1 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2012"

Transcript

1 Gestione patrimoniale e finanziaria Investimenti e disponibilità Operatività 2012 Gruppo Unipol perimetro ante acquisizione Premafin Durante il 2012 le politiche di investimento hanno perseguito, in un ottica di medio-lungo termine, criteri generali di prudenza e di preservazione della qualità degli attivi, coerentemente con le Linee Guida definite nell Investment Policy, con l obiettivo di mantenere un elevato standard qualitativo del portafoglio attraverso la diversificazione e la solidità degli emittenti ponendo particolare attenzione alla liquidabilità degli attivi selezionati. Il comparto obbligazionario è stato il principale oggetto di operatività, privilegiando al suo interno i titoli di Stato italiani, che si sono incrementati per euro milioni, in una logica di investimento di medio-lungo periodo. A inizio anno si è scelto di ridurre l esposizione ai titoli di Stato spagnoli (-131 milioni di euro) e nel mese di settembre si è iniziato a ridurre l esposizione verso i titoli governativi irlandesi (-104 milioni di euro), che hanno raggiunto livelli di rendimento inferiori rispetto ai titoli italiani, successivamente è stata ridotta anche l esposizione ai titoli governativi del Portogallo (-65 milioni di euro). Nel secondo semestre del 2012 si è concluso l aumento di capitale di Unipol: la liquidità riveniente, al netto dei costi e della sottoscrizione dell aumento di capitale riservato in Premafin, è stata investita in titoli di Stato italiani con scadenza entro i 12 mesi o mantenuta in liquidità. Nel comparto Vita gli elevati rendimenti dei titoli di Stato domestici hanno consentito di modulare le politiche di investimento in coerenza con gli impegni contrattuali e gli obiettivi del piano industriale. Durante il 2012 si è approfittato dell elevata volatilità che ha caratterizzato il mercato obbligazionario domestico vendendo opzioni call su titoli di Stato italiani in un ottica di ottimizzazione del rendimento. Si è inoltre proceduto ad allungare la duration media dei portafogli, in particolare sul ramo Vita, così da migliorare l allineamento del portafoglio degli attivi alla struttura dei passivi. Le coperture di rischio tasso sul comparto Vita sono state, in corso d anno, rimodulate tenendo conto della evoluzione dei passivi. L attività svolta sulla componente non governativa di titoli obbligazionari ha privilegiato il comparto finanziario e le scadenze brevi. La dismissione di titoli subordinati, per effetto di vendita o di esercizio della call da parte dell emittente, è proseguita durante tutto il corso dell anno. La diminuzione netta dell esposizione a titoli subordinati è stata pari a 673 milioni di euro, di cui euro 142 milioni di titoli computabili nel cosiddetto capitale Tier 1, la componente più rischiosa dei titoli di credito. La liquidità generata è stata reinvestita prevalentemente in titoli di Stato domestici. La componente Covered Bond in portafoglio è diminuita marginalmente per effetto della generale riduzione del rischio Spagna detenuto in portafoglio. Il comparto credito è sceso complessivamente di milioni di euro ai prezzi di carico. La componente azionaria è diminuita, nel 2012, di 282 milioni di euro ai valori di carico. L attività di trading funzionale al raggiungimento degli obiettivi di redditività è stata implementata anche attraverso la vendita di call sui titoli detenuti in portafoglio. La quasi totalità dei titoli azionari in portafoglio è rappresentata nell indice Eurostoxx 50. L operatività in cambi è stata finalizzata esclusivamente alla copertura del rischio valutario delle posizioni azionarie ed obbligazionarie in essere. Nel portafoglio assicurativo del Gruppo Unipol la duration del comparto Danni si attesta al 2,58, nel comparto Vita è salita a 3,99, da 3,12 di fine 2011, e nella Holding si posiziona allo 0,54, in discesa per effetto della liquidità riveniente dall aumento di capitale. La duration complessiva risulta pari a 3,47. Non si registrano significative variazioni nelle composizioni dei portafogli obbligazionari sotto il profilo quantitativo e qualitativo. Le componenti tasso fisso e tasso variabile del portafoglio obbligazionario rimangono stabili rispettivamente al 68% e al 32%. 56

