Le nostre strategie. Patrizio Bianchi. Università di Ferrara e Regione Emilia Romagna Bologna 14 dicembre 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le nostre strategie. Patrizio Bianchi. Università di Ferrara e Regione Emilia Romagna Bologna 14 dicembre 2012"

Transcript

1 Le nostre strategie Patrizio Bianchi Università di Ferrara e Regione Emilia Romagna Bologna 14 dicembre 2012

2 Il cambiamento recenti approcci di politica industriale Due esempi, uno voluto ed uno non voluto

3 Real GDP growth - IMF data

4

5 As it is the power of exchanging that gives occasion to the division of labour, so the extent of this division must always be limited by the extent of that power, or, in other words, by the extent of the market (WN, I,3, p.40)

6 Riorganizzazione cicli produttivi e unboundling fasi

7

8 Bassi costo del lavoro, basso valore aggiunto Studio R&S su multinazionali

9 Ma negativo per le grandi imprese italiane, dove il VA è troppo basso

10 Produzione industrialel Italia 140 Mercati esteri 120 Totale 100 Mercato interno 80 Gen-2005 Lug-2005 Gen-2006 Lug-2006 Gen-2007 Lug-2007 Gen-2008 Lug-2008 Gen-2009 Lug-2009 Gen-2010 Lug-2010 Gen-2011 Lug-2011 Gen-2012

11 ITALIA EIS,,Ue, 2011 L European Innovation Scoreboard definisce l Italia fra i Moderate Innovators

12 Public Expenditure on education, 2010 as %totalp.exp and as %GDP NORVEGIA 15,7 7,3 SVEZIA 13,2 7,3 OECD 13 5,8 EU21 11,5 5,8 UK 11,3 5,6 FRANCIA 10,4 5,6 SVIZZERA 16,4 5,5 USA 13,1 5,5 CANADA 12,3 5,1 GERMANIA 10,5 5,1 COREASUD 15,3 5 SPAGNA 10,8 5 ITALIA 9 4,7 GIAPPONE 8,9 3,8

13 Gross Expenditure on R&D OECD, oct 2012, in mil. Dollar current Usa China Jap Ger Fra UK Ita 24269

14 Poca high tech molta medium tech

15

16 The greatest improvement in the productive powers of labour, and the greater part of the skill, dextery, and judgement, seem to have been the effects of the division of labour (WN, I, I, p.13) The Wealth of Nations, today

17 Banca d Italia, 12 ottobre 2011 Nella globalizzazione di fine Novecento, tuttavia scrive la Banca d Italia un basso livello di scolarizzazione è di ostacolo non solo all adozione delle tecniche tipiche dell epoca ma probabilmente anche alla comprensione di culture diverse dalla propria e, in generale, alla trasformazione sociale, oltre che economica, del paese. E di ostacolo alla formazione di quell intangibile capitale sociale di fiducia e appartenenza che agevola la coesione delle collettività (Relazione G.Toniolo, p.19).

18 Human capital Social capital Good economy

19 In questo contesto è necessario ridefinere i concetti di base dello sviluppo e gli strumenti per sostenere la crescita economica e sociale

20 Nell esperienza delle politiche europee i due motori del cambiamento strutturale sono INNOVATION TERRITORY

21 innovation territory

22 Introduciamo due elementi che qualificano i processi di crescita ENTITLEMENTS e PROVISIONS ENTITLEMENTS PROVISIONS

23 innovation entitlements provisions territory

24 innovation entitlements provisions territory

25 innovation Policy lines entitlements provisions territory

26 EDUCATION POLICIES innovation INNOVATION POLICIES entitlements provisions WELFARE POLICIES STRUCTURAL POLICIES territory

27 EDUCATION POLICIES innovation INNOVATION POLICIES entitlements provisions WELFARE POLICIES STRUCTURAL POLICIES territory

28 EDUCATION POLICIES innovation INNOVATION POLICIES entitlements provisions WELFARE POLICIES STRUCTURAL POLICIES territory

29 INNOVATION PROVISIONS ENTITLEMENTS TERRITORY

30 THE CASE OF CHINA INNOVATION PROVISIONS ENTITLEMENTS TERRITORY

31 THE CASE OF IRELAND INNOVATION PROVISIONS ENTITLEMENTS TERRITORY

32 THE CASE OF SOUTH AFRICA INNOVATION PROVISIONS ENTITLEMENTS TERRITORY

33 THE CASE OF ITALY INNOVATION PROVISIONS ENTITLEMENTS TERRITORY

34 FINLAND AND BRASIL CASES INNOVATION PROVISIONS ENTITLEMENTS TERRITORY

35 il nuovo approccio alla politica industriale è sistemico (all government approach) Diviene cruciale il tema della coerenza fra politiche ha il suo perno nelle risorse umane e nella formazione del capitale sociale

36 HORIZON 2020 European Social Fund EDUCATION POLICIES entitlements WELFARE POLICIES innovation territory INNOVATION POLICIES provisions STRUCTURAL POLICIES European regional development fund Cohesion fund, EAFRD, EMFF

37 Una strategia per aumentare il valore aggiunto e l efficienza del sistema produttivo si basa su una infrastruttura per aumentare la formazione del capitale umano e del capitale sociale

38 Due esempi di approccio sistemico di politica industriale e, io spero, di Good Economy 1) La riforma della educazione tecnica giugno 2010 giugno ) La ricostruzione delle scuole dopo il terremoto maggio - novembre 2012

39 Istruzione e formazione professionale Rete politecnica Alta formazione, ricerca e mobilità internazionale Competenze e lavoro

