circolari per i clienti dello studio professionale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Inform@Mail circolari per i clienti dello studio professionale"

Transcript

1 circolari per i clienti dello studio professionale n. 17 del 15 settembre 2009 SOMMARIO IMPOSTE & TASSE - Norme pag. 2 - Prassi pag. 3 - Giurisprudenza pag. 4 LAVORO - Norme pag. 7 - Prassi pag. 7 - Giurisprudenza pag. 9 CONTABILITÀ - Norme pag Prassi pag. 11 SOCIETÀ & IMPRESA - Norme pag Prassi pag Giurisprudenza pag. 13 SCADENZE OTTOBRE 2009 Sabato 10 pag. 15 Lunedì 12 pag. 15 Giovedì 15 pag. 15 Venerdì 16 pag. 16 Martedì 20 pag. 18 Lunedì 26 pag. 19 Giovedì 29 pag. 19 Venerdì 30 pag. 19 Sabato 31 pag. 20 ADEMPIMENTI Mercoledì, 30 settembre UNICO 2009: count-down per la presentazione di Saverio Cinieri pag. 21 GUIDE OPERATIVE Opzioni in materia di IVA e imposte dirette in UNICO 2009 di Saverio Cinieri pag. 23 Contributi in conto impianti: le diverse tecniche di contabilizzazione di Massimo Gabelli e Roberta De Pirro pag. 25 Lo scudo fiscale: esempi pratici di Federico Gavioli pag. 27 FOCUS a cura di F. Bonicalzi Errori ed omissioni nelle dichiarazioni dei redditi pag. 29 n. 17 del 15 settembre

2 IMPOSTE & TASSE NORME Scudo fiscale, pronto il modello - Al via le operazioni di rimpatrio e regolarizzazione Approvato il modello di dichiarazione riservata delle attività emerse, con le relative istruzioni, che i contribuenti sono tenuti a presentare - da oggi fino al 15 aprile all intermediario che riceve in deposito le somme e le altre attività finanziarie o che è incaricato della regolarizzazione delle attività finanziarie e patrimoniali. (Provvedimento Agenzia delle Entrate 14/09/2009, prot /2009) Sisma Abruzzo, contributo per la ricostruzione: anche l IVA tra le spese ammissibili L imposta sul valore aggiunto è compresa tra le spese ammissibili per le riparazioni o la ricostruzione con miglioramento sismico delle abitazioni con esiti di agibilità B, C ed E. (O.P.C.M. 03/09/2009, n. 3805, G.U. 12/09/2009, n. 212) Imposte sui redditi - Valute estere: il cambio di agosto È stato accertato il cambio delle valute estere per il mese di agosto 2009, ai sensi dell'art. 110, comma 9, D.P.R. n. 917/1986. (Provvedimento Agenzia delle Entrate 11/09/2009, prot. 2009/131784) Fissate le modalità di trasmissione - Dati fiscali e previdenziali: comunicazioni entro il 30 settembre L Agenzia delle Entrate ha definito contenuto, termini e modalità delle comunicazioni relative ai dati fiscali e previdenziali dei percipienti somme e valori soggetti a ritenuta d acconto corrisposti nel 2008 dalle Amministrazioni di Senato, Camera dei Deputati, Corte Costituzionale e dalla Presidenza della Repubblica. (Provvedimento Agenzia delle Entrate 04/09/2009, prot /2009) (Provvedimento Agenzia delle Entrate 04/09/2009, prot /2009) (Provvedimento Agenzia delle Entrate 07/09/2009, prot /2009) (Provvedimento Agenzia delle Entrate 04/09/2009, prot /2009) Somme iscritte a ruolo: per il pagamento tardivo interessi al 6,8358% A decorrere dal 1 ottobre 2009, gli interessi di mora per ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo sono determinati nella misura del 6,8358% in ragione annuale. (Provvedimento Agenzia delle Entrate 04/09/2009, n. prot. 2009/124741) Enti associativi, pronto il modello EAS: primo invio entro il 30 ottobre Con provvedimento del 2 settembre 2009, l Agenzia delle Entrate ha approvato il modello EAS, per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini fiscali da parte degli enti associativi. (Provvedimento Agenzia delle Entrate 02/09/2009, prot /2009) Al via il programma agevolativo Accisa ridotta per il bioetanolo di origine agricola È in vigore dal 5 settembre 2009 il nuovo regolamento interministeriale che disciplina le modalità di attuazione delle agevolazioni fiscali (consistenti nella riduzione dell aliquota d accisa) per il bioetanolo di origine agricola. (D.M. Ministero dell Economia e delle finanze 05/08/2009, n. 128, G.U. 04/09/2009, n. 205) Al via il nuovo regime - Trasporti pubblici e parcheggi, cambia l IVA sui biglietti In vigore dal 1 ottobre prossimo il nuovo regime IVA della vendita dei biglietti dei trasporti pubblici n. 17 del 15 settembre

3 urbani di persone e dei documenti di sosta relativi ai parcheggi auto. (D.M. Ministero dell Economia e delle Finanze 30/07/2009, G.U. 08/09/2009, n. 208) PRASSI Sisma Abruzzo - Sospensione dei termini processuali - Contenzioso tributario, nuove istruzioni dalle Entrate Nuove istruzioni per la gestione del contenzioso tributario con i contribuenti colpiti dal sisma del 6 aprile scorso: con la circolare n. 41/E/2009, l Agenzia delle Entrate chiarisce l'ambito di applicazione della sospensione dei processi e dei termini processuali, prevista dal D.L. n. 39/2009 e dall O.P.C.M. n. 3780/2009, che ha prorogato i termini processuali fino al 31 dicembre (Circolare Agenzia delle Entrate 11/09/2009, n. 41/E) Scommesse non ippiche a quota fissa - Imposta unica: movimento netto degli ultimi 12 mesi Per la determinazione delle somme dovute a titolo di imposta unica, il movimento netto dei 12 mesi precedenti (1 settembre agosto 2009), è pari a euro. (Comunicato AAMS 07/09/2009, prot. 2009/33528/Giochi/SCO) Entratel e Fisconline, stop alle credenziali generiche - Per evitare la revoca c è tempo fino al 31 ottobre Le abilitazioni degli enti pubblici e privati che non hanno ancora indicato i nominativi dei gestori resteranno congelate finché non saranno comunicati, entro il 31 ottobre 2009, i dati di almeno un gestore incaricato. (Comunicato stampa Agenzia delle Entrate 01/09/2009) Soddisfatto il requisito del controllo rilevante: alla consolidante basta il controllo di diritto Il requisito del controllo rilevante sussiste anche se, di fatto, il controllo della consolidata è esercitato dal socio di minoranza. (Risoluzione Agenzia delle Entrate 01/09/2009, n. 245/E) Consolidato e riallineamento dei valori patrimoniali: la svalutazione in quinti rileva per l intero importo Le svalutazioni di partecipazioni operate nel biennio e dedotte in quinti dalla partecipante (sia essa consolidante, consolidata che controllata) rilevano per l intero ammontare contabilizzato a prescindere dalle quote dedotte, in quanto svalutazioni rilevanti. (Risoluzione Agenzia delle Entrate 01/09/2009, n. 244/E) Esproprio gratuito solo in favore dello Stato: l esenzione dalle imposte indirette non si può estendere L esenzione dalle imposte di registro e ipo-catastali non si applica alle espropriazioni dell ANAS. (Risoluzione Agenzia delle Entrate 01/09/2009, n. 243/E) Prestazioni fatturate dal consorzio alla P.A. - L esigibilità differita dell IVA è chiusa Il differimento dell esigibilità dell IVA di cui beneficia il consorzio quando fattura all ente pubblico è un agevolazione soggettiva che non può essere estesa ai rapporti tra consorziati e consorzio. (Risoluzione Agenzia delle Entrate 27/08/2009, n. 242/E) Portabilità del numero e trasferimento del credito residuo - Variazione in diminuzione per il recupero dell IVA L Agenzia delle Entrate illustra il trattamento da riservare, ai fini IVA, al credito residuo maturato n. 17 del 15 settembre

