MILES Rivista Militare :: Io riservista delo Corpo Militare della Croce Rossa Italiana / C.le 01/15/17 CRI Emidio 21:15:46 Vincenzoni

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MILES Rivista Militare :: Io riservista delo Corpo Militare della Croce Rossa Italiana / C.le 01/15/17 CRI Emidio 21:15:46 Vincenzoni"

Transcript

1 Io riservista delo Corpo Militare della Croce Rossa Italiana / C.le CRI Emidio Vincenzoni Io Riservista del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana C.le C.R.I. Emidio Vicenzoni, dal 17 Agosto al 14 Settembre 2006 "Iraqi Freedom" OPERAZIONE ANTICA BABILONIA TALLIL (IRAQ) MITTICA MILITARE CRI COMPOUND 68 UNITA CAMPALE CORPO Corpo Militare CRI (Lecco): Corpo Militare della Croce Rossa Italiana di Lecco, (III Centro Mobilitazione Milano). Fin dal settembre 1943, Unità Militari della Croce Rossa si prodigarono per il soccorso ai feriti durante i combattimenti per la difesa di Roma (Porta S. Paolo) ed in tutti i Presidi che tentarono di opporre resistenza all invasore. In particolare, esse presero parte alle operazioni per la liberazione della Sardegna. In virtù delle convenzioni internazionali ed in forza delle leggi vigenti in Italia, il Corpo Militare può essere impiegato sia in tempo di pace che in tempo di guerra. La Croce Rossa Italiana, attraverso la propria struttura ausiliaria delle FF.AA., dispone di uno speciale Corpo Militare per espletare i servizi in tempo di guerra, come previsto dalla Convenzione di Ginevra. Ma non solo, molte situazioni comprendenti eventi straordinari, catastrofi e tutte quelle maxi emergenze che possono rendere necessario un soccorso, hanno bisogno di un corpo moderno, efficiente, adeguatamente attrezzato e 1/5

2 pronto ad intervenire. Tutte queste caratteristiche sono presenti nel Corpo Militare della C.R.I., ausiliario delle Forze Armate dello Stato. Detto Corpo dispone di precise direttive legislative che gli permettono di affiancare le forze armate negli interventi, attraverso il dispiegamento sul campo di strutture sanitarie d' emergenza uniche per tipologia e struttura in tutto il territorio nazionale, rendendolo uno dei Corpi fra i più equipaggiati ed addestrati d' Europa. Ecco come funziona il Corpo Militare della Croce Rossa Italiana di Lecco (LC) con i suoi militari di professione, in servizio permanente effettivo o Richiamati e soprattutto il Corpo Militare della CRI, con i Riservisti, che sono pronti a partire per dare il loro contributo al Contingente Italiano/Coalizione e alle popolazioni in difficoltà. In tre anni di missione Antica Babilonia, centinaia di soldati italiani sono passati attraverso questa terra devastata dalla guerra e a tutti provoca sempre gli stessi sentimenti: rabbia e dolore, orgoglio e voglia di andare avanti, consapevoli di quanto si sta facendo per aiutare questa martoriata area del mondo. 12 NOVEMBRE 2004 Base Maestrale. Sono una Guardia Particolare Giurata della Mondialpol e lavoro per la Sicurezza nella zona di Lecco. Sono partito per la missione Antica Babilonia in IRAQ per dare il mio contributo al Contingente Italiano presso la Base Militare (Camp Mittica) di Nassiriya e alla popolazione. Ho svolto mansioni di supporto sanitario alle varie attività operative del contingente, aiuti umanitari, formazione e addestramento, attività logistiche di vario tipo. La sicurezza di Camp Mittica è garantita dall' Esercito Italiano,dalla task force Rumena e dalla task force MSU. Il Compound Mittica è infatti organizzato all interno della Base Americana composta dal Comando Brigata, dal Reparto Comando e da un reparto logistico americano. ADDESTRAMENTO: 2/5

3 Ho effettuato l Amalgama, un addestramento di 2 (due) settimane a Castelnuovo di Porto (Roma). La fase addestrativa e di ricondizionamento del personale viene effettuato nelle due settimane di richiamo, durante le quali è stata trattata un'ampia panoramica di argomenti ricevendo inoltre l'attestato di partecipazione al corso XXXVIII Combat Trauma First Aid Course. Tallil Base Camp Mittica Nassiriya (IRAQ): Corpo Militare Croce Rossa Italiana 68 Unità Campale (Tallil) IRAQ Arrivati a Tallil (Nassiriya) alla 68 Unità Campale con un viaggio sul Mitico C 130H Hercules l'incorporamento ha inizio subito dal primo giorno dove l'accoglienza da parte dell'esercito Italiano (Bersaglieri), del Corpo Militare della CRI, soprattutto attraverso il suo Comandante, è veramente eccezionale. La Giornata nella base Italiana è stata scandita da un rigido copione militare: sveglia 06.30, colazione, alzabandiera e attività giornaliere. Inserito nel gruppo degli autisti, affiancato dal Responsabile degli autisti Sottoufficiale 1 M.llo M. A. e con altri Riservisti inizia la mia prima esperienza in territorio Iracheno. Tra odori inconfondibili ed una lunga autostrada assolata, con ombrelloni improbabili di cemento su piazzole di sosta deserte e con mercatini improvvisati per terra, con pochi oggetti in vendita, l'iraq si presenta cosi,al primo impatto. Ma il primo bambino che si avvicina per chiedere un po' d'acqua fa subito ricordare quel che sta avvenendo in Iraq. Perché sono proprio i bambini, questa generazione sono coloro che pagano il prezzo più caro. Il primo impatto con Tallil Base Camp Mittica Nassiriya (IRAQ), nonostante il calore, è stato bellissimo, infatti pensavo che non avessero spento i motori e invece erano i 50 gradi del deserto. Voglio esprimere il mio personale apprezzamento per l impegno nonostante il rischio che abbiamo corso nel 3/5

