Relazione Finale. Report_006_12_F_3. Seminari formativi per le scuole Uso Consapevole delle tecnologie nel Comune di Solesino

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Relazione Finale. Report_006_12_F_3. Seminari formativi per le scuole Uso Consapevole delle tecnologie nel Comune di Solesino"

Transcript

1 Cod. doc.: RT-03 Rev: 0.1 Data: Relazione Finale Report_006_12_F_3 Seminari formativi per le scuole Uso Consapevole delle tecnologie nel Comune di Solesino CLIENTE: Comune di Solesino COMMESSA: CO_006_12_F del 06/02/2012 NORME DI RIFERIMENTO: Non Applicabile È vietata la riproduzione parziale del presente documento senza l autorizzazione scritta di POLAB.S.r.l.. Tutte le pagine del presente documento sono volutamente lasciate in bianco sul retro. Data Stesura Approvazione al rilascio (26/5/2014) (Renata Longo) (Dott. Alfio Turco)

2 1 GENERALITÀ Dati del cliente e dell'intervento formativo Identificazione area di indagine SCOPO L indagine conoscitiva Informazioni e dati rilevanti emersi dall indagine Diffusione e uso del cellulare Il rapporto col dispositivo Internet sul dispositivo mobile I social network Rapporto col dispositivo: i comportamenti rischiosi Wi-Fi a scuola e a casa. Alunni e genitori a confronto Il rapporto col cellulare secondo i genitori Si può vivere senza cellulare? Genitori e figli a confronto Dopo il seminario: le competenze acquisite Dopo il seminario: la percezione del rischio Il ruolo del Comune La scuola POLAB SRL Pag. 2 di 21

3 1 GENERALITÀ 1.1 Dati del cliente e dell'intervento formativo Cliente: Comune di Solesino Scuola: Scuola Media D. Pegoraro Indirizzo: Viale Papa Giovanni XXIII, Solesino (PD) Intervento formativo: Laboratorio didattico Uso consapevole della tecnologia 1.2 Identificazione area di indagine N. classi e n. alunni coinvolti nell'indagine: 3 classi di seconda media, 55 alunni e rispettivi genitori 2 SCOPO Scopo del presente documento è quello di fornire al Comune ed alla Scuola coinvolti nel progetto alcune considerazioni derivanti dalla raccolta dei dati realizzata tramite la somministrazione dei 3 questionari ad alunni e relative famiglie, avvenuto durante l'intervento formativo annuale. I questionari raccolgono restituiscono dati quantitativi e qualitativi circa l'uso di cellulari ed apparecchi tecnologici, e sul rapporto di alunni e genitori con i dispositivi che sono fonte di campo elettromagnetico. In particolare, si vuole delineare un quadro conoscitivo circa la percezione che ragazzi e genitori hanno della pericolosità derivante dall'esposizione a campi elettromagnetici, nonché la loro consapevolezza su un utilizzo corretto delle apparecchiature e sui rischi derivanti da un uso eccessivo e non consapevole in termini di disagio psicologico. La somministrazione agli alunni di un questionario prima dell intervento in aula e di un questionario dopo l'intervento formativo consente di valutare l'efficacia delle informazioni trasmesse e del metodo didattico impiegato. La somministrazione ai genitori permette di raccogliere alcuni dati significatici circa la percezione delle azioni messe in atto dal Comune sulla gestione della tematica (formazione, piano di localizzazione antenne, monitoraggio costante). POLAB SRL Pag. 3 di 21

4 3 L indagine conoscitiva Durante i laboratori didattici è stata svolta, come di consueto, un indagine sulle conoscenze e sulle abitudini di alunni e famiglie su campi elettromagnetici, dispositivi tecnologici e uso quotidiano. Sono stati somministrati 3 questionari, uno alle famiglie e due agli alunni, per la raccolta le informazioni circa conoscenza ed utilizzo, in ambito domestico, delle tecnologie di uso più comune, e si è analizzato il livello di percezione del rischio da esposizione ai campi elettromagnetici e del rischio dipendenza. Il campione è costituito dalle 3 classi di seconda media (55 alunni) che hanno partecipato al laboratorio didattico, e dai loro genitori. 4 Informazioni e dati rilevanti emersi dall indagine 4.1 Diffusione e uso del cellulare Abbiamo chiesto ai ragazzi se usano abitualmente il cellulare, e quali sono le funzionalità che preferiscono 1. Il 100% degli alunni utilizza abitualmente un dispositivo mobile. 2. L uso principale è legato all invio di SMS (73% dei ragazzi), mentre è del 47% la percentuale dei ragazzi che afferma di usarlo per telefonare; il 31% ascolta musica, il 25% chatta, le altre funzionalità (giocare, fare foto e ideo, facebook) raccolgono gradimento minore ma significativo. Il cellulare è percepito non solo come un mezzo di comunicazione, ma anche come un gioco, usato per sentirsi accettati dai coetanei. 4.2 Il rapporto col dispositivo Abbiamo chiesto se secondo loro è possibile rimanere in contatto senza il cellulare, e con quali modalità 3. Il 25% ritiene di non avere altri mezzi per rimanere in contatto con gli amici. 4. Dei 55 alunni, 12 nominano solo mezzi di comunicazione tecnologici in alterniativa al cellulare. 5. Il cellulare è assolutamente indispensabile per : Quasi la metà delle risposte evidenzia un legame stretto con la tecnologia - il 46% corrispondente a sms, musica, internet, chattare e giocare - mentre il 54% delle risposte evidenzia indipendenza dal mezzo tecnologico (telefonare, chiamare per necessità, urgenza o pericolo). 4.3 Internet sul dispositivo mobile Abbiamo indagato sull abitudine di navigare in rete tramite smartphone 6. L accesso al web via dispositivo mobile è massiccio: l 85% dei ragazzi ha l'abitudine di navigare e usufruire dei servizi disponibili on line. I servizi più graditi sono la ricerca di informazioni, i social network e la musica. POLAB SRL Pag. 4 di 21

