Latte & Co. Cucinare senza lattosio. Abitudini alimentari e tendenze. Alimentazione equilibrata. Una guida per più gusto e benessere.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Latte & Co. Cucinare senza lattosio. Abitudini alimentari e tendenze. Alimentazione equilibrata. Una guida per più gusto e benessere."

Transcript

1 free.salute Alimentazione Benessere Una guida per più gusto e benessere. Latte & Co. Quando il malessere nasce a tavola. Cucinare senza lattosio. Menu leggero di 3 portate. Abitudini alimentari e tendenze. Alimentazione equilibrata.

2 IMPRESSUM Editore Coop, 1 a edizione 2012 Responsabilità dei contenuti Servizio specializzato in Dietetica Coop, Basilea Ricette Betty Bossi AG, Zurigo Ideazione e realizzazione Agentur Paroli AG, Zurigo Layout vonwartburg, Lucerna Stampa Gassmann, Bienne

3 EditorialE più gusto e benessere. Cari lettori, il latte fa bene. Ricco di calcio, rafforza le ossa e favorisce la salute dei denti. Proprio in virtù delle numerose sostanze nutritive che contiene, lo assumiamo sin dalla più tenera età. Ma che fare se questo alimento diviene fonte di malessere? In Svizzera circa un quinto della popolazione soffre d intolleranza al lattosio. Essere interessati da un intolleranza al lattosio non equivale però necessariamente a dover sopportare quegli spiacevoli disturbi che, come il meteorismo o la diarrea, possono essere provocati dall assunzione di latticini. Grazie all ampia gamma di prodotti alternativi oggi in commercio, alcuni dei quali sono riportati a pagina 10, chi soffre d intolleranza al lattosio può senz altro nutrirsi in modo sano, vario ed equilibrato. I latticini privi di lattosio sono però sempre più apprezzati anche da chi ben tollera il latte. A far ricadere la scelta su prodotti alternativi sono spesso la leggerezza e la particolare digeribilità di questi ultimi, ma anche l esigenza di cucinare per ospiti intolleranti al lattosio. Alle pagine 11 a 13 vi sveliamo i segreti di una buona tavola a zero lattosio. Nella nostra guida abbiamo raccolto per voi e la vostra famiglia una serie di suggerimenti e informazioni su come alimentarsi in maniera sana ed equilibrata. Speriamo di contribuire così al vostro benessere. Buona lettura, Philipp Wyss Capo della Direzione Marketing/Acquisti 3

4 INDICE temi. Salute, alimentazione, benessere Latte & Co. Quando il malessere nasce a tavola... 5 Intolleranza al lattosio? I test grazie ai quali far luce sul problema... 7 Gravidanza. Assai calcio nonostante l intolleranza al lattosio...8 Trasparenza. Identificazione chiara degli ingredienti...9 Gusto allo stato puro. La leggerezza senza lattosio Cucinare senza lattosio. Leggero e digeribile: menu di tre portate Test autodidattico. Qual è il mio approccio con il cibo?...14 Abitudini alimentari e tendenze. A colloquio con l esperta Popolo mondiale. La maggioranza è intollerante ai latticini Suggerimenti utili. Libri, indirizzi e di più

5 INTOLLERANZA AL LATTOSIO latte & co. Quando il malessere nasce a tavola. Date le preziose sostanze nutritive in esso presenti, il latte è parte integrante di una dieta equilibrata. Ciò non di meno il consumo di latticini può anche essere fonte di malessere. In Svizzera l intolleranza al lattosio colpisce con intensità variabile il % della popolazione. Nel nostro paese le persone interessate da un intolleranza alimentare sono oltre un milione. L organismo di questi soggetti è solo limitatamente in grado, se non addirittura incapace, di digerire una determinata componente di un alimento, il che può provocare l insorgere di una serie di disturbi. Fra le intolleranze alimentari più diffuse vi è quella al lattosio, che nelle persone colpite determina diversi problemi digestivi e intestinali. il lattosio, il quale giunge così non scisso nell intestino crasso. Qui la flora batterica intestinale provvede alla sua scissione. Nel corso di questo processo di fermentazione vengono a formarsi acidi e gas intestinali che possono provocare una serie di spiacevoli disturbi fra cui meteorismo associato a spasmi, mal di pancia, diarrea e, più raramente, stitichezza. Intolleranza non è sinonimo di allergia Il termine intolleranza al lattosio è spesso erroneamente usato come sinonimo di allergia al latte. L intolleranza al lattosio non consiste tuttavia in una reazione allergica, bensì in una carenza enzimatica. Il manifestarsi di spiacevoli disturbi quali meteorismo o diarrea a seguito dell assunzione di latticini è generalmente spia di un intolleranza al lattosio. L allergia al lattosio, nel corso della quale il sistema immunitario esplica una reazione di difesa alle proteine del latte, è più rara e colpisce in prevalenza i bambini piccoli. Tale reazione può causare disturbi gastrointestinali, problemi circolatori o respiratori e, nel peggiore dei casi, mettere addirittura a repentaglio la vita del soggetto interessato. Il lattosio non viene digerito L intolleranza al lattosio implica una carenza di lattasi nella mucosa dell intestino tenue. In mancanza dell enzima lattasi l organismo è incapace di digerire Di norma i bambini tollerano bene il lattosio. L intolleranza a questa sostanza colpisce prevalentemente gli adulti. 5