4 territorio Iracheno per portare speranza alla popolazione e assistenza sanitaria al Contingente Italiano. E' chiaro che quando ti trovi a gestire l'aspetto tecnico logistico di certe situazioni, come per esempio un autocolonna da Nassiriya a Kuwait, allora devi fare i conti con strade tortuose e pericolose, la scelta di una strada oppure il passaggio di paesi. Talvolta questo compito può risultare gravoso ma, alla fine, si riesce sempre a gestire la sicurezza, garantita grazie al supporto della scorta dell'esercito Italiano. L'aspetto più gratificante è aver partecipato con il Corpo Militare della CRI alla Missione Antica Babilonia. Aiutare il Contingente Italiano e la Popolazione Irachena. Abbiamo lasciato l'iraq all'esercito Iracheno con un compito di ricostruzione e di assicurare il Paese. Ovviamente, sono pronto a partecipare ad un'altra missione sia in Italia che all'estero (anche in Libano), come ho già effettuato nel marzo 2004 con l'esercito Italiano in Kosovo. Vorrei partire per un'altra missione per dare ancora il mio contributo e la mia professionalità sia al Contingente Italiano/Coalizione e sia alle popolazioni in difficoltà. Ho avuto l onore di lavorare con il Corpo Militare della Croce Rossa Italiana ed imparare molte cose; rappresentando la CRI di Lecco, di cui ho molta ammirazione e dopo un mese di onorato servizio alla Patria, il momento di partire per tornare in Italia, è stato difficile. Con la presente intendo ringraziare, per la professionalità e la cortesia dimostrata il Sottoufficiale 1 M.llo CRI M.A. Responsabile dei Mezzi in IRAQ e di Roma per avermi dato l'opportunità di imparare cose nuove; il Generale del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana Gen. R. di Roma; l'ufficio del Corpo Militare della CRI di Lecco, il Comandante del Campo della 68 Unità a Nassiriya Cap. CRI T.R. ed in particolare il Magg. CRI T. dell'ufficio OMIA di Roma. 4/5

5 Grazie Ministro della Difesa On.le Arturo PARISI Grazie Capo di Stato Maggiore Difesa Ammiraglio Giampaolo DI PAOLA Grazie Capo di Stato Maggiore dell'esercito Gen. C.A. Filiberto Cecchi Grazie Generale Corpo Militare C.R.I. Placido RUSSO In fede C.R.I. Emidio Vicenzoni C.le 5/5

Il Corpo Militare della Croce Rossa Italiana e il volontariato Roma, 25 ottobre 2011

Il Corpo Militare della Croce Rossa Italiana e il volontariato Roma, 25 ottobre 2011 Il della Croce Rossa Italiana e il volontariato Roma, 25 ottobre 2011 Magg. Gen. CRI Gabriele LUPINI Ispettore Nazionale del C.R.I. circa 17.000 iscritti, oltre 1.300 medici e 1.200 infermieri Automezzi

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA. III CENTRO DI MOBILITAZIONE Lombardia CORPO MILITARE

CROCE ROSSA ITALIANA. III CENTRO DI MOBILITAZIONE Lombardia CORPO MILITARE CROCE ROSSA ITALIANA III CENTRO DI MOBILITAZIONE Lombardia CORPO MILITARE LEZIONE CORSO VOLONTARI Le Componenti Il Volontari del Soccorso Pionieri Componente Giovani Comitato Femminile Donatori del Sangue

Dettagli

Croce Rossa italiana. Corpo Militare CRI. I Servizi della CRI Ausiliari alle FF.AA. del Corpo Militare. Col. Fabio Strinati Capo Ufficio DIU

Croce Rossa italiana. Corpo Militare CRI. I Servizi della CRI Ausiliari alle FF.AA. del Corpo Militare. Col. Fabio Strinati Capo Ufficio DIU Croce Rossa italiana Corpo Militare CRI I Servizi della CRI Ausiliari alle FF.AA. del Corpo Militare Col. Fabio Strinati Capo Ufficio DIU Croce Rossa Italiana Ispettorato Nazionale del Corpo Militare ausiliario

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 2222 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore COSSIGA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 22 APRILE 2003 Disposizioni sulla missione umanitaria nazionale in Iraq

Dettagli

Corpo Militare della Croce Rossa Italiana Ispettorato Nazionale

Corpo Militare della Croce Rossa Italiana Ispettorato Nazionale della Croce Rossa Italiana Ispettorato Nazionale Giornata di studio «La medicina legale nelle catastrofi» Le Missioni Internazionali del Ten. Col. CRI Vittorio BADALONE Operazioni all estero in ambito

Dettagli

Legge 189/1959 ORDINAMENTO DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA

Legge 189/1959 ORDINAMENTO DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA Legge 189/1959 ORDINAMENTO DEL CORPO DELLA GUARDIA DI FINANZA Articolo 1 1. Il Corpo della Guardia di Finanza dipende direttamente e a tutti gli effetti dal Ministro per le finanze. 2. Esso fa parte integrante

Dettagli

PROTOCOLLO D' INTESA. tra COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI VICENZA CROCE ROSSA ITALIANA SEZIONE DI VICENZA

PROTOCOLLO D' INTESA. tra COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI VICENZA CROCE ROSSA ITALIANA SEZIONE DI VICENZA PROTOCOLLO D' INTESA tra COMANDO PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO DI VICENZA e CROCE ROSSA ITALIANA SEZIONE DI VICENZA Visti i seguenti riferimento normativi: - la legge 7 agosto 1990, n. 241 ed in particolare

Dettagli

Signor Presidente della Repubblica,

Signor Presidente della Repubblica, SALUTO DEL MINISTRO DELLA DIFESA ON. PROF. ANTONIO MARTINO IN OCCASIONE DEL RIENTRO DELLA BRIGATA SASSARI DALLA MISSIONE IN IRAQ Sassari, 5 febbraio 2004 Signor Presidente della Repubblica, è uno speciale

Dettagli

i volti dei Soldati italiani

i volti dei Soldati italiani i volti dei Soldati italiani i volti dei Soldati italiani Periodico dello Stato Maggiore della Difesa fondato nel 1981 Direttore Responsabile Gen. B. Massimo Fogari Redazione Col. Valter Cassar 1 M.llo

Dettagli

Ulteriore sviluppo dell esercito IL NOSTRO ESERCITO SVIZZERO DI DOMANI. Panoramica dei parametri e delle novità principali. Flyer n.

