PROMOZIONE PEOPLE N. 2 LE AZIONI MARIE CURIE INDIVIDUALI. A cura di Katia Insogna e Angelo D Agostino con la collaborazione di Elena Giglio

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROMOZIONE PEOPLE N. 2 LE AZIONI MARIE CURIE INDIVIDUALI. A cura di Katia Insogna e Angelo D Agostino con la collaborazione di Elena Giglio"

Transcript

1 A G E N Z I A P E R L A PROMOZIONE D E L L A R I C E R C A E U R O P E A Faq A PEOPLE frequently asked questions N. 2 LE AZIONI MARIE CURIE INDIVIDUALI Registrazione della proposta progettuale tramite electronic proposal submission A cura di Katia Insogna e Angelo D Agostino con la collaborazione di Elena Giglio

2 Il presente documento è il risultato dell esperienza maturata nel corso degli anni dai Punti di Contatto nazionale PEOPLE presso l AP, attraverso i servizi di assistenza ai ricercatori e organizzazioni di ricerca a livello internazionale nei bandi individuali Marie Curie del 7 Programma Quadro di Ricerca e Innovazione. Le domande sono una collezione delle richieste più frequenti ricevute dai Punti di contatto nazionale, mentre le risposte sono frutto di una rielaborazione della documentazione europea ufficiale e di buone prassi maturate negli anni di esperienza. Katia Insogna Punto di Contatto Nazionale per il programma Pepople del 7 Programma Quadro di Ricerca e Innovazione della Commissione Europea Data: Maggio 2013 AP 2013 AP Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Riproduzione vietata ai sensi di legge (art. 171 della legge 22 aprile 1941, n. 633) Tutti i diritti sono riservati. E vietata la riproduzione anche parziale del materiale con qualsiasi mezzo, senza previa autorizzazione scritta di AP. E fatto salvo il caso di azioni legalmente consentite, come la stampa o il download per uso personale e non commerciale.

3 PEOPLE FAQ - N. 2 LE AZIONI MARIE CURIE INDIVIDUALI Registrazione della proposta progettuale in epss 1. Come si effettua la registrazione della proposta progettuale 2. Quale indirizzo di posta elettronica si deve indicare 3. Che cosa è il pic 4. Per una IOF tutte e due le organizzazioni ospitanti devono possedere un pic 5. L organizzazione che mi ospiterà deve presentare dei documenti ufficiali 6. Cosa si intende per family name and birth family name 7. Che cosa è l acronimo del progetto 8. Come si identifica il panel scientifico di riferimento 9. Cosa sono le key words 10. Cosa devo indicare nel summary Compilazione della parte A 11. Quali sono i moduli amministrativi e finanziari da compilare 12. Cosa si inserisce nel modulo a1 13. Nel modulo a1 cosa si intende per have you subimtted a similar proposal 14. Nel modulo a2 chi devo inserire come person in charge e legal authorized representative 15. A cosa serve il modulo a3 16. Chi riceve il contributo comunitario della Commissione Europea 17. Come viene compilato il modulo a4 18. Come si determina il contributo comunitario per le ief/iof e iif 19. Nel modulo a4 cosa si intende per type a full employment contract e per type b fixed amount stipend 20. La living e la mobility sono sempre tassabili 21. Come si determina il contributo comunitario per il cig 3

4 22. Come si utilizza la flate rate di ,00 euro del bando cig 23. Nella colonna year del modulo a4 cosa si inserisce 24. Nella colonna full time person months del modulo a4 cosa si inserisce Compilazione della parte B 25. Da dove si scarica il template per la progettazione 26. Nella compilazione della parte b si può saltare la compilazione di alcuni paragrafi 27. Esistono regole per la presentazione del progetto Se si quali 28. Cosa si inserisce nella sezione b1 29. Cosa si inserisce nella sezione b2 30. Nei paragrafi relativi alla descrizione delle competenze e dell eccellenza dell ente opsitante, del gruppo di lavoro di riferimento e del supervisore scientifico delle sezioni b1 e b2 si possono inserire informazioni prese da internet 31. Cosa si inserisce nella sezione b3 32. Come si inserisce il curriculum nella sezione b3 33. Nel paragrafo research results del modulo b3 è difficile inserire tutti i lavori svolti perché si supera il numero di pagine consentite. Come si può fare 34. Cosa s intende per independent thinking and leadership qualities della sezione b3 35. Cosa si inserisce nella sezione b4 36. Cosa si inserisce nella sezione b5 37. Cosa si intende per outreach activities nella sezione b5 Invio della proposta progettuale 38. Come si effetua l invio del progetto alla commissione europea 39. Esistono scadenze 4

5 Registrazione della proposta progettuale in epss Faq A 1. Come si effettua la registrazione della proposta progettuale La proposta deve essere sottomessa elettronicamente cliccando il pulsante Go nella sezione Electronic Proposal Submission dal Participant Portal. 2. Quale indirizzo di posta elettronica si deve indicare Nella prima schermata di registrazione il ricercatore dovrà inserirà i suoi dati: nome, cognome, e indirizzo di posta elettronica. Quest ultimo è molto importante perché a questo indirizzo si riceverà l username e la password per accedere al piattaforma di progettazione. 3. Che cosa e il pic Tutte le organizzazioni che hanno già partecipato a progetti del 7pq dispongono di un pic (Personal Identification Code). Il pic è il numero identificativo del soggetto giuridico che partecipa al 7pq. Vi è solo un pic per ogni organizzazione giuridicamente autonoma. Se la host organisation non ha un PIC number definitivo, il ricercatore può comunque effettuare la registrazione con un pic provvisorio: è l ente ospitante che deve farne richiesta dal sito del Participant Portal per ottenerlo. Una volta effettuata la registrazione, entro 48 ore verrà fornito un PIC provvisorio all ente ospitante che potrà essere usato dal ricercatore per presentare la proposta. Non può essere il ricercatore a richiederlo. 4. Per una iof tutte e due le organizzazioni ospitanti devono possedere un pic Si, entrambe le organizzazioni devono possedere il pic number. In caso di assenza del pic, le organizzazioni devono richiedere il pic temporaneo dal sito Participant Portal che al momento della negoziazione diventerà definitivo. 5

6 5. L organizzazione che mi ospiterà deve presentare dei documenti ufficiali No, non devono essere presentati documenti ufficiali nella fase di presentazione della proposta. Occorre solo registrare l ente/gli enti ospitanti nella piattaforma Electronic Proposal Submission e compilare debitamente il modulo A2. 6. Cosa si intende per family name and birth family name Per family name si intende il cognome preso in caso di matrimonio (ovviamente per quei paesi che usano questa formula di cambio cognome) e per birth family name il cognome alla nascita. 7. Che cosa è l acronimo del progetto Un nome breve che identificha il progetto. L acronimo non può eccedere una lunghezza di 20 caratteri e deve essere riportato in ogni pagina della proposta. 6

7 8. Come si identifica il panel scientifico di riferimento Viene richiesto nel modulo A1 sotto la voce scientific panel ed indica the main research area of relevance to your proposal, ovvero la macro-area scientifica di riferimento. L identificazione del panel aiuterà la A (Research Executive Agency) nell organizzazione della valutazione delle proposte e nella conseguente gestione delle stesse. 9. Cosa sono le key words Le key words servono a delineare con maggiore dettaglio l area di riferimento/topic specifica del progetto. 10. Cosa devo indicare nel summary Il summary o abstract, da inserire nel modulo A1, è una sintesi dell idea progettuale che non deve superare i 2000 caratteri. 7

