a g e. i t / e - l e g g e - i m p o s t a - u n i c a - c o m u n a l e - i u c - i m u - t a r i - t a s i / # i x z z 2 v 6 u 6 4 j B p

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "a g e. i t / e - l e g g e - i m p o s t a - u n i c a - c o m u n a l e - i u c - i m u - t a r i - t a s i / # i x z z 2 v 6 u 6 4 j B p"

Transcript

1 a g e. t / e l e g g e m p o s t a u n c a c o m u n a l e u c m u t a r t a s / # x z z 2 v 6 u 6 4 j B p

2 OGGETTO: APPROVAZIONE BILANCIO DI PREVISIONE 2015/2017 E DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE (D.U.P) 2015 / Premesso che: IL CONSIGLIO COMUNALE con D. Lgs. n. 118 del 23 gugno 2011 venva promossa la spermentazone rguardante l attuazone delle dsposzon de prncp contabl general e applcat per le Regon, le Provnce e gl Ent local, con partcolare rguardo all adozone del blanco d prevsone fnanzaro annuale d competenza e d cassa; con tale decreto legslatvo le dsposzon s applcavano, orgnaramente, a decorrere dall anno 2014; con decreto legge n. 102 del 31 agosto 2013 sono state apportate delle modfche, per le qual tal dsposzon s applcano a decorrere dall anno 2015, ad eccezone degl Ent nteressat alla spermentazone d un blanco d prevsone fnanzaro rferto ad un orzzonte temporale almeno trennale che, nel rspetto del prncpo contable dell annualtà, runsca l blanco annuale e l blanco plurennale relatvo all eserczo 2014; con delbera d Gunta Comunale n. 132 del 26/09/2013 avente ad oggetto Adesone del Comune d Bagnacavallo alla spermentazone della dscplna concernente sstem contabl e gl schem d blanco d cu all'art. 36 del D. Lgs. 23 gugno 2011, n. 118, come modfcato dall'artcolo 9 del D.L. 31 agosto 2013, n Anno Indvduazone del referente per la spermentazone s avanzava la canddatura del Comune alla spermentazone 2014 de nuov sstem contabl e s ndvduava l Drgente Area Servz Fnanzar dell'unone de Comun della Bassa Romagna, ente al quale adersce l Comune d Bagnacavallo, quale referente per la spermentazone; con Decreto del Mnstero dell Economa e delle Fnanze n data 15/11/2013 (n 92164) l Comune d Bagnacavallo è stato ammesso alla spermentazone d cu all art. 36 del D. Lgs 23 gugno 2011, n. 118; a sens d quanto prevsto dall art. 151 del D.Lgs. n. 267/2000, coordnato con le dsposzon del D. Lgs. n. 118/2011, gl ent local sprano la propra gestone al prncpo della programmazone. A tal fne presentano l Documento unco d programmazone entro l 31 luglo d ogn anno e delberano l blanco d prevsone fnanzaro entro l 31 dcembre, rfert ad un orzzonte temporale almeno trennale. Le prevson del blanco sono elaborate sulla base delle lnee strategche contenute nel documento unco d programmazone, osservando prncp contabl general ed applcat allegat al decreto legslatvo 23 gugno 2011, n. 118, e successve modfcazon. I termn possono essere dffert con decreto del Mnstro dell'nterno, d'ntesa con l Mnstro dell economa e delle fnanze, sentta la Conferenza Statocttà ed autonome local, n presenza d motvate esgenze; l'art. 174 dello stesso D.Lgs. n. 267/2000, coordnato con le dsposzon del D.Lgs. n. 118/2011, dspone che lo schema d blanco d prevsone fnanzaro e l Documento Unco d

3 Programmazone sono predspost dall'organo esecutvo e da questo presentat all'organo conslare untamente agl allegat ed alla relazone dell'organo d revsone entro l 15 novembre d ogn anno; con Decreto del Mnstero dell'interno n data 16/03/2015 è stato ulterormente dfferto al 31 maggo 2015 l termne per la delberazone del blanco d prevsone 2015 per gl ent local, termne precedentemente fssato al 31 marzo 2015 dal Decreto Mnsterale n data 24/12/2014; Vsto l decreto legge 25 gugno 2008 n. 112 convertto nella legge n. 133 del 6 agosto 2008; Vsto l decreto legge 31 maggo 2010 n. 78 convertto nella legge n. 122 del 30 luglo 2010; Vsto l decreto legslatvo n. 118/2011; Vsta la legge 12 novembre 2011 n. 183 (legge d stabltà 2012); Vsta la legge 24 dcembre 2012 n. 228 (legge d stabltà 2013); Vsta la legge 27 dcembre 2013 n. 147 (legge d stabltà 2014); Vsto l decreto legslatvo 10 agosto 2014 n. 126; Vsta la legge 23 dcembre 2014 n. 190 (legge d stabltà 2015); Vsto l'art. 6 del decreto legge 31/05/2010 n. 78 Rduzone de cost degl apparat ammnstratv (Spesa annua per stud e ncarch d consulenza, relazon pubblche, convegn, mostre, pubblctà, rappresentanza, msson, formazone) convertto con modfcazone dalla legge 30/07/2010 n. 122; Vsto l'art. 5 del decreto legge 06/07/2012 n. 95 Dsposzon urgent per la revsone della spesa pubblca con nvaranza de servz a cttadn (Spesa annua per acqusto, manutenzone, noleggo ed eserczo d autovetture) convertto con modfcazon dalla legge 07/08/2012 n. 135; Vsto l'art. 1, comma 138 (Acqusto d mmobl da parte delle P.A.), comm 141, 142, 143, 144 (Lmt all'acqusto d mobl, arred e autovetture), comm 146, 147, 148 (Incarch d consulenza nelle P.A.), comm 151 e 153 (Modfche alle dscplne sulla razonalzzazone degl acqust d ben e servz da parte delle P.A.), della legge 24 dcembre 2012 n. 228 (legge d stabltà 2013) pubblcata sulla G.U. n. 302 del 29 dcembre 2012; Vsto l decreto legge 24/04/2014 n. 66 convertto con modfcazon dalla legge 23/06/2014 n. 89; Vsto l'art. 2 comma 183 della Legge 191/2009 (Fnanzara 2010); Vsta la nota prot del 14/04/2015 con la quale l Comune d Bagnacavallo offre la cessone d spaz fnanzar per l'mporto d ,00 a favore d altr ent local nel terrtoro della Regone Emla Romagna nell'ambto del Patto d Stabltà Regonalzzato ^ tranche; Vste le prevson de Responsabl de Servz rguardant le entrate e le spese;

4 Tenuto conto che le prevson fnanzare relatve alle entrate trbutare, a contrbut e trasferment corrent dello Stato, della Regone e d altr ent pubblc, alle entrate extra trbutare, a trasferment d captale e rscossone d credt, nonché le prevson d spesa corrente sono state scrtte nel rspetto delle dsposzon d legg vgent e nell mporto necessaro a soddsfare le esgenze connesse al funzonamento dell ente e all erogazone d pubblc servz, mentre le spese d nvestmento sa fnanzate da rsorse a resduo che da rsorse n competenza sono contablzzate secondo l nuovo sstema contable (D.Lgs. 118/2001) dstntamente per la parte d effettvo realzzo nell eserczo e per la parte da realzzars negl esercz successv, al fne d rappresentare l percorso d attuazone dell nvestmento; Vst: l blanco d prevsone redatto n termn d competenza per l trenno e d cassa per l prmo anno, contenente la specfcazone delle dotazon prevsonal d ogn sngolo Ttolo e tpologa d entrata e d ogn Mssone, Programma, Ttolo e macro aggregato d spesa; l Documento Unco d Programmazone per l trenno 2015 / 2017, redatto a sens dell'art. 170 del D. Lgs. n. 267/2000, coordnato con le dsposzon del D. Lgs. n. 118/2011; l Pano trennale delle spese n conto captale; Dato atto che è stato sttuto l fondo credt d dubba esgbltà a sens del decreto legslatvo n. 118/2011: ,45 accantonamento al 31/12/ ,00 scrtt nel blanco 2015 Vsta la delbera d Consglo Comunale n. 61 del 6/10/2014 ad oggetto Presentazone del Documento Unco d Programmazone (D.U.P.) 2015 / 2017 ; Vsta la delbera d Gunta Comunale n. 138 del 15/10/2014 che approva lo schema d programma trennale delle opere pubblche , l aggornamento annuale de lavor da realzzare nell anno 2015 e l programma annuale per l'acquszone d ben e servz, a sens del Decreto legslatvo n. 163/2006, e successve modfche ed ntegrazon; Vsto che, a sens dell'art. 163 del D.Lgs. n. 267/2000 coordnato con le dsposzon del D.Lgs. n. 118/2011, con delberazone d Gunta Comunale n. 5 del 16/1/2015 ad oggetto: Armonzzazone de sstem contabl lnee d ndrzzo per la gestone Approvazone eserczo provvsoro con schem d blanco D. Lgs. n. 118/2011 Quantfcazone ncass vncolat al 1 gennao 2015 Autorzzazone P.E.G. provvsoro nelle more d approvazone del Blanco d Prevsone 2015 / 2017 venva approvato l P.E.G. provvsoro per l'eserczo 2015 con conseguente assegnazone delle dotazon necessare a Responsabl de Servz; Vsta delbera d Gunta Comunale n. 54 del 26/03/2015 che approva lo schema d blanco 2015 / 2017 e d Documento Unco d Programmazone (D.U.P.) 2015 / 2017; Dato atto: che lo schema d blanco 2015 / 2017 e l Documento Unco d Programmazone 2015 / 2017 sono stat presentat al Consglo Comunale n data 13/04/2015 (delbera C.C. n. 16) untamente agl allegat ed alla relazone dell organo d revsone, e che consgler sono

