DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA. Determinazione n 272 del 28/01/2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA. Determinazione n 272 del 28/01/2014"

Transcript

1 Servizio Società partecipate, fund raising e sponsorizzazione, Polizia Provinciale Partecipate - Ufficio Partecipate, Formazione, Fund Raising e Sponsorizzazioni DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA Determinazione n 272 del 28/01/2014 Oggetto: DETERMINAZIONE A CONTRATTARE E CONTESTUALE AFFIDAMENTO DI UN INTERVENTO FORMATIVO SUL TEMA "GESTIONE GARE" SULLO SVOLGIMENTO DI PROCEDURE DI GARA IN FORMA TELEMATICA SULLA PIATTAFORMA REGIONALE START (CIG. N ZA20D8B75E). Il Dirigente Richiamate: la circolare del Ministro della Funzione Pubblica n. 14 del 14 aprile 1995 contenente la Direttiva alle amministrazioni pubbliche in materia di formazione del personale nella quale si riconosce la formazione quale elemento essenziale per una equilibrata gestione del personale; la Direttiva sulla formazione e la valorizzazione del personale delle pubbliche amministrazioni del 13 dicembre 2001 emessa dal Ministro della Funzione Pubblica, con la quale, ribadendo il ruolo fondamentale della formazione nella gestione e valorizzazione delle risorse umane, introduce lo strumento organizzativo del piano di formazione; l art. 7 bis del D. Lgs 30 marzo 2001, n. 165 rubricato Formazione del personale ; la direttiva del Dipartimento della Funzione Pubblica n. 10/2010; Preso atto: Palazzo Ducale, Cortile Carrara Lucca Tel Fax

2 della Deliberazione di Giunta Provinciale n. 139 del 31/07/12, con la quale è stata approvata la riorganizzazione della Macrostruttura della Provincia di Lucca; Considerato che: Il Bilancio di Previsione per l anno 2014 è in corso di formazione; con Deliberazione della Giunta Provinciale n. 123 del 10/07/2012 è stato approvato il Piano Esecutivo di Gestione; Considerato che la formazione, in senso lato, è finalizzata a perseguire: - l addestramento: che è un processo di abilitazione del soggetto neofita alle mansioni lavorative assegnate; - l aggiornamento: che consiste nella sincronizzazione all attualità delle abilità acquisite con l addestramento; - la formazione in senso stretto: che si estrinseca in un intervento profondamente modificativo sulle mappe cognitive individuali e di gruppo in presenza di un cambio di paradigma/approccio rispetto alle modalità di esercizio delle mansioni; Preso atto della nota pervenuta dalla Dirigente del Servizio Centro Unico Gare ed espropri, sistemi informativi e statistica, con la quale si rileva la necessità ed urgenza di organizzare un intervento formativo sul tema gestione gare sullo svolgimento di procedure di gara in forma telematica sulla piattaforma regionale START, in quanto è stata attivata dall'ente una convenzione con la Regione Toscana per lo svolgimento delle gare di appalto per forniture di beni, servizi e lavori ed è necessario quindi fornire ad un numero congruo di dipendenti appartenenti ai vari Servizi dell'ente interessati (ovvero quelli che svolgono gare di importo al di sotto di ,00) la formazione adeguata per operare con celerità su tale piattaforma; Considerato che ai sensi delle disposizioni di cui all'art. 1 L n. 296: Le restanti amministrazioni pubbliche di cui all'articolo 1 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni, possono ricorrere alle convenzioni di cui al presente comma e al comma 456 del presente articolo, ovvero ne utilizzano i parametri di prezzo-qualità come limiti massimi per la stipulazione dei contratti (stralcio comma 449) (ossia alle convenzioni Consip e delle centrali regionali di committenza) Fermi restando gli obblighi e le facoltà previsti al comma 449 del presente articolo, le altre amministrazioni pubbliche di cui all'articolo 1 del decreto legislativo

3 marzo 2001, n. 165, per gli acquisti di beni e servizi di importo inferiore alla soglia di rilievo comunitario sono tenute a fare ricorso al mercato elettronico della pubblica amministrazione ovvero ad altri mercati elettronici istituiti ai sensi del medesimo articolo 328 ovvero al sistema telematico messo a disposizione dalla centrale regionale di riferimento per lo svolgimento delle relative procedure (comma 450) Ritenuto pertanto necessario, a seguito della richiesta espressa in tal senso dalla Dirigente dell'ufficio Centro Unico Gare, e alla luce delle recenti disposizioni normative intervenute in materia, di approvare la realizzazione di un intervento formativo Gestione Gare sullo svolgimento di procedure di gara in forma telematica sulla piattaforma regionale START di cui sopra; Dato atto: che tutti gli acquisti di beni e servizi di importo inferiore alla soglia comunitaria di ,00 devono essere effettuate dall'ente mediante ricorso a convenzioni già stipulate da Consip e/o su START (sistema telematico della Regione Toscana)o, in mancanza di convenzioni, mediante gare telematiche svolte su MEPA o su START; i percorsi formativi su START sono stati affidati dalla Regione toscana, mediante convenzione stipulata sul negozio elettronico regionale, alla ditta I Faber S.p.A. di cui è subappaltatrice la ditta Pubblica Amministrazione & Mercato S.R.L.. Ricordato che l art. 192 del D.Lgs. 267/2000 prescrive la necessità di adottare apposito provvedimento a contrattare, indicante il fine da perseguire, l oggetto, la forma, le clausole ritenute essenziali, le modalità di scelta del contraente e le ragioni che motivano la scelta nel rispetto della vigente normativa. La determina a contrattare è contestuale alla determina di affidamento, in quanto si aderisce a convenzione della Regione Toscana Gestore del Sistema Telematico Acquisti Regionale della Toscana - START. Precisato conseguentemente che: 1. il fine da perseguire è realizzare un intervento formativo gestione gare sullo svolgimento di procedure di gara in forma telematica sulla piattaforma regionale START, in quanto alla luce delle recenti disposizioni normative in materia, è stata attivata una convenzione con la Regione Toscana per lo svolgimento delle gare di appalto per forniture di beni, servizi e lavori ed è necessario fornire ad un numero congruo di dipendenti (circa 30) appartenenti ai vari Servizi dell'ente interessati (ovvero quelli che svolgono gare di importo al di sotto di ,00) la formazione adeguata per operare con celerità su tale piattaforma; - 3 -