4 dai clienti nell ipotesi di trasferimento ad altro operatore di telefonia mobile. (Risoluzione Agenzia delle Entrate 27/08/2009, n. 241/E) Ammissione al programma agevolativo per bioetanolo e ETBE - Con la pubblicazione del decreto si può partire con le domande Le istruzioni delle Dogane per la presentazione delle domande di partecipazione all assegnazione delle quote relative al programma agevolativo per il bioetanolo, l ETBE e taluni additivi e riformulanti prodotti da biomasse. Le domande devono essere inviate entro il termine perentorio del 5 ottobre (Nota Agenzia delle Dogane 07/08/2009, prot ) (Nota Agenzia delle Dogane 09/09/2009, prot /RU) GIURISPRUDENZA La Cassazione torna sull autonoma organizzazione - Professionisti: età e specializzazione elevate non obbligano all IRAP Da reddito, specializzazione ed età elevati non si può automaticamente desumere l autonoma organizzazione e il conseguente assoggettamento ad IRAP del professionista. (Sentenza Cassazione civile, sez. trib., 10/09/2009, n ) Superato l insegnamento della Cassazione - Giudicato esterno, effetti limitati Per la Corte di Giustizia CE, gli effetti del giudicato esterno devono essere limitati ai casi in cui la sua applicazione non impedisce il rispetto di una disposizione prevista in sede comunitaria. (Sentenza Corte Giust. CE, Sez. II, 03/09/2009, C-2/08) Case vacanza in multiproprietà - L IVA si paga nel territorio in cui si trova l immobile Il luogo di prestazione dei servizi resi da un associazione, la cui attività consiste nell organizzare lo scambio tra i propri associati dei loro diritti di godimento a tempo ripartito su alloggi per vacanze e che riceva da essi - come corrispettivo - quote d iscrizione, quote associative annuali nonché commissioni di scambio, è il luogo in cui è situato l immobile sul quale l associato interessato possiede il diritto di godimento a tempo ripartito. (Sentenza Corte Giust. CE, Sez. I, 03/09/2009, C-37/08) Valutazioni equitative off-limits - Accertamento: limitati i poteri del giudice tributario Si deve escludere la sussistenza di qualsivoglia potere equitativo in capo al giudice tributario: se ritiene invalido l avviso di accertamento per motivi di carattere sostanziale, deve esaminare nel merito la pretesa tributaria e, operando una motivata valutazione sostitutiva, eventualmente ricondurla alla corretta misura, entro i limiti posti dalle domande di parte. (Ordinanza Cassazione civile, Sez. Trib., 01/09/2009, n ) Non è attività autonomamente organizzata - Per l IRAP non bastano stanza e PC in prestito Non paga l IRAP il contribuente che utilizza una stanza e un computer concessigli in prestito nell ambito dello studio professionale del padre. (Sentenza Cassazione civile, Sez. Trib., 31/08/2009, n ) Sciolto il nodo giurisprudenziale sui fabbricati rurali - Ok delle Sezioni Unite all esenzione ICI Con la sentenza n depositata lo scorso 21 agosto, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione si sono pronunciate in maniera definitiva sull annosa questione dell esenzione ICI sui fabbricati rurali. (Sentenza Cassazione civile, Sez. SS.UU., 21/08/2009, n ) n. 17 del 15 settembre

5 La Cassazione conferma la legittimazione - Rimborso IVA: può chiederlo il cedente del bene Il cedente del bene è il soggetto legittimato a pretendere il rimborso dall Amministrazione finanziaria ed eventualmente obbligato a restituire al cessionario (o al committente) la somma pagata a titolo di rivalsa. (Ordinanza Cassazione civile, Sez. Trib., 19/08/2009, n ) Agevolazioni fiscali alle coop: con l attività speculativa via libera all accertamento Anche se non è stato richiesto il parere del Ministero o degli altri organi di vigilanza, è legittimo l accertamento a carico di una cooperativa, con cui venga individuato un reddito da assoggettare per intero a tassazione perchè prodotto attraverso una normale attività imprenditoriale. (Sentenza Cassazione civile, Sez. Trib., 17/08/2009, n ) Il condominio non sfugge alla COSAP - Griglie e intercapedini, per l installazione si paga il canone È comunque tenuto al pagamento della COSAP il proprietario del suolo gravato da servitù pubblica di passaggio che, per migliorare il godimento dei locali sottostanti al suolo, sostituisca una parte del piano di calpestio con griglie. (Sentenza Cassazione civile, Sez. Trib., 06/08/2009, n ) Reddito d impresa, accertamento annullato - Non bastano le sole medie di settore Rappresentando il risultato di un estrapolazione statistica di una pluralità di dati disomogenei, che fissa soltanto una regola di esperienza, le medie di settore non possono fondare l accertamento analitico-induttivo del reddito d impresa, ove non siano confortate anche da altre risultanze. (Sentenza Cassazione civile, Sez. Trib., 06/08/2009, n ) Misure cautelari sproporzionate - Le ganasce fiscali fermano l iscrizione ipotecaria L iscrizione di ipoteca effettuata ad ulteriore garanzia di un credito già assistito dalla garanzia del fermo di beni mobili registrati, deve essere cancellata se il debito del contribuente trova già ampia garanzia nel provvedimento di fermo. (Sentenza Commissione tributaria provinciale Massa Cassara, sez. I, 30/07/2009, n. 250) La Cassazione non ammette il comportamento concludente - La scelta per l IVA di gruppo deve risultare da una dichiarazione La dichiarazione per l IVA di gruppo deve necessariamente essere espressa, la scelta non può essere implicitamente espressa mediante un comportamento concludente. (Sentenza Cassazione civile, Sez. Trib., 30/07/2009, n ) Richiesta la conversione dei crediti d imposta in Bot - I titoli non ancora emessi né assegnati sono imponibili I titoli di Stato in cui si convertono i crediti non sono compresi nell attivo ereditario (e godono quindi dell esenzione dall imposta successoria) solo dopo essere stati oggetto di assegnazione ai creditori che ne abbiano fatto richiesta. E sempre che ciò avvenga effettivamente. (Sentenza Cassazione civile, Sez. Trib., 29/07/2009, n ) Contenzioso, nuove indicazioni dalla Cassazione - Rettifiche IVA sempre motivate Ai fini della rettifica dei costi derivanti da presunte false fatturazioni, il Fisco non può limitarsi ad indicare genericamente dei fatti, senza spiegare perché da quegli stessi fatti dovrebbero trarsi elementi, forniti dei requisiti della gravità, precisione e concordanza, idonei a fondare la presunzione di inesistenza di quelle operazioni su cui si basa l accertamento. (Sentenza Cassazione civile, Sez. Trib., 29/07/2009, n ) n. 17 del 15 settembre

