che sembrava essere nell aria. BW Strauss, pp Cfr. Thomas Seedorf, Mozart-Renaissance und Neorokoko. Anmerkungen zur Mozart-Rezeption um In Peter Csobádi-Gernot Gruber et. al. (a cura di), Das Phänomen Mozart im 20. Jahrhundert: Wirkung, Verarbeitung und Vermarktung in Literatur, bildender Kunst und in den Medien, Anif bei Salzburg 1991, pp Si veda anche: G. Gruber, La fortuna di Mozart, cit., p. 190.

6 58 RICCARDO CONCETTI crinale di questo scarto temporale, intendeva in realtà attivare un processo di recupero, tramite il teatro come concorso di letteratura e musica, di quella memoria culturale che la modernità sembrava da più lati aggredire. Le pagine che seguono vogliono allora ripercorrere, attraverso la lettura di una delle opere più stratificate e polisemiche nate dalla collaborazione del viennese con Strauss, la Donna senz ombra 18, alcuni passaggi della poetica hofmannsthaliana di ricostruzione di senso attraverso la ri-presentazione del passato; prendendo in esame momenti salienti della genesi del testo, menzionandone le fonti principali, e conducendo un analisi contrastiva della sua struttura tematica, si mostrerà come, Die Zauberflöte (Il flauto magico) di Mozart 19 sia evocato per diventare il veicolo di una vera e propria anamnesi culturale dell Europa, una sua rifondazione e ricomposizione attraverso l etica e l estetica. Si ricordi infatti che l opera, pensata prima della Grande guerra ma scritta nel 1917, fu rappresentata per la prima volta nel Seguire il tracciato di una memoria significa, evidentemente, incamminarsi su di un percorso segnato in precedenza. Cominciamo dunque dall inizio e prendiamo le mosse da Salisburgo. E se di luoghi parliamo, è bene ricordare che, secondo una convinzione ormai diffusa, la metafora dei loci memoriae, l idea 18. Tra gli studi monografici dedicati alla Donna senz ombra, si ricordano: Jakob Knaus, Hofmannsthals Weg zur Oper Die Frau ohne Schatten. Rücksichten und Einflüsse auf die Musik, Berlin et al. 1971; Claudia Konrad, Studien zu Die Frau ohne Schatten von Hugo von Hofmannsthal und Richard Strauss, Hamburg 1988; Wolfgang Perschmann, Hugo von Hofmannsthal und Richard Strauss. Die Frau ohne Schatten. Sinndeutung aus Text und Musik, Graz 1992; Roberta Bergamaschi, La donna senz ombra di Hugo von Hofmannsthal: una fiaba che diventa musica, Bologna 2005; Franziska Weissenbach, Hugo von Hofmannsthal und Richard Strauss. Die Frau ohne Schatten. Korrelation von Text und Musik, Innsbruck Scrive Gruber: Notoriamente il paragone della Donna senz ombra con il Flauto magico era già presente prima ancora che una frase o una nota dell opera fossero state decise. G. Gruber, Das Vorbild der Zauberflöte für die Frau ohne Schatten, in Wolfram Mauser (a cura di), Hofmannsthal und das Theater. Die Vorträge des Hofmannsthal-Symposiums Wien 1979, Wien 1981, p. 51. Traduzione mia.

