Relazione finanziaria annuale gruppo tamburi investment partners 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Relazione finanziaria annuale gruppo tamburi investment partners 2013"

Transcript

1 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Relazione finanziaria annuale gruppo tamburi investment partners 2013 Pagina 1

2 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS INDICE Organi sociali 3 Relazione sull andamento della gestione 4 Destinazione del risultato d esercizio della capogruppo Tamburi Investment Partners S.p.A. 15 Bilancio Consolidato Prospetti contabili 16 Conto economico consolidato Conto economico complessivo consolidato Situazione patrimoniale-finanziaria consolidata Prospetto dei movimenti di patrimonio netto consolidato Rendiconto finanziario consolidato Note esplicative al bilancio consolidato al 31 dicembre Allegati 59 Attestazione del Dirigente Preposto Elenco delle partecipazioni possedute Movimentazione delle attività finanziarie disponibili per la vendita valutate a fair value Movimenti delle partecipazioni valutate con il metodo del patrimonio netto Crediti finanziari Relazione della società di revisione Pubblicità dei corrispettivi di revisione contabile Bilancio d esercizio separato Prospetti contabili 71 Conto economico Conto economico complessivo Situazione patrimoniale-finanziaria Prospetto dei movimenti di patrimonio netto Rendiconto finanziario Note esplicative al bilancio d esercizio separato al 31 dicembre Allegati 111 Attestazione del Dirigente Preposto Elenco delle partecipazioni possedute Sintesi dei dati essenziali del progetto di bilancio al 31 dicembre 2013 delle società controllate Movimentazione delle attività finanziarie disponibili per la vendita valutate a fair value Movimenti delle partecipazioni in società collegate Crediti finanziari Relazione della società di revisione Relazione del Collegio Sindacale

3 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Organi sociali Consiglio di Amministrazione di Tamburi Investment Partners S.p.A. Giovanni Tamburi Alessandra Gritti Cesare d Amico Vice Presidente Claudio Berretti Alberto Capponi (1)(2) Consigliere indipendente * Paolo d Amico Consigliere Giuseppe Ferrero (1) Consigliere indipendente * Manuela Mezzetti (1)(2) Consigliere indipendente * Bruno Sollazzo (2) Consigliere indipendente * Presidente e Amministratore Delegato Vice Presidente e Amministratore Delegato Consigliere esecutivo e Direttore Generale Collegio Sindacale Giorgio Rocco Silvia Chiavacci Enrico Cervellera Emanuele Cottino Andrea Mariani Presidente Sindaco effettivo Sindaco effettivo Sindaco supplente Sindaco supplente Società di revisione KPMG S.p.A. (1) Membro del comitato per le nomine e la remunerazione (2) Membro del comitato di controllo e rischi e parti correlate * Ai sensi del Codice di Autodisciplina Pagina 3

4 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Relazione sull andamento della gestione del Gruppo Tamburi Investment Partners al 31 dicembre 2013 Il gruppo Tamburi Investment Partners (di seguito Gruppo o Gruppo TIP ) chiude l esercizio 2013 con un utile netto consolidato dopo imposte di 31,9 milioni di euro, rispetto ai 9,3 milioni di euro del bilancio individuale al 31 dicembre 2012 di Tamburi Investment Partners S.p.A. (di seguito TIP ), un risultato netto più che triplicato. A seguito della costituzione nell esercizio 2013 delle società Clubsette S.r.l. e TXR S.r.l. si è resa necessaria la redazione del bilancio consolidato. Il bilancio presenta, ai fini comparativi, i dati patrimoniali, finanziari ed economici del bilancio individuale di TIP al 31 dicembre 2012, con l obiettivo di garantire uniformità di principi contabili, con particolare riferimento alle partecipazioni in società collegate valutate con il metodo del patrimonio netto. Data l attività di TIP, il dato più importante è comunque l importo del patrimonio netto consolidato attribuibile agli azionisti della controllante arrivato a circa 290,1 milioni di euro, miglior dato mai registrato nella storia del Gruppo, dopo aver acquistato azioni proprie per 6,7 milioni di euro e distribuito dividendi per 5,4 milioni di euro nel mese di maggio. Al 31 dicembre 2012 il patrimonio netto contabile riesposto era di circa 208,4 milioni e pertanto l incremento nell anno considerando i dividendi e l acquisto di azioni proprie, è stato di oltre il 39%. Tale elemento riflette il progressivo incremento del valore delle partecipazioni, specie di quelle in società quotate in borsa classificate nelle attività disponibili per la vendita, per le quali viene trimestralmente aggiornato l importo della relativa riserva. Il fatto più rilevante dell andamento del Gruppo TIP nell esercizio 2013 è stata la liquidazione delle quote in Borletti Group Finance S.C.A., già illustrata in corso d anno. L esercizio 2013 si chiude con un utile consolidato del Gruppo TIP prima delle imposte di circa 31,7 milioni di euro, a fronte dei 10,1 milioni di euro dell utile pre imposte del bilancio individuale di TIP al 31 dicembre Con la finalizzazione del club deal ideato per l acquisizione della quota in Clubsette Moncler la massa degli investimenti promossi e coordinati da TIP aumenta ulteriormente e, pur non conoscendo l esito di alcune partecipazioni in società quotate che sono ormai di diretta ed indipendente gestione dei singoli soci in quanto ogni accordo è cessato, è stimabile che l ammontare totale delle operazioni effettuate su stimolo e con il coordinamento di TIP abbia superato il miliardo e cento milioni di euro. Tuttora sono pienamente operativi nella forma iniziale suggerita da TIP, i club deal su: - Interpump, che ai prezzi attuali di borsa rappresenta un controvalore di circa 300 milioni di euro; - Prysmian, che ai prezzi attuali di borsa rappresenta un controvalore di circa 250 milioni di Pagina 4