6 Computo errato della percentuale di ricarico - La media aritmetica blocca l accertamento L accertamento a carico dell impresa di ricavi maggiori di quelli denunciati, fondato sul raffronto tra prezzi di acquisto e di rivendita, qualora tra le percentuali di ricarico vi sia differenza, anche notevole, deve procedere con il sistema della media ponderata (e non di quella aritmetica), tenendo conto del volume di vendite dei singoli prodotti. (Sentenza Cassazione civile, Sez. Trib., 24/07/2009, n ) Non basta pagare l IVA per dedurre i costi - L imprenditore deve dimostrare di essere estraneo al falso documentale La deduzione dell IVA relativamente a fatture false è possibile solo se l imprenditore dimostra di non essere a conoscenza dell inesistenza delle operazioni. (Sentenza Cassazione civile, Sez. Trib., 24/07/2009, n ) Non c è violazione del diritto di difesa - Aliquota non indicata ma desumibile? L avviso è valido Ai fini della validità dell accertamento, non rileva la mancata indicazione dell aliquota applicata se la stessa è comunque desumibile dal contribuente in forza degli elementi in suo possesso. (Sentenza Cassazione civile, Sez. Trib., 24/07/2009, n ) S.r.l. a ristretta base azionaria - Distribuzione in nero per gli utili extracontabili L appartenenza a una società di capitali a ristretta base azionaria può costituire prova dell avvenuta distribuzione degli utili in nero, in assenza di una prova contraria il cui onere grava sui soci, in conseguenza dell inattendibilità del bilancio societario. (Sentenza Cassazione civile, Sez. Trib., 24/07/2009, n ) Contro l avviso di liquidazione IVA, via libera al ricorso al giudice tributario Si può ricorrere al giudice tributario avverso tutti gli atti adottati dall ente impositore che, con l esplicitazione delle concrete ragioni (fattuali e giuridiche) che la sorreggono, portino comunque a conoscenza del contribuente una ben individuata pretesa tributaria. (Sentenza Cassazione civile, Sez. Trib., 23/07/2009, n ) Perdite su crediti nei rapporti commerciali con la Libia - Ok alla deduzione se risultano da elementi certi e precisi Per poter dedurre le perdite sui crediti quali componenti negative del reddito d impresa, non é necessario che il creditore fornisca la prova di essersi positivamente attivato per conseguire una dichiarazione giudiziale dell insolvenza del debitore e, quindi, l assoggettamento di costui ad una procedura concorsuale; è sufficiente che tali perdite risultino documentate in modo certo e preciso. (Sentenza Cassazione civile 22/07/2009, n ) Vitto e alloggio non garantiti a bordo - All indennità risarcitoria non si applicano ritenute Nell ambito del contratto di comandata, all indennità che spetta ai lavoratori per il mancato godimento del diritto al vitto e all alloggio a bordo della nave (perché in sosta in porto) deve riconoscersi natura risarcitoria; in quanto tale, non deve essere assoggettata ad alcuna ritenuta d acconto. (Sentenza Cassazione civile, Sez. Trib., 22/07/2009, n ) Tassazione redditi mobiliari, intervento della Corte di Giustizia - Ok alla doppia imposizione parziale sui dividendi esteri La libertà di circolazione dei capitali non crea un obbligo incondizionato dello Stato membro di prevenire la doppia imposizione (parziale) eventualmente derivante dall applicazione di una n. 17 del 15 settembre

7 convenzione contro le doppie imposizioni. (Sentenza Corte Giust. CE, Sez. I, 16/07/2009, C-128/08) Quando l erario è tra i creditori della società in liquidazione - Corretto bloccare i rimborsi in salvaguardia della neutralità dell IVA Rientra nei poteri di autotutela dell Amministrazione finanziaria sospendere, in presenza di un credito, eventuali pagamenti dovuti a salvaguardia dell eventuale compensazione. (Sentenza Commissione tributaria provinciale Treviso, Sez. VII, 15/07/2009, n. 90) Non si realizza una doppia imposizione - Crediti d imposta e ritenute deducibili solo nell esercizio di competenza Non possono essere riportati nella dichiarazione dell anno successivo i crediti e le ritenute erroneamente non indicati nella dichiarazione dell anno precedente (e quindi non dedotti): così facendo, infatti, si viola il principio di competenza e di autonomia dei periodi d imposta. (Sentenza Cassazione civile 08/07/2009, n ) Sì del Tribunale di Milano alle certificazioni «ufficiose» - Se il sostituto non versa le ritenute all erario non deve essere il professionista a pagare Il professionista può opporsi al ruolo per importi relativi alle ritenute d acconto esibendo copie di fatture e assegni da cui risulta che gli onorari sono stati corrisposti al netto delle ritenute. (Sentenza Commissione tributaria provinciale Milano, Sez. XVI, 01/06/2009, n. 111) LAVORO NORME In Gazzetta la direttiva Associazioni, via libera alla presentazione dei progetti Stabilite le linee di indirizzo per la presentazione di progetti sperimentali da parte delle associazioni di promozione sociale, nonché per assicurare il sostegno ad iniziative formative e di informatizzazione. (Direttiva Ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali 30/07/2009, G.U. 08/09/2009, n. 208) Il decreto in Gazzetta - Studenti extraue, ok al contingente 2009 È stato definito il contingente per l anno 2009 relativo all ingresso di cittadini stranieri per la partecipazione a corsi di formazione professionale e tirocini formativi. (D.M. Ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali 27/07/2009, G.U. 03/09/2009, n. 204) PRASSI Sisma Abruzzo Recupero contributi sospesi: nuove istruzioni ENPALS A seguito dell emanazione di ulteriori disposizioni normative, l ENPALS illustra le novità in materia di contribuzione previdenziale sospesa e detta le istruzioni operative per il recupero dei contributi. (Circolare ENPALS 11/09/2009, n. 17) L interpello del Ministero del Lavoro - CIG in deroga anche per gli apprendisti in regime di solidarietà L obiettivo di sostenere il reddito dei lavoratori in difficoltà (ivi compresi i lavoratori assunti con n. 17 del 15 settembre

8 contratto di apprendistato) può esser perseguito anche attraverso l istituto della Cassa Integrazione in deroga. (Interpello Ministero del Lavoro, della salute e delle politiche sociali 10/09/2009, n. 69) INPGI apre ai congedi - Giornalisti, sì all indennità per l assistenza di familiari con handicap I giornalisti lavoratori dipendenti potranno usufruire del congedo straordinario per assistenza ai familiari con handicap. (Circolare INPGI 07/09/2009, n. 10) Stop alle dichiarazioni reddituali - RED, al via la disdetta delle convenzioni L INPS comunica i presupposti e le modalità di effettuazione della disdetta delle convenzioni per l invio telematico dei modelli RED. (Messaggio INPS 07/09/2009, n ) (Messaggio INPS 07/08/2009, n ) Dal 7 settembre Cartelle di pagamento, per la sospensione cambia l iter L INPS riepiloga la nuova articolazione delle competenze per la gestione dei provvedimenti di sospensione delle cartelle di pagamento. (Messaggio INPS 07/09/2009, n ) ) DNA Lavoro accessorio - INAIL, denuncia online per gli occasionali E disponibile la procedura online per la comunicazione all INAIL dei dati inerenti le prestazioni di lavoro occasionale accessorio. (Nota INAIL 07/09/2009, n. 8270) Prepensionamenti in ambito giornalistico - INPGI: contribuzione in materia di ammortizzatori sociali L INPGI spiega che tutte le imprese editrici o stampatrici di giornali quotidiani e periodici e le agenzie di stampa a diffusione nazionale (aziende inquadrate ai fini contributivi presso l Istituto con codice contributivo n. 02, 09, 18, 26 e 27) sono tenute al versamento del contributo dello 0,60% della retribuzione imponibile di ogni giornalista dipendente. (Circolare INPGI 02/09/2009, n. 9) INPS sul contenzioso in agricoltura - Qualificazione dei rapporti di lavoro, riordinate le competenze L INPS riepiloga le competenze in caso di contenzioso amministrativo sulla sussistenza e sulla qualificazione del rapporto di lavoro in agricoltura. (Circolare INPS 02/09/2009, n. 105) Convivenza e dimora abituale - Congedo straordinario per assistenza continuativa disabili al figlio convivente L INPS fornisce chiarimenti sul concetto di «convivenza» espresso nella sentenza n. 19/2009, in caso di richiesta di congedo straordinario per cura familiari disabili. (Messaggio INPS 02/09/2009, n ) Via libera alle comunicazioni obbligatorie - Artisti, l ENPALS spiega perchè non sono più «speciali» È cessato l obbligo di iscrizione del personale artistico e tecnico alle liste e all elenco speciale, costituiti presso l Ufficio speciale del collocamento dei lavoratori dello spettacolo. (Circolare ENPALS 01/09/2009, n. 16) n. 17 del 15 settembre

