Reggio Emilia, 31 marzo 2013

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Reggio Emilia, 31 marzo 2013"

Transcript

1 Reggio Emilia, 31 marzo 2013 Nei prossimi mesi i servizi di pagamento subiranno alcune modifiche, con l obiettivo di creare un mercato integrato per i pagamenti nell area euro (la cosiddetta Area SEPA 1 - Single Euro Payments Area). In particolare, tutti i pagamenti diventeranno "domestici" senza più differenze tra pagamenti nazionali ed europei; gli attuali servizi bonifico e RID (ad esempio, il pagamento utenze) saranno migrati sui nuovi servizi SEPA. Di seguito le dettagliamo quanto previsto dalla nuova normativa. Il suo gestore resta a disposizione per ogni informazione. Il Provvedimento della Banca d Italia n. 85 del 12 febbraio 2013 (di seguito il Provvedimento ) ha dato attuazione al Regolamento (UE) n. 260/2012 (di seguito il Regolamento ) che ha l obiettivo di creare un mercato integrato per i pagamenti in euro all interno della c.d. Area SEPA 2, in sostituzione degli attuali servizi di pagamento nazionali, così da garantire ai cittadini e alle imprese servizi di pagamento in euro egualmente sicuri, a prezzi concorrenziali, facili da usare e affidabili. Ne deriva che, all interno dell Area SEPA, tutti i pagamenti diventano "domestici" e non sussisterà più alcuna differenziazione tra pagamenti nazionali e transnazionali. A tale scopo, il Provvedimento ha stabilito quanto segue: entro il 1 febbraio 2014, le Banche provvederanno a migrare i servizi di bonifico in euro e di addebito diretto nazionali (RID) in Area SEPA, rispettivamente, verso i servizi SEPA Credit Transfer (SCT) e verso i servizi di addebito diretto SEPA Direct Debit (SDD); fino al 1 febbraio 2014, potranno coesistere tutti i servizi sopra citati; la migrazione dei RID finanziari (che consentono l incasso di operazioni di pagamento collegate a strumenti finanziari) e dei RID a importo fisso avverrà solo a far data dal 1 febbraio 2016; non sono soggetti a migrazione i MAV, i RAV, le Ri.Ba, i bollettini bancari e postali nonché i bonifici c.d. urgenti (così definiti, in quanto altamente prioritari e principalmente di ammontare elevato); solo per le aziende che incassano tramite RID, sarà introdotto un servizio opzionale e aggiuntivo rispetto agli schemi di addebito diretto (SDD). Tale ulteriore servizio (c.d. SEDA 3 ) andrà, di fatto, a sostituire l attuale servizio Deleghe RID allineamento archivi. Per l attivazione del servizio SEDA, le aziende potranno rivolgersi al proprio gestore in filiale, che fornirà anche la relativa modulistica contrattuale da sottoscrivere. Tutto ciò premesso, Credem, ai sensi dell art. 126-sexies del d. lgs. n. 385/1993 ( Testo unico bancario ) e dell art. 5 del Provvedimento, Le formula la seguente proposta di modifica unilaterale del contratto: 1) SERVIZIO BONIFICO Entro il primo febbraio 2014, i servizi di bonifico in euro all'interno della Area SEPA saranno migrati dalla Banca verso il servizio SEPA Credit Transfer (SCT), che consentirà di effettuare pagamenti all interno dell Area SEPA con le stesse modalità di oggi. 1 La SEPA - Single Euro Payments Area - è il progetto di integrazione dei servizi di pagamento in euro forniti con strumenti alternativi al contante e rappresenta un obiettivo essenziale nel processo di integrazione del mercato unico europeo 2 Fanno parte dell Area SEPA 27 Stati Membri dell'unione Europea (UE) con l'aggiunta dell'islanda, della Norvegia, del Liechtenstein, della Svizzera e del Principato di Monaco. 3 SEDA è un servizio aggiuntivo (AOS) agli schemi SEPA Direct Debit (SDD) che colma le differenze funzionali fra gli schemi SEPA e il servizio nazionale di addebito diretto per quello che riguarda la gestione dei mandati. Concettualmente rappresenta quindi l equivalente negli standard SEPA delle funzionalità oggi presenti nella procedura nazionale di Allineamento Elettronico degli Archivi utilizzata a complemento del servizio di addebito nazionale RID. Il SEDA consiste nello scambio fra il Creditore/Beneficiario e la Banca del Debitore/Pagatore, attraverso la Banca di Allineamento, di flussi elettronici di allineamento relativi alle informazioni contenute nei mandati SEPA. Mediante lo scambio e il controllo delle informazioni relative al mandato, SEDA consente alla azienda creditrice di: i) accertare il possesso del sottoscrittore del mandato della facoltà ad operare sul conto indicato nel mandato e che lo stesso conto sia attivo e "addebitabile" tramite SDD prima della emissione dell incasso; ii) ricevere comunicazione di eventi propri del ciclo di vita del mandato (variazioni IBAN, revoche). Il modulo avanzato di SEDA consente al Creditore/Beneficiario anche di demandare la gestione del mandato alla Banca del Debitore/Pagatore. Per maggiori informazioni relative al servizio SEDA base e avanzato, potrà rivolgersi al Suo consulente in filiale, che Le fornirà anche la relativa modulistica contrattuale da sottoscrivere.

2 2) SERVIZIO RID Entro il 1 febbraio 2014, il servizio RID sarà migrato verso il servizio SEPA DIRECT DEBIT (servizio di addebito diretto - cd. SDD), che potrà essere CORE o Business to Business. La differenza fra i due servizi è la seguente: il servizio SDD CORE, utilizzabile nei confronti di qualsiasi tipologia di debitore, prevede il diritto di: i) ottenere il rimborso di un addebito autorizzato, facendone richiesta alla Banca entro un termine di 8 (otto) settimane dalla relativa data di addebito in conto corrente (ad es, in caso di contestazione dell importo della bolletta); ii) ottenere il rimborso di un addebito non autorizzato, facendone richiesta alla Banca entro un termine di 13 (tredici) mesi dalla relativa data di addebito in conto corrente (ad es, in caso di ricezione di un addebito da parte di una Azienda non autorizzata). il servizio SDD Business to Business (B2B), che regola i rapporti commerciali in cui entrambe le controparti siano soggetti diversi da consumatori, non consente al debitore di ottenere il rimborso di un addebito diretto autorizzato. Nel caso di addebito diretto non autorizzato, il debitore ha il diritto ad ottenere il rimborso facendone richiesta alla Banca entro un termine di 13 (tredici) mesi dalla relativa data di addebito in conto. In ogni caso, alla prima disposizione SDD, la Banca richiede autorizzazione all addebito e, solo successivamente, addebita il conto corrente. Spetta alla Azienda Creditrice (ad es. ENEL) la scelta di incassare tramite l addebito diretto CORE o Business to Business e, a tal fine, invierà specifica comunicazione al debitore, con un preavviso di almeno 30 giorni rispetto alla data di attivazione del servizio e, comunque, entro e non oltre il 31 dicembre In ogni caso, rimangono valide le autorizzazioni RID rilasciate sottoscritte fino al 1 febbraio 2014: non sarà quindi necessario la ricontrattualizzazione di mandati già conferiti. Per garantire tale continuità e consentire la corretta esecuzione delle operazioni di addebito, Credem potrà comunicare alcuni dati relativi al debitore alla Banca del suo beneficiario/azienda creditrice (quali ad es. il codice IBAN). La migrazione ai servizi SCT e SDD non comporterà incrementi alle condizioni economiche a Lei oggi applicate. Il Suo gestore resta a completa disposizione per fornirle tutti i chiarimenti che si rendessero necessari. Nel caso in cui non intendesse accettare le modifiche oggetto della presente variazione unilaterale, Le è riconosciuta la facoltà di recedere dai servizi da Lei sottoscritti, senza spese, entro il primo luglio Viceversa, in assenza di un Suo espresso rifiuto, le modifiche in oggetto si intenderanno da Lei accettate. Direzione Centrale 2

3 ALLEGATO 1 Gentile Cliente, nel confermarle che la migrazione in area SEPA 4 dei pagamenti elettronici in euro non comporterà incrementi alle relative condizioni economiche (tassi, commissioni, valute ) a Lei applicate, desideriamo fornirle, con il presente documento, un raccordo delle definizioni corrispondenti ai prodotti / servizi da Lei detenuti rispetto alla nuova descrizione prevista dalla normativa, con l obiettivo di agevolarle la lettura e la trasposizione delle condizioni contrattuali dal vecchio al nuovo sistema. CONTO CORRENTE a) Sezione BONIFICI: il bonifico in euro verso Italia e UE/ EEA si chiamerà Bonifico SEPA Il bonifico ordinario si chiamerà bonifico SEPA Il bonifico estero non transfrontaliero e in divisa si chiamerà Bonifico Estero 5 indipendentemente dalla modalità di esecuzione degli stessi (sportello, internet banking, phone banking, ecc.) b) Sezione RID: Utenze e RID (con addebito diretto in conto corrente) si chiameranno Servizio SDD (SEPA DIRECT DEBIT - ADDEBITO DIRETTO) Solo per i clienti NON consumatori (esempio AZIENDE) SERVIZI E FINANZIAMENTI DI PORTAFOGLIO Sezione RID: i servizi di incasso RID ORDINARIO si chiameranno Servizi di incasso SDD CORE i servizi di incasso RID VELOCE si chiameranno Servizi di incasso SDD Business to Business ***** Il Regolamento UE 260/2012 ha, altresì, modificato le tipologie di insoluto classificandole come segue: rifiuto (reject), revoca (refusal), storno (return) e rimborso (refund). PAGAMENTO FATTURE E STIPENDI Sezione BONIFICI: il bonifico, sia su altre banche (esterno) che su dipendenze (interno), si chiamerà Bonifico SEPA. 4 L Area SEPA è costituita dai 27 paesi membri dell Unione Europea con l aggiunta di Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera e Principato di Monaco. 5 Bonifici da e verso Paesi al di fuori dell Area SEPA (extra SEPA) e/o in divisa. 3