7 «LA DONNA SENZ OMBRA» DI HUGO VON HOFMANNSTHAL 59 centrale della mnemotecnica antica, va presa anche in senso letterale. Secondo le definizioni dello storico francese Pierre Nora, in una modernità che ha scambiato la memoria vissuta con la storiografia, i lieux de mémoire sono le forme estreme dove sussiste una coscienza commemorativa in una storia che li evoca perché li ignora ; integrati nel sistema di riferimento dello stato-nazione, essi sono musei, archivi, cimiteri, collezioni, feste, anniversari : luoghi superstiti di una memoria che non abitiamo più 20. Neanche la musica sfugge a questo impulso moderno di localizzazione artificiale di ciò che si vuole commemorare. Che Mozart, dunque, sia stato associato proprio all odiata Salisburgo, divenendone suo genius loci, è un fatto da riportare perché costituisce un passaggio non marginale del consolidarsi di una identità europea che, nella poetica hofmannsthaliana, si formula allo specchio di quella austro-tedesca. A partire dagli anni Novanta dell Ottocento, la saldatura fra la memoria di Mozart e la sua città natale è andata di pari passo con il progetto di istituzione di un festival da tenersi nella cittadina sulla Salzach. A qualche decennio dall inizio delle attività di Bayreuth (1876), la tentazione di rivaleggiare con la creatura wagneriana si faceva sentire, e la ben nota concorrenza fra Mozart e Wagner veniva usata come veicolo dell affermazione di valori culturali sì tedeschi ma declinati all austriaca, contro quelli del Reich bismarckiano. Il progetto fu tuttavia lungo a realizzarsi e si dovette aspettare il 1920 prima che si alzasse il sipario sui Salzurger Festspiele 21. Infatti, secondo lo schema che vuole che la memoria culturale si attivi come reazione a un trauma, l Austria è stata in grado di formulare una sua mitologia (e ideologia) capace di tener testa a quella wagneriana solo dopo la guerra e la propria dissoluzione come Monarchia absburgica. Crollato il quadro di riferimento storico, fu necessario inventare una tradizione (per citare Hobsbawm): tradizione alla quale si diede il nome di Barocco. Tra gli anni Dieci e Venti 20. Pierre Nora (a cura di), Les lieux de mémoire, Tomo I, La République, Paris 1984, pp. XXIV-XXV. 21. Cfr. G. Gruber, La fortuna di Mozart, cit., pp

8 60 RICCARDO CONCETTI del secolo passato 22, molti intellettuali austriaci riscoprirono questa categoria storico-estetica sia come espressione autoctona del genio delle genti baiuvariche 23, sia, al contempo, come linguaggio universale della Controriforma cattolica 24 e dell ecumene danubiana perduta. Città natale di Mozart, crocevia tra nord germanico e sud latino, ultima città austriaca prima del confine con la Baviera, e infine gioiello di architettura barocca, Salisburgo sembrò destinata a ospitare un festival che evocasse la ricostruzione morale e culturale dell Austria attraverso un programma teatrale nazionale ed europeo. Ciò doveva avvenire tramite la consacrazione di un canone teatrale 25, letterario e musicale, in cui Mozart, per l opera, e il Faust di Goethe, per il teatro di prosa, potessero coabitare con una tradizione europea (Shakespeare, Calderón e Molière) e una autoctona a forma- 22. Uno dei principali promotori della riscoperta del Barocco in Austria fu Hermann Bahr. La rievocazione della supposta grandezza dell Austria barocca di Maria Teresa, operata da Bahr già dagli anni immediatamente precedenti la guerra, era caratterizzata da una aperta polemica storica con il Giuseppinismo, cui però era sottesa una ben più attuale opposizione al liberalismo di fine Ottocento, a partire da una posizione ideologica conservatrice. Cfr. Roger Bauer, Hofmannsthals Konzeption der Salzburger Festspiele, in Hofmannsthal Forschungen 2 (1974), p Sull argomento si veda anche: Hermann K. Doswald, Hugo von Hofmannsthal and the Salzburg Festival, in Neophilologus 57 (1973), pp ; Gerald Stieg, Hofmannsthal und die Salzburger Festspiele, in Austriaca 37 (1993), pp D obbligo il rimando al germanista Josef Nadler che con il terzo volume della Storia letteraria delle stirpi e dei paesaggi tedeschi edito nel 1918 ma in circolo già da prima, ha voluto dare, con il termine Barocco, un nome unitario e una definizione alla cultura del sud della Germania, della Baviera e dell Austria, cfr. W. Volke, Hugo von Hofmannsthal, cit., pp Because it originated as an attitude both pan-european and parochial (distinguishing Catholic from reformed Europe), the baroque could be reconstituted in the nineteenth century in terms of the modified dialectic of cosmopolitanism and parochialism (now nationalism). Michael P. Steinberg, The Meaning of the Salzburg Festival. Austria as Theater and Ideology, , Ithaca-London 1990, p Steinberg mostra come sia nella Parigi del Secondo Impero, sia nella Vienna della Gründerzeit i processi di definizione e costituzione dell identità nazionale trovarono un punto di condensazione nei progetti architettonici di costruzione di teatri lirici in stile neo-barocco, cfr. ibd., pp