9 ENPALS per i lavoratori italiani all estero - Spettacolo, retribuzioni convenzionali 2009 L ENPALS comunica che le retribuzioni convenzionali per l anno 2009 sono stabilite relativamente ai settori dell industria cinematografica e dello spettacolo nel Decreto 28 gennaio (Messaggio ENPALS 31/08/2009, n. 4) In arrivo la procedura semplificata per gli extraue - Alte professionalità, il nulla osta non è indispensabile Il Ministero dell Interno torna sulla recente legge sulla sicurezza per approfondire alcuni temi: accordo di integrazione, alte professionalità e ricongiungimenti familiari. (Circolare Ministero dell Interno 27/08/2009, n. 4820) Immigrati: avviamento al lavoro e ricongiungimento familiare - Insufficiente motivazione dei provvedimenti di rigetto di nulla osta Il Ministero dell interno fornisce alcune indicazioni agli Sportelli Unici dell Immigrazione sulla gestione dei dinieghi di nulla osta all assunzione di lavoratori stranieri, correlata alla capacità reddituale dei datori di lavoro richiedenti. (Circolare Ministero interno 13/08/2009, n. 4615) Pronte le procedure - Sisma Abruzzo, per la disoccupazione proroga di sei mesi Le indennità in godimento al 2 gennaio 2009 e fino al 30 giugno 2010 per i lavoratori residenti nei comuni della regione Abruzzo, colpiti dagli eventi sismici del 6 aprile 2009, saranno prorogate automaticamente di 6 mesi. (Messaggio INPS 07/08/2009, n ) Separazione e acquisto «nuova» prima casa - No all anticipo del TFR al coniuge comproprietario Non è possibile chiedere l anticipo del TFR al fondo pensione per l acquisto di una prima casa per sé, da parte del coniuge già comproprietario di immobile adibito a dimora familiare, assegnato in godimento all altro coniuge comproprietario. (COVIP, Quesito luglio 2009) Destinazione TFR: chiarimenti COVIP sul silenzio-assenso - Iscrizione al fondo: le adesioni tacite sono annullabili La Covip si è espressa in merito alla possibilità di operare l annullamento di adesioni tacite, e la conseguente restituzione del TFR devoluto al Fondo. (COVIP, Quesito luglio 2009) GIURISPRUDENZA Nessuna copertura assicurativa per le attività atipiche - La locazione «sfratta» la consulenza del lavoro La predisposizione di un contratto di locazione pur non essendo in linea di principio vietata, non rientra nelle attività «tipiche» previste per il consulente del lavoro, coperte da polizza assicurativa professionale. (Sentenza Cassazione civile, Sez. III, 31/08/2009, n ) Crediti di lavoro: interviene la Cassazione - Differenze retributive, la prescrizione è quinquennale In tema di prescrizione occorre distinguere il diritto a qualifica superiore in relazione alle mansioni n. 17 del 15 settembre

10 svolte da quello inerente ai crediti per differenze retributive. (Sentenza Cassazione civile, Sez. Lav., 13/08/2009, n ) La Cassazione sulla malattia - Superamento del periodo di comporto, licenziamento blindato Per tutti i casi di assoggettamento del rapporto di lavoro a norme limitatrici del potere di recesso del datore di lavoro, quale quella di cui all art. 2110, comma 2, c.c. per i casi di malattia, vale la regola dell immodificabilità delle ragioni comunicate come motivo del licenziamento. (Sentenza Cassazione civile, Sez. Lav., 13/08/2009, n ) Non è necessaria l affissione del codice - La concorrenza sleale giustifica il licenziamento disciplinare I comportamenti del lavoratore che costituiscono gravi violazioni dei suoi doveri fondamentali quali atti di concorrenza sleale sono sanzionabili con il licenziamento disciplinare a prescindere dalla loro inclusione o meno tra le sanzioni. (Sentenza Cassazione civile 10/08/2009, n ) La Cassazione sui licenziamenti collettivi - Riduzione del personale, tutela a doppio binario Nella procedura di mobilità la L. n. 223 del 1991, art. 4, comma 3 prevede un doppio piano di tutela - quello delle prerogative sindacali e quello delle garanzie individuali, con azioni distinte ed autonome. (Sentenza Cassazione civile, Sez. Lav., 17/07/2009, n ) Mobbing e sicurezza del lavoro - Interdizione temporanea del direttore dall esercizio di attività imprenditoriali La Corte di Cassazione è tornata sulla questione relativa alla misura cautelare dell interdizione temporanea dall esercizio dell attività imprenditoriale in seguito a manifestazioni di mobbing in ambiente lavorativo. (Sentenza Cassazione penale, Sez. VI, 13/07/2009, n ) Responsabilità solidale nei confronti del danneggiato - Risarcimento del danno da infortunio sul lavoro e transazione La Corte di Cassazione si è espressa in materia di suddivisione della responsabilità ai fini della liquidazione del risarcimento in relazione alla percentuale di colpa della vittima. (Sentenza Cassazione penale 30/06/2009, n ) Atteggiamenti persecutori del datore di lavoro: risarcimento - Maltrattamenti del direttore generale in ambiente di lavoro La Corte di Cassazione, nel caso di un direttore generale di una s.p.a, imputato del reato di cui all art. 572, commi 1 e 2, c.p. per aver maltrattato una dipendente, nei cui confronti aveva assunto sistematici comportamenti ostili, umilianti, ridicolizzanti e lesivi della dignità personale, tanto da procurarle lesioni gravi e gravissime, soprattutto a livello psichico, ha ritenuto percorribile la strada del procedimento civile, costituendo il mobbing titolo per il risarcimento del danno patito dal lavoratore in conseguenza di condotte e atteggiamenti persecutori del datare di lavoro, in quanto la responsabilità datoriale ha natura contrattuale. (Sentenza Cassazione penale 26/06/2009, n ) La nomina del RSPP non esonera il datore di lavoro dalla responsabilità - Direttore tecnico delegato alla sicurezza e RSPP: due figure da non confondere La Corte di Cassazione ha stabilito che il RSPP è un mero consulente del datore di lavoro che, essendo privo di poteri decisionali e di spesa, non ricopre una posizione di garanzia relativamente n. 17 del 15 settembre

11 alla prevenzione degli infortuni per cui la sua nomina non esonera il datore di lavoro dalla responsabilità per eventi verificatisi in seguito alla mancata attuazione delle misure di prevenzione degli infortuni sul lavoro. (Sentenza Cassazione penale 10/06/2009, n ) CONTABILITÀ NORME Valutazione e riclassificazione degli strumenti finanziari - UE: Integrate le modifiche allo IAS 39 e IFRS 7 Approda in GUUE il regolamento che incorpora le modifiche allo IAS 39 e all IFRS 7, per la riclassificazione degli strumenti finanziari, approvate dallo IASB con la modifica del 27 novembre (Commissione CE Regolamento 09/09/2009, n. 824, G.U.U.E. 10/09/2009, n. L 239/48) Definite le modalità di esercizio dell opzione del riallineamento - In Gazzetta il decreto sull applicazione degli standard internazionali Nel passaggio dal regime fiscale ordinario a quello IAS le problematiche connesse alla gestione di diversi valori vengono ridotte mediante il riallineamento dei valori contabili; il decreto ministeriale ne regola l applicazione confermando la disciplina transitoria anche per le modifiche successive ai principi. (D.M. Ministero dell Economia e delle finanze, 30/07/2009, G.U. 28/08/2009, n. 199) PRASSI Proposta di modifica allo IAS 19 - Il trattamento contabile e le informazioni integrative dei benefici per i dipendenti al vaglio dello IASB IASB ha pubblicato per consultazione la bozza di modifica allo IAS 19 - Benefici per i dipendenti Discount Rate for Employee Benefits. I commenti vanno presentati entro il 30 settembre (Comunicato stampa IASB 24/08/2009) SOCIETÀ & IMPRESA NORME Spinta alla ricerca industriale nel settore agricolo - 5 milioni di euro a disposizione dei giovani agricoltori Al via il bando a sostengo di progetti di ricerca presentati da giovani agricoltori di età inferiore ai 40 anni, in collaborazione con Istituzioni pubbliche specializzate nella ricerca in agricoltura. (D.M. Ministero politiche agricole alimentari e forestali 05/08/2009) ERIC, fissati i requisiti costitutivi - Nasce il consorzio europeo per le infrastrutture di ricerca Per preservare l eccellenza scientifica della ricerca comunitaria, il regolamento (CE) n. 723/2009introduce un quadro giuridico che fissa i requisiti necessari alla costituzione di un n. 17 del 15 settembre