2 Relazione sulla gestione 1 La componente governativa costituisce circa il 65,7% del portafoglio obbligazionario, mentre la componente corporate risulta complementare con un 34,3%, articolato in credito financial per il 33% e in industrial per un 1,3%. Il 91,34% del portafoglio obbligazionario è investito in titoli con rating superiore a BBB-, cosiddetti investment grade. Il 4,61% del totale è posizionato sulle classi comprese tra AAA ed AA-, mentre il 13,3% dei titoli ha rating di fascia A. L esposizione in titoli con rating nella fascia BBB risulta pari al 73,43%, i titoli governativi italiani costituiscono il 57,4% del portafoglio complessivo obbligazionario. principali agenzie di rating sul rischio paese negli ultimi 18 mesi. Ad esempio dall agenzia Moody s il rating dell Italia tra giugno 2011 e dicembre 2012 è stato tagliato di 6 notches passando da Aa2 a Baa2. La componente liquidità in portafoglio si attesta a euro milioni, quasi interamente depositata presso Unipol Banca. Operatività 2012 Gruppo Premafin/Fondiaria-SAI L operatività delle compagnie assicurative del Gruppo Fondiaria-SAI ha interessato prevalentemente il comparto obbligazionario, con particolare focus sui titoli governativi italiani. Durante il secondo semestre 2012 lo stock di titoli governativi detenuti in portafoglio è aumentato di milioni di euro, principalmente per effetto della liquidità riveniente dall aumento di capitale di Fondiaria-SAI, pari a milioni di euro. Tale liquidità è stata prevalentemente investita in titoli di Stato italiani sia a breve che a medio e lungo termine. Nello specifico, la componente governativa ha visto un riposizionamento verso titoli di Stato italiani a fronte di emittenti sovranazionali o di paesi core dell Europa, con vendite nette per 762 milioni di euro. L ammontare di acquisti netti effettuati in titoli di Stato italiani è pari a milioni di euro. Sono state inoltre liquidate quote di fondi obbligazionari per un controvalore pari a 104 milioni di euro. La componente obbligazionaria non governativa è diminuita nel semestre di 45 milioni di euro, in particolare per l azzeramento dei titoli denominati in Dollari americani presenti nei portafogli Danni a inizio luglio È stata inoltre effettuata una riallocazione da emittenti corporate dei paesi core europei verso titoli finanziari ed in misura residuale verso emittenti corporate di paesi periferici senza modificare l esposizione complessiva al comparto. La componente azionaria del portafoglio è diminuita di 432 milioni di euro nel corso del secondo semestre In particolare si segnala la riduzione dei fondi azionari per 51 milioni di euro e la riduzione delle partecipazioni strategiche, a valori di carico, per 193 milioni di euro. Si specifica a tale proposito che, in ottemperanza alle richieste dell AGCM, nel mese di dicembre è stata totalmente ceduta la partecipazione strategica in Generali per mezzo dell esercizio di opzioni di vendita forward. Le partecipazioni strategiche oggetto di copertura a mezzo di opzioni, finalizzata alla riduzione del rischio mercato, a fine 2012 ammontano a 256 milioni di euro. Per quanto riguarda le azioni quotate non strategiche, l attività di cessione ha interessato principalmente il comparto Danni. La duration media degli attivi del perimetro Fondiaria-SAI a fine dicembre 2012 si attesta a 3,98, in rialzo rispetto al valore del 30/6/2012. Tale risultato è stato ottenuto principalmente attraverso un innalzamento della duration del comparto Danni, circa 3,04 a fine 2012, reso possibile dalla più favorevole dinamica dei flussi tecnici e, per quanto riguarda Fondiaria-SAI, dalla maggiore robustezza patrimoniale conseguente all aumento di capitale. Le componenti tasso fisso e tasso variabile del portafoglio obbligazionario si attestano rispettivamente all 84,3% e al 15,7%. La componente governativa costituisce circa l 83,17% del portafoglio obbligazionario, mentre la componente corporate risulta complementare con un 16,83%, articolato in credito financial per l 8,52% e in industrial per un 8,31%. Il 98,9% del portafoglio obbligazionario è investito in titoli con rating superiore a BBB-, cosiddetti investment grade. Il 6,55% del totale è posizionato sulle classi comprese tra AAA ed AA-, mentre il 5,99% dei titoli ha 57

3 rating di fascia A. L esposizione in titoli con rating nella fascia BBB risulta pari all 85,95%, i titoli governativi italiani costituiscono il 73,14% del portafoglio complessivo obbligazionario. principali agenzie di rating sul rischio paese negli ultimi 18 mesi. Gruppo Unipol a nuovo perimetro La duration media del portafoglio di Gruppo si attesta a 3,74. Le componenti tasso fisso e tasso variabile del portafoglio obbligazionario si attestano rispettivamente al 77,26% e al 22,74%. La componente governativa costituisce circa il 74,77% del portafoglio obbligazionario, mentre la componente corporate risulta complementare con un 25,23%, articolato in credito financial per il 20,24% e in industrial per un 4,99%. Il 95,08% del portafoglio obbligazionario è investito in titoli con rating superiore a BBB-, cosiddetti investment grade. Il 5,63% del totale è posizionato sulle classi comprese tra AAA ed AA-, mentre il 9,48% dei titoli ha rating di fascia A. L esposizione in titoli con rating nella fascia BBB risulta pari al 79,98%, i titoli governativi italiani costituiscono il 64,28% del portafoglio complessivo obbligazionario. principali agenzie di rating sul rischio paese negli ultimi 18 mesi. La componente liquidità in portafoglio si attesta a euro milioni prevalentemente depositata presso le banche del Gruppo. Nazionalizzazione del Gruppo bancario olandese SNS REAAL In data 1 febbraio 2013 il governo olandese ha decretato la nazionalizzazione del gruppo bancario SNS REAAL, quarto gruppo bancario olandese. A seguito di tale provvedimento i titoli subordinati, di qualsiasi livello di subordinazione, emessi da SNS REAAL e dalla controllata SNS BANK, sono stati oggetto di esproprio da parte del governo stesso. Il Gruppo, che deteneva alla data del 31 dicembre 2012 titoli oggetto di esproprio per un valore nominale pari a 25,7 milioni di euro, ha presentato ricorso contro l azione di esproprio, ma in data 25 febbraio 2013 il Consiglio di Stato olandese, pronunciandosi in merito ai diversi ricorsi presentati anche da parte di altri investitori, ha dichiarato con giudizio inappellabile legittimo l esproprio dei titoli in questione. A compensazione di tale esproprio dovrebbe essere corrisposto un indennizzo, seppure di entità contenuta. In data 4 marzo 2013, però, il Ministro delle Finanze olandese ha comunicato che non intende offrire alcuna compensazione ai possessori dei titoli espropriati. Le società del Gruppo Unipol, come altri investitori, intendono procedere contro il prospettato diniego all indennizzo e hanno già attivato i legali per porre in essere tutti i passi necessari allo scopo. Entro il prossimo mese di aprile è previsto che la corte olandese si pronunci sulla congruità della proposta di compensazione effettuata dal governo olandese. In attesa dei relativi sviluppi, sulla base delle informazioni attualmente disponibili, tenuto conto dei prezzi riscontrabili su info provider di mercato, il Gruppo ha valutato nel bilancio 2012 i titoli a minor grado di subordinazione ad un valore di recupero stimato pari al 7,5%, mentre è stato azzerato il valore dei titoli a più elevato grado di subordinazione, rilevando conseguentemente una minusvalenza complessiva di 24 milioni di euro. Al 31 dicembre 2012 la consistenza degli Investimenti e delle Disponibilità liquide del Gruppo ha raggiunto complessivamente euro milioni (euro milioni al 31/12/2011), con la seguente ripartizione per settore di attività: 58