4 ALLEGATO N. 2: CONDIZIONI CONTRATTUALI Qui di seguito si riportano le clausole contrattuali che riguardano i servizi SCT e SDD e che sono state modificate dal Provvedimento. Pertanto tali clausole sostituiscono integralmente quelle attualmente a Lei applicabili in materia di servizi SCT e SDD. Sezione II b 2 - Ordini di bonifico e SCT (Sepa Credit Transfer) Premessa Il bonifico è un Ordine di pagamento con il quale il Pagatore dispone il trasferimento di somme di denaro tramite la propria Banca a favore di un Beneficiario presso la stessa Banca o altre banche. Il Sepa Credit Transfer ( SCT ) è uno Strumento di pagamento per l esecuzione di bonifici in euro, fra clienti detentori di Conti di pagamento all interno della SEPA. Il SCT è eseguito per conto di un Pagatore detentore di un Conto di pagamento presso il suo PSP a favore di un Beneficiario detentore di un Conto di pagamento presso il suo PSP. Art. 1 - Ordini di bonifico e SCT- Esenzione di responsabilità Per una corretta e puntuale esecuzione di bonifici e di SCT, il cliente deve fornire al momento dell Ordine di pagamento tutte le informazioni di seguito riportate: - Nome del Pagatore ordinante; - IBAN del conto di pagamento del Pagatore; - Divisa e importo del bonifico o del SCT; - Nome del Beneficiario; - Eventuali informazioni sul trasferimento; - IBAN del Beneficiario oppure Coordinata internazionale del conto corrente di accredito; - Causale del pagamento; - Eventuale data futura di esecuzione dell ordine di pagamento; - BIC (dopo il 1 febbraio 2016, il BIC non sarà più obbligatorio per gli SCT); - Modalità di addebito delle spese (OUR- SHARE- BEN). Resta inteso che la responsabilità sulla correttezza dei dati forniti è in capo al cliente ordinante e che, in caso di discrepanza tra i dati forniti, prevarrà su tutti il codice identificativo unico rappresentato dall IBAN del Beneficiario. L esecuzione dell Ordine di pagamento è subordinata all autorizzazione del titolare o di persona facoltizzata ad operare sul conto corrente di addebito, impartita tramite sottoscrizione dell apposito modulo o tramite tecniche di comunicazione a distanza. L Ordine di pagamento non viene eseguito in assenza di un adeguata copertura finanziaria sul conto corrente di addebito. Art. 2 - Modalità di prestazione del consenso e tempi di disposizione dell ordine Gli ordini di pagamento possono essere disposti dal cliente tramite i canali resi disponibili dalla Banca e devono essere ricevuti dalla stessa, in una giornata operativa, entro gli orari limite di seguito indicati: - Consegna presso Dipendenze e Centri Imprese: entro l orario di sportello per gli ordini singoli. Per quanto riguarda gli ordini multipli cartacei, in considerazione del fatto che la Banca, per l esecuzione degli stessi, si avvale di services esterni, si considerano sempre ricevuti nella giornata operativa successiva, anche se disposti entro l orario di sportello; - Call Center: entro le ore 20,00; - Internet Banking: entro le ore 20,00; - Fax (previa sottoscrizione di apposita manleva telefax): entro le ore 13,30. Gli ordini disposti in giornate non operative, festive, semifestive o oltre gli orari limite indicati, si intendono ricevuti nella prima giornata operativa successiva. I supporti utilizzabili dal cliente per disporre ordini di pagamento sono i seguenti: - Cartaceo; - Magnetico; - Elettronico. Ordinariamente la data di ricezione dell ordine coincide con la data in cui il cliente ha consegnato o inviato l ordine di pagamento alla Banca. A partire dalla data di ricezione dell ordine inizierà quindi l esecuzione dello stesso. Qualora il cliente desiderasse che l esecuzione dell ordine inizi in una data successiva a quella sopra indicata, dovrà comunicare alla Banca tale volontà. La data di inizio di esecuzione dell ordine, pertanto, potrà essere differita soltanto su richiesta esclusiva del cliente e può essere pertanto immediata o differita. Una volta ricevuto l ordine di pagamento la Banca si riserva di valutare i seguenti elementi al fine di dar corso alla sua corretta esecuzione: - il rispetto dei tempi di acquisizione degli ordini indicati dalla Banca, anche in relazione ai canali di trasmissione e alla tipologia dei supporti con i quali gli stessi sono conferiti (cartacei, elettronici, magnetici); - il rispetto dei luoghi di consegna delle disposizioni (sportello o struttura accentrata); - la quantità dei pagamenti contenuti in ciascun ordine (ordini singoli o multipli); - la data eventualmente indicata dall ordinante per il riconoscimento dei fondi alla Banca del beneficiario; - la comunicazione di tutte le informazioni di cui sopra necessarie per eseguire l ordine; - l esistenza di una sufficiente copertura finanziaria. La Banca dà esecuzione all ordine di pagamento e comunica al cliente l esito dell operazione di pagamento nei tempi contrattualmente pattuiti nel Contratto Quadro PSD. 4

5 La Banca, dopo l esecuzione della singola operazione di pagamento, fornisce al cliente ordinante le informazioni specificate all art. 5 del contratto Quadro PSD. Le informazioni fornite dalla Banca, su richiesta del cliente, con una frequenza diversa o tramite supporto differente da quello disciplinato al richiamato art. 5, sono da considerarsi a titolo oneroso. L importo del bonifico è accreditato alla banca del Beneficiario nei tempi massimi di esecuzione, contrattualmente pattuiti, a decorrere dalla data di ricezione. La Banca esegue le istruzioni trasmesse dal cliente su supporto cartaceo, elettronico e/o magnetico in conformità ai dati ed alle informazioni contenute nei supporti stessi ricevuti. E facoltà della Banca scegliere la procedura e il sistema di regolamento interbancario per la gestione del trasferimento dei fondi, nel rispetto dei dati comunicati dall ordinante e delle tempistiche richieste per l esecuzione. Nel caso in cui il cliente ordinante richieda un esecuzione urgente dell ordine di pagamento, se ne ricorrono i presupposti, la Banca compie ogni ragionevole sforzo per soddisfare la richiesta, riservandosi l applicazione di una maggiorazione di costo per le attività aggiuntive necessarie. La Banca non risponde delle conseguenze dell impossibilità di dare esecuzione alle operazioni disposte dal cliente per cause di forza maggiore (a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo: agitazioni sindacali, disordini politici, calamità naturali, interruzioni elettriche o della rete di trasmissione interbancaria, ecc.). Nell ipotesi di bonifico o SCT, la Banca non risponde delle conseguenze derivanti da cause ad essa non imputabili che possono interessare il Paese di riferimento. Art. 3 Informazioni per il cliente Pagatore preliminari rispetto ad una Operazione di pagamento Qualora il cliente Pagatore ne faccia richiesta, prima di una singola Operazione di pagamento la Banca fornisce informazioni esplicite sui tempi massimi di esecuzione e sulle spese, e se del caso, la suddivisione delle stesse spese, che il cliente Pagatore dovrà corrispondere in relazione all Operazione di Pagamento attraverso le informazioni contenute nel relativo Foglio informativo/documento di sintesi. Art. 4 - Informazione per il cliente successive rispetto ad una Operazione di pagamento Le informazioni previste agli artt. 5 e 6 del Contratto Quadro PSD, sono fornite senza indugio dalla Banca nei giorni successivi all addebito sul Conto di pagamento nel caso di cliente Pagatore, o all esecuzione dell Operazione di pagamento in caso di cliente Beneficiario. Art. 5 - Accredito di bonifici e SCT ricevuti L accredito dei bonifici e SCT ricevuti viene effettuato esclusivamente sulla base della coordinata IBAN di conto corrente indicata dalla banca ordinante. L eventuale presenza di informazioni aggiuntive relative al soggetto beneficiario non consentiranno comunque alla banca di operare in difformità all IBAN indicato. La Banca si riserva di applicare una commissione relativa alla ricezione del bonifico, nella misura prevista nel documento di sintesi. Qualora il cliente beneficiario richiedesse un servizio di verifica dell IBAN comunicato ai soggetti che effettuano bonifici in suo favore, la Banca compie ogni ragionevole sforzo per soddisfare la richiesta, riservandosi di applicare al cliente il costo del servizio. La Banca accredita l importo dell operazione di pagamento nella data contabile di ricezione dei fondi dalla banca ordinante. La Banca, effettuata l operazione di accredito sul conto corrente, fornisce al cliente beneficiario, le informazioni specificate all art. 6 del Contratto Quadro PSD. Le informazioni fornite, su richiesta del cliente, con una frequenza diversa o tramite supporto differente da quello disciplinato al richiamato art. 6 e dal precedente art. 4 della presente Sezione, sono da considerarsi a titolo oneroso. La Banca fornisce su richiesta, riservandosi di applicare al cliente il costo, il servizio continuativo o occasionale di avvisatura dei bonifici in arrivo (precedente o contestuale all accredito sul conto corrente e alla messa a disposizione delle informazioni relative alle operazioni di pagamento ricevute), o il servizio di ricerca sui canali interbancari di pagamenti attesi. Art. 6 - Comunicazione su Operazione di Pagamento non autorizzate o effettuate in modo inesatto Qualora il cliente venisse a conoscenza dell esecuzione sul proprio Conto di pagamento di un bonifico non autorizzato o eseguito in modo inesatto, il cliente informa la Banca attraverso comunicazione scritta da far pervenire tempestivamente alla filiale presso la quale è attivo il conto corrente di regolamento dell operazione stessa. Nel caso di operazione effettuata tramite canali virtuali, il cliente può preavvisare tempestivamente la Banca tramite il Numero Verde indicato sul sito Art. 7 - Identificativo del bonifico e del SCT L identificativo dell operazione di pagamento è rappresentato dal Codice Riferimento Operazione (CRO) per i bonifici domestici e dal Transaction Reference Number (TRN) per i pagamenti cross border e dal Transaction ID per gli SCT. Sezione II b 3 - Bonifici e SCT ricorrenti Premessa Il servizio di Bonifici e SCT Ricorrenti consente di predisporre i bonifici e gli SCT da effettuare in via continuativa e con periodicità predefinita nel modulo di adesione. I bonifici e gli SCT ricorrenti vengono effettuati direttamente dalla Banca, in via automatica, entro le scadenze prestabilite dal cliente e con addebito diretto sul conto corrente indicato. Il cliente ordinante dovrà provvedere a precostituire presso la Banca i fondi necessari in tempo utile per l addebito del bonifico o del SCT. Per le specifiche e i costi del Servizio, si applicano le disposizioni di cui alla modulistica di adesione dedicata, nonché quelle relative al Servizio Ordini di Bonifico e SCT descritto nella precedente sezione, in quanto applicabili. Sezione II b 5 - R.I.D. e SDD (Sepa Direct Debit) Art R.I.D. 5