40 Lavoro e competenze Borse di ricerca Borse di dottorato Assegni formativi per l alta formazione ALTA FORMAZIONE, RICERCA E MOBILITA INTERNAZIONALE Università RETE POLITECNICA ITS IFTS FS Diploma professionale PERCORSI TRIENNALI A QUALIFICA PIL E TIROCINI Dottorato in Alto apprendistato PIL E TIROCINI Alto apprendistato Apprendistato professionalizzante PIL E TIROCINI Apprendistato in diritto e dovere Centri per l Impiego Mercato del Lavoro Competenze per l innovazione produttiva e organizzativa Licei Istituti Tecnici Istituti Professionali IeFP

41

42 Its meccanico

43 Its energia ambiente edilizia

44 Servizi logistici e alimentare

45 Turismo e dintorni

46 Comunicazione

47 Una esperienza estrema di good economy: La ricostruzione delle scuole in Emilia dopo il terremoto del maggio scuole soggette a verifiche 139 totalmente inagibili 26 scuole inagibili per cause esterne 306 parzialmente inagibili 70 mila studenti in tutto il territorio terremotato 18 mila nelle scuole inagibili

48 Prima scelta: il commissario, il presidente della regione I vicecommissari, i 54 sindaci Seconda scelta: un bando europeo, ma le imprese potevano costruire solo una scuola A 6 mesi dal sisma, tutti gli studenti sono a scuola Tutte le scuole inagibili sono state ricostruite con edifici prefabbricate in classe A Tutte le scuole danneggiate sono state recuperate dai comuni Disponiamo di un laboratorio di high technology in un settore tradizionale Tutte le politiche sono state convergenti, Educazione, welfare, territorio, Innovazione

49 Position paper Commissione su Italia FSE Priorità aumentare le nostre competenze per riposizionare il sistema ER in Europa

50 Which is the goal of policy making?

51 Which is the goal? growth development Social happiness

52 ripensare le politiche industriali oggi vuol dire definire i concetti base dell azione collettiva e porli in una prospettiva dinamica

Imparare è crescere. Rete Politecnica. Alta formazione, ricerca, mobilità internazionale. Lavoro e competenze

Imparare è crescere. Rete Politecnica. Alta formazione, ricerca, mobilità internazionale. Lavoro e competenze Rete Politecnica Alta formazione, ricerca, mobilità internazionale Lavoro e competenze Istruzione e Formazione Professionale Piano straordinario per l occupazione dei giovani Imparare è crescere Per informarsi

Dettagli

ALLARME ROSSO PER LA RICERCA EUROPEA: È URGENTISSIMO ACCELERARE GLI INVESTIMENTI NELLE CONOSCENZE

ALLARME ROSSO PER LA RICERCA EUROPEA: È URGENTISSIMO ACCELERARE GLI INVESTIMENTI NELLE CONOSCENZE ALLARME ROSSO PER LA RICERCA EUROPEA: È URGENTISSIMO ACCELERARE GLI INVESTIMENTI NELLE CONOSCENZE Gli sforzi per la ricerca sono molto minori in Europa di quanto non siano negli Stati Uniti o in Giappone,

Dettagli

Imparare è crescere. Rete Politecnica. Alta formazione, ricerca, diritto allo studio universitario. Lavoro e competenze

Imparare è crescere. Rete Politecnica. Alta formazione, ricerca, diritto allo studio universitario. Lavoro e competenze Rete Politecnica Alta formazione, ricerca, diritto allo studio universitario Istruzione e Formazione Professionale Lavoro e competenze Imparare è crescere Imparare è crescere Educazione e Ricerca per

Dettagli

From HEALTH FOR ALL to UNIVERSAL HEALTH COVERAGE. Gavino Maciocco Centro Regionale Salute Globale www.saluteinternazionale.info

From HEALTH FOR ALL to UNIVERSAL HEALTH COVERAGE. Gavino Maciocco Centro Regionale Salute Globale www.saluteinternazionale.info From HEALTH FOR ALL to UNIVERSAL HEALTH COVERAGE Gavino Maciocco Centro Regionale Salute Globale www.saluteinternazionale.info HEALTH FOR ALL HEALTH FOR SOME HEALTH FOR SOME UNIVERSAL HEALTH COVERAGE World

Dettagli

Valentina Aprea Assessore Istruzione, Formazione e Lavoro

Valentina Aprea Assessore Istruzione, Formazione e Lavoro Valentina Aprea Assessore Istruzione, Formazione e Lavoro Studiare in azienda Trovare lavoro a scuola Politiche regionali per il sistema scolastico e formativo Milano, 11 settembre 2013 Anno scolastico

Dettagli

ITALY IN THE GLOBAL OUTLOOK L ITALIA NEL QUADRO GLOBALE

ITALY IN THE GLOBAL OUTLOOK L ITALIA NEL QUADRO GLOBALE Session/Sessione ITALY IN THE GLOBAL OUTLOOK L ITALIA NEL QUADRO GLOBALE ELECTRONIC POLL RESULTS RISULTATI DEL TELEVOTO INTELLIGENCE ON THE WORLD, EUROPE, AND ITALY LO SCENARIO DI OGGI E DI DOMANI PER

Dettagli

Smart Specialisation e Horizon 2020

Smart Specialisation e Horizon 2020 Smart Specialisation e Horizon 2020 Napoli, 2 Febbraio 2013 Giuseppe Ruotolo DG Ricerca e Innovazione Unità Policy Che relazione tra R&D e crescita? 2 Europa 2020-5 obiettivi OCCUPAZIONE 75% of the population

Dettagli

La figura del Dottore di Ricerca al Politecnico di Milano 8 Workshop di R&S 16 aprile 2014

La figura del Dottore di Ricerca al Politecnico di Milano 8 Workshop di R&S 16 aprile 2014 La figura del Dottore di Ricerca al Politecnico di Milano 8 Workshop di R&S 16 aprile 2014 Gli studi dottorali 2 I dottorandi: studenti o ricercatori? Consenso: Ricerche originali devono essere la componente

