il ruolo di IMQ Fulvio Giorgi - IMQ SICUREZZA 2010 Fieramilano Milano, 18 novembre 2010 Workshop A.I.PRO.S. La certificazione dei Sistemi di Sicurezza

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "il ruolo di IMQ Fulvio Giorgi - IMQ SICUREZZA 2010 Fieramilano Milano, 18 novembre 2010 Workshop A.I.PRO.S. La certificazione dei Sistemi di Sicurezza"

Transcript

1 La certificazione dei Sistemi di Sicurezza: il ruolo di IMQ Fulvio Giorgi - IMQ SICUREZZA 2010 Fieramilano Milano, 18 novembre 2010

2 Contenuti Profilo Gruppo IMQ La certificazione dei Sistemi di Sicurezza: Marchio IMQ per le apparecchiature antintrusione t i Attestazione di conformità alla direttiva CPD per prodotti antincendio Registro degli Installatori qualificati La certificazione in numeri

3 Profilo del Gruppo IMQ Il Gruppo IMQ rappresenta la più importante realtà italiana nel settore della valutazione della conformità (certificazione, prove, verifiche, ispezioni). I settori di riferimento i sono molteplici, spaziando dall'elettrotecnica all'elettronica, dalle telecomunicazioni all'automotive, dal gas all'impiantistica, dai prodotti da costruzione all'agroalimentare e così via.

4 Profilo del Gruppo IMQ Istituto Italiano del Marchio di Qualità - Membri AEI Associazione Elettrotecnica ed Elettronica Italiana ANIA Associazione Nazionale fra le imprese assicuratrici Federazione ANIE Federazione Nazionale Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche UNI Ente Nazionale di Unificazione 4 Associazioni Consumatori CEI Comitato Elettrotecnico Italiano ENEL National Electricity Board 8 Ministeri 44 Altri

5 Profilo del Gruppo IMQ Gruppo IMQ in Italia Associazione IMQ SOCIETA CONTROLLATE IMQ S.p.A. CSI (1995) IMQ PRIMACONTROL (1998) IMQ CLIMA (2003) ICILA (2004) ELCOLAB (2009) SOCIETA PARTECIPATE ISTITUTO GIORDANO (2000) CISQ CERT (2002)

6 Profilo del Gruppo IMQ Gruppo IMQ nel mondo Associazione IMQ IMQ S.p.A. SOCIETA CONTROLLATE IMQ Iberica (2004) IMQ Poland R.O.(2007) IMQ Certificatio n Shanghai Co. Ltd. (2009) SOCIETA PARTECIPATE Icube Argentina (2000) IMQprimacontrol Turkey (2008)

7 I laboratori, le prove

8 Profilo del Gruppo IMQ Accordi multilaterali: CCA Cenelec (Europeo) IECEE CB (Internazionale) Procedure facilitate per i marchi internazionali Accordi bilaterali ARABIA SAUDITA ARGENTINA AUSTRALIA BIELORUSSIA BRASILE CANADA CILE CINA COREA DEL SUD CROAZIA FEDERAZIONE RUSSA GIAPPONE HONG KONG INDIA KUWAIT MALESIA SINGAPORE SUD AFRICA URUGUAY USA

9 Profilo del Gruppo IMQ IMQ offre una vasta gamma di servizi, tra cui: Certificazione i di prodotto Conformità secondo le direttive CE Certificazione di sistemi di gestione aziendali Verifiche su impianti ed immobili Prove di laboratorio Certificazioni e omologazioni internazionali Supporto all esportazione Ispezione durante la produzione Assistenza tecnico-normativa Formazione

10 I marchi di prodotto IMQ Prodotti elettrici IMQ-CIG Apparecchi a gas IMQ-UNI Prodotti conformi norme UNI CSv-IMQ - Certificato con Sorveglianza IMQ Sistemi di Sicurezza IMQ Performance Apparecchi elettrici IMQ Quality Apparecchi alimentati a combustibile solido IMQ-EMC IMQ FOOD IMQ Quality-CIG Apparecchi elettrici ed Prodotti agricoli e Camini e canne fumarie elettronici dell industria d i agroalimentare 0051 HAR Marchio per Cavi ENEC Apparecchi di illuminazione e componenti ENEC 03 + IMQ Elettrodomestici GS Marchio di sicurezza Marcatura CE

11 I marchi di sistema ISO 9001 Responsabilità sociale SA 8000 Medicale ISO Ambiente ISO Sicurezza delle informazioni ISO/IEC Salute e sicurezza sul luogo di lavoro OHSAS Continuità operativa BS Sicurezza alimentare ISO HACCP UNI 10854:1999 Automotive TS ICT ISO / ISO Ferroviario Standard Iris Workshop A.I.PRO.S. La certificazione dei Sistemi di Sicurezza Siti web

12 Le aree merceologiche Ambiente e sicurezza nei luoghi di lavoro Agroalimentare Automotive e telematica trasporti Beni di consumo Condizionamento e ventilazione Dispositivi medici e di protezione individuale Illuminazione Legno e arredo Macchine e ascensori Materiale elettrico da installazione Prodotti da costruzione Sicurezza e automazione edifici Sicurezza informatica Telecomunicazioni

13 Sicurezza e automazione edifici Prodotti Sistemi ed impianti antintrusione Dispositivi di allarme e rivelatori per impianti antifurto e antintrusione Centrali ed apparati ausiliari per impianti antifurto e antintrusione Sistemi ed impianti per la rivelazione incendi Dispositivi di allarme per sistemi di rivelazione e di segnalazione incendi Apparecchiature di alimentazione per sistemi di rivelazione e segnalazione incendi Centrali ed apparecchiature di alimentazione per sistemi di rivelazione e segnalazioni incendi Centrali di telesorveglianza Sistemi controllo accessi per impiego in applicazioni di sicurezza Sistemi di protezione contro un impiego non autorizzato t dei veicoli a motore

14 Sicurezza e automazione edifici Certificazione prodotto Marchi nazionali: IMQ; IMQ-CSV; IMQ Sistemi di Sicurezza Conformità a direttive CE Apparecchiature radio e terminali di telecomunicazione (R&TTE) ATEX Bassa tensione Compatibilità elettromagnetica (EMC) Prodotti da costruzione (CPD) RoHS Certificazione sistemi di gestione aziendali Sistemi di gestione per la qualità (ISO 9001) Sistemi di gestione ambientale (ISO 14001) Sistemi di gestione per la salute e la sicurezza dei lavoratori (OHSAS 18001) Sistemi di responsabilità sociale (SA 8000) Audit di seconda parte Servizi Registrazione e certificazione installatori di impianti Registrazione ditte installatrici sistemi di sicurezza Registrazione ditte installatrici e manutentrici di impianti antincendio Prove di laboratorio Sicurezza elettrica, termica e meccanica Prove EMC Prove accelerate di invecchiamento e di affidabilità HALT e HASS Prove chimico-fisiche Prove climatiche Prove grado di protezione involucri Prove meccaniche: vibrazione, urti, bassa pressione atmosferica, ermeticità Prove per certificazione EIBA e KONNEX Assistenza tecnico normativa

15 Sistema di certificazione IMQ per il settore Sistemi di Sicurezza Il Sistema di certificazione per i Sistemi di Sicurezza è stato promosso all inizio degli anni 80 da: ANCISS/ANIE CEI ANIA Ministero i Sviluppo Economico AIAS Ministero Interno AIPROS Ministero Beni Culturali AIPSA ABI ASSOSICUREZZA UMAN UNC ZENITAL