6 INTOLLERANZA AL LATTOSIO I motivi per cui il corpo non produce lattasi o ne produce in quantità insufficienti sono vari. Nel caso della forma d intolleranza al lattosio più diffusa il calo della produzione di lattasi subentra con l avanzare dell età. Ciò si spiega non da ultimo con il fatto che, se nei primi mesi di vita, l organismo necessita di grandi quantitativi di lattasi per poter digerire il lattosio presente nel latte materno, non appena quest ultimo viene rimpiazzato con altri alimenti la produzione di lattasi cala. Se questo calo è di entità normale non sempre insorge un intolleranza al lattosio. La carenza di lattasi può però manifestarsi anche in maniera repentina a seguito di una malattia come, ad es., la celiachia (intolleranza al glutine) o il morbo di Crohn (infiammazione cronica dell intestino). Più rara è l intolleranza al lattosio di origine genetica, la quale si manifesta sin dalla nascita. Modifica delle abitudini alimentari Per ora non esiste alcun rimedio in grado di compensare la carenza di lattasi e curare l intolleranza al lattosio. I medicamenti studiati per introdurre nell organismo la giusta quantità di lattasi spesso divengono inefficaci non appena giunti nello stomaco e non sono dunque di nessun aiuto ai fini della scissione del lattosio. Per lenire i sintomi si può ricorrere a farmaci in grado di calmare l intestino, oppure evitare i cibi contenenti lattosio. Nei negozi inoltre si trovano ormai numerosi Spesso è sufficiente optare per prodotti privi di lattosio. Chi soffre d intolleranza al lattosio deve rinunciare del tutto ai latticini? Il tenore di lattosio varia da prodotto a prodotto. Dato il metodo di produzione, i formaggi a pasta dura, quelli da raclette e il burro sono privi di lattosio o ne contengono solo tracce, ragion per cui possono generalmente essere consumati. Nello stesso tempo vi sono però anche alimenti che, benché insospettabili, contengono lattosio. Fra questi figurano ad es. le salse pronte, le minestre in bustina e le miscele di spezie. prodotti alternativi a base di soia, ma anche latticini privi di lattosio come, ad es., quelli della linea Coop Free From. Poiché tuttavia la gravità dell intolleranza al lattosio varia da soggetto a soggetto, non in tutti i casi si rende necessario rinunciare per intero a latte e simili. Se chi è interessato da una grave intolleranza si ritrova così a dover modificare in larga misura le proprie abitudini alimentari, i soggetti che soffrono di una lieve intolleranza al lattosio possono porre fine ai disturbi che li affliggono riducendo o sostituendo alcuni alimenti. Così facendo miglioreranno sensibilmente la propria qualità di vita e godranno di maggior benessere senza dover rinunciare del tutto ai latticini e alle preziose sostanze nutritive che questi contengono. Se dopo il consumo di latticini si accusano dei disturbi è comunque consigliabile rivolgersi a uno specialista e, qualora la diagnosi sia effettivamente quella d intolleranza al lattosio, è bene consultare un dietista con l aiuto del quale definire un regime alimentare equilibrato. 6

7 TEST & POSSIBILE TERAPIa intolleranza al lattosio? I test grazie ai quali far luce sul problema. Se dopo aver consumato latticini si accusano problemi, è bene rivolgersi a uno specialista. Quest ultimo svolge i controlli necessari per accertare eventuali infiammazioni intestinali e cerca d individuare la causa del disturbo eseguendo vari test nonché facendo compilare al paziente un diario alimentare. Se dopo aver consumato latte o latticini si accusano regolarmente problemi quali mal di pancia, nausea o disturbi della digestione, è consigliabile sottoporsi a un test d intolleranza al lattosio. Un primo test può essere eseguito evitando per qualche giorno tutti i cibi contenenti lattosio. Se durante questa dieta i disturbi scompaiono, è probabile che all origine degli stessi vi sia proprio un intolleranza al lattosio. Per avere una diagnosi esatta occorre comunque farsi visitare da uno specialista. Quest ultimo esegue un H 2 -breath test per rilevare con esattezza la quantità d idrogeno presente nell espirato. Prima di procedere, al paziente viene fatto assumere del lattosio disciolto in acqua. Il suo respiro viene quindi esaminato al fine di accertare la presenza dei gas intestinali che tipicamente si creano laddove vi sia un intolleranza al lattosio. Se il preparato innesca la decomposizione batterica dello zucchero, la quantità d idrogeno presente nell espirato aumenta. In tal modo è possibile diagnosticare un intolleranza al lattosio. Modifica delle abitudini alimentari Nel caso di una lieve intolleranza può essere sufficiente ridurre la quantità di lattosio assunta nei cibi. La maggior parte di coloro che soffrono di questo tipo d intolleranza è in grado di sopportare piccole dosi di lattosio distribuite lungo l arco della giornata, in quanto in molti casi, di fatto, l enzima digestivo lattasi non è assente, ma semplicemente lavora a regime ridotto. Laddove nel modificare autonomamente la propria dieta s incontrino delle difficoltà, è utile rivolgersi a un consulente alimentare. Insieme, paziente e specialista stabiliscono quali cibi vadano del tutto eliminati e di quali occorra ridurre l assunzione. Tipiche spie Dolori addominali, meteorismo Senso di pesantezza Diarrea o stitichezza Nausea o vomito L intolleranza al lattosio può provocare anche mal di testa, malessere, stanchezza e disturbi del sonno. Il quadro sintomatico varia da persona a persona e dipende dalla quantità di lattosio assunta. 7