5 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS euro; - Moncler, che ai prezzi attuali di borsa rappresenta un controvalore di circa 160 milioni di euro. Inoltre gli investimenti tuttora almeno parzialmente in essere in Amplifon, Datalogic (all epoca anch esso un club deal da circa 100 milioni di euro), Roche Bobois, Intercos, Be, Bolzoni, Noemalife, Monrif, Valsoia, Servizi Italia ed altri hanno originato operazioni per ulteriori 250 milioni circa. A prescindere dall entità degli investimenti effettuati va sottolineato che la quasi totalità delle società partecipate continua a riscontrare risultati incoraggianti, dati essenzialmente il livello tecnologico, la posizione di leadership e la diversificazione geografica del fatturato di molte delle stesse. Pertanto l aspetto più importante non è solo il quantum investito direttamente e indirettamente da TIP, ma anche la qualità delle operazioni portate a termine ed in buona parte tuttora in portafoglio. Nell esercizio 2013 TIP ha conseguito ricavi da advisory per circa 4,3 milioni di euro, in linea con il 2012, e proventi finanziari per 39,2 milioni di euro rispetto ai 7,5 dell anno precedente. Le quote di risultato delle partecipazioni valutate con il metodo del patrimonio netto sono state di circa 4,7 milioni di euro, in linea con il I costi fissi sono stati in linea con l anno precedente, quelli variabili hanno ovviamente seguito, in gran parte, l incremento degli utili. Inoltre si segnala che in considerazione dell ormai avvenuto completamento della fase di turnaround (come meglio esplicitato in dettaglio alla Nota 13) e conseguentemente al cambiamento di visione da parte di TIP rispetto all investimento in Data Holding 2007 S.r.l. (di seguito DH ), che pone fine al ruolo di TIP quale venture capital organization, è stata discontinuata la valutazione al fair value di DH, società controllante di Be S.p.A.. A seguito di tale decisione la partecipazione in DH è stata valutata nel bilancio consolidato dell esercizio 2013, analogamente a quanto già effettuato per altre società collegate, secondo il metodo del patrimonio netto. Come previsto dallo IAS 8 l applicazione di una nuova accounting policy è stata applicata in via retrospettica e cioè rideterminando i valori della partecipata come se il principio fosse stato applicato sin dall origine mutando pertanto i dati di raffronto rispetto all esercizio Nel 2013 il titolo TIP è salito di circa il 53% ed attualmente la capitalizzazione di mercato è stabilmente superiore ai 300 milioni di euro; da alcune settimane il titolo TIP è entrato nell indice FTSB MID CAP. L andamento del titolo rispetto ai principali indici, italiani ed europei, dall'1 gennaio 2010 è illustrato nel grafico che segue. Pagina 5

6 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Titolo TIP dal al verso alcuni indici di riferimento 2,7 2,4 2,1 1,8 1,5 1,2 0,9 0,6 T.I.P. +85,1% MSCI SM +57,3% IT STAR +51,4% STOXX EURO SM +49,3% MSCI EUR +26,6% FTSE MIB -18,4% TIP MSCI Eur IT Star FTSE Mib MSCI Small Cap FTSE Italia Small Cap Stoxx Euro Small 200 FTSE ITALIA SM -31,4% Il 29 aprile 2013 TIP, tramite il club deal finalizzato nell ambito della propria controllata TXR, ha acquisito circa il 19% di Furn-Invest S.A.S. - holding del gruppo Roche Bobois leader mondiale nell ideazione e distribuzione selettiva di mobili e prodotti di arredamento di alta gamma, design e di lusso. Il gruppo vanta la più numerosa catena al mondo di negozi di prodotti di arredamento di alto livello e design, con una rete diretta e/o in franchising composta da 335 punti vendita situati in zone commerciali di prestigio, con presenze nelle più importanti città dei principali paesi. Nel corso di gennaio 2014 TXR ha finalizzato l acquisizione di ulteriori azioni Furn-Invest, venendo così a detenere il 29,37% del capitale. TXR è una società di cui TIP detiene il 51% del capitale. La parte rimanente fa capo ad altri, principalmente family office da tempo soci di TIP. Il 5 agosto 2013 TIP, tramite il club deal finalizzato nell ambito della propria controllata Clubsette S.r.l., ha acquisito il 14% di Ruffini Partecipazioni S.r.l., società che alla data odierna detiene il 31,9% del gruppo Moncler, leader mondiale di uno specifico segmento di produzione e distribuzione di abbigliamento specializzato di alta gamma. Clubsette è una società di cui TIP detiene il 52,5% del capitale. La parte rimanente fa capo ad altri soci, principalmente family office da tempo soci di TIP. Tra le operazioni che il Gruppo TIP ha portato a termine nell esercizio 2013 va anche segnalata la seconda fase dell aumento di capitale di Noemalife, che ha consentito alla società di poter terminare il piano di rafforzamento patrimoniale conseguente al perfezionamento di una importante acquisizione effettuata in Francia. Dato l andamento del corso del titolo TIP, ritenuto ingiustamente depresso nel corso del 2012, specie nella prima parte del 2013 si è proseguito in maniera ancora più importante che in passato nell acquisto di azioni proprie che, al 31 dicembre 2013, sono complessivamente pari al 5,026% del capitale sociale, contro il 2,052% del 31 dicembre 2012, ad un valore medio di carico di 1,564 euro per azione. Pagina 6

7 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Al 31 dicembre 2013 la posizione finanziaria netta consolidata del Gruppo tenendo conto anche del prestito obbligazionario settennale parzialmente convertibile di euro 40 milioni - era negativa per 38,8 milioni di euro. I volumi medi del titolo TIP trattati nel periodo si sono ancora incrementati e gli istogrammi di cui al grafico che segue aggiornano i dati a fine Scambi medi giornalieri Pagina 7

8 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS PARTECIPAZIONI Al 31 dicembre 2013 TIP possedeva partecipazioni nelle società indicate nel seguito. I dati finanziari si riferiscono, ove disponibili, ai progetti di bilancio 2013 approvati dai rispettivi Consigli di Amministrazione delle partecipate; in mancanza di questi dati alle relazioni novestrali o al bilancio dell esercizio precedente. A) SOCIETÀ COLLEGATE Data Holding 2007 S.r.l. Percentuale di partecipazione TIP al 31 dicembre 2013: 46,71% La società detiene il 33,4% di Be, Think Solve Execute S.p.A. (già Bee Team S.p.A.), società quotata in borsa. L attività del gruppo Be consiste nel fornire servizi di back office, sistemi di pagamento, consulenza, outsourcing applicativo per banche ed assicurazioni, ma anche per l individuazione di soluzioni per utilities relative alla sicurezza. Nel corso del primo semestre 2013 Be, in esecuzione parziale della delibera dell assemblea straordinaria del 17 luglio 2012, ha effettuato un aumento di capitale finalizzato al rafforzamento della struttura patrimoniale e finanziaria del gruppo a valle di un significativo processo di crescita avvenuto nel corso dell ultimo triennio. L aumento di capitale si è concluso con l integrale sottoscrizione delle n azioni ordinarie di nuova emissione, ad un prezzo di 0,19 euro per ciascuna nuova azione (di cui 0,10 imputate a capitale sociale) per un controvalore complessivo di quasi 12,5 milioni di euro. Nei primi nove mesi del 2013 Be ha conseguito ricavi consolidati per 62,9 milioni di euro, un MOL di circa 8,1 milioni di euro ed un utile ante imposte di 1,6 milioni di euro. Gruppo IPG Holding S.r.l. Percentuale di partecipazione TIP al 31 dicembre 2013: 19,231% La società detiene il 26,988% di Interpump Group S.p.A., gruppo leader mondiale nella produzione di pompe a pistoni, prese di forza e cilindri. Nel 2013 Interpump Group ha conseguito ricavi consolidati per 556,5 milioni di euro, un MOL di circa 105,2 milioni di euro ed un utile netto di 44,1 milioni di euro. Clubtre S.p.A. Percentuale di partecipazione al 31 dicembre 2013: 35,00% Clubtre S.p.A. (già Clubtre S.r.l.), società partecipata da TIP (35,0%), Angelini Partecipazioni Finanziarie S.p.A. (32,5%) e d Amico Società di Navigazione S.p.A. (32,5%) è stata costituita con la finalità di acquisire un pacchetto azionario di rilievo di Prysmian S.p.A. (di seguito anche Prysmian ). Pagina 8

