L Associazione MWENDO Cammino insieme presenta il DOCUMENTO DI PROGETTO PROGRAMMA DI SOSTEGNO A DISTANZA NEL DISTRETTO DI WASA IRINGA, TANZANIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L Associazione MWENDO Cammino insieme presenta il DOCUMENTO DI PROGETTO PROGRAMMA DI SOSTEGNO A DISTANZA NEL DISTRETTO DI WASA IRINGA, TANZANIA"

Transcript

1 L Associazione MWENDO Cammino insieme presenta il DOCUMENTO DI PROGETTO PROGRAMMA DI SOSTEGNO A DISTANZA NEL DISTRETTO DI WASA IRINGA, TANZANIA Definizione del contesto paese Tanzania Popolazione: di abitanti Superficie: Kmq Capitale politica: Dodoma Capitale commerciale: Dar es Salaam Lingua: swahili; inglese Popolazione urbana: 26% (2010) Speranza di vita media alla nascita: anni Mortalità infantile: morti/1,000 nascite Tasso di alfabetizzazione: 69,4% (77,5% maschi, 62,2% femmine) Reddito lordo pro capite: 1500 dollari (2010) Religione: cristiana (30%); musulmana(35%); credenza indigena(35%) Fonte: Dati estratti da The World Factbook Central Intelligence Agency Definizione del contesto locale Wasa Wasa è situata un ottantina di chilometri ad ovest di Iringa e fa parte di un distretto che conta 15 villaggi, per una popolazione totale di circa unità e suddivisa in famiglie. Lo swahili è la lingua maggiormente parlata; la religione è in larga parte Cattolica; esistono minoranze religiose differenti, indigene e musulmane. Circa l 80% della popolazione vive di piccolissime attività di tipo agricolo o di allevamento, cui primario obiettivo è il sostentamento alimentare di brevissimo periodo; tali attività risentono fin dalla nascita ed in modo determinante della mancanza di capitali, di fattori produttivi e di competenze tecniche; queste problematiche sono aggravate da fattori climatici quali l alternanza tra periodi di altissima siccità e l improvviso arrivo della stagione delle piogge. Le abitazioni sono per lo più in fango e paglia; altre sono costruite in mattoni e tetto in lamiera. Mancano i servizi primari di acqua corrente ed elettricità. Esistono due piccoli dispensari, uno nel villaggio ed uno della missione, che allo stato attuale alleviano le condizioni di sofferenza dei malati, ma non incidono in maniera determinante

2 sulle condizioni sanitarie del contesto. Le malattie a maggior incidenza a Wasa sono malaria, tubercolosi, HIV e dissenteria. Controparte locale La Missione Cattolica di Wasa è stata avviata nel 1929 ed è parte delle 33 missioni che compongono la Diocesi di Iringa. I rapporti con i Missionari della Consolata sono molto stretti: la missione è conosciuta anche dai Missionari della Consolata di Milano, nonché dall associazione Africa Oggi. I servizi di base (acqua corrente ed elettricità) sono presenti nella missione. Attualmente, dopo che Padre Francesco Msofu è stato trasferito per approfondire degli studi in Svizzera, il referente locale della missione è diventato padre Giustino, che per altro è al tempo stesso colui che gestirà e supervisionerà in loco il programma di sostegno appoggiato da MWENDO. A lui, in collaborazione con Anna Makoga volontaria tanzaniana - è anche affidato l invio della documentazione che informerà i genitori dei progressi e della crescita dei bambini adottati. Destinatari del programma Il programma di sostegno a distanza promosso da MWENDO vede come destinatari un numero definito di bambini orfani la cui condizione è fortemente caratterizzata dalla perdita di entrambi i genitori in seguito a killer quali malaria, tubercolosi, hiv. In accordo con padre Francesco ed ora con Padre Giustino -, MWENDO rivolgerà il suo programma di sostegno a 45 orfani in condizione di acuto e urgente bisogno. In un secondo momento l azione potrà essere estesa ad altri 35 bambini orfani in condizione di bisogno minore. La composizione dei 45 bambini è variabile sulle basi del sesso e dell età scolare. La tabella seguente fotografa tale composizione. Tabella di composizione destinatari per età scolare e sesso MASCHI FEMMINE TOTALE SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA TOTALE La scuola primaria è l equivalente della scuola elementare italiana ed insegna ai bambini le materie base (grammatica, matematica, geografia, lingua inglese, storia), mentre la scuola secondaria equivale alla media inferiore e superiore ed è di tipo professionale (i ragazzi diventano falegnami o costruttori, le ragazze sarte).

3 I rischi che allo stato attuale corrono questi ragazzi sono diversi e di differente natura; cattiva e non sufficiente alimentazione; debolezza e crescita del rischio di contrazione malattie; abbandono villaggio e migrazione verso contesti metropolitani e seguente rischio di ingresso in giri di abuso di droga, di prostituzione, nonché di contrazione del virus HIV. Obiettivi del programma MWENDO intende assicurare continuativamente e per tutto il corso dell età scolare la copertura economica dei bisogni primari ed essenziali dei 45 bambini destinatari del programma, tra cui: cibo; vestiario; medicinali; frequentazione anno scolastico in corso (obiettivo di I livello). Questo dovrebbe portare a: eliminazione delle cause che danno vita al fenomeno di migrazione dei bambini verso contesti metropolitani a rischio; forte riduzione rischio di contrazione di patologie mortali, quali il virus HIV (obiettivi di II livello). Risultati attesi Portare 45 bambini orfani a concludere con profitto ed in buone condizioni di salute il loro ciclo scolastico e metterli pertanto in grado, una volta adulti, di esercitare una professione presso le loro rispettive case. Ciò consentirà agli stessi di raggiungere una posizione di relativa sicurezza economica e li porterà a divenire a loro volta soggetti capaci di portare sviluppo nel contesto locale. Quantificazione economica supporto bambini scuola primaria Ciascun bambino appartenente alla fascia scuola primaria ha bisogno di 192 Euro l anno. Questo importo è in grado di soddisfare la copertura dei seguenti bisogni di base: Alimentazione... Euro 50,00 Assistenza medica... Euro 24,00 Zanzariere... Euro 3,00 Lenzuola... Euro 2,50 Coperte... Euro 3,00 Letto e Materasso... Euro 40,00 Maglioni... Euro 6,00 Saponi... Euro 3,00 Saponi per bucato... Euro 3,00 Divise da scuola... Euro 12,00 Cartella per scuola... Euro 8,00 Quaderni... Euro 3,00