6 Il Servizio R.I.D. autorizzazione permanente di addebito in conto corrente è attivo a far tempo dal giorno in cui la Banca riceve l apposito modulo sottoscritto dal cliente. Il cliente autorizza la Banca ad addebitare sul conto corrente intrattenuto con la stessa, nella data di scadenza dell obbligazione tutti gli ordini di incasso elettronici inviati alla Banca e contrassegnati con l identificativo unico alla Banca del soggetto creditore identificato dal cliente nell apposito modulo attraverso il quale il cliente attiva il servizio (o aggiornate d iniziativa del soggetto creditore), a condizione che sussistano disponibilità liquide sufficienti sul conto corrente interessato. La Banca tempestivamente, dopo l esecuzione della singola operazione di pagamento, fornisce al cliente le informazioni specificate all art. 5 del contratto Quadro PSD e con le modalità ivi previste. Le informazioni fornite, su richiesta del cliente, con una frequenza diversa o tramite supporto differente da quello disciplinato al richiamato art. 5, sono da considerarsi a titolo oneroso. Il cliente ha la facoltà di opporsi all addebito entro i termini indicati all art. 11 del Contratto Quadro PSD. Al ricorrere dei presupposti, il Cliente ha facoltà di chiedere il rimborso di un addebito nei termini e con le modalità previste all art. 18 Contratto Quadro PSD (Sezione II a). Il cliente ha altresì la facoltà di revocare l autorizzazione permanente di addebito in c/c, degli ordini di incasso elettronici inviati dall azienda e contrassegnati con l identificativo unico dell azienda creditrice o aggiornate di iniziativa dell azienda, tramite sottoscrizione di apposito modulo entro e non oltre la giornata operativa precedente il giorno concordato per l addebito. Per evitare l utilizzo improprio e non autorizzato del servizio R.I.D. la Banca del debitore invia una comunicazione a quest ultimo per ogni nuova autorizzazione permanente di addebito ricevuta dalla Banca del creditore. Tale servizio è da considerarsi a titolo oneroso. Art. 2 - Sepa Direct Debit Core (SDD Core) e Sepa Direct Debit Business to Business (SDD B2B) Il Sepa Direct Debit Core (SDD Core) e il Sepa Direct Debit Business to Business (SDD B2B) sono Servizi di pagamento in euro per l Addebito diretto, in via continuativa o una tantum, di un Conto di pagamento. Il Conto di pagamento del Pagatore e quello del Beneficiario devono essere all interno della SEPA. Il SDD consente ad un creditore (Beneficiario) di ricevere fondi in euro dal Conto di pagamento di un debitore (Pagatore) in base all autorizzazione scritta data dal Pagatore al Beneficiario (cd. Mandato). Sulla base di tale autorizzazione, il Beneficiario impartisce l Ordine di pagamento in euro al proprio Prestatore di Servizi di Pagamento, il quale lo trasmette alla banca del Pagatore per l addebito del Conto di pagamento del Pagatore medesimo. Il Beneficiario è responsabile della conservazione dell originale del Mandato, insieme alle eventuali modifiche o alle informazioni relative alla sua revoca o estinzione. Il Mandato sottoscritto dal Pagatore deve essere conservato dal soggetto creditore Beneficiario, o dal soggetto terzo da esso delegato, per tutto il tempo durante il quale tale Mandato è valido e comunque per almeno 14 (quattordici) mesi successivi all ultimo incasso. Se un Beneficiario non presenta un incasso relativo ad un SDD per un periodo di 36 (trentasei) mesi (che decorrono dalla data dell ultimo incasso presentato, anche se respinto, stornato o rimborsato), lo stesso Beneficiario deve cancellare tale SDD e non gli è più consentito richiedere incassi sulla base del SDD cancellato. Se venisse richiesto un nuovo Addebito diretto, deve essere disposto un nuovo SDD. Le Operazioni di pagamento per l incasso dei fondi in euro sono distinte e separate dal contratto sottostante al quale si riferiscono. La banca del Beneficiario e quella del Pagatore non sono parti del contratto che vincola il Beneficiario e il Pagatore. Anteriormente alla prima operazione di Addebito diretto, il Pagatore deve comunicare l identificativo unico IBAN del proprio Conto di pagamento. Con la prima operazione di Addebito diretto o con un operazione di Addebito diretto una tantum, nonché in occasione di ogni successiva operazione di Addebito diretto, il Beneficiario deve comunicare le informazioni, come meglio di seguito specificate all art. 8 che segue, relative al Mandato alla Banca che le trasmette al PSP del Pagatore con ogni operazione di Addebito diretto. Il Pagatore ha il diritto di dare istruzioni alla Banca affinché: i. limiti a un determinato importo o una determinata periodicità, o a entrambi, l incasso dell addebito diretto; ii. qualora un SDD non preveda il diritto al rimborso, verifichi ciascuna operazione di addebito diretto e accerti, sulla base dei dati del SDD e prima che il suo Conto di pagamento sia addebitato, che l importo e la periodicità dell operazione di addebito diretto presentata corrispondano a quelli concordati nel Mandato; iii. blocchi ogni addebito diretto sul Conto di pagamento del Pagatore o blocchi ogni Addebito diretto iniziato da uno o più Beneficiari, o autorizzi unicamente gli Addebiti diretti disposti da uno o più Beneficiari determinati. Quando né il Pagatore né il Beneficiario sono Consumatori, la Banca non è tenuta a osservare i punti i, ii e iii di cui sopra. Per ciascun Addebito diretto presentato, la Banca del debitore deve addebitare il Conto di Pagamento del debitore se lo stato del medesimo lo consente. ll cliente ha la facoltà di opporsi all addebito entro i termini indicati all art. 11 del Contratto Quadro PSD. Al ricorrere dei presupposti, il cliente ha facoltà di chiedere il rimborso di un operazione SDD Core come previsto dalle norme di cui all art. 18 Contratto Quadro PSD (Sezione II a). Nel caso di SDD Core, la Banca del creditore può rivalersi sul creditore per ottenere l importo del rimborso regolato con la banca del debitore. Il Mandato SDD Core può essere in forma cartacea (cd. Paper Mandates) o elettronica (cd. e-mandates).. Nel caso di Addebito diretto singolo o del primo Addebito diretto di una serie di Addebiti diretti ricorrenti, la richiesta di Addebito diretto deve pervenire alla banca del Debitore al più tardi 5 (cinque) giorni lavorativi interbancari prima della data di scadenza (due date), e non prima di 14 (quattordici) giorni di calendario dalla stessa. Nel caso di un Addebito diretto successivo al primo di una serie di Addebiti diretti ricorrenti, la disposizione deve pervenire alla banca del Debitore al più tardi 2 (due) giorni lavorativi interbancari prima della data di scadenza (due date), e non prima di 14 (quattordici) giorni di calendario dalla stessa. 6