4 2. l oggetto consiste altresì nella realizzazione di un corso di formazione per l'utilizzo della piattaforma regionale START, articolato su 3 edizioni, ciascuna composta da una giornata formativa, per un totale di 20 ore; il contenuto sarà articolato nel rispetto di quanto previsto nell'offerta tecnica, così come presentata in sede di gara della Regione Toscana, allegato al presente atto e che ne costituisce parte integrante e sostanziale; 3. la scelta del contraente è effettuata con procedura in economia, mediante ricorso a convenzioni già stipulate su START (sistema telematico della Regione Toscana),rientrando l espletamento dei corsi di formazione nelle tipologie di beni e servizi per i quali è ammesso il ricorso alla citata procedura ai sensi del Regolamento dei contratti; 4. che la procedura in economia viene adottata ai sensi dell art.125 del D. Lgs. n.163 del 12 aprile 2006 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE, ai sensi del quale l acquisizione in economia di beni e servizi è ammessa in relazione all oggetto e ai limiti di importo delle singole voci di spesa preventivamente individuate; 5. il criterio di aggiudicazione è quello dell affidamento diretto mediante ricorso a convenzioni già stipulate su START (sistema telematico della Regione Toscana); 6. la forma del contratto viene individuata nella sottoscrizione dell'atto di adesione; Dato atto che l importo complessivo previsto per la realizzazione dell intera iniziativa formativa di cui all oggetto è di 2.250,00 omnicomprensivo di tutti gli oneri, come contrattualizzato da I Faber S.p.A con Regione Toscana; Preso atto che la Dirigente del Servizio Centro Unico Gare ed Espropri, sistemi informativi e statistica precisa che l'importo sopraindicato è congruo rispetto ai prezzi normalmente praticati sul mercato per questo genere di servizi, ancorchè le disposizioni normative vigenti non richiedano verifiche sulla congruità del prezzo in caso di affidamento sulla base di convenzione stipulata dalla centrale regionale di committenza; Visti: - il D.Lgs. 267/2000 Testo unico delle leggi sull ordinamento degli enti locali, con particolare riferimento agli artt. 107 Funzioni e responsabilità della dirigenza, 183 Impegno di spesa ; - il D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE" ; - il vigente Regolamento di disciplina dei contratti della Provincia; - 4 -

5 Visti gli art. 50 e 55 dello Statuto dell Amministrazione Provinciale di Lucca concernenti le funzioni dei dirigenti; Ritenuto che sussista la propria competenza relativamente all adozione del presente provvedimento dell art. 107 del D. Lgs. n. 267 del ; Dato atto che il CIG per il suddetto servizio è il seguente N ZA20D8B75E; Dato atto che non risulta all interno della dotazione organica di questa Provincia una professionalità qualificata e di comprovata esperienza, tale da poter provvedere all espletamento del corso formativo sopraspecificato, in quanto sistema telematico di recentissima introduzione nell'ente, nonché da convenzione Gestore del Sistema Telematico Acquisti Regionale della Toscana della Regione Toscana, la formazione e supporto ai dipendenti delle amministrazioni toscane rientra fra le obbligazioni contrattuali a cui è tenuto il gestore del sistema START. Ritenuto, pertanto, di procedere all affidamento dell incarico sopraindicato; DETERMINA 1. Di approvare, per i motivi specificati in premessa, la proposta formativa di un corso di formazione sul tema gestione gare sullo svolgimento di procedure di gara in forma telematica sulla piattaforma regionale START come da richiesta della Dirigente del Servizio Centro Unico Gare ed Espropri, sistemi informativi e statistica che è parte integrante e sostanziale del presente provvedimento; 2. di affidare, come da convenzione sopracitata, il suddetto servizio alla ditta I Faber S.p.A., Viale Livio Cambi 1- Milano P.I Codice Fornitore per un compenso di 2.250,00 (esclusa IVA, in quanto non dovuta da Enti pubblici, ai sensi dell art. 14, comma 10, L. 537/93); lo svolgimento del corso sarà a cura della ditta Pubblica Amministrazione & Mercato S.R.L., P. I , subappaltatore del Gestore del sistema START per il territorio della Regione Toscana. 3. di regolarizzare il rapporto contrattuale tra la ditta I Faber S.p.A., Viale Livio Cambi 1- Milano e l Amministrazione Provinciale di Lucca, mediante atto di adesione al contratto appositamente predisposto su piattaforma telematica regionale; - 5 -

6 4. di impegnare la somma di 2.250,00 sul capitolo Fondo per corsi di aggiornamento e perfezionamento del personale del Bilancio 2014, in corso di formazione, gestione residui, con assunzione di sottoimpegno all impegno 11/2811/... (il sottoimpegno verrà riportato nell allegato parere contabile, che costituisce parte integrante) Cod. SIOPE 1309;; 5. di dare atto che il presente provvedimento afferisce al Centro di responsabilità B4; 6. di indicare ai sensi della normativa vigente Responsabile del Procedimento il Dott. Giuseppe Bartelloni; 7. Di dare atto che contro il presente provvedimento è possibile il ricorso al TAR della Regione Toscana entro 30 giorni dalla data di scadenza della pubblicazione all albo pretorio della Provincia di Lucca. E comunque possibile rivolgersi al Difensore civico provinciale per scritto e anche in modo informale, senza termini di scadenza. Il Dirigente Giuseppe Bartelloni / INFOCERT SPA Documento firmato digitalmente - 6 -

7 Area Affari Generali Servizio Centro Unico Gare ed Espropri, Sistemi Informativi e Statistica Lucca 24 gennaio 2014 Spett. Servizio Società Partecipate, progetti speciali, fund raising e sponsorizzazioni. P.P. E pc ai Dirigenti dell'ente OGGETTO: Corso di formazione a favore del personale della Provincia di Lucca per lo svolgimento di procedure di gara in forma telematica sulla piattaforma regionale STARTsotto i euro. Premesso che, le disposizioni di cui all'art. 1 L n. 296 così recitano: Le restanti amministrazioni pubbliche di cui all'articolo 1 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni, possono ricorrere alle convenzioni di cui al presente comma e al comma 456 del presente articolo, ovvero ne utilizzano i parametri di prezzo-qualità come limiti massimi per la stipulazione dei contratti (stralcio comma 449) (ossia alle convenzioni Consip e delle centrali regionali di committenza) Fermi restando gli obblighi e le facoltà previsti al comma 449 del presente articolo, le altre amministrazioni pubbliche di cui all'articolo 1 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, per gli acquisti di beni e servizi di importo inferiore alla soglia di rilievo comunitario sono tenute a fare ricorso al mercato elettronico della pubblica amministrazione ovvero ad altri mercati elettronici istituiti ai sensi del medesimo articolo 328 ovvero al sistema telematico messo a disposizione dalla centrale regionale di riferimento per lo svolgimento delle relative procedure (comma 450) Premesso che a tal fine la scrivente ha attivato una convenzione con la Regione Toscana per lo svolgimento delle gare di appalto per forniture di beni e servizi ma anche per i lavori e per tutti gli importi. Premesso che è stato tenuto dalla scrivente un corso sugli aspetti giuridico amministrativi sulla piattaforma START e che tutti i dipendenti che hanno partecipato a tale corso hanno dimostrato vivo interesse per operare con celerità su tale piattaforma per le gare di propria competenza ovvero per quelle di importo al di sotto dei euro Palazzo Ducale, Cortile Carrara Lucca Tel Fax