4 Libri di testo... Euro 6,00 Righelli e strumenti... Euro 3,00 Penne, matite, gomme... Euro 2,50 Lezioni private di inglese... Euro 12,00 Scarpe... Euro 10,00 Calze... Euro 1,00 Totale... Euro 192,00 Quantificazione economica supporto bambini scuola secondaria Ciascun ragazzo appartenente alla fascia scuola secondaria ha invece bisogno di 222 Euro l anno. Questo importo andrà a coprire i seguenti bisogni di base: Alimentazione... Euro 100,00 Assistenza medica... Euro 24,00 Zanzariere... Euro 3,00 Lenzuola... Euro 2,50 Coperte... Euro 3,00 Materasso... Euro 10,00 Maglioni... Euro 6,00 Saponi... Euro 3,00 Saponi per bucato... Euro 3,00 Divise da scuola... Euro 12,00 Cartella per scuola... Euro 8,00 Quaderni... Euro 3,00 Libri di testo... Euro 6,00 Righelli e strumenti... Euro 3,00 Penne, matite, gomme... Euro 2,50 Lezioni private di inglese... Euro 12,00 Trasferte per studio... Euro 10,00 Scarpe... Euro 10,00 Calze... Euro 1,00 Totale... Euro 222,00 Costi di gestione progetto Alle suddette somme MWENDO richiede l aggiunta di un contributo minimo di Euro 12,00 per coprire le spese di gestione progetto che comprendono: telefono, stampa foto ed invio documentazione, bonifici verso Tanzania e movimentazione conto corrente. Informazione In accordo con padre Francesco ed ora con padre Giustino -, MWENDO prevede l invio di una documentazione al genitore sull andamento del programma; tale informazione verrà inviata ogni

5 12/18 mesi e conterrà una scheda sullo stato del bambino adottato e sull andamento del programma di sostegno. Ogni ulteriore informazione, o contatto più frequente, potranno essere richiesti dal genitore in qualunque momento e saranno sostenute e facilitate dall impegno di MWENDO. Milano, lì 20 marzo 2011 I membri del Consiglio Direttivo

Bambini si nasce, grandi si diventa?

Bambini si nasce, grandi si diventa? Bambini si nasce, grandi si diventa? World Social Agenda 2011-2012 Nel 2000, 189 paesi membri dell'assemblea delle Nazioni Unite hanno sottoscritto la Dichiarazione del Millennio. Si sono impegnati a eliminare

Dettagli

IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA

IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA IN COLLABORAZIONE CON LA MISSIONE DEI PADRI DELLA CONSOLATA DI MUJWA Con il contributo di Regione Marche Coordinamento: dott.ssa Clara Santin (c.santin@provincia.ps.it ) Progetto tecnico e direzione lavori:

Dettagli

PROGETTO DI REALIZZAZIONE SCUOLA PRIMARIA BEATO GIOVANNI PAOLO II

PROGETTO DI REALIZZAZIONE SCUOLA PRIMARIA BEATO GIOVANNI PAOLO II DIOCESI DI ATAKPAME Comunità cristiana Beato Giovanni Paolo II PROGETTO DI REALIZZAZIONE SCUOLA PRIMARIA BEATO GIOVANNI PAOLO II Il Togo è uno dei paesi più suggestivi dell'africa Occidentale. Largo mediamente

Dettagli

FIORI CHE RINASCONO Etiopia

FIORI CHE RINASCONO Etiopia FIORI CHE RINASCONO Etiopia Il Sole Onlus Soprattutto i bambini Nel 1997 nasce l Associazione Il Sole Onlus. La sua mission è garantire ai bambini di tutto il mondo pari opportunità e dignità, indipendentemente

Dettagli

ADOZIONI A DISTANZA Burkina Faso

ADOZIONI A DISTANZA Burkina Faso ADOZIONI A DISTANZA Burkina Faso Il Sole Onlus Nel 1997 nasce, a Como, l Associazione Il Sole Onlus. Il suo obiettivo è, fin da subito, garantire ai bambini, soprattutto nei Paesi in Via di Sviluppo, uguaglianza

Dettagli

ADOZIONI A DISTANZA Etiopia

ADOZIONI A DISTANZA Etiopia ADOZIONI A DISTANZA Etiopia Il Sole Onlus Nel 1997 nasce, a Como, l Associazione Il Sole Onlus. Il suo obiettivo è, fin da subito, garantire ai bambini, soprattutto nei Paesi in Via di Sviluppo, uguaglianza

Dettagli

Settore Progetti e Sviluppo Suore della Carità Santa Giovanna Antida Thouret

Settore Progetti e Sviluppo Suore della Carità Santa Giovanna Antida Thouret Settore Progetti e Sviluppo Suore della Carità Santa Giovanna Antida Thouret PROGETTO EDUCATIVO NOME DEL PROGETTO: Scuola Comunitaria Agricola Familiare (ECAF) LUOGO DELLO SVILUPPO DEL PROGETTO: Maimba

Dettagli

LO SVILUPPO UMANO NEL MONDO E IN AFRICA Lucia Forte Medici con l Africa Cuamm

LO SVILUPPO UMANO NEL MONDO E IN AFRICA Lucia Forte Medici con l Africa Cuamm LO SVILUPPO UMANO NEL MONDO E IN AFRICA Lucia Forte Medici con l Africa Cuamm Convegno Cooperazione internazionale a sostegno dello sviluppo umano e sanitario nei Paesi con risorse limitate Siena, 28 novembre

Dettagli

Rapporto micro progetto Tabligbo, Togo

Rapporto micro progetto Tabligbo, Togo Rapporto micro progetto Tabligbo, Togo Il Togo (in francese Republique Togolaise) è uno Stato dell'africa Occidentale. Confina a ovest con il Ghana, a est con il Benin, a nord con il Burkina Faso. Si affaccia

Dettagli

AMKA Onlus. www.assoamka.org ONLUS. Via Flaminia Nuova, 246 00191 Roma Tel + 39 06 64 76 0188 amka@assoamka.org

AMKA Onlus. www.assoamka.org ONLUS. Via Flaminia Nuova, 246 00191 Roma Tel + 39 06 64 76 0188 amka@assoamka.org chi? Amka è un Organizzazione no profit nata nel 2001 dall incontro di due culture differenti e dalla volontà di contribuire al miglioramento reale della vita delle popolazioni del Sud mondo. L Associazione

