EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RIDUZIONE DEI COSTI DELL'ENERGIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RIDUZIONE DEI COSTI DELL'ENERGIA"

Transcript

1 EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E RIDUZIONE DEI COSTI DELL'ENERGIA Le smart grids Natale Caridi Sviluppo Reti, Enel Distribuzione Sassari, 19 Giugno

2 Uso: Riservato Principali trend e declinazione sulla Politica di Coesione Crescita della generazione rinnovabile distribuita Target di efficienza energetica sempre più stringenti Concentrazione degli usi energetici sul vettore elettrico Convergenza delle infrastrutture Nuovi servizi per retailer e clienti finali Necessità di investire nelle reti per garantire la security of supply in un contesto di crescente complessità gestionale Comunicazione bidirezionale con i clienti che diventano prosumers Penetrazione nel medio-lungo termine di nuove tecnologie per l accumulo dell energia e per la mobilità elettrica Incremento connettività Broadband Aumentare il consumo delle energie rinnovabili Investire nella produzione e nella distribuzione di energia generata a partire da fonti rinnovabili. Sostenere i progetti volti a promuovere l aumento del consumo di energia rinnovabile nel settore pubblico e in quello privato. Ridurre il consumo di energia Finanziare progetti volti a potenziare l efficienza energetica e i sistemi intelligenti di gestione dell energia nelle infrastrutture pubbliche, compresi gli edifici pubblici, nel settore dell edilizia abitativa e nei processi di produzione industriale, al fine di stimolare la competitività, in particolare delle PMI. Ridurre le emissioni dei trasporti attraverso il sostegno allo sviluppo di nuove tecnologie e la promozione di nuovi schemi di mobilità urbana multimodali, che prevedano l utilizzo dei mezzi pubblici, ma anche spostamenti a piedi e in bici Promuovere sistemi di energia intelligenti Investire in reti intelligenti per la distribuzione dell energia elettrica, al fine di migliorare l efficienza energetica. Integrare i quantitativi maggiori di energia rinnovabile prodotta Incoraggiare l adozione di un approccio integrato per l elaborazione e l attuazione delle politiche Sviluppare strategie integrate a bassa emissione di carbonio, in particolare nelle aree urbane, per l illuminazione stradale, gli schemi multimodali di mobilità urbana e le reti di energia elettrica intelligenti. Promuovere la ricerca e l innovazione nel campo delle tecnologie a bassa emissione di carbonio Consumi Primari (MTEP) obiettivo SEN Generazione Distribuita (GW) 35 Prosumers (migliaia) Veicoli elettrici (PHEV+BEV Italia) (migliaia) Connettività Ultra-Broadband (Italia) (% popolazione) 100%

3 La Smart Grid per le FER MW - Monday, August 30th 2010 MW - Monday, August 29th 2011 MW - Monday, August 27th 2012 MW - Monday, August 30th 2010 MW - Monday, August 29th 2011 MW - Monday, August 27th 2012 MW - Monday, August 26th 2013 FER control Maggiore interazione fra TSO e DSO Reverse power flow (% of HV/MV sections with reverse flow for more than 5% of time in the year) 7% +157% 18% FER forecast Storage

4 Regione Sardegna Dati caratteristici e impiantistici Superficie km clienti (99% con contatore elettronico) Circa produttori di energia distribuita connessi in media e bassa tensione (ca 643 MW) 75 Cabine Primarie AT/MT 771 Linee MT (di cui 586 con ricerca automatica del guasto) Cabine Secondarie (di cui telecontrollate) km linee MT (di cui sotterranee) km linee BT (di cui sotterranee)

5 L evoluzione Smart delle infrastrutture Tecnologia abilitante Servizi abilitati Intelligenza centralizzata e distribuita Automazione e controllo di rete, sistemi di Dispacciamento locali Infrastrutture per ricarica EV integrate in rete Mobilità Elettrica Vehicle-to-Grid Fast-Charge Load Shaping Car-Sharing Comunicazione Always-on Low-latency Telegestione Multi-servizio Metering e Data Service Smart Metering (elettrico e multi-servizio) e Smart Info Data Hub Sensor Networks Big Data Sistemi di Monitoraggio dell energia a livello Regionale e Locale Domanda Attiva e Smart Building Servizi al Mercato Energy-Box Load Balancing Dispositivi Smart elettronica di potenza e Storage Gestione Rinnovabili Dispacciamento Forecast Storage Una rete di infrastrutture interoperabili che possa integrare tutti gli attori/stakeholders e abilitare servizi innovativi per i cittadini 5

