CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/ /09/2009

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009"

Transcript

1 CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone Prot. n. AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/ /09/2009 E intendimento dell Amministrazione Comunale, affidare in gestione mediante convenzione i seguenti impianti sportivi di proprietà comunale, per il periodo 01/10/ /09/2009 UBICAZIONE TIPO DI IMPIANTO CORRISPETTIVO DI GESTIONE Piazzale Bernini Via del Fante Campi di calcio comunali e area verde al servizio della zona PEEP, ,00 IVA esclusa escluso l impianto di atletica soggetto a ribasso d asta, inteso leggera all interno dello stadio comunale. Piazzale Bernini Palasport Comunale 5.500,00 IVA esclusa soggetto a ribasso d asta, inteso Piazzale Bernini Impianto di atletica leggera all interno dello stadio comunale 2.500,00 IVA esclusa soggetto a ribasso d asta, inteso Possono partecipare solo enti di promozione sportiva, federazioni sportive, società e associazioni sportive dilettantistiche, associazioni del tempo libero per l effettuazione di attività sportive, formative ricreative ed amatoriali senza scopo di lucro, costituiti ed operanti nel territorio cittadino da almeno 3 (tre) anni. Un soggetto può presentare domanda per la gestione di un solo impianto. Lo schema di convenzione relativo all impianto richiesto e da stipularsi successivamente all affidamento dell incarico, può essere visionato presso l ufficio sport del Comune. L affidamento avverrà a favore dell offerta economicamente più vantaggiosa per l Amministrazione, secondo i criteri di cui all art. 23, 1à comma, lettera b) del D.Lgs. 17 marzo 1995 n. 157, valutata in base ai seguenti parametri, i cui punteggi sono espressi in centesimi: - offerta economica punti 40 - esperienza maturata e dimostrabile in attività di gestione di impianti sportivi pubblici punti 40 - progetto di gestione operativa dell impianto punti 20 L'esame delle candidature sarà delegato ad un apposita Commissione, istituita a norma del vigente Regolamento comunale per le forniture, somministrazioni, servizi e lavori in economia, formata da almeno tre componenti di cui un tecnico del Comune, esperto della materia oggetto dell incarico e l'identificazione del soggetto a cui affidare la gestione dell impianto di che trattasi sarà effettuata tenendo conto dei punteggi che verranno attribuiti in sede di valutazione dei sopra riportati elementi, a favore della candidatura che avrà riportato il punteggio più alto. I punteggi saranno assegnati a discrezione della Commissione, sulla scorta delle dichiarazioni formulate dai candidati, che verranno tra di loro raffrontate.

2 DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA CANDIDATURA E MODALITA' DI PRESENTAZIONE Per partecipare alla gara di cui al presente bando, i candidati dovranno presentare la seguente documentazione: 1) Una istanza di candidatura per la concessione in gestione, resa in lingua italiana - datata - timbrata e firmata dal titolare o legale rappresentante dell Organismo, contenente l offerta prezzo (allegato sub1). Alla domanda dovranno essere allegate: a) Copia dell atto costitutivo e dello statuto in cui sia fatto esplicito richiamo alla promozione e alla divulgazione della pratica sportiva; b) Nel caso di esperienza maturata e dimostrabile in attività di gestione di impianti sportivi pubblici, copia degli atti. c) Relazione sul programma di gestione operativa dell impianto (organizzazione del personale, con indicazione della pianta organica e le figure professionali tecnico, tecnico-sportivo e amministrativo che si intende impiegare nella conduzione dell impianto). d) Elenco dei servizi da svolgere allegato sub 1a) o sub 1b) o sub 1c), relativo all impianto di cui si chiede la gestione, debitamente sottoscritto per accettazione su ogni foglio dal legale rappresentante dell ente/associazione. La domanda e i documenti di cui sopra dovranno essere presentati in apposita busta chiusa sulla quale dovrà apporsi la dicitura Gara per l affidamento della gestione degli impianti sportivi, oltre all indirizzo del destinatario: COMUNE DI CASARSA DELLA DELIZIA - SETTORE SPORT- PIAZZA IV NOVEMBRE N CASARSA DELLA DELIZIA e il nominativo del mittente. La domanda dovrà pervenire per raccomandata o consegnata personalmente all ufficio protocollo del Comune, entro le ore del giorno 08/09/2008 pena l esclusione dalla gara. Resta inteso che il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente e quindi se per qualsiasi motivo non dovesse giungere a destinazione in tempo utile, il Comune non assume responsabilità alcuna. L'apertura dei plichi pervenuti in tempo utile sarà effettuata da apposita Commissione, il giorno alle ore presso la Sede Municipale Sala Giunta. L'identificazione del soggetto a cui affidare la concessione in gestione degli impianti di che trattasi avrà luogo anche se si avrà una sola candidatura valida; l'amministrazione si riserva anche di non identificare alcun soggetto, qualsiasi sia il numero delle candidature pervenute. Casarsa della Delizia, IL RESPONSABILE DELL'AREA DEI SERVIZI ALLA POPOLAZIONE NOBILE Luigino