5 stat avvsat della facoltà d presentare, a norma dell art. 174 del D.Lgs. n. 267/2000 e dell art. 6 del vgente Regolamento d contabltà, emendament agl schem d blanco; che non sono pervenut emendament agl schem d blanco predspost dalla Gunta Comunale; Preso atto che sono stat acqust parer, che s mantengono agl att dell Uffco Decentramento e Partecpazone, de Consgl d Zona n ordne al blanco d prevsone, al Documento Unco d Programmazone (D.U.P.) ed al Programma Trennale degl Investment 2015 / 2017, così come prevsto dall art. 12 comma 1/a del Regolamento per la partecpazone e consultazone popolare; Acqusto l parere favorevole da parte del Collego de Revsor al blanco d prevsone , a sens dell art. 239 del D.Lgs. n. 267/2000 (Allegato G); Dato atto che le prevson fnanzare sono compatbl con quanto delberato n merto alle tarffe, alle alquote d mposta, alle detrazon per l anno 2015 e che n partcolare sono state assunte o confermate le seguent delberazon: delbera d Gunta Comunale n. 195 del 20/12/2005 ad oggetto: Canone autorzzatoro su mezz pubblctar e drtto sulle pubblche affsson. Adozone tarffe anno 2006, tarffe prorogate per gl ann 2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014 e 2015 a sens dell art. 1, comma 169, della legge 27 dcembre 2006 n. 296 (legge fnanzara 2007); delbera d Consglo Comunale n. 2 del 12/01/2012 ad oggetto Applcazone del Regolamento Contrbuto d costruzone (oner d urbanzzazone e costo d costruzone) e crter d monetzzazone ; delbera d Gunta Comunale n. 171 del 18/12/2014 ad oggetto Aggornamento costo d costruzone per gl ntervent edlz ; delbera d Consglo Comunale n. 46 del 30/07/2013 ad oggetto: Approvazone modfca de valor relatv a oner, costo d costruzone e monetzzazone prevst e defnt nell'allegato C contrbuto d costruzone (oner d urbanzzazone e costo d costruzone) e crter d monetzzazone del RUE; delbera d Gunta Comunale n. 192 del 28/12/2010 ad oggetto Approvazone tarffe del canone per l occupazone suolo pubblco: adozone tarffe per l anno 2011 tarffe prorogate per gl ann 2007, 2008, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014 e 2015 a sens dell art. 1, comma 169, della legge 27 dcembre 2006 n. 296 (legge fnanzara 2007); delbera d Gunta Comunale n. 3 del 19/01/2012 ad oggetto Canon concesson cmteral da applcare dal 01/01/2012 e delbera d Gunta Comunale n. 59 del 30/04/2013 ad oggetto Approvazone canon per concesson cmteral Vllanova e Bagnacavallo ; delbera d Gunta Comunale n. 11 del 09/02/2012 ad oggetto Tarffe sale comunal anno 2012: approvazone, tarffe prorogate per l'anno 2013, 2014 e 2015 a sens dell art. 1, comma 169, della legge 27 dcembre 2006 n. 296 (legge fnanzara 2007);

6 delbera d Gunta Comune n. 16 del 7/2/2014 ad oggetto Approvazone delle tarffe per l'utlzzo della sala prove e regstrazon muscal d Bagnacavallo anno 2014, tarffe prorogate per l'anno 2015 a sens dell art. 1, comma 169, della legge 27 dcembre 2006 n. 296 (legge fnanzara 2007); delbera d Gunta Comunale n. 179 del 29/12/2014 ad oggetto Concessone n uso d ben e attrezzature d propretà comunale. Approvazone tarffe ; delbera d Gunta Comunale n. 2 del 16/01/2015 ad oggetto Tarffe per le operazon cmteral e l'llumnazone votva Aggornamento per l'anno 2015 ; delbera d Consglo Comunale n. 62 del 30/10/2012 con la quale è stato approvato l nuovo regolamento per la dscplna dell'mposta muncpale propra; delbera d Consglo Comunale n. 9 del 21/03/201 con la quale è stato approvato l regolamento per l'applcazone del trbuto per servz ndvsbl TASI; delbera d Consglo Comunale n. 20 del 26/04/2012 con la quale relatvamente all addzonale comunale all IRPEF vene defnta l alquota da applcare dall anno 2012 nella msura d 0,8 punt percentual, alquota confermata per l 2013, l 2014 ed l 2015 a sens dell art. 1, comma 169, della legge 27 dcembre 2006 n. 296 (legge fnanzara 2007); delbera della Gunta dell'unone de Comun della Bassa Romagna n. 44 del 12/03/2015 che approva le rette per la frequenza de servz educatv, scolastc e socoassstenzal per anzan e dsabl dell'area Welfare dell'unone de Comun della Bassa Romagna per l'anno 2015; delbera d Gunta Comunale n. 53 del 26/03/2015 con la quale sono state approvate le tarffe de servz a domanda ndvduale, è stato determnato l costo complessvo per l anno 2015 e defnto l tasso percentuale d copertura del costo d gestone degl stess (11,95 %); delbera d Consglo Comunale n. 23 n data oderna con la quale sono state ndvduate le aree resdenzal edfcabl dsponbl d propretà comunale a sens delle legg 18/4/1962 n.167 e successve modfcazon ed ntegrazon, 22/10/1971 n. 865 e 5/8/1978 n. 457 che potranno essere cedute n propretà o n drtto d superfce e stablt prezz d cessone per l'anno 2015; delbera d Consglo Comunale n. 29 n data oderna con la quale è stata approvata la modfca del Regolamento Generale delle Entrate comunal; delbera d Consglo Comunale n. 27 n data oderna ad oggetto Imposta muncpale propra Determnazone de valor d rfermento delle Aree Fabbrcabl per l'anno 2015 a fn dell'attvtà d controllo e d accertamento ; delbera d Consglo Comunale n. 26 n data oderna ad oggetto Imposta muncpale propra determnazone delle alquote e della detrazone d'mposta per l'anno 2015 ; delbera d Consglo Comunale n. 28 n data oderna ad oggetto Trbuto per servz

7 ndvsbl determnazone delle alquote e detrazon per l'anno 2015 ; delbera d Consglo Comunale n. 32 n data oderna ad oggetto Modfca del regolamento per la dscplna della Tassa Rfut TARI ; delbera d Consglo Comunale n. 31 n data oderna ad oggetto Approvazone dell'artcolazone tarffara TARI 2015 ; delbera d Consglo Comunale n. 30 n data oderna ad oggetto Indrzz per l'affdamento della gestone della TARI per l'anno 2015 e determnazone delle scadenze de versament ; delbera d Consglo Comunale n. 24 n data oderna ad oggetto Pano delle alenazon e valorzzazon mmoblar a sens dell art. 58 comma 1 del decreto legge n. 112/2008 convertto con legge n.133/2008 ; Vsta la delbera d Consglo Comunale n. 19 del 13/04/2015 ad oggetto Pano d razonalzzazone delle partecpazon socetare ; Vsta la delbera d Consglo Comunale n. 25 n data oderna che approva l programma trennale delle opere pubblche da esegurs nel perodo 2015/2017, l elenco annuale de lavor da realzzars nell anno 2015 e l programma annuale per l'acquszone d ben e servz, aggornando lo schema approvato dalla Gunta Comunale con delberazone n. 138 del 15/10/2014 ; Vsta la relazone del Drgente dell'area Terrtoro prot. n del 15/04/2015 dalla quale rsulta che non rsultano dsponbl aree edfcabl avent destnazone resdenzale ne compart PEEP e delle aree produttve e terzare ne compart PIP da assegnare n drtto d propretà e n drtto d superfce e pertanto non v è necesstà d determnare alcun valore de prezz d cessone; Rchamat noltre seguent att: delbera d Consglo Comunale n. 61 del 13/07/2000 e d Gunta Comunale n. 250 del 09/06/2000 con le qual s defnscono con decorrenza 28/05/2000 rspettvamente l ndenntà d carca al Sndaco e agl Assessor e l ndenntà d carca al Presdente del Consglo Comunale, l ndenntà d presenza a Consgler e a component delle commsson comunal; determnazone n. 36 del 19/01/2006 del Responsable del Servzo Assocato dell Ammnstrazone del Personale dell Assocazone Intercomunale della Bassa Romagna ad oggetto Rdetermnazone delle ndenntà d funzone spettant a Sndac, a Presdent de Consgl Comunal, a component degl organ esecutv de dec Comun dell Assocazone della Bassa Romagna, nonché de getton d presenza spettant a Consgler comunal (rduzone del 10% ex art. 1, comma 54, legge 266/2005); delbera d Gunta Comunale n. 45 del 26/03/2015 ad oggetto Approvazone pan d razonalzzazone e rqualfcazone della spesa prevst dall'art. 16 del decreto legge n. 98/2011 convertto dalla legge 111/2011 del Comune d Bagnacavallo per l benno 2015 / 2017 ; delbera d Gunta Comunale n. 86 del 07/05/2015 ad oggetto: Approvazone del pano trennale d

