ANTIFURTO CASA 8 ZONE CON FILI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANTIFURTO CASA 8 ZONE CON FILI"

Transcript

1 CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO HAM982K ANTIFURTO CASA 8 ZONE CON FILI (cod. HAM982K)

2 HAM982K CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO INTRODUZIONE La ringraziamo per aver acquistato l HAM982K! Si prega di leggere attentamente le informazioni contenute nel presente manuale prima di mettere in servizio il dispositivo. Assicurarsi che lo stesso non sia stato danneggiato durante il trasporto; in tale evenienza, contattare il proprio fornitore. Il set comprende: 1. Pz. 1 sirena elettronica 2. Pz. 1 adattatore di rete 3. Pz. 1 sensore PIR 4. Pz. 5 interruttori magnetici 5. Pz. 1 pulsante panico 6. Pz. 1 unità principale antifurto 8 zone 1. SIRENA ELETTRONICA Altoparlante a tromba Tensione di alimentazione: 6-12 Vdc Potenza di picco in uscita: 7 W Corrente assorbita: 600 ma Schema di collegamento: + = cavetto rosso - = cavetto nero È importante conoscere se il contatto N.O. è di tipo positivo o negativo; nel primo caso il collegamento è quello rappresentato nello schema sopra, nel secondo, l interruttore deve essere collegato al cavetto nero (negativo). 2. ADATTATORE DI RETE Tensione d ingresso: 230 Vac 50 Hz Tensione d uscita: 16,5 Vac Corrente d uscita: 3 A max Fattore di potenza: cosϕ 0,96 Protezione integrata: fusibile; fusibile termico Dimensioni: (LxWxH) 76 x 89,5 x 62 mm Peso: 1,2 kg Collegare i terminali d uscita (16,5 Vac) dell adattatore di rete ai morsetti di alimentazione del dispositivo. Assicurarsi che i cavetti di collegamento siano ben serrati nei relativi morsetti a vite. Collegare quindi la spina dell adattatore ad una presa di rete a 230 Vac. L adattatore è da utilizzare esclusivamente in ambienti interni. 2

3 CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO HAM982K 3. SENSORE PIR a. Specifiche tecniche Sensore: doppio elemento PIR a basso rumore Tensione di funzionamento: 8-16 Vdc; nominale 12 Vdc Assorbimento di corrente: tipico 15 ma a 12 Vdc Tempo di inizializzazione: tipico 2 minuti con lampeggio LED d indicazione Periodo d allarme: 2-3 s Uscita d allarme: contatto relé N.C. con resistenza in-line da 10 ohm. portata contatti: 28 Vdc 0,1 A Walk test: con LED d indicazione Conteggio d impulso: risposta normale o 2 impulsi entro 12 secondi Interruttore Tamper: contatto N.C. con resistenza in-line da 10 ohm portata contatti: 12 Vdc, 50 ma Temperatura di funzionamento: da -10 a +55 C Massima umidità consentita: 95% senza condensa EMC: conforme alle direttive CE standard Dimensioni: (HxWxD) 116 x 73.5 x 74 mm b. Descrizione del C.S. 1. Elemento sensibile (non toccare!) 2. Walk test e indicatore allarme 3. Interruttore Tamper 4. Jumper conteggio impulsi ( harsh : per ambienti con alto rischio di falsi allarmi) 5. Jumper LED ON/OFF (ON: lampeggia all accensione, acceso fisso durante il funzionamento) 6. Morsettiera: - Tamper: se l interruttore è richiesto, collegare questi terminali ad un ingresso zona (N.C.) 24 h del pannello di controllo. L apertura del coperchio del sensore, causerà un segnale d allarme Vdc: collegare il morsetto + al morsetto di alimentazione del pannello di controllo; collegare il morsetto - ad un punto di massa comune. - Alarm: uscita contatto relé del sensore PIR. Collegare questo terminale ad un ingresso zona N.C. del pannello di controllo. c. Installazione - Il sensore PIR deve essere installato esclusivamente in ambienti interni e su superfici stabili, con una buona visuale dell area che deve essere protetta. - Evitare di montare il dispositivo in punti dove l'aria calda o fredda può investire direttamente il sensore o dove gli oggetti, nel campo di rilevazione, possono cambiare velocemente la loro temperatura (es. dispositivi di condizionamento o riscaldamento). 3

4 HAM982K CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO - Si consiglia il montaggio ad angolo del sensore, ad un altezza di circa 2-3 m tenendo conto dell apertura angolare mostrata a fianco. Procedura: 1) Togliere il coperchio del sensore facendo leva sul bordo del del contenitore. 2) Rimuovere il circuito stampato dopo aver preventivamente svitato le due viti di fissaggio; non fare cadere il C.S.!!! 3) Nella parte posteriore del contenitore sono disponibili differenti possibilità d uscita del cavetto di collegamento; scegliere quella più appropriata praticando un foro in corrispondenza di uno dei punti prestabiliti. 4) I due fori presenti sulla parte posteriore del contenitore, sono per il montaggio a parete del dispositivo, mentre i due laterali, per il montaggio ad angolo (utilizzare le viti fornite in dotazione). 5) Ricollocare il circuito stampato nella propria sede e fissarlo con le relative viti. Collegare il cavetto alla morsettiera. 6) Riposizionare il coperchio frontale del sensore assicurandosi che il pulsante Tamper rimanga premuto quando il coperchio è completamente chiuso. d. Test a. Collegare la piattina rosso/nera ad una batteria a 12 V ed attendere 3-5 minuti affinché il dispositivo rilevatore si stabilizzi. b. Camminare all interno dell area sorvegliata dal sensore con una velocità di circa 1 passo al secondo osservando il LED. c. L allarme scatta quando il movimento viene rilevato. Se il jumper conteggio impulsi, è stato posizionato su hars, per far scattare l allarme è necessario che avvengano 2 rilevazioni in un intervallo di tempo di 12 secondi. d. Se non avviene alcuna rilevazione del movimento, è necessario modificare l orientamento del sensore e riprovare. 4. INTERRUTTORI MAGNETICI - Interruttori magnetici tipo standard - Contenitore in ABS colore grigio - Montaggio con viti o con nastro biadesivo - Distanza massima di funzionamento: max 15 mm - Dimensioni: 51 x 13 x 13 mm. 5. PULSANTE PANICO - Collegamento al circuito d allarme come contatto N.O. o N.C. - Morsetto a vite 4

5 CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO HAM982K - Contatto momentaneo (OFF/ON) - Portata contatti: max 0,5 A / 24 Vdc - Colore: avorio - Dimensioni: 76 x 22.5 x 16 mm 6. PANNELLO DI CONTROLLO a. Pannello frontale LED ON OFF LAMPEGGIANTE ZONE (8) - Zona non protetta - Il cavo di collegamento potrebbe essere scollegato Zona protetta (normale) - Veloce: allarme zona avvenuto /in corso - Veloce con intervalli: allarme zona memorizzato - sistema disinserito - Lento: zona isolata EXIT/ARMED Sistema inserito Sistema disinserito Intervallo d uscita AC POWER BATTERY Sistema alimentato in AC Batteria difettosa Funzionamento normale - Alimentazione AC mancante: il sistema è alimentato tramite batteria (il lampeggio ha inizio dopo s dopo che l alimentazione AC viene a mancare) - I LED AC POWER e BATTERY si accendono alternativamente: avvio accensione ritardata - Batteria sotto test PROGRAM Sistema in modalità programmazione Funzionamento normale ARM PROIBITED Sistema in modalità attivazione proibita : l indicatore è acceso durante il tempo d uscita - Sistema inserito (tempo di fuga terminato) - Sistema attivato Il sistema non può essere attivato una volta scaduto il tempo d uscita se presente un errore di rilevazione in una o più zone; vedere i LED d indicazione zona 5

6 HAM982K CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO AVVISI ACUSTICI SIGNIFICATO 1 Beep breve Chiave inserita correttamente 2 Beep brevi Codice funzione inserito correttamente - Codice errato - Tentativo comando non autorizzato 5 Beep brevi - Tempo per inserimento codice terminato; consentito max 10 s per cifra 1 Beep lungo Tempo d uscita terminato; sistema inserito 1 Beep breve ogni 30 secondi Beep continuo ogni 0,5 secondi 2 Beep + 5 Beep - Mancanza di alimentazione - Livello batteria basso - Inizializzazione terminata - Avvio inizializzazione - DUP JUMPER su ON Il sistema non può essere attivato istantaneamente a causa della modalità ARM PROIBI- TED b. Collegamenti BATTERY: collegare il cavetto rosso al polo positivo e quello nero al negativo della batteria. La batteria deve essere di tipo sigillato ricaricabile al piombo da 12 V/ 1,2 Ah. È protetta da un fusibile autoripristinante da 2,5 A; la ricarica avviene tramite un sistema, con limitazione di corrente, presente nel dispositivo. 1, 2 Il dispositivo deve essere alimentato mediante un adattatore di rete con tensione di 16,5 Vac (50-60 Hz), in grado di fornire una corrente minima di 1,5 A; tale adatta- 6