9 «LA DONNA SENZ OMBRA» DI HUGO VON HOFMANNSTHAL 61 re l intero patrimonio classico della nazione 26 accessibile sia alle masse sia ai dotti. E la Mozartphilie 27 (per citare sempre Hofmannsthal), ossia la disponibilità di un (ricco) pubblico di adunarsi sotto il patronato di Mozart, divenne il punto archimedico su cui far leva. Similmente, nel significativo discorso dal titolo L Austria allo specchio della sua poesia 28, Hofmannsthal proclama che la musica è il fattore costitutivo dell identità austriaca. Spingendosi oltre, arriva anche a sancire la scena primordiale della nascita della letteratura absburgica proprio dallo spirito musicale. Prendendo le mosse da un passo dell Autobiografia di Franz Grillparzer, in cui questi racconta di come sia Il flauto magico, (letto sulle ginocchia [di una] balia immaginata per metà o in tutto di sangue slavo 29 ) il primo libro di cui ha memoria, Hofmannsthal formula, in un intreccio sempre più stretto di allusioni letterarie, la convinzione che la specificità austriaca, all interno della Kultur tedesca, sia la perfetta fusione dell elemento popolare con quello dotto. Il flauto magico, amato da Grillparzer, il primo classico austriaco, è la quintessenza di tale sintesi: intriso di gusto (slavo) per le storie di fate e di spiriti 30, il capolavoro di Mozart e Schikaneder viene visto sia come 26. H. v. Hofmannsthal, Die Salzburger Festspiele, in Gesammelte Werke in zehn Einzelbänden, Reden und Aufsätze II, , a cura di Bernd Schoeller e Rudolf Hirsch, Frankfurt a.m. 1979, p Rispetto Bayreuth, rimane un atteggiamento di fondo affatto differente: Hofmannsthal s own contextualization of Salzburg within a national ideology is no less significant than Wagner s of Bayreuth. It is only more complicated, and certainly less explicit. [ ] The Bayreuth ideology is monolithic; the Salzburg ideology is elusive and overdetermined. M.P. Steinberg, The Meaning of the Salzburg Festival, cit., p Cfr. H. v. Hofmannsthal-Paul Zifferer, Briefwechsel, a cura di Hilde Burger, Wien 1983, p H. v. Hofmannsthal, Österreich im Spiegel seiner Dichtung, in esammelte Werke in zehn Einzelbänden, Reden und Aufsätze II, , cit., pp È indicativo il fatto che il discorso fu pronunciato durante la guerra, nel luglio del 1916 a Varsavia, che era allora protettorato tedesco. 29. Ibd., p Ibd.