8 razonalzzazone delle spese d funzonamento (ex art. 2, comm 594 e seguent legge fnanzara 2008) perodo 2015/2017 ; delbera della Gunta dell'unone n. 19 del 05/02/2015 ad oggetto "Approvazone preconsuntvo relatvo all'eserczo fnanzaro 2014 e determnazone dell'avanzo presunto d gestone ; delbera d Gunta dell'unone n. 53 del 26/03/2014 ad oggetto Approvazone schema d blanco d prevsone armonzzato 2015 / 2017 e d Documento Unco d Programmazone (D.U.P.) 2015 / 2017 ; DATO ATTO CHE l blanco d prevsone 2015 / 2017 recepsce le mplcazon economche e fnanzare degl att sopra rchamat; con delberazone n. 29 del 30/04/2014 è stato approvato l rendconto dell'eserczo fnanzaro 2013; con delberazone d Gunta Comunale n. 54 del 26/03/2015 ad oggetto "Approvazone del preconsuntvo relatvo all'eserczo fnanzaro 2014, dello schema d blanco 2015 / 2017 e del Documento Unco d Programmazone (D.U.P.) 2015 / 2017 s da atto delle seguent rsultanze: Avanzo vncolato gestone corrente (vncol attrbut dall'ente) ,00 Avanzo vncolato gestone n conto captale (vncol attrbut dall'ente) ,00 Avanzo accantonato per contenzoso Edson Energa spa (vncol da legg e prncp contabl) ,00 Fondo svalutazone credt (vncol da legg e prncp contabl) ,45 Avanzo vncolato donazone (vncol da trasferment) ,00 Avanzo vncolato sottopass (vncol da trasferment) ,00 Avanzo vncolato spese n conto captale (vncol da legg e prncp contabl) ,66 Avanzo dsponble ,37 TOTALE AVANZO ,48 con delberazone d Gunta Comunale n. 77 del 23/04/2015 ad oggetto: Gestone anno Approvazone relazone llustratva e schema d rendconto. Raccertamento ordnaro de resdu a sens dell'art. 3, comma 4, del decreto legslatvo n. 118/2011 sono confermate n aumento le rsultanze sopra rportate; n sede d blanco d prevsone è stata scrtta una quota d avanzo d ammnstrazone 2014 (preconsuntvo) par ad ,00 destnata al fnanzamento d spese corrent; è stata noltre scrtta la quota d avanzo d ammnstrazone d ,00 destnata al fnanzamento d spese n conto captale; l servzo raccolta e smaltmento rfut è stato gestto da HERA S.p.A. fno al 31/12/2013 a fronte della corresponsone da parte degl utent al gestore della TIA e affdato dal Comune ad HERA S.p.A. Dal 01/01/2014 a fronte della corresponsone da parte degl utent al Comune della TARI e conseguente regolazone del corrspettvo ad Hera S.p.A. da parte del Comune;

9 l costo scrtto n blanco relatvamente al servzo d gestone de rfut urban e assmlabl è stato determnato con rfermento al pano fnanzaro elaborato da ATERSIR con le opportune ntegrazon prevste dalla legge sttutva del trbuto; servz nerent l cclo ntegrato delle acque sono gestt Hera S.p.a.; l Comune d Bagnacavallo fa parte dell Unone de Comun della Bassa Romagna: l Pano strategco dell Unone approvato con delbera d Consglo dell Unone de Comun della Bassa Romagna n. 14 del 7/04/2014 ha valore d Pano Generale d Svluppo art. 165, comma 7, del decreto legslatvo n. 267/2000 untamente al blanco d mandato del Comune; per l eserczo 2014 è stato rspettato l patto d stabltà nterno; l blanco d prevsone 2015 / 2017 è predsposto nel rspetto de parametr del patto d stabltà nterno come s evnce dal prospetto redatto dal Servzo Ragonera, parte ntegrante e sostanzale della presente delberazone (Allegato E); l blanco d prevsone 2015 / 2017 è predsposto nel rspetto del tetto d spesa del personale dpendente prevsto dall art. 1 c. 557 della L. 296/06 (Fnanzara 2007) come modfcato dall art. 14, comm 7 8 9, del decreto legge 31 maggo 2010 n. 78 convertto n legge 30 luglo 2010 n. 122 e d tutte le dsposzon n matera d personale come da attestazone del drgente Settore Organzzazone Rsorse Umane dell'unone de Comun della Bassa Romagna Prot. n del 20/04/2015; provent delle concesson edlze e delle sanzon prevste dal Testo unco delle dsposzon legslatve e regolamentar n matera edlza sono destnat al fnanzamento delle spese n conto captale; l mporto degl nteress per l assunzone d nuov mutu, sommato a quello de mutu gà contratt, non supera l 10% delle entrate relatve a prm tre ttol delle entrate del rendconto 2013 (Art. 204 del decreto legslatvo n. 267/200 come da ultmo modfcato dall'artcolo 1 comma 539 della L. 190 del 23/12/2014 (Legge d stabltà 2015) attestandos al 1,75% per l'anno 2015; Vst: lo Statuto Comunale e l vgente regolamento d contabltà e rlevato che per l approvazone del blanco d prevsone non è rchesta una partcolare maggoranza; l decreto legslatvo n. 267 del 18/08/2000 coordnato con le dsposzon del D.Lgs. n. 118/2011 e prncp contabl d cu al DPCM del 28/12/2011; l art. 5 del decreto legge 31 maggo 2010 n. 78 convertto nella legge 31 luglo 2010 n. 122 Econome negl Organ costtuzonal, d governo e negl apparat poltc, comma 7 (ndenntà agl ammnstrator degl ent local);

10 l art. 3, comm 55 e 56, della legge n. 244 del 24/12/2007 come modfcato dall art. 46, comma 3, del decreto legge 25 gugno 2008 n. 112 convertto nella legge n. 133/2008 n matera d ncarch d collaborazone; Vsto l parere favorevole espresso a sens dell artcolo 153, 4 comma, del D.Lgs 267/2000 dal Responsable de Servz Fnanzar (Allegato H) che s allega al presente atto quale parte ntegrante e sostanzale ad ogn effetto d legge; Vst parer favorevol d regolartà tecnca e contable espress, a sens dell'art. 49 del decreto legslatvo n. 267/2000, dal Responsable del Servzo Fnanzaro nonchè l attestazone relatva alla copertura fnanzara; Dato atto che a sens del D.Lgs. 267/2000, art. 97, comma 4, lett. A), s fa rfermento al resoconto verbale e che questo è depostato presso la Segretera Generale n formato audo ed allegato nello stesso formato alla presente delbera pubblcata all albo pretoro onlne del Comune; Con la seguente votazone: Consgler present: 14 Consgler votant: 14 Consgler favorevol: 11 Consgler contrar: 3 (Govannn, Pezz e Bagnar Crstna) Consgler astenut: 0 DELIBERA 1) d approvare l Blanco d Prevsone 2015 / 2017 (Allegato A) che s allega al presente atto quale parte ntegrante e sostanzale ad ogn effetto d legge; 2) d approvare l Documento Unco d Programmazone D.U.P 2015 / 2017 (Allegato B) che s allega al presente atto quale parte ntegrante e sostanzale ad ogn effetto d legge; 3) d dare atto che l Programma Trennale de Lavor Pubblc 2015 / 2017, l'elenco annuale de lavor 2015 e l programma annuale per l'acquszone d ben e servz, approvat con precedente atto n. 25 d questa stessa seduta, costtuscono allegato al Blanco d Prevsone 2015 / 2017; 4) d approvare l Pano Trennale degl Investment 2015 / 2017 (Allegato C) che s allega al presente atto quale parte ntegrante e sostanzale ad ogn effetto d legge; 5) d dare atto che la msura percentuale d copertura del costo complessvo de servz pubblc a domanda ndvduale per l'anno 2015 è par a 11,95% e la delberazone d Gunta Comunale n. 53 del 26/ d approvazone delle tarffe d tal servz costtusce allegato al Blanco d Prevsone 2015 / 2017 a sens dell art. 172 del Dlgs 267/2000 (Allegato D che s allega al presente atto quale parte ntegrante e sostanzale ad ogn effetto d legge);