7 CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO HAM982K tore deve essere collegato ad una presa di rete non comandata da interruttore. 3 Questo terminale fornisce una tensione di alimentazione di +12 V riferita alla massa comune. La tensione è presente anche quando il dispositivo non è attivato. Permette di alimentare rivelatori di fumo, tastiere di controllo ecc. Questo terminale è dotato di un fusibile autoripristinante da 750 ma. 4 Questo terminale fornisce una tensione di +12 V (riferita alla massa comune)solamente quando il sistema è attivato. È utile per alimentare tutti quei dispositivi che necessitano di essere resettati a seguito di un allarme (per esempio rilevatori di fumo, rilevatori di rottura vetro ecc...). Questo terminale è dotato di un fusibile autoripristinante da 750 ma. 3+4 Questi terminali forniscono una tensione di alimentazione prelevata da un unico stadio alimentatore; il massimo assorbimento di corrente, delle due uscite combinate, non deve perciò superare i 750 ma. 5 Massa comune (-) 6 Questo terminale, in regime di funzionamento normale (ossia con dispositivo non in allarme) fornisce una tensione continua di +12 V; quando l allarme si attiva, questa tensione si azzera. Questa uscita è da utilizzare per dispositivi d allarme con batteria incorporata che rimangono in allerta finché c è tensione di alimentazione ed entrano in allarme quando questa viene tolta. 7 Questo terminale fornisce una tensione di +12 V durante e dopo un allarme, fino a quando il sistema non viene disattivato o azzerato tramite codice. È dotato di un fusibile autoripristinante da 2,5 A. Questa uscita è da utilizzare per dispositivi d allarme che si attivano quando viene fornita loro la tensione di alimentazione (es SV/PSL3x sirena + sonda). 8 Massa comune 9 Questo terminale fornisce una tensione di +12 V durante un allarme per un tempo pari a quello impostato come tempo d allarme. L uscita è dotata di un fusibile autoripristinante da 2,5 A e può essere utilizzata per alimentare sirene o campanelli d allarme Questi terminali sono da utilizzare per il collegamento di interruttori per l attivazione/disattivazione del dispositivo da remoto (opzionali). Questi interruttori devono essere di tipo temporaneo N.O. completi di 2 LED (LED rientro(home)/uscita e LED di stato). Al dispositivo si possono abbinare fino a 3 interruttori collegati in parallelo tra di loro. Gli interruttori compatibili sono i seguenti: interruttore a chiave codi. HAA80, tastiera di sicurezza HAA85 e tastiera di sicurezza waterproof HAA85WP. 10: collegamento di un contatto dell interruttore 11: collegamento catodo del LED rientro (HOME)/uscita: uscita= tutte le zone attivate; rientro (HOME)= solo le zone stabilite sono attivate (vedi paragrafo 8.I. Impostazione modalità rientro (HOME)) - le altre zone sono liberamente accessibili. 12: collegamento catodo del LED di stato 13: terminale comune al LED di segnalazione e all interruttore (dotato di fusibile autoripristinante da 750 ma). 7

8 HAM982K CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO Contatto interruttore Stato Esito ATTIVAZIONE SISTEMA Prima chiusura Seconda chiusura DISATTIVAZIONE SISTEMA Prima chiusura Seconda chiusura Attivazione modalità uscita Attivazione modalità rientro (HOME) Sistema disattivato - L allarme memorizzato viene cancellato - Il sistema rimane disattivato - Disattivazione avvio ritardato - Disattivazione avvisi acustici (se attivati) - Il sistema verrà attivato terminato il tempo d uscita - La seconda chiusura dell interruttore deve avvenire durante il tempo d uscita - il beep d uscita continua durante il tempo d uscita - Il sistema verrà attivato trascorso il tempo d uscita - Il sistema viene disattivato e resettato se non vi è stato allarme; pronto per essere riattivato - Il sistema viene disattivato ma l allarme (se avvenuto) viene memorizzato; per resettare è necessaria una seconda chiusura dell interruttore. I LED di memoria allarme sono spenti (LED di stato + LED di zona). Il sistema è pronto per essere riattivato. LED ON OFF LAMPEGGIANTE uscita/rientro (HOME) Modalità uscita Sistema disattivato Modalità rientro (HOME) stato - Tempo d uscita avviato ma c è una o più zone non protette - controllare i collegamenti - Il sistema è attivato dopo che è trascorso il tempo d uscita Sistema disattivato - Lampeggio lento: avvio tempo d uscita e zone protette - Lampeggio veloce: zona o più zone attualmente o precedentemente in allarme - Lampeggio veloce ad intervalli: sistema disattivato o zone con allarme memorizzato 8

9 CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO HAM982K Questi terminali non sono utilizzati Terminali riguardanti le zone da proteggere (da 1 a 8) e relativi terminali di massa comune. La linea di ciascuna zona è terminata con una resistenza da 2,2 kohm. I contatti normalmente aperti (N.O.) sono da collegare in parallelo alla resistenza EOL (End of Line), mentre quelli N.C. devono essere collegati in serie a tale resistenza. Le funzione di ciascuna zona e il tempo d intervento possono essere programmati. 17= zona 1; 19= zona 2; 20= zona 3; 22= zona 4; 23= zona 5; 25= zona 6; 26= zona 7; 28= zona 8. 18, 21, 24, 27: massa comune. IMPORTANTE: l interruttore Tamper (N.C:) dell unità di controllo è collegato ai morsetti relativi alla zona 8; Si suggerisce di utilizzare detta zona come zona protetta 24h. DAP jumper (Direct Access to Programming): questo jumper è utilizzato per impostare la modalità di programmazione del dispositivo nel caso in cui il master code venisse dimenticato o perso. 7. IMPOSTAZIONI DI FABBRICA La tabella seguente riporta le impostazioni di fabbrica del dispositivo; queste possono essere modificate se non rispondono alle proprie esigenze. Riferirsi al capitolo 8 per dettagli o su come modificare le impostazioni. 8. PROGRAMMAZIONE DEL PANNELLO ATTENZIONE: per evitare l innesco dell allarme, prima di fornire alimentazione al sistema, assicurarsi che il pannello frontale dell unità sia ben chiuso. Inoltre non installare la batteria dopo aver dato alimentazione; questa deve essere installata prima che venga 9

10 HAM982K CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO memorizzato il codice utente, questo perchè l interruttore Tamper avvia istantaneamente l allarme e non essendoci tale codice, questo non può essere disattivato (neanche con il codice master). Il sistema piò essere programmato tramite la tastiera presente sul pannello dell unità principale. Entrare nel modo di programmazione, digitare il numero della locazione o indirizzo, seguito immediatamente dal valore Program data desiderato; premere quindi il tasto # per memorizzare l impostazione. Il dispositivo emetterà 2 Beep se l operazione è andata a buon fine, 5 beep se l operazione non è riuscita. Se non si è sicuri dei valori digitati, riprogrammare nuovamente il parametro. Per uscire dalla modalità programmazione, premere il tasto *. a. Entrare in modalità programmazione Per entrare in modalità programmazione, digitare il codice master (1234) o il proprio codice master (se impostato) quindi premere due volte il tasto * per confermare la digitazione. L unità emette due Beep per confermare la modalità di programmazione (il LED program si illumina). Se il codice master predefinito dalla fabbrica fosse stato sostituito ed il nuovo codice fosse andato perso, utilizzare il jumper DAP per escludere il codice d'entrata e per entrare direttamente nel modo di programmazione. Il ponticello di DAP è situato nell'angolo in basso a destra del circuito stampato dell'unità principale: 1) Scollegare il cavo di alimentazione, proveniente dall adattatore di rete, e la batteria tampone. 2) Posizionare il jumper DAP su ON. 3) Ricollegare il cavo di alimentazione; l unità emette dei Beep continuamente. 4) Posizionare il jumper DAP su OFF; il segnale acustico cessa ed il LED PROGRAM si illumina. 5) Il sistema si trova ora in modalità programmazione, pronto a ricevere nuovi dati. 6) Il jumper DAP, dopo la programmazione, deve essere lasciato nella posizione OFF. b. Impostare il codice master (locazione 01) 1) Digitare 01 (locazione relativa al codice master) 2) Digitare il nuovo codice master (minimo 2 cifre, massimo 5) 3) Confermare il nuovo codice premendo il tasto # (il precedente codice viene sovrascritto da quello nuovo). c. Impostazione codice utente 1) Digitare il numero della locazione del codice utente: 11 (utente 1), 12 (utente 2)...18 (utente 8) 2) Digitare il nuovo codice utente (minimo 2 cifre, massimo 5). Per attivare e disattivare il sistema basta un solo codice utente; i codici da 2 a 8 sono facoltativi. 3) Confermare il nuovo codice premendo il tasto # (il precedente codice viene sovrascritto da quello nuovo). 10