Dettagli

Fai la scuola giusta. Edizione 2013/2014. a cura del Centro Studi Confindustria Cuneo

Fai la scuola giusta. Edizione 2013/2014. a cura del Centro Studi Confindustria Cuneo Fai la scuola giusta Edizione 2013/2014 a cura del Centro Studi Confindustria Cuneo I giovani e il mercato del lavoro L Italia presenta strutturalmente tassi di occupazione giovanile inferiori alla media

Dettagli

OECD Science, Technology and Industry: Scoreboard 2005. Scienza, Tecnonologia e Industria: Quadro di valutazione OCSE 2005. Sommario Esecutivo

OECD Science, Technology and Industry: Scoreboard 2005. Scienza, Tecnonologia e Industria: Quadro di valutazione OCSE 2005. Sommario Esecutivo OECD Science, Technology and Industry: Scoreboard 2005 Summary in Italian Scienza, Tecnonologia e Industria: Quadro di valutazione OCSE 2005 Riassunto in italiano Sommario Esecutivo Prosegue la tendenza

Dettagli

Transizioni scuola lavoro, un passaggio difficile

Transizioni scuola lavoro, un passaggio difficile Transizioni scuola lavoro, un passaggio difficile Marco Leonardi Università di Milano Conferenza annuale Eupolis Lombardia Istruzione, formazione professionale e lavoro. 11 settembre 2014, Milano Outline

Dettagli

Politiche pubbliche e piccole e medie imprese la cooperazione italia america latina. Patrizio Bianchi

Politiche pubbliche e piccole e medie imprese la cooperazione italia america latina. Patrizio Bianchi Politiche pubbliche e piccole e medie imprese la cooperazione italia america latina Patrizio Bianchi Università di Ferrara e Fondazione Crui IILA, Roma 1 luglio 2009 PROF.PATRIZIO BIANCHI Full Professor

Dettagli

7. IL FONDO SOCIALE EUROPEO

7. IL FONDO SOCIALE EUROPEO Da ALLULLI G., Dalla Strategia di Lisbona a Europa 2020, Tipografia Pio XI, aprile 2015. 7. IL FONDO SOCIALE EUROPEO 1. Uno strumento per favorire un armonioso sviluppo economico e sociale degli Stati

Dettagli

Incontro di Orientamento 5 maggio 2015. Laurea Magistrale Economia, Mercati e Management 2015/2016

Incontro di Orientamento 5 maggio 2015. Laurea Magistrale Economia, Mercati e Management 2015/2016 Incontro di Orientamento 5 maggio 2015 Laurea Magistrale Economia, Mercati e Management 2015/2016 Novità : 4 nuovi curricula LM 2015/16 Novità: 2 curricula in lingua inglese; Informazioni sul primo anno;

Dettagli

Adult Education. I Centri Provinciali per l Istruzione degli Adulti (CPIA)

Adult Education. I Centri Provinciali per l Istruzione degli Adulti (CPIA) Adult Education I Centri Provinciali per l Istruzione degli Adulti (CPIA) Il contesto Europeo Circa il 75% degli adulti (tra i 25 e i 64 anni) in Europa hanno completato un percorso di istruzione secondaria

Dettagli

Alcune sfide europee dell innovazione energetica italiana

Alcune sfide europee dell innovazione energetica italiana Alcune sfide europee dell innovazione energetica italiana Prof. Ing. Massimo La Scala Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell Informazione Politecnico di Bari Roma, 22 maggio 2014 Key Enabling Technologies

Dettagli

"Come sarebbe la tua giornata senza il Digitale?

Come sarebbe la tua giornata senza il Digitale? "Come sarebbe la tua giornata senza il Digitale? Incremento del PIL Composizione del contributo di Internet al PIL italiano 2009-2010, % su totale Consumi privati Investimenti privati Consumi pubblici

Dettagli

I trends dell economia mondiale

I trends dell economia mondiale I trends dell economia mondiale Professor Lucrezia Reichlin London Business School e Now-casting economics Assemblea UPA Milano 1 luglio 2015 Disconoscimento aimer Il mondo di una volta Globalizzazione

Dettagli

Le migrazioni internazionali delle professioni altamente qualificate

Le migrazioni internazionali delle professioni altamente qualificate Le migrazioni internazionali delle professioni altamente qualificate Antonietta Pagano Roma 23 novembre 2010 Percorso delle lezioni Introduzione al fenomeno delle migrazioni qualificate Definizione di

Dettagli

The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly

The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly linked to the oral comments which were made at its presentation,

Dettagli

Natuzzi Group. Retail Development

Natuzzi Group. Retail Development Natuzzi Group Retail Development 1990 APRE Divani&Divani 1959 FONDAZIONE 1993 BORSA DI NEW YORK 6 733 DIPENDENTI* 468.8 mln FATTURATO 2012 90% QUOTA EXPORT* *dati al 31 Dicembre, 2012 Analisi dei trend

Dettagli

Corsi di laurea triennali a vocazione professionalizzante

Corsi di laurea triennali a vocazione professionalizzante Corsi di laurea triennali a vocazione professionalizzante Francesco Figari, Università dell Insubria Carlo Filippucci, Università di Bologna Milano, 29 maggio 2013 Alcune questioni aperte L Italia sta

Dettagli

Il Finanziamento delle infrastrutture

Il Finanziamento delle infrastrutture Verso una nuova cultura delle infrastrutture Università Bocconi, 26 gennaio 2015 Il Finanziamento delle infrastrutture Stefano GATTI Agenda Laboratorio Infrastrutture Bocconi Autostrade per l Italia A

Dettagli

Visita di Studio sul tema dell economia sociale. Dossier di approfondimento della tematica