12 consorzio per un infrastruttura europea di ricerca, nonché gli effetti di tale costituzione. (Regolamento Commissione UE 25/06/2009, n. 723/2009) PRASSI Assonime sulla normativa degli aiuti di Stato - Recupero degli aiuti illegali e ruolo dei giudici: il quadro completo Assonime riepiloga le regole sull applicazione in ambito nazionale della normativa comunitaria in materia di aiuti di Stato. (Circolare Assonime 09/09/2009, n. 37) Il vademecum del Ministero dello Sviluppo economico - Registro imprese, le istruzioni applicative sulla nuova modulistica Dal Ministero dello sviluppo economico arrivano le istruzioni applicative per la compilazione della modulistica per l iscrizione e il deposito nel registro delle imprese sulla base delle nuove specifiche tecniche. (Circolare Ministero dello Sviluppo Economico 09/09/2009, n. 3628/C) Vigilanza sui servizi di investimento e sul risparmio gestito - Scambio di dati: è accordo tra Consob e Banca d Italia Siglato l accordo tra Consob e Banca d Italia per disciplinare le modalità di scambio di dati statistici acquisiti dalle due Autorità nello svolgimento delle rispettive attività di vigilanza sui servizi di investimento e sul risparmio gestito. (Accordo CONSOB - Banca d Italia 08/09/2009) Linee d indirizzo per la gestione di fondi speculativi - Hedge funds: CONSOB striglia gli intermediari Consob pubblica le linee d indirizzo dirette ai gestori dei fondi hedge, per richiamare l attenzione sulla correttezza di comportamento e sui rischi d investimento. (Comunicazione CONSOB 04/09/2009, n ) Si mantiene al minimo storico - Operazioni di rifinanziamento: stabile all 1% il tasso BCE Il tasso di interesse applicato dalla Banca centrale europea alle sue principali operazioni di rifinanziamento al 2 settembre 2009 rimane fermo all 1%. (Comunicato Commissione CE 02/09/2009, G.U.U.E. 02/09/2009, n. C 207/1) Vigilanza sui mercati finanziari - Short selling e rating: i nuovi documenti Cers Il Cers pubblica l elenco aggiornato delle misure adottate dalle autorità europee di vigilanza sui mercati finanziari in materia di disciplina delle vendite allo scoperto e Ie risposte degli operatori sul documento di consultazione sull utilizzo del rating di Paesi non europei in Europa. (Comunicato stampa CONSOB 31/08/2009) Tasso d interesse nelle transazioni commerciali - Ritardati pagamenti? Il tasso è all 8% Pubblicata la misura del tasso di interesse da applicare ai ritardati pagamenti nelle transazioni commerciali dal 1 luglio al 31 dicembre (Comunicato Ministero dell Economia e delle finanze, G.U. 28/08/2009, n. 199) Locazioni - Indice ISTAT luglio 2009 Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale gli indici dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e n. 17 del 15 settembre

13 impiegati relativi al mese di luglio 2009, resi noti ai fini delle locazioni di immobili. (Comunicato ISTAT 27/08/2009, G.U. 27/08/2009, n. 198) La circolare sulla soppressione del libro soci delle s.r.l. - L IRDCEC fa chiarezza sulle principali criticità procedurali e sostanziali Al vaglio dell IRDCEC le importanti modifiche ricollegate alla soppressione del libro soci e che, in virtù della semplificazione amministrativa, incidono sull organizzazione societaria. (Circolare IRDCEC 27/07/2009, n. 12/R) GIURISPRUDENZA Gli aiuti alle società quotate falsano la concorrenza - Colpo di spugna dei giudici europei sugli incentivi fiscali Il Tribunale di primo grado della Comunità europea ha bocciato gli incentivi fiscali previsti dal D.L. n. 269 del 2003 per le società quotate in borsa. (Sentenza Tribunale di I grado CE, Sez. III, 04/09/2009, T-211/05) Marchi, non può tenersi conto del solo elemento denominativo - La valutazione sul rischio di confusione deve essere globale Al fine di verificare l esistenza di un rischio di confusione tra marchi, la valutazione della somiglianza non può limitarsi a prendere in considerazione solo una componente di un marchio complesso e a paragonarla con un altro marchio. (Sentenza Corte Giust. CE 03/09/2009, n. C-498/07) Notifica a mani del legale rappresentante - Valida anche se eseguita in Comune diverso dal domicilio sociale È valida la notifica dell avviso di accertamento a mani proprie del legale rappresentante di una società, ovunque sia effettuata. (Ordinanza Cassazione civile, Sez. Trib., 01/09/2009, n ) Esercizio provvisorio dell impresa, il potere del Tribunale - Sì all autorizzazione successiva alla dichiarazione di fallimento Con la sentenza dichiarativa di fallimento non si estingue il potere di autorizzazione ufficiosa del Tribunale dell esercizio provvisorio dell impresa laddove il danno grave non sia stato prima rappresentato. (Decreto Tribunale Bologna, 14/08/2009) Manager responsabili anche se non c è violazione statutaria - Operazioni troppo rischiose per l azienda? Chi sbaglia paga Gli ex amministratori e gli ex sindaci rispondono dei danni arrecati alla società se, con operazioni commerciali troppo rischiose ed incaute e a prescindere dalla violazione di norme di legge o statutarie, determinano la crisi dell azienda. (Sentenza Cassazione civile, Sez. I, 12/08/2009, n ) I nuovi parametri non incidono sui procedimenti penali in corso - Soglie di fallibità incensurabili dal giudice della bancarotta Sono incensurabili dal giudice della bancarotta sia i presupposti soggettivi che quelli oggettivi dello stato d insolvenza. (Sentenza Cassazione penale, Sez. V, 08/08/2009, n ) n. 17 del 15 settembre

14 Si prescinde dalla specifica qualità dei singoli beni sottratti - Scritture contabili incomplete si rischia la bancarotta È adeguata la contestazione della condotta di fraudolenta distrazione che riguardi un insieme o anche l intero dato patrimoniale, senza dettaglio dei componenti della ricchezza stornata, purchè tanto esprima con chiarezza il pregiudizio arrecato alla massa creditoria. (Sentenza Cassazione penale 08/08/2009, n , Sez. V) È scorretta la società che si vanta per ciò che non ha - Messaggi pubblicitari ingannevoli, il Consiglio di Stato invita alla prudenza Devono considerarsi ingannevoli quei messaggi pubblicitari attestanti circostanze non rispondenti al vero, almeno al momento in cui esso furono pubblicati. (Sentenza Consiglio di Stato, Sez. VI, 04/08/2009, n. 4900) Concordato preventivo: il ruolo del tribunale - Per la revoca del concordato occorre la denuncia del Commissario giudiziale Per iniziare il procedimento è necessaria una denuncia-dichiarazione del commissario giudiziale sui fatti fraudolenti. (Decreto Corte d appello Napoli, 21/07/2009, n. 2370) Anticipazioni ed esborsi del socio di cooperativa - Se effettuati per conseguire beni o servizi prodotti il socio diviene creditore Dopo lo scioglimento del rapporto sociale il socio creditore ha il diritto alla restituzione delle somme anticipate. (Sentenza Cassazione civile, Sez. Civile, 10/07/2009, n ) Società cooperativa - Scioglimento ed estinzione, la differenza al vaglio della Cassazione Lo scioglimento della società, e dunque anche della società cooperativa, non comporta la sua estinzione ma solo l instaurazione del procedimento di liquidazione. (Sentenza Cassazione civile, Sez. I, 10/07/2009, n ) Concorrenza sleale, aspetti probatori - La colpa si presume ma per il risarcimento bisogna provare il danno La colpa si presume, ma ciò non vuole dire che da tale condotta si possa ritenere accertato che sia derivato un danno. (Sentenza Cassazione civile, Sez. I, 10/07/2009, n ) Prescrizione dell azione sociale di responsabilità - Si può proporla da quando il patrimonio risulta insufficiente I creditori possono proporre l azione sociale di responsabilità da quando il patrimonio sociale risulta insufficiente al soddisfacimento dei loro crediti. (Sentenza Corte d appello Roma, Sez. II, 25/06/2009) L ambito territoriale è vincolante - Farmacie: le società di gestione sono legate al territorio Le società istituite esclusivamente per la gestione di farmacie comunali sono tenute al rispetto del vincolo territoriale e ciò impedisce la partecipazione a gare d appalto in altri ambiti territoriali. (Sentenza Consiglio di Stato, Sez. V, 16/06/2009, n. 3845) n. 17 del 15 settembre