11 CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO HAM982K Per disabilitare il codice, digitare il numero della locazione quindi premere immediatamente il tasto #; il codice memorizzato viene cancellato. d. Configurazione delle zone sorvegliate 1)Digitare il numero relativo alla zona desiderata: 21 (zona 1), 22 (zona 2), 23 (3), 24 (4), 25 (5), 26 (6), 27 (7), 28 (zona 8). 2)Digitare il codice 1: triggering mode: 0= trigger singolo: la zona può dare soltanto una volta l'allarme finchè il sistema o la zona non vengono azzerati. 1= trigger multiplo (valore di default per tutte le zone): la zona può essere retriggerata dopo un allarme. 3)Digitare il codice 2, tempo d intervento: 0= istantaneo: l attivazione dell allarme è istantanea (valore di default per le zone 3,4,5 e 6). 1= tempo di ritardo 1: viene impostato un tempo di ritardo stabilito con il timer 1 (valore di default per le zone 1 e 2). 2= tempo di ritardo 2: viene impostato un tempo di ritardo stabilito con il timer 2. 3= 24h- istantaneo: la zona da sempre l allarme sia quando attivato che quando disattivato (impostazione di default per le zone 7 e 8). 4)Digitare il codice 3: tempo di risposta: 0=25 ms, 1=250 ms, 3=500 ms (valore di default per tutti i canali, 4=750 ms. 5)Confermare le nuove impostazioni con il tasto # - quelle precedentemente memorizzate vengono sovrascritte. e. Impostazione tempo d uscita / Beep (locazione 30) 1)Digitare il numero di locazione 30 2)Digitare il codice 1. Beep d uscita: il sistema emette dei Beep durante il tempo d uscita: 0= disabilitato, 1 abilitato (default). 3)Digitare il tempo d uscita: secondi (default= 60s). 4)Confermare le nuove impostazioni con il tasto # - quelle precedentemente memorizzate vengono sovrascritte. f. Impostare il tempo d entrata / Beep (locazione 31-32) 1)Digitare il numero di locazione: 31 (delay 1) o 32 (delay 2). 2)Digitare il codice 1. Beep d entrata: il sistema emette dei Beep durante il tempo d entrata: 0= disabilitato, 1 abilitato (default) 3)Digitare il tempo d entrata: secondi (default delay 1= 30s, default delay 2= 60s). 4)Confermare le nuove impostazioni con il tasto # - quelle precedentemente memorizzate vengono sovrascritte. 11

12 HAM982K CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO g. Impostare la durata attivazione sirena 1)Digitare il numero di locazione 33 2) Digitare il codice 1: il sistema attiverà la relativa uscita dall arme (terminale 9) per generare due brevi segnali acustici quando il sistema viene attivato e uno solo quando viene disattivato: 0= disabilitato (default) / 1= abilitato. 3)Digitare il tempo di durata della sirena: secondi (default 300s). 4)Confermare le nuove impostazioni con il tasto #. h. Impostare Attivazione forzata o Attivazione negata 1)Digitare il numero di locazione 40 2)Digitare il codice: 0= Attivazione forzata (default): la zona che genera un allarme, sarà isolata trascorso il tempo d uscita (il sistema rimane attivo). Le zone con allarme saranno indicate dai relativi LED di zona. ATTENZIONE!! le zone isolate non sono protette! 1= Attivazione negata: se è presente anche una sola zona che genera allarme, questa impedisce l attivazione del sistema finchè la stessa non viene resettata o esclusa manualmente. Trascorso il tempo d uscita, l unità emetterà 5 Beep ad indicare che il sistema non si è attivato. Le zone con allarme saranno indicate dai relativi LED di zona. Una zona che genera allarme isolata manualmente dopo l indicazione Attivazione negata viene considerata, in funzionamento normale, una zona isolata. 3)Confermare le nuove impostazioni con il tasto #. i. Impostare la funzione 'handover' (locazione 41) 1)Digitare il numero di locazione 41 2)Digitare il codice: 0= Disabilitata (default): il sistema è in modalità di funzionamento normale. Le funzioni di tutte le zone di protezione rispettano le impostazioni effettuate. 1= Abilitata: nella modalità handover, se la zona con rilevazione ritardata innesca per prima un allarme, tutte le zone con rilevazione immediata (esclusa 24h - zona istantanea) verranno disabilitate durante il tempo d ingresso. 3)Confermare le nuove impostazioni con il tasto #. j. Impostare l accensione ritardata (locazione 85) 1)Digitare il numero di locazione 85 2)Digitare il codice: 0= Disabilitata (default) 1= Abilitata - Lo scopo di tale funzione è quello di permettere al sistema di stabilizzarsi e di caricare la batteria tampone (quando questa è esaurita). -Il tempo di ritardo accensione è di 5 minuti. Il sistema disabilita tutte le segnalazioni d allarme. 12

13 CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO HAM982K - Durante l accensione ritardata, il LED AC POWER e il LED BATTERY si accendono alternativamente. 3)Confermare le nuove impostazioni con il tasto #. k. Impostare il Test periodico della batteria (locazione 86) 1)Digitare il numero di locazione 86 2)Digitare il codice: 0= Disabilitato (default) 1= Giornaliero - 24 h 2= Settimanale - 7 giorni - Quando il test della batteria è abilitato, il sistema esegue un controllo della stessa ogni 24 ore o ogni 7 giorni. - Terminato il Test, l unità fornisce un responso sullo stato della batteria tramite il LED di controllo presente sul pannello. - L unità interrompe immediatamente il Test della batteria nel caso in cui viene a mancare la tensione di alimentazione o quando il sistema è in allarme. 3)Confermare le nuove impostazioni con il tasto #. l. Impostare la modalità rientro (locazione HOME) 1)Premere il pulsante HOME 2)Digitare il numero relativo alla zona che si vuole isolare: 1-8 (default: nessuna) - Possono essere isolate anche più zone: l accesso a queste zone è libero. - Si consiglia di non isolare la zona 24h - la zona isolata non è protetta. - La modalità rientro (HOME) permette di isolare più zone mediante una sola operazione. - Per attivare la modalità HOME basta digitare il codice utente, premere il tasto HOME e di seguito il tasto #. 3)Confermare le nuove impostazioni con il tasto #. m. Resettare il sistema ai valori di fabbrica (locazione 02) 1)Digitare il numero di locazione 02: i valori di fabbrica vengono ripristinati (ad esclusione del codice master). 2)Confermare il comando di reset con il tasto #. n. Uscire dalla modalità programmazione Per uscire dalla modalità programmazione e tornare al normale funzionamento, premere 2 volte il tasto *. 13

14 HAM982K CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO 9. ALIMENTAZIONE CON ADATTATORE DI RETE O CON BATTERIA a. Indicazione alimentazione con adattatore di rete Il LED AC POWER si illumina quando l alimentazione viene fornita dall adattatore di rete. Questo LED lampeggia in mancanza di tensione di alimentazione; in questo caso, l unità emette un Beep ogni 30 secondi. b. Test batteria Il sistema effettua un test per valutare l efficienza della batteria interrompendo l alimentazione dell adattatore di rete per 2 minuti. In questo intervallo verifica il comportamento della stessa sotto carico. - Il test della batteria può essere programmato (vedi paragrafo 8.k) - Il tes della batteria può essere eseguito manualmente in ogni momento digitando il codice utente, seguito dalla pressione del tasto *, 4 e #. - Lo stato della batteria viene sempre mostrato dal LED indicatore presente sul pannello. - Il dispositivo emette un Beep ogni 30 secondi per segnalare il livello di carica basso; la segnalazione viene interrotta se a seguito di un successivo test, il livello ha raggiunto un valore accettabile. - Il test della batteria non può essere eseguito se manca la tensione di alimentazione (AC) o se il sistema è in allarme. c. Indicazione Batteria scarica e Auto Reset - L indicazione di batteria scarica avviene quando la tensione di questa raggiunge un valore di 11,0 V sotto carico e durante il test batteria. - - L indicazione di batteria scarica avviene quando la tensione di questa raggiunge un valore di 11,0 V a seguito della mancanza di tensione di alimentazione per un periodo di tempo superiore a 2 minuti. - Il funzionamento del sistema verrà arrestato se, in mancanza di tensione di alimentazione, il valore della tensione della batteria scende a 10 V. d. Accensione ritardata L accensione ritardata del sistema, può essere attivata o disattivata inserendo un appropriato comando nella locazione 85. Durante questo intervallo di tempo, il sistema rimane inattivo e i led AC POWER e BATTERY, si accendono alternativamente. e. Batteria di Back-up La batteria deve essere di tipo sigillato ricaricabile al piombo da 12 V/ 1,2 Ah. È protetta da un fusibile autoripristinante da 2,5 A. La massima corrente di ricarica è di circa 350 ma. L autonomia in standby (assorbimento di 250 ma) è approssimativamente di 16 ore. La batteria deve essere sostituita ogni 3-5 anni. 14