Dettagli

DATI DI SINTESI. Diocesi di Ngong RESPONSABILE LOCALE DEL PROGETTO BENEFICIARI DEL PROGETTO

DATI DI SINTESI. Diocesi di Ngong RESPONSABILE LOCALE DEL PROGETTO BENEFICIARI DEL PROGETTO DATI DI SINTESI TITOLO DEL PROGETTO Chi ben comincia.sostegno all infanzia prescolare di Kandisi (Kenya) LUOGO DEL PROGETTO Località di Kandisi Parrocchia Cattolica di Kandisi (Nairobi Kenya) COSTO DEL

Dettagli

Formarsi per cooperare

Formarsi per cooperare Dr G.R.Peruzzi Medici con l Africa Cuamm Formarsi per cooperare Percorso formativo per personale sanitario Siena 14 marzo 2014 A che deve servire la Cooperazione Rafforzare le comunità locali e renderle

Dettagli

È il momento di condividere

È il momento di condividere È il momento di condividere (Scuola di Tansarga in Burkina prima e dopo la ristrutturazione) Il progetto SOS SCUOLA nasce nel 2014 e si inserisce in un contesto che coinvolge migliaia di bambini e decine

Dettagli

Esperienze di assistenza pediatrica in Africa e Centroamerica

Esperienze di assistenza pediatrica in Africa e Centroamerica 27 marzo 2009 Ferrara Esperienze di assistenza pediatrica in Africa e Centroamerica Chirurgo e Bambino onlus Associazione ferrarese per il progresso della chirurgia infantile doretta chendi U.O. Chirurgia

Dettagli

SCHEDA PROGETTO QdF 2014/

SCHEDA PROGETTO QdF 2014/ SCHEDA PROGETTO PROMOTORE Persona Comunità Ente/Istituto Associazione cognome, nome denominazione (ente / associazione) posta elettronica sito web SEMI ONLUS info@semionlus.com www.semionlus.com Breve

Dettagli

Che cosa è il sostegno a distanza

Che cosa è il sostegno a distanza Che cosa è il sostegno a distanza Educare un bambino, è costruire il futuro di un popolo! Un investimento sul futuro del mondo Il sostegno a distanza è una forma di solidarietà che mira a migliorare la

Dettagli

Progetto n. K 117. La scuola della Speranza. Assistenza ai bambini profughi provenienti dal Myanmar attraverso sostegni scolastici e socio-sanitari

Progetto n. K 117. La scuola della Speranza. Assistenza ai bambini profughi provenienti dal Myanmar attraverso sostegni scolastici e socio-sanitari PONTIFICIO ISTITUTO MISSIONI ESTERE CENTRO DI CULTURA E ANIMAZIONE MISSIONARIA UFFICIO AIUTO MISSIONI - SETTORE PROGETTI Via Mosè Bianchi, 94 20149 MILANO Tel. 02-43.82.01-e.mail: progetti@pimemilano.com

Dettagli

IL SOSTEGNO A DISTANZA

IL SOSTEGNO A DISTANZA IL SOSTEGNO A DISTANZA Cos è il Sostegno A Distanza? Prendersi cura di un bambino a distanza significa sostenere le spese necessarie per la sua vita e la sua crescita, dall alimentazione al vestiario,

Dettagli

La salute della popolazione migrante: quale diritto, quale organizzazione, quale patto?

La salute della popolazione migrante: quale diritto, quale organizzazione, quale patto? Un patto per la salute degli immigrati: diritti, famiglia, tutela del lavoro, reti. Milano, 17 e 18 maggio 2007 TAVOLA ROTONDA La salute della popolazione migrante: quale diritto, quale organizzazione,

Dettagli

PROGETTO PER IL SOSTEGNO AL DISPENSARIO MEDICO DI MORAPAI

PROGETTO PER IL SOSTEGNO AL DISPENSARIO MEDICO DI MORAPAI PROGETTO PER IL SOSTEGNO AL DISPENSARIO MEDICO DI MORAPAI Luogo di realizzazione del progetto: villaggio di Morapai nel distretto 24 South Parganass, West Bengala, India. Beneficiari: abitanti del villaggio

Dettagli

WELFARE E ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SCOLASTICO IN TANZANIA

WELFARE E ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SCOLASTICO IN TANZANIA WELFARE E ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA SCOLASTICO IN TANZANIA Il sistema scolastico tanzaniano è liberamente modellato su quello inglese e prevede 7 anni di scuola primaria o elementare obbligatoria. Al

Dettagli

Sponsorizzata da: Club Magico di Milano- Piero Pozzi

Sponsorizzata da: Club Magico di Milano- Piero Pozzi Sponsorizzata da: Club Magico di Milano- Piero Pozzi La scuola del villaggio...il cambiamento nella comunità Da decenni la Rishilpi si occupa di educare i bambini dei villaggi remoti al fine di garantire

Dettagli

RELAZIONE CONTRIBUTO 5 PER MILLE 2009 (REDDITI 2008)

RELAZIONE CONTRIBUTO 5 PER MILLE 2009 (REDDITI 2008) Gruppo Missione e Sviluppo Onlus Via Frutteri, 3-12038 Savigliano (Cn) tel. 0172 21291 - C.F. 95017360041 RELAZIONE CONTRIBUTO 5 PER MILLE 2009 (REDDITI 2008) Il Gruppo Missione e Sviluppo onlus è attivo

Dettagli

IL SOSTEGNO A DISTANZA

IL SOSTEGNO A DISTANZA IL SOSTEGNO A DISTANZA Cos è il Sostegno A Distanza? Prendersi cura di un bambino a distanza significa sostenere le spese necessarie per la sua vita e la sua crescita, dall alimentazione al vestiario,

Dettagli

Viaggio in Senegal. 10 febbraio 20 febbraio 2005

Viaggio in Senegal. 10 febbraio 20 febbraio 2005 Viaggio in Senegal 10 febbraio 20 febbraio 2005 Dal 10 al 20 febbraio 2005 è stato organizzato un viaggio con alcuni volontari di SOS Diritti Umani- Energia per i Diritti Umani Onlus nonché con il Segretario