10 62 RICCARDO CONCETTI risultato ineguagliato della tradizione teatrale della periferia viennese, sia come opera illuministica, di cui infatti si ricorda che Goethe non disdegnò di scrivere una continuazione. Ora, proprio all incrocio di queste due coordinate, quella popolare, fiabesca, e quella filosofica, elitaria, si colloca la Donna senz ombra di Hofmannsthal e Strauss. Secondo una tradizione interpretativa che origina dall autore stesso, l opera è al centro della produzione letteraria di Hofmannsthal. Se il processo di scrittura occupò gli anni dal 1911 all autunno del 1915 (alla partitura Strauss lavorò invece dal 1914 al 1917), gli appunti hofmannsthaliani mostrano che i quattro pilastri sui quali l edificio testuale si regge erano stati posti nei primi mesi di lavoro: il motivo, di ascendenza romantica, della compravendita dell ombra che diventa emblema della scelta di una donna di rinunciare alla prole; l ambientazione fiabesca ; il canovaccio incentrato sui casi di due coppie appartenenti a sfere di vita diverse, una alta e una bassa 31 ; e, per terminare, il motivo del giudizio finale che si risolve in una libera scelta di abnegazione da parte della protagonista 32. Neppure si può 31. Cfr. gli appunti del 25 febbraio 1911 e 5 luglio 1912, in SW XXV.1, pp ; si veda anche la lettera a Strauss del 20 marzo 1911, BW Strauss, p Varrà la pena raccontare brevemente la trama: L Imperatrice, una fata, è sposata da dodici mesi con l Imperatore delle isole del Sud-est. Mancano tre giorni al primo anniversario e lei non proietta ancora l ombra, il che vuol dire che non è ancora diventata pienamente umana, rimanendo incinta. Ma Keikobad, il padre, ha pronunciato una maledizione: se non acquisirà un ombra prima del passare di un anno, l Imperatore si trasformerà in una statua. Ignaro di ciò, questi parte per una battuta di caccia di tre giorni, lasciando la moglie sola con la sua nutrice. L Imperatrice, che ama il marito, è decisa a salvarlo e, costi quel che costi, si lascia guidare dalla mefistofelica nutrice per comprarsi un ombra. Questa la conduce tra gli uomini, presso la famiglia di Barak, il povero tintore, sua moglie e i suoi fratelli handicappati. La moglie del tintore è insofferente del suo matrimonio e, raggirata dalle profferte della nutrice, accetta di vendersi. Ma l acquisto deve essere convalidato da un giudizio salomonico che si tiene nel tempio di Keikobad. L Imperatrice, se vuole salvare la vita del marito e acquistare l ombra della moglie di Barak, deve bere dell acqua della vita; ma si rifiuta. In realtà il padre la voleva mettere alla prova: lei infatti diventa pienamente umana non

11 «LA DONNA SENZ OMBRA» DI HUGO VON HOFMANNSTHAL 63 omettere di rimarcare la persuasione con cui Hofmannsthal, seguito da Strauss, intuì che questo lavoro sarebbe stato il loro comune capolavoro 33. Sarà certo per via del felice soggetto profondo 34, o del contenuto umano 35, poetico e morale, di tale intuizione drammatica, ma forse è più plausibile pensare che il motivo principale di questa convinzione sia da cercare sul piano intertestuale e metaletterario. È evidente, infatti, che la Donna senz ombra abbia significato per l autore un aperto confronto con quanto di meglio la musica e la letteratura tedesche avevano prodotto: potrebbe diventare, ebbe a scrivere a Strauss prima ancora di metter mano alla stesura, la più bella opera esistente 36. Quello che intendeva, per quel che riguarda la musica, lo spiega quando scrive che: il tutto [ ] si rapporterebbe al Flauto magico, come il Cavaliere delle rose si rapporta al Figaro; ossia non vi sarebbe certo imitazione, ma una certa analogia 37. È dunque Mozart la meta di questa elaborazione analogica della tradizione: e di fatti, la Donna senz ombra è, per molti versi, figlia dell ultima commedia mozartiana. Da una parte colpisce che, come nel Flauto magico sia confluita molta filosofia e letteratura di fine Settecento (per questo la critica perché resa fertile dal marito, ma perché ha appreso ad amare superando il proprio egoismo. 33. Lettera di Hofmannsthal a Strauss del 5 marzo 1913: diesem unseren gemeinsamen Hauptwerk. BW Strauss, p Lettera di Hofmannsthal a Strauss del 9 luglio 1912: diesen glücklichen, tiefen Stoff. BW Strauss, p Lettera di Hofmannsthal a Ottonie Degenfeld del 5 settembre 1912: dem menschlichen Gehalt. Citato da SW XXV.1, p Cfr. anche la lettera del 20 gennaio 1913 a Strauss, in cui si parla di der ungeheue Reichtum des Menschlichen, der sich an dieser Fabel hergeben läßt, immensa ricchezza di umanità che si può trarre da questa favola. BW Strauss, p Lettera a Strauss del 15 giugno 1911: Die Frau ohne Schatten könnte, denke ich manchmal, die schönste aller existierenden Opern werden. BW Strauss, p Lettera di Hofmannsthal a Strauss del 20 marzo 1911: Das Ganze [ ] verhielte sich, beiläufig gesagt, zur Zauberflöte, so wie sich der Rosenkavalier zum Figaro verhält: das heißt, es bestände hier wie dort keine Nachahmung, aber eine gewisse Analogie. BW Strauss, p. 113.

