Comune di Tradate. E dilizia P rivata / U rbanistica ELENCO DOCUMENTI DI PROGETTO. PRATICA EDILIZIA n. INTESTATA A. I sottoscritt C.F.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Tradate. E dilizia P rivata / U rbanistica ELENCO DOCUMENTI DI PROGETTO. PRATICA EDILIZIA n. INTESTATA A. I sottoscritt C.F."

Transcript

1 Comune di Tradate E dilizia P rivata / U rbanistica ELENCO DOCUMENTI DI PROGETTO PRATICA EDILIZIA n. INTESTATA A I sottoscritt C.F. con studio a Via/p.za n. Tel. Fax In qualità di progettista, iscritto all Ordine/Collegio della provincia di al numero su incarico del Sig. D I C H I A R A che alla pratica di: Permesso di costruire Denuncia Inizio Attività Edilizia sono allegati i seguenti elaborati o documenti: (1) : n. progressivo documento; (2) : titolo / oggetto del documento; (3) : barrare la casella corrispondente; (4) : riservato all Ufficio Tecnico Comunale. 1/5

2 (1) (2) (3) (4) 1PC Domanda del Permesso di Costruire compilato in ogni sua parte su modulo in bollo fornito dal Comune. 2PC Relazione Tecnica e scheda riassuntiva del progetto compilato in ogni sua parte su modello fornito dal Comune. 1DIA Denuncia di Inizio Attività completo in ogni sua parte su modello fornito dal Comune. 2DIA Relazione di asseverazione DIA. 3 Dichiarazione ai sensi dell art del Regolamento Locale d Igiene. 4 Dichiarazione ai sensi dell art del Regolamento Locale d Igiene. Dichiarazione ai sensi dell art. 1 legge 46/90 attestante l esenzione dall obbligo di 5 progettazione degli impianti in base ai limiti dimensionali previsti dall art. 4 del D.P.R. 447/91, ovvero progetto redatto a cura del professionista abilitato per gli impianti di cui all art. 1 della legge 46/90. 6 Dichiarazione di conformità alle norme degli scarichi civili ai sensi della legge 319/76. 7 Autocertificazione conformità del progetto alle norme igienico sanitarie art. 38 comma 1 L.R. 12/05. 8 Nomina certificatore energetico. 9 Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (art. 47 D.P.R. 28/12/2000 n 445). 10 Dichiarazione di conformità alle norme in materia di inquinamento acustico di cui alla legge 447/ Dichiarazione di assenza delle opere in cemento armato o con strutture metalliche di cui alla legge 05/11/1971 n Impegnativa di denuncia delle opere in cemento armato o con strutture metalliche. 13 Dichiarazione che i materiali in demolizione non contengono amianto. 14 Dichiarazione di conformità alle disposizioni del D.M. 01/02/1986 relativo alle norme di sicurezza sulle autorimesse. 15 Dichiarazione di conformità alle disposizioni delle Legge 09/01/1989 n. 13, successive modifiche ed integrazioni, e della Legge Regionale 20/02/1989 n Dichiarazione relativa alla progettazione dell impianto di riscaldamento (Legge 10/91). 17 Dichiarazione per attività non soggette al D.M. 16/02/1982 certificato di prevenzione incendi. 18 Impegnativa di rispetto della limitazione ai sensi dell art del D. Lgs. 152/99 per il valore di concentrazione di cloro libero negli scarichi in fognatura pubblica. 19 Impegnativa di rispetto della norma UNI 10637/97 requisiti degli impianti di circolazione, trattamento, disinfestazione e qualità dell acqua di piscina. 20 Comunicazione di inizio dei lavori. 21 Comunicazione di ultimazione dei lavori. 22 Comunicazione nominativo impresa esecutrice. 23 Richiesta punti fissi. 24 Richiesta di proroga dei termini di inizio / ultimazione lavori ai sensi dell art. 15 del D.P.R. 380/ Comunicazione di voltura del Permesso di Costruire. 26 Certificato di collaudo di opere realizzate con Denuncia di Inizio Attività. 27 Comunicazione di voltura della Denuncia di Inizio Attività. 28 Titolo abilitativo (copia atto di proprietà, dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà). 29 Certificato di attestazione della qualifica di legale rappresentante della società. 30 Certificato di iscrizione alla Camera di Commercio Industria ed Artigianato. Relazione tecnica descrittiva dell intervento in progetto con particolare riguardo alle 31 metodologie ed alle tecniche di intervento, la rispondenza dei dati di progetto alle prescrizioni riportate nel Regolamento Edilizio, di igiene ed alle norme urbanistiche. 2/5

3 32 Estratto mappa catastale orientato ed aggiornato con gli edifici esistenti fino alla distanza di mt. 100 dai confini di proprietà; con l esatta individuazione (colorazione o perimetrazione) della costruzione in oggetto e della viabilità. 33 Stralcio di aerofoto orientato del comparto interessato. Stralcio di P.R.G. vigente e dell eventuale piano urbanistico attuativo con evidenziato l 34 immobile e/o l area di intervento (in periodo di salvaguardia dovrà essere allegato anche l estratto del P.R.G. adottato) Rilievo dell area oggetto di intervento (planimetria e sezioni significative) in scala 1:200 o 1:500, con l individuazione dei limiti di proprietà, delle quote planimetriche e altimetriche del terreno (riferite alle quote stradali e a capisaldi sempre individuabili) e di tutti i fabbricati e impianti circostanti, dell esistenza di pareti finestrate e di ogni altro elemento di rilievo, delle strade limitrofe al lotto e delle eventuali alberature esistenti. Per gli interventi sugli edifici esistenti, oltre a quanto indicato al punto precedente, rilievo quotato dello stato di fatto con le piante dei vari piani interessati dalle opere, in scala almeno 1:100, recanti l individuazione delle destinazioni d uso dei locali, dei prospetti opportunatamente estesi alle eventuali parti dei fabbricati adiacenti (anche se di proprietà diversa), sezioni significative. Planimetria generale di progetto orientata in scala 1:200 della intera proprietà con l indicazione della costruzione in oggetto, distanza dai confini, eventuali edifici esistenti nella proprietà o nei lotti confinanti, con la indicazione dell altezza, eventuali pareti finestrate, distanza dal confine e da edifici anche se accessori. Detta planimetria deve essere comprensiva di quotazioni generali in ogni loro parte, sia planimetriche che altimetriche con riferimento alla quota di caposaldo; della viabilità e degli accessi pedonali e carrai, eventuali recinzioni, essenze arboree esistenti nonché da piantumate Planimetria della rete degli impianti igienico-sanitari e di fognatura privata di progetto con individuazione dei vari manufatti adottati per il trattamento e per lo smaltimento delle acque usate, con l individuazione degli allacciamenti alla fognatura pubblica se esistente, o ad altro recapito. Calcoli planovolumetrici con dimostrazione dei volumi di progetto (tecnico ed amministrativo) e di quelli eventualmente esistenti, della superficie coperta, di quella utile e lorda di pavimento per attività produttive e commerciali. Pianta di progetto dei singoli piani adeguatamente quotati,in scala 1:100 con l individuazione della destinazione d uso dei singoli locali, la superficie ed il rapporto aeroilluminante degli stessi; per le zone omogenee A la scala deve essere 1:50. Le piante devono essere orientate come l estratto di mappa, di P.R.G., dell aerofoto e della planimetria generale. Pianta comparativa, per interventi di varianti o su edifici esistenti, dei singoli piani in scala con stato di fatto e di progetto, con indicazioni in giallo e rosso delle demolizioni e nuove costruzioni; per le zone omogenee A la scala deve essere 1:50. Almeno due sezioni, in scala 1:100 o 1:200, estesa a tutto il lotto, quotate con riferimento al caposaldo: dovranno essere indicati, con le relative quote evidenziate in giallo e rosso, gli sterri ed i riporti di terreno previsti in progetto rispetto la quota naturale; per le zone omogenee A la scala deve essere 1:50. Sezione comparativa per interventi di varianti o su edifici esistenti in scala 1:100 con stato di fatto e di progetto, con indicazioni in giallo e rosso delle demolizioni e nuove costruzioni. Prospetti di progetto di tutti fronti dell edificio in scala 1:100 con l indicazione dei particolari architettonici e degli elementi più significativi del progetto; per le zone omogenee A la scala deve essere 1:50. 3/5