8 Compilazione della parte A 11. Quali sono i moduli amministrativi e finanziari da compilare Una volta effettuato il log-in sula piattaforma Electronic Proposal Submission avrà 5 Step per sottomettere la proposta progettuale. I moduli amministrativi (Parte A) e il template della parte B si trovano nello Step 5 Edit Proposal. I moduli amministrativi sono 4. Il primo modulo A1 contiene le informazioni generali della proposta (panel di riferimento, un abstract della proposta, la call di riferimento, altro). Il modulo A2 riguarda la Host Organisation (compreso i riferimenti del tutor scientifico). Questo modulo, se la Host organisation ha già un pic proprio ed ha già partecipato al 7PQ viene compilato in automatico dal sistema. Il modulo A3, che riguarda nello specifico il ricercatore, ed è il modulo che conferma l eleggibilità del proponente. Il modulo A4 riguarda il budget. 12. Cosa si inserisce nel modulo A1 Il modulo a1 rappresenta l identificativo della proposta e contiene l acronimo, il titolo per esteso del progetto, il panel di riferimento, la durata e il bando a cui si fa riferimento. Al centro del modulo va inserito l abstract (ovvero sintesi del progetto di non più di 2000 caratteri). 13. Nel modulo a1 cosa si intende per have you subimtted a similar proposal Nello specifico fa riferimento ad una precedente sottomissione del progetto di ricerca specifico per cui si chiede il finanziamento. 14. Nel modulo a2 chi devo inserire come person in charge e legal authorized representative Come person in charge inserire i contatti, incluso l indirizzo di posta elettronica, del supervisor in charge e quindi del coordinatore della proposta, che riceverà tutte le comunicazioni della Research Executive Agency/Commissione Europea dopo la scadenza del bando (esr, lettera d invito alla negoziazione, etc). Come legal representative far inserire dall ente ospitante il nominativo e contatti del rappresentante legale, ossia di colui che ha potere di firma. Tale nominativo è associato al pic. In alcuni casi è possibile che i contatti delle due sezioni siano uguali. 8

9 15. A cosa serve il modulo a3 Sono i dati personali del ricercatore ed è il modulo che la Commissione Europea verifica per dare conferma dell eleggibilità o meno del ricercatore. Nel modulo vanno infatti inserite sia i dati relativi alla qualifica conseguita (confermando che si parla di ricercatore esperto, uno dei criteri di eleggibilità), ma anche i dati relativi al soggiorno presso il paese dove ha sede la Host organisation (regola della mobilità). 16. Chi riceve il contributo comunitario della commissione europea Dipende dal tipo di contributo. La living e la mobility vengono erogate dalla Host organisation direttamente al ricercatore sotto forma di contratto. Le spese di ricerca della borsa vengono gestite dalla Host per soddisfare le esigenze della ricerca e/o partecipazioni a conferenze, training ecc). Il contributo per gli overhead è a favore dell ente ospitante. 17. Come viene compilato il modulo a4 Il modulo a4 prevede, da parte del ricercatore, l inserimento del periodo della borsa in anni. Es: se è una iof di 3 anni di durata inserire solo year 1 ed il corrispondente in mesi (ovvero 12 mesi uomo ad anno), lo stesso per year 2 e year 3. Occorre anche indicare se si è eleggibili per l indennità di mobilità. Il tutto è un back-up office, ossia non risultano i totali di contributo. 9

10 18. Come si determina il contributo comunitario per le ief/iof e iif Il contributo comunitario prevede una living allowance (che varia in base agli anni di esperienza del ricercatore) ed una mobility allowance, entrambe vengono direttamente erogate dalla Host a favore del ricercatore attraverso un contratto di lavoro (che preveda una copertura di previdenza sociale adeguata). Inoltre, verranno erogate a favore del ricercatore, ma gestite dalla Host organisation, due tipi di finanziamenti: quelli che rientrano sotto spese di ricerca e quelle che rientrano sotto overhead. Le spese di ricerca, anche se verranno gestite dall ente, dovranno essere esclusivamente spese per il progetto di ricerca e per il ricercatore. 19. Nel modulo a4 cosa si intende per type a full employment contract e per type b fixed amount stipend Il contratto di tipo a prevede una copertura assicurativa totale ovvero employment full social security; il contratto di tipo b invece è un minimun social security previsto per coloro che hanno già uno stipendio quindi vedono già pagati i contributi minimi assicurativi. In italia, l applicazione di questa regola comunitaria avviene come segue: il type b viene utilizzato normalmente quando un ricercatore ha un contratto indeterminato, che non si interrompe con la borsa Marie Curie perché il ricercatore strutturato continuerà a percepire lo stipendio dell ente di sua appartenenza. Il type b viene quindi corrisposto come indennità aggiuntiva allo stipendio già erogato dall ente di appartenenza. Il type a viene invece indicato quando il ricercatore non ha altre fonti di reddito e/o un contratto di lavoro già esistente con l ente in europa che lo ospiterà. Quest ultimo dovrà quindi siglare un contratto per l intera durata della borsa Marie Curie (anche per la iof). 20. La living e la mobility sono sempre tassabili La living allowance è sempre tassabile. Per la mobility allowance dipende dalle regole amministrative dell ente ospitante che può prevedere di inserirla nello stipendio lordo (quindi tassarla) oppure rimborsare le spese sostenute dal ricercatore, quindi pagarla al netto delle tasse. 10

11 21. Come si determina il contributo comunitario per il cig Si tratta di una flat rate annuale lorda di 25,000 euro. 22. Come si utilizza la flate rate di ,00 euro del bando cig La flat rate annuale può rappresentare solo un contributo/integrazione al salario del ricercatore ma non può esserne la voce principale. Infatti il ricercatore deve avere già un contratto con l università che ospita indipendentemente dal contributo comunitario la flat rate copre i costi di ricerca del ricercatore, quali: other staff employed for the project, travel costs, consumables, overheads, management costs. 23. Nella colonna year del modulo a4 cosa si inserisce Non l anno solare (2011, 2012, etc) ma l anno di riferimento (1 o 2). 24. Nella colonna full time person months del modulo a4 cosa si inserisce Il totale dei mesi uomo per anno di riferimento dedicati al progetto. Il ricercatore dovrà lavorare al progetto full time. Quindi si consiglia di inserire 12 nel primo anno, mentre per il secondo anno si potrebbe inserire anche mesi inferiori a 12. Infatti, la ief e la iif hanno una durata minima di 12 mesi e massima di 24 mesi. Per la iof occorre inserire i mesi per la fase outgoing e per la fase incoming, per una durata massima 36 mesi, mentre il gig dura dai 24 mesi fino ai di 48 mesi. 11

12 Compilazione della parte B 25. Da dove si scarica il template per la progettazione Una volta registrata sulla piattaforma Electronic Proposal Submission troverà nello Step 5 Edit Proposal sia i moduli amministrativi da compilare (parte A) sia il template (parte B) da scaricare, compilare e poi caricare successivamente (uploading) in versione pdf. 26. Nella compilazione della parte b si puo saltare la compilazione di alcuni paragrafi Attenzione! Non esistono ripetizioni nei contenuti da sviluppare e soprattutto non è auspicabile cancellare/saltare i paragrafi per i quali la commissione ha previsto uno specifica valutazione. 27. Esistono regole per la presentazione del progetto Se si quali Si, oltre i criteri di eleggibilità necessari per poi poter accedere ai finanziamenti, vi sono delle regole strettamente legate alla forma del progetto stesso. Queste regole, spiegate nella guida ai proponenti di ogni bando da chiara indicazione ad esempio del numero di pagine totali (oltre le quali i valutatori non leggono) previsto per il progetto e per ogni singola sezione, il carattere da usare per la presentazione ed i suoi margini ecc. Tutte le regole da seguire vengono descritte nelle instructions for drafting Part b on the proposal. 28. Cosa si inserisce nella sezione b1 E l unica sezione dove si tratta del progetto di ricerca che si vuole svolgere. Descrivere in modo chiaro lo stato dell arte eu sul tema di ricerca proposto e sulle politiche comunitarie esistenti nel settore (anche includendo politiche di sviluppo del ser - Spazio Europeo della Ricerca), gli obiettivi rispetto al background che emerge dallo stato dell arte e le attività di ricerca previste, includendo la metodologia scientifica. Fornire le referenze più rilevanti sul tema affrontato. Fornire inoltre informazioni sugli aspetti interdisciplinari, multidisciplinari e/o intersettoriali del progetto e sulle competenze dell ente ospitante e del tutor prescelto nell ambito scientifico selezionato. 12