12 64 RICCARDO CONCETTI parla come di patchwork e di estetica del recupero 38 ), anche la Donna senz ombra, per temi motivi simbologie soggetti e atmosfere, si riallaccia a un tesoro di impressioni di lettura che sembrano spaziare l intero canone letterario occidentale. Senza la pretesa di esaustività, ma come abbandonandosi a una sorta di name dropping, si possono citare: le fiabe teatrali di Carlo Gozzi, il teatro fantastico viennese di Ferdinand Raimund, una mole impressionante di prestiti dalle Mille e una notte 39, il Märchen di Goethe; e poi, dietro alla figura della protagonista, il racconto popolare della ondina Melusine, caro al Romanticismo, lo Schlemihl di Chamisso, la mitologia slava della Libussa del sopraccitato Grillparzer 40. Ancora più rilevante è poi che la principale somiglianza sta nell organizzazione della materia narrata secondo alcune antitesi di chiara derivazione mozartiana. A parte singoli elementi come la grotta, il tempio, i messaggeri che ricordano (anche nella musica di Strauss) i Geharnischte, dal Flauto magico viene ripresa soprattutto quella che Hofmannsthal chiama la schematizzazione del mondo dei sentimenti, ossia la disposizione della materia lungo assi oppositivi intrecciati con rigore da contrappuntista 41, affinché l opera raggiunga il suo effetto tramite contrasti, come Goethe aveva detto dell opera mozartiana 42. Ora, tra le contrapposizioni strutturali presenti nel Flauto magico e riproposte nella Donna senz ombra ce ne interesseranno due: quella che vede 38. Jan Assmann, Die Zauberflöte. Oper und Mysterium, München-Wien 2005, p. 19. Ma il libro di Assmann ha come intento quello di relativizzare questa posizione critica, mostrando l organicità della concezione dell opera mozartiana. 39. Cfr. la lettera di Hofmannsthal a Harry Kessler del 10 giugno 1911, in SW XXV.1, p Per queste e altre fonti si guardi SW XXV.1, pp Lettera di Hofmannsthal a Strauss del 20 gennaio 1913: Daher die Wahl eines fast kontrapunktisch strengen Stoff, die Schematisierung der Gefühlswelt. BW Strauss, p Cfr. l annotazione del 13 aprile 1823, in Johann Peter Eckermann, Gespräche mit Goethe in den letzten Jahren seines Lebens, a cura di Christoph Michel (anche Johann Wolfgang Goethe, Sämtliche Werke, II. Abteilung, vol. 39), Frankfurt a.m. 1999, p. 516.