16 Sistema di certificazione IMQ per il settore Sistemi di Sicurezza LO SCOPO Garantire impianti realizzati a regola d arte e conformi alle norme CEI ed UNI attraverso 1. La certificazione dei prodotti per i Sistemi di Sicurezza: a) Marchio IMQ per apparecchiature antintrusione b) Attestazione di conformità ai sensi della direttiva CPD per apparecchiature antincendio (ed eventuale marchio IMQ per gli aspetti di sicurezza) 2. La qualificazione degli Installatori

17 Apparecchiature Antintrusione: Marchio IMQ La certificazione IMQ per le apparecchiature antintrusione prevede le seguenti fasi: Approvazione del costruttore Approvazione del singolo modello mediante prove di tipo Sorveglianza periodica della produzione

18 Apparecchiature Antintrusione: Marchio IMQ La certificazione IMQ per le apparecchiature antintrusione: è garanzia di conformità alla norma di prodotto CEI 79-2 o serie EN è garanzia di rispondenza ai requisiti di sicurezza elettrica, EMC e prestazione consente di apporre il marchio IMQ Sistemi di Sicurezza su tutti gli esemplari prodotti, indicando il livello di prestazione IMQ Sistemi di Sicurezza

19 Apparecchiature e sistemi Antincendio: Attestazione di Conformità CPD Il sistema di Attestazione della Conformità ai sensi della Direttiva 89/106/CE (CPD) definisce l insieme delle verifiche e dei controlli da effettuare su un determinato prodotto e le relative responsabilità di attuazione fra il fabbricante e l organismo notificato. Tali verifiche e controlli comprendono alcune o tutte le seguenti attività: PROVE INIZIALI DI TIPO (ITT) VERIFICA E APPROVAZIONE DEL SISTEMA di CONTROLLO del PROCESSO (FPC) SORVEGLIANZA del FPC

20 Apparecchiature e sistemi Antincendio: Attestazione di Conformità CPD Famiglia di prodotti Prodotti Norma Sistema di attestazione Sistemi di rivelazione, segnalazione ed estinzione incendi Dispositivi sonori di allarme incendio EN (ITT + FPC da ON) Sistemi per il controllo di fumo e di calore Sistemi di prevenzione e protezione dalle esplosioni Centrali per impianti antincendio EN (ITT + FPC da ON) Apparecchiatura di 1 EN 54-4 alimentazione (ITT + FPC da ON) Rilevatori calore e fumo puntiformi EN EN 54-7 (ITT + FPC da ON)

21 Apparecchiature e sistemi Antincendio: Attestazione di Conformità CPD Famiglia di prodotti Prodotti Norma Sistema di attestazione Sistemi fissi di lotta contro l incendio Rilevatori calore e fumo EN lineari ottici Sistemi fissi di lotta contro l incendio Disp. Elettrici automatici EN (ITT + FPC da ON) 1 (ITT + FPC da ON) Pulsanti manuali EN Isolatori EN (ITT + FPC da Dispositivi I/O EN ON)

22 Registrazione delle ditte installatrici di Sistemi di Sicurezza antintrusione L iter per l ottenimento della registrazione prevede: Visita ispettiva presso la ditta Verifica, mediante sopralluogo, di alcuni impianti realizzati dalla ditta Verifica della conformità del SQ della ditta alla norma UNI EN ISO 9001 (solo per i livelli di prestazione 2 e 3 secondo la CEI 79-3) Colloquio tecnico con il responsabile tecnico e con il tecnico indicato o partecipazione a corso di formazione

23 Registrazione delle ditte installatrici di Sistemi di Sicurezza antintrusione La procedura per il mantenimento t della registrazione prevede: Visita ispettiva periodica presso la ditta Sopralluogo su alcuni impianti realizzati per verificarne la conformità alle norme CEI 79-3 Sopralluogo a campione su impianti con certificato IMQ

24 Registrazione delle ditte installatrici di Sistemi di Sicurezza antintrusione La ditta registrata può emettere il Certificato di installazione e verifica funzionale IMQ: Entro la zona di validità della registrazione Per i livelli di prestazione accordati (I II III)

25 La certificazione IMQ dei Sistemi di Sicurezza antitrusione E possibile rilasciare un certificato IMQ quando l impianto è stato realizzato: utilizzando apparecchi marchiati da una ditta registrata

26 Registrazione delle ditte installatrici di Sistemi di Sicurezza antincendio L iter per l ottenimento della registrazione prevede: Visita ispettiva presso la ditta Verifica, mediante sopralluogo, di alcuni impianti realizzati dalla ditta Verifica della conformità del SQ della ditta alla norma UNI EN ISO 9001 (solo per le categorie di impianto B e C secondo il D.M. 64/98) Colloquio tecnico con il responsabile tecnico e con il tecnico incaricato o partecipazione a corso di formazione

27 Registrazione delle ditte installatrici di Sistemi di Sicrezza antincendio La procedura per il mantenimento t della registrazione prevede: Visita ispettiva periodica presso la ditta Sopralluogo su alcuni impianti realizzati per verificarne la conformità alla norma UNI 9795 Sopralluogo a campione su impianti con certificato IMQ

28 Registrazione delle ditte installatrici di Sistemi di Sicurezza antincendio La ditta registrata può emettere il Certificato di installazione e verifica funzionale IMQ: Entro la zona di validità della registrazione Per le categorie di impianto accordate (A B C)

29 La certificazione IMQ dei Sistemi di Sicurezza antincendio E possibile rilasciare i un certificato IMQ quando l impianto limpianto è stato realizzato: utilizzando apparecchi conformi alle norme UNI da una ditta registrata

30 La Certificazione dei Sistemi di Sicurezza: i vantaggi Per il COSTRUTTORE: la garanzia attestata dal Marchio IMQ Sistemi Sicurezza - di prodotti conformi alle norme CEI / UNI / EN la qualificazione della propria produzione, con una verifica continua sulla stessa la possibilità di un costante aggiornamento sugli sviluppi normativi.

31 Per l INSTALLATORE: La Certificazione dei Sistemi di Sicurezza: i vantaggi una qualificazione della ditta rilasciata da un ente terzo l offerta di apparecchiature di livello tecnico elevato, conformi alle norme CEI/UNI/EN di riferimento e testate e certificate dai laboratori IMQ la possibilità di fornire al proprio cliente, oltre alle dichiarazioni di conformità richieste dalle leggi, il valore aggiunto di una certificazione rilasciata da un Ente terzo la possibilità di ottenere risposte certe su quesiti tecnico/normativo da parte degli esperti dei laboratori IMQ la possibilità di un costante aggiornamento sugli sviluppi normativi.

32 La Certificazione dei Sistemi di Sicurezza: i vantaggi Per l UTENTE: la garanzia di serietà e professionalità offerta da una ditta registrata l installazione di un impianto installato a regola d arte e conforme ad una normativa riconosciuta, i con apparecchiature certificate la facoltà di richiedere l'intervento dell'imq quale ente terzo per una verifica sugli impianti coperti da certificato t IMQ per accertarne la conformità alle norme CEI.