Dettagli

PROGETTO FAMIGLIA ONLUS COOPERAZIONE REGOLAMENTO

PROGETTO FAMIGLIA ONLUS COOPERAZIONE REGOLAMENTO FEDERAZIONE NO PROFIT PROGETTO FAMIGLIA ONLUS COOPERAZIONE REGOLAMENTO L obiettivo è di costruire un ponte fra beneficiario e benefattore Il sostegno consiste in un aiuto diretto allo studente che gli

Dettagli

Contrasto alla malnutrizione infantile

Contrasto alla malnutrizione infantile nell Ospedale di Tosamaganga/Tanzania 1 Medici con Contrasto alla malnutrizione infantile nell Ospedale di Tosamaganga/Tanzania Marzo 2016 nell Ospedale di Tosamaganga/Tanzania 2 https://www.youtube.com/watch?v=ywqnuhdzvla

Dettagli

o.n.l.u.s. LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana

o.n.l.u.s. LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana o.n.l.u.s. UNA SCUOLA PER AMICA LA COMUNITÀ, L AMBIENTE, PER GLI ORFANI DI AIDS DELLO SWAZILAND Campagna di adozione a distanza di una comunità africana I Rapporto Semestrale di avanzamento del progetto

Dettagli

Sostegno a distanza SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE

Sostegno a distanza SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE Sostegno a distanza Si é consolidata ed è in continua espansione una forma di solidarietà che è definita in diversi modi: adozione a distanza, sostegno a distanza,

Dettagli

PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO PRESSO IL CENTRO SANITARIO DI BILEKRO NEL DISTRETTO SANITARIO DI AYAME (COSTA D AVORIO)

PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO PRESSO IL CENTRO SANITARIO DI BILEKRO NEL DISTRETTO SANITARIO DI AYAME (COSTA D AVORIO) PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO PRESSO IL CENTRO SANITARIO DI BILEKRO NEL DISTRETTO SANITARIO DI AYAME (COSTA D AVORIO) 1. Contesto geografico, ambientale e sociale dell intervento

Dettagli

SCUOLA dell INFANZIA VIALE EUROPA, BAGNOLO OVEST. Come funziona la scuola dell Infanzia

SCUOLA dell INFANZIA VIALE EUROPA, BAGNOLO OVEST. Come funziona la scuola dell Infanzia SCUOLA dell INFANZIA VIALE EUROPA, BAGNOLO OVEST VIA BELLAVER AVERE,, BAGNOLO EST Come funziona la scuola dell Infanzia 1 Informazioni utili per l accoglienza dei bambini con cittadinanza non italiana

Dettagli

PROGETTO SCUOLA PRIMARIA DI RARE - KENYA

PROGETTO SCUOLA PRIMARIA DI RARE - KENYA INDICE 1. H.H.P.P. ONLUS... 2 2. PROGETTO SCUOLA PRIMARIA DI... 3 2.1. Obiettivi del progetto... 3 2.2. Descrizione del progetto... 3 2.3. Costo complessivo e durata dell intervento... 6 Pagina 1 di 7

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

Progetto REALIZZAZIONE DI STRUTTURE SCOLASTICHE IN MATTONI E LAMIERA E COLLABORAZIONE ALLA GESTIONE DELLE SCUOLE DI VILLAGGIO

Progetto REALIZZAZIONE DI STRUTTURE SCOLASTICHE IN MATTONI E LAMIERA E COLLABORAZIONE ALLA GESTIONE DELLE SCUOLE DI VILLAGGIO Acea Onlus Ass.Jiango Be Africa Progetto REALIZZAZIONE DI STRUTTURE SCOLASTICHE IN MATTONI E LAMIERA E COLLABORAZIONE ALLA GESTIONE DELLE SCUOLE DI VILLAGGIO MISSIONE DEI PADRI BETHARRAMITI - REPUBBLICA

Dettagli

UNICEF. organizzazione. Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza. 23 marzo 2010

UNICEF. organizzazione. Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza. 23 marzo 2010 UNICEF Missione e organizzazione Paola Bianchi Presidente UNICEF Cosenza 23 marzo 2010 I momenti principali della storia dell UNICEF (1) 11 Dic. 1946: l Assemblea Generale dell ONU istituisce l UNICEF

Dettagli

Sostegno a distanza Gambia

Sostegno a distanza Gambia Sostegno a distanza Gambia 7ª Relazione sullo stato di avanzamento Data: dicembre 2013 Periodo: ottobre 2009 settembre 2013 INTRODUZIONE Il Sostegno a distanza in Gambia ha completato il suo settimo anno

Dettagli

«IL FUTURO IN GIOCO» BUNYORE - KENYA

«IL FUTURO IN GIOCO» BUNYORE - KENYA «IL FUTURO IN GIOCO» BUNYORE - KENYA La cosa importante non è tanto insegnare a un bambino, quanto trasmettergli il desiderio di imparare. - JOHN LUBBOCK- ASSOCIAZIONE MEHALA ONLUS Nasce nel 2004 dalla

Dettagli

BAMBINI E ADOLESCENTI IN MOZAMBICO

BAMBINI E ADOLESCENTI IN MOZAMBICO BAMBINI E ADOLESCENTI IN MOZAMBICO I dati che seguono intendono dare un indicazione di massima della situazione minorile esistente oggi in Mozambico e provengono dall Istituto Nazionale di Statistica del

Dettagli

REPUBBLICA indipendente dal 1961 ESTENSIONE: 72.000 Km 2. PENULTIMA nella scala di sviluppo RISORSE: agricoltura, pesca, minerali preziosi

REPUBBLICA indipendente dal 1961 ESTENSIONE: 72.000 Km 2. PENULTIMA nella scala di sviluppo RISORSE: agricoltura, pesca, minerali preziosi Nella Parrocchia del Beato CONFORTI di Padre Antonio Guiotto 9L1GA MAKENI Sierra Leone - West Africa SIERRA LEONE in AFRICA REPUBBLICA indipendente dal 1961 ESTENSIONE: 72.000 Km 2 POPOLAZIONE: 6 milioni

Dettagli

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014 Mani Unite Onlus Nel 2014 le attività svolte in Mozambico, oltre ad essere state realizzate come negli anni precedenti nell ambito degli obiettivi istituzionali (sostegno scolastico e nutrizionale), si

Dettagli

Io regalo... LA SCUOLA PUBBLICA

Io regalo... LA SCUOLA PUBBLICA Dal 2002 Vinovo for Africa e il Comune di Vinovo sostengono un progetto di cooperazione solidale con il Gruppo Abele in favore della popolazione di Grand Bassam, in Costa d'avorio. Per l'anno 2010 il progetto