4 45 Prospetti comparativi per interventi di varianti o su edifici esistenti in scala 1:100 con stato di fatto e di progetto, con indicazioni in giallo e rosso delle demolizioni e nuove costruzioni. 46 Particolare costruttivo in scala 1:20 con materiali di finitura e colori degli intonaci. 47 Indicazione delle aree a parcheggio con dimostrazione grafico / analitica delle stesse. Relazione e grafici indicanti le soluzioni progettuali previste per il superamento e 48 l eliminazione delle barriere architettoniche di cui alla legge 13/89, D.M. 236/89; L.R. 6/89 e D.P.R. 104/ Adeguata documentazione fotografica a colori dell area o dell immobile oggetto dell intervento con indicazione in planimetria dei punti di ripresa. 50 Certificato del professionista abilitato di conformità degli elaborati di progetto ai disposti della legge 13/89; D.M n. 236 e L.R 6/89 (superamento barriere arch.). 51 Indicazione delle canne fumarie, d esalazione e posizionamento caldaie. 52 Copia schede catastali per interventi su edifici esistenti. 53 Certificazione attestante il possesso da parte del richiedente del titolo necessario per la nuova edificazione nella zona agricola ai sensi della legge regionale 12/ Atto unilaterale relativo al mantenimento degli immobili al servizio dell attività agricola ai sensi dell art. 60 comma 2 lett. A della legge regionale 12/ Certificazione dello S.T.A.P. attestante la conformità del progetto alle esigenze dell attività agricola ai sensi dell art. 60 comma 2 lett. C della L.R. 15/ Nulla Osta della Direzione Generale della Motorizzazione Civile e dei Trasporti in concessioni per interventi compresi in fascia di rispetto ferroviaria. (F.N.M.) 57 Nulla Osta dell Amministrazione Provinciale o ANAS per interventi in fregio a strada provinciale o statale. Nulla Osta del Comando Vigili del Fuoco in caso di interventi soggetti a certificato di 58 prevenzione incendi /L. 966/65; D.M e D.P.R. 37/98) o, viceversa, dichiarazione del progettista abilitato di esonero dal Nulla Osta dei Vigili del Fuoco. 59 Piano di lavoro per demolizione di opere che contengono amianto. Computo metrico estimativo per interventi su edifici esistenti nei casi di onerosità del Permesso di Costruire e della Denuncia di Inizio Attività, per costruzioni o impianti 60 destinati ad attività turistica, commerciale e direzionale, e comunque sempre per le domande di permesso di costruire in sanatoria (accertamento di conformità ai sensi dell art.36 D.P.R. 380/ Tabella per la determinazione del costo di costruzione. 62 Autorizzazione della Soprintendenza ai Beni Ambientali ed Architettonici ai sensi del Decreto Legislativo 22 Gennaio 2004 n. 42 (ex. L. 1089/1939). 63 Richiesta di autorizzazione ambientale paesaggistica ai sensi dell art. 146 D. Leg. 22 gennaio 2004 n. 42 (ex art.81 comma 5 L.R. 12/2005). 64 Relazione paesaggistica (art. 146 comma 3 del D. Lgs. 42/2004). 65 Esame dell impatto paesaggistico dei progetti (D.G.R. del 08/11/2002 n. 07/11045). 66 Richiesta di compatibilità paesaggistica (art. 181 del D. Lgs. 42/2004). Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà a firma del responsabile dell abuso o del 67 richiedente la sanatoria attestante il periodo di esecuzione delle opere abusive (solo nei casi di accertamento di conformità art. 36 D.P.R. 380/01). 68 Autorizzazione o nulla osta della Provincia, o di altro Ente Competente, nel caso che il progetto comporti la creazione di nuovi passi carrai, tombamenti di fossi, recinzioni, interessanti strade provinciali o in prossimità di canali e fiumi. 69 Relazione geotecnica per le nuove costruzioni, ampliamenti e sopraelevazioni. 4/5

5 70 Documentazione inerente la previsione di impatto acustico con riferimento alle zone di appartenenza definite ai sensi della legge 447/95, qualora esisti, e comunque sempre per i nuovi impianti ed infrastrutture, adibite ad attività produttive, sportive, ricreative e postazioni di servizi commerciali polifunzionali, discoteche ed ogni altra attività ove sia prevista l installazione di macchinari o impianti rumorosi. 71 Documentazione tecnica firmata dal committente e dal progettista inerente l impianto di riscaldamento e l isolamento termico redatta in conformità alla legge n. 10 (Allegato B alla deliberazione G.R. 08/ del 22/12/2008). 72 Parere Azienda Sanitaria Locale (Rapportato al progetto presentato). Parere dell A.S.L. Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro per gli interventi che prevedono attività ove si svolga lavoro subordinato con più di 5 dipendenti 73 ed in ogni caso per le attività che eseguono le lavorazioni indicate nell art. 33 del P.D.R n Parere del Servizio Veterinario per interventi che prevedono l allevamento di animali da reddito o da affezione, o da lavorazione e vendita di carni. Elaborati specifici per opere di urbanizzazione, qualora previste dal progetto, riconducibili ai seguenti elementi minimi: a) Stato di fatto planimetrico ed altimetrico della zona con evidenziati: - rilievo del verde; - costruzioni e manufatti esistenti; - elettrodotti, metanodotti, fognature ed acquedotti e relative servitù; - viabilità e toponomastica; b) Planimetria di progetto, in rapporto non inferiore a 1:500, indicante strade e piazze debitamente quotate, spazi di verde attrezzato, eventuali utilizzatori in sotterraneo, gli spazi per i servizi, gli spazi pubblici nonché gli spazi per sosta e parcheggio; le aree destinate a standard pubblico da cedere dovranno essere quantificate ed evidenziate; c) Sezioni e profili, almeno in scala 1:200, debitamente quotati; d) Progetto esecutivo degli impianti tecnici quali acquedotto, gasdotto, fognatura e impianti di depurazione, energia elettrica e rete telefonica; e) Progetto dell impianto di pubblica illuminazione, con ubicazione delle necessarie cabine; f ) Particolari costruttivi. I progetti potranno essere inoltre prodotti in formato digitale. Barrare con X la documentazione presentata Il progettista dichiara inoltre che è consapevole che la mancanza degli elaborati necessari in funzione del tipo di domanda o denuncia, rende improcedibile l istruttoria nella pratica, come stabilito dal Regolamento Edilizio Comunale. Tradate lì Firma del Progettista 5/5

Al SETTORE EDILIZIA URBANISTICA SUAP Pratica n. / del COMUNE di CORNATE D ADDA

Al SETTORE EDILIZIA URBANISTICA SUAP Pratica n. / del COMUNE di CORNATE D ADDA Protocollo Marca da bollo Al SETTORE EDILIZIA URBANISTICA SUAP Pratica n. / del COMUNE di CORNATE D ADDA _I_ sottoscritt : RICHIESTA DI PERMESSO DI COSTRUIRE ai sensi dell art. 10 del D.P.R. 380/01 (Testo

