Dal Forum una raccolta di dolci estivi senza l ausilio del forno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dal Forum una raccolta di dolci estivi senza l ausilio del forno"

Transcript

1 Dal Forum una raccolta di dolci estivi senza l ausilio del forno

2 Plumciok by marilena1 250 gr mascarpone 250 ml panna fresca montata 1 tubetto latte condensato (quasi tutto) meringhe sbriciolate q. b. 50 gr gocce cioccolato fondente 100 gr cioccolato bianco fuso 250 gr pavesini 30 gr crokorì Lo Conte (è un riso soffiato che contrariamente agli altri rimane croccante) 100 gr acqua 100 gr zucchero 10 gr limoncello o più secondo il gusto Stampo plum cake 30x 12 Rivestire lo stampo con pellicola trasparente. Far sciogliere l acqua e lo zucchero portando la miscela all ebollizione per cinque minuti o poco più per ottenere uno sciroppo nel quale, una volta freddo unire il limoncello. Amalgamare il mascarpone con una frusta per renderlo cremoso e cominciare ad unire il latte condensato, la panna montata e il cioccolato bianco fuso e freddo. Procediamo al montaggio del semifreddo. Fondo di pavesini inzuppati velocemente nello sciroppo di acqua zucchero e limoncello. Strato di crema al mascarpone. Meringhe sbriciolate-gocce cioccolato fondente-crokorì. Altro strato di crema al mascarpone e così via fino ad esaurimento degli ingredienti. Chiudere con strato di pavesini. Ricoprire con la pellicola trasparente e mettere in frigo per tre ore almeno. Trascorse le tre ore, sformare il semifreddo sul piatto di portata e ricoprire con crema al mascarpone livellandola bene. Decorare con gocce di cioccolato fondente e leccatevi i baffi!!!!! 2

3 Budino al cioccolato con profumo di cannella by paperella per 4 persone 1/2 litro di latte 60 gr cacao amaro 3 cucchiai di zucchero 50 gr di farina 50 gr di burro 1 cucchiaio di rum 2 prese di cannella in polvere In una terrina mescolate la farina con lo zucchero, il cacao e la cannella. Versatevi sopra un po' alla volta il latte, mescolando con una frusta per sciogliere i grumi. Trasferite la crema in una casseruola, unite il burro a pezzetti e portate lentamente a ebollizione. Lasciate cuocere 5 minuti sempre mescolando. Prendere uno stampo da budino o 4 ciotoline, bagnatelo/e con il rum e versate il rimanente rum nella casseruola mescolando bene. Versate la crema nello stampo/ciotoline, fate raffreddare a temperatura ambiente e poi mettere in frigo per qualche ora. 3

4 Torta di cioccolato e riso soffiato by Mariapia g di cioccolato g di riso soffiato 1 noce di burro 2 cucchiai di miele liquido Far sciogliere a bagnomaria il cioccolato, il miele e il burro. Aggiungere il riso, mescolando bene e poi mettere in una tortiera, pareggiando bene. Lasciare raffreddare, poi far riposare in frigorifero almeno 3-4 ore. Volendo sentire "molto bene" il gusto del cioccolato, diminuire il riso soffiato. 4

5 Plumpavè by marilena1 Rivestire lo stampo con pellicola trasparente. 250 gr mascarpone 250 ml panna fresca montata 1 tubetto latte condensato(quasi tutto) 250 gr biscotti di Novara (gli originali!!!!!) 300 gr fragoline di bosco 50 gr zucchero a velo succo di 1\2 limone 100 gr acqua 100 gr zucchero 10 gr limoncello o più secondo il gusto Stampo plum-cake 30x 12 per la salsa di fragole: 200 gr di polpa di fragole frullata 200 gr di zucchero qualche goccia di limone Far macerare le fragoline di bosco con lo zucchero a velo e il succo di limone. Far sciogliere l acqua e lo zucchero portando la miscela all ebollizione per cinque minuti o poco più per ottenere uno sciroppo nel quale,una volta freddo unire il limoncello. Preparare la salsa di fragole frullando le fragole con lo zucchero e qualche goccia di limone e farla bollire per tre minuti, togliere dal fuoco e se volete, passare al colino per eliminare i semini (io l'ho fatto!!). Amalgamare il mascarpone con una frusta per renderlo cremoso e cominciare ad unire il latte condensato e la panna montata. Procediamo al montaggio del semifreddo: fondo di biscotti di Novara spennellati con lo sciroppo di acqua zucchero e limoncello. Unire delle cucchiaiate di salsa di fragole Strato di crema al mascarpone. Fragoline di bosco ben sgocciolate dalla marinata. Procedere fino all esaurimento degli ingredienti e chiudere con i biscotti. Ricoprire con la pellicola trasparente e mettere in frigo per tre ore almeno. Trascorse le tre ore,sformare il semifreddo sul piatto di portata e ricoprire con crema al mascarpone livellandola bene, fragoline sgocciolate e foglioline di menta fresca!!! (in foto non ci sono, perché non ne avevo!!!!) La salsa di fragole che avanza si può conservare in frigo per qualche giorno oppure si può congelare. Può servire anche come base per panna cotta con l eventuale aggiunta di 1 foglio di gelatina. 5

6 Rotolo di biscotti... by floretta gr di biscotti tipo oro saiwa (io non ne avevo ho usato frollini comuni) 1/2 bicchiere (circa 50 gr) di zucchero 2 cucchiai di cacao amaro (da usare per la versione al cioccolato) 1 bicchiere di caffè (in realtà ne basta mezzo - io ho mischiato latte e caffè) 1 bicchiere di nutella o 200 g di marmellata (io ho scelto quella alle albicocche) 30 gr di burro Prima di tutto macinare finemente i biscotti; intanto sciogliere il burro in un pentolino, mentre in una ciotola riunire i biscotti lo zucchero e il burro sciolto e mescolare ben benino. Aggiungere poi gradualmente il caffèlatte (se diventa troppo liquido, aggiungete qualche altro biscotto macinato) deve risultare un bel postiglione, metterlo tra due fogli di carta da forno e con un mattarello creare un disco alto più o meno un centimetro. Spalmare con la marmellata o la nutella, arrotolare e mettere in frigo almeno 3 ore! 6

7 Finto tiramisù...light by floretta g di savoiardi (circa 3 strisce di un pacco da 420g.) 4 vasetti di yogurt del gusto preferito (io dovevo smaltire un po di roba, ho usato 2 vasetti di yogurt pesca e albicocca e un vasetto di yogurt greco senza zucchero mischiato con confettura di pesche e albicocche) 1/2 bicchiere di liquore (io ho scelto quello all'amaretto) 1 bicchiere di latte una manciata di nocciole Amalgamate gli yogurt in un contenitore e stendetene un sottile strato sul fondo di una pirofila; mescolate in un recipiente il liquore all'amaretto con il latte, immergetevi velocemente i savoiardi (mi raccomando non troppo altrimenti diventeranno pappina...) e adagiateli sul fondo formando uno strato, poi versatevi metà dello yogurt e via con un altro strato di biscotti e yogurt (fino ad ora un procedimento COMPLICATISSIMO!!!). Completiamo coprendo l'intera superficie con i restanti savoiardi polverizzati insieme alle nocciole. Un oretta in frigo per assestare tutti gli ingredienti e...via!buon appetito! Fresco, estivo, ipocalorico...sorprendentemente buono buono buono!! 7