11 6) d prendere atto del rspetto del patto d stabltà per l eserczo 2014; 7) d dare atto che l blanco d prevsone 2015 / 2017 è predsposto nel rspetto de parametr del patto d stabltà nterno come s evnce dal prospetto redatto dal Servzo Ragonera, parte ntegrante e sostanzale della presente delberazone (Allegato E); 8) d dare atto che l blanco d prevsone 2015 / 2017 è predsposto nel rspetto del tetto d spesa del personale dpendente prevsto dall art. 1 c. 557 della L. 296/06 (Fnanzara 2007) come modfcato dall art. 14, comm 7 8 9, del decreto legge 31 maggo 2010 n. 78 convertto n legge 30 luglo 2010 n. 122 e d tutte le dsposzon n matera d personale come da attestazone del drgente Settore Organzzazone Rsorse Umane dell'unone de Comun della Bassa Romagna Prot. n del 20/04/2015; 9) d dare atto che gl stanzament d blanco 2015 / 2017 relatv alle spese soggette a rduzone, così come n premessa ndvduate, sono congruent a fn del rspetto de lmt d spesa prevst dal DL 78/2010 e da altre normatve, come evdenzato nel prospetto allegato quale parte ntegrante del presente atto (Allegato F); 10) d dare atto che l fondo d rserva scrtto n blanco tene conto delle dsposzon d cu all'art. 3, comma 1, lettera g, del decreto legge 174/2012; 11) d approvare lmt d spesa n matera d ncarch come da prospetto allegato quale parte ntegrante del presente atto (Allegato I); 12) d dare atto che l Comune d Bagnacavallo fa parte dell Unone de Comun della Bassa Romagna e che l Pano strategco dell Unone approvato con delbera d Consglo dell Unone de Comun della Bassa Romagna n. 14 del 7/04/2014 ha valore d Pano Generale d Svluppo art. 165, comma 7, del decreto legslatvo n. 267/2000 untamente al blanco d mandato del Comune; 14) d dcharare l presente atto mmedatamente eseguble a sens dell art. 134, comma 4, del Decreto Legslatvo n. 267/2000, con separata votazone avente l seguente esto: Con la seguente votazone: Consgler present: 14 Consgler votant: 14 Consgler favorevol: 11 Consgler contrar: 3 (Govannn, Pezz e Bagnar Crstna) Consgler astenut: 0 Il Presdente PERLA MICHELI Il VICE SEGRETARIO ROMANO MINARDI

a g e. i t / e - l e g g e - i m p o s t a - u n i c a - c o m u n a l e - i u c - i m u - t a r i - t a s i / # i x z z 2 v 6 u 6 4 j B p

a g e. i t / e - l e g g e - i m p o s t a - u n i c a - c o m u n a l e - i u c - i m u - t a r i - t a s i / # i x z z 2 v 6 u 6 4 j B p a g e. t / e l e g g e m p o s t a u n c a c o m u n a l e u c m u t a r t a s / # x z z 2 v 6 u 6 4 j B p OGGETTO: APPROVAZIONE BILANCIO DI PREVISIONE 2016/2018 E DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE (D.U.P)

Dettagli

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria Responsable del provvedmento fnale : Solnas Grazella - tel.0783/378206 - ragonera@comune.solaru sto Acquszone d ben e servz d Fnanzaro Trbutaro Grazella Solnas 0783-378206 ragonera@comune.solaru preventv

Dettagli

COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) Atto N. 09 del 05 03 20ls. il giorno, qll-qgg il sottoscritto dott. Vito Montana

COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) Atto N. 09 del 05 03 20ls. il giorno, qll-qgg il sottoscritto dott. Vito Montana @ @ COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) D etermnazone del Respons able dell' are a frnanzara Atto N. 09 del 05 03 20ls OGGETTO: Determnazone delf mporto della cassa vncolata alla data del 3lll2l20l4

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA PROVNCA REGONALE D MESSNA Regolamento per l'erogazone delle rsorse fnanzare agl sttut scolastc Artcolo 1 - Prncp, defnzon e norme general 1. l presente regolamento da attuazone all'art.3 della Legge 11

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data COMUNE D SESTU SETTORE : Responsable: Vglanza Deana Perlug DETERMNAZONE N. n data 1926 04/12/2015 OGGETTO: Affdamento dretto alla dtta Racca Umberto & C. s.n.c. per la forntura d 6 chav elettronche per

Dettagli

Prot Ravenna, 12 OTTOBRE 2006

Prot Ravenna, 12 OTTOBRE 2006 MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE Uffco Scolastco Regonale per l Emla Romagna U.S.P. d Va S.Agata, 22 48100 RA Tel. 054433057 Fax 054432263 Prot. 6503, 12 OTTOBRE 2006 Oggetto: Rpartzone fond per attvtà

Dettagli

REGIONE CALABRIA 2 8 SET.2016

REGIONE CALABRIA 2 8 SET.2016 REGIONE CALABRIA DCA n/~04 del 2 8 SET.2016 Oggetto: Indvduazone delle Azende del SSR da sottoporre a Pano d Rentro trennal n attuazone art. 1c.526 L.208 del 28/12/2015 Approvazone tabella d requlbro dsavanzo

Dettagli

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari Allegato alla D.D. Area 3 - Terrtoro n 17 del 20.04.2009 COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provnca d Bar DISCIPLINARE BANDO PUBBLICO PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI

Dettagli

COMUNE IM COLOGNO AL SERIO Provincia di Bergamo

COMUNE IM COLOGNO AL SERIO Provincia di Bergamo COMUNE IM COLOGNO AL SERIO rovnca d Bergamo l. J) Delberazone n. 68 del 06.05.2009 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ELEZIONE DIRETTA DEL RESIDENTE DELLA ROVINCIA E DEL CONSIGLIO

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE Mnstero dell Ambente e della Tutela del Terrtoro e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1. I RIFERIMENTI NORMATIVI 1.2. GLI OBIETTIVI

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO l AZENA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109~581 GROSSETO ~ Tel. 0564/485111 485551 C. Fsc. P. va 315940536 ELBERAZONE o 1 1 5 - ~ 2O M~R. 2012 N...EL... OGGETTO: "Nota dell'assessore al rtto alla Salute

Dettagli

Imposte sulle vendite

Imposte sulle vendite Imposte sulle vendte e IVA Imposte sulle vendte Le mposte general sulle vendte (IGV) tassano la totaltà delle vendte d ben e servz e sono mposte ad valorem. Esse s artcolano secondo due modaltà: 1) Rfermento

Dettagli

cjncà Calabria e Sicilia in collaborazione con CO.IN.FO. e Fondazione CRUI LA CONTABILITÀ ECONOMICOPATRIMOMALE NEGLI ATENEI: NORME, METODO, APPUCATIVI

cjncà Calabria e Sicilia in collaborazione con CO.IN.FO. e Fondazione CRUI LA CONTABILITÀ ECONOMICOPATRIMOMALE NEGLI ATENEI: NORME, METODO, APPUCATIVI cjncà n collaborazone con CO.IN.FO. e Fondazone CRUI LA CONTABILITÀ ECONOMICOPATRIMOMALE NEGLI ATENEI: NORME, METODO, APPUCATIVI Corso d formazone Unverstà degl Stud d Messna Messna, 14 e 15 aprle 2015

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO IL RESPONSAMElÌEfcfc*AREA

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO IL RESPONSAMElÌEfcfc*AREA COMUNE DI SAN PIER NICETO PROVINCIA DI MESSINA AREAI AFFARI GENERALI - DEMOGRAFICA - SOCIO CULTURALE DETERMINAZIONE N. 136 REGISTRO AREA DEL 12/10/2016 N. $aù REGISTRO GENERALE DEL Jh(4C(aC oggetto: lqudazone

Dettagli

Tipo materia ID P0 2000-2006. Misura/Azione ID. Privacy x Si. ID No Pubblicazione integrale ID Si x No

Tipo materia ID P0 2000-2006. Misura/Azione ID. Privacy x Si. ID No Pubblicazione integrale ID Si x No EtON 33LIA A,a Pohtche per la Rqualfcazone, la Tutela e la Scurezza Ambentale e per l Attuazone delle Opere Pubblche Servzo Ecologa ATTO DIRIGENZIALE ORIGINALE Codfca adempment L.R.15/08 (trasparenza)

Dettagli

COMUNE DI MESSINA AREA COORDINAMENTO TRIBUTARIA DIPARTIMENTO TRIBUTI

COMUNE DI MESSINA AREA COORDINAMENTO TRIBUTARIA DIPARTIMENTO TRIBUTI COMUNE D MESSNA AREA COORDNAMENTO TRBUTARA DPARTMENTO TRBUT prot. n 133723 del 29.05.2012 OGGETTO: TRASMSSONE PROPOSTA DELBERAZONE ALL'UFFCO AFFAR D GUNTA E D CONSGLO SEDE S trasmette, per prowedment d

Dettagli

... ".. O M I S S I S...

