CONDIZIONI ECONOMICO-SOCIALI E RENDIMENTO SCOLASTICO e/o in alternativa EVOLUZIONE DEL MERCATO DEL LAVORO NELL ULTIMO DECENNIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONDIZIONI ECONOMICO-SOCIALI E RENDIMENTO SCOLASTICO e/o in alternativa EVOLUZIONE DEL MERCATO DEL LAVORO NELL ULTIMO DECENNIO"

Transcript

1 ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO A. VOLTA BITONTO (BA) Via Matteotti n. 197 Distretto scolastico n. 8 Codice Fiscale Indirizzi: MECCANICA, MECCATRONICA ED ENERGIA - ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI Tel. 080 / Fax 080 / CONDIZIONI ECONOMICO-SOCIALI E RENDIMENTO SCOLASTICO e/o in alternativa EVOLUZIONE DEL MERCATO DEL LAVORO NELL ULTIMO DECENNIO PROGETTO POF IN COLLABORAZIONE CON IL DIPARTIMENTO DI STATISTICA FACOLTÀ DI ECONOMIA - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI A. MORO Piano Nazionale Lauree Scientifiche (PLS ) area Matematica e Statistica Laboratorio di Statistica per l informazione e la conoscenza

2 PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ Obiettivo del progetto Il progetto ha lo scopo di diffondere la cultura statistica fra gli studenti degli ultimi anni della scuola media superiore per contribuire a migliorare la percezione della sua importanza nell ottica dello sviluppo di una cittadinanza attiva e di una maggiore consapevolezza della realtà circostante. Il PLS contribuisce alla formazione degli insegnanti di matematica di ruolo e degli studenti delle quarte e quinte classi, alla luce dell inserimento dei moduli di Statistica nei programmi ministeriali dei corsi di Matematica di alcuni licei ed istituti tecnici. Il progetto prevede l illustrazione dei principali metodi statistici e la loro applicazione finalizzata all analisi di alcuni temi di attualità riguardanti la realtà locale, tali da suscitare l interesse attivo degli studenti. Tale obiettivo è perseguito tramite attività formative e laboratori pratici volti a pianificare e portare a termine una indagine statistica in tutte le sue fasi. Le attività di ciascun laboratorio prevedono l uso di una piattaforma e-learning per lo sviluppo del materiale didattico in sinergia tra il personale universitario e gli insegnanti. Destinatari: Il progetto è rivolto ad alunni delle quarte e quinte classi dell Istituto che si sono distinti nello studio della matematica. Il progetto avrà inoltre una ricaduta sulle intere classi di appartenenza degli alunni coinvolti nelle attività. Docenti coinvolti: Coordinatore: Docenti universitari coinvolti: Personale dell Istituto A. Volta coinvolti nel progetto: Prof.ssa Viviana D Addosio, Prof. Rocco Battista Sedi delle attività Dipartimento di Scienze Statistiche Carlo Cecchi, Università degli Studi di Bari Aldo Moro; Istituto scolastico A. Volta. Tempi: Il progetto pilota prevede un incontro preliminare tra i docenti di tutti gli Istituti secondari di secondo grado aderenti al progetto; l attuazione di tre laboratori c/o la Facoltà di Economia Dipartimento di Statistica; la disseminazione dei risultati nelle classi quarte e quinte dell Istituto. Tutte le attività saranno svolte nel corrente anno scolastico ( ). Obiettivi: - Fornire agli studenti alcuni strumenti utili per le scelte personali all'interno dei percorsi scolastici e formativi (conoscere l Università); - Far acquisire una maggiore conoscenza di sè per utilizzare correttamente le informazioni fornite (conoscere le proprie capacità).

3 Articolazione del percorso: Incontro preliminare: Sede: Dipartimento di Scienze Statistiche Carlo Cecchi Facoltà di Economia, Università degli 16 novembre 2011 Rappresentanti USR Puglia Rappresentante Confindustria BARI e BAT Il personale universitario coinvolto nel progetto propone un programma dettagliato delle attività. Successivamente vengono condivisi i temi su cui verteranno le indagini oggetto dei laboratori. I seguenti temi costituiscono un indicazione a titolo esemplificativo e di suggerimento. I giovani e la musica Analisi dell'occupazione in Italia negli ultimi dieci anni Settori di attività produttiva ed occupazione nel territorio della tua città Localizzazione delle attività produttive nella provincia di Bari Differenza tra la domanda di forza lavoro in Puglia e in Italia Titolo di studi e mercato del lavoro Utilizzo di mezzi pubblici di trasporto Percezione dello studio universitario con particolare riferimento alle discipline scientifiche Bilancio del tempo: indagine sulle attività di vita quotidiana Integrazione degli alunni stranieri, analisi dei dati ufficiali Percezione della legalità nella propria città Comportamenti giovanili e bullismo in rapporto alle comunicazioni di massa La sanità in Puglia e confronto con le altre regioni Trasporto su 2 ruote e realtà locale Televisione e internet come veicolo di contenuti culturali Analisi dei dati ambientali con particolare attenzione ai cambiamenti climatici

4 LAB. I: LABORATORIO SULLA PRODUZIONE DI DATI STATISTICI: UTILIZZO DI FONTI UFFICIALI, SOMMINISTRAZIONE DI QUESTIONARI E ARCHIVIAZIONE Modulo Didattico 1 (2 ore): 09 gennaio 2012 Vengono presentati cenni teorici sui seguenti argomenti: - individuazione ed utilizzo delle principali fonti statistiche ufficiali e delle banche dati utili ad affrontare i temi di studio scelti per le ricerche da condurre nelle scuole; - principali elementi di teoria della probabilità necessari alla pianificazione di un'indagine campionaria; - tecniche e metodi per la progettazione e la somministrazione di questionari. Nel periodo intercorrente fra i moduli didattici 1 e 2, gli insegnanti individuano in classe le fonti ufficiali e le banche dati da cui attingere le informazioni utili alla ricerca e/o predispongono i questionari da somministrare successivamente ad un gruppo di rispondenti. Modulo didattico 2 (2 ore): 23 gennaio 2012 Le bozze di questionario già predisposte da studenti e insegnanti vengono discusse insieme ai tutor, revisionate e strutturate nella veste definitiva. Viene discussa la qualità delle fonti ufficiali eventualmente individuate, al fine di valutarne la rispondenza per le ricerche in corso. Il modulo si conclude con la predisposizione di una griglia per l archiviazione dei dati di ciascuna ricerca attraverso l utilizzo del software MS Excel. Nel periodo intercorrente fra i moduli didattici 2 e 3, gli studenti delle classi coinvolte, con la supervisione degli insegnanti, completano la ricerca dei dati dalle fonti ufficiali e/o somministrano i questionari ad un gruppo di rispondenti. Modulo didattico 3 (2 ore): 30 gennaio 2012 Gli studenti selezionati, sotto la guida degli insegnanti e con la supervisione dei tutor, procedono all archiviazione dei dati rilevati, attraverso l utilizzo del software MS Excel (gli insegnanti forniscono le nozioni basilari relative all utilizzo del software). Nel periodo intercorrente fra i due laboratori, con la supervisione degli insegnanti, gli studenti partecipanti al laboratorio I, in veste di tutor, trasmettono le conoscenze acquisite alle intere classi aderenti al progetto. Le classi provvedono a completare l archiviazione dei dati rilevati.