8 Pasticcini pasticciati by floretta84 4 pacchetti di Pavesini g di nocciole 1 bicchierino di latte 1/2 bicchiere di caffè amaro mescolato con latte o acqua 100 g di cioccolato bianco 1 barattolo di nutella medio Per cominciare, sbricioliamo i 4 pacchetti di pavesini grossolanamente in una ciotola, poi sbricioliamo le nocciole sempre grossolanamente e le aggiungiamo ai pavesini; aggiungiamo il bicchierino di latte, la nutella...e qui non abbiate paura di abbondare!!!mescoliamo fino ad ottenere un delizioso pastrocchio!!! Ora bisogna foderare con la pellicola trasparente degli stampini della forma preferita, io ho trovato in casa alcuni a forma di semicupola versiamo un po di composto e premiamo bene per appiattire il tutto. Sciogliamo la cioccolata bianca e teniamola in caldo, prendiamo l ultimo pacchetto di pavesini, li intingiamo nel caffè mischiato con un po di latte e un po di acqua e li adagiamo sul composto, spalmiamo un velo di cioccolata bianca e copriamo con il resto del composto, premendo bene per comprimere il tutto! Volendo si può splamare sulla base un velo di cioccolata fondente per tenere il tutto più compatto e per l'estetica, ma io non l'avevo... però mi sembra una buona idea! Sigilliamo con la pellicola e lasciamo un paio d'ore in frigo...prendiamo la cioccolata bianca e mescoliamola un po, quindi appena è bella densa riprendiamo dal frigo i dolcetti e "spellicoliamoli. A questo punto si possono decorare come si vuole, io con la cioccolata bianca ho fatto una decorazione lasciando cadere la cioccolata da una forchetta...semplice e di bell'effetto! Lasciateli in frigo fino al momento di servirli! Piccolo suggerimento per la decorazione finale un cucchiaino di cioccolato bianco a specchio, il dolcino e una spolverata di cacao amaro in polvere et voilà! 8

9 La mia meringata by ELEME 500 gr. di panna fresca 100 gr. di meringa 2 cucchiai di zucchero a velo q.b. di cioccolato a gocce o a scagliette Montare 350 gr. di panna, aggiungere lo zucchero a velo e riporre in freezer per 20 minuti circa. Nel frattempo sbriciolare la meringa e foderare uno stampo da zuccotto con cartaforno bagnata e strizzata lasciando debordare la carta. Alternare strati di meringa sbriciolata, panna e cioccolato e finire con la panna; coprire la base dello stampo con la carta forno che deborda e mettere in freezer per 6-8 ore. Poco prima di servire, sformare la meringata immergendo lo stampo in acqua bollente per circa un minuto e decorarla con panna montata, cioccolato, pasta di mandorle, confettini e con tutto quello che la fantasia suggerisce. Ogni volta una meringata nuova!!!! 9

10 Bavaresine al caffè by Giulia_ts per 4 persone 200 g panna montata (quasi del tutto) con 1-2 cucchiai di zucchero 150 ml latte 100 g zucchero 3 tuorli piccoli o 2 grandi 1 cucchiaio di caffè solubile (opzionale!) 3 fogli di colla di pesce 1 tazzina di caffè un pò di cioccolato - trucioli o fuso - per guarnizione Ammollate la colla di pesce in acqua fredda in cui avrete aggiunto il cucchiaio di caffè solubile (se volete un gusto intenso, altrimenti tralasciate!) e lasciatela lì per 10 minuti. Nel frattempo sbattete i tuorli con lo zucchero per un paio di minuti in un pentolino, dopodiché aggiungete il latte e la tazzina di caffè. Mettete su fuoco a fiamma bassissima e fate cuocere per 10 minuti mescolando di quando in quando. Trascorso il tempo, strizzate i fogli di gelatina e metteteli nel pentolino facendoli sciogliere del tutto nella crema (bastano pochi secondi): spegnete il fuoco e lasciate intiepidire. Quando la cremina sarà fresca, aggiungete, poca alla volta, la panna e versate il composto nelle cocotte (o nel contenitore da voi scelto) precedentemente rivestite di pellicola da cucina - sarà più agile sformarle, altrimenti vi toccherà usare un panno bollente. Mettete in frigo per circa 3 ore (cocotte individuali) o più, a seconda del vostro recipiente e, al momento di servire, sformatele e decoratele col cioccolato o con quel che vi suggerisce la fantasia. Sono sofficissime, un cucchiaio tira l'altro, ve l'assicuro! 10

11 Sbriciolata al formaggio by tina gr biscotti digestive 150 gr burro 2 cucchiai zucchero di canna o normale 400 gr ricotta 5 cucchiai di zucchero cannella un pizzico 10 ciliege confezionate o cioccolata a scaglie: Sciogliere il burro nel microonde... Frullare i biscotti nel mixer... unite con lo zucchero amalgamate bene... Rivestite uno stampo di carta da forno e adagiate metà dei biscotti schiacciando bene... A parte frullare la ricotta con zucchero cannella... Mettere sui biscotti il composto e le ciliege.. L altra parte di biscotti ma questa volta li dovete posizionare sbriciolandoli con le mani.. Schiacciate leggermente per uniformare la crema... Mettere in frigo per 4 ore circa... Spolverizzare di zucchero a velo e servire. 11

12 Coppe allo yoghurt by Giulia_ts per 2 persone 1 strato 3 cucchiai di marmellata 1 cucchiaio di acqua 1 foglio di colla di pesce 2 strato 140 gr yogurt 30 gr zucchero 100 ml latte 1 foglio di colla di pesce 100 ml panna (+1 cucchiaio di zucchero) rifinitura frutta a piacere Fare ammollare il primo foglio di colla di pesce in una ciotolina con acqua fredda per 10 minuti. Trascorso il tempo, mettere sul fuoco in un pentolino il cucchiaio di acqua con un cucchiaio di marmellata e, facendola sciogliere a fuoco dolce, portare quasi a ebollizione. Togliere dal fuoco e aggiungere il foglio di colla di pesce ben strizzato, e mescolare finchè non si sarà ben sciolto. Lasciare riposare per un quarto d'ora o comunque finchè non si sarà raffreddato e unirvi 2 cucchiai di marmellata. Mescolare bene e versare nei bicchieri/nelle coppette che avete scelto come contenitore. (Suggerisco vivamente contenitori trasparenti per garantire l'effetto ottico finale!). Mettere in frigo a rassodare per almeno un'ora. Dopo circa mezz'ora iniziare la preparazione del secondo strato, molto simile al primo: ammollare la colla di pesce in acqua per 10 minuti, trascorsi i quali bisognerà mettere sul fuoco il latte con lo zucchero, farli arrivare al punto di bollore e togliere dal fuoco, aggiungere dunque la gelatina ben strizzata mescolando bene e lasciare riposare per far raffreddare il composto. Nel frattempo montare la panna con lo zucchero (a meno che non abbiate preso quella già zuccherata come ho fatto io per motivi di praticità) e unitela delicatamente allo yogurt. Piccola parentesi sullo yogurt, io ho preso quello 0,1%, ma vista la panna la differenza di gusto con uno yogurt intero non si sente per niente!! Quando il composto latte+zucchero+gelatina si sarà raffreddato (va bene anche tiepido) unitelo alla panna+yogurt mescolando con delicatezza e cercando di "rompere" i grumetti che potrebbero crearsi, infine versare la crema ottenuta sul primo strato di marmellata che a questo punto dovrebbe essersi solidificato abbastanza. Rimettere in frigo per almeno un'altra oretta. Ultimissimo step: dopo un'ora di permanenza in frigo, tirare fuori i bicchieri/le coppette e decorarli a piacimento con la frutta che abbiamo scelto: io avevo una pesca che ho tagliato a fettine e le ho sistemate a mò di "sole" ma sarebbe stato carino anche con fragole, frutti di bosco e chi più ne ha più ne metta! La frutta la aggiungo in questo stadio perché la cremina non è ancora del tutto solida e i frutti si possono incastonare meglio, però secondo me verrebbe ottima anche se aggiunta in ultimo magari con un rapido coulis (basta frullare il frutto da voi scelto con un po di zucchero a velo e, soprattutto se contiene molti semini, passarlo al setaccio!). Rimettere in frigo per almeno un'altra ora e poi gustarlo in compagnia SLURP!!!! 12