3 Allegato sub 1) AL COMUNE DI CASARSA DELLA DELIZIA SETTORE SPORT PIAZZA IV NOVEMBRE N CASARSA DELLA DELIZIA ISTANZA per la gara relativa alla CANDIDATURA PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI per il periodo dal al Il sottoscritto Legale rappresentante per l Organismo candidato con sede in Cod. Fisc. N. p. I.V.A. N. C H I E D E La concessione in gestione del seguente impianto sportivo comunale A TAL FINE PRESENTA LA SEGUENTE OFFERTA PREZZO: +I.V.A. 20% in cifre + I.V.A. 20% in lettere DICHIARA ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000: 1. Che il sodalizio rappresentato si trova nel pieno esercizio dei suoi diritti; 2. Di avere la piena capacità di contrattare con la Pubblica Amministrazione; 3. Di aver preso visione e di impegnarsi ad accettare tutte le norme del Regolamento generale per la concessione in uso o in convenzione degli impianti sportivi comunali e delle condizioni contenute nello schema di convenzione per l impianto richiesto depositato agli atti dell ufficio sport e da stipularsi successivamente all affidamento dell incarico. (luogo) (data) timbro (sottoscrizione) Allega: - Copia dell atto costitutivo e dello statuto in cui sia fatto esplicito richiamo alla promozione e alla divulgazione della pratica sportiva; - Nel caso di esperienza maturata e dimostrabile in attività di gestione di impianti sportivi pubblici, copia degli atti. - Relazione sul programma di gestione operativa dell impianto (organizzazione del personale, con indicazione della pianta organica e le figure professionali tecnico, tecnico-sportivo e amministrativo che si intende impiegare nella conduzione dell impianto). - Elenco dei servizi da svolgere, debitamente sottoscritto per accettazione su ogni foglio dal legale rappresentante dell ente/associazione.

4 Allegato sub 1a) CAMPI SPORTIVI E AREA VERDE AL SERVIZIO DELLA ZONA PEEP, CON L ESCLUSIONE DELL IMPIANTO DI ATLETICA LEGGERA ALL INTERNO DELLO STADIO COMUNALE ELENCO DEI SERVIZI DA SVOLGERE Custodia impianti sportivi in convenzione Manutenzione ordinaria degli impianti Pulizie spogliatoi via del Fante Pulizie spogliatoi stadio comunale Pulizie spogliatoi campo laterale nuovissimo Pulizie tribune Sfalcio aree verdi centro polisportivo Rasatura campo centrale stadio comunale Rasatura campo laterale nuovissimo Rasatura campo pulcini Rasatura e rullatura campo via del fante Giornaliera. settimanale Giornaliera, durante il periodo di attività. 5 partite + 2 allenam. = 7 a settimana, durante il periodo di attività e Settimanale e Segnatura campo centrale stadio comunale Segnatura campo laterale comunale Segnatura campo pulcini Segnatura campo via del fante Irrigazione campo centrale stadio comunale Irrigazione campo laterale nuovissimo Irrigazione campo pulcini Irrigazione campo Via del Fante Bi-settimanale, durante il periodo di attività e Bi-settimanale, durante il periodo di attività e Due volte al giorno, nel periodo estivo. Rullatura campo Via del Fante Giornaliera, durante il periodo di attività. Concimazione campo centrale stadio comunale Concimazione campo laterale nuovissimo Concimazione campo pulcini Diserbo-concimazione campo via del fante Area verde al servizio della zona PEEP sfalcio dell erba e ripulitura spazi verdi Settimanale e Settimanale in estate e ulteriore in caso di necessità