9 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Prysmian è il leader mondiale nella produzione di cavi per energia e telecomunicazioni con 91 stabilimenti, 17 centri di ricerca & sviluppo e circa dipendenti in tutto il mondo. Clubtre è attualmente il principale azionista di Prysmian con il 5,84% circa del capitale. Nel 2013 Prysmian ha conseguito ricavi consolidati per milioni di euro, un MOL di circa 612 milioni di euro (tale dato si riferisce all Ebitda adjusted comunicato dalla società) ed un utile netto di 154 milioni di euro. Gatti & Co. GmbH. Percentuale di partecipazione TIP al 31 dicembre 2013: 29,97% Gatti & Co. GmbH è una boutique finanziaria con sede a Francoforte (Germania) attiva prevalentemente in operazioni di M&A cross border tra Germania e Italia. Nel 2013 Gatti & Co. Gmbh ha conseguito ricavi per 165 mila euro, costi operativi per circa 174 mila euro ed una perdita di 10 mila euro. Palazzari & Turries Ltd Percentuale di partecipazione TIP al 31 dicembre 2013: 30,00% L attività di Palazzari & Turries Ltd si basa sulle competenze accumulate in Cina ed Hong Kong dalla società, che assiste da anni numerose aziende italiane nelle operazioni di insediamento, di joint - venture e di finanza straordinaria in Cina. Nel 2012 (dati espressi in dollari di Hong Kong cambio medio: 0,10032) Palazzari & Turries Ltd ha conseguito ricavi per 7,1 milioni di dollari HK, costi per circa 6,2 milioni di dollari HK ed un utile netto di 0,71 milioni di dollari HK. B) ALTRE IMPRESE PARTECIPAZIONI IN SOCIETÀ QUOTATE Amplifon S.p.A. Percentuale di partecipazione TIP al 31 dicembre 2013: 4,26% Quotata al Mercato Telematico Italiano Segmento STAR Il gruppo Amplifon è il leader mondiale nella distribuzione ed applicazione personalizzata di apparecchi acustici con una quota di mercato del 9%, circa negozi e centri di assistenza in tutto il mondo. Nei primi nove mesi del 2013 il gruppo Amplifon ha conseguito ricavi consolidati per 587,2 milioni di euro, un MOL di circa 70,5 milioni di euro ed una perdita netta di 1,3 milioni di euro. Bolzoni S.p.A. Percentuale di partecipazione TIP al 31 dicembre 2013: 7,90% Quotata al Mercato Telematico Italiano Segmento STAR Il gruppo Bolzoni progetta, produce e commercializza attrezzature per carrelli elevatori e per la movimentazione industriale. Pagina 9

10 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Nei primi nove mesi del 2013 il gruppo Bolzoni ha conseguito ricavi consolidati per 90,4 milioni di euro, un MOL di circa 6,2 milioni di euro ed un utile netto di 50 mila euro. Datalogic S.p.A. Percentuale di partecipazione TIP al 31 dicembre 2013: 6,39% Quotata al Mercato Telematico Italiano Segmento STAR Il gruppo Datalogic (di seguito anche Datalogic ) è uno dei principali operatori mondiali nel settore della produzione e commercializzazione di sistemi e prodotti nel campo dell identificazione, dell automazione industriale, dei lettori di codici a barre e di terminali portatili. Nei primi nove mesi del 2013 Datalogic ha conseguito ricavi consolidati per 330,8 milioni di euro, un MOL di circa 43,2 milioni di euro ed un utile netto di 17,7 milioni di euro. M&C S.p.A. Percentuale di partecipazione TIP al 31 dicembre 2013: 3,47% Quotata al Mercato Telematico Italiano Segmento MIV M&C S.p.A. - già Management & Capitali S.p.A è una società di investimento in società operanti nei settori industriale, finanziario, immobiliare, commerciale e dei servizi; la principale partecipazione detenuta è Treofan Holding GmbH. Nei primi nove mesi del 2013 M&C ha conseguito una perdita netta di 1,0 milioni di euro ed al 30 settembre 2013 evidenziava una disponibilità finanziaria netta di circa 37,7 milioni di euro. Nei primi nove mesi del 2013 la principale partecipata, Treofan, ha conseguito ricavi consolidati per 326,7 milioni di euro ed un MOL di 16,5 milioni di euro. Monrif S.p.A. Percentuale di partecipazione TIP al 31 dicembre 2013: 9,18% Quotata al Mercato Telematico Italiano Il gruppo Monrif è una holding attiva nei settori: editoria, stampa, alberghiero, immobiliare, internet e tecnologie multimediali. Nei primi nove mesi del 2013 Monrif ha conseguito ricavi consolidati per 153,4 milioni di euro, un MOL di circa 6,4 milioni di euro ed una perdita di 9,7 milioni di euro. Noemalife S.p.A. Percentuale di partecipazione TIP al 31 dicembre 2013: 16,33% Quotata al Mercato Telematico Italiano Il gruppo Noemalife è uno dei leader, a livello europeo, nei processi clinici e diagnostici delle strutture sanitarie. Nel corso del primo semestre 2013 la società ha portato a termine un aumento di capitale per complessivi 5,0 milioni di euro finalizzato ad una importante acquisizione. Nei primi nove mesi del 2013 Noemalife ha conseguito ricavi consolidati per 43,9 milioni di euro, Pagina 10