13 Coppa del nonno by vickyart per 2 coppe 250 grammi di panna 50 gr di zucchero 1 cucchiaio di caffè solubile (io ho usato orzo e cacao solubile) una tazza di caffè ristretto un uovo cioccolato fondente cacao amaro Montare lo zucchero e l uovo con un frullatore, a parte montiamo l albume e successivamente la panna... Uniamo la panna, l albume e l uovo e aggiungiamo il caffè e il solubile, io avevo una confezione di orzo e cacao, viene una meraviglia! Mescoliamo tutto e se vogliamo aggiungiamo pezzetti di cioccolato, versiamo nelle coppe, decoriamo con qualche pezzo di cioccolato e mettiamo in frigo per qualche ora. spolverata di cacao e godetevi questa bontà! Ho fatto riferimento al sito di Cenerentola in cucina anche perchè la sua versione è molto più light e il risultato non cambia! 13

14 La Viennetta by vickyart 500 grammi di panna per dolci 50 ml di latte 150 di zucchero 1 bustina di vanillina 2 albumi zucchero 200 grammi i cioccolato fondente granella di nocciole tostate Sciogliere il cioccolato a bagnomaria e stenderlo su carta forno, fare uno strato sottile e mettere in freezer, con questo caldo è la miglior soluzione per poterlo lavorare, in pochi minuti sarà pronto. Mettiamo sul fuoco il latte con la vanillina, facciamola sciogliere, spegniamo e lasciamo raffreddare il latte. Montiamo gli albumi e a parte la panna con lo zucchero Uniamo poi il latte. Rivestiamo uno stampo da plum-cake con pellicola trasparente e incominciamo a stendere la panna. Facciamo un primo strato poi sistemiamo una striscia di cioccolato tolto al momento dal freezer, tagliamo la striscia in una dimensione un po più piccola dello stampo. Non ha importanza se si rompe, la mettiamo a pezzi cercando di ricoprire lo strato; potremmo anche versarla liquida, ma non deve essere bollente o addirittura dovremmo congelare la panna a ogni strato! Un po toppo complicato! Comunque ripetere l operazione fino ad esaurimento... L ultimo strato, quello a vista, io l ho spalmato con il cioccolato freddo e ho aggiunto la granella.. Mettere in freezer qualche ora. 14

15 Coppa Italia by alma per due coppe grandi 250 gr. di ricotta 200 gr. di mascarpone o yogurt greco 150 ml. di panna da montare 150 gr. di zucchero 250 gr. di fragole 2 cucchiai di sciroppo alla menta 1 cimetta di foglie di menta Mescolare bene la ricotta, lo zucchero, il mascarpone e aggiungere delicatamente la panna montata. Dividere la crema a metà. In una metà mescolare i due cucchiai di sciroppo di menta, mettere nelle coppe e mettere in frigo, dopo mezzora aggiungere la metà bianca e ritornare al frigo. Alla fine mettere sopra le fragole se sono piccole intere se no tagliate a piacere, se volete potete zuccherarle prima un poco (io non lo faccio). Per ultimo mettere sopra il ciuffetto di foglie di menta. 15

16 Tiramisù light cioccolatoso by Chocolate 500 gr di ricotta di mucca 100 gr di zucchero a velo 400 gr circa di biscotti Plasmon classici o al cacao 50 gr di cioccolato fondente a pezzettini o gocce di cioccolato 2 cucchiai di Marsala all'uovo caffè q.b. Cacao Amaro in polvere q.b. Preparare il caffè e lasciarlo raffreddare bene. In una terrina lavorare con la frusta o con la forchetta la ricotta con lo zucchero e 2 cucchiai di Marsala. Infine aggiungere i pezzettini di cioccolato fondente e mescolare bene con un cucchiaio. In una teglia rettangolare disporre un primo strato di biscotti e bagnarli col caffè (lo si può anche leggermente zuccherare). Ricoprire con uno strato di crema di ricotta. Disporre il secondo strato di biscotti, bagnarli col caffè e formare un altro strato di ricotta. Livellare con il dorso di un cucchiaio bagnato o decorare a "ciuffetti" e infine spolverizzare con abbondante cacao amaro. Lasciare riposare in frigo per circa un'ora prima di servire! 16

17 Ciambellone alle zucchine (fornetto Versilia) by Calimera 400 gr. zucchine tritate 400 gr. farina 350 gr. zucchero 6 uova 100 gr. mandorle tritate 1/4 l. olio di girasole 1 bustina di cremortartaro (o lievito per dolci) fornetto Versilia Montare i tuorli con lo zucchero, una volta gonfi aggiungere olio, zucchine, mandorle, la farina con il lievito setacciati e per ultimo le chiare montate a neve. Imburrare e infarinare il fornetto, versare il composto e cuocere sul gas (il più piccolo) per 5 min. fiamma media 30 min. fiamma bassissima 25/30 minuti fiamma medio-bassa. (fare comunque la prova stecchino). Spegnere, scoperchiare e attendere qualche minuto prima di sformare su una gratella. Una volta freddo, cospargere di zucchero a velo. 17

18 Cheesecake con glassa al cioccolato by ELel Biscotti 300 g circa (io ho usato i Colussi e ci ho unito qualche rimasuglio di muesli) Burro 150 g Philadelphia 600 g Uovo 1 Zucchero 50 g Zucchero vanigliato o vanillina 1 bustina (io ho usato un paio di cucchiai del mio zucchero aromatizzato alla vaniglia) Cioccolato fondente 1 cubettone (50 g se non sbaglio) Acqua e zucchero a velo q.b. Sbriciolare i biscotti per fare la base. Unire il burro fuso ai biscotti sbriciolati. Schiacciare per bene (io ho usato un bicchiere, ma sarebbe ottimo un batticarne). Unire Philadelphia con il tuorlo e lo zucchero e montare l'albume. Unire l'albume montato al composto ottenuto. Mettere il composto sul fondo di biscotti, aiutandosi con una spatola per spalmarlo omogeneamente. Preparare la glassa al cioccolato (io ho sciolto quella che avevo preparato per la prossima torta che vi posterò, tanto per non perdere l'abitudine di dolci!!), diluendo la cioccolata sciolta a bagnomaria con acqua, fino a che non avrà la consistenza desiderata, e aggiungendo eventualmente un po' di zucchero a velo se non amate il gusto del fondente. Spalmare la glassa sulla torta, facendo attenzione a non mescolarla con la crema. Lasciare riposare in frigo almeno un paio d'ore e servire fredda. 18