7 Ferme restando le norme inderogabili di legge, per rispettare i termini di cui sopra, il Beneficiario s impegna ad impartire alla Banca le disposizioni di incasso con anticipo, di regola, non inferiore a 8 (otto) giorni lavorativi rispetto alla data di scadenza dei relativi crediti. Mediante comunicazione di preavviso, il Beneficiario informa il Pagatore dell importo e della data in cui la disposizione di incasso sarà presentata alla banca del Pagatore per l addebito. Il Beneficiario invia tale comunicazione al più tardi 14 (quattordici) giorni di calendario prima della data di scadenza, salvo che abbia convenuto una scadenza diversa con il Pagatore. Il Beneficiario può trasmettere la disposizione di incasso alla propria banca dopo che il Mandato è stato sottoscritto dal Pagatore e dopo che la comunicazione di preavviso è stata inviata al Pagatore nei tempi previsti. Art. 2-bis Sepa Direct Debit Business to Business (SDD B2B) Fermo restando quanto previsto dall art. 2 della presente sezione, il presente articolo disciplina il solo servizio SDD B2B offerto dalla Banca esclusivamente a soggetti diversi dai Consumatori ed è soggetto all insindacabile accettazione della Banca. Diversamente da quanto previsto dall articolo precedente, il servizio SDD B2B non consente al debitore di ottenere il rimborso di un Addebito diretto autorizzato. Considerato che non è previsto il diritto al rimborso, la Banca ha l obbligo di ottenere dal debitore conferma dei dati del SDD B2B ricevuti insieme all Addebito diretto ricevuto, prima di addebitare il Conto di Pagamento del debitore. Il debitore ha diritto ad ottenere il rimborso di un Addebito diretto non autorizzato facendone richiesta alla Banca entro un termine di 13 (tredici) mesi dalla data di addebito in Conto di pagamento, ove consideri che all Addebito diretto non corrisponda nessun mandato. Tutti gli Addebiti diretti devono pervenire alla banca del Pagatore al più tardi un giorno lavorativo interbancario prima della data di scadenza (due date) e non prima di 14 (quattordici) giorni di calendario dalla stessa. Ferme restando le norme inderogabili di legge, per rispettare i termini di cui sopra, il Beneficiario s impegna ad impartire alla Banca le disposizioni di incasso con anticipo, di regola, non inferiore a 4 (quattro) giorni lavorativi rispetto alla data di scadenza dei relativi crediti. Il Pagatore è obbligato ad informare la Banca nel caso di revoca del Mandato, in modo che quest ultima possa aggiornare le istruzioni conservate e respingere gli Addebiti diretti non autorizzati. Art. 3 - Data di ricezione dell ordine La data di ricezione dell ordine di pagamento coincide con la giornata operativa di ricezione dal Sistema Interbancario di Regolamento della disposizione da addebitare sul conto di pagamento. Gli ordini disposti in giornate non operative, festive, semifestive o oltre gli orari limite, si intendono ricevuti nella prima giornata operativa successiva. Art. 4 Informazioni per il cliente Pagatore preliminari rispetto ad una Operazione di pagamento Qualora il cliente Pagatore ne faccia richiesta, prima di una singola Operazione di Pagamento (R.I.D. o SDD) la Banca fornisce informazioni esplicite sui tempi massimi di esecuzione e sulle spese, e se del caso, la suddivisione delle stesse spese, che il cliente Pagatore dovrà corrispondere in relazione all Operazione di Pagamento attraverso i relativi Fogli Informativi/documento di sintesi. Art. 5 - Informazione per il cliente successive rispetto ad una Operazione di pagamento Le informazioni previste agli artt. 5 e 6 del Contratto Quadro PSD, sono fornite dalla Banca negli immediati giorni successivi all addebito sul Conto di pagamento nel caso di cliente Pagatore, o all esecuzione dell Operazione di pagamento in caso di cliente Beneficiario. Le suddette informazioni hanno ad oggetto Operazioni di pagamento disposte sia tramite R.I.D. sia tramite SDD. Art. 6 - Comunicazione su Operazione di Pagamento non autorizzate o effettuate in modo inesatto Qualora il cliente venisse a conoscenza dell esecuzione sul proprio Conto di pagamento di una Operazione di pagamento non autorizzata o eseguita in modo inesatto, il cliente informa la Banca attraverso comunicazione scritta da far pervenire tempestivamente alla filiale presso la quale è attivo il conto corrente di regolamento dell operazione stessa. Nel caso di operazione effettuata tramite canali virtuali, il cliente può preavvisare tempestivamente la Banca tramite il Numero Verde indicato sul sito Art. 7 - Identificativo R.I.D. e SDD L identificativo è rappresentato dal: Numero disposizione per il R.I.D.; Numero di Mandato per gli SDD (ad es. cd. UMR - Unique Mandate Reference ). Art. 8 Informazioni obbligatorie a carico del cliente in materia di SDD Il Cliente s impegna a fornire obbligatoriamente le seguenti informazioni, indispensabili per l avvio delle operazioni di incasso di ogni disposizione presentata: tipo di operazione (ricorrente, prima di una serie ricorrente, ultima di una serie ricorrente, singola o riaccrediti), codice di riferimento della disposizione di incasso assegnata dal Beneficiario nome del Beneficiario, codice identificativo del Beneficiario, numero del conto di accredito del Beneficiario (IBAN), codice BIC della Banca del beneficiario, nome del Pagatore, numero del conto di addebito del Pagatore (IBAN), codice BIC della Banca del Pagatore, numero unico del Mandato, data di sottoscrizione del Mandato, importo e data di scadenza della disposizione di incasso, tipo di incasso (SDD CORE o B2B). 7

SEPA Single Euro Payments Area. Impatti generali del passaggio alla SEPA

SEPA Single Euro Payments Area. Impatti generali del passaggio alla SEPA SEPA Single Euro Payments Area Impatti generali del passaggio alla SEPA Il passaggio alla SEPA comporta impatti sui processi o sui sistemi della mia azienda? Dal punto di vista dei processi, gli impatti

Dettagli

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione al SEPA Direct Debit

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione al SEPA Direct Debit SEPA Single Euro Payments Area Introduzione al Introduzione al Il (c.d. SDD) è il servizio di addebito diretto che consente di disporre incassi in euro all'interno della SEPA sulla base di un accordo preliminare

Dettagli

NORME CHE REGOLANO IL SERVIZIO PAGAMENTI Operazioni rientranti in un contratto di conto corrente

NORME CHE REGOLANO IL SERVIZIO PAGAMENTI Operazioni rientranti in un contratto di conto corrente NORME CHE REGOLANO IL SERVIZIO PAGAMENTI Operazioni rientranti in un contratto di conto corrente SEZIONE III SERVIZIO DI INCASSI E PAGAMENTI DISPOSIZIONI COMUNI Art. 1 Oggetto 1. Il servizio di incassi

Dettagli

Bonifici e Incassi COSA CAMBIA PER LE IMPRESE CON LA NUOVA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI INCASSI

Bonifici e Incassi COSA CAMBIA PER LE IMPRESE CON LA NUOVA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI INCASSI Bonifici e Incassi COSA CAMBIA PER LE IMPRESE CON LA NUOVA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI INCASSI guida_psd_impresa_def.indd 1 11/06/10 10.51 Indice I BONIFICI: cosa cambia 1 Ricezione ed

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO PSD INFORMAZIONI SULLA BANCA DOCUMENTO INFORMATIVO PSD

FOGLIO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO PSD INFORMAZIONI SULLA BANCA DOCUMENTO INFORMATIVO PSD INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e Forma Giuridica: Banca di Credito Peloritano S.p.A Sede Legale e Direzione Generale: 98122 Messina [ME] Via Oratorio San Francesco, 2 Capitale sociale al 31.12.2014:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Gestione Incassi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B

FOGLIO INFORMATIVO. Gestione Incassi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Gestione Incassi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B SANFELICE 1893 BANCA POPOLARE Soc. Coop. p. a. Piazza Matteotti, 23-41038 San Felice sul Panaro (MO) Tel.:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Gestione Incassi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B

FOGLIO INFORMATIVO. Gestione Incassi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Gestione Incassi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B SANFELICE 1893 BANCA POPOLARE Soc. Coop. p. a. Piazza Matteotti, 23-41038 San Felice sul Panaro (MO) Tel.:

Dettagli

CONTENUTI DOCUMENTO. SEPA (Single Euro Payments Area) SEPA Credit Transfer. SEPA Direct Debit. Glossario

CONTENUTI DOCUMENTO. SEPA (Single Euro Payments Area) SEPA Credit Transfer. SEPA Direct Debit. Glossario LA SEPA IN BREVE CONTENUTI DOCUMENTO SEPA (Single Euro Payments Area) SEPA Credit Transfer SEPA Direct Debit SEDA Glossario 2 COS È SEPA SEPA La SEPA, Single Euro Payments Area (Area Unica dei Pagamenti