11 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS un MOL di circa 0,9 milioni di euro ed una perdita di 8,0 milioni di euro. PARTECIPAZIONI IN SOCIETÀ NON QUOTATE Borletti Group Finance S.C.A. (in liquidazione) Percentuale di partecipazione TIP al 31 dicembre 2013: 6,19% (14,81% delle sole azioni di classe A riservate ad investitori finanziari) Borletti Group Finance S.C.A. è in fase di liquidazione a seguito della formalizzazione dell accordo definitivo con un investitore del Qatar, per la dismissione delle società che controllano il gruppo francese Printemps - uno dei maggiori operatori al mondo nel settore della moda, del lusso e della cosmetica, con ricavi per circa 1,5 miliardi di euro ed oltre dipendenti. La procedura di liquidazione della società Borletti Group Finance S.C.A. è attualmente in corso di svolgimento e si presume sia completata entro il primo semestre Per i relativi dettagli si rimanda alla Nota 7. Dafe 4000 S.p.A. Percentuale di partecipazione TIP al 31 dicembre 2013: 17,94% Dafe 4000 S.p.A. è la società che detiene la totalità delle azioni D emesse da Intercos S.p.A., società leader mondiale nella ricerca, sviluppo e produzione di prodotti di make-up per i principali player dell industria cosmetica a livello internazionale. Le azioni di categoria D sono prive del diritto di voto in assemblea, hanno un privilegio nella distribuzione degli utili e nel riparto dell attivo ed avranno conversione automatica in azioni ordinarie Intercos S.p.A. al 31 dicembre Nel 2012 Intercos ha conseguito ricavi consolidati per 305,1 milioni di euro, un MOL di circa 47,2 milioni di euro ed un utile netto di 8,0 milioni di euro. Furn-Invest S.A.S. Percentuale di partecipazione detenuta tramite TXR S.r.l. al 31 dicembre 2013: 19,18% TXR, società controllata da TIP al 51,0% e per la quota residua da altri coinvestitori (per il tramite di UBS Fiduciaria S.p.A) non qualificabili come parti correlate ai sensi dello IAS 24, secondo il tipico schema dei club deal promossi da TIP, è stata costituita con la finalità di acquisire un pacchetto azionario di rilievo (attualmente pari al 29,37% del capitale sociale) di Furn-Invest S.A.S., società di diritto francese a capo del gruppo Roche Bobois e di n. 1 azione di Roche Bobois Groupe S.A. (pari allo 0,006% del capitale sociale), capogruppo operativa. L acquisto della singola azione di Roche Bobois Groupe S.A. si è reso necessario in quanto lo statuto della società stessa richiede che per essere membri del Supervisory Board si debba possedere almeno 1 azione della società. Roche Bobois è il primo gruppo mondiale nell ideazione e distribuzione selettiva di mobili e prodotti di arredamento di alta gamma, design e di lusso. Il gruppo vanta la più numerosa catena al mondo di negozi di prodotti di arredamento di alto livello e design, con una rete diretta e/o in franchising composta da 335 punti vendita situati in zone commerciali di prestigio, con presenze nelle più importanti città dei principali paesi. Gli attuali punti vendita in Europa sono 267, 27 tra Pagina 11

12 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Stati Uniti d America e Canada e 41 tra Sud America, Africa ed Asia. Il gruppo controlla inoltre la catena Cuir Center, primo distributore sul mercato francese per i prodotti di arredamento in pelle, che opera tramite una rete di 86 punti vendita diretti e/o in franchising posizionati su un segmento di mercato complementare a quello delle linee Roche Bobois. Nel 2012 il fatturato aggregato del gruppo Furn Invest (inclusi i negozi in franchising) è stato di circa 515 milioni di euro mentre il fatturato consolidato del gruppo Roche Bobois che pertanto comprende solo le vendite dirette è stato di circa 243 milioni; il MOL consolidato si è attestato a circa 19,6 milioni di euro e l utile netto consolidato a 4,5 milioni di euro. Ruffini Partecipazioni S.r.l. Percentuale di partecipazione detenuta tramite Clubsette S.r.l. al 31 dicembre 2013: 14,00% Nel luglio 2013 TIP ha costituito Clubsette S.r.l. ( C7 ) con un capitale sociale di euro nella quale sono entrati altri investitori - principalmente imprenditori e family office da tempo soci di TIP, uno dei quali qualificabile come parte correlata ai sensi dello IAS 24; TIP detiene il 52,5% del capitale di C7. I soci di C7 hanno effettuato finanziamenti infruttiferi a C7 per complessivi euro in misura proporzionale alle partecipazioni detenute nella società. In tale contesto TIP ha effettuato un finanziamento per euro. Tali finanziamenti sono considerati in base allo IAS 32 come equity. In data 5 agosto 2013 C7 ha effettuato l acquisizione del 14% del capitale di Ruffini Partecipazioni S.r.l. (di seguito RP ), società di diritto italiano detentrice di una quota del 32,00% del capitale di Moncler S.r.l., oggi Moncler S.p.A. Il prezzo base convenuto per l acquisto del 14% di RP è stato stabilito in 103 milioni di euro, di cui 80 milioni di euro corrisposti al closing (e pertanto pagati alla controparte il 5 agosto 2013) e 23 milioni di euro quali saldo prezzo provvisorio. Il saldo prezzo, in linea con la prassi seguita in operazioni similari di acquisizioni societarie, è soggetto ad una serie di aggiustamenti in base a parametri e metodologie di generale accettazione, che potrebbero comportare incrementi o decrementi, con la precisazione che l importo del saldo prezzo provvisorio stimato da TIP nel bilancio consolidato al 31 dicembre 2013 è pari al valore attuale di euro 23 milioni. Le parti si sono infatti impegnate a determinare l ammontare di tale aggiustamento del prezzo e conseguentemente del saldo entro il 15 maggio Il saldo del prezzo base verrà corrisposto da C7 per un terzo entro il 31 luglio 2014, per un terzo entro il 31 luglio 2015 e per un terzo entro il 31 luglio È, inoltre, previsto il riconoscimento di interessi passivi sulla base di un tasso fisso del 2% annuo sulle ultime due tranche di saldo prezzo. È infine previsto un ulteriore aggiustamento a valere sulla quota detenuta in Ruffini Partecipazioni - in funzione del prezzo medio effettivamente conseguito dal titolo Moncler nei primi sei mesi di negoziazione in borsa. Il meccanismo dell ulteriore aggiustamento contrattualmente previsto è stato costruito mediante la fattispecie della datio in solutum con la finalità di disciplinare la retrocessione di quote di Ruffini Partecipazioni - originariamente acquisite in misura pari al 14% - con la previsione di un cap di retrocessione massima pari al 2,00% del capitale della medesima Ruffini Partecipazioni. Stante l eventuale pagamento di tale ulteriore aggiustamento mediante datio in solutum, l accordo di Pagina 12

13 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS acquisto partecipazione prevede la possibilità di determinare in maniera convenzionale per via indiretta l equity value del 100% di Moncler (tenuto conto del fatto che l investimento di Clubsette in Moncler è avvenuto in via indiretta) equivalente ad una retrocessione del 2% del capitale di Ruffini Partecipazioni. Il valore convenzionale del 2% di Ruffini Partecipazioni soggetto al meccanismo di datio in solutum è stato iscritto come partecipazione con iscrizione della relativa posta di debito stimato alla data di effettuazione dell investimento. La stima di tale valore è avvenuta al controvalore massimo dell aggiustamento. In virtù di quanto sopra nel bilancio consolidato al 31 dicembre 2013 è stato valorizzato a fair value il 12% della partecipazione in Ruffini Partecipazioni dove l incremento consistente è dovuto al valore puntuale delle azioni di Moncler alla data del 31 dicembre Moncler è il leader mondiale in uno specifico segmento dell abbigliamento di altissima gamma ed è stata fondata nel 1952 da Renè Ramilton, artigiano francese specializzato nelle attrezzature da montagna, e conta su di un network di oltre 120 punti vendita monomarca in 16 paesi e di una rete di operatori wholesale che operano a livello internazionale. Nei primi nove mesi del 2013 il gruppo Moncler ha conseguito ricavi consolidati per 389,0 milioni di euro, un MOL di circa 114,7 milioni di euro ed un utile netto di 55,0 milioni di euro. La crescita del fatturato e della redditività conseguiti negli ultimi anni hanno posizionato Moncler ai massimi vertici e tra i più noti marchi mondiali. C) ALTRE PARTECIPAZIONI Oltre alle partecipazioni elencate, TIP detiene partecipazioni in altre società quotate e non quotate, che in termini di importo investito non sono ritenute particolarmente rilevanti. Per il dettaglio si veda l allegato n. 2. ATTIVITÀ DI ADVISORY Anche nel 2013 la divisione advisory ha conseguito buoni ricavi, leggermente inferiori all'anno precedente a causa principalmente di un paio di operazioni che si sono interrotte in fase avanzata, ma in ogni caso con una buona contribuzione al conto economico di gruppo e sempre in grado di consentire di coprire le spese fisse, pertanto al lordo di dividendi, interessi e plus o minusvalenze. OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Le operazioni con parti correlate sono riportate in dettaglio nelle note esplicative al numero (33). EVENTI RILEVANTI SUCCESSIVI AL 31 DICEMBRE 2013 In data 27 gennaio 2014 il management di TIP - in collaborazione con Borsa Italiana - ha annunciato l avvio del progetto TIPO - TIP Pre - IPO, società focalizzata sugli investimenti in società con fatturato superiore ai 30 e fino ai 200 milioni di euro che abbiano deciso di arrivare alla quotazione in borsa entro pochi anni. TIPO è stata costituita come S.r.l. in data 24 gennaio Pagina 13