... .. O M I S S I S... SAPENZA UNVERSTÀ D ROMA 6 GJU. 2015 Nell'anno duemlaqundc, addì 16 gugno alle ore 9.19, presso l Salone d rappresentanza, s è runto l, convocato con nota rettorale prot. n. 0040276 dell'11.06.2015 e ntegrato

Dettagli

L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Crter per la determnazone delle condzon economche d forntura del gas naturale a clent fnal e dsposzon n matera d tarffe per l attvtà d dstrbuzone - Delberazone 4 dcembre 2003, n. 138/03 dell Autortà per

Dettagli

ALLEGATO 1 PREVENTIVO FINANZIARIO DECISIONALE. Riepilogo delle entrate per titoli. Totale delle entrate finali TOTALE GENERALE.

ALLEGATO 1 PREVENTIVO FINANZIARIO DECISIONALE. Riepilogo delle entrate per titoli. Totale delle entrate finali TOTALE GENERALE. ALLEGATO 1 PREVENTVO FNANZARO DECSONALE PARTE - ENTRATA ANNO FNANZARO N ANNO FNANZARO N - 1 Residui presunti alla fine dell'anno in corso (iniziali anno N) Competenza Cassa Residui iniziali dell'anno N

Dettagli

DELIBERAZIONE O G G E T T O

DELIBERAZIONE O G G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA [INITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n. 152 del 27/02/2014 O G G E T T O Lqudazone contrbuto regona a favore del persone affette da scros tera amotrofca (SL.A.),

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Tribunale di Oristano Sezione La voro. I1 Tribonale di Oristano in composizione monocratica in funzione di Giodice del Lavoro

REPUBBLICA ITALIANA Tribunale di Oristano Sezione La voro. I1 Tribonale di Oristano in composizione monocratica in funzione di Giodice del Lavoro TRBUNALE Dl ORSTANO - seztone Lavoro ww~v. tr~bunale orsfano. ~t \ ;. REPUBBLCA TALANA Trbunale d Orstano Sezone La voro N NOME DEL POPOLO TALAN0 Trbonale d Orstano n composzone monocratca n funzone d

Dettagli

REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' Provincia di Messina

REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' Provincia di Messina REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' rovnca d Messna COIA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 50 del 14-05-2015 OGGETTO: Approvazone studo d fattbltà del progetto "ITINERARI DELL'AGRO E DELL'ALCANTARA".Assegnazone

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Pubblcata sul sto www.autorta.energa.t l 24 gugno 2005 Delberazone 21 gugno 2005 Integrazon e modfche della delberazone dell Autortà per l energa elettrca e l gas 29 settembre 2004, n. 170/04, n ottemperanza

Dettagli

consiglio Regionale della Campania

consiglio Regionale della Campania consglo Regonale della Campana Prot.n. 14872/A Al Sgnor Presdente della Gunta Regonale della Campana Va S. Luca, 81 NAPOLI A Presdent delle Commsson Conslar Permanent V e VI A Consgler Regonal Al Settore

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV)

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV) AVVISO PUBBLICO Costtuzone d short lst: Servzo d pulze presso l Isttuto d Rcerca Camporeale, Arano Irpno (AV) In esecuzone della Determna Presdenzale n. 15/103 del 10/09/2015, la Bogem Scarl ntende procedere

Dettagli

COMUNE DI MELEGNANO PROVINCIA DI MILANO CONTO DEL BILANCIO - GESTIONE DELLE SPESE 2014 - SPESE. Dettaglio Capitoli

COMUNE DI MELEGNANO PROVINCIA DI MILANO CONTO DEL BILANCIO - GESTIONE DELLE SPESE 2014 - SPESE. Dettaglio Capitoli COMUNE D MELEGNANO OVNCA D MLANO CONTO DEL BLANCO - GESTONE DELLE SPESE 2014 - SPESE RESDU PASSV AL 1/1/2014 () PAGAMENT N C/RESDU () RACCERTAMENTO RESDU RESDU PASSV DA ESERCZ EDENT (EP=-+R) MSSONE, OGRAMMA,

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE

PROPOSTA DI LEGGE REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE ORGNALE PROPOSTA D LEGGE N.ra 1.3/~.,':onsJglìo Regonale d: :> \::::::jbr~. PROTOCOllO GEk.l.'),_:: Pro!. n...~u.9:?... del..tf ~.~.~.15 Classfcazone...~J::..!.$ Q/.... REGONE CALABRA GUNTA REGONALE Dpartmentol

Dettagli

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Ingegneria ed Architettura. DECRETO n. 09/2011 del 10 maggio 2011

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Ingegneria ed Architettura. DECRETO n. 09/2011 del 10 maggio 2011 DECRETO n. 09/2011 del 10 maggo 2011 Bando per l attrbuzone d n. 3 Borse d studo per l ottenmento dell attestato d plota VDS Volo Dporto Sportvo IL PRESIDE Vsto Vsto Vsta Vsta Vsta Vsto l regolamento ddattco

Dettagli

La finanza locale. Corso di Scienza delle Finanze Cleam, classe 3 Università Bocconi a.a Dott.ssa Simona Scabrosetti

La finanza locale. Corso di Scienza delle Finanze Cleam, classe 3 Università Bocconi a.a Dott.ssa Simona Scabrosetti La fnanza locale Corso d Scenza delle Fnanze Cleam, classe 3 Unverstà Boccon a.a. 2011-2012 Dott.ssa Smona Scabrosett Modaltà d fnanzamento degl ent decentrat Gl ent terrtoral possono fnanzars con: - trbut

Dettagli

Dotto Tobia T'orrrm asd Commercialista e Revisore dei Conti Viale Le Corbusier, Latina (LT)

Dotto Tobia T'orrrm asd Commercialista e Revisore dei Conti Viale Le Corbusier, Latina (LT) Dotto Toba T'orrrm asd Commercalsta e Revsore de Cont Vale Le Corbuser, 271 04100 Latna (LT) e azone d accompagnamento blanco d prevsone 2014 al l blanco d prevsone relatvo all'anno 2014 dell'pab SS. Annunzata,

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Compettvtà BANDO PUBBLICO Voucher Startup Incentv per la compettvtà delle Startup nnovatve ALLEGATO 3 PIANO DI UTILIZZO DEL VOUCHER STARTUP INNOVATIVE 2014 3. Pano d

Dettagli

Scarto documentazione d'ufficio presso il Servizio Contabilità e Finanza - Viale Elvezia, 2 - Monza.

Scarto documentazione d'ufficio presso il Servizio Contabilità e Finanza - Viale Elvezia, 2 - Monza. 00539 Delberazone n. Seduta del: 2 LUG 205 Scarto documentazone d'uffco presso l Servzo Contabltà e Fnanza - Vale Elveza, 2 - Monza. Il Drettore Generale (Matteo Stocco) coaduvato da: Il Drettore Arnmnstratvo:

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2008 RELAZIONE DELLA GIUNTA ESECUTIVA

PROGRAMMA ANNUALE PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2008 RELAZIONE DELLA GIUNTA ESECUTIVA PROGRAMMA ANNUALE PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2008 - RELAZIONE DELLA GIUNTA ESECUTIVA Drgente Scolastco: Marco Parma Drettore de Servz General e Ammnstratv: Anello D Marno pagna 1 d 15 0. PREMESSA La presente

Dettagli

ALLEGATO N. 7 AL PTPC COMUNE DI UMBERTIDE

ALLEGATO N. 7 AL PTPC COMUNE DI UMBERTIDE ALLEGATO N. 7 AL PTPC MODELLO N. 1 Al Segretaro Generale, Responsable Antcorruzone OGGETTO: dcharazone generale d conoscenza del Pano 2016-2018 d Prevenzone della Corruzone, del Programma trennale per

Dettagli

RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE

RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE 2011 predsposta dalla Gunta Esecutva del 04/02/2011 delberato dal Consglo d Isttuto del 11/02/2011 Per la formulazone del Programma Annuale 2011s tene conto del Decreto Intermnsterale