Visita di Studio sul tema dell economia sociale. Dossier di approfondimento della tematica Obiettivo Competitività Regionale e Occupazione Programma Operativo Nazionale Azioni di Sistema (FSE) 2007-2013 [IT052PO017] Obiettivo Convergenza Programma Operativo Nazionale Governance e Azioni di Sistema

Dettagli

Vision e obiettivi di Confindustria Digitale

Vision e obiettivi di Confindustria Digitale Vision e obiettivi di Confindustria Digitale Nicola Ciniero Consigliere Incaricato, Confindustria Digitale Presidente e Amministratore Delegato IBM Italia 13 Maggio 2013 1 Problemi ben noti limitano la

Dettagli

Industrie 4.0 nuovo volto dell economia europea. Maurizio Gattiglio EFFRA Chairman

Industrie 4.0 nuovo volto dell economia europea. Maurizio Gattiglio EFFRA Chairman Industrie 4.0 nuovo volto dell economia europea Maurizio Gattiglio EFFRA Chairman Background L importanza del settore manifatturiero per l Europa Il settore manifatturiero è di fondamentale importanza

Dettagli

Presentazione esterna. (Obiettivo sviluppo nuove imprese tecnologiche)

Presentazione esterna. (Obiettivo sviluppo nuove imprese tecnologiche) Presentazione esterna (Obiettivo sviluppo nuove imprese tecnologiche) Summary 1/4! La Fondazione ricerca e imprenditorialità (d ora in avanti Fondazione R&I) prende le mosse dalla crescente consapevolezza

Dettagli

Prima della Riforma Moratti Diritto dovere di istruzione e formazione e obbligo di istruzione Il sistema di IeFP regionale

Prima della Riforma Moratti Diritto dovere di istruzione e formazione e obbligo di istruzione Il sistema di IeFP regionale 1 La scuola secondaria di secondo grado si suddivide in due grandi segmenti o (sotto)sistemi : quello dell Istruzione da un lato e quello dell Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) dall altro. Il

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

GRADUATORIA FINALE FINAL RANKING

GRADUATORIA FINALE FINAL RANKING CORSO DI DOTTORATO DI RICERCA IN INGEGNERIA CIVILE, AMBIENTALE E MECCANICA - 31 CICLO CONCORSO DI AMMISSIONE DOCTORAL PROGRAMME IN PROGRAMME IN CIVIL, ENVIRONMENTAL AND MECHANICAL ENGINEERING 31st CYCLE

Dettagli

Politica di coesione post 2013 e obiettivi di Europa 2020. Regione del Veneto Assessorato al Bilancio e agli Enti Locali Direzione Programmazione

Politica di coesione post 2013 e obiettivi di Europa 2020. Regione del Veneto Assessorato al Bilancio e agli Enti Locali Direzione Programmazione Politica di coesione post 2013 e obiettivi di Europa 2020 Regione del Veneto Assessorato al Bilancio e agli Enti Locali Direzione Programmazione 1 Il contesto globale Accelerazione e intensificazione delle

Dettagli

Un anno dopo Rio+20 Rilanciare la crescita con la Green Economy Edoardo Croci edoardo.croci@unibocconi.it Milano, 16 settembre 2013

Un anno dopo Rio+20 Rilanciare la crescita con la Green Economy Edoardo Croci edoardo.croci@unibocconi.it Milano, 16 settembre 2013 Un anno dopo Rio+20 Rilanciare la crescita con la Green Economy Edoardo Croci edoardo.croci@unibocconi.it Milano, 16 settembre 2013 Relazione fra ambiente e sistema economico Principali cause dell insostenibilità

Dettagli

L economia italiana: problemi strutturali e prospettive di crescita. L economia italiana: problemi strutturali e prospettive di crescita 1/37

L economia italiana: problemi strutturali e prospettive di crescita. L economia italiana: problemi strutturali e prospettive di crescita 1/37 L economia italiana: problemi strutturali e prospettive di crescita Prof. Carluccio Bianchi Università di Pavia L economia italiana: problemi strutturali e prospettive di crescita 1/37 Premessa - Nel corso

Dettagli

ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE. Percorsi triennali per conseguire una qualifica professionale

ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE. Percorsi triennali per conseguire una qualifica professionale ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE Percorsi triennali per conseguire una qualifica professionale Per informazioni Regione Emilia-Romagna Assessorato Scuola, formazione professionale, università e ricerca,

Dettagli

Prima Giornata InFormativa Progetto BioTTasa. Area della Ricerca del CNR - Via G. Amendola,122/O Bari, 22 maggio 2014

Prima Giornata InFormativa Progetto BioTTasa. Area della Ricerca del CNR - Via G. Amendola,122/O Bari, 22 maggio 2014 Prima Giornata InFormativa Progetto BioTTasa Area della Ricerca del CNR - Via G. Amendola,122/O Bari, 22 maggio 2014 Il TT nella dimensione europea Francesco S. Donadio Progetto Finanziato dal Ministero

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Linee di azione - Sintesi - Il presente Documento Programmatico contiene le linee di azione del Ministero dell Istruzione, dell Università e della

Dettagli

Modelli di innovazione a confronto Italia vs. Europa. Francesco Daveri Università di Parma

Modelli di innovazione a confronto Italia vs. Europa. Francesco Daveri Università di Parma Modelli di innovazione a confronto Italia vs. Europa Francesco Daveri Università di Parma Perché il modello di innovazione italiano è ad un bivio Lezioni da due modelli di innovazione stranieri Schema

Dettagli

Leo Breedveld - 2B 15/07/2008

Leo Breedveld - 2B 15/07/2008 LCA dell agroalimentare Introduzione alla Valutazione del Ciclo di Vita e potenzialità dello strumento nei settori agricolo e agroalimentare Camera di Commercio di Padova Centro Studi Leo Breedveld 15