4 Relazione sulla gestione 1 Investimenti e Disponibilità liquide per settore a perimetro omogeneo 31/12/ /12/2011 var. % 31/12/2012 var. % Settore assicurativo , ,4 Settore bancario , ,7 Settore holding e servizi , ,9 Settore immobiliare , ,5 Elisioni intersettoriali , ,6 Totale Investimenti e Disponibilità liquide , ,1 I dati per settore relativi all esercizio precedente sono esposti in linea con i nuovi settori di attività e coerentemente con le nuove regole di elisione delle partecipazioni intersettoriali. La suddivisione per categoria di investimento è la seguente: Investimenti e Disponibilità Gruppo a perimetro omogeneo Premafin 31/12/ /12/2011 var. % 31/12/2012 var. % 31/12/2012 Immobili (*) , , Partecipazioni in controllate, collegate e j-v , ,2 126 Investimenti posseduti sino alla scadenza , ,9 738 Finanziamenti e crediti , , Titoli di debito , , Finanziamenti e crediti verso la clientela bancaria , ,5 519 Finanziamenti e crediti interbancari , ,4 3 Depositi presso imprese cedenti , ,6 22 Altri finanziamenti e crediti , ,9 562 Attività finanziarie disponibili per la vendita , , Attività finanziarie a fair value rilevato a conto economico , , di cui possedute per essere negoziate , ,5 125 di cui designate a fair value a conto economico , , Disponibilità liquide e mezzi equivalenti , ,4 491 Totale Investimenti e Disponibilità , , (*) Sono inclusi gli immobili strumentali uso proprio e quelli destinati alla vendita (IFRS 5). Per la composizione delle Attività finanziarie per tipologia di investimento si rinvia a quanto riportato nelle Note informative integrative e nell allegato Dettaglio delle attività finanziarie. A perimetro omogeneo la voce Investimenti posseduti sino alla scadenza si incrementa per effetto di nuovi investimenti in titoli di Stato italiani riconducibili in particolare al comparto bancario. 59

5 I valori comparativi al 31/12/2011, come indicato in Premessa, sono stati modificati rispetto al Bilancio consolidato Per maggiori informazioni si rinvia alle Note informative integrative, capitolo 2. Principi contabili adottati paragrafo Cambiamento di principi contabili e variazione nella rappresentazione dei dati comparativi. Proventi patrimoniali e finanziari netti Il dettaglio dei proventi e oneri patrimoniali e finanziari netti è esposto nella seguente tabella: Proventi netti a perimetro omogeneo Gruppo Premafin 31/12/ /12/2011 var. % 31/12/ /12/2011 var. % 31/12/2012 da Investimenti immobiliari da Partecipazioni in controllate, collegate e joint venture da Investimenti posseduti sino alla scadenza da Finanziamenti e crediti da Attività finanziarie disponibili per la vendita da Attività finanziarie da negoziazione Risultato delle disponibilità liquide e mezzi equivalenti Totale proventi netti da attività finanziarie e disponibilità , ,2 509 da Passività finanziarie da negoziazione da Altre passività finanziarie Totale oneri netti da passività finanziarie , ,1-53 Totale proventi netti (escl. strumenti designati a fair value) , ,6 456 da Attività finanziarie designate a fair value da Passività finanziarie designate a fair value Totale proventi netti strumenti designati a fair value Totale proventi patrimoniali e finanziari netti , ,1 704 Al 31/12/2012 sono state rilevate a conto economico svalutazioni per perdite di valore su titoli azionari e obbligazionari classificati nella categoria Attività disponibili per la vendita per euro 39 milioni, di cui euro 24 milioni relativi ai titoli del Gruppo bancario olandese SNS REAAL. Al 31/12/2011 le svalutazioni ammontavano a euro 164 milioni, di cui euro 84 milioni relativi a titoli governativi greci. 60

Gestione patrimoniale e finanziaria

Gestione patrimoniale e finanziaria Gestione patrimoniale e finanziaria Investimenti e disponibilità Operatività svolta nel corso del 2013 Durante il 2013 le politiche di investimento adottate dall area finanza hanno perseguito, in un ottica

Dettagli

GESTIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA

GESTIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA 31 Elisioni intersettoriali Le elisioni intersettoriali sono relative allo storno di ricavi e costi tra società del Gruppo appartenenti a settori diversi. In particolare il saldo negativo di 15 milioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010 COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010 Combined Ratio a 103,5%, in miglioramento rispetto al 108% di fine 2009 ed al 105% del primo trimestre 2010 Raccolta Danni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei COMUNICATO STAMPA PRESS OFFICE Tel. +39.040.671180 - Tel. +39.040.671085 press@generali.com INVESTOR RELATIONS Tel. +39.040.671202 - Tel. +39.040.671347 - generali_ir@generali.com www.generali.com RISULTATI

Dettagli

Note informative integrative 3

Note informative integrative 3 L incremento della voce Immobili è dovuto alla acquisizione del Premafin per euro 493 milioni, nonché all attività delle due società immobiliari del, Midi per euro 1,6 milioni ed Unifimm per euro 36 milioni

Dettagli

1 Relazione sulla gestione

1 Relazione sulla gestione Settore Bancario Andamento della gestione del Gruppo Unipol Banca Il 2013 è stato un anno caratterizzato da profondi cambiamenti che hanno riguardato sia la struttura direzionale della banca che la composizione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2009 FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA DIRETTA VITA A 2.772 MILIONI DI EURO (+71,2%)

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2009 FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA DIRETTA VITA A 2.772 MILIONI DI EURO (+71,2%) COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2009 FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA DIRETTA VITA A 2.772 MILIONI DI EURO (+71,2%) RACCOLTA DIRETTA DANNI IN ASSESTAMENTO A 2.163 MILIONI