19 Tris di semifreddi by Alice4161 per la base: 200 gr di biscotti (i vostri preferiti) 80 gr di burro 1 cucchiaino di cannella in polvere per la farcia: 500 gr di mascarpone 250 gr di yogurt ai frutti di bosco 250 gr di yogurt alla fragola 2 fogli di colla di pesce per decorare: topping alle fragoline di bosco pesche o altra frutta fresca marmellata di ciliegie (io ho usato quella preparata da me) Come prima cosa mettere in acqua fredda la colla di pesce. Tritare i biscotti finemente...versarli in un contenitore e amalgamarli con il burro fuso. Con questo composto formare la base di una teglia con cerniera. Riporre in frigo Strizzare la colla e farla sciogliere in un pentolino con un cucchiaio di panna.(latte o acqua vanno bene). In un recipiente amalgamare lo yogurt e il mascarpone in modo da ottenere un composto omogeneo e come ultimo unire la colla di pesce. A questo punto prendere la base di biscotti e versarci sopra la crema di mascarpone e yogurt... livellare e riporla in freezer per qualche ora. Dopo di che tagliare il semifreddo a quadrotti e decorare a piacimento con la frutta fresca e i topping. Prima di servirli lasciarli a temperatura ambiente per 10/15 minuti. 19

20 Cornetto amarena by vickyart per 2 coni medi 100 grammi circa di panna 1 vasetto di yogurt magro a ciliegia 1 cucchiaio circa di liquore alchermes granella di mandorle 60 gr circa di cioccolata fondente Per prima cosa dobbiamo creare un cono con carta forno e chiudiamo con scotch carta dall esterno, in modo da tenerlo ben chiuso... Sciogliere il cioccolato a bagnomaria, metterlo in una siringa con bocchetta piccola e fare dei decori nel cono, delle striature e sistemare in freezer mentre prepariamo tutto il resto... Montiamo la panna, aggiungiamo lo yogurt, poi granella e amarene, mescoliamo tutto, prendiamo i coni e versiamo il composto... Decoriamo con gocce di cioccolato e granella... Mettere in congelatore qualche ora 20

21 Coppa do Brasil by italiansdoeatbetter 500 ml di panna fresca 6 cucchiaini di caffè liofilizzato Nescafè Classic 4 uova grandi 160 gr di zucchero a velo 3 fogli di colla di pesce gocce di cioccolato (panna per guarnire a piacere) Mettete ad ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda. In una terrina mescolate a lungo i tuorli con metà dello zucchero a velo. In un pentolino fate riscaldare 6 cucchiai di acqua, unitevi il caffè liofilizzato e la colla di pesce scolata e ben strizzata, poi mescolate con un cucchiaio di legno, fino a quando la colla di pesce si sarà completamente sciolta. Togliete quindi il pentolino dal fuoco e aggiungete il composto ai tuorli mescolati con lo zucchero, amalgamando il tutto. In una ciotola montate gli albumi con l'altra metà dello zucchero a velo e in un'altra montate la panna, poi uniteli delicatamente al composto di caffè. Versate la crema in coppe, guarnite a piacere con un ciuffetto di panna montata e con alcune gocce di cioccolato. Tenete le coppe in frigorifero per alcune ore prima di servire. 21

22 Budino alle mandorle con zabaione by Pruffa 300 ml panna da montare 100 ml latte 8 gr gelatina (4 fogli) 80 gr mandorle tritate 40 gr zucchero a velo alcune mandorle a petalo per guarnire per lo zabaione: 2 tuorli uova 2 cucchiai marsala 100 gr zucchero Montare la panna con lo zucchero a velo nel frattempo mettere i fogli di gelatina a mollo nell'acqua fredda. Tritare le mandorle e incorporarle alla panna, strizzare bene i fogli di gelatina e sciogliere nel latte tiepido e incorporare alla panna e mandorle dal basso verso l alto. A questo punto ho inumidito 4 mono stampini e vi ho versato il composto alle mandorle e ho messo in frigo. (considerate che le ho preparate la mattina e le ho consumate la sera a cena). Poi ho preparato lo zabaione lavorando i tuorli con lo zucchero incorporando i due cucchiai di marsala. Al momento di servire ho rovesciato lo stampino in un piatto e ho guarnito con lo zabaione e i petali di mandorle...ed ecco il risultato!! 22

23 Dolcetti al cocco-biscotto by martinas per circa 50 dolcetti (piccoli) 250 g. di biscotti (ho usato i molinetti del Mulino Bianco) 150 g. di farina di cocco 70 g. di burro 70 g. di ricotta 1 bicchierino di liquore (io ho messo il preparato per la moretta) 20 g. di zucchero semolato acqua (se serve) per la copertura: 150 g. di cioccolato fondente 40 g. di burro 1/2 bicchiere di latte 1 cucchiaio di farina di cocco Nel bicchiere del robot da cucina mettete i biscotti con lo zucchero e tritateli, riducendoli in briciole. Aggiungete la farina di cocco, il burro, la ricotta e il liquore, azionate il robot e ottenete un impasto compatto, eventualmente aggiungete dell acqua se vedete che pigiandolo non resta unito. A questo punto prendete una teglia in silicone (io ho usato una tortiera tonda) e metteteci l impasto, pressate con le mani cercando di ottenere uno strato di spessore omogeneo. Mettete in frigo per un paio di ore. Preparate in un pirex il cioccolato spezzettato con il burro e il latte. Mettete nel microonde per circa 3 minuti, o fate sciogliere sul fuoco lento fino ad ottenere una crema compatta e senza grumi. Versate il tutto sulla base al cocco, spargere su tutta la superficie con una spatola o un cucchiaio e poi mettere di nuovo in frigo per circa 2 ore o anche più. Prima di servire tagliare il dolce a quadretti della misura che preferite e poi spolverizzate con la farina di cocco. 23