Dettagli

L occupabilità dei Dottori in Chimica

L occupabilità dei Dottori in Chimica L occupabilità dei Dottori in Chimica Silvia Ghiselli Responsabile Indagini e Ricerche AlmaLaurea Bologna, 24 Settembre 2014 Tasso di disoccupazione in Italia nella fase di entrata nel mercato del lavoro

Dettagli

Politiche Sanitarie Comparate Lezione 3

Politiche Sanitarie Comparate Lezione 3 Politiche Sanitarie Comparate Lezione 3 Stefano Neri Corso di Laurea in Servizio Sociale 2009/10 Università degli Studi di Milano Bicocca Modelli di organizzazione di un sistema sanitario (a) Si differenziano

Dettagli

ASVITO Light (CH) ASVITO Holding ha una lunga tradizione di consulenza in diversi mercati.

ASVITO Light (CH) ASVITO Holding ha una lunga tradizione di consulenza in diversi mercati. Progetto Led 2014 IL GRUPPO ASVITO Financing ASVITO HOLDING ASVITO Mgmt. Services ASVITO Sourcing ASVITO Consulting ASVITO Light ASVITO Trading ASVITO Light (CH) ASVITO Luce (IT) ASVITO International ASVITO

Dettagli

La responsabilità sociale d impresa come strumento per l innovazione e lo sviluppo territoriale

La responsabilità sociale d impresa come strumento per l innovazione e lo sviluppo territoriale Sostenibilità e Territorio. Quale ruolo per istituzioni, banche e imprese? Martedì 10 Giugno 2008 Loggia dei Mercanti Ancona La responsabilità sociale d impresa come strumento per l innovazione e lo sviluppo

Dettagli

Le aree di Innovazione per la crescita

Le aree di Innovazione per la crescita Le aree di Innovazione per la crescita I Sistemi nazionali di Innovazione vengono caratterizzati dal grado di specializzazione tecnologica dei diversi settori produttivi: la capacità di sviluppare innovazione

Dettagli

La programmazione Europea 2014-2020

La programmazione Europea 2014-2020 La programmazione Europea 2014-2020 Mariachiara Esposito Funzionario Servizi Direzionali - Ufficio di collegamento Regione Toscana con le istituzioni comunitarie a Bruxelles I programmi europei 2014-2020

Dettagli

Nota di sintesi ANALISI DELLE POLITICHE EDUCATIVE. Overview. Education Policy Analysis. Analisi delle politiche educative

Nota di sintesi ANALISI DELLE POLITICHE EDUCATIVE. Overview. Education Policy Analysis. Analisi delle politiche educative Nota di sintesi ANALISI DELLE POLITICHE EDUCATIVE Overview Education Policy Analysis Analisi delle politiche educative Le note di sintesi sono degli stralci di pubblicazioni dell OCSE. Sono disponibili

Dettagli

SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013. La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori.

SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013. La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori. SCHEDA DATI STATISTICO-ECONOMICI NOVEMBRE 2013 1 La crisi economica colpisce soprattutto i lavoratori. A luglio 2013 gli occupati sono il 55,9% ossia 22 milioni 509 mila, mentre i disoccupati sono 3 milioni

Dettagli

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale

SPACE TECHNOLOGY. Per la creazione d impresa. for business creation. and environmental monitoring. ICT and microelectronics. e monitoraggio ambientale Green economy e monitoraggio ambientale Green economy and environmental monitoring Navigazione LBS Navigation LBS ICT e microelettronica ICT and microelectronics Per la creazione d impresa SPACE TECHNOLOGY

Dettagli

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

Il bilancio dell UE, dopo Lisbona

Il bilancio dell UE, dopo Lisbona Il bilancio dell UE, dopo Lisbona il Trattato di Lisbona conferisce al Parlamento europeo la capacità di "co-legislatore" a pieno titolo sul bilancio dell'ue UE, insieme ai governi. Quest anno per la prima

Dettagli

L Istruzione e la Formazione professionale

L Istruzione e la Formazione professionale L Istruzione e la Formazione professionale INSERTO SPECIALE L istruzione professionale e la formazione professionale sono materie di esclusiva competenza regionale. La legge 18, tra le sue principali finalità,

Dettagli

STATI UNITI IL SISTEMA SANITARIO PIU GRANDE DEL MONDO - LE DIMENSIONI -

STATI UNITI IL SISTEMA SANITARIO PIU GRANDE DEL MONDO - LE DIMENSIONI - STATI UNITI IL SISTEMA SANITARIO PIU GRANDE DEL MONDO - LE DIMENSIONI - 1 Eleonora Corsalini Milano, 23 Novembre 2009 CONTENUTI Comparazione Paesi OCSE Comparazione Paesi G7 Focus sul Sistema Sanitario

Dettagli

IP/10/1602. Bruxelles, 25 novembre 2010

IP/10/1602. Bruxelles, 25 novembre 2010 IP/10/1602 Bruxelles, 25 novembre 2010 Nel luglio 2010 circa un terzo delle linee europee a banda larga viaggiava a velocità superiori a 10 Mbps (15% nel luglio 2009). Velocità maggiori di trasmissione

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

Strategie di ripresa UE 2020: le priorità per la Smart Specialization Strategy. Potenza, Unibas, 15 gennaio 2014 (II parte seminario)

Strategie di ripresa UE 2020: le priorità per la Smart Specialization Strategy. Potenza, Unibas, 15 gennaio 2014 (II parte seminario) Strategie di ripresa UE 2020: le priorità per la Smart Specialization Strategy Potenza, Unibas, 15 gennaio 2014 (II parte seminario) Ue 2020 : le sfide dei 28 paesi membri Competitività globale : imprese