33 La certificazione dei Sistemi di Sicurezza in numeri Certificati rilasciati i da IMQ : 1880 certificati IMQ per apparecchiature di sicurezza 2420 modelli certificati 140 Certificati CPD 90 siti produttivi i sorvegliati 300 ditte registrate

34 Grazie per l attenzione

Fotovoltaico. 13 Ottobre 2009

Fotovoltaico. 13 Ottobre 2009 Fotovoltaico 13 Ottobre 2009 Profilo del Gruppo IMQ Istituto Italiano del Marchio di Qualità - Membri AEI Associazione Elettrotecnica ed Elettronica Italiana Federazione ANIE Federazione Nazionale Imprese

Dettagli

La norma CEI 79:3-2012 e le disposizioni dell Allegato K. Giorgio Belussi - IMQ

La norma CEI 79:3-2012 e le disposizioni dell Allegato K. Giorgio Belussi - IMQ La norma CEI 79:3-2012 e le disposizioni dell Allegato K Giorgio Belussi - IMQ SICUREZZA 2012 Convegno AIPS La nuova CEI 79-3: Chi sarà l installatore di domani? 8 Novembre 2012 GROUP Profilo del Gruppo

Dettagli

Security Network. Certificazione dei. istituti di vigilanza. Certificazione delle centrali operative e di telesorveglianza

Security Network. Certificazione dei. istituti di vigilanza. Certificazione delle centrali operative e di telesorveglianza Certificazione degli istituti di vigilanza Security Network Certificazione dei professionisti della security Certificazione delle centrali operative e di telesorveglianza IMQ Security Network Con l entrata

Dettagli

alla norma tecnica Giorgio Belussi - IMQ

alla norma tecnica Giorgio Belussi - IMQ La conformità del prodotto alla norma tecnica Giorgio Belussi - IMQ SICUREZZA 2010 Fieramilano Milano, 18 novembre 2010 Workshop A.I.PRO.S. La certificazione dei Sistemi di Sicurezza Certificazione di

Dettagli

Qualità e Certificazione certificazione di prodotto - Marcantonio Catelani Facoltà di Ingegneria Firenze

Qualità e Certificazione certificazione di prodotto - Marcantonio Catelani Facoltà di Ingegneria Firenze Qualità e Certificazione certificazione di prodotto - Marcantonio Catelani Facoltà di Ingegneria Firenze 1 Focus sulla Certificazione Organismi di certificazione Certificazione personale Certificazione

Dettagli

Normativa tecnica e marcatura CE. Sommario. Documenti Normativi Industria e Marcatura CE Conclusioni

Normativa tecnica e marcatura CE. Sommario. Documenti Normativi Industria e Marcatura CE Conclusioni Normativa tecnica e marcatura CE Sommario Documenti Normativi Industria e Marcatura CE Conclusioni 1 Documenti Normativi Finalità ed Uso Finalità Definire lo Stato dell Arte nei rispettivi settori di competenza

Dettagli

L ESPERIENZA DELLA SICUREZZA

L ESPERIENZA DELLA SICUREZZA L ESPERIENZA DELLA SICUREZZA per valorizzare la VOSTRA qualità SERVIZI IMQ PER LA CERTIFICAZIONE E LA VALUTAZIONE DEI PRODOTTI DEL SETTORE RISCALDAMENTO E CONDIZIONAMENTO L esperienza della sicurezza per

Dettagli

Le novità della Norma CEI 64-8

Le novità della Norma CEI 64-8 Le novità della Norma CEI 64-8 Giuseppe Bosisio Comitato Elettrotecnico Italiano 1 Le novità della Norma CEI 64-8 -COME CAMBIA - Parte 1- Oggetto, scopo e principi - fondamentali - Parte 2 Definizioni

Dettagli

Cenni Normativi sulla Sicurezza degli Impianti Elettrici

Cenni Normativi sulla Sicurezza degli Impianti Elettrici FACOLTÁ DI INGEGNERIA UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Cenni Normativi sulla Sicurezza degli Impianti Elettrici Prof. Roberto Mugavero tel/fax 06-72597320 e-mail mugavero@ing.uniroma2.it Le Basi

Dettagli

attività da loro intraprese.

attività da loro intraprese. IMQ Green Network IMQ Green Network Sempre più il green sembra andare di pari passo con la redditività. Lo ha dimostrato anche l edizione 2011 del Carbon Disclosure Project Global 500. Il Rapporto annuale

Dettagli

COMUNE di CHIOGGIA. Scheda per l individuazione degli impianti soggetti all obbligo del progetto (art.5 D.M. n 37 del 22/01/2008) DITTA:

COMUNE di CHIOGGIA. Scheda per l individuazione degli impianti soggetti all obbligo del progetto (art.5 D.M. n 37 del 22/01/2008) DITTA: COMUNE di CHIOGGIA Scheda per l individuazione degli impianti soggetti all obbligo del progetto (art.5 D.M. n 37 del 22/01/2008) DATI IDENTIFICATIVI DELL INTERVENTO: DITTA: PRATICA EDILIZIA: DESCRIZIONE

Dettagli

La Vs. soddisfazione è la ns. migliore pubblicità TECNO S.R.L. Consulenza, progettazione, certificazione, assemblaggio

La Vs. soddisfazione è la ns. migliore pubblicità TECNO S.R.L. Consulenza, progettazione, certificazione, assemblaggio La Vs. soddisfazione è la ns. migliore pubblicità TECNO S.R.L. Consulenza, progettazione, certificazione, assemblaggio Introduzione Release 1.00 Egregio Cliente La ringrazio anticipatamente del tempo a

Dettagli

CATALOGO FORMAZIONE 2016 METODOLOGIA DIDATTICA L'APPROCCIO DIDATTICO OFFERTO DA IMQ FORMAZIONE INTEGRA DIFFERENTI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI PAG.

CATALOGO FORMAZIONE 2016 METODOLOGIA DIDATTICA L'APPROCCIO DIDATTICO OFFERTO DA IMQ FORMAZIONE INTEGRA DIFFERENTI INFORMAZIONI E ISCRIZIONI PAG. CATALOGO FORMAZIONE 2016 L'ESPERIENZA MATURATA DA IMQ IN OLTRE 60 ANNI DI ATTIVITÀ NEL MONDO DELLA CERTIFICAZIONE, DELLA SICUREZZA E DELLA QUALITÀ DI PRODOTTI E DI SISTEMI E LA COMPETENZA DI DOCENTI DI

Dettagli

Elenco delle norme UNI Impianti di riscaldamento e climatizzazione relative alle civili abitazioni

Elenco delle norme UNI Impianti di riscaldamento e climatizzazione relative alle civili abitazioni Elenco delle norme UNI Impianti di riscaldamento e climatizzazione relative alle civili abitazioni UNI 5104 Impianti di condizionamento dell'aria - norme per l'ordinazione, l'offerta e il collaudo. UNI

Dettagli

Impianti Antiintrusione (Scheda)

Impianti Antiintrusione (Scheda) IMPIANTI ANTINTRUSIONE Sistema di alimentazione: TT Normalmente un impianto anti-intrusione è dotato di alimentazione propria basata su batterie in grado di alimentare l'impianto per adeguati periodi.