5 4.4 I social network Abbiamo chiesto ai ragazzi se fanno amicizia in internet, e qual è il loro rapporto con Facebook 7. Il 40% dei ragazzi dichiara di fare amicizia su internet. 8. Il 51% degli alunni ha il profilo facebook. Di questi, il 71% accede a facebook via dispositivo mobile. 9. L uso dei social network sembra essere disinvolto: il 32% dei ragazzi che hanno il profilo facebook afferma di avere un numero di amici che va da 200 a 1.000, e il 57% ha aperto il profilo in età precocissima, prima dei 12 anni. 4.5 Rapporto col dispositivo: i comportamenti rischiosi Abbiamo chiesto quali sono le occasioni in cui il cellulare viene spento e tenuto in vibrazione alunni (ben il 40%) dichiarano di non spegnere mai il cellulare: il rimanente 60% lo spegne solo di notte e/o a scuola, e solo il 13% dei ragazzi dichiara di accenderlo solo al momento dell utilizzo. 11. Emergono anche comportamenti potenzialmente dannosi per la salute come portare il cellulare in tasca (36% dei ragazzi) e tenerlo di notte sotto il cuscino, pratiche sconsigliabili vista l eccessiva vicinanza con una fonte di campo elettromagnetico che emette continuamente (ogni 6 minuti circa) per comunicare il suo segnale di presenza all antenna di riferimento. 4.6 Wi-Fi a scuola e a casa. Alunni e genitori a confronto Abbiamo chiesto agli alunni se vorrebbero la connessione wi fi a scuola, ed eventualmente per quale utilizzo; ai genitori è stato chiesto un parere sintetico sull opportunità del wi fi nella scuola e, al contempo, che tipo di connessione abbiano in casa 12. Il 20% dei ragazzi vorrebbe la connessione a scuola, in prevalenza per fare ricerche in internet; ma non manca chi vorrebbe chattare e frequentare i social network, a aggiornare le app sul proprio smartphone. 13. I genitori ritengono il wi-fi a scuola prevalentemente utile; il 34% tuttavia ritiene la connessione wireless non necessaria, perché sostituibile con l alternativa del cablaggio, priva di rischi legati all emissione di campo elettromagnetico. 14. A casa, la maggioranza delle famiglie usa la connessione wireless (64%), prendendo poco in considerazione l alternativa della connessione via cavo (usata dal 23%) 15. Nonostante la maggiore diffusione della connessione wi fi, il 44% dei genitori ritiene che essa sia pericolosa per la salute. 4.7 Il rapporto col cellulare secondo i genitori Abbiamo chiesto ai genitori se il figlio usa un cellulare di vecchia generazione oppure uno smartphone con connessione internet, se ritengono che ne faccia un uso eccessivo, in quale occasione lo hanno ricevuto, e da chi; infine se hanno dato indicazioni ai figli sul corretto utilizzo dei dispositivi, e se sarebbero d accordo su un ipotetico divieto prima dei 14 anni 16. Gli smartphone sono ormai più diffusi dei dispositivi di vecchia generazione. Alcuni dei ragazzi ne possiedono più di uno. POLAB SRL Pag. 5 di 21

6 17. I genitori percepiscono un rischio dipendenza maggiore per gli smartphone e minore per i cellulari. 18. Nonostante la percezione dei rischi, tuttavia, solo il 56% dei genitori sarebbe d accordo sul divieto dell uso del cellulare prima dei 14 anni. Stupisce che il 6% di genitori non applicherebbe il divieto. 19. Molti dei ragazzi hanno ricevuto il cellulare in dono dai parenti più vicini per un evento di festa o un successo scolastico, associando così il cellulare ad una gratificazione: il cellulare viene proposto come un premio, e quindi più difficilmente il suo utilizzo è assoggettabile ad una limitazione. La maggior parte dei genitori ha invece dotato il figlio di un dispositivo al di fuori di eventi particolari, verosimilmente per rimanere in contatto e avere un controllo sugli spostamenti. 20. Risulta che il 31% dei genitori ammette di non aver posto alcuna limitazione, e ben il 27% ha proposto soltanto una generica indicazione di usarlo solo per necessità. Solo il 24% consiglia, correttamente, di allontanare il cellulare dal corpo utilizzando auricolari o vivavoce. Le altre limitazioni sono relative a comportamenti ritenuti pericolosi rispetto a contatti con sconosciuti o generici divieti su internet. 21. Confrontando con le risposte dei ragazzi sul corretto uso dei dispositivi in relazione al rischio campo elettromagnetico, date dopo l intervento in aula, notiamo una maggiore consapevolezza rispetto ai comportamenti corretti: il 60% ha imparato che deve allontanare la sorgente e usare il cellulare con gli auricolari. POLAB SRL Pag. 6 di 21

7 n. risposte La scuola 1. Hai il cellullare/smartphone? (55 alunni. TUTTI utilizzano un dispositivo) no, ma uso quello dei genitori 2% Per cosa utilizzi il cellullare? inviare SMS/MSM chiamare ascoltare musica chattare on line giocare fare foto e video aggiornare facebook POLAB SRL Pag. 7 di 21

8 3. è possibile rimanere in contatto con gli amici senza il cellulare? no 25% sì 75% 4. in che modo è possibile rimanere in contatto con gli amici senza il cellulare? POLAB SRL Pag. 8 di 21

9 6. cosa fai su internet con lo smartphone? info fb scarico musica non ci vado mai gioco online acquisti POLAB SRL Pag. 9 di 21

10 POLAB SRL Pag. 10 di 21

11 POLAB SRL Pag. 11 di 21

12 POLAB SRL Pag. 12 di 21

13 Tuo figlio possiede un cellulare oppure uno smartphone? più di uno smartphone 2% nessun dispositivo 2% cellulare 30% smartphone 66% POLAB SRL Pag. 13 di 21

14 POLAB SRL Pag. 14 di 21

15 POLAB SRL Pag. 15 di 21

16 4.8 Si può vivere senza cellulare? Genitori e figli a confronto Risposte dei genitori Risposte degli alunni Potresti vivere senza telefonino? e tuo figlio? Potresti vivere senza telefonino? Sì 32% Sì 56% Sì 61% No 68% No 44% No 36% Non so 3% Potresti vivere senza internet? e tuo figlio? Potresti vivere senza internet? Sì 62% Sì 55% Sì 71% No 38% No 45% No 25% Non so 4% La percezione della dipendenza dei ragazzi è maggiore per i genitori e minore per i figli: i genitori percepiscono i figli come più dipendenti di quanto i figli non dichiarano di essere. POLAB SRL Pag. 16 di 21

17 4.9 Dopo il seminario: le competenze acquisite Dopo la lezione in aula, i ragazzi hanno risposto ad un questionario finalizzato a testare le informazioni apprese, dimostrando di aver acquisito conoscenze che, al contrario, i genitori non hanno. POLAB SRL Pag. 17 di 21

18 4.10 Dopo il seminario: la percezione del rischio Alla domanda I campi elettromagnetici possono essere pericolosi per la nostra salute? gli alunni hanno risposto dopo la il seminario in aula, dimostrando un alta percezione della pericolosità. Hanno inoltre appreso che la connessione wireless è una fonte di campo elettromagnetico. POLAB SRL Pag. 18 di 21

19 Ai genitori è stato chiesto se i dispositivi tecnologici possono essere pericolosi per la salute, come fonte di campo elettromagnetico e per via del rischio dipendenza: il 7% ammette di non sapere; il 2% è certo che non vi sia alcun rischio. Per il 91% dei genitori che individua rischi, la maggiore pericolosità percepita tra quelle reali è la dipendenza, seguita da cancro, ansia, sterilità, insonnia; ma sono temuti anche rischi non reali quali la caduta dei capelli. POLAB SRL Pag. 19 di 21

20 4.11 Il ruolo del Comune Per i genitori è importante che il Comune effettui controlli continuativi delle sorgenti e i dati confermano un apprezzamento per le azioni già messe in campo dal Comune: il Piano di localizzazione e i laboratori didattici per la scuola media. È forte anche la richiesta di occasioni formative per gli adulti, e di strumenti di supporto alla gestione della tematica quali manuali e fascicoli informativi. POLAB SRL Pag. 20 di 21