13 29. Cosa si inserisce nella sezione b2 La sezione b2 è il training. In questa sezione bisogna evidenziare gli obiettivi della formazione da raggiungere durante tutto il periodo della borsa (ideale sarebbe presentare un work plan). Bisogna inoltre evidenziare come la formazione possa contribuire a ampliare e a diversificare le competenze del ricercatore e l impatto che avrà sulla sua carriera. 30. Nei paragrafi relativi alla descrizione delle competenze e dell eccellenza dell ente opsitante, del gruppo di lavoro di riferimento e del supervisore scientifico delle sezioni b1 e b2 si possono inserire informazioni prese da internet Assolutamente no! Fare riferimento al tutore scientifico della Host Organisation per scrivere queste parti ed integrarle anche con informazioni specifiche che potrebbero essere correlate al progetto. 31. Cosa si inserisce nella sezione b3 La sezione b3 è in sostanza la vetrina del ricercatore. Qui bisogna evidenziare: l esperienza professionale del ricercatore, le sue qualità (sezione indipendent thinking and leadership qualities), e come il profilo del ricercatore risponda alle esigenze del progetto (es. Competenze specifiche già possedute dal ricercatore utili al raggiungimento degli obiettivi del progetto stesso.). Importante in questo paragrafo risultano essere anche le prospettive di crescita professionale ma anche le ricadute positive in europa dei risultati della ricerca. 13

14 32. Come si inserisce il curriculum nella sezione b3 E consigliabile inserire il curriculum vitae in formato europass, omettendo la fotografia. 33. Nel paragrafo research results del modulo b3 è difficile inserire tutti i lavori svolti perché si supera il numero di pagine consentite. Come si puo fare Se i risultati della ricerca svolta nel tempo (es. Pubblicazioni e articoli scientifici) sono numericamente numerosi, inserire un paragrafo introduttivo, quale most relevant/recent research results, elencando solamente i risultai piu rilevanti ai fini progettuali. 34. Cosa s intende per independent thinking and leadership qualities della sezione b3 Dimostrazione delle proprie qualità manageriali nelle attività di ricerca. Sei mai stato leader in qualche progetto Hai mai avuto responsabilità particolari nella gestione di gruppi di progetti Queste sono alcune delle domande a cui si potrebbe rispondere per compilare questo paragrafo. 35. Cosa si inserisce nella sezione b4 Nella sezione b4 implementation occorre spiegare chiaramente ciò che viene messo a disposizione dall ente ospitante al ricercatore ed in che modo. In particolare l assistenza che viene data al ricercatore sia da un punto di vista tecnico (es: in che modo verrà assicurato l accesso alle infrastrutture di ricerca), sia da un punto di vista personale, ovvero assistenza al ricercatore per gli aspetti burocratici e per l alloggio o tipo di assistenza fornito alla famiglia del ricercatore, altro. 14

15 36. Cosa si inserisce nella sezione b5 La sezione b5 impact riguarda nello specifico l impatto che il progetto avrà sulla carriera del ricercatore: competenze scientifiche e competenze complementari/trasversali (capacità di coordinare un gruppo di lavoro, capacità gestionali e progettuali). Qui va evidenziato in maniera chiara l impatto sia sulla carriera del ricercatore, sia a livello competitività europea. 37. Cosa si intende per outreach activities nella sezione b5 E il piano di attività di disseminazione rivolto al pubblico in generale. L obiettivo principale è quello di promuovere il ruolo della ricerca nella società e diffondere la conoscenza delle azioni marie curie (es: visite a scuole, inserti su giornali o comunicazione su diversi media, altro). Le attività possono essere di vario tipo: Visite a scuole, università, organizzazioni della società civile in qualità di ambasciatori Marie Curie ; Una giornata di laboratorio per studenti di scuole e università; Una settimana di summer school per studenti universitari, con presentazioni, esperimenti ecc.; Una giornata a porte aperte in cui il dipartimento / il laboratorio accoglie il pubblico per presentare la propria attività; Comunicazioni sui media: conferenze, interviste radio / tv, podcast, articoli in cui si presentano i risultati della ricerca e perché questi sono rilevanti per la società; E-newsletter, blog, altre attività sul web (es. Redazione di una / più voci di wikipedia) Video su youtube e altra documentazione multimediale da rendere disponibile sul web pubblicamente. Per ciascuna delle attività scelte, indicare anche qual è il target di riferimento. 15

16 Invio della proposta progettuale 38. Come si effetua l invio del progetto alla commissione europea L invio del progetto avviene esclusivamente tramite la piattaforma Electronic Proposal Submission, dopo aver compilato i moduli amministrativi e caricato la parte B cliccando nello Step 5 Edit proposal su Submit. La proposta è modificabile fino alla data di scadenza del bando (l ultima versione caricata sostituisca la precedente). 39. Esistono scadenze Assolutamente si. Verificare sempre quanto scritto nelle guide for applicant di ogni bando a cui si interessa partecipare. 16

17 Glossario Faq A CIG: Career Integration Grants Per poter ottenere una sovvenzione CIG, occorre essere un ricercatore esperto che è stato impegnato attivamente nella ricerca, ma non ha lavorato nel paese della propria organizzazione d'accoglienza per più di dodici mesi nel corso dei precedenti tre anni. La sovvenzione per l'inserimento professionale consiste in una partecipazione forfettaria ai costi del progetto. La sovvenzione copre un periodo che va dai 2 ai 4 anni e deve essere utilizzata entro tale periodo. COFUND: CO-FUNDing of regional, national and international programmes Il programma COFUND può essere utilizzato per sostenere e rafforzare gli attuali e nuovi programmi internazionali. I candidati ai finanziamenti COFUND devono essere enti pubblici o privati responsabili del finanziamento e della gestione di programmi di formazione nella ricerca. I programmi ammissibili prevedono un cofinanziamento pari al 40% dei costi delle borse, con un contributo massimo dell'ue di 10 milioni di euro per ciascuna organizzazione e per ciascun invito. I programmi selezionati verranno cofinanziati per un periodo che va dai 24 ai 60 mesi. EPSS: Electronic Proposal Submission System EPSS è l unico sistema elettronico mediante cui inviare le proposte progettuali nel 7 Programma Quadro. IEF: Intra-European Fellowships for Career Development Le borse intraeuropee per lo sviluppo della carriera aiuta i ricercatori esperti a fare nuove esperienze. Il contributo è destinato alla formazione avanzata che si basa su un programma personale di sviluppo della carriera concordato dal ricercatore insieme al supervisore dell organizzazione d accoglienza. Il sostegno finanziario viene fornito per un periodo di mesi (a tempo pieno) per i singoli progetti presentati da ricercatori esperti degli Stati membri o dei paesi associati in collaborazione con un organizzazione d accoglienza di uno Stato membro o di un paese associato. IIF: International Incoming Fellowships Le borse internazionali di accoglienza promuovono la collaborazione tra l Europa e il resto del mondo nel campo della ricerca. Possono beneficiare delle borse IIF i ricercatori che si trasferiscono da un paese terzo a uno Stato membro dell UE o un paese associato. Il sostegno finanziario verrà fornito per un periodo di mesi ( a tempo pieno). IOF: International Outgoing Fellowships for Career Development Le borse IOF finanziano la formazione avanzata. La durata massima del sostegno finanziario è di 3 anni. Il periodo si divide in una prima fase di soggiorno all estero di 1-2 anni in un paese extra UE, seguita da una fase obbligatoria di reinserimento. A: Reserach Executive Agency L Agenzia esecutiva per la ricerca, con sede a Bruxelles, è stata istituita nel dicembre La A si occupa della valutazione delle proposte e della gestione dei progetti nell ambito del 7 Programma Quadro per la ricerca. PIC (Participant Identification Code) Il PIC è un codice composto da 9 cifre cui sono legati i dati amministrativi e finanziari di un soggetto giuridico ai fini della partecipazione ai bandi del 7 Programma Quadro. 17