5 LAB. II: LABORATORIO SULL'ANALISI ESPLORATIVA DI DATI STATISTICI Modulo Didattico 1 (2 ore): 13 febbraio 2012 Vengono presentati cenni teorici sui seguenti argomenti: - costruzione di distribuzioni di frequenze; - rappresentazioni grafiche; - valori di sintesi, valori medi e misure di variabilità; - Variabili statistiche doppie e multiple, relazioni tra le componenti. Analisi di dipendenza ed interdipendenza. Nel periodo intercorrente fra i moduli didattici 1 e 2, gli insegnanti trasferiscono alle classi le conoscenze sulle metodologie acquisite durante il modulo 1. Modulo didattico 2 (2 ore): 27 febbraio 2012 Gli insegnanti e gli studenti selezionati, con la supervisione dei tutor, applicano ai dati rilevati ed archiviati nel corso del laboratorio 1 le tecniche di analisi esplorativa oggetto del modulo didattico 1. Le analisi vengono svolte utilizzando le principali funzioni statistiche del software MS Excel. Nel periodo intercorrente fra i moduli didattici 2 e 3, gli studenti delle classi coinvolte, con la supervisione degli insegnanti, progettano un protocollo di analisi esplorativa dei dati precedentemente archiviati. Modulo didattico 3 (2 ore): 5 marzo 2012 Gli studenti selezionati, sotto la guida degli insegnanti, applicano le tecniche esplorative attraverso l utilizzo di MS Excel ai dati statistici rilevati e precedentemente archiviati. Nel periodo intercorrente fra i due laboratori, con la supervisione degli insegnanti, gli studenti partecipanti al laboratorio II, in veste di tutor, trasmettono le conoscenze relative all analisi esplorativa dei dati alle intere classi aderenti al progetto. Le classi provvedono a completare l analisi esplorativa dei dati archiviati.

6 LAB. III: LABORATORIO SULLA PRESENTAZIONE E INTERPRETAZIONE DEI DATI Modulo Didattico 1 (2 ore): 19 marzo 2012 I docenti universitari e gli insegnanti discutono delle possibili interpretazioni cui danno luogo i risultati ottenuti dalle analisi statistiche e condividono le modalità di presentazione degli stessi. Viene perfezionata l organizzazione dell evento conclusivo. Nel periodo intercorrente fra i moduli didattici 1 e 2, gli insegnanti presentano alle classi i risultati ottenuti nel laboratorio precedente e stimolano la discussione sulle possibili interpretazioni attribuibili agli stessi. Modulo didattico 2 (2 ore): 2 aprile 2012 Gli insegnanti e gli studenti selezionati, insieme ai tutor, progettano la predisposizione della reportistica adeguata al caso di studio. Nel periodo intercorrente fra i moduli didattici 2 e 3, gli studenti delle classi coinvolte, con la supervisione degli insegnanti, avviano la predisposizione della reportistica riferita al caso di studio. Modulo didattico 3 (2 ore): 16 aprile 2012 Gli studenti selezionati insieme agli insegnanti presentano ai tutor i rapporti finali dettagliati relativi alle indagini svolte Con la supervisione degli insegnanti, le classi predispongono i poster e le presentazioni sintetiche dei risultati delle indagini in formato MS Powerpoint, da utilizzare come materiale di supporto durante l evento conclusivo del progetto.

7 GIORNATA CONCLUSIVA DI PRESENTAZIONE DEI RISULTATI 10 maggio 2012 (Open Day della facoltà di Economia) e classi degli studenti che hanno partecipato al progetto Gli studenti presentano le indagini svolte e i risultati conseguiti secondo le modalità precedentemente definite e condivise tra insegnanti e tutor universitari. La giornata si svolge presso la Facoltà di Economia con il coinvolgimento di tutti i partecipanti al progetto (personale universitario, USR, rappresentanti di Confindustria, insegnanti e studenti). Inoltre alle migliori presentazioni, selezionate da un comitato scientifico, viene attribuito un premio da definirsi. Scheda finanziaria Secondo convenzione

PIANO NAZIONALE LAUREE SCIENTIFICHE PLS3

PIANO NAZIONALE LAUREE SCIENTIFICHE PLS3 PIANO NAZIONALE LAUREE SCIENTIFICHE PLS3 a.a. 2011-2012 LABORATORIO DI STATISTICA PER L INFORMAZIONE E LA CONOSCENZA CONDIZIONI ECONOMICO-SOCIALI E RENDIMENTO SCOLASTICO Realizzato dalle classi 4^A Meccanica

Dettagli

Il Piano Lauree Scientifiche (PLS) 2010-2012

Il Piano Lauree Scientifiche (PLS) 2010-2012 Il Piano Lauree Scientifiche (PLS) 2010-2012 Come è già stato precisato nella relazione 2011 che figura nei documenti SIS, il PLS nella sua ultima edizione ha coinvolto la Statistica inserendola, insieme

Dettagli

Al sito web dell USR Puglia

Al sito web dell USR Puglia Prot. AOODRPU n. 1665/1 Bari, 19.02.2014 Il dirigente: dr.ssa Anna Cammalleri Ai Dirigenti delle Istituzioni scolastiche di Istruzione secondaria di II grado della Puglia LORO SEDI Ai docenti di Matematica,

Dettagli

Alternanza Scuola Lavoro ( Art. 4, L. 53/2003 D.LGS. 77/2005) Anno scolastico 2012/2013

Alternanza Scuola Lavoro ( Art. 4, L. 53/2003 D.LGS. 77/2005) Anno scolastico 2012/2013 ALLEGATO 1 Progettazione del percorso Alternanza Scuola Lavoro ( Art. 4, L. 53/2003 D.LGS. 77/2005) Anno scolastico 2012/2013 1. Analisi dei bisogni formativi. Il progetto Alternanza scuola-lavoro è un