21 4.12 La scuola Il 90% degli alunni afferma che durante il seminario ha imparato molte cose nuove: la proficua collaborazione da parte degli insegnanti coinvolti ha certamente reso possibile una buona predisposizione degli alunni verso gli argomenti trattati. Il 10% afferma di aver imparato solo poche cose nuove, evidentemente grazie al fatto che le tematiche sono state affrontate preventivamente e con successo anche in classe. POLAB SRL Pag. 21 di 21

Progetto Cittadini della rete,

Progetto Cittadini della rete, Progetto Cittadini della rete, IIS G. Galilei di Crema Scuole Medie Galmozzi di Crema Scuole Medie di Sergnano. Coinvolti: 471 ragazze /i Età: tra i 12 ed i 16 anni, Silvio Bettinelli, 14 novembre 2012

Dettagli

MINORI E TELEFONIA MOBILE. Indagine conoscitiva sull uso del cellulare da parte dei bambini e dei ragazzi

MINORI E TELEFONIA MOBILE. Indagine conoscitiva sull uso del cellulare da parte dei bambini e dei ragazzi Centro Studi Minori & Media MINORI E TELEFONIA MOBILE Indagine conoscitiva sull uso del cellulare da parte dei bambini e dei ragazzi Direzione Scientifica Alberto Marradi Elaborazione dati e redazione

Dettagli

I.T.S. G. GIRARDI. Progetto legalità a.s. 2014/2015 Privacy e disagio giovanile. Risultati dei questionari somministrati agli studenti

I.T.S. G. GIRARDI. Progetto legalità a.s. 2014/2015 Privacy e disagio giovanile. Risultati dei questionari somministrati agli studenti I.T.S. G. GIRARDI Progetto legalità a.s. 214/215 Privacy e disagio giovanile Risultati dei questionari somministrati agli studenti Classi coinvolte: 3AA 3AT 3AR 3BR 3CR 3AS - 3BS Rilevazione dei dati relativi

Dettagli

Indagine conoscitiva sugli stili di vita dei giovani di terza media a cura di Simone Feder

Indagine conoscitiva sugli stili di vita dei giovani di terza media a cura di Simone Feder Indagine conoscitiva sugli stili di vita dei giovani di terza media a cura di Simone Feder 1. Dati anagrafici Gli studenti che hanno compilato il questionario sono in totale 121 I maschi sono il 43% e

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Cultura digitale e consapevolezza critica. Riflessioni su potenzialità e rischio della rete tra alunni e genitori

Cultura digitale e consapevolezza critica. Riflessioni su potenzialità e rischio della rete tra alunni e genitori Cultura digitale e consapevolezza critica. Riflessioni su potenzialità e rischio della rete tra alunni e genitori Marco Grollo Responsabile Nazionale Progetti, Associazione Media Educazione Comunità www.edumediacom.it

Dettagli

La rete siamo noi. Uso della rete internet e dei social network. Bologna, 19 maggio 2011

La rete siamo noi. Uso della rete internet e dei social network. Bologna, 19 maggio 2011 La rete siamo noi Uso della rete internet e dei social network Bologna, 19 maggio 2011 Il progetto La Rete Siamo Noi è un progetto nato dalla collaborazione tra il Difensore Civico e il CORECOM Emilia-Romagna.

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

SICUREZZA DIGITALE COME VIVERE E USARE IL WEB INTERATTIVO

SICUREZZA DIGITALE COME VIVERE E USARE IL WEB INTERATTIVO SICUREZZA DIGITALE COME VIVERE E USARE IL WEB INTERATTIVO Indagine sull'uso di Internet e dei Social Network tra i ragazzi di scuole secondarie di primo grado di Modena Modena, 21 Ottobre 2011 CONTESTO

Dettagli

Baby Consumers e nuove tecnologie 2 Rapporto su Consumi e Minori SINTESI

Baby Consumers e nuove tecnologie 2 Rapporto su Consumi e Minori SINTESI Baby Consumers e nuove tecnologie 2 Rapporto su Consumi e Minori SINTESI Torna per il secondo anno Baby Consumers, rapporto su consumi e minori, a cura del Dipartimento Junior del Movimento Difesa del

Dettagli

Milano 15/04/2014. Alla cortese attenzione di: Prof.ssa Graziella Cotta Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Como Borgovico

Milano 15/04/2014. Alla cortese attenzione di: Prof.ssa Graziella Cotta Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Como Borgovico 100 Como (CO) Milano 15/04/014 Alla cortese attenzione di: Prof.ssa Graziella Cotta Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Como Borgovico Oggetto: relazione finale progetto Pochi pesci nella rete A.S.

Dettagli

Riepilogo Vedi le risposte complete

Riepilogo Vedi le risposte complete 1 di 11 risposte Riepilogo Vedi le risposte complete 1. Quanti anni hai? 12 anni 77 16% 13 anni 75 16% 14 anni 134 28% 15 anni 150 32% 16 anni 27 6% Other 8 2% 2. Quale scuola stai frequentando? Medie

Dettagli

Il profumo dei limoni

Il profumo dei limoni Scuola secondaria di primo grado Alberto Marvelli Classi II A B C D E F Anno scolastico 2012-2013 Il profumo dei limoni Progetto di media education promosso dall Ufficio Scolastico Provinciale Rimini Il

Dettagli

Liceo artistico Nervi-Severini via Tombesi dall Ova, 14 48121 Ravenna tel. 0544/38310 www.liceoartistico.ra.it lasnervi@libero.it

Liceo artistico Nervi-Severini via Tombesi dall Ova, 14 48121 Ravenna tel. 0544/38310 www.liceoartistico.ra.it lasnervi@libero.it Liceo artistico Nervi-Severini Sede legale: via Tombesi dall Ova, 14 48121 Ravenna tel. 0544/38310 fax 0544/31152 Web: www.liceoartistico.ra.it e-mail: lasnervi@libero.it Questionario studenti classe III

Dettagli

Si informano sulle tariffe, aderiscono alle promozioni (in assenza delle quali la spesa mensile sarebbe molto più che raddoppiata), utilizzano quasi

Si informano sulle tariffe, aderiscono alle promozioni (in assenza delle quali la spesa mensile sarebbe molto più che raddoppiata), utilizzano quasi Ragazzi e telefonino Siamo negli anni novanta, una pubblicità mostra una ragazza che romanticamente chiede al suo fidanzato all altro capo del telefono «Mi ami?...ma quanto mi ami? E mi pensi?...ma quanto

Dettagli

A tutte le domande che non prevedono alternative per ogni riga (sì, no; molto, abbastanza ecc.) va data un unica risposta

A tutte le domande che non prevedono alternative per ogni riga (sì, no; molto, abbastanza ecc.) va data un unica risposta Progetto: Ragazzi digitali. Per un uso consapevole dei nuovi media. Agli studenti vi invitiamo a rispondere al seguente questionario, anonimo, al fine di comprendere il rapporto che i giovani hanno con

Dettagli

Questionario di gradimento rivolto a Genitori e Studenti. a. s. 2014/15

Questionario di gradimento rivolto a Genitori e Studenti. a. s. 2014/15 Questionario di gradimento rivolto a Genitori e Studenti a. s. 2014/15 Il questionario genitori è stato somministrato durante il secondo colloquio quadrimestrale. Pertanto il campione esaminato è costituito