Ulteriore sviluppo dell esercito IL NOSTRO ESERCITO SVIZZERO DI DOMANI. Panoramica dei parametri e delle novità principali. Flyer n. Ulteriore sviluppo dell esercito IL NOSTRO ESERCITO SVIZZERO DI DOMANI Panoramica dei parametri e delle novità principali Flyer n. 1 Scopo PERCHÉ È NECESSARIO L USEs? Negli scorsi anni la Svizzera è fortemente

Dettagli

INTERVENTO. dell Ispettore Nazionale del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana. (Roma, 16 giugno 2011) presso il

INTERVENTO. dell Ispettore Nazionale del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana. (Roma, 16 giugno 2011) presso il INTERVENTO dell Ispettore Nazionale del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana (Roma, 16 giugno 2011) presso il Senato della Repubblica 12^ Commissione Igiene e Sanità nell ambito della Indagine conoscitiva

Dettagli

L impiego dei Carabinieri in Iraq nel settore della ricostruzione con particolare riferimento alla formazione e all addestramento delle locali forze

L impiego dei Carabinieri in Iraq nel settore della ricostruzione con particolare riferimento alla formazione e all addestramento delle locali forze L impiego dei Carabinieri in Iraq nel settore della ricostruzione con particolare riferimento alla formazione e all addestramento delle locali forze di polizia Roma, 9 maggio 2006 Sommario Riferimenti

Dettagli

lavoro portato avanti dai soldati italiani impegnati in missioni internazionali, con particolare riferimento ai militari delle

lavoro portato avanti dai soldati italiani impegnati in missioni internazionali, con particolare riferimento ai militari delle Scrivo con gioia queste poche righe di introduzione a un lavoro portato avanti dai soldati italiani impegnati in missioni internazionali, con particolare riferimento ai militari delle l onore di comandare

Dettagli

La Vita del Fante nella Prima Guerra Mondiale

La Vita del Fante nella Prima Guerra Mondiale La Vita del Fante nella Prima Guerra Mondiale 24 maggio 1915-24 maggio 2017 Serata in ricordo del 102 anniversario dell'entrata in guerra dell'italia nella Prima Guerra Mondiale 24 maggio 1915: l'italia

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL COMANDO VIGILI DEL FUOCO DI MATERA LA CROCE ROSSA ITALIANA DI MATERA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL COMANDO VIGILI DEL FUOCO DI MATERA LA CROCE ROSSA ITALIANA DI MATERA PROTOCOLLO DI INTESA TRA IL COMANDO VIGILI DEL FUOCO DI MATERA E LA CROCE ROSSA ITALIANA DI MATERA VISTI i seguenti riferimenti normativi: - la legge 7 agosto 1990, n. 241 ed in particolare l art. 15,

Dettagli

Un pensiero riconoscente va alla città di POZZUOLI, che ospita e segue, da sempre, con affetto e partecipazione l Accademia Aeronautica.

Un pensiero riconoscente va alla città di POZZUOLI, che ospita e segue, da sempre, con affetto e partecipazione l Accademia Aeronautica. ATTENZIONE FA FEDE SOLO L INTERVENTO EFFETTIVAMENTE PRONUNCIATO CERIMONIA DI GIURAMENTO E BATTESIMO DEL CORSO DRAGO 5 DELL ACCADEMIA AERONAUTICA INTERVENTO DEL CAPO DI STATO MAGGIORE DELLA DIFESA, AMMIRAGLIO

Dettagli

Autorità civili e religiose, Ufficiali, Sottufficiali, Soldati, Signore e Signori,

Autorità civili e religiose, Ufficiali, Sottufficiali, Soldati, Signore e Signori, SALUTO DEL MINISTRO DELLA DIFESA ON. PROF. ANTONIO MARTINO IN OCCASIONE DEL RIENTRO DELLA BRIGATA POZZUOLO DEL FRIULI DALLA MISSIONE IN IRAQ Trieste, 9 settembre 2004 Autorità civili e religiose, Ufficiali,

Dettagli

Prontezza operativa e sicurezza marittima al servizio del Paese. M ARINAdella

Prontezza operativa e sicurezza marittima al servizio del Paese. M ARINAdella Mare Aperto Prontezza operativa e sicurezza marittima al servizio del Paese Il 2 marzo le acque del Tirreno meridionale e dello Ionio hanno visto l avvio dell esercitazione Mare Aperto 2015 e la ripresa

Dettagli

Il ruolo ausiliario della Croce Rossa

Il ruolo ausiliario della Croce Rossa Il ruolo ausiliario della Croce Rossa BATTAGLIA DI SOLFERINO E S.MARTINO - 1859 24 giugno 1859 Battaglia di Solferino HENRY DUNANT 1862 Souvenir de Solferino (Ricordo di Solferino) Nel silenzio della notte

Dettagli

Ordinanza del DDPS sull identificazione militare. Sezione 1: Disposizioni generali. del 29 novembre 2013 (Stato 1 gennaio 2014)

Ordinanza del DDPS sull identificazione militare. Sezione 1: Disposizioni generali. del 29 novembre 2013 (Stato 1 gennaio 2014) Ordinanza del DDPS sull identificazione militare 518.01 del 29 novembre 2013 (Stato 1 gennaio 2014) Il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS), d intesa

Dettagli

eseguire la vigilanza in mare per fini di polizia finanziaria e concorrere ai servizi di polizia marittima, di assistenza e di segnalazione;

eseguire la vigilanza in mare per fini di polizia finanziaria e concorrere ai servizi di polizia marittima, di assistenza e di segnalazione; Legge 23-04-1959, n. 189 Ordinamento del Corpo della guardia di finanza. Preambolo La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Promulga la seguente

Dettagli

UNUCI ROMA NOTIZIE D INTERESSE 10 GIUGNO FESTA DELLA MARINA MILITARE ITALIANA SABATO 10 E DOMENICA 11 GIUGNO 2017

UNUCI ROMA NOTIZIE D INTERESSE 10 GIUGNO FESTA DELLA MARINA MILITARE ITALIANA SABATO 10 E DOMENICA 11 GIUGNO 2017 UNUCI ROMA NOTIZIE D INTERESSE 10 GIUGNO FESTA DELLA MARINA MILITARE ITALIANA SABATO 10 E DOMENICA 11 GIUGNO 2017 SARANNO VISITABILI AL PORTO DI CIVITAVECCHIA LA UNITA NAVALI SOTTO INDICATE 10 Giugno:

Dettagli

PROPOSTE PER UN NUOVO PIANO SANITARIO Quale sanita' in quale welfare? Analisi, proposte e suggestioni per l'elaborazione di politiche

