Assemblee unitarie in tutte le scuole della provincia. governo sul personale della scuola

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Assemblee unitarie in tutte le scuole della provincia. governo sul personale della scuola"

Transcript

1 Il 13 novembre Assemblee unitarie in tutte le scuole della provincia Per dire basta ai continui interventi legislativi del Per dire basta ai continui interventi legislativi del governo sul personale della scuola

2 La provocazione del ministro Profumo 6 ore in più ai docenti della secondaria Provocazione, visto che l intervento sarebbe stato illegittimo in quanto l orario di lavoro è materia soggetta a contrattazione

3 Il ministro dell'istruzione chiedeva agli insegnanti dll delle scuole secondarie di aumentare il numero di ore lavorate a parità di stipendio, portandole da 18 a 24 ore a settimana. La contropartita offerta dal ministro ai sindacati, e ai docenti, è quella di aumentare il periodo di ferie estive: quindici giorni in più.

4 Quanto lavorano gli insegnanti I dati Ocse indicano che le ore annue d insegnamento dei docenti italiani sono nella media europea e mondiale Ogni insegnante deve essere consapevole dell importanza importanza, anche quantitativa, del proprio lavoro

5 dati Ocse sulla scuola primaria (2012) 782 ore annue (sui paesi Ocse) 758 limitatamente ai 21 paesi UE. scuola primaria italiana 770 ore annue di insegnamento

6 dati Ocse sulla scuola secondaria I grado (2012) 704 ore annue (sui paesi Ocse) 660 limitatamente ai 21 paesi UE. Scuola secondaria di primo grado italiana 630 ore annue di insegnamento

7 dati Ocse sulla scuola secondaria II grado (2012) 658 ore annue (sui paesi Ocse) 629 limitatamente ai 21 paesi UE Scuola secondaria di secondo grado italiana 630 ore annue di insegnamento

8 In conclusione per quanto riguarda le ore di lezione i dati Ocse ci dicono che: i docenti italiani stanno in classe tanto quanto quelli dei paesi Ocse e più dei docenti dei 21 paesi UE

9 Ore non calcolate l dall Ocse dll O ore annue per le attività collegiali; ore funzionali all insegnamento consistenti in: preparazione delle lezioni e delle esercitazioni, correzioni idegli elaborati lb rapporti con le famiglie formazione e aggiornamento scrutini ed esami adempimenti burocratici obblighi in materia di sicurezza

10 Le iniziative sindacali Si Sciopero della scuola il 24 novembre con manifestazione nazionale a Roma

11 Un nutrito pacchetto di iniziative che prevedono: immediata sospensione delle attività non obbligatorie svolte nelle scuole dal personale docente e ata; assemblee in orario di servizio che si terranno contemporaneamente in tutte le scuole il 13 novembre; richiesta di incontro con i segretari dei partiti che compongono l attuale maggioranza, per chiedere la cancellazione dal testo del disegno di legge di stabilità delle misure che, stravolgendo unilateralmente il contratto di lavoro, determinerebbero un forte aumento dell orario di servizio dei docenti abbassandone di fatto le retribuzioni; presidi presso le sedi politiche e parlamentari; sospensione delle relazioni sindacali col Ministero dell Istruzione.

12 SCATTI di ANZIANITÀ INTERVENTI LEGISLATIVI MANOVRE DI BILANCIO

13 Blocco del lcontratto ultimo C.C.N.L. normativo della scuola 2007 ultimo aumento gennaio 2009 finanziaria 2010, articolo 9, eliminazione, senza possibilità di recupero, del triennio contrattuale , (fatta salva l indennità di vacanza contrattuale) d t l 6 l li decreto legge 6 luglio 2011, n. 98 proroga blocco C.C.N.L (senza l indennità di vacanza contrattuale)

14 manovre di stabilizzazione i dl del conti varate nel D. L. 6 luglio n D. L. 13 agosto n Legge 12 novembre n D. L. 6 dicembre n. 20 oltre a toccare contratti, sistema pensionistico, ferie dei supplenti e livelli tassazione HA RIDISEGNATO LA RETE SCOLASTICA Nella provincia di Vicenza da 136 a 122 scuole 8 scuole sottodimensionate Altre 6 sono a rischio

15 SPENDING REVIEW E RISPARMI di SPESA TRANSITO DEL PERSONALE INIDONEO NEI RUOLI DEL PERSONALE ATA RICONVERSIONE SU SOSTEGNO DEL PERSONALE APPARTENETE A CLASSI DI CONCORSO IN ESUBERO Ma non dimentichiamo che in prima stesura si prevedeva: - Taglio del 50% dell organico dei Collaboratori Scolastici - Blocco delle tredicesime - Utilizzo del personale in esubero anche in altre provincie della Regione

16 nuova proposta legge stabilità 2013 proroga blocco C.C.N.L (senza l indennità di vacanza contrattuale) il trattamento economico dei singoli docenti per gli anni rimane fermo ai livelli del 2009

17 Quanto costeranno agli insegnanti questi interventi Calcolo approssimativo per difetto In 4 anni con una inflazione media del 2,5% annuo, un docente perde in media il 10% di potere d acquisto del proprio stipendio sono circa euro in meno di stipendio in 4 anni

18 Blocco della Rtib Retribuzione i Professionale allo stesso modo viene bloccata la RPD (artt. 82 e 83 C.C.N.L.) si stabilirà di rinegoziarla alla riapertura delle trattative? È evidente l intenzione del governo di cancellarla

19 Il personale della scuola in questi anni ha già dato!!!! - A questi provvedimenti si aggiungano i tagli del personale; fra docenti e ATA a partire dal Stipendi al di sotto della media europea - Livelli di tassazione fra i più alti in assoluto - Aumento del carico di lavoro

20 Blocco degli scatti Finanziaria 2010, art. 9, comma 23, Per il personale docente, Amministrativo, Tecnico ed Ausiliario (A.T.A.) TA) della Scuola, gli anni 2010, 2011 e 2012 non sono utili ai fini della maturazione a delle posizioni o stipendiali e dei relativi incrementi economici previsti dalle disposizioni contrattuali vigenti un ulteriore perdita di stipendio per tutti i docenti un ulteriore perdita di stipendio per tutti i docenti calcolata tra i e i euro annui

21 indicazioni i i ministeriali i i per il futuro cancellazione degli scatti di anzianità, assieme alla R.P.D. le somme così risparmiate dovrebbero essere destinate al riconoscimento del merito