Dettagli

Educazione e genitorialità: parliamone insieme Incontri formativo-informativi gratuiti per genitori

Educazione e genitorialità: parliamone insieme Incontri formativo-informativi gratuiti per genitori Educazione e genitorialità: parliamone insieme Incontri formativo-informativi gratuiti per genitori «Un PC per amico» uso consapevole del computer nei social network e per i compiti http://www.powtoon.com/show/f7jleflspt9/un-pc-per-amico/#/

Dettagli

Riepilogo Vedi le risposte complete

Riepilogo Vedi le risposte complete risposte Riepilogo Vedi le risposte complete Scuola Primaria 0 0% Secondaria 281 100% Classe IV Primaria 0 0% V Primaria 1 0% I Secondaria 101 36% II Secondaria 84 30% III Secondaria 95 34% Comune di Cafasse

Dettagli

Riepilogo Vedi le risposte complete

Riepilogo Vedi le risposte complete risposte Riepilogo Vedi le risposte complete Scuola Primaria 155 100% Secondaria 0 0% Classe IV Primaria 68 44% V Primaria 87 56% I Secondaria 0 0% II Secondaria 0 0% III Secondaria 0 0% Comune di Cafasse

Dettagli

Il campione regionale

Il campione regionale Difensore Civico Regione Emilia-Romagna CORECOM Regione Emilia-Romagna La Rete siamo noi Iniziative per un uso sicuro della rete Internet e del cellulare da parte dei minori Dati regionali Il campione

Dettagli

MANGIAR BENE E UN GIOCO DA RAGAZZI Progetto di sana Alimentazione dell I.C Masaccio in collaborazione con il dott. Fiorini (coordinatore pediatri Valdarno) MANGIAR BENE E UN GIOCO DA RAGAZZI Nasce per

Dettagli

Internet istruzioni per l uso. Marcallo, 29 Aprile 2015

Internet istruzioni per l uso. Marcallo, 29 Aprile 2015 Internet istruzioni per l uso Marcallo, 29 Aprile 2015 Conoscere per gestire il rischio La Rete, prima ancora di essere qualcosa da giudicare, è una realtà: un fatto con il quale bisogna confrontarsi Internet

Dettagli

VIETATO NON VIETATO. Claudio Barbaranelli, Roberta Fida, Valerio Ghezzi

VIETATO NON VIETATO. Claudio Barbaranelli, Roberta Fida, Valerio Ghezzi 1 VIETATO NON VIETATO Indagine nazionale sull accesso dei minori ad alcol, fumo, videogiochi non adatti ai minori, giochi con vincita in denaro, pornografia Claudio Barbaranelli, Roberta Fida, Valerio

Dettagli

Indagine sul Cyber-bullismo

Indagine sul Cyber-bullismo Indagine sul Cyber-bullismo Realizzata da O.N.F. Osservatorio Nazionale Federconsumatori sul comportamento dei ragazzi italiani dai 12 ai 17 anni RISULTATI DI SINTESI Più di 8 ragazzi su 10 possiedono

Dettagli

ISTITUTO ONNICOMPRENSIVO CELANO REGOLAMENTO PER L USO DEI CELLULARI E DEI DISPOSITIVI MOBILI

ISTITUTO ONNICOMPRENSIVO CELANO REGOLAMENTO PER L USO DEI CELLULARI E DEI DISPOSITIVI MOBILI ISTITUTO ONNICOMPRENSIVO CELANO REGOLAMENTO PER L USO DEI CELLULARI E DEI DISPOSITIVI MOBILI Adottato dal Commissario Straordinario con delibera n. 7 del 11/09/2015 INDICE Art. 1 - Soggetti Art. 2 Modalità

Dettagli

Famiglie in rete. Consapevolmente sul web.

Famiglie in rete. Consapevolmente sul web. Famiglie in rete. Consapevolmente sul web. Questionario rivolto ai genitori Le informazioni fornite in questo questionario so in forma anima per motivi di ricerca, finalizzati esclusivamente al ciclo di

Dettagli

SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI

SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI SICUREZZA INFORMATICA SICUREZZA DEI DISPOSITIVI MOBILI Consigli per la protezione dei dati personali Ver.1.0, 21 aprile 2015 2 Pagina lasciata intenzionalmente bianca I rischi per la sicurezza e la privacy

Dettagli

Servizio di Psicologia Scolastica SPAZIO ASCOLTO I.C. via De Andreis. www.spazioascolto.it CRESCERE GENITORI

Servizio di Psicologia Scolastica SPAZIO ASCOLTO I.C. via De Andreis. www.spazioascolto.it CRESCERE GENITORI Servizio di Psicologia Scolastica SPAZIO ASCOLTO I.C. via De Andreis www.spazioascolto.it CRESCERE GENITORI I PROSSIMI INCONTRI 28 APRILE Bullismo: azioni efficaci per contrastarlo 19 MAGGIO Rapporto famiglia-scuola:

Dettagli

IPSOS PANEL MEDIACELL

IPSOS PANEL MEDIACELL MODULO 3.1 IPSOS PANEL MEDIACELL Brochure di assegnazione telefoni Nobody s Unpredictable CONTENUTI Pag. INTRODUZIONE 3 COSA LE CHIEDIAMO DI FARE 4 COME FUNZIONA IL SISTEMA 5 IL SUO COMPITO: 1.COMPILARE

Dettagli

Progetto Smartphone 4 Smartguys A.S. 2014/2015. Sintesi dei questionari ai ragazzi e ai genitori

Progetto Smartphone 4 Smartguys A.S. 2014/2015. Sintesi dei questionari ai ragazzi e ai genitori Progetto Smartphone 4 Smartguys A.S. 2014/2015 Sintesi dei questionari ai ragazzi e ai genitori Associazione Icaro ce l'ha fatta ONLUS Pagina 1 di 41 Anagrafica dei questionari Associazione Icaro ce l'ha

Dettagli

La mediazione genitoriale nell uso di internet e dello smartphone

La mediazione genitoriale nell uso di internet e dello smartphone La mediazione genitoriale nell uso di internet e dello smartphone Ricerca a cura di Giovanna Mascheroni e Barbara Scifo OssCom per Vodafone Università Cattolica di Milano, 2 febbraio 2012 Metodologia Ricerca

Dettagli

Opportunità e rischi legati all uso di nuove tecnologie da parte dei giovani di 10-17 17 anni

Opportunità e rischi legati all uso di nuove tecnologie da parte dei giovani di 10-17 17 anni Opportunità e rischi legati all uso di nuove tecnologie da parte dei giovani di 10-17 17 anni SINTESI GRAFICA S. 7953C Indagine basata su interviste ad un campione nazionale di genitori e di figli fra

Dettagli

CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati).

CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati). CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati). HEY! SONO QUI! (Ovvero come cerco l attenzione). Farsi notare su internet può essere il tuo modo di esprimerti. Essere apprezzati dagli altri è così

Dettagli

Come Internet influenza il rapporto genitori figli. dott. Davide D Agostino. Click icon to add picture. loro iniziano sempre prima

Come Internet influenza il rapporto genitori figli. dott. Davide D Agostino. Click icon to add picture. loro iniziano sempre prima loro iniziano sempre prima Come Internet influenza il rapporto genitori figli dott. Davide D Agostino Click icon to add picture Maresciallo Capo della GDF responsabile della Squadra reati Informatici Procura

Dettagli

575risposte. Riepilogo Vedi le risposte complete Pubblica i dati di analisi. 1 di 9 07/05/2013 12.00. Dati generali.

575risposte. Riepilogo Vedi le risposte complete Pubblica i dati di analisi. 1 di 9 07/05/2013 12.00. Dati generali. 1 di 9 07/05/2013 12.00 mediacocchi@gmail.com Modifica questo modulo 575risposte Riepilogo Vedi le risposte complete Pubblica i dati di analisi Dati generali Quale plesso della scuola frequenti? Todi 378

Dettagli

Con il termine elettrosmogsi designa il presunto inquinamento derivante dalla formazione di campi elettromagnetici (CEM) dovuti a radiazioni

Con il termine elettrosmogsi designa il presunto inquinamento derivante dalla formazione di campi elettromagnetici (CEM) dovuti a radiazioni ELETTROSMOG Con il termine elettrosmogsi designa il presunto inquinamento derivante dalla formazione di campi elettromagnetici (CEM) dovuti a radiazioni elettromagnetiche non ionizzanti, quali quelle prodotte

Dettagli

SERVIZI WEB 2.0 E TUTELA DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA

SERVIZI WEB 2.0 E TUTELA DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA SERVIZI WEB 2.0 E TUTELA DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA IL PERCORSO LABORATORIALE L indagine Servizi web 2.0 1 e tutela dei diritti dell infanzia e dell adolescenza è stata realizzata dai

Dettagli

Inquinamento elettromagnetico da cellulari, smartphone, tablet, cordless, pc, modem Wi-Fi. Come utilizzarli con buonsenso

Inquinamento elettromagnetico da cellulari, smartphone, tablet, cordless, pc, modem Wi-Fi. Come utilizzarli con buonsenso Inquinamento elettromagnetico da cellulari, smartphone, tablet, cordless, pc, modem Wi-Fi Come utilizzarli con buonsenso Realizzato da Achille Sacchi www.casasalute.it Queste tecnologie non sono giocattoli!

Dettagli

PERSONAGGI ED INTERPRETI

PERSONAGGI ED INTERPRETI PERSONAGGI ED INTERPRETI REFERENTE DEL PROGETTO Responsabile Daniela Nocentini Unione Comuni Montani del Casentino Responsabile dei Servizi Sociali Via Roma, n. 203 52014 POPPI Tel. 0575 507258 Fax 0575

Dettagli

PRINCIPALI RISULTATI. La ricerca EU Kids Online. Usi di internet e attività online. Competenze e alfabetizzazione digitale

PRINCIPALI RISULTATI. La ricerca EU Kids Online. Usi di internet e attività online. Competenze e alfabetizzazione digitale PRINCIPALI RISULTATI La ricerca EU Kids Online Questo report presenta i risultati di una ricerca innovativa e unica nel suo genere, disegnata e condotta dalla rete EU Kids Online network nel rispetto di

Dettagli

Ricerca sulla percezione del rischio Tecnostress fra i lavoratori

Ricerca sulla percezione del rischio Tecnostress fra i lavoratori www.tecnostress.it Ricerca sulla percezione del rischio Tecnostress fra i lavoratori realizzata in collaborazione con: www.puntosicuro.it Il senso di questa ricerca Il tecnostress è una sindrome causata

Dettagli

DOMANDA APERTA: COSA TI PIACE DEL CELLULARE a me del cellulare piace tutto a me il cellulare non piace ma in alcune occasioni, per esempio se fai un

DOMANDA APERTA: COSA TI PIACE DEL CELLULARE a me del cellulare piace tutto a me il cellulare non piace ma in alcune occasioni, per esempio se fai un a me del cellulare piace a me il cellulare non piace ma in alcune occasioni, per esempio se fai un incidente è molto utile a me il cellulare piace ma me lo prendono solo a 12 anni. La cosa più bella è

Dettagli

LA RETE SIAMO NOI QUESTIONARIO N

LA RETE SIAMO NOI QUESTIONARIO N LA RETE SIAMO NOI QUESTIONARIO N CIAO! Abbiamo bisogno di te. Vogliamo sapere come i ragazzi e le ragazze della tua età usano il cellulare e la rete Internet. Non scrivere il tuo nome. 1. Sei? 1 Un ragazzo

Dettagli

IPSOS PANEL MEDIACELL

IPSOS PANEL MEDIACELL MODULO 3.1 IPSOS PANEL MEDIACELL Brochure PANELISTI POSSESSORI: installano app sul proprio smartphone Nobody s Unpredictable CONTENUTI IL PANEL MEDIACELL 3 COSA LE CHIEDIAMO DI FARE 4 GLI OMAGGI PER LA

Dettagli

REGOLAMENTO. di gestione e utilizzo delle reti informatiche e delle strutture multimediali. I.I.S. F.Orioli di Viterbo sede centrale via Villanova snc

REGOLAMENTO. di gestione e utilizzo delle reti informatiche e delle strutture multimediali. I.I.S. F.Orioli di Viterbo sede centrale via Villanova snc REGOLAMENTO di gestione e utilizzo delle reti informatiche e delle strutture multimediali I.I.S. F.Orioli di Viterbo sede centrale via Villanova snc I.I.S. F.Orioli di Viterbo sede Liceo Artistico via

Dettagli

E ancora un gioco? Dipartimento Dipendenze Az. USL8 AREZZO

E ancora un gioco? Dipartimento Dipendenze Az. USL8 AREZZO E ancora un gioco? Dipartimento Dipendenze Az. USL8 AREZZO Elisa Casini 1, Fiorenzo Ranieri 2 Campione e metodi Il campione di ricerca è costituito da 384 soggetti di età compresa tra i 16 e i 20 anni

Dettagli

Bambini e Nuovi Media: una ricerca di People per Terre des Hommes

Bambini e Nuovi Media: una ricerca di People per Terre des Hommes Bambini e Nuovi Media: una ricerca di People per Terre des Hommes Come vedono i new media i bambini? E quanto i genitori sono in grado di capire e normare il rapporto, spesso caldissimo dei loro figli

Dettagli

Dal Bando di concorso:

Dal Bando di concorso: SicuraMente in Rete SicuraMente in Rete Scuola capofila: IIS Maggiolini Parabiago Responsabile del Progetto: Prof.ssa Daniela Lazzati (DS) Referente del Progetto: Prof.ssa Paola Petrin Team di progetto:

Dettagli

La Rete siamo noi. L uso del cellulare, i rischi del bullismo elettronico

La Rete siamo noi. L uso del cellulare, i rischi del bullismo elettronico Difensore Civico Regione Emilia-Romagna CORECOM Regione Emilia-Romagna La Rete siamo noi L uso del cellulare, i rischi del bullismo elettronico Elena Buccoliero, sociologa Ufficio del Difensore civico