8 MAMMA & BAMBINO gravidanza. Assai calcio nonostante l intolleranza al lattosio. Latte e latticini sono preziose fonti di calcio, una sostanza irrinunciabile soprattutto durante la gravidanza. Laddove la gestante soffra d intolleranza al lattosio vi è il pericolo per la madre come per il nascituro di una carenza di calcio. Durante la gravidanza e l allattamento il nascituro attinge alle riserve di calcio della madre, la quale, se impossibilitata ad assumere sufficienti quantità di questa sostanza tramite gli alimenti, può andare incontro a una carenza di calcio. Affinché, malgrado l intolleranza al lattosio, l organismo possa contare su un sufficiente apporto delle sostanze presenti nei latticini (ad es. vitamina B12, vitamina A e, soprattutto, calcio) è consigliabile optare per i latticini privi di lattosio. La linea Coop Free From propone un ampio assortimento di alimenti privi di questa sostanza. Vitamine e minerali per due Durante la gravidanza il nascituro ha già bisogno di vitamine e minerali in quantità. E la futura mamma anche! È perciò doppiamente importante che quest ultima si nutra in modo sano ed equilibrato. Se vi servono ulteriori chiarimenti, consultate il vostro medico. 8 Consigli utili Per poter assorbire il calcio il vostro organismo necessita di vitamina D, una sostanza presente soprattutto in prodotti quali pesce, uova, funghi, Emmental o burro e che può essere assunta anche con gli integratori alimentari o sviluppata mediante un adeguata esposizione alla luce solare. Durante l arco della giornata assumete più volte delle piccole quantità di latticini. In tal modo questi ultimi risulteranno più tollerabili di quanto non siano se ingeriti in grandi quantità. Assumete i latticini insieme ad altri cibi, in modo tale che il lattosio si mescoli con altre sostanze. Così facendo aumenta la probabilità che, giunto nell intestino tenue, esso entri in contatto con l enzima lattasi e venga scisso. Potete ad es. mangiare del pane integrale con una fetta di formaggio, oppure un müesli con yogurt o latte. Il calcio è presente anche in molti altri cibi fra cui pesce, tofu e verdure verdi.

9 SISTEMA D IDENTIFICAZIONE trasparenza. Identificazione chiara degli ingredienti. Per chi ha speciali esigenze alimentari è importante sapere quali sostanze contengono i diversi cibi. Solo così è infatti possibile evitare l insorgere di disturbi. Grazie al praticissimo sistema d identificazione Coop Free From diviene possibile fare la spesa senza troppe complicazioni e gustare con spensieratezza quanto portato in tavola. Per chi soffre d intolleranze alimentari è essenziale poter accedere a informazioni trasparenti circa gli ingredienti nonché avere indicazioni esatte sui prodotti. Il sistema d identificazione adottato da Coop è chiaro, aiuta a orientarsi e permette di procedere a un acquisto mirato. Ulteriore chiarezza è creata dalle fasce colorate che compaiono sulle confezioni dei prodotti Free From: quella blu sta a indicare che il prodotto è privo di lattosio, quella arancione contrassegna gli articoli privi di glutine e quella gialla è indicativa di eventuali allergeni, quali ad es. sedano e uova, che non sono contenuti nel prodotto. Anche sugli altri prodotti delle marche proprie Coop sono peraltro riportate, in modo da risultare ben visibili, delle informazioni per allergici. Nel riquadro verde, alla voce «i Allergie», sono elencate le 21 sostanze all origine delle allergie più diffuse. Il consumatore ha così modo di verificare immediatamente se possa o meno consumare un determinato alimento senza correre rischi. Sistema Coop d identificazione allergie: Trasparenza e chiarezza delle informazioni sui prodotti. Fascia gialla = possibili allergeni contenuti Fascia arancione = prodotto privo di glutine Fascia blu = prodotto privo di lattosio

10 PRODOTTI gusto allo stato puro. La leggerezza senza lattosio. Da oltre cinque anni Coop si adopera per offrire a chi soffre d intolleranze alimentari prodotti in grado di garantire più gusto e benessere a tavola. A tale scopo propone ai consumatori la marca propria Free From. All indirizzo trovate una serie d informazioni circa il tenore di lattosio di alcuni alimenti selezionati. Con un ventaglio di oltre 60 articoli food, Coop offre alla clientela un ampio assortimento messo a punto per soddisfare speciali esigenze alimentari. Mentre le marche DS Food e Schär offrono prodotti pensati per chi è intollerante al glutine, grazie ai prodotti Free From, chi soffre d intolleranza al lattosio può finalmente gustare i latticini senza problemi. Comprendendo latte, yogurt, birchermüesli, formaggio fresco e mozzarella, ma anche maionese, condimenti per insalate e brodo vegetale, l assortimento Free From non lascia che l imbarazzo della scelta. Grazie al cioccolato e ai coni gelato alla vaniglia Free From privi di lattosio, inoltre, non occorre nemmeno rinunciare al dessert. Questi prodotti rispettano i valori limite fissati dalla legge relativamente al tenore di lattosio residuo e di prolamina. L assortimento completo di prodotti privi di lattosio è disponibile nei grandi punti di vendita svizzeri Coop e su 10 Buono a sapersi Il lattosio è impiegato nei cibi di produzione industriale come coadiuvante, ad es. sotto forma di latte in polvere, siero di latte e scotta. Presenti soprattutto nei cibi pronti, queste sostanze non sono indicate per chi soffre di una grave intolleranza al lattosio. È perciò bene leggere attentamente l elenco degli ingredienti riportato sulle confezioni. In alcuni casi questi cibi possono essere assunti anche da chi soffre di una leggera intolleranza al lattosio, poiché generalmente contengono solo piccole quantità di tale sostanza. Vi sono poi anche alimenti naturalmente privi di lattosio. Fra questi figurano ad es. frutta, verdura, cereali, patate, carne, pesce, uova, oli, ecc.