14 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS TIP ha effettuato a TIPO S.r.l un finanziamento soci in conto capitale di circa 5 milioni di euro per la sottoscrizione di un aumento di capitale corrispondente all 1,595% di Advanced Accelerator Applications SA ( AAA ). AAA è un gruppo farmaceutico e diagnostico fondato nel 2002 da accademici italiani come spin-off del CERN (Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare) di Ginevra per sviluppare applicazioni e prodotti diagnostici e terapeutici innovativi. AAA ha sede operativa a Saint Genis Pouilly (Francia) e dispone di un esteso network paneuropeo di laboratori produttivi e di ricerca & sviluppo, con una presenza diretta in Francia, Italia, Spagna, Portogallo e Svizzera ed una rete distributiva che copre 16 paesi. A gennaio 2014 AAA aveva 17 laboratori di ricerca e impiegava 250 dipendenti, 40 dei quali attivi nella ricerca & sviluppo. La Società ha una base azionaria estesa, costituita da oltre 150 azionisti, e nel 2013 prevede un fatturato di circa 56,6 milioni di euro, con un EBTDA di circa 14 milioni di euro. Nel corso del mese di gennaio 2014 TXR ha effettuato l acquisizione di ulteriori n azioni di Furn-Invest, venendo così a detenere il 29,37% del capitale. L esborso di TXR è stato di circa 7,7 milioni di euro, portando conseguentemente l investimento complessivo di TXR stessa a circa 22,2 milioni di euro. Il 28 febbraio 2014 si è concluso il periodo addizionale di esercizio dei Warrant Azioni Ordinarie TIP S.p.A Nel corso di tale periodo sono stati esercitati n warrant e sono state conseguentemente sottoscritte n azioni ordinarie TIP di nuova emissione (nel rapporto di 1 azione ordinaria TIP ogni warrant esercitato) al prezzo di 1,867 euro ciascuna, ammesse alla quotazione sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana, del valore nominale di euro 0,52 ciascuna, aventi godimento regolare e le medesime caratteristiche delle azioni ordinarie TIP in circolazione alla data di emissione, per un controvalore complessivo pari ad euro ,59. A seguito di tali sottoscrizioni il capitale sociale di Tamburi Investment Partners S.p.A. risulta pertanto pari ad euro ,80 rappresentato da n azioni ordinarie del valore nominale di euro 0,52 ciascuna. Alla data odierna rimangono in circolazione n warrant. EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE La situazione macroeconomica a livello europeo ed in generale internazionale è in miglioramento, seppur lieve. Le società che hanno sofferto meno di altre nel corso del 2012 e 2013 dovrebbero poter beneficiare per prime di tale recupero. In questo contesto le partecipate di TIP sembrano avere prospettive sia strategiche che economiche di grande interesse. I mercati borsistici di quasi tutto il mondo occidentale hanno avuto ottime performance nel 2013 e per le società realmente leader il trend dovrebbe continuare anche nel 2014, specie se non dovessero esserci cadute dovute ad elementi di correttore esogeno. In ogni caso TIP intende continuare ad investire ed a sostenere lo sviluppo delle partecipate secondo gli ormai collaudati schemi e criteri. Al contempo proseguiranno le dismissioni di investimenti di dimensione più limitata o considerati meno promettenti di altri. Pagina 14

15 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS ATTIVITA DI RICERCA E SVILUPPO Nel corso dell esercizio la società non ha sostenuto costi di ricerca e sviluppo. PRINCIPALI RISCHI E INCERTEZZE Con riferimento ai principali rischi e incertezze relativi al Gruppo si rinvia alla Nota n. 30. AZIONI PROPRIE Le azioni proprie in portafoglio al 31 dicembre 2013 erano n ; successivamente non sono stati apportati ulteriori acquisti, pertanto la quantità percentuale resta confermata al 5,026%. DESTINAZIONE DEL RISULTATO DI ESERCIZIO DELLA CAPOGRUPPO DI TAMBURI INVESTMENT PARTNERS S.P.A. Signori Azionisti, Vi invitiamo ad approvare il bilancio dell esercizio 2013 di Tamburi Investment Partners S.p.A. così come presentato e Vi proponiamo di destinare l utile di esercizio di euro nel seguente modo: - a riserva legale euro 76 - alle azioni ordinarie un dividendo lordo in misura di euro 0,083 per azione per un totale di (*) euro a utili portati a nuovo in misura di euro euro (*) includendo le n azioni ordinarie di nuova emissione derivanti dall esercizio dei warranti al 28 febbraio 2014 ed al netto delle n azioni proprie detenute dalla Società o di quel diverso numero di azioni detenute dalla Società al momento dello stacco del dividendo, prelevando/versando l importo necessario dalla riserva sovrapprezzo azioni. Per il Consiglio di Amministrazione Il Presidente Giovanni Tamburi Milano, 4 marzo 2014 Pagina 15

16 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Conto economico consolidato Gruppo Tamburi Investment Partners (in euro) (1) Nota Ricavi delle vendite e delle prestazioni Altri ricavi Totale ricavi Acquisti, prestazioni di servizi e costi diversi ( ) ( ) 5 Costi del personale ( ) ( ) 6 Ammortamenti e svalutazioni (65.630) (78.722) Risultato operativo ( ) ( ) Proventi finanziari Oneri finanziari ( ) ( ) 7 Risultato prima delle rettifiche di valore delle partecipazioni Quote di risultato di partecipazioni valutate con il metodo del patrimonio netto Rettifiche di valore di attività finanziarie disponibili per la vendita ( ) (87.443) 9 Risultato prima delle imposte Imposte sul reddito correnti, differite e anticipate ( ) 10 Risultato del periodo Utile (perdita) del periodo attribuibile agli azionisti della controllante Utile (perdita) del periodo attribuibile alle minoranze ( ) n.a. Utile / (perdita) per azione (di base) 0,23 0,07 25 Utile / (perdita) per azione (diluito) 0,22 0,07 Numero di azioni in circolazione (1) I dati comparativi si riferiscono al conto economico individuale di TIP riesposto, non consolidato. Pagina 16