Dettagli

ISPL Unit Private Style

ISPL Unit Private Style Prospetto d offerta Offerta al pubblico di ISPL Unit Private Style Prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit Linked Si raccomanda la lettura della Parte I (Informazioni sull investimento e sulle coperture

Dettagli

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE Offerta pubblica di quote dei Fondi comuni di investimento mobiliare di diritto italiano armonizzati e non armonizzati

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MULTISTRATEGY 2007

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MULTISTRATEGY 2007 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MULTISTRATEGY 2007 Art.1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, l Impresa ha costituito

Dettagli

UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015. Utile netto consolidato a 455 milioni di euro (+27,4% rispetto al primo semestre 2014)

UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015. Utile netto consolidato a 455 milioni di euro (+27,4% rispetto al primo semestre 2014) Bologna, 7 agosto 2015 UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Utile netto consolidato a 455 milioni di euro (+27,4% rispetto al primo semestre 2014) Raccolta diretta assicurativa a 7.284

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione, denominata

Dettagli

STATO PATRIMONIALE - ATTIVITÀ

STATO PATRIMONIALE - ATTIVITÀ STATO PATRIMONIALE - ATTIVITÀ 1 ATTIVITÀ IMMATERIALI 1.1 Avviamento 1.2 Altre attività immateriali 2 ATTIVITÀ MATERIALI 2.1 Immobili 2.2 Altre attività materiali 3 RISERVE TECNICHE A CARICO DEI RIASSICURATORI

Dettagli

CHALLENGE FUNDS Prospetto Semplificato

CHALLENGE FUNDS Prospetto Semplificato CHALLENGE FUNDS Prospetto Semplificato Pubblicato mediante deposito presso l Archivio Prospetti della CONSOB in data 31 gennaio 2012 Società di gestione Collocatore Unico 2/44 Il presente Prospetto Semplificato

Dettagli

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QS. Data di istituzione e inizio operatività del fondo interno: 15/03/2014

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QS. Data di istituzione e inizio operatività del fondo interno: 15/03/2014 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

INFORMAZIONI FINANZIARIE INFRANNUALI AL 30 GIUGNO 2010

INFORMAZIONI FINANZIARIE INFRANNUALI AL 30 GIUGNO 2010 INFORMAZIONI FINANZIARIE INFRANNUALI AL 30 GIUGNO 2010 Società Cooperativa Sede Sociale 47900 Rimini Via XX Settembre, 63 Iscritta al Registro Imprese C.C.I.A.A. di Rimini R.E.A. 287035 Codice Fiscale

Dettagli

Le tipologie di rischio

Le tipologie di rischio Le tipologie di rischio In ambito fi nanziario il rischio assume diverse dimensioni, a diversi livelli. La distinzione principale da delineare è fra rischio generico e rischio specifi co, valida per tutti

Dettagli

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QF

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QF Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Equity Coupon 02/2014 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Equity Coupon 02/2014 A chi si rivolge info Prodotto è il nuovo Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, promosso da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Base Target 04/2022 Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 8

Base Target 04/2022 Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 8 Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 8 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Base Target High Dividend Scheda Sintetica - Informazioni specifiche

Base Target High Dividend Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 8 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche del fondo interno. INFORMAZIONI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Bilancio consolidato 2012 Comunicazione ai sensi dell art.114, comma 5, del D.Lgs. 58/98

COMUNICATO STAMPA. Bilancio consolidato 2012 Comunicazione ai sensi dell art.114, comma 5, del D.Lgs. 58/98 COMUNICATO STAMPA Bilancio consolidato 2012 Comunicazione ai sensi dell art.114, comma 5, del D.Lgs. 58/98 Bologna, 24 aprile 2013 Con comunicazione del 17 aprile 2013, la Consob ha richiesto ad Unipol

Dettagli

UNIPOLSAI: IL CDA HA ESAMINATO I RISULTATI PRECONSUNTIVI DEL 2014. Utile netto consolidato a 783 milioni di euro (+12,9% rispetto al 2013) 1

UNIPOLSAI: IL CDA HA ESAMINATO I RISULTATI PRECONSUNTIVI DEL 2014. Utile netto consolidato a 783 milioni di euro (+12,9% rispetto al 2013) 1 Bologna, 11 febbraio 2015 UNIPOLSAI: IL CDA HA ESAMINATO I RISULTATI PRECONSUNTIVI DEL 2014 Utile netto consolidato a 783 milioni di euro (+12,9% rispetto al 2013) 1 Raccolta assicurativa diretta a 16.008

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione,

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Comparto 1 Obbligazionario Misto Euro

Comparto 1 Obbligazionario Misto Euro REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI DI NUOVA ISTITUZIONE ARTICOLO 1: ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEI FONDI INTERNI La Società ha istituito in data 2 dicembre 2010, e gestisce secondo le modalità descritte nel

Dettagli

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014

COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 COMUNICAZIONE AI PARTECIPANTI AL FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO ARMONIZZATO DENOMINATO BANCOPOSTA OBBLIGAZIONARIO FEBBRAIO 2014 LA SOSTITUZIONE DELLA SOCIETÀ GESTORE A partire dal 3 giugno

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Forex Coupon 2017-6 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Forex Coupon 2017-6 A chi si rivolge info Prodotto Investment Solutions by Epsilon è il nuovo Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, istituito da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR.

Dettagli

A S S E T D Y N A M I C - S C H E D A S I N T E T I C A

A S S E T D Y N A M I C - S C H E D A S I N T E T I C A A S S E T D Y N A M I C - S C H E D A S I N T E T I C A Fondo di diritto sammarinese di tipo UCITS III, autorizzato il 20 febbraio 2014. Codice Isin SM000A1XFES2. Il presente documento contiene le informazioni

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE FONDO PENSIONE APERTO CARIGE INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE I dati e le informazioni riportati sono aggiornati al 31 dicembre 2006. 1 di 8 La SGR è dotata di una funzione di Risk Management

Dettagli

Investi con Me - Obbligazionario Flessibile Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7

Investi con Me - Obbligazionario Flessibile Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

FONDI FLESSIBILI Vegagest Obb. Flessibile Vegagest Rendimento Vegagest Flessibile

FONDI FLESSIBILI Vegagest Obb. Flessibile Vegagest Rendimento Vegagest Flessibile FONDI ARMONIZZATI FONDI LIQUIDITÀ Vegagest Monetario FONDI OBBLIGAZIONARI Vegagest Obb. Euro Breve Termine Vegagest Obb. Euro Vegagest Obb. Euro Lungo Termine Vegagest Obb. Internazionale Vegagest Obb.