Dettagli

Libera Università degli Studi San Pio V di Roma. Facoltà di Scienze politiche Facoltà di Lingue e Letterature straniere Facoltà di Economia

Libera Università degli Studi San Pio V di Roma. Facoltà di Scienze politiche Facoltà di Lingue e Letterature straniere Facoltà di Economia Libera Università degli Studi San Pio V di Roma Facoltà di Scienze politiche Facoltà di Lingue e Letterature straniere Facoltà di Economia Anno Accademico 2007/2008 Corso di perfezionamento e di aggiornamento

Dettagli

Progetto Regionale Salvaprecari ABSTRACT

Progetto Regionale Salvaprecari ABSTRACT Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria Direzione Generale Attuazione Protocollo di Intesa Regione Liguria - MIUR del 4/11/2010 per la realizzazione

Dettagli

Progetto orientamento

Progetto orientamento Progetto orientamento INGEGNERIA A.A. 2010-2011 Orientamento in Entrata La Facoltà di Ingegneria dallo scorso anno ha deciso di intraprendere un percorso formativo in collaborazione con le scuole volto

Dettagli

PIANO DI ORIENTAMENTO

PIANO DI ORIENTAMENTO PIANO DI ORIENTAMENTO Bergamo a.s. 2015/2016 PREMESSA Il Piano di Orientamento offre una serie di proposte raccordate e condivise che hanno l obiettivo di favorire il successo personale e formativo degli

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione Generale Via Pianciani, 32 00185 Roma

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione Generale Via Pianciani, 32 00185 Roma Circ. n. 2 Prot. n. 2968 Roma, 10 febbraio 2015 Ai Dirigenti delle Istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado della Regione Lazio Ai Coordinatori didattici delle Istituzioni scolastiche paritarie

Dettagli

NUOVE INDICAZIONI FORMAZIONE NEOASSUNTI 2015. Scuola Polo I.C. L. Settembrini DISTRETTI 9/10/11/39

NUOVE INDICAZIONI FORMAZIONE NEOASSUNTI 2015. Scuola Polo I.C. L. Settembrini DISTRETTI 9/10/11/39 NUOVE INDICAZIONI 2015 Scuola Polo I.C. L. Settembrini DISTRETTI 9/10/11/39 Recenti fonti normative Nota prot. n. A00DGPER6768 del 27 febbraio 2015 della Direzione Generale per il personale scolastico

Dettagli

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.gov.it

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO ART. 1 - Costituzione del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione È costituito, presso la Facoltà di Studi Umanistici dell Università degli Studi di Cagliari, il Corso di Laurea triennale in Scienze

Dettagli

"ALVARO - GEBBIONE" Via Botteghelle, 29 89129 REGGIO CALABRIA C.F. 92031140806 C.M.RCIC870003

ALVARO - GEBBIONE Via Botteghelle, 29 89129 REGGIO CALABRIA C.F. 92031140806 C.M.RCIC870003 ISTITUTO COMPRENSIVO " - GEBBIONE" Via Botteghelle, 29 89129 REGGIO CALABRIA C.F. 92031140806 C.M.RCIC870003 PIANO INTEGRATO PON 2013/14 PROT. N. AOODGAI8439 DEL 02/08/2014 Prot. 2252/18.08.2014 Al personale

Dettagli

PROGETTO NAZIONALE QUALITÀ E MERITO (PQM)

PROGETTO NAZIONALE QUALITÀ E MERITO (PQM) PROGETTO NAZIONALE QUALITÀ E MERITO (PQM) Le note riportate corrispondono ad alcune sezioni estratte dalla documentazione accessibili online all indirizzo www.pqm.indire.it. Le sezioni integralmente riportate

Dettagli

Piano delle attività della Rete a.s. 2013-2014

Piano delle attività della Rete a.s. 2013-2014 Piano delle attività della Rete a.s. 2013-2014 A. BENEFICIARI: SCUOLE PRIMARIE A.1 EDUCAZIONE ALLA SCELTA NELLA SCUOLA PRIMARIA Progettazione e sperimentazione di unità didattiche. Allievi delle classi

Dettagli

MODALITA DI PRESENTAZIONE DEI PROGETTI Piano Nazionale Lauree Scientifiche (DM 976/2014, art. 3 comma 4 e 5 ed art. 4)

MODALITA DI PRESENTAZIONE DEI PROGETTI Piano Nazionale Lauree Scientifiche (DM 976/2014, art. 3 comma 4 e 5 ed art. 4) 1. Progetti ammissibili e durata dei progetti MODALITA DI PRESENTAZIONE DEI PROGETTI Piano Nazionale Lauree Scientifiche (DM 976/2014, art. 3 comma 4 e 5 ed art. 4) Per la realizzazione delle azioni previste

Dettagli

Nome TAMBORRA VALERIA INES VALENTINA Indirizzo Via Gramegna, 34, 70037 Ruvo di Puglia (BA) Telefono 392 395 86 79 E-mail valeria.tamborra@gmail.

Nome TAMBORRA VALERIA INES VALENTINA Indirizzo Via Gramegna, 34, 70037 Ruvo di Puglia (BA) Telefono 392 395 86 79 E-mail valeria.tamborra@gmail. F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome TAMBORRA VALERIA INES VALENTINA Indirizzo Via Gramegna, 34, 70037 Ruvo di Puglia (BA) Telefono 392 395 86 79 E-mail valeria.tamborra@gmail.com

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DELLA SARDEGNA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DELLA SARDEGNA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE DELLA SARDEGNA PROGETTO DI FORMAZIONE PER DOCENTI E DIRIGENTI - A.S. 2012-2013 Curricolo,apprendimenti e valutazione nelle nuove indicazioni nazionali per il primo ciclo dell

Dettagli

Il modello formativo dei progetti PON docenti

Il modello formativo dei progetti PON docenti Il modello formativo dei progetti PON docenti Scuola- Presidio Comunità Tutor Blended Collaborazione Laboratorio Peer- Educa5on Competenze Sperimentazione Personalizzazione Ricerca- azione Innovazione

Dettagli

Presentazione delle attività formative. Obiettivi e contenuti del Piano

Presentazione delle attività formative. Obiettivi e contenuti del Piano Piano di formazione e informazione dei Team di Valutazione alle indagini nazionali e internazionali Conferenze di servizio per i dirigenti scolastici Presentazione delle attività formative. Obiettivi e

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l Autonomia Scolastica Ufficio II MIURAOODGOS prot. n. 10140

Dettagli

SCUOLA SUPERIORE DI GIORNALISMO «MASSIMO BALDINI» RILEVAZIONE DELL OPINIONE DEGLI STUDENTI SULLA DIDATTICA BIENNIO 2013/2015 A.A.