17 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Conto economico complessivo consolidato Gruppo Tamburi Investment Partners (in euro) (1) Nota Componenti reddituali con rigiro a CE Proventi e oneri rilevati direttamente a patrimonio netto: 25 Incrementi/decrementi di valore di attività finanziarie disponibili per la vendita Incrementi/decrementi di partecipazioni valutate con il metodo del patrimonio netto Componenti reddituale senza rigiro a CE Benefici ai dipendenti Altre variazioni (37.855) Totale proventi e oneri rilevati direttamente a patrimonio netto Risultato del periodo Totale proventi e oneri rilevati Totale proventi e oneri rilevati attribuibili agli azionisti della controllante Totale proventi e oneri rilevati attribuibili alle minoranze n.a. Totale proventi e oneri rilevati per azione 0,72 0,31 Totale proventi e oneri rilevati diluiti per azione 0,70 0,30 Numero azioni in circolazione ( 1) I dati comparativi si riferiscono al conto economico individuale di TIP riesposto, non consolidato. Pagina 17

18 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Situazione patrimoniale finanziaria consolidata Gruppo Tamburi Investment Partners (in euro) 31 dicembre dicembre 2012 (1) 1 gennaio 2012 Nota Attività non correnti Immobili, impianti e macchinari Avviamento Altre attività immateriali Partecipazioni in società collegate valutate con il metodo del patrimonio netto Attività finanziarie disponibili per la vendita Crediti finanziari Crediti tributari Attività per imposte anticipate Totale attività non correnti Attività correnti Crediti commerciali Attività finanziarie correnti Attività finanziarie disponibili per la vendita Crediti finanziari Disponibilità liquide e mezzi equivalenti Crediti tributari Altre attività correnti Totale attività correnti Totale attività Patrimonio netto Capitale sociale Riserve Utili (perdite) portati a nuovo ( ) ( ) Risultato del periodo della controllante Totale patrimonio netto attribuibile agli azionisti della controllante Patrimonio netto attribuibile alle minoranze Totale patrimonio netto Passività non correnti Trattamento di fine rapporto Debiti finanziari Passività per imposte differite Totale passività non correnti Passività correnti Debiti commerciali Passività finanziarie correnti Debiti tributari Altre passività Totale passività correnti Totale passività Totale patrimonio netto e passività (1) I dati comparativi si riferiscono al Prospetto della situazione patrimoniale-finanziaria individuale di TIP riesposto, non consolidata. Pagina 18

19 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Prospetto dei movimenti di Patrimonio Netto consolidato Capitale Riserva Riserva Riserva Riserva di Riserva Altre Riserva Avanzo Utili/ perdite Risultato Patrimonio Patrimonio Risultato Patrimonio sociale sovrappr. legale straordinaria rivalutazione azioni riserve IFRS di portati del periodo netto attribuibile del periodo netto azioni attività finanziarie proprie business fusione a nuovo attribuibile agli attribuibile agli alle attribuibile destinate alla vendita combination azionisti della azionisti della minoranze alle controllante controllante minoranze Al 1 gennaio 2012 individuale (1) ( ) ( ) - ( ) ( ) Variazioni di fair value delle attività finanziarie disponibili per la vendita Benefici ai dipendenti Altre variazioni (37.855) (37.855) Totale proventi e oneri rilevati direttamente a patrimonio netto Utile (perdita) al 31 dicembre Totale conto economico complessivo Giroconto a riserva di rivalutazione partecipazioni ( ) Riserva partecipazioni valutate a patrimonio netto (72.675) (72.675) Destinazione utile 2011/distribuzione dividendi ( ) ( ) Distribuzione dividendi ( ) ( ) Riserva opzione prestito obbligazionario convertibile Conversione warrant Acquisto azioni proprie ( ) ( ) Al 31 dicembre 2012 individuale riesposto(1) ( ) ( ) ( ) Al 1 gennaio 2013 individuale (1) ( ) ( ) ( ) Variazioni di fair value delle attività finanziarie disponibili per la vendita Benefici ai dipendenti Altre variazioni Totale proventi e oneri rilevati direttamente a patrimonio netto Utile (perdita) al 31 dicembre ( ) Totale conto economico complessivo ( ) Patrimonio netto attribuibile alle minoranze Giroconto a riserva di rivalutazione partecipazioni ( ) Giroconto a riserva legale ( ) Riserva partecipazioni valutate a patrimonio netto ( ) ( ) ( ) Destinazione utile 2012/distribuzione dividendi ( ) 0 0 Distribuzione dividendi ( ) ( ) ( ) Conversione warrant Acquisto azioni proprie ( ) ( ) ( ) Al 31 dicembre 2013 consolidato ( ) ( ) ( ) (1) I dati comparativi si riferiscono al Prospetto dei movimenti di Patrimonio Netto individuale di TIP, non consolidato. Pagina 19

20 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Rendiconto finanziario consolidato Gruppo Tamburi Investment Partners 31 dicembre dicembre 2012 A.- DISPONIBILITA' MONETARIE NETTE INIZIALE B.- FLUSSO MONETARIO DA ATTIVITA' DI ESERCIZIO Risultato dell'esercizio Ammortamenti Svalutazioni (rivalutazione) delle immobilizzazioni - - Svalutazione (rivalutazione) delle partecipazioni (2.238) (4.252) Svalutazioni (rivalutazione) di attività finanziarie del circolante (sval. crediti) Plusvalenza da cessione di attività finanziarie disponibili per la vendita (33.290) Variazione "benefici verso dipendenti": (1) (14) Provento da business combination Variazione attività per imposte anticipate e passività per imposte differite (3.061) Diminuzione/(aumento) dei crediti commerciali (695) Diminuzione/(aumento) di altre attività correnti (107) 12 Diminuzione/(aumento) crediti tributari (692) (222) Diminuzione/(aumento) crediti finanziari (38.312) Diminuzione/(aumento) degli altri titoli del circolante (29.333) (Diminuzione)/aumento dei debiti commerciali (99) 46 (Diminuzione)/aumento dei debiti finanziari (Diminuzione)/aumento di debiti tributari (300) 68 (Diminuzione)/aumento di altre passività correnti Flusso monetario da (per) attività di esercizio C.- FLUSSO MONETARIO DA ATTIVITA' DI INVESTIMENTO IN IMMOBILIZZAZIONI Immobilizzazioni immateriali a) investimenti b) disinvestimenti Immobilizzazioni materiali a) investimenti (25) (10) b) disinvestimenti 3 c) storno fondi Immobilizzazioni finanziarie (Acquisto) cessione di partecipazione in società controllate (al netto delle disponibilità liquide nette delle controllate) (Acquisto) cessione di altre partecipazioni: a) investimenti ( ) (6.937) b) disinvestimenti c) Plusvalenza da cessione di attività finanziarie disponibili per la vendita Flusso monetario da (per) attività di investimento (93.999) Pagina 20