PROMOZIONE PEOPLE. N.1 Le azioni marie curie individuali. A cura di Katia Insogna e Angelo D Agostino con la collaborazione di Elena Giglio

PROMOZIONE PEOPLE. N.1 Le azioni marie curie individuali. A cura di Katia Insogna e Angelo D Agostino con la collaborazione di Elena Giglio A G E N Z I A P E R L A PROMOZIONE D E L L A R I C E R C A E U R O P E A Faq A PEOPLE frequently asked questions N.1 Le azioni marie curie individuali A cura di Katia Insogna e Angelo D Agostino con la

Dettagli

22 novembre 2012 ore 17.00 (ora di Bruxelles)

22 novembre 2012 ore 17.00 (ora di Bruxelles) Invito a presentare proposte per ERC Advanced Grant 2013: note interne per la partecipazione dell Università degli Studi di Trento. 1. Scadenze ed informazioni Il bando prevede un unica scadenza indipendentemente

Dettagli

HORIZON 2020 FREQUENTLY ASKED QUESTIONS LE AZIONI MARIE SKŁODOWSKA- CURIE INDIVIDUAL FELLOWSHIPS (IF)

HORIZON 2020 FREQUENTLY ASKED QUESTIONS LE AZIONI MARIE SKŁODOWSKA- CURIE INDIVIDUAL FELLOWSHIPS (IF) HORIZON 2020 FREQUENTLY ASKED QUESTIONS LE AZIONI MARIE SKŁODOWSKA- CURIE INDIVIDUAL FELLOWSHIPS (IF) 1. COSA SONO LE BORSE MARIE SKŁODOWSKA-CURIE INDIVIDUALI? Le azioni Marie Skłodowska-Curie Individuali

Dettagli

Persone fisiche e giuridiche aventi sede: - negli Stati Membri dell'u.e., - negli Stati associati al programma e il Centro Comune di Ricerca.

Persone fisiche e giuridiche aventi sede: - negli Stati Membri dell'u.e., - negli Stati associati al programma e il Centro Comune di Ricerca. 5FP - 5 Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo Tecnologico OGGETTO Decisione del Parlamento Europeo e del Consiglio del 22 dicembre 1998 relativa al 5 Programma Quadro comunitario di finanziamento a favore

Dettagli

METODOLOGIA E STRUMENTI PER LA PROGETTAZIONE EUROPEA UFFICIO PROGETTAZIONE EUROPEA COMUNE DI BERGAMO

METODOLOGIA E STRUMENTI PER LA PROGETTAZIONE EUROPEA UFFICIO PROGETTAZIONE EUROPEA COMUNE DI BERGAMO METODOLOGIA E STRUMENTI PER LA PROGETTAZIONE EUROPEA UFFICIO PROGETTAZIONE EUROPEA COMUNE DI BERGAMO LA COSTRUZIONE DI UN PROGETTO EUROPEO: MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE AI BANDI EUROPEI NEI PROGRAMMI A GESTIONE

Dettagli

Come presentare la proposta? L esempio di. Azione individuale Marie Curie Intraeuropea

Come presentare la proposta? L esempio di. Azione individuale Marie Curie Intraeuropea Come presentare la proposta? L esempio di. Azione individuale Marie Curie Intraeuropea 1 Come presentare la proposta? Individuare argomento di interesse e corrispondente azione / bando Controllo criteri

Dettagli

A relazione del Presidente Cota:

A relazione del Presidente Cota: REGIONE PIEMONTE BU25 19/06/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 21 maggio 2014, n. 3-7594 Partecipazione regionale ai progetti europei nell'ambito dei Programmi ad accesso diretto tramite accesso

Dettagli

Introduzione alla metodologia di progettazione europea

Introduzione alla metodologia di progettazione europea Seminario informativo Come presentare una proposta di successo nel quadro del programma ENPI CBC MED Introduzione alla metodologia di progettazione europea (parte I versione ridotta) Docente: Cecilia Chiapero

Dettagli

KA2 Strategic Partnerships for Higher Education

KA2 Strategic Partnerships for Higher Education KA2 Strategic Partnerships for Higher Education Modello di candidatura commentata dall Agenzia Nazionale ERASMUS+/Indire Call 2015 Versione 1.2 del 23.01.2015 Il progetto può avere inizio tra il 01-09-2015

Dettagli

Anno 2008 - Protocollo:... (attribuito dal sistema)

Anno 2008 - Protocollo:... (attribuito dal sistema) QUESTO E' SOLO UN FACSIMILE E NON SI PUO' UTILIZZARE PER LA COMPILAZIONE MINISTERO DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Direzione Generale per il Coordinamento e lo Sviluppo della ricerca PROGETTO DI RICERCA

Dettagli

Elementi di progettazione europea L elaborazione di un progetto europeo: modalità di partecipazione

Elementi di progettazione europea L elaborazione di un progetto europeo: modalità di partecipazione Elementi di progettazione europea L elaborazione di un progetto europeo: modalità di partecipazione Antonella Buja Coordinatrice Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena Il bando di gara La candidatura

Dettagli

bando per progetti di ricerca scientifica svolti da giovani ricercatori

bando per progetti di ricerca scientifica svolti da giovani ricercatori bando per progetti di ricerca scientifica svolti da giovani ricercatori budget complessivo del bando 500.000 euro termine per la presentazione dei progetti 15 luglio 2014 contenuti: A. NORMATIVA DEL BANDO

Dettagli

bando per progetti sperimentali di innovazione didattica 2014-2016

bando per progetti sperimentali di innovazione didattica 2014-2016 bando per progetti sperimentali di innovazione didattica 2014-2016 rivolto a soggetti istituzionali rappresentativi del sistema delle scuole dell infanzia della provincia di Trento budget disponibile:

Dettagli

BANDO OVERWORLD A.A. 2015-2016. FAQ Frequently Asked Questions

BANDO OVERWORLD A.A. 2015-2016. FAQ Frequently Asked Questions BANDO OVERWORLD A.A. 2015-2016 FAQ Frequently Asked Questions Sommario 1. Che cosa è il Overworld?... 2 2. Quali sono le differenze tra l Azione 1 e l Azione 2?... 2 3. Quali sono le sedi per le quali

Dettagli

LE TAPPE DELLA PARTECIPAZIONE

LE TAPPE DELLA PARTECIPAZIONE HORIZON 2020: alcuni consigli per la partecipazione ai bandi europei Bologna, 6 novembre 2013 LE TAPPE DELLA PARTECIPAZIONE Acquisizione e approfondimento dell informazione Selezione del quadro di finanziamento

Dettagli

bando per progetti di inserimento lavorativo in campo sociale

bando per progetti di inserimento lavorativo in campo sociale bando per progetti di inserimento lavorativo in campo sociale programmati e realizzati con logiche di rete e di collaborazione tra più realtà per fronteggiare situazioni di disagio o esclusione sociale

Dettagli

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI CUNEO BANDO RICERCA SCIENTIFICA 2015 SEZIONE RICERCA MEDICA

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI CUNEO BANDO RICERCA SCIENTIFICA 2015 SEZIONE RICERCA MEDICA SEZIONE RICERCA MEDICA 2015 INDICE Obiettivo... 3 Oggetto... 3 Durata dei progetti... 3 Enti ammissibili... 3 Partnership e rete... 3 Modalità di presentazione delle domande... 4 Contributo e cofinanziamento...