11 leggero & digeribile: menu di 3 portate. Antipasto rinfrescante Vellutata di piselli con cappuccino alla menta. Antipasto per 4 persone Preparazione e cottura: ca. 20 min Valore energetico a persona: ca. 499 kj/119 kcal Preparazione Far riscaldare l olio in una pentola, far rosolare la cipolla. Aggiungere i piselli e far cuocere per ca. 2 min, versarvi il brodo, portare ad ebollizione, far cuocere a temperatura media per ca. 10 min. Frullare la zuppa, condire. Mettere da parte 4 foglie di menta per decorare, spezzettare il resto. Portare ad ebollizione latte, sale e menta spezzettata, colare in un misurino di un litro, mescolare con un montalatte o con la frusta a mano, fino ad ottenere una schiuma densa. ½ c. d olio d oliva 1 cipolla (tritata grossolanamente) 300 g di piselli surgelati (semiscongelati) 6 dl di brodo di verdura Free From ¼ di c.no di sale, poco pepe ½ mazzetto di menta 2 dl di latte Free From 2 prese di sale Distribuire la zuppa in quattro bicchieri, distribuirvi la schiuma di latte, decorare con le foglie di menta. 11

12 MENU DI 3 PORTATE Un gustoso piatto principale Petti di pollo ripieni al forno. Piatto principale per 4 persone Preparazione e cottura: ca. 30 min Cottura al forno: ca. 15 min Valore energetico a persona: ca kj/390 kcal Preparazione Mescolare il formaggio fresco con pomodori secchi, olive e aglio, condire. Farcire i petti di pollo con il ripieno, condire. Posare 1 foglia su ogni lato di ciascun petto di pollo, avvolgere con due fette di prosciutto crudo, fissare con uno stuzzicadente. Far riscaldare poco olio in una padella, arrostire la carne per ca. 1,5 min da ciascun lato, togliere, trasferire su una lastra da forno. Cottura al forno ca. 15 min al centro del forno pre riscaldato a 180 C. Dopo ca. 5 min sistemare i pomodorini accanto alla carne, continuare la cottura. Sfornare, condire i pomodorini con fleur de sel. Ideale con risotto o pasta priva di glutine (ad es. pasta Schär). 125 g di formaggio fresco Free From 50 g di pomodori secchi sott olio (sgocciolati, tritati finemente) 20 g di olive nere snocciolate (tritate finemente) 1 spicchio d aglio (tritato finemente) ½ c.no di sale, poco pepe 4 petti di pollo, ca. 160 g ciascuno (incisi per farcire dal macellaio) ¼ di c.no di sale, poco pepe 8 foglie di salvia 8 fette di prosciutto crudo 4 stuzzicadenti Olio d oliva per arrostire 500 g di pomodorini ciliega al grappolo 1 c.no di fleur de sel 12

13 MENU DI 3 PORTATE La ciliegina sulla torta Cheesecake ai lamponi. Dessert per 12 pezzi (per uno stampo con fondo staccabile di ca. 24 cm Ø, fondo rivestito con carta da forno) Preparazione: ca. 20 min Tenere al fresco: ca. 4 ore Valore energetico per pezzo ca.: 1600 kj/383 kcal Preparazione Macinare i biscotti nel mixer oppure metterli in un sacchetto di plastica e pestarli con l aiuto di un matterello. Mescolarli con il burro liquido, distribuire il composto sul fondo dello stampo, premere bene con le mani bagnate. Mescolare bene mascarpone, zucchero e scorza di limone, incorporavi con cura la panna montata. Distribuire i lamponi sul fondo di biscotti, distribuirvi la crema di mascarpone, livellare. Coprire e passare in frigo per ca. 4 ore. Decorare con i lamponi messi da parte prima di servire. 200 g di biscotti secchi (ad es. petit beurre, vedi notabene) 75 g di burro Free From (liquido, raffreddato) 400 g di mascarpone Free From 100 g di zucchero 1 limone bio (solo scorza grattugiata) 2 ½ dl di panna Free From (montata) 250 g di lamponi (ca. 50 g messi da parte) Notabene Usare biscotti privi di glutine (ad es. di Schär) al posto dei petit beurre. 13

14 APPROCCIO CON IL CIBO test autodidattico. Qual è il mio approccio con il cibo? Mangiare è un piacere. E per alcuni lo è più che per altri. Quattro le tipologie distinguibili a tavola: si va dal buongustaio amante della convivialità al pragmatico che pensa al sostentamento della famiglia. Scoprite di quale categoria fate parte. Pensando ai pasti, cosa vi fa venire in mente la parola piacere? Per me la parola piacere significa... Buona compagnia Prodotti di alta qualità Buon cibo / buona cucina Piatti fuori del comune / inconsueti Quando siete a tavola qual è l aspetto che più vi sta a cuore? Rapporto qualità prezzo Atmosfera e luogo Equilibrio e freschezza delle pietanze Varietà del menu Come dovrebbe essere preparato un pasto affinché si trasformi per voi in un piacere? Preparato da me personalmente / da me solo con molto sforzo Preparato insieme alla mia famiglia / ad amici con molto sforzo Preparato insieme alla mia famiglia / ad amici senza troppo sforzo Non preparato da me Immaginate di trovarvi piatto alla mano davanti a un buffet con 15 pietanze di vostro gradimento. Fra queste vi è anche il vostro piatto preferito. Ripongo nel piatto la mia pietanza preferita e la medesima quantità di altri cibi Ripongo nel piatto solo la mia pietanza preferita Quando viene servito un buon pasto qual è a vostro parere la bevanda più importante? Aperitivo Bevanda dolce durante il pasto Caffè o tè dopo il pasto Digestivo Se aveste più tempo a disposizione e una maggiore disponibilità economica uscireste più spesso a mangiare? Sì No Di solito a Natale cosa mangiate? Fondue chinoise / bourguignonne Sempre una cosa diversa 14