Dettagli

Indagine conoscitiva sui ragazzi delle classi Terze delle Scuole Medie Inferiori

Indagine conoscitiva sui ragazzi delle classi Terze delle Scuole Medie Inferiori Indagine conoscitiva sui ragazzi delle classi Terze delle Scuole Medie Inferiori porta avanti da diversi anni interventi di informazione-educazione nelle scuole di ogni ordine e grado, tenuti da un medico

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO RENDE COMMENDA Scuola Secondaria Statale di 1 grado P. De Coubertin di Rende e di Zumpano

ISTITUTO COMPRENSIVO RENDE COMMENDA Scuola Secondaria Statale di 1 grado P. De Coubertin di Rende e di Zumpano Unione Europea ISTITUTO COMPRENSIVO RENDE COMMENDA Scuola Secondaria Statale di 1 grado P. De Coubertin di Rende e di Zumpano RELAZIONE FINALE della FUNZIONE STRUMENTALE per l AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO

Dettagli

RISULTATI QUESTIONARIO GRADIMENTO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

RISULTATI QUESTIONARIO GRADIMENTO RELAZIONI CON IL PUBBLICO Università degli Studi di Messina RISULTATI QUESTIONARIO GRADIMENTO CORSO di FORMAZIONE RELAZIONI CON IL PUBBLICO Edizioni del 22-23 ottobre e del 24 25 ottobre 2012 Settore Sviluppo e Formazione Risorse

Dettagli

Sono on line dunque esisto I giovani e la realtà virtuale

Sono on line dunque esisto I giovani e la realtà virtuale Promosso da In collaborazione con Finanziato dal progetto I.O.R. Sono on line dunque esisto I giovani e la realtà virtuale Sabato 14 dicembre 2013 Sala Marvelli, Provincia di Rimini Le nuove generazioni

Dettagli

Corecom Progetti di educazione ai media. Interventi realizzati

Corecom Progetti di educazione ai media. Interventi realizzati Corecom Progetti di educazione ai media Anno scolastico Progetto Interventi realizzati Soggetti coinvolti Indagine sulle abitudini di fruizione televisiva da parte di bambini/e di età compresa tra i 24

Dettagli

I giovani, i telefoni cellulari e la guida: risultati preliminari dell'indagine AMR2003 condotta nelle scuole superiori italiane

I giovani, i telefoni cellulari e la guida: risultati preliminari dell'indagine AMR2003 condotta nelle scuole superiori italiane www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi, Marco Giustini,

Dettagli

COS E. Eugenium. Eugenium funziona tramite wi-fi grazie al potente software Isi Router che permette di

COS E. Eugenium. Eugenium funziona tramite wi-fi grazie al potente software Isi Router che permette di COS E e un gioco a quiz le cui domande vengono proiettate su video e alle quali si può rispondere attraverso telefoni smartphone, pc o tablet collegati alla rete Wi Fi. funziona tramite wi-fi grazie al

Dettagli

su misura Inchiesta Per dimezzare il costo delle telefonate al cellulare analizzate le vostre abitudini e scegliete bene. la NOSTRA INCHIESTA

su misura Inchiesta Per dimezzare il costo delle telefonate al cellulare analizzate le vostre abitudini e scegliete bene. la NOSTRA INCHIESTA Inchiesta Tariffe su misura Per dimezzare il costo delle telefonate al cellulare analizzate le vostre abitudini e scegliete bene. isparmiare oltre 200 euro all anno sulle chiamate effettuate e sugli sms

Dettagli

RISCHI DA CAMPI ELETTROMAGNETICI E SISTEMI WI-FI

RISCHI DA CAMPI ELETTROMAGNETICI E SISTEMI WI-FI RISCHI DA CAMPI ELETTROMAGNETICI E SISTEMI WI-FI PRINCIPALI FONTI DI CAMPI ELETTROMAGNETICI: ELETTRODOTTI ELETTRODOMESTICI TELEFONIA MOBILE RETI DATI WIRELESS ANTENNE RADIO BC 1 IL CAMPO ELETTRICO È una

Dettagli

Sicurezza e Mobile: quali scenari?

Sicurezza e Mobile: quali scenari? Sicurezza e Mobile: quali scenari? Filippo Renga 30 Maggio 2013 Old Internet vs Nuova Internet La pervasività del Mobile Internet sta sempre più passando dai Pc agli Smartphone, Tablet, ctv, dalla rete

Dettagli

Donne e uso del PC. Indagine conoscitiva online tenuta dal 25 Aprile al 15 Maggio 2013

Donne e uso del PC. Indagine conoscitiva online tenuta dal 25 Aprile al 15 Maggio 2013 Donne e uso del PC Indagine conoscitiva online tenuta dal 25 Aprile al 15 su un Progetto de lecalamite - Associazione per lo studio e la diffusione delle ICT Lo scopo dell indagine era di raccogliere notizie

Dettagli

I pericoli che bambini e adolescenti corrono in Rete, rischio spesso sottovalutato dai genitori

I pericoli che bambini e adolescenti corrono in Rete, rischio spesso sottovalutato dai genitori AZIONE 1: Progetto di educazione digitale teso all utilizzo responsabile e consapevole del web e delle nuove tecnologie rivolto agli alunni delle scuole secondarie ed ai loro genitori: Progetto Occhi in

Dettagli

Alla domanda Quali sono secondo te le Nuove Tecnologie?, le risposte degli intervistati si distribuiscono come evidenziato dal Grafico 1.

Alla domanda Quali sono secondo te le Nuove Tecnologie?, le risposte degli intervistati si distribuiscono come evidenziato dal Grafico 1. RISULTATI INTERVISTE INTERNET GENERATION Allo scopo di valutare l impatto delle KMT sui pre-adolescenti, rispetto alle dimensioni di naturalizzazione, interattività, empowerment e gap culturale, sono state

Dettagli

E-COMMERCE CONSUMER BEHAVIOUR REPORT 2012

E-COMMERCE CONSUMER BEHAVIOUR REPORT 2012 E-COMMERCE CONSUMER BEHAVIOUR REPORT 2012 PERCHÈ UNA RICERCA SULL E-COMMERCE? GLI OBIETTIVI DELL INDAGINE Perché gli utenti decidono di acquistare online? Che cosa acquistano? Attraverso quali canali?