Dettagli

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione alla SEPA

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione alla SEPA SEPA Single Euro Payments Area Introduzione alla SEPA La SEPA in sintesi Dal 1 febbraio 2014 bonifici nazionali in euro e RID sono stati sostituiti dai corrispondenti servizi europei che potranno essere

Dettagli

AOS SEDA (SEPA Compliant Electronic Database Alignment)

AOS SEDA (SEPA Compliant Electronic Database Alignment) AOS SEDA (SEPA Compliant Electronic Database Alignment) 1 Obiettivo Gli Schemi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B definiti dall EPC consentono di addebitare in modo automatico il conto del Debitore sulla

Dettagli

Servizi di Incasso/Accettazione Effetti/Documenti sull'italia e di Incassi Commerciali Interbancari

Servizi di Incasso/Accettazione Effetti/Documenti sull'italia e di Incassi Commerciali Interbancari Foglio Informativo Portafoglio e incassi Italia Informazioni sulla Banca: Banco di Desio e della Brianza S.p.A., con sede legale e ammin. in Desio (MB) -20832-, via Rovagnati n. 1, Cod. Fisc. n. 01181770155

Dettagli

ENTRATA IN VIGORE PRINCIPALI SOGGETTI COINVOLTI. I principali soggetti coinvolti sono:

ENTRATA IN VIGORE PRINCIPALI SOGGETTI COINVOLTI. I principali soggetti coinvolti sono: DOCUMENTO INFORMATIVO SERVIZI PSD INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Aquara - società cooperativa Sede legale: 84020 Aquara (SA) - Via G. Garibaldi, 5 Tel.: 0828 962755 - Fax: 0828

Dettagli

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione alla SEPA

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione alla SEPA SEPA Single Euro Payments Area Introduzione alla SEPA La SEPA in sintesi Da agosto 2014 è entrata pienamente in vigore la normativa SEPA che ha l'obiettivo di offrire ai cittadini, alle imprese e alle

Dettagli

Le riposte Creval: dove la Banca può essere d aiuto. Raffaella Cristini Responsabile Direzione Prodotti Credito Valtellinese

Le riposte Creval: dove la Banca può essere d aiuto. Raffaella Cristini Responsabile Direzione Prodotti Credito Valtellinese Le riposte Creval: dove la Banca può essere d aiuto Raffaella Cristini Responsabile Direzione Prodotti Credito Valtellinese Indice del documento 1. Sepa End Date: key points 2. Le risposte CREVAL 3. I

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO (SE01a) relativo ai RELATIVO A OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO AI SENSI DEL D.LGS. N.

FOGLIO INFORMATIVO (SE01a) relativo ai RELATIVO A OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO AI SENSI DEL D.LGS. N. FOGLIO INFORMATIVO (SE01a) relativo ai RELATIVO A OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO AI SENSI DEL D.LGS. N. 11/2010 (PSD) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO D/3 SERVIZI DI PAGAMENTO

FOGLIO INFORMATIVO D/3 SERVIZI DI PAGAMENTO FOGLIO INFORMATIVO D/3 SERVIZI DI PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Agricola Popolare di Ragusa Società Cooperativa per Azioni a responsabilità limitata (di seguito la Banca ) Sede Legale e Direzione

Dettagli

PSD. Direttiva europea sui servizi di pagamento. Novità ed effetti sull operatività bancaria

PSD. Direttiva europea sui servizi di pagamento. Novità ed effetti sull operatività bancaria PSD Direttiva europea sui servizi di pagamento Novità ed effetti sull operatività bancaria Documento destinato alla clientela della Cassa Rurale Alta Vallagarina BCC Giugno 2010 Cos è la PSD Definisce

Dettagli

Foglio Informativo SERVIZIO INCASSO DOCUMENTI

Foglio Informativo SERVIZIO INCASSO DOCUMENTI Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: BANCA DEL SUD S.p.A. Sede legale e amministrativa: VIA CALABRITTO, 20 80121 NAPOLI Recapiti ( telefono e fax) 0817976411, 0817976402 Sito internet:

Dettagli

SEPA Single Euro Payments Area. FAQ SEPA Banca d Italia

SEPA Single Euro Payments Area. FAQ SEPA Banca d Italia SEPA Single Euro Payments Area FAQ SEPA Banca d Italia Che cosa è la SEPA? SEPA è l acronimo che identifica la Single Euro Payments Area (l Area unica dei pagamenti in euro), ovvero un area nella quale

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo Società Cooperativa a responsabilità limitata fondata nel 1918

Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo Società Cooperativa a responsabilità limitata fondata nel 1918 FOGLIO INFORMATIVO PORTAFOGLIO DOPO INCASSO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di San Giovanni Rotondo Società Cooperativa a responsabilità limitata fondata nel 1918 Sede legale: Presidenza

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI PAGAMENTO DISCIPLINATI DAL D.LGS. N.11/2010 (PSD) NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO E SERVIZI VARI

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI PAGAMENTO DISCIPLINATI DAL D.LGS. N.11/2010 (PSD) NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO E SERVIZI VARI INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Banca di Credito Cooperativo di Flumeri soc. coop. Via Olivieri - 83040 Flumeri (AV) Tel.: 0825/443227- Fax: 0825/443480 Email: bcc@bccflumeri.it Sito internet:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI INCASSO PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI INCASSO PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet:: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al INCASSO EFFETTI E ALTRI DOCUMENTI

FOGLIO INFORMATIVO relativo al INCASSO EFFETTI E ALTRI DOCUMENTI INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo al INCASSO EFFETTI E ALTRI DOCUMENTI Banca di Credito Cooperativo di Ostuni Largo Mons. Italo Pignatelli n.2-72017 - OSTUNI (BR) Tel. : 0831301241 -

Dettagli

LA DIRETTIVA La PSD (Payment Service Directive) - Direttiva sui Servizi di Pagamento è stata recepita dall ordinamento giuridico italiano con decorrenza 1 marzo 2010. La Direttiva intende unificare il

Dettagli

PORTAFOGLIO CARTACEO

PORTAFOGLIO CARTACEO FOGLIO INFORMATIVO relativo a: INFORMAZIONI SULLA BANCA PORTAFOGLIO CARTACEO BANCA DELL'ALTA MURGIA CREDITO COOPERATIVO Soc. Coop. Piazza Zanardelli, 16-70022 - Altamura (BA) n. telefono e fax: tel. 080-9949011

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI INCASSO PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI INCASSO PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet:: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AI SERVIZI DI PAGAMENTO DIVERSI DAGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO INBANK, CARTE DI DEBITO E CREDITO

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AI SERVIZI DI PAGAMENTO DIVERSI DAGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO INBANK, CARTE DI DEBITO E CREDITO FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AI SERVIZI DI PAGAMENTO DIVERSI DAGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO INBANK, CARTE DI DEBITO E CREDITO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo del Circeo S.C.P.A. Sede

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI INCASSO PORTAFOGLIO COMMERCIALE INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI INCASSO PORTAFOGLIO COMMERCIALE INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI INCASSO PORTAFOGLIO COMMERCIALE Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: Via Segantini, 5-38122 TRENTO (ITALIA)

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO D INCASSO (cambiali, RiBa, SDD, M.AV. e Freccia)

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO D INCASSO (cambiali, RiBa, SDD, M.AV. e Freccia) FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO D INCASSO (cambiali, RiBa, SDD, M.AV. e Freccia) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via del Macello, 55 39100 Bolzano Tel.:

Dettagli

CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO 38060 ALDENO TN - VIA ROMA, 1 TELEFONO E FAX 0461 842 517-0461 842 101

CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO 38060 ALDENO TN - VIA ROMA, 1 TELEFONO E FAX 0461 842 517-0461 842 101 FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO di Incasso AGGIORNATO AL 30/12/2013 J00008 DATI INFORMATIVI DELLA BANCA DENOMINAZIONE CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO 38060 ALDENO TN

Dettagli

Sommario. Pag. - 1 - Rev. 1 del 16/12/2013

Sommario. Pag. - 1 - Rev. 1 del 16/12/2013 Sommario 1. INTRODUZIONE GESTIONE SDD (SEPA Direct Debit)... - 2-2. DATI RID/SDD IN ANAGRAFICA CLIENTI... - 4-3. DATI SDD IN ANAGRAFICA BANCHE... - 6-4. GESTIONE ARCHIVIO EFFETTI... - 8-5. PRESENTAZIONE

Dettagli

SERVIZI DI INCASSO E PAGAMENTO CONTI CORRENTI CONSUMATORE

SERVIZI DI INCASSO E PAGAMENTO CONTI CORRENTI CONSUMATORE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare FriulAdria S.p.A. Sede legale: Piazza XX Settembre 2 33170 Pordenone Telefono: 800 881 588 dall estero: 0039 0521 954950 Fax: 0434 233642 dall estero: 0039 0434

Dettagli

BONIFICO SEPA CREDIT TRANSFER (SCT)

BONIFICO SEPA CREDIT TRANSFER (SCT) Aggiornato al 6 febbraio 2014 Foglio Informativo Pag. 1 / 5 BONIFICO SEPA CREDIT TRANSFER (SCT) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde.