8 Area Affari Generali Servizio Centro Unico Gare ed Espropri, Sistemi Informativi e Statistica A tal fine si rende quindi necessario far acquisire un'idonea completa formazione all'utilizzo della piattaforma per tali tipi di gare. I percorsi formativi su START sono stati affidati dalla Regione Toscana, mediante convenzione stipulata sul negozio elettronico regionale ai sensi del sopracitato art. 1 comma 449, alla ditta PA&M, subappaltatrice della ditta I-Faber SpA che erogherebbero tale servizio con corso di una giornata da ripetersi per tre volte per un totale complessivo di 20 ore. Il costo è pari a euro 2.250,00, come contrattualizzato da I Faber S.p.A. Gestore del sistema Start, con Regione Toscana. Tale importo è esente Iva ai sensi del combinato disposto dell'art10 del D.P.R. 633/1972 e dell'art.14 c.10 della L.537/1993. La fatturazione del corso avverrà direttamente a cura di I-Faber S.p.A. Si precisa che l'affidamento deve essere effettuato direttamente sul negozio elettronico della Regione Toscana (https://start.e.toscana.it/regione-toscana/pleiade/? pagina=ne_registrazione) facendo riferimento alla convenzione Gestore del Sistema Telematico Acquisti Regionale della Toscana START. Ancorchè la normativa vigente non richieda alcuna verifica sulla congruità del prezzo in caso di affidamento su convenzione stipulata dalla centrale regionale di committenza (poiché la stessa è stata preceduta da una gara svolta dalla medesime centrale regionale), si precisa che i prezzi praticati sono in linea con quelli normalmente praticati sul mercato per questo genere di servizi. Si richiede quindi di voler acquistare tale corso di formazione affinchè venga fruita da un massimo di 30 dipendenti dell Ente. Distinti saluti. Il Dirigente Dr.ssa Fiorella Baldelli Palazzo Ducale, Cortile Carrara Lucca Tel Fax

9 Bagno a Ripoli, 25/10/2013 Provincia di Lucca Piazza Napoleone Lucca (LU) c. a. Dr.ssa Fiorella Baldelli Oggetto: corso di formazione a favore del personale assegnato a codesta e altre strutture della Provincia di Lucca per lo svolgimento di procedure di gara in forma telematica sulla piattaforma regionale START. Con la presente siamo a proporvi il corso di formazione a favore del personale assegnato a codesta Amministrazione, per lo svolgimento di procedure di gare d appalto telematiche sulla piattaforma regionale START. Obiettivo Destinatari Mettere i buyer (utenti interni profilo amministrativo) in grado di operare sul sistema di e-procurement con sicurezza ed in autonomia. Personale addetto agli appalti. Prerequisiti Conoscenza dei processi giuridici legati agli appalti. Durata Contenuti 3 lezioni in aula: due di 7 ore ciascuna e una di 6 ore totale 20 ore Corso Gestione Gare Lezione 1 Presentazione della piattaforma START e creazione di procedure di gara aggiudicate con il criterio del prezzo più basso Operazioni antecedenti la gara - Esame generale del sistema; - Riferimenti sito di training e simulazione: descrizione Home Page, procedura di log in, descrizione Pannello di controllo; - Indirizzario fornitori: iscrizione di un fornitore; ricerca fornitori per categoria di iscrizione; per ragione sociale o comunicazioni, etc. Pubblica Amministrazione & Mercato S.r.l. cap. soc ,00 i.v. Codice Fiscale e Partita IVA Iscritta al Reg.Imp. della CCIAA di Firenze Numero REA Via Chiantigiana, 103/a Bagno a Ripoli (FI) Telefono Fax e.mail: - e.mail certificata:

10 Esercitazione 1 presentazione delle modalità per il caricamento e la gestione di una procedura negoziata aggiudicata con il criterio del prezzo più basso. - Inserimento di una gara sul sistema; - Fase di invito dei fornitori (selezione automatica o manuale). Esercitazione 2 creazione di una procedura negoziata aggiudicata con il criterio del prezzo più basso. - Inserimento di una gara sul sistema; - Fase di invito dei fornitori (selezione automatica o manuale); - Fase di presentazione offerte gestione della gara lato impresa; - Valutazione delle offerte simulazione dell apertura delle buste e rilevazione della presenza di offerte anomale; - Aggiudicazione. Lezione 2 La gestione di procedure di gara aggiudicate con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa e la gestione delle procedure in economia Esercitazione 3 procedura aperta aggiudicata con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa - Offerta economicamente più vantaggiosa: punti prezzo, punti commissione; scelta della formula per i punti prezzo; - Inserimento di una gara usando le schede di valutazione disponibili; - Fase di presentazione delle offerte con schede di valutazione; - Valutazione delle offerte simulazione dell apertura delle buste e rilevazione della presenza di offerte anomale; - Analisi delle offerte. Esercitazione 4 affidamento diretto ad un fornitore per l acquisto di beni - Inserimento dell affidamento sul sistema; - Fase di invito del fornitore (selezione del fornitore dall indirizzario dei fornitori di START o scelta di un fornitore non iscritto); - Fase di presentazione offerte gestione dell offerta lato impresa; - Valutazione dell offerta e aggiudicazione. Esercitazione 5 procedura in economia con invito a 5 fornitori per l acquisto di beni - Inserimento dell affidamento sul sistema; - Fase di invito dei fornitori (selezione dei fornitore dall indirizzario dei fornitori di START e scelta di un fornitore non iscritto); - Fase di presentazione offerte gestione dell offerta lato impresa; - Valutazione delle offerte e aggiudicazione. Pubblica Amministrazione & Mercato S.r.l. 2

11 Lezione 3 Le procedure di gara aventi ad oggetto i LLPP e le procedure negoziate precedute da manifestazione d interesse Esercitazione 4 procedura aperta di lavori pubblici aggiudicata con il criterio del prezzo più basso - Inserimento di una procedura di gara di LLPP; - Principale differenze con le gare di beni e servizi; - Fase di presentazione offerte; - Valutazione delle offerte simulazione dell apertura delle buste e rilevazione della presenza di offerte anomale; - Aggiudicazione. Esercitazione 5 creazione di una procedura negoziata con manifestazione d interesse aggiudicata con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa - Inserimento di una gara negoziata con manifestazione d interesse aggiudicata con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa sul sistema; - Criterio di aggiudicazione dell Offerta economicamente più vantaggiosa: punti prezzo, punti commissione; scelta della formula per i punti prezzo; - Inserimento di una gara usando le schede di valutazione disponibili; - la creazione della fase di Manifestazione d interesse e la successiva fase di scelta dei fornitori lato PA. - la Fase di manifestazione d interesse e la Fase di presentazione delle offerte con schede di valutazione lato impresa; - Valutazione delle offerte simulazione dell apertura delle buste e rilevazione della presenza di offerte anomale; - Analisi delle offerte. Durante il corso saranno illustrate le peculiarità delle procedure telematiche rispetto a quelle tradizionali ed i riferimenti che è opportuno inserire nella documentazione di gara (bando, disciplinare o lettera d invito, capitolato etc.) anche in relazione a quanto previsto dal D.Lgs. 163/2006. Particolare attenzione sarà dedicata all adeguamento della documentazione di gara allo svolgimento in forma telematica. Saranno fornite indicazioni e riferimenti in merito alla modulistica standard che Regione Toscana mette a disposizione degli enti che svolgono gare sulla piattaforma START. Al fine di massimizzare il profitto del corso per i partecipanti, proponiamo che lo stesso sia organizzato in modo che partecipino non più di 10 utenti. Il corso dovrà svolgersi in una sede che preveda la possibilità di utilizzo di pc collegati ad internet per ciascun partecipante, e uno collegato anch esso alla rete oltreché ad un video proiettore per il docente. Pubblica Amministrazione & Mercato S.r.l. 3