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

Il consolidamento negli anni successivi al primo

Il consolidamento negli anni successivi al primo Il consolidamento negli anni successivi al primo Il rispetto del principio della continuità dei valori richiede necessariamente che il bilancio consolidato degli esercizi successivi sia strettamente dipendente

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

Indice. Cariche Sociali. Bilancio della Banca di Legnano dell'esercizio 2008

Indice. Cariche Sociali. Bilancio della Banca di Legnano dell'esercizio 2008 Indice Cariche Sociali Bilancio della Banca di Legnano dell'esercizio 2008 Consiglio di Amministrazione Presidente Corali Enrico ** Vice Presidenti Castelnuovo Emilio ** Martellini Maria ** Consiglieri

Dettagli

Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione

Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione Un informativa efficace e chiara è il presupposto per impostare su basi solide e durature il rapporto tra impresa e investitori.

Dettagli

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

OIC xx Passaggio ai principi contabili nazionali

OIC xx Passaggio ai principi contabili nazionali OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI OIC xx Passaggio ai principi contabili nazionali BOZZA PER LA CONSULTAZIONE Si prega di inviare eventuali osservazioni preferibilmente entro il

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Passività iscritte nei bilanci IAS: il coordinamento fiscale con le modifiche apportate allo IAS 37

Passività iscritte nei bilanci IAS: il coordinamento fiscale con le modifiche apportate allo IAS 37 Le novità civilistiche e fiscali per la stesura del bilancio di Stefano Chirichigno e Vittoria Segre Passività iscritte nei bilanci IAS: il coordinamento fiscale con le modifiche apportate allo IAS 37

Dettagli

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere.

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Cos è un gruppoaziendale L evoluzione del processo di armonizzazione contabile Le principali caratteristiche del bilancio IAS/IFRS a seguito

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes)

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) INDICE INTRODUZIONE L EVOLUZIONE DELLO STANDARD OGGETTO, FINALITÀ ED AMBITO DI APPLICAZIONE DELLO STANDARD LA RILEVAZIONE DI IMPOSTE RILEVAZIONE DEGLI EFFETTI

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido Sommario: 1. Il rendiconto finanziario 2. L OIC 10 ed il suo contenuto 3. La costruzione del rendiconto finanziario: il metodo diretto

Dettagli

Lavori in corso su ordinazione

Lavori in corso su ordinazione OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Lavori in corso su ordinazione Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE

18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE CONTENUTO 18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE CONTENUTO L utilizzo durevole è il criterio per classificare le partecipazioni come immobilizzazioni finanziarie. Le tipologie

Dettagli

Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni di euro del 2013

Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni di euro del 2013 COMUNICATO STAMPA Milano, 28 aprile 2015 SAES Group: l Assemblea approva il bilancio 2014 Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

INDICE. Relazione sulla Gestione RELAZIONE SULLA GESTIONE ORGANI SOCIALI STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA SOCIETÀ ALTRE INFORMAZIONI

INDICE. Relazione sulla Gestione RELAZIONE SULLA GESTIONE ORGANI SOCIALI STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA SOCIETÀ ALTRE INFORMAZIONI INDICE RELAZIONE SULLA GESTIONE PAG. ORGANI SOCIALI PAG. STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA SOCIETÀ ALTRE INFORMAZIONI PROSPETTI CONTABILI AL 31 DICEMBRE 2013 PAG. SITUAZIONE PATRIMONIALE-FINANAZIARIA

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE CAPITOLO 19 IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE di Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle 1. PREMESSA La relazione del revisore legale deve esprimere il giudizio sull attendibilità

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Debiti. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Debiti. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Debiti Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value

I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value A cura Alessio D'Oca Premessa Nell ambito dei principi che orientano la valutazione del bilancio delle società uno dei

Dettagli

Matteo Pozzoli Inquadramento della problematica L origine della norma e l evoluzione della disciplina

Matteo Pozzoli Inquadramento della problematica L origine della norma e l evoluzione della disciplina APPROCCIO PER COMPONENTI E SEPARAZIONE TERRENO- FABBRICATI NEI BILANCI REDATTI CON LE NORME CODICISTICHE ALLA LUCE DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI di Matteo Pozzoli Inquadramento della problematica

Dettagli

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Giugno 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese.

Dettagli

BILANCIO AL 31/12/2012

BILANCIO AL 31/12/2012 BILANCIO AL 31/12/2012 S T A T O P A T R I M O N I A L E - A T T I V O - B IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO 12201 Spese pluriennali da amm.re 480,00

Dettagli

CIRCOLARE N. 14/E. Roma, 4 giugno 2014

CIRCOLARE N. 14/E. Roma, 4 giugno 2014 CIRCOLARE N. 14/E Roma, 4 giugno 2014 OGGETTO: Le perdite e svalutazioni su crediti La nuova disciplina ai fini IRES e IRAP introdotta dall articolo 1, commi 158-161, della legge 27 dicembre 2013, n. 147

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l.

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Esercizio 2014 433 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio della Banca Popolare di Milano 435 Schemi di bilancio riclassificati: aspetti generali

Dettagli

Valutazione di intangibili e impairment

Valutazione di intangibili e impairment IMPAIRMENT EVIDENZE DAI MEDIA ITALIANI Valutazione di intangibili e impairment -Valutazione di attività immateriali in aziende editoriali -Valutazioni per impairment test 1 La valutazione di asset si ha

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE In fase di formazione del bilancio di esercizio spesso accade che l effetto economico delle operazioni e degli altri eventi posti in essere dall impresa, non si manifesti

Dettagli

AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE

AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE 2006 AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE Capitale sociale E 60.908.120 interamente versato Sede legale in Milano, via Bernina 7 Registro delle Imprese di Milano n. 264551

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE PER L ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2014 Guanzate 13 marzo 2015

PROGETTO DI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE PER L ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2014 Guanzate 13 marzo 2015 PROGETTO DI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALEE PER L ESERCI IZIO AL 31 DICEMBRE 2014 Guanzate 13 marzo 20155 PAGINA BIANCA PAGINA BIANCA RATTI S.p.A. Sede in Guanzate (Como) Via Madonna, 30 Capitale Sociale

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LO STATO PATRIMONIALE A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LE MODIFICHE ALLO SCHEMA STATO PATRIMONIALE ATTIVO C.II.4.BIS CREDITI TRIBUTARI C.II.4.TER IMPOSTE ANTICIPATE STATO PATRIMONIALE

Dettagli

1. FORMA, CONTENUTO E ALTRE INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE

1. FORMA, CONTENUTO E ALTRE INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE 1. FORMA, CONTENUTO E ALTRE INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE Forma e contenuto SAES Getters S.p.A., società Capogruppo, e le sue controllate (di seguito Gruppo SAES ) operano sia in Italia sia all estero