22 Recupero scatti 2010 Decreto interministeriale n. 3 del 14 gennaio 2011, all art. 2 la somma di 320 milioni i di euro al recupero dell utilità dell anno 2010 ai fini i della maturazione delle posizioni di carriera e stipendiali e dei relativi incrementi economici del personale docente, educativo ed ATA

23 gli scatti del 2010 sono stati ti pagati ma il dispositivo non scatta in automatico: la Ragioneria nel 2011 e poi nel 2012 certificherà l'effettiva entità dei risparmi e, solo dopo averne garantito la disponibilità, li destinerà agli stipendi degli insegnanti, che passeranno di fascia

24 Anni i Nonostante gli impegni di Gelmini, prima, e Profumo, poi, gli scatti del NON SONO ANCORA stati pagati Siamo stanchi di prese in giro e, quindi, è stato PROCLAMATO LO SCIOPERO PER IL 24 NOVEMBRE

25

26

La «telenovela» degli. Assemblea sindacale. Città. SCATTI di anzianità dei docenti. Sala. Scuola/Istituto

La «telenovela» degli. Assemblea sindacale. Città. SCATTI di anzianità dei docenti. Sala. Scuola/Istituto La «telenovela» degli SCATTI di anzianità dei docenti Assemblea sindacale Sala Scuola/Istituto Città Blocco del CONTRATTO ultimo C.C.N.L. della scuola 2009 ultimo aumento gennaio 2009 finanziaria 2010,

Dettagli

La provocazione del ministro Profumo. Assemblea sindacale

La provocazione del ministro Profumo. Assemblea sindacale La provocazione del ministro Profumo 6 ore in più ai docenti della secondaria Assemblea sindacale Sala Scuola/Istituto Città Le prime dichiarazioni L'orario dei docenti passa da 18 a 24 ore. Conferme da

Dettagli

Ufficio scolastico regionale per la Lombardia ISTITUTO COMPRENSIVO IC BUSTO A, Prot: n: IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Ufficio scolastico regionale per la Lombardia ISTITUTO COMPRENSIVO IC BUSTO A, Prot: n: IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot: n: IL DIRIGENTE SCOLASTICO Visto il decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, di approvazione del testo unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di istruzione; Visto il decreto legislativo

Dettagli

AUTOMATISMI STIPENDIALI DEL PERSONALE DOCENTE E ATA

AUTOMATISMI STIPENDIALI DEL PERSONALE DOCENTE E ATA 1/22/2014 Roma, 22 gennaio 2014 AUTOMATISMI STIPENDIALI DEL PERSONALE DOCENTE E ATA A U D I Z I O N E D I N A N Z I A L L A V I I C O M M I S S I O N E P E R M A N E N T E ( I s t r u z i o n e p u b b

Dettagli

Conversione docenti inidonei e ITP nei ruoli ATA. Il testo del Decreto

Conversione docenti inidonei e ITP nei ruoli ATA. Il testo del Decreto orizzontescuola.it http://www.orizzontescuola.it/node/25197 Conversione docenti inidonei e ITP nei ruoli ATA. Il testo del Decreto red - Ieri, durante l'incontro dei sindacati con il ministero è stato

Dettagli

I docenti inoltre denunciano:

I docenti inoltre denunciano: DOCUMENTO APPROVATO DAI DOCENTI DELLA SCUOLA SEC. I GR. DELL ISTITUTO COMPRENSIVO NICCOLINI DI PONSACCO (PISA), riuniti in Assemblea Sindacale, il 7 Novembre 2012. I docenti della Scuola Sec. di I gr.

Dettagli

#LaScuolaHaBisognoDiMe. PIATTAFORMA RIVENDICATIVA SCIOPERO ANIEF 14 novembre 2016 Presidio a Roma presso piazza Montecitorio ore 8:00 / 13:00

#LaScuolaHaBisognoDiMe. PIATTAFORMA RIVENDICATIVA SCIOPERO ANIEF 14 novembre 2016 Presidio a Roma presso piazza Montecitorio ore 8:00 / 13:00 PIATTAFORMA RIVENDICATIVA SCIOPERO ANIEF 14 novembre 2016 Presidio a Roma presso piazza Montecitorio ore 8:00 / 13:00 SCIOPERIAMO il 14 novembre 2016 con ANIEF perché VOGLIAMO: Per i DOCENTI-ATA PRECARI

Dettagli

La manovra economica del governo (d.l n. 78 del 31 maggio 2010) ASSEMBLEA GENERALE Lunedi 21 Giugno 2010

La manovra economica del governo (d.l n. 78 del 31 maggio 2010) ASSEMBLEA GENERALE Lunedi 21 Giugno 2010 La manovra economica del governo (d.l n. 78 del 31 maggio 2010) ASSEMBLEA GENERALE Lunedi 21 Giugno 2010 manovra economica 2010 La manovra segue lo scenario normativo e finanziario degli ultimi 2 anni

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 1254

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 1254 Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 1254 DISEGNO DI LEGGE presentato dal Presidente del Consiglio dei ministri (LETTA) dal Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca (CARROZZA) dal

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO. relativo al personale del comparto scuola per il secondo biennio economico 2008/2009

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO. relativo al personale del comparto scuola per il secondo biennio economico 2008/2009 IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO relativo al personale del comparto scuola per il secondo biennio economico 2008/2009 ART. 1 - Durata e decorrenza del contratto biennale 1. Il presente

Dettagli

Le OO.SS. (soprattutto una) pare intendano non ridurre ulteriormente il Mof per il recupero dell anno 2013 ai fini degli scatti.

Le OO.SS. (soprattutto una) pare intendano non ridurre ulteriormente il Mof per il recupero dell anno 2013 ai fini degli scatti. Recupero 2013 ai fini degli scatti Inviato da Roby - 09/08/2014 22:44 Le OO.SS. (soprattutto una) pare intendano non ridurre ulteriormente il Mof per il recupero dell anno 2013 ai fini degli scatti. Vorrei

Dettagli

Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro relativo al personale del comparto scuola per il biennio economico 2008/2009

Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro relativo al personale del comparto scuola per il biennio economico 2008/2009 Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro relativo al personale del comparto scuola per il biennio economico 2008/2009 A seguito del parere favorevole espresso dal Comitato di Settore il 16 gennaio 2009

Dettagli

La funzione docente: diritti e doveri degli insegnanti. Sergio Cicatelli Corso di legislazione scolastica / 10

La funzione docente: diritti e doveri degli insegnanti. Sergio Cicatelli Corso di legislazione scolastica / 10 La funzione docente: diritti e doveri degli insegnanti Sergio Cicatelli Corso di legislazione scolastica / 10 La funzione docente La funzione docente è «esplicazione essenziale dell attività di trasmissione

Dettagli

MODELLI. MOD A - 1 (docenti supplenti annuali)

MODELLI. MOD A - 1 (docenti supplenti annuali) MODELLI MOD A - 1 (docenti supplenti annuali) ---------------------------------------------------------------------------------------------- (Istituzione scolastica) Prot. n.ro (data) Oggetto: Contratto

Dettagli

La successiva preintesa dell agosto 2001 di modifica dell allegato sulla legge 146 non è stato firmato, quindi non è operante.