24 Torta fredda allo yoghurt al caffè by giulia_ts per stampo apribile di cm per la base: 200 gr di biscotti secchi (io ho usato i petit) 40 gr cacao in polvere amaro gr di burro fuso 1 cucchiaio di zucchero per la crema allo yoghurt: 4 cucchiai di latte 4 fogli di colla di pesce 250 ml di panna fresca 500 gr di yoghurt al caffè 3 cucchiai di zucchero (per la panna) per il topping: 50 gr di cioccolato fondente 1 foglio di colla di pesce 2 cucchiai d'acqua E' molto semplice - per la base sbriciolate i biscotti (io li ho passati nel mixer qualche secondo) e mescolateli al cacao in polvere e allo zucchero, nel frattempo fate sciogliere il burro e quando è pronto unitelo ai biscotti mescolando bene.. Dovrebbe venire un composto sabbioso che dovrete stendere sul fondo dello stampo a cerchio apribile precedentemente imburrato e foderato con carta da forno (solo il fondo mi raccomando sennò poi è un casino aprirlo!). Mettete in frigo per un'oretta, nel frattempo mettete a mollo 4 fogli di colla di pesce in acqua fredda per 10 minuti, trascorsi i quali metterete in un pentolino a fuoco basso il latte a scaldare. Quando sta per raggiungere il bollore, togliete dal fuoco e immergeteci i fogli di colla di pesce strizzati e mescolate velocemente finché non si saranno ben sciolti. Lasciate riposare per un po, finché non diventa almeno tiepido. Nel frattempo montate la panna con lo zucchero e uniteci lo yoghurt al caffè, ai quali unirete, una volta freddo, il composto di latte+colla di pesce. Mescolate bene (cercate di evitare di fare grumi) e stendete sulla base di biscotti che a questo punto dovrebbe già essersi un bel po solidificata, poi mettete in frigo per un paio d'ore almeno. Verso lo scadere delle due ore prendete un altro foglio di colla di pesce e mettetelo a mollo in acqua fredda per i consueti 10 minuti, trascorsi i quali prendete 2 cucchiai d'acqua, fateli riscaldare in un pentolino e quando è ben calda togliete dal fuoco e unitevi i fogli di colla di pesce ben strizzati, mescolando bene per farli sciogliere del tutto. Fatto ciò, prendete il cioccolato e fatelo sciogliere (io l'ho fatto a microonde, bastano un paio di minuti mescolando di quando in quando, anche se il metodo migliore sarebbe il bagnomaria), dopodiché unitevi il composto acqua+gelatina. Lasciate raffreddare per qualche minuto, mescolando di quando in quando. Quando sarà abbastanza freddo, versate il composto cioccolatoso sulla torta cercando di distribuirlo in maniera omogenea, poi rimettete in frigo per altre 2 ore. Nel frattempo potete preparare, se vi va, delle decorazioni, io le ho fatte con del semplice cioccolato bianco fuso e versato su della carta da forno, l'ho fatto velocemente indurire in frigo e infine l'ho trasferito sulla torta prima che il topping cioccolatoso fosse del tutto solido. Unico consiglio: se potete tenetela in frigo fino all'ultimo minuto e non copritela assolutamente come invece qualcuno (...) ha fatto qui altrimenti otterrete quell'effetto orribile delle goccioline che si vede nelle foto!!! 24

25 Gelato ai frutti di bosco by vickyart 500 grammi di panna il succo di un limone 3-4 cucchiai di acqua 1 bustina di vanillina una confezione di frutti di bosco surgelati granella di mandorle Frulliamo i frutti di bosco con un frullatore. Io ho un Ken dunque ho piazzato il bicchiere e mentre su frullavano i frutti sotto si montava la panna! Dunque, frulliamo per una decina di minuti i frutti di bosco, se volete aggiungete lo zucchero, circa 40 grammi, ma vi assicuro che è buonissima anche senza! Mettiamo sul fuoco l acqua, il succo di limone e la vanillina per pochissimi minuti. Montiamo la panna e uniamo alla fine, la parte liquida che deve essere fredda! Altrimenti smonta tutto! Sarebbe meglio con un cucchiaio a mano, ma va bene anche con un frullatore un po alla volta. Il procedimento è come per la Viennetta: mettere un foglio di pellicola nello stampo e fare un primo strato con la panna, poi uno con i frutti di bosco tritati e poi panna... così a terminare tutto, lasciarne un po per il sopra della mattonella... Mettere una manciata di frutti di bosco e granella di mandorle in freezer per un paio di ore circa e toglierlo un po prima di servire... 25

26 Biscotti ubriachi di nonna Rosa by Debby71 x circa 25 biscotti 2,5 pacchettini di biscotti secchi (Oro Saiwa) 125 gr di burro a temperatura ambiente 2 cucchiai di cacao amaro 2 cucchiai di zucchero a velo mezzo bicchiere abbondante di marsala secco In una ciotola mescolare il burro, con il cacao e lo zucchero, fino ad ottenere una crema spalmabile (si può usare anche il cacao zuccherato se non si ha in casa quello amaro). Mettere il marsala in un piatto, intingervi un biscotto, spalmarlo con un poco di crema, intingere un altro biscotto e chiudere a sandwich; proseguire fino a finire gli ingredienti, coprire con la carta di alluminio e mettere in frigorifero per qualche ora. Un consiglio: è meglio farli riposare qualche ora in frigo, in modo tale che l'alcool evapori; se si avanzano, invece, vanno coperti con della pellicola in modo tale che i biscotti non asciughino troppo. 26

Manuale per la preparazione dei dolci in casa Nuova edizione

Manuale per la preparazione dei dolci in casa Nuova edizione Gentile Signora, con questo libro Le proponiamo, insieme alle più note ed apprezzate ricette delle precedenti edizioni, molte nuove idee di dolci da preparare in casa. L ampio ricettario è allo stesso

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

PER UNA MIGLIORE RIUSCITA DEI DOLCI

PER UNA MIGLIORE RIUSCITA DEI DOLCI Dolci PER UNA MIGLIORE RIUSCITA DEI DOLCI Il burro deve esser lasciato ammorbidire a temperatura ambiente prima di essere mescolato all'impasto o alla farina. Se dovete aggiungere delle uvette, o dei canditi,

Dettagli

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI!

LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO, SCEGLI LA TUA BASE SCATENA LA TUA FANTASIA CONQUISTA TANTI NUOVI CLIENTI! Le ALL ITALIANA CREA LA TUA ALL ITALIANA Decidi di essere oriin le, cre tivo e diverso d i tuoi concorrenti : Cre le tue person lissime cup c kes ll it li n, LE IRRESISTIBILI DOLCI TENTAZIONI DEL MOMENTO,

Dettagli

Guida alla perfetta copertura di cioccolato al latte

Guida alla perfetta copertura di cioccolato al latte Guida alla perfetta copertura di cioccolato al latte Egregio Collega, Qual è la migliore copertura di cioccolato al latte? Quali sono le sue potenzialità? oppure Che sapore assume quando utilizzato in

Dettagli

Pane 100% farina di grano saraceno

Pane 100% farina di grano saraceno Questa ricetta l'ho elaborata grazie ai preziosi consigli di un grande chef e amico, ovvero il titolare del Ristorante dal Sem ad Albissola Superiore Sv (http://www.ristorantedasem.it/). Uno sguardo al

Dettagli

Freschezza in Svizzera

Freschezza in Svizzera Freschezza in Svizzera Tutte le sedi nel mondo sono disponibili all indirizzo: marche-restaurants.com AIRPORT ZÜRICH Diventate fan di Marché! facebook.com/marcherestaurantsschweiz BELLINZONA Tempo di spezie

Dettagli

OH CIELO...SIAMO FRITTI!!!

OH CIELO...SIAMO FRITTI!!! Kitchen Cri OH CIELO...SIAMO FRITTI!!! 10 Ricette per aumentare Grassi e Colesterolo Ecco l'indice delle ricette: 1. Cordonbleu di pollo e prosciutto 2. Gamberi in panatura di patate 3. Mozzarella in carrozza

Dettagli

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti Gruppo Mangiarsano Germinal Book prodotti Il Gruppo MangiarsanoGerminal opera nel mercato dei prodotti biologici e salutistici con un unica missione: prendersi cura della salute dell uomo e dell ambiente.