12 Il costo del corso di formazione, omnicomprensivo di tutti gli oneri e trasferimenti del docente, è pari ad 2.250,00 come contrattualizzato da i-faber S.p.A., gestore del sistema START, con Regione Toscana. Tale importo, è anche quello che dovrà indicare all atto della creazione della Manifestazione d interesse sul Negozio elettronico, per poter acquistare il corso di formazione all interno del contratto aperto sottoscritto dalla Regione Toscana. L importo del corso di formazione è esente IVA ai sensi del combinato disposto dell art. 10 del D.P.R. 26/10/1972 n. 633e dell art. 14 comma 10della L. 24/12/1993 n La fatturazione del corso avverrà direttamente a cura di i-faber S.p.A.. Lo svolgimento del corso sarà curato da Pubblica Amministrazione & Mercato S.r.l., subappaltatore del Gestore del sistema START per il territorio della Regione Toscana, nella persona della dr.ssa Silvia Misseri o della dr.ssa Fabiola Santi. Il calendario delle lezioni sarà concordato direttamente con la Vs. Amministrazione, in base alle Vs. esigenze, coordinandolo con la disponibilità della docente. L orario indicativo di svolgimento delle prime due giornate di lezione sarà / L ultima lezione avrà un orario indicativo di svolgimento dalle ore / L accettazione della presente proposta formativa, dovrà avvenire per iscritto, previa manifestazione d interesse di codesta Amministrazione e adesione al contratto aperto regionale avente ad oggetto START, sul Negozio elettronico accessibile all indirizzo https://start.e.toscana.it/regione-toscana/pleiade/?pagina=ne_registrazione. Pubblica Amministrazione & Mercato S.r.l. 4

Servizio Centro Unico Gare ed espropri, Sistemi Informativi e Statistica C.U.G. e S.I. - Ufficio Sistemi Informativi

Servizio Centro Unico Gare ed espropri, Sistemi Informativi e Statistica C.U.G. e S.I. - Ufficio Sistemi Informativi Servizio Centro Unico Gare ed espropri, Sistemi Informativi e Statistica C.U.G. e S.I. - Ufficio Sistemi Informativi DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA Determinazione n 689 del 24/02/2014

Dettagli

Servizio Centro Unico Gare ed espropri, Sistemi Informativi e Statistica C.U.G. e S.I. - Ufficio Sistemi Informativi

Servizio Centro Unico Gare ed espropri, Sistemi Informativi e Statistica C.U.G. e S.I. - Ufficio Sistemi Informativi Servizio Centro Unico Gare ed espropri, Sistemi Informativi e Statistica C.U.G. e S.I. - Ufficio Sistemi Informativi DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA Determinazione n 4855 del 31/10/2013

Dettagli

Servizio Centro Unico Gare ed espropri, Sistemi Informativi e Statistica C.U.G. e S.I. - Ufficio Sistemi Informativi

Servizio Centro Unico Gare ed espropri, Sistemi Informativi e Statistica C.U.G. e S.I. - Ufficio Sistemi Informativi Servizio Centro Unico Gare ed espropri, Sistemi Informativi e Statistica C.U.G. e S.I. - Ufficio Sistemi Informativi DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA Determinazione n 629 del 19/02/2014

Dettagli

Servizio Presidenza, Cultura e scuola per la pace. Provveditorato Provveditorato - Ufficio provveditorato

Servizio Presidenza, Cultura e scuola per la pace. Provveditorato Provveditorato - Ufficio provveditorato Servizio Presidenza, Cultura e scuola per la pace. Provveditorato Provveditorato - Ufficio provveditorato DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA Determinazione n 5681 del 09/12/2013 Oggetto:

Dettagli

Servizio Presidenza, Cultura e scuola per la pace. Provveditorato Provveditorato - Ufficio provveditorato

Servizio Presidenza, Cultura e scuola per la pace. Provveditorato Provveditorato - Ufficio provveditorato Servizio Presidenza, Cultura e scuola per la pace. Provveditorato Provveditorato - Ufficio provveditorato DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA Determinazione n 1241 del 22/03/2013 Oggetto:

Dettagli

Servizio Presidenza, Cultura e scuola per la pace. Provveditorato Provveditorato - Ufficio provveditorato

Servizio Presidenza, Cultura e scuola per la pace. Provveditorato Provveditorato - Ufficio provveditorato Servizio Presidenza, Cultura e scuola per la pace. Provveditorato Provveditorato - Ufficio provveditorato DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA Determinazione n 2 del 02/01/2013 Oggetto: ACQUISTO

Dettagli

Servizio Difesa del suolo, Viabilità e Trasporti Difesa del Suolo - Ufficio Viabilità Pedemontana

Servizio Difesa del suolo, Viabilità e Trasporti Difesa del Suolo - Ufficio Viabilità Pedemontana Servizio Difesa del suolo, Viabilità e Trasporti Difesa del Suolo - Ufficio Viabilità Pedemontana DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA Determinazione n 4491 del 11/10/2013 Oggetto: S.P. 56

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 251 DEL 17/04/2015 AFFIDAMENTO SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL COMUNE DI CATTOLICA, PERIODO 2015/2017 - PROCEDURA NEGOZIATA

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 350 del 29/05/2015 Registro del Settore N. 48 del 25/05/2015 Oggetto: Acquisto del servizio di attivazione

Dettagli

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTEE - BASSO PAVESE

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTEE - BASSO PAVESE Copia UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTEE - BASSO PAVESE DETERMINAZIONE N. 191 del 26/08/2015 PIANO DI ZONA_ INTEGRAZIONE FORNITURA, CONFIGURAZIONE E INSTALLAZIONE DI HARDWARE E SOFTWARE IN AMBIENTE

Dettagli

COMUNE DI ROTA D IMAGNA

COMUNE DI ROTA D IMAGNA ORIGINALE COPIA COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 14 DEL 26.03.2015 OGGETTO: ACQUISIZIONE LICENZA SOFTWARE PER

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 105DM DEL 09/10/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 105DM DEL 09/10/2014 Comune di Ravenna Area: COORDINAMENTO, CONTROLLO ECONOMICO FINANZIARO E PARTECIPAZIONI Servizio Proponente: U.O. PROVVEDITORATO Dirigente Responsabile: DOTT. RUGGERO STABELLINI Cod. punto terminale: PROVV

Dettagli

COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O

COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O ORIGINALE COPIA COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 26 DEL 12.06.2015 OGGETTO: ADESIONE CONVENZIONE CONSIP "CARBURANTI

Dettagli

Servizio Presidenza, Cultura e scuola per la pace. Provveditorato Presidenza - Ufficio Presidio giuridico economico