15 APPROCCIO CON IL CIBO approccio con il cibo. Soluzioni del test. Calcolate quante volte avete spuntato ciascun simbolo. Quello spuntato con maggior frequenza vi rivelerà qual è il vostro approccio con il cibo. = Il buongustaio amante della convivialità Per voi un pasto gustoso significa soprattutto buon cibo e bevande adeguate. Date molta importanza alla compagnia e sapete apprezzare il crearsi di un atmosfera gradevole. Considerate importante che gli alimenti vengano prodotti da persone adeguatamente retribuite. Per dimostrare tutto il vostro affetto alla persona amata preferite servirle un piatto a base di carne anziché qualcosa di dolce. Fareste però volentieri a meno di dover sparecchiare a fine pasto. Vi piacerebbe mangiare più spesso al ristorante, ma solo a patto che il personale sia cortese. = Il responsabile orientato alla salute Per voi è importante che i prodotti siano di alta qualità, freschi e preparati con cura. La vostra preferenza va decisamente ai prodotti regionali e ritenete importante che i cibi siano realizzati nel rispetto dell ambiente e degli animali. Attribuite molta importanza a un alimentazione sana ed equilibrata. Non amate invece concludere il pasto provando una sensazione di pesantezza. Rinunciate volentieri a tenere il conto delle calorie e, quando si tratta di mangiare, non badate per forza di cose al prezzo. Per voi un buon pasto non deve necessariamente essere preparato con ingredienti costosi, ma siete disposti a pagare il giusto per ciò che mangiate. Mangiare sano per voi non significa rinunciare al gusto. r = Il pragmatico che pensa al sostentamento della famiglia Riuscite a godervi un pasto solo se non dovete prepararlo di persona, avete il tempo necessario per mangiare con calma, non dovete sparecchiare e non vi alzate da tavola con una sensazione di pesantezza. Preferite che il pasto abbia un costo accettabile o, addirittura, non costi nulla. Perché a tavola si crei una gradevole atmosfera non occorre che i cibi siano presentati in modo accattivante. La presenza d ingredienti che non potete o non gradite mangiare vi fa tuttavia passare la voglia di stare a tavola. Gradite un aperitivo prima del pasto e delle bevande dolci mentre consumate la portata principale. = Il buongustaio attento ai costi Oltre al gusto, contano anche una piacevole compagnia, un ambiente accogliente e una gradevole atmosfera. Preferite preparare da mangiare in compagnia e senza dover compiere troppi sforzi. Se in un buffet scorgete la vostra pietanza preferita, mangiate prevalentemente quest ultima. Di rado nel vostro menu vi è spazio per pietanze nuove o sconosciute. Non date molta importanza al fatto che i prodotti provengano dalla vostra regione o siano leggeri. La scarsa cortesia del personale e i prezzi eccessivi vi fanno passare la voglia di mangiare. La carne è fra le vostre pietanze preferite.

16 INTERVISTA abitudini alimentari A colloquio con l esperta. L uomo è un animale abitudinario. Anche a tavola. Non sempre però le abitudini sono buona cosa. Nell intervista che segue Marion Wäfler, dietista dipl. SUP e collaboratrice della Società Svizzera di Nutrizione, getta luce sulle abitudini alimentari della maggioranza degli svizzeri e illustra quanto raccomandato dalla SSN. free.: Dagli anni 50 a questa parte le abitudini alimentari degli svizzeri sono cambiate? Marion Wäfler: Sono cambiate le condizioni di vita in generale e, rispetto agli anni 50, è ad esempio fortemente cresciuto il livello di automazione. Oggi quasi tutte le attività possono essere affidate a una macchina. Il consumo giornaliero di calorie è perciò sensibilmente calato. Vi è inoltre sovrabbondanza di cibo: ovunque per strada è possibile procurarsi da mangiare e l assortimento dei negozi di generi alimentari è enorme nonché sempre disponibile. Le abitudini alimentari degli svizzeri si differenziano da quelle diffuse nei paesi confinanti? In generale no. La base alimentare è la stessa. Le modalità di assunzione dei cibi dunque gli orari dei pasti, il modo di fare colazione, il numero dei pasti caldi e di quelli freddi e la composizione del menu possono Società Svizzera di Nutrizione Fondata nel 1965, la SSN si propone non da ultimo di fornire alla popolazione informazioni aggiornate e scientificamente fondate su alimentazione e dintorni. Trovate maggiori informazioni sulla SSN all indirizzo tuttavia variare. Gli italiani, ad es., mangiano un primo a base di risotto a cui seguono carne e verdura. Gli svizzeri, invece, servono tutte le pietanze su un unico piatto. Si parla tanto di dieta sana e moto, eppure il numero delle persone in sovrappeso va crescendo. Perché? In fatto di alimentazione la gente dispone talvolta di conoscenze incomplete che in molti casi vengono messe in pratica in maniera errata. Di qui il frequente fallimento dei tentativi di dimagrire. La vera sfida consiste nel riuscire a mantenere il peso raggiunto modificando in maniera duratura le cattive abitudini alimentari e di vita. Consigliamo pertanto di rivolgersi a una dietista dipl. SSS/SUP per una consulenza su misura. Ci si dovrebbe infine muovere di più: per riuscire a dimagrire è essenziale seguire un programma di allenamento definito tenendo conto delle proprie esigenze e possibilità. Quali sono, in sintesi, i comportamenti alimentari giusti? Quali le caratteristiche di una dieta sana? Non esistono comportamenti giusti o sbagliati. Si tratta piuttosto di una questione di equilibrio. Noi consigliamo di seguire una dieta che tenga conto della piramide alimentare svizzera. Così facendo si avrà la certezza di poter contare su un sufficiente apporto 16