PROPOSTE PER UN NUOVO PIANO SANITARIO Quale sanita' in quale welfare? Analisi, proposte e suggestioni per l'elaborazione di politiche 25-06-2013 l'elaborazione di politiche RODOLFO VIGLIANO INQUADRAMENTO NORMATIVO ORGANI DELLA SANITA MILITARE COMPITI E ATTRIBUZIONI SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA SETTORI D INTERESSE CONCLUSIONI 1 DECRETO

Dettagli

Festa. del 2 giugno SERVIZI. obiettivo sicurezza

Festa. del 2 giugno SERVIZI. obiettivo sicurezza Cosimo Argentieri SPECIALE Festa del 2 giugno La partecipazione del Corpo nazionale dei vigili del fuoco alla celebrazione per il cinquantanovesimo anniversario della proclamazione della Repubblica italiana

Dettagli

Lezione I La Forza Pubblica. dott. Ivano Leo Centro Studi Ass. PL

Lezione I La Forza Pubblica. dott. Ivano Leo Centro Studi Ass. PL Lezione I La Forza Pubblica Vigile o Poliziotto? si può scegliere? La Legge 7 marzo 1986 Ha ridisegnato la disciplina della vigilanza urbana e ne ha notevolmente ampliato l ambito operativo. Oltre ai tradizionali

Dettagli

PRESENTAZIONE STAFF PROVINCIALE DI MILANO

PRESENTAZIONE STAFF PROVINCIALE DI MILANO www.trainingday.it COMPETIZIONE MILITARE PER STUDENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE SUPERIORI DELLA LOMBARDIA Con il patrocinio della provincia di BERGAMO BRESCIA COMO MANTOVA MILANO PAVIA VARESE Con il patrocinio

Dettagli

Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di TORINO

Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di TORINO Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di TORINO VISURA DI EVASIONE CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE DI SUSA DATI ANAGRAFICI Indirizzo Sede Susa (TO) Corso Stati Uniti 5 cap 10059

Dettagli

Storia 74 INFORMAZIONI DELLA DIFESA 1/2013

Storia 74 INFORMAZIONI DELLA DIFESA 1/2013 Storia 74 INFORMAZIONI DELLA DIFESA 1/2013 IRAQ MISSIONE COMPIUTA CON ORGOGLIO DI ADA FICHERA STORIA 75 Una mimetica, una caserma, una bandiera. Elementi validi per rendere l idea di un impegno unico,

Dettagli

D.I.U. Origini della Croce Rossa

D.I.U. Origini della Croce Rossa D.I.U. Origini della Croce Rossa Origini della Croce Rossa BATTAGLIA DI SOLFERINO 24 giugno 1859: seconda guerra d'indipendenza esercito austriaco contro quello franco-piemontese 12 ore di combattimento

Dettagli

(2) Titolo così corretto con Comunicato 29 agosto 2006 (Gazz. Uff. 29 agosto 2006, n. 200).

(2) Titolo così corretto con Comunicato 29 agosto 2006 (Gazz. Uff. 29 agosto 2006, n. 200). D.L. 28 agosto 2006, n. 253 (1). Disposizioni concernenti l'intervento di cooperazione allo sviluppo in Libano e il rafforzamento del contingente militare italiano nella missione UNIFIL ridefinita dalla

Dettagli

LA CROCE ROSSA E IL DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO. Barbara Demartin

LA CROCE ROSSA E IL DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO. Barbara Demartin LA CROCE ROSSA E IL DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO di Barbara Demartin JEAN HENRY DUNANT Fondatore della Croce Rossa Nasce l 8 maggio 1828 Ginevrino si occupa di commercio in Algeria Rientra da un viaggio

Dettagli

Saranno un'inchiesta della magistratura e una di una commissione

Saranno un'inchiesta della magistratura e una di una commissione PISA: PRECIPITA DURANTE UNA FASE ADDESTRATIVA AEREO MILITARE C130 DECEDUTI I CINQUE MILITARI A BORDO Pisa, 23 novembre 2009 (EFFETTOTRE.COM) Saranno un'inchiesta della magistratura e una di una commissione

Dettagli

IL TERREMOTO IN ABRUZZO E IL SISTEMA DI PROTEZIONE CIVILE

IL TERREMOTO IN ABRUZZO E IL SISTEMA DI PROTEZIONE CIVILE IL TERREMOTO IN ABRUZZO E IL SISTEMA DI PROTEZIONE CIVILE Montesilvano (PE) 10 aprile 2010 Marco Leonardi Dipartimento della Protezione Civile Servizio Rischio Sanitario marco.leonardi@protezionecivile.it

Dettagli

ADEGUAMENTO DELL ORGANIZZAZIONE DELL ESERCITO

ADEGUAMENTO DELL ORGANIZZAZIONE DELL ESERCITO Ulteriore sviluppo dell esercito ADEGUAMENTO DELL ORGANIZZAZIONE DELL ESERCITO Informazioni sulla regionalizzazione e sui nuovi comandi Flyer n. 3 Panoramica RISTRUTTURAZIONE E RAF- FORZAMENTO REGIONALE

Dettagli

CERIMONIA DI AVVICENDAMENTO NELLA CARICA DI CAPO DI STATO MAGGIORE DELLA MARINA. Intervento del. Generale Biagio ABRATE

CERIMONIA DI AVVICENDAMENTO NELLA CARICA DI CAPO DI STATO MAGGIORE DELLA MARINA. Intervento del. Generale Biagio ABRATE CERIMONIA DI AVVICENDAMENTO NELLA CARICA DI CAPO DI STATO MAGGIORE DELLA MARINA Intervento del Generale Biagio ABRATE Capo di Stato Maggiore della Difesa Roma Palazzo Marina, 28 gennaio 2013 1 Signor Ministro

Dettagli

Progetto Allenati per la vita con

Progetto Allenati per la vita con Progetto Allenati per la vita con Incontri Esercito-Scuola PERCORSO FORMATIVO PER STUDENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE SUPERIORI DELLA LOMBARDIA Presentazione per le Scuole COMANDO MILITARE ESERCITO LOMBARDIA

Dettagli

Dipartimento della protezione civile Titti Postiglione Ufficio Volontariato, formazione e comunicazione