Servizio Presidenza, Cultura e scuola per la pace. Provveditorato Presidenza - Ufficio Presidio giuridico economico Servizio Presidenza, Cultura e scuola per la pace. Provveditorato Presidenza - Ufficio Presidio giuridico economico DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA Determinazione n 5397 del 28/11/2013

Dettagli

C O M U N E DI Z O P P O L A PROVINCIA DI PORDENONE

C O M U N E DI Z O P P O L A PROVINCIA DI PORDENONE C O M U N E DI Z O P P O L A PROVINCIA DI PORDENONE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA PATRIMONIO E LAVORI PUBBLICI REGISTRO Determinazioni nr. 91 Del 24/03/2014 Esecutiva dal 24/03/2014 OGGETTO:

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 201 del 20/03/2015 Registro del Settore N. 33 del 09/03/2015 Oggetto: Acquisto di WEBCAM per il Comune di

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 128 del 25/02/2015 Registro del Settore N. 17 del 11/02/2015 Oggetto: Acquisto del servizio di assistenza

Dettagli

COMUNE DI NERETO AREA CONTABILE E SVILUPPO ECONOMICO SETTORE CONTABILE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE 10/03/2015

COMUNE DI NERETO AREA CONTABILE E SVILUPPO ECONOMICO SETTORE CONTABILE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE 10/03/2015 COMUNE DI NERETO COPIA N. Registro Generale 101 del 10/03/2015 AREA CONTABILE E SVILUPPO ECONOMICO SETTORE CONTABILE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. Registro di Settore 19 del 10/03/2015 OGGETTO: ACQUISTO

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 259 del 13/04/2015 Registro del Settore N. 28 del 08/04/2015 Oggetto: Acquisto servizio di manutenzione del

Dettagli

CITTA' DI ASOLO PIANO RISORSE ED OBIETTIVI 2014 886/2014 655/2014. N.ro determina servizio DETERMINAZIONE DI IMPEGNO

CITTA' DI ASOLO PIANO RISORSE ED OBIETTIVI 2014 886/2014 655/2014. N.ro determina servizio DETERMINAZIONE DI IMPEGNO CITTA' DI ASOLO PIANO RISORSE ED OBIETTIVI 2014 Dedel Imp. 886/2014 655/2014 SERVIZIO 03 AREA AMMINISTRATIVA N.ro determina servizio del 04 novembre 2014 DETERMINAZIONE DI IMPEGNO NR. 541/14 DEL 10 novembre

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 258 del 13/04/2015 Registro del Settore N. 26 del 07/04/2015 Oggetto: Acquisto servizio di manutenzione del

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Settore 2 Area P.O. N. 142 DEL 13/03/2015 DETERMINAZIONE A CONTRARRE EX ART. 192 D.LGS. 267/2000 E AFFIDAMENTO DELL'INCARICO

Dettagli

COMUNE DI NERETO AREA CONTABILE E SVILUPPO ECONOMICO UFFICIO DEL PERSONALE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE 25/02/2015

COMUNE DI NERETO AREA CONTABILE E SVILUPPO ECONOMICO UFFICIO DEL PERSONALE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE 25/02/2015 COMUNE DI NERETO COPIA N. Registro Generale 83 del 25/02/2015 AREA CONTABILE E SVILUPPO ECONOMICO UFFICIO DEL PERSONALE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. Registro di Settore 14 del 25/02/2015 OGGETTO: ORDINE

Dettagli

C O M U N E D I G I O V I N A Z Z O Provincia di Bari DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE ORIGINALE. N. del

C O M U N E D I G I O V I N A Z Z O Provincia di Bari DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE ORIGINALE. N. del + C O M U N E D I G I O V I N A Z Z O Provincia di Bari SETTORE 2 n. 190 Ufficio gare e appalti data 16.06.2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE ORIGINALE N. del Oggetto: fornitura di materiale di cancelleria

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 1340 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 59 DEL 17/12/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 1340 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 59 DEL 17/12/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 1340 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 59 DEL 17/12/2014 OGGETTO: FORNITURA ARREDI ED ATTREZZATURE PER IL

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico 1502 / 2013 Area A1 - Area Risorse, Sviluppo OGGETTO: DETERMINAZIONE A CONTRARRE AI SENSI DELL'ARTICOLO 192 DECRETO LEGISLATIVO 18

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 780 SETTORE Settore Affari Generali e Innovazione NR. SETTORIALE 184 DEL 30/06/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 780 SETTORE Settore Affari Generali e Innovazione NR. SETTORIALE 184 DEL 30/06/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 780 SETTORE Settore Affari Generali e Innovazione NR. SETTORIALE 184 DEL 30/06/2015 OGGETTO: SERVIZIO CONNETTIVITÀ INTERNET E SERVIZIO ADSL (WI FI) PER

Dettagli

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA SERVIZIO AMMINISTRATIVO

COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA SERVIZIO AMMINISTRATIVO COMUNE DI BARI SARDO PROVINCIA OGLIASTRA SERVIZIO AMMINISTRATIVO DETERMINAZIONE N. 140 DEL 8/8/2013 OGGETTO: Affidamento servizi postali del Comune di Bari Sardo. Proroga convenzione mesi 1 convenzione

Dettagli

Servizio Presidenza, Cultura e scuola per la pace. Provveditorato Presidenza - Ufficio Presidio giuridico economico

Servizio Presidenza, Cultura e scuola per la pace. Provveditorato Presidenza - Ufficio Presidio giuridico economico Servizio Presidenza, Cultura e scuola per la pace. Provveditorato Presidenza - Ufficio Presidio giuridico economico DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA Determinazione n 1055 del 21/03/2014

Dettagli

DETERMINAZIONE NUMERO 10 DEL 13/02/2014 (Numero Generale 150)

DETERMINAZIONE NUMERO 10 DEL 13/02/2014 (Numero Generale 150) COMUNE DI SANTA MARGHERITA LIGURE (GE) AREA DI LINEA 2 - Gestione e Controllo Risorse Economico Finanziarie DETERMINAZIONE NUMERO 10 DEL 13/02/2014 (Numero Generale 150) OGGETTO: FORNITURA GENERI DI CANCELLERIA

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 140 DEL 09/06/2015 OGGETTO: SERVIZIO PER

Dettagli

COMUNE DI TEMPIO PAUSANIA (C.A.P. 07029 PIAZZA GALLURA N 3 PROVINCIA DI OLBIA - TEMPIO)

COMUNE DI TEMPIO PAUSANIA (C.A.P. 07029 PIAZZA GALLURA N 3 PROVINCIA DI OLBIA - TEMPIO) C I V I T A S I T E M P L COMUNE DI TEMPIO PAUSANIA (C.A.P. 07029 PIAZZA GALLURA N 3 PROVINCIA DI OLBIA - TEMPIO) proposta n. 113 Settore Servizi informativi e tecnologici (I.C.T.) N GENERALE 59 DEL 28/01/2014

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 683 / 2014 OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA PER SERVIZI DI RINNOVO DI CERTIFICATI

Dettagli

COMUNE DI MOSCUFO. Provincia di Pescara DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ALLA PERSONA E SVILUPPO. ATTO N.