Dettagli

VERBALE DEL CONSIGLIO DI INTERCLASSE DOCENTI GENITORI Scuola primaria via Alfieri

VERBALE DEL CONSIGLIO DI INTERCLASSE DOCENTI GENITORI Scuola primaria via Alfieri Seconda riunione VERBALE DEL CONSIGLIO DI INTERCLASSE DOCENTI GENITORI Scuola primaria via Alfieri Regolarmente convocato ai sensi di legge, il Consiglio di Interclasse Docenti Genitori si è riunito alle

Dettagli

C I T T A D I E R I C E PROVINCIA DI TRAPANI

C I T T A D I E R I C E PROVINCIA DI TRAPANI C I T T A D I E R I C E PROVINCIA DI TRAPANI SETTORE VIII SERVIZI SOCIALI, POLITICHE GIOVANILI E SPORT PROGETTO DOPOSCUOLA PINOCCHIO 1 PREMESSA Nell'ambito del programma degli interventi e servizi socio-assistenziali,

Dettagli

Mani Unite. Unite Onlus. Sintesi attività 2011

Mani Unite. Unite Onlus. Sintesi attività 2011 Mani Unite Unite Onlus Presentiamo anche quest anno, come doverosa consuetudine, la sintesi delle attività realizzate nel corso del 2011 a favore dei bambini che soffrono ingiustizie, fame e carenze non

Dettagli

CARITAS ITALIANA. per la presentazione di MicroProgetti di sviluppo. a Caritas Italiana

CARITAS ITALIANA. per la presentazione di MicroProgetti di sviluppo. a Caritas Italiana CARITAS ITALIANA L I N E E G U I D A per la presentazione di MicroProgetti di sviluppo a Caritas Italiana R ECAPITI E RIFERIMENTI I MicroProgetti di sviluppo devono essere inviati a Caritas Italiana Area

Dettagli

LA SCUOLA D INFANZIA A BOLOGNA

LA SCUOLA D INFANZIA A BOLOGNA LA SCUOLA D INFANZIA A BOLOGNA Le prime scuole d'infanzia vengono istituite a Bologna a metà dell 800 dal Comune e da enti religiosi. Per oltre un secolo restano le sole scuole esistenti. La scuola d infanzia

Dettagli

PRESENTAZIONE LABORATORI 2014/2015

PRESENTAZIONE LABORATORI 2014/2015 PRESENTAZIONE LABORATORI 2014/2015 I progetti nascono dalla collaborazione tra insegnanti e musicisti appartenenti alla Cooperativa Sociale Obiettivo Musica di Milano; Tali progetti sono stati supervisionati

Dettagli

PASSO DOPO PASSO ALTRE TRE SCUOLE IN KARAMOJA

PASSO DOPO PASSO ALTRE TRE SCUOLE IN KARAMOJA PROGETTO 10.1 maggio 2013 maggio 2014 36.278 euro Uganda PROGETTO In Karamoja, nel distretto di Moroto la percentuale di alfabetizzazione è al 13%. Sull 80% dei bambini iscritti alla scuola primaria,

Dettagli

Beira, Università Cattolica del Mozambico. Con noi per formare nuovi medici.

Beira, Università Cattolica del Mozambico. Con noi per formare nuovi medici. Beira, Università Cattolica del Mozambico. Con noi per formare nuovi medici. Beira/ Università Cattolica del Mozambico Con il tuo sostegno puoi aiutarci a realizzare il sogno di tanti giovani mozambicani

Dettagli

Premessa IMPLICAZIONI DI NATURA ECONOMICA: COMPORTA DEI COSTIPER LA SOCIETÀSANITARI E SOCIALI

Premessa IMPLICAZIONI DI NATURA ECONOMICA: COMPORTA DEI COSTIPER LA SOCIETÀSANITARI E SOCIALI I costi sociali degli incidenti stradali Patrizia Lattarulo Premessa La rilevanza sociale della sicurezza stradale è legata non solo al numero degli eventi ma al fatto che incide sulla speranza di vita

Dettagli

Congregazione Suore Ministre degli Infermi. Progetto HAITI

Congregazione Suore Ministre degli Infermi. Progetto HAITI Congregazione Suore Ministre degli Infermi Progetto HAITI INTRODUZIONE GENERALE Noi siamo le Suore Ministre degli Infermi di San Camillo; la nostra è una congregazione missionaria che vive la missione

Dettagli

REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012 R.D. Congo Tutti a scuola con il Sostegno a distanza

REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012 R.D. Congo Tutti a scuola con il Sostegno a distanza REPORT CAMPAGNA TENDE 2011-2012 R.D. Congo Tutti a scuola con il Sostegno a distanza ALLA RADICE DELLO SVILUPPO: IL FATTORE UMANO Perché un intervento di cooperazione allo sviluppo sia efficace occorre

Dettagli

TITOLO PROGETTO. Parrocchia del Beato CONFORTI di Padre Antonio Guiotto. MAKENI Sierra Leone - West Africa

TITOLO PROGETTO. Parrocchia del Beato CONFORTI di Padre Antonio Guiotto. MAKENI Sierra Leone - West Africa TITOLO PROGETTO Parrocchia del Beato CONFORTI di Padre Antonio Guiotto MAKENI Sierra Leone - West Africa SIERRA LEONE in AFRICA REPUBBLICA indipendente dal 1961 ESTENSIONE: 72.000 Km 2 POPOLAZIONE: 6 milioni

Dettagli

Settore Socio-Educativo. Assistenza domiciliare. Fattori della qualità. Competenza Professionalità degli operatori. Indicatori di qualità

Settore Socio-Educativo. Assistenza domiciliare. Fattori della qualità. Competenza Professionalità degli operatori. Indicatori di qualità Settore Socio-Educativo Fattori della qualità Indicatori di qualità Competenza Professionalità degli operatori Grado di soddisfazione degli utenti: 70% di soddisfazione del campione esaminato. Monitoraggio

Dettagli

Indagine e proposta progettuale

Indagine e proposta progettuale Indagine e proposta progettuale Silver CoHousing Condividere. Per affrontare positivamente crisi economica e mal di solitudine della terza età Direzione della ricerca: Sandro Polci E noto che la popolazione