SCUOLA SUPERIORE DI GIORNALISMO «MASSIMO BALDINI» RILEVAZIONE DELL OPINIONE DEGLI STUDENTI SULLA DIDATTICA BIENNIO 2013/2015 A.A. SCUOLA SUPERIORE DI GIORNALISMO «MASSIMO BALDINI» RILEVAZIONE DELL OPINIONE DEGLI STUDENTI SULLA DIDATTICA BIENNIO 2013/2015 A.A. 2013/2014 PRIMO ANNO LUGLIO 2014 Il Nucleo di Valutazione della LUISS Guido

Dettagli

DOL Diploma On Line per Esperto di didattica assistita dalle Nuove Tecnologie

DOL Diploma On Line per Esperto di didattica assistita dalle Nuove Tecnologie DOL Diploma On Line per Esperto di didattica assistita dalle Nuove Tecnologie Presentazione Il DOL Diploma On Line per Esperto di didattica assistita dalle Nuove Tecnologie è un corso di perfezionamento

Dettagli

http://www.istitutoromanazzi.it/alternanzasl/certificazione

http://www.istitutoromanazzi.it/alternanzasl/certificazione Link per l accesso diretto alla piattaforma di certificazione/monitoraggio: http://www.istitutoromanazzi.it/alternanzasl/certificazione credenziali: codice meccanografico della scuola (es. login: BATD01000Q

Dettagli

PERCORSO DI FORMAZIONE IN 10 GIORNATE A FAVORE DI CENTRI DI COMPETENZA

PERCORSO DI FORMAZIONE IN 10 GIORNATE A FAVORE DI CENTRI DI COMPETENZA Dott., Dott. Ing. Sara Giordani, MBA Piazza Matteotti 17 36100 Vicenza Italy Tel. +39-0444-326515 Fax: +39-0444-327132 Mobile +39-348-1207924 E-m: sara@giordani-consulting.com E-m: sara.giordani@ttplab.com

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE Enrico FERMI

LICEO SCIENTIFICO STATALE Enrico FERMI Fondo Sociale Europeo LICEO SCIENTIFICO STATALE Enrico FERMI Via Raffaele Bovio, 19/A 70125 BARI Tel. 0805481680 Fax 0805482496 C.F.: 80006280723 - Cod. Mecc.: BAPS05000A e-mail: baps05000a@istruzione.it

Dettagli

ATTIVITA DI AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE DOCENTI

ATTIVITA DI AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE DOCENTI ATTIVITA DI AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE DOCENTI RESPONSABILITÀ EDUCATIVA Perseguire l innovazione didattica con efficacia, praticando sperimentazioni e attivando corsi di formazione che consentano alla

Dettagli

Con l Europa, investiamo nel vostro futuro

Con l Europa, investiamo nel vostro futuro ISTITUTO COMPRENSIVO MURO LECCESE Scuola dell Infanzia Primaria Secondaria di Primo Grado tel. e fax 0836/341064 e-mail leic81300l@istruzione.it Via Martiri d Otranto, 73036 MURO LECCESE (LE) C.F. 92012610751

Dettagli

RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO

RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO M.I.U.R. U.S.R. per la Campania Direzione Generale ISTITUTO COMPRENSIVO 3 - GADDA Via A. Gramsci,22 80010 Quarto (Na) Tel & Fax: 081/8768767 e-mail : naic8fc004@istruzione.it Sito web : www.icterzogadda.it

Dettagli

L I C E O S C I E N T I F I C O S T A T A L E D A L E S S A N D R O BA G H E R I A

L I C E O S C I E N T I F I C O S T A T A L E D A L E S S A N D R O BA G H E R I A 55 risposte su 70 email inviate. 78 % Contesto e Risorse La struttura dell'edificio è considerata in modo positivo 98,1 % dei docenti. I laboratori sono adeguatamente attrezzati per il 66 % dei docenti.

Dettagli

Percorsi assistiti di Alternanza Scuola-Lavoro

Percorsi assistiti di Alternanza Scuola-Lavoro Percorsi assistiti di Alternanza Scuola-Lavoro Seminari /laboratori di formazione Team Centro Polifunzionale di Servizio Dilos Center SIMUCENTER regionale per la Puglia Agenda 15.00 Registrazione partecipanti

Dettagli

SCUOLA SUPERIORE DI GIORNALISMO MASSIMO BALDINI RILEVAZIONE DELL OPINIONE DEGLI STUDENTI SULLA DIDATTICA BIENNIO 2013/2015 A.A.

SCUOLA SUPERIORE DI GIORNALISMO MASSIMO BALDINI RILEVAZIONE DELL OPINIONE DEGLI STUDENTI SULLA DIDATTICA BIENNIO 2013/2015 A.A. SCUOLA SUPERIORE DI GIORNALISMO MASSIMO BALDINI RILEVAZIONE DELL OPINIONE DEGLI STUDENTI SULLA DIDATTICA BIENNIO 2013/2015 A.A. 2014/2015 SECONDO ANNO MAGGIO 2015 Il Nucleo di Valutazione della LUISS Guido

Dettagli

Marketing - Accoglienza - Orientamento (Processo Principale)

Marketing - Accoglienza - Orientamento (Processo Principale) Istituto Comprensivo E. Curti di Gemonio Marketing - Accoglienza - Orientamento (Processo Principale) Codice PQ 010 Modalità di distribuzione Copia non controllata Copia controllata numero 1 consegnata

Dettagli

FORMAZIONE in ingresso per i neoassunti docenti 2014/2015: sperimentare un modello innovativo per l anno di prova

FORMAZIONE in ingresso per i neoassunti docenti 2014/2015: sperimentare un modello innovativo per l anno di prova FORMAZIONE in ingresso per i neoassunti docenti 2014/2015: sperimentare un modello innovativo per l anno di prova Ing. Davide D Amico MIUR- DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE SCOLASTICO Dirigente Ufficio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO V.O.CENCELLI SABAUDIA RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE

ISTITUTO COMPRENSIVO V.O.CENCELLI SABAUDIA RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE ISTITUTO COMPRENSIVO V.O.CENCELLI SABAUDIA RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE Ferraro Adele Anno Scolastico 2013 2014 ATTIVITA di Continuità educativo - didattica Accoglienza PROGETTO Conoscere per

Dettagli

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello Il Master MUNDIS è un titolo preferenziale per l accesso ai prossimi concorsi per la dirigenza delle

Dettagli

Il Progetto di orientamento in uscita, realizzato nel corso dell A.S. 2014-15 e rivolto