5 Allegato sub 1b) PALASPORT COMUNALE ELENCO DEI SERVIZI DA SVOLGERE Apertura e chiusura palasport - Apertura, prima dell inizio di tutte le attività programmate. - Chiusura, alla fine di tutte le attività programmate. Indicativamente 1 volta al giorno per 7 giorni a settimana e ogniqualvolta la situazione lo richieda. Pulizie palasport, compresi spogliatoi e servizi. Tutti i giorni, almeno una volta al giorno e ogniqualvolta la situazione lo richieda. Manutenzione ordinaria degli impianti settimanale Allegato sub 1c) IMPIANTO DI ATLETICA LEGGERA ALL INTERNO DELLO STADIO COMUNALE ELENCO DEI SERVIZI DA SVOLGERE Apertura e chiusura dell impianto - Apertura, prima dell inizio di tutte le attività programmate. - Chiusura, alla fine di tutte le attività programmate. Pulizie dell impianto, compresi spogliatoi e servizi dello stadio, in caso di utilizzo. Manutenzione ordinaria dell impianto intendendosi come tale a titolo esemplificativo: la pista, i cordoli, le pedane, ecc. Ogniqualvolta la situazione lo richieda. Periodica e comunque ogniqualvolta la situazione lo richieda. Periodica e comunque ogniqualvolta la situazione lo richieda.

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

Art.1 Modalità di accesso

Art.1 Modalità di accesso REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I PROCEDIMENTI DI SELEZIONE ED ASSUNZIONE DEL PERSONALE TECNICO ED AMMINISTRATIVO DELL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SIENA (Emanato con D.R. n. 418/Uff. Concorsi del 24 aprile 2001,

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

I.1) Umberto I n. 0761/87381, Lo schema di. Protocollo. Per I.2) DI ATTIVITA : SEZIONE II: quinquennio in E TECNICO. gara.

I.1) Umberto I n. 0761/87381, Lo schema di. Protocollo. Per I.2) DI ATTIVITA : SEZIONE II: quinquennio in E TECNICO. gara. Comune di Marta----Provincia di Viterbo Piazza Umberto I n.1 01010 Marta (VT) Tel. 0769187381 Fax 0761873828 Sito web www.comune.marta.vt.it Bando di gara Servizio di tesoreria comunale dal 01/01/2014

Dettagli

Direttive per il collocamento e l avviamento al lavoro

Direttive per il collocamento e l avviamento al lavoro Provincia Autonoma di Trento Direttive per il collocamento e l avviamento al lavoro Testo adottato dalla Giunta Provinciale con deliberazione n. xxxx del xx/xx/xxxx ART. 1. ELENCO ANAGRAFICO DEI LAVORATORI

Dettagli

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS UFFICIO LAVORI PUBBLICI LAVÔRS PUBLICS Tel. 0432 99 20 21 - Fax 0432 99 20 51 lavori.pubblici@com-gonars.regione.fvg.it

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTÙ E DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE Ufficio per il servizio civile nazionale Bando per la selezione di n.18.793 volontari da impiegare in progetti

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d);

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO il Regolamento delle attività culturali, sociali e ricreative degli studenti, emanato con decreto rettorale