Dettagli

Lo studio riguarda tre fasi:

Lo studio riguarda tre fasi: 1 Premessa Lo studio è una particolare forma di apprendimento che ha come scopo l apprendere da un testo o da una lezione in modo intenzionale e autodiretto (Anderson, 1978), scegliendo obiettivi, tempi

Dettagli

EVOLUZIONE DELLE COMUNICAZIONI

EVOLUZIONE DELLE COMUNICAZIONI : EVOLUZIONE DELLE COMUNICAZIONI Messaggero Telegrafo Telefono Televisione Internet Comunicazioni satellitari 1 VANTAGGI DELL'EVOLUZIONE Velocità delle comunicazioni Accesso a varie informazioni Scambio

Dettagli

Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica

Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica (a cura dell Area Comunicazione e Servizi al cittadino, con il supporto dell Ufficio Monitoraggio e Ricerca di FormezPA) INDICE 1. Introduzione

Dettagli

Intesa come accesso ai media e capacità di uso degli strumenti (in particolare la TV);

Intesa come accesso ai media e capacità di uso degli strumenti (in particolare la TV); SKY: progetto Scuole/Sky TG24 Questionario studenti Le aree di indagine: 1. Accessibilità 2. Analisi critica 3. Comunicazione 4. Focus su nuove professionalità ---------------------------------------------------------------------

Dettagli

Destinazioni alternative. Rispetto della diversità, prevenzione della violenza e uso consapevole delle nuove tecnologie

Destinazioni alternative. Rispetto della diversità, prevenzione della violenza e uso consapevole delle nuove tecnologie fondi strutturali europei 2007-2013 fondo sociale europeo FSE mmove p u Destinazioni alternative Rispetto della diversità, prevenzione della violenza e uso consapevole delle nuove tecnologie VERSO UN USO

Dettagli

IPSOS PANEL MEDIACELL

IPSOS PANEL MEDIACELL MODULO 3 2012 Ipsos IPSOS PANEL MEDIACELL PANELISTI NON POSSESSORI UNDER 65 Nobody s Unpredictable CONTENUTI Pag. IL PANEL MEDIACELL 3 UNO SMARTPHONE IN OMAGGIO PER PREMIARE LA SUA COLLABORAZIONE! 4 COSA

Dettagli

IPSOS PANEL MEDIACELL

IPSOS PANEL MEDIACELL MODULO 3.3 2012 Ipsos IPSOS PANEL MEDIACELL Brochure PANELISTI POSSESSORI OVER 65 Nobody s Unpredictable CONTENUTI Pag. IL PANEL MEDIACELL 3 COSA LE CHIEDIAMO DI FARE 4 IL SUO COMPITO 5 COME ASSICURARSI

Dettagli

Progetto di educazione al risparmio e all'uso consapevole del denaro

Progetto di educazione al risparmio e all'uso consapevole del denaro Progetto finanziato dalla Progetto di educazione al risparmio e all'uso consapevole del denaro a cura delle associazioni di consumatori Che cos è la moneta? Per gli economisti il termine moneta non ha

Dettagli

REALIZZATO DA MATTEO & CHRISTIAN 3 A - INTERNET E LA SICUREZZA - GLI HACKER E I CRACKER - I SOCIAL NETWORK

REALIZZATO DA MATTEO & CHRISTIAN 3 A - INTERNET E LA SICUREZZA - GLI HACKER E I CRACKER - I SOCIAL NETWORK REALIZZATO DA MATTEO & CHRISTIAN 3 A - INTERNET E LA SICUREZZA - GLI HACKER E I CRACKER - I SOCIAL NETWORK Internet non è sicuro nemmeno se lo si sa usare, ovvero le vostre informazioni non sono mai al

Dettagli

Presentazione delle indagini sulla qualità dei servizi erogati dal Comune di Bareggio

Presentazione delle indagini sulla qualità dei servizi erogati dal Comune di Bareggio PROVINCIA DI MILANO I cittadini al centro Presentazione delle indagini sulla qualità dei servizi erogati dal Comune di Bareggio Risultati dell indagine sui servizi di front office: A. in presenza negli

Dettagli

Quali tra i seguenti strumenti hai a casa? - TV Si 13 93% No 0 0% Non so 0 0%

Quali tra i seguenti strumenti hai a casa? - TV Si 13 93% No 0 0% Non so 0 0% 14 risposte Riepilogo Vedi le risposte complete Quali tra i seguenti strumenti hai a casa? - TV Si 13 93% No 0 0% Quali tra i seguenti strumenti hai a casa? - TV satellitare Si 9 64% No 3 21% Quali tra

Dettagli

L'approccio iniziale all esperienza nella struttura educativa sarà quindi interpretato nel rispetto dei principi di "gradualità" e "continuità".

L'approccio iniziale all esperienza nella struttura educativa sarà quindi interpretato nel rispetto dei principi di gradualità e continuità. 1 Accogliere un bambino in un servizio educativo per la prima infanzia, significa accogliere tutta la sua famiglia, individuando tutta una serie di strategie di rapporto fra nido/centro gioco e casa, volte

Dettagli

Orientamento scolastico

Orientamento scolastico Orientamento scolastico Programma di intervento per l orientamento scolastico Studio di Psicologia, Psicoterapia e Orientamento Dott. Antonio Lorusso Via Migiurtinia 36, 00199 Roma Cell. 320-0244353 e-mail:

Dettagli

A. S. 2014/2015 A U T O V A L U T A Z I O N E

A. S. 2014/2015 A U T O V A L U T A Z I O N E A. S. 2014/2015 A U T O V A L U T A Z I O N E Con il DPR 28 marzo 2013, n. 80 è stato emanato il regolamento sul Sistema Nazionale di Valutazione (SNV) in materia di istruzione e formazione. Le istituzioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE RISORSE TECNOLOGICHE E DI RETE

REGOLAMENTO PER L USO DELLE RISORSE TECNOLOGICHE E DI RETE REGOLAMENTO PER L USO DELLE RISORSE TECNOLOGICHE E DI RETE NORME PER L UTILIZZO DELLA RETE DELLA SCUOLA Gli utenti devono essere consapevoli che Internet è una rete di informazioni non regolamentata, che

Dettagli

Premessa Questionario DOCENTI - n. 90 partecipanti.

Premessa Questionario DOCENTI - n. 90 partecipanti. Premessa Tutti i questionari sono stati somministrati on line; a questa regola hanno fatto parziale eccezione solo quelli dei genitori per l ovvio motivo della difficoltà di averli a scuola, per cui in

Dettagli

NAVIGANTI ALLERTA. Un progetto per l'apprendimento della consapevolezza dei possibili rischi del web

NAVIGANTI ALLERTA. Un progetto per l'apprendimento della consapevolezza dei possibili rischi del web NAVIGANTI ALLERTA Un progetto per l'apprendimento della consapevolezza dei possibili rischi del web Dott.ssa Alessandra Palma Responsabile scientifico del progetto L evoluzione dei mezzi di comunicazione

Dettagli

L EFFICACIA FORMATIVA DEL TEATRO SCIENTIFICO: UN ESPERIENZA NELLA SCUOLA PRIMARIA

L EFFICACIA FORMATIVA DEL TEATRO SCIENTIFICO: UN ESPERIENZA NELLA SCUOLA PRIMARIA L EFFICACIA FORMATIVA DEL TEATRO SCIENTIFICO: UN ESPERIENZA NELLA SCUOLA PRIMARIA di Federica La Longa e Massimo Crescimbene psicologi del Laboratorio di Didattica e Divulgazione Scientifica INGV Roma

Dettagli

I pericoli di internet e della rete, per genitori e docenti

I pericoli di internet e della rete, per genitori e docenti I pericoli di internet e della rete, per genitori e docenti Oggi Purtroppo dobbiamo prendere atto che nella nostra società manca quasi totalmente una vera educazione ai pericoli della rete perché spesso

Dettagli

BOZZA DEL CURRICULO VERTICALE DI EDUCAZIONE DELLA LETTURA: BIENNIO SC. SEC. DI 2

BOZZA DEL CURRICULO VERTICALE DI EDUCAZIONE DELLA LETTURA: BIENNIO SC. SEC. DI 2 BOZZA DEL CURRICULO VERTICALE DI EDUCAZIONE DELLA LETTURA: BIENNIO SC. SEC. DI 2 Abilità alunni Attività insegnante Attività alunno A. LEGGERE AD ALTA VOCE 1. Riattivare le competenze acquisite di lettura

Dettagli

Scheda di PRESENTAZIONE PROGETTO 2.11 ANNO SCOLASTICO 2014/2015

Scheda di PRESENTAZIONE PROGETTO 2.11 ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Scheda di PRESENTAZIONE PROGETTO 2.11 PROGETTO CONTINUITÀ EROI CHE PASSANO, EROI CHE RESTANO DOCENTI: scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado DESTINATARI: ALUNNI/E CLASSI 5^ SCUOLA PRIMARIA - 1^ 1.