Dettagli

I requisiti di ammissibilità alla selezione sono i seguenti:

I requisiti di ammissibilità alla selezione sono i seguenti: MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Alta Formazione Artistica e Musicale CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA BRUNO MADERNA ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI GUIDA PER LO STUDENTE

Dettagli

Le azioni Marie Curie del VI PQ

Le azioni Marie Curie del VI PQ Barbara Mortara Sezione Relazioni Internazionali rapporti.internazionali@rettorato.unito.it Le azioni Marie Curie del VI PQ Research Training Networks: employment contract o fixed amount stipend? Retribuzione

Dettagli

STUDIO ORAZI Dottori Commercialisti Revisori Contabili

STUDIO ORAZI Dottori Commercialisti Revisori Contabili STUDIO ORAZI Dottori Commercialisti Revisori Contabili Dott. Marco Orazi Dott. Michele Archetti Dott.ssa Paola Porcellana Dott.ssa Mara Zanatta Dott.ssa Francesca Lodrini Dott. Massimo Colombo Dott.ssa

Dettagli

BANDO STARTING GRANTS 2015

BANDO STARTING GRANTS 2015 BANDO STARTING GRANTS 2015 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL PROGETTO DEFINITIVO A seguito di una prima valutazione degli executive summary da parte del Comitato Scientifico, i candidati selezionati dovranno

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione Accesso al servizio Autoregistrazione Per poter accedere al servizio è necessario autoregistrarsi. Durante la registrazione è richiesto di definire username e password. Per ragioni

Dettagli

LIFELONG LEARNING PROGRAMME PROGRAMMA SETTORIALE ERASMUS

LIFELONG LEARNING PROGRAMME PROGRAMMA SETTORIALE ERASMUS Università degli Studi della Tuscia Divisione I - Servizio Ricerca e Affari Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali LIFELONG LEARNING PROGRAMME PROGRAMMA SETTORIALE ERASMUS INFORMAZIONI PER ATTIVAZIONE

Dettagli

Il programma Europa Creativa. Perché Europa Creativa? Obiettivi generali. Obiettivi specifici

Il programma Europa Creativa. Perché Europa Creativa? Obiettivi generali. Obiettivi specifici EUROPA CREATIVA (2014-2020) Sottoprogramma Cultura Invito a presentare proposte EAC/S16/2013 Progetti di cooperazione europea Scadenza: 5 marzo 2014 Scadenza presentazione all URI 21 febbraio 2014 Il programma

Dettagli

Preparare un progetto su bandi EuropeAid

Preparare un progetto su bandi EuropeAid Venezia 9 Dicembre 2010 Preparare un progetto su bandi EuropeAid Marco Pasini Regione Veneto Ufficio del Consigliere Diplomatico Sede di Bruxelles Progetto Europeo Progettare = pensare, ideare qualcosa

Dettagli

La cooperazione internazionale nelle attività di ricerca e innovazione

La cooperazione internazionale nelle attività di ricerca e innovazione La cooperazione internazionale nelle attività di ricerca e innovazione Dott.ssa Sabrina De Nardi Dott.ssa Sabrina De Nardi 7 settembre 2012 Servizio Ricerca e Trasferimento Tecnologico L Unione Europea

Dettagli

FP7: Marie Curie Actions

FP7: Marie Curie Actions APRE Agency for the Promotion of the European Research FP7: Marie Curie Actions Initial Training Networks (ITN) Indice degli argomenti 1 parte Le azioni Marie Curie: il bando ITN obiettivi e caratteristiche

Dettagli

Diffondere e potenziare gli interventi di housing sociale temporaneo a favore di soggetti deboli

Diffondere e potenziare gli interventi di housing sociale temporaneo a favore di soggetti deboli Piano d azione: Favorire l accesso ad abitazioni dignitose (housing sociale) SERVIZI ALLA PERSONA Bando senza scadenza: Diffondere e potenziare gli interventi di housing sociale temporaneo a favore di

Dettagli

MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER STUDIO

MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER STUDIO MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER STUDIO MOBILITÀ INTERNAZIONALE PER STUDIO Fin dalla sua istituzione l Università Iuav di Venezia ha sviluppato le sue attività accademiche in ambito internazionale con l intento

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE

PIANO DI COMUNICAZIONE ALLEGATO 1 DIREZIONE POLITICHE AGRICOLE --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 PIANO

Dettagli

Istituto di Scienze Umane e Sociali

Istituto di Scienze Umane e Sociali Istituto di Scienze Umane e Sociali Linee guida per le attività fuori sede degli allievi: richiesta di autorizzazione e di contributi Gli allievi dei corsi di perfezionamento possono richiedere alla Scuola

Dettagli

Bando per progetti di ricerca scientifica nell ambito della gestione e salvaguardia dell ambiente, territorio e sviluppo sostenibile

Bando per progetti di ricerca scientifica nell ambito della gestione e salvaguardia dell ambiente, territorio e sviluppo sostenibile Bando per progetti di ricerca scientifica nell ambito della gestione e salvaguardia dell ambiente, territorio e sviluppo sostenibile budget complessivo del bando 450.000 euro termine per la presentazione

Dettagli

Bando Volontariato 2015. Reti Nazionali

Bando Volontariato 2015. Reti Nazionali Bando Volontariato 2015 Reti Nazionali SEZIONE 1. CARATTERISTICHE GENERALI DELL INIZIATIVA 1.1 Obiettivi Nell ambito delle numerose iniziative di sostegno al volontariato della Fondazione, il presente

Dettagli

DECISIONE DELLA COMMISSIONE DEL 18.06.2014

DECISIONE DELLA COMMISSIONE DEL 18.06.2014 DECISIONE DELLA COMMISSIONE DEL 18.06.2014 sull adozione del programma di lavoro annuale 2014 per l implementazione del progetto pilota Promuovere l'integrazione europea attraverso la cultura fornendo

Dettagli

PARTENARIATI E PERCORSI INDUSTRIA - UNIVERSITÀ MARIE CURIE

PARTENARIATI E PERCORSI INDUSTRIA - UNIVERSITÀ MARIE CURIE ALLEGATO III DISPOSIZIONI SPECIFICHE PARTENARIATI E PERCORSI INDUSTRIA - UNIVERSITÀ MARIE CURIE [PIÙ BENEFICIARI] III. 1 Definizioni Oltre alle definizioni di cui all articolo II.1, alla presente convenzione

Dettagli

GIOVANI INNOVATORI IN AZIENDA

GIOVANI INNOVATORI IN AZIENDA GIOVANI INNOVATORI IN AZIENDA 1. CONTESTO E OBIETTIVI GENERALI DELL INIZIATIVA L inserimento in azienda di giovani ad alta qualificazione appare sempre più come una risorsa strategica per permettere alle

Dettagli

Elementi di progettazione europea La valutazione dei progetti da parte della Commissione europea, la negoziazione e il contratto

Elementi di progettazione europea La valutazione dei progetti da parte della Commissione europea, la negoziazione e il contratto Elementi di progettazione europea La valutazione dei progetti da parte della Commissione europea, la negoziazione e il contratto Giuseppe Caruso Project Manager Progetto Europa - Europe Direct - Comune

Dettagli

Lifelong Learning Programme - Programma di apprendimento permanente

Lifelong Learning Programme - Programma di apprendimento permanente Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Il trattato UE Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Articolo 149 Contribuire allo sviluppo della qualità dell istruzione

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020)

LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020) LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020) PREMESSA Per l attuazione delle proprie politiche la Commissione europea finanzia un ampio numero di programmi/strumenti

Dettagli

Come chiedere il finanziamento per KA1 e KA2

Come chiedere il finanziamento per KA1 e KA2 Come chiedere il finanziamento per KA1 e KA2 KA1 Mobilità per l'apprendimento dello staff Voci di spesa 1. Supporto organizzativo 2. Contributo Viaggio 3. Supporto agli individui 4. Contributo per il corso

Dettagli

(Aggiornamento di lunedì 28 luglio 2014)

(Aggiornamento di lunedì 28 luglio 2014) Decreto Direttoriale n. 2216 del 1 luglio 2014 Regole e modalità per la presentazione delle domande finalizzate alla concessione dei contributi previsti dalla Legge 6/2000 per gli strumenti di intervento:

Dettagli

Incubatore di talenti

Incubatore di talenti Incubatore di talenti L idea Il Forum della Meritocrazia vuole lanciare un programma rivolto a giovani laureandi in discipline Umanistiche ed Economiche. Il programma è progettato per produrre un positivo

Dettagli

Comitato codau per il coordinamento degli uffici ricerca scientifica

Comitato codau per il coordinamento degli uffici ricerca scientifica Comitato CODAU per il Coordinamento degli Uffici di Supporto alla Ricerca Scientifica Promosso da dieci università: Università di Torino, Pavia, Modena e Reggio Emilia, Bologna, Roma La Sapienza, Palermo,

Dettagli

bando per progetti di ricerca nell ambito delle scienze umanistiche, giuridiche e sociali

bando per progetti di ricerca nell ambito delle scienze umanistiche, giuridiche e sociali bando per progetti di ricerca nell ambito delle scienze umanistiche, giuridiche e sociali budget complessivo del bando 450.000 euro termine per la presentazione dei progetti 31 agosto 2011 contenuti: 1.