Dettagli

COME FUNZIONA LA SCUOLA IN ITALIA

COME FUNZIONA LA SCUOLA IN ITALIA Comune di Cervia Comune di Ravenna Comune di Russi COME FUNZIONA LA SCUOLA IN ITALIA Prime informazioni per l'accoglienza dei vostri figli e delle vostre figlie Questo opuscolo è tradotto in 7 lingue:

Dettagli

Regole e trasgressione Educare alla legalità

Regole e trasgressione Educare alla legalità Alla cortese attenzione di Tutti i Club Lions Distretto 108IB2 Bergamo e provincia Dalmine, 24/03/2015 Su iniziativa e invito del Lions Club Città di Dalmine nella persona del Presidente Gianni Valsecchi

Dettagli

DISTRETTO SOCIO - SANITARIO N. 45

DISTRETTO SOCIO - SANITARIO N. 45 DISTRETTO SOCIO - SANITARIO N. 45 1. NUMERO AZIONE 19 2. TITOLO AZIONE Spazio di consulenza e sostegno alle famiglie e agli adolescenti 3. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ Descrivere sinteticamente le attività

Dettagli

Corsi di aggiornamento interregionali per insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado

Corsi di aggiornamento interregionali per insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado Corsi di aggiornamento interregionali per insegnanti della scuola primaria e secondaria di I grado Decreto MIUR, 2 agosto 2005 Premessa generale L associazione S.O.S.- il Telefono Azzurro, accreditata

Dettagli

PONTIFICIO ISTITUTO MISSIONI ESTERE CENTRO DI CULTURA E ANIMAZIONE MISSIONARIA UFFICIO AIUTO MISSIONI - SETTORE PROGETTI

PONTIFICIO ISTITUTO MISSIONI ESTERE CENTRO DI CULTURA E ANIMAZIONE MISSIONARIA UFFICIO AIUTO MISSIONI - SETTORE PROGETTI PONTIFICIO ISTITUTO MISSIONI ESTERE CENTRO DI CULTURA E ANIMAZIONE MISSIONARIA UFFICIO AIUTO MISSIONI - SETTORE PROGETTI Via Mosè Bianchi, 94 20149 MILANO Tel. 02-43.82.01-e.mail: progetti@pimemilano.com

Dettagli

La sanità nella Legge Finanziaria 2008 Il Patto per la salute si consolida

La sanità nella Legge Finanziaria 2008 Il Patto per la salute si consolida La sanità nella Legge Finanziaria 2008 La sanità nella Legge Finanziaria 2008/1 Per la sanità prosegue la politica di potenziamento dei servizi e dei livelli di assistenza Cresce ancora il fondo sanitario

Dettagli

ATTIVITA IMPRENDITORIALI PER UNO SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO SOSTENIBILE VALORIZZAZZANDO RISORSE UMANE E AMBIENTALI PRESENTI

ATTIVITA IMPRENDITORIALI PER UNO SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO SOSTENIBILE VALORIZZAZZANDO RISORSE UMANE E AMBIENTALI PRESENTI L associazione SMOM è una onlus dal 2004 con lo scopo di promuovere lo sviluppo umano e la salute presso comunità svantaggiate intervenendo a 360 sui fattori determinanti: sociali, ambientali, economici

Dettagli

Bolzano/Bozen. I numeri del comune. Abitanti* 105.713 515.714 Superficie (km 2 ) 52,29 7.398,38 Densità (ab. per km 2 ) 2.

Bolzano/Bozen. I numeri del comune. Abitanti* 105.713 515.714 Superficie (km 2 ) 52,29 7.398,38 Densità (ab. per km 2 ) 2. Rapporto Urbes Il benessere equo e sostenibile nelle città Bolzano/Bozen I numeri del comune Capoluogo Abitanti*.7.7 Superficie (km ),9 7.98,8 Densità (ab. per km )., 9,7 * al.. Numero Addetti unità locali

Dettagli

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà Caritas/Migrantes Dossier Statistico Immigrazione 2009 XIX Rapporto Immigrazione: conoscenza e solidarietà In Europa, e specialmente nel nostro Paese, l immigrazione continua a crescere nonostante la crisi,

Dettagli

40 miliardi di dollari. 150 paesi. Sconfiggere l estrema povertà nel mondo OBIETTIVO:

40 miliardi di dollari. 150 paesi. Sconfiggere l estrema povertà nel mondo OBIETTIVO: 40 miliardi di dollari 150 paesi OBIETTIVO: Sconfiggere l estrema povertà nel mondo Obiettivi TARGET: 1 Dimezzare la povertà assoluta e la fame nel mondo 2 Assicurare l istruzione elementare per tutti

Dettagli

Bari. I numeri del comune. Abitanti* 322.751 1.261.964 Superficie (km 2 ) 117,39 3.862,88 Densità (ab. per km 2 ) 2.749,4 326,69

Bari. I numeri del comune. Abitanti* 322.751 1.261.964 Superficie (km 2 ) 117,39 3.862,88 Densità (ab. per km 2 ) 2.749,4 326,69 Rapporto Urbes 1 Il benessere equo e sostenibile nelle città Bari I numeri del comune Capoluogo Abitanti*.71 1.1.9 Superficie (km ) 117,9.8,88 Densità (ab. per km ).79,,9 * al 1.1.1 Numero Addetti unità

Dettagli

PIANO EDUCATIVO PERSONALIZZATO A.S. 2014/2015

PIANO EDUCATIVO PERSONALIZZATO A.S. 2014/2015 MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, UNIVERSITÀ E RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DELLA LOMBARDIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI BERNAREGGIO PLESSO DI.. SCUOLA. VIA TEL/FAX. PIANO EDUCATIVO PERSONALIZZATO 2014/2015

Dettagli

Il Mozambico - indicatori di sintesi

Il Mozambico - indicatori di sintesi CeTAmb Centro di documentazione e ricerca sulle tecnologie appropriate per la gestione dell ambiente nei Paesi in Via di Sviluppo Giovani costruttori di un mondo sostenibile tra tecnologie appropriate

Dettagli

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE

Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE Aiutare le popolazioni povere delle aree rurali a sconfiggere la povertà L IFAD IN BREVE Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni

Dettagli

Sostegno a distanza Gambia

Sostegno a distanza Gambia Sostegno a distanza Gambia 8ª Relazione sullo stato di avanzamento Data: 16 febbraio 2015 Periodo: settembre 2013 settembre 2014 INTRODUZIONE Il Sostegno a distanza in Gambia ha completato il suo ottavo

Dettagli

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE, AMBIENTALE E SULLA RURALITÀ

PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE, AMBIENTALE E SULLA RURALITÀ allegato A alla determinazione n. 139/SA del 18 marzo 2013 BANDO PUBBLICO CAMPU MAISTU DIDATTICA IN FATTORIA SULCIS IGLESIENTE ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROGRAMMA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE, AMBIENTALE E

Dettagli

Il buco nero delle biblioteche scolastiche.