Dettagli

Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione

Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione SELEX ACETI AROMATIZZATI - BALSAMICI - CONDIMENTI Crema Classica all'aceto Balsamico

Dettagli

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro!

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro! 1. A parte questo, possedevo un paio di altre caratteristiche che non facevano propriamente pensare a un cuoco in carriera. Ero soprattutto lento. Ero lento a muovermi, lento a pensare, lento di comprendonio,

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~ Dr Schàr Foodservice ri Chi è affetto da celiachia non deve assolutamente rinunciare a mangiare al ristorante; attenendosi ad alcune regole e suggerimenti è possibile consumare i propri pasti al ristorante,

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile 90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium Essere uno chef non è mai stato così facile Congratulazioni per aver acquistato il forno a microonde con tecnologia 6 SENSO Whirlpool Jet Chef Premium! Da oggi

Dettagli

Sezione Mista Scuola dell infanzia Cassiani. Progetto. Degli esseri viventi: fattori legati al percorso alimentare

Sezione Mista Scuola dell infanzia Cassiani. Progetto. Degli esseri viventi: fattori legati al percorso alimentare Sezione Mista Scuola dell infanzia Cassiani Progetto Degli esseri viventi: fattori legati al percorso alimentare Come presa in carico di responsabilità, di tutoraggio Percorso1 dalla spiga al pane Percorso

Dettagli

UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario

UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario CUCINARE SUPERFACILE cucinaresuperfacile.com BioStory: Il mio nome è Antonella. Sono fatta di esperienza e buonsenso, voglia di vivere e tenacia, il buon cibo è la mia

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

Applicazione del gel. Con lo spazzolino per unghie rimuovere dall unghia e dalla pelle circostante la polvere di limatura.

Applicazione del gel. Con lo spazzolino per unghie rimuovere dall unghia e dalla pelle circostante la polvere di limatura. Nelle figure seguenti illustriamo la tecnica di applicazione dei nostri gel con l'uso della tip. Da questa dimostrazione si può apprezzare come il Gel System sia semplice e veloce da usare, in quanto non

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

Reenactment Society www.reenactmentsociety.org COME FARE UNA BORRACCIA DI ZUCCA

Reenactment Society www.reenactmentsociety.org COME FARE UNA BORRACCIA DI ZUCCA Reenactment Society www.reenactmentsociety.org COME FARE UNA BORRACCIA DI ZUCCA Acquistare una zucca fresca o già secca. Nel primo caso sarà opportuno comprarla in un periodo caldo per godere delle giornate

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

TOASTER. Istruzioni per l uso

TOASTER. Istruzioni per l uso TOASTER Istruzioni per l uso 5 4 3 1 6 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO 1) Manopola temporizzatore 2) Tasto Stop 3) Leva di accensione 4) Bocche di caricamento 5) Pinze per toast 6) Raccoglibriciole estraibile

Dettagli

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO ndice 1 Fai come fa la Natura 2 Cosa ci metti per fare la terra? 3 Come funziona il Compostaggio 4 Le cose

Dettagli

Emilia Romagna I Terra da gustare

Emilia Romagna I Terra da gustare Emilia Romagna I Terra da gustare Emilia Romagna I Terra da gustare 2 Dopo l interesse suscitato dal percorso enogastronomico sul filo della memoria, alla ricerca dei sapori perduti dell Emilia Romagna,

Dettagli

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati DECORAZIONE 03 Posare la carta da parati 1 Scegliere la carta da parati Oltre ai criteri estetici, una carta da parati può essere scelta in funzione del luogo e dello stato dei muri. TIPO DI VANO CARTA

Dettagli

Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete

Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete Questo opuscolo è per chi vuole imparare a cucinare piatti vegan, vale a dire 100% vegetali: spiega in dettaglio quali sono gli

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO. La qualità dei cibi per la qualità della vita. Prefazione di Francesco Schittulli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO. La qualità dei cibi per la qualità della vita. Prefazione di Francesco Schittulli FRANCO NOBILE GIORGIA ROMEO LA SALUTE VIEN MANGIANDO La qualità dei cibi per la qualità della vita Prefazione di Francesco Schittulli Agli amici paracadutisti della Brigata Folgore Layout e impaginazione

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla.

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla. Il lavoro di posa dei rivestimenti murali, è oggi, estremamente semplificato ed è una soluzione di ricambio interessante, in quanto applicare carta da parati non è più difficile che verniciare. Le spiegazioni

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

Libro di cucina. k = 100% RED k = 2% This will only be printed in 4 Colour Process as per the colour breakdown shown here. m = 100% c = 11% c = 0%

Libro di cucina. k = 100% RED k = 2% This will only be printed in 4 Colour Process as per the colour breakdown shown here. m = 100% c = 11% c = 0% Libro di cucina Libro di cucina Kenwood Cooking Chef è l ultima rivoluzionaria innovazione di Kenwood, da oltre 60 anni leader nella preparazione dei cibi. E la combinazione perfetta di esperienza, qualità

Dettagli

Il vapor saturo e la sua pressione

Il vapor saturo e la sua pressione Il vapor saturo e la sua pressione Evaporazione = fuga di molecole veloci dalla superficie di un liquido Alla temperatura T, energia cinetica di traslazione media 3/2 K B T Le molecole più veloci sfuggono

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

Ogni giorno gettiamo il seme della qualità

Ogni giorno gettiamo il seme della qualità Ogni giorno gettiamo il seme della qualità La qualità scivola tra gesti semplici Una vocazione dalle radici profonde Ieri è già domani La molitura del grano è una preziosa tradizione che si tramanda di

Dettagli

La Temperatura degli Alimenti

La Temperatura degli Alimenti La Temperatura degli Alimenti L'ATP è la regolamentazione per i trasporti frigoriferi refrigerati a temperatura controllata di alimenti deperibili destinati all'alimentazione umana. A.T.P. = Accord Transport

Dettagli

10. sicurezza. dei tuoi cibi dipende anche da te. sicurezza

10. sicurezza. dei tuoi cibi dipende anche da te. sicurezza 10. sicurezza La dei tuoi cibi dipende anche da te sicurezza 10. La sicurezza dei tuoi cibi dipende anche da te Oggi i consumatori sono sempre più attenti alle questioni della sicurezza degli alimenti,

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

Raccolta ricette salate e dolci con la pasta fillo

Raccolta ricette salate e dolci con la pasta fillo Raccolta ricette salate e dolci con la pasta fillo -ricette del contest Raccolta ricette con la pasta fillo del blog Matrioska s Adventures(http://matrioskadventures.com)- Ancutza - http://matrioskadventures.com

Dettagli

technostuk 2-12 09/13 127

technostuk 2-12 09/13 127 technostuk 2-12 09/13 127 TECHNOSTUK 2-12 Sigillante cementizio per fughe da 2 a 12 mm. La protezione attiva di Microshield System aiuta a prevenire la crescita di batteri, funghi e muffe, che possono

Dettagli

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO)

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO) PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 Giorno Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta Pasta all olio e Uova strapazzate Riso alla zucca Bresaola* / formaggio fresco Pasta olio e Bocconcini

Dettagli

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno 2014 Hai chiesto qual è il piatto del giorno? { } (Il maresciallo Carotenuto Vittorio De Sica Che

Dettagli

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI?