La successiva preintesa dell agosto 2001 di modifica dell allegato sulla legge 146 non è stato firmato, quindi non è operante. Cosa fare in caso di sciopero nella scuola (adempimenti, modalità di adesione e procedure) Aggiornamento giugno 2010 1. I SERVIZI MINIMI E IL CONTINGENTE La Legge 146/90 prevede che in caso di sciopero

Dettagli

Comparto Scuola - CCNL 2006/2009

Comparto Scuola - CCNL 2006/2009 Comparto Scuola - CCNL 2006/2009 Ipotesi di contratto firmato il 7.10.2007 Le principali novità Relazioni sindacali (Capo II) La formazione ritorna ad essere materia di contrattazione. Con il Contratto

Dettagli

S.N.A.L.S.- CONF.S.A.L. SINDACATO NAZIONALE AUTONOMO LAVORATORI SCUOLA CONFEDERAZIONE SINDACATI AUTONOMI LAVORATORI

S.N.A.L.S.- CONF.S.A.L. SINDACATO NAZIONALE AUTONOMO LAVORATORI SCUOLA CONFEDERAZIONE SINDACATI AUTONOMI LAVORATORI S.N.A.L.S.- CONF.S.A.L. SINDACATO NAZIONALE AUTONOMO LAVORATORI SCUOLA CONFEDERAZIONE SINDACATI AUTONOMI LAVORATORI SEGRETERIA PROVINCIALE VICENZA, viale Milano, 37 - tel.0444 323049 fax 325240 BASSANO

Dettagli

MOD. B-1 (contratto successivo al primo per personale docente che stipula più contratti) (Istituzione scolastica)

MOD. B-1 (contratto successivo al primo per personale docente che stipula più contratti) (Istituzione scolastica) MOD. B-1 (contratto successivo al primo per personale docente che stipula più contratti) (Istituzione scolastica) Prot. n. : data, / / Oggetto: contratto individuale di lavoro a tempo determinato stipulato

Dettagli

Lo prevede il 1 comma dell'articolo 2 del decreto legge. La tabella allegata al decreto illustra

Lo prevede il 1 comma dell'articolo 2 del decreto legge. La tabella allegata al decreto illustra Ormai è chiaro. La scuola italiana ed i docenti in particolare, risultano annoverati nei bilanci dello Stato tra le voci "Spese inutili", vista la portata del taglio che si sta abbattendo per effetto di

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca di concerto con il Ministro dell Economia e delle Finanze

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca di concerto con il Ministro dell Economia e delle Finanze Attuazione delle disposizioni contenute nell art. 15 del D.L. 12 settembre 2013 n.104, convertito con modificazioni in Legge 8 novembre 2013 n. 128 per il personale docente dichiarato permanentemente inidoneo

Dettagli

Il lavoro nei servizi pubblici tra blocco dei contratti e tagli

Il lavoro nei servizi pubblici tra blocco dei contratti e tagli Il lavoro nei servizi pubblici tra blocco dei contratti e tagli LA QUESTIONE SALARIALE Elaborazione FPCGIL UILPA UIL FPL su dati RGS, Corte dei conti e Istat I NUMERI NELLA P.A.: Totale Unità a Tempo Indeterminato

Dettagli

LE MANI (SOLO) NELLE NOSTRE TASCHE

LE MANI (SOLO) NELLE NOSTRE TASCHE LE MANI (SOLO) NELLE NOSTRE TASCHE Decreto-Legge 31 maggio 2010, n. 78 Misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica Art.9: Contenimento Spese in Materia di Impiego

Dettagli

FINOCCHIARO, FAVERO, DI GIORGI, GOTOR, SAGGESE, TOCCI, BROGLIA, DE BIASI,

FINOCCHIARO, FAVERO, DI GIORGI, GOTOR, SAGGESE, TOCCI, BROGLIA, DE BIASI, Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 316 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori PUGLISI, FINOCCHIARO, FAVERO, DI GIORGI, GOTOR, SAGGESE, TOCCI, BROGLIA, DE BIASI, Elena FERRARA, LO GIUDICE,

Dettagli

la dizione importi del 2010 e imprecisa non essendo indicata alcuna data.

la dizione importi del 2010 e imprecisa non essendo indicata alcuna data. Cura della Fp Cgil Daniele Giordano Luigino Baldini DEC RETO LEGGE 78/2010 MANOVRA FINANZIARIA art.9 (capo iii ) blocco delle retribuzioni complessive individuali di tutti i dipendenti pubblici agli importi

Dettagli

CONTRATTO D ISTITUTO. Organizzazione del lavoro ed articolazione dell orario del personale docente TRA

CONTRATTO D ISTITUTO. Organizzazione del lavoro ed articolazione dell orario del personale docente TRA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE JESI CENTRO L. LOTTO CONTRATTO D ISTITUTO Organizzazione del lavoro ed articolazione dell orario del personale docente L anno 2007, il mese di gennaio, il giorno 29, presso

Dettagli

INFORMATIVA N. 5. Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro II biennio economico 200/2001

INFORMATIVA N. 5. Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro II biennio economico 200/2001 DIREZIONE CENTRALE DELLE PRESTAZIONI DI FINE SERVIZIO E PREVIDENZA COMPLEMENTARE UFFICIO I PRESTAZIONI DI FINE SERVIZIO SEDE DI VIA BECCARIA Tel.: 063610698 Fax: 063224753 I S T I T U T O N A Z I O N A

Dettagli

Roma, 01 agosto Ai Presidenti Ordini, Collegi e Associazioni professioni sanitarie. Oggetto: Firma Ipotesi CCNL Cooperative Sociali