15 SCADENZE Ottobre 2009 Avvertenza - Gli adempimenti in generale (compresi quelli aventi di natura fiscale e previdenziale, nonché quelli che comportano versamenti) che risultano scadenti in giorno festivo, ai sensi sia dell art c.c., sia dell art. 6, comma 8, D.L. 330/1994 (convertito dalla L. 473/1994), sia, infine, dell art. 18, D.Lgs. 241/1994, sono considerati tempestivi se posti in essere il primo giorno lavorativo successivo. Legenda - Contrassegnare la colonna «Di interesse» se l adempimento deve essere posto in essere; rilevare, quindi, nella colonna «Eseguito» l avvenuta esecuzione dell adempimento. Di interesse Eseguito Sabato, 10 ottobre Comunicazione periodica dati contabili I contribuenti soggetti ai regimi fiscali per le nuove iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo devono trasmettere i dati contabili relativi al trimestre precedente delle operazioni effettuate tramite il software scaricabile dal sito Le operazioni effettuate ai fini IVA sono distinte tra imponibili secondo l aliquota, esenti, non imponibili e non soggette; le operazioni rilevanti ai fini delle imposte dirette sono classificate per voci di costi e ricavi. Lunedì, 12 ottobre Azioni positive per la flessibilità - Presentazione domanda Presentazione della domanda per l accesso al finanziamento dei progetti. INPS - Versamento contributi lavoratori domestici Versamento trimestrale contributi previdenziali. Giovedì, 15 ottobre Di interesse Di interesse Eseguito Eseguito Fatturazione differita Emissione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese di settembre. Trasmissione copia registro carico alcoli metilici Trasmissione all Ufficio tecnico di finanze competente per territorio della copia del registro di carico alcoli metilici. n. 17 del 15 settembre

16 Venerdì, 16 ottobre Comunicazione dei dati contenuti nelle dichiarazioni d intento ricevute I soggetti tenuti alla presentazione del modello di comunicazione dei dati contenuti nelle dichiarazioni di intento ricevute e gli intermediari abilitati devono trasmettere esclusivamente in via telematica i dati contenuti nella comunicazione entro il giorno 16 del mese successivo. È fatto comunque obbligo ai soggetti abilitati alla trasmissione telematica, di rilasciare al contribuente la comunicazione redatta su modello conforme per struttura e sequenza a quello approvato con l apposito provvedimento. INPGI - Denuncia e versamento contributi lavoro dipendente Versamento dei contributi previdenziali e assistenziali relativi al mese precedente e contestuale presentazione all INPGI della denuncia contributiva mensile. INPS - Versamento contributi da lavoro dipendente Versamento dei contributi INPS relativi alle retribuzioni dei dipendenti corrisposte nel mese precedente. Di interesse INPS - Versamento contributi pescatori autonomi Versamento dei contributi previdenziali e assistenziali relativi al mese precedente. Eseguito INPS - Versamento contributi Gestione separata Versamento alla Gestione Separata dei contributi corrisposti su compensi erogati nel mese precedente a collaboratori coordinati e continuativi e venditori a domicilio, iscritti e non iscritti a forme di previdenza obbligatoria. INPS - Versamento contributo TFR al Fondo di Tesoreria Versamento del contributo al Fondo di Tesoreria INPS corrispondente alla quota mensile, integrale o parziale, di TFR maturata nel mese precedente e non destinata alle forme pensionistiche complementari. Liquidazione periodica IVA per soggetti con obbligo mensile Il versamento determinato quale differenza tra imposta a debito ed imposta a credito del periodo di riferimento, scomputando l'eventuale ammontare del credito del periodo precedente deve essere effettuato esclusivamente mediante modalità telematiche, anche servendosi di intermediari. Rateizzazione versamento imposte da UNICO 2009 per soggetti titolari di partita IVA Versamento quinta o quarta rata delle imposte dovute risultanti dal modello UNICO 2009 per soggetti titolari di partita IVA che hanno rateizzato dal rispettivamente dal 16 giugno 2009 (o dal 6 luglio) o dal 16 luglio 2009 (o dal 5 agosto). Rateizzazione versamento IVA annuale Versamento ottava rata versamento IVA annuale. Di interesse Eseguito n. 17 del 15 settembre

17 Ravvedimento relativo al versamento delle ritenute e dell IVA mensile I contribuenti possono effettuare l'adempimento omesso o insufficiente del mese precedente versando il tributo unitamente alla sanzione ridotta pari al 2,5% (1/12 del 30%) dell'imposta non versata e gli interessi moratori calcolati al tasso legale con maturazione giorno per giorno esclusivamente mediante modalità telematiche, anche servendosi di intermediari. Ritenute sui redditi di lavoro autonomo, di dipendente e su provvigioni I soggetti che hanno corrisposto compensi per prestazioni di lavoro dipendente e assimilato a lavoro dipendente, compensi per prestazioni di lavoro autonomo a professionisti, artisti, inventori e a lavoratori autonomi occasionali e provvigioni, assunzione di obblighi di fare, non fare e permettere, applicando la ritenuta nella misura del 20%, devono effettuare il versamento delle ritenute esclusivamente mediante modalità telematiche, anche servendosi di intermediari. Versamento contributi ENPALS Versamento dei contributi previdenziali relativi al mese precedente. Di interesse Eseguito Versamento dell imposta sostitutiva su plusvalenze per cessioni a titolo oneroso di partecipazioni (risparmio amministrato) Versamento dell'imposta sostitutiva su plusvalenze per la cessione a titolo oneroso di partecipazioni da parte degli intermediari (banche, SIM ed altri intermediari autorizzati) applicata nel secondo mese precedente. Versamento della ritenuta su proventi derivanti da O.I.C.R. effettuate nel mese precedente I soggetti incaricati al pagamento dei proventi o alla negoziazione di quote relative ad O.I.C.R. devono versare le ritenute sui proventi effettuate nel mese precedente. Versamento delle ritenute sui dividendi corrisposti nel trimestre solare precedente Versamento delle ritenute alla fonte sui dividendi corrisposti nel trimestre solare precedente. Versamento imposta di produzione e consumo Versamento dell'imposta di produzione e consumo sui prodotti cui si applica il regime fiscale delle accise immessi in consumo nel territorio dello Stato nel mese precedente. Versamento imposta sostitutiva sui risultati della gestione patrimoniale Versamento annuale dell'imposta sostitutiva sui risultati della gestione patrimoniale (risparmio gestito) in caso di revoca del mandato avvenuta nel secondo mese precedente. Versamento imposta unica L'imposta unica è versata in unica soluzione entro il giorno 16 del mese successivo a quello di riferimento, annotandone gli estremi su uno dei prospetti o fogli previsti. Se l'importo dovuto non supera 26 euro, il versamento è effettuato insieme a quello relativo al mese successivo. n. 17 del 15 settembre

18 Versamento IRES, imposta sostitutiva e IRAP risultanti da UNICO 2009 società di capitali, enti commerciali ed enti non commerciali ed IRAP con esercizio a cavallo Versamento di IRES, IRAP ed imposta sostitutiva risultanti dalla dichiarazione UNICO 2009 (Società di capitali, enti equiparati ed enti non commerciali) da parte dei soggetti con periodo d'imposta 1 maggio aprile I versamenti delle imposte risultanti dalle predette dichiarazioni possono essere effettuati anche entro il 16 novembre 2009 con l'applicazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo. Versamento ritenuta sui capitali corrisposti da imprese di assicurazione Versamento da parte delle imprese di assicurazione delle ritenute alla fonte su redditi di capitale derivante da riscatti o scadenze di polizze vita stipulate entro il 31 dicembre 2000 (escluso evento morte) corrisposti o maturati nel. Martedì, 20 ottobre CASAGIT - Denuncia e versamento contributi Versamento dei contributi relativi al mese precedente e contestuale presentazione della documentazione relativa alla denuncia mensile delle retribuzioni dei dipendenti predisposta in formato elettronico o in formato cartaceo. FPI - Denuncia e versamento contributi Versamento dei contributi relativi al mese precedente dovuti al fondo di previdenza per gli impiegati e trasmissione al fondo della distinta nominativa dei lavoratori e dei contributi versati. Presentazione degli elenchi riepilogativi acquisti e cessioni intracomunitarie per operatori con obbligo mensile Presentazione all'ufficio doganale competente per territorio l'elenco riepilogativo degli acquisti e delle cessioni intracomunitarie effettuate nel mese precedente. La scadenza in oggetto è prorogata di giorni cinque in caso di utilizzazione dell'edi (Electronic Data Interchange) per la presentazione degli elenchi riepilogativi. PREVINDAI - Denuncia e versamento contributi Denuncia e versamento trimestrale dei contributi sulle retribuzioni dei dirigenti iscritti al fondo di previdenza a capitalizzazione Previndai. PREVINDAPI - Denuncia e versamento contributi Versamento trimestrale dei contributi sulle retribuzioni dei dirigenti delle piccole e medie aziende industriali iscritti al fondo di previdenza Previndapi. Trasmissione telematica dei dati relativi alle operazioni di verificazione periodica degli apparecchi misuratori fiscali Trasmissione telematica dei dati relativi alle operazioni di verificazione periodica degli apparecchi misuratori fiscali con riferimento ai dati relativi al terzo trimestre n. 17 del 15 settembre