Dettagli

Le Linee Guida dei SEAP all interno del Patto dei Sindaci

Le Linee Guida dei SEAP all interno del Patto dei Sindaci Le Linee Guida dei SEAP all interno del Patto dei Sindaci Congresso Internazionale Klimaenergy 2010 I SEAP Piani di Azione Energia Sostenibile. Rassegna di metodologie ed esperienze Bolzano, 23 settembre

Dettagli

La strategia AgID per la realizzazione dell Agenda. Agostino Ragosa

La strategia AgID per la realizzazione dell Agenda. Agostino Ragosa La strategia AgID per la realizzazione dell Agenda Digitale Italiana Agostino Ragosa Forum PA 2013 Palazzo dei Congressi - Roma, 28 Maggio 2013 Il contesto L economia digitale italiana Ha registrato un

Dettagli

Nuovi approcci per rilanciare l innovazione: il contributo di Bivee

Nuovi approcci per rilanciare l innovazione: il contributo di Bivee Nuovi approcci per rilanciare l innovazione: il contributo di Bivee Claudia Diamantini Dipartimento di Ingegneria dell'informazione Università Politecnica delle Marche 1 Strategicità dell Innovazione Europe's

Dettagli

LE TRASFORMAZIONI DEL SISTEMA DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA IN ITALIA

LE TRASFORMAZIONI DEL SISTEMA DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA IN ITALIA LE TRASFORMAZIONI DEL SISTEMA DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA IN ITALIA di Liana Verzicco L UNIVERSITÀ Il contesto internazionale: lo spazio europeo dell istruzione superiore Nel XXI secolo sarà la conoscenza

Dettagli

Amministrazione Digitale La rete nazionale dei pagamenti elettronici come opportunità di cambiamento per le P.A.

Amministrazione Digitale La rete nazionale dei pagamenti elettronici come opportunità di cambiamento per le P.A. Amministrazione Digitale La rete nazionale dei pagamenti elettronici come opportunità di cambiamento per le P.A. Salerno, 18 giugno 2014 Palazzo di Città, Salone dei Marmi Domenico Gammaldi Banca d Italia

Dettagli

L azienda. Un terminal con un elevato potenziale

L azienda. Un terminal con un elevato potenziale L azienda Cargofer è una società a responsabilità limitata a completo capitale privato, nata nel 2000 per realizzare e sviluppare un terminal ferroviario adibito alla fornitura di beni e servizi nel rispetto

Dettagli

Finlabo Market Update (17/12/2014)

Finlabo Market Update (17/12/2014) Finlabo Market Update (17/12/2014) 1 STOXX600 Europe Lo STOXX600 si è portato su un importante livello rappresentato dalla trend-line dinamica. Crediamo che da questi livelli possa partire un rimbalzo

Dettagli

Investimenti in formazione ed istruzione: uno sguardo su dati Internazionali, Nazionali e Regionali

Investimenti in formazione ed istruzione: uno sguardo su dati Internazionali, Nazionali e Regionali ECONOMIA DELL'ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE a.a. 2014/2015 - Prof. G. Favretto Investimenti in formazione ed istruzione: uno sguardo su dati Internazionali, Nazionali e Regionali Serena Cubico Ricercatore

Dettagli

Politiche educative e iniziative di elearning in Europa

Politiche educative e iniziative di elearning in Europa 1 Politiche educative e iniziative di elearning in Europa Handimatica, 30 novembre 2006 2 Società della Informazione in Europa 1999 eeurope- An Information Society for all 2000 eeurope Action Plan 2002

Dettagli

Crescita globale: mondo che invecchia? Ci salverà la produttività in un. Stefano Napoletano Director McKinsey & Company Maggio 2015

Crescita globale: mondo che invecchia? Ci salverà la produttività in un. Stefano Napoletano Director McKinsey & Company Maggio 2015 Crescita globale: Ci salverà la produttività in un mondo che invecchia? Stefano Napoletano Director McKinsey & Company Maggio 2015 Crescita del PIL mondiale dal 1964 al 2015 50 anni x6 1 Popolazione e

Dettagli

Ordinanza n. 37 del 21 marzo 2013

Ordinanza n. 37 del 21 marzo 2013 IL PRESIDENTE INQUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1, COMMA 2, DEL D.L. N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONIDALLA LEGGE 122/2012 Ordinanza n. 37 del 21 marzo 2013 Assegnazione delle

Dettagli

Ridurre l abbandono precoce, con attenzione particolare a specifici target

Ridurre l abbandono precoce, con attenzione particolare a specifici target Obiettivo tematico 10 Istruzione e Formazione Risultati attesi Obiettivi Specifici Azioni Interventi di sostegno agli studenti caratterizzati da particolari fragilità (azioni di tutoring e mentoring, attività

Dettagli

Transmission capacity that is faster. Digital Network (ISDN) at 1.5 or 2.0

Transmission capacity that is faster. Digital Network (ISDN) at 1.5 or 2.0 Next Generation Networking Le tecnologie per l accesso ultrabroadband Università degli Studi di Roma Tor Vergata Villa Mondragone 31 gennaio 2008 05/02/2008 Rocco Casale 1 Quattro rivoluzioni nelle reti

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSIVA E ATTRATTIVITÀ

INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSIVA E ATTRATTIVITÀ INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSIVA E ATTRATTIVITÀ Se confrontata con i principali paesi europei, l Italia si colloca nella fascia bassa, per quanto riguarda la presenza di imprese estere sul proprio territorio.