Dettagli

CONTROLLO INIZIALE E MANUTENZIONE DEI SISTEMI DI RIVELAZIONE INCENDI

CONTROLLO INIZIALE E MANUTENZIONE DEI SISTEMI DI RIVELAZIONE INCENDI Milano, Gennaio 2012 NORMA UNI 11224 GIUGNO 2011 CONTROLLO INIZIALE E MANUTENZIONE DEI SISTEMI DI RIVELAZIONE INCENDI Gà la norma UNI 9795/2010 Sistemi fissi automatici di rivelazione, di segnalazione

Dettagli

Riflessioni sulle manutenzioni norma UNI 11224

Riflessioni sulle manutenzioni norma UNI 11224 ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI COLLEGIO DEI PERITI INDUSTRIALI DI SEMINARIO ANTINCENDIO: NUOVE NORME E SISTEMI Riflessioni sulle manutenzioni norma UNI 11224 Marco Suardi Centro di formazione

Dettagli

I servizi IMQ per la prevenzione incendi

I servizi IMQ per la prevenzione incendi I servizi IMQ per la prevenzione incendi I servizi IMQ per la prevenzione incendi Quello della prevenzione incendi è un settore regolamentato da precise normative che prevede, per gli ambienti e le attività

Dettagli

Istituto Italiano del Marchio di Qualità

Istituto Italiano del Marchio di Qualità GRANDE SICUREZZA PER PICCOLI MOSTRI Secondo gli ultimi dati presentati a Bruxelles dall European Transport Safety Council (www.etsc.be), negli ultimi dieci anni, ben 18.500 bambini hanno perso la vita

Dettagli

Centro di Taratura accreditato Accredia (LAT n. 21)

Centro di Taratura accreditato Accredia (LAT n. 21) Centro di Taratura accreditato Accredia (LAT n. 21) IL CENTRO DI TARATURA IMQ È ACCREDITATO ISO/IEC17025 DA ACCREDIA (CENTRO LAT N- 021) PER LE GRANDEZZE ELETTRICHE SOTTO ELENCATE ED È QUINDI IN GRADO

Dettagli

La Direttiva Macchine

La Direttiva Macchine La Direttiva Macchine Enti, Norme, Presupposti Il Quadro Normativo Presupposto fondamentale: distinguere subito ed in modo preciso le due grandi famiglie di Norme di riferimento. Le Norme Legislative Le

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO La presente guida mette in risalto solo alcuni punti salienti estrapolati dalla specifica norma UNI 9795 con l

Dettagli

Servizi per la sostenibilità

Servizi per la sostenibilità Servizi per la sostenibilità Servizi per la sostenibilità Analisi del ciclo di vita o LCA (Life Cycle Assessment) Carbon Footprint di prodotto o impronta di carbonio Water Footprint Inventario delle emissioni

Dettagli

Il contributo della certificazione nel settore energetico

Il contributo della certificazione nel settore energetico Il contributo della certificazione nel settore energetico Ivano Visintainer - Responsabile Funzione Impianti - IMQ Energia: istruzioni per l uso Indice La certificazione di prodotto Certificazione: evoluzione

Dettagli

Certificazione Sistemi di Gestione della Sicurezza delle Informazioni. Norma ISO 27001

Certificazione Sistemi di Gestione della Sicurezza delle Informazioni. Norma ISO 27001 Certificazione Sistemi di Gestione della Sicurezza delle Informazioni Norma ISO 27001 Certificazione Sistemi di Gestione della Sicurezza Il CSQ, grazie alla vasta esperienza maturata nei maggiori contesti

Dettagli

Principali Controlli nel Settore Impiantistico delle Strutture Socio Sanitarie

Principali Controlli nel Settore Impiantistico delle Strutture Socio Sanitarie SISTEMI DI PREVENZIONE E DI CONTROLLO NEL SETTORE RSA: UN PROGETTO INNOVATIVO IN PROVINCIA DI VARESE Principali Controlli nel Settore Impiantistico delle Strutture Socio Sanitarie Barza d Ispra, 18 maggio

Dettagli

MORSETTI DI SOSPENSIONE PER CONDUTTORI IN CORDA BIMETALLICA IN ALLUMINIO-ACCIAIO PER LINEE PRIMARIE A TENSIONE NOMINALE 66, 132 E 150 kv.

MORSETTI DI SOSPENSIONE PER CONDUTTORI IN CORDA BIMETALLICA IN ALLUMINIO-ACCIAIO PER LINEE PRIMARIE A TENSIONE NOMINALE 66, 132 E 150 kv. Codifica: DI.TCTE. STF.LP/TE 41 - Ed. 10/1999 1 di 11 MORSETTI DI SOSPENSIONE PER CONDUTTORI PER LINEE PRIMARIE A TENSIONE NOMINALE Parte PARTE I PARTE II ALLEGATI Oggetto GENERALITA REQUISITI E DESCRIZIONI

Dettagli

Calendario Corsi 2013

Calendario Corsi 2013 Calendario Corsi 2013 Calendario Corsi - rev. 17/12/2012 CORSI QUALIFICATI Non cliente Cliente MB29 MB30 AS30 AS31 AS29 AS SN5 Modulo base Auditor/Responsabili Gruppo di Audit (16 ore) (Corso propedeutico

Dettagli

Le nuove tecnologie: Opportunità tra innovazione e sicurezza. BOLOGNA : 28 OTTOBRE 2014 Roberto Cavenaghi: - Certificazione prodotto IMQ

Le nuove tecnologie: Opportunità tra innovazione e sicurezza. BOLOGNA : 28 OTTOBRE 2014 Roberto Cavenaghi: - Certificazione prodotto IMQ Le nuove tecnologie: Opportunità tra innovazione e sicurezza BOLOGNA : 28 OTTOBRE 2014 Roberto Cavenaghi: - Certificazione prodotto IMQ Viaggio nella sicurezza e qualità in 3 tappe 1.Sicurezza e prestazioni

Dettagli

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento. Accreditation process for abilitation/notification: experiences and criticalities

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento. Accreditation process for abilitation/notification: experiences and criticalities ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento Accreditation process for abilitation/notification: experiences and criticalities 1-32 28 giugno 2013 IL QUADRO DI RIFERIMENTO Cambiano gli scenari europei Regolamento

Dettagli

NORMA EN 1856/1 e 1856/2 del 2009 - Marcatura

NORMA EN 1856/1 e 1856/2 del 2009 - Marcatura NORMA EN 1856/1 e 1856/2 del 29 - Marcatura Prodotti per sistema camino - Canne Fumarie metalliche La norma definisce i requisiti di prestazione per i condotti rigidi e flessibili, canali da fumo e raccordi

Dettagli

making things simpler

making things simpler making things simpler 2 Mission La Mission di ECO Certificazioni è quella di fornire ad Aziende, Enti Pubblici e Organizzazioni, in Italia e all Estero, servizi di certificazione, ispezione, verifica e

Dettagli

Consulenza nell ambito della conformità delle apparecchiature e dei sistemi

Consulenza nell ambito della conformità delle apparecchiature e dei sistemi Consulenza nell ambito della conformità delle apparecchiature e dei sistemi La marcatura CE delle apparecchiature (quadri, quadri comando, macchine, dispositivi, ecc) è regolamentata per mezzo delle direttive

Dettagli

LE NORME E LA CERTIFICAZIONE

LE NORME E LA CERTIFICAZIONE LE NORME E LA CERTIFICAZIONE Introduzione alla Qualità 1 DEFINIZIONE DI NORMA Documento, prodotto mediante consenso ed approvato da un organismo riconosciuto, che fornisce, per usi comuni e ripetuti, regole,

Dettagli

La norma UNI 11522: Installazione di rivelatori di gas e monossido di carbonio

La norma UNI 11522: Installazione di rivelatori di gas e monossido di carbonio La norma UNI 11522: Installazione di rivelatori di gas e monossido di carbonio Fabio Pedrazzi - ANIE Bologna, 23/10/2014 LO SVILUPPO DELLA NORMA 11522 Il CIG ha dato corso allo sviluppo di una Norma sulla

Dettagli

Cenni Normativi sulla Sicurezza degli Impianti Elettrici

Cenni Normativi sulla Sicurezza degli Impianti Elettrici FACOLTÁ DI INGEGNERIA UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Cenni Normativi sulla Sicurezza degli Impianti Elettrici Prof. Dott. Ing. Roberto Mugavero tel/fax 06-72597320 e-mail mugavero@ing.uniroma2.it

Dettagli

NORME PER LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI (Adempimenti ai sensi dell art. 6, L. 05.03.1990 n. 46, e dell art. 4, D.P.R. 06.12.1991 n.