15 CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO HAM982K 10. APERTURA UNITA CENTRALE PER MANUTENZIONE Il contenitore metallico dell unità principale, è protetto da apertura mediante un interruttore Tamper, collegato alla zona 8 che rappresenta una zona sorvegliata 24 h. L apertura dello sportello causa l innesco di un allarme. Se tale operazione è necessaria, bisogna procedere seguendo una delle due modalità di seguito descritte: 1)isolando solamente la zona 8: inserire il codice utente, premere il pulsante ISOLA- TE quindi il pulsante 8 ed in fine il pulsante #. Il LED di segnalazione relativo alla zona 8 lampeggia lentamente. 2)entrando in modalità programmazione: inserire il codice master e premere due volte il pulsante *. Il sistema è ora in modalità programmazione, il LED PROGRAM è acceso e le 8 zone sono disabilitate. Lo sportello dell unità può essere ora aperto senza che venga fatto scattare l allarme. Per poter testare l unità con lo sportello aperto, effettuare un ponte sull interruttore Tamper mediante un cavetto elettrico. Terminato il test, ricordarsi di isolare la zona 8 prima di rimuovere il ponticello!! 11. ATTIVAZIONE DEL SISTEMA 1) Assicurarsi che il sistema sia disattivato 2)- Digitare il codice utente e premere il tasto # per attivare il sistema (con tempo d uscita) - Digitare il codice utente e premere in successione i tasti *, 2 e # per attivare immediatamente il sistema. - Digitare il codice utente e premere i tasti HOME e # per attivare il sistema in modalità rientro - HOME (con tempo d uscita). - Digitare il codice utente e premere in successione i tasti HOME, 2 e # per attivare immediatamente il sistema in modalità rientro - HOME. - Digitare il codice utente e premere il tasto ISOLATE seguito dal numero relativo alla zona che si vuole isolare; il sistema viene attivato per le restanti zone (senza tempo d uscita. Non isolare la zona 24 h. Le zone isolate manualmente saranno ripristinate quando il sistema verrà disattivato. 3)Con tempo d uscita: il dispositivo emette 2 Beep ed il LED EXIT/ARMED lampeggia ad indicare che il timer relativo al tempo d uscita è stato avviato. Se il Beep è stato attivato (vedi paragrafo 8.e) il dispositivo, durante questo intervallo di tempo, emette dei Beep. Immediato: il dispositivo emette 2 Beep ed il LED EXIT/ARMED si illumina, ad indicare che il sistema è stato attivato. Per poter utilizzare l attivazione immediata, è necessario che il pannello di controllo si trovi al di fuori dell area protetta. In modalità rientro (HOME) o con zone isolate, i relativi LED lampeggiano ad indicarne il loro isolamento. 12. DISATTIVAZIONE, CANCELLAZIONE, RIATTIVAZIONE DEL SISTEMA 1) Se il dispositivo è stato installato in locale protetto, assicurarsi che per questo sia stato previsto un tempo di rientro (vedi paragrafo 8.f). 15

16 HAM982K CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO 2)Digitare il codice utente e premere il tasto # per disattivare il sistema (anche se dovesse essere scattato l allarme). 2 Beep confermano l inserimento corretto del codice, mentre 5 Beep indicano l inserimento di codice errato. Se vi è stato un allarme in una zona, il relativo LED lampeggerà per ricordare l evento. 3) Per cancellare la memoria allarme: digitare il codice personale e premere in successione i tasti *, 3 e #. Il LED della zona con allarme viene spento. Il sistema ora può essere nuovamente attivato. Nota: per cancellare la memoria di allarme e riattivare contemporaneamente il sistema, digitare il codice e premere in successione i tasti *, 6 e #; i LED relativi alle zone vengono spenti, il dispositivo emette 2 Beep, il timer, relativo al tempo d uscita, o il sistema, viene attivato. 13. ALLARME PANICO Il sistema è dotato di un allarme Panico, che può essere attivato premendo, per 3 secondi, due tasti qualsiasi del pannello di controllo. Il dispositivo emette due Beep per confermare l allarme. Sul pannello di controllo non viene segnalata alcuna situazione d allarme. Per disattivare l allarme fare riferimento al capitolo TEST DI FUNZIONAMENTO IMPORTANTE: assicurarsi che il sistema sia disattivato prima di eseguire il test!! Inserire il codice utente e premere in successione i tasti *, 5 e #. Il campanello d allarme, la sirena e l eventuale lampeggiatore, verranno attivati per 3 secondi. È bene eseguire periodicamente questo test, per assicurarsi che tutto il sistema funzioni correttamente. Attenzione: le informazioni contenute nel presente manuale, possono essere soggette a modifiche senza alcun preavviso. Informazioni ambientali relative al presente prodotto Questo simbolo riportato sul prodotto o sull imballaggio, indica che è vietato smaltire il prodotto nell ambiente al termine del suo ciclo vitale in quanto può essere nocivo per l ambiente stesso. Non smaltire il prodotto (o le pile utilizzate) come rifiuto indifferenziato; rivolgersi ad un impresa locale specializzata nel riciclaggio. Importato e distribuito da: FUTURA ELETTRONICA Via Adige, Gallarate (VA) Tel Fax Aggiornamento: 06/06/2006

HAM263D SET ANTIFURTO PER ABITAZIONI

HAM263D SET ANTIFURTO PER ABITAZIONI SET ANTIFURTO PER ABITAZIONI MANUALE UTENTE 1.1 Introduzione HAM263D Manuale utente A tutti i residenti nell Unione Europea Importanti informazioni ambientali relative a questo prodotto Questo simbolo

Dettagli

TASTIERA CODIFICATA PER SERRATURE

TASTIERA CODIFICATA PER SERRATURE CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO HAA85 TASTIERA CODIFICATA PER SERRATURE (cod.haa85) 1. INTRODUZIONE Sistema dotato di doppia uscita a relè per controllo accessi e altre applicazioni destinate alla sicurezza.

Dettagli

SISTEMA ANTIFURTO GPS/GSM PER AUTO HAMGSMGPS MANUALE UTENTE

SISTEMA ANTIFURTO GPS/GSM PER AUTO HAMGSMGPS MANUALE UTENTE SISTEMA ANTIFURTO GPS/GSM PER AUTO HAMGSMGPS MANUALE UTENTE V11052009 1 Introduzione A tutti i residenti nell Unione Europea Importanti informazioni ambientali relative a questo prodotto Questo simbolo

Dettagli

www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo

www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo IInttroduziione La centrale di allarme RF5000 (LEVEL 5) nasce con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di un impianto di allarme

Dettagli

ANTIFURTO AUTO CON SIRENA E TELECOMANDO

ANTIFURTO AUTO CON SIRENA E TELECOMANDO CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO SP500B ANTIFURTO AUTO CON SIRENA E TELECOMANDO (cod. SP500B) 1. INTRODUZIONE Informazioni ambientali relative al presente prodotto Questo simbolo riportato sul prodotto

Dettagli

MC-62 Vintage. Manuale di Istruzioni. Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO

MC-62 Vintage. Manuale di Istruzioni. Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO MC-62 Vintage Centrale D allarme 6 Zone Filo con Esclusione o Parzializzazione e segnalazioni a LED ITALIANO Manuale di Istruzioni TRE i SYSTEMS S.r.l. Via del Melograno N. 13-00040 Ariccia, Roma Italy

Dettagli

DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE

DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE DS38 Centrale Radio INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE La centrale è stata realizzata per permettere l installazione di un sistema d allarme dove non è possibile, o non si ritenga opportuno per vari

Dettagli

Simple4 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO

Simple4 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO Simple4 MANUALE: - INSTALLAZIONE - PROGRAMMAZIONE - USO 1 CARATTERISTICHE DISPOSITIVI A BORDO Presa di comando con chiave elettronica (mod. INS/P) Tastiera ad 8 tasti per la programmazione ed esclusione

Dettagli

Simply8. Manuale d uso. v. 1.0. Cod. 27951. Centrale filare Simply8. High

Simply8. Manuale d uso. v. 1.0. Cod. 27951. Centrale filare Simply8. High Simply8 Cod. 27951 Centrale filare Simply8 High Manuale d uso v. 1.0 INTRODUZIONE Zone di allarme temporizzabili e parzializzabili con linee configurabili come N.C., N.A., bilanciate e ad impulsi (es.

Dettagli

IMPIANTO DI PRESSURIZZAZIONE FILTRI A PROVA DI FUMO -STABILIMENTO GRAFICO MILITARE-GAETA - Progetto Esecutivo - Manuale Uso e Manutenzione

IMPIANTO DI PRESSURIZZAZIONE FILTRI A PROVA DI FUMO -STABILIMENTO GRAFICO MILITARE-GAETA - Progetto Esecutivo - Manuale Uso e Manutenzione 1. INFORMAZIONI UTILI ALLA SICUREZZA 1.1 ALIMENTAZIONE La derivazione del sistema dovrà avvenire da circuito con presenza di tensione permanente a 230 Vca, 50 Hz con classe di isolamento I. Il morsetto

Dettagli

CENTRALINA ALIMENTATORE PER RIVELATORI

CENTRALINA ALIMENTATORE PER RIVELATORI CENTRALINA ALIMENTATORE PER RIVELATORI Caratteristiche tecniche generali: Alimentazione: Tensione secondaria stabilizzata: Corrente max in uscita: Potenza: Uscita carica - batteria tampone Presenza di

Dettagli

ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1

ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1 www.sistel-elettronica.it info@sistel-elettronica.it support@sistel-elettronica.it ZEUS38 Centrale di allarme 32 zone radio + 6 cablate Rev 1.1 INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE Modulare, semplice

Dettagli

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIONE EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0571V1.3-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale...