Roma, 01 agosto Ai Presidenti Ordini, Collegi e Associazioni professioni sanitarie. Oggetto: Firma Ipotesi CCNL Cooperative Sociali Roma, 01 agosto 2008 Ai Presidenti Ordini, Collegi e Associazioni professioni sanitarie Oggetto: Firma Ipotesi CCNL 2006-2009 Cooperative Sociali Gentili Presidenti, vi informo che nella serata del 30

Dettagli

MOD. B-1 (contratto successivo al primo per personale docente o educativo che stipula più contratti) (Istituzione scolastica)

MOD. B-1 (contratto successivo al primo per personale docente o educativo che stipula più contratti) (Istituzione scolastica) MOD. B-1 (contratto successivo al primo per personale docente o educativo che stipula più contratti) (Istituzione scolastica) Prot. n. : data, / / Oggetto: contratto individuale di lavoro a tempo determinato

Dettagli

Misure di concorso agli obblighi previsti dal patto di stabilità 2012

Misure di concorso agli obblighi previsti dal patto di stabilità 2012 Misure di concorso agli obblighi previsti dal patto di stabilità 2012 Relazione da parte del Collegio dei Revisori dell Università degli Studi di Trento Premessa Lo schema di intesa fra l Università degli

Dettagli

DdL La Buona Scuola. più azienda, meno autonomia e meno libertà

DdL La Buona Scuola. più azienda, meno autonomia e meno libertà DdL La Buona Scuola più azienda, meno autonomia e meno libertà Più poteri al dirigente scolastico elabora il piano triennale dell autonomia «sentito» il CdD, il CdI e gli attori economici e sociali del

Dettagli

NOTA ESPLICATIVA PROGRAMMAZIONE FABBISOGNO PERSONALE

NOTA ESPLICATIVA PROGRAMMAZIONE FABBISOGNO PERSONALE NOTA ESPLICATIVA PROGRAMMAZIONE FABBISOGNO PERSONALE Area Contabilità, Finanza e Controllo di gestione Programmazione fabbisogno di personale 2017-2019 Normativa di riferimento per la programmazione La

Dettagli

Roma, 18/02/2009. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali LORO SEDI. Alle Organizzazioni Sindacali Nazionali dei Pensionati LORO SEDI

Roma, 18/02/2009. Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali LORO SEDI. Alle Organizzazioni Sindacali Nazionali dei Pensionati LORO SEDI Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Direzione Centrale Previdenza Ufficio I Normativo Roma, 18/02/2009 Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali Alle

Dettagli

Circolare n. 4 San Pier Niceto, 11 settembre 2014. Ai Docenti del Istituto Comprensivo LORO SEDE. Al Direttore SGA SEDE.

Circolare n. 4 San Pier Niceto, 11 settembre 2014. Ai Docenti del Istituto Comprensivo LORO SEDE. Al Direttore SGA SEDE. ALLEGATO 1 Circolare n. 4, 11 settembre 2014 Ai Docenti del Istituto Comprensivo LORO SEDE Al Direttore SGA SEDE All Albo SEDE OGGETTO: PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITÀ SCOLASTICHE DEI DOCENTI DI SCUOLA DELL

Dettagli

La ricostruzione di carriera. Caso 8. Docente di religione di scuola secondaria con doppia interruzione della progressione di carriera

La ricostruzione di carriera. Caso 8. Docente di religione di scuola secondaria con doppia interruzione della progressione di carriera La ricostruzione di carriera Caso 8 Docente di religione di scuola secondaria con doppia interruzione della progressione di carriera SETTEMBRE 2009 LA RICOSTRUZIONE DI CARRIERA CASO 8: Docente di religione

Dettagli

Oggetto: CCNL personale del Comparto Ministeri. Quadriennio normativo 2006/2009 II biennio economico 2008/2009.

Oggetto: CCNL personale del Comparto Ministeri. Quadriennio normativo 2006/2009 II biennio economico 2008/2009. Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Direzione Centrale Previdenza Ufficio I Roma, 22/04/2009 Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali Alle Organizzazioni

Dettagli

#LaScuolaHaBisognoDiNoi. PIATTAFORMA RIVENDICATIVA SCIOPERO ANIEF 17 marzo 2017

#LaScuolaHaBisognoDiNoi. PIATTAFORMA RIVENDICATIVA SCIOPERO ANIEF 17 marzo 2017 PIATTAFORMA RIVENDICATIVA SCIOPERO ANIEF 17 marzo 2017 I decreti legislativi di attuazione della L. 107/2015 non risolvono i problemi della scuola! SCIOPERIAMO il 17 marzo 2017 con ANIEF perché VOGLIAMO:

Dettagli

LEGGE DI STABILITÀ 2015 SCHEDA DI LETTURA

LEGGE DI STABILITÀ 2015 SCHEDA DI LETTURA TESTO DELLA LEGGE DI STABILITA 2015 APPROFONDIMENTO Art. 3 (Fondo per la realizzazione del Piano La Buona Scuola) 1. Al fine di dotare il Paese di un sistema d istruzione scolastica che si caratterizzi

Dettagli

La ricostruzione di carriera. Caso 6. Docente di religione di scuola primaria

La ricostruzione di carriera. Caso 6. Docente di religione di scuola primaria La ricostruzione di carriera Caso 6 Docente di religione di scuola primaria SETTEMBRE 2009 LA RICOSTRUZIONE DI CARRIERA CASO 6: Docente di religione di scuola primaria INDICE 1. CASO...1 2. IMPOSTAZIONE...2

Dettagli

Ricostruzione di carriera trattamento economico

Ricostruzione di carriera trattamento economico Ricostruzione di carriera trattamento economico Direzione Generale del Personale e degli Affari Generali ed Amministrativi Circolare Ministeriale n.2 D13-Prot.n..1 Roma, 3 gennaio 2001 Oggetto: Docenti

Dettagli

Sciopero generale CGIL 6 maggio slides cura della FLC CGIL Nazionale - ROMA

Sciopero generale CGIL 6 maggio slides cura della FLC CGIL Nazionale - ROMA Sciopero generale CGIL 6 maggio 2011 slides cura della FLC CGIL Nazionale - ROMA La volontà del governo distruggere la scuola pubblica così come la conosciamo "Libertà vuol dire avere la possibilità di

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Decreto Ministeriale n. 95 del 15.12.2009 Visto il d.p.r. 28 aprile 1998 n. 351, con il quale è stato emanato il regolamento recante norme per