Dettagli

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO IL BILANCIO D ESERCIZIO E UN DOCUMENTO AZIENDALE DI SINTESI, DI DERIVAZIONE CONTABILE, RIVOLTO A VARI DESTINATARI, CHE RAPPRESENTA IN TERMINI CONSUNTIVI E

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO:

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO: + ATTIVO IMMOBILIZZATO: Investimenti che si trasformeranno in denaro in un periodo superiore ad un anno + ATTIVO CIRCOLANTE: Investimenti che

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, Marzo 2014 Premessa Il presente documento (il «Documento») è stato predisposto da Tamburi Investment Partners S.p.A. («TIP») con l obiettivo di fornire una descrizione il più possibile esaustiva

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Proposto un dividendo di 8 centesimi di euro per azione (6 centesimi nel 2013)

COMUNICATO STAMPA. Proposto un dividendo di 8 centesimi di euro per azione (6 centesimi nel 2013) COMUNICATO STAMPA Conferma della solida patrimonializzazione del Gruppo: Common Equity Tier 1 ratio phased in al 31 dicembre 2014: 12,33% 1 (13% al 30/09/2014) Common Equity Tier 1 ratio pro forma stimato

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell art. 5 e dell art. 12 del Regolamento Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 e successivamente modificato

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Fondazione Luca Pacioli

Fondazione Luca Pacioli Fondazione Luca Pacioli LE NOVITÀ DELLA RIFORMA DEL DIRITTO SOCIETARIO SUL BILANCIO D ESERCIZIO BILANCIO IN FORMA ABBREVIATA Documento n. 15 del 28 aprile 2005 CIRCOLARE Via G. Paisiello, 24 00198 Roma

Dettagli

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE Le immobilizzazioni immateriali sono caratterizzate dalla mancanza di tangibilità

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Questa procedura definisce le modalità adottate di approvazione ed esecuzione delle operazioni poste in essere

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Capitolo 7 Le scritture di assestamento

Capitolo 7 Le scritture di assestamento Edizioni Simone - vol. 39 Compendio di economia aziendale Capitolo 7 Le scritture di assestamento Sommario 1. Il completamento. - 2. Le scritture di assestamento dei valori di conto secondo il principio

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile.

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. Signori Azionisti, come illustrato nella Relazione sulla

Dettagli

Una posta di bilancio che necessita particolare

Una posta di bilancio che necessita particolare Costi di ricerca e sviluppo: aspetti contabili e fiscali I principi contabili possono aiutare a interpretare correttamente le scarne istruzioni del legislatore in tema di deducibilità dei costi sostenuti

Dettagli

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE Nome e cognome.. Classe Data I beni strumentali Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE di Marcella Givone 1. Costituzione di azienda con apporto di beni strumentali, sia in natura disgiunti

Dettagli

COSEV SERVIZI S.P.A. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013

COSEV SERVIZI S.P.A. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013 Reg. Imp. 12815 Rea 104630 COSEV SERVIZI S.P.A. Sede in VIA PETRARCA, 6-64015 NERETO (TE) Capitale sociale Euro 471.621,00 I.V. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013 Premessa Signori Soci/Azionisti,

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO. relativo all offerta ai Soci e al pubblico di azioni ordinarie Banca Sviluppo Economico S.p.A.

PROSPETTO INFORMATIVO. relativo all offerta ai Soci e al pubblico di azioni ordinarie Banca Sviluppo Economico S.p.A. BANCA SVILUPPO ECONOMICO Società per Azioni Sede sociale: 95128 Catania (CT), Viale Venti Settembre n. 56 Iscritta all albo delle Banche al n.3393 Capitale sociale Euro 6.146.855,00 Aderente al Fondo Interbancario

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. FIAT CHRYSLER AUTOMOBILES - Highlights

COMUNICATO STAMPA. FIAT CHRYSLER AUTOMOBILES - Highlights FCA ha chiuso il terzo trimestre con ricavi in crescita del 14% a 23,6 miliardi di euro e l EBIT in crescita del 7% a 0,9 miliardi di euro. L Indebitamento netto industriale si è attestato a 11,4 miliardi

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

Stefano M. Ceccacci Responsabile Group Tax Affairs Unicredit Group

Stefano M. Ceccacci Responsabile Group Tax Affairs Unicredit Group L'analisi dei profili fiscali, anche reputazionali, nell'ambito dei processi decisionali dell'impresa bancaria: dalla negoziazione e strutturazione alla delibera di comitato o di consiglio di amministrazione

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Imposte sul reddito. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Imposte sul reddito. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Imposte sul reddito Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

Corso di Valutazioni d Azienda

Corso di Valutazioni d Azienda Andrea Cardoni Università degli Studi di Perugia Facoltà di Economia Dipartimento di Discipline Giuridiche e Aziendali Corso di Laurea Magistrale in Economia e Management Aziendale Corso di Valutazioni

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

DATA EFFETTO SCIOGLIMENTO

DATA EFFETTO SCIOGLIMENTO DATA EFFETTO SCIOGLIMENTO Art 2484 Cause indipendenti dalla volontà dei soci Cause dipendenti dalla volontà dei soci Dichiarazione amministratori da eseguire senza indugio Delibera assembleare Iscrizione

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE ITALIAONLINE S.P.A.

DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE ITALIAONLINE S.P.A. DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE Il è stato redatto ai sensi della Deliberazione Consob n. 11971 del 14 maggio 1999, come successivamente modificato e integrato, e dell art. 4 del Regolamento (CE) n. 809/2004

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

Relazione sulla gestione e sull andamento economico e finanziario

Relazione sulla gestione e sull andamento economico e finanziario Relazione sulla gestione e sull andamento economico e finanziario 9 Signori azionisti, il 2005 è stato per Manutencoop Facility Management S.p.A. un anno di particolare impegno: il completamento delle

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono rapporti tra grandezze economiche, patrimoniali e finanziarie contenute nello stato patrimoniale e nel conto economico

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

PARTECIPAZIONI. Università Roma Tre Facoltà di Economia Federico Caffè. Prof. Ugo Marinelli Anno accademico 10-11. Page 1

PARTECIPAZIONI. Università Roma Tre Facoltà di Economia Federico Caffè. Prof. Ugo Marinelli Anno accademico 10-11. Page 1 PARTECIPAZIONI Università Roma Tre Facoltà di Economia Federico Caffè Prof. Ugo Marinelli Anno accademico 10-11 Page 1 Generalità Art. 2424 b iii immobilizzazioni finanziarie. Partecipazioni Crediti Altri

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Redatto ai sensi dell art. 5 del Regolamento approvato dalla Consob con Delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, e successive modificazioni PROROGA DELLA FIDEIUSSIONE DA PARTE DELL AZIONISTA

Dettagli

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI UNIVERSITA ROMA TRE FACOLTA DI ECONOMIA PROF. UGO MARINELLI Anno accademico 007-08 1 COMPRENSIONE DELL IMPRESA

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL

Dettagli