Il buco nero delle biblioteche scolastiche. Il buco nero delle biblioteche scolastiche. Antonio Monaco (Presidente Gruppo ragazzi dell AIE) Lettura, e infrastrutture per la lettura, nella scuola italiana. 27 marzo, Fiera del Libro per ragazzi di

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

Progetto Mense Scolastiche in Africa

Progetto Mense Scolastiche in Africa REACH ITALIA ONLUS ONG Viale Molise 1 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel. 0266040062 026175579 Fax 0266010030 www.reachitalia.it info@reachitalia.it c.f. 97061580151 Progetto Mense Scolastiche in Africa

Dettagli

GUIDA PER GENITORI STRANIERI

GUIDA PER GENITORI STRANIERI GUIDA PER GENITORI STRANIERI SUL FUNZIONAMENTO DELLA SCUOLA IN ITALIA Prime informazioni per l'accoglienza dei vostri figli e delle vostre figlie a scuola pag. 2 BENVENUTI, BENVENUTE A E NELLE SUE SCUOLE

Dettagli

La scuola per gli adulti

La scuola per gli adulti Studiare in Italia La scuola per gli adulti In Italia esistono corsi di istruzione e formazione anche per gli adulti (oltre i 16 anni). Dove? nei CPIA nelle scuole superiori serali in rete coi CPIA nella

Dettagli

Stipendio per due maestre

Stipendio per due maestre PROGETTO DI SOSTEGNO DELLA SCUOLA MATERNA NELLA MISSIONE "LA TRINIDAD" LIMA - PERU' Stipendio per due maestre COMUNITÀ MISSIONARIA DI VILLAREGIA Via S. Zeno 7 25017 LONATO BS Tel 030 9133111 e-mail: posta.lo@cmv.it

Dettagli

ci eravamo lasciati con la lettera di comunicazione dell ultimo direttivo della Why.

ci eravamo lasciati con la lettera di comunicazione dell ultimo direttivo della Why. Napoli 21 giugno 2011 Cari amici, ci eravamo lasciati con la lettera di comunicazione dell ultimo direttivo della Why. Sono trascorsi tre mesi circa, e da allora, sono state regolarmente effettuate le

Dettagli

Brasile chiama Italia

Brasile chiama Italia Brasile chiama Italia Brasile, Rio de Janeiro Nova Iguaçu favela Miguel Couto: noi siamo qui! Prima... durante... e dopo! Espaço Progredir Espaço Progredir (Spazio della crescita, del progresso) è stato

Dettagli

Incidenza oneri di gestione

Incidenza oneri di gestione Incidenza oneri di gestione 4,09% 95,91 % Progetti India e Filippine Spese per gestione amministrativa L'incidenza delle spese amministrative rispetto ai fondi destinati ai progetti è pari al 4,09%, ampiamente

Dettagli

CREDITO SCOLASTICO credito scolastico punteggio attribuzione punteggio massimo crediti candidati interni candidati esterni

CREDITO SCOLASTICO credito scolastico punteggio attribuzione punteggio massimo crediti candidati interni candidati esterni SISTEMA DEI CREDITI CREDITO SCOLASTICO E CREDITO FORMATIVO Il credito scolastico tiene conto del profitto strettamente scolastico dello studente, il credito formativo considera le esperienze maturate al

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI

AI GENITORI STRANIERI AI GENITORI STRANIERI Come funziona la scuola secondaria di primo grado in Italia 12 prime informazioni per l accoglienza dei vostri figli 2 BENVENUTI nel nostro paese e nelle nostre scuole Prima di tutto

Dettagli

Progetto Jamila Afghanistan. Report Gennaio Giugno 2015

Progetto Jamila Afghanistan. Report Gennaio Giugno 2015 Progetto Jamila Afghanistan Report Gennaio Giugno 2015 Sommario 3 Premessa 5 Programma di microcredito 5 Rimborso dei crediti 6 Attività imprenditoriali avviate 6 Raccolta dei risparmi settimanali 7 Corsi

Dettagli

INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCIOLI TERRITORIALI

INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCIOLI TERRITORIALI INDICE DELLE TAVOLE PRESENTI NEI FASCIOLI TERRITORIALI Tav 1.1 - Riepilogo delle imprese registrate e attive per divisione di attività economica (ATECO 2007) alla fine dei quattro trimestri 2011. Iscrizioni

Dettagli

Introduzione alla progettazione degli interventi di sviluppo CORSO ONLINE PRIMO INCONTRO

Introduzione alla progettazione degli interventi di sviluppo CORSO ONLINE PRIMO INCONTRO Introduzione alla progettazione degli interventi di sviluppo CORSO ONLINE PRIMO INCONTRO Roma, 27 aprile 2015 Carlos Costa Che cos è il progetto? Il progetto è un insieme di azioni programmate per essere

Dettagli

SENEGAL Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016

SENEGAL Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 SENEGAL Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2016 Senegal 1 INDICE 1. Analisi del quadro socio-economico 1.a Principali indicatori economici 1.b Principali indicatori sociali e demografici 2. Analisi

Dettagli

SPAGNA: EDUCARE PER CRESCERE INSIEME (Codice progetto: NAZNZ0076207106861ENAZ)

SPAGNA: EDUCARE PER CRESCERE INSIEME (Codice progetto: NAZNZ0076207106861ENAZ) Servizio Civile Salesiano SPAGNA: EDUCARE PER CRESCERE INSIEME (Codice progetto: NAZNZ0076207106861ENAZ) SI RICORDA CHE: - LA DOMANDA DI SERVIZIO CIVILE VA INVIATA A : FEDERAZIONE SCS/CNOS VIA MARSALA,

Dettagli

Reggio Calabria. I numeri del comune. Abitanti* 184.937 559.759 Superficie (km 2 ) 239,04 3.210,37 Densità (ab. per km 2 ) 773,66 174,36