Dettagli

Le mani nelle tasche dei lavoratori

Le mani nelle tasche dei lavoratori La scuola dopo la manovra 2010 Le mani nelle tasche dei lavoratori Elaborazione a cura del centro nazionale FLC CGIL su dati Aran e Miur FEDERAZIONE LAVORATORI DELLA CONOSCENZA CGIL www.flcgil.it 1 Misure

Dettagli

SINTESI DEI PROVVEDIMENTI LEGISLATIVI

SINTESI DEI PROVVEDIMENTI LEGISLATIVI SINTESI DEI PROVVEDIMENTI LEGISLATIVI 1 1. Legge 103 (Tremonti) + Legge 1/2009 Il Fondo di Finanziamento Ordinario-FFO globale si riduce del 12,6% passando da 7.485 a 6.538 Milioni di Euro nel periodo

Dettagli

OGGETTO: PIANO ANNUALE DEL PERSONALE DOCENTE A.S. 2017\18

OGGETTO: PIANO ANNUALE DEL PERSONALE DOCENTE A.S. 2017\18 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CAIO GIULIO CESARE Via Cappuccina, 68/d Tel 041 981696 Fax 041 980546 PEO: veic87200n@istruzione.it PEC: veic87200n@pec.istruzione.it Segreteria: segreteria@scuolagiuliocesare.it

Dettagli

STRALCIO DELLE NORME RIGUARDANTI LA SCUOLA

STRALCIO DELLE NORME RIGUARDANTI LA SCUOLA LEGGE DI STABILITA 2013, nel testo depositato dal Governo alla Camera dei Deputati sul quale, nei prossimi giorni, inizierà l iter di approvazione delle Commissioni e successivamente dell Aula, per poi

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO relativo al personale del comparto delle Istituzioni di Alta Formazione e Specializzazione Artistica e Musicale biennio economico 2004\2005 Il giorno 11 aprile

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca INTESA (26 novembre 2013) tra IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA E LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI Ai fini della ripartizione delle risorse di cui agli artt. 33, 62, 85, 87 del CCNL

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO Don L. Milani MARTIRANO

ISTITUTO COMPRENSIVO Don L. Milani MARTIRANO Piano annuale delle attività scolastiche dei docenti di Scuola dell Infanzia, Scuola Primaria, Scuola Secondaria 1 grado Anno Scolastico2016/2017 Redatto in conformità con le norme del CCNL comparto scuola

Dettagli

Istituto Comprensivo Jesi Centro. Assemblea d Istituto 27 febbraio 2013

Istituto Comprensivo Jesi Centro. Assemblea d Istituto 27 febbraio 2013 Istituto Comprensivo Jesi Centro Assemblea d Istituto 27 febbraio 2013 1 IL BOCCONE AMARO La scelta sindacale non unilaterale ha portato: - alla riduzione sostanziale del FIS - allo scatto salariale SOLTANTO

Dettagli

Il lavoro intermittente ( Lavoro a chiamata o Job on call )

Il lavoro intermittente ( Lavoro a chiamata o Job on call ) Il lavoro intermittente ( Lavoro a chiamata o Job on call ) Aggiornato a luglio 2012 1 CHE COS È IL LAVORO INTERMITTENTE? Il lavoro intermittente (più comunemente definito anche lavoro a chiamata o job

Dettagli

Cosa fare in caso di sciopero nella scuola (adempimenti, modalità di adesione e procedure)

Cosa fare in caso di sciopero nella scuola (adempimenti, modalità di adesione e procedure) www.flcgil.it www.cislscuola.it www.uilscuola.it www.snals.it www.gilda-unams.it Cosa fare in caso di sciopero nella scuola (adempimenti, modalità di adesione e procedure) 1. I SERVIZI MINIMI E IL CONTINGENTE

Dettagli

RETRIBUZIONE di POSIZIONE

RETRIBUZIONE di POSIZIONE Siglato il 3.12.2012 Sottoscritto il 20.12.2012 Area Dirigenza SANITARIA e Area Dirigenza delle PROFESSIONI SANITARIE ACCORDO DECENTRATO per la definizione della RETRIBUZIONE di POSIZIONE - ANNO 2012 -

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 6. Oggetto: CCNL personale del Comparto Scuola. Quadriennio normativo 2006/2009 biennio economico 2006/2007.

NOTA OPERATIVA N. 6. Oggetto: CCNL personale del Comparto Scuola. Quadriennio normativo 2006/2009 biennio economico 2006/2007. Roma, 12 febbraio 2008 DIREZIONE CENTRALE TFS TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE UFFICIO I TFS, TFR E ASV Ai Dirigenti Generali Centrali e Compartimentali Ai Dirigenti degli Uffici Centrali, Autonomi, Compartimentali

Dettagli

LEGGE DI BILANCIO Le valutazioni delle organizzazioni sindacali dei medici e dei dirigenti sanitari del Ssn

LEGGE DI BILANCIO Le valutazioni delle organizzazioni sindacali dei medici e dei dirigenti sanitari del Ssn Le valutazioni delle organizzazioni sindacali dei medici e dei dirigenti sanitari del Ssn ANAAO ASSOMED CIMO AAROI-EMAC FP CGIL MEDICI E DIRIGENTI SANITARI - FVM FASSID (AIPAC-AUPI-SIMET- SINAFO-SNR) CISL

Dettagli

Azienda Policlinico di Modena. Elezioni RSU 2012: perché votare FP CGIL

Azienda Policlinico di Modena. Elezioni RSU 2012: perché votare FP CGIL Azienda Policlinico di Modena Elezioni RSU 2012: perché votare FP CGIL Sono stati loro Il Governo Berlusconi dal suo insediamento nel 2008 ha iniziato un attacco frontale al mondo del lavoro; ha bloccato

Dettagli

Oggetto: C.C.N.L. segretari comunali e provinciali. Quadriennio normativo Bienni economici 2006/2007 e 2008/2009.

