SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO."

Transcript

1 Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro. Oltre al backup periodico dei dati, che permette di garantire il ripristino di tutte le informazioni ad una certa data, eseguire un backup prima di un aggiornamento è sempre opportuno, perché permette di cautelarsi da eventi occasionali quali ad esempio cadute di tensione che possono pregiudicare l integrità delle informazioni e la correttezza delle stesse. Si ricorda che è disponibile in Gestionale 1 un modulo per il salvataggio ed il ripristino dei dati con il quale è possibile eseguire in modo semplice e veloce il backup e ripristino di tutte le informazioni relative alla procedura. Il modulo Salvataggi archivia le informazioni in formato.zip con un notevole risparmio di spazio rispetto ai backup tradizionali. Per informazioni su tale modulo contattare il servizio commerciale o il proprio distributore di zona. SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. L'aggiornamento degli archivi non deve mai essere interrotto. Si invitano gli utenti ad eseguire l'aggiornamento quando si ha a disposizione sufficiente tempo per completare in tranquillità l'operazione. Principali novità introdotte Sommario: AREA CONTABILE 1. Revisione del Bilancio UE 2. Ampliata la dimensione del campo Numero documento 3. Ampliata la dimensione del campo Descrizione in Gestione Movimenti 4. Possibilità di indicare data registrazione/documento nel pagamento immediato 5. Adeguamento modelli e tracciati telematici F24 6. Spesometro: modificata l estensione del nome del file telematico 7. Resa compatibile la stampa di bilancio su Excel con la versione di MS Office 2013 CICLO ATTIVO / PASSIVO e MAGAZZINO 8. Nuovo modulo Gestione rapporti clienti e opportunità (G1RAP) in promozione fino al 15/02/ Gestione del nuovo tipo pagamento S.D.D. (S.E.P.A. Direct Debit) 10. Nuova scelta Sconti per cliente articolo nei Listini Dinamici 11. Nuova funzionalità nelle scelte Ultimi prezzi di Vendita e Ultimi prezzi di Acquisto 12. Rinnovo di un Piano di Fatturazione chiuso 13. Possibilità di consolidare le ricevute fiscali su movimenti contabili separati 14. Miglioria nella scelta Gestione Documenti di vendita con collegamento agli ordini 15. Miglioria nella scelta Genera Documenti da ordini clienti 16. Introdotto controllo in fase di eliminazione di un articolo movimentato nel magazzino ALTRE IMPLEMENTAZIONI 17. Introdotto nuovo tipo di installazione Tipica PC-Client 18. Introdotti nuovi pulsanti nella scelta Piano dei Conti 19. Calcolo automatico del codice IBAN e coordinate bancarie 20. Ampliata la dimensione del campo Ragione sociale in Anagrafica Azienda Pag. 1 / 17

2 21. Attribuzione automatica del codice in fase di duplicazione 22. Compatibilità con nuovo s.o. Windows Server Installazione personalizzata degli ocx per chi utilizza ancora InfoReader integrato 1. Revisione del Bilancio UE AREA CONTABILE Con la versione è stata effettuata una revisione del Bilancio UE (menu Contabilità ). Elenchiamo qui di seguito le migliorie introdotte. Stampa controllo Bilancio UE Nella scelta Bilancio UE (menu Contabilità ), è stata introdotta la nuova voce Stampa controllo Bilancio UE che consente di elaborare una stampa del piano dei conti riclassificato con la possibilità di visualizzare in modo opzionale i mastri/sottoconti che sono stati riclassificati all interno dei codici di riclassificazione. Grazie a questa nuova funzionalità, l utente è in grado di vedere come vengono composti gli importi di ogni singolo codice di riclassificazione ed essere quindi facilitato nella verifica dei dati esposti sul Bilancio UE. Sono previsti due formati di stampa: Sintetica: permette di elaborare un prospetto dove sono indicati i codici di riclassificazione di 1, 2 e 3 livello; Analitica: permette di elaborare un prospetto dove sono indicati i codici di riclassificazione fino al 4 livello. Con questo tipo di formato, è possibile selezionare l opzione Stampa dettaglio sottoconti P.d.C. (Figura 1) che consente di stampare o meno, per ogni codice di riclassificazione di 4 livello, tutti i sottoconti riclassificati al suo interno, scegliendo tra le seguenti opzioni: - Riepiloga per mastro i sottoconti senza una riclassificazione autonoma: se è attiva questa opzione, verranno stampati solo i mastri e non i sottoconti che hanno ereditato la riclassificazione dal mastro stesso; - Raggruppa per mastro i sottoconti clienti/fornitori: se è attiva questa opzione, verranno stampati solo i mastri clienti e fornitori e non i singoli sottoconti. Figura 1 Anche nella scelta Stampa Bil. Riclassificato (menu Contabilità \ Analisi di Bilancio ) è stata introdotta, per il formato stampa Analitica la possibilità di riportare il dettaglio dei sottoconti del piano dei conti. Pag. 2 / 17

3 P.d.C. Riclassificato Nella scelta P.d.C.Riclassificato (menu Base \ Archivi Contabilità ) è stata introdotta la nuova opzione Le riclassificazioni saranno ereditate dai sottoconti (Figura 2), pertanto impostando nel filtro Da codice A codice, un codice mastro, (per esempio EC merci c/vendita), la riclassificazione verrà impostata esclusivamente sul mastro stesso, mentre per i singoli sottoconti, appartenenti al mastro indicato, non verrà registrata nessuna riclassificazione in quanto la erediteranno dallo stesso mastro. Se nel filtro Da codice A codice, l'utente selezionasse come codice iniziale un mastro e come codice finale un sottoconto, includendo quindi nell intervallo selezionato, più mastri, le riclassificazioni saranno salvate per tutti i sottoconti inclusi nel filtro selezionato, ad eccezione di quei sottoconti, che ereditano la riclassificazione dal mastro. Figura 2 Nella scelta P.d.C.Riclassificato è stato introdotto il nuovo pulsante Importa (Figura 2), che consente di accedere alla nuova scelta Import riclassificazioni da altro conto (richiamabile solo da questo pulsante); tale funzione permette di importare sul mastro/sottoconto che si sta riclassificando, la riclassificazione impostata sul mastro o sottoconto richiamato. Piano dei Conti Al fine di rendere sempre più agevole e veloce la gestione delle informazioni da parte dell utente, nella scelta Piano dei Conti (menu Base ), è stato introdotto il nuovo pulsante Riclassificazioni, che consente di accedere direttamente alla nuova scelta Riclassificazioni (richiamabile solo da questo pulsante). Attraverso questa funzione è possibile riclassificare il mastro o il sottoconto indicato nel Piano dei Conti, sui diversi schemi, creati in precedenza attraverso la scelta Raggruppamento Schemi (menu Base \ Archivi Contabilità ). Anche in questa scelta è possibile procedere alla riclassificazione solo del mastro e far ereditare la riclassificazione a tutti i sottoconti del mastro stesso, attivando l opzione Le riclassificazioni saranno ereditate dai sottoconti (Figura 3). Pag. 3 / 17

4 Figura 3 Nella finestra Riclassificazioni, vengono visualizzati tutti i raggruppamenti schemi inseriti, che vengono evidenziati con colori diversi: Il colore rosso indica la mancanza di riclassificazione sullo schema per il mastro/sottoconto selezionato; Il colore nero indica una situazione corretta e quindi, per il mastro/sottoconto selezionato, è presente la riclassificazione sullo schema; Il colore blu indica una situazione corretta, ma viene visualizzato solo per i sottoconti che hanno ereditato la riclassificazione dal mastro. Dopo aver selezionato il codice Raggruppamento Schemi è possibile procedere con la modalità già conosciuta, specificando i codici di riclassificazione e le relative percentuali. Infine, nella scelta Parametri Contabilità (menu Base \ Archivi Contabilità ) nella scheda P.d.C. è stata inserita la nuova opzione Verifica la presenza delle nuove riclassificazioni al salvataggio del Piano dei Conti. Attivando questa opzione, in fase di inserimento o di modifica di un mastro/sottoconto che non è stato riclassificato in tutti i raggruppamenti schemi utilizzati, alla conferma del codice, viene visualizzato il seguente messaggio (Figura 4): Figura 4 Pag. 4 / 17