Il Progetto di orientamento in uscita, realizzato nel corso dell A.S. 2014-15 e rivolto Pag. 1 di 6 Al Dirigente scolastico Al Collegio dei docenti PROGETTO ORIENTAMENTO IN USCITA Docente responsabile: prof.ssa Nicoletta De Caro Relazione finale Il Progetto di orientamento in uscita, realizzato

Dettagli

Progetto: La statistica nelle scuole

Progetto: La statistica nelle scuole Progetto: La statistica nelle scuole La rappresentazione in dati dei fenomeni sociali Docente referente: Michelina Occhioni a.s. 2013-2014 la Scuola secondaria di Palmariggi è impegnata quest'anno in un

Dettagli

Il Rapporto di Autovalutazione. Prof.ssa Maria Rosaria Villani

Il Rapporto di Autovalutazione. Prof.ssa Maria Rosaria Villani Il Rapporto di Autovalutazione Prof.ssa Maria Rosaria Villani D.P.R. 28 marzo 2013, n. 80 recante il Regolamento sul Sistema Nazionale di valutazione in materia di istruzione e formazione, in vigore dal

Dettagli

SCHEDA PROGETTO A.S. 2014-2015

SCHEDA PROGETTO A.S. 2014-2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Tecnico di Stato per il Turismo Livia Bottardi 00155 Roma - Via Filiberto Petiti, 97 06 22709273

Dettagli

ORIENTAMENTI OPERATIVI PER LE ATTIVITÀ DI OSSERVAZIONE IN CLASSE

ORIENTAMENTI OPERATIVI PER LE ATTIVITÀ DI OSSERVAZIONE IN CLASSE ORIENTAMENTI OPERATIVI PER LE ATTIVITÀ DI OSSERVAZIONE IN CLASSE La proposta sperimentale di tutoring in classe utilizza principalmente i seguenti due filoni di ricerca: - la peer review intesa come apprendimento

Dettagli

Istituto Tecnico Economico Statale

Istituto Tecnico Economico Statale COMUNICAZIONE INTERNA n. 350 A.S. 13/14 DESTINATARI: Docenti Studenti Genitori (*) ATA Albo di Istituto (*) per il tramite dei figli Paternò, 31 agosto 2014 Oggetto: Convocazione Dipartimenti disciplinari

Dettagli

Obiettivi La professionalità di un formatore in ambito socio-sanitario può essere definita da tre dimensioni fondamentali:

Obiettivi La professionalità di un formatore in ambito socio-sanitario può essere definita da tre dimensioni fondamentali: Perché preparare alla formazione in ambito socio-sanitario? L introduzione dell obbligo formativo per il personale sanitario con il decreto legislativo n. 229/99 e l accreditamento di strutture di formazione

Dettagli

Rapporto Autovalutazione I.I.S. P. LEVI. Periodo di Riferimento - 2014/15 RAV Scuola -TOIS04300D

Rapporto Autovalutazione I.I.S. P. LEVI. Periodo di Riferimento - 2014/15 RAV Scuola -TOIS04300D Rapporto Autovalutazione I.I.S. P. LEVI Periodo di Riferimento - 2014/15 RAV Scuola -TOIS04300D 1. Contesto e risorse 1.1 Popolazione scolastica 1.2 Territorio e capitale sociale 1.3 Risorse economiche

Dettagli

Gli obiettivi specifici di questa edizione sono:

Gli obiettivi specifici di questa edizione sono: Presentazione La ricerca è parte integrante del ruolo e della responsabilità dell infermiere. Il suo coinvolgimento nella ricerca spazia a diversi livelli, dalla progettazione e conduzione di uno studio

Dettagli

Sistema Meccanica, Meccatronica (e settori collegati)

Sistema Meccanica, Meccatronica (e settori collegati) Ministero della Ministero Pubblica della Istruzione Pubblica Istruzione Regione Puglia Assessorato al Diritto allo Regione Puglia Studio e alla Formazione ISTITUTO TECNICO SUPERIORE Sistema Meccanica,

Dettagli

Istituto Istruzione Superiore V. Emanuele II Liceo Artistico G. Palizzi Lanciano. Prof.ssa C. Partipilo Prof.ssa A. Salvatore

Istituto Istruzione Superiore V. Emanuele II Liceo Artistico G. Palizzi Lanciano. Prof.ssa C. Partipilo Prof.ssa A. Salvatore Istituto Istruzione Superiore V. Emanuele II Liceo Artistico G. Palizzi Lanciano FUNZIONE STRUMENTALE : Prof.ssa Salvatore Angela COMMISSIONE: Dir. Dott.ssa P. Costantini Coll.Dir. Prof. N.Salomone Prof.ssa

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI PROGETTO DI SPERIMENTAZIONE METODOLOGICO-DIDATTICA INERENTE LA REALIZZAZIONE DI UNA CLASSE DIGITALE Il Dirigente Scolastico

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Fontanarossa

Istituto Comprensivo Statale Fontanarossa Istituto Comprensivo Statale Fontanarossa Scuola dell Infanzia, Scuola primaria, Scuola secondaria di 1 grado Via Fontanarossa, 9-95121 Catania -Tel 095/340566-Fax 095/7233492 C. F. 93105030873 - C.M.

Dettagli

progetto cofinanziato da

progetto cofinanziato da Progetto LIMeS Linguaggio, Intercultura, Media, Socialità Fondo FEI Annualità AP 2012 Azione 3 CUP D99J13000140004 AVVISO PUBBLICO RECLUTAMENTO PERSONALE Premessa Il Progetto LIMeS - Linguaggi, Intercultura,

Dettagli

SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE CORSO DI LAUREA QUADRIENNALE (pre D.M. 09/1999) SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA PRIMARY TEACHER EDUCATION Corso di laurea in esaurimento a. a. 013-014 Presidente del corso

Dettagli

ITET E. FERMI LANCIANO CURRICOLO E VALUTAZIONE

ITET E. FERMI LANCIANO CURRICOLO E VALUTAZIONE ITET E. FERMI LANCIANO RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE CURRICOLO E VALUTAZIONE Prof.ssa Mariella DI LALLO a.s. 2014-2015 Durante l anno scolastico 2014-2015 le principali attività svolte come funzione

Dettagli

AOODRLA/REGISTRO UFFICIALE. Prot. 17907 - USCITA Roma,09 ottobre 2009. Ai Dirigenti delle istituzioni scolastiche della Regione LAZIO