NORME PER LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI (Adempimenti ai sensi dell art. 6, L. 05.03.1990 n. 46, e dell art. 4, D.P.R. 06.12.1991 n. ALLEGATO 7 BIS ALLA RICHIESTA DI PERMESSO DI COSTRUIRE O DENUNCIA INIZIO ATTIVITA DICHIARAZIONE PER ADEMPIMENTI LEGGE N. 46/90 ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA DEL COMUNE DI SAN MARTI DI VENEZZE (RO)

Dettagli

IMQ FORMAZIONE 2014 SISTEMI DI GESTIONE E STRUMENTI SICUREZZA SUL LAVORO TECNOLOGIE SVILUPPO MANAGERIALE FORMAZIONE A DISTANZA

IMQ FORMAZIONE 2014 SISTEMI DI GESTIONE E STRUMENTI SICUREZZA SUL LAVORO TECNOLOGIE SVILUPPO MANAGERIALE FORMAZIONE A DISTANZA SISTEMI DI GESTIONE E STRUMENTI SICUREZZA SUL LAVORO TECNOLOGIE SVILUPPO MANAGERIALE FORMAZIONE A DISTANZA Formazione l 'esperienza maturata da imq in oltre 60 anni di attività nel mondo della certificazione,

Dettagli

Claudia Gistri Giancarlo Caputo CERTIQUALITY

Claudia Gistri Giancarlo Caputo CERTIQUALITY I requisiti per la certificazione del sistema di gestione sicurezza Claudia Gistri Giancarlo Caputo CERTIQUALITY Seminario La gestione ed il controllo del Rischio Industriale Bergamo, 20 dicembre 2005

Dettagli

PROGETTO DI IMPIANTO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E DI SEGNALAZIONE ALLARME INCENDIO

PROGETTO DI IMPIANTO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E DI SEGNALAZIONE ALLARME INCENDIO Ing. Pietro Marco SIMONI Via Roncari, 39/A 21023 BESOZZO (VA) Tel/fax 0332-970793 PROGETTO DI IMPIANTO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E DI SEGNALAZIONE ALLARME INCENDIO RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA (ai sensi

Dettagli

Certificazione Sistemi di Gestione per la Continuità Operativa. (BCM - Business Continuity Management) - Norma BS 25999-2

Certificazione Sistemi di Gestione per la Continuità Operativa. (BCM - Business Continuity Management) - Norma BS 25999-2 Garantire la continuità operativa in caso di interruzioni, siano esse dovute a incidenti gravi o inconvenienti minori, rappresenta oggi un requisito fondamentale per qualsiasi organizzazione che opera

Dettagli

Il sistema dei controlli VV.F. Il D.M. 22 gennaio 2008, n. 37

Il sistema dei controlli VV.F. Il D.M. 22 gennaio 2008, n. 37 Il sistema dei controlli VV.F. Il D.M. 22 gennaio 2008, n. 37 1 D. M. 22/01/2008 n.37 Ministero dello Sviluppo Economico - Regolamento concernente l'attuazione dell'articolo 11- quaterdecies, comma 13,

Dettagli

Scheda per opere di: Immobile di proprietà Sig.

Scheda per opere di: Immobile di proprietà Sig. Scheda per opere di: Immobile di proprietà Sig. 1 La/Il sottoscritta/o codice fiscale in qualità di progettista dell'intervento di, relativo all immobile sito in Taurisano, indirizzo, di proprietà del/dei

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE

REGOLAMENTO PARTICOLARE associazione italiana per la sicurezza della circolazione REGOLAMENTO PARTICOLARE per il rilascio della certificazione di conformità (Marchio CE) per i prodotti da costruzione (Direttiva del Consiglio

Dettagli

RELAZIONE TECNICA GENERALE PREMESSA

RELAZIONE TECNICA GENERALE PREMESSA RELAZIONE TECNICA GENERALE PREMESSA NORMATIVE DI RIFERIMENTO 1) Normativa fotovoltaica - CEI 82-25: Guida alla realizzazione di sistemi di generazione fotovoltaica collegati alle reti elettriche di Media

Dettagli

2) Nome e cognome del titolare o legale rappresentante della ditta installatrice;

2) Nome e cognome del titolare o legale rappresentante della ditta installatrice; LA DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Alla fine del lavoro l installatore è tenuto a rilasciare al committente la Dichiarazione di Conformità dei lavori eseguiti, tale dichiarazione per essere valida deve essere

Dettagli

Gli schemi di certificazione internazionali: IECEE CB e CB-FCS

Gli schemi di certificazione internazionali: IECEE CB e CB-FCS Gli schemi di certificazione internazionali: IECEE CB e CB-FCS IMQ Milano, 19 aprile 2011 Workshop IMQ - QSA - Promos Fare Business in Russia e CSI Mauro Casari - IMQ ADVISORY BODIES Sales Policy Cmte.

Dettagli

DOCUMENTINEWS GRAZIE A:

DOCUMENTINEWS GRAZIE A: DOCUMENTINEWS Approfondimenti schematici e monotematici di tipo tecnico-giuridico su Normative, Regole, Giurisprudenza, Tecnologie, Tecniche, Prodotti e Materiali da costruzione e per lo studio professionale.

Dettagli

Formazione Tecnica Schneider Corso C1 Studio e progettazione di una cabina di trasformazione MT/BT

Formazione Tecnica Schneider Corso C1 Studio e progettazione di una cabina di trasformazione MT/BT Formazione Tecnica Schneider Corso C1 Studio e progettazione di una cabina di trasformazione MT/BT Finalità del corso Il corretto allestimento delle cabine di trasformazione MT/BT di utente, anche per

Dettagli

INDICE Manuale Volume 2

INDICE Manuale Volume 2 INDICE Manuale Volume 2 Pag. NOTA DEGLI EDITORI PREFAZIONE 1. INTRODUZIONE 1 2. DISPOSIZIONI LEGISLATIVE E RIFERIMENTI NORMATIVI 3 2.1 Principali disposizioni legislative 3 2.2 Principali norme tecniche

Dettagli

ELENCO DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE IN AZIENDA A SUPPORTO DELL AUTOCERTIFICAZIONE

ELENCO DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE IN AZIENDA A SUPPORTO DELL AUTOCERTIFICAZIONE ELENCO DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE IN AZIENDA A SUPPORTO DELL AUTOCERTIFICAZIONE 1. autorizzazioni edilizie planimetrie aggiornate (sede dell impresa) certificato di Licenza d Uso o Agibilità (sede dell

Dettagli

SICUREZZA DEGLI EDIFICI E DOMOTICA Linee guida e compiti in fase di progettazione Riferimenti normativi

SICUREZZA DEGLI EDIFICI E DOMOTICA Linee guida e compiti in fase di progettazione Riferimenti normativi La NORMA CEI 79-3 per gli impianti di allarme e antintrusione I sistemi di sicurezza permettono la rilevazione e la segnalazione di situazioni anomale che potrebbero mettere a rischio la sicurezza di cose