6 6

7 Enel Smart city I principali progetti Enel in Italia Associazione Genova Smart City Palazzi dei Rolli (patrimonio dell Umanità) Acquario Palazzo San Giorgio Cattedrale di S. Lorenzo Piazza De Ferrari Fondazione Torino Smart City Comune di Pisa Accordi Expo 2015 Comune di Bologna San Patrignano L Aquila Smart City Associazione Bari Smart City Comune di Cosenza Assegnato progetto Europeo FP7 sul Planning delle Smart City Interventi Active Demand Telecontrollo Evoluto Mobilità Elettrica Bari Enel membro dell associazione degli stakeholder progetto pilota mobilità elettrica progetto pilota Active Demand Partecipazione progetto MIUR protocollo d intesa con Autorità Portuale (Porto Verde) 7

8 Infrastruttura di Comunicazione a Banda Larga Opportunità di sinergie nella realizzazione di Smart Grid Le Smart Grid necessitano di una comunicazione in banda larga Una gestione affidabile e sicura della rete elettrica in presenza di Generazione Distribuita, accresce l esigenza di una infrastruttura di comunicazione a banda larga always on, in grado di connettere tutti i punti principali di distribuzione della rete (ad esempio Cabine primarie AT/MT, Cabine Secondarie MT/BT, clienti attivi e passivi) Opportunità di sinergie attraverso l utilizzo di infrastrutture di energia elettrica per implementare la Banda Larga Le infrastrutture di energia elettrica sono diffuse in maniera capillare su tutto il territorio, raggiungendo perciò aree urbane ed extra urbane Ottimizzazione dei costi evitando duplicazione delle infrastrutture Impatto ambientale più basso facendo leva su sinergie infrastrutturali 8

9 Le Smart Grids per i servizi innovativi Un esempio: il monitoraggio ambientale Le Cabine Secondarie della rete elettrica diventano un hub informativo per la raccolta di dati ed informazioni, mediante sensoristica avanzata installata in punti strategici, ed il loro smistamento verso altri player, cittadini e PA per l erogazione di servizi innovativi (energia, sicurezza, ambiente, illuminazione pubblica, traffico). 9

10 Enel Smart Info Customer awareness Attraverso l utilizzo di una struttura consolidata di contatori intelligenti, l Enel ha sviluppato una nuova generazione di soluzioni Enel smart info Assicura, in tempo reale, un facile accesso ad informazioni aggiuntive e ai consumi storici L accesso ai dati certificati del contatore da parte degli attori del mercato, viene facilitato senza discriminazione, allo scopo di abilitare nuovi servizi ed implementare nuove soluzioni per l efficienza energetica (in-home automation, active demand, etc.) Collegato ad una delle prese elettriche di casa Univocamente associato al contatore elettronico Rende disponibili i dati di consumo e di produzione 10

11 Mobilità elettrica e Smart Grids Modello DSO e successo della mobilità elettrica Lo sviluppo di un infrastruttura di ricarica integrata nei sistemi di Rete consentirà 1. Monitoraggio dei carichi associati alle ricariche 2. Controllo delle ricariche in funzione delle disponibilità di rete L integrazione dei sistemi di ricarica nelle Smart Grids permetterà 1. Flessibilità delle ricariche in funzione della disponibilità di energia (generazione distribuita) 2. Storage di eventuale surplus di energia prodotta 11

12 Nuova programmazione Risorse disponibili per l Italia Per la Programmazione le risorse pubbliche per la Politica di Coesione Europea saranno pari a ~ 55,1 Mld. In particolare: risorse EU pari a circa 31,1 Mld (*) co-finanziamento nazionale per un ammontare addizionale pari a circa 24 Mld (fonte legge Stabilità 2014) In aggiunta per la Politica di Coesione Nazionale sono previsti altri ~54,8 Mld (fonte legge Stabilità 2014) del Fondo Sviluppo e Coesione che finanzia interventi infrastrutturali anche in ambito energetico Fondi UE: ~31,1 Mld (approvati con Bilancio EU) Co-finanziamento Nazionali: ~24 Mld (approvato con Legge di Stabilità) Fondo Sviluppo e Coesione: ~54,8 Mld (approvato con Legge di Stabilità) 80% in favore delle Regioni meno sviluppate Risorse complessive ~110 Mld (*) (*) Ai quali si aggiungono circa 10,5Mld di Fondi FEASR 12

13 Cronogramma della procedura di programmazione

14 Nuova programmazione Bozza Accordo di Partenariato Nella bozza di Accordo di Partenariato sono presenti 11 Obiettivi Tematici. Nel seguito gli Obietti Tematici su cui impattano i Progetti di Enel Distribuzione: Obiettivo Tematico 1 Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l innovazione Obiettivo Tematico 2 Migliorare l accesso alle tecnologie dell informazione e della comunicazione, nonché l impiego e la qualità delle medesime Obiettivo Tematico 4 Sostenere la transizione verso un economia a basse emissioni di carbonio in tutti i settori Obiettivo Tematico 6 - Tutelare l ambiente e promuovere l uso efficiente delle risorse Obiettivo Tematico 7 Promuovere sistemi di trasporto sostenibili ed eliminare le strozzature delle principali infrastrutture di rete Obiettivo Tematico 4: Focus Smart Grids Smart Grid Banda larga Infrastrutture di ricarica per Mobilità elettrica Customer awarness/home automation PON Piani Operativi Nazionali: PON Città Metropolitane ~ 588 ML (*) PON Imprese e competitività ~ ML (*) POR Piani Operativi Regionali (*) solo risorse UE 14