Dettagli

COMUNE DI RIO NELL'ELBA (Prov. di Livorno) Via G.Garibaldi, 38 57039

COMUNE DI RIO NELL'ELBA (Prov. di Livorno) Via G.Garibaldi, 38 57039 tel. 0565-943411 fax.0565-943021 COMUNE DI RIO NELL'ELBA (Prov. di Livorno) Via G.Garibaldi, 38 57039 C.F.:82001450491 SETTORE-EDILIZIA E URBANISTICA U.O. - EDILIZIA PRIVATA DOCUMENTAZIONE NECESSARIA DA

Dettagli

C I T T A DI A N G E R A

C I T T A DI A N G E R A C I T T A DI A N G E R A (PROVINCIA DI VARESE) UFFICIO TECNICO AREA EDILIZIA PRIVATA Tel. (0331) 960222 Fax. (0331) 960181 OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex lege 07.08.1990

Dettagli

SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex lege 07/08/1990 n. 241, art. 19

SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex lege 07/08/1990 n. 241, art. 19 Spazio riservato al Protocollo COMUNE DI CASALNUOVO DI NAPOLI SETTORE PIANIFICAZIONE URBANISTICA E LL.PP. SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA Riservato all ufficio Numero pratica edilizia SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE

Dettagli

COMUNE di CERRO AL LAMBRO Provincia di Milano UFFICIO TECNICO

COMUNE di CERRO AL LAMBRO Provincia di Milano UFFICIO TECNICO COMUNE di CERRO AL LAMBRO Provincia di Milano UFFICIO TECNICO PRATICA EDILIZIA N. AL RESPONSABILE DELL UFFICIO TECNICO DEL COMUNE DI CERRO AL LAMBRO Piazza Roma, 11 20070 Cerro al Lambro (MI) DENUNCIA

Dettagli

Documentazione di progetto

Documentazione di progetto C O M U N E DI A S S E M I N I Provincia di Cagliari A r e a T e c n i c a Servizio Pianificazione Territoriale, Edilizia Privata e Pubblica, Vigilanza Edilizia, Condono SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA

Dettagli

PROGETTISTA INCARICATO

PROGETTISTA INCARICATO 06032013 TIMBRO PROTOCOLLO C I T T A D I S A C I L E N. PRATICA Nominativo del dichiarante (1)...... SI n altri titolari oltre al presente dichiarante NO... (in caso di più dichiaranti, compilare una scheda

Dettagli

COMUNE DI SAN PIETRO VIMINARIO PROVINCIA DI PADOVA Settore Territorio Servizio Edilizia Privata Spazio riservato all ufficio Numero pratica edilizia S.C.I.A. / Codice Fabbricato _ _ _ _ _ _ _ Spazio riservato

Dettagli

SCHEDE DI TIPO A Interventi soggetti a Denuncia di Inizio Attività

SCHEDE DI TIPO A Interventi soggetti a Denuncia di Inizio Attività SCHEDE DI TIPO A Interventi soggetti a Denuncia di Inizio Attività CAMBIO DI DESTINAZIONE D USO - Art. 9.5 del R.E.C. - Art. 79 comma 1, lett c) L.R. 1/05 SCHEDA A6 CLASSIFICAZIONE DELL INTERVENTO R.E.C.

Dettagli

COMUNE DI LAZZATE PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI LAZZATE PROVINCIA DI MILANO DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA (ex regime concessorio) ai sensi dell art. 41 della Legge Regionale 12/05 Il/ La sottoscritto/a Cod. fiscale/partita IVA residente /con sede in via n. CAP tel. in qualità proprietario

Dettagli

CHIEDE. il rilascio della concessione edilizia per eseguire nell immobile suddetto i lavori di ristrutturazione che sinteticamente si descrivono:

CHIEDE. il rilascio della concessione edilizia per eseguire nell immobile suddetto i lavori di ristrutturazione che sinteticamente si descrivono: (C.E. per ristrutturazione) Istanza in bollo Al Responsabile di P.O. N. 4 Settore Urbanistica Del Comune di Casteltermini Oggetto: Richiesta di Concessione Edilizia per ristrutturazione. Il sottoscritto..,

Dettagli

SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) legge 07.08.1990 n.241, art.19. Ovvero

SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) legge 07.08.1990 n.241, art.19. Ovvero Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI BUSTO GAROLFO AREA PIANIFICAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO SERVIZIO URBANISTICA/EDILIZIA PRIVATA Riservato all ufficio Numero pratica edilizia SCIA / OGGETTO

Dettagli

Comune di Piana di Monte Verna Provincia di Caserta Settore Area Tecnica www.monteverna.it

Comune di Piana di Monte Verna Provincia di Caserta Settore Area Tecnica www.monteverna.it Comune di Piana di Monte Verna Provincia di Caserta Settore Area Tecnica www.monteverna.it Riservato all ufficio Numero pratica edilizia SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.)

Dettagli

SCIA / SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) Legge 07.08.1990 n. 241, art.19. Ovvero CAT. VI CL. 03 FASC. 01 P.G.

SCIA / SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) Legge 07.08.1990 n. 241, art.19. Ovvero CAT. VI CL. 03 FASC. 01 P.G. P.G. Riservato all ufficio Numero pratica edilizia SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) Legge 07.08.1990 n. 241, art.19 Il/ La sottoscritto/a codice fiscale nato/a a

Dettagli

PARERE IGIENICO SANITARIO

PARERE IGIENICO SANITARIO (C.E. per frazionamento) Istanza in bollo Al Responsabile di P.O. N. 4 Settore Urbanistica Del Comune di Casteltermini Oggetto: Richiesta di Concessione Edilizia per frazionamento. Il sottoscritto.., nato

Dettagli

COMUNE DI RIVANAZZANO TERME Provincia di PAVIA Servizio Edilizia Privata Urbanistica

COMUNE DI RIVANAZZANO TERME Provincia di PAVIA Servizio Edilizia Privata Urbanistica COMUNE DI RIVANAZZANO TERME Provincia di PAVIA Servizio Edilizia Privata Urbanistica SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex lege 07.08.1990 n. 241, art.19 Il/ La sottoscritto/a codice

Dettagli

COMUNE DI BERTINORO Provincia Forlì-Cesena

COMUNE DI BERTINORO Provincia Forlì-Cesena COMUNE DI BERTINORO Provincia Forlì-Cesena PROTOCOLLO Settore Tecnico Urbanistica Servizio Edilizia Privata SCHEDA TECNICA DESCRITTIVA Dati della denuncia di inizio attività/permesso di costruire: (Legge

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ IN MATERIA EDILIZIA (ai sensi dell art. 19 della Legge 241/90 e s.m.i.)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ IN MATERIA EDILIZIA (ai sensi dell art. 19 della Legge 241/90 e s.m.i.) Aggiornamento 2014 PRATICA EDILIZIA N. / ORIGINALE/COPIA Al Comune di Opera SETTORE PIANIFICAZIONE GESTIONE DEL TERRITORIO, via Dante Alighieri, 12 20090 Opera (MI) (Provincia di Milano) PROTOCOLLO GENERALE

Dettagli

DOCUMENTAZIONE ALLEGATA ALLA RICHIESTA DI DENUNCIA DI INIZIO DI ATTIVITÀ EDILIZIA

DOCUMENTAZIONE ALLEGATA ALLA RICHIESTA DI DENUNCIA DI INIZIO DI ATTIVITÀ EDILIZIA DOCUMENTAZIONE ALLEGATA ALLA RICHIESTA DI DENUNCIA DI INIZIO DI ATTIVITÀ EDILIZIA PRATICA EDILIZIA n.... anno... INTERVENTO......... UBICAZIONE: località... via..., n.... IDENTIFICAZIONE N.C.T. N.C.E.U.