Dettagli

stefano@studiotecnicopera.191.it stefano.pera@ingpec.eu

stefano@studiotecnicopera.191.it stefano.pera@ingpec.eu F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome PERA STEFANO Indirizzo studio professionale VIA ROMANA, 1064 55100 LUCCA Telefono 0583.496858 Fax 0583.464959 E-mail PEC stefano@studiotecnicopera.191.it

Dettagli

La nuova UNI 9795 Lancenigo di Villorba (TV), 13 ottobre 2010. Marco Fontana. (Membro CEI Comitato Tecnico 20)

La nuova UNI 9795 Lancenigo di Villorba (TV), 13 ottobre 2010. Marco Fontana. (Membro CEI Comitato Tecnico 20) CONNESSIONE E CAVI Scelta dei tipi di cavi, sigle di designazione e comportamento al fuoco Marco Fontana (Membro CEI Comitato Tecnico 20) 1 Per quanto riguarda le connessioni, cioè la rete di collegamento

Dettagli

La certificazione del professionista: ultimo atto della marcatura CE e della corretta installazione dei prodotti. Rimini 10 aprile 2015

La certificazione del professionista: ultimo atto della marcatura CE e della corretta installazione dei prodotti. Rimini 10 aprile 2015 La certificazione del professionista: ultimo atto della marcatura CE e della corretta installazione dei prodotti Rimini 10 aprile 2015 DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA SCIA DM 12 08 2014 e modulistica di

Dettagli

Presentazione. Westelettric 55050 Quiesa (LU) Italy tel. ++39 058497361 fax ++39 0584975956 e-mail: info@westelettric.it http://www.westelettric.

Presentazione. Westelettric 55050 Quiesa (LU) Italy tel. ++39 058497361 fax ++39 0584975956 e-mail: info@westelettric.it http://www.westelettric. Presentazione La Westelettric S.r.l. una societ operante livello internazionale dal 1987, con una struttura composta da: Venditori-tecnici che propongono soluzioni individuate in vari settori. Uffici tecnici

Dettagli

www.protezione-ambientale.it

www.protezione-ambientale.it www.protezione-ambientale.it Chi Siamo Una struttura all avanguardia in grado di offrire un ampia gamma di prestazioni a soggetti pubblici e privati per il corretto adempimento di quanto previsto dalla

Dettagli

Le guide degli alberghi. La prevenzione incendi Il registro dei controlli

Le guide degli alberghi. La prevenzione incendi Il registro dei controlli Le guide degli alberghi La prevenzione incendi Il registro dei controlli INTRODUZIONE L art. 5 del D.P.R. n. 37/98, disciplinando i principali adempimenti gestionali finalizzati a garantire il corretto

Dettagli

1. IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI

1. IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI 1. IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI 1.1 ELENCO DEGLI IMPIANTI Saranno realizzati i seguenti impianti elettrici e speciali: - modifica al quadro generale di distribuzione esistente (QOO1) esistente - alimentazione

Dettagli

Le novità delle Norme ISO 9001 e ISO 14001

Le novità delle Norme ISO 9001 e ISO 14001 Le novità delle Norme ISO 9001 e ISO 14001 Roma, 27 gennaio 2016 Giancarlo Colferai Rosa Anna Favorito 1 CEPAS è Full Member di IPC Member countries 2 CERTIFICAZIONI DI PERSONALE (PRS n 031C) 1) Auditor

Dettagli

Indice. 2 - Le norme. Introduzione pag. 12

Indice. 2 - Le norme. Introduzione pag. 12 Indice 2 - Le norme Introduzione pag. 12 11 Le norme Introduzione Gli impianti elettrici di bassa tensione sono regolamentati da un insieme di testi che hanno l obiettivo di definire le misure per la protezione

Dettagli

EUROCERT. Via dell Artigianato, n 13 40057 Granarolo dell Emilia (BO) Tel. 051 6056810 - Fax 051 6056380 info@eurocert.it

EUROCERT. Via dell Artigianato, n 13 40057 Granarolo dell Emilia (BO) Tel. 051 6056810 - Fax 051 6056380 info@eurocert.it è vicina a te è un Organismo di Certifi cazione leader nel settore della Per garantire alla propria clientela elevati standard qualitativi, Ad oggi il Gruppo è in grado di offrire Servizi Integrati che

Dettagli

ELENCO DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE IN AZIENDA A SUPPORTO DELL AUTOCERTIFICAZIONE DEI RISCHI LAVORATIVI

ELENCO DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE IN AZIENDA A SUPPORTO DELL AUTOCERTIFICAZIONE DEI RISCHI LAVORATIVI ELENCO DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE IN AZIENDA A SUPPORTO DELL AUTOCERTIFICAZIONE DEI RISCHI LAVORATIVI Premessa Il presente documento contiene l elenco esemplificativo della documentazione aziendale, eventualmente

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI CERTIFICAZIONE DI PRODOTTO DIRETTIVE CE PROVE, VALUTAZIONI E VERIFICHE DI LABORATORIO

INFORMAZIONI GENERALI CERTIFICAZIONE DI PRODOTTO DIRETTIVE CE PROVE, VALUTAZIONI E VERIFICHE DI LABORATORIO IServiziIMQ INFORMAZIONI GENERALI CERTIFICAZIONE DI PRODOTTO DIRETTIVE CE PROVE, VALUTAZIONI E VERIFICHE DI LABORATORIO CERTIFICAZIONE DI SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE REGISTRAZIONE DELLE DITTE INSTALLATRICI

Dettagli

CERTIFICAZIONE PRODOTTO Regolamento particolare per il rilascio di certificazione ai sensi della Direttiva 2004/108/CE

CERTIFICAZIONE PRODOTTO Regolamento particolare per il rilascio di certificazione ai sensi della Direttiva 2004/108/CE Regolamento particolare per il rilascio di certificazione ai REG_PART_2004_108 Edizione 1.0 10/12/2014 Redazione/Funzione Approvazione/Funzione F. Barbieri / Resp. Area Certificazione V. La Fragola / Direttore

Dettagli

IMQ FORMAZIONE 2013 SISTEMI DI GESTIONE E STRUMENTI SICUREZZA SUL LAVORO TECNOLOGIE SVILUPPO SOSTENIBILE SVILUPPO MANAGERIALE FORMAZIONE A DISTANZA

IMQ FORMAZIONE 2013 SISTEMI DI GESTIONE E STRUMENTI SICUREZZA SUL LAVORO TECNOLOGIE SVILUPPO SOSTENIBILE SVILUPPO MANAGERIALE FORMAZIONE A DISTANZA SISTEMI DI GESTIONE E STRUMENTI SICUREZZA SUL LAVORO TECNOLOGIE SVILUPPO SOSTENIBILE SVILUPPO MANAGERIALE FORMAZIONE A DISTANZA Formazione l 'esperienza maturata da imq in oltre 60 anni di attività nel

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER STUDENTI DELL ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI IN MATERIA DI SICUREZZA ED IGIENE DEL LAVORO NEL COMPARTO EDILE

CORSO DI FORMAZIONE PER STUDENTI DELL ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI IN MATERIA DI SICUREZZA ED IGIENE DEL LAVORO NEL COMPARTO EDILE CORSO DI FORMAZIONE PER STUDENTI DELL ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI IN MATERIA DI SICUREZZA ED IGIENE DEL LAVORO NEL COMPARTO EDILE ASL della Provincia di Bergamo Servizio Prevenzione e Sicurezza negli

Dettagli

Marcatura CE. Controllo di produzione in fabbrica - FPC. Segnaletica stradale. Caratteristiche energetiche prodotti per edilizia

Marcatura CE. Controllo di produzione in fabbrica - FPC. Segnaletica stradale. Caratteristiche energetiche prodotti per edilizia ICMQ Certificazioni e controlli per le costruzioni La certificazione dei prodotti Le tipologie di certificazione rilasciate da ICMQ riguardano sia le certificazioni cogenti, cioè obbligatorie secondo la

Dettagli

IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI di concerto con IL MINISTRO DELLA SALUTE

IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI di concerto con IL MINISTRO DELLA SALUTE Decreto del Ministero dell interno 4 febbraio 2011 Definizione dei criteri per il rilascio delle autorizzazioni di cui all art. 82, comma 2, del D.Lgs. 09/04/2008, n. 81, e successive modifiche ed integrazioni.