Reggio Calabria. I numeri del comune. Abitanti* 184.937 559.759 Superficie (km 2 ) 239,04 3.210,37 Densità (ab. per km 2 ) 773,66 174,36 Rapporto Urbes Il benessere equo e sostenibile nelle città Reggio Calabria I numeri del comune Capoluogo Abitanti*.97 9.79 Superficie (km ) 9,.,7 Densità (ab. per km ) 77, 7, * al.. Numero Addetti unità

Dettagli

Forlì. I numeri del comune. Abitanti* 118.359 396.636 Superficie (km 2 ) 228,2 2.378,4 Densità (ab. per km 2 ) 518,66 166,77

Forlì. I numeri del comune. Abitanti* 118.359 396.636 Superficie (km 2 ) 228,2 2.378,4 Densità (ab. per km 2 ) 518,66 166,77 Rapporto Urbes Il benessere equo e sostenibile nelle città Forlì I numeri del comune Capoluogo Abitanti* 8.9 9. Superficie (km ) 8,.78, Densità (ab. per km ) 8,,77 * al.. Numero Addetti unità locali Imprese*.9.

Dettagli

Linee guida per la presentazione, l'approvazione e il sostegno dei progetti all ESTERO

Linee guida per la presentazione, l'approvazione e il sostegno dei progetti all ESTERO FAIB Fondazione aiutare i bambini Via Ronchi 17, 20134 Milano tel: 02 70 60 35 30 fax: 02 70 60 52 44 info@aiutareibambini.it www.aiutareibambini.it Linee Guida Presentazione MOD 27/A PRO 06.05 bis Rev.

Dettagli

L associazione. Nata nel 1991 dall incontro tra uno studente di medicina italiano e il dott. Sujit Bramochary

L associazione. Nata nel 1991 dall incontro tra uno studente di medicina italiano e il dott. Sujit Bramochary L associazione Nata nel 1991 dall incontro tra uno studente di medicina italiano e il dott. Sujit Bramochary Dal 1993 si attiva in Italia un gruppo di studenti per sviluppare progetti di cooperazione a

Dettagli

FAQ BUONO SCUOLA. 3) D _ Nella tabella in cui vengono elencati tutti i componenti la famiglia con quale ordine bisogna inserire i componenti?

FAQ BUONO SCUOLA. 3) D _ Nella tabella in cui vengono elencati tutti i componenti la famiglia con quale ordine bisogna inserire i componenti? FAQ BUONO SCUOLA DATI ANAGRAFICI 1) D Siamo genitori separati con residenze diverse, quale indirizzo indicare nella domanda? R _ Quello del genitore richiedente. COMPOSIZIONE DELLA FAMIGLIA 1) D _ Mio

Dettagli

Immigrati: accesso alle cure

Immigrati: accesso alle cure VIII Congresso Nazionale AICM PENSIERI E IMMAGINI DI CURA (Milano, 16 ottobre 2015) Immigrati: accesso alle cure Daniela Panizzut DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL UOMO Art. 25 Tutte le persone

Dettagli

Governance interna. In questa sezione si coglie l occasione per fare un quadro della gestione delle risor-

Governance interna. In questa sezione si coglie l occasione per fare un quadro della gestione delle risor- Questo capitolo è dedicato alla descrizione del sistema di relazioni dell Ente - la governance - secondo la ormai classica tripartizione: : si tratta dell organizzazione politica e amministrativa, rispettivamente

Dettagli

Progetto n. K 157 OSPEDALE DELLA SPERANZA

Progetto n. K 157 OSPEDALE DELLA SPERANZA PONTIFICIO ISTITUTO MISSIONI ESTERE CENTRO DI CULTURA E ANIMAZIONE MISSIONARIA UFFICIO AIUTO MISSIONI - SETTORE PROGETTI Via Mosè Bianchi, 94 20149 Milano Tel.: 02-43.82.01 - e.mail: progetti@pimemilano.com

Dettagli

SI PREGA DI PRENDERE APPUNTAMENTO PRIMA DEL 25 NOVEMBRE 2011 AL N. 0465/339512

SI PREGA DI PRENDERE APPUNTAMENTO PRIMA DEL 25 NOVEMBRE 2011 AL N. 0465/339512 MODULO RACCOLTA DATI PER LA REDAZIONE DELLA DOMANDA DI ASSEGNO DI STUDIO - ANNO SCOLASTICO 2011/2012 COGNOME E NOME DEL SOGGETTO RICHIEDENTE (il genitore o colui che ha l esercizio della potestà o lo studente

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI

AI GENITORI STRANIERI AI GENITORI STRANIERI Come funziona la scuola primaria in Italia 12 prime informazioni per l accoglienza dei vostri bambini 2 BENVENUTI nel nostro paese e nelle nostre scuole Prima di tutto diciamo a voi

Dettagli

Il Benessere Equo Sostenibile. nella Provincia di CREMONA. Mara Pesaro. Sala Mercanti, 21 ottobre

Il Benessere Equo Sostenibile. nella Provincia di CREMONA. Mara Pesaro. Sala Mercanti, 21 ottobre Il Benessere Equo Sostenibile nella Provincia di CREMONA Mara Pesaro Sala Mercanti, 21 ottobre Prima realizzazione 88 indicatori per 11 dimensioni per 21 province aderenti, le rispettive regioni e l Italia

Dettagli

PROGETTO PROMOZIONE DELL HOCKEY SU PRATO IN TANZANIA. Lo sport come strumento di sviluppo sociale ed economico per giovani Tanzaniani

PROGETTO PROMOZIONE DELL HOCKEY SU PRATO IN TANZANIA. Lo sport come strumento di sviluppo sociale ed economico per giovani Tanzaniani PROGETTO PROMOZIONE DELL HOCKEY SU PRATO IN TANZANIA Lo sport come strumento di sviluppo sociale ed economico per giovani Tanzaniani "Sport has the power to change the world. It has the power to inspire.

Dettagli

Direzione e gestione delle scuole paritarie degli Istituti Religiosi

Direzione e gestione delle scuole paritarie degli Istituti Religiosi ALTA SCUOLA IMPRESA E SOCIETÀ CORSO DI ALTA FORMAZIONE Direzione e gestione delle scuole paritarie degli Istituti Religiosi Università Cattolica del Sacro Cuore Milano, 8 novembre 2014-18 luglio 2015 In

Dettagli