Oggetto: C.C.N.L. segretari comunali e provinciali. Quadriennio normativo Bienni economici 2006/2007 e 2008/2009. Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Direzione Centrale Previdenza Ufficio I - Pensioni Ufficio III - TFS, TFR, ASV e Previdenza Complementare Roma, 15/06/2011

Dettagli

PROPOSTA DI RIMODULAZIONE DEL RAPPORTO TRA LA RETRIBUZIONE DI RISULTATO E LA RETRIBUZIONE DI POSIZIONE PARTE VARIABILE

PROPOSTA DI RIMODULAZIONE DEL RAPPORTO TRA LA RETRIBUZIONE DI RISULTATO E LA RETRIBUZIONE DI POSIZIONE PARTE VARIABILE PROPOSTA DI RIMODULAZIONE DEL RAPPORTO TRA LA RETRIBUZIONE DI RISULTATO E LA RETRIBUZIONE DI POSIZIONE PARTE VARIABILE Questa OS, tenuto conto della consistenza del fondo per il finanziamento della retribuzione

Dettagli

Nota operativa n. 19 Ai Coordinatori delle Consulenze Professionali

Nota operativa n. 19 Ai Coordinatori delle Consulenze Professionali Istituto Na zionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Direzione Centrale Previdenza Ufficio I - Normativo Roma, 27/04/2009 Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali

Dettagli

LICEO STATALE G.P. VIEUSSEUX

LICEO STATALE G.P. VIEUSSEUX Pagina1 IN CASO DI SCIOPERO 1. I SERVIZI MINIMI E IL CONTINGENTE La legge (146/90) prevede che in caso di sciopero nei servizi pubblici essenziali (tra cui la scuola) il dirigente del servizio (il dirigente

Dettagli

La ricostruzione di carriera. Caso 9. Docente di religione di scuola primaria con interruzione della carriera

La ricostruzione di carriera. Caso 9. Docente di religione di scuola primaria con interruzione della carriera Laricostruzionedicarriera Caso9 Docente di religione di scuola primaria con interruzione dellacarriera SETTEMBRE2009 LARICOSTRUZIONEDICARRIERA CASO9: Docentedireligionediscuolaprimariaconinterruzione dellacarriera

Dettagli

COMUNE DI BE E. DECRETO N. 2/2014 BE E, lì 06/03/2014

COMUNE DI BE E. DECRETO N. 2/2014 BE E, lì 06/03/2014 COMUNE DI BE E PROVINCIA DEL VERBANO CUSIO OSSOLA DECRETO N. 2/2014 BE E, lì 06/03/2014 OGGETTO: DETERMINAZIONE MAGGIORAZIONE DELLA RETRIBUZIONE DI POSIZIONE SPETTANTE AL SEGRETARIO COMUNALE PER CONFERIMENTO

Dettagli

Il Ministro della Pubblica Istruzione

Il Ministro della Pubblica Istruzione Decreto ministeriale n. 21 Il Ministro della Pubblica Istruzione Roma, 1 marzo 2007 VISTA la legge 27 dicembre 2006, n. 296, recante: Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello

Dettagli

Delibera n.78 assunta nella seduta del 9 luglio Art. 13 del D.L. n. 66/2014 convertito in Legge n. 89/2014 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Delibera n.78 assunta nella seduta del 9 luglio Art. 13 del D.L. n. 66/2014 convertito in Legge n. 89/2014 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Delibera n.78 assunta nella seduta del 9 luglio 2014 Art. 13 del D.L. n. 66/2014 convertito in Legge n. 89/2014 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE VISTO il Decreto Legislativo 29 ottobre 1999, n. 454; VISTA

Dettagli

Nota operativa n. 41 Ai Coordinatori delle Consulenze Professionali

Nota operativa n. 41 Ai Coordinatori delle Consulenze Professionali Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Direzione Centrale Pensioni Ufficio I Normativo Roma, 14/11/2008 Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali Alle

Dettagli

Accordo in applicazione dell art. 8 della Legge , n.124

Accordo in applicazione dell art. 8 della Legge , n.124 Accordo in applicazione dell art. 8 della Legge 3-5- 1999, n.124 ART. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente accordo si applica dall 1-1-2000 al personale dipendente dagli Enti Locali e transitato nel comparto

Dettagli

La revisione del trattamento economico dei professori e ricercatori universitari Le norme transitorie che incidono sul trattamento stipendiale

La revisione del trattamento economico dei professori e ricercatori universitari Le norme transitorie che incidono sul trattamento stipendiale PUNTO DELLA SITUAZIONE SU: La revisione del trattamento economico dei professori e ricercatori universitari Le norme transitorie che incidono sul trattamento stipendiale a cura di Alessandro PERFETTO Gruppo

Dettagli

Accordo in applicazione dell art. 8 della Legge , n.124

Accordo in applicazione dell art. 8 della Legge , n.124 Accordo in applicazione dell art. 8 della Legge 3-5-1999, n.124 ART. 1 AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente accordo si applica dall 1-1-2000 al personale dipendente dagli Enti Locali e transitato nel comparto

Dettagli

La valutazione dei docenti dopo la Riforma della Scuola L. 107/15

La valutazione dei docenti dopo la Riforma della Scuola L. 107/15 La valutazione dei docenti dopo la Riforma della Scuola L. 107/15 Prima Lezione L INTRODUZIONE DEL MERITO NELLA RIFORMA DELLA BUONA SCUOLA La Legge n. 107 del 13 luglio 2015 Luciano Berti LA NORMA La Legge

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO COMPARTO DEI MINISTERI PARTE ECONOMICA BIENNIO

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO COMPARTO DEI MINISTERI PARTE ECONOMICA BIENNIO CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO COMPARTO DEI MINISTERI PARTE ECONOMICA BIENNIO 1996-1997 INDICE Art.1: Durata e decorrenza del contratto biennale Art. 2: Aumenti della retribuzione base Art. 3:

Dettagli

Una guida per docenti neoimmessi in ruolo e per l'anno di formazione. Scritto da Lunedì 05 Settembre 2011 14:56

Una guida per docenti neoimmessi in ruolo e per l'anno di formazione. Scritto da Lunedì 05 Settembre 2011 14:56 Inserisco un'utile guida per i docenti neoimmessi in ruolo o passati da un'ordine di scuola all'altro, elaborato dal sindacato CONIPT, che aiuta a distinguere tra periodo di prova e di formazione, con

Dettagli

Oggetto: Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del personale non dirigente del comparto Regioni e Autonomie Locali biennio economico

Oggetto: Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del personale non dirigente del comparto Regioni e Autonomie Locali biennio economico Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Direzione Centrale Previdenza Roma, 10/11/2009 Ai Direttori delle Sedi Provinciali e Territoriali Alle Organizzazioni Sindacali

Dettagli

Re: RICOSTRUZIONE DI CARRIERA PASSAGGIO DI RUOLO Inviato da agepos - 23/03/ :20

Re: RICOSTRUZIONE DI CARRIERA PASSAGGIO DI RUOLO Inviato da agepos - 23/03/ :20 RICOSTRUZIONE DI CARRIERA PASSAGGIO DI RUOLO Inviato da PAOLA58-23/03/2013 12:10 Mi potrebbe aiutare qualcuno su come operare al sidi per fare una ricostruzione di carriera di una docente che ha ottenuto

Dettagli

Che sta succedendo? Mi riguarda?