Dipartimento della protezione civile Titti Postiglione Ufficio Volontariato, formazione e comunicazione Il Servizio nazionale della protezione civile Dipartimento della protezione civile Titti Postiglione Ufficio Volontariato, formazione e comunicazione COSA E LA PROTEZIONE CIVILE? Con protezione civile

Dettagli

INQUADRAMENTO GIURIDICO DEL PERSONALE SANITARIO NELLE MISSIONI INTERNAZIONALI. Avv. Gerardo Di Ruocco Magg com CRI cong

INQUADRAMENTO GIURIDICO DEL PERSONALE SANITARIO NELLE MISSIONI INTERNAZIONALI. Avv. Gerardo Di Ruocco Magg com CRI cong INQUADRAMENTO GIURIDICO DEL NELLE MISSIONI INTERNAZIONALI Avv. Gerardo Di Ruocco Magg com CRI cong Operazioni di Guerra Difensive Offensive Ritardatrici Operazioni di risposta alle crisi Soccorso umanitario

Dettagli

Distintivo d onore per feriti, mutilati e deceduti in servizio

Distintivo d onore per feriti, mutilati e deceduti in servizio SOMMARIO: Distintivo d'onore per feriti, mutilati e deceduti in servizio - Ruolo d'onore - Croce d'onore alle vittime di atti di terrorismo all'estero - Medaglia ricordo di "Vittima del terrorismo" - Nuove

Dettagli

Conferenza sul tema Cefalonia Le tragiche vicende della Divisione Acqui. Giovedì 12 settembre, ore

Conferenza sul tema Cefalonia Le tragiche vicende della Divisione Acqui. Giovedì 12 settembre, ore Conferenza sul tema Cefalonia Le tragiche vicende della Divisione Acqui. Giovedì 12 settembre, ore 17.00. La Conferenza è stata organizzata dalla nostra Sezione e si è tenuta presso il Museo storico dei

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA BOZZA N. 1307 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore CREMA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 4 APRILE 2002 Istituzione dell Ordine del Tricolore TIPOGRAFIA DEL SENATO

Dettagli

d iniziativa dei senatori BATTISTA, BIGNAMI, AIROLA, BENCINI, BOCCHINO, DONNO, MORRA, ORELLANA e SERRA

d iniziativa dei senatori BATTISTA, BIGNAMI, AIROLA, BENCINI, BOCCHINO, DONNO, MORRA, ORELLANA e SERRA Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 1157 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori BATTISTA, BIGNAMI, AIROLA, BENCINI, BOCCHINO, DONNO, MORRA, ORELLANA e SERRA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 30

Dettagli

MARINA MILITARE ITALIANA. Comando in Capo della Squadra Navale C I N C N A V

MARINA MILITARE ITALIANA. Comando in Capo della Squadra Navale C I N C N A V MARINA MILITARE ITALIANA Comando in Capo della Squadra Navale L impegno della Marina Militare e dell Unione Europea nella lotta alla pirateria marittima L IMPEGNO DELLA MARINA MILITARE L'impegno della

Dettagli

Il 112 in Alto Adige. a cura della Redazione Un grande salto di qualità per il servizio

Il 112 in Alto Adige. a cura della Redazione Un grande salto di qualità per il servizio PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO Il 112 in Alto Adige Dal 17 ottobre scorso anche in Alto Adige è attivo il Numero Unico di Emergenza europeo, che sostituisce tutti i numeri precedentemente attivi, ovvero

Dettagli

Carriere Internazionali nel Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa

Carriere Internazionali nel Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa Carriere Internazionali nel Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa L Associazione della Croce Rossa Italiana Associazione di promozione sociale, ha per scopo l'assistenza sanitaria e

Dettagli

CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI SEZIONE ABRUZZI - GRUPPO DI CASTEL DEL MONTE

CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI SEZIONE ABRUZZI - GRUPPO DI CASTEL DEL MONTE CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI SEZIONE ABRUZZI - GRUPPO DI PER IL SERVIZIO DI PROTEZIONE CIVILE IN CASO DI EMERGENZA PUBBLICA APPROVATO CON DELIBERA CONSILIARE N. 09 DEL 18/01/2011 Nell

Dettagli

FOCUS DIFESA file-di-lavoro_id-5/2016.indd 5 19/12/16 12:48

FOCUS DIFESA file-di-lavoro_id-5/2016.indd 5 19/12/16 12:48 file-di-lavoro_id-5/2016.indd 4 19/12/16 12:48 FOCUS DIFESA file-di-lavoro_id-5/2016.indd 5 19/12/16 12:48 Il 4 novembre è la data dell entrata in vigore dell armistizio di Villa Giusti, che pose fine

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA COSTITUZIONE DEL GRUPPO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

REGOLAMENTO PER LA COSTITUZIONE DEL GRUPPO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE COMUNE DI UBOLDO Provincia di Varese COMANDO POLIZIA LOCALE Piazza S.G.Bosco n.10 21040 UBOLDO (VA) Tel. 02/96992234 Fax 02/96788112 REGOLAMENTO PER LA COSTITUZIONE DEL GRUPPO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

Dettagli

IL SACRIFICIO DELLE REGIONI ITALIANE DURANTE LA PRIMA GUERRA MONDIALE

IL SACRIFICIO DELLE REGIONI ITALIANE DURANTE LA PRIMA GUERRA MONDIALE I.I.S. G.MALAFARINA -Soverato Anno Scolastico 2014-2015 IL SACRIFICIO DELLE REGIONI ITALIANE DURANTE LA PRIMA GUERRA MONDIALE Progetto Club Lions Squillace -Cassiodoro Classe V sez. C Alunno : Mandarino

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA. II Commissario Straordinario ORDINANZA COMMISSARIALE N. DEL 0 9 FEB. 2010

CROCE ROSSA ITALIANA. II Commissario Straordinario ORDINANZA COMMISSARIALE N. DEL 0 9 FEB. 2010 CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO CENTRALE II Commissario Straordinario o 0 56 -. 1 0, ORDINANZA COMMISSARIALE N. DEL 0 9 FEB. 2010 VISTO il R.D. 10 febbraio 1936, n. 484 recante nonne per disciplinare 10

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE CIVILE 2 Reparto 4^ Divisione 1^ Sezione

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE CIVILE 2 Reparto 4^ Divisione 1^ Sezione MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE CIVILE 2 Reparto 4^ Divisione 1^ Sezione Indirizzo Postale: Viale dell Università, 4 00185 ROMA Posta elettronica: persociv@persociv.difesa.it