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA : RELAZIONE ASSEVERATA

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA : RELAZIONE ASSEVERATA COMUNE DI FOIANO DI VAL FORTORE Provincia di Benevento SPORTELLO UNICO EDILIZIA Via Nazionale SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA : RELAZIONE ASSEVERATA Il sottoscritto TECNICO PROGETTISTA: codice

Dettagli

Comune di Lazise Provincia di Verona

Comune di Lazise Provincia di Verona Comune di Lazise Provincia di Verona Edilizia Privata-Urbanistica Piazza Vittorio Emanuele II n. 20 37017 - LAZISE VR Tel. 045 6445111 - Fax 045 7580722 P.IVA 0413860230 www.comune.lazise.vr.it ediliziaprivatalazise@halleypec.it

Dettagli

CHIEDE. il rilascio della concessione edilizia per eseguire nell immobile suddetto i lavori di ristrutturazione che sinteticamente si descrivono:

CHIEDE. il rilascio della concessione edilizia per eseguire nell immobile suddetto i lavori di ristrutturazione che sinteticamente si descrivono: Istanza in bollo Al Comune di Bagheria Direzione 9 Edilizia Privata Servizio Edilizia Privata Corso Umberto I, 165 Oggetto: Richiesta di Concessione Edilizia per ristrutturazione. Il sottoscritto.., nato

Dettagli

DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA

DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA DIA N ANNO Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di GALLARATE DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA ai sensi degli articoli 41 e 42 L.R. 11.03.2005 n.12 e successive modifiche ed integrazioni

Dettagli

Al dirigente dell Ufficio Urbanistica Comune di LIVERI

Al dirigente dell Ufficio Urbanistica Comune di LIVERI 1 PRATICA N. del PRATICA N. Al dirigente dell Ufficio Urbanistica Comune di LIVERI (riservato all ufficio) prot. del. Il/La sottoscritto/a Nato/a a Codice fiscale/partita Iva /con sede in Via Tel Fax E.mail

Dettagli

DOMANDA DI PREMESSO DI COSTRUIRE (articoli da 11 a 15 del d.p.r. n. 380 del 2001)

DOMANDA DI PREMESSO DI COSTRUIRE (articoli da 11 a 15 del d.p.r. n. 380 del 2001) COMUNE DI MONTALTO DI CASTRO Provincia di Viterbo Servizio Urbanistica Edilizia Privata DOMANDA DI PREMESSO DI COSTRUIRE (articoli da 11 a 15 del d.p.r. n. 380 del 2001) bollo Al Responsabile dello Sportello

Dettagli

COMUNE DI ORDONA. Provincia di Foggia AREA TECNICA. Al Responsabile del Settore Tecnico del Comune di Ordona

COMUNE DI ORDONA. Provincia di Foggia AREA TECNICA. Al Responsabile del Settore Tecnico del Comune di Ordona RICHIESTA DI RILASCIO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA' (articoli 24 e 25 del d.p.r. n. 380 del 2001) Pratica Edilizia N. 20 COMUNE DI ORDONA Provincia di Foggia protocollo AREA TECNICA Marca da bollo da 14,62

Dettagli

ISTANZE EDILIZIE STANDARD DOCUMENTI DA PRESENTARE

ISTANZE EDILIZIE STANDARD DOCUMENTI DA PRESENTARE COMUNE DI AREZZO PROVINCIA DI AREZZO DIREZIONE SVILUPPO ECONOMICO SERVIZIO PIANIFICAZIONE URBANISTICA UFFICIO EDILIZIA ISTANZE EDILIZIE STANDARD DOCUMENTI DA PRESENTARE DOCUMENTO DOMANDA ELABORATI SCALA

Dettagli

COMUNE DI BASCIANO S.U.E. P.A.S. PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA

COMUNE DI BASCIANO S.U.E. P.A.S. PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA Riservato al protocollo COMUNE DI BASCIANO S.U.E. P.A.S. PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA (Art. 6, D.Lgs. 03/03/2011, n. 28 D.g.r. n. 294 del 02/05/2011 Articoli 22 e 23 del D.P.R. n. 380 del 2001) Il

Dettagli

COMUNE DI POVIGLIO Provincia di Reggio Emilia VIA VERDI,1 C.A.P. 42028 TEL. 0522/966822 FAX. 0522/966805

COMUNE DI POVIGLIO Provincia di Reggio Emilia VIA VERDI,1 C.A.P. 42028 TEL. 0522/966822 FAX. 0522/966805 COMUNE DI POVIGLIO Provincia di Reggio Emilia VIA VERDI,1 C.A.P. 42028 TEL. 0522/966822 FAX. 0522/966805 SCHEDA TECNICA DESCRITTIVA (Art. 20 L.R. 31 del 25/11/02) DESCRIZIONE DELL INTERVENTO.. LOCALIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI VEGGIANO provincia di Padova UFFICIO TECNICO Area Edilizia - Urbanistica

COMUNE DI VEGGIANO provincia di Padova UFFICIO TECNICO Area Edilizia - Urbanistica DA COMPILARSI A CURA DEL DICHIARANTE COMUNE DI VEGGIANO provincia di Padova UFFICIO TECNICO Area Edilizia - Urbanistica 35030 VEGGIANO - Piazza F. Alberti n. 1 - Codice Fiscale 80010290288 - Partita IVA

Dettagli

MODULO : Segnalazione Certificata di Inizio Attività S.C.I.A. ex art. 19 L. 07.08.1990 n. 241

MODULO : Segnalazione Certificata di Inizio Attività S.C.I.A. ex art. 19 L. 07.08.1990 n. 241 MODULISTICA UT E8 09/2010 PRATICA EDILIZIA N. SPETT.LE UFFICIO TECNICO COMUNE DI CAVENAGO DI BRIANZA PROTOCOLLO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (S.C.I.A.) I sottoscritt, Cognome Nome c.f. nato

Dettagli

COMUNE DI CARTIGLIANO

COMUNE DI CARTIGLIANO ALLEGATO B ALLA DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE/D.I.A./S.C.I.A. n COMUNE DI CARTIGLIANO ALLO SPORTELLO UNICO ELENCO DOCUMENTI ALLEGATI Sempre obbligatoria Dettagliata relazione tecnica-descrittiva, a

Dettagli

Comune di Pavia. SCHEDA DI ACCETTAZIONE mod. 5

Comune di Pavia. SCHEDA DI ACCETTAZIONE mod. 5 Comune di Pavia SETTORE AMBIENTE E TERRITORIO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA SCHEDA DI ACCETTAZIONE mod. 5 DOCUMENTAZIONE INDISPENSABILE PER LA PRESENTAZIONE DELLA PRATICA INTERVENTO EDILIZIO RECUPERO

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (S.C.I.A.)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (S.C.I.A.) AL COMUNE DI PIEVE EMANUELE Via Viquarterio, 1 20090 Ufficio Edilizia Privata SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990 come modificato ed integrato dall

Dettagli

Il /la sottoscritto/a, n.c.f. nato/a a Prov. il residente in Prov. C.A.P. in Via/P.zza n tel. avente titolo in qualità di proprietario /

Il /la sottoscritto/a, n.c.f. nato/a a Prov. il residente in Prov. C.A.P. in Via/P.zza n tel. avente titolo in qualità di proprietario / SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO PRATICA N Del COMUNE DI SGURGOLA SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA Denuncia di Inizio Attività Ai sensi degli articoli 22 e 23 del D.P.R. 06 Giugno 2001 n 380 Come modificato

Dettagli

Il sottoscritto progettista delle opere: Cognome Nome nato a Prov. il C.F. Iscritto all Albo/Collegio dei della Provincia di al n.