Dettagli

BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA. Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! Bancaria Editrice 2013 - Bozza.

BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA. Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! Bancaria Editrice 2013 - Bozza. BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! logo 2 QUALI PAESI FANNO PARTE DELLA SEPA 3 La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi della UE che

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO PSD

DOCUMENTO INFORMATIVO PSD INFORMAZIONI SULLA BANCA Modifiche, durata e recesso dal contratto BANCA POPOLARE PUGLIESE: Modifiche contrattuali Società Cooperativa per azioni, Codice ABI 5262.1, Sede Legale Amministrativa e Direzione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI INCASSO PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI INCASSO PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

Foglio Informativo del Servizio/Prodotto

Foglio Informativo del Servizio/Prodotto Foglio Informativo del Servizio/Prodotto SERVIZIO GESTIONE INCASSI (Cambiali, RIBA, R.I.D., SEPA Direct Debit, M.AV. e FRECCIA) INFORMAZIONI SULLA BANCA Serie FI0818 Condizioni praticate dal 01/09/2014

Dettagli

Come riscuotere elettronicamente i crediti in euro SEPA di base per gli addebiti diretti e SEPA per gli addebiti

Come riscuotere elettronicamente i crediti in euro SEPA di base per gli addebiti diretti e SEPA per gli addebiti Schema SEPA per gli addebiti diretti Beneficiari Come riscuotere elettronicamente i crediti in euro SEPA di base e SEPA per gli addebiti diretti B2B (SEPA Core e B2B Direct Debit) per beneficiari di pagamenti

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO FOGLIO INFORMATIVO Domiciliazioni Bancarie continuative e permanenti Utenze Pagamenti diversi Imposte e tasse Pagamento Effetti Disposizione elettroniche e Bollettino Bancario Freccia INFORMAZIONI SULLA

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 3a Servizi di incasso e pagamento / Italia

FOGLIO INFORMATIVO. 3a Servizi di incasso e pagamento / Italia Pagina 1/15 FOGLIO INFORMATIVO 3a Servizi di incasso e pagamento / Italia INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Servizio di Incasso di portafoglio commerciale (Effetti, Ri.Ba., RID a importo fisso, SDD) INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO Servizio di Incasso di portafoglio commerciale (Effetti, Ri.Ba., RID a importo fisso, SDD) INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Servizio di Incasso di portafoglio commerciale (Effetti, Ri.Ba., RID a importo fisso, SDD) BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle OPERAZIONI OCCASIONALI

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle OPERAZIONI OCCASIONALI FOGLIO INFORMATIVO relativo alle OPERAZIONI OCCASIONALI INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Padana B.C.C. Società Cooperativa Via Garibaldi, 25-25024 Leno (BS) Tel.: 030 9040265/280 Fax: 030 9068361 e-mail:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo ai SERVIZI DI INCASSO DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE

FOGLIO INFORMATIVO relativo ai SERVIZI DI INCASSO DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

SEPA PUNTO DELLA SITUAZIONE. Sepa Direct Debit (SDD) Date

SEPA PUNTO DELLA SITUAZIONE. Sepa Direct Debit (SDD) Date SEPA PUNTO DELLA SITUAZIONE Sepa Direct Debit (SDD) Date Dal 1/09/13: - Da questa data non sarà più possibile presentare gli odierni RID con data scadenza oltre il 31/01/014. Per effetti con scadenza successiva

Dettagli

CARTELLO RELATIVO AD OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO AI SENSI DEL D.LGS.N.11/2010 (PSD) Aggiornato al 7 gennaio 2015

CARTELLO RELATIVO AD OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO AI SENSI DEL D.LGS.N.11/2010 (PSD) Aggiornato al 7 gennaio 2015 Con il presente Cartello si mettono a disposizione le informazioni precontrattuali che il cliente può consultare prima della conclusione di ciascuna operazione di pagamento, come disposto dal D.Lgs. 11/2010

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al INCASSO EFFETTI E ALTRI DOCUMENTI

FOGLIO INFORMATIVO relativo al INCASSO EFFETTI E ALTRI DOCUMENTI INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo al INCASSO EFFETTI E ALTRI DOCUMENTI BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SENATORE PIETRO GRAMMATICO DI PACECO Via G. Amendola 11/13-91027 - PACECO (TP) Tel.

Dettagli

NORME DEL CONTRATTO QUADRO PER I SERVIZI DI PAGAMENTO COLLEGATO AL CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA

NORME DEL CONTRATTO QUADRO PER I SERVIZI DI PAGAMENTO COLLEGATO AL CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA NORME DEL CONTRATTO QUADRO PER I SERVIZI DI PAGAMENTO COLLEGATO AL CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA 1 DEFINIZIONI 1.1 I termini di seguito elencati e utilizzati con la lettera iniziale maiuscola, anche

Dettagli

CONTO CORRENTE ARANCIO

CONTO CORRENTE ARANCIO CONTO CORRENTE ARANCIO PRINCIPALI CONDIZIONI ECONOMICHE (Versione del 26/07/2015) QUANTO PUÒ COSTARE IL CONTO CORRENTE ISC (indicatore sintetico di costo) PROFILO DELLA CLIENTELA COSTO Giovani 0 Famiglie

Dettagli

NORME DEL CONTRATTO QUADRO PER I SERVIZI DI PAGAMENTO COLLEGATO AL CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA

NORME DEL CONTRATTO QUADRO PER I SERVIZI DI PAGAMENTO COLLEGATO AL CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA NORME DEL CONTRATTO QUADRO PER I SERVIZI DI PAGAMENTO COLLEGATO AL CONTO CORRENTE DI CORRISPONDENZA 1 DEFINIZIONI 1.1 I termini di seguito elencati e utilizzati con la lettera iniziale maiuscola, anche

Dettagli

Servizio di incasso effetti e documenti

Servizio di incasso effetti e documenti BANCA PRIVATA INDIPENDENTE FONDATA NEL 1888 GENOVA FOGLIO INFORMATIVO Servizio di incasso effetti e documenti Aggiornato al 01 ottobre 2015 (D.Lgs 1/9/93 n.385 Titolo VI, deliberazione CICR 4/3/2003 e

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al INCASSO EFFETTI E ALTRI DOCUMENTI

FOGLIO INFORMATIVO relativo al INCASSO EFFETTI E ALTRI DOCUMENTI INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo al INCASSO EFFETTI E ALTRI DOCUMENTI BANCA DEGLI ERNICI di Credito Cooperativo SCpA VIA ROMANA SELVA, SNC - 03039 - SORA (FR) Tel. : 07768520 - Fax:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ANTICIPO S.B.F. DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE SERVIZIO INCASSO SEPA DIRECT DEBIT (SDD)

FOGLIO INFORMATIVO ANTICIPO S.B.F. DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE SERVIZIO INCASSO SEPA DIRECT DEBIT (SDD) INFORMAZIONI SULLA BANCA: FOGLIO INFORMATIVO ANTICIPO S.B.F. DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE SERVIZIO INCASSO SEPA DIRECT DEBIT (SDD) DENOMINAZIONE e FORMA GIURIDICA Banca delle Marche S.p.A., in Amministrazione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 37/006 RELATIVO AI SERVIZI DI PAGAMENTO DISCIPLINATI DAL D.LGS. N.11/2010 (PSD) DIVERSI DALLE CARTE DI PAGAMENTO

FOGLIO INFORMATIVO N. 37/006 RELATIVO AI SERVIZI DI PAGAMENTO DISCIPLINATI DAL D.LGS. N.11/2010 (PSD) DIVERSI DALLE CARTE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 38/006 Relativo a: Operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro ai sensi del D.LGS. N.

FOGLIO INFORMATIVO N. 38/006 Relativo a: Operazioni di pagamento non rientranti in un contratto quadro ai sensi del D.LGS. N. INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CORPORATIVE BANKING - PASSIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO CORPORATIVE BANKING - PASSIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO CORPORATIVE BANKING - PASSIVO CASSA RURALE DI PERGINE Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Gavazzi 5-38057 PERGINE VALSUGANA (tn) Tel.: 0461/500111-

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO INCASSI E PAGAMENTI

FOGLIO INFORMATIVO INCASSI E PAGAMENTI Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari FOGLIO INFORMATIVO INCASSI E PAGAMENTI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA FINANZIARIA INTERNAZIONALE S.P.A. in breve BANCA FININT

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO CONDIZIONI ECONOMICHE SPESE

FOGLIO INFORMATIVO PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO CONDIZIONI ECONOMICHE SPESE FOGLIO INFORMATIVO PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Barlassina Società Cooperativa Via C. Colombo, 1/3 20825 BARLASSINA (MB) Tel.: 036257711 - Fax: 0362564276 Email:

Dettagli

Servizi incasso crediti commerciali Portafoglio elettronico Portafoglio cartaceo

Servizi incasso crediti commerciali Portafoglio elettronico Portafoglio cartaceo Servizi incasso crediti commerciali Portafoglio elettronico Portafoglio cartaceo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Reale S.p.A. Corso Vittorio Emanuele II, 101 10128 Torino Numero Verde: 803.808 Indirizzo