Dettagli

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS Le centrali di allarme G-Quattro plus (4 zone) e G-Otto plus (8 zone) nascono con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di impianti di allarme di

Dettagli

Manuale d installazione e programmazione

Manuale d installazione e programmazione Combinatore telefonico per linea urbana e rete GSM Combivox GSM III Combivox 2003 Manuale d installazione e programmazione RIVENDITORE AUTORIZZATO Combivox S.r.l. Via Suor Marcella Arosio, 15 70019 TRIGGIANO

Dettagli

DCA75. Guida alla Installazione. EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336. www.gladiusnet.it - sales@gladiusnet.

DCA75. Guida alla Installazione. EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336. www.gladiusnet.it - sales@gladiusnet. RETE ON AMALIA 1 2 3 TEST 4 5 6 7 EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336 www.gladiusnet.it - sales@gladiusnet.it DOMOTEC SRL - Lungo Dora Liguria, 58 - I - 10143 TORI

Dettagli

avidsen 100362 Klt Mini allarme con PIR + 2 contatti magnetici + telecomando

avidsen 100362 Klt Mini allarme con PIR + 2 contatti magnetici + telecomando avidsen 100362 Klt Mini allarme con PIR + 2 contatti magnetici + telecomando ISTRUZIONI D'USO INTRODUZIONE Il kit mini allarme AVIDSEN serve per controllare uno spazio commerciale o un'abitazione composta

Dettagli

CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528. MANUALE UTENTE Rel. 1.00

CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528. MANUALE UTENTE Rel. 1.00 CENTRALE RADIO SUPERVISIONATA CAF 528 MANUALE UTENTE Rel. 1.00 CAF528 è una centrale di semplice utilizzo da parte dell utente il quale può attivare l impianto in modo totale o parziale per mezzo dei PROGRAMMI

Dettagli

Kit CE 30 KIT ANTIFURTO SENZA FILI

Kit CE 30 KIT ANTIFURTO SENZA FILI Kit CE 30 KIT ANTIFURTO SENZA FILI MANUALE ACCESSORI (Versione 5.0.0) [SMD] [Serie 100] [48 bit] [SPV] [AN] Questo apparecchio elettronico è conforme ai requisiti delle direttive R&TTE (Unione Europea)

Dettagli

Tastiere 636 e 646. Manuale utente DT01451

Tastiere 636 e 646. Manuale utente DT01451 Tastiere 636 e 646 636 646 Manuale utente DT01451 Sommario Operazioni di base 3 Codici accesso 4 Inserimento e disinserimento 5 Tasti panico 9 Tasto di accesso alla programmazione 10 Caratteristiche supplementari

Dettagli

MANUALE TECNICO PANDA 4. Combinatore Telefonico GSM CON MODULO INDUSTRIALE TRI-BAND 900+1800+1900

MANUALE TECNICO PANDA 4. Combinatore Telefonico GSM CON MODULO INDUSTRIALE TRI-BAND 900+1800+1900 MANUALE TECNICO PANDA 4 Combinatore Telefonico GSM CON MODULO INDUSTRIALE TRI-BAND 900+1800+1900 La Sima dichiara che questo prodotto è conforme ai requisiti essenziali delle direttive 1999/5/CE 89/336/CEE

Dettagli

Manuale Utente Centrale Pi-8

Manuale Utente Centrale Pi-8 Manuale Utente Centrale Pi-8 INDICE 1 LA TASTIERA E IL SUO FUNZIONAMENTO... 3 1.1 DESCRIZIONE DELLA TASTIERA CON I LED...3 1.1.1 LED DI PRONTO (ROSSO)...3 1.1.2 LED DI TAMPER (ROSSO)...3 1.1.3 LED DI RETE

Dettagli

REGOLATORE DI CARICA DOPPIA BATTERIA

REGOLATORE DI CARICA DOPPIA BATTERIA MANUALE UTENTE REGDUO10A REGOLATORE DI CARICA DOPPIA BATTERIA 12/24V-10 A (cod. REGDUO10A) La ringraziamo per aver acquistato questo regolatore di carica per applicazioni fotovoltaiche. Prima di utilizzare

Dettagli

DS38SL Centrale Radio con display

DS38SL Centrale Radio con display DS38SL Centrale Radio con display INTRODUZIONE E CARATTERISTICHE TECNICHE La centrale è stata realizzata per permettere l installazione di un sistema d allarme dove non è possibile, o non si ritenga opportuno

Dettagli

Centrale via filo ad 8 zone

Centrale via filo ad 8 zone Note Centrale via filo ad 8 zone Sommario Pagina 1.0. Descrizione... 2 2.0. Installazione... 3 3.0. Collegamenti... 4 4.0. Collegamento alla rete... 7 4.1. Sostituzione fusibile di rete... 7 4.2. Presa

Dettagli

DS1 SL MANUALE DI INSTALLAZIONE HOME SECURITY SYSTEM HOME SECURITY SYSTEM

DS1 SL MANUALE DI INSTALLAZIONE HOME SECURITY SYSTEM HOME SECURITY SYSTEM DS1 SL MANUALE DI INSTALLAZIONE HOME SECURITY SYSTEM HOME SECURITY SYSTEM Introduzione Grazie per aver preferito il nostro prodotto. La centrale wireless DS1 SL è uno dei migliori antifurti disponibili

Dettagli

MOSKITO-F. Sensore infrarosso omnidirezionale da esterno. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 14.05-M2.0-H1.0-F1.0

MOSKITO-F. Sensore infrarosso omnidirezionale da esterno. Manuale di installazione ed uso. Made in Italy 14.05-M2.0-H1.0-F1.0 MOSKITO-F Sensore infrarosso omnidirezionale da esterno 14.05-M2.0-H1.0-F1.0 Manuale di installazione ed uso Made in Italy PRIMA DI INSTALLARE IL SISTEMA LEGGERE CON ATTENZIONE TUTTE LE PARTI DEL PRESENTE

Dettagli

TELEFONICO GSM CON AUDIO

TELEFONICO GSM CON AUDIO MANUALE UTENTE TDG35 TDG35 - COMBINATORE TELEFONICO GSM CON AUDIO Caratteristiche tecniche Modulo GSM/GPRS: Telit GM862-Quad, E-GSM 850-900 MHz, DCS 1800-1900 MHz Potenza di uscita: Class 4 (2 W @ 850-900

Dettagli

CENTRALE DI ALLARME TECHNOWEB

CENTRALE DI ALLARME TECHNOWEB CENTRALE DI ALLARME TECHNOWEB La centrale Technoweb è una centrale a con 8 ingressi di allarme. Le 8 zone/ingressi sono suddivise su 2 aree. Funzione tempo di ingresso e tempo di uscita, possibilità di

Dettagli

DVSIR SIRENA VIA FILO DA ESTERNO. Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso

DVSIR SIRENA VIA FILO DA ESTERNO. Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso DVSIR SIRENA VIA FILO DA ESTERNO MANUALE D USO E INSTALLAZIONE (VERSIONE 8.1) Il presente manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso ATTENZIONE L'INSTALLATORE È TENUTO A SEGUIRE LE NORME VIGENTI.

Dettagli

MANUALE PER L UTENTE. Centrale Antifurto 8 zone a Microprocessore con tastiera di comando. Ver. 1.0 ACCENTA CEN800. MANUALE UTENTE Centrale ACCENTA8

MANUALE PER L UTENTE. Centrale Antifurto 8 zone a Microprocessore con tastiera di comando. Ver. 1.0 ACCENTA CEN800. MANUALE UTENTE Centrale ACCENTA8 MANUALE PER L UTENTE ACCENTA CEN800 Ver. 1.0 Centrale Antifurto 8 zone a Microprocessore con tastiera di comando SICURIT Alarmitalia Spa Via Gadames 91 - MILANO (Italy) Tel. 02 38070.1 (ISDN) - Fax 02

Dettagli

S180-22I S181-22I. Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre. Manuale di installazione.

S180-22I S181-22I. Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre. Manuale di installazione. IT Manuale di installazione Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre S180-22I bianco S181-22I marrone Sommario 1. Presentazione...2 2. Preparazione...4

Dettagli

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti Il dispositivo è utilizzato per collegare al sistema antintrusione i contatti magnetici di allarme normalmente chiusi, contatti elettromeccanici a fune per la protezione di avvolgibili e tapparelle e sensori

Dettagli

Centralina d allarme wireless GSM/SMS/RFID FR575

Centralina d allarme wireless GSM/SMS/RFID FR575 Centralina d allarme wireless GSM/SMS/RFID FR575 Manuale utente FT575 Caratteristiche principali - Combinatore telefonico GSM quadriband. - Programmazione tramite SMS e App per smartphone. - Funziona su

Dettagli

Manuale di installazione ALM-W002

Manuale di installazione ALM-W002 Manuale di installazione ALM-W002 ALM-W002 Sirena via radio - Manuale di installazione Tutti i dati sono soggetti a modifica senza preavviso. Conforme alla Direttiva 1999/5/EC. 1. Introduzione ALM-W002

Dettagli

COMBINATORE TELEFONICO SA031

COMBINATORE TELEFONICO SA031 COMBINATORE TELEFONICO SA0 INTRODUZIONE Il binatore telefonico modello SA0 è stato progettato per essere collegato alle più uni centrali d allarme, consentendo all occorrenza l invio di telefonate verso

Dettagli

ISTRUZIONE TECNICA. CENTRALI 5 e 10 ZONE. Rev.B

ISTRUZIONE TECNICA. CENTRALI 5 e 10 ZONE. Rev.B ISTRUZIONE TECNICA CENTRALI 5 e 10 ZONE Rev.B Indice manuale tecnico Principi generali di funzionamento pag. 03 Installazione meccanica. pag. 06 Descrizione del frontale della centrale pag. 08 Chiave elettromeccanica.