Dettagli

STATO MAGGIORE DELLA DIFESA Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore Ufficio Pubblica Informazione SCHEDA NOTIZIE RELATIVA ALLA

STATO MAGGIORE DELLA DIFESA Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore Ufficio Pubblica Informazione SCHEDA NOTIZIE RELATIVA ALLA STATO MAGGIORE DELLA DIFESA Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore Ufficio Pubblica Informazione SCHEDA NOTIZIE RELATIVA ALLA PARTECIPAZIONE ITALIANA AD ACCORDI BILATERALI OPERAZIONE ALBANIA 2 28

Dettagli

Obiettivo Strategico 3

Obiettivo Strategico 3 Obiettivo Strategico 3 Prepariamo le comunità e diamo risposta a emergenze e disastri LA PROTEZIONE CIVILE A cura del Volontario CRI Marco Mazzanti DTL Area 3 C.R.I. Senigallia Agenda Cosa è Cosa fa Come

Dettagli

Associazione della Croce Rossa Italiana. Organigramma provvisorio

Associazione della Croce Rossa Italiana. Organigramma provvisorio Associazione della Croce Rossa Italiana Organigramma provvisorio Indice Legenda Organigramma Organigramma provvisorio Legenda Organigramma Tipologia strutture organizzative Relazioni tra strutture organizzative

Dettagli

Ruolo e coordinamento delle componenti e delle strutture di protezione civile

Ruolo e coordinamento delle componenti e delle strutture di protezione civile Corso Applicativo di Protezione Civile per Infermiere Volontarie C.R.I. Polo Didattico Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Bergamo Bergamo 2 ottobre 2000 Ruolo e coordinamento delle componenti e delle

Dettagli

Questionario n. 1 Tecnica professionale

Questionario n. 1 Tecnica professionale Questionario n. 1 Tecnica professionale Sezione I L organizzazione dell Arma dei Carabinieri 1) I Carabinieri costituiscono Forza Armata in servizio permanente di pubblica sicurezza? A) sì B) dipende dalle

Dettagli

POLITICA ESTERA E DI SICUREZZA COMUNE (PESC)

POLITICA ESTERA E DI SICUREZZA COMUNE (PESC) POLITICA ESTERA E DI SICUREZZA COMUNE (PESC) Perché una politica di sicurezza e difesa comune? La politica europea di sicurezza e difesa (PESD) è parte della politica estera e di sicurezza comune (PESC),

Dettagli

Alessandra Calcara Dipartimento della protezione civile Ufficio Volontariato e Risorse del Servizio Nazionale Servizio Volontariato

Alessandra Calcara Dipartimento della protezione civile Ufficio Volontariato e Risorse del Servizio Nazionale Servizio Volontariato Alessandra Calcara Dipartimento della protezione civile Ufficio Volontariato e Risorse del Servizio Nazionale Servizio Volontariato d. lgs. 81/2008 Il decreto legislativo n. 81/2008, la legge che tutela

Dettagli

DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO COMMISSIONE REGIONALE D.I.U.

DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO COMMISSIONE REGIONALE D.I.U. DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO Diritto Internazionale Umanitario DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO ma che cos è? Èun insieme di norme valide a livello internazionale che si applicano in caso di conflitto

Dettagli

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A X I I I L E G I S L A T U R A N. 1492 D I S E G N O D I L E G G E d iniziativa del senatore MANFREDI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 17 OTTOBRE 1996 Riconoscimento

Dettagli

Legge 31 luglio 2005, n.157

Legge 31 luglio 2005, n.157 Legge 31 luglio 2005, n.157 "Conversione in legge del decreto-legge 28 giugno 2005, n. 111, recante disposizioni urgenti per la partecipazione italiana a missioni internazionali" pubblicata nella Gazzetta

Dettagli

UNUCI ROMA/CIRCOSCRIZIONE

UNUCI ROMA/CIRCOSCRIZIONE UNUCI ROMA/CIRCOSCRIZIONE Notizie dalla sezione, 2 giugno 2010 LA NOSTRA PARTECIPAZIONE ANNIVERSARIO DELLA REPUBBLICA Il Gruppo Bandiera UNUCI pronto per la rassegna su via di S. Gregorio. L omaggio al

Dettagli

NOZIONI DI DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO. Rosaria Castronovo Croce Rossa Italiana Istruttore D.I.U. Consigliere qualificato delle FF.AA.

NOZIONI DI DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO. Rosaria Castronovo Croce Rossa Italiana Istruttore D.I.U. Consigliere qualificato delle FF.AA. NOZIONI DI DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO Rosaria Castronovo Croce Rossa Italiana Istruttore D.I.U. Consigliere qualificato delle FF.AA. IL DIRITTO INTERNAZIONALE UMANITARIO programma della lezione

Dettagli

La mia preparazione molto carente sufficiente discreta buona ottima

La mia preparazione molto carente sufficiente discreta buona ottima Tirocini curricolari a. s. 21-16: relazioni dei tirocinanti ( I dati si riferiscono a 39 alunni in stage su 44) La mia preparazione 2 2 1 23 1 8 3 molto carente sufficiente discreta buona ottima Le mie

Dettagli

2 GIUGNO: IL PROGRAMMA DELLA PARATA AI FORI IMPERIALI giovedì 29 maggio 2008

2 GIUGNO: IL PROGRAMMA DELLA PARATA AI FORI IMPERIALI giovedì 29 maggio 2008 2 GIUGNO: IL PROGRAMMA DELLA PARATA AI FORI IMPERIALI giovedì 29 maggio 2008 GrNet Roma, 29 mag - Sfilata in fase di definizione. Ultime prove sabato notte Roma, 29 mag. - Saranno poco più di 7.100 i militari

Dettagli

Obiettivo Strategico 6. Mauro Petrucci Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Senigallia Delegato Area 6

Obiettivo Strategico 6. Mauro Petrucci Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Senigallia Delegato Area 6 Obiettivo Strategico 6 Mauro Petrucci Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Senigallia Delegato Area 6 leadership STRUTTURA EFFICACE comunicazione interna/esterna efficace sostenibilità network di unità

Dettagli

Segreteria Nazionale Via Farini, Roma Tel Fax:

Segreteria Nazionale Via Farini, Roma Tel Fax: Via Farini, 62-00185 Roma Emergenza umanitaria nel territorio nazionale in relazione all'eccezionale afflusso di cittadini appartenenti ai paesi del Nord Africa. Personale delle Forze dell'ordine impiegato

Dettagli

Ordinanza del DDPS sul personale impiegato per la promozione della pace, il rafforzamento dei diritti dell uomo e l aiuto umanitario

Ordinanza del DDPS sul personale impiegato per la promozione della pace, il rafforzamento dei diritti dell uomo e l aiuto umanitario Ordinanza del DDPS sul personale impiegato per la promozione della pace, il rafforzamento dei diritti dell uomo e l aiuto umanitario (OPers-PRA-DDPS) del 25 agosto 2009 (Stato 1 ottobre 2009) Il Dipartimento

Dettagli

04/11/2012. Da dove si parte RIFORMA DELLA CROCE ROSSA. Il cammino della riforma. Natura giuridica. Riduzione Componenti (art. 3 comma 1 lettera a)

04/11/2012. Da dove si parte RIFORMA DELLA CROCE ROSSA. Il cammino della riforma. Natura giuridica. Riduzione Componenti (art. 3 comma 1 lettera a) VOLONTARI DEL SOCCORSO FRIULI VENEZIA GIULIA Da dove si parte RIFORMA DELLA CROCE ROSSA Palmanova, 3 novembre 2012 Relatore: Francesco Bozzetto CTR VdS Consulenza giuridica 23 giugno 2005: entra in vigore

Dettagli

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A X I I I L E G I S L A T U R A N. 1382 D I S E G N O D I L E G G E d iniziativa dei senatori AGOSTINI, TAVIANI e ROBOL COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 30 SETTEMBRE

Dettagli

INTRODUZIONE AL DIU. Istruttori DIU Comitato Provinciale di Pisa

INTRODUZIONE AL DIU. Istruttori DIU Comitato Provinciale di Pisa INTRODUZIONE AL DIU Istruttori DIU Comitato Provinciale di Pisa Il Diritto Internazionale Umanitario dei Conflitti Armati Finalità Definizione del DIU (cos è, quando si applica) Compiti del DIU Definizione

Dettagli

TABELLE DI EQUIPOLLENZA ( 1 )

TABELLE DI EQUIPOLLENZA ( 1 ) Allegato 24 /05 (PAT) CROCE ROSSA ITALIANA CONVERSIONI PATENTI RILASCIATE DALLE FORZE ARMATE E DA ALTRI CORPI ED ENTI DELLO STATO TABELLE DI EQUIPOLLENZA ( 1 ) sono convertibili le patenti rilasciate dalle

Dettagli

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A X I I I L E G I S L A T U R A N. 812 D I S E G N O D I L E G G E d iniziativa dei senatori PERUZZOTTI, CECCATO e SERENA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 27 GIUGNO

Dettagli

A.O.R.N Antonio Cardarelli di Napoli. Servizio Prevenzione e Protezione

A.O.R.N Antonio Cardarelli di Napoli. Servizio Prevenzione e Protezione PIANO DI PRIMO SOCCORSO INTERNO Revisione 0 Pag. 1 di 9 STATO DATA FIRMA APPROVATO 27.01.2016 ARCH. ROSARIO DI MUZIO INDICE Premessa Generalità ed Obiettivi Principi generali Classificazione dell Azienda

Dettagli

IL RUOLO DELLA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA NEL SISTEMA DI PROTEZIONE CIVILE

IL RUOLO DELLA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA NEL SISTEMA DI PROTEZIONE CIVILE IL RUOLO DELLA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA NEL SISTEMA DI PROTEZIONE CIVILE LE COMPETENZE STABILITE DALLA NORMATIVA La Protezione civile, ai sensi della normativa nazionale, è materia corrente.

Dettagli

linee guida per le attività di informazione e mass media

linee guida per le attività di informazione e mass media Linee guida per Le attività di informazione e mass media 1.Attività di comunicazione La responsabilità per l attività di comunicazione dei Comitati Regionali/Provinciali/Locali è del rispettivo Presidente

Dettagli

provincia di mantova

provincia di mantova Ufficio Protezione Civile 14 ottobre 2010, San Giorgio di Mantova 1 La Colonna Mobile Provinciale del Volontariato di Protezione Civile della Provincia di Mantova premessa PREVISIONE E PREVENZIONE SOCCORSO

Dettagli

Disposizioni urgenti per la partecipazione italiana a missioni internazionali.

Disposizioni urgenti per la partecipazione italiana a missioni internazionali. D.L. 28 giugno 2005, n. 111 (1). Disposizioni urgenti per la partecipazione italiana a missioni internazionali. (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 28 giugno 2005, n. 148 e convertito in legge dall'art. 1,

Dettagli

OVUNQUE PER CHIUNQUE 153 Anniversario Croce Rossa Italiana

OVUNQUE PER CHIUNQUE 153 Anniversario Croce Rossa Italiana Croce Rossa Italiana Comitato di L Aquila OVUNQUE PER CHIUNQUE 153 Anniversario Croce Rossa Italiana 18/06/2017 Manifestazione CRI...Poiché tutti possono, in un modo o nell altro, ciascuno nella sua sfera

Dettagli

Le Donne della «Grande Guerra»

Le Donne della «Grande Guerra» Istituto Istruzione Superiore Giovanni Malafarina Soverato anno scolastico 2014 / 2015 Progetto Club Lions Squillace -Cassiodoro Le Donne della «Grande Guerra» 1915-1918 ALUNNA : NAPOLI MARTINA CLASSE

Dettagli

SUMENO ESPOSITO Guido. VIA FIGURELLE 25, NAPOLI (Italia)

SUMENO ESPOSITO Guido. VIA FIGURELLE 25, NAPOLI (Italia) INFORMAZIONI PERSONALI VIA FIGURELLE 25, 80147 NAPOLI (Italia) +393881077260 +390815720150 guidosumenoesposito@libero.it - PEC : guido.sumenoesposito@mailipasvinapoli.org TITOLO DI STUDIO Laurea in Infermieristica

Dettagli

Il Sistema Nazionale di Protezione Civile. Campi scuola Anch io sono la protezione civile

Il Sistema Nazionale di Protezione Civile. Campi scuola Anch io sono la protezione civile Il Sistema Nazionale di Protezione Civile Campi scuola Anch io sono la protezione civile Che cos è la Protezione Civile? Con il termine protezione civile si intendono le attività messe in campo dallo Stato