Dettagli

PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA

PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA Ambito 1 Linea 3 Azioni a supporto della partecipazione ai programmi comunitari a gestione diretta e al lavoro in rete Erasmus

Dettagli

Bando Sostegno a Programmi e Reti di volontariato 2011 LA FONDAZIONE CON IL SUD

Bando Sostegno a Programmi e Reti di volontariato 2011 LA FONDAZIONE CON IL SUD Bando Sostegno a Programmi e Reti di volontariato 2011 LA FONDAZIONE CON IL SUD Invita a presentare iniziative di Sostegno a Programmi e reti di volontariato nelle Regioni del Sud Italia Sommario Sezione

Dettagli

FONDAZIONE IRI BORSE DI STUDIO E BORSE DI RICERCA PER IL PERFEZIONAMENTO ALL ESTERO IN DISCIPLINE MANAGERIALI. Anno Accademico 2003 2004

FONDAZIONE IRI BORSE DI STUDIO E BORSE DI RICERCA PER IL PERFEZIONAMENTO ALL ESTERO IN DISCIPLINE MANAGERIALI. Anno Accademico 2003 2004 FONDAZIONE IRI BORSE DI STUDIO E BORSE DI RICERCA PER IL PERFEZIONAMENTO ALL ESTERO IN DISCIPLINE MANAGERIALI Anno Accademico 2003 2004 La Fondazione IRI, al fine di promuovere nel sistema formativo italiano

Dettagli

Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi

Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi Unità Finanziamenti per la Ricerca: organizzazione e servizi Marco Degani FINARIC 22 giugno 2009 area della ricerca organizzazione Produzione FINARIC SSR CRA KTO Finanziamenti per la ricerca Sistema di

Dettagli

Ricerca europea per le Associazioni di imprese

Ricerca europea per le Associazioni di imprese Ricerca europea per le Associazioni di imprese Eurosportello del Veneto Via delle Industrie, 19/d 3175 Venezia Tel. +39 41 99 9411 - Fax +39 41 99 941 E-mail: europa@eurosportelloveneto.it www.eurosportelloveneto.it

Dettagli

POAT. Europa per i Cittadini. Presentare una proposta di progetto. Comune di Agrigento Giovedì 14 Maggio 2015

POAT. Europa per i Cittadini. Presentare una proposta di progetto. Comune di Agrigento Giovedì 14 Maggio 2015 POAT PROGETTO OPERATIVO DI ASSISTENZA TECNICA ALLE REGIONI DELL OBIETTIVO CONVERGENZA Linea 3 - Ambito 1 Azioni a supporto della partecipazione ai programmi comunitari a gestione diretta e al lavoro in

Dettagli

Carta europea della qualità per i tirocini e gli apprendistati

Carta europea della qualità per i tirocini e gli apprendistati Carta europea della qualità per i tirocini e gli apprendistati www.qualityinternships.eu Preambolo Premesso che:! per i giovani il passaggio dal sistema educativo al mercato del lavoro è sempre più difficile

Dettagli

Programma Gioventù in Azione. Il Servizio Volontario Europeo

Programma Gioventù in Azione. Il Servizio Volontario Europeo Programma Gioventù in Azione Il Servizio Volontario Europeo FASE 1 : ACCREDITAMENTO DELL ORGANIZZAZIONE FASE 2 : PROGETTO SVE COSA E L ACCREDITAMENTO Un procedimento che consente di verificare se le organizzazioni

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica Bilaterale e Multilaterale.

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica Bilaterale e Multilaterale. DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica Bilaterale e Multilaterale d intesa con MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

Dettagli

SardegnaTirocini. Guida alla registrazione

SardegnaTirocini. Guida alla registrazione Guida alla registrazione Ottobre 2014 Indice 1 Registrazione utente Generico 2 Fasi successive alla registrazione. Selezione profili e attribuzione ruoli 2.1.Registrazione terminata con successo 2.2. Recupero

Dettagli

Programma Specifico PEOPLE (FP7) Azioni Marie Curie

Programma Specifico PEOPLE (FP7) Azioni Marie Curie Programma Specifico PEOPLE (FP7) Azioni Marie Curie Giovanna Maracchia, National Contact Point Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea (APRE) Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea (APRE)

Dettagli

Rivolto a tutti gli Istituti Tecnici del Piemonte

Rivolto a tutti gli Istituti Tecnici del Piemonte 2 a EDIZIONE Bando per la partecipazione ad un programma di internship all estero per favorire l occupabilità e la conoscenza di competenze linguistiche specifiche Rivolto a tutti gli Istituti Tecnici

Dettagli

Area Ricerca e Relazioni Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali

Area Ricerca e Relazioni Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali Area Ricerca e Relazioni Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali Firenze, 18 dicembre 2012 Prot. n. 127477 - Ai Presidi di Facoltà - Ai Direttori di Dipartimento e p.c. Ai Segretari Amministrativi

Dettagli

Programmazione triennale 2010/2012

Programmazione triennale 2010/2012 Area Ricerca e Relazioni Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali PIANO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DI ATENEO Programmazione triennale 2010/2012 L Università degli Studi di Firenze tradizionalmente

Dettagli

Opportunità per i giovani in Europa: Studio, lavoro e volontariato. Milano, 18 ottobre 2014

Opportunità per i giovani in Europa: Studio, lavoro e volontariato. Milano, 18 ottobre 2014 Opportunità per i giovani in Europa: Studio, lavoro e volontariato Milano, 18 ottobre 2014 Europe Direct Information Centres Feedback Commissione europea Attivita di sensibilizzazione alla cittadinanza

Dettagli

TIROCINI FORMATIVI DI GIOVANI LAUREATI

TIROCINI FORMATIVI DI GIOVANI LAUREATI Città di Vignola seconda edizione INVITO ALLE IMPRESE A PRESENTARE PROGETTI AL COMUNE DI VIGNOLA PER OSPITARE TIROCINI FORMATIVI DI GIOVANI LAUREATI A SUPPORTO DI ATTIVITA DI RICERCA SCIENTIFICA, TECNOLOGICA,

Dettagli

SardegnaTirocini. Guida alla registrazione

SardegnaTirocini. Guida alla registrazione Guida alla registrazione maggio 2015 Indice 1 Registrazione utente Generico 2 Fasi successive alla registrazione. Selezione profili e attribuzione ruoli 2.1.Registrazione terminata con successo 2.2. Recupero

Dettagli

Nationale in Francia, che intende favorire lo sviluppo di scambi professionali e culturali tra i sistemi educativi

Nationale in Francia, che intende favorire lo sviluppo di scambi professionali e culturali tra i sistemi educativi SCAMBI PROFESSIONALI.. Prrogrramma dii mobilittà docentti i prromosso dall Ministterro dell Educazione Nazionale ((Frranci ia)) Nota introduttiva La - ha accolto l invito del Ministère de l Education Nationale

Dettagli

Gli accordi di mobilità extra-ue - finanziamento della mobilità studenti

Gli accordi di mobilità extra-ue - finanziamento della mobilità studenti Gli accordi di mobilità extra-ue - finanziamento della mobilità studenti Questa presentazione sarà divisa in due parti: 1. Dedicata all Azione 2 del programma Erasmus Mundus 2. Dedicata alla negoziazione

Dettagli

Sostegno alla programmazione televisiva (TV PROGRAMMING) di opere audiovisive europee

Sostegno alla programmazione televisiva (TV PROGRAMMING) di opere audiovisive europee Sostegno alla programmazione televisiva (TV PROGRAMMING) di opere audiovisive europee F.A.Q. Domande più frequenti Bando per Proposte EAC/S24/2013 Le seguenti FAQ sono relative al bando sopra indicato

Dettagli

Oggetto: Istruzioni per la gestione amministrativa del grant assegnato ai progetti per l annualità 2016 deliberata da AIRC nel 2015.