AOODRLA/REGISTRO UFFICIALE. Prot. 17907 - USCITA Roma,09 ottobre 2009. Ai Dirigenti delle istituzioni scolastiche della Regione LAZIO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione Generale Ufficio VI Formazione del personale scolastico Via Pianciani, 32 00185 Roma 06 077391

Dettagli

FORMAZIONE DOCENTI NEOASSUNTI anno scolastico 2014-2015

FORMAZIONE DOCENTI NEOASSUNTI anno scolastico 2014-2015 Chimica, Materiali e Biotecnologie Grafica e Comunicazione Trasporti e Logistica Istituto Tecnico Tecnologico Statale Alessandro Volta Scuol@2.0 Via Assisana, 40/E - loc. Piscille - 06135 Centralino 075.31045

Dettagli

CONVENZIONE TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO BORSE DI STUDIO PER IL MASTER IN. l'università degli Studi di Bari Aldo Moro, codice

CONVENZIONE TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO BORSE DI STUDIO PER IL MASTER IN. l'università degli Studi di Bari Aldo Moro, codice CONVENZIONE TRA L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO E.. PER IL FINANZIAMENTO DI BORSE DI STUDIO PER IL MASTER IN.., ATTIVATO DAL DIPARTIMENTO DI. RELATIVAMENTE AGLI ANNI. l'università degli Studi

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO IV Dirigenti scolastici e personale della scuola

Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO IV Dirigenti scolastici e personale della scuola Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO IV Dirigenti scolastici e personale della scuola Prot. n. AOODRPU 744/1

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL AQUILA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA LM / 85 BIS

UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL AQUILA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA LM / 85 BIS UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL AQUILA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA LM / 85 BIS PROGETTO DI TIROCINIO L istituzione del nuovo Corso di Laurea in Scienze

Dettagli

Unità di Apprendimento: dalla propagazione della luce alle fibre ottiche

Unità di Apprendimento: dalla propagazione della luce alle fibre ottiche Università Cattolica del Sacro Cuore Sede di Brescia Scuola di Specializzazione per l Insegnamento Secondario Indirizzo Fisico Matematico Informatico Anno Accademico 2007-2008 Classe di abilitazione: A049

Dettagli

PROPOSTA DI ISTITUZIONE SHORT MASTER A.A.2014/2015

PROPOSTA DI ISTITUZIONE SHORT MASTER A.A.2014/2015 Università degli Studi di Bari Aldo Moro PROPOSTA DI ISTITUZIONE SHORT MASTER A.A.2014/2015 1. Titolo dello Short Master: Le nuove prospettive dell insegnamento della religione cattolica Livello: SHORT

Dettagli

DESCRIZIONE DEL PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE

DESCRIZIONE DEL PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE DESCRIZIONE DEL PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE Step 1 - Decidere come organizzare e pianificare l autovalutazione Ancor prima dell unificazione in entrambi i Plessi erano state avviate iniziative volte al

Dettagli

Istituto Comprensivo M. Calderini G. Tuccimei - Roma. Area Gestione del Piano dell Offerta Formativa. Funzione Strumentale: Linda Langella

Istituto Comprensivo M. Calderini G. Tuccimei - Roma. Area Gestione del Piano dell Offerta Formativa. Funzione Strumentale: Linda Langella Istituto Comprensivo M. Calderini G. Tuccimei - Roma Area Gestione del Piano dell Offerta Formativa Funzione Strumentale: Linda Langella L incarico di Funzione Strumentale della Gestione del Piano dell

Dettagli

REPORT FINALE REFERENTE PER LA VALUTAZIONE

REPORT FINALE REFERENTE PER LA VALUTAZIONE Unione Europea Fondo Sociale Europeo Con l Europa investiamo nel vostro futuro Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Direzione Didattica Statale, 1 Circolo, Nocera Superiore (SA) -

Dettagli

METODOLOGIE DI ANALISI DEI RISCHI CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER RSPP

METODOLOGIE DI ANALISI DEI RISCHI CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER RSPP Centro di Formazione Aifos - Regione Toscana SAAS SERVICE Centro di Formazione per la Sicurezza Via S. Maddalena de Pazzi 10 50124 Firenze Tel/Fax 055 2048890 Cell. 329 1331945 Mail : segreteria@626school.it

Dettagli

PREMESSA. RENDICONTO ATTIVITÀ ORIENTAMENTO IN INGRESSO a.a. 2013-2014

PREMESSA. RENDICONTO ATTIVITÀ ORIENTAMENTO IN INGRESSO a.a. 2013-2014 PREMESSA La scelta del percorso di studio universitario rappresenta un momento molto delicato nella vita di uno studente che per essere protagonista di un proprio progetto personale di vita è importante

Dettagli

UNIVERSITA TELEMATICA LEONARDO DA VINCI MASTER DI SECONDO LIVELLO IN: Coordinatore: prof. Antonio Pacinelli (Prof. ordinario SECS-S05)

UNIVERSITA TELEMATICA LEONARDO DA VINCI MASTER DI SECONDO LIVELLO IN: Coordinatore: prof. Antonio Pacinelli (Prof. ordinario SECS-S05) UNIVERSITA TELEMATICA LEONARDO DA VINCI MASTER DI SECONDO LIVELLO IN: SCENARI PARTECIPATI Coordinatore: prof. Antonio Pacinelli (Prof. ordinario SECS-S05) Bando d iscrizione 1. FINALITÀ DEL CORSO Il master

Dettagli

ALIMENTAZIONE ED ATTIVITA SPORTIVA

ALIMENTAZIONE ED ATTIVITA SPORTIVA PROGRAMMA DI AZIONE REGIONALE PROMOZIONE DELLA SALUTE 2004-2005 (DD 466-29.11.04) BANDO REGIONALE 2004-2005 PROGETTI DI PROMOZIONE DELLA SALUTE (DD 500-20.12.04 BURP 51 23.12.04) ALIMENTAZIONE ED ATTIVITA

Dettagli

VSQ Valutazione per lo Sviluppo della Qualità delle scuole

VSQ Valutazione per lo Sviluppo della Qualità delle scuole Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali VSQ Valutazione per lo Sviluppo della Qualità delle scuole 1 VSQ Progetto sperimentale per un sistema di

Dettagli

Prot.n. 30 Milano, 7 gennaio 2014 Circ.n. 162/Doc Ai Coordinatori di classe Ai Docenti

Prot.n. 30 Milano, 7 gennaio 2014 Circ.n. 162/Doc Ai Coordinatori di classe Ai Docenti Prot.n. 30 Milano, 7 gennaio 2014 Circ.n. 162/Doc Ai Coordinatori di classe Ai Docenti OGGETTO: Scrutini: indicazioni per le attività di recupero e per la valutazione del comportamento degli alunni Attività