Dettagli

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QD. Il fondo interno è un fondo obbligazionario flessibile.

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QD. Il fondo interno è un fondo obbligazionario flessibile. Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 7 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati relativi al primo semestre 2011 del Gruppo Bipiemme 1.

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati relativi al primo semestre 2011 del Gruppo Bipiemme 1. Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati relativi al primo semestre 2011 del Gruppo Bipiemme 1. L utile netto si posiziona a 42,7 milioni, mentre l utile netto normalizzato 2 si attesta a

Dettagli

MEDIOLANUM REAL ESTATE gestito da Mediolanum Gestione Fondi SGR p.a.

MEDIOLANUM REAL ESTATE gestito da Mediolanum Gestione Fondi SGR p.a. Offerta al pubblico e ammissione alle negoziazioni di quote del fondo comune di investimento immobiliare chiuso ad accumulazione ed a distribuzione dei proventi denominato MEDIOLANUM REAL ESTATE gestito

Dettagli

Indagine sugli strumenti fiscali e finanziari a sostegno della crescita

Indagine sugli strumenti fiscali e finanziari a sostegno della crescita Indagine sugli strumenti fiscali e finanziari a sostegno della crescita Camera dei Deputati VI Commissione Finanze Audizione del Direttore Generale Pianificazione, Immobiliare e Diversificate Gruppo Unipol

Dettagli

Rimborso anticipato prestito subordinato convertibile

Rimborso anticipato prestito subordinato convertibile COMUNICATO STAMPA Risultati al terzo trimestre 21 1 - Utile netto: 16,7 milioni di euro (+85,6%) - Patrimonio netto di Gruppo: 365,1 milioni di euro (+3,4% rispetto al 31/12/29) - Raccolta complessiva

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI BAPfondi Gold Art. 1 Aspetti generali Denominazione dei Fondi La Compagnia ha istituito e gestisce, secondo le modalità di cui al presente Regolamento, un portafoglio di strumenti

Dettagli

Alle Imprese di Assicurazione sulla vita con sede legale in Italia Prot. n. 250071 Allegati LORO SEDI

Alle Imprese di Assicurazione sulla vita con sede legale in Italia Prot. n. 250071 Allegati LORO SEDI I S V A P Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo Roma, 21 febbraio 2002 Alle Imprese di Assicurazione sulla vita con sede legale in Italia Prot. n. 250071 Allegati

Dettagli

Offerta al pubblico di CARISMI PIU' VALORE CORPORATE GOLD prodotto finanziario di capitalizzazione

Offerta al pubblico di CARISMI PIU' VALORE CORPORATE GOLD prodotto finanziario di capitalizzazione San Miniato Previdenza S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni Offerta al pubblico di CARISMI PIU' VALORE CORPORATE GOLD prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto 056) Le parti Informazioni

Dettagli

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di LIFE INCOME 360 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL14UI) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS INCOME 360 1

Dettagli

Guida alla classificazione

Guida alla classificazione a s s o c i a z i o n e d e l r i s p a r m i o g e s t i t o Guida alla classificazione A S S O G E S T I O N I La presente pubblicazione illustra i contenuti e le modalità di funzionamento del modello

Dettagli

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE Aggiornamento Rating di Emissione Recovery Rating

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE Aggiornamento Rating di Emissione Recovery Rating DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE Aggiornamento Rating di Emissione Recovery Rating 18 Dicembre 2014 1 di 10 SOMMARIO 1. MOTIVAZIONE... 3 1.1. Consultazione... 4 1.2. Definizioni... 4 2. SCALE DI VALUTAZIONE...

Dettagli

Metodologia di valutazione e di pricing per la emissione/negoziazione dei prestiti obbligazionari emessi dalla Cassa Rurale di Pinzolo

Metodologia di valutazione e di pricing per la emissione/negoziazione dei prestiti obbligazionari emessi dalla Cassa Rurale di Pinzolo Metodologia di valutazione e di pricing per la emissione/negoziazione dei prestiti obbligazionari emessi dalla Cassa Rurale di Pinzolo 13 novembre 2014 PREMESSA Il presente documento definisce ed illustra

Dettagli

Glossario di alcuni termini della relazione di bilancio

Glossario di alcuni termini della relazione di bilancio Glossario Glossario di alcuni termini della relazione di bilancio (nell accezione accolta nella Relazione e con esclusione dei termini entrati nel lessico comune italiano oppure inseriti in un contesto

Dettagli

I dati riportati nella presente sezione 3 INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE sono aggiornati al 31.12.2012 e vengono rivisti annualmente.

I dati riportati nella presente sezione 3 INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE sono aggiornati al 31.12.2012 e vengono rivisti annualmente. 3. INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE AVIVA VITA - PRO FUTURO PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE Data di efficacia della presente Sezione: 1 aprile 2013 INFORMAZIONI

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

, ha conseguito il rendimento come risulta. In base a quanto stabilito dalle Condizioni Contrattuali si comunicano i seguenti dati:

, ha conseguito il rendimento come risulta. In base a quanto stabilito dalle Condizioni Contrattuali si comunicano i seguenti dati: ESTRATTO CONTO ANNUALE Polizza : Tariffa : Gentile Cliente, il fondo speciale revisione dal riepilogo che segue:, certificato annualmente dalla Società di, ha conseguito il rendimento come risulta Periodo

Dettagli

Offerta al pubblico di LIFE BONUS STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RV) Regolamento dei Fondi interni