5 A questo punto l utente ha la possibilità o di annullare il messaggio e procedere alla riclassificazione del mastro/sottoconto, tramite il pulsante Riclassificazioni, oppure può ignorare il messaggio e riclassificare il mastro/sottoconto in un secondo momento. Il messaggio è disattivabile attraverso la scelta Attiva Messaggi (menu Base \ Menu Utilità \ Menu di Sistema ). Raggruppamenti schemi Nella scelta Raggruppamento schemi (menu Base \ Archivi Contabilità ) è stata introdotta la nuova opzione Non utilizzato ; lo schema, per il quale viene attivata questa opzione, non verrà visualizzato nella scelta Riclassificazioni richiamata dal Piano dei Conti. Altre migliorie introdotte sono: La funzione di Duplica record (attivabile con il pulsante F7), consente ora di duplicare, oltre al codice di raggruppamento schema, anche i codici di riclassificazione e le riclassificazioni associate (P.d.C. riclassificato); L eliminazione di un raggruppamento schema, consente ora di eliminare, oltre al codice di raggruppamento schema, anche i codici di riclassificazione e le riclassificazioni associate (P.d.C. riclassificato). Travaso progressivi Un ulteriore miglioria è stata apportata anche nella scelta Travaso Progressivi (menu Contabilità \ Bilancio UE o Contabilità \ Analisi di Bilancio ). Infatti, specificando nel campo Tipo Progressivi l opzione Da data A data, la procedura escluderà dall elaborazione i movimenti relativi alla chiusura dei conti economici, dei conti patrimoniali e la rilevazione dell utile o della perdita d'esercizio; tale esclusione sarà possibile andando a verificare le causali contabili, con le quali sono stati registrati i movimenti, specificate nella scheda Causali della scelta Parametri contabilità (menu Base ). In questo modo l utente avrà la possibilità di stampare il Bilancio UE anche dopo aver eseguito le operazioni di chiusura e apertura dei conti di fine anno. Controlla Archivi Nella scelta Controlla Archivi (menu Contabilità \ Bilancio UE ) è stata introdotta la nuova opzione Sottoconti senza riclassificazione che, se selezionata, consente di verificare la presenza di sottoconti del P.d.C. non riclassificati sui diversi raggruppamenti schemi. Lo stesso tipo di controllo viene effettuato anche nelle seguenti scelte: Stampa controllo Bilancio UE e Stampa Bilancio UE (menu Contabilità \ Bilancio UE ); Stampa Schemi Riclassif. e Stampa Bil. Riclassificato (menu Contabilità \ Analisi di Bilancio ). In presenza di anomalie (presenza di sottoconti del P.d.C. non riclassificati), la procedura invita l utente, con un messaggio non bloccante, a interrompere le stampe ed eseguire quindi la funzione Controlla Archivi. Conversione riclassificazioni È stata introdotta la nuova scelta Conversione riclassificazioni (menu Base \ Archivi Contabilità ) che consente, per il raggruppamento schema selezionato, di verificare se tutti i sottoconti riclassificati appartenenti ad uno stesso mastro, hanno associato la stessa riclassificazione. In questo caso, è possibile impostare direttamente la riclassificazione sul mastro e fare in modo che questa venga ereditata dai sottoconti. Questa scelta può essere utilizzata da coloro che avendo già inserito, per tutti i sottoconti appartenenti ad un determinato mastro, la riclassificazione prevista per il mastro stesso, desiderano ora gestire la riclassificazione esclusivamente sul mastro, in modo tale che eventuali modifiche possano essere apportate solo sul mastro. 2. Ampliata la dimensione del campo Numero documento Con la versione 5.2.0, è stata ampliata la dimensione del campo Numero documento presente nei movimenti contabili di tipo fattura e/o nota di credito. Al fine di consentire una più precisa indicazione di questo dato, in particolare per una corretta registrazione dei documenti esterni all azienda (documenti di acquisto), è ora possibile inserire nella scelta Gestione Movimenti (menu Contabilità ) (Figura 5), fatture aventi un numero documento lungo fino a 15 caratteri. Pag. 5 / 17

6 Figura 5 Inoltre, sono state adeguate tutte le scelte del menu Contabilità ed in particolare le stampe relative ai Registri I.V.A. e alla Liquidazione I.V.A. al fine di poter visualizzare per intero i numeri dei documenti. Infine, sono state adeguate, anche le scelte relative alle entità correlate ai movimenti contabili (Partite, Ritenute d Acconto, Elenchi Intrastat, Cespiti, ecc.). Allo stesso modo, è stato adeguato anche il campo Numero documento presente nelle seguenti scelte: Gestione Documenti di Acquisto (menu Acquisti ); Gestione Movimenti (menu Magazzino ); Registra Rimessi e Consolida Rimessi (menu Ordini \ Ordini Fornitori ). Sono stati aggiornati anche i campi di database presenti nei Fincati e nelle Etichette (menu Strumenti \ Fincati ). N.B. Eventuali filtri e ordinamenti impostati nelle stampe personalizzabili, eventuali fincati, modelli di stampa personalizzabili, tracciati di import da file XML e report, creati con le versioni precedenti, che contengono l informazione del numero documento, dovranno essere aggiornati sulla base delle novità introdotte. N.B. Per coloro che gestiscono il collegamento allo studio tramite la procedura OMNIA Zucchetti, in fase di esportazione dati, il numero documento presente sul tracciato di export, verrà compilato con i primi 10 caratteri partendo da destra; qualora il numero documento del movimento contabile inserito nel gestionale, superi i 10 caratteri previsti dal tracciato LEMCO/LEMSE, Gestionale 1 fornirà una stampa di verifica con il numero documento originario e quello esportato nel file di export. N.B. Per coloro che gestiscono il collegamento con Apogeo, non è previsto nessun accorgimento particolare, in quanto, il tracciato prevede già 30 caratteri per il numero documento, pertanto il valore, lungo al massimo 15 caratteri, verrà indicato interamente nel file di export. N.B. Per tutti coloro che utilizzano il modulo InfoReader integrato con Gestionale 1 (G1IBVRD) e che effettuano analisi statistiche attraverso il pulsante Analisi dinamica, presente nella scelta Interroga Movimenti Magazzino, dopo il caricamento della release 5.2.0, devono obbligatoriamente eseguire la procedura di Aggiornamento base dati DWH (menu Moduli \ Collegamenti \ InfoVision datawarehouse ) al fine di allineare le tabelle utilizzate dal modulo InfoReader alla nuova versione del gestionale. Pag. 6 / 17

7 Infine, qualora fossero state realizzate delle personalizzazioni, e pertanto fosse presente la cartella CUSTOMIB (ad esempio, C:\AZW32\DB\CUSTOMIB), è necessario aggiornare la cartella personalizzata, con le modifiche introdotte. Quindi, al termine del caricamento della versione 5.2.0, è necessario copiare nella cartella CUSTOMIB i file acqumagacreate.sql, detallcf-create.sql e movimaga-create.sql, presenti nella cartella d installazione (ad esempio, C:\AZW32\BIN\IB\SQL). N.B. Non è stato previsto il ridimensionamento del campo Numero documento relativo alle scelte del ciclo attivo, pertanto nei documenti di vendita e/o ordini clienti il valore massimo accettato rimane fissato a 6 caratteri. 3. Ampliata la dimensione del campo Descrizione in Gestione Movimenti Con il ridimensionamento del campo Numero documento, si è colta l occasione per effettuare una serie di interventi anche sulla descrizione dei movimenti contabili di tipo fattura e/o nota di credito; le migliorie introdotte sono: Nella scelta Gestione Movimenti (menu Contabilità ) (Figura 6), è stato reso disponibile il nuovo campo Descrizione lungo 50 caratteri, nel quale potrà essere indicata un eventuale descrizione aggiuntiva inerente l operazione che si sta inserendo, (con le versioni precedenti, tale descrizione veniva inserita nel campo Descr. lungo 18 caratteri). A questo proposito, le diverse scelte del menu Contabilità, che prevedono la gestione/visualizzazione della descrizione del movimento contabile, sono state adeguate alla nuova gestione, e come già avveniva in precedenza, la nuova descrizione aggiuntiva continuerà ad essere concatenata alla descrizione automatica fornita dalla procedura. Ad esempio, la fattura di acquisto, visualizzata nella Figura 6, avrà come descrizione del movimento contabile: FT ACQ PR.00035/ /A 18/09/13 ACQ.DERIVANTE DA CONTRATTO FORNITORE N /2013. Figura 6 Nella scelta Libri Aziendali (menu Base \ Archivi Contabilità ), nella scheda Libro giornale, è stata introdotta l opzione Stampa descrizione aggiuntiva documento, che, se selezionata, consente di stampare la descrizione aggiuntiva, come ulteriore riga, sotto la descrizione automatica del documento (Figura 7). Figura 7 Sostituita la dicitura FT, con la dicitura ND (Figura 8), per i movimenti contabili inseriti a partire dalla versione 5.2.0, che presentano una Causale Contabile (menu Base \ Archivi Contabilità \ Causali Contabili ) con tipo movimento Fattura e con l opzione Considera come nota di debito selezionata. Pag. 7 / 17

8 Questa sostituzione è stata effettuata nelle scelte Gestione Movimenti (menu Contabilità ) e Consolida Documenti di Acquisto (menu Acquisti ), che permettono rispettivamente l inserimento e la generazione delle registrazioni contabili di tipo fattura. Figura 8 N.B. Per coloro che gestiscono il collegamento allo studio tramite la procedura OMNIA Zucchetti, in fase di esportazione dati, la descrizione aggiuntiva di testata, verrà compilata con i primi 29 caratteri, partendo da sinistra; pertanto, qualora la descrizione indicata in Gestionale 1 superi il numero di caratteri previsto dal tracciato LEMCO/LEMSE, la descrizione esportata risulterà troncata. Si ricorda che la descrizione aggiuntiva viene considerata in fase di export dati se è stata selezionata l opzione Trasferisci descrizione aggiuntiva fatture presente nella scelta Parametri Collegamento (menu Moduli \ Collegamenti \ Studio Zucchetti \ Parametri ). N.B. Per coloro che gestiscono il collegamento con Apogeo, non è previsto nessun accorgimento particolare e la descrizione del movimento contabile inserito in Gestionale 1 verrà troncata se la dimensione supera il valore massimo del campo previsto nel tracciato APOGEO. 4. Possibilità di indicare data registrazione / documento nel pagamento immediato Nella scelta Parametri Contabilità (menu Base \ Archivi Contabilità ), nella scheda Registrazioni, è stata introdotta la possibilità di indicare la data da proporre nel campo Data registrazione, presente nella finestra Registrazione pagamento, visualizzata in fase di inserimento di un incasso o di un pagamento immediato. I valori possibili sono: Data registrazione (valore predefinito): selezionando questa opzione, verrà proposta la data registrazione della fattura che si sta inserendo; Data documento : selezionando questa opzione, verrà proposta la data documento della fattura che si sta inserendo. Si ricorda che la registrazione di un incasso o di un pagamento immediato può essere effettuata dalla scelta Gestione Movimenti (menu Contabilità), attraverso il pulsante Pagamento. 5. Adeguamento modelli e tracciati telematici F24 Sono stati introdotti i nuovi modelli F24 IMU 2013 e ACCISE 2013 come previsto dal Provvedimento n del 19 Giugno 2013, che prevede l aggiunta del campo IDENTIFICATIVO OPERAZIONE nell intestazione della sezione IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI. Per adempiere alle nuove disposizioni normative, è stata adeguata l interfaccia per l inserimento dei dati delle deleghe F24 (che avviene tramite la scelta Contabilità \ Elaborazioni Periodiche \ Gestione Deleghe F24) e sono stati predisposti i nuovi modelli per la stampa delle deleghe in formato PDF. Sono stati, inoltre, adeguati i tracciati dei file telematici (ministeriali e CBI), secondo quanto stabilito dalla normativa vigente. N.B. Eventuali deleghe F24 create con i vecchi modelli F24 IMU 2012 e ACCISE 2012 (IMU) saranno disponibili per la consultazione e la stampa in formato PDF, ma non sarà più possibile generare il file telematico. 6. Spesometro: modificata l estensione del nome del file telematico. È stata apportata una miglioria inerente l'estensione del nome del file che viene attribuito in automatico dalla procedura in fase di creazione del telematico. Più precisamente, da ora in avanti, il nome proposto sarà nome file.nsp invece di Pag. 8 / 17

9 nome file.ccf, questo, per evitare di confondere il file telematico generato da Gestionale 1, con il file autenticato attraverso il software Entratel, che attribuisce per l'appunto l'estensione CCF al file validato. 7. Resa compatibile la stampa di bilancio su Excel con la versione di MS Office 2013 Con la versione 5.2.0, la stampa di bilancio su Excel, presente nella scelta Stampa Bilancio (menu Contabilità \ Elaborazioni Periodiche ) e richiamabile impostando nel campo Formato l opzione Crea foglio di calcolo Excel, è stata resa compatibile con la versione di MS Office CICLO ATTIVO / PASSIVO e MAGAZZINO 8. Nuovo modulo Gestione rapporti clienti e opportunità (G1RAP) in promozione fino al 15/02/2014 Con la versione 5.2.0, è stato realizzato il nuovo modulo Gestione rapporti clienti e opportunità (G1RAP) che consente una gestione efficace e puntuale dei rapporti con i clienti e delle opportunità. IMPORTANTE: Fino al 15/02/2014 il modulo Gestione rapporti clienti e opportunità è abilitato per tutti gli utenti, senza limitazioni sulle funzionalità al fine di consentirne una completa valutazione. Questo nuovo modulo permette di raccogliere e coltivare i contatti con i nuovi leads (nominativi disponibili ad essere ricontattati), tiene traccia delle relazioni con i clienti potenziali ed effettivi, permette di gestire le opportunità d affari e le trattive, inclusa anche la gestione delle offerte, mette a disposizione un agenda per gli appuntamenti e consultazione degli eventi e attività per data. L elenco degli eventi visibili per i clienti potenziali ed effettivi mostra anche gli eventi generati in automatico dal sistema (per esempio l emissione di ordini, la stampa delle offerte, di bolle e fatture): questi eventi automatici arricchiscono le informazioni a disposizione sul singolo soggetto e permettono di avere sotto controllo la storia dei rapporti commerciali con il cliente. N.B. Il manuale relativo al nuovo modulo Gestione rapporti clienti e opportunità, è richiedibile al proprio supporto tecnico di riferimento telefonicamente o tramite . A seguito dell introduzione del nuovo modulo, sono state apportate delle migliorie a diverse scelte già presenti e ne sono state rese disponibili di nuove negli archivi di base. Elenchiamo qui di seguito le migliorie introdotte nelle diverse scelte della procedura: Selezione Azienda (menu Base ): è stata resa disponibile la nuova opzione Postazione per operatore commerciale (agente), che consente l accesso alla procedura mediante un menu personalizzato, con visibilità differente sui dati in base alle impostazioni presenti sul gruppo di appartenenza dell operatore; Gruppo Operatori (menu Base \ Menu Utilità \ Menu di Sistema ): è stato reso disponibile il nuovo campo Tipo Operatore, che consente di definire le modalità di accesso ai dati; Anagrafica Agenti (menu Base \ Archivi Vendite ): è stata resa disponibile la nuova scheda Rapporti con il nuovo campo Operatore commerciale associato all agente, che consente di abbinare l operatore di tipo commerciale all agente che a sua volta potrà essere associato ai clienti effettivi, clienti potenziali e ai lead. A questo proposito, è stato introdotto anche il nuovo pulsante Abbinamento soggetti che permette, attraverso un wizard l associazione massiva dell agente ad una lista di soggetti; Anagrafica Clienti (menu Base ): sono stati resi disponibili dei nuovi campi relativi alla gestione rapporti nella scheda Altri dati (ad esempio, Campagna e Tipo settore ) ed è stata introdotta la nuova scheda Campi liberi che consente di inserire delle informazioni aggiuntive sempre per la gestione dei rapporti; Archivi Rapporti (menu Base ): sono state rese disponibili delle nuove scelte per la gestione dei rapporti e delle opportunità con i relativi parametri (ad esempio, Anagrafica Lead, Clienti Potenziali, Parametri Rapporti, ecc.). Sono state adeguate le seguenti gestioni correlate ai clienti, a seguito dell introduzione dei Clienti Potenziali: - Articoli Cliente (pulsante nella scelta Anagrafica Clienti ); - Contatti Cliente (pulsante nella scelta Anagrafica Clienti oppure menu Base \ Archivi Vendite ); - Indirizzi Spedizione (scheda Spedizioni nella scelta Anagrafica Clienti ); - Banche Cliente (pulsante Modifica banche nella scheda Banche della scelta Anagrafica Clienti ); - Listini di Vendita (menu Base \ Gestione Listini ). Pag. 9 / 17

10 9. Gestione del nuovo tipo pagamento S.D.D. (S.E.P.A. Direct Debit) Per poter ottemperare a quanto dichiarato dal Regolamento del Parlamento Europeo n. 260/2012 e dal successivo Provvedimento della Banca d Italia del 12 febbraio 2013, che dispongono che l attuale servizio di Addebito diretto R.I.D. dal 1 febbraio 2014 dovrà essere sostituito con l analogo servizio denominato S.D.D. (S.E.P.A. Direct Debit) secondo gli standard ISO XML, in Gestionale 1 è stato introdotto il nuovo tipo di pagamento S.D.D e la relativa gestione nelle varie scelte dell applicativo, fino alla creazione del file telematico, utilizzando il tracciato S.D.D. in formato CBI attuale (c.d. R.I.D. arricchito ). Elenchiamo qui di seguito le migliorie introdotte: Nella scelta Condizioni Pagamento (menu Base ) nelle schede Rate Standard e Rate percentuali (pagamento non standard), per il campo Tipo pagamento, è stato previsto il nuovo valore S.D.D. ; questo consentirà di creare nuove condizioni di pagamento con tipo S.D.D al fine di mantenere una gestione separata dai vecchi R.I.D. ; Nella scelta Anagrafica Clienti (menu Base ), nella scheda Banche, la gestione del Codice identificativo già previsto per le tipologie di effetti R.I.D. e M.AV. è stata riportata anche per il nuovo tipo effetto S.D.D. ; La sotto-scheda Parametri S.D.D., presente nella scheda Parametri effetti della scelta Parametri Vendite (menu Base \ Archivi Vendite ), è stata completata con l introduzione di tutte le informazioni già previste per le altre tipologie di effetti (R.B., Tratte, R.I.D. e M.AV.), che vengono lette in automatico dalla procedura per la registrazione degli effetti in contabilità, attraverso la scelta Consolida Effetti (menu Vendite \ Gestione Incassi ). Inoltre, il campo Richiesta compilazione Tipo sequenza e Data sottoscrizione mandato, è stato spostato nella finestra File S.D.D., a cui si accede attraverso il nuovo pulsante Avanzate. Sono state adeguate anche tutte le scelte presenti nella voce di menu Vendite \ Gestione Incassi, aggiungendo ai diversi tipi effetti selezionabili, anche il valore S.D.D.. Pertanto, dalla scelta Stampa Effetti, è ora possibile generare il file telematico (con tracciato R.I.D. arricchito ) per il nuovo tipo pagamento S.D.D.. Per favorire la graduale migrazione al nuovo servizio S.D.D. (S.E.P.A. Direct Debit) è stata prevista una deroga che porta l adozione completa del nuovo standard al 1 febbraio Riepiloghiamo, quindi, i termini entro i quali è possibile utilizzare i diversi formati dei tracciati CBI: - per gli effetti con data scadenza uguale o inferiore al 31/01/2014 è possibile utilizzare l attuale flusso R.I.D.; - per gli effetti con data scadenza uguale o superiore al 01/02/2014 si dovrà utilizzare il nuovo flusso S.D.D. (c.d. R.I.D. arricchito ); - per gli effetti con data scadenza uguale o superiore al 01/02/2016 si dovrà utilizzare il nuovo servizio S.D.D. secondo gli standard ISO XML. 10. Nuova scelta Sconti per cliente articolo nei Listini Dinamici Con la nuova scelta Sconti per cliente articolo (menu Base \ Gestione Listini \ Listini Vendita \ Listini Dinamici ) (Figura 9), è stata introdotta la possibilità di creare degli sconti personalizzati per cliente-articolo, indicando fino ad un massimo di 3 percentuali di sconto. Figura 9 Pag. 10 / 17

11 In fase di definizione dell algoritmo di calcolo per la creazione del listino dinamico l utente avrà a disposizione la possibilità di selezionare la nuova opzione Da sconti per cliente articolo (Figura 10). Figura 10 Con l introduzione di questa nuova funzionalità, in fase di inserimento dei documenti di vendita e degli ordini clienti, mediante l utilizzo dei listini dinamici, è possibile applicare al prezzo di partenza indicato sul listino stesso (Prezzo 1 da anagrafica articoli, Prezzo da listino di vendita generico, ecc ), gli sconti personalizzati per cliente-articolo. 11. Nuova funzionalità nella scelte Ultimi prezzi di Vendita e Ultimi prezzi di Acquisto Nella scelta Ultimi prezzi di Vendita (menu Vendite ) e Ultimi prezzi di Acquisto (menu Acquisti ) è stata aggiunta la possibilità di mostrare rispettivamente gli Ultimi articoli ordinati/venduti e gli Ultimi articoli ordinati/acquistati, oltre alla funzione già presente Ultimi prezzi applicati (Figura 11). Figura 11 Pag. 11 / 17

12 Le migliore introdotte nelle scelte Ultimi prezzi di Vendita e Ultimi prezzi di Acquisto sono: Possibilità di selezionare il Tipo di ricerca desiderato; i valori ammessi sono: - Ultimi prezzi applicati, che consente di visualizzare i prezzi di vendita (acquisto) e le condizioni commerciali praticate sugli articoli a fronte dei diversi clienti (fornitori); - Ultimi articoli ordinati/venduti (ordinati/acquistati), che consente di visualizzare a fronte di un determinato cliente (fornitore) gli ultimi articoli venduti (acquistati). Possibilità di impostare un filtro sul cliente (fornitore) e sull articolo, qualora si desiderasse effettuare una ricerca più mirata e specifica per un determinato cliente (fornitore) e articolo. Il nuovo pulsante Opzioni (Figura 11), mediante il quale è possibile impostare dei parametri di ricerca, validi per tutti gli operatori, con possibilità di indicare valori differenti a seconda che la gestione degli ultimi prezzi venga richiamata dalla gestione dei documenti di vendita/acquisto o dalla gestione ordini clienti/fornitori. È inoltre possibile differenziare le impostazioni dei parametri, per le due modalità di ricerca permesse (Figura 12). Figura 12 Le opzioni di ricerca sono: - Limite cronologico in anni, che permette di effettuare la ricerca su un periodo di tempo antecedente alla data odierna; - Numero massimo righe, che indica il numero massimo di righe che si vogliono visualizzare nella griglia degli ultimi prezzi; - Ordina il risultato della ricerca per (opzione possibile solo per la Ricerca ultimi articoli venduti/acquistati), che indica l ordinamento con cui vengono visualizzate le informazioni nella griglia degli ultimi prezzi. E possibile scegliere tra: o Cronologico o Codice articolo o Codice a barre o Descrizione articolo - Occorrenze massime articolo (opzione possibile solo per la Ricerca ultimi articoli venduti/acquistati), che indica il numero massimo di volte che si desidera venga visualizzato l articolo; per esempio, impostando il valore a 1, qualora lo stesso articolo risultasse movimentato in più documenti, verrebbe visualizzato una sola volta in griglia; - Mostra righe di descrizione/spesa (opzione possibile solo per la Ricerca ultimi articoli venduti/acquistati), che permette di visualizzare nella griglia degli ultimi prezzi, le righe di tipo descrizione/spesa. Questa opzione è attiva solo è selezionato l ordinamento di tipo cronologico; Pag. 12 / 17

13 - Filtro, che permette di selezionare esclusivamente i tipi di documento che si desiderano visualizzare. E possibile scegliere tra ordini, D.D.T., fatture (che comprendono anche le ricevute fiscali) e note di variazione. Il nuovo pulsante Visualizza documento/ordine ; posizionandosi su un documento visualizzato in griglia, attraverso questo nuovo pulsante (Figura 11) è possibile richiamare le scelte Gestione Documenti (di vendita/acquisto) e Gestione Ordini (Clienti/Fornitori). Qualora il documento (fattura, D.D.T. e nota di variazione) fosse nello stato consolidato viene invece richiamata la funzione Interroga documenti. Di seguito elenchiamo le ulteriori migliorie intervenute nell applicativo. La funzione Ultimi prezzi di Vendita e Ultimi prezzi di Acquisto può essere richiamata dalla scelta Gestione Documenti (rispettivamente menu Vendite e menu Acquisti ) e dalla scelta Gestione Ordini (menu Ordini Clienti e menu Ordini Fornitori ) tramite il pulsante Condizioni commerciali (Figura 13). Il pulsante è attivo solo se è stato selezionato il campo Condizioni commerciali nella sotto-scheda Personalizza, della scheda Corpo presente nelle scelte Tipi Documento di Vendita (menu Base \ Archivi Vendite ), Tipi Documento di Acquisto (menu Base \ Archivi Acquisti ) e Tipo Ordini (menu Base \ Archivi Ordini ). Figura 13 Nelle scelte Gestione Documenti (di vendita/acquisto) e Gestione Ordini Clienti/Fornitori il pulsante Condizioni Commerciali (Figura 13), diversamente da prima, rimarrà attivo anche quando il codice articolo non verrà compilato, e una volta selezionato, mostrerà automaticamente gli ultimi articoli venduti al cliente (acquistati dal fornitore) intestatario del documento. Posizionandosi nella griglia, sull articolo desiderato, e premendo il pulsante Applica, la procedura importerà nel corpo del documento, la riga articolo con tutte le informazioni associate. Qualora invece, il codice articolo fosse stato compilato, verranno visualizzati gli ultimi prezzi applicati per l articolo indicato. In questo caso, premendo il pulsante Applica sarà possibile riportare per l articolo inserito nella corpo del documento, le condizioni commerciali, quali il prezzo e gli sconti di riga. Nel caso in cui, dalla gestione degli ultimi prezzi, venisse eliminato il filtro sull articolo, selezionando un articolo diverso da quello inserito nel corpo del documento, premendo il pulsante Applica, non sarebbe possibile applicare le condizioni commerciali, in quanto la procedura riconosce che si tratta di un codice articolo differente. Nelle scelte Anagrafica Clienti e Anagrafica Fornitori (menu Base ) è stata introdotta la possibilità di richiamare la nuova funzione mediante il pulsante Ult.Art.Venduti e Ult. Art. Acq.. Nella scelta Anagrafica Articoli, è stata introdotta la possibilità di richiamare la nuova funzione mediante il pulsante Ultimi Prezzi. N.B. La nuova funzionalità viene eseguita dal servizio TMNav Server, che pertanto, deve risultare attivo; diversamente le eventuali richieste di visualizzazione dei dati avranno un esito negativo e più precisamente, la procedura restituirà un messaggio informando l utente che il meccanismo di navigazione non è attivo ed è quindi necessario procedere con la sua attivazione. Ricordiamo che nel momento in cui il servizio TMNav Server è attivo, sulla toolbar viene mostrata l icona della rotellina bianca. Al fine di ottimizzare i tempi di elaborazione, tutti coloro che hanno un installazione in rete locale, nella scheda TM Navigator della scelta Opzioni (menu Strumenti ), sulla postazione che funge da server devono selezionare l opzione Server in locale, mentre sulle postazioni client, tale opzione non deve essere selezionata e deve essere compilato il campo Indirizzo IP Server. 12. Rinnovo di un Piano di Fatturazione chiuso Nella scelta Rinnovo Piani di Fatturazione (menu Vendite \ Fatturazione Periodica ) è stata introdotta la nuova opzione Rinnova piani di fatturazione chiusi, che consente di rinnovare un piano di fatturazione già chiuso. L'operazione di rinnovo è possibile solo se sul piano di fatturazione con stato Chiuso è attiva l'opzione "Rinnovabile" (presente nella scheda Dati Principali della scelta Gestione Piani di Fatturazione ), e il rinnovo può essere eseguito una sola volta. È stata introdotta, inoltre, la possibilità di effettuare il salvataggio delle impostazioni di rinnovo, attraverso il nuovo pulsante Salva impostazioni. In questo modo, è possibile memorizzare le impostazioni correnti utilizzate dall'utente per effettuare l'ultima l'operazione di rinnovo, oppure le impostazioni predefinite della procedura. Pag. 13 / 17

14 Le impostazioni considerate ai fini del salvataggio sono: Escludi clienti non utilizzati; Rinnova piani di fatturazione chiusi; Aggiornamento prezzi dettaglio; Maggiorazione voci calce; Periodo di rinnovo. 13. Possibilità di consolidare le ricevute fiscali su movimenti contabili separati Nella scheda Altri dati della scelta Parametri Vendite (menu Base ) è stata aggiunta una nuova sotto-scheda Consolida documenti, in cui è presente la nuova opzione Crea movimenti contabili separati per ogni ricevuta fiscale consolidata. Selezionando tale opzione, durante la contabilizzazione dei documenti di tipo "Ricevuta fiscale" (attraverso la scelta Consolida Documenti del menu Vendite ), in contabilità, verranno creati tanti movimenti distinti di tipo corrispettivo, quante sono le ricevute fiscali consolidate. In caso contrario, la procedura continuerà a comportarsi secondo la modalità presente anche con le versioni precedenti e cioè accorpando le ricevute fiscali in un unico movimento a parità di data, sommando gli importi per contropartita di ricavo e per codice I.V.A.. L introduzione di questo nuovo parametro, ha lo scopo di facilitare l individuazione della ricevuta fiscale corrispondente al movimento contabile generato, qualora si presentasse la necessità di effettuare variazioni sul movimento contabile stesso. 14. Miglioria nella scelta Gestione Documenti di vendita con collegamento agli ordini Nella scelta Gestione Documenti (menu Vendite ), se è attivo il collegamento con gli ordini, è stata resa disponibile la visualizzazione dell elenco di tutti gli ordini presenti in archivio selezionando il pulsante Ordini, senza inserire il codice cliente. Pertanto, in fase di inserimento di un documento di vendita, sarà possibile eseguire le seguenti operazioni: Selezionare il pulsante Ordini (scheda Testata ), senza inserire il codice cliente, che permette di visualizzare la nuova finestra Riferimento ordine ; Visualizzare l elenco completo di tutti gli ordini presenti in archivio attraverso il pulsante di ricerca ; Selezionare il singolo ordine interessato da evadere; Selezionare la scheda Corpo ; Procedere con l evasione manuale delle singole righe dell ordine selezionato. Indicando, invece, prima il codice cliente e selezionando successivamente il pulsante Ordini, viene attivata come modalità operativa quella di evasione multipla delle righe ordini, che consente una rapida selezione ed evasione di più righe appartenenti ad ordini diversi, per il cliente selezionato, contemporaneamente. Si ricorda che il collegamento con gli ordini avviene attraverso la selezione del campo Colleg. Gest. Ordini presente nella sotto-scheda Testata della scheda Personalizza nella scelta Tipi Documento di Vendita. 15. Miglioria nella scelta Genera Documenti da ordini clienti Nella scelta "Genera Documenti" (menu "Ordini \ Ordini Clienti") è stata introdotta la possibilità di generare documenti di vendita impostando una data di estrazione inferiore alla data di inizio dell'anno contabile corrente. In questo modo, è possibile generare documenti per l anno corrente, a fronte di ordini evasi attraverso liste di prelievo riferiti all anno precedente. Questa gestione è possibile solo nel caso in cui non sia stata eseguita la scelta Chiusura Annuale (menu "Magazzino \ Elaborazioni Periodiche ) per l anno precedente a quello di lavoro. 16. Introdotto controllo in fase di eliminazione di un articolo movimentato nel magazzino Nella scheda Opzioni della scelta Parametri Magazzino (menu Base \ Archivi Magazzino ) è stato introdotto il nuovo campo Cancellazione articolo presente in un movimento di magazzino, che permette all utente di stabilire il comportamento da adottare in fase di eliminazione di un articolo, quando questo è presente in un movimento di magazzino. I valori ammessi per questo campo sono: Blocca: impedisce l eliminazione dell articolo se questo risulta essere movimentato nel magazzino; Pag. 14 / 17

15 Avvisa (valore predefinito): l utente, attraverso un messaggio non bloccante, viene avvisato che l articolo è movimentato, ma è comunque possibile procedere con l eliminazione dell articolo. N.B. La possibilità di eliminare un articolo movimentato nel magazzino, è possibile solo se il movimento di magazzino è stato inserito manualmente, oppure se il documento che ha generato il movimento di magazzino è in stato Consolidato. ALTRE IMPLEMENTAZIONI 17. Introdotto nuovo tipo di installazione Tipica PC-Client A seguito di alcune difficoltà riscontrate con i nuovi Sistemi Operativi, ormai sempre più diffusi, in fase di installazione in rete, si è ritenuto opportuno intervenire sul processo di installazione, apportando la seguente miglioria: Resa disponibile una nuova tipologia di installazione denominata Tipica PC-Client (Figura 14), che permette di installare solo gli eseguibili e le componenti necessarie al funzionamento del programma, escludendo gli archivi comuni e i dati delle singole aziende gestite; è consigliata per le postazioni client che si collegano a una base dati risiedente su una postazione che funge da server. Inoltre, al fine di agevolare l utente nel processo di installazione, il parametro relativo al tipo di installazione viene memorizzato nel file sga_az32.ini, in modo tale da poter proporre lo stesso tipo di installazione nei successivi aggiornamenti. Esempio di prima installazione In fase di prima installazione eseguire le seguenti operazioni: Figura 14 Sulla postazione che funge da server, effettuare un installazione Tipica che consente d installare gli eseguibili, le componenti necessarie al funzionamento del programma e gli archivi dei dati (cartella DB); Sempre dalla postazione che funge da server condividere la cartella DB (directory dei file di dati) in lettura e scrittura; Sulla/e postazione/i client, creare un unità di rete selezionando la cartella DB condivisa dal server (ad esempio, W:\); Pag. 15 / 17

16 Sulla/e postazione/i client, procedere con un installazione Tipica PC-Client indicando nel campo Directory files di dati comuni a cui collegarsi l unità di rete creata al punto precedente (Figura 15). Esempio di aggiornamento da versioni precedenti In fase di aggiornamento eseguire le seguenti operazioni: Figura 15 Sulla postazione che funge da server, effettuare un installazione Tipica che consente di installare gli eseguibili, le componenti necessarie al funzionamento del programma e gli archivi dei dati (cartella DB); Sulla/e postazione/i client effettuare un installazione Tipica PC-client con la quale vengono aggiornati solo gli eseguibili e le componenti necessarie al funzionamento del programma. Gli archivi dei dati non vengono aggiornati e la directory dei dati non viene richiesta. N.B. Se la postazione che funge da server non è un posto di lavoro, ma la macchina contiene solo i dati (cartella DB), è necessario scegliere il tipo di installazione Tipica su almeno una postazione client, sia in fase di prima installazione sia in fase di aggiornamento. 18. Introdotti nuovi pulsanti nella scelta Piano dei conti Nella scelta Piano dei Conti (menu Base ), oltre al pulsante Riclassificazioni spiegato nel paragrafo relativo alla revisione del Bilancio UE, è stato introdotto anche il nuovo pulsante Rip. Analitica. Questo pulsante consente di richiamare direttamente la scelta Ripartizione Conti P.d.c. (menu Contabilità \ Analitica ), attraverso la quale è possibile effettuare l'abbinamento tra i conti di costo e di ricavo presenti nel piano dei conti della contabilità ordinaria ed i centri di costo/ricavo e voci di costo/ricavo presenti negli archivi della contabilità analitica. N.B. Il pulsante è attivo solo se è presente il modulo Contabilità analitica (G1COAN) e richiamando i soli sottoconti di natura economica (costi e ricavi). 19. Calcolo automatico del codice IBAN e coordinate bancarie Nella scelta Anagrafica Banche (menu Base ) e nelle tabelle Anagrafica Banche Cliente e Anagrafica Banche Fornitore, richiamabili rispettivamente dalle scelte Anagrafica Clienti (menu Base ) e Anagrafica Fornitori (menu Base ), è stato inserito il nuovo pulsante "Calcola" che, aprendo una nuova finestra di dialogo, consente di: Pag. 16 / 17

17 Calcolare automaticamente il codice IBAN partendo dai codici ABI e CAB e dal numero del conto corrente bancario; Ricavare i campi relativi al codice CIN, ai codici ABI e CAB e al numero conto corrente a partire dal codice IBAN inserito. N.B. Il calcolo del codice IBAN è consentito solo per la nazione italiana (IT). 20. Ampliata la dimensione del campo Ragione sociale dell anagrafica azienda Nella scelta Anagrafica Aziende (menu Base \ Menu Utilità \ Menu di Sistema ) la dimensione del campo Ragione sociale è stata ampliata da 30 a 80 caratteri. A seguito di questo intervento, sono state adeguate tutte quelle scelte interessate dalla ragione sociale dell azienda, quali stampe fiscali, liste di controllo, ecc. 21. Attribuzione automatica del codice in fase di duplicazione Per le scelte: Anagrafica Clienti (menu Base ); Clienti Potenziali (menu Base \ Archivi Rapporti ); Anagrafica Fornitori (menu Base ); Fornitori Potenziali (menu Base \ Archivi Acquisti ); Anagrafica Articoli (menu Base ); Anagrafica Lead (menu Base \ Archivi Rapporti ); è stata resa disponibile l attribuzione automatica del codice in fase di duplicazione del record (attivabile con il tasto F7). Per utilizzare questa funzionalità è necessario che sia attiva l opzione Creazione automatica dei codici nelle seguenti scelte: Sotto-scheda Codice clienti, presente nella scheda Altri dati della scelta Parametri Vendite (menu Base \ Archivi Vendite ); Sotto-scheda Codice fornitori, presente nella scheda Altri dati della scelta Parametri Acquisti (menu Base \ Archivi Acquisti ); Scheda Codice Lead, della scelta Parametri Rapporti (menu Base \ Archivi Rapporti ). 22. Compatibilità con nuovo s.o. Windows Server 2012 In occasione del rilascio di Gestionale 1 versione abbiamo iniziato ad eseguire i primi test sul Sistema Operativo in oggetto e non abbiamo ad oggi rilevato alcun problema di compatibilità. 23. Installazione personalizzata degli ocx per chi utilizza ancora InfoReader integrato A seguito del rilascio della versione di InfoVision (modulo appartenente alla suite di InfoBusiness), si è provveduto a sostituire nell installazione personalizzata di Gestionale 1, i vecchi ocx con gli ocx L installazione degli ocx è necessaria solo a coloro che utilizzano il prodotto InfoReader integrato senza avvalersi del Connector (possiedono quindi solo il modulo G1IBVRD senza G1IBC) ed in particolare serve solo a coloro che hanno la necessità di leggere con InfoReader dei report realizzati con la versione di InfoVision. Installando gli ocx si riescono a leggere sia i report standard di InfoReader che erano stati realizzati con la versione degli ocx, che gli eventuali report personalizzati realizzati più recentemente con InfoVision Fine documentazione. Pag. 17 / 17

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 4.6.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.2.2 Avvertenza Principali novità introdotte

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.2.2 Avvertenza Principali novità introdotte Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.2.2 Avvertenza In questo documento sono contenute informazioni tecniche riservate ai distributori ZUCCHETTI. Tali informazioni sono ad uso esclusivo del destinatario della

Dettagli

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 3.7.0

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 3.7.0 Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 3.7.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 4.9.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Indice degli argomenti Premessa 1. Scenari di utilizzo 2. Parametri 3. Archivi Collegamento 4. Import Dati 5. Export Dati 6. Saldi di bilancio

Dettagli

Personalizzazione stampe con strumento Fincati

Personalizzazione stampe con strumento Fincati Personalizzazione stampe con strumento Fincati Indice degli argomenti Introduzione 1. Creazione modelli di stampa da strumento Fincati 2. Layout per modelli di stampa automatici 3. Impostazioni di stampa

Dettagli

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 Avvertenza

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 Avvertenza Avvertenza Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 In questo documento sono contenute informazioni tecniche riservate ai distributori ZUCCHETTI. Tali informazioni sono ad uso esclusivo del destinatario della

Dettagli

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.3.0

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.3.0 Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.3.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

AREA CONTABILE 1. Spesometro D.L. 16 del 2 marzo 2012 (c.d. decreto semplificazioni) 2. Ampliamento del campo Descrizione dei Codici I.V.A.

AREA CONTABILE 1. Spesometro D.L. 16 del 2 marzo 2012 (c.d. decreto semplificazioni) 2. Ampliamento del campo Descrizione dei Codici I.V.A. Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.1.0 Operazioni preliminari Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

Gestione della vendita al banco

Gestione della vendita al banco Indice degli argomenti Introduzione Operazioni preliminari Inserimento operazioni di vendita al banco Riepiloghi generali Contabilizzazione scontrini Assistenza tecnica Gestionale 1 0371 / 594.2705 loges1@zucchetti.it

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli

AREA CONTABILE 1. Spesometro D.L. 16 del 2 marzo 2012 (c.d. decreto semplificazioni) 2. Ampliamento del campo Descrizione dei Codici I.V.A.

AREA CONTABILE 1. Spesometro D.L. 16 del 2 marzo 2012 (c.d. decreto semplificazioni) 2. Ampliamento del campo Descrizione dei Codici I.V.A. Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.1.0 Operazioni preliminari Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

Gestione e allineamento delle Giacenze

Gestione e allineamento delle Giacenze Release 5.20 Manuale Operativo INVENTARIO Gestione e allineamento delle Giacenze Il modulo permette la contemporanea gestione di più inventari, associando liberamente ad ognuno un nome differente; può

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2D DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 14 - Manuale di Aggiornamento 4 VENDITE ORDINI MAGAZZINO 4.1 Definizione e Destinazione Copie: Controllo in stampa

Dettagli

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014)

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) Sommario: 1) Attivazione del prodotto; 2) Configurazione; 3) Contribuente; 4) Gestione operazioni rilevanti ai

Dettagli

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo BARCODE Gestione Codici a Barre La gestione Barcode permette di importare i codici degli articoli letti da dispositivi d inserimento (penne ottiche e lettori Barcode) integrandosi

Dettagli

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

Sommario. Pag. - 1 - Rev. 1 del 16/12/2013

Sommario. Pag. - 1 - Rev. 1 del 16/12/2013 Sommario 1. INTRODUZIONE GESTIONE SDD (SEPA Direct Debit)... - 2-2. DATI RID/SDD IN ANAGRAFICA CLIENTI... - 4-3. DATI SDD IN ANAGRAFICA BANCHE... - 6-4. GESTIONE ARCHIVIO EFFETTI... - 8-5. PRESENTAZIONE

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

Versione 2015I PROTOCOLLO: CRS/SG-PAC/151021

Versione 2015I PROTOCOLLO: CRS/SG-PAC/151021 MyDB - Anagrafiche estensioni dei Documenti di Magazzino e delle Parcelle Nella definizione delle anagrafiche MyDB è ora possibile estendere direttamente anche le TESTATE e le RIGHE delle varie tipologie

Dettagli

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Release 5.20 Manuale Operativo CLIENTI PLUS Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Il modulo Clienti Plus è stato studiato per ottimizzare la gestione amministrativa dei clienti, abilitando la gestione

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli

Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI. Roma, 19 Settembre 2011

Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI. Roma, 19 Settembre 2011 Roma, 19 Settembre 2011 Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI Per i Clienti ed i Fornitori è possibile inserire note per data e settore interessato Con F8 viene data la possibilità

Dettagli

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07

FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE. ultima revisione: 21/05/07 FATTURE PROFESSIONISTI 1.5 MANUALE UTENTE ultima revisione: 21/05/07 Indice Panoramica... 1 Navigazione... 2 Selezionare una Vista Dati... 2 Individuare una registrazione esistente... 3 Inserire un nuova

Dettagli

NOVITA RELEASE 12 PROCEDURA INSTALLAZIONE

NOVITA RELEASE 12 PROCEDURA INSTALLAZIONE NOVITA RELEASE 12 PROCEDURA INSTALLAZIONE INNOVAZIONE TECNOLOGICA... 3 DISMISSIONE CHIAVI HARDWARE - NUOVE DISPOSIZIONI... 3 NUOVA INSTALLAZIONE RELEASE 12 EX-NOVO..4 VISUALIZZATORE AGGIORNAMENTI INSTALLATI...

Dettagli

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

www.zinformatica.net A G UIDAUIDA A W O R L D

www.zinformatica.net A G UIDAUIDA A W O R L D M www.zinformatica.net A G UIDAUIDA A W O R L D SOMMARIO INTRODUZIONE...3 I comandi di base...5 I comandi di base...6 Avvio...7 Gestione Clienti...7 Gestione Fornitori...8 Gestione Prodotti...9 Help...10

Dettagli

Elenchi Intrastat. Indice degli argomenti. Premessa. Operazioni preliminari. Inserimento manuale dei movimenti e presentazione

Elenchi Intrastat. Indice degli argomenti. Premessa. Operazioni preliminari. Inserimento manuale dei movimenti e presentazione Elenchi Intrastat Indice degli argomenti Premessa Operazioni preliminari Inserimento manuale dei movimenti e presentazione Collegamento con la Contabilità Collegamento con il ciclo attivo e passivo Generazione

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 Comunicazione Operazioni rilevanti IVA per

Dettagli

Mon Ami 3000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività

Mon Ami 3000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività Prerequisiti Mon Ami 000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività L opzione Centri di costo è disponibile per le versioni Contabilità o Azienda Pro. Introduzione

Dettagli

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo:

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo: Guida SH.Shop Inserimento di un nuovo articolo: Dalla schermata principale del programma, fare click sul menu file, quindi scegliere Articoli (File Articoli). In alternativa, premere la combinazione di

Dettagli

CONTABILITA ANALITICA

CONTABILITA ANALITICA CONTABILITA ANALITICA Operazioni da svolgere per gestire Movimentazioni di Contabilità Analitica. Il documento che segue ha lo scopo di illustrare le operazioni che devono essere eseguite per: Predisporre

Dettagli

Pagina 1 di 5 O-Key Win 5.2 (Aprile 2011) Aggiornamenti Gestione Aziendale Nuovi Parametri di Gestione : Tipo calcolo costo prodotto finito in fase di produzione (Pagina 5); Avviso se articolo senza prezzo

Dettagli

Gestionale 1 ZUCCHETTI vers. 5.5.4

Gestionale 1 ZUCCHETTI vers. 5.5.4 Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI vers. 5.5.4 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD...1 MODALITA DI AGGIORNAMENTO...2 AVVERTENZE...2 INTERVENTI EFFETTUATI CON L UPD 09_2013 DI LINEA AZIENDA...2 COLLEGAMENTO AL CONTENITORE UNICO PER LA GESTIONE

Dettagli

Aggiornamento di NewS Pro

Aggiornamento di NewS Pro Aggiornamento di NewS Pro Per aggiornare NewS Pro è sufficiente scaricare l'ultima versione e rieseguire l'installazione: i dati immessi non vengono cancellati. Per le installazioni di Rete è necessario

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD... 2 MODALITA DI AGGIORNAMENTO... 2 AVVERTENZE... 2 Adeguamento archivi... 2 INTERVENTI EFFETTUATI CON L UPD 004_2012 DI LINEA AZIENDA... 3 GESTIONE E-COMMERCE...

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI. DATALOG Soluzioni Integrate

Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI. DATALOG Soluzioni Integrate KING Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI DATALOG Soluzioni Integrate - 2 - Domande e Risposte Allegati Clienti e Fornitori Sommario Premessa.... 3 Introduzione... 4 Elenco delle domande...

Dettagli

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori.

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. Release 5.20 Manuale Operativo ORDINI PLUS Gestione delle richieste di acquisto In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. La gestione

Dettagli

DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT

DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT La App Documentale (detta anche Docuvision) permette di attivare il modulo tramite il quale si possono acquisire direttamente i documenti prodotti da Mexal Express

Dettagli

Software Dichiarazioni Fiscali 2007

Software Dichiarazioni Fiscali 2007 Software Dichiarazioni Fiscali 2007 NOTE DI RILASCIO DICHIARAZIONI FISCALI 2007 Al fine di dare sempre ai nostri clienti sia una visione d insieme, sia indicazioni puntuali su tutte le novità dei software

Dettagli

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Il programma Gestione Negozi permette la gestione del materiale presso i clienti Benetton tramite le sue funzionalità di gestione anagrafica

Dettagli

Adozioni versione 1.0.28.31

Adozioni versione 1.0.28.31 Adozioni versione 1.0.28.31 Di seguito viene spiegato come importare e gestire le adozioni di LA SCUOLA EDITRICE nel programma Lybro. Ogni agente avrà la possibilità di ricevere una volta soltanto le anagrafiche

Dettagli

LE NOVITÀ DELLA REL. 8.3.0

LE NOVITÀ DELLA REL. 8.3.0 LE NOVITÀ DELLA REL. 8.3.0 Generale Nuove certificazioni: a partire dalla release 08.03.00 il prodotto è certificato anche su: Microsoft Windows 8 Pro/Enterprise, Microsoft Windows Server 2012 e Pervasive

Dettagli

Newsletter n. 3/12 del 6 febbraio 2012

Newsletter n. 3/12 del 6 febbraio 2012 Newsletter n. 3/12 del 6 febbraio 2012 Il gestionale S4 si arricchisce costantemente di nuove funzionalità. Di seguito troverete una sintesi delle implementazioni più recenti, già presenti nel sistema.

Dettagli

N. 20. del 30 aprile 2011. A cura di: Solutions for Information & Communication Technology

N. 20. del 30 aprile 2011. A cura di: Solutions for Information & Communication Technology Cosa c è di nuovo Novità e note di aggiornamento VisualGest N. 20 del 30 aprile 2011 A cura di: Solutions for Information & Communication Technology Riassssuntto delle varri iazzi ionii più ssi igniffi

Dettagli

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 D.L. 138/2011: Aumento aliquota IVA al 21%... 3 1.1 Tabella Codici Iva... 3 1.1.1

Dettagli

GL180.Business Software Gestionale. Caratteristiche e peculiarità

GL180.Business Software Gestionale. Caratteristiche e peculiarità Caratteristiche APPS GL180.Business GL180.Business Software Gestionale GL180.Business è il software gestionale 100% Microsoft.net - Browser cross-platform Efficiente e scalabile on-line Flessibile Ergonomico

Dettagli

Mon Ami 3000 Conto Deposito Gestione e tracciabilità degli articoli consegnati o ricevuti in C/Deposito

Mon Ami 3000 Conto Deposito Gestione e tracciabilità degli articoli consegnati o ricevuti in C/Deposito Mon Ami 3000 Conto Deposito Gestione e tracciabilità degli articoli consegnati o ricevuti in C/Deposito Prerequisiti L opzione Conto deposito è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro.

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Separate ai fini IVA L art. 36 del DPR 633/72 disciplina la tenuta di contabilità separate per le diverse attività esercitate da parte dei soggetti

Dettagli

Guida Informativa. LAVORI DI FINE ANNO ebridge Linea Azienda. Chiusura e riapertura esercizio di magazzino, fatturazione, ordini e agenti.

Guida Informativa. LAVORI DI FINE ANNO ebridge Linea Azienda. Chiusura e riapertura esercizio di magazzino, fatturazione, ordini e agenti. Guida Informativa LAVORI DI FINE ANNO ebridge Linea Azienda Chiusura e riapertura esercizio di magazzino, fatturazione, ordini e agenti. ebridge Azienda Lavori di Fine Anno Sommario PREMESSA 3 FASI PRELIMINARI.

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD... 1 MODALITA DI AGGIORNAMENTO... 2 AVVERTENZE... 2 Adeguamento archivi... 2 INTERVENTI EFFETTUATI CON L UPD 01_2015 DI LINEA AZIENDA... 2 Archiviazione fattura

Dettagli

Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015]

Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015] Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Premessa... 2 Fase di Login... 2 Menù principale... 2 Anagrafica clienti...

Dettagli

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.3.0

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.3.0 Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.3.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 4.7.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

ARCHIVI. Piano dei Conti E stato inserito un campo che consente di indicare quali conti devono essere esclusi dalle rubriche.

ARCHIVI. Piano dei Conti E stato inserito un campo che consente di indicare quali conti devono essere esclusi dalle rubriche. ARCHIVI Progressivi Ditta E possibile indicare se la Gestione Avanzata dei Listini debba essere utilizzata solo per i Listini di Vendita, solo per i Listini di Acquisto o entrambi. E stata inserita la

Dettagli

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare.

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. E stato previsto l utilizzo di uno specifico prodotto informatico (denominato

Dettagli

Aggiornamento v. 1.15.00 Integrazione al manuale d uso

Aggiornamento v. 1.15.00 Integrazione al manuale d uso 1) Gestione dei Saldi Contabili in linea Questa nuova funzionalità a cosa serve? Come tutti sanno la chiusura di contabilità viene eseguita molto tempo dopo la fine dell esercizio: per tutto questo tempo

Dettagli

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Bollettino 5.00-229 5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Per risolvere l esigenza delle aziende di manutenzione (che operano su impianti), che richiedono la fatturazione

Dettagli

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE

MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE MANUALE PARCELLA FACILE PLUS INDICE Gestione Archivi 2 Configurazioni iniziali 3 Anagrafiche 4 Creazione prestazioni e distinta base 7 Documenti 9 Agenda lavori 12 Statistiche 13 GESTIONE ARCHIVI Nella

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

Statistiche Release 4.0

Statistiche Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Statistiche Release 4.0 - COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Con la versione 3.6.0 di Gestionale 1 ZUCCHETTI sono state introdotte interessanti novità, di seguito illustrate.

Con la versione 3.6.0 di Gestionale 1 ZUCCHETTI sono state introdotte interessanti novità, di seguito illustrate. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 3.6.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

Registrazione in Prima Nota

Registrazione in Prima Nota Registrazione in Prima Nota Il programma consente l'immissione dei movimenti di Contabilità Generale, fatture clienti /fornitori, movimenti contabili, corrispettivi etc. Il programma lavora in tempo reale,

Dettagli

Guida Software GestioneSpiaggia.it

Guida Software GestioneSpiaggia.it Caratteristiche Guida Software GestioneSpiaggia.it 1. Gestione prenotazioni articoli (ombrellone, cabina, ecc ) ed attrezzature (sdraio, lettino ecc ) 2. Visualizzazione grafica degli affitti sia giornaliera

Dettagli

GB Software Contabilità Piccola Azienda

GB Software Contabilità Piccola Azienda In collaborazione con Presenta: GB Software Contabilità Piccola Azienda Per la piccola impresa che vuole gestirsi da solo la propria contabilità Con il GB Software Contabilità Piccola Azienda potrai gestire:

Dettagli

2.2 Calcolo dell acconto Questi sono i passi da seguire per effettuare il calcolo dell acconto IVA con e/:

2.2 Calcolo dell acconto Questi sono i passi da seguire per effettuare il calcolo dell acconto IVA con e/: il mondo di e/ Il presente documento è da ritenersi valido per i seguenti prodotti: - e/2 ready - e/2 - e/3 - e/ready - e/impresa - e/sigip OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016) 1. Introduzione Il presente

Dettagli

Linea Azienda. Lavori di Fine Anno

Linea Azienda. Lavori di Fine Anno Linea Azienda Lavori di Fine Anno I contenuti del presente manuale si riferiscono ad una specifica versione del prodotto e possono essere soggetti a modifiche senza preavviso. Le immagini che riproducono

Dettagli

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.4.0

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.4.0 Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.4.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10]

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] - 88 - Manuale di Aggiornamento 4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] È ora possibile importare i listini fornitori elencati in un file Excel. Si accede alla funzione dal menù Magazzino

Dettagli

BILANCI E ANALISI DEI DATI

BILANCI E ANALISI DEI DATI Release 5.20 Manuale Operativo BILANCI E ANALISI DEI DATI Libro Inventari La gestione del libro inventari consente di effettuare l elaborazione e la stampa del libro inventari. Può essere composto da:

Dettagli

Software STUDIO FAST FATTURE. Modifiche apportate con l aggiornamento versione 3.24.00

Software STUDIO FAST FATTURE. Modifiche apportate con l aggiornamento versione 3.24.00 Software STUDIO FAST FATTURE Modifiche apportate con l aggiornamento versione 3.24.00 Giugno 2013 Gestione ddt (modulo fatture) Propone causale predefinita se specificata nel tipo documento. In fase di

Dettagli

ibowmobile Manuale Utente Omnia Web S.r.l Viale Teracati,94 96100 Siracusa Info@omniaw.it - www.omniaw.it

ibowmobile Manuale Utente Omnia Web S.r.l Viale Teracati,94 96100 Siracusa Info@omniaw.it - www.omniaw.it ibowmobile Manuale Utente Omnia Web S.r.l Viale Teracati,94 96100 Siracusa Info@omniaw.it - www.omniaw.it Manuale Utente ibowmobile Ottobre 2015 Pagina 1 Sommario 1. Utilizzo dell applicativo... 3 2. Clienti...

Dettagli

- DocFinance Manuale utente

- DocFinance Manuale utente Interfaccia - DocFinance Manuale utente Installazione interfaccia. L interfaccia - DocFinance viene installata tramite il pacchetto di Setup, che permette di lanciare la console di configurazione automatica

Dettagli

Punto Vendita. OBS Open Business Solutions

Punto Vendita. OBS Open Business Solutions L area Punto Vendita, rivolta alle aziende commerciali al dettaglio, consente la gestione delle operazioni di vendita al banco e più precisamente l immissione, la manutenzione, la stampa, l archiviazione

Dettagli

Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente

Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente Prerequisiti Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente L opzione Provvigioni agenti è disponibile per le versioni Vendite, Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: STUDIO GECOM Evolution

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Vi preghiamo di prendere buona nota delle variazioni apportate al Software Gestionale e comunicarle a tutto il personale operante in azienda. Grazie.

Vi preghiamo di prendere buona nota delle variazioni apportate al Software Gestionale e comunicarle a tutto il personale operante in azienda. Grazie. Via Domenico Millelire, 13 20147 Milano Iscr. C.C.I.A.A. Milano 355438 Reg. Ditte 1476174 Brescia, 25/11/2008 (Fax composto da _6_ pagine inclusa questa) Sede Amministrativa: 1 Variazioni effettuate sui

Dettagli

Installare i moduli proposti

Installare i moduli proposti Operazioni preliminari per l aggiornamento del gestionale SPRING SQ/SB Aggiornamento Spring SQ/SB Digitare su un browser il seguente indirizzo (rispettare i caratteri maiuscoli e minuscoli): ftp://s3ordini:s3ordini@www.s3web.it\antielusione

Dettagli

Mon Ami 3000 Varianti articolo Gestione di varianti articoli

Mon Ami 3000 Varianti articolo Gestione di varianti articoli Prerequisiti Mon Ami 3000 Varianti articolo Gestione di varianti articoli L opzione Varianti articolo è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro e include tre funzionalità distinte: 1. Gestione

Dettagli

Linea guida di inserimento dati Antiriciclaggio-XP DM-141

Linea guida di inserimento dati Antiriciclaggio-XP DM-141 La linea guida consente tramite la procedura operativa per il primo inserimento dei dati di raggiungere una corretta creazione dei registri soggetti e prestazioni ai fini DM-141. Procedura operativa al

Dettagli

Manuale Operativo DATALOG EDI. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale Operativo DATALOG EDI. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit EDIFACT Manuale Operativo DATALOG EDI Rel. 4.90 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale Operativo Sommario 1 DATALOG EDI... 3 1.1 EDIFACT... 3 1.1.1 Installazione Componenti... 3 1.1.2 Inserimento

Dettagli

Sistema Ipsoa Professionista

Sistema Ipsoa Professionista Sistema Ipsoa Professionista CONTABILITA RITENUTE CESPITI Competenza e Innovazione al centro del Sistema Un software innovativo Software nativo Windows Interfaccia intuitiva apprendimento immediato Archivi

Dettagli

Novità e note di aggiornamento VisualGest N. 17. del 29 febbraio 2008. A cura di: Solutions for Information & Communication Technology

Novità e note di aggiornamento VisualGest N. 17. del 29 febbraio 2008. A cura di: Solutions for Information & Communication Technology N. 17 del 29 febbraio 2008 A cura di: Solutions for Information & Communication Technology Riassssuntto delle varri iazzi ionii più ssi igniffi icatti ive che hanno rri iguarrdatto Vissual lgesstt ELENCHI

Dettagli

Nuove funzionalità Max 4i

Nuove funzionalità Max 4i Nuove funzionalità Max 4i Caratteristiche operative principali del nuovo prodotto: Nuovi metodi di navigazione nell applicativo tramite albero gerarchico e tramite pop up menu: nuove modalità di ricerca

Dettagli

Documenti: magazzino-acquisti-vendita

Documenti: magazzino-acquisti-vendita Documenti: magazzino-acquisti-vendita Indice Premessa 2 Logistica magazzino 3 Documenti 3 Documenti acquisto 8 Ordini 8 Fatture d acquisto 10 Documenti vendita 13 Ordini 13 Fatture vendita 15 Varie 18

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEI SALDI CONTABILI CON MICROSOFT ACCESS 2007

LA RICLASSIFICAZIONE DEI SALDI CONTABILI CON MICROSOFT ACCESS 2007 LA RICLASSIFICAZIONE DEI SALDI CONTABILI CON MICROSOFT ACCESS 2007 La fase di riclassificazione del bilancio riveste un ruolo molto importante al fine di comprendere l andamento aziendale; essa consiste,

Dettagli

SEPA PUNTO DELLA SITUAZIONE. Sepa Direct Debit (SDD) Date

SEPA PUNTO DELLA SITUAZIONE. Sepa Direct Debit (SDD) Date SEPA PUNTO DELLA SITUAZIONE Sepa Direct Debit (SDD) Date Dal 1/09/13: - Da questa data non sarà più possibile presentare gli odierni RID con data scadenza oltre il 31/01/014. Per effetti con scadenza successiva

Dettagli

Per accedere subito al dettaglio delle note relative ad una versione del software cliccate sulla riga di Vostro interesse.

Per accedere subito al dettaglio delle note relative ad una versione del software cliccate sulla riga di Vostro interesse. NOTE DI RILASCIO CONTABILITA Al fine di dare sempre ai nostri clienti sia una visione d insieme, sia indicazioni puntuali su tutte le novità del software Contabilità, abbiamo raccolto in questo documento

Dettagli

Mon Ami 3000 Cespiti Gestione cespiti e calcolo degli ammortamenti

Mon Ami 3000 Cespiti Gestione cespiti e calcolo degli ammortamenti Prerequisiti Mon Ami 3000 Cespiti Gestione cespiti e calcolo degli ammortamenti L opzione Cespiti è disponibile per le versioni Contabilità e Azienda Pro. Introduzione Il cespite è un qualsiasi bene materiale

Dettagli

Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA DI PROCEDERE CON LE OPERAZIONI DI PASSAGGIO ANNO.

Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA DI PROCEDERE CON LE OPERAZIONI DI PASSAGGIO ANNO. PASSAGGIO ANNO Con le seguenti note vogliamo ricordare la sequenza operativa da seguire per svolgere correttamente le operazioni contabili di fine anno. Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA

Dettagli

MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE F24 ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 MODELLO F24 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Importazione dati da anno precedente 3 1.2 Inserimento di una nuova anagrafica

Dettagli

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Nota Salvatempo Contabilità 22 APRILE 2013 Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Fino all anno 2012, il

Dettagli

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E]

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] Bollettino 5.2.0-27 2 CONTABILITA 2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] L implementazione permette di visualizzare nella consultazione e nella stampa dei mastrini solo le causali

Dettagli

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata Turbodoc Archiviazione Ottica Integrata Archiviazione Ottica... 3 Un nuovo modo di archiviare documenti, dei e immagini... 3 I moduli di TURBODOC... 4 Creazione dell armadio virtuale... 5 Creazione della

Dettagli

Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti

Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti Prerequisiti Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti L opzione Ratei e risconti estende le funzioni contabili già presenti nel modulo di base e può essere attivata solo con

Dettagli