Il sottoscritto progettista delle opere: Cognome Nome nato a Prov. il C.F. Iscritto all Albo/Collegio dei della Provincia di al n. Protocollo Al Responsabile del Settore Gestione del Territorio del comune di Verdellino Relazione tecnica di asseverazione Allegata alla Comunicazione di Inizio lavori per Attività Edilizia Libera non

Dettagli

DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA (articoli 22 e 23 del d.p.r. n. 380 del 2001)

DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA (articoli 22 e 23 del d.p.r. n. 380 del 2001) COMUNE DI MONTALTO DI CASTRO Provincia di Viterbo Servizio Urbanistica Edilizia Privata Al Responsabile dello Sportello Unico per l edilizia del Comune di Montalto di Castro DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA

Dettagli

(C.D. SUPERDIA) (ai sensi dell art. 22 punto 3 del D.P.R. n 380 del 6 giugno 2001 e s.m.i.)

(C.D. SUPERDIA) (ai sensi dell art. 22 punto 3 del D.P.R. n 380 del 6 giugno 2001 e s.m.i.) Pratica n... Esente da Bollo visto il parere del Ministero delle Finanze Direzione Generale delle Entrate per il Piemonte del 13/05/98, prot. 97019497 Spazio riservato al protocollo AL SINDACO DEL COMUNE

Dettagli

Comune di Rapolano Terme (SI) Al Responsabile dell Area Edilizia, Ambiente e Assetto del Territorio

Comune di Rapolano Terme (SI) Al Responsabile dell Area Edilizia, Ambiente e Assetto del Territorio Riservato al protocollo COMPILARE IN STAMPATELLO L ISTANZA INCOMPLETA VERRA SOSPESA Comune di Rapolano Terme (SI) Al Responsabile dell Area Edilizia, Ambiente e Assetto del Territorio OGGETTO : Richiesta

Dettagli

Sportello Unico per l Edilizia del Comune di Beverino (SP)

Sportello Unico per l Edilizia del Comune di Beverino (SP) Allo Sportello Unico per l Edilizia del Comune di Beverino (SP) Protocollo generale Riservato all Ufficio SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 21 bis della Legge Regionale

Dettagli

Denuncia di Inizio Attività Edilizia

Denuncia di Inizio Attività Edilizia B_modulo DIAE rev.6 del 20.04.2015 Al sig. Sindaco del Comune di Trebaseleghe: Denuncia di Inizio Attività Edilizia redatta ai sensi e per gli effetti dell art. 22 e 23 del D.P.R. 380/2001 OGGETTO: Il/

Dettagli

Comune di Cinquefrondi Corso Garibaldi n. 98-89021 Cinquefrondi (RC)

Comune di Cinquefrondi Corso Garibaldi n. 98-89021 Cinquefrondi (RC) Comune di Cinquefrondi Corso Garibaldi n. 98-89021 Cinquefrondi (RC) Al Responsabile dello Sportello Unico per l edilizia del Comune di CINQUEFRONDI Il/La sottoscritto/a Nato/a a Codice fiscale/partita

Dettagli

N DEL COMUNE DI MONTOPOLI DI SABINA

N DEL COMUNE DI MONTOPOLI DI SABINA PROTOCOLLO GENERALE COMUNICAZIONE MANUTENZIONE STRAORDINARIA COMUNE DI MONTOPOLI DI SABINA N DEL Al COMUNE DI MONTOPOLI DI SABINA Sportello Unico per l edilizia COMUNICAZIONE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE

Dettagli

Al Responsabile dello Sportello Unico dell Edilizia del Comune di Alfonsine

Al Responsabile dello Sportello Unico dell Edilizia del Comune di Alfonsine Riservato al protocollo Al Responsabile dello Sportello Unico dell Edilizia del Comune di Alfonsine ALLEGATA ALLA : SCHEDA TECNICA DESCRITTIVA (art. 20 e 21 L.R. 31/2002) RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI CONFORMITA

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ art. 19 L. 241/90, come modificato con art. 49, DL 31/05/2010, n. 78, convertito dalla L. 30/07/2010, n.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ art. 19 L. 241/90, come modificato con art. 49, DL 31/05/2010, n. 78, convertito dalla L. 30/07/2010, n. Protocollo PRATICA N. SIT Al Settore Uso ed Assetto del Territorio Comune di Ponte San Nicolò SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ art. 19 L. 241/90, come modificato con art. 49, DL 31/05/2010, n.

Dettagli

DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE (articoli da 33 a 40 della L.R. n. 12 del 2005)

DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE (articoli da 33 a 40 della L.R. n. 12 del 2005) Comune di Bottanuco Provincia di Bergamo Settore Tecnico Edilizia Privata Responsabile del procedimento: P.G. Marca da bollo da euro 16,00 DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE (articoli da 33 a 40 della L.R.

Dettagli

DENUNCIA ... ... Foglio... Mappali... ... ... ...

DENUNCIA ... ... Foglio... Mappali... ... ... ... Allo sportello unico per l'edilizia del Comune di... OGGETTO: Denuncia di inizio attività edilizia. (D.I.A.) Il/La sottoscritto/a..., nato/a a..., il..., residente in..., via... n...., C.F...., tel...,

Dettagli

PROVINCIA DI GORIZIA SERVIZIO URBANSITICA - EDILIZIA PRIVATA PROGETTO SCHEDA TECNICA. PRATICA EDILIZIA N. / Data: IL PROGETTISTA

PROVINCIA DI GORIZIA SERVIZIO URBANSITICA - EDILIZIA PRIVATA PROGETTO SCHEDA TECNICA. PRATICA EDILIZIA N. / Data: IL PROGETTISTA COMUNE DI CORMÄNS PROVINCIA DI GORIZIA SERVIZIO URBANSITICA - EDILIZIA PRIVATA PROGETTO SCHEDA TECNICA PRATICA EDILIZIA N. / Data: IL PROGETTISTA DATI GENERALI : Intestatari C.F. P.IVA residente a in via

Dettagli

CITTÀ DI AVERSA AREA PIANIFICAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO SETTORE EDILIZIA PRIVATA Palazzo Comunale Piazza Municipio tel.

CITTÀ DI AVERSA AREA PIANIFICAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO SETTORE EDILIZIA PRIVATA Palazzo Comunale Piazza Municipio tel. Mod. B2 Spazio riservato al Protocollo CITTÀ DI AVERSA AREA PIANIFICAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO SETTORE EDILIZIA PRIVATA Palazzo Comunale Piazza Municipio tel. 0815049111 COPIA PER: COMUNE DICHIARANTE

Dettagli

C O M U N E DI C O S T A B I S S A R A PROVINCIA DI VICENZA

C O M U N E DI C O S T A B I S S A R A PROVINCIA DI VICENZA RISERVATO ALL UFFICIO PROT. MARCA DA BOLLO 16,00 EURO UT. C O M U N E DI C O S T A B I S S A R A PROVINCIA DI VICENZA ALL UFFICIO TECNICO p.zza Vittorio Veneto, 29 - tel. 0444/290612 Fax 290661 - p.i.