17 e tendenze. di energia, sostanze nutritive ed elementi in grado di proteggere il nostro organismo. Tornando alle intolleranze alimentari, è possibile affermare che disturbi come l intolleranza al lattosio sono maggiormente diffusi da quando si è creata la già citata situazione di sovrabbondanza? Non è possibile fare un affermazione così categorica, in quanto mancano degli studi in merito. L intolleranza al lattosio è il risultato di una produzione scarsa o nulla della lattasi, l enzima deputato alla scissione del lattosio. Non so se la quantità dei soggetti colpiti da intolleranza al lattosio sia effettivamente aumentata. Verosimilmente il numero dei casi oggi noti è superiore perché la gente viene sottoposta a esami mirati. Chi soffre d intolleranza al lattosio può frequentare i normali ristoranti o viaggiare? Sì, in via di principio può farlo. La maggioranza di coloro i quali sono interessati da un intolleranza al lattosio è in grado di sopportare piccole quantità di questa sostanza e, dunque, anche le tracce presenti in prodotti pronti quali il pane o gli insaccati. Se poi si provvede a informare il personale con il debito anticipo, nulla dovrebbe impedire di godersi un pasto al ristorante o un bel viaggio. Chi soffre di un intolleranza particolarmente grave dovrebbe anche assumere delle compresse di lattasi. Rivolgiamo ora uno sguardo al futuro: come giudica i prodotti convenience? Che ruolo pensa ricopriranno in futuro? Nella vita quotidiana molti di coloro i quali lavorano hanno difficoltà a trovare il tempo per preparare delle pietanze sane. I prodotti convenience rappresentano in tal senso una valida alternativa. Le aziende che danno importanza alla qualità degli ingredienti e alla delicatezza dei metodi di produzione sono sempre più numerose. Riteniamo che i prodotti convenience o fast food sani siano destinati ad acquistare una crescente importanza. Per affrontare la giornata in modo equilibrato. 1 2 litri di liquidi (non zuccherati) 5 porzioni di frutta e verdura 3 porzioni di latticini (in alternativa: prodotti privi di lattosio della linea Coop Free From) 1 porzione di proteine (carne, pesce, uova o tofu) Preferibilmente prodotti integrali e olio di colza Schweizerische Gesellschaft für Ernährung SGE, Bundesamt für Gesundheit BAG / 2o11 Wissen, was essen. sge-ssn.ch 17

18 NOTIZIE DAL MONDO popolo mondiale. La maggioranza è intollerante ai latticini. Quello dell intolleranza al lattosio è un problema diffuso in tutto il mondo. Trascorsa la primissima infanzia, la maggior parte delle persone perde la capacità di trasformare per intero il lattosio finendo per accusare disturbi più o meno gravi ogniqualvolta consuma dei latticini. Circa il 75% della popolazione mondiale è interessato dall intolleranza al lattosio. Questo disturbo è molto diffuso in alcune regioni e pressoché inesistente in altre. E se in Europa colpisce solo una minoranza della popolazione, per la maggioranza degli asiatici e degli africani rappresenta la normalità. Queste differenze su scala regionale hanno cause genetiche, ma in parte sono anche determinate dalle abitudini alimentari dei popoli. Solo 1500 anni fa anche l organismo degli europei era incapace di trasformare il lattosio. Con la crescente diffusione dell agricoltura, tuttavia, i coltivatori iniziarono a dedicarsi sempre più spesso anche all allevamento finendo per consumare latticini con maggior frequenza. può provocare una carenza di calcio. A quest ultima si può ovviare assumendo latte e latticini. Nel corso dell evoluzione della specie umana questo meccanismo ha fatto sì che le popolazioni delle regioni meno soleggiate soffrissero meno d intolleranza al lattosio. Il loro organismo, infatti, necessita dei latticini in quanto fonti sostitutive di vitamina D e calcio. Il fattore luce L incidenza dell intolleranza al lattosio aumenta man mano che ci si sposta verso sud. Se nei paesi scandinavi questo tipo d intolleranza alimentare è piuttosto raro, nell Italia meridionale la percentuale di coloro i quali ne soffrono si attesta intorno al 70% e in vaste regioni dell Africa e dell Asia addirittura al di sopra del 90%. I ricercatori suppongono che questa variazione del tasso d incidenza sia dovuta alla diversa esposizione ai raggi solari. Affinché le ossa possano svilupparsi l organismo umano necessita sin dalla più tenera età di vitamina D e calcio. Nelle regioni meno soleggiate, tuttavia, il corpo produce meno vitamina D, il che 18

19 INFORMAZIONI suggerimenti utili. Libri, indirizzi e di più. Link utili. Informarsi online e ordinare subito. Informazioni su Free From, assortimento completo, ricetta del mese e newsletter: Ordinazione di prodotti food Free From, Schär e DS Food: Informazioni sulle intolleranze alimentari: Vi serve aiuto? Indirizzi utili. Servizio specializzato in Dietetica Coop Thiersteinerallee 14, casella postale Basilea, SSN Società Svizzera di Nutrizione Schwarztorstrasse 87, casella postale Berna, Tel , Nutrinfo, Servizio informazioni della SSN per domande in materia di alimentazione Casella postale 8333, 3001 Berna, Tel , ASDD Associazione Svizzera Dietiste/i diplomate/i Postgasse 17, casella postale 686, 3000 Berna 8 Tel , Cucinare senza correre rischi. Ora è facilissimo grazie alle ricette senza lattosio. Digitando «privo di lattosio» nella maschera di ricerca, la banca dati Coop vi proporrà una serie di deliziose ricette: «A tutto gusto senza glutine»: 50 ricette senza glutine per tutte le occasioni e preziosi consigli per la preparazione di ricette alternative prive di lattosio: «Köstlich essen bei Laktose-Intoleranz» (solo in tedesco), Christiane Hof: in vendita su 19