Offerta al pubblico di LIFE BONUS STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RV) Regolamento dei Fondi interni Offerta al pubblico di LIFE BONUS STARS prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL15RV) Regolamento dei Fondi interni REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS F OBBLIGAZIONARIO

Dettagli

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013:

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: Nei primi sei mesi dell anno, la gestione economica del Gruppo ha generato un risultato della gestione operativa in

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CREDEM, RISULTATI 1Q2015: UTILE +47,4% A/A, PRESTITI +6,6% A/A

COMUNICATO STAMPA CREDEM, RISULTATI 1Q2015: UTILE +47,4% A/A, PRESTITI +6,6% A/A CREDEM, RISULTATI 1Q2015: UTILE +47,4% A/A, PRESTITI +6,6% A/A Raccolta da clientela (1) +11,8% a/a a 56.235 milioni di euro, con un incremento in valore assoluto di circa sei miliardi di euro a/a; raccolta

Dettagli

Offerta al pubblico di CAPITAL TOP PLUS prodotto finanziario di capitalizzazione

Offerta al pubblico di CAPITAL TOP PLUS prodotto finanziario di capitalizzazione Lombarda Vita S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni Offerta al pubblico di CAPITAL TOP PLUS prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto 632) Le parti Informazioni Generali e Informazioni

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola Globale - 09/2015 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola Globale - 09/2015 A chi si rivolge info Prodotto è un Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, istituito da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un rendimento

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CREDITRAS E OBBLIGAZIONARIO MISTO Il presente Regolamento è composto dall'allegato al Regolamento del Fondo interno e dai seguenti articoli specifici per il Fondo interno

Dettagli

Relazione Semestrale Consolidata. al 30 giugno 2015

Relazione Semestrale Consolidata. al 30 giugno 2015 Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2015 9 Gruppo Hera il Bilancio consolidato e d esercizio Introduzione Relazione sulla gestione capitolo 1 RELAZIONE SULLA GESTIONE 1.09 POLITICA FINANZIARIA

Dettagli

Cos è un Fondo Comune d Investimento/SICAV

Cos è un Fondo Comune d Investimento/SICAV Cos è un Fondo Comune d Investimento/SICAV Un Fondo Comune può essere paragonato ad una cassa collettiva dove confluiscono i risparmi di una pluralità di risparmiatori. Il denaro che confluisce in questa

Dettagli

rb vita QUALITY LIFE 2.0 SUPPLEMENTO AI FASCICOLI INFORMATIVI QUALITY LIFE 2.0 (Tariffe 38UR05_RBV e38ur07_rbv)

rb vita QUALITY LIFE 2.0 SUPPLEMENTO AI FASCICOLI INFORMATIVI QUALITY LIFE 2.0 (Tariffe 38UR05_RBV e38ur07_rbv) rb vita QUALITY LIFE 2.0 SUPPLEMENTO AI FASCICOLI INFORMATIVI QUALITY LIFE 2.0 (Tariffe 38UR05_RBV e38ur07_rbv) Il presente Supplemento forma parte integrante e necessaria dei Fascicoli informativi QUALITY

Dettagli

Metodologia di valutazione e di pricing e Regole Interne per l emissione/negoziazione dei prestiti obbligazionari emessi dalla Cassa Rurale di Trento

Metodologia di valutazione e di pricing e Regole Interne per l emissione/negoziazione dei prestiti obbligazionari emessi dalla Cassa Rurale di Trento Metodologia di valutazione e di pricing e Regole Interne per l emissione/negoziazione dei prestiti obbligazionari emessi dalla Cassa Rurale di Trento 2014 PREMESSA Il presente documento definisce ed illustra

Dettagli

CASSA DI RISPARMIO DI BOLZANO S.p.A. SÜDTIROLER SPARKASSE AG SECONDO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE. relativo al Programma di Emissione di

CASSA DI RISPARMIO DI BOLZANO S.p.A. SÜDTIROLER SPARKASSE AG SECONDO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE. relativo al Programma di Emissione di CASSA DI RISPARMIO DI BOLZANO S.p.A. SÜDTIROLER SPARKASSE AG Società iscritta all Albo delle Banche Capogruppo del Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di Bolzano iscritto all Albo dei Gruppi Bancari Sede

Dettagli

Gruppo Unipol Presentazione dei risultati consolidati al 30 giugno 2013. Carlo Cimbri - Amministratore Delegato Bologna, 8 agosto 2013

Gruppo Unipol Presentazione dei risultati consolidati al 30 giugno 2013. Carlo Cimbri - Amministratore Delegato Bologna, 8 agosto 2013 Gruppo Unipol Presentazione dei risultati consolidati al 30 giugno 2013 Carlo Cimbri - Amministratore Delegato Bologna, 8 agosto 2013 PREMESSA E stato completato, entro il termine di un anno previsto dall

Dettagli

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Comunicato Stampa Risultati consolidati al 30 settembre 2006 Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Ricavi in crescita -

Dettagli

DOCUMENTO SULL EROGAZIONE DELLE RENDITE

DOCUMENTO SULL EROGAZIONE DELLE RENDITE DOCUMENTO SULL EROGAZIONE DELLE RENDITE FOPDIRE Fondo Pensione Complementare a Capitalizzazione per i Dirigenti del Gruppo Eni (di seguito definito Fondo Pensione) ha stipulato in data 16/12/2011 con l

Dettagli

Nota integrativa consolidata Parte E Informazioni sui rischi e sulle relative politiche di copertura

Nota integrativa consolidata Parte E Informazioni sui rischi e sulle relative politiche di copertura SEZIONE 2 RISCHI DELLE IMPRESE DI ASSICURAZIONE 2.1 RISCHI ASSICURATIVI INFORMAZIONI DI NATURA QUALITATIVA Ramo Vita I rischi tipici del portafoglio assicurativo Vita (gestito attraverso EurizonVita, EurizonLife,

Dettagli

UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015. Utile netto consolidato a 310 milioni di euro (+66,6% rispetto al primo trimestre 2014)

UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015. Utile netto consolidato a 310 milioni di euro (+66,6% rispetto al primo trimestre 2014) Bologna, 8 maggio 2015 UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 Utile netto consolidato a 310 milioni di euro (+66,6% rispetto al primo trimestre 2014) Raccolta diretta assicurativa

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI. Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DELL INVESTITORE-CONTRAENTE

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI. Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DELL INVESTITORE-CONTRAENTE REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Art. 1. CARATTERISTICHE DEI FONDI INTERNI E RELATIVI DIRITTI DELL INVESTITORE-CONTRAENTE AIG Foundation Formula (di seguito Contratto ) è una polizza assicurativa di tipo

Dettagli

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI

FONDI COMUNI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI REGOLAMENTO UNICO DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI ARMONIZZATI GESTITI DA SELLA GESTIONI (in vigore dal 1 gennaio 2015) FONDI COMUNI Il presente Regolamento è stato approvato dall organo

Dettagli

METODOLOGIA DI VALUTAZIONE E DI PRICING PER L EMISSIONE/NEGOZIAZIONE DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DI PROPRIA EMISSIONE

METODOLOGIA DI VALUTAZIONE E DI PRICING PER L EMISSIONE/NEGOZIAZIONE DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DI PROPRIA EMISSIONE METODOLOGIA DI VALUTAZIONE E DI PRICING PER L EMISSIONE/NEGOZIAZIONE DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI DI PROPRIA EMISSIONE Delibera del Consiglio di Amministrazione Padergnone, 16 gennaio 2014 AGGIORNAMENTO

Dettagli

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

rb vita RVII ips - RVII ips/cb - RVII ips/5 - RVII ips/10 - RVII ips/2t

rb vita RVII ips - RVII ips/cb - RVII ips/5 - RVII ips/10 - RVII ips/2t rb vita RVII ips - RVII ips/cb - RVII ips/5 - RVII ips/10 - RVII ips/2t SUPPLEMENTO AL FASCICOLO INFORMATIVO RVII ips - RVII ips/cb - RVII ips/5 - RVII ips/10 - RVII ips/2t (Tariffe RVII ips, - RVII ips/cb

Dettagli

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola x 5-11/2014 A chi si rivolge

info Prodotto Investment Solutions by Epsilon Valore Cedola x 5-11/2014 A chi si rivolge info Prodotto è un Comparto del fondo comune di diritto lussemburghese Investment Solutions by Epsilon, promosso da Eurizon Capital S.A. e gestito da Epsilon SGR. Il Comparto mira ad ottenere un rendimento

Dettagli

Dettaglio riserve matematiche pure del segmento vita: scadenza matematica

Dettaglio riserve matematiche pure del segmento vita: scadenza matematica SEZIONE 2 RISCHI DELLE IMPRESE DI ASSICURAZIONE 2.1 RISCHI ASSICURATIVI INFORMAZIONI DI NATURA QUALITATIVA E QUANTITATIVA Ramo Vita I rischi tipici del portafoglio assicurativo Vita (gestito attraverso

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë=

Regolamento del fondo interno A.G. Euro Blue Chips Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= bìêç=_äìé=`üáéë= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2012

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2012 RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2012 Presentazione alla comunità finanziaria Carlo Cimbri Amministratore Delegato Bologna, 10 Maggio 2012 Risultato consolidato Area assicurativa AGENDA Area assicurativa

Dettagli

Investimenti e Sviluppo spa

Investimenti e Sviluppo spa Comunicato Stampa Investimenti e Sviluppo S.p.A.: approvata la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2009; Paolo Bassi nominato consigliere per cooptazione; la società partecipata I Pinco Pallino

Dettagli

UniCredit Soluzione Fondi

UniCredit Soluzione Fondi UniCredit Soluzione Fondi Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema UniCredit Soluzione Fondi Valido a decorrere dal 1 marzo 2012.

Dettagli

CORSO IFRS International Financial Reporting Standards. IAS 7 Rendiconto finanziario

CORSO IFRS International Financial Reporting Standards. IAS 7 Rendiconto finanziario CORSO IFRS International Financial Reporting Standards IAS 7 Rendiconto finanziario SCHEMA DI SINTESI DEL PRINCIPIO CONTABILE SINTESI ANALISI DETTAGLIATA ESEMPIO DI PREDISPOSIZIONE DEL RENDICONTO IAS 7

Dettagli

Politica di Valutazione e Pricing - Regole Interne per la Negoziazione/Emissione dei Prestiti Obbligazionari emessi da Banca Etica S.c.p.a.

Politica di Valutazione e Pricing - Regole Interne per la Negoziazione/Emissione dei Prestiti Obbligazionari emessi da Banca Etica S.c.p.a. Politica di Valutazione e Pricing - Regole Interne per la Negoziazione/Emissione dei Prestiti Obbligazionari emessi da Banca Etica S.c.p.a. Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro

Dettagli

Offerta al pubblico di CAPITAL 2011 prodotto finanziario di capitalizzazione

Offerta al pubblico di CAPITAL 2011 prodotto finanziario di capitalizzazione Società Cattolica di Assicurazione Società Cooperativa Offerta al pubblico di CAPITAL 2011 prodotto finanziario di capitalizzazione (Codice Prodotto 900) Le parti Informazioni Generali e Informazioni Specifiche

Dettagli

BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15

BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 SCHEDA DI SINTESI E INDICATORI DI GESTIONE Situazione al Variazione % 31/12/09 30/9/09 31/12/08

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO VITA: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015:

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO VITA: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015: COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO VITA: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015: Produzione lorda Vita a 5.029,9 /mln Nuova produzione Vita a 4.984,9 /mln Somme pagate Vita a 2.993,4 /mln Investimenti a