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990 come modificato ed integrato dall art. 49 della L.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990 come modificato ed integrato dall art. 49 della L. Protocollo Comune 1 AL RESPONSABILE UFFICIO TECNICO COMUNE DI 87010 SAN DONATO DI NINEA Il/La sottoscritto/a Nato/a a Codice fiscale/partita Iva /con sede in Via Tel Fax E.mail in qualità di: (specificare)

Dettagli

ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA DEL COMUNE DI LIMBIATE

ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA DEL COMUNE DI LIMBIATE ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA DEL COMUNE DI LIMBIATE Oggetto: Denuncia di Inizio Attività ai sensi dell art. 4 della Legge Regionale nr. 12 dell 11/03/2005 e s.m.i. ed ai sensi D.P.R. 380/2001 e

Dettagli

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA AL FINE DELL ISTRUTTORIA DELLA PRATICA : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA AL FINE DELL ISTRUTTORIA DELLA PRATICA : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA DOCUMENTAZIONE NECESSARIA AL FINE DELL ISTRUTTORIA DELLA PRATICA : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INZIO ATTIVITA DOCUMENTAZIONE PER PROCEDURA ORDINARIA PRESENTAZIONE DEL MODELLO COMUNALE, COMPILATO IN TUTTE

Dettagli

COMUNICAZIONE DI ATTIVITÀ EDILIZIA LIBERA(1) comma 2, art. 6 del D.P.R. 380/01

COMUNICAZIONE DI ATTIVITÀ EDILIZIA LIBERA(1) comma 2, art. 6 del D.P.R. 380/01 In duplice copia Al Comune di SAN SALVO SERVIZIO URBANISTICA COMUNICAZIONE DI ATTIVITÀ EDILIZIA LIBERA(1) comma 2, art. 6 del D.P.R. 380/01 Il/i sottoscritt, nato a.. Il con residenza e/o recapito in..

Dettagli

COMUNE DI MODENA PIANO DI RECUPERO

COMUNE DI MODENA PIANO DI RECUPERO COMUNE DI MODENA 2005 PIANO DI RECUPERO Piano di Recupero di iniziativa pubblica -VARIANTE -"EX CINEMA ODEON Tav. L Adottato con Del. Di C.C. N.48 del 04-07-2005 NORME URBANISTICHE ED EDILIZIE VARIANTE

Dettagli

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER OTTENERE IL PARERE per SANATORIA EDILIZIA

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER OTTENERE IL PARERE per SANATORIA EDILIZIA INTERVENTI ricadenti in aree naturali protette DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER OTTENERE IL PARERE per SANATORIA EDILIZIA 1) DOMANDA come da facsimile allegato n. 1/ter duplice copia. 2) VERSAMENTO di euro

Dettagli

Provincia di Bergamo. Piazza Papa Giovanni XXIII 1. Area IV Urbanistica/Edilizia Privata/Ambiente

Provincia di Bergamo. Piazza Papa Giovanni XXIII 1. Area IV Urbanistica/Edilizia Privata/Ambiente COMUNE DI OSIO SOTTO Provincia di Bergamo Piazza Papa Giovanni XXIII, 1 Area IV Urbanistica/Edilizia Privata/Ambiente Al COMUNE DI OSIO SOTTO Piazza Papa Giovanni XXIII 1 24046 Osio Sotto (BG) SEGNALAZIONE

Dettagli

COMUNE DI LORIA Provincia di Treviso

COMUNE DI LORIA Provincia di Treviso Timbro protocollo Marca da bollo COMUNE DI LORIA Provincia di Treviso al Signor SINDACO del Comune di LORIA (TV) ATTESTAZIONE DI AGIBILITA DELL IMMOBILE, con asseverazione di conformità delle opere al

Dettagli

COMUNE DI GERENZAGO Provincia di Pavia Via XXV aprile, 17 - CAP. 27010

COMUNE DI GERENZAGO Provincia di Pavia Via XXV aprile, 17 - CAP. 27010 Mod. 13/2012 COMUNE DI GERENZAGO Provincia di Pavia Via XXV aprile, 17 - CAP. 27010 P.I. e C.F.: 00493730188 Area Tecnica Sportello Unico Edilizia SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) (art.19

Dettagli

COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA

COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA COMUNE DI BAGNO DI ROMAGNA Sede S. Piero in Bagno Piazza Martiri 25 luglio 1944 n. 1 Provincia Forlì-Cesena Tel. 0543 900411 Fax 0543 903032 e-mail: settoreurbanistica@comune.bagnodiromagna.fc.it SCHEDA

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi EX LEGE 07.08.1990 N. 241, ART. 19)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi EX LEGE 07.08.1990 N. 241, ART. 19) COMUNE di CERRO AL LAMBRO Provincia di Milano UFFICIO TECNICO AL RESPONSABILE DELL UFFICIO TECNICO DEL COMUNE DI CERRO AL LAMBRO Piazza Roma, 11 20070 Cerro al Lambro (MI) SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (S.C.I.A) ai sensi dell art. 49 comma 4bis della Legge 30.07.2010 n. 122

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (S.C.I.A) ai sensi dell art. 49 comma 4bis della Legge 30.07.2010 n. 122 Spett.le Responsabile del Settore Territorio e Ambiente presso COMUNE DI BREMBATE SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO PROTOCOLLO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA EDILIZIA (S.C.I.A) ai sensi dell art.

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex legge 07.08.1990 n.241, art.19

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex legge 07.08.1990 n.241, art.19 All Ufficio Edilizia Privata AL COMUNE DI TOSCOLANO MADERNO VIA TRENTO, N.5 25088 TOSCOLANO MADERNO(BS) TIMBRO UFF. PROTOCOLLO TIMBRO UFF. PROTOCOLLO OGGETTO : Il/ La sottoscritto/a SEGNALAZIONE CERTIFICATA

Dettagli

COMUNE DI OPPEANO. Provincia di Verona Settore edilizia privata/urbanistica DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA D.I.A.

COMUNE DI OPPEANO. Provincia di Verona Settore edilizia privata/urbanistica DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA D.I.A. COMUNE DI OPPEANO Provincia di Verona Settore edilizia privata/urbanistica Al Responsabile UTC Ed. Priv./Urbanistica del Comune di Oppeano (VR) P.zza G. Altichieri, n. 1 37050 OPPEANO (VR) DENUNCIA DI

Dettagli

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PER ATTIVITA EDILIZIA LIBERA (art.6 comma 2 del D.P.R. n.380/2001 così come modificato dalla Legge n.

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PER ATTIVITA EDILIZIA LIBERA (art.6 comma 2 del D.P.R. n.380/2001 così come modificato dalla Legge n. Comune di Oliva Gessi Provincia di Pavia Spazio riservato per il protocollo Servizio Territorio ed Ambiente Ufficio Edilizia Privata COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI PER ATTIVITA EDILIZIA LIBERA (art.6 comma

Dettagli

COMUNE DI SOIANO DEL LAGO (Provincia di Brescia) SCIA N. Al Sindaco del Comune di SOIANO DEL LAGO SEGNALA

COMUNE DI SOIANO DEL LAGO (Provincia di Brescia) SCIA N. Al Sindaco del Comune di SOIANO DEL LAGO SEGNALA COMUNE DI SOIANO DEL LAGO (Provincia di Brescia) UFFICIO TECNICO SETTORE EDILIZIA PRIVATA Telefono 0365676114-Fax 0365675414 www.comune.soiano.com tecnico@soaino.com Spazio riservato al protocollo SCIA

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990 come modificato ed integrato dall art. 49 della L.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990 come modificato ed integrato dall art. 49 della L. COMUNE DI MELISSANO Provincia di Lecce Ufficio Tecnico Comunale Settore Assetto del Territorio Codice fiscale 81003390754 - partita IVA 02166190757 tel. 0833-586232 fax 0833 586242 ----------------------------------------

Dettagli

ALLEGATO A1 DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLE PRATICHE EDILIZIE ED AI PIANI ATTUATIVI

ALLEGATO A1 DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLE PRATICHE EDILIZIE ED AI PIANI ATTUATIVI ALLEGATO A1 DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLE PRATICHE EDILIZIE ED AI PIANI ATTUATIVI PARTE I DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLE PRATICHE EDILIZIE Il presente allegato definisce la documentazione minima costituente

Dettagli

Parte riservata all ufficio P.A. n. / Responsabile del Procedimento: Istruttore Tecnico: _l_ sottoscritt_ nat_ a il - - residente in via/piazza n.