20 Una guida per più gusto e benessere. In Svizzera sono oltre un milione le persone interessate da un intolleranza alimentare. Molto diffusa è quella al lattosio. Questa guida approfondisce il tema dell intolleranza al lattosio e fornisce una serie di utili consigli e semplici suggerimenti per un alimentazione equilibrata e un maggiore benessere. Scoprite i prodotti alternativi della linea Coop Free From e traete ispirazione dalle ricette leggere e digeribili proposte. Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito Raccomandato da:

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

Ess-Trends alimentari Fokus in primo piano

Ess-Trends alimentari Fokus in primo piano sge Schweizerische Gesellschaft für Ernährung ssn Société Suisse de Nutrition ssn Società Svizzera di Nutrizione Ess-Trends alimentari Fokus in primo piano Eine Un iniziativa Initiative von Coop Coop con

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

La Temperatura degli Alimenti

La Temperatura degli Alimenti La Temperatura degli Alimenti L'ATP è la regolamentazione per i trasporti frigoriferi refrigerati a temperatura controllata di alimenti deperibili destinati all'alimentazione umana. A.T.P. = Accord Transport

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO)

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO) PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 Giorno Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta Pasta all olio e Uova strapazzate Riso alla zucca Bresaola* / formaggio fresco Pasta olio e Bocconcini

Dettagli

Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione. Indice

Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione. Indice pag. 1 / 20 Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione Indice Versione lunga / Novembre 2011 2 Piramide alimentare svizzera

Dettagli

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili 45 aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE Slowfood aprile 2010 www.slowfood.it Acqua alle corde Azioni sostenibili Professione happycoltore La rete delle comunità

Dettagli

CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA

CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA COME DEFINISCE LA QUALITÀ DI UNA BEVANDA CALDA? Esigenze per la macchina da caffè del futuro. Il piacere di una deliziosa bevanda aggiunge qualità in

Dettagli

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

Freschezza in Svizzera

Freschezza in Svizzera Freschezza in Svizzera Tutte le sedi nel mondo sono disponibili all indirizzo: marche-restaurants.com AIRPORT ZÜRICH Diventate fan di Marché! facebook.com/marcherestaurantsschweiz BELLINZONA Tempo di spezie

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

alimentazione come e di promozione della SALUTE

alimentazione come e di promozione della SALUTE LA SALUTE VIEN MANGIANDO: alimentazione come fattore di rischio e di promozione della SALUTE Dr. Saverio Chilese Resp. Unità Operativa di Nutrizione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ULSS 4 Referente

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~ Dr Schàr Foodservice ri Chi è affetto da celiachia non deve assolutamente rinunciare a mangiare al ristorante; attenendosi ad alcune regole e suggerimenti è possibile consumare i propri pasti al ristorante,

Dettagli

La corretta alimentazione

La corretta alimentazione La corretta alimentazione www.salute.gov.it 2 Tutta la comunità scientifica è d accordo sul fatto che esista uno stretto legame tra una corretta alimentazione e una vita in buona salute. Per mantenersi

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Pane 100% farina di grano saraceno

Pane 100% farina di grano saraceno Questa ricetta l'ho elaborata grazie ai preziosi consigli di un grande chef e amico, ovvero il titolare del Ristorante dal Sem ad Albissola Superiore Sv (http://www.ristorantedasem.it/). Uno sguardo al

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore

Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore Agosto 2013 Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore Dr. Richard A. Bailey, Poultry Health Scientist Sommario Introduzione Flora Intestinale Mantenere in equilibrio la salute intestinale Conclusioni

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

IL COST CONTROL. Il controllo dei Costi nella Ristorazione. a cura di Marco Comensoli

IL COST CONTROL. Il controllo dei Costi nella Ristorazione. a cura di Marco Comensoli IL COST CONTROL Il controllo dei Costi nella Ristorazione a cura di Marco Comensoli 1 La Ristorazione I Costi I Costi I principali costi delle attività di ristorazione sono: Le risorse umane; Gli alimenti;

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO RIFLESSIONI E PROSPETTIVE SU NOI STESSI E SUL MONDO BISOGNI PRIMARI DELL'UOMO Quali sono i bisogni dell'uomo? Volendo semplificare i bisogni basilari sono due: vogliamo evitare

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

Gioco sensoriale stagionale

Gioco sensoriale stagionale Obiettivi Conoscere la frutta e la verdura di stagione grazie all aiuto dei cinque sensi. Allenare l utilizzo isolato dei sensi Età Da 7 anni Luogo In classe Timo Ullmann/WWF Svizzera Il gioco sensoriale

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

Guida alla perfetta copertura di cioccolato al latte

Guida alla perfetta copertura di cioccolato al latte Guida alla perfetta copertura di cioccolato al latte Egregio Collega, Qual è la migliore copertura di cioccolato al latte? Quali sono le sue potenzialità? oppure Che sapore assume quando utilizzato in

Dettagli

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi.

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi. STORIA E TRADIZIONE La Pasticceria Orlandi nasce per volontà di Romano Orlandi che dopo una lunga gavetta nelle più famose pasticcerie milanesi, nel 1952 decide di mettersi in proprio aprendo il suo negozio

Dettagli

Alimentazione in caso di intolleranza al lattosio. Indice

Alimentazione in caso di intolleranza al lattosio. Indice P. 1 / 11 Alimentazione in caso di intolleranza al lattosio Indice Scheda informativa Alimentazione in caso di intolleranza al lattosio / Febbraio 2013 Parte 1 Basi teoriche 2 Introduzione 2 Che cos è

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Un alimentazione equilibrata rafforza la salute

Un alimentazione equilibrata rafforza la salute Un alimentazione equilibrata rafforza la salute Come ridurre il rischio di cancro Un informazione della Lega contro il cancro Un alimentazione equilibrata rafforza la salute 1 Indice Editoriale 5 Una sana

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni )

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori A cura dell U.O.C. Igiene Alimenti e Nutrizione Dipartimento Prevenzione Medica, A.S.L. di Pavia, V.le Indipendenza,3 0382 432451 TROVA L EQUIILIIBRIIO

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

Livello intermedio DAL GRANO AL PANE

Livello intermedio DAL GRANO AL PANE Livello intermedio DAL GRANO AL PANE Indice Storia del pane 4 Selezione dei cereali 5 Cerealicoltura 6 Dal mugnaio 7 Dal panettiere 8 I tipi di pane 9 Il pane nell alimentazione 10/11 Il pane nelle usanze

Dettagli

guida ai metodi per la cottura degli alimenti

guida ai metodi per la cottura degli alimenti guida ai metodi per la cottura degli alimenti Progetto a cura di ANDID - Associazione Nazionale Dietisti Member of andid in breve Il dietista é un professionista sanitario competente per tutte le attivitá

Dettagli

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile 90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium Essere uno chef non è mai stato così facile Congratulazioni per aver acquistato il forno a microonde con tecnologia 6 SENSO Whirlpool Jet Chef Premium! Da oggi

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione Arriva l'estate ed ecco, regolarmente, "spuntare" le solite diete dimagranti. Ne esistono

Dettagli

UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario

UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario CUCINARE SUPERFACILE cucinaresuperfacile.com BioStory: Il mio nome è Antonella. Sono fatta di esperienza e buonsenso, voglia di vivere e tenacia, il buon cibo è la mia

Dettagli

Presentazione format Konopizza per nuove aperture Punti Vendita ITALIA.

Presentazione format Konopizza per nuove aperture Punti Vendita ITALIA. Presentazione format Konopizza per nuove aperture Punti Vendita ITALIA. In che cosa consiste il nostro format? Il cono è l attore protagonista di tutte le formule Konopizza diventando un ottimo contenitore

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

RELAZIONE SUL SISTEMA DI ALLERTA EUROPEO

RELAZIONE SUL SISTEMA DI ALLERTA EUROPEO RELAZIONE SUL SISTEMA DI ALLERTA EUROPEO M.G. PRIMO TRIMESTRE 2014 Il presente rapporto è stato realizzato dalla Direzione Generale per l'igiene e la Sicurezza degli Alimenti e la Nutrizione Direttore

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro!

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro! 1. A parte questo, possedevo un paio di altre caratteristiche che non facevano propriamente pensare a un cuoco in carriera. Ero soprattutto lento. Ero lento a muovermi, lento a pensare, lento di comprendonio,

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica. Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria

A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica. Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria Mangia con gusto A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria Socio fondatore; Comitato Direttivo FIR (Fondazione Italiana del Rene)

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

Cuocere al forno con il

Cuocere al forno con il Cuocere al forno con il Un assortimento fresco come dal fornaio. L unico sistema di cottura intelligente al mondo che sa anche cuocere al forno. Perché sente, riconosce, pensa, pianifica, impara e comunica

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

Tratto dal libro "Guarire con la nuova medicina integrata".

Tratto dal libro Guarire con la nuova medicina integrata. 1. Mantenersi snelli. Il peso corporeo dev essere un valore da tenere nei ranghi. E a suggerirci i ranghi previsti è un parametro chiamato indice di massa corporea (BMI, da Body Mass Index). Si calcola

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

10. sicurezza. dei tuoi cibi dipende anche da te. sicurezza

10. sicurezza. dei tuoi cibi dipende anche da te. sicurezza 10. sicurezza La dei tuoi cibi dipende anche da te sicurezza 10. La sicurezza dei tuoi cibi dipende anche da te Oggi i consumatori sono sempre più attenti alle questioni della sicurezza degli alimenti,

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola CATALOGO DEI PRODOTTI Dall orto alla tavola Tutti i prodotti della nostra gamma sono senza coloranti nè conservanti, per preservare la vera natura delle pregiate materie prime utilizzate nella lavorazione

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

Progetto La salute vien mangiando. 4 B Crolle

Progetto La salute vien mangiando. 4 B Crolle Progetto La salute vien mangiando 4 B Crolle Obiettivi, finalità Conoscere i cibi e le sostanze nutrienti che rispondono ai bisogni del nostro organismo. Valorizzare l'importanza di una corretta e sana

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

RELAZIONE SUL SISTEMA DI ALLERTA EUROPEO M.G.

RELAZIONE SUL SISTEMA DI ALLERTA EUROPEO M.G. Ministero della Salute RELAZIONE SUL SISTEMA DI ALLERTA EUROPEO M.G. ANNO 2014 2 Il presente rapporto è stato realizzato dalla Direzione Generale per l Igiene e la Sicurezza degli Alimenti e la Nutrizione

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Il vapor saturo e la sua pressione

Il vapor saturo e la sua pressione Il vapor saturo e la sua pressione Evaporazione = fuga di molecole veloci dalla superficie di un liquido Alla temperatura T, energia cinetica di traslazione media 3/2 K B T Le molecole più veloci sfuggono

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico Innovativa formulazione LIQUIDA ad elevata biodisponibilità L acido a lipoico è una sostanza naturale che ricopre un ruolo chiave nel metabolismo energetico cellulare L acido a lipoico mostra un effetto

Dettagli

Manuale per la preparazione dei dolci in casa Nuova edizione

Manuale per la preparazione dei dolci in casa Nuova edizione Gentile Signora, con questo libro Le proponiamo, insieme alle più note ed apprezzate ricette delle precedenti edizioni, molte nuove idee di dolci da preparare in casa. L ampio ricettario è allo stesso

Dettagli

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno 2014 Hai chiesto qual è il piatto del giorno? { } (Il maresciallo Carotenuto Vittorio De Sica Che

Dettagli