15 Nuova programmazione Proposte progettuali di Enel Distribuzione Progetti Smart Community Obiettivo: creare un contesto più ampio della dimensione urbana (Smart City), includendo aree extraurbane e rurali di particolare interesse regionale (a.e. distretti industriali di particolare interesse economico, poli turistici di pregio, aree ad elevata concentrazione da FER, aree portuali di rilevante importanza turistica e/o industriali, parchi regionali, ecc). Realizzare e fornire infrastrutture e servizi per incrementare il risparmio energetico, ridurre le emissioni e controllare i consumi Progetti Smart City e Città Metropolitane Obiettivo: creare un contesto urbano dove infrastrutture, servizi e tecnologia si uniscono per offrire un centro abitato a misura d uomo, in cui il risparmio energetico, la riduzione delle emissioni, il controllo dei consumi entrano a far parte della vita quotidiana dei cittadini, delle amministrazioni e delle aziende Gli interventi hanno l obiettivo di promuovere l evoluzione delle infrastrutture legate alla distribuzione dell energia elettrica e l abilitazione di servizi evoluti (sistemi per la ricarica di veicoli elettrici, customer awareness, smart metering multiservizi, cruscotto monitoraggio dati, cabina elettrica come Data Hub, ) 15

16 Nuova programmazione Mappatura specializzazioni Regione Sardegna e Link con Obiettivi progettuali Enel Distribuzione Specializzazioni Regione Sardegna Energia e ambiente 1. Sostenibilità ambientale Obiettivi Progettualità Enel Distribuzione 1. Gli interventi previsti nei progetti ED sono finalizzati a realizzare una Smart Grid nell area di intervento, abilitando la Rete elettrica ad accogliere maggiore Generazione Distribuita da Fonti energetiche rinnovabili FER e allo stesso tempo garantire la stabilità del sistema. I progetti proposti consentono, inoltre, di abilitare nuovi mercati e nuovi business tramite consegna di smart-info, installazioni componenti a basse perdite, ecc. E inoltre prevista l installazione di infrastrutture di ricarica per abilitare mobilità elettrica, car-sharing, ecc 16

17 Progetti Smart Community - Smart City Benefici attesi Favorire l ulteriore sviluppo di Fonti Energetiche Rinnovabili sia in aree urbane che in aree rurali Garantire sicurezza ed affidabilità del sistema elettrico in presenza di un impatto sempre più significativo degli impianti di Generazione Distribuita da FER Predisposizione infrastrutture abilitanti per Servizi e Progetti integrati Miglioramento efficienza energetica grazie ad un avvicinamento tra carico e generazione Abilitazione nuove opportunità di business legate ai Servizi innovativi per i cittadini Monitoraggio Evoluto rete elettrica e di altri dati di interesse (ambientali, ecc) Minore impatto ambientale da minore esigenza di costruzione di cabine ed elettrodotti Contributo alla riduzione delle emissioni di CO2 Abilitazione dell integrazione di Fonti Energetiche Rinnovabili L abilitazione ad una diffusione massiva dei Veicoli Elettrici (EVs) Razionalizzazione consumi energetici da aumento della consapevolezza Creazione indotto economico-produttivo a livello locale 17

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 Il ruolo delle infrastrutture nelle Smart Cities Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 L evoluzione delle Infrastrutture Smart Electricity it Transportation Gas Communication

Dettagli

Smart City: costruire le piattaforme abilitanti per dare spazio a reti e servizi innovativi

Smart City: costruire le piattaforme abilitanti per dare spazio a reti e servizi innovativi Smart City: costruire le piattaforme abilitanti per dare spazio a reti e servizi innovativi Il contributo di Enel Distribuzione alle Smart Cities Roma, 28 Maggio2014 Anna Brogi Enel Distribuzione - Efficienza

Dettagli

Il Paese riparte dalla città. Smart Cities, Agenda Digitale e Agenda Urbana.