Dettagli

CITTA Dl CIAM PINO PROVINCIA Dl ROMA

CITTA Dl CIAM PINO PROVINCIA Dl ROMA , D, ).., CTTA Dl CAM PNO PROVNCA Dl ROMA ( ( L DELBERAZONE ORGNALE DEL CONSGLO COMUNALE zttto v. 28 [Oggetto: Approvazone Alquote Tas Del 09.04.2014 1 L anno duernlaquattordc, l gorno nove del mese d

Dettagli

U.d. 1 Struttura e finalità della Pubblica Amministrazione

U.d. 1 Struttura e finalità della Pubblica Amministrazione VIA CHIANTIGIANA, 26/A VIA NICOLODI, 2. fs004008@struzone.t - fs004008@pec.struzone.t - www.elsamorante.gov.t codce fscale 94017140487 Classe QUARTA Anno scolastco 2014-2015 CORSO O.S.S. PROGRAMMAZIONE

Dettagli

Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell Abruzzo e del Mouse O. Caporale

Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell Abruzzo e del Mouse O. Caporale Isttuto Zooprofattco Spermentale dell Abruzzo e del Mouse O. Caporale TERAMO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Allegat o Immedatamente esegube DELIBERAZIONE N. AVENTE AD OGGEflO: ADEGUAMENTO 232. LOCALI

Dettagli

COMUNE DI BERGAMO GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI BERGAMO GIUNTA COMUNALE N. 0014-14 REG G.C. N. 0015-14 Prop. Del COMUNE D BERGAMO GUNTA COMUNALE OGGETTO: Autorzzazone a costtur nel gudzo promosso da sttuto Nazonale Ascurazone contro nfortun sul Lavoro (NAL) avant al Trbunale

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO Azlendll... USl9 Grosseto AZENDA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109-58100 GROSSETO - Tel. 0564/485111-485551 - C. Fsc. P. va 00315940536 DELBERAZONE DEL DRETTORE GENERALE DOT. DANELE TEST 290 ~ DEL 2 9

Dettagli

L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 30 gennao 2004 Testo ntegrato delle dsposzon dell Autortà per l energa elettrca e l gas per l erogazone de servz d trasmssone, dstrbuzone, msura e vendta dell energa elettrca per l perodo d

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 395 del 27/09/2013

Delibera della Giunta Regionale n. 395 del 27/09/2013 Delbera ella Gunta egonale n 395 el 27/09/2013 AGC 12 Area Generale Coornamento: Svluppo Economco Settore 2 Aut alle Imprese e Svluppo egl Inseament Prouttv Oggetto ell'atto: SESSIONE POGAMMAICA DEL CONSIGLIO

Dettagli

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio Codce d Stoccaggo Captolo 7 Blancamento e rentegrazone dello stoccaggo 7.4 Corrspettv per servz d stoccaggo L UTENTE è tenuto a corrspondere a STOGIT, per la prestazone de servz, gl mport dervant dall

Dettagli

N. ASÀ dei 1 9 HOV. 2013

N. ASÀ dei 1 9 HOV. 2013 PROPOSTA SETI. VI N r DEL REGISTRO PROPOSTE G.C DEL -J'k COMUNE DI AGRIGENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. ASÀ de 1 9 HOV. 2013 OGGETTO Confermento resdu sold urban nella dscarca d

Dettagli

e government nnovazione Comune di Genova Genova un esperienza in comune Comune di Genova 30 marzo 2009 Genova, 16 Dicembre 2009

e government nnovazione Comune di Genova Genova un esperienza in comune Comune di Genova 30 marzo 2009 Genova, 16 Dicembre 2009 Comune d Genova Forum dell nnovazone nord est e government l nnovazone 30 marzo 2009 Genova 2001-2009 un esperenza n comune Genova, 16 Dcembre 2009 Agenda Forum dell nnovazone nord est Impuls : pan d e-government

Dettagli

COMUNE DI BERGAMO GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI BERGAMO GIUNTA COMUNALE N. 0139-14 REG G.C. N. 0152-14 Prop. Del COMUNE DI BERGAMO GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Concesone dell'uso gratuto dell'mpanto sportvo comunale 'Atlet Azzurr d'itala' a Polsportva Monterosso. o o o o o o o

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI, PATROCINI E FINANZIAMENTI

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI, PATROCINI E FINANZIAMENTI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI, PATROCINI E FINANZIAMENTI PREMESSA L Ente Parco Nazonale del Clento e Vallo d Dano rconosce alle attvtà cultural legate alla salvaguarda, valorzzazone e promozone

Dettagli

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE FINANZIARIO 2015-2016-2017. Indice

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE FINANZIARIO 2015-2016-2017. Indice UNONE TERRE D CASTELL (Provincia di Modena) PANO ESECUTVO D GESTONE FNANZARO -- ndice Note generali Agenti Contabili Modello di richiesta variazione Peg/Bilancio Responsabilità Elenco ncarichi Note Generali

Dettagli

Allegato alla D.D. Area 3 Territorio n. 314 del

Allegato alla D.D. Area 3 Territorio n. 314 del Allegato alla D.D. Area 3 Terrtoro n. 314 del 09.09.2008 COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provnca d Bar DISCIPLINARE BANDO PUBBLICO PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI

Dettagli

Manuale di conservazione della Provincia di Verona (Articolo 8 DPCM 3 dicembre 2013)

Manuale di conservazione della Provincia di Verona (Articolo 8 DPCM 3 dicembre 2013) p_vr.p_vr.registro UFFICIALE.I.0045688.30-04-2014.h.13:15 Allegato alla determnazone organzzatva n. del PROVINCIA DI VERONA Settore drezone generale Servzo gestone nformatzzata de fluss documental e trattamento

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

DELIBERA N. 328/10/CONS DEFINIZIONE DELL INDICE DI QUALITÀ GLOBALE (IQG) DEL SERVIZIO UNIVERSALE L AUTORITÁ

DELIBERA N. 328/10/CONS DEFINIZIONE DELL INDICE DI QUALITÀ GLOBALE (IQG) DEL SERVIZIO UNIVERSALE L AUTORITÁ DELIBERA N. 328/10/CONS DEFINIZIONE DELL INDICE DI QUALITÀ GLOBALE (IQG) DEL SERVIZIO UNIVERSALE L AUTORITÁ NELLA runone del Consglo del 8 luglo 2010; VISTA la legge 14 novembre 1995, n. 481, recante norme

Dettagli

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE PROCEDURA NEGOZIATA PER L'ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI IDEAZIONE E PROGETTAZIONE GRAFICA PER LA PUBBLICAZIONE E DIVULGAZIONE DELLE INIZIATIVE CULTURALI DELL'ERT ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

Dettagli

Visto l articolo 117, comma sesto, della Costituzione;

Visto l articolo 117, comma sesto, della Costituzione; 22 28.10.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 50 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 22 ottobre 2013, n. 59/R Modfche al regolamento emanato con decreto del Presdente della

Dettagli

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9"* @y*d"-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9* @y*d-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1 Mod. 162 /f*e*ékfu utff6úà/6r.** DPARTMENTO PER LE RSORSE DRCHE DREZONE PER LA DFESA DEL MARE 6tro,gq Al Comune d Procda Va LbeÉà, L2-80079 Procda (NA1 % -r tèv {z l.e6ha @y*d"-/%éé/,tr 9"* ---4\ Oggetto:

Dettagli

COMUNE DI SAN PIER NICETO

COMUNE DI SAN PIER NICETO COMUNE DI SAN PIER NICETO Provnca d Messna AREA TECNICA DETERMINAZIONE AREA TECNICA N. 224 DEL 04.10.2016 REGISTRO GENERALE N. 5^ DEL >(3f ÌO ( O OGGETTO: Forntura calendar raccolta dfferenzata rfut sstema

Dettagli

BANDO PER LE DOMANDE DI COLLABORAZIONE DI STUDENTI ANNO 2016/2017 IL DIRETTORE DELLA BIBLIOTECA

BANDO PER LE DOMANDE DI COLLABORAZIONE DI STUDENTI ANNO 2016/2017 IL DIRETTORE DELLA BIBLIOTECA BIBLIOTECA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE BIBLIOTECA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE BANDO PER LE DOMANDE DI COLLABORAZIONE DI STUDENTI ANNO 2016/2017 IL DIRETTORE DELLA BIBLIOTECA

Dettagli

Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale

Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale 1 : f DELIBERAZIONE N. 76 CITTA' DI TRAVAGLIATO PROVINCIA DI BRESCIA Verbale d delberazone del Consglo Comunale Adunanza ordnara d prma convocazone-seduta pubblca. OGGETTO: MODIFICA ED INTEGRAZIONE DELL'ART.

Dettagli

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche.