COMUNE DI MOSCUFO. Provincia di Pescara DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ALLA PERSONA E SVILUPPO. ATTO N. COMUNE DI MOSCUFO Provincia di Pescara ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ALLA PERSONA E SVILUPPO ATTO N. 90 del 28/11/2014 Reg. Gen 487 Oggetto: Servizio di manutenzione servoscala

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 131 del 25/02/2015 Registro del Settore N. 21 del 11/02/2015 Oggetto: Acquisto del servizio di manutenzione

Dettagli

IL RESPONSABILE DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA

IL RESPONSABILE DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA Pag. 1 / 4 comune di trieste piazza Unità d Italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA EDUCAZIONE UNIVERSITA E RICERCA SERVIZI EDUCATIVI INTEGRATI E POLITICHE GIOVANILI PO

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N. 163 del registro delle deliberazioni Data adozione: 09/06/2015

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N. 163 del registro delle deliberazioni Data adozione: 09/06/2015 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Codifica adempimenti L.R. 15/08 (trasparenza) Ufficio Istruttore Direzione Amministrativa Tipo materia Attività negoziale Misura/Azione Privacy NO Pubblicazione integrale

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE A7 - CULTURA E POLITICHE GIOVANILI --- MUSEI Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 69 del 20/02/2015 Registro del Settore N. 8 del 14/02/2015 Oggetto: Assegnazione della realizzazione

Dettagli

COMUNE DI CASTELTERMINI PROVINCIA DI AGRIGENTO

COMUNE DI CASTELTERMINI PROVINCIA DI AGRIGENTO COMUNE DI CASTELTERMINI PROVINCIA DI AGRIGENTO AREA QUATTRO SETTORE LL.PP. DETERMINAZIONE N 141 DEL 2/10/2015 OGGETTO: Progetto di videosorveglianza del territorio del Comune di Casteltermini Obiettivo

Dettagli

3^ Settore DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N. 189 del 30-06-2015. Il Dirigente di Settore

3^ Settore DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N. 189 del 30-06-2015. Il Dirigente di Settore ORIGINALE 3^ Settore 3^ SERVIZIO - ECONOMATO - PROVVEDITORATO Oggetto: Determinazione a contrarre, per l'acquisizione del servizio di telefonia mobile mediante adesione alla Convenzione Consip denominata

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) SETTORE AFFARI GENERALI, CONTABILIZZAZIONE E CONTROLLI AZIANDALI INTEGRATI Decreto n. 117 del 09 dicembre 2014 Oggetto:

Dettagli

RITENUTO DATO ATTO ESPLETATE RITENUTO TENUTO CONTO CONSIDERATO ATTESO VISTO Esercizio provvisorio e gestione provvisoria, DATO ATTO VISTO VISTO

RITENUTO DATO ATTO ESPLETATE RITENUTO TENUTO CONTO CONSIDERATO ATTESO VISTO Esercizio provvisorio e gestione provvisoria, DATO ATTO VISTO VISTO ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE POLIZIA MUNICIPALE E DEMOGRAFICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 62 DEL 14/04/2014 OGGETTO: FORNITURA MATERIALE DI CANCELLERIA

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 253 del 13/04/2015 Registro del Settore N. 40 del 31/03/2015 Oggetto: Acquisto del modulo per la gestione,

Dettagli

Settore Amministrativo e Servizi alla persona

Settore Amministrativo e Servizi alla persona COMUNE DI GIARDINELLO (Provincia Regionale di Palermo) Settore Amministrativo e Servizi alla persona REPERTORIO GENERALE N. 1225 DEL 31.12.2012 DETERMINAZIONE N. 669 DEL 31.12.2012 Oggetto: Determinazione

Dettagli

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari Via Mons. Saba, 10 - Tel. 070/744121 - Fax 070/743233

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari Via Mons. Saba, 10 - Tel. 070/744121 - Fax 070/743233 COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari Via Mons. Saba, 10 - Tel. 070/744121 - Fax 070/743233 SERVIZIO ASSETTO DEL TERRITORIO Ufficio: EDILIZIA PUBBLICA 2 DETERMINAZIONE n. 160 del 12-12-2014 Oggetto:

Dettagli

Servizio Presidenza, Cultura e scuola per la pace. Provveditorato Presidenza - Ufficio Presidio giuridico economico

Servizio Presidenza, Cultura e scuola per la pace. Provveditorato Presidenza - Ufficio Presidio giuridico economico Servizio Presidenza, Cultura e scuola per la pace. Provveditorato Presidenza - Ufficio Presidio giuridico economico DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA Determinazione n 1957 del 08/05/2013

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Codifica adempimenti L.R. 15/08 (trasparenza) Ufficio istruttore Direzione Generale Tipo materia attività negoziale Misura/Azione No Privacy No Pubblicazione integrale

Dettagli

STRUTTURA UNICA DI POLIZIA MUNICIPALE DETERMINA DEL COMANDANTE

STRUTTURA UNICA DI POLIZIA MUNICIPALE DETERMINA DEL COMANDANTE STRUTTURA UNICA DI POLIZIA MUNICIPALE DETERMINA DEL COMANDANTE RESPONSABILE DELLA STRUTTURA : DOTT.SSA SARA TEDESCHI ESTENSORE: DOTT.SSA SARA TEDESCHI DETERMINAZIONE N. 685 DEL 13/07/2015 COPIA Oggetto

Dettagli

COMUNE DI PAITONE PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE DI PAITONE PROVINCIA DI BRESCIA Dott. Salvatore Tarantino COMUNE DI PAITONE PROVINCIA DI BRESCIA ORIGINALE COPIA VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA LAVORI PUBBLICI N. 119 del 20/10/2015 OGGETTO:OPERE DI COMPLETAMENTO

Dettagli

COMUNE DI AZZATE PROV. VARESE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO MANUTENTIVO E PROGETTUALE - LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI AZZATE PROV. VARESE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO MANUTENTIVO E PROGETTUALE - LAVORI PUBBLICI COMUNE DI AZZATE PROV. VARESE DETERMINAZIONE N. 110 DATA 24/12/2013 IMPEGNO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO MANUTENTIVO E PROGETTUALE - LAVORI PUBBLICI OGGETTO: Manutenzione straordinaria

Dettagli

DETERMINA AREA ECONOMICO- FINANZIARIA

DETERMINA AREA ECONOMICO- FINANZIARIA COMUNE DI SANT ARCANGELO Provincia di Potenza REGISTRO GENERALE Nr. 648 del 08-09-2014 ORIGINALE DETERMINA AREA ECONOMICO- FINANZIARIA Nr. 131 DEL 08-09-2014 OGGETTO : AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 386 / 2014 OGGETTO: IMPEGNO DELLA SPESA DI EUR 488,00 PER LA RICERTIFICAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MOSCUFO. Provincia di Pescara DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ALLA PERSONA E SVILUPPO. ATTO N. 98 del 31/12/2013.