Il Paese riparte dalla città. Smart Cities, Agenda Digitale e Agenda Urbana. Il Paese riparte dalla città. Smart Cities, Agenda Digitale e Agenda Urbana. Il contributo di Enel Distribuzione Bologna, 24 Ottobre 2014 Anna Brogi Senior Vice President Enel Group Città e Sostenibilità

Dettagli

Enel Distribuzione Sviluppo impianti FER su rete di distribuzione

Enel Distribuzione Sviluppo impianti FER su rete di distribuzione Smart Energy Grids: progetti in corso, potenzialità e prospettive europee Divisione Infrastrutture e Reti Tavola rotonda del convegno World Energy Outlook Politecnico di Milano, 18 Giugno 2013 Sviluppo

Dettagli

Anna Brogi. Efficienza Energetica e Smart Cities Divisione Infrastrutture e Reti Gruppo Enel. Bari, 2 Dicembre 2013

Anna Brogi. Efficienza Energetica e Smart Cities Divisione Infrastrutture e Reti Gruppo Enel. Bari, 2 Dicembre 2013 Il ruolo delle infrastrutture per lo sviluppo della Smart City Anna Brogi Efficienza Energetica e Smart Cities Divisione Infrastrutture e Reti Gruppo Enel Bari, 2 Dicembre 2013 Sostenibilità ambientale

Dettagli

Energy Management: Le reti per la città del futuro. Dicembre 2014

Energy Management: Le reti per la città del futuro. Dicembre 2014 Energy Management: Le reti per la città del futuro Dicembre 2014 Enel Distribuzione Leadership nell innovazione della rete Smart Metering Integrazione delle rinnovabili Mobilità Elettrica Illuminazione

Dettagli

La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30

La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30 La città senziente: l'internet delle cose per una città connessa Bologna, giovedì 23 ottobre 2014, ore 14.30 RES NOVAE: Un caso reale di integrazione di soluzioni per la Smart City Automazione di Rete

Dettagli

Produrre e risparmiare energia nei sistemi urbani interconnessi. Interventi su città, aree e distretti territoriali: il ruolo delle reti

Produrre e risparmiare energia nei sistemi urbani interconnessi. Interventi su città, aree e distretti territoriali: il ruolo delle reti ENERGY & the TOWN Produrre e risparmiare energia nei sistemi urbani interconnessi Interventi su città, aree e distretti territoriali: il ruolo delle reti Green City Energy Green City Energy Bari, 3 dicembre

Dettagli

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Uso: Riservato Outline Introduzione Le Smart Grids e Smart Cities Progetti Smart Grids di Enel

Dettagli

Soluzioni Siemens per le reti intelligenti

Soluzioni Siemens per le reti intelligenti Soluzioni Siemens per le reti intelligenti Siemens S.p.A. Danilo Moresco Dario Brusati Strategia Siemens per lo sviluppo delle Smart Grid la nostra strategia? Porre il consumatore al centro della rete

Dettagli

Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro.

Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro. Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro. Reti intelligenti Reti intelligenti Generalità Una rete elettrica intelligente è in grado di integrare le azioni di tutti gli attori connessi, produttori

Dettagli

Integrazione delle FER in rete

Integrazione delle FER in rete Bari 13 novembre 2012 Integrazione delle FER in rete Manuela Di Fiore Siemens Smart Grid Benvenuti nel millennio urbano Popolazione 2009: 50% della popolazione mondiale vive in città 2030: popolazione

Dettagli

l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE

l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE Smart Grids: definizione, applicazione e modelli: l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE Perché le Smart Grids Gli obiettivi i della politica energetica europea come

Dettagli

Sostenibilità energetica nei Comuni: esperienze innovative

Sostenibilità energetica nei Comuni: esperienze innovative Sostenibilità energetica nei Comuni: esperienze innovative Fabrizio Tollari, ERVET Workshop progetto IPA Alterenergy Bologna, 22 novembre 2012 COMUNITÀ SOSTENIBILI NEL SISTEMA URBANO L Europa ha sviluppato

Dettagli

Distribuire l energia: la rete tra presente e futuro. ASSOLOMBARDA Milano, 9 marzo 2009

Distribuire l energia: la rete tra presente e futuro. ASSOLOMBARDA Milano, 9 marzo 2009 Distribuire l energia: la rete tra presente e futuro ASSOLOMBARDA Milano, 9 marzo 2009 gli albori: prime applicazioni locali e industriali dell energia elettrica cenni sulla distribuzione di energia elettrica

Dettagli

SMART CITY PER CRESCERE

SMART CITY PER CRESCERE Centrostudi.Net SMART CITY PER CRESCERE Il modello Unindustria per l integrazione funzionale delle aree urbane del Lazio Viterbo, 9 luglio 2013 SMART CITY PER CRESCERE La Smart City è una città intelligente,

Dettagli

Enel per la mobilità elettrica Scenari, progetti pilota, sviluppi tecnologici. Maggio 2012

Enel per la mobilità elettrica Scenari, progetti pilota, sviluppi tecnologici. Maggio