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? Dopo la fecondazione il fiore appassisce e i petali cadono. L ovulo fecondato si trasforma in SEME, mentre l ovario si ingrossa e si trasforma in FRUTTO. Il SEME ha il compito

Dettagli

PENTOLE A PRESSIONE ISTRUZIONI D USO E GARANZIA

PENTOLE A PRESSIONE ISTRUZIONI D USO E GARANZIA PENTOLE A PRESSIONE ISTRUZIONI D USO E GARANZIA LA COTTURA IN PENTOLA A PRESSIONE La pentola a pressione è uno strumento ancora tutto da scoprire, da conoscere e da valorizzare, sia dal punto di vista

Dettagli

Cuocere al forno con il

Cuocere al forno con il Cuocere al forno con il Un assortimento fresco come dal fornaio. L unico sistema di cottura intelligente al mondo che sa anche cuocere al forno. Perché sente, riconosce, pensa, pianifica, impara e comunica

Dettagli

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi.

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi. STORIA E TRADIZIONE La Pasticceria Orlandi nasce per volontà di Romano Orlandi che dopo una lunga gavetta nelle più famose pasticcerie milanesi, nel 1952 decide di mettersi in proprio aprendo il suo negozio

Dettagli

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI A) Vite di regolazione del minimo. B) Getto MAX C) Getto MIN D) Vite corta coperchio camera del galleggiante E) Vite lunga coperchio camera del galleggiante

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

COSTRUISCI UN FORNO SOLARE

COSTRUISCI UN FORNO SOLARE COSTRUISCI UN FORNO SOLARE Obiettivi: Realizzare un semplice forno solare al fine di mostrare come il sole può essere una fonte di energia rinnovabile. Illustrare l'effetto serra Descrizione generale:

Dettagli

ID: 20696-2105 IT V1 ID: 20696-2105 IT V1

ID: 20696-2105 IT V1 ID: 20696-2105 IT V1 Bimby LIBRETTO ISTRUZIONI ID: 20696-2105 IT V1 ID: 20696-2105 IT V1 LIBRETTO ISTRUZIONI Norme per la Vostra sicurezza... 5 Caratteristiche tecniche... 10 Introduzione... 11 Il Vostro Bimby... 12 Prima

Dettagli

A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica. Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria

A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica. Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria Mangia con gusto A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria Socio fondatore; Comitato Direttivo FIR (Fondazione Italiana del Rene)

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Gioco sensoriale stagionale

Gioco sensoriale stagionale Obiettivi Conoscere la frutta e la verdura di stagione grazie all aiuto dei cinque sensi. Allenare l utilizzo isolato dei sensi Età Da 7 anni Luogo In classe Timo Ullmann/WWF Svizzera Il gioco sensoriale

Dettagli

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola CATALOGO DEI PRODOTTI Dall orto alla tavola Tutti i prodotti della nostra gamma sono senza coloranti nè conservanti, per preservare la vera natura delle pregiate materie prime utilizzate nella lavorazione

Dettagli

CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA

CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA COME DEFINISCE LA QUALITÀ DI UNA BEVANDA CALDA? Esigenze per la macchina da caffè del futuro. Il piacere di una deliziosa bevanda aggiunge qualità in

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

PINOT GRIGIO FRIULI COLLI ORIENTALI D.O.C. : marnoso argilloso UVE : Pinot Grigio 100% FORMA DI ALLEVAMENTO : cordone speronato basso

PINOT GRIGIO FRIULI COLLI ORIENTALI D.O.C. : marnoso argilloso UVE : Pinot Grigio 100% FORMA DI ALLEVAMENTO : cordone speronato basso PINOT GRIGIO : marnoso argilloso UVE : Pinot Grigio 100% : in bianco, solo acciaio NOTE GUSTATIVE : colore giallo paglierino con riflessi dorati. Profumo elegante di frutta matura, fiori di campo e fieno

Dettagli

ISTRUZIONI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA PERICOLO AVVERTENZA

ISTRUZIONI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA PERICOLO AVVERTENZA ISTRUZIONI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA IMPORTANZA DELLA SICUREZZA PER SÉ E PER GLI ALTRI Il presente manuale e l apparecchio stesso sono corredati da importanti messaggi relativi alla sicurezza, da leggere

Dettagli

Note generali. Norme di sicurezza. Procedura generale di pulizia. Bollettino Istruzioni

Note generali. Norme di sicurezza. Procedura generale di pulizia. Bollettino Istruzioni 3M Italia, Gennaio 2011 Bollettino Istruzioni Applicazione pellicole su vetro Bollettino Istruzioni 3M Italia Spa Via Norberto Bobbio, 21 20096 Pioltello (MI) Fax: 02 93664033 E-mail 3mitalyamd@mmm.com

Dettagli

Al Roccolo. Fattoria Piolanti. A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà.

Al Roccolo. Fattoria Piolanti. A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà. Al Roccolo Fattoria Piolanti A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà. Ragiungèl, l è facil tè po minga sbaglià. Ocio, sculta che tè spieghi mi Ciapa la strada che la và de là.

Dettagli

Ne forniamo alcuni esempi.

Ne forniamo alcuni esempi. Con il termine coordinamento oculo-manuale si intende la capacità di far funzionare insieme la percezione visiva e l azione delle mani per eseguire compiti di diversa complessità. Per sviluppare questa

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

Calore e temperatura. Calore e temperatura. Cos'è il calore? Il calore si chiama anche energia termica.

Calore e temperatura. Calore e temperatura. Cos'è il calore? Il calore si chiama anche energia termica. sono due cose diverse (in scienze si dice sono due grandezze diverse). 01.1 Cos'è il calore? Per spiegare cos è il calore facciamo degli esempi. Esempi: quando ci avviciniamo o tocchiamo un oggetto caldo

Dettagli

Indice. Ecco alcune idee per gustare i nostri prodotti non solo come antipasto o contorno ma anche come gustosissimi primi piatti!

Indice. Ecco alcune idee per gustare i nostri prodotti non solo come antipasto o contorno ma anche come gustosissimi primi piatti! Ricette ci trovi anche su www.tuttocalabria.com Ecco alcune idee per gustare i nostri prodotti non solo come antipasto o contorno ma anche come gustosissimi primi piatti! Indice Promi Piatti Penne Stuzzicanti....