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II. Firmatari: MANFREDI Gaetano. DR/2015/1389 del 27/04/2015 SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II. Firmatari: MANFREDI Gaetano. DR/2015/1389 del 27/04/2015 SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE Ripartizione Relazioni Studenti IL RETTORE VISTO il D.M. 10 settembre 2010, n. 249 Regolamento concernente: Definizione della disciplina dei requisiti e delle modalità della formazione iniziale degli insegnanti

Dettagli

L ENTE LOCALE E LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI

L ENTE LOCALE E LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI L ENTE LOCALE E LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI Applicazione della Legge Regione Emilia Romagna n. 11/2007 Disciplina delle modalità di affidamento della gestione di impianti sportivi di proprietà

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI 00187 Roma Via di San Basilio, 72 Tel. +39 06.42.00.84 Fax +39 06.42.00.84.44/5 www.cnpi.it cnpi@cnpi.it C.F. 80191430588 Ai Signori Presidenti Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati

Dettagli

COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA

COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA REGOLAMENTO COMUNALE per la disciplina della concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari e l attribuzione di vantaggi economici 1 CAPO

Dettagli

INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n.

INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. CIG 60528780F1 Pag.1 di 34 INSIEL Informatica per il Sistema degli Enti Locali S.p.A. con socio unico Sede Legale: Trieste, Via San Francesco d Assisi n. 43 GE 08-14 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DEL D.LGS.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

Comune di Rovigo REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI AUTOSERVIZI PUBBLICI NON DI LINEA TAXI N.C.C.

Comune di Rovigo REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI AUTOSERVIZI PUBBLICI NON DI LINEA TAXI N.C.C. Comune di Rovigo REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI AUTOSERVIZI PUBBLICI NON DI LINEA TAXI N.C.C. Regolamento degli Autoservizi Pubblici non di linea con autovettura Taxi -N.C.C. TITOLO I - NORME GENERALI

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna REALIZZAZIONE E SVILUPPO DEL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE (SITR) DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

Regione Autonoma della Sardegna REALIZZAZIONE E SVILUPPO DEL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE (SITR) DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Regione Autonoma della Sardegna Assessorato degli Enti Locali Finanze ed Urbanistica Direzione Generale della Pianificazione Urbanistica Territoriale e della Vigilanza Edilizia Servizio della Pianificazione

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTU E DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

Presidenza del Consiglio dei Ministri DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTU E DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE Presidenza del Consiglio dei Ministri DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTU E DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE Bando per la selezione di 1.526 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale nella Regione

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI Dipartimento per l impresa e l internazionalizzazione Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE

Dettagli

STRUTTURA BUROCRATICA DEL COMUNE DI CASTELTERMINI

STRUTTURA BUROCRATICA DEL COMUNE DI CASTELTERMINI ALLEGATO A STRUTTURA BUROCRATICA DEL COMUNE DI CASTELTERMINI SEGRETARIO GENERALE Individuazione aree/p.o. e ripartizione dei servizi AREA - POSIZIONE ORGANIZZATIVA N.1 1) Servizio affari generali, servizio

Dettagli

ICT SERVICE. finale ANNO 20122

ICT SERVICE. finale ANNO 20122 ICT SERVICE Capitolato specia ale d appalto per la fornitura di un servizio di supporto tecnico informatico all utente finale ANNO 20122 INDICE TITOLO I INDICAZIONI GENERALI DELL APPALTO Articolo 1 Definizioni

Dettagli

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F.

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. 96154220584 BANDO PER ISTITUZIONE ELENCO IMPRESE DA INVITARE ALLE

Dettagli

Le domande di partecipazione o le candidature vanno inviate a. I.3) Concessione di un appalto a nome di altri enti aggiudicatori

Le domande di partecipazione o le candidature vanno inviate a. I.3) Concessione di un appalto a nome di altri enti aggiudicatori Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, 2985 Luxembourg, Lussemburgo Fax: +352 29 29 42 670 Posta elettronica: ojs@publications.europa.eu

Dettagli