Dettagli

Servizi di Incasso/Accettazione Effetti/Documenti sull'italia e di Incassi Commerciali Interbancari INFORMAZIONI SULLA BANCA

Servizi di Incasso/Accettazione Effetti/Documenti sull'italia e di Incassi Commerciali Interbancari INFORMAZIONI SULLA BANCA aggiornamento 23-lug-2015 Trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari Servizi di Incasso/Accettazione Effetti/Documenti sull'italia e di Incassi Commerciali Interbancari INFORMAZIONI

Dettagli

I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO Come cambiano pagamenti e incassi con la SEPA GUIDA PER LE AZIENDE LA SEPA INCLUDE 33 PAESI 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro valuta: Italia Germania

Dettagli

ESTRATTO DAL CONTRATTO DI CONTO CORRENTE PER CONSUMATORI 1 AGGIORNATO CON LA NORMATIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO

ESTRATTO DAL CONTRATTO DI CONTO CORRENTE PER CONSUMATORI 1 AGGIORNATO CON LA NORMATIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO ESTRATTO DAL CONTRATTO DI CONTO CORRENTE PER CONSUMATORI 1 AGGIORNATO CON LA NORMATIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO Si ricorda ai gentili clienti che possono in qualunque momento rivolgersi alla propria Filiale

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AI SERVIZI DI PAGAMENTO DISCIPLINATI DAL D. LGS. N. 11/2010 (PSD) DIVERSI DALLE CARTE DI PAGAMENTO

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AI SERVIZI DI PAGAMENTO DISCIPLINATI DAL D. LGS. N. 11/2010 (PSD) DIVERSI DALLE CARTE DI PAGAMENTO FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AI SERVIZI DI PAGAMENTO DISCIPLINATI DAL D. LGS. N. 11/2010 (PSD) DIVERSI DALLE CARTE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Sassano SOCIETA COOPERATIVA

Dettagli

PROPOSTA DI ADESIONE AL SERVIZIO CONTO CORRENTE WEB

PROPOSTA DI ADESIONE AL SERVIZIO CONTO CORRENTE WEB BANCA IFIGEST S.p.A. Piazza Santa Maria Soprarno, 1-50125 Firenze - Reg. Impr. Firenze n. 03712110588 - REA 425733 Codice Fiscale 03712110588 - Partita IVA 04337180485 Aderente al Fondo Interbancario per

Dettagli

ESTRATTO DAL CONTRATTO DI CONTO CORRENTE PER CONSUMATORI 1 AGGIORNATO CON LA NORMATIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO

ESTRATTO DAL CONTRATTO DI CONTO CORRENTE PER CONSUMATORI 1 AGGIORNATO CON LA NORMATIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO ESTRATTO DAL CONTRATTO DI CONTO CORRENTE PER CONSUMATORI 1 AGGIORNATO CON LA NORMATIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO Si ricorda ai gentili clienti che possono in qualunque momento rivolgersi alla propria Filiale

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO INCASSI CARTACEI ED ELETTRONICI Servizi di incasso: RI.BA., RID, M.AV., Titoli cambiari, Fatture

FOGLIO INFORMATIVO INCASSI CARTACEI ED ELETTRONICI Servizi di incasso: RI.BA., RID, M.AV., Titoli cambiari, Fatture FOGLIO INFORMATIVO INCASSI CARTACEI ED ELETTRONICI Servizi di incasso: RI.BA., RID, M.AV., Titoli cambiari, Fatture INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Sant Angelo Corso Vittorio Emanuele n. 10-92027

Dettagli

Nuovi standard SEPA per i pagamenti

Nuovi standard SEPA per i pagamenti Area Amministrativa e Finanziaria Nuovi standard SEPA per i pagamenti (versione B) - 7 Gennaio 2014 Come anticipato con la ns. comunicazione dello scorso luglio 2013 relativa all introduzione dei nuovi

Dettagli

SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI

SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI 10 FOGLIO INFORMATIVO AGGIORNATO AL 05.07.2010 SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI DATI INFORMATIVI DELLA BANCA DENOMINAZIONE Cassa Rurale di Tassullo e Nanno BCC - Società Cooperativa INDIRIZZO Piazza C.A. Pilati,

Dettagli

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI

TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARATE BRIANZA Società Cooperativa

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI E OPERAZIONI DI PAGAMENTO RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI E OPERAZIONI DI PAGAMENTO RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI E OPERAZIONI DI PAGAMENTO RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO Redatto ai sensi della Delibera CICR del 4 marzo 2003 e del Titolo X Capitolo 1 delle Istruzioni di Vigilanza per

Dettagli

Norme contrattuali che regolano i Servizi di Pagamento

Norme contrattuali che regolano i Servizi di Pagamento Società cooperativa per azioni Sede legale e Direzione Generale in Corso Cavour 19, 70122 Bari C.F., Partita IVA e iscrizione al Registro Imprese di Bari n. 00254030729 Capitale Sociale 298.911.190,00

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA COSA SONO I SERVIZI DI PAGAMENTO REGOLATI IN CONTO CORRENTE

INFORMAZIONI SULLA BANCA COSA SONO I SERVIZI DI PAGAMENTO REGOLATI IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO LOMBARDO VENETO Sede Legale e Direzione Generale: VIA ORZINUOVI, 75 25125 - BRESCIA Telefono: 030 6462900 - Fax: 030 6462999 E- mail: info@crelove.it - Sito Internet: www.crelove.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO D/1 INCASSO O ACCETTAZIONE DI EFFETTI, ASSEGNI E DOCUMENTI SERVIZIO ELETTRONICO DI INCASSI

FOGLIO INFORMATIVO D/1 INCASSO O ACCETTAZIONE DI EFFETTI, ASSEGNI E DOCUMENTI SERVIZIO ELETTRONICO DI INCASSI FOGLIO INFORMATIVO D/1 INCASSO O ACCETTAZIONE DI EFFETTI, ASSEGNI E DOCUMENTI SERVIZIO ELETTRONICO DI INCASSI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Agricola Popolare di Ragusa Società Cooperativa per Azioni a

Dettagli

RELATIVO A OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO AI SENSI DEL D. LGS. N. 11/2010 (PSD) INFORMAZIONI SULLA BANCA

RELATIVO A OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO AI SENSI DEL D. LGS. N. 11/2010 (PSD) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO A OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO AI SENSI DEL D. LGS. N. 11/2010 (PSD) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Sassano SOCIETA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO (CARTELLO PSD)

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO (CARTELLO PSD) FOGLIO INFORMATIVO relativo a: OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO (CARTELLO PSD) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DEL CENTROVENETO Credito Cooperativo S.C. - Longare Via Ponte

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 37/005 RELATIVO AI SERVIZI DI PAGAMENTO DISCIPLINATI DAL D.LGS. N.11/2010 (PSD) DIVERSI DALLE CARTE DI PAGAMENTO

FOGLIO INFORMATIVO N. 37/005 RELATIVO AI SERVIZI DI PAGAMENTO DISCIPLINATI DAL D.LGS. N.11/2010 (PSD) DIVERSI DALLE CARTE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Romano e S.Caterina Credito Cooperativo (VI) Società Cooperativa Sede legale : Romano d Ezzelino (VI) Via Gen. Giardino n. 3 Sede amministrativa : Via Capitelvecchio n.

Dettagli

SERVIZIO DI TRASFERIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO CONNESSI AL RAPPORTO DI CONTO DI PAGAMENTO

SERVIZIO DI TRASFERIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO CONNESSI AL RAPPORTO DI CONTO DI PAGAMENTO Aggiornato al 26 giugno 2015 Foglio Informativo Pag. 1 / 5 Servizi Divers SERVIZIO DI TRASFERIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO CONNESSI AL RAPPORTO DI CONTO DI PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Servizio Incassi e Pagamenti INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COSA SONO I SERVIZI DI INCASSO E PAGAMENTO

FOGLIO INFORMATIVO. Servizio Incassi e Pagamenti INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COSA SONO I SERVIZI DI INCASSO E PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana Società Cooperativa Piazza Marconi, 28-70010 - Locorotondo (BA) Tel.: 0804351311 - Fax: 0804316601 E-mail:

Dettagli

Foglio informativo relativo ai servizi accessori offerti con il Conto Credit Suisse e il Conto Custody

Foglio informativo relativo ai servizi accessori offerti con il Conto Credit Suisse e il Conto Custody Foglio Informativo n 1 valido dal 1 Ottobre 2015 Pagina 1/7 Foglio informativo relativo ai servizi accessori offerti con il Conto Credit Suisse e il Conto Custody Informazioni sulla Banca Credit Suisse

Dettagli

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE

I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE - BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni - Sede legale e Direzione Generale: Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Tel +390647021 http://www.bnl.it - Codice ABI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PORTAF./SERVIZIO AL DOPO INCASSO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO

FOGLIO INFORMATIVO PORTAF./SERVIZIO AL DOPO INCASSO INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO FOGLIO INFORMATIVO PORTAF./SERVIZIO AL DOPO INCASSO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Salerno Credito Cooperativo Società Cooperativa Via Velia n. 15 84122 SALERNO Tel.: 089 403600 - Fax: 089 794244 Email:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI INCASSO (Ri.Ba, RID, Fatture, Effetti cartacei) INFORMAZIONI SULLA BANCA/INTERMEDIARIO

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI INCASSO (Ri.Ba, RID, Fatture, Effetti cartacei) INFORMAZIONI SULLA BANCA/INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA/INTERMEDIARIO CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI CORTINA D AMPEZZO E DELLE DOLOMITI CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA Sede legale e amministrativa: Corso Italia, 80 32043 Cortina

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PORTAFOGLIO AL DOPO INCASSO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'E' IL PORTAFOGLIO AL DOPO INCASSO CONDIZIONI ECONOMICHE.