Dettagli

Il Sistema di Protezione Civile

Il Sistema di Protezione Civile Il Sistema di Protezione Civile Con "protezione civile" si intendono tutte le strutture e le attività messe in campo dallo Stato per tutelare l'integrità della vita, i beni, gli insediamenti e l'ambiente

Dettagli

(2) Titolo così modificato dalla legge di conversione 1 agosto 2003, n IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

(2) Titolo così modificato dalla legge di conversione 1 agosto 2003, n IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA D.L. 10 luglio 2003, n. 165 (1). Interventi urgenti a favore della popolazione irachena (2). (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 10 luglio 2003, n. 158 e convertito in legge, con modificazioni, dall'art. 1,

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 1526 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore MARINI Giulio COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 24 APRILE 2007 Riconoscimento in favore dei partecipanti alla seconda

Dettagli

COMITATO INTERNAZIONALE di CROCE ROSSA CICR

COMITATO INTERNAZIONALE di CROCE ROSSA CICR COMITATO INTERNAZIONALE di CROCE ROSSA CICR Barbara Demartin, Consigliere Qualificato e Istruttore DIU Gara D.I.U. 2016 JEAN HENRY DUNANT Fondatore della Croce Rossa Nasce l 8 maggio 1828 Svizzero, di

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 1605 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore DE GREGORIO COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 31 MAGGIO 2007 Istituzione dell Ordine del Tricolore TIPOGRAFIA DEL SENATO

Dettagli

INDICAZIONI PER IL COORDINAMENTO OPERATIVO DI EMERGENZE COMPLESSE. 20 MARZO 2015 arch. Stefania Renzulli

INDICAZIONI PER IL COORDINAMENTO OPERATIVO DI EMERGENZE COMPLESSE. 20 MARZO 2015 arch. Stefania Renzulli INDICAZIONI PER IL COORDINAMENTO OPERATIVO DI EMERGENZE COMPLESSE 20 MARZO 2015 arch. Stefania Renzulli 1 Il Sistema Nazionale della protezione civile Ai sensi della legge n. 225 del 1992, come riformata

Dettagli

AZIONE DI CONTRASTO ALL ABUSIVISMO COMMERCIALE

AZIONE DI CONTRASTO ALL ABUSIVISMO COMMERCIALE AZIONE DI CONTRASTO ALL ABUSIVISMO COMMERCIALE Porretta Terme, 7 Maggio 2012 LA GUARDIA DI FINANZA: e un Corpo speciale di Polizia e militarmente ordinata fa parte integrante delle FF.AA. dipende dal Ministro

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 203

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 203 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 203 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore COSSIGA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 29 APRILE 2008 Disciplina dell autorizzazione a Stati esteri all utilizzazione

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA

CROCE ROSSA ITALIANA CROCE ROSSA ITALIANA PRESENTAZIONE CAMPO SCUOLA NAZIONALE FORMAZIONE ATTIVITA IN EMERGENZA Considerata la sempre più intensa attività di risposta alle emergenze nelle quali CRI è chiamata ad intervenire

Dettagli

Il dott. Umberto Colaone è nato a Castel Bolognese (RA) il 03/07/1967 e residente a Prato

Il dott. Umberto Colaone è nato a Castel Bolognese (RA) il 03/07/1967 e residente a Prato Il dott. Umberto Colaone è nato a Castel Bolognese (RA) il 03/07/1967 e residente a Prato Incarichi a carattere professionale: - Funzionario del Ministero della Difesa con incarico di Sicurezza; - Comandante

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, ROMA Diramazione fino a livello di Comando di corpo MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Viale dell Esercito, 186-00143 Prot. M_D GMIL2 VDGM II 4 1 0196886 Roma, 11 luglio 2013

Dettagli

PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE

PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE www.forzearmate.org SIDEWEB è una società di servizi nata dall entusiasmo e dall esperienza pluriennale di coloro che hanno operato per anni nelle organizzazioni di tutela individuale e collettiva, contribuendo

Dettagli

Legge 4 agosto 2006, n. 247

Legge 4 agosto 2006, n. 247 Legge 4 agosto 2006, n. 247 "Disposizioni per la partecipazione italiana alle missioni internazionali " pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 186 dell'11 agosto 2006 Art. 1. (Interventi umanitari, di

Dettagli

Prepariamo le Comunità e diamo risposta a emergenze e disastri

Prepariamo le Comunità e diamo risposta a emergenze e disastri Prepariamo le Comunità e diamo risposta a emergenze e disastri Obiettivo III - Prepariamo le comunità e diamo risposta a emergenza e disastri ARGOMENTI DELLA LEZIONE Obiettivi specifici dell Area III Attività

Dettagli

PROPORZIONALITA E NECESSITA MILITARE. Gianni Pompei Croce Rossa Italiana Cons. Giuridico FFAA, Istruttore D.I.U.

PROPORZIONALITA E NECESSITA MILITARE. Gianni Pompei Croce Rossa Italiana Cons. Giuridico FFAA, Istruttore D.I.U. Gianni Pompei Croce Rossa Italiana Cons. Giuridico FFAA, Istruttore D.I.U. REGOLE GENERALI PER LA CONDOTTA DELLE OSTILITA : PRINCIPI GENERALI «La guerra non è che la continuazione della politica con altri

Dettagli

Ripasso Principi Fondamentali, Componenti e Obiettivo Strategico 5. Gualandrini Giancarlo Croce Rossa Italiana

Ripasso Principi Fondamentali, Componenti e Obiettivo Strategico 5. Gualandrini Giancarlo Croce Rossa Italiana Ripasso Principi Fondamentali, Componenti e Obiettivo Strategico 5 Gualandrini Giancarlo Croce Rossa Italiana Quali e quanti sono i Principi fondamentali della Croce Rossa???? Unica Imparzialità Statale

Dettagli

La Protezione Civile e il Sistema Nazionale di Protezione Civile

La Protezione Civile e il Sistema Nazionale di Protezione Civile La Protezione Civile e il Sistema Nazionale di Protezione Civile Il Sistema Nazionale di P.C. è un sistema complesso e unico nell ambito della pubblica amministrazione. Viene istituito nel 1992 (Legge

Dettagli