Dettagli

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema Aspen Institute Italia Studio curato da: Servizio Studi e Ricerche, Intesa Sanpaolo ISTAT IMT Alti Studi, Lucca Fondazione Edison LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE Prima

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

Mappa dei percorsi formativi professionalizzanti secondo la normativa vigente

Mappa dei percorsi formativi professionalizzanti secondo la normativa vigente Mappa dei percorsi formativi professionalizzanti secondo la normativa vigente Mappa logica dei percorsi formativi professionalizzanti 8 7 Diploma tecnico superiore ITS Diploma di laurea 5 Specializzazione

Dettagli

Green economy and renewable sources: opportunities and ties for a sustainable development Marco Frey, Scuola Superiore S.Anna Chieti, 26/5/2011 The Green economy is à la page Green Economy and New Economy

Dettagli

e-privacy 2012 Open data e tutela giuridica dei dati personali

e-privacy 2012 Open data e tutela giuridica dei dati personali e-privacy 2012 Open data e tutela giuridica dei dati personali Milano, 22 giugno 2012 Prof. Avv. Alessandro Mantelero Politecnico di Torino IV Facoltà I. Informazione pubblica ed informazioni personali

Dettagli

SVILUPPO LOCALE E CONOSCENZA

SVILUPPO LOCALE E CONOSCENZA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE DIPARTIMENTO DI TECNOLOGIE DELL ARCHITETTURA E DESIGN PIER LUIGI SPADOLINI SVILUPPO LOCALE E CONOSCENZA Il ruolo del Knowledge Management BENEDETTA BIONDI La conoscenza

Dettagli

Il diritto allo studio oggi. E domani?

Il diritto allo studio oggi. E domani? Il diritto allo studio oggi. E domani? Federica Laudisa Ripensare il diritto allo studio universitario Firenze, 10 novembre 2011 Sommario Lo stato dell arte Uno sguardo oltreconfine La riforma Gelmini

Dettagli

Matteo Mille Direttore della divisione Server & Tools Microsoft Italia

Matteo Mille Direttore della divisione Server & Tools Microsoft Italia Matteo Mille Direttore della divisione Server & Tools Microsoft Italia Posizionamento Virtualization 360 Considerato nei Top4 management Vendor ** Crescita 4x il mercato Xx % Others WS08 Share growth

Dettagli

Area TREND MERCATI TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST DECEMBER 2014. Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA.

Area TREND MERCATI TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST DECEMBER 2014. Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA. 8 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA 2 8 Executive Summary Zenith Optimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede che la spesa globale in pubblicità nel 2015 crescerà

Dettagli

Convegno Good Vocational Education and Training A future for young workers Le Politiche di Regione Lombardia Skills and Jobs

Convegno Good Vocational Education and Training A future for young workers Le Politiche di Regione Lombardia Skills and Jobs Convegno Good Vocational Education and Training A future for young workers Le Politiche di Regione Lombardia Skills and Jobs 4 dicembre 2014 Un cordiale buongiorno a tutti i presenti. Grazie, innanzitutto,

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 29 ottobre 2014) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta lo

Dettagli

Lo Scenario Macroeconomico Rischi ed Opportunita

Lo Scenario Macroeconomico Rischi ed Opportunita Lo Scenario Macroeconomico Rischi ed Opportunita City Wire Events September 2015 Professor Paolo Surico London Business School 1 Disclaimer 2 Previsioni in macroeconomia: Scienza Source: FMI WEO 2014 Previsioni

Dettagli

Le opportunità di un mondo che cresce

Le opportunità di un mondo che cresce UNIONCAMERE EMILIA-ROMAGNA TEMPORARY EXPORT MANAGER 2014 Le opportunità di un mondo che cresce Camera di Commercio di Ravenna 26 marzo 2014 Dentro il tunnel Partire dai numeri nonostante quanto si dice

Dettagli

VISUAL MANAGEMENT. Caso SIDEL. Carmen Ialenti. Bologna, 15 Novembre 2012

VISUAL MANAGEMENT. Caso SIDEL. Carmen Ialenti. Bologna, 15 Novembre 2012 VISUAL MANAGEMENT Caso SIDEL Carmen Ialenti Bologna, 15 Novembre 2012 This report is solely for the use of Sidel Group personnel. No part of it may be circulated, quoted, or reproduced for distribution

Dettagli

Le politiche regionali per i giovani: continuità e cambiamenti durante la crisi. Un indagine esplorativa Davide Barella, Ires Piemonte 17 giugno 2014

Le politiche regionali per i giovani: continuità e cambiamenti durante la crisi. Un indagine esplorativa Davide Barella, Ires Piemonte 17 giugno 2014 Le politiche regionali per i giovani: continuità e cambiamenti durante la crisi Un indagine esplorativa Davide Barella, Ires Piemonte 17 giugno 2014 Progetto Cantiere Giovani Ires Piemonte Politica o politiche

Dettagli

Linee di sviluppo regionale: dai progetti alle sperimentazioni sul campo

Linee di sviluppo regionale: dai progetti alle sperimentazioni sul campo Workshop Gruppo Esperti Nazionali ECVET La sperimentazione di ECVET nei processi di apprendimento in contesti lavorativi Lamezia Terme, 5 luglio 2013 (Grand Hotel Lamezia, Piazza Lamezia) Linee di sviluppo

Dettagli

L E-COMMERCE E LA MULTICANALITÀ, UN'OPPORTUNITÀ DI SVILUPPO PER LE IMPRESE E IL PAESE Roberto Liscia

L E-COMMERCE E LA MULTICANALITÀ, UN'OPPORTUNITÀ DI SVILUPPO PER LE IMPRESE E IL PAESE Roberto Liscia INTERNETDAYS L E-COMMERCE E LA MULTICANALITÀ, UN'OPPORTUNITÀ DI SVILUPPO PER LE IMPRESE E IL PAESE Roberto Liscia PRESIDENTE NETCOMM L ENERGIA DIGITALE Sigillo Netcomm Il Consorzio Netcomm promuove lo