Che sta succedendo? Mi riguarda? Che sta succedendo? Mi riguarda? 1 Parte 0 Premessa 2 Le due funzioni chiave dell'università Alta formazione: per preparare gli studenti a svolgere una professione qualificata e gratificante e a poter

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITA

PIANO DELLE ATTIVITA 1 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE E. Majorana ROCCELLA JONICA (RC) Premessa PIANO DELLE ATTIVITA La Regione Calabria ha approvato il calendario scolastico /2012 con decreto n. 77 del 5 maggio fissando

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO COMPARTO DEI MINISTERI AREA DELLA DIRIGENZA PARTE ECONOMICA - BIENNIO

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO COMPARTO DEI MINISTERI AREA DELLA DIRIGENZA PARTE ECONOMICA - BIENNIO CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO COMPARTO DEI MINISTERI AREA DELLA DIRIGENZA PARTE ECONOMICA - BIENNIO 1996-1997 ARTICOLO 1 ARTICOLO 2 ARTICOLO 3 ARTICOLO 4 ARTICOLO 5 ARTICOLO 6 Art. 1 Durata

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO COMPARTO DEI MINISTERI AREA DELLA DIRIGENZA PARTE ECONOMICA - BIENNIO

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO COMPARTO DEI MINISTERI AREA DELLA DIRIGENZA PARTE ECONOMICA - BIENNIO CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO COMPARTO DEI MINISTERI AREA DELLA DIRIGENZA PARTE ECONOMICA - BIENNIO 1996-1997 Art. 1 Durata e decorrenza del contratto biennale 1. Il presente contratto biennale

Dettagli

BATTAGLIA: SERVONO SOLDI NELLE BUSTE PAGA, SUBITO!

BATTAGLIA: SERVONO SOLDI NELLE BUSTE PAGA, SUBITO! COMUNICATO STAMPA 16.09.2013 BATTAGLIA: SERVONO SOLDI NELLE BUSTE PAGA, SUBITO! Seppur non ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale, il Presidente Napolitano ha firmato definitivamente il decreto blocca

Dettagli

SCHEDA TECNICA DECRETO SALVA- PRECARI 2011/2012 D.M. 92/2011

SCHEDA TECNICA DECRETO SALVA- PRECARI 2011/2012 D.M. 92/2011 SCHEDA TECNICA DECRETO SALVA- PRECARI 2011/2012 D.M. 92/2011 (A cura di Giulio Silvestro e Virna Ricci) Questi i punti salienti ed i requisiti di accesso in breve: 1. Per accedere al salva precari 2011/2012

Dettagli

LE SPESE DI PERSONALE ALLA LUCE DELLA NUOVA CONTABILITA E DELLA LEGGE DI BILANCIO /04/2017 Giuseppe Canossi

LE SPESE DI PERSONALE ALLA LUCE DELLA NUOVA CONTABILITA E DELLA LEGGE DI BILANCIO /04/2017 Giuseppe Canossi LE SPESE DI PERSONALE ALLA LUCE DELLA NUOVA CONTABILITA E DELLA LEGGE DI BILANCIO 2017 3/04/2017 Giuseppe Canossi Legge di bilancio 2017 Le novità in materia di personale I rinnovi contrattuali per il

Dettagli

EDIZIONE AGGIORNATA AL NBIENNIO ECONOMICO

EDIZIONE AGGIORNATA AL NBIENNIO ECONOMICO DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA DIREZIONE REGIONALE LIGURIA EDIZIONE AGGIORNATA AL NBIENNIO ECONOMICO 2008-2009 MODELLO PA04 SEMPLIFICATO EDIZIONE 05/2008 REV. 03/2009 COMPILAZIONE MOD. PA04

Dettagli

A relazione dell'assessore Vignale:

A relazione dell'assessore Vignale: REGIONE PIEMONTE BU9 27/02/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 4 febbraio 2014, n. 20-7076 L.r. 28.09.2012 n. 11, art. 18, comma 3. Criteri, valori economici e modalita' di corresponsione dell'incentivazione

Dettagli

Risorse decentrate. Parte stabile. (art 31 c. 2; dichiarazione congiunta n. 18; dichiarazione congiunta n. 14, CCNL ).

Risorse decentrate. Parte stabile. (art 31 c. 2; dichiarazione congiunta n. 18; dichiarazione congiunta n. 14, CCNL ). Risorse decentrate Parte stabile (art 31 c. 2; dichiarazione congiunta n. 18; dichiarazione congiunta n. 14, CCNL 22.01.2004). 1) art. 14 comma 4 CCNL 1.04.99 riduzione 3% risorse lavoro straordinario;

Dettagli

CITTA DI CAMPODARSEGO

CITTA DI CAMPODARSEGO CITTA DI CAMPODARSEGO (Provincia di Padova) Contratto collettivo decentrato integrativo ai sensi degli artt. 4 e 5 del CCNL 1/4/1999, in merito all utilizzo delle risorse decentrate dell anno 2015. Relazione

Dettagli

Contro il DDL Stabilità

Contro il DDL Stabilità Contro il DDL Stabilità Una lettera aperta ai Genitori Pubblichiamo la lettera aperta ai genitori che il Collegio Docenti della Scuola Secondaria di Primo Grado Albio Tibullo dell Istituto Comprensivo

Dettagli

SEZIONE I Personale dal IV al X livello

SEZIONE I Personale dal IV al X livello 21 febbraio 2002 CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO RELATIVO AL PERSONALE DEL COMPARTO DELLE ISTITUZIONI E DEGLI ENTI DI RICERCA E SPERIMENTAZIONE PER IL BIENNIO ECONOMICO 2000 2001 SEZIONE I Personale

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO UNIVERSITA PER IL BIENNIO ECONOMICO

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO UNIVERSITA PER IL BIENNIO ECONOMICO CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO UNIVERSITA PER IL BIENNIO ECONOMICO 2008-2009 Art. 1 Campo di applicazione, durata e decorrenza del contratto 1. Il

Dettagli

Inaccettabile l ipotesi di blocco delle retribuzioni e dei contratti fino al 2014 Uil: Invertire il trend delle basse retribuzioni nella scuola