Parte riservata all ufficio P.A. n. / Responsabile del Procedimento: Istruttore Tecnico: _l_ sottoscritt_ nat_ a il - - residente in via/piazza n. Mod. AGIB_DOM Rev. 01 del 2015/07/13 Pagina 1 di 7 parte riservata al Protocollo generale Comune di Arese Settore Gestione del Territorio, Ambiente e Attività Produttive Via Roma n. 2 20020 - Arese (MI)

Dettagli

Comune di Isola di Capo Rizzuto Provincia di Crotone Ufficio Tecnico Comunale Settore Territorio - Servizio Urbanistica

Comune di Isola di Capo Rizzuto Provincia di Crotone Ufficio Tecnico Comunale Settore Territorio - Servizio Urbanistica Modello Certificato di collaudo finale relativo a D.I.A. / S.C.I.A. / ATTIVITA EDILZIA LIBERA CERTIFICATO DI COLLAUDO FINALE attestante la conformità dell opera al progetto presentato con la Segnalazione

Dettagli

SCIA / SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex lege 07.08.1990 n.241, art.19. Ovvero AL COMUNE DI MORENGO PROVINCIA DI BERGAMO

SCIA / SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) ex lege 07.08.1990 n.241, art.19. Ovvero AL COMUNE DI MORENGO PROVINCIA DI BERGAMO Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI MORENGO PROVINCIA DI BERGAMO SETTORE ASSETTO DEL TERRITORIO Riservato all ufficio Numero pratica edilizia SCIA / OGGETTO : SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA (P.A.S.)

PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA (P.A.S.) Comune di Cavaion Veronese Provincia di Verona Ufficio Tecnico Edilizia Privata Piazza G.Fracastoro, 8 37010 Cavaion Veronese w ww.comunec a va i on.it - edili zi aprivata@c omun ecav aion.it e dilizi

Dettagli

Al Responsabile del Servizio Tecnico e Territoriale del Comune di SANTA MARIA DELLA VERSA (PV)

Al Responsabile del Servizio Tecnico e Territoriale del Comune di SANTA MARIA DELLA VERSA (PV) Comune di SANTA MARIA DELLA VERSA Provincia di Pavia Servizio Tecnico e Territoriale Sportello Unico per l Edilizia Spazio riservato per il protocollo SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (ex articolo

Dettagli

Al Responsabile del Servizio Tecnico del Comune di Zanica

Al Responsabile del Servizio Tecnico del Comune di Zanica Comune di Zanica Provincia di Bergamo Spazio riservato per il protocollo UFFICIO TECNICO Urbanistica edilizia privata VIA ROMA, 35 24050 ZANICA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (ex articolo

Dettagli

COMUNE DI FORESTO SPARSO UFFICIO TECNICO

COMUNE DI FORESTO SPARSO UFFICIO TECNICO COMUNE DI FORESTO SPARSO UFFICIO TECNICO Documentazione necessaria all ottenimento del permesso di costruire (art. 10 e art. 22 comma 7 D.P.R. 06/06/2001 n. 380 modificato ed integrato dal D.Lgs 27.12.2002

Dettagli

Relazione Tecnica di Asseverazione (ai sensi degli artt. 22 e 23 del D.P.R. 380/2001 s.m.i.)

Relazione Tecnica di Asseverazione (ai sensi degli artt. 22 e 23 del D.P.R. 380/2001 s.m.i.) Timbro quadro del professionista o logo Relazione Tecnica di Asseverazione (ai sensi degli artt. 22 e 23 del D.P.R. 380/2001 s.m.i.) allegata a S.C.I.A. ex art. 19 L. 241/1990, come sostituito dall art.

Dettagli

DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ

DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ Regione Lombardia Comune di Ticengo Provincia di Cremona Area Tecnica Sportello Unico edilizia Responsabile del procedimento:.. Protocollo Generale per interventi di cui alla successiva tabella A (articolo

Dettagli

Comune di VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano

Comune di VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano Comune di VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' (S.C.I.A.) (ex legge 07.08.1990 n.241, art.19) Al Comune di Villacidro PROTOCOLLO GENERALE Ufficio tecnico

Dettagli

RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA'

RICHIESTA DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA' Aggiornamento 2014 PRATICA EDILIZIA N. / ORIGINALE/COPIA Al Comune di Opera (Provincia di Milano) PROTOCOLLO GENERALE SETTORE PIANIFICAZIONE GESTIONE DEL TERRITORIO, via Dante Alighieri, 12 20090 Opera

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ RELAZIONE TECNICA ASSEVERATA Art. 145/2 lett. a) LRT 65/2014

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ RELAZIONE TECNICA ASSEVERATA Art. 145/2 lett. a) LRT 65/2014 Spazio riservato al protocollo: Spazio riservato all Ufficio: Il sottoscritto COGNOME E NOME SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ RELAZIONE TECNICA ASSEVERATA Art. 145/2 lett. a) LRT 65/2014 LUOGO

Dettagli

OGGETTO: DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ IN SANATORIA ai sensi dell art. 37 del D.P.R. n 380 del 6 giu gno 2001 e s.m.i.

OGGETTO: DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITÀ IN SANATORIA ai sensi dell art. 37 del D.P.R. n 380 del 6 giu gno 2001 e s.m.i. Pratica n.. Esente da Bollo visto il parere del Ministero delle Finanze Direzione Generale delle Entrate per il Piemonte del 13/05/98, prot. 97019497 Spazio riservato al protocollo AL SINDACO DEL COMUNE

Dettagli

DOMANDA PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA' Ai sensi del T. U. in materia edilizia - artt. 24-25 D.P.R. 06/06/2001 n. 380 e s.m.i.

DOMANDA PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI AGIBILITA' Ai sensi del T. U. in materia edilizia - artt. 24-25 D.P.R. 06/06/2001 n. 380 e s.m.i. AL COMUNE DI RIVALTA di TORINO Settore Politiche del Territorio Servizio Edilizia Privata Protocollo generale Marca da Bollo. 14,62 Via Balma n. 5 10040 Rivalta (TO) Spazio riservato al servizio protocollo

Dettagli

DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE

DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE Al Signor Sindaco del Comune di TALMASSONS Marca da bollo vigente DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE I sottoscritt nato a il Cod.fisc. residente a in via n tel. ; I sottoscritt nato a il Cod.fisc. residente

Dettagli

Oggetto: Richiesta di Concessione Edilizia per il mantenimento, ex art. 13 L. 47/85, riformulato dall art. 36 del T.U. 380/01, di opere edilizie.

Oggetto: Richiesta di Concessione Edilizia per il mantenimento, ex art. 13 L. 47/85, riformulato dall art. 36 del T.U. 380/01, di opere edilizie. Istanza in bollo Al Comune di Bagheria Direzione 9 Edilizia Privata Servizio Edilizia Privata Corso Umberto I, 165 Oggetto: Richiesta di Concessione Edilizia per il mantenimento, ex art. 13 L. 47/85, riformulato

Dettagli

CHIEDE IL RILASCIO DEL PERMESSO DI COSTRUIRE PER:

CHIEDE IL RILASCIO DEL PERMESSO DI COSTRUIRE PER: MODULO ROMA 1 PERMESSO DI COSTRUIRE Ai sensi dell art. 10 art. 22 comma 7 art. 36 art. 37 del D.P.R. 380/2001 T.U. in materia edilizia MARCA DA BOLLO Il/La sottoscritto/a nato/a ( ) il / / residente in

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990 come sostituito dall art. 49 della L.