13 «LA DONNA SENZ OMBRA» DI HUGO VON HOFMANNSTHAL 65 un mondo alto opposto a quello basso, e quella del polo maschile vs. quello femminile. Nella sua recente monografia sul Flauto magico, l egittologo Jan Assmann, da un iniziale interesse per gli studi settecenteschi sui culti misterici dell Egitto, è approdato all opera mozartiana, riscoprendola, come già Jacques Chailley e altri, come opéra maçonnique. Suo merito è stato quello di ricondurre la concezione di un universo diviso in due alla duplice specificità del messaggio massonico, una esoterica, ossia per chi è al di dentro, e una una essoterica, per chi è al di fuori. La netta distinzione fra un mondo dei prìncipi, a cui appartengono Pamino, Tamina, Sarastro e la Regina della notte, e uno di uomini allo stato di natura, di cui Papageno e Monostrato sono esempi, corrisponderebbe così non solo, o non tanto, a una distinzione di ceto, quanto alla separazione massonica fra profani e iniziati 43. Nell opera di Hofmannsthal, in cui il mondo alto della coppia imperiale si oppone a quello basso dei tintori, non si danno invece due gradi di conoscenza diversi, ma due dissimili modalità di partecipazione alla vicenda: una partecipazione attiva e una passiva. Per capire meglio, guardiamo alle scene in cui, in entrambe le opere, le due sfere di appartenenza, quella alta e quella bassa, si incontrano. Nel Flauto magico, la scena quattordicesima del primo atto, in particolare il duetto n 7 Bei Männern, welche Liebe fühlen ( Tutti gli uomini che sanno amare ) 44, mostra come, nella solidarietà trasversale fra Pamina e Papageno, viene formulato il principio che trasforma una semplice fiaba in un rito di iniziazione e di alchemia umana 45, con il quale due profani diventano due iniziati, due giovani diventano adulti. È l amore l agente di questa metamorfosi: Marito e moglie, moglie e marito / sono elevati alla dignità 43. Cfr. J. Assmann, Die Zauberflöte, cit., passim e il saggio di Hermann Dorowin in questo volume. 44. W.A. Mozart, Il flauto magico, tr. it. di Giovannella Fanti, Milano 1985, p. 27. Per l originale si veda invece la riproduzione anastatica dell edizione viennese del 1791 in Emanuel Schikaneder, Il flauto magico, Pordenone 1987, p J. Assmann, Die Zauberflöte, cit., pp

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

«Illuminazioni» (ISSN: 2037-609X), n. 26, ottobre-dicembre 2013. Maria Irene Curatola THOMAS MANN E IL SUO APPROCCIO ALL ARTE GOETHIANA

«Illuminazioni» (ISSN: 2037-609X), n. 26, ottobre-dicembre 2013. Maria Irene Curatola THOMAS MANN E IL SUO APPROCCIO ALL ARTE GOETHIANA Maria Irene Curatola THOMAS MANN E IL SUO APPROCCIO ALL ARTE GOETHIANA ABSTRACT. La figura di Goethe diventa per Thomas Mann, nel corso della sua esistenza, un modello al quale ispirarsi e con cui identificarsi.

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

2. Fabula e intreccio

2. Fabula e intreccio 2. Fabula e intreccio Abbiamo detto che un testo narrativo racconta una storia. Ora dobbiamo però precisare, all interno della storia, ciò che viene narrato e il modo in cui viene narrato. Bisogna infatti

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

La Famiglia La maggior parte delle Istituzioni religiose e politiche basa la struttura sociale dell Uomo sul Semplice racchiuso nel concetto di

La Famiglia La maggior parte delle Istituzioni religiose e politiche basa la struttura sociale dell Uomo sul Semplice racchiuso nel concetto di La Famiglia La maggior parte delle Istituzioni religiose e politiche basa la struttura sociale dell Uomo sul Semplice racchiuso nel concetto di famiglia, e stabilisce condizioni proprie per assegnare questa

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO

C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO 1.La nuova creazione come struttura teologica 2.L approccio pneumatologico 3. L alienazione del lavoro in prospettiva teologica 4. La spiritualità del lavoro

Dettagli

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust)