Oggetto: Istruzioni per la gestione amministrativa del grant assegnato ai progetti per l annualità 2016 deliberata da AIRC nel 2015. Milano, 19/11/2015 Oggetto: Istruzioni per la gestione amministrativa del grant assegnato ai progetti per l annualità 2016 deliberata da AIRC nel 2015. Il presente documento ha lo scopo di illustrare le

Dettagli

CONCORSO PER PROGETTI DI RICERCA PER GIOVANI RICERCATORI Bando n 9 del 11 febbraio 2014

CONCORSO PER PROGETTI DI RICERCA PER GIOVANI RICERCATORI Bando n 9 del 11 febbraio 2014 CONCORSO PER PROGETTI DI RICERCA PER GIOVANI RICERCATORI Bando n 9 del 11 febbraio 2014 La (di seguito Fondazione Lilly) vuole rispondere all esigenza di incoraggiare la ricerca scientifica in campo biomedico

Dettagli

Il VII Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo

Il VII Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo Il VII Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo La presentazione dei progetti di ricerca dott. Antonio Francesco Piana CHI PUÒ PARTECIPARE Il regolamento n. 1906/2006 del Parlamento Europeo e del Consiglio

Dettagli

Aspetti Legali & Finanziari - FASE DI NEGOZIAZIONE - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ

Aspetti Legali & Finanziari - FASE DI NEGOZIAZIONE - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Aspetti Legali & Finanziari - FASE DI NEGOZIAZIONE - Sabrina Bozzoli (bozzoli@apre.it) Punto di Contatto Nazionale Aspetti Legali e Finanziari VII PQ Ciclo di vita progetti UE FASE 1: PROPOSTA FASE 2:

Dettagli

CONSORZIO Spinner - Bologna. Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa

CONSORZIO Spinner - Bologna. Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa CONSORZIO Spinner - Bologna Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa PREMESSA La Sovvenzione Globale Interventi per la qualificazione delle risorse

Dettagli

CONCORSO PER PROGETTI DI RICERCA PER GIOVANI RICERCATORI Bando n 10 del 22 ottobre 2015

CONCORSO PER PROGETTI DI RICERCA PER GIOVANI RICERCATORI Bando n 10 del 22 ottobre 2015 CONCORSO PER PROGETTI DI RICERCA PER GIOVANI RICERCATORI Bando n 10 del 22 ottobre 2015 La (di seguito Fondazione Lilly) e la Fondazione Cariplo vogliono rispondere all esigenza di incoraggiare la ricerca

Dettagli

FARE IMPRESA CREATIVA

FARE IMPRESA CREATIVA FARE IMPRESA CREATIVA FINALITA DEL BANDO Lo scopo dell iniziativa è valorizzare lo sviluppo creativo di giovani professioniste/professionisti nelle professioni dello spettacolo dal vivo, del multimediale

Dettagli

International Relation Office

International Relation Office International Relation Office BANDO PER BORSE DI STUDIO ALL ESTERO AI FINI DELLA PREDISPOSIZIONE DELLA TESI DI LAUREA MAGISTRALE ANNO ACCADEMICO 2015/2016 I EDIZIONE Finalità L Università degli Studi di

Dettagli

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Chiara Pocaterra

APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Chiara Pocaterra APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea Chiara Pocaterra Punto di Contatto Nazionale Tema 2 Prodotti Alimentari, Agricoltura e Pesca e Biotecnologie 7PQ Tema 5 Energia Programma EURATOM Competitiveness

Dettagli

IL PRESIDENTE PREMESSO CHE - BIP

IL PRESIDENTE PREMESSO CHE - BIP IL PRESIDENTE PREMESSO CHE - la Società ha partecipato alla presentazione di un progetto dal titolo Bio Industrial Processes - BIP -nel seguito BIP,nell'ambito del BANDO PER LA REALIZZAZIONE DELLA RETE

Dettagli

TEMPLATE della PROPOSTA

TEMPLATE della PROPOSTA Pagina: 1 di 8 UNITA / NOME FIRMA DATA PREPARATO Laura CANDELA / UOT APPROVATO Laura CANDELA / UOT Registro delle modifiche Data Sezione del documento / Motivo della revisione Revisione 07/07/2015 Prima

Dettagli

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0 Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione Versione 1.0 ANNO 2007 INDICE INTRODUZIONE... 3 CAP 1. REQUISITI E MODALITA DI ACCESSO... 4 CAP 1.1 MODALITA

Dettagli

Allegato C Domanda congiunta di finanziamento del percorso di rientro. da svolgersi presso ORGANISMI DI RICERCA

Allegato C Domanda congiunta di finanziamento del percorso di rientro. da svolgersi presso ORGANISMI DI RICERCA Allegato C Domanda congiunta di finanziamento del percorso di rientro da svolgersi presso ORGANISMI DI RICERCA Programma Master and Back Percorsi di Rientro 2013 SEZIONE A All Agenzia regionale per il

Dettagli

Programma Erasmus per Giovani Imprenditori EYE. PROGETTO UNISI JUMP-IN 2014-2015 Join Us with a Market Proposal in an International Network

Programma Erasmus per Giovani Imprenditori EYE. PROGETTO UNISI JUMP-IN 2014-2015 Join Us with a Market Proposal in an International Network Programma Erasmus per Giovani Imprenditori EYE PROGETTO UNISI JUMP-IN 2014-2015 Join Us with a Market Proposal in an International Network Che cos è? Erasmus per Giovani Imprenditori è una linea di finanziamento

Dettagli

ATTIVITA Jean Monnet in ERASMUS + (2014-2020) CALL 2014

ATTIVITA Jean Monnet in ERASMUS + (2014-2020) CALL 2014 ATTIVITA Jean Monnet in ERASMUS + (2014-2020) CALL 2014 Roberta Pastorelli Centro europeo d eccellenza Jean Monnet www.unitn.it/cjm roberta.pastorelli@unitn.it Attività Jean Monnet: Introduzione Promuovono

Dettagli

PROGETTO S.F.E.R.A. Stage Formativo Europeo nelle Regioni e nelle Amministrazioni dell Obiettivo 1. Ministero dell Economia e delle Finanze

PROGETTO S.F.E.R.A. Stage Formativo Europeo nelle Regioni e nelle Amministrazioni dell Obiettivo 1. Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero dell Economia e delle Finanze DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE DI SVILUPPO E DI COESIONE Servizio per le Politiche dei Fondi Strutturali Comunitari PROGETTO S.F.E.R.A. Stage Formativo Europeo nelle

Dettagli

Presentazione del Programma Erasmus Mundus II (2009-2013)

Presentazione del Programma Erasmus Mundus II (2009-2013) Presentazione del Programma Erasmus Mundus II (2009-2013) Incontro formativo Il Programma Erasmus Mundus II: come funziona e quali opportunità offre AREA Science Park, Trieste 15 gennaio 2010 Giovanni

Dettagli

Dall Idea al Progetto

Dall Idea al Progetto CORSO DI EUROPROGETTAZIONE Dall Idea al Progetto DOTT. GIANLUCA COPPOLA Direttore generale - Responsabile Progetti Europei 1 CAPITOLO 1 STRUTTURARE UN PROGETTO 2 1. STRUTTURARE UN PROGETTO Definizione

Dettagli

Programma Vinci Bando 2013

Programma Vinci Bando 2013 Programma Vinci Bando 2013 Apertura della procedura di registrazione online: 14/1/2013 Termine per la registrazione online della candidatura: 4/03/2013 (ore 12.00 ) Termine per l invio della documentazione

Dettagli

Comenius Regio perché? Le opportunità di un partenariato europeo legato al territorio per il miglioramento delle politiche educative

Comenius Regio perché? Le opportunità di un partenariato europeo legato al territorio per il miglioramento delle politiche educative Comenius Regio perché? Le opportunità di un partenariato europeo legato al territorio per il miglioramento delle politiche educative Elena Bettini Seminario di informazione sulla gestione dei partenariati

Dettagli

Come nella cultura, anche nel settore della ricerca l Unione Europea ha riversato non poche attenzioni.