Dettagli

ING. SALVATORE MAFFEI - ORDINE DEGLI INGEGNERI DI AVELLINO - 18 DICEMBRE 2009

ING. SALVATORE MAFFEI - ORDINE DEGLI INGEGNERI DI AVELLINO - 18 DICEMBRE 2009 CORSO PREPARATORIO ESAMI DI STATO INGEGNERIA DELLA COMUNICAZIONE ING. SALVATORE MAFFEI - ORDINE DEGLI INGEGNERI DI AVELLINO - 18 DICEMBRE 2009 OGGI PARLEREMO DI LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO DEGLI IMPIANTI

Dettagli

Un unico consulente per i Vostri impianti

Un unico consulente per i Vostri impianti Un unico consulente per i Vostri impianti Lo studio di Ingegneria Limoni opera, fin dal 1980, nel settore della progettazione e consulenza di impianti tecnologici civili ed industriali. Via Matteotti,

Dettagli

LA MARCATURA CE (1) La Direttiva 89/106/CE (Direttiva sui Prodotti da Costruzione) Requisiti Essenziali

LA MARCATURA CE (1) La Direttiva 89/106/CE (Direttiva sui Prodotti da Costruzione) Requisiti Essenziali LA MARCATURA CE (1) La Direttiva 89/106/CE (Direttiva sui Prodotti da Costruzione) Requisiti Essenziali 1. Resistenza meccanica e stabilità; 2. Sicurezza in caso di incendio; 3. Igiene, salute e ambiente;

Dettagli

ELENCO NORME AREA QUALITA' cod. base ICS 03.120.10 e settoriali collegati

ELENCO NORME AREA QUALITA' cod. base ICS 03.120.10 e settoriali collegati ELENCO NORME AREA QUALITA' cod. base ICS 03.120.10 e settoriali collegati (COMPLETO - TUTTI I SETTORI) aggiornamento ottobre 2011 Sistemi di gestione per la qualità - norme di riferimento generali UNI

Dettagli

è un marchio Necsi Catalogo formazione aziendale

è un marchio Necsi Catalogo formazione aziendale è un marchio Necsi Catalogo formazione aziendale Siamo una società di ingegneri, consulenti, progettisti e installatori che opera in tutto il nord Italia con 5 sedi operative tra Veneto, Trentino Alto

Dettagli

SPECIFICA DI COLLAUDO Pagina 1 di 5

SPECIFICA DI COLLAUDO Pagina 1 di 5 SPECIFICA DI COLLAUDO Pagina 1 di 5 Il presente documento è di proprietà intellettuale della società ENEL DISTRIBUZIONE S.p.A. ; ogni riproduzione o divulgazione dello stesso dovrà avvenire con la preventiva

Dettagli

Impianti e sistemi di sicurezza: sono adatti alle esigenze delle persone con disabilità?

Impianti e sistemi di sicurezza: sono adatti alle esigenze delle persone con disabilità? DIREZIONE CENTRALE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA TECNICA DIPARTIMENTO DEI VIGILI DEL FUOCO DEL SOCCORSO PUBBLICO E DELLA DIFESA CIVILE Impianti e sistemi di sicurezza: sono adatti alle esigenze delle

Dettagli

Il quadro normativo: ieri, oggi, domani

Il quadro normativo: ieri, oggi, domani Il quadro normativo: ieri, oggi, domani In Italia dall ottobre dell anno 1999 la norma tecnica di riferimento per gli impianti sonori a scopo di emergenza è la nota CEI EN 60849 dal titolo Sistemi elettroacustici

Dettagli

La direttiva ATEX. Coordinatore tecnico: Ing. Giuseppe Laricchiuta - TÜV Italia. www.tuv.it. Cellulare +39 340 5950913 E-mail dario.calcagni@tuv.

La direttiva ATEX. Coordinatore tecnico: Ing. Giuseppe Laricchiuta - TÜV Italia. www.tuv.it. Cellulare +39 340 5950913 E-mail dario.calcagni@tuv. La direttiva ATEX Relatore: Dott. Dario Calcagni - TÜV Italia Coordinatore Area Sud Div. Industrie Service Ispettore Materiali, Saldature, App. a Press. Auditor Sistemi di Gestione Cellulare +39 340 5950913

Dettagli

IMPRESA SICURA s.r.l.

IMPRESA SICURA s.r.l. REGISTRO DEI CONTROLLI E DELLA MANUTENZIONE ANTINCENDIO ai sensi del D.P.R. 151/2011 IMPRESA SICURA s.r.l. Via N. Bixio n. 6 47042 - Cesenatico (FC) Tel. 0547.675661 - Fax. 0547.678877 e-mail: info@impresasicurasrl.it

Dettagli

Smart & Green Building

Smart & Green Building Smart & Green Building Daniele Pennati ANIE FEDERAZIONE Napoli - 28 marzo 2014 Elettricità futura Crescita sostenibile e sviluppo del settore elettrico FEDERAZIONE ANIE Federazione ANIE rappresenta da

Dettagli

INDICE. Esperienza e competenza al tuo servizio 4. La passione per la qualità 4. Le nostre soluzioni per l automazione 5

INDICE. Esperienza e competenza al tuo servizio 4. La passione per la qualità 4. Le nostre soluzioni per l automazione 5 Automation INDICE Esperienza e competenza al tuo servizio 4 La passione per la qualità 4 Le nostre soluzioni per l automazione 5 Rilevamento, identificazione, sicurezza e marcatura 6 Acquisizione automatica

Dettagli

Nuove norme CEI giugno 2004

Nuove norme CEI giugno 2004 Nuove norme CEI giugno 2004 CEI EN 50155/A1 Applicazioni ferroviarie, tranviarie, filoviarie e metropolitane Equipaggiamenti elettronici utilizzati sul materiale rotabile; CEI EN 50317 Applicazioni ferroviarie,

Dettagli

EUROCERT S.A. ORGANISMO EUROPEO DI CERTIFICAZIONE E ISPEZIONE

EUROCERT S.A. ORGANISMO EUROPEO DI CERTIFICAZIONE E ISPEZIONE EUROCERT S.A. ORGANISMO EUROPEO DI CERTIFICAZIONE E ISPEZIONE CERTIFICAZIONE SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE DIVISIONE AGROALIMENTARE DIVISIONE INDUSTRIALE CERTIFICAZIONE SISTEMI DI GESTIONE AZIENDALE M.S.