Dettagli

SEO 2SEV/4S-AA DISPOSITIVO SONORO ALLARME INCENDIO CONFORME EN 54-3 - ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE E UTILIZZO -

SEO 2SEV/4S-AA DISPOSITIVO SONORO ALLARME INCENDIO CONFORME EN 54-3 - ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE E UTILIZZO - IP65 C 11 0051-CPD-0315 DISPOSITIVO SONORO ALLARME INCENDIO CONFORME EN 54-3 - ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE E UTILIZZO - L installazione deve essere effettuata da personale specializzato rispettando le

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli

ALLARME Wireless SCUDO

ALLARME Wireless SCUDO by ALLARME Wireless SCUDO mod. 92902930 www.europenet.it Indice INFORMAZIONI GENERALI 3 Limitazioni del sistema di allarme Introduzione al sistema di allarme Contenuto del kit ALLARME WIRELESS SCUDO Descrizione

Dettagli

Guida rapida per l installazione della centrale Agility 1

Guida rapida per l installazione della centrale Agility 1 Guida rapida per l installazione della centrale Agility Per maggiori informazioni fare riferimento al manuale Installatore della Agility scaricabile sul nostro sito: www.riscogroup.it Grazie per aver acquistato

Dettagli

TELECONTROLLO APRICANCELLO GSM GSM-CX340

TELECONTROLLO APRICANCELLO GSM GSM-CX340 TELECONTROLLO APRICANCELLO GSM GSM-CX340 Manuale di installazione e utilizzo Indice 1. Introduzione pag. 2 2. Informazioni pag. 3 2.1 istruzioni sulla sicurezza pag. 3 3. Collegamenti elettrici pag. 4

Dettagli

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica PAGINA 1 DI 8 SIRENA SOLARE ESTERNA Manuale d istruzioni SPS-260 Descrizione del prodotto Sirena da esterno ad energia solare con tecnologia wireless, progettata per proteggere campi, viali, giardini ed

Dettagli

Modulo 4. Modulo 4-I

Modulo 4. Modulo 4-I Sistemi Modulo 4 (Non certificato IMQ) Modulo 4-I (Certificato IMQ II livello) Manuale Utente DT00883 Sommario Il Vostro Sistema di sicurezza..................... 3 Funzionamento generale del Sistema...............

Dettagli

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione aprile 2008 (dal lotto 326)

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione aprile 2008 (dal lotto 326) w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione aprile 2008 (dal lotto 326) 1 INDICE Caratteristiche DIGICOM. Vista D insieme.. Visualizzazione

Dettagli

Sistema di rilevazione fughe gas. per centrali termiche e luoghi similari. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44

Sistema di rilevazione fughe gas. per centrali termiche e luoghi similari. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44 s 7 601 INTELLIGAS Sistema di rilevazione fughe gas per centrali termiche e luoghi similari Centralina elettronica per la rilevazione di fughe gas ad una sonda per il comando di una elettrovalvola di intercettazione

Dettagli

Interfaccia EIB - centrali antifurto

Interfaccia EIB - centrali antifurto Interfaccia EIB - centrali antifurto GW 20 476 A 1 2 3 1 2 3 4 5 Terminali bus LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione indirizzo fisico Cavo di alimentazione linea seriale Connettore

Dettagli

Centrale Mini MEDIA. Manuale Utente DT00815

Centrale Mini MEDIA. Manuale Utente DT00815 Centrale Mini MEDIA Manuale Utente DT00815 Egregio Cliente, congratulazioni per la scelta della Centrale di Sicurezza MiniMEDIA. La Centrale MiniMEDIA, prodotta dalla HESA S.p.A., è il frutto dei più avanzati

Dettagli

TP5 HQ CENTRALE DI ALLARME A MICROPROCESSORE CON COMUNICATORE TELEFONICO GESTIONE DELLE CHIAVI ELETTRONICHE

TP5 HQ CENTRALE DI ALLARME A MICROPROCESSORE CON COMUNICATORE TELEFONICO GESTIONE DELLE CHIAVI ELETTRONICHE TP5 HQ CENTRALE DI ALLARME A MICROPROCESSORE CON COMUNICATORE TELEFONICO GESTIONE DELLE CHIAVI ELETTRONICHE MANUALE PER L'UTENTE Versione documento: 3.0 Data Aggiornamento: Agosto 2000 Versione TP5: 2.xx

Dettagli

CE818. Manuale utente. Made in Italy 13.06-M1.0-H0.0F0.0S1.20

CE818. Manuale utente. Made in Italy 13.06-M1.0-H0.0F0.0S1.20 CE818 Manuale utente 13.06-M1.0-H0.0F0.0S1.20 Made in Italy 1 CARATTERISTICHE DEL VOSTRO SISTEMA ANTIFURTO Il cuore del tuo sistema di allarme è la centrale elettronica CE818, un sistema intelligente a

Dettagli

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE ED USO DEL SISTEMA DI PROTEZIONE MICROSCAN EASY 201

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE ED USO DEL SISTEMA DI PROTEZIONE MICROSCAN EASY 201 ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE ED USO DEL SISTEMA DI PROTEZIONE MICROSCAN EASY 201 CARATTERISTICHE DI FUNZIONAMENTO. Il sistema di protezione Microscan Easy 201 è stato realizzato per consentire la protezione

Dettagli

CENTRALE DI RIVELAZIONE E SPEGNIMENTO INCENDI EUROPA CF4E-S MANUALE TECNICO DI INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE ED USO

CENTRALE DI RIVELAZIONE E SPEGNIMENTO INCENDI EUROPA CF4E-S MANUALE TECNICO DI INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE ED USO CENTRALE DI RIVELAZIONE E SPEGNIMENTO INCENDI EUROPA CFE-S MANUALE TECNICO DI INSTALLAZIONE, MANUTENZIONE ED USO Dicembre 00 REV. SOMMARIO - CENTRALI SERIE CFE-S...5 - INTRODUZIONE...5 - SCHEDA TECNICA...6

Dettagli

Manuale per la configurazione dei dispositivi radiofrequenza quando utilizzati con il sistema antintrusione via bus Istruzioni

Manuale per la configurazione dei dispositivi radiofrequenza quando utilizzati con il sistema antintrusione via bus Istruzioni Eikon Arké Idea Plana 20493 19493 16943 14493 Manuale per la configurazione dei dispositivi radiofrequenza quando utilizzati con il sistema antintrusione via bus Istruzioni Il presente manuale è necessario

Dettagli

Drivetech Moto Alarm Basic

Drivetech Moto Alarm Basic Innovativo antifurto per moto, non necessita di radiocomandi, con cavi Pin to Pin compresi nel prezzo, per un montaggio facile e veloce! PREMESSA Drivetech Moto Alarm Basic è un allarme per ciclomotori

Dettagli

CP1 PLUS Rev 1.0 Armadio a parete per schede di rivelazione gas MP0

CP1 PLUS Rev 1.0 Armadio a parete per schede di rivelazione gas MP0 SICUREZZA COMPAGNIA RIUNITE S.p.A. Manuale d uso CP1 PLUS Rev 1.0 Armadio a parete per schede di rivelazione gas MP0 SICOR S.p.A. Sede Comm. Amm.: Via Pisacane N 23/A 20016 Pero (MI) Italia Tel. +39-023539041

Dettagli

Combinatore telefonico per invio messaggi vocali e digitali

Combinatore telefonico per invio messaggi vocali e digitali Sommario Combinatore telefonico per invio messaggi vocali e digitali Pagina 1.0. Descrizione generale... 2 2.0. Programmazione... 3 3.0. Registrazione messaggi... 3 4.0. Ascolto messaggi... 3 5.0. Inserimento

Dettagli

Versione documento: T-DFAST_utente/101/10 Aprile 2010 Versione FW: Versione HW: Versione SW:

Versione documento: T-DFAST_utente/101/10 Aprile 2010 Versione FW: Versione HW: Versione SW: Copyright by GPS Standard SpA. I diritti di traduzione, di riproduzione e di adattamento totale o parziale e con qualsiasi mezzo sono riservati per tutti i paesi. GPS Standard si riserva di apportare modifiche

Dettagli

GUIDA INSTALLAZIONE KIT PROGESTY

GUIDA INSTALLAZIONE KIT PROGESTY GUIDA INSTALLAZIONE KIT PROGESTY Estrarre la centrale PROGESTY dalla scatola ed aprirla facendo leva sulla fessura in basso (vedi fig. 1 ultima pagina). Avvitare l antenna alla centrale. Collegare i 2