Come nella cultura, anche nel settore della ricerca l Unione Europea ha riversato non poche attenzioni. DOSSIER RICERCA & INNOVAZIONE Come nella cultura, anche nel settore della ricerca l Unione Europea ha riversato non poche attenzioni. Nel 2007 è stato creato in Europa il Consiglio Europeo della Ricerca

Dettagli

Regione del Veneto Direzione Sistema Informatico Accreditamento Alluvionati 2010. Modello documento. MU_ModelloManualeUtente_v01.2.

Regione del Veneto Direzione Sistema Informatico Accreditamento Alluvionati 2010. Modello documento. MU_ModelloManualeUtente_v01.2. Regione del Veneto Direzione Sistema Informatico Accreditamento Alluvionati 2010 Manuale utente Richiesta Utenza Versione 1.2 Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.2.dot Nome doc.: MU_S47_RichiestaUtenza.doc

Dettagli

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI CUNEO BANDO RICERCA SCIENTIFICA 2015 SEZIONE INNOVAZIONE TECNOLOGICA

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI CUNEO BANDO RICERCA SCIENTIFICA 2015 SEZIONE INNOVAZIONE TECNOLOGICA SEZIONE INNOVAZIONE TECNOLOGICA 2015 INDICE Obiettivo... 3 Oggetto... 3 Durata dei progetti... 3 Enti ammissibili... 3 Struttura e fasi di selezione... 5 Modalità di presentazione delle domande... 5 Contributo

Dettagli

BUSINESS PLAN BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA

BUSINESS PLAN BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA 1 SINTESI DEL PROGETTO IMPRENDITORIALE: Tale sintesi dovrebbe dare al lettore una chiara idea del progetto imprenditoriale e dell opportunità di business che questo

Dettagli

PROGRAMMA ERASMUS + INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGRAMMA ERASMUS + Key Action 1 - Mobilità del personale scolastico

PROGRAMMA ERASMUS + INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGRAMMA ERASMUS + Key Action 1 - Mobilità del personale scolastico PROGRAMMA ERASMUS + INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGRAMMA ERASMUS + Key Action 1 - Mobilità del personale scolastico Erasmus plus è il nuovo programma varato dall'unione europea per il periodo 2014-2020

Dettagli

Piano di Sostegno alla Ricerca 2015/17

Piano di Sostegno alla Ricerca 2015/17 Piano di Sostegno alla Ricerca 2015/17 In un contesto in cui il reperimento di finanziamenti per la ricerca risulta sempre più difficile, l Ateneo intende promuovere un piano triennale di sostegno e sviluppo

Dettagli

I finanziamenti europei. Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea

I finanziamenti europei. Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea I finanziamenti europei Fabrizio Spada Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione europea Quali fondi? Chi gestisce i fondi europei? COMMISSIONE; 22% PAESI TERZI E ORG INTERNAZ; 2% STATI

Dettagli

Sostegno alla digitalizzazione delle sale cinematografiche europee. FAQ (Risposte alle domande frequenti)

Sostegno alla digitalizzazione delle sale cinematografiche europee. FAQ (Risposte alle domande frequenti) Sostegno alla digitalizzazione delle sale cinematografiche europee DOMANDE GENERALI FAQ (Risposte alle domande frequenti) Chi gestisce lo schema? Chi posso contattare? La gestione operativa dello schema

Dettagli

CORSO DI EUROPROGETTAZIONE

CORSO DI EUROPROGETTAZIONE CORSO DI EUROPROGETTAZIONE L Unione Europea finanzia progetti di sviluppo eccellenti, reti di ricerca attraverso una specifica gamma di meccanismi di finanziamento. Il percorso formativo offerto dall Associazione

Dettagli

Catalogo on line dei Tirocini Garanzia Giovani

Catalogo on line dei Tirocini Garanzia Giovani Catalogo on line dei Tirocini Garanzia Giovani MANUALE UTENTE PER IL SOGGETTO OSPITANTE https://catalogotirocini.regione.umbria.it MANUALE UTENTE PER IL PROMOTORE 1 INDICE Chi fa cosa...3 Introduzione...4

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE PER IL SOSTEGNO ALLA MOBILITÀ STUDENTESCA PROGRAMMA ERASMUS

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE PER IL SOSTEGNO ALLA MOBILITÀ STUDENTESCA PROGRAMMA ERASMUS AFFISSO ALL ALBO Prot.n. 3119 del 6.05.2013 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE PER IL SOSTEGNO ALLA MOBILITÀ STUDENTESCA PROGRAMMA ERASMUS ANNO 2013/2014 Il programma LLP/ERASMUS prevede la possibilità

Dettagli

ATTIVITÀ CHIAVE 1: MOBILITÀ INDIVIDUALE A FINI DI APPRENDIMENTO - CAPITOLO GIOVENTÙ. Erasmus+

ATTIVITÀ CHIAVE 1: MOBILITÀ INDIVIDUALE A FINI DI APPRENDIMENTO - CAPITOLO GIOVENTÙ. Erasmus+ ATTIVITÀ CHIAVE 1: MOBILITÀ INDIVIDUALE A FINI DI APPRENDIMENTO - CAPITOLO GIOVENTÙ Erasmus+ KA1 Obiettivi Generali Migliorare le competenze chiave e le capacità dei giovani, inclusi quelli con minori

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE DI I E DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE EUROPEA E TECNICHE PER L ACCESSO AI FINANZIAMENTI COMUNITARI

CORSI DI FORMAZIONE DI I E DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE EUROPEA E TECNICHE PER L ACCESSO AI FINANZIAMENTI COMUNITARI CORSI DI FORMAZIONE DI I E DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE EUROPEA E TECNICHE PER L ACCESSO AI FINANZIAMENTI COMUNITARI L Unione Europea finanzia progetti di sviluppo eccellenti, reti di ricerca attraverso

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

[GARANZIA GIOVANI] Garanzia Giovani: cos è, i destinatari, l attuazione, le azioni previste e come fare domanda

[GARANZIA GIOVANI] Garanzia Giovani: cos è, i destinatari, l attuazione, le azioni previste e come fare domanda 2014 Imera Sviluppo 2010 Giuseppe Di Gesù [GARANZIA GIOVANI] Garanzia Giovani: cos è, i destinatari, l attuazione, le azioni previste e come fare domanda GARANZIA GIOVANI: CHE COS E La Garanzia Giovani

Dettagli

H2020 Secure, Clean and Efficient Energy Punti di forza e criticità delle proposte

H2020 Secure, Clean and Efficient Energy Punti di forza e criticità delle proposte H2020 Secure, Clean and Efficient Energy Punti di forza e criticità delle proposte Secure, Clean and Efficient Energy: Giornata Nazionale di Lancio dei Bandi 2016-17 in Horizon 2020 Roma, 9 novembre 2015

Dettagli