19 Lunedì, 26 ottobre Assistenza fiscale: consegna modello 730/2009 integrativo Presentazione ad un CAF o ad un professionista abilitato del modello 730/2009 integrativo. ENPAIA - Denuncia e versamento contributi Denuncia delle retribuzioni effettive corrisposte nel mese precedente e contestuale versamento dei relativi contributi previdenziali per gli impiegati agricoli. ENPALS - Denuncia contributiva mensile unificata Presentazione della denuncia mensile unificata delle somme dovute e versate relative al mese precedente, dei lavoratori occupati, del periodo lavorativo e della retribuzione percepita da ognuno di essi. INPS - Richiesta di autorizzazione per CIG/CIGS Presentazione della richiesta di autorizzazione al trattamento CIG/CIGS per sospensione o riduzione dell attività lavorativa intervenute nel mese precedente. La presentazione deve avvenire entro 25 giorni dalla fine del periodo di paga in corso al termine della settimana in cui ha avuto inizio la sospensione o la riduzione dell orario di lavoro. Giovedì, 29 ottobre Presentazione del modello 770/2009 Ordinario entro 90 giorni dalla scadenza Regolarizzazione della tardiva presentazione del modello 770/2009 Ordinario che doveva essere inviata telematicamente entro il 31 luglio 2009, con l applicazione della sanzione ridotta a 1/12 del minimo. Presentazione del modello 770/2009 Semplificato entro 90 giorni dalla scadenza Regolarizzazione della tardiva presentazione del modello 770/2009 Semplificato che doveva essere inviata telematicamente entro il 31 luglio 2009, con l applicazione della sanzione ridotta ad 1/12 del minimo. Venerdì, 30 ottobre Registrazione contratti di locazione e versamento dell imposta di registro I soggetti che hanno stipulato contratti di locazione di immobili devono effettuare la registrazione entro 30 giorni (60 giorni per i contratti stipulati in uno Stato estero) dalla data del contratto stesso. L'imposta deve essere determinata ed assolta dal contribuente mediante versamento con modello F23. n. 17 del 15 settembre

20 Sabato, 31 ottobre Annotazione sul registro di carico di alcoli metilici Annotazioni sul registro di carico delle giacenze dei singoli prodotti. Di interesse Eseguito Comunicazione periodica intermediari finanziari Termine per la comunicazione all'anagrafe tributaria - esclusivamente in via telematica - dei dati relativi ai soggetti con i quali sono stati intrattenuti rapporti di natura finanziaria. La comunicazione si riferisce ai nuovi rapporti, alle modifiche ed alle cessazioni relative al mese precedente. Presentazione elenchi riepilogativi acquisti e cessioni intracomunitarie per contribuenti con obbligo trimestrale Presentazione all'ufficio doganale competente per territorio dell'elenco riepilogativo delle cessioni intracomunitarie effettuate nel trimestre precedente (luglio-settembre). n. 17 del 15 settembre

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi Le principali novità in materia di tassazione dei redditi fondiari Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Legnano, 21/04/2015 Alle imprese assistite Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Come noto, ai sensi dell art. 1, D.Lgs. n. 175/2014, Decreto c.d. Semplificazioni,

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

Circolare n. 1 del 20/01/2015

Circolare n. 1 del 20/01/2015 Circolare n. 1 del 20/01/2015 Inviato da adminweb il 19 Gennaio 2015 SERVIZIO ENTRATE CONTRIBUTIVE Circolare n. 1 del 20/01/2015 e p.c. A TUTTE LE AZIENDE E LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI ISCRITTE Loro Sedi

Dettagli

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2015 (Comunicazione obbligatoria ex artt. 17 e 18 della Legge n. 576/1980, artt. 9 e 10 della legge n. 141/1992

Dettagli

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO TARDIVO OD OMESSO VERSAMENTO SANZIONI - RICORSI IL RAVVEDIMENTO - COMPENSAZIONE RIMBORSI SCHEDA N. 3 Claudio Venturi Camera di Commercio Diritto Annuale

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Numero circolare 3 Data 16/03/2011 Abstract: OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Entrano a regime le modalità per la compensazione delle somme iscritte a ruolo per debiti erariali,

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015 CIRCOLARE N. 1/E Direzione Centrale Normativa Roma, 9 febbraio 2015 OGGETTO: IVA. Ambito soggettivo di applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti Articolo 1, comma 629, lettera b), della

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Informativa per la clientela di studio N. 131 del 05.09.2012 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Gentile Cliente, con la stesura del presente documento

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO SERVIZIO DECENTRAMENTO E ASSISTENZA AMMINISTRATIVA AI PICCOLI COMUNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E GESTIONE ATTIVITA TURISTICHE E SPORTIVE www.provincia.torino.gov.it FORUM IN MATERIA DI ENTI SPORTIVI DILETTANTISTICI

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

SOCIETA COOPERATIVE TRA PROFESSIONISTI: ASPETTI FISCALI. Bologna, 22 luglio 2014

SOCIETA COOPERATIVE TRA PROFESSIONISTI: ASPETTI FISCALI. Bologna, 22 luglio 2014 SOCIETA COOPERATIVE TRA PROFESSIONISTI: ASPETTI FISCALI Bologna, 22 luglio 2014 INQUADRAMENTO NORMATIVO FISCALE La nuova disciplina sulle società tra professionisti non contiene alcuna norma in merito

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME ABSTRACT ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME Con l inizio del periodo d imposta pare opportuno soffermarsi sulla disciplina degli elenchi INTRASTAT, esaminando le novità in arrivo e ripercorrendo

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna PREVIDENZA COMPLEMENTARE E TFR Guida al Lavoro Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna 14 Confronto di convenienza, anche fiscale,

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

A A GUIDA ALL INTERPELLO WWW.AGENZIAENTRATE.IT

A A GUIDA ALL INTERPELLO WWW.AGENZIAENTRATE.IT L A G E N Z I A I N F O R M A A A DELLE ENTRATE AGENZIA GENZI DELLE ENTRATE Progetto grafico: FULVIO RONCHI UFFICIO RELAZIONI ESTERNE GUIDA ALL INTERPELLO COME OTTENERE DALL AGENZIA DELLE ENTRATE LA RISPOSTA

Dettagli

Le ferie del lavoratore, normativa e giurisprudenza

Le ferie del lavoratore, normativa e giurisprudenza Le ferie del lavoratore, normativa e giurisprudenza di Pietro Gremigni Consulente aziendale in Milano in breve Argomento Il mese di agosto è considerato di solito il periodo classico di utilizzazione delle

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI 1. Aspetti fiscali generali Gli enti di tipo associativo, di cui fanno parte anche le associazioni sportive dilettantistiche, sono assoggettate

Dettagli

IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO

IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO IRAP 2015 : DETERMINAZIONE DELLA BASE IMPONIBILE PER IL 2014 E NOVITA' PER IL CORRENTE ANNO a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Come noto la Legge finanziaria del 2008 ha profondamente modificato

Dettagli

AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0136693.19-11-2013-U

AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0136693.19-11-2013-U COMUNICAZIONE POLIVALENTE (Comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA (art. 21 decreto legge n. 78/2010) - Comunicazione delle operazioni legate al turismo effettuate in contanti in deroga all

Dettagli

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente"

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente LEGGE 27 LUGLIO, N.212 "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 177 del 31 luglio 2000 Art. 1. (Princìpi generali) 1. Le disposizioni della

Dettagli

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 Disposizioni di carattere finanziario indifferibili, finalizzate a garantire la funzionalità di enti locali, la realizzazione di misure in tema di infrastrutture, trasporti

Dettagli

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, in assenza di provvedimenti sul punto da parte della L.