Dettagli

istituzioni scolastiche impegnate nei percorsi di Alternanza Scuola Lavoro Nota MIUR prot. 6663/ A00DGOS del 5 novembre 2014

istituzioni scolastiche impegnate nei percorsi di Alternanza Scuola Lavoro Nota MIUR prot. 6663/ A00DGOS del 5 novembre 2014 Interventi formativi per i docenti delle istituzioni scolastiche impegnate nei percorsi di Alternanza Scuola Lavoro DDG MIUR n. 832 del 4 novembre 2014 Nota MIUR prot. 6663/ A00DGOS del 5 novembre 2014

Dettagli

RELAZIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE. ai fini del sistema AVA sezione 1 parte 4 anno 2014 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA NUCLEO DI VALUTAZIONE

RELAZIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE. ai fini del sistema AVA sezione 1 parte 4 anno 2014 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA NUCLEO DI VALUTAZIONE RELAZIONE DEL ai fini del sistema AVA sezione 1 parte 4 anno 2014 (ai sensi del D.Lgs. 19/2012 art.12 e 14 e della L.370/99 art.1 c.2) Riunione Nucleo di Valutazione 14/04/2014 Il Nucleo di Valutazione

Dettagli

La spinta a migliorare e il ruolo istituzionale di Giuseppe Martini 1 Il Sistema di Valutazione Nazionale: le fasi A] Elaborazione RAV Lettura e analisi degli indicatori Riflessione attraverso le domande-guida

Dettagli

9. PROGETTI ANNUALI e ATTIVITA EXTRACURRICOLARI 2014-15

9. PROGETTI ANNUALI e ATTIVITA EXTRACURRICOLARI 2014-15 9. PROGETTI ANNUALI e ATTIVITA EXTRACURRICOLARI 2014-15 CENTRO DI INFORMAZIONE E CONSULENZA (C.I.C.) Il servizio prevede la consultazione psicologica individuale aperta a tutte le componenti scolastiche:

Dettagli

Istituto Istruzione Secondaria Superiore PEANO. PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE (Parte 1 a )

Istituto Istruzione Secondaria Superiore PEANO. PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE (Parte 1 a ) Istituto Istruzione Secondaria Superiore PEANO Via Andrea del Sarto, 6/A 50135 FIRENZE É 055/661628 Ê 055/67.841 www.peano.gov.it FITD06000T@PEC.ISTRUZIONE.IT posta@peano.gov.it LICEO TECNICO ECONOMICO

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA di I GRADO DANTE ALIGHIERI. E-MAIL medialighieri@libero.it 72029 VILLA CASTELLI (BR) Prot. N. 1420/C-24 Villa Castelli 06/10/2010

SCUOLA SECONDARIA di I GRADO DANTE ALIGHIERI. E-MAIL medialighieri@libero.it 72029 VILLA CASTELLI (BR) Prot. N. 1420/C-24 Villa Castelli 06/10/2010 SCUOLA SECONDARIA di I GRADO DANTE ALIGHIERI Via Friuli Venezia Giulia, 1 Tel. 0831/ 866014 - fax 0831/ 860369 E-MAIL medialighieri@libero.it 72029 VILLA CASTELLI (BR) Prot. N. 1420/C-24 Villa Castelli

Dettagli

Liceo classico, linguistico e scienze umane B.R. Motzo Quartu S.Elena (CA) A.S. 2011-2012

Liceo classico, linguistico e scienze umane B.R. Motzo Quartu S.Elena (CA) A.S. 2011-2012 Liceo classico, linguistico e scienze umane B.R. Motzo Quartu S.Elena (CA) Percorso Cl@sse2.0 A.S. 2011-2012 Titolo dell'unità d'apprendimento: Valutazione statistica sulle tendenze dei giovani Docente:

Dettagli

ARTICOLO 1 (Denominazione)

ARTICOLO 1 (Denominazione) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI SPECIALIZZAZIONE QUADRIENNALE IN PSICOTERAPIA PSICOANALITICA: INTERVENTO PSICOLOGICO CLINICO E ANALISI DELLA DOMANDA (Approvato dal consiglio di amministrazione SPS s.r.l.

Dettagli

MODULI DI FORMAZIONE A DISTANZA DEAL

MODULI DI FORMAZIONE A DISTANZA DEAL Progetto DEAL Università Ca Foscari Venezia MODULI DI FORMAZIONE A DISTANZA DEAL (Dislessia Evolutiva e Apprendimento delle Lingue) Sessione ottobre - dicembre 2014 Ottobre dicembre 2014 - Modulo A: Creazione

Dettagli

Seminario Gli obiettivi della nuova programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali Europei I risultati INVALSI, strumenti per la scuola

Seminario Gli obiettivi della nuova programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali Europei I risultati INVALSI, strumenti per la scuola Seminario Gli obiettivi della nuova programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali Europei I risultati INVALSI, strumenti per la scuola Il Questionario insegnante e il Questionario scuola: quadro di riferimento

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico 1 Fondi strutturali europei SCUOLA SECONDARIA STAT. di PRIMO GRADO V.S.Mastromatteo Via Madonna delle Grazie n. 1, 70027 Palo del Colle (BA) Distretto Scolastico n.08 Tel/Fax 080.62.60.26 c.m. BAMM 17700P-Cod.

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE

PIANO DI COMUNICAZIONE PIANO DI COMUNICAZIONE La legge regionale n. 5/2009 e il Piano Regionale della Salute 2011-2013 promuovono la centralità del cittadino e il suo coinvolgimento nei processi di miglioramento dei Servizi

Dettagli

LA TUA SCUOLA SILVIO CECCATO. Gent.mo STUDENTE DELLA SCUOLA MEDIA PROVINCIA DI VICENZA. P.le Collodi, 7 36075 Alte di Montecchio Maggiore

LA TUA SCUOLA SILVIO CECCATO. Gent.mo STUDENTE DELLA SCUOLA MEDIA PROVINCIA DI VICENZA. P.le Collodi, 7 36075 Alte di Montecchio Maggiore SILVIO CECCATO P.le Collodi, 7 36075 Alte di Montecchio Maggiore Via Veneto, 29/31 36075 Montecchio Maggiore LA TUA SCUOLA IMPORTANTE Gent.mo STUDENTE DELLA SCUOLA MEDIA PROVINCIA DI VICENZA i nostri progetti

Dettagli

LE FASI DEL PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE

LE FASI DEL PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE DIREZIONE DIDATTICA STATALE I CIRCOLO VIA MAZZIERE 90018 TERMINI IMERESE TEL 091 8113191 TEL/FAX 091 8144600/ FAX 091/6197479 E-MAIL paee09300v@istruzione.it E-MAIL paee09300v@pec.it Sito web : www.primocircolotermini.it