COMUNE DI MOSCUFO. Provincia di Pescara DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ALLA PERSONA E SVILUPPO. ATTO N. 98 del 31/12/2013. COMUNE DI MOSCUFO Provincia di Pescara ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ALLA PERSONA E SVILUPPO ATTO N. 98 del 31/12/2013 Reg. Gen 558 Oggetto: Servizio di manutenzione servoscala

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce)

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE COPIA DEL 2. SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO E TRIBUTI SERVIZIO Contratti C.O.N.S.I.P. e M.E.P.A. Numero 25 del 23/09/2014 Numero 478

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 138 del 27/02/2015 Registro del Settore N. 14 del 11/02/2015 Oggetto: Acquisto del servizio di aggiornamento

Dettagli

COMUNE DI BRUSAPORTO PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI BRUSAPORTO PROVINCIA DI BERGAMO DETERMINAZIONE N. 100 DEL 17 marzo 2014 COPIA N. Proposta Settore: 34 OGGETTO: COD CIG ZA90E017AD. MANUTENZIONE ALLE APPARECCHIATURE ANTINCENDIO ED ANTINFORTUNISTICHE PRESSO GLI EDIFICI COMUNALI (ESTINTORI

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 185 del 17/03/2015 Registro del Settore N. 22 del 09/03/2015 Oggetto: Acquisto servizio di manutenzione dei

Dettagli

(Finalità e ambito di applicazione)

(Finalità e ambito di applicazione) 6 15.1.2003 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 3 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 7 gennaio 2003, n. 3/R Regolamento per lo svolgimento delle procedure telematiche di acquisto

Dettagli

Provincia di Ravenna Piazza dei Caduti per la Libertà, 2

Provincia di Ravenna Piazza dei Caduti per la Libertà, 2 Provincia di Ravenna Piazza dei Caduti per la Libertà, 2 Provvedimento n. 1098 Proponente: Politiche comunitarie Classificazione: 02-05-07 2011/3 del 02/04/2014 Oggetto: DETERMINAZIONE DI AFFIDAMENTO DIRETTO

Dettagli

Direzione Organizzazione 2014 02021/004 Servizio Formazione Ente CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Organizzazione 2014 02021/004 Servizio Formazione Ente CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Organizzazione 2014 02021/004 Servizio Formazione Ente CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 615 approvata il 24 aprile 2014 DETERMINAZIONE: AFFIDAMENTO IN ECONOMIA E ISCRIZIONE

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 355 del 04/06/2015 Registro del Settore N. 43 del 27/05/2015 Oggetto: Acquisto di n.5 personal computer per

Dettagli

IACP DI CASERTA. Determinazione a contrarre n. 678 del 12.11.2015 - CIG: 6342603193

IACP DI CASERTA. Determinazione a contrarre n. 678 del 12.11.2015 - CIG: 6342603193 allegato B IACP DI CASERTA DISCIPLINARE DI GARA TELEMATICA (RdO) per l'affidamento del servizio stampa, imbustamento e postalizzazione avvisi di pagamento canoni di locazione dell I.A.C.P. di Caserta Determinazione

Dettagli

COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese ***********

COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese *********** COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese *********** UFFICIO SERVIZIO RISORSE ECONOMICHE FINANZIARIE DETERMINAZIONE N. 13 DEL 30.03.2015 OGGETTO: Fornitura cancelleria. Impegno di spesa. ORIGINALE COPIA SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI PISA COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 239 del 25/02/2013 Codice identificativo 876951

COMUNE DI PISA COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 239 del 25/02/2013 Codice identificativo 876951 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-14 / 239 del 25/02/2013 Codice identificativo 876951 PROPONENTE Manutenzioni - Manifestazioni storiche - Sport OGGETTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 91 del 13/02/2015 Registro del Settore N. 4 del 30/01/2015 Oggetto: Acquisto del servizio di manutenzione

Dettagli

Provincia di Ravenna Piazza dei Caduti per la Libertà, 2

Provincia di Ravenna Piazza dei Caduti per la Libertà, 2 Provincia di Ravenna Piazza dei Caduti per la Libertà, 2 Provvedimento n. 1647 Proponente: Politiche comunitarie Classificazione: 02-05-07 2009/19 del 16/05/2013 Oggetto: SERVIZIO DI TRADUZIONE DALL'ITALIANO

Dettagli

Unione Lombarda dei comuni Oglio - Ciria

Unione Lombarda dei comuni Oglio - Ciria DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE AMMINISTRATIVO DETERMINAZIONE N. 84 Data 16/09/2014 COPIA Oggetto : PULIZIA STRAORDINARIA VETRI PRESSO COMUNE DI GRONTARDO MENSA SCOLASTICA GRONTARDO COMUNE

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 86 del 13/02/2015 Registro del Settore N. 9 del 03/02/2015 Oggetto: Acquisto del servizio settimanale OFF-SITE

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 220 DEL 25/09/2015 OGGETTO: AFFIDAMENTO

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DELL AREA AMMINISTRATIVA - PROGRAMMAZIONE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DELL AREA AMMINISTRATIVA - PROGRAMMAZIONE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DELL AREA AMMINISTRATIVA - PROGRAMMAZIONE RESPONSABILE DELL AREA : DOTT.SSA FRANCESCA BELLUCCI ESTENSORE: PATRIZIA BACCI DETERMINAZIONE N. 487 DEL 18/05/2015 COPIA Oggetto

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 129 del 25/02/2015 Registro del Settore N. 15 del 11/02/2015 Oggetto: Acquisto del servizio di assistenza,

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 193 DEL 26/03/2015 SERVIZIO DI MANUTENZIONE SOFTWARE DELLA SOLUZIONE CMS E DELLA TECNOLOGIA DI DATABASE CONTESTUALMENTE AL CATALOGO

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma ORIGINALE SERVIZI FINANZIARI economato DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1805 del 06/09/2013 (Art. 107 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267) Oggetto: Procedura negoziata

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico 1766 / 2013 Area A1 - Area Risorse, Sviluppo OGGETTO: DETERMINAZIONE A CONTRARRE AI SENSI DELL'ARTICOLO 192 DECRETO LEGISLATIVO 18

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 299 DEL 07/05/2015 ASSISTENZA E MANUTENZIONE DEI PROGRAMMI DELLA DITTA INFOLINE S.R.L. - APPROVAZIONE SCHEMA DI CONTRATTO PER L'ANNO

Dettagli

DETERMINA N. 268 / 14 DEL 27/06/2014

DETERMINA N. 268 / 14 DEL 27/06/2014 COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) SETTORE TRIBUTI (TOSAP) CODICE SERVIZIO TRIBUTI DETERMINA N. 268 / 14 DEL 27/06/2014

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DM 2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DM 2015 Comune di Ravenna Area: COORDINAMENTO, CONTROLLO ECONOMICO FINANZIARO E PARTECIPAZIONI Servizio Proponente: U.O. PROVVEDITORATO Dirigente Responsabile: DOTT. RUGGERO STABELLINI Cod. punto terminale: PROVV

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE A7 - CULTURA E POLITICHE GIOVANILI --- MUSEI Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 551 del 06/08/2015 Registro del Settore N. 74 del 05/08/2015 Oggetto: Affidamento diretto fornitura