Inaccettabile l ipotesi di blocco delle retribuzioni e dei contratti fino al 2014 Uil: Invertire il trend delle basse retribuzioni nella scuola Inaccettabile l ipotesi di blocco delle retribuzioni e dei contratti fino al 2014 Uil: Invertire il trend delle basse retribuzioni nella scuola La questione sarà posta con forza, a governo insediato Le

Dettagli

MOD. G - 1 (lettera di individuazione del personale docente, educativo o ATA per contratto a tempo determinato a partire dalla graduatoria permanente)

MOD. G - 1 (lettera di individuazione del personale docente, educativo o ATA per contratto a tempo determinato a partire dalla graduatoria permanente) MOD. G - 1 (lettera di zione del personale docente, educativo o ATA per contratto a tempo determinato a partire dalla graduatoria permanente) (istituzione scolastica) Prot. n. : al sig. Il dirigente scolastico

Dettagli

Quotidiano. Pag. 12. Conf.s.a.l.

Quotidiano.  Pag. 12. Conf.s.a.l. Conf.s.a.l. Pag. 12 Settimanale Pag. 2 Settimanale Pag. 3 Pag. 4 Pag. 5 Pag. 8 Pag. 9 Pag. 10 Pag. 11 Marco Paolo Nigi Pag. 13 Marco Paolo Nigi Pag. 14 16 mag 2013 I sindacati modenesi: aumentano gli studenti,

Dettagli

Nuova Secondaria GUIDA DEL DOCENTE DIRITTI E DOVERI DELL INSEGNANTE DEL SECONDO CICLO. Anno Scolastico a cura di Francesco Magni

Nuova Secondaria GUIDA DEL DOCENTE DIRITTI E DOVERI DELL INSEGNANTE DEL SECONDO CICLO. Anno Scolastico a cura di Francesco Magni Nuova Secondaria GUIDA DEL DOCENTE DIRITTI E DOVERI DELL INSEGNANTE DEL SECONDO CICLO Anno Scolastico 2014-2015 a cura di Francesco Magni Redazione di Nuova Secondaria (redazionens@lascuola.it) 2014 -

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 14 DEL REGIONE MARCHE NORME IN MATERIA DI TUTELA DEI CONSUMATORI E DEGLI UTENTI.

LEGGE REGIONALE N. 14 DEL REGIONE MARCHE NORME IN MATERIA DI TUTELA DEI CONSUMATORI E DEGLI UTENTI. LEGGE REGIONALE N. 14 DEL 23-06-2009 REGIONE MARCHE NORME IN MATERIA DI TUTELA DEI CONSUMATORI E DEGLI UTENTI. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MARCHE N. 63 del 2 luglio 2009 IL CONSIGLIO ASSEMBLEA

Dettagli

Neoimmessi in ruolo e anno di prova. FAQ conteggio 180 giorni servizio e 120 didattica, passaggio di ruolo

Neoimmessi in ruolo e anno di prova. FAQ conteggio 180 giorni servizio e 120 didattica, passaggio di ruolo Neoimmessi in ruolo e anno di prova. FAQ conteggio 180 giorni servizio e 120 didattica, passaggio di ruolo Bisogna ripetere la prova nel caso di passaggio di ruolo? Anche se si ritorna in un ruolo in cui

Dettagli

Scuola di qualità Norma UNI-EN- ISO 9004:2009 PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA. Approvato nel Collegio dei docenti del

Scuola di qualità Norma UNI-EN- ISO 9004:2009 PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA. Approvato nel Collegio dei docenti del Prot. n Recale,1 1-0 9-2 0 1 7 PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA Approvato nel Collegio dei docenti del 12-09-2017 Il calendario annuale degli impegni ha lo scopo di fornire ai docenti un quadro d'insieme di

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 27 giugno 2014 Autorizzazione al Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca ad assumere a tempo indeterminato, per l'anno scolastico 2012/2013,

Dettagli

DDL STABILITA' Le misure di contenimento della spesa pubblica contemplate nel disegno

DDL STABILITA' Le misure di contenimento della spesa pubblica contemplate nel disegno DDL STABILITA' 2014 Le misure di contenimento della spesa pubblica contemplate nel disegno di legge di stabilità per il 2014 sono tutte (o quasi) a danno dei dipendenti pubblici e della Pubblica Amministrazione.

Dettagli

COMUNE DI SALENTO PROVINCIA DI SALERNO

COMUNE DI SALENTO PROVINCIA DI SALERNO COMUNE DI SALENTO PROVINCIA DI SALERNO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 61 DEL 01.07.2010 OGGETTO: Erogazione della indennità di vacanza contrattuale al personale dipendente anno 2010. L anno duemiladieci

Dettagli

La ricostruzione di carriera. Caso 5. Docente di scuola secondaria di primo grado

La ricostruzione di carriera. Caso 5. Docente di scuola secondaria di primo grado Laricostruzionedicarriera Caso5 Docentediscuolasecondariadiprimogrado SETTEMBRE2009 LARICOSTRUZIONEDICARRIERA CASO5: Docentediscuolasecondariadiprimogrado INDICE 1. CASO... 1 2. IMPOSTAZIONE... 2 3. DECRETO...

Dettagli

LE COMPETENZE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO. Nella gestione della scuola

LE COMPETENZE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO. Nella gestione della scuola LE COMPETENZE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO Nella gestione della scuola 1 NUOVO PROFILO passaggio dal ruolo direttivo al ruolo dirigenziale ( art. 25 del D. L.vo 165/2001 ) 2 Il Dirigente scolastico : Assicura

Dettagli

MOD. G - 1 (lettera di individuazione del personale docente, educativo o ATA per contratto a tempo determinato a partire dalla graduatoria permanente)

MOD. G - 1 (lettera di individuazione del personale docente, educativo o ATA per contratto a tempo determinato a partire dalla graduatoria permanente) MOD. G - 1 (lettera di zione del personale docente, educativo o ATA per contratto a tempo determinato a partire dalla graduatoria permanente) (istituzione scolastica) Prot. n. : al sig. Il dirigente scolastico

Dettagli

Il Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi

Il Direttore dei Servizi Generali ed Amministrativi . ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VITULANO Scuole dell Infanzia - Primaria Secondaria I grado Vitulano - Campoli M.T - Cautano Viale Bracanelli, 1 82038 Vitulano Tel. 0824 871062 Fax 0824 878667 Email: bnic850003@istruzione.it

Dettagli