FOGLIO INFORMATIVO PORTAFOGLIO AL DOPO INCASSO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'E' IL PORTAFOGLIO AL DOPO INCASSO CONDIZIONI ECONOMICHE. INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di San Marzano di San Giuseppe Taranto - Società Cooperativa Via Vittorio Emanuele s.n. 74020 San Marzano di San Giuseppe (Taranto) Tel.: 099.9577411

Dettagli

F O G L I O I N F O R M A T I V O SERVIZIO INCASSO EFFETTI, DISPOSIZIONI ELETTRONICHE E DOCUMENTI I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE

F O G L I O I N F O R M A T I V O SERVIZIO INCASSO EFFETTI, DISPOSIZIONI ELETTRONICHE E DOCUMENTI I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE I - INFORMAZIONI SULLA BANCA EMITTENTE - BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni - Sede legale e Direzione Generale: Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Tel +390647021 http://www.bnl.it - Codice ABI

Dettagli

ESTRATTO DAL CONTRATTO DI CONTO CORRENTE PER NON CONSUMATORI 1 AGGIORNATO CON LA NORMATIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO

ESTRATTO DAL CONTRATTO DI CONTO CORRENTE PER NON CONSUMATORI 1 AGGIORNATO CON LA NORMATIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO ESTRATTO DAL CONTRATTO DI CONTO CORRENTE PER NON CONSUMATORI 1 AGGIORNATO CON LA NORMATIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO Si ricorda ai gentili clienti che possono in qualunque momento rivolgersi alla propria

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI ACCESSORI AL CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COSA SONO I SERVIZI DI PAGAMENTO?

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI ACCESSORI AL CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COSA SONO I SERVIZI DI PAGAMENTO? FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI ACCESSORI AL CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Don Rizzo Credito Cooperativo della Sicilia Occidentale Società Cooperativa Sede legale : Via Vittorio Emanuele II

Dettagli

Incassi e pagamenti SEPA via EBA e internazionali via SWIFT

Incassi e pagamenti SEPA via EBA e internazionali via SWIFT Incassi e pagamenti SEPA via EBA e internazionali via SWIFT Università di Bergamo, 19 marzo 2014 Flavio Caricasole Responsabile Estero Commerciale e Sistemi di Pagamento flavio.caricasole@ubibanca.it PSD

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI PAGAMENTO DISCIPLINATI DAL D.LGS. N.11/2010 (PSD) RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI PAGAMENTO DISCIPLINATI DAL D.LGS. N.11/2010 (PSD) RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Flumeri soc. coop. FOGLIO INFORMATIVO Via Olivieri - 83040 Flumeri (AV) Tel.: 0825/443227- Fax: 0825/443480 Email: bcc@bccflumeri.it Sito internet:

Dettagli

Servizi di Incasso/Accettazione Effetti/Documenti sull'italia e di Incassi Commerciali Interbancari INFORMAZIONI SULLA BANCA

Servizi di Incasso/Accettazione Effetti/Documenti sull'italia e di Incassi Commerciali Interbancari INFORMAZIONI SULLA BANCA aggiornamento 1-ott-2015 Trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari Servizi di Incasso/Accettazione Effetti/Documenti sull'italia e di Incassi Commerciali Interbancari INFORMAZIONI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO (SE01) relativo ai AI SERVIZI DI PAGAMENTO DISCIPLINATI DAL D.LGS. N. 11/2010 (PSD) DIVERSI DALLE CARTE DI PAGAMENTO

FOGLIO INFORMATIVO (SE01) relativo ai AI SERVIZI DI PAGAMENTO DISCIPLINATI DAL D.LGS. N. 11/2010 (PSD) DIVERSI DALLE CARTE DI PAGAMENTO FOGLIO INFORMATIVO (SE01) relativo ai AI SERVIZI DI PAGAMENTO DISCIPLINATI DAL D.LGS. N. 11/2010 (PSD) DIVERSI DALLE CARTE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di San Marco

Dettagli

SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI SERVIZI DI INCASSO EFFETTI-RI.BA-RID-MAV-FRECCIA SCONTO DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE ANTICIPO FATTURE E/O DOCUMENTI

SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI SERVIZI DI INCASSO EFFETTI-RI.BA-RID-MAV-FRECCIA SCONTO DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE ANTICIPO FATTURE E/O DOCUMENTI FOGLIO INFORMATIVO 2.1.0 SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI SERVIZI DI INCASSO EFFETTI-RI.BA-RID-MAV-FRECCIA SCONTO DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE ANTICIPO FATTURE E/O DOCUMENTI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO Denominazione

Dettagli

Pagamento rateizzato tasse e contributi universitari A. A. 2009/2010 Dati dello studente. Il sottoscritto Cognome nome.matricola

Pagamento rateizzato tasse e contributi universitari A. A. 2009/2010 Dati dello studente. Il sottoscritto Cognome nome.matricola Pagamento rateizzato tasse e contributi universitari A. A. 2009/2010 Dati dello studente Il sottoscritto Cognome nome.matricola nat_ a (Prov ) il residente in Via n.località. Cap. Città...(Prov. ) Tel

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI PAGAMENTO DIVERSI DAGLI STRUM. DI PAGAM. INBANK, CARTE DI DEBITO E CREDITO INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZI DI PAGAMENTO DIVERSI DAGLI STRUM. DI PAGAM. INBANK, CARTE DI DEBITO E CREDITO INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Banca di Credito Cooperativo di Conversano società cooperativa Via Mazzini, 52-70014 Conversano (BA) Tel.: 0804093111 - Fax: 0804952233 Email: direzione@bccconversanoweb.it

Dettagli

NORME CHE REGOLANO I SERVIZI DI PAGAMENTO DI BANCA MEDIOLANUM INTEGRAZIONE E MODIFICA ALLE NORME SUI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI DI BANCA MEDIOLANUM

NORME CHE REGOLANO I SERVIZI DI PAGAMENTO DI BANCA MEDIOLANUM INTEGRAZIONE E MODIFICA ALLE NORME SUI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI DI BANCA MEDIOLANUM NORME CHE REGOLANO I SERVIZI DI PAGAMENTO DI BANCA MEDIOLANUM INTEGRAZIONE E MODIFICA ALLE NORME SUI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI DI BANCA MEDIOLANUM SEZIONE II-BIS 1 DEFINIZIONI 1.1 I termini di seguito

Dettagli

Le confermeremo l avvenuta gestione tramite un contatto ai recapiti che ci indicherà nel modulo.

Le confermeremo l avvenuta gestione tramite un contatto ai recapiti che ci indicherà nel modulo. Gentile Cliente, con il presente documento, Lei ha la possibilità di diventare cliente Sorgenia, subentrando al contratto di fornitura in essere di un Nostro cliente, secondo le modalità previste dall

Dettagli

Le operazioni disciplinate dalle norme sui servizi di pagamento ed offerte dalla Banca sono:

Le operazioni disciplinate dalle norme sui servizi di pagamento ed offerte dalla Banca sono: Foglio Informativo Conto Corrente Servizi Accessori Aggiornamento al 01/10/2015 Decorrenza condizioni dal 01/10/2015 Informazioni sulla Banca PRADER BANK AG SPA p.tta della Mostra, 2 39100 BOLZANO (BZ)

Dettagli

ADDEBITO DIRETTO SEPA (SDD- SEPA DIRECT DEBIT)

ADDEBITO DIRETTO SEPA (SDD- SEPA DIRECT DEBIT) Gentile cliente, facciamo riferimento alle nostre precedenti comunicazioni di recepimento della Direttiva Europea sui Servizi di Pagamento (P.S.D. Payment Services Directive) per segnalarle che la Banca

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al INCASSO EFFETTI E ALTRI DOCUMENTI

FOGLIO INFORMATIVO relativo al INCASSO EFFETTI E ALTRI DOCUMENTI INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo al INCASSO EFFETTI E ALTRI DOCUMENTI BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LEVERANO PIAZZA ROMA 1-73045 - LEVERANO (LE) Tel. : 0832925046 - Fax: 0832910266

Dettagli

Variabilità dei tassi d interesse (trattandosi di somme che vengono costituite in Partite Vincolate a tasso fisso).

Variabilità dei tassi d interesse (trattandosi di somme che vengono costituite in Partite Vincolate a tasso fisso). INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Denominazione e forma giuridica: BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI BRESCIA, società cooperativa Sede legale: BRESCIA, via Reverberi 1 Sede amministrativa: NAVE,

Dettagli