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

L arancio. Galleria di immagini Le arance Le zagare I mandarini I limoni I pompelmi Indovinelli Le filarance

L arancio. Galleria di immagini Le arance Le zagare I mandarini I limoni I pompelmi Indovinelli Le filarance L arancio La leggenda L albero Il frutto Gli agrumi La spremuta Le decorazioni Verifiche Galleria di immagini Le arance Le zagare I mandarini I limoni I pompelmi Indovinelli Le filarance Bevi un goccio

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

YOGURT. Dosi per. 150 più secondo il. fermenti. eccezionalee. il nostroo lavorare. intestino. forma. Alla fine

YOGURT. Dosi per. 150 più secondo il. fermenti. eccezionalee. il nostroo lavorare. intestino. forma. Alla fine YOGURT FATTO IN CASAA CON YOGURTIERA Lo yogurt ftto in cs è senz ltro un modoo sno per crere un limento eccezionlee per l nostr slute. Ricco di ltticii iut intestino fermenti il nostroo lvorre meglioo

Dettagli

LINEA AMBIENT UNA GAMMA PER OGNI DESIDERIO

LINEA AMBIENT UNA GAMMA PER OGNI DESIDERIO LINEA AMBIENT UNA GAMMA PER OGNI DESIDERIO LINEA AMBIENT UNA GAMMA PER OGNI DESIDERIO La linea Ambient rappresenta l integrazione perfetta di un design lineare con una funzionalità semplice ed intuitiva.

Dettagli

Parts of my Pop-in... 7 8a

Parts of my Pop-in... 7 8a A C 5 B Parts of my Pop-in... 5 6 0 D 9 7 8a 8b IT IMPORTANTE! CONSERVARE LE ISTRUZIONI PER CONSULTAZIONI FUTURE Come usare i Pop-in Precauzioni d uso Non usare ammorbidenti con i vostri Pop-in. Non usare

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

Costruire una pila in classe

Costruire una pila in classe Costruire una pila in classe Angela Turricchia, Grazia Zini e Leopoldo Benacchio Considerazioni iniziali Attualmente, numerosi giocattoli utilizzano delle pile. I bambini hanno l abitudine di acquistarle,

Dettagli

La corretta alimentazione

La corretta alimentazione La corretta alimentazione www.salute.gov.it 2 Tutta la comunità scientifica è d accordo sul fatto che esista uno stretto legame tra una corretta alimentazione e una vita in buona salute. Per mantenersi

Dettagli

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015.

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni favorevoli per il taglio di legname da costruzione e uso falegnameria. Gli alberi dai quali si ricava legname da costruzione e per la fabbricazione

Dettagli

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Comune di Padova Assessorato all Ambiente AcegasAps Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Le 3 Zone di raccolta nel Quartiere 1 Centro Tipo di Rifiuto Cosa conferire Cosa non conferire

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

SCHEDA PRATICA DETERSIVI ECOLOGICI TRADIZIONALI & FAI-DA-TE

SCHEDA PRATICA DETERSIVI ECOLOGICI TRADIZIONALI & FAI-DA-TE SCHEDA PRATICA ai DETERSIVI ECOLOGICI TRADIZIONALI & FAI-DA-TE (a cura del gruppo MondoNuovo) Questa scheda è il riassunto di un manuale sui detersivi convenzionali e biologici. Nel manuale è possibile

Dettagli

TECNICHE DI BASE PER LA SEPARAZIONE DEI COMPONENTI DI UNA MISCELA

TECNICHE DI BASE PER LA SEPARAZIONE DEI COMPONENTI DI UNA MISCELA TECNICHE DI BASE PER LA SEPARAZIONE DEI COMPONENTI DI UNA MISCELA CENTRIFUGAZIONE La centrifugazione è un processo che permette di separare una fase solida immiscibile da una fase liquida o due liquidi

Dettagli

Il gelato artigianale proprio come lo vuoi tu. E tanto altro ancora...

Il gelato artigianale proprio come lo vuoi tu. E tanto altro ancora... Impianti Carpigiani per Artigianale a Norme HACCP Tutte le macchine Carpigiani sono progettate e realizzate per rispettare appieno le norme internazionali di sicurezza ed igiene. Il Gelatiere professionista

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie!

É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie! É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie! Family Trancio di Prosciutto 2 kg Trancio di Pancetta Arrotolata 600 gr Zampone 1 kg Lenticchie 500 gr Trentingrana 500 gr Mortadella 500 gr Pasta

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

A prima vista: Dati tecnici microfonditrice MC 15. 44 cm. 40 cm. Perfettamente adatta per piccole fusioni e piccole serie. Minimo utilizzo di metallo

A prima vista: Dati tecnici microfonditrice MC 15. 44 cm. 40 cm. Perfettamente adatta per piccole fusioni e piccole serie. Minimo utilizzo di metallo A prima vista: Perfettamente adatta per piccole fusioni e piccole serie Minimo utilizzo di metallo Generatore ad induzione da 3,5 kw per un riscaldamento estremamente veloce e per raggiungere alte temperature

Dettagli

INJEX - Iniezione senza ago

INJEX - Iniezione senza ago il sistema per le iniezioni senz ago INJEX - Iniezione senza ago Riempire le ampolle di INJEX dalla penna o dalla cartuccia dalle fiale con la penna Passo dopo Passo Per un iniezione senza ago il sistema

Dettagli

w w w. c m r i s t o r a z i o n e. i t

w w w. c m r i s t o r a z i o n e. i t BOCCALE 4 STAGIONI Senza capsula 41,5 cl Quattro stagioni bottiglia 20 CL bottiglia 40 CL SAGITTA VINO BIANCO Calice 44 cl SWING Bottiglia 25 cl Bottiglia 50 cl OFFICINA 1825 Bicchiere 30 cl ROCKBAR Bicchiere

Dettagli

AZIENDA CERTIFICATA ISO 9001:2000 APPENDICE INTEGRATIVA AL CATALOGO GENERALE EUROPAST

AZIENDA CERTIFICATA ISO 9001:2000 APPENDICE INTEGRATIVA AL CATALOGO GENERALE EUROPAST AZIENDA CERTIFICATA ISO 9001:2000 APPENDICE INTEGRATIVA AL CATALOGO GENERALE EUROPAST SOLO UNA GRANDE PASSIONE CI GUIDA A CREARE PRODOTTI SEMPRE MIGLIORI ATTRAVERSO I QUALI SI ESPRIME LA MISSION DELLA

Dettagli

D.O.P. Nutrirsi tra Piacere e Benessere

D.O.P. Nutrirsi tra Piacere e Benessere aleggio D.O.P. Nutrirsi tra Piacere e Benessere Trenta ricette con il Taleggio D.O.P. con notizie sulle proprietà funzionali di alcuni ingredienti (pillole di salute) Gallette di riso con crema di Taleggio

Dettagli

Si ringraziano: Daniela Rende, Lorenzo Pellegrino, Katya Gaudio per la collaborazione tecnica

Si ringraziano: Daniela Rende, Lorenzo Pellegrino, Katya Gaudio per la collaborazione tecnica Questa pubblicazione è frutto della collaborazione di un gruppo di esperti del CRA (Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura): dott. Stefano Delbono dott. Andrea Ghiselli dott.ssa Roberta

Dettagli

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO IL SUGHERO CHE COS È Il sughero è un prodotto naturale che si ricava dall estrazione della corteccia della Quercus suber L, la quercia da sughero. Questa pianta è una sempreverde, longeva, che cresce nelle

Dettagli

I GIORNI DELLA MERLA. Sapori forti per celebrare il grande freddo

I GIORNI DELLA MERLA. Sapori forti per celebrare il grande freddo I GIORNI DELLA MERLA Sapori forti per celebrare il grande freddo I giorni degli auspici. Dal 1 al 24 gennaio i cresèent e calèent 25 gennaio San Paul dei sègn 26, 29 gennaio Li quatar stagion 30-31 gennaio,

Dettagli