Dettagli

PROGETTO DI FORMAZIONE PER LA RIQUALIFICAZIONE DEL PERSONALE DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

PROGETTO DI FORMAZIONE PER LA RIQUALIFICAZIONE DEL PERSONALE DEL MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per i Servizi nel Territorio Direzione Generale per il Personale della Scuola e dell'amministrazione Ufficio IV PROGETTO DI FORMAZIONE

Dettagli

La scuola in Italia Un diritto - dovere Informarsi

La scuola in Italia Un diritto - dovere Informarsi La scuola in Italia Un diritto - dovere La Costituzione italiana riconosce il diritto all istruzione e alla formazione per tutti. L istruzione e la formazione non sono solo un diritto, ma sono anche un

Dettagli

PAF - Piano Attività Formati

PAF - Piano Attività Formati Progetto Porti - Ports et identitè PAF - Piano Attività Formative Rafforzamento competenze attori aree portuali Bozza di lavoro 21 Novembre 2013 A cura di Frantziscu Sanna Progetto Porti - Ports et identitè

Dettagli

REGOLAMENTO SULLA FORMAZIONE INIZIALE DEGLI INSEGNANTI

REGOLAMENTO SULLA FORMAZIONE INIZIALE DEGLI INSEGNANTI REGOLAMENTO SULLA FORMAZIONE INIZIALE DEGLI INSEGNANTI * SCHEDE * LA STRUTTURA DEI NUOVI PERCORSI FORMATIVI L avvio dei nuovi percorsi è previsto per l anno accademico 2011/2012. I PERCORSI DI STUDIO PER

Dettagli

In collaborazione con. MIUR - Dipartimento per l Istruzione, Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l Autonomia Scolastica

In collaborazione con. MIUR - Dipartimento per l Istruzione, Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l Autonomia Scolastica All. n. 1 In collaborazione con MIUR - Dipartimento per l Istruzione, Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l Autonomia Scolastica Progetto di accompagnamento alla riforma Investire nel

Dettagli

Questionario insegnante

Questionario insegnante Questionario insegnante Anno Scolastico 2014/15 INVALSI Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione Via Borromini, 5 Villa Falconieri 00044 Frascati (Roma)

Dettagli

Presentazione Progetto Sport di Classe

Presentazione Progetto Sport di Classe Presentazione Progetto Sport di Classe a sostegno dell attività motoria e sportiva nella scuola 1 GOVERNANCE dello sport a scuola MIUR - CONI - Promuove il riconoscimento in ambito scolastico del valore

Dettagli

Istituto Comprensivo Sestri Est

Istituto Comprensivo Sestri Est Istituto Comprensivo Sestri Est via Ursone da Sestri, 5-16154 GENOVA (GE) Tel. (010) 6531858 * Fax (010) 6515147 e-mail: geic837008@istruzione.it pec: geic837008@pec.istruzione.it C.F. 95131650103 SCHEDA

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE LEONARDO DA VINCI LICEO SCIENTIFICO - LICEO LINGUISTICO LICEO CLASSICO SEZIONE ASSOCIATA: ISTITUTO

Dettagli

PIANO DI FORMAZIONE per i docenti neoimmessi in ruolo 2014/2015: sperimentare un modello innovativo per l anno di prova

PIANO DI FORMAZIONE per i docenti neoimmessi in ruolo 2014/2015: sperimentare un modello innovativo per l anno di prova PIANO DI FORMAZIONE per i docenti neoimmessi in ruolo 2014/2015: sperimentare un modello innovativo per l anno di prova ITET PIO LA TORRE PALERMO 20 APRILE 2015 Nicoletta Lipani La Circolare MIUR 6768

Dettagli

Norme transitorie - a.s. 2014/15

Norme transitorie - a.s. 2014/15 USR Campania - Ufficio VIII Avvio in ordinamento dell'insegnamento di discipline non linguistiche secondo la metodologia CLIL nei Licei e negli Istituti tecnici Norme transitorie - a.s. 2014/15 Materiale

Dettagli

Valutare gli apprendimenti per promuovere la qualità dell istruzione. Francesca Storai - Indire

Valutare gli apprendimenti per promuovere la qualità dell istruzione. Francesca Storai - Indire Valutare gli apprendimenti per promuovere la qualità dell istruzione Francesca Storai - Indire 17 e 18 novembre 2014 Centro Congressi Frentani - Roma Nel 2009 iniziammo da qui. * * Media PISA OCSE in matematica

Dettagli

SINTESI PROGETTO S.M.S. Scuola Sostegno, Motivazione e Successo

SINTESI PROGETTO S.M.S. Scuola Sostegno, Motivazione e Successo SINTESI PROGETTO S.M.S. Scuola Sostegno, Motivazione e Successo POR SARDEGNA 2000/2006 Misura 3.6 Azione 3.6.a Bando 2005/2006 Il progetto denominato SMS Scuola Sportello di ascolto, orientamento e informazione

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA DI I GRADO Via Libertà s.n.c. 98077 SANTO STEFANO DI CAMASTRA (ME) TEL. 0921 331210 FAX 0921/390232 COD. FISC. 93002950835 Cod. Mec: MEIC856004

Dettagli

Consulta Professioni Sanitarie

Consulta Professioni Sanitarie Consulta Professioni Sanitarie LA FORMAZIONE CONTINUA COME STRUMENTO DI MIGLIORAMENTO E CRESCITA PROFESSIONALE: INDAGINE CONOSCITIVA SUI SOCI SItI DELLE PROFESSIONI SANITARIE. STATO DI FATTO E PROPOSTE

Dettagli

IL CURRICOLO PER COMPETENZE SECONDO LE NUOVE INDICAZIONI 2012

IL CURRICOLO PER COMPETENZE SECONDO LE NUOVE INDICAZIONI 2012 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA DIREZIONE GENERALE IL CURRICOLO PER COMPETENZE SECONDO LE NUOVE INDICAZIONI 2012 Franca Da Re CONFERENZA DI SERVIZIO PADOVA 03.10.2012 1 Competenze

Dettagli

RELAZIONE FINALE DEL MODULO DI PROGETTAZIONE

RELAZIONE FINALE DEL MODULO DI PROGETTAZIONE RELAZIONE FINALE DEL MODULO DI PROGETTAZIONE -prof. Rocco Italiano: collaborazione come progettista, autore dei materiali e delle schede di attivazione, e-tutor. -dir. scol. Blandina Santoianni: direttore

Dettagli