Dettagli

Tecnologia wireless facile da installare STARTER PACK HOME CONTROL & CARE MANUALE D'USO. www.my-serenity.ch

Tecnologia wireless facile da installare STARTER PACK HOME CONTROL & CARE MANUALE D'USO. www.my-serenity.ch Tecnologia wireless facile da installare STARTER PACK HOME CONTROL & CARE MANUALE D'USO www.my-serenity.ch Come conoscere e usare il sistema Questi dispositivi lavorano insieme per controllare, proteggere

Dettagli

L interruttore LED è su ON? Impostare su ON (vedi sezione 8.3) ------ Correggere i collegamenti. Chiamare assistenza tecnica

L interruttore LED è su ON? Impostare su ON (vedi sezione 8.3) ------ Correggere i collegamenti. Chiamare assistenza tecnica 10. CARATTERISTICHE E DIMENONI MODELLO Metodo di rilevazione Copertura Zone di rilevazione Sensibilità Velocità rilevabile Tensione Alimentazione Corrente assorbita Tempo allarme Uscite a relè Antiapertura

Dettagli

DUAL SYSTEM BEGHELLI INTELLIGENT CENTRALE INTELLIGENT DUAL SYSTEM INSTALLAZIONE ISTRUZIONI PER L USO L SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE

DUAL SYSTEM BEGHELLI INTELLIGENT CENTRALE INTELLIGENT DUAL SYSTEM INSTALLAZIONE ISTRUZIONI PER L USO L SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE INTELLIGENT DUAL SYSTEM BEGHELLI SICUREZZA E TECNOLOGIA PER IL BENESSERE CENTRALE INTELLIGENT DUAL SYSTEM ISTRUZIONI PER L USO L E L INSTL INSTALLAZIONE INDICE COS È INTELLIGENT DUAL SYSTEM BEGHELLI pag.

Dettagli

PA100U AMPLIFICATORE PORTATILE CON CONNESSIONE USB MANUALE UTENTE

PA100U AMPLIFICATORE PORTATILE CON CONNESSIONE USB MANUALE UTENTE AMPLIFICATORE PORTATILE CON CONNESSIONE USB MANUALE UTENTE V. 02 04/02/2014 2 Velleman nv 1. Introduzione PA100U MANUALE UTENTE A tutti i residenti nell Unione Europea Importanti informazioni ambientali

Dettagli

PTX-MS12TE (cod. PTXMS12T) PTX-MS12FE (cod. PTXMS12F) RIVELATORE PASSIVO DI INFRAROSSI A DOPPIO FASCIO PER ESTERNO

PTX-MS12TE (cod. PTXMS12T) PTX-MS12FE (cod. PTXMS12F) RIVELATORE PASSIVO DI INFRAROSSI A DOPPIO FASCIO PER ESTERNO PTX-MS12TE (cod. PTXMS12T) PTX-MS12FE (cod. PTXMS12F) RIVELATORE PASSIVO DI INFRAROSSI A DOPPIO FASCIO PER ESTERNO MANUALE DI INSTALLAZIE Vi ringraziamo per aver scelto di acquistare questo rivelatore

Dettagli

Manuale d installazione ed uso

Manuale d installazione ed uso Combinatore per rete GSM COMBINET III + Cod. 11.710 Combivox 2004 Manuale d installazione ed uso RIVENDITORE AUTORIZZATO Combivox S.r.l. Via Suor Marcella Arosio, 15 70019 TRIGGIANO - BA Tel. + 39 080/4686111

Dettagli

CENTRALE WIRELESS MODELLO HD

CENTRALE WIRELESS MODELLO HD CENTRALE WIRELESS MODELLO HD Non impermeabile Il sistema di allarme non è impermeabile e va dunque mantenuto asciutto. Servizio manutenzione Solo il personale qualificato può operare sul prodotto. Backup

Dettagli

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801

C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Centrale Antifurto C4UC0201 - C4UC0401 - C4UC0801 Manuale per l'utente 24832301-08-02-10 GLOSSARIO Zone o Ingressi Per Zone o Ingressi, si intendono le fonti da cui provengono gli allarmi, che possono

Dettagli

INDICE 1 DESCRIZIONE GENERALE...3 2 INSTALLAZIONE...3 3 CARATTERISTICHE PROGRAMMABILI...4 4 INDICAZIONE DELLO STATO DELLA COMUNICAZIONE...

INDICE 1 DESCRIZIONE GENERALE...3 2 INSTALLAZIONE...3 3 CARATTERISTICHE PROGRAMMABILI...4 4 INDICAZIONE DELLO STATO DELLA COMUNICAZIONE... MANUALE D INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE INDICE 1 DESCRIZIONE GENERALE...3 2 INSTALLAZIONE...3 3 CARATTERISTICHE PROGRAMMABILI...4 4 INDICAZIONE DELLO STATO DELLA COMUNICAZIONE...5 5 ISTRUZIONI DI PROGRAMMAZIONE...5

Dettagli

Fig. 1. Fig. 2 Fig. 3 6 6 Alloggiamento S I M - C A R D. Fig. 4

Fig. 1. Fig. 2 Fig. 3 6 6 Alloggiamento S I M - C A R D. Fig. 4 Fig. 1 1 Morsetto a 6 Poli Uscite: Relè, On-Off, Aux1 - Aux2 2 J4: Ponticello di Reset Totale e Configurazione D e f a u l t 3 C o n n e t t o re 8 Poli: Alimentazione e I n g ressi 1-2-3 4 Relè Allarme:

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 30 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 30 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led giallo: se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

NV780. Manuale d installazione V2.51. (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi DT02168DI0612R00

NV780. Manuale d installazione V2.51. (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi DT02168DI0612R00 NV780 (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi Manuale d installazione V2.51 DT02168DI0612R00 Introduzione Il rivelatore NV780 incorpora due rivelatori

Dettagli

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI

w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI w w w.pr otexital i a. it DIGICOM combinatore telefonico GSM con modulo industriale MANUALE ISTRUZIONI Edizione marzo 2008 1 INDICE Caratteristiche DIGICOM. Schema generale.. Descrizione morsetti. Programmazione

Dettagli

CENTRALE ALLARME GSM MONOZONA GSM-CA10

CENTRALE ALLARME GSM MONOZONA GSM-CA10 CENTRALE ALLARME GSM MONOZONA GSM-CA10 Manuale di installazione e utilizzo Indice 1. Informazioni pag. 2 1.1 Avviso pag. 2 1.2 Istruzioni sulla sicurezza pag. 3 2. Introduzione pag. 3 3. Preparazione della

Dettagli

EASYREMOTE. Manuale di Istruzioni controllo remoto EASYREMOTE - RAD - ITA - MAN.INST - 1010B - 40-00017

EASYREMOTE. Manuale di Istruzioni controllo remoto EASYREMOTE - RAD - ITA - MAN.INST - 1010B - 40-00017 Manuale di Istruzioni controllo remoto EASYREMOTE EASYREMOTE - RAD - ITA - MAN.INST - 1010B - 40-00017 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A. Montelabbate (PU) ITALY INFORMAZIONI GENERALI Caratteristiche

Dettagli

Il contenuto di questo manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso e non rappresenta un impegno da parte della BENTEL SECURITY srl.

Il contenuto di questo manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso e non rappresenta un impegno da parte della BENTEL SECURITY srl. Il contenuto di questo manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso e non rappresenta un impegno da parte della BENTEL SECURITY srl. via Florida Z.I. Valtesino - 63013 GROTTAMMARE (AP) - ITALY

Dettagli

BTicino s.p.a. Via Messina, 38 20154 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 199.145.145 www.bticino.it info.civ@bticino.it

BTicino s.p.a. Via Messina, 38 20154 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 199.145.145 www.bticino.it info.civ@bticino.it BTicino s.p.a. Via Messina, 8 054 Milano - Italia Call Center Servizio Clienti 99.45.45 www.bticino.it info.civ@bticino.it 6/0- SC PART. T54B Sistema antifurto Manuale di impiego INDICE IMPIANTO ANTIFURTO

Dettagli

AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME

AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME AR32 PLUS RICEVITORE PER INTERFACCIAMENTO A CENTRALI DI ALLARME ( MANUALE PROVVISORIO DI FUNZIONAMENTO ED USO CARATTERISTICHE TECNICHE) 1.0 DESCRIZIONE GENERALE DI FUNZIONAMENTO Il ricevitore AR-32 Plus,

Dettagli

PART. T8742A - 12/03 - PC. Impianto antifurto. Manuale d'uso

PART. T8742A - 12/03 - PC. Impianto antifurto. Manuale d'uso PART. T8742A - 12/03 - PC Impianto antifurto Manuale d'uso Indice 1 Introduzione 5 Terminologia Operatività dell impianto La Centrale antifurto 3500 2 Funzionamento 9 Descrizione della centrale a 4 zone

Dettagli

Guida Rapida per l installazione

Guida Rapida per l installazione Guida Rapida per l installazione Per maggiori informazioni fare riferimento al Manuale Installatore dell Agility Scaricabile sul nostro sito: www.riscogroup.it Indice 1. INSTALLARE L UNITÀ PRINCIPALE 3

Dettagli

UNISOUND Manuale di installazione - Versione 6.0

UNISOUND Manuale di installazione - Versione 6.0 Circuito di controllo per sirene autoalimentate UNISOUND Manuale di installazione - Versione 6.0 CENTRO SICUREZZA ITALIA SpA SEDE: Via Venaria 28-30 10091 ALPIGNANO (TO) Tel. 011.966.10.07-011.967.60.94

Dettagli

MP508M/TG MP508TG. Manuale di Programmazione. Centrale di allarme telegestibile IS0239-AB

MP508M/TG MP508TG. Manuale di Programmazione. Centrale di allarme telegestibile IS0239-AB I MP508M/TG MP508TG Centrale di allarme telegestibile Manuale di Programmazione IS0239-AB Le informazioni contenute in questo documento sono state raccolte e controllate con cura, tuttavia Elkron S.p.A.