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) (ai sensi dell art. 19 L. 241/1990 come sostituito dall art. 49 della L. Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA): Estremi archiviazione pratica edilizia: Prot. Gen. n. del Pratica Edilizia N SCIA N ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA DEL COMUNE DI NERETO SEGNALAZIONE

Dettagli

3.12 ALTRA DOCUMENTAZIONE TECNICA (art. 10 del Regolamento Edilizio)

3.12 ALTRA DOCUMENTAZIONE TECNICA (art. 10 del Regolamento Edilizio) 3.12 ALTRA DOCUMENTAZIONE TECNICA (art. 10 del Regolamento Edilizio) 3.12.a Documenti da presentare con la domanda di Permesso di Costruire ALLEGATI 1a) Copia atto di proprietà o altro titolo abilitante

Dettagli

Variante al P.R.G. ed al Piano Particolareggiato di Iniziativa Privata Nel Comune di Rottofreno San Nicolò Denominazione : Viale dei tigli COMPARTO 15

Variante al P.R.G. ed al Piano Particolareggiato di Iniziativa Privata Nel Comune di Rottofreno San Nicolò Denominazione : Viale dei tigli COMPARTO 15 PROVINCIA di PIACENZA COMUNE di ROTTOFRENO- SAN NICOLO Variante al P.R.G. ed al Piano Particolareggiato di Iniziativa Privata Nel Comune di Rottofreno San Nicolò Denominazione : Viale dei tigli COMPARTO

Dettagli

DICHIARAZIONE DI AGIBILITÀ (ai sensi dell art. 25, comma 5bis del D.P.R. n. 380/2001 1, dell art. 3.1.6 del R.L.I. 2 e dell art. 4 del R.E.

DICHIARAZIONE DI AGIBILITÀ (ai sensi dell art. 25, comma 5bis del D.P.R. n. 380/2001 1, dell art. 3.1.6 del R.L.I. 2 e dell art. 4 del R.E. Mod. AGIB_RICH Rev. 01 del 2015/07/13 Pagina 1 di 8 parte riservata al Protocollo generale Comune di Arese Settore Gestione del Territorio, Ambiente e Attività Produttive Via Roma n. 2 20020 - Arese (MI)

Dettagli

OGGETTO: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA S.C.I.A. ai sensi dell art. 19 Legge 07/08/1990, n. 241, come sostituito dall art.

OGGETTO: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA S.C.I.A. ai sensi dell art. 19 Legge 07/08/1990, n. 241, come sostituito dall art. S.C.I.A. n. / (riservato al Comune) Timbro del Protocollo Generale AL COMUNE DI ROSTA UFFICIO TECNICO Piazza Vittorio Veneto 1 10090 Rosta Torino OGGETTO: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA S.C.I.A.

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE C.A.P. 33010 Sede Uffici Municipali in Feletto Umberto Piazza Indipendenza, Cod. Fisc. 00461990301 Tel. (0432) 577311 Fax.

PROVINCIA DI UDINE C.A.P. 33010 Sede Uffici Municipali in Feletto Umberto Piazza Indipendenza, Cod. Fisc. 00461990301 Tel. (0432) 577311 Fax. COMUNE DI TAVAGNACCO PROVINCIA DI UDINE C.A.P. 33010 Sede Uffici Municipali in Feletto Umberto Piazza Indipendenza, Cod. Fisc. 00461990301 Tel. (0432) 577311 Fax. 570196 AREA TECNICA URBANISTICA EDILIZIA

Dettagli

Richiesta di Certificato di Agibilità - art. 25, D.P.R. n 380/01 e s.m.i. per opere di:

Richiesta di Certificato di Agibilità - art. 25, D.P.R. n 380/01 e s.m.i. per opere di: Piverone, li Marca da Bollo 14,62 Ill.mo Signor Sindaco del Comune di PIVERONE C.a. Ufficio Tecnico Piazza G. Marconi n 1 10010 Piverone (TO) Oggetto: Richiesta di Certificato di Agibilità - art. 25, D.P.R.

Dettagli

DICHIARAZIONE DI ASSEVERAMENTO per DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA. OGGETTO: Realizzazione di opere sull area/immobile sito in

DICHIARAZIONE DI ASSEVERAMENTO per DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA. OGGETTO: Realizzazione di opere sull area/immobile sito in PRATICA EDILIZIA n. (spazio riservato all ufficio) DICHIARAZIONE DI ASSEVERAMENTO per DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA Ai sensi degli artt. 22, 23 e 37 del D.P.R. 380/2001 e s.m.i. come modificato con D.Lgs.

Dettagli

AREA TECNICA. Allegato 3 LISTA DI CONTROLLO DEL PROGETTO EDILIZIO.

AREA TECNICA. Allegato 3 LISTA DI CONTROLLO DEL PROGETTO EDILIZIO. PRATICA N. / COMUNE DI BUSACHI Provincia di Oristano 09082 - Busachi Piazza Italia,1 Tel. 0783/62010 - Fax 0783/62433 - Codice fiscale 00541880951 - e-mail: comune.busachi@tiscali.it AREA TECNICA Allegato

Dettagli

Ricevuta dal SUAPE in data. Pratica n. Al Responsabile dell Area Urbanistica ed Assetto del Territorio del Comune di MAGIONE (PG)

Ricevuta dal SUAPE in data. Pratica n. Al Responsabile dell Area Urbanistica ed Assetto del Territorio del Comune di MAGIONE (PG) Protocollo Comune di MAGIONE Provincia di PERUGIA Ricevuta dal SUAPE in data (dalla quale decorrono i termini per l efficacia) Pratica n. (Spazio protocollo informatico) Al Responsabe dell Area Urbanistica

Dettagli

RICHIESTA DI APPROVAZIONE PIANO URBANISTICO ATTUATIVO

RICHIESTA DI APPROVAZIONE PIANO URBANISTICO ATTUATIVO 1 MARCA DA BOLLO TIMBRO DI RICEVUTA (spazio riservato all ufficio) Comune di Cesena SETTORE GOVERNO DEL TERRITORIO Servizio Attuazione Urbanistica Piazza Guidazzi 9, ridotto Teatro Bonci 1 piano 47521Cesena

Dettagli

In collaborazione con. Modulistica per Dichiarazione di Inizio Attività Edilizie Procedimento Mediante Autocertificazione

In collaborazione con. Modulistica per Dichiarazione di Inizio Attività Edilizie Procedimento Mediante Autocertificazione In collaborazione con Modulistica per Dichiarazione di Inizio Attività Edilizie Procedimento Mediante Autocertificazione M- DIA Autocertificazione del Richiedente Il/La sottoscritto/a, in qualità di [

Dettagli

SCHEMA PER LA PRESENTAZIONE DIA E DAE ELENCO DATI E DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

SCHEMA PER LA PRESENTAZIONE DIA E DAE ELENCO DATI E DOCUMENTAZIONE RICHIESTA REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA REGION AUTONOME VALLEE D'AOSTE COMUNE DI QUART SCHEMA PER LA PRESENTAZIONE DIA E DAE ELENCO DATI E DOCUMENTAZIONE RICHIESTA DOCUMENTAZIONE DOMANDA REDATTA SU APPOSITO MODULO

Dettagli

LOCALIZZAZIONE DELL INTERVENTO : Via n. int. ;

LOCALIZZAZIONE DELL INTERVENTO : Via n. int. ; Al Responsabile dell Ufficio Tecnico Settore Urbanistico Del Comune di MORCONE Bollo 14,62 DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE PER : Il/La sottoscritto/a Nato/a a Codice fiscale/partita Iva /con sede in Via

Dettagli

Mod. 176 Rev. 2 del 15/10/2010

Mod. 176 Rev. 2 del 15/10/2010 AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI LANCIANO Sportello Unico per l Edilizia Residenziale (S.U.E.R.) OGGETTO: Comunicazione di attività edilizia libera ai sensi del comma 2, art. 6 D.P.R. 380/2001, così come

Dettagli