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 217 DEL 02/04/2015 ACQUISTO LICENZA SOFTWARE DI MICROSOFT OFFICE 2013 PER TERMINAL SERVER CENTRO DI RESPONSABILITA' SETTORE 01 SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI SINAGRA PROVINCIA DI MESSINA

COMUNE DI SINAGRA PROVINCIA DI MESSINA PROVINCIA DI MESSINA N. 35 del Reg. Del 25.09.2015 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA VIGILANZA E POLIZIA LOCALE - UFFICIO POLIZIA LOCALE E PUBBLICA SICUREZZA OGGETTO FORNITURA CARBURANTI PER AUTOTRAZIONE

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DELL AREA AMMINISTRATIVA - PROGRAMMAZIONE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DELL AREA AMMINISTRATIVA - PROGRAMMAZIONE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DELL AREA AMMINISTRATIVA - PROGRAMMAZIONE RESPONSABILE DELL AREA : DOTT.SSA FRANCESCA BELLUCCI ESTENSORE: BACCI PATRIZIA DETERMINAZIONE N. 686 DEL 13/07/2015 COPIA Oggetto

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO C O P I A DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 576 del 25/09/2015 del registro generale OGGETTO: AFFIDAMENTO DEL

Dettagli

Tutti gli usi della parola a tutti, non perché tutti siano artisti, ma perché nessuno sia schiavo (Rodari)

Tutti gli usi della parola a tutti, non perché tutti siano artisti, ma perché nessuno sia schiavo (Rodari) ISTITUTO COMPRENSIVO D AOSTA Tutti gli usi della parola a tutti, non perché tutti siano artisti, ma perché nessuno sia schiavo (Rodari) Prot. 5023/C14 Ottaviano, 27/12/2013 REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 347 del 29/05/2015 Registro del Settore N. 47 del 25/05/2015 Oggetto: Acquisto del servizio di supporto e

Dettagli

COMUNE DI ROTA D IMAGNA

COMUNE DI ROTA D IMAGNA ORIGINALE COPIA COMUNE DI ROTA D IMAGNA P R O V I N C I A D I B E R G A M O SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 16 DEL 11.04.2015 OGGETTO: FORNITURA SODIO IPOCLORITO PER DISINFEZIONE

Dettagli

Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi. Determinazione n. 936 del 06/07/2015

Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi. Determinazione n. 936 del 06/07/2015 Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi PROP. NUM. 625/2015 Determinazione n. 936 del 06/07/2015 Oggetto: ACQUISTO SUL MEPA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE E ASSISTENZA SOFTWARE DI BASE

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE TECNICO MANUTENTIVO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE TECNICO MANUTENTIVO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COPIA COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE TECNICO MANUTENTIVO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 17 DEL 27/01/2015 OGGETTO: FORNITURA CARBURANTE PER I MEZZI COMUNALI. ADESIONE

Dettagli

AREA AFFARI GENERALI. Determinazione n 308 del 18/10/2013 Il Funzionario Responsabile

AREA AFFARI GENERALI. Determinazione n 308 del 18/10/2013 Il Funzionario Responsabile Comuni di Bientina, Buti, Calcinaia, Capannoli, Casciana Terme, Chianni, Lajatico, Lari, Palaia,Peccioli, Ponsacco, Pontedera, S. Maria a Monte, Terricciola Zona Valdera Provincia di Pisa AREA AFFARI GENERALI

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO Reg. pubbl. N. ORIGINALE lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 1023 DEL 31-12-2013 - CORPO DI POLIZIA LOCALE - OGGETTO: Progetto Educazione Stradale: acquisto notebook completo

Dettagli

COMUNE DI COMO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SETTORE LEGALE

COMUNE DI COMO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SETTORE LEGALE COMUNE DI COMO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SETTORE LEGALE N. 145/2013 di Registro di Settore SETT1-A03 N. 1532 di Registro Generale L anno Duemilatredici, il giorno 24 del mese di Ottobre in Como,

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini ADEMPIMENTI CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE (art 124 D.Lgs 267/2000 ss.mm.) La presente determinazione dirigenziale è stata pubblicata in data odierna all'albo pretorio

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 87 DEL 09/04/2014 OGGETTO: AFFIDAMENTO SERVIZIO

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 560 del 25/08/2015 Registro del Settore N. 68 del 18/08/2015 Oggetto: Acquisto del certificato SSL WILDCARD

Dettagli

COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino

COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino COPIA ALBO COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino Determinazione del Responsabile Servizio: TECNICO N. 30/8 del 16/04/2014 Responsabile del Servizio : Arch. CARRA Franco OGGETTO : SERVIZI CIMITERIALI

Dettagli

COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA ECONOMICO FINANZIARIA E SOCIALE SERVIZIO BILANCIO - CONTABILITA' GENERALE - ECONOMATO E PROVVEDITORATO

COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA ECONOMICO FINANZIARIA E SOCIALE SERVIZIO BILANCIO - CONTABILITA' GENERALE - ECONOMATO E PROVVEDITORATO COMUNE DI GRADO Provincia di Gorizia AREA ECONOMICO FINANZIARIA E SOCIALE O BILANCIO - CONTABILITA' GENERALE - ECONOMATO E PROVVEDITORATO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Determinazione nr. 223 Data adozione:

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico 1247 / 2014 Area Staff OGGETTO: ACQUISIZIONE SERVIZIO AGGIORNAMENTO TECNOLOGICO DEL SOFTWARE APPLICATIVO PER LA GESTIONE ECONOMICA

Dettagli

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE ORIGINALE COMUNE DI ITTIRI (PROVINCIA DI SASSARI) SETTORE SEGRETERIA, AFFARI GENERALI, ECONOMICO-FINANZIARIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE REG. N. 224 DEL 05/10/2015 OGGETTO: ACQUISTO DEL

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE

DECRETO DEL DIRETTORE DECRETO DEL DIRETTORE N. 230 DEL 26.10.2015 OGGETTO: Ordine diretto nel Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione M.E.P.A. per l acquisto del servizio di disinfestazione per la residenza di P.Le

Dettagli

COMUNE DI PAGANI Provincia di Salerno

COMUNE DI PAGANI Provincia di Salerno COMUNE DI PAGANI Provincia di Salerno Copia Determinazione del responsabile del 1- Settore Affari Generali e Istituzionali Num. determina: 142 Proposta n. 984 del 25/10/2013 Determina generale num. 924

Dettagli

COMUNE DI TEMPIO PAUSANIA C.A.P. 07029 PIAZZA GALLURA N.3 PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO

COMUNE DI TEMPIO PAUSANIA C.A.P. 07029 PIAZZA GALLURA N.3 PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO COMUNE DI TEMPIO PAUSANIA C.A.P. 07029 PIAZZA GALLURA N.3 PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO proposta n. 1556 Settore Servizi informativi e tecnologici (I.C.T.) N GENERALE 710 DEL 07/08/2014 OGGETTO: ORDINE DIRETTO

Dettagli