Dettagli

Manuale Timbracartellino mod. T1 - PCSistemi Rel.1.3 130116

Manuale Timbracartellino mod. T1 - PCSistemi Rel.1.3 130116 Pagina 1 1 - INDICE 1 - INDICE...2 2 CARATTERISTICHE...3 Generali... 3 Alimentazione ELETTRICA e BATTERIA TAMPONE... 3 Coperchio e vano interno... 3 Montaggio e Precauzioni d uso... 3 Timbratura... 3 Scheda

Dettagli

Istruzioni di installazione

Istruzioni di installazione ELECTRONIC ENGINEERING LTD. FWVESTARCVBD FWVESTABD Sirena da Interno via Radio Istruzioni di installazione FWVESTARCVBD_FWVESTABD V1.0 NORME GENERALI DI SICUREZZA Sicurezza delle persone Sicurezza del

Dettagli

Manuale d uso e funzionamento

Manuale d uso e funzionamento Manuale d uso e funzionamento Comando Remoto per Caldaria 55.1 e 100.1 Condensing A B C Selezione stato funzionamento Impostazione orologio e temperature Programma settimanale D E F G Modifica valore visualizzato

Dettagli

Curtarolo (Padova) AZIENDA CERTIFICATA ISO9001 SENSORE VOLUMETRICO A DOPPIA TECNOLOGIA CON ANTIACCECAMENTO TR90D

Curtarolo (Padova) AZIENDA CERTIFICATA ISO9001 SENSORE VOLUMETRICO A DOPPIA TECNOLOGIA CON ANTIACCECAMENTO TR90D Curtarolo (Padova) AZIENDA CERTIFICATA ISO9001 SENSORE VOLUMETRICO A DOPPIA TECNOLOGIA CON ANTIACCECAMENTO TR90D 1 CAPITOLO 1...3 generalità...3 CAPITOLO 2...3 Caratteristiche generali...3 CAPITOLO 3...3

Dettagli

Pannello comandi a distanza

Pannello comandi a distanza Pannello comandi a distanza Istruzioni d uso caldaie INDICE Informazioni generali... 4 Descrizione del pannello comandi... 6 Descrizione dei tasti... 6 Descrizione del display... 7 Utilizzo del pannello

Dettagli

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE w w w.pr otexital i a. it Combinatore Telefonico GSM MANUALE DI PROGRAMMAZIONE 8 numeri di telefono per canale 2 canali vocali o sms programmabili 2 teleattivazioni 2 risposte a teleattivazioni Display

Dettagli

BALMORAL 5+ NEOL. Manuale di Installazione & Programmazione. Installation & Programming Guide. Manuale di Installazione e Programmazione 1

BALMORAL 5+ NEOL. Manuale di Installazione & Programmazione. Installation & Programming Guide. Manuale di Installazione e Programmazione 1 Installation & Programming Guide BALMORAL 5+ NEOL Manuale di Installazione & Programmazione Questo porodotto è conforme alla direttiva EC 89/ 336/EEC sulla Compatibilità Elettromagnetica. Manuale di Installazione

Dettagli

Kit Antifurto GSM (mod. M2C)

Kit Antifurto GSM (mod. M2C) Kit Antifurto GSM (mod. M2C) Manuale - Si prega di custodire e di leggere attentamente il manuale.1 Sommario Kit Antifurto GSM (mod. M2C)... 1 Precauzioni... 3 Funzioni:... 3 Pannello frontale:... 4 Impostazione

Dettagli

TM500P. Pannello centrale antifurto 6 zone MANUALE PER L'UTENTE

TM500P. Pannello centrale antifurto 6 zone MANUALE PER L'UTENTE ITALIANO TM500P Pannello centrale antifurto 6 zone MANUALE PER L'UTENTE TM500P - Manuale per l'utente Indice Capitolo 1 Introduzione 3 1.1 Descrizione della centrale...3 1.2 Caratteristiche funzionali...3

Dettagli

SOLAR-TEST Analizzatore per pannelli solari

SOLAR-TEST Analizzatore per pannelli solari INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell uso di sostanze

Dettagli

PROTEC9. Centrale antifurto 9 zone MANUALE PER L'UTENTE EMC 89/336 CEE

PROTEC9. Centrale antifurto 9 zone MANUALE PER L'UTENTE EMC 89/336 CEE ITALIANO ITALIANO PROTEC9 Centrale antifurto 9 zone MANUALE PER L'UTENTE EMC 89/336 CEE PROTEC9 - Manuale per l'utente Indice Capitolo 1 Introduzione 3 1.1 Descrizione della centrale...3 1.2 Caratteristiche

Dettagli

SISTEMA HS 3.33 MANUALE INSTALLAZIONE

SISTEMA HS 3.33 MANUALE INSTALLAZIONE SISTEMA HS 3.33 MANUALE INSTALLAZIONE INDICE PREMESSA. pag.1 1. Caratteristiche Tecniche..... pag.2 2. Funzioni Sistema... pag.2 2.1 Modalità di Attivazione e Disattivazione 2.2 Funzione antifurto 2.3

Dettagli

CENTRALE C16 MANUALE TECNICO

CENTRALE C16 MANUALE TECNICO CENTRALE C16 MANUALE TECNICO Per INSTALLAZIONE E USO INGRESSO DEL MENU' TECNICO LETTURA EVENTI MENU INGRESSI Voci di Menù TECNICO (3.7) Area Ingressi Funz. Ingressi Tipo Ingressi Uscita Ingressi CENTRALE

Dettagli

CENTRALINA DIGITALE PER IL CONTROLLO DI IMPIANTI A PANNELLI SOLARI

CENTRALINA DIGITALE PER IL CONTROLLO DI IMPIANTI A PANNELLI SOLARI CENTRALINA DIGITALE PER IL CONTROLLO DI IMPIANTI A PANNELLI SOLARI GENERALITA Questo dispositivo è una centralina per il controllo di impianti a pannelli solari termici. Dotata di 3 Uscite (2 relè dei

Dettagli

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA Gruppi di continuità UPS Line Interactive PC Star EA Modelli: 650VA ~ 1500VA MANUALE D USO Rev. 01-121009 Pagina 1 di 8 SOMMARIO Note sulla sicurezza... 1 Principi di funzionamento... 2 In modalità presenza

Dettagli

Manuale d'uso RFID METALLO

Manuale d'uso RFID METALLO Manuale d'uso RFID METALLO Skynet Italia Srl www.skynetitalia.net Pagina 1 Indice Capitolo 1 - Panoramica... 3 Introduzione...3 Scheda tecnica...3 Dimensioni...3 Capitolo 2 Installazione... 4 Installazione...4

Dettagli

CONTRARM 2 SISTEMA DI PROTEZIONE PER BOX-AUTO

CONTRARM 2 SISTEMA DI PROTEZIONE PER BOX-AUTO CONTRARM 2 SISTEMA DI PROTEZIONE PER BOX-AUTO MANUALE D USO E INSTALLAZIONE (VERSIONE 1.2) Vi ringraziamo per aver scelto il nostro prodotto. Vi invitiamo a leggere attentamente il presente manuale di

Dettagli

Allarme intelligente e sistema di sicurezza

Allarme intelligente e sistema di sicurezza Allarme intelligente e sistema di sicurezza 2800 Manuale d uso Grazie per avere acquistato un nostro prodotto. Leggere attentamente il manuale prima dell utilizzarlo PUMA Sas Page 0 Indice 1. Presentazione

Dettagli

PTX-TX114R (cod. PTX114R)

PTX-TX114R (cod. PTX114R) PTX-TX114R (cod. PTX114R) RIVELATORE PASSIVO DI INFRAROSSI MANUALE DI INSTALLAZIE Vi ringraziamo per aver scelto di acquistare questo rivelatore passivo di infrarossi PULTEX. Questo prodotto è in grado

Dettagli

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE COMPLEMENTARE DEL SISTEMA D ALLARME DIAGRAL

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE COMPLEMENTARE DEL SISTEMA D ALLARME DIAGRAL MANUALE DI PROGRAMMAZIONE COMPLEMENTARE DEL SISTEMA D ALLARME DIAGRAL DIAG90AGT DIAG20AVK o DIAG21AVK DIAG30APK o DIAG31APK DIAG41ACK o DIAG42ACK DIAG45ACK Introduzione IMPORTANTE La centrale dispone di

Dettagli