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) IL TEMPO DI MENTINA Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) E tempo di occuparci di Mentina, la mia cuginetta che mi somiglia tantissimo; l unica differenza sta nella

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Storia dell'opera lirica in pillole

Storia dell'opera lirica in pillole Storia dell'opera lirica in pillole Le origini dell opera lirica: tutto ebbe inizio così... L opera lirica non esisteva nell antichità. Esisteva il teatro fin dai tempi dell antica Grecia e c era la musica

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Epidemiologia & Salute pubblica

Epidemiologia & Salute pubblica Epidemiologia & Salute pubblica a cura del Medico cantonale vol. VI nr. 3 La medicina non è una scienza esatta Con questo slogan il Dipartimento delle opere sociali è entrato nelle case dei ticinesi. L

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

MODULO 3 LEZIONE 23 FORMAZIONE DEL MOVIMENTO (SECONDA PARTE)

MODULO 3 LEZIONE 23 FORMAZIONE DEL MOVIMENTO (SECONDA PARTE) MODULO 3 LEZIONE 23 FORMAZIONE DEL MOVIMENTO (SECONDA PARTE) Contenuti Michelene Chi Livello ottimale di sviluppo L. S. Vygotskij Jerome Bruner Human Information Processing Teorie della Mente Contrapposizione

Dettagli

ITALIA / ITALIE e tra. a cura di Gabriele Dadati

ITALIA / ITALIE e tra. a cura di Gabriele Dadati ITALIA / ITALIE e tra a cura di Gabriele Dadati direzione editoriale: Calogero Garlisi redazione: Eugenio Nastri comunicazione: Gabriele Dadati commerciale: Marco Bianchi realizzazione editoriale: Veronica

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

La cenerentola Opera in musica di Gioacchino Rossini

La cenerentola Opera in musica di Gioacchino Rossini La cenerentola Opera in musica di Gioacchino Rossini Che cos è l Opera in musica L opera in musica (chiamata anche opera lirica o melodramma) è un genere teatrale nato a Firenze alla fine del Cinquecento.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione John Dewey Le fonti di una scienza dell educazione educazione 1929 L educazione come scienza indipendente Esiste una scienza dell educazione? Può esistere una scienza dell educazione? Ṫali questioni ineriscono

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

[Pagina 1] [Pagina 2]

[Pagina 1] [Pagina 2] [Pagina 1] Gradisca. 2.10.44 Rina amatissima, non so se ti rivedrò prima di morire - in perfetta salute - ; lo desidererei molto; l'andarmene di là con la tua visione negli occhi sarebbe per me un grande

Dettagli

MESSAGGI DI LUCE. Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it

MESSAGGI DI LUCE. Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it MESSAGGI DI LUCE Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it Tengo a precisare che Messaggi di Luce e un progetto che nasce su Facebook a oggi e visitato da piu' di 9000 persone E un

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

ITALIA IN MUSICA. Istituzioni:

ITALIA IN MUSICA. Istituzioni: Rassegna Stampa ITALIA IN MUSICA Il concerto Italia in Musica ha ottenuto un forte impatto mediatico. Gli articoli usciti sui vari giornali e le altre attività mediatiche hanno un valore complessivo di

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

«Lasciate che i bambini vengano a me»

«Lasciate che i bambini vengano a me» 1 Omelia «Lasciate che i bambini vengano a me» Celebrazione eucaristica in ricordo del centenario della nascita di Dina Bellotti Pittrice dei Papi XXVII Domenica del Tempo Ordinario (B) Basilica «Santa

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

Dal Morgarten a Vienna, tra mito e storiografia

Dal Morgarten a Vienna, tra mito e storiografia ANNIVERSARI STORICI Dal Morgarten a Vienna, tra mito e storiografia Di Andrea Tognina Altre lingue: 5 15 MARZO 2015-11:00 Un memoriale di Marignano: l'ossario dei caduti della battaglia conservato a Santa

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli