MOVIMENTI TURISTICI DELLA PROVINCIA DI FERRARA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MOVIMENTI TURISTICI DELLA PROVINCIA DI FERRARA"

Transcript

1 MOVIMENTI TURISTICI DELLA PROVINCIA DI FERRARA SINTESI STATISTICA ANNO

2 I movimenti turistici nella provincia di Ferrara per l anno 2014 fanno registrare rispetto all annualità precedente una sostanziale crescita di arrivi (+6,0%), conseguente ad una crescita di turisti italiani (+6,9%) più marcata rispetto a quella degli stranieri (+3,5%); le presenze rimangono sostanzialmente stabili con un complessivo lieve aumento dei pernottamenti nazionali (+1,0%) e un calo di quelli esteri (-2,1%). Questo miglioramento quantitativo dei flussi turistici inverte una tendenza degli ultimi due anni e che trova, all interno dei tre comparti turistici provinciali, situazioni ancora una volta diverse tra loro sia relativamente alla domanda sia all offerta turistica. ARRIVI PRESENZE variazione variazione FERRARA ,0% ,2% italiani ,8% ,6% stranieri ,6% ,4% COMACCHIO ,1% ,5% italiani ,4% ,6% stranieri ,9% ,7% ALTRI COMUNI ,5% ,6% italiani ,3% ,2% stranieri ,3% ,8% TOTALE ,0% ,3% italiani ,9% ,0% stranieri ,5% ,1% Le strutture ricettive del comune di Ferrara confermano, rispetto a quanto accaduto già per il 2013, la crescita degli arrivi e delle presenze soprattutto stranieri, continuando a registrare però una permanenza media che non supera i 2 giorni. Segni positivi anche per il comune di Comacchio relativamente agli arrivi e presenze complessivamente stabili anche se in presenza di una contrazione di pernottamenti esteri, la permanenza media conferma una progressiva contrazione di anno in anno, seppur in termini quantitativi contenuti. Recupero molto buono per la circoscrizione statistica dei restanti 22 comuni del territorio ferrarese, in netta ripresa (+10,5% arrivi e +8,6% presenze) dopo un triennio complicato per cause tuttavia molto diverse in ogni singolo territorio comunale. PERMANENZA MEDIA in giorni variazione FERRARA 1,97 1,99 +0,02 italiani 1,90 1,88-0,02 stranieri 2,14 2,26 +0,12 COMACCHIO 11,01 10,42-0,59 italiani 11,49 10,86-0,63 stranieri 9,46 8,94-0,52 ALTRI COMUNI 2,52 2,47-0,05 italiani 2,33 2,22-0,11 stranieri 3,45 3,80 +0,35 TOTALE 7,81 7,39-0,42 italiani 8,21 7,75-0,46 stranieri 6,63 6,27-0,36 2

3 Relativamente all intero territorio provinciale, la domanda nazionale in crescita vede risultati incoraggianti soprattutto per gli arrivi dei bacini tradizionali Lombardia (+6,9%), Emilia Romagna (+4,2), Veneto (+10,2) e Piemonte (+6,9%); mentre per le prime due le presenze rimangono stabili, per Veneto e Piemonte anche le presenze registrano un segno positivo rispettivamente +3,6% e +2,2%. Buoni risultati per Toscana e Lazio, importanti bacini non di diretta prossimità. Regioni di residenza PROVINCIA DI FERRARA 2014 Variazioni % 2014/2013 ARRIVI PRESENZE ARRIVI PRESENZE Piemonte ,9 2,2 Valle d'aosta ,0-20,0 Lombardia ,9-0,3 Bolzano ,9 11,7 Trento ,0 12,2 Veneto ,2 3,6 Friuli-Venezia Giulia ,7-3,6 Liguria ,2 18,4 Emilia Romagna ,2-0,2 Toscana ,5 6,7 Umbria ,2-8,9 Marche ,0 2,4 Lazio ,5 14,8 Abruzzo ,8-13,3 Molise ,5 42,1 Campania ,9 2,9 Puglia ,2-4,0 Basilicata ,8-19,8 Calabria ,1 5,2 Sicilia ,0 6,9 Sardegna ,6 4,6 TOTALE ITALIA ,9 1,0 Situazione molto più eterogenea e complessa per il mercato straniero che si concretizza sempre più con una dicotomia tra i mercati tradizionali e i mercati emergenti, bacini con logiche di viaggio molto diverse, alcuni dei quali confermano l interesse e l attenzione verso il territorio estense e altri si manifestano con andamenti piuttosto altalenanti e poco prevedibili. Nazionalità PROVINCIA DI FERRARA 2014 Variazioni % 2014/2013 ARRIVI PRESENZE ARRIVI PRESENZE Austria ,5-1,5 3

4 Belgio ,0 1,9 Croazia ,3 116,7 Danimarca ,2-21,3 Finlandia ,6 0,6 Francia ,2 4,3 Germania ,6 1,7 Grecia ,8-7,4 Irlanda ,3-7,9 Islanda ,1-24,4 Lussemburgo ,5-0,3 Norvegia ,4-26,9 Paesi Bassi ,9-7,5 Polonia ,1-10,1 Portogallo ,6 11,6 Regno Unito ,0 33,9 Repubblica Ceca ,8-28,0 Russia ,4 5,1 Slovacchia ,9 0,3 Slovenia ,3 9,9 Spagna ,9-9,5 Svezia ,9 2,3 Svizzera e Liechtenstein ,1-6,4 Turchia ,5 17,1 Ungheria ,9 4,8 Bulgaria ,8 145,8 Romania ,2-16,7 Estonia ,4 46,3 Cipro ,3-34,6 Lituania ,6 64,0 Lettonia ,8-43,4 Malta ,9-10,1 Ucraina ,7-18,0 Altri Paesi Europei ,9-5,5 Canada ,5 1,0 Stati Uniti d'america ,9 8,1 Altri P. o Ter. Nord-Americani Messico ,5-22,4 Venezuela ,9-24,1 Brasile ,6 8,6 Argentina ,6-7,0 Altri Paesi Centro-Sud America ,2 22,0 4

5 Cina ,3 63,0 Giappone ,0-1,1 Corea del Sud ,8 17,4 India ,4 23,8 Israele ,9 62,3 Altri Paesi Asia Occidentale ,6-22,4 Altri Paesi dell'asia ,9 154,4 Egitto ,3 27,3 Paesi dell'africa Mediterranea ,0-22,2 Sud Africa ,9-17,4 Altri Paesi dell'africa ,9 95,3 Australia ,4 27,0 Nuova Zelanda ,1 39,8 Altri Paesi o Terr. Oceania Non specificato ,3 296,7 TOTALE STRANIERI ,5-2,1 5

6 FERRARA Positivi i risultati dell offerta turistica del comune capoluogo che registra aumenti consistenti sia relativamente agli arrivi, che raggiungono una quota consistente vicina a quella del 2008, subito prima del convenzionale inizio della crisi economica globale. C è da sottolineare che siamo in presenza, per il 2014 rispetto al 2013, di 9 strutture ricettive e circa 100 posti letto aggiuntivi, variazione di ospitalità che ha riguardato l extralberghiero. I pernottamenti crescono favoriti soprattutto da quelli stranieri in tutte le categorie ricettive. FERRARA ARRIVI PRESENZE variazione variazione Alberghi ,5% ,3% Italiani ,1% ,5% Stranieri ,8% ,0% Affittacamere e imprese ,4% ,1% turistiche Italiani ,9% ,7% Stranieri ,0% ,8% Ostelli, B&B, Agriturismi, Case ,5% ,0% per vacanze e Campeggio Italiani ,3% ,3% Stranieri ,3% ,3% TOTALE ,0% ,2% Italiani ,8% ,6% Stranieri ,6% ,4% Analogamente per i dati complessivi a livello provinciale, i flussi turistici italiani vedono la conferma delle regioni maggiormente interessate a Ferrara, Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna, anche se quest ultima fa contrarre i pernottamenti di 8 punti percentuali. Buoni i risultati di Toscana e Lazio che si contrappongo alle flessioni nell ambito delle presenze di Trento e Bolzano tra tutti. Regioni di residenza FERRARA 2014 Variazioni % 2014/2013 ARRIVI PRESENZE ARRIVI PRESENZE Piemonte ,7 21,2 Valle d'aosta ,7 9,4 Lombardia ,9 6,4 Bolzano ,3-1,4 Trento ,4-12,4 Veneto ,1 21,5 Friuli-Venezia Giulia ,3-1,1 Liguria ,7 16,0 Emilia Romagna ,1-8,2 Toscana ,9 3,4 6

7 Umbria ,5-7,3 Marche ,1 0,9 Lazio ,8 11,3 Abruzzo ,9 16,5 Molise ,7 7,4 Campania ,5 2,2 Puglia ,2 3,8 Basilicata ,6-30,7 Calabria ,6-2,4 Sicilia ,7 12,1 Sardegna ,3-1,9 TOTALE ITALIA ,8 5,6 Il 2014 ha fatto registrare per il mercato straniero della città di Ferrara una novità sostanziale, gli arrivi turistici cinesi sono, per la prima volta, i più consistenti (8.973) rispetto a quelli dei mercati tradizionali e sempre ai primi tre posti nella particolare classifica dei mercati esteri più importanti (Germania, Francia e Stati Uniti). Da segnalare il calo dei movimenti russi che, dopo l ottimo trend di crescita dal 2005 al 2012 si contraggono notevolmente nell ultimo biennio. Diminuzioni importanti per un bacino turistico che iniziava a diventare uno dei maggiormente rappresentativi per il territorio ferrarese, conseguenza di concause geopolitiche, economiche e sociali degli ultimi anni. Nazionalità FERRARA 2014 Variazioni % 2014/2013 ARRIVI PRESENZE ARRIVI PRESENZE Austria ,8-0,1 Belgio ,2-1,6 Croazia ,5 140,0 Danimarca ,8-0,8 Finlandia ,0 82,9 Francia ,0 10,4 Germania ,1 5,4 Grecia ,2-5,3 Irlanda ,8 12,4 Islanda ,3 42,1 Lussemburgo ,7-49,5 Norvegia ,5-10,3 Paesi Bassi ,7-9,0 Polonia ,5-0,6 Portogallo ,7-10,1 Regno Unito ,7 40,0 Repubblica Ceca ,0-10,5 7

8 Russia ,8-9,9 Slovacchia ,1 33,8 Slovenia ,1 3,3 Spagna ,7-9,7 Svezia ,3 17,6 Svizzera e Liechtenstein ,7 41,5 Turchia ,2 33,8 Ungheria ,2 3,0 Bulgaria ,5 199,1 Romania ,4-9,6 Estonia ,6 124,1 Cipro ,0-28,6 Lituania ,4 19,5 Lettonia ,0 11,1 Malta ,7 25,6 Ucraina ,9 26,8 Altri Paesi Europei ,4 23,3 Canada ,0 11,3 Stati Uniti d'america ,2 6,7 Altri P. o Ter. Nord-Americani Messico ,8-27,7 Venezuela ,0-15,9 Brasile ,8 6,4 Argentina ,7 0,5 Altri Paesi Centro-Sud America ,1-0,8 Cina ,1 64,7 Giappone ,1 4,6 Corea del Sud ,7 14,7 India ,9 46,9 Israele ,6 65,9 Altri Paesi Asia Occidentale ,7-16,1 Altri Paesi dell'asia ,0 187,4 Egitto ,0 43,1 Paesi dell'africa Mediterranea ,5-52,2 Sud Africa ,0 13,2 Altri Paesi dell'africa ,1 169,6 Australia ,0 43,2 Nuova Zelanda ,8 57,1 Altri Paesi o Terr. Oceania Non specificato ,3 0,0 TOTALE STRANIERI ,6 13,4 8

9 Relativamente ai flussi mensili si notano incrementi sostanziali nei mesi di aprile (+29,2% arrivi e +32,0% presenze) e maggio (+16,3, +16,8) che costituiscono, insieme a settembre ed ottobre, la stagione turistica principale per la città di Ferrara. In ogni modo, in tutti i restanti mesi dell anno non si notano variazioni quantitative sostanziali, confermando un andamento di crescita costante Var FERRARA 2014/2013 Arrivi Presenze Arrivi Presenze A P Gennaio ,9 +3,7 italiani ,5-0,2 stranieri ,4 +17,5 Febbraio ,7 +12,7 italiani ,8 +0,1 stranieri ,0 +60,7 Marzo ,0-4,0 italiani ,8-7,1 stranieri ,6 +3,7 Aprile ,2 +32,0 italiani ,3 +26,9 stranieri ,7 +44,8 Maggio ,3 +16,8 italiani ,5 +34,6 stranieri ,8-7,2 Giugno ,1 +2,8 italiani ,2 +1,2 stranieri ,5 +5,6 Luglio ,4 +1,5 italiani ,1-0,7 stranieri ,3 +4,1 Agosto ,0 +14,1 italiani ,2 +18,2 stranieri ,2 +8,7 Settembre ,1 +6,1 italiani ,7-2,5 stranieri ,4 +19,2 Ottobre ,1 +6,7 italiani ,2 +7,1 stranieri ,7 +5,9 Novembre ,7 +2,1 italiani ,5-9,2 stranieri ,2 +39,9 Dicembre ,8 +2,5 italiani ,0 +0,3 stranieri ,2 +11,4 TOTALE ,0 +8,2 italiani ,8 +5,6 stranieri ,6 +13,4 9

10 COMACCHIO E LIDI Rispetto all anno 2013 che chiuse con un calo di oltre 10 punti percentuali per entrambi i movimenti turistici si registra un deciso incremento degli arrivi (+5,1%), grazie ai turisti nazionali (+6,4%), mentre sono pressoché stabili gli stranieri (+0,9%). Quasi invariate le presenze complessive (-0,5%), con diminuzione dei pernottamenti esteri (-4,7%). COMACCHIO E LIDI ARRIVI PRESENZE variazione variazione Alberghi ,8% ,2% Italiani ,1% ,3% Stranieri ,4% ,2% Campeggi ,7% ,8% Italiani ,7% ,4% Stranieri ,1% ,4% Appartamenti ,9% ,6% Italiani ,7% ,7% Stranieri ,6% ,3% Altro ,4% ,7% Italiani ,4% ,9% Stranieri ,4% ,8% TOTALE ,1% ,5% Italiani ,4% ,6% Stranieri ,9% ,7% Affinando la valutazione dei movimenti per i diversi comparti ricettivi si nota, in negativo, il calo delle presenze degli alberghi, ad opera soprattutto degli stranieri (- 14,2%) che fanno registrare un segno meno anche per gli arrivi (-6,4%), nonostante un aumento del numero delle strutture alberghiere e dei posti letto (28 esercizi, posti letto) rispetto all anno precedente (25 esercizi, posti letto). Dopo i cali del 2012 e del 2013, per il periodo considerato del 2014 i campeggi fanno segnare buone riprese del numero degli ospiti (+4,7%), con un recupero degli italiani (+6,7%), e dei relativi pernottamenti (+0,8%), incremento dovuto esclusivamente ai turisti interni (+5,4%) che mitigano la contrazione straniera (-4,4%). Positivo l aumento degli arrivi degli appartamenti (+5,9%) rispetto al leggero calo delle presenze (-0,6%), dove gli stranieri (+2,3%) hanno un trend migliore rispetto agli italiani (-0,7%). La categoria altro (Agriturismi, affittacamere, B&B) ha incrementi percentuali a doppia cifra (+20,4% arrivi e +12,7% presenze) e conferma un trend di crescita come fu nei precedenti 3 anni. Questa categoria di strutture gode, più delle altre, degli incrementi che si registrano in questo lustro nei cosiddetti periodi di bassa stagione, i cui movimenti turistici sono legati ad eventi sul territorio, oltre all ormai consolidato apprezzamento anche da parte della clientela italiana di un tipo di ospitalità che si sostanzia nel rapporto diretto con i gestori e nell ambiente più raccolto rispetto al resto dell offerta ricettiva. 10

11 Il complessivo quadro dei turisti italiani a Comacchio e Lidi, macchiato solamente dal calo delle presenze alberghiere (-4,7%) è un segnale incoraggiante frutto di un quadro eterogeneo che, per quanto riguarda le regioni tradizionalmente fruitrici del litorale comacchiese, conferma l Emilia Romagna come primo bacino nazionale con variazioni complessivamente positive (+4,0%, -0,1%). A seguire, come consistenza di flussi ricettivi, Lombardia (+7,5%, -0,9%) e Veneto (+9,2%, +2,6%) entrambe positive. Bene il Piemonte (+7,6%, +0,5%), il Lazio (+9,2%,+16,2%) e la Toscana (+5,1%, +6,2%), regioni che stanno facendo registrare un buon interesse per queste località turistiche. Regioni di residenza COMACCHIO E LIDI 2014 Variazioni % 2014/2013 ARRIVI PRESENZE ARRIVI PRESENZE Piemonte ,6 0,5 Valle d'aosta ,3-21,0 Lombardia ,5-0,9 Bolzano ,1 10,0 Trento ,7 15,6 Veneto ,2 2,6 Friuli-Venezia Giulia ,1-11,5 Liguria ,8 20,3 Emilia Romagna ,0-0,1 Toscana ,1 6,2 Umbria ,6-2,9 Marche ,5-3,8 Lazio ,2 16,2 Abruzzo ,8-14,8 Molise ,8 119,7 Campania ,9 14,5 Puglia ,7-27,2 Basilicata ,4 201,1 Calabria ,9 79,3 Sicilia ,3 11,1 Sardegna ,6 36,8 TOTALE ITALIA ,4 0,6 9 sono i mercati esteri tradizionali a Comacchio e Lidi che rappresentamo oltre il 90% di entrambi i movimenti turistici rispetto al totale dei flussi stranieri: Germania, Paesi Bassi, Francia, Svizzera, Danimarca, Repubblica Ceca, Austria, Ungheria e Polonia. Ciò significa quindi che il bacino costiero è piuttosto stabile dal punto di vista delle provenienze turistiche anche se presenta, all interno dei mercati tradizionali, considerevoli variazioni storiche che fanno mutare la classifica e l importanza del singolo. 11

12 In modo particolare, per l anno 2014 conferme positive da Germania (+1,6%, +0,7%), Francia (+4,2%, +3,2%), Ungheria (+47,3, +5,2%), mentre si registrano cali per Austria (- 5,1%, -3,2%), Danimarca (-14,3%, -22,0%), Paesi Bassi (-6,2%, -7,6%), Polonia (-3,9%, - 12,1%), Svizzera (-5,2%, -9,5%), per la Repubblica Ceca si registra, a fronte di un aumento degli arrivi (+5,7%) una netta diminuzione delle presenze (-28,1%). Tra gli altri mercati con flussi turistici consistenti, buoni risultati della Slovacchia (+29,3%, +0,1%) mentre si notano segni negativi per il Belgio (-1,5% di arrivi e di presenze). La Russia contrae leggermente gli arrivi (-2,0%) ma registra maggiori pernottamenti (+12,4%). Nazionalità COMACCHIO E LIDI 2014 Variazioni % 2014/2013 ARRIVI PRESENZE ARRIVI PRESENZE Austria ,1-3,2 Belgio ,5-1,5 Croazia ,9 67,3 Danimarca ,3-22,0 Finlandia ,2-49,5 Francia ,2 3,2 Germania ,6 0,7 Grecia ,3 120,7 Irlanda ,1-21,6 Islanda ,3-81,8 Lussemburgo ,5 22,4 Norvegia ,9-33,4 Paesi Bassi ,2-7,6 Polonia ,9-12,1 Portogallo ,5 85,3 Regno Unito ,0 33,2 Repubblica Ceca ,7-28,1 Russia ,0 12,4 Slovacchia ,3 0,1 Slovenia ,1 6,0 Spagna ,9-6,8 Svezia ,7-2,4 Svizzera e Liechtenstein ,2-9,5 Turchia ,6-38,5 Ungheria ,3 5,2 Bulgaria ,5 590,4 Romania ,7-8,9 Estonia ,8 28,9 Cipro ,0-70,0 12

13 Lituania ,0 137,3 Lettonia ,0-69,4 Malta ,8-37,8 Ucraina ,6-33,0 Altri Paesi Europei ,5-23,3 Canada ,2-38,1 Stati Uniti d'america ,5 22,8 Altri P. o Ter. Nord-Americani Messico ,0-6,2 Venezuela ,1-48,4 Brasile ,2 14,2 Argentina ,0 9,4 Altri Paesi Centro-Sud America ,8 108,9 Cina ,8 21,3 Giappone ,6-49,4 Corea del Sud ,0 16,7 India ,0-21,1 Israele ,9 49,2 Altri Paesi Asia Occidentale ,4-19,7 Altri Paesi dell'asia ,5 65,6 Egitto ,0-19,7 Paesi dell'africa Mediterranea ,8 35,0 Sud Africa ,6-92,9 Altri Paesi dell'africa ,0 23,0 Australia ,3-14,4 Nuova Zelanda ,3-18,2 Altri Paesi o Terr. Oceania Non specificato ,3 393,8 TOTALE STRANIERI ,9-4,7 13

14 ALTRI COMUNI Il terzo comparto turistico preso in considerazione riguarda i restanti 22 comuni della provincia ferrarese che è rappresentato da comuni eterogenei con risorse turistiche, ambientali ed economiche differenti e una domanda turistica spesso di nicchia e/o con motivazione di viaggio legate all ambito lavorativo. Dopo due anni di pesanti contrazioni di arrivi e di presenze legate a cause diverse ma identificabili fondamentalmente, soprattutto per alcuni comuni dell alto ferrarese, alle conseguenze dei sismi del 2012 e alla crisi economica globale che ha influenzato maggiormente questo ambito legato molto ad un turismo business, il 2014 registra incoraggianti incrementi (+10,5% arrivi e +8,6% presenze) in tutti i comparti ricettivi con la sola eccezione delle presenze negli affittacamere e imprese turistiche. ALTRI COMUNI ARRIVI PRESENZE variazione variazione Alberghi ,4% ,6% Italiani ,4% ,0% Stranieri ,4% ,2% Agriturismi ,1% ,2% Italiani ,0% ,5% Stranieri ,9% ,3% Affittacamere e imprese ,6% ,8% Italiani ,9% ,8% Stranieri ,7% ,8% Altro ,6% ,0% Italiani ,2% ,0% Stranieri ,0% ,0% TOTALE ,5% ,6% Italiani ,3% ,2% Stranieri ,3% ,8% Analizzando i dati dei singoli comuni e distinguendoli per ambiti territoriali distinti è possibile notare una situazione eterogenea particolare. ALTRI COMUNI ARRIVI PRESENZE variazione variazione ARGENTA ,1% ,9% Italiani ,9% ,8% Stranieri ,5% ,2% BONDENO ,0% ,0% Italiani ,3% ,7% Stranieri ,1% ,1% CENTO ,2% ,6% Italiani ,3% ,2% Stranieri ,9% ,9% CODIGORO ,1% ,7% Italiani ,2% ,2% Stranieri ,4% ,1% 14

15 COPPARO ,5% ,0% Italiani ,4% ,1% Stranieri ,2% ,4% FISCAGLIA ,4% ,0% Italiani ,0% ,8% Stranieri ,4% ,8% JOLANDA DI SAVOIA ,6% ,6% Italiani ,9% ,5% Stranieri ,6% ,3% MASI TORELLO ,1% ,0% Italiani ,2% ,9% Stranieri ,6% ,7% MESOLA ,6% ,9% Italiani ,4% ,4% Stranieri ,4% ,3% OSTELLATO ,8% ,2% Italiani ,2% ,9% Stranieri ,3% ,2% POGGIO RENATICO ,9% ,3% Italiani ,5% ,1% Stranieri ,8% ,6% PORTOMAGGIORE ,4% ,1% Italiani ,8% ,4% Stranieri ,4% ,8% RO ,9% ,6% Italiani ,0% ,8% Stranieri ,0% ,2% SANT AGOSTINO ,4% ,7% Italiani ,6% ,2% Stranieri ,3% ,3% VIGARANO MAINARDA ,1% ,8% Italiani ,6% ,4% Stranieri ,6% ,3% VOGHIERA ,4% ,7% Italiani ,2% ,4% Stranieri ,6% ,8% TRESIGALLO ,8% ,6% Italiani ,0% ,4% Stranieri ,9% ,0% GORO ,6% ,8% Italiani ,2% ,5% Stranieri ,3% ,3% BERRA FORMIGNANA LAGOSANTO MIRABELLO ,3% ,4% Italiani ,8% ,7% Stranieri ,3% ,2% TOTALE ,5% ,6% Italiani ,3% ,2% Stranieri ,3% ,8% 15

16 I comuni dell alto ferrarese confermano andamenti diversi tra loro anche con flussi quantitativamente difformi: - Bondeno: continua l incremento dal 2013 di arrivi e presenze (+34,0%, +4,0%); - Cento: inverte il trend dell ultimo biennio con crescite di 4,2% degli arrivi e 6,6% delle presenze; - Poggio Renatico: arrivi -17.9%, presenze -2,3%, in questo comune le variazioni maggiori sono legate alla base NATO ed alle attività correlate; - Sant Agostino: segni negativi, in particolare di Italiani, mentre arrivi e presenze straniere registrano una variazione positiva; - Vigarano Mainarda: chiude l annualità negativamente -1,1% degli arrivi e -3,8% di presenze, Ai positivi dati di Codigoro, Copparo, Fiscaglia, Ostellato, Portomaggiore, Voghiera e Goro si contrappongono le flessioni degli altri comuni, anche se per alcuni si tratta di un solo movimento turistico come nel caso di Mesola relativamente alle presenze turistiche. 16

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009 8. Turismo Nel 2009 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi a 4 stelle costituiscono il 40,0% degli esercizi con una dotazione di posti letto pari al 59,4% del totale. La permanenza media del

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO Provincia di Bergamo OSSERVATORIO TURISTICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO DATI STATISTICI ANNO 2005 Introduzione...pag. 3 1. MOVIMENTI DEI CLIENTI NELLE STRUTTURE RICETTIVE DELLA PROVINCIA DI BERGAMO, COMPRESO

Dettagli

Tabella 1.1 Evoluzione arrivi e presenze degli stranieri in Puglia. Anni 2009-2010-2011. Arrivi Presenze Arrivi Presenze 2009 417.063 1.626.

Tabella 1.1 Evoluzione arrivi e presenze degli stranieri in Puglia. Anni 2009-2010-2011. Arrivi Presenze Arrivi Presenze 2009 417.063 1.626. Il turismo internazionale in Puglia Nel 2011 la Puglia ha registrato più di 540mila arrivi dall estero e 2,1milioni di presenze. Dal 2009 al 2011 l incoming dall estero è cresciuto di 2,8 punti percentuali

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2012

Il turismo a Bologna nel 2012 Il turismo a Bologna nel 212 Aprile 213 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2010

MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2010 PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2010 RELAZIONE E ANALISI 1 Progetto e redazione della pubblicazione a cura dell Ufficio Studi e Programmazione per lo

Dettagli

Capitolo 18. Turismo

Capitolo 18. Turismo Capitolo 18 Turismo 18. Turismo Il sistema delle statistiche ufficiali sul turismo si avvale di diverse fonti informative, la maggior parte delle quali rappresentate da rilevazioni e elaborazioni Istat.

Dettagli

Capitolo 18. Turismo

Capitolo 18. Turismo Capitolo 18 Turismo 18. Turismo Il sistema delle statistiche ufficiali sul turismo si avvale di diverse fonti informative, la maggior parte delle quali rappresentate da rilevazioni ed elaborazioni Istat.

Dettagli

Il turismo nei comuni di prima fascia di Milano

Il turismo nei comuni di prima fascia di Milano 1 Metodi quantitativi per l analisi economica a.a. 1/13 Prof.ssa Silvia Figini Il turismo nei comuni di prima fascia di Milano Anastasia Panenko Serena Caldarera Il turismo nei comuni di prima fascia di

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE PER IL TURISMO VALLE SABBIA E LAGO D'IDRO FLUSSO TURISTICO ANNO 2005 DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE

AGENZIA TERRITORIALE PER IL TURISMO VALLE SABBIA E LAGO D'IDRO FLUSSO TURISTICO ANNO 2005 DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE AGENZIA TERRITORIALE PER IL TURISMO VALLE SABBIA E LAGO D'IDRO FLUSSO TURISTICO ANNO 25 DATI COMPARATI ANNO PRECEDENTE ESERCIZI ALBERGHIERI PERIODO I T A L I A N I S T R A N I E R I T O T A L E arrivi

Dettagli

La stagione turistica estiva 2013*

La stagione turistica estiva 2013* Novembre 2013 La stagione turistica estiva 2013* Il Servizio Statistica presenta i dati definitivi relativi agli arrivi e alle turistiche della stagione estiva (1) 2013 sulla base delle informazioni trasmesse

Dettagli

Risultati definitivi stagione invernale 2006-2007

Risultati definitivi stagione invernale 2006-2007 Statistiche in breve 29 giugno 2007 Turismo a cura di Roberta Savorelli e Manuela Genetti Risultati definitivi stagione invernale 2006-2007 Il Servizio Statistica presenta i dati definitivi relativi agli

Dettagli

IL PROFILO DEL TURISTA

IL PROFILO DEL TURISTA IL PROFILO DEL TURISTA ARRIVI E PRESENZE IN PIEMONTE I dati sui flussi turistici sono elaborati annualmente turistici sono annualmente dall'osservatorio Turistico Regionale mediante quanto dichiarato da

Dettagli

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI COMUNICATO STAMPA BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI Secondo uno studio dell'associazione Bibionese Albergatori, nella stagione 2012 Bibione ha ospitato più di 770.000 turisti. Prenotazioni

Dettagli

L invecchiamento demografico: Un fenomeno mondiale

L invecchiamento demografico: Un fenomeno mondiale Comunità di Sant Egidio Anziani nel Mondo, Europa e Italia Le regioni europee in cui si vive più a lungo L invecchiamento demografico: Un fenomeno mondiale Secondo le Nazioni Unite nel 2010 la popolazione

Dettagli

Primo rapporto sul Turismo a Messina

Primo rapporto sul Turismo a Messina 2013 Primo rapporto sul Turismo a Messina A cura dell Ufficio Statistica Dipartimento servizi al cittadino Comune di Messina UFFICIO STATISTICA COMUNE DI MESSINA Palazzo Weigert Via Consolato del Mare

Dettagli

Settore cultura, turismo, moda, eccellenze

Settore cultura, turismo, moda, eccellenze Settore cultura, turismo, moda, eccellenze Flussi Turistici di Milano e Provincia 2013 in attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica Indice 1. Capacità

Dettagli

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 - VENDITE PER PRODOTTO GENN- SETT 14 VS 13 2013 2014 var. var % Asti docg 38.220.269 37.358.438-861.831-2,3% Moscato d'asti docg 14.082.178

Dettagli

1 551 020 1 531 598-19 422-1,3 TICINO Totale 17 400 091 17 769 842 369 751 2,1

1 551 020 1 531 598-19 422-1,3 TICINO Totale 17 400 091 17 769 842 369 751 2,1 Industria alberghiera e altre infrastrutture. Pernottamenti Fonte TS 2013 2014 Differenza Assoluta Differenza % ET Lago Maggiore 6 593 021 6 1 7 2 6 4,5 Gambarogno Turismo 1 357 144 1 366 558 9 414 0,7

Dettagli

Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione. Primi risultati di PISA 2009

Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione. Primi risultati di PISA 2009 Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione Primi risultati di PISA 2009 Dicembre 2010 Questo fascicolo contiene una prima presentazione dei risultati di PISA

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

Sintesi statistiche sul turismo

Sintesi statistiche sul turismo Sintesi statistiche sul turismo Estratto di Sardegna in cifre 2014 Sommario Le fonti dei dati e degli indicatori... 3 Capacità degli esercizi ricettivi... 3 Movimento dei clienti negli esercizi ricettivi...

Dettagli

Il turismo in Trentino nell estate 2014

Il turismo in Trentino nell estate 2014 Il turismo in Trentino nell estate 2014 dicembre 2014 Il Servizio Statistica della Provincia autonoma di Trento presenta i dati definitivi relativi agli arrivi e alle turistiche nella stagione estiva 2014,

Dettagli

IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata Crisi economica e Sanità: come cambiare le politiche pubbliche TAVOLE PRINCIPALI

IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata Crisi economica e Sanità: come cambiare le politiche pubbliche TAVOLE PRINCIPALI IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata Crisi economica e Sanità: come cambiare le politiche pubbliche TAVOLE PRINCIPALI 1. Gap PIL pro-capite Italia vs. altri Paesi europei Valori %, anni 2000-2012

Dettagli

Movimento turistico Stagione invernale 2012/13

Movimento turistico Stagione invernale 2012/13 luglio 2013 Movimento turistico Stagione invernale 2012/13 Il Servizio Statistica della Provincia autonoma di Trento presenta i dati definitivi relativi agli arrivi e alle presenze turistiche registrati

Dettagli

AGGIORNAMENTO DATI 1999 PER MERCATO ESTERO

AGGIORNAMENTO DATI 1999 PER MERCATO ESTERO AGGIORNAMENTO DATI 1999 PER MERCATO ESTERO ARRIVI STRANIERI 1999 PER PROVENIENZA U.S.A. 1% S DK 1% 2% CZ 2% CH 2% ALTRI 10% GB 8% E 1% B 3% NL 6% F 2% A 7% D 55% STATI 1999 arrivi e presenze in provincia

Dettagli

Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende

Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende Dalla spesa del visitatore ai risultati di bilancio delle aziende Regione Toscana Giunta Regionale Direzione Generale dello Sviluppo Economico

Dettagli

A.2 Fenomeno migratorio

A.2 Fenomeno migratorio A.2 Fenomeno migratorio Lo studio del fenomeno migratorio sulla base dei dati anagrafici 1 pone in evidenza il costante e sostenuto trend di crescita del fenomeno in oggetto a livello nazionale e locale

Dettagli

PROVINCIA DI PADOVA Settore Turismo Ufficio Statistica. Flussi Turistici Provinciali e per ambiti. Anno 2013

PROVINCIA DI PADOVA Settore Turismo Ufficio Statistica. Flussi Turistici Provinciali e per ambiti. Anno 2013 PROVINCIA DI PADOVA Settore Turismo Ufficio Statistica Flussi Turistici Provinciali e per ambiti Inserimento dati Elaborazione e redazione Anno 2013 2011 ARRIVI 2012 2013 PRESENZE Differenze Percentuali

Dettagli

Italia: la spesa sociale e la spesa per disabilità

Italia: la spesa sociale e la spesa per disabilità Italia: la spesa sociale e la spesa per disabilità La spesa sociale dei Comuni Nel 2012 (ultimo dato disponibile) i Comuni italiani, singoli o associati, hanno speso per interventi e servizi sociali sui

Dettagli

Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.)

Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.) Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.) dott.ssa Cinzia Bricca Direttore Centrale Accertamenti e Controlli Agenzia delle Dogane Milano 25 marzo

Dettagli

Turismo sanitario come opportunità per la promozione della rete delle strutture sanitarie

Turismo sanitario come opportunità per la promozione della rete delle strutture sanitarie PROGETTO MATTONE INTERNAZIONALE WORKSHOP Le sinergie nell Unione Europea tra servizi sanitari nazionali e politiche del turismo Venezia, 14 aprile 2014 Turismo sanitario come opportunità per la promozione

Dettagli

ART CITIES EXCHANGE: CHE COS è

ART CITIES EXCHANGE: CHE COS è ART CITIES EXCHANGE: CHE COS è Art Cities Exchange è il workshop leader per la promozione del turismo artistico-culturale italiano e del Mediterraneo. Un evento che sviluppa i tradizionali siti turistici,

Dettagli

Flussi Turistici di Milano e Provincia 1 Semestre 2013 gennaio giugno

Flussi Turistici di Milano e Provincia 1 Semestre 2013 gennaio giugno Flussi Turistici di Milano e Provincia 1 Semestre 2013 gennaio giugno in attesa di validazione da parte di ISTAT, i dati sono da ritenersi provvisori e soggetti a modifica Indice 1. Capacità ricettiva

Dettagli

M G I U S T I Z I A N O R I L E

M G I U S T I Z I A N O R I L E M G I U S T I Z I A N O R I L E Analisi statistica dei dati relativi ai casi di sottrazione internazionale di minori Anno 2012 Roma, 24 gennaio 2013 Dipartimento Giustizia Minorile Ufficio I del Capo Dipartimento

Dettagli

Cultura e Tempo Libero

Cultura e Tempo Libero Cultura e Tempo Libero Corso in Statistica Sociale Anno Accademico 2012-13 Anna Freni Sterrantino Sommario Definizione e introduzione Le indagini multiscopo Spesa in attività culturali Confronti con i

Dettagli

Provincia e nel Comune

Provincia e nel Comune Il turismo nella Provincia e nel Comune di Siena Anno 2015 (Elaborazioni Centro Studi Turistici di Firenze su dati Amministrazione Provinciale di Siena) STIMA DEI FLUSSI TURISTICI- METODOLOGIA Elaborazioni

Dettagli

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE 8 luglio 2013 Anno 2012 OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE Nel 2012 gli operatori che hanno effettuato vendite di beni all estero sono 207.920, in lieve aumento (+0,3%) rispetto al 2011. Al netto dei

Dettagli

IL TURISMO IN CAMPANIA - ANNO 2008. a cura di CINZIA BRUNO

IL TURISMO IN CAMPANIA - ANNO 2008. a cura di CINZIA BRUNO GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA AREA GENERALE DI COORDINAMENTO RICERCA SCIENTIFICA, STATISTICA, SISTEMI INFORMATIVI ED INFORMATICA SETTORE ANALISI, PROGETTAZIONE E GESTIONE SISTEMI INFORMATIVI SERVIZIO

Dettagli

Ricerca e innovazione

Ricerca e innovazione CAPITOLO 11 Ricerca e innovazione Alla base del progresso Ricerca e innovazione costituiscono una determinante indiretta del benessere. Sono alla base del progresso sociale ed economico e danno un contributo

Dettagli

Viaggi e vacanze in Italia e all estero

Viaggi e vacanze in Italia e all estero 20 febbraio 2008 Viaggi e vacanze in Italia e all estero Anno 2007 L Istat presenta le stime preliminari dei principali aggregati relativi alla domanda di turismo in Italia nel 2007. Le informazioni provengono

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

La certificazione AEO, un biglietto da visita per gli operatori doganali

La certificazione AEO, un biglietto da visita per gli operatori doganali La certificazione AEO, un biglietto da visita per gli operatori doganali Roma 19 marzo2009 Dott. Giovanni MOSCA - Ufficio tecnologie e supporto dell attività di verifica Passi necessari per divenire un

Dettagli

Viaggi e vacanze in Italia e all estero

Viaggi e vacanze in Italia e all estero 17 febbraio 2010 Viaggi e vacanze in Italia e all estero Anno L Istat presenta le stime preliminari dei principali aggregati relativi alla domanda di turismo in Italia nel. Le informazioni provengono dall

Dettagli

Capitolo IV - I corsi brevi, modulari, di alfabetizzazione funzionale

Capitolo IV - I corsi brevi, modulari, di alfabetizzazione funzionale Capitolo IV - I corsi brevi, modulari, di alfabetizzazione funzionale 4.1 I corsi attivati I corsi brevi modulari di alfabetizzazione funzionale rappresentano, in modo ormai consolidato, l elemento forte

Dettagli

IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali

IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali Il capitale territoriale: una leva per lo sviluppo? Bologna, 17 aprile 2012 Il ruolo delle infrastrutture nei processi di

Dettagli

GUIDE TURISTICHE DISPONIBILI ALL'INFORMAGIOVANI, aggiornato novembre 2015

GUIDE TURISTICHE DISPONIBILI ALL'INFORMAGIOVANI, aggiornato novembre 2015 ESTERO - VACANZE ESTERO - VACANZE GUIDE TURISTICHE DISPONIBILI ALL'INFORMAGIOVANI, aggiornato novembre 2015 GENERALITA' GENERALITA' ATLANTE ENCICLOPEDICO ECONOMICO-FINANZIARIO-POLITICO DEAGOSTINI -VOL.

Dettagli

Viaggi e vacanze in Italia e all estero

Viaggi e vacanze in Italia e all estero 19 febbraio 2007 Viaggi e vacanze in Italia e all estero Anno 2006 L Istat presenta le stime preliminari dei principali aggregati relativi alla domanda di turismo in Italia nel 2006. Le informazioni provengono

Dettagli

NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 27 Giugno 2009

NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 27 Giugno 2009 NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 27 Giugno 29 Dagli ultimi Comunicati emessi dal Ministero del Lavoro delle Politiche Sociali dello Stato no e dall Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)

Dettagli

Centro Studi Confagricoltura Digital Divide: diffusione delle infrastrutture di comunicazione a banda larga in Italia 17 marzo 2014 Bollettino Flash

Centro Studi Confagricoltura Digital Divide: diffusione delle infrastrutture di comunicazione a banda larga in Italia 17 marzo 2014 Bollettino Flash Centro Studi Confagricoltura Digital Divide: diffusione delle infrastrutture di comunicazione a banda larga in Italia Bollettino Flash 17 marzo 2014 Confagricoltura ha espresso più volte la propria preoccupazione

Dettagli

Approcci e pratiche nazionali ed europee di validazione: indagine Isfol 2010-2011

Approcci e pratiche nazionali ed europee di validazione: indagine Isfol 2010-2011 Approcci e pratiche nazionali ed europee di validazione: indagine Isfol 2010-2011 Roma 12 Dicembre 2011 Elisabetta Perulli e.perulli@isfol.it Il senso di questo lavoro: Costruire un quadro (e magari una

Dettagli

Il peso del turismo nell economia Toscana

Il peso del turismo nell economia Toscana Turismo & Toscana Il turismo in Toscana: un modello export led alla prova della crisi Enrico Conti Firenze, 13 giugno 2014 Il peso del turismo nell economia Toscana Nel 2013 oltre 43 milioni di presenze

Dettagli

La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015

La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015 Turismo & Toscana La Toscana del turismo tra crisi e capacità competitiva Enrico Conti Firenze, 8 luglio 2015 Il turismo nell economia Toscana Nel 2014 oltre 43,5 milioni di presenze ufficiali (+ 3 milioni

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Settembre 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Marche Termine

Dettagli

Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio,

Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio, Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio per motivi di lavoro studio o vacanza è diventato più semplice grazie alla tessera sanitaria europea

Dettagli

Viaggi e vacanze in Italia e all estero

Viaggi e vacanze in Italia e all estero 18 febbraio 2009 Viaggi e vacanze in Italia e all estero Anno L Istat presenta le stime preliminari dei principali aggregati relativi alla domanda di turismo in Italia nel. Le informazioni provengono dall

Dettagli

Turismo italiano: un'industria senza governo

Turismo italiano: un'industria senza governo Turismo italiano: un'industria senza governo «In Italia dichiara il Prof. Gian Maria Fara, Presidente dell Eurispes è tutto maledettamente più complicato che altrove, non solo perché siamo il paese leader

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

Conferenza programmatica PD Ferrara. Gruppo di lavoro LAVORO E IMPRESE

Conferenza programmatica PD Ferrara. Gruppo di lavoro LAVORO E IMPRESE Conferenza programmatica PD Ferrara Gruppo di lavoro LAVORO E IMPRESE QUADRO SOCIO ECONOMICO DI RIFERIMENTO A cura di Cds Centro ricerche Documentazione e Studi PARTIAMO DALL'OFFERTA DI LAVORO le forze

Dettagli

ECOLABEL IL MARCHIO EUROPEO DI QUALITÀ ECOLOGICA

ECOLABEL IL MARCHIO EUROPEO DI QUALITÀ ECOLOGICA ALLEGATO I ECOLABEL IL MARCHIO EUROPEO DI QUALITÀ ECOLOGICA Aggiornamento dati a Giugno 2007 AGGIORNAMENTO PRIMO REPORT Il termine Ecolabel individua il marchio comunitario di qualità ecologica. Si tratta

Dettagli

Il movimento turistico in provincia di Pistoia. anno 2013

Il movimento turistico in provincia di Pistoia. anno 2013 Il movimento turistico in provincia di Pistoia anno 2013 Francesco Spinetti Lucia Capecchi Provincia di Pistoia Servizio Sviluppo Economico e Statistica Pistoia 20.5.2014 il notiziario sul turismo Il notiziario

Dettagli

FLUSSI TURISTICI approfondimento 2009

FLUSSI TURISTICI approfondimento 2009 FLUSSI TURISTICI approfondimento 2009 Flussi Turistici 2009: confronto Milano e Rilevazione movimento clienti per tipologia di struttura ricettiva di Milano città e Milano città 2009 ARRIVI PRESENZE ARRIVI

Dettagli

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online INFO ITALIA Il presente listino è valido dal Marzo 0. Le tariffe indicate si intendono al netto d IVA e inclusivi dei diritti di segreteria

Dettagli

Appendice Dati statistici. Segnalazioni bibliografiche

Appendice Dati statistici. Segnalazioni bibliografiche Appendice Dati statistici Segnalazioni bibliografiche I programmi delle sette giornate ATTI DEL CICLO DI INCONTRI DI SENSIBILIZZAZIONE manco Dati statistici Le elaborazioni proposte attingono le informazioni

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine

Dettagli

MOVIMENTO TURISTICO NEL 2014 OFFERTA E DOMANDA

MOVIMENTO TURISTICO NEL 2014 OFFERTA E DOMANDA 14 dicembre 2015 MOVIMENTO TURISTICO NEL 2014 OFFERTA E DOMANDA Nel quadro del progetto di maggiore integrazione nella produzione e comunicazione delle informazioni statistiche, per la prima volta l Istat

Dettagli

Statistiche essenziali sul movimento turistico nazionale ed internazionale

Statistiche essenziali sul movimento turistico nazionale ed internazionale MemoTurismo2003 1 MEMOTURISMO2003 Statistiche essenziali sul movimento turistico nazionale ed internazionale Via Toscana 1 00187 Roma Tel 06 42741151 Fax 06 42871197 info@federalberghi.it 2 MemoTurismo2003

Dettagli

Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa

Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa Confartigianato Imprese Mantova CONVEGNO RILANCIO DELL EDILIZIA COME USCIRE DAL TUNNEL Proposte per cittadini e imprese Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa A cura di Licia

Dettagli

Le adozioni internazionali nel 2013

Le adozioni internazionali nel 2013 Le adozioni internazionali nel 2013 Nel corso del 2013 la Commissione ha rilasciato l autorizzazione all ingresso in Italia per 2.825 bambini provenienti da 56 Paesi, adottati da 2.291 famiglie residenti

Dettagli

Gli aspetti organizzativi dell Indagine. I. Paesi partecipanti

Gli aspetti organizzativi dell Indagine. I. Paesi partecipanti INDICE Gli aspetti organizzativi dell indagine...1 I. Paesi partecipanti...1 II. Campionamento...2 III. Rapporti con le scuole...3 IV. Traduzione degli strumenti...4 V. Codifica delle risposte aperte...5

Dettagli

LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE. Dott. Filippo Fornasiero

LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE. Dott. Filippo Fornasiero LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE Dott. Filippo Fornasiero Con il decreto legge 66/2014 dal 1 luglio l aliquota che colpisce le rendite finanziarie sale dal 20% al 26% L aumento riguarderà

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

Una simulazione degli effetti della riforma previdenziale C l o e D ll Aringa Presidente REF Ricerche www.refricerche.it

Una simulazione degli effetti della riforma previdenziale C l o e D ll Aringa Presidente REF Ricerche www.refricerche.it Una simulazione degli effetti della riforma previdenziale Presidente REF Ricerche www.refricerche.it Un analisi fondata su coorti e tempo Età nell anno t: Anno Nascita 2004 2011 2020 1950 54 61 70 1955

Dettagli

Osservatorio Turistico di Destinazione (NECSTOUR) 2011 2012 Provincia di Livorno Il mercato turistico in provincia di Livorno Anno 2011 maggio 2012

Osservatorio Turistico di Destinazione (NECSTOUR) 2011 2012 Provincia di Livorno Il mercato turistico in provincia di Livorno Anno 2011 maggio 2012 PROVINCIA DI LIVORNO Osservatorio Turistico di Destinazione (NECSTOUR) 2011 2012 Provincia di Livorno Il mercato turistico in provincia di Livorno Anno 2011 maggio 2012 1 1. Sintesi dei risultati Il mercato

Dettagli

L indagine OCSE-PISA 2012

L indagine OCSE-PISA 2012 88 Approfondimenti OPPInformazioni, 117 (2014), 88-93 Reguzzoni Mario S.J.* L indagine OCSE-PISA 2012 Il progetto PISA 2012 1 Il 3 dicembre 2013 sono stati presentati a Roma al Ministero dell Istruzione,

Dettagli

UNA REGIONE GEOGRAFIA. COME FARE Mentre leggi e studi una regione italiana, scrivi le informazioni richieste. Completa la tabella.

UNA REGIONE GEOGRAFIA. COME FARE Mentre leggi e studi una regione italiana, scrivi le informazioni richieste. Completa la tabella. Studiare con... le tabelle Completa la tabella. UNA REGIONE Mentre leggi e studi una regione italiana, scrivi le informazioni richieste. REGIONE... LOCALIZZAZIONE E CONFINI NORD... SUD... EST... OVEST...

Dettagli

IL MONDO DEI PICCOLI E MEDI OPERATORI INTERNET: ANALISI E DATI DI SETTORE

IL MONDO DEI PICCOLI E MEDI OPERATORI INTERNET: ANALISI E DATI DI SETTORE INTERNET SERVICE PROVIDER ITALIANI una risorsa ed una opportunità per il Paese IL MONDO DEI PICCOLI E MEDI OPERATORI INTERNET: ANALISI E DATI DI SETTORE Fabrizio D Ascenzo - Francesco Bellini Dipartimento

Dettagli

UNISCITI ORA AI MIGLIORI PARRUCCHIERI D EUROPA

UNISCITI ORA AI MIGLIORI PARRUCCHIERI D EUROPA UNISCITIORAAIMIGLIORIPARRUCCHIERID EUROPA 10dicembre2012 Gentile, Tuttiipaesieuropeidispongonodiproprisisteminazionaliperlaformazioneelaqualificadiparrucchieri

Dettagli

L assicurazione viaggi complementare per una protezione in tutto il mondo.

L assicurazione viaggi complementare per una protezione in tutto il mondo. VACANZA L assicurazione viaggi complementare per una protezione in tutto il mondo. Sensata e sicura. L assicurazione viaggi di SWICA. Siete presi dall eccitazione per il viaggio e la vostra valigia è già

Dettagli

N.B. : alcuni Stati dell elenco, grazie a successive convenzioni, potrebbero essere esentati dall obbligo di apostille

N.B. : alcuni Stati dell elenco, grazie a successive convenzioni, potrebbero essere esentati dall obbligo di apostille I documenti devono essere: 1) Legalizzati (o apostillati) 2) Scritti o tradotti in lingua italiana 3) Non contrari a norme imperative o di ordine pubblico I documenti e gli atti dello stato civile formati

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO ESTATE 2006, IL TURISMO IN ITALIA HA PIU VELOCITA : PIU PRODOTTI PER PIU TURISTI SOPRATTUTTO STRANIERI 3 Rapporto Indagine sulle prenotazioni/presenze nelle

Dettagli

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane

Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane RISORSE NATURALI E CULTURALI COME ATTRATTORI QSN 2007-2013 Attrattività e immagine di alcune aree turistiche italiane Roma, 28 settembre 2005 INDAGINI DOXA PER IL MINISTERO ATTIVITA PRODUTTIVE - PON ATAS

Dettagli

Il diritto allo studio oggi. E domani?

Il diritto allo studio oggi. E domani? Il diritto allo studio oggi. E domani? Federica Laudisa Ripensare il diritto allo studio universitario Firenze, 10 novembre 2011 Sommario Lo stato dell arte Uno sguardo oltreconfine La riforma Gelmini

Dettagli

I risultati in lettura prove in formato cartaceo e digitale

I risultati in lettura prove in formato cartaceo e digitale I risultati in lettura prove in formato cartaceo e digitale Presentazione Rapporto Nazionale PISA 2012 Margherita Emiletti - INVALSI PISA 2012 definisce la literacy in lettura come la capacità di comprendere

Dettagli

EUROPA 2020. Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva. Eurosportello-Unioncamere. del Veneto

EUROPA 2020. Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva. Eurosportello-Unioncamere. del Veneto EUROPA 2020 Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva Eurosportello-Unioncamere del Veneto Cos è è? Una comunicazione della Commissione Europea (Com. 2020 del 3 marzo 2010), adottata

Dettagli

APPENDICE STATISTICA - VII RAPPORTO ANNUALE La Cultura serve al presente - 24 marzo 2011

APPENDICE STATISTICA - VII RAPPORTO ANNUALE La Cultura serve al presente - 24 marzo 2011 APPENDICE STATISTICA - VII RAPPORTO ANNUALE La Cultura serve al presente - 24 marzo 2011 I consumi culturali: La spesa delle famiglie italiane per la cultura e lo spettacolo rappresenta il 7% della loro

Dettagli

Luciano Camagni. Condirettore Generale Credito Valtellinese

Luciano Camagni. Condirettore Generale Credito Valtellinese Luciano Camagni Condirettore Generale Credito Valtellinese LA S PA S PA: area in cui i cittadini, le imprese e gli altri operatori economici sono in grado di eseguire e ricevere, indipendentemente dalla

Dettagli

1.3 Le principali dinamiche del mercato turistico

1.3 Le principali dinamiche del mercato turistico 1.3 Le principali dinamiche del mercato turistico Il presente paragrafo contiene un analisi delle principali caratteristiche quantitative e qualitative dell industria dell ospitalità degli otto comuni

Dettagli

Il sistema associativo Confindustria Lombardia

Il sistema associativo Confindustria Lombardia Il sistema associativo Confindustria Lombardia Il sistema associativo Confindustria Lombardia Confindustria Lombardia è un Associazione regionale con Quasi 20.000 imprese associate Oltre 900.000 lavoratori

Dettagli

L export di vini Doc-Docg e Igt vale 4,3 miliardi euro: l 84% del totale

L export di vini Doc-Docg e Igt vale 4,3 miliardi euro: l 84% del totale Il commercio con l estero dell Italia: I vini Doc-Docg e PREVISIONI Igt nel 2014 di PRODUZIONE Il commercio con l estero dell Italia 14 aprile 2015 L export di vini Doc-Docg e Igt vale 4,3 miliardi euro:

Dettagli

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO Maggio 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T.

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

Credito Commerciale. Euroconsul s.r.l. - Mod. Propcred. Ed. 01/2015 Compilato il...pag. 1 di 9. Identificazione dell Azienda. Contatti in azienda

Credito Commerciale. Euroconsul s.r.l. - Mod. Propcred. Ed. 01/2015 Compilato il...pag. 1 di 9. Identificazione dell Azienda. Contatti in azienda Questionario Proposta 1 Identificazione dell Azienda Data o anno inizio attività Codice Fiscale Telefono Fax Partita Iva Numero Dipendenti Fatturato annuo di riferimento Sede Azienda: Via e numero civico

Dettagli

Nel 2012, l Istat rileva 33.728 esercizi alberghieri

Nel 2012, l Istat rileva 33.728 esercizi alberghieri 19 TURISMO Nel 2012, l Istat rileva 33.728 esercizi alberghieri (-0,6 per cento rispetto al 2011) e 123.500 esercizi extra-alberghieri (+3,1 per cento). Il flusso dei clienti nel 2013 (dati provvisori)

Dettagli

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B)

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B) AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) ()/Bx100 120 113,93 109,46 +4,47 +4,09% 480 295,84 277,95 +17,89 +6,44% 700 401,94 375,85 +26,09 +6,94% 1.400 739,55 687,37 +52,18 +7,59% 2.000 1.026,99

Dettagli

1. QUOTA DI ARRIVI / PRESENZE VENEZIA CENTRO STORICO. 3. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero

1. QUOTA DI ARRIVI / PRESENZE VENEZIA CENTRO STORICO. 3. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero Movimentazione turistica Periodo GENNAIO-DICEMBRE 2013/2012 Argomenti: 1. QUOTA DI ARRIVI / PRESENZE 2. ARRIVI / PRESENZE 3. COMPARTO alberghiero ed extraalberghiero 4. PROVENIENZE 5. Nota riassuntiva

Dettagli

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione titolo della form di ricerca Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca CATEGORIA TITOLO AREA GEOGRAFICA Vigneto/produzione/consumi Superfici vitate

Dettagli

Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto)

Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto) Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto) V 1.0 FASTWEB Business Unit Executive Strettamente confidenziale 1. Convenzione Fonia Amavet La presente offerta FONIA è valida per le sole Aziende Business

Dettagli

Preventivo Stampa CD. Bustina Trasparente : 50 Pezzi = 80,00 Euro Bustina Trasparente : 100 Pezzi = 120,00 Euro

Preventivo Stampa CD. Bustina Trasparente : 50 Pezzi = 80,00 Euro Bustina Trasparente : 100 Pezzi = 120,00 Euro 1 Preventivo Stampa CD Ricordiamo che i prezzi sotto riportati NON comprendono Iva e spese di trasporto. Per maggiori informazioni scrivi una mail al nostro indirizzo : retricaudio@gmail.com, un nostro

Dettagli

Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni

Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni Numero 29/2014 Pagina 1 di 8 Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni Numero : 29/2014 Gruppo : Oggetto : Norme e prassi : DICHIARAZIONI

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5 Il servizio

Dettagli