Dettagli

NOTA INFORMATIVA SULL APPLICAZIONE DEL DPR.462/01

NOTA INFORMATIVA SULL APPLICAZIONE DEL DPR.462/01 NOTA INFORMATIVA SULL APPLICAZIONE DEL DPR.462/01 LE NOVITÀ LEGISLATIVE IN MATERIA DI VERIFICHE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI Il quadro legislativo in materia di prevenzione degli infortuni prevede che nei

Dettagli

S033 Norme per impianti per edifici civili ed energia

S033 Norme per impianti per edifici civili ed energia 6578 CEI 0-2 0 120 Guida per la definizione della documentazione di progetto degli impianti elettrici 2910 CEI 0-3 0 36.15 Legge 46/90 Guida per la compilazione della dichiarazione di conformità e relativi

Dettagli

D.P.R. 462/01 Ruolo dell ISPESL e verifiche a campione

D.P.R. 462/01 Ruolo dell ISPESL e verifiche a campione ISTITUTO SUPERIORE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA DEL LAVORO Dipartimento Omologazione e Certificazione Organismo Notificato per le direttive 94/9/CE - 97/23/CE - 99/36/CE Dipartimento di Milano Pavia

Dettagli

L'esigenza di sicurezza informatica

L'esigenza di sicurezza informatica ICT Security ICT Security L'esigenza di sicurezza informatica Il laboratorio IMQ LPS è accreditato negli schemi nazionali per la valutazione e certificazione della sicurezza dei sistemi e prodotti ICT.

Dettagli

Domande seminario Sicurezza dei prodotti e marcatura CE

Domande seminario Sicurezza dei prodotti e marcatura CE Domande seminario Sicurezza dei prodotti e marcatura CE Domande di carattere generale 3,5 1. Iter da seguire ai fini della conformità CE: è prevista l autocertificazione, sono 1,9 necessari ulteriori documenti

Dettagli

FASCICOLO TECNICO IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO FAMIGLIA M GRU A BANDIERA A ROTAZIONE ELETTRICA COMPLETA

FASCICOLO TECNICO IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO FAMIGLIA M GRU A BANDIERA A ROTAZIONE ELETTRICA COMPLETA FASCICOLO TECNICO IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO FAMIGLIA M GRU A BANDIERA A ROTAZIONE ELETTRICA COMPLETA Data emissione Rev Note 10/10/2003 0 Prima stesura 02/03/2007 1 Aggiornamenti alle modifiche introdotte

Dettagli

MARCATURA CE CONGLOMERATI BITUMINOSI

MARCATURA CE CONGLOMERATI BITUMINOSI MARCATURA CE CONGLOMERATI BITUMINOSI COS E LA MARCATURA CE? La marcatura CE, é il principale indicatore della conformità di un prodotto alle normative UE e ne consente la libera commercializzazione entro

Dettagli

TÜV Italia è un ente indipendente di verifica, test, certificazione ed ispezione, filiale italiana del gruppo tedesco TÜV SÜD

TÜV Italia è un ente indipendente di verifica, test, certificazione ed ispezione, filiale italiana del gruppo tedesco TÜV SÜD TÜV Italia Firenze, 29 Febbraio 2012 Certificazioni e azioni necessarie per il miglioramento dell efficienza energetica in ambito industriale CHI SIAMO: TÜV Italia è un ente indipendente di verifica, test,

Dettagli

DALLA LEGGE 46/90 E DAL DPR 47/91 AL NUOVO DM 37/08

DALLA LEGGE 46/90 E DAL DPR 47/91 AL NUOVO DM 37/08 DALLA LEGGE 46/90 E DAL DPR 47/91 AL NUOVO DM 37/08 DM del 22/01/08 n. 37 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ATTIVITA DI INSTALLAZIONE DEGLI IMPIANTI ALL INTERNO DEGLI EDIFICI Art. 1 - IMPIANTI SOGGETTI ALL APPLICAZIONE

Dettagli

Rivelazione incendi e prevenzione incendi. Dott.Ing. Annalicia Vitullo - Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Parma

Rivelazione incendi e prevenzione incendi. Dott.Ing. Annalicia Vitullo - Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Parma Rivelazione incendi e prevenzione incendi Di cosa parliamo? 1. Il quadro normativo: DM 37/2008 2. La normativa di prevenzione incendi: certificazione 3. La regola dell arte: UNI 9795 EN 54 4. Rivelazione

Dettagli

Allegato B. Specifiche e requisiti tecnici minimi degli interventi

Allegato B. Specifiche e requisiti tecnici minimi degli interventi AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESONE DI FINANZIAMENTI DI INTERVENTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI ALTERNATIVE DESTINATA ALL AUTOCONSUMO A SERVIZIO DEL SETTORE COMMERCIALE - ARTIGIANALE - INDUSTRIALE -

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CONFORMITÁ DELL'IMPIANTO ALLA REGOLA DELL'ARTE. art. 7, Decreto 22 gennaio 2008, n. 37 0008-2010. Data.

DICHIARAZIONE DI CONFORMITÁ DELL'IMPIANTO ALLA REGOLA DELL'ARTE. art. 7, Decreto 22 gennaio 2008, n. 37 0008-2010. Data. DICHIARAZIONE DI CONFORMITÁ DELL'IMPIANTO ALLA REGOLA DELL'ARTE art. 7, Decreto 22 gennaio 2008, n. 37 Prot. N 0008-2010 Data 12/03/2010 Committente: Ubicazione Descrizione: Flavio Paglierini Via Via Cesare

Dettagli

Impianti Tecnologici

Impianti Tecnologici Impianti Tecnologici OGGETTO: ELENCO DELLE PRINCIPALI NORME E GUIDE CEI Il presente Registro è redatto in n. 11 pagine (copertina presente) ver. 1.0 1 Elenco Norme e Guide CEI 0-1 Adozione di nuove norme

Dettagli

MODELLI PER L ACCESSIBILITÀ FRUIBILE

MODELLI PER L ACCESSIBILITÀ FRUIBILE MODELLI PER L ACCESSIBILITÀ FRUIBILE Corso base ADAM Accessibilità Fruibile 350,00 280,00 Perugia 27 Novembre Esperto/Consulente in Gestione Accessibilità Fruibile 350,00 280,00 Perugia 4 Dicembre Auditor

Dettagli

INFORMAZIONE E FORMAZIONE ANTINCENDIO DEL PERSONALE

INFORMAZIONE E FORMAZIONE ANTINCENDIO DEL PERSONALE Datore di Lavoro Unico Sicurezza Lavoro CONTROLLI E MANUTENZIONE DI SISTEMI, DISPOSITIVI, ATTREZZATURE ED IMPIANTI ANTINCENDIO INFORMAZIONE E FORMAZIONE ANTINCENDIO DEL PERSONALE Registro antincendio scuola

Dettagli

Canne fumarie e apparecchi a combustibile solido; regole per un utilizzo sicuro. Il punto di vista dei produttori.

Canne fumarie e apparecchi a combustibile solido; regole per un utilizzo sicuro. Il punto di vista dei produttori. Canne fumarie e apparecchi a combustibile solido; regole per un utilizzo sicuro. Il punto di vista dei produttori. I settori I produttori di camini e canne fumarie 2 I settori UNICALOR I produttori di

Dettagli

LIBRETTO DI IMPIANTO

LIBRETTO DI IMPIANTO 1 LIBRETTO DI IMPIANTO OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE INFERIORE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI) (Sono già

Dettagli