Dettagli

UNICO 02 FASCICOLO 2. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 1. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO

UNICO 02 FASCICOLO 2. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 1. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO PERIODO D IMPOSTA 2014 genzia ntrate UNICO Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 1 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 01 FASCICOLO 1 02 FASCICOLO 2 03 FASCICOLO 3 MODELLO GRATUITO I SERVIZI PER L ASSISTENZA FISCALE

Dettagli

Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24

Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24 A cura di Raffaella Pompei, dottore commercialista, funzionario dell Ufficio fiscale Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24 Il Decreto Renzi ha ampliato i casi in cui è necessario

Dettagli

9) promozione della cultura e dell'arte ; 10) tutela dei diritti civili ; 11) ricerca scientifica di particolare interesse sociale svolta

9) promozione della cultura e dell'arte ; 10) tutela dei diritti civili ; 11) ricerca scientifica di particolare interesse sociale svolta Le ONLUS Secondo le previsioni dell'art. 10 del decreto 460/97 possono assumere la qualifica di Onlus le associazioni riconosciute e non, i comitati, le fondazioni, le società cooperative e tutti gli altri

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 03.2015 Documento sul regime

Dettagli

RISOLUZIONE N. 42/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 42/E QUESITO RISOLUZIONE N. 42/E Direzione Centrale Normativa Roma, 27 aprile 2012 OGGETTO: Interpello (art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212) - Chiarimenti in merito alla qualificazione giuridica delle operazioni

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

L Iva all importazione non è la stessa imposta dell Iva interna di Sara Armella

L Iva all importazione non è la stessa imposta dell Iva interna di Sara Armella L Iva all importazione non è la stessa imposta dell Iva interna di Sara Armella La sentenza n. 12581 del 2010 1 della Corte di cassazione è parte di un gruppo di recenti sentenze 2, le prime a intervenire

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Obblighi contributivi Calcolo dei contributi Con l instaurazione del rapporto di lavoro, sorge anche l obbligazione

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

l agenzia in f orma CONTRIBUENTI MINIMI : ADEMPIMENTI MINIMI il fisco facile per piccoli imprenditori e professionisti

l agenzia in f orma CONTRIBUENTI MINIMI : ADEMPIMENTI MINIMI il fisco facile per piccoli imprenditori e professionisti 1 2008 l agenzia in f orma CONTRIBUENTI MINIMI : ADEMPIMENTI MINIMI il fisco facile per piccoli imprenditori e professionisti 1 2008 l agenzia in f orma CONTRIBUENTI MINIMI : ADEMPIMENTI MINIMI il fisco

Dettagli

2009: il cumulo pensioni + altri redditi

2009: il cumulo pensioni + altri redditi Febbraio 2009 2009: il cumulo pensioni + altri redditi A cura di G. Marcante PREMESSA L art. 19 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito, con modificazioni, nella legge 6 agosto 2008, n. 133,

Dettagli

CIRCOLARE N. 40/E. OGGETTO: Articolo 13-ter del DL n. 83 del 2012 - Disposizioni in materia di responsabilità solidale dell appaltatore - Chiarimenti

CIRCOLARE N. 40/E. OGGETTO: Articolo 13-ter del DL n. 83 del 2012 - Disposizioni in materia di responsabilità solidale dell appaltatore - Chiarimenti CIRCOLARE N. 40/E Direzione Centrale Normativa Roma, 8 ottobre 2012 OGGETTO: Articolo 13-ter del DL n. 83 del 2012 - Disposizioni in materia di responsabilità solidale dell appaltatore - Chiarimenti Premessa

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE VISTI gli articoli 76 e 87 della Costituzione; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA VISTA la

Dettagli

Fattura elettronica: esenzioni

Fattura elettronica: esenzioni Fattura elettronica: esenzioni Con l entrata in vigore del sistema della fatturazione elettronica, istituita dall articolo 1, commi da 209 a 213 della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e regolamentata dal

Dettagli

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI Tratto dalla rivista IPSOA Pratica Fiscale e Professionale n. 8 del 25 febbraio 2008 A cura di Marco Peirolo Gruppo di studio Eutekne L

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

Parte viii> contenzioso e strumenti Per evitarlo

Parte viii> contenzioso e strumenti Per evitarlo Parte viii> contenzioso e strumenti Per evitarlo 1. come rimediare a errori e dimenticanze: il ravvedimento Il ravvedimento per imposte dirette e Iva Modalità di pagamento Presentazione della dichiarazione

Dettagli

Roma, 19 settembre 2014

Roma, 19 settembre 2014 CIRCOLARE N. 27 Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 19 settembre 2014 OGGETTO: Modalità di presentazione delle deleghe di pagamento

Dettagli

Articolo 17- ter. Operazioni effettuate nei confronti di enti pubblici IL TESTO CHE SEGUE SOSTITUISCE INTEGRALMENTE IL COMMENTO ALL ARTICOLO

Articolo 17- ter. Operazioni effettuate nei confronti di enti pubblici IL TESTO CHE SEGUE SOSTITUISCE INTEGRALMENTE IL COMMENTO ALL ARTICOLO Articolo 17- ter Operazioni effettuate nei confronti di enti pubblici IL TESTO CHE SEGUE SOSTITUISCE INTEGRALMENTE IL COMMENTO ALL ARTICOLO 1. Premessa L art. 1, comma 629 della legge 23 dicembre 2014,

Dettagli

Compensi agli amministratori

Compensi agli amministratori Università Politecnica delle Marche Idee imprenditoriali innovative Focus group 23 ottobre 2009 Le società ed il bilancio Dividendi e compensi agli amministratori aspetti fiscali e contributivi Compensi

Dettagli

Differenze tra il trattamento di mobilità in deroga annualità 2012 e annualità 2013

Differenze tra il trattamento di mobilità in deroga annualità 2012 e annualità 2013 Vademecum per la gestione del trattamento di mobilità in deroga Annualità 2013 Istruzioni per la compilazione della domanda di mobilità in deroga e informazioni generali sul trattamento. Differenze tra

Dettagli

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 2 INDICE PREMESSA 1. ADEMPIMENTI 1.1 Enti del volontariato 1.2

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI (CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA PROCEDURA TELEMATICA) Versione 1.3 del 26/11/2012 Sommario Premessa... 3 1 Introduzione... 4 1.1 Il contesto normativo...

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

LE IMPOSTE SUL REDDITO

LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO Il risultato che scaturisce dal bilancio redatto in base alla normativa del codice civile rappresenta il valore di partenza a cui fa riferimento la disciplina

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

La revisione dell accertamento doganale

La revisione dell accertamento doganale Adempimenti La revisione dell accertamento doganale di Marina Zanga L accertamento doganale delle merci L accertamento delle merci dichiarate in dogana nell ambito delle operazioni di import/ export da

Dettagli

OGGETTO: Mediazione tributaria Modifiche apportate dall articolo 1, comma 611, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 Chiarimenti e istruzioni operative

OGGETTO: Mediazione tributaria Modifiche apportate dall articolo 1, comma 611, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 Chiarimenti e istruzioni operative CIRCOLARE N. 1/E Direzione Centrale Affari Legali e Contenzioso Roma, 12 febbraio 2014 OGGETTO: Mediazione tributaria Modifiche apportate dall articolo 1, comma 611, della legge 27 dicembre 2013, n. 147

Dettagli

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI (pubblicato sul n. 51 della rivista: "The world of il Consulente") (Le considerazioni che seguono sono frutto esclusivo del

Dettagli