Dettagli

A S S E T E Q U I T Y B I O T E C H - S C H E D A S I N T E T I C A

A S S E T E Q U I T Y B I O T E C H - S C H E D A S I N T E T I C A Pag. 1 A S S E T E Q U I T Y B I O T E C H - S C H E D A S I N T E T I C A Fondo di diritto sammarinese di tipo UCITS III, autorizzato il 20 febbraio 2014. Codice Isin SM000A1XFET0. Il presente documento

Dettagli

CONTABILITA E BILANCIO: IL BILANCIO PUBBLICO PRINCIPI ECONOMICI, DISCIPLINA GIURIDICA E NORMATIVA FISCALE

CONTABILITA E BILANCIO: IL BILANCIO PUBBLICO PRINCIPI ECONOMICI, DISCIPLINA GIURIDICA E NORMATIVA FISCALE CONTABILITA E BILANCIO: IL BILANCIO PUBBLICO PRINCIPI ECONOMICI, DISCIPLINA GIURIDICA E NORMATIVA FISCALE Prof. Giovanni Frattini Dal cap. 5 Il bilancio pubblico - L introduzione dei principi contabili

Dettagli

IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA

IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, di seguito testo unico ); Visto l'articolo

Dettagli

Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia

Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia Documento sulle operazioni di fusione autorizzate da Banca d Italia 1 2 Oggetto: Documento di Informazione relativo all operazione di fusione del fondo Arca Capitale Garantito Giugno 2013 nel fondo Arca

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro Anima Riserva Globale

Dettagli

CREDEM, RISULTATI 9M2014. PROSEGUE CRESCITA PER LINEE INTERNE: UTILE +28,1% A/A; PRESTITI +4,3% A/A (SISTEMA -2,3% A/A (1) ); CET 1 RATIO 11,29%

CREDEM, RISULTATI 9M2014. PROSEGUE CRESCITA PER LINEE INTERNE: UTILE +28,1% A/A; PRESTITI +4,3% A/A (SISTEMA -2,3% A/A (1) ); CET 1 RATIO 11,29% CREDEM, RISULTATI 9M2014. PROSEGUE CRESCITA PER LINEE INTERNE: UTILE +28,1% A/A; PRESTITI +4,3% A/A (SISTEMA -2,3% A/A (1) ); CET 1 RATIO 11,29% Utile netto consolidato +28,1% a/a a 128,5 milioni di euro;

Dettagli

Le banche e le assicurazioni

Le banche e le assicurazioni IV 1 La redditività delle banche quotate Nei primi nove mesi del 213 la redditività delle principali banche quotate, misurata rispetto agli attivi ponderati per il rischio (RWA), è stata connotata da andamenti

Dettagli

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Strategie di Investimento :

Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Strategie di Investimento : Regolamento Unico di Gestione dei Fondi Comuni di Investimento Mobiliare Aperti appartenenti al Sistema Strategie di Investimento : LINEA RENDIMENTO ASSOLUTO Eurizon Rendimento Assoluto 2 anni Eurizon

Dettagli

PREVIGEN GLOBAL. Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita (iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 8)

PREVIGEN GLOBAL. Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita (iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 8) PREVIGEN GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita (iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 8) Nota informativa per i potenziali aderenti (depositata presso Covip il 3 novembre 2014)

Dettagli

BNI New Strategy. Gruppo Aviva. Offerta pubblica di sottoscrizione di BNI NEW STRATEGY, prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked.

BNI New Strategy. Gruppo Aviva. Offerta pubblica di sottoscrizione di BNI NEW STRATEGY, prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked. BNI New Strategy Offerta pubblica di sottoscrizione di BNI NEW STRATEGY, prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked. Il presente Prospetto Informativo completo si compone delle seguenti parti:

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Raiffplanet Aggressiva a premio unico (Mod. V70SSISRA137-0415) Pagina 1

Dettagli

Nota integrativa consolidata Parte E Informazioni sui rischi e sulle relative politiche di copertura

Nota integrativa consolidata Parte E Informazioni sui rischi e sulle relative politiche di copertura SEZIONE 2 RISCHI DELLE IMPRESE DI ASSICURAZIONE 2.1 RISCHI ASSICURATIVI Ramo Vita I rischi tipici del portafoglio assicurativo Vita (gestito attraverso EurizonVita, EurizonLife, SudPoloVita e CentroVita)

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/31 35. Informazioni sui valori contabili contenuti in differenti classificazioni di rimanenze e l ammontare delle variazioni in queste voci di attività è utile per gli utilizzatori del bilancio.

Dettagli

Policy di pricing dei Prestiti Obbligazionari

Policy di pricing dei Prestiti Obbligazionari Policy di pricing dei Prestiti Obbligazionari Versione settembre 2012 La Comunicazione Consob 9019104 del 2 marzo 2009 ha imposto la necessità per le banche di definire un approccio che consenta di individuare

Dettagli

Informativa al pubblico

Informativa al pubblico ZENITH SERVICE S.P.A. Informativa al pubblico In ottemperanza alle norme relative alla vigilanza prudenziale sugli intermediari inscritti nell Elenco speciale ex art. 107 TUB (Circolare della Banca d Italia

Dettagli

Risultati di Gruppo 1H2014

Risultati di Gruppo 1H2014 Risultati di Gruppo 1H214 Conference Call Adolfo Bizzocchi 8 Agosto 214 Principali evidenze del trimestre Forte sviluppo degli aggregati patrimoniali con gli Impieghi in crescita dell 4,2% nel trimestre

Dettagli

REGOLAMENTO MERCATO OBBLIGAZIONI comunicato alla Consob in data 5 agosto 2011

REGOLAMENTO MERCATO OBBLIGAZIONI comunicato alla Consob in data 5 agosto 2011 REGOLAMENTO MERCATO OBBLIGAZIONI comunicato alla Consob in data 5 agosto 2011 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 2 agosto 2011 Data di entrata in vigore: 8 agosto 2011 Aggiornamento del

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Italian Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= fí~äá~å=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo Il fondo persegue l obiettivo di incrementare il suo valore nel lungo termine, attraverso l investimento in

Dettagli