Dettagli

I sistemi pensionistici

I sistemi pensionistici I sistemi pensionistici nei Paesi membri Comitato Esecutivo FERPA Bruxelles, 24/02/2012 Enrico Limardo Paesi coinvolti nella ricerca Austria Francia Italia UK Spagna Portogallo Germania Romania Belgio

Dettagli

Distretti e contesto economico

Distretti e contesto economico Distretti e contesto economico qualche numero Giovanni Ajassa Responsabile Servizio Studi Mestre, 22 ottobre 2012 Crisi e trasforrmazione Rimetterci in moto Cogliere le opportunità Uno schema di ragionamento

Dettagli

REGIONE LAZIO Assessorato Formazione, Ricerca, Scuola, Università

REGIONE LAZIO Assessorato Formazione, Ricerca, Scuola, Università REGIONE LAZIO Assessorato Formazione, Ricerca, Scuola, Università Direzione Regionale Formazione, Ricerca e Innovazione, Scuola e Università, Diritto Allo Studio (ALLEGATO 1) Approvazione del Piano territoriale

Dettagli

Terza Missione e Dottorati Industriali: nuove partnership fra Imprese e Università

Terza Missione e Dottorati Industriali: nuove partnership fra Imprese e Università Terza Missione e Dottorati Industriali: nuove partnership fra Imprese e Università ANDREA BAIRATI Direttore Area Politiche Industriali, Innovazione, Education di Confindustria 5 giugno 2014 SCENARIO Le

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze

Ministero dell Economia e delle Finanze Elenco completo periodici in abbonamento 20 giugno 2013 Ver. 1.0 Ministero dell Economia e delle Finanze Ufficio per il coordinamento tecnico logistico Biblioteca e ufficio di documentazione del DT Sommario

Dettagli

Europa 2020: Agenda Digitale

Europa 2020: Agenda Digitale Europa 2020: Agenda Digitale Lucilla Sioli Head of Unit DG CONNECT European Commission 15 November 2012 Obiettivi Agenda Digitale, fine 2011 Copertura della tecnologia DSL è la piattaforma fissa piu' diffusa,

Dettagli

Le ICT nella scuola italiana. Sintesi dei dati in un quadro comparativo europeo

Le ICT nella scuola italiana. Sintesi dei dati in un quadro comparativo europeo esperienze / riflessioni Le ICT nella scuola italiana. Sintesi dei dati in un quadro comparativo europeo Giuliano Vivanet a a Università di Cagliari, giuliano.vivanet@unica.it Abstract Con l obiettivo

Dettagli

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO TRASFERIMENTO TECNOLOGICO L ESEMPIO DELLA STELLA GROWTH FUND 2 Contenuto Parlerò: Della Stella Growth Fund come esempio di partnership pubblico /privato per diminuire e condividere il rischio legato all

Dettagli

Come far ripartire l'italia? Annamaria Di Ruscio

Come far ripartire l'italia? Annamaria Di Ruscio Come far ripartire l'italia? Annamaria Di Ruscio Amministratore Delegato - NetConsulting cube Crescita 2015E/2014 Incertezza economica con qualche segnale di ripresa Crescite anno su anno del PIL 8% 7%

Dettagli

I POR MARCHE FESR E FSE NELLA PROGRAMMAZIONE 2014/2020

I POR MARCHE FESR E FSE NELLA PROGRAMMAZIONE 2014/2020 I POR MARCHE FESR E FSE NELLA PROGRAMMAZIONE 2014/2020 LA PROGRAMMAZIONE 14/20: LE PRINCIPALI NOVITA 3 fasce di Regioni (più sviluppate, meno sviluppate e in transizione); L accordo di partenariato La

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per le Comunicazioni DIREZIONE GENERALE REGOLAMENTAZIONE DEL SETTORE POSTALE Divisione I Prot. 35187 del 28.5.2013 RELAZIONE PER IL CAPO DIPARTIMENTO Oggetto:

Dettagli

Da dove vengono le grandi innovazioni? Ripensare i rischi e le ricompense

Da dove vengono le grandi innovazioni? Ripensare i rischi e le ricompense Da dove vengono le grandi innovazioni? Ripensare i rischi e le ricompense Festival dell Economia, Trento 31 Maggio 2014 Mariana Mazzucato R.M. Phillips Professor in Economics of Innovation Science Policy

Dettagli

Programma Operativo 2014-2020 del Fondo Sociale Europeo della Toscana. investimenti a favore della crescita, dell occupazione e del futuro dei giovani

Programma Operativo 2014-2020 del Fondo Sociale Europeo della Toscana. investimenti a favore della crescita, dell occupazione e del futuro dei giovani Programma Operativo 2014-2020 del Fondo Sociale Europeo della Toscana investimenti a favore della crescita, dell occupazione e del futuro dei giovani Programma Operativo 2014-2020 del Fondo Sociale Europeo

Dettagli

Mini corso: Storia ed esempi LCA (15 ) BEST UP

Mini corso: Storia ed esempi LCA (15 ) BEST UP Mini corso: Storia ed esempi LCA (15 ) BEST UP settimana milanese del design 18-23 aprile 2007 Leo Breedveld Esperto LCA Tel: 041-5947937 - breedveld@to-be.it Uno dei primi studi di LCA Life Cycle Assessment

Dettagli

Presentazione del sostegno linguistico on line, Sonia Peressini Conferenza per la Giornata europea delle Lingue, Firenze, 25 settembre 2014

Presentazione del sostegno linguistico on line, Sonia Peressini Conferenza per la Giornata europea delle Lingue, Firenze, 25 settembre 2014 Presentazione del sostegno linguistico on line, Sonia Peressini Conferenza per la Giornata europea delle Lingue, Firenze, 25 settembre 2014 Mobilità in Erasmus+ - Sostegno Linguistico Online: Dimostrazione

Dettagli