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche. BANDO PER n. 64 BORSE DI COLLABORAZIONE PER IL SUPPORTO PRESSO IL C.I.A.O. DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA NEL PERIODO DA SETTEMBRE 2010 A FINE GENNAIO 2011 000280 IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI MILANO ALLEGATA AL PROGETTO DI LAVORI DI COSTRUZIONE NUOVA PALESTRA SCOLASTICA POLIVALENTE

COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI MILANO ALLEGATA AL PROGETTO DI LAVORI DI COSTRUZIONE NUOVA PALESTRA SCOLASTICA POLIVALENTE COMUNE DI SEREGNO PROVINCIA DI MONZA BRIANZA COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI MILANO ALLEGATA AL PROGETTO DI LAVORI DI COSTRUZIONE NUOVA PALESTRA SCOLASTICA POLIVALENTE ATTIVITÀ NORMATA (D.M. 18.03.1996

Dettagli

Roma, Roma, 11 gennaio 2006

Roma, Roma, 11 gennaio 2006 Roma, Roma, 11 gennao 2006 DIREZIONE CENTRALE TFS TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE UFFICIO I A Drgent General Central e Compartmental A Drgent degl Uffc Central, Autonom, Compartmental e Provncal A Coordnator

Dettagli

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 240 DEL 29 LUGLIO 2014 ALL. A) COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 VOLUME 2 SEGRETERIA GENERALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI E TELEMATICI

Dettagli

REGIONE DEL VENETO PROVVEDIMENTO

REGIONE DEL VENETO PROVVEDIMENTO REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO I)EL DIRIGENTE RESPONSABILE Servzo Rsorse Umane e Relazon Sndacal delegato dal Drettore Generale dell Azenda con delbera

Dettagli

La contabilità analitica nelle aziende agrarie

La contabilità analitica nelle aziende agrarie 2 La contabltà analtca nelle azende agrare Estmo rurale ed element d contabltà (analtca) S. Menghn Corso d Laurea n Scenze e tecnologe agrare Percorso Economa ed Estmo Contabltà generale e cont. ndustrale

Dettagli

ARPAT Agenzia regonaie per a proiezione ambentae deia Toscana

ARPAT Agenzia regonaie per a proiezione ambentae deia Toscana ARPAT Agenza regonaie per a proezone ambentae deia Toscana Decreto del Drettore Ammnstratvo N. del ) M 13 Proponente: Dott. ssa Danela Masn Settore Provvedtorato Pubblctà/Pubblcazone: Atto soggetto a pubblcazone

Dettagli

CITTA DI BORGOMANERO

CITTA DI BORGOMANERO CITTA DI BORGOMANERO REGOLAMENTO PER LA MISURAZIONE E LA VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE E PER L APPLICAZIONE DEL SISTEMA PREMIALE DEL COMUNE DI BORGOMANERO Approvato con atto G.C. n. 13 del 27 febbrao 2012

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE .; =*.. CITTÀ DI CANICATTÌ (PROVINCIA REGIONALE DI Seduta del gorno lì 4 E I [ì 2073 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE OGGETTO: CONTRATTO DI AFFIDAMENTO PROVVISORIO DEL SERVÌZIO DI TRASPORTO PUBBLICO

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI STAND PER L ESERCIZIO DEL MERCATO AGRICOLO COMUNALE

BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI STAND PER L ESERCIZIO DEL MERCATO AGRICOLO COMUNALE BANDO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI STAND PER L ESERCIZIO DEL MERCATO AGRICOLO COMUNALE Il Responsable del Servzo Vsto l Regolamento d dscplna del mercato agrcolo comunale, approvato con Delbera d Consglo

Dettagli

n.37 del RI.GIONI DI.l VlM:I O A/Il NUA (Nt! V I CX il I. SOCIO SANI I ARIA N. 6 bbvl(l\/a PR0vvFD1MI:wro DEI. DIRIGI?s(l I RESPONSABII i

n.37 del RI.GIONI DI.l VlM:I O A/Il NUA (Nt! V I CX il I. SOCIO SANI I ARIA N. 6 bbvl(l\/a PR0vvFD1MI:wro DEI. DIRIGI?s(l I RESPONSABII i RI.GIONI DI.l VlM:I O A/Il NUA (Nt! V I CX l I. SOCIO SANI I ARIA N. 6 bbvl(l\/a PR0vvFD1MI:wro DEI. DIRIGI?s(l I RESPONSABII bbsen.ito Rsorse L mane e Relazon Sndacal &Iegato dal Drettore GenraIe dell,enda

Dettagli

... ... ... DI GIOIOSA MAREA (ME) PORTO TURISTICO NELLA FRAZIONE SAN GIORGIO DEL COMUNE. 3. RICAVI E COSTI DI GESTIONE... l

... ... ... DI GIOIOSA MAREA (ME) PORTO TURISTICO NELLA FRAZIONE SAN GIORGIO DEL COMUNE. 3. RICAVI E COSTI DI GESTIONE... l PORTO TURSTCO NELLA FRAZONE SAN GORGO DEL COMUNE D GOOSA MAREA (ME) PROGETTO PRELMNARE PANO ECOVOb'TCO E FNANZAF0 NDCE 1. PREMESSA...,.l 2. COSTO DELL'NTERVENTO...,...,...,..,,.,...,,.,,~...,.,.,.,,...l

Dettagli

Comune di Parma DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD DEL 19/01/2017

Comune di Parma DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N DD DEL 19/01/2017 Comune di Parma DETERMNAZONE DRGENZALE N DD--108 DEL 19/01/ nserita nel fascicolo:./3.2 Centro di Responsabilità: 17 0 2 0 - SETTORE RSORSE UMANE E ORGANZZAZONE - S.O. GESTONE ECONOMCA DEL RAPPORTO D LAVORO

Dettagli

ISPETIORATO NAZIONALE DEL LAVORO RELAZIONE ILLUSTRATIVA

ISPETIORATO NAZIONALE DEL LAVORO RELAZIONE ILLUSTRATIVA SPETORATO NAZONALE DEL LAVORO RELAZONE LLUSTRATVA L'spettorato nazonale del lavoro è costtuto a sens dell'art. 8 del decreto legslatvo n. 300 del 1999, cò vuo sgnfcare anztutto che allo stesso è attrbuta

Dettagli

Economia degli intermediari finanziari. Lo sconto

Economia degli intermediari finanziari. Lo sconto Economa degl ntermedar fnanzar Lo sconto 1. Introduzone Lo sconto è una forma d smoblzzo de credt commercal utlzzable nel caso n cu l mpresa regol propr scamb medante effett cambar, ossa ttol d credto

Dettagli

COMUNE DI CRESPELLANO PIANO DEGLI OBIETTIVI DI GESTIONE 2013-2015. Linee di attività, obiettivi e risorse

COMUNE DI CRESPELLANO PIANO DEGLI OBIETTIVI DI GESTIONE 2013-2015. Linee di attività, obiettivi e risorse COMUNE DI CRESPELLANO PIANO DEGLI OBIETTIVI DI GESTIONE - Lnee d attvtà, obettv e rsorse PIANO DEGLI OBIETTIVI DI GESTIONE : ARTICOLAZIONE PER FUNZIONI/SERVIZI/AREE T t o l F u n z o n 1 01 01 S e r v

Dettagli

PROTOCOLLO C'INTESA PER LA TUTELA E IL TRA: La Provincia di Avellino. Il Consorzio ASI di Avellino. La Società Irpiniambiente spa

PROTOCOLLO C'INTESA PER LA TUTELA E IL TRA: La Provincia di Avellino. Il Consorzio ASI di Avellino. La Società Irpiniambiente spa PROTOCOLLO C'NTESA PER LA TUTELA E L RSANAMENTO CELLA MEDA VALLE DEL "'''1.''' TRA: La Provnca d Avellno l Consorzo AS d Avellno La Socetà rpnambente spa l Comune d Atrpalda l Comune d Avellno l Comune

Dettagli

I""o ~,,,;;;'mh. ""';""0 "'re"(~~u;~,:td::e;z~ _~' ,,1 IL DIRIGENTE. _~-'-. _ _..,

Io ~,,,;;;'mh. ';0 're(~~u;~,:td::e;z~ _~' ,,1 IL DIRIGENTE. _~-'-. _ _.., .._.._------------------_._-----------------.----------_.- _~._u Uffco Rsorse Strumental Fnanzare e Tecnologche DPARTMENTO "'_ _ ~.~ OGGETTO Art11 L.R. 8/1998 - Rendconto Consglere Vto Gaudano anno 2012

Dettagli

TERAMO. commi 502 e 503 (Piattaforma Telematica Acquisti) dell art. 1

TERAMO. commi 502 e 503 (Piattaforma Telematica Acquisti) dell art. 1 2018, Isttuto Zooproflattco Spermentale dell Abruzzo e del Mouse G. Caporale TERAMO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Allegat n. Immedatamente eseguble DELIBERAZIONE N. LJsVENTE AD OGGETTO: ACQUISTO

Dettagli

BANDO PER 29 BORSE DI COLLABORAZIONE LA CUI ATTIVITA VERRA SVOLTA PRESSO LA BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE

BANDO PER 29 BORSE DI COLLABORAZIONE LA CUI ATTIVITA VERRA SVOLTA PRESSO LA BIBLIOTECA DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE DIPARTIMETO DI SCIEZE POLITICHE Bbloteca Prot. 1028 Del 06/11/2017 Classf. V/5 BADO PER 29 BORSE DI COLLABORAZIOE LA CUI ATTIVITA VERRA SVOLTA PRESSO LA BIBLIOTECA DEL DIPARTIMETO DI SCIEZE POLITICHE IL

Dettagli

COMUNE DI CHIUSA SCLAFANI

COMUNE DI CHIUSA SCLAFANI COMUNE DI CHIUSA SCLAFANI PROVINCIA DI PALERMO IMMEDIATA ESECUZIONE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.31 del 02.04.2013 COSTITUZIONE DI PARTE CIVILE E CONFERIMENTO INCARICO ALL'AVV. ADRIANA

Dettagli

DI ELETTORI DEL CONSIGLIO REGIONALE (Abitanti della Frazione di Petrignano di Assisi) DI ATTO AL QUALE NELLA VIII LEGISLATURA NON E' STATO DATO ESITO)

DI ELETTORI DEL CONSIGLIO REGIONALE (Abitanti della Frazione di Petrignano di Assisi) DI ATTO AL QUALE NELLA VIII LEGISLATURA NON E' STATO DATO ESITO) l~lelg ~lllrll Regone Umbra Pl@61 ~111~laConsglo Regonale ljqjqj. l Presdente Palazzo Cesaron Pazza tala 2 06121 PERUGA Tel. 075.576.3380. Fax 075.576.3283 http://www.crumbra.t emal:att@crumbra.t ATTO

Dettagli

SOMMARIO PREMESSA PARTE 1. RELAZIONE SULLE CONDIZIONI DI FATTIBILITA ECONOMICO-FINANZIARIA 1.1 IL PROCESSO DI FORMAZIONE DEL POC NEL RAPPORTO FRA

SOMMARIO PREMESSA PARTE 1. RELAZIONE SULLE CONDIZIONI DI FATTIBILITA ECONOMICO-FINANZIARIA 1.1 IL PROCESSO DI FORMAZIONE DEL POC NEL RAPPORTO FRA L R 2 0 / 2 0 0 0 VARI ANTE2015 RELAZI ONEDI FATTI BI LI T A ECONOMI COFI NANZI ARI A POC R1 I LSI NDACO I LSEGRET ARI O I LRESPONSABI LEDELLO SPORTELLOUNI COPERL EDI LI ZI A Adoz one:del ber ad Cons gl

Dettagli

CONFORMITA DEL PROGETTO

CONFORMITA DEL PROGETTO AMGA - Azenda Multservz S.p.A. - Udne pag. 1 d 6 INDICE 1. PREMESSA...2 2. CALCOLI IDRAULICI...3 3. CONFORMITA DEL PROGETTO...6 R_Idr_Industre_1 Str.doc AMGA - Azenda Multservz S.p.A. - Udne pag. 2 d 6

Dettagli

A cura di: Barbara Di Vetta. Oggetto: Il regime dell IVA per cassa

A cura di: Barbara Di Vetta. Oggetto: Il regime dell IVA per cassa A cura d: Barbara D Vetta Oggetto: Il regme dell IVA per cassa Con l decreto del Mnstero dell Economa e delle fnanze del 26 marzo 2009 (n Gazzetta Uffcale n. 96 del 27 aprle 2009), prevsto dall artcolo

Dettagli

ESERCIZIO N. 1. b) rendimenti reali dell azienda Gesis e del portafoglio di mercato:

ESERCIZIO N. 1. b) rendimenti reali dell azienda Gesis e del portafoglio di mercato: ESERCIZIO N. 1 Il canddato proceda a calcolare l tasso d congrua remunerazone reale dell azenda Gess al 31.12.2003 applcando l CAPM e l WACC della stessa azenda; dat d cu s dspone sono seguent: a) rendmento

Dettagli

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne Dpartmento d Stud Umanstc Corso d Laurea n Lngue e Culture Moderne (L-11 classe n Lngue e Culture Moderne) Manfesto degl Stud A.A. 2014/2015 ART. 1 Obettv formatv specfc e descrzone del corso formatvo

Dettagli

8.2 CORSO DI FORMAZIONE

8.2 CORSO DI FORMAZIONE SRVeSS Sstema d Rfermento Veneto per la Scurezza nelle Scuole La runone perodca 8.2 CORSO DI FORMAZIONE RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA EX D.Lgs. 81/08 LA RIUNIONE PERIODICA DI SICUREZZA

Dettagli

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL ORIENTAMENTI PER LA RIFORMA DELLE INTEGRAZIONI TARIFFARIE PER LE IMPRESE ELETTRICHE MINORI NON INTERCONNESSE Documento per la consultazone per la formazone

Dettagli

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale.

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale. 4.4.2. Indc economc L ndce d natura economca, n base a quanto prevsto dalla lettera b), del comma 2 dell artcolo 36 della legge regonale deve essere rferto a reddt catastal rvalutat. S ha pertanto che:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE CARLO GEMMELLARO CATANIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ECONOMIA AZIENDALE A.S.: 2015/2016 Prof Pnzzotto Dana classe 5 b afm Obtv educatv OBTV ddattc trasversal Acqusre

Dettagli

TERAMO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

TERAMO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Isttuto Zooproflattco Spermentale dell Abruzzo e del Mouse c Caporale TERAMO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Allegat n. Immedatamente eseguble DELIBERAZIONE N.,.AE. T... AVENTE AD OGGETTO: RINNOVO

Dettagli

Cornune di Caprala e Limite Provincia di Firenze

Cornune di Caprala e Limite Provincia di Firenze Cornune d Caprala e Lmte Provnca d Frenze COPA mmedatamente eseguble VERBALE Dl DELBERAZONE DEL CONSGLO COMUNALE Delbera Numero 3 del 24/0212011 Oggetto CONVENZONE UNCA SSTEMA MUSEALE E TURSTCO LE TERRE

Dettagli

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia PROT. N 53897 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: DATA DECORRENZA: CIRCOLARE N. 9 DC Cartografa, Catasto e Pubblctà Immoblare, d ntesa con l Uffco del Consglere Scentfco e la DC Osservatoro del Mercato

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche hoògoò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà d Gursprudenza Como Corso d Laurea n Scenze Gurdche Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 Presentazone del Corso. Presso

Dettagli

COMUNE DI COLOGNO AL SERIO Provincia di Bergamo

COMUNE DI COLOGNO AL SERIO Provincia di Bergamo COMUNE DI COLOGNO AL SERIO Provnca d Bergamo I Delberazone n. 70 (lei 06.05.2009 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI ALL ITALIA

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPA VERBALE D DELBERAZONE DELLA GUNTA COMUNALE Numero 40 Del 26/01/2016 Oggetto: NTEGRAZONE DELBERA N,195 DEL 31/03/2015 CRTER GENERAL PER la RSOLUZONE UNLATERALE DEL RAPPORTO D LAVORO D.L. 24/6/2014

Dettagli

Corso di Economia Applicata

Corso di Economia Applicata Corso d Economa Applcata a.a. 2007-08 II modulo 16 Lezone Programma 16 lezone Democraza rappresentatva e nformazone Rcaptolando L agenza e l mercato (Arrow, 1986) Lezone 16 2 Introduzone Governo e Parlamento

Dettagli

SOLUZIONI III PLICO DI ESERCIZI DI RAGIONERIA

SOLUZIONI III PLICO DI ESERCIZI DI RAGIONERIA SOLUZIONI III PLICO DI ESERCIZI DI RAGIONERIA ESERCIZIO N.1 Calcolo del metodo patrmonale semplce con correzone reddtuale 1. Determnazone del patrmono netto rettfcato Dat blanco stato patrmonale al 31.12.01

Dettagli

domiciliato per la carica ove appresso, quale Presidente del Consiglio di'

domiciliato per la carica ove appresso, quale Presidente del Consiglio di' Repertoro N. 26064 Notao Raccolta N. 13000 Salvatore FEDERCO VERBALE D ASSEMBLEA STRAOPRDNARA REPUBBLCA TALANA L'anno duemla undc l gorno ventcnque del mese d luglo alle ore dcotto e ventcnque. n Gula

Dettagli

Corso di Economia Pubblica Lezione 4 - Neutralità IRES

Corso di Economia Pubblica Lezione 4 - Neutralità IRES (materale gentlmente concesso dalla Prof.ssa Alessandra Casarco) Corso d Economa Pubblca Lezone 4 - Neutraltà IRES Prof. Paolo Buonanno paolo.buonanno@unbg.t Investmento: no mposte P = π( I) δi I L mpresa

Dettagli