Dettagli

Valutazione del servizio di reference in ambito economico, medico, pedagogico e psicologico sessioni del 2010. Rapporto di Ilaria Moroni

Valutazione del servizio di reference in ambito economico, medico, pedagogico e psicologico sessioni del 2010. Rapporto di Ilaria Moroni Valutazione del servizio di reference in ambito economico, medico, pedagogico e psicologico sessioni del 2010 Rapporto di Ilaria Moroni Sommario Premessa Oggetto dell indagine Finalità dell indagine Modalità

Dettagli

QUESTIONARIO CONOSCITIVO PER GENITORI 09 10 (sommatoria delle risposte)

QUESTIONARIO CONOSCITIVO PER GENITORI 09 10 (sommatoria delle risposte) 1 QUESTIONARIO CONOSCITIVO PER GENITORI 09 10 (sommatoria delle risposte) (ALLEGATO N 2) Sono pervenuti 90 questionari compilati ma non tutti completi. Non è stata prevista una differenziazione per categorie

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

Responsabile e corretto utilizzo delle tecnologie digitali

Responsabile e corretto utilizzo delle tecnologie digitali Responsabile e corretto utilizzo delle tecnologie digitali Informazioni e indicazioni per i genitori Le tecnologie audiovisive e digitali sono strumenti molto utili per la formazione ed il divertimento

Dettagli

Book 1. Conoscere i computer. Cos'è un dispositivo: Hardware, Software, Sistemi operativi e Applicazioni.

Book 1. Conoscere i computer. Cos'è un dispositivo: Hardware, Software, Sistemi operativi e Applicazioni. Book 1 Conoscere i computer Cos'è un dispositivo: Hardware, Software, Sistemi operativi e Applicazioni. Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani, Grazia Guermandi, Sara

Dettagli

NAVIGARE IN SICUREZZA. Come guidare i bambini e i ragazzi ad un uso sicuro e consapevole dei nuovi mezzi di comunicazione

NAVIGARE IN SICUREZZA. Come guidare i bambini e i ragazzi ad un uso sicuro e consapevole dei nuovi mezzi di comunicazione NAVIGARE IN SICUREZZA Come guidare i bambini e i ragazzi ad un uso sicuro e consapevole dei nuovi mezzi di comunicazione Una grande rete di reti chiamata Internet Non esitono limiti anagrafici:bambini,

Dettagli

Survey Italiana su Mamme e Web

Survey Italiana su Mamme e Web Survey Italiana su Mamme e Web L indagine Obiettivo Indagare il rapporto delle nostre utenti mamme con il web, le nuove tecnologie e le loro potenzialità Date 2? settembre 2011 Numero di rispondenti :

Dettagli

3.7 L affidabilità delle fonti

3.7 L affidabilità delle fonti 3.7 L affidabilità delle fonti Un altro aspetto indagato dal questionario riguarda i criteri con cui i giovani adulti valutano l affidabilità di una fonte informativa, in particolar modo quando riferita

Dettagli

The retail customer journey. Cosa dicono i retailer, cosa fa la gente: 1200 interviste, 400 osservazioni a punto vendita, 7 opinion leader

The retail customer journey. Cosa dicono i retailer, cosa fa la gente: 1200 interviste, 400 osservazioni a punto vendita, 7 opinion leader The retail customer journey Cosa dicono i retailer, cosa fa la gente: 1200 interviste, 400 osservazioni a punto vendita, 7 opinion leader Chi abbiamo intervistato GENERAZIONE GENERE +480 interviste telefoniche

Dettagli

Facciamo rete 15 gennaio 2014

Facciamo rete 15 gennaio 2014 Facciamo rete 15 gennaio 2014 8 marzo 1990 marzo 1991 (Iperbole 9 gennaio 1995) Tutti i plessi hanno una connessione a Internet Tutte le classi di scuola primaria e secondaria hanno almeno un PC in classe

Dettagli

NON PROFIT REPORT 2011. Non Profit Report 2011 / I comportamenti digitali degli utenti fedeli nel terzo settore 1

NON PROFIT REPORT 2011. Non Profit Report 2011 / I comportamenti digitali degli utenti fedeli nel terzo settore 1 NON PROFIT REPORT 2011 Non Profit Report 2011 / I comportamenti digitali degli utenti fedeli nel terzo settore 1 Perché una ricerca sul non profit? Gli obiettivi dell indagine Si tratta della prima ricerca

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELL AULA INFORMATICA

REGOLAMENTO PER L USO DELL AULA INFORMATICA MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ANTONINO CAPONNETTO Via Socrate, 11 90147 PALERMO 091-533124 Fax 091-6914389 - c.f.: 97164800829 cod. Min.: PAIC847003 email: paic847003@istruzione.it

Dettagli

Progetto GIOVANI, RESPONSABILITA E NUOVE OPPORTUNITA TECNOLOGICHE

Progetto GIOVANI, RESPONSABILITA E NUOVE OPPORTUNITA TECNOLOGICHE Progetto GIOVANI, RESPONSABILITA E NUOVE OPPORTUNITA TECNOLOGICHE Convegno Etica e consumi Milano, 5 giugno 2008 LOMBARDIA 2 LOMBARDIA Progetto Giovani, responsabilità e nuove opportunità tecnologiche

Dettagli

FASE A - QUALITATIVA GLI ADOLESCENTI ITALIANI E IL GIOCO D AZZARDO

FASE A - QUALITATIVA GLI ADOLESCENTI ITALIANI E IL GIOCO D AZZARDO FASE A - QUALITATIVA GLI ADOLESCENTI ITALIANI E IL GIOCO D AZZARDO Analisi dei risultati Il profilo degli adolescenti: ancorati alla famiglia e proiettati nel web La fotografia degli adolescenti italiani

Dettagli

Compra Linkem e sostieni la tua squadra!

Compra Linkem e sostieni la tua squadra! Compra Linkem e sostieni la tua squadra! SUBITO PER TE 50 VELOCE, FACILE, LINKEM. in collaborazione con LINKEM e FIDAL: INSIEME per lo SPORT Compra Linkem e sostieni la tua squadra! Per ogni contratto

Dettagli