Progetto Monitoraggio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto Monitoraggio"

Transcript

1 MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DIPARTIMENTO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE ECONOMICA Progetto Monitoraggio Sistema Gestione Progetti Query (SGPQ) Manuale Utente Report Operativi

2 Contenuti 1. Premessa Prerogative di accesso SGPQ Accesso a SGPQ Impostazioni SGPQ Impostazioni per la stampa dei report Accesso ai report Accesso ai report Selezione delle informazioni Funzionalità all interno del report Esportazione in Excel Panoramica report Strumenti attuativi stipulati per Intesa Accesso al report Esecuzione report Caratteristiche Progetti per Strumento Accesso al report Esecuzione report Numero progetti per Strumento e classi di valore finanziario Accesso al report Esecuzione report Quadro Finanziario degli Strumenti per Intesa Accesso al report Esecuzione report Quadro Finanziario dei Progetti per Strumento Accesso al report Esecuzione report Finanziamenti, impegni, pagamenti ed economie per Intesa Accesso al report Esecuzione report Costi realizzati, pagamenti ed economie per Intesa e Strumento Accesso al report Esecuzione report...21 Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 2 di 34

3 Costi realizzati, pagamenti ed economie per Strumento e Progetto Accesso al report Esecuzione report Avanzamento Progetti per stato procedurale Accesso al report Esecuzione report Scheda Progetto Accesso al report Esecuzione report Distribuzione annuale dei costi per Strumento Tutte le rilevazioni Accesso al report Esecuzione report Stato aggiudicazioni progetti Delibera CIPE Accesso al report Esecuzione report Stato aggiudicazioni progetti Delibera CIPE Accesso al report Esecuzione report Stato aggiudicazioni progetti Delibera CIPE Accesso al report Esecuzione report Criticità e Warning per Strumento Accesso al report Esecuzione report...33 Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 3 di 34

4 1. Premessa Attraverso l applicativo Sistema Gestione Progetti Query (SGPQ) vengono messi a disposizione quindici report che supportano l operatività dei soggetti coinvolti nelle attività di monitoraggio. I report analizzano molteplici tipologie di dati (finanziari, economici, procedurali, ecc.) aggregati a livello di Intesa o di Strumento. I dati fanno riferimento a tutti i progetti presenti negli strumenti alla data monitoraggio selezionata. Se la versione strumento non è presente alla data monitoraggio selezionata, i progetti dello strumento non saranno presenti nel report. 2. Prerogative di accesso Le utenze a SGPQ sono attribuite solo a soggetti che abbiano già accesso al Sistema Gestione Progetti (SGP). Tale vincolo è stato posto al fine di assicurare l allineamento delle autorizzazioni nella visualizzazione degli APQ via SGP e via SGPQ. Di conseguenza, il sistema di gestione utenza di SGPQ prevede che le sue utenze: Abbiano la stessa User ID (Nome Utente) e Password utilizzata per l accesso all applicativo SGP; Ereditino e mantengano le stesse abilitazioni proprie dell utenza in SGP. Conseguentemente per gli utenti non abilitati ad accedere a tutti gli APQ di un Intesa non sarà possibile predisporre un analisi completa a livello regionale. 3. SGPQ 3.1 Accesso a SGPQ Per accedere a SGPQ occorre avviare il programma a disposizione per la navigazione internet (es. Internet Explorer) e digitare il seguente indirizzo: Si aprirà la schermata d accesso ad SGPQ (Figura 1): Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 4 di 34

5 Figura 1 - SGPQ - Schermata di accesso Nei campi della finestra di abilitazione all accesso vanno inseriti il proprio Nome Utente e Password già utilizzati per SGP. Premendo il bottone Accedi comparirà l Homepage di SGPQ (Figura 2). Figura 2 - Home page Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 5 di 34

6 3.2 Impostazioni SGPQ Dalla home page (Figura 2) è possibile accedere alle impostazioni del portale attraverso la voce Personalizza InfoView adesso. Dal tabulatore Generale è possibile impostare la vista iniziale (al momento dell accesso), la vista di spostamento predefinita, ecc. Dagli altri tabulatori (Desktop Intelligence, Documento Web Intelligence, ecc.) è possibile scegliere i formati di visualizzazione dei documenti (report) presenti sul portale (Figura 3). Figura 3 - Preferenze portale SGPQ 3.3 Impostazioni per la stampa dei report Ai fini della stampa è opportuno che la modalità di visualizzazione sia impostata in Portable Document Format (PDF) modificando le impostazioni di visualizzazione vedi paragrafo precedente. Il passaggio dalla visualizzazione html (predefinita) a quella pdf consente infatti di mantenere il formato impostato dal creatore del report anche in fase di stampa. (Per stampare i report vedi il paragrafo 4.3). Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 6 di 34

7 4. Accesso ai report 4.1 Accesso ai report Dalla home page (riportata in Figura 2) è possibile accedere ai 15 report, denominati mediante un codice (numero - Titolo report), selezionando prima la cartella Cartelle Pubbliche, SINIT, e, successivamente SGPQ (parte sinistra della Figura 2). I report sono stati, a loro volta, inseriti in sottocartelle per tenere conto della diversa tipologia prevista di analisi che verrà, in seguito, illustrata. Per visualizzare un determinato report occorre entrare nella sottocartella e cliccare nell area di visualizzazione sul nome del report desiderato ( Figura 4). Sezione dedicata al menù di navigazione dei report Area di visualizzazione report Figura 4 - Apertura Report Le voci Proprietà permettono rispettivamente di: impostare alcune opzioni del report e decidere quando aggiornare il report; visualizzare informazioni del report stesso. La voce Modifica permette invece di accedere al report solo se: l utenza ha i diritti per modificare un report; risulta installato il client Desktop Intelligence nel dispositivo da cui si accede al portale. Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 7 di 34

8 E possibile ritornare alla home page in ogni momento della navigazione cliccando il pulsante in alto a sinistra della pagina. Per chiudere un report è necessario cliccare su in alto a destra vicino al pulsante di aggiornamento dati. Se si volesse inviare un report (ad es. via posta di Business Objects o Indirizzo ) ad un utente è possibile farlo attraverso. Il pulsante, invece, permette di creare un nuovo documento. Per uscire dal portale SGPQ bisogna cliccare sul simbolo del lucchetto in alto a destra. Inoltre è disponibile una guida in linea cliccando il pulsante in alto a destra. 4.2 Selezione delle informazioni Per aprire il report, è necessario rispondere ai prompt (Figura 5) selezionando le informazioni (oggetto) che si vogliono esaminare (es. intesa, data monitoraggio). In tal modo si delimitano i dati da considerare circoscrivendo l ambito di analisi. Per l inserimento dei valori da analizzare, si deve cliccare sulla data di monitoraggio, sullo Strumento e sul nome dell intesa e confermare la selezione premendo il pulsante. Figura 5 - Selezione Informazione In alcuni report il pulsante può risultare abilitato. Questo facilita l utente nella scelta delle informazioni da analizzare. Aprendo la finestra Immissione prompt utente (Figura 6) si apre la lista dei valori dal quale scegliere l oggetto da esaminare. Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 8 di 34

9 Figura 6 - Prompt avanzato 4.3 Funzionalità all interno del report Nella parte superiore del report sono presenti le funzionalità: Documento: permette di chiudere o salvare il documento. Tra le opzioni di salvataggio è possibile scegliere dove esportare il report e in che formato (excel, pdf,csv) Visualizza: permette la scelta di come visualizzare il report ( modalità bozza, PDF ad es.) Tasto Stampa : stampa il report dopo averlo comunque esportato in PDF Trova: cerca parole all interno del report Zoom: effettua lo zoom del report I tasti e aggiornano il report. Nel piè di pagina di ogni report viene riportata la data di aggiornamento delle informazioni presenti nel report stesso, normalmente la mezzanotte del giorno prima. Ove la data riportata sia precedente, può essere aggiornato il report con uno dei due pulsanti. Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 9 di 34

10 4.4 Esportazione in Excel È possibile esportare in formato Microsoft Excel i dati per operare elaborazioni personali a partire dai risultati restituiti dai report pubblicati. A tal fine, dal report di interesse, è necessario andare su Documento e selezionare Salva sul computer come Excel. Si aprirà il pannello per il salvataggio, che permette di scegliere dove salvare il file e come denominarlo. Formattazioni ed aggregazioni dei dati presenti nel report saranno mantenute anche in excel, creando così problemi per la selezione dei dati, in particolare per la presenza di numerose celle unite tra loro. Per ovviare a questo inconveniente, tra i report è normalmente presente anche uno sheet denominato Dati Excel, non contenente alcuna formattazione e/o aggregazione e quindi più facilmente manipolabile. In ogni caso, è possibile ove necessario rimuovere anche dai fogli excel dei report standard alcune delle formattazioni che intralciano il lavoro. Per operare in questa direzione è necessario: Selezionare l intero foglio, premendo, con il tasto sinistro del mouse, la casella all origine delle righe e delle colonne (alto a sinistra); con il tasto destro del mouse scegliere dal menù la voce formato celle ; nella finestra che si apre rimuovere la spunta dalla casella unisci celle. A questo punto alcune colonne andranno ridimensionate a mano e altre eliminate, ma si potrà lavorare più liberamente. 5. Panoramica report I dati riportati nei report fanno riferimento a tutti i progetti (in stato diverso da annullato ) appartenenti alla versione Strumento selezionata (Data Monitoraggio) e tutti i progetti chiusi e "sospesi" nelle versioni Strumento precedenti. In alcuni report (report n. 2, 5, 8, 9, 10) si analizza anche il valore degli strumenti, dove per valore si intende l importo totale dei Finanziamenti al netto delle Economie. Inoltre, i report sono stati raggruppati nelle seguenti aree tematiche: 1. Caratteristiche principali Strumenti e Progetti: i report compresi in questo raggruppamento esaminano le caratteristiche principali degli strumenti e dei progetti attivati. Appartengono a questo raggruppamento i seguenti report: 1 - Strumenti attuativi Stipulati per Intesa Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 10 di 34

11 2 - Caratteristiche Progetti per Strumento 2. Quadro Finanziario: vengono analizzati quadri finanziari degli strumenti per intesa e dei progetti per strumento. Appartengono a questo raggruppamento i seguenti report: 3 - Numero progetti per Strumento e classi di valore finanziario 4 - Quadro Finanziario degli Strumenti per Intesa 5 - Quadro Finanziario dei Progetti per Strumento 3. Quadro Economico: vengono analizzati i finanziamenti, gli impegni, i pagamenti ed economia per Intesa oppure i costi realizzati, pagamenti ed economie per Intesa e Strumento o per Strumento e Progetto. Appartengono a questo raggruppamento i seguenti report: 6 - Finanziamenti, impegni, pagamenti ed economie per Intesa 7 - Costi realizzati, pagamenti ed economie per Intesa e Strumento 8 - Costi realizzati, pagamenti ed economie per Strumento e Progetto 4. Cronoprogrammi: vengono descritti lo stato di avanzamento economico, contabile e della spesa dei progetti. Appartiene a questo raggruppamento il seguente report: 9 - Avanzamento Progetti per stato procedurale 5. Scheda Progetto: vengono analizzate le informazioni del singolo progetto. Appartiene a questo raggruppamento il seguente report: 10 - Scheda Progetto 6. Distribuzione annuale dei costi: sono analizzati i dati relativi a tutti i monitoraggi e la distribuzione annuale dei costi realizzati, dei costi da realizzare e delle economie per gli strumenti sottoscritti nell intesa. Appartiene a questo raggruppamento il seguente report: 11 - Distribuzione annuale dei costi per Strumento Tutte le rilevazioni 7. Aggiudicazione progetti: vengono esaminate le performance dei Progetti (descrizioni, data aggiudicazione, stato, valore FAS) rispetto al loro stato di aggiudicazione. Appartengono a questo raggruppamento i seguenti report: 12 - Stato aggiudicazioni progetti Delibera CIPE Stato aggiudicazioni progetti Delibera CIPE Stato aggiudicazioni progetti Delibera CIPE Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 11 di 34

12 8. Criticità e Warning: Vengono esaminate eventuali criticità dei Progetti di un determinato Strumento. Appartiene a questo raggruppamento il seguente report: 15 Criticità e Warning per Strumento 5.1 Strumenti attuativi stipulati per Intesa Il report (Figura 8) consente di analizzare gli Strumenti sottoscritti (tipo strumento, responsabile, data stipula, valore strumenti, di cui FAS, numero versione, stato versione, data versione) e dei Progetti attivati (totale progetti per strumento) suddivisi per anno di stipula. Figura 7 - Strumenti attuativi stipulati per Intesa Accesso al report Per accedere al report è necessario cliccare sulla cartella Caratteristiche principali Strumenti e progetti nella sezione dedicata al menù di navigazione dei report ( Figura 4). Nell area visualizzazione report verranno elencati i report contenuti in questo raggruppamento. Selezionare il report Strumenti attuativi stipulati per Intesa cliccando sul nome. Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 12 di 34

13 5.1.2 Esecuzione report Dopo aver effettuato l accesso al report, dal riquadro dei prompt (Figura 5) è possibile inserire il nome dell Intesa che si vuole esaminare e la data di monitoraggio. È anche possibile accedere, premendo il pulsante al prompt avanzato. Questo facilita l utente nella scelta delle informazioni da analizzare. Dal menù a scorrimento l utente può selezionare l Intesa di suo interesse secondo due modalità: 1. Doppio click sull Intesa nel menù a scorrimento; 2. Singolo click sul nome dell intesa e conferma della selezione premendo il pulsante. Confermare l inserimento dell Intesa premendo il tasto Esegui Query. 5.2 Caratteristiche Progetti per Strumento Il report (Figura 8) permette di esaminare il dimensionamento degli Strumenti alla data di monitoraggio selezionata (stato strumento, versione, numero versione) in termini di Progetti attivati (descrizione progetto, tipo operazione, provincia, localizzazione, responsabile, recapito, costo totale, di cui FAS, CUP, stato, fase, destinatario del finanziamento, attuatore, programmatore, realizzatore, data monitoraggio). Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 13 di 34

14 Figura 8 - Caratteristiche Progetti per Strumento Accesso al report Per accedere al report è necessario cliccare sulla cartella Caratteristiche principali Strumenti e Progetti nella sezione dedicata al menù di navigazione dei report ( Figura 4). Nell area visualizzazione report verranno elencati i report contenuti in questo raggruppamento. Selezionare il report Caratteristiche Progetti per Strumento cliccando sul nome Esecuzione report Dopo aver effettuato l accesso al report, dal riquadro dei prompt (Figura 5) è possibile scegliere la data di monitoraggio, gli strumenti APQ e l intesa dal menù a scorrimento. È anche possibile accedere, premendo il pulsante al prompt avanzato. Questo facilita l utente nella scelta delle informazioni da analizzare. Dal menù a scorrimento l utente può selezionare lo Strumento di suo interesse secondo due modalità: 3. Doppio click sullo Strumento nel menù a scorrimento; 4. Singolo click sul nome dello Strumento e conferma della selezione premendo il pulsante. Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 14 di 34

15 Confermare l inserimento dello Strumento premendo il tasto Esegui Query Numero progetti per Strumento e classi di valore finanziario Il report (Figura 9) consente di esaminare la distribuzione del numero dei progetti per Strumento per classi di valore finanziario ( <1, tra 1 e 2,5, tra 2,5 e 5, tra 5 e 10, maggiore di 10 ) relativi alla data di monitoraggio selezionata. Figura 9 - Numero progetti finanziati dal FAS per Strumento e classi di valore economico Accesso al report Per accedere al report è necessario cliccare sulla cartella Quadro Finanziario nella sezione dedicata al menù di navigazione dei report ( Figura 4). Nell area visualizzazione report verranno elencati i report contenuti in questo raggruppamento. Selezionare il report Numero progetti per Strumento e classi di valore finanziario cliccando sul nome Esecuzione report Dopo aver effettuato l accesso al report, dal riquadro dei prompt (Figura 5) è possibile inserire la data di monitoraggio, l intesa e i tipi di finanziamento che si vogliono esaminare. Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 15 di 34

16 È anche possibile accedere, premendo il pulsante al prompt avanzato. Questo facilita l utente nella scelta delle informazioni da analizzare. Dal menù a scorrimento l utente può selezionare l Intesa di suo interesse secondo due modalità: 5. Doppio click sull Intesa nel menù a scorrimento; 6. Singolo click sul nome dell intesa e conferma della selezione premendo il pulsante. Confermare l inserimento dell Intesa premendo il tasto Esegui Query Quadro Finanziario degli Strumenti per Intesa Il report (Figura 10) permette di esaminare la distribuzione delle fonti di finanziamento (tipologia fonte, importo valore, percentuale valore di finanziamento per tipologia fonte, esercizio di competenza, descrizione fonte, estremi del provvedimento) degli Strumenti (descrizione, variazione percentuale passato monitoraggio) afferenti la data di monitoraggio e l intesa selezionati. Figura 10 - Quadro Finanziario degli Strumenti per Intesa Accesso al report Per accedere al report è necessario cliccare sulla cartella Quadro Finanziario nella sezione dedicata al menù di navigazione dei report ( Figura 4). Nell area visualizzazione report verranno Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 16 di 34

17 elencati i report contenuti in questo raggruppamento Selezionare il report Quadro Finanziario degli Strumenti per Intesa cliccando sul nome Esecuzione report Dopo aver effettuato l accesso al report, dal riquadro dei (Figura 5) è possibile inserire il la data di monitoraggio e l intesa che si vogliono esaminare. È anche possibile accedere, premendo il pulsante al prompt avanzato. Questo facilita l utente nella scelta delle informazioni da analizzare. Dal menù a scorrimento l utente può selezionare l Intesa di suo interesse secondo due modalità: 7. Doppio click sull Intesa nel menù a scorrimento; 8. Singolo click sul nome dell intesa e conferma della selezione premendo il pulsante. Confermare l inserimento dell Intesa premendo il tasto Esegui Query Quadro Finanziario dei Progetti per Strumento Il report (Figura 11) consente di esaminare la distribuzione delle fonti di finanziamento (tipologia fonte, importo valore, percentuale valore di finanziamento per tipologia fonte, esercizio di competenza, descrizione fonte, estremi del provvedimento) dei Progetti (descrizione, variazione percentuale passato monitoraggio) afferenti la data di monitoraggio e lo strumento selezionati. Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 17 di 34

18 Figura 11 - Quadro Finanziario dei Progetti per Strumento Accesso al report Per accedere al report è necessario cliccare sulla cartella Quadro Finanziario nella sezione dedicata al menù di navigazione dei report ( Figura 4). Nell area visualizzazione report verranno elencati i report contenuti in questo raggruppamento. Selezionare il report Quadro Finanziario dei Progetti per Strumento cliccando sul nome Esecuzione report Dopo aver effettuato l accesso al report, dal riquadro dei prompt (Figura 5) è possibile inserire la data di monitoraggio e lo strumento. È anche possibile accedere, premendo il pulsante al prompt avanzato. Questo facilita l utente nella scelta delle informazioni da analizzare. Dal menù a scorrimento l utente può selezionare lo Strumento di suo interesse secondo due modalità: 9. Doppio click sullo Strumento nel menù a scorrimento; 10. Singolo click sul nome dello Strumento e conferma della selezione premendo il pulsante. Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 18 di 34

19 Confermare l inserimento dello Strumento premendo il tasto Esegui Query Finanziamenti, impegni, pagamenti ed economie per Intesa Il report (Figura 12) consente di analizzare gli Strumenti per tipologia di finanziamento (tipologia fonte, importo valore, percentuale valore di finanziamento per tipologia fonte, esercizio di competenza, descrizione fonte, estremi del provvedimento) andando ad approfondire le informazioni inerenti il valore (cioè l'importo totale dei finanziamenti al netto delle economie), gli impegni, i pagamenti e le economie alla data di monitoraggio selezionata. Figura 12 - Finanziamenti, impegni, pagamenti ed economie per Intesa Accesso al report Per accedere al report è necessario cliccare sulla cartella Quadro Economico nella sezione dedicata al menù di navigazione dei report ( Figura 4). Nell area visualizzazione report verranno elencati i report contenuti in questo raggruppamento. Selezionare il report Finanziamenti, impegni, pagamenti ed economie per Intesa cliccando sul nome. Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 19 di 34

20 5.6.2 Esecuzione report Dopo aver effettuato l accesso al report, dal riquadro dei prompt (Figura 5) è possibile inserire il nome dell Intesa in base alla data di monitoraggio che si vuole esaminare. È anche possibile accedere, premendo il pulsante al prompt avanzato. Questo facilita l utente nella scelta delle informazioni da analizzare. Dal menù a scorrimento l utente può selezionare l Intesa di suo interesse secondo due modalità: 11. Doppio click sull Intesa nel menù a scorrimento 12. Singolo click sul nome dell intesa e conferma della selezione premendo il pulsante. Confermare l inserimento dell Intesa premendo il tasto Esegui Query Costi realizzati, pagamenti ed economie per Intesa e Strumento Il report (Figura 13) consente di analizzare per ogni Strumento lo stato di avanzamento economico (data di stipula e data versione, il numero dei progetti, le economie e gli impegni, il costo totale, il costo totale FAS, il costo realizzato, il costo realizzato FAS) e contabile (pagamenti, differenza [costo realizzato-pagamenti], % [pagamenti/costo realizzato], impegni, economie, avanzamento della spesa [costo realizzato/costo totale], data stipula, delta costo realizzato/costo stimato alla stipula) dello Strumento. Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 20 di 34

21 Figura 13 - Costi realizzati, pagamenti ed economie per Intesa e Strumento Accesso al report Per accedere al report è necessario cliccare sulla cartella Quadro Economico nella sezione dedicata al menù di navigazione dei report ( Figura 4). Nell area visualizzazione report verranno elencati i report contenuti in questo raggruppamento. Selezionare il report Costi realizzati, pagamenti ed economie per Intesa e Strumento cliccando sul nome Esecuzione report Dopo aver effettuato l accesso al report, dal riquadro dei prompt (Figura 5) è possibile inserire il nome dell Intesa in base alla data di monitoraggio che si vuole esaminare. È anche possibile accedere, premendo il pulsante al prompt avanzato. Questo facilita l utente nella scelta delle informazioni da analizzare. Dal menù a scorrimento l utente può selezionare l Intesa di suo interesse secondo due modalità: 13. Doppio click sull Intesa nel menù a scorrimento; 14. Singolo click sul nome dell intesa e conferma della selezione premendo il pulsante. Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 21 di 34

22 Confermare l inserimento dell Intesa premendo il tasto Esegui Query Costi realizzati, pagamenti ed economie per Strumento e Progetto Il report (Figura 14) permette di analizzare per ogni Progetto, lo stato di avanzamento economico (la fase attuale o l ultima fase valorizzata, le economie, gli impegni, il costo totale, il costo totale FAS, il costo realizzato, il costo realizzato FAS) e contabile (pagamenti, differenza [costo realizzato-pagamenti], % [pagamenti/costo realizzato], impegni, economie, avanzamento della spesa [costo realizzato/costo totale] alla data di monitoraggio selezionata. Inoltre si possono anche esaminare i dati relativi alla stipula (fine esecuzione lavori e durata esecuzione), all ultimo monitoraggio (fine esecuzione lavori e durata esecuzione) e gli eventuali giorni di ritardo (fine esecuzione lavori all ultimo monitoraggio-fine esecuzione lavori alla stipula). Figura 14 - Costi realizzati, pagamenti ed economie per Strumento e Progetto Accesso al report Per accedere al report è necessario cliccare sulla cartella Quadro Economico nella sezione dedicata al menù di navigazione dei report ( Figura 4). Nell area visualizzazione report verranno elencati i report contenuti in questo raggruppamento. Selezionare il report Costi realizzati, pagamenti ed economie per Strumento e Progetto cliccando sul nome. Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 22 di 34

23 5.8.2 Esecuzione report Dopo aver effettuato l accesso al report, dal riquadro dei prompt (Figura 5) è possibile inserire il la data di monitoraggio e lo strumento. È anche possibile accedere, premendo il pulsante al prompt avanzato. Questo facilita l utente nella scelta delle informazioni da analizzare. Dal menù a scorrimento l utente può selezionare lo Strumento di suo interesse secondo due modalità: 15. Doppio click sullo Strumento nel menù a scorrimento 16. Singolo click sul nome dello Strumento e conferma della selezione premendo il pulsante. Confermare l inserimento dello Strumento premendo il tasto Esegui Query Avanzamento Progetti per stato procedurale Il report (Figura 15) consente di analizzare l avanzamento procedurale dei Progetti per fasi: si esamina lo stato di avanzamento economico (costo totale, costo totale FAS, costo realizzato, costo realizzato FAS) e contabile (pagamenti, differenza [costo realizzato-pagamenti], % [pagamenti/costo realizzato], avanzamento della spesa [costo realizzato/costo totale]) dei Progetti (descrizione, stato) afferenti lo strumento (descrizione, stato, versione, numero versione), declinati per fasi procedurali attuali (data inizio, tipo data, data conclusione, tipo data, durata fase). Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 23 di 34

24 Figura 15 - Avanzamento Progetti per stato procedurale Accesso al report Per accedere al report è necessario cliccare sulla cartella Cronoprogrammi nella sezione dedicata al menù di navigazione dei report ( Figura 4). Nell area visualizzazione report verranno elencati i report contenuti in questo raggruppamento. Selezionare il report Avanzamento Progetti per stato procedurale cliccando sul nome Esecuzione report Dopo aver effettuato l accesso al report, dal riquadro dei prompt (Figura 5) è possibile inserire la data di monitoraggio e lo strumento. È anche possibile accedere, premendo il pulsante al prompt avanzato. Questo facilita l utente nella scelta delle informazioni da analizzare. Dal menù a scorrimento l utente può selezionare lo Strumento di suo interesse secondo due modalità: 17. Doppio click sullo Strumento nel menù a scorrimento 18. Singolo click sul nome dello Strumento e conferma della selezione premendo il pulsante. Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 24 di 34

25 Confermare l inserimento dello Strumento premendo il tasto Esegui Query Scheda Progetto Il report consente di analizzare tutte le informazioni del Progetto: dati identificativi, crono programma (Figura 16), piano economico, piano finanziario, avanzamento contabile (Figura 17) e avanzamento fisico (Figura 18) ad una determinata data di monitoraggio. Figura 16 - Scheda Progetto (dati identificativi, cronoprogramma) Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 25 di 34

26 Figura 17 - Scheda Progetto (piano economico, piano finanziario, avanzamento contabile) Figura 18 - Scheda Progetto (avanzamento fisico) Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 26 di 34

27 Accesso al report Per accedere al report è necessario cliccare sulla cartella Scheda Progetto nella sezione dedicata al menù di navigazione dei report ( Figura 4). Nell area visualizzazione report verranno elencati i report contenuti in questo raggruppamento. Selezionare il report Scheda Progetto cliccando sul nome Esecuzione report Dopo aver effettuato l accesso al report, dal riquadro dei prompt (Figura 5) è possibile inserire il nome del Progetto, la data di monitoraggio, lo strumento e l intesa. È anche possibile accedere, premendo il pulsante al prompt avanzato. Questo facilita l utente nella scelta delle informazioni da analizzare. Dal menù a scorrimento l utente può selezionare il Progetto per una determinata Intesa secondo due modalità: 19. Doppio click sul Progetto nel menù a scorrimento 20. Singolo click sul nome del Progetto e conferma della selezione premendo il pulsante. Confermare l inserimento del Progetto premendo il tasto Esegui Query Distribuzione annuale dei costi per Strumento Tutte le rilevazioni Il report (Figura 19) permette di analizzare le informazioni di un Intesa selezionata esaminando la distribuzione annuale dei costi realizzati, dei costi da realizzare e delle economie per gli strumenti sottoscritti nell intesa. Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 27 di 34

28 Figura 19 - Distribuzione annuale dei costi per Strumento Tutte le rilevazioni Accesso al report Per accedere al report è necessario cliccare sulla cartella Distribuzione Annuale dei Costi nella sezione dedicata al menù di navigazione dei report ( Figura 4). Nell area visualizzazione report verranno elencati i report contenuti in questo raggruppamento. Selezionare il report Distribuzione annuale dei costi per Strumento Tutte le rilevazioni cliccando sul nome Esecuzione report Dopo aver effettuato l accesso al report, dal riquadro dei prompt (Figura 5) è possibile inserire la data di monitoraggio e il nome dell intesa e che si vuole esaminare. È anche possibile accedere, premendo il pulsante al prompt avanzato. Questo facilita l utente nella scelta delle informazioni da analizzare. Dal menù a scorrimento l utente può selezionare l Intesa di suo interesse secondo due modalità: Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 28 di 34

29 21. Doppio click sull Intesa nel menù a scorrimento; 22. Singolo click sul nome dell intesa e conferma della selezione premendo il pulsante. Confermare l inserimento dell Intesa premendo il tasto Esegui Query Stato aggiudicazioni progetti Delibera CIPE Il report (Figura 20) consente di analizzare la performance dei Progetti (descrizioni, data aggiudicazione, stato, valore FAS) ad una data di monitoraggio selezionata, rispetto al loro stato di aggiudicazione, determinato dalle date di aggiudicazione riportate dalla delibera CIPE N. 20 del 2004 (descrizione, quota, macroarea). Figura 20 - Stato aggiudicazioni progetti Delibera CIPE Accesso al report Per accedere al report è necessario cliccare sulla cartella Aggiudicazioni Progetti nella sezione dedicata al menù di navigazione dei report ( Figura 4). Nell area visualizzazione report verranno elencati i report contenuti in questo raggruppamento. Selezionare il report Stato aggiudicazioni progetti Delibera CIPE cliccando sul nome. Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 29 di 34

30 Esecuzione report Dopo aver effettuato l accesso al report, dal riquadro dei prompt (Figura 5) è possibile inserire la data di monitoraggio e il nome dell intesa che si vuole esaminare. È anche possibile accedere, premendo il pulsante al prompt avanzato. Questo facilita l utente nella scelta delle informazioni da analizzare. Dal menù a scorrimento l utente può selezionare l Intesa di suo interesse secondo due modalità: 23. Doppio click sull Intesa nel menù a scorrimento; 24. Singolo click sul nome dell intesa e conferma della selezione premendo il pulsante. Confermare l inserimento dell Intesa premendo il tasto Esegui Query Stato aggiudicazioni progetti Delibera CIPE Il report (Figura 21) permette di esaminare la performance dei Progetti (descrizioni, data aggiudicazione, stato, valore FAS) ad una data di monitoraggio selezionata, rispetto al loro stato di aggiudicazione, determinato dalle date di aggiudicazione riportate dalla delibera CIPE N.35 del 2005 (descrizione, macroarea). Figura 21 - Stato aggiudicazioni progetti Delibera CIPE Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 30 di 34

31 Accesso al report Per accedere al report è necessario cliccare sulla cartella Aggiudicazioni Progetti nella sezione dedicata al menù di navigazione dei report ( Figura 4). Nell area visualizzazione report verranno elencati i report contenuti in questo raggruppamento. Selezionare il report Stato aggiudicazioni progetti Delibera CIPE cliccando sul nome Esecuzione report Dopo aver effettuato l accesso al report, dal riquadro dei prompt (Figura 5) è possibile inserire data di monitoraggio e il nome dell intesa che si vuole esaminare. È anche possibile accedere, premendo il pulsante al prompt avanzato. Questo facilita l utente nella scelta delle informazioni da analizzare. Dal menù a scorrimento l utente può selezionare l Intesa di suo interesse secondo due modalità: 25. Doppio click sull Intesa nel menù a scorrimento; 26. Singolo click sul nome dell intesa e conferma della selezione premendo il pulsante. Confermare l inserimento dell Intesa premendo il tasto Esegui Query Stato aggiudicazioni progetti Delibera CIPE Il report (Figura 22) consente di esaminare la performance dei Progetti (descrizioni, data aggiudicazione, stato, valore FAS) ad una data di monitoraggio selezionata, rispetto al loro stato di aggiudicazione, determinato dalle date di aggiudicazione riportate dalla delibera CIPE n.03 del 2006 (descrizione, macroarea). Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 31 di 34

32 Figura 22 - Stato aggiudicazioni progetti Delibera CIPE Accesso al report Per accedere al report è necessario cliccare sulla cartella Aggiudicazioni Progetti nella sezione dedicata al menù di navigazione dei report ( Figura 4). Nell area visualizzazione report verranno elencati i report contenuti in questo raggruppamento. Selezionare il report Stato aggiudicazioni progetti Delibera CIPE cliccando sul nome Esecuzione report Dopo aver effettuato l accesso al report, dal riquadro dei prompt (Figura 5) è possibile inserire la data di monitoraggio e il nome dell intesa che si vuole esaminare. È anche possibile accedere, premendo il pulsante al prompt avanzato. Questo facilita l utente nella scelta delle informazioni da analizzare. Dal menù a scorrimento l utente può selezionare l Intesa di suo interesse secondo due modalità: 27. Doppio click sull Intesa nel menù a scorrimento; 28. Singolo click sul nome dell intesa e conferma della selezione premendo il pulsante. Confermare l inserimento dell Intesa premendo il tasto Esegui Query. Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 32 di 34

33 Criticità e Warning per Strumento Il report (Figura 23) consente di analizzare le informazioni dei singoli Progetti (descrizione, stato) afferenti lo Strumento (descrizione, stato, versione, numero versione) rispetto alla pianificazione economica e procedurale definita nei monitoraggi precedenti ed individua le eventuali criticità riportando la categoria, il codice di errore ed una breve descrizione. Figura 23 - Criticità e Warning per Strumento Accesso al report Per accedere al report è necessario cliccare sulla cartella Criticità e Warning nella sezione dedicata al menù di navigazione dei report ( Figura 4). Nell area visualizzazione report verranno elencati i report contenuti in questo raggruppamento. Selezionare il report Criticità e Warning cliccando sul nome Esecuzione report Dopo aver effettuato l accesso al report, dal riquadro dei prompt (Figura 5) è possibile inserire la data di monitoraggio e il nome dello strumento. Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 33 di 34

34 È anche possibile accedere, premendo il pulsante al prompt avanzato. Questo facilita l utente nella scelta delle informazioni da analizzare. Dal menù a scorrimento l utente può selezionare lo Strumento di suo interesse secondo due modalità: 29. Doppio click sullo Strumento nel menù a scorrimento; 30. Singolo click sul nome dello Strumento e conferma della selezione premendo il pulsante. Confermare l inserimento dello Strumento premendo il tasto Esegui Query. Titolo Manuale Utente Report SGPQ Pagina 34 di 34

Manuale a supporto dell utilizzo di Business Objects

Manuale a supporto dell utilizzo di Business Objects Business Objects Manuale a supporto dell utilizzo di Business Objects Il presente documento costituisce il manuale a supporto dell utilizzo di Business Objects per l interrogazione e l analisi dei dati

Dettagli

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1 MICROSOFT ACCESS Premessa ACCESS è un programma di gestione di banche dati, consente la creazione e modifica dei contenitori di informazioni di un database (tabelle), l inserimento di dati anche mediante

Dettagli

L interfaccia di Microsoft Word 2007

L interfaccia di Microsoft Word 2007 L interfaccia di Microsoft Word 2007 Microsoft Word 2007 è un Word Processor, ovvero un programma di trattamento testi. La novità di questa versione riguarda la barra multifunzione, nella quale i comandi

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo

Portale tirocini. Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 1 di 38 Portale tirocini Manuale utente Per la gestione del Progetto Formativo GESTIONE PROGETTO FORMATIVO Pag. 2 di 38 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA...

Dettagli

sistemapiemonte Anagrafe Agricola Unica Manuale d'uso sistemapiemonte.it

sistemapiemonte Anagrafe Agricola Unica Manuale d'uso sistemapiemonte.it sistemapiemonte Anagrafe Agricola Unica Manuale d'uso sistemapiemonte.it 2 Indice 1 Premessa 3 2 Accesso al servizio 4 2.1 Configurazione minima per l utilizzo 4 2.2 Accesso alla home page del servizio

Dettagli

Sommario SELEZIONARE UN OGGETTO UTILIZZANDO LA BARRA DEGLI OGGETTI 10 NAVIGARE ATTRAVERSO I RECORD IN UNA TABELLA, IN UNA QUERY, IN UNA MASCHERA 12

Sommario SELEZIONARE UN OGGETTO UTILIZZANDO LA BARRA DEGLI OGGETTI 10 NAVIGARE ATTRAVERSO I RECORD IN UNA TABELLA, IN UNA QUERY, IN UNA MASCHERA 12 $FFHVV;3 A Sommario cura di Ninni Terranova Marco Alessi DETERMINARE L INPUT APPROPRIATO PER IL DATABASE 3 DETERMINARE L OUTPUT APPROPRIATO PER IL DATABASE 3 CREARE LA STRUTTURA DI UNA TABELLA 3 STABILIRE

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Introduzione all'uso di

Introduzione all'uso di Introduzione all'uso di Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Dettagli

Monitor Orientamento. Manuale Utente

Monitor Orientamento. Manuale Utente Monitor Orientamento Manuale Utente 1 Indice 1 Accesso al portale... 3 2 Trattamento dei dati personali... 4 3 Home Page... 5 4 Monitor... 5 4.1 Raggruppamento e ordinamento dati... 6 4.2 Esportazione...

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

COME CREARE IL DATABASE GESTIONE CLIENTI IN ACCESS 2010

COME CREARE IL DATABASE GESTIONE CLIENTI IN ACCESS 2010 ALBERTO FORTUNATO COME CREARE IL DATABASE GESTIONE CLIENTI IN ACCESS 2010 SPIEGAZIONE ED ILLUSTRAZIONE GUIDATA DI TUTTI I PASSAGGI PER LA CREAZIONE DELLE TABELLE, DELLE MASCHERE, DELLE QUERY, DEI REPORT

Dettagli

Monitoraggio dei consumi dei dispositivi medici direttamente acquistati dal Servizio Sanitario Nazionale

Monitoraggio dei consumi dei dispositivi medici direttamente acquistati dal Servizio Sanitario Nazionale Monitoraggio dei consumi dei dispositivi medici direttamente acquistati dal Servizio Sanitario Nazionale Manuale reportistica Centrale Acquisti Versione 1.2 07/10/2015 SISG_SSW.MSW_DISPO_CONRDM_MTR_CentraleAcquisti

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

ASSOWEB. Manuale Operatore

ASSOWEB. Manuale Operatore ASSOWEB Manuale Operatore Sistemi Internet per la gestione delle Associazioni dei Donatori di Sangue integrata con il sistema informativo del Servizio Trasfusionale L utilizzo delle più moderne tecnologie

Dettagli

Guida all'uso del CMS (Content Management System, Sistema di Gestione dei Contenuti)

Guida all'uso del CMS (Content Management System, Sistema di Gestione dei Contenuti) GUIDE Sa.Sol. Desk: Rete Telematica tra le Associazioni di Volontariato della Sardegna Guida all'uso del CMS (Content Management System, Sistema di Gestione dei Contenuti) Argomento Descrizione Gestione

Dettagli

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4. Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa. Anno 2011/2012 Syllabus 5.

Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4. Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa. Anno 2011/2012 Syllabus 5. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 4 Lezione 3: Grafici Impostazione e verifica del foglio Opzioni di stampa Anno 2011/2012 Syllabus 5.0 Una delle funzioni più importanti di un foglio elettronico

Dettagli

Versione aggiornata al 11.11.2014

Versione aggiornata al 11.11.2014 Word Processing Versione aggiornata al 11.11.2014 A cura di Massimiliano Del Gaizo Massimiliano Del Gaizo Pagina 1 SCHEDA (RIBBON) HOME 1. I L G R U P P O C A R AT T E R E Word ci offre la possibilità,

Dettagli

Prova di informatica & Laboratorio di Informatica di Base

Prova di informatica & Laboratorio di Informatica di Base Prova di informatica & Laboratorio di Informatica di Base Prof. Orlando De Pietro Programma L' hardware Computer multiutente e personal computer Architettura convenzionale di un calcolatore L unità centrale

Dettagli

APPUNTI WORD PER WINDOWS

APPUNTI WORD PER WINDOWS COBASLID Accedemia Ligustica di Belle Arti Laboratorio d informatica a.a 2005/06 prof Spaccini Gianfranco APPUNTI WORD PER WINDOWS 1. COSA È 2. NOZIONI DI BASE 2.1 COME AVVIARE WORD 2.2 LA FINESTRA DI

Dettagli

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia Panoramica di Access 2010 A B C D E Elementi dell interfaccia A Scheda File (visualizzazione Backstage) Consente l accesso alla nuova visualizzazione backstage di Access 2010, che contiene un menu di comandi

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE AMMEGA.IT. Formazione informatica di base IC 3 /MOS. http://www.ammega.it

CORSI DI FORMAZIONE AMMEGA.IT. Formazione informatica di base IC 3 /MOS. http://www.ammega.it Formazione informatica di base IC 3 /MOS http://www.ammega.it Formazione informatica di base IC 3 Descrizione sintetica IC 3 è un Programma di Formazione e Certificazione Informatica di base e fornisce

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

Esportare dati da Excel

Esportare dati da Excel Esportare dati da Excel Per esportare i fogli di Excel occorre salvarli in altri formati. Si possono poi esportare direttamente i dati da un foglio di Excel in un foglio dati di Access, mentre per altri

Dettagli

Introduzione...3 Accesso al sistema...3 Interrogazione Base Dati...4 Come ottenere i dati...5 Filtri...6 Raggruppamenti...

Introduzione...3 Accesso al sistema...3 Interrogazione Base Dati...4 Come ottenere i dati...5 Filtri...6 Raggruppamenti... Introduzione...3 Accesso al sistema...3 Interrogazione Base Dati...4 Come ottenere i dati...5 Filtri...6 Raggruppamenti...7 Criteri di ordinamento...7 Applicare le impostazioni richieste...8 Esportare

Dettagli

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE Quando una parola non è presente nel dizionario di Word, oppure nello scrivere una frase si commettono errori grammaticali, allora si può eseguire una delle seguenti

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014 Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO BASE DI INFORMATICA Il corso di base è indicato per i principianti e per gli autodidatti che vogliono

Dettagli

h t t p : / / w w w. e p - s u i t e. i t C o r s o d i P o s ta Elettronica

h t t p : / / w w w. e p - s u i t e. i t C o r s o d i P o s ta Elettronica h t t p : / / w w w. e p - s u i t e. i t C o r s o d i P o s ta Elettronica 1 S O M M A R I O CORSO DI POSTA ELETTRONICA...1 SOMMARIO...2 1 COS È L E-MAIL...3 2 I CLIENT DI POSTA...4 3 OUTLOOK EXPRESS...5

Dettagli

1 Premessa... 2. 1.1. A cosa serve il servizio... 2 1.2. Chi usa il servizio... 2

1 Premessa... 2. 1.1. A cosa serve il servizio... 2 1.2. Chi usa il servizio... 2 Indice 1 Premessa... 2 1.1. A cosa serve il servizio... 2 1.2. Chi usa il servizio... 2 2 Accesso al servizio... 3 2.1 Configurazione minima per l utilizzo... 3 2.2 Accesso alla home page del servizio...

Dettagli

STRUMENTI DI MONITORAGGIO GUIDA OPERATIVA

STRUMENTI DI MONITORAGGIO GUIDA OPERATIVA 10 gennaio 2011 STRUMENTI DI MONITORAGGIO GUIDA OPERATIVA Versione 2.0 INDICE 1 INTRODUZIONE... 2 1.1 PREMESSA... 2 1.2 SCOPO... 2 2 GENERALITA... 3 3 ACCESSO AL SERVIZIO... 4 3.1 ACCESSO ALL AREA RISERVATA

Dettagli

Guida rapida alla creazione di cruciverba in stile italiano

Guida rapida alla creazione di cruciverba in stile italiano Introduzione a versione 8 Guida rapida alla creazione di cruciverba in stile italiano Crossword Compiler è un programma scritto da Antony Lewis Manuale scritto da Redi Vedovato 18 Ottobre 2007 SOMMARIO

Dettagli

Importare/esportare la rubrica di Webmail Uniba

Importare/esportare la rubrica di Webmail Uniba Centro Servizi Informatici Importare/esportare la rubrica di Webmail Uniba La presente guida ha la finalità di fornire le indicazioni per: Esportare/Importare la rubrica Webmail di Horde pg.2 Rimuovere

Dettagli

Word Elaborazione testi

Word Elaborazione testi I seguenti appunti sono tratti da : Consiglio Nazionale delle ricerche ECDL Test Center modulo 3 Syllabus 5.0 Roberto Albiero Dispense di MS Word 2003 a cura di Paolo PAVAN - pavan@netlink.it Word Elaborazione

Dettagli

Note sull utilizzo del portale InfoView

Note sull utilizzo del portale InfoView Note sull utilizzo del portale InfoView (DataWareHouse FSE) Contatti Eunics: Sabrina Paoletti email sabrina.paoletti@eunics.it Ultimo Aggiornamento: 02-05-2007 Materiale proprietario della Eunics S.p.A.

Dettagli

Windows. Cos è I componenti principali Le funzioni essenziali. www.vincenzocalabro.it 1

Windows. Cos è I componenti principali Le funzioni essenziali. www.vincenzocalabro.it 1 Windows Cos è I componenti principali Le funzioni essenziali www.vincenzocalabro.it 1 Cos è Windows è un sistema operativo, ovvero un insieme di software che consente di eseguire le operazioni basilari

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

Guida all uso di. a cura dell Area Economia Applicata (AEA) - IPI

Guida all uso di. a cura dell Area Economia Applicata (AEA) - IPI Guida all uso di a cura dell Area Economia Applicata (AEA) - IPI 1. Introduzione pag. 2 2. Scelta dell area tematica e del dato pag. 4 3. Criteri di selezione pag. 7 4. Esportazione pag. 9 1 Questa guida

Dettagli

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 Esistono molte versioni di Microsoft Word, dalle più vecchie ( Word 97, Word 2000, Word 2003 e infine Word 2010 ). Creazione di documenti Avvio di Word 1. Fare clic sul

Dettagli

Figura 54. Visualizza anteprima nel browser

Figura 54. Visualizza anteprima nel browser Per vedere come apparirà il nostro lavoro sul browser, è possibile visualizzarne l anteprima facendo clic sulla scheda Anteprima accanto alla scheda HTML, in basso al foglio. Se la scheda Anteprima non

Dettagli

Nuovo documento Anteprima di stampa Collegamento Zoom. Apri Controllo ortografico Annulla Sorgente dati. Salva Controllo automatico Ripristina Gallery

Nuovo documento Anteprima di stampa Collegamento Zoom. Apri Controllo ortografico Annulla Sorgente dati. Salva Controllo automatico Ripristina Gallery Writer è il programma per l'elaborazione di testi della suite OpenOffice.org che ti consente di creare documenti, lettere, newsletter, brochures, grafici, etc. Gli elementi dello schermo: Di seguito le

Dettagli

MANUALE PORTALE UTENTE IMPRENDITORE

MANUALE PORTALE UTENTE IMPRENDITORE MANUALE PORTALE UTENTE IMPRENDITORE Indice 1. REQUISITI MINIMI DI SISTEMA E CONTATTI PROGETTO RIGENER@... 3 2. IL PORTALE RIGENER@... 4 2.1 ACCESSO ALLE AREE PRIVATE... 7 2.1.1 Accesso al sito con Windows

Dettagli

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 INDICE 1 Strumenti di Presentazione... 4 2 Concetti generali di PowerPoint... 5 2.1 APRIRE POWERPOINT... 5 2.2 SELEZIONE DEL LAYOUT... 6 2.3 SALVARE LA PRESENTAZIONE...

Dettagli

Guida all uso di Adobe Acrobat e Adobe Reader in ambito didattico

Guida all uso di Adobe Acrobat e Adobe Reader in ambito didattico Guida all uso di Adobe Acrobat e Adobe Reader in ambito didattico Indice Format PDF e software per la creazione di documenti Che cosa si può fare con Adobe Acrobat Commenti, annotazioni e marcature grafiche

Dettagli

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi FONDAMENTI DI INFORMATICA 3 Elaborazione testi Microsoft office word Concetti generali Operazioni principali Formattazione Oggetti Stampa unione Preparazione della stampa Schermata iniziale di Word Come

Dettagli

Indice PARTE PRIMA INTRODUZIONE A MICROSOFT OFFICE 2007 1

Indice PARTE PRIMA INTRODUZIONE A MICROSOFT OFFICE 2007 1 office sommario 4-04-2007 15:09 Pagina V Indice Introduzione XXVII PARTE PRIMA INTRODUZIONE A MICROSOFT OFFICE 2007 1 Capitolo 1 Un primo sguardo 3 1.1 Un interfaccia tutta nuova 3 La barra multifunzione

Dettagli

Sistema Gestione Progetti (SGP) Manuale Utente

Sistema Gestione Progetti (SGP) Manuale Utente Sistema Gestione Progetti (SGP) Manuale Utente Aggiornamento settembre 2012 Indice 1 PREMESSA... 4 1.1 TIPOLOGIE DI UTENTE... 4 1.2 VISIBILITÀ DELLE PAGINE E DELLE TOOLBAR PER TIPOLOGIA DI UTENTE... 6

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

SIMES Sistema per il monitoraggio degli errori in sanità

SIMES Sistema per il monitoraggio degli errori in sanità SIMES Sistema per il monitoraggio degli errori in sanità Versione 2.0 14 Ottobre 2013 NSIS_SSW.MSW_PROGR_SIMES_ MTR.doc Pagina 1 di 323 Scheda informativa del documento Versione Data Creazione Stato 2.0

Dettagli

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/ MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http:///ecdl/powerpoint/ INTERFACCIA UTENTE TIPICA DI UN SOFTWARE DI PRESENTAZIONE APERTURA E SALVATAGGIO DI UNA PRESENTAZIONE

Dettagli

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente CERTIFICATI DIGITALI Procedure di installazione, rimozione, archiviazione Manuale Utente versione 1.0 pag. 1 pag. 2 di30 Sommario CERTIFICATI DIGITALI...1 Manuale Utente...1 Sommario...2 Introduzione...3

Dettagli

Dalla a alla zeta: Guida facile ALCUNE NOTE SU COME UTILIZZARE vers. 1 Dicembre 2010 per le assicurazioni non profit

Dalla a alla zeta: Guida facile ALCUNE NOTE SU COME UTILIZZARE vers. 1 Dicembre 2010 per le assicurazioni non profit Indice Generalità Le principali funzionalità della Guida 1. SCORRIMENTO ALL INTERNO DI UNA SOTTOSEZIONE 2. NAVIGAZIONE FRA LE VARIE PARTI DELLA GUIDA 3. I SUPPORTI PER FACILITARE LA LETTURA 4. LA STAMPA

Dettagli

GUIDA PER L ESERCITAZIONE DI BUSINESS INTELLIGENCE CON BUSINESS OBJECTS a cura di Ettore Bolisani e Luca Dioli Versione 3-2010

GUIDA PER L ESERCITAZIONE DI BUSINESS INTELLIGENCE CON BUSINESS OBJECTS a cura di Ettore Bolisani e Luca Dioli Versione 3-2010 GUIDA PER L ESERCITAZIONE DI BUSINESS INTELLIGENCE CON BUSINESS OBJECTS a cura di Ettore Bolisani e Luca Dioli Versione 3-2010 MACCHINA VIRTUALE E AVVIO DELL ESERCITAZIONE Questa prima parte fornisce indicazioni

Dettagli

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2) GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 7 Funzionalità... 8 Anagrafica... 9 Registrazione

Dettagli

TFR On Line PREMESSA

TFR On Line PREMESSA PREMESSA Argo TFR on Line è un applicazione, finalizzata alla gestione del trattamento di fine rapporto, progettata e realizzata per operare sul WEB utilizzando la rete INTERNET pubblica ed il BROWSER

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 3 Cortina d Ampezzo, 4 dicembre 2008 ELABORAZIONE TESTI Grazie all impiego di programmi per l elaborazione dei testi, oggi è possibile creare documenti dall aspetto

Dettagli

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000.

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. ECDL Excel 2000 Obiettivi del corso Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. Progettare un semplice database Avviare

Dettagli

1 SOMMARIO... 2 2 OPERAZIONE DI FIRMA DIGITALE... 2

1 SOMMARIO... 2 2 OPERAZIONE DI FIRMA DIGITALE... 2 1 Sommario Università di Pisa 1 SOMMARIO... 2 2 OPERAZIONE DI FIRMA DIGITALE... 2 2.1 POSSIBILI ERRORI IN FASE DI FIRMA... 6 2.1.1 Errore di inserimento della OTP... 6 2.1.2 Scadenza della OTP... 7 3 IMPOSTAZIONI

Dettagli

Microsoft Word 2007. La BARRA DI ACCESSO RAPIDO, che contiene alcuni comandi sempre visibili e può essere personalizzata.

Microsoft Word 2007. La BARRA DI ACCESSO RAPIDO, che contiene alcuni comandi sempre visibili e può essere personalizzata. Microsoft Word 2007 Microsoft Office Word è il programma di elaborazione testi di Microsoft all interno del pacchetto Office. Oggi Word ha un enorme diffusione, tanto da diventare l editor di testi più

Dettagli

Archivio Parrocchiale

Archivio Parrocchiale BREVI INFORMAZIONI PER L UTILIZZO DEL PROGRAMMA Archivio Parrocchiale 1 INDICE PREMESSA...3 CENNI SUL PROGRAMMA...4 REQUISITI MINIMI DEL PC...5 LA FINESTRA PRINCIPALE...6 I PULSANTI DEL MENU PRINCIPALE...7

Dettagli

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento.

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. Uso del computer e gestione dei file 57 2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. All interno

Dettagli

Basi di dati. Introduzione. Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database

Basi di dati. Introduzione. Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database Basi di dati Introduzione Una breve introduzione sulla suite di OpenOffice.org e la gestione dei database OpenOffice.org (www.openoffice.org) è un potente software opensource che ha, quale scopo primario,

Dettagli

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo Creazione di moduli Creazione di moduli Che cos'è un modulo? Un elenco di domande accompagnato da aree in cui è possibile scrivere le risposte, selezionare opzioni. Il modulo di un sito Web viene utilizzato

Dettagli

MODULO3-Microsoft word

MODULO3-Microsoft word MODULO3-Microsoft word I principali elementi della finestra di WORD sono: BARRA MULTIFUNZIONE : contiene tutti i comandi disponibili pulsante OFFICE : consente di aprire un menù, sulla sinistra del quale

Dettagli

TaleteWeb. Funzionalità Trasversali e configurazioni generali. 1 rev. 0-280814

TaleteWeb. Funzionalità Trasversali e configurazioni generali. 1 rev. 0-280814 TaleteWeb Funzionalità trasversali e configurazioni generali 1 rev. 0-280814 Indice Per accedere ad un applicazione... 3 La home page di un applicazione... 4 Come gestire gli elementi di una maschera...

Dettagli

Manuale servizio Webmail. Introduzione alle Webmail...2 Webmail classica (SquirrelMail)...3 Webmail nuova (RoundCube)...8

Manuale servizio Webmail. Introduzione alle Webmail...2 Webmail classica (SquirrelMail)...3 Webmail nuova (RoundCube)...8 Manuale servizio Webmail Introduzione alle Webmail...2 Webmail classica (SquirrelMail)...3 Webmail nuova (RoundCube)...8 Introduzione alle Webmail Una Webmail è un sistema molto comodo per consultare la

Dettagli

Eliminare i contatti duplicati in MS Outlook

Eliminare i contatti duplicati in MS Outlook MDaemon GroupWare Eliminare i contatti duplicati in MS Outlook Abstract... 2 Il problema... 2 La soluzione... 2 Esportazione dei dati da MS Outlook... 3 Eliminazione con MS Access dei duplicati... 6 Importazione

Dettagli

Manuale. Outlook. Outlook 2000

Manuale. Outlook. Outlook 2000 Manuale di Outlook Outlook 2000 SOMMARIO Premessa... 4 Lettura posta... 5 Invio posta... 5 Composizione posta mediante inserimento testo...6 Stampa posta... 6 Indirizzamento posta mediante inserimento

Dettagli

1. ACCESSO AL PORTALE easytao

1. ACCESSO AL PORTALE easytao 1. ACCESSO AL PORTALE easytao Per accedere alla propria pagina personale e visualizzare la prescrizione terapeutica si deve possedere: - un collegamento ad internet - un browser (si consiglia l utilizzo

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Sistema Web. Gestione Documenti Elettronici

Sistema Web. Gestione Documenti Elettronici GUIDA RAPIDA Sistema Web CONSORZIO CO.D.IN. M A R C H E Gestione Documenti Elettronici INDICE Capitolo 1: Avvio Applicazione Capitolo 2: Autenticazione Utente e Accesso al Sistema Capitolo 3: Navigazione

Dettagli

ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I RIVENDITORI

ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I RIVENDITORI SISTEMA DISTRIBUZIONE SCHEDE OnDemand GUIDA ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER I RIVENDITORI un servizio Avviso agli utenti Il prodotto è concesso in licenza come singolo prodotto e le parti che lo compongono

Dettagli

www.zinformatica.net A G UIDAUIDA A W O R L D

www.zinformatica.net A G UIDAUIDA A W O R L D M www.zinformatica.net A G UIDAUIDA A W O R L D SOMMARIO INTRODUZIONE...3 I comandi di base...5 I comandi di base...6 Avvio...7 Gestione Clienti...7 Gestione Fornitori...8 Gestione Prodotti...9 Help...10

Dettagli

ESEMPIO DI QUERY SUL FILE Formario_minuscolo

ESEMPIO DI QUERY SUL FILE Formario_minuscolo ESEMPIO DI QUERY SUL FILE Formario_minuscolo Tutte le interrogazioni possono essere condotte su qualsiasi campo della base di dati (ad esempio, Forma, Frequenza, Lunghezza, ecc...). Poniamo ad esempio

Dettagli

MODULO N. 2 Elaborazione dei testi

MODULO N. 2 Elaborazione dei testi MODULO N. 2 Elaborazione dei testi I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la competenza del corsista nell uso del personal computer come elaboratore di testi. Egli deve essere in grado di effettuare

Dettagli

Guida per gli utenti ASL AT. Posta Elettronica IBM Lotus inotes

Guida per gli utenti ASL AT. Posta Elettronica IBM Lotus inotes Guida per gli utenti ASL AT Posta Elettronica IBM Lotus inotes Indice generale Accesso alla posta elettronica aziendale.. 3 Posta Elettronica... 4 Invio mail 4 Ricevuta di ritorno.. 5 Inserire un allegato..

Dettagli

Breve guida a WORD per Windows

Breve guida a WORD per Windows 1. COSA È Il Word della Microsoft è pacchetto applicativo commerciale che rientra nella categoria dei word processor (elaboratori di testi). Il Word consente il trattamento avanzato di testi e grafica,

Dettagli

MODULO 4 PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO

MODULO 4 PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO MODULO 4 PROGRAMMA DI FOGLIO ELETTRONICO MICROSOFT EXCEL Indice 1 Introduzione a Microsoft Excel... 4 Dati e Relazioni... 5 Gli elementi che caratterizzano un foglio elettronico non sono tanto i dati che

Dettagli

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) ------------------------------------------------- GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)... 1 Installazione Billiards Counter... 2 Primo avvio e configurazione

Dettagli

Medici Convenzionati

Medici Convenzionati Medici Convenzionati Manuale d'installazione aggiornamento Software Versione 9.8 Manuale d installazione aggiornamento Pagina 1 di 10 INSTALLAZIONE AGGIORNAMENTO Dalla pagina del sito http://www.dlservice.it/convenzionati/homeup.htm

Dettagli

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto Applicare bordi e sfondi ai paragrafi Word permette di creare un bordo attorno ad un intera pagina o solo attorno a paragrafi selezionati. Il testo risulta incorniciato in un rettangolo completo dei quattro

Dettagli

MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL)

MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL) MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL) 1. Introduzione ai fogli elettronici I fogli elettronici sono delle applicazioni che permettono di sfruttare le potenzialità di calcolo dei Personal computer. Essi

Dettagli

Microsoft Word Nozioni di base

Microsoft Word Nozioni di base Corso di Introduzione all Informatica Microsoft Word Nozioni di base Esercitatore: Fabio Palopoli SOMMARIO Esercitazione n. 1 Introduzione L interfaccia di Word Gli strumenti di Microsoft Draw La guida

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 3 Elaborazione testi Word Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 3 Elaborazione testi Word Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 3 Elaborazione testi Word Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 2 Modulo 3 Elaborazione testi Word G. Pettarin ECDL

Dettagli

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro INFORMATICA MICROSOFT WORD Prof. D Agostino Funzioni ed ambiente di lavoro...1 Interfaccia di Word...1 Stesso discorso per i menu a disposizione sulla barra dei menu: posizionando il puntatore del mouse

Dettagli

EXCEL PER WINDOWS95. sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area di lavoro, detta foglio di lavoro,

EXCEL PER WINDOWS95. sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area di lavoro, detta foglio di lavoro, EXCEL PER WINDOWS95 1.Introduzione ai fogli elettronici I fogli elettronici sono delle applicazioni che permettono di sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Digitando nel browser https://db.issfacilityservices.it si accede al portale. (disponibile da 2/7/12)

Digitando nel browser https://db.issfacilityservices.it si accede al portale. (disponibile da 2/7/12) Manuale utente per l ordine online del materiale pubblicitario e modulistica, biglietti da visita e timbri Versione 1.0 del 18/6/12 Login Digitando nel browser https://db.issfacilityservices.it si accede

Dettagli

Importare/esportare la rubrica di Webmail Uniba

Importare/esportare la rubrica di Webmail Uniba Centro Servizi Informatici Importare/esportare la rubrica di Webmail Uniba La presente guida ha la finalità di fornire le indicazioni per: Esportare/Importare la rubrica Webmail di Horde Rimuovere definitivamente

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI

MANUALE DI ISTRUZIONI GUIDA AL SITO ANIN MANUALE DI ISTRUZIONI Prima Sezione COME MUOVERSI NELL AREA PUBBLICA DELL ANIN Seconda Sezione COME MUOVERSI NELL AREA RISERVATA DELL ANIN http://www.anin.it Prima Sezione 1) FORMAZIONE

Dettagli

Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara

Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara Corso introduttivo all utilizzo di TQ Tara Le pagine che seguono introducono l utente all uso delle principali funzionalità di TQ Tara mediante un corso organizzato in otto lezioni. Ogni lezione spiega

Dettagli

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password.

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Uso del computer e gestione dei file Primi passi col computer Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Spegnere il computer impiegando la procedura corretta.

Dettagli

Sommario. Copyright 2008 Apogeo

Sommario. Copyright 2008 Apogeo Sommario Prefazione xix Modulo 1 Concetti di base della Tecnologia dell Informazione 1 1.1 Fondamenti 3 Algoritmi...3 Diagramma di flusso...4 Progettare algoritmi non numerici...5 Progettare algoritmi

Dettagli

Posta Elettronica PERSOCIV. WEBMAIL - manuale utente -

Posta Elettronica PERSOCIV. WEBMAIL - manuale utente - Posta Elettronica PERSOCIV WEBMAIL - manuale utente - versione 1.1 25 Novembre 2008 Pagina 1 di 30 Elenco delle Modifiche: Num. Data Pag. Contenuto 1 07/11/2008 4 Aggiornamento della premessa. 2 07/11/2008

Dettagli

Excel Guida introduttiva

Excel Guida introduttiva Excel Guida introduttiva Informativa Questa guida nasce con l intento di spiegare in modo chiaro e preciso come usare il software Microsoft Excel. Questa è una guida completa creata dal sito http://pcalmeglio.altervista.org

Dettagli

Guida operativa servizi online. Versione: 1.00 del 30/9/2011. ATHENA PORTAL Software Amministrazione Associazioni Sportive Dilettantistiche Pag.

Guida operativa servizi online. Versione: 1.00 del 30/9/2011. ATHENA PORTAL Software Amministrazione Associazioni Sportive Dilettantistiche Pag. Guida operativa servizi online Versione: 1.00 del 30/9/2011 ATHENA PORTAL Software Amministrazione Associazioni Sportive Dilettantistiche Pag. 1 INDICE PREMESSA... 3 SCOPO DEL MANUALE... 3 COS È ATHENAPORTAL...

Dettagli

CERTIFICATO CONTO CONSUNTIVO 2014

CERTIFICATO CONTO CONSUNTIVO 2014 CERTIFICATO CONTO CONSUNTIVO 204 Presupposti tecnici per l utilizzo del programma Il CD contiene la procedura di gestione del Certificato al Conto consuntivo funzionante con i sistemi operativi Windows

Dettagli

1. Login. http://www.ruparpiemonte.it/servizi/report_anagrafe_agricola

1. Login. http://www.ruparpiemonte.it/servizi/report_anagrafe_agricola 1. Login Per accedere ai servizi per la consultazione dei dati e la produzione di report su Anagrafe Agricola Unica, Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 e altri procedimenti amministrativi di gestione

Dettagli

EMISSIONE FATTURE: LA STAMPA AVANZATA

EMISSIONE FATTURE: LA STAMPA AVANZATA EMISSIONE FATTURE: LA STAMPA AVANZATA PREMESSA Con la release 09/07/14, è stata introdotta la procedura STAMPA AVANZATA. In estrema sintesi, consiste nell esportazione delle fatture emesse in un modello

Dettagli

Sulla barra multifunzione sono disponibili i comandi più utilizzati, per consentire all'utente di averli sempre a portata di mano ed evitare ricerche

Sulla barra multifunzione sono disponibili i comandi più utilizzati, per consentire all'utente di averli sempre a portata di mano ed evitare ricerche Word 2007 nozioni di base Word 2007 barra multifunzione Sulla barra multifunzione sono disponibili i comandi più utilizzati, per consentire all'utente di averli sempre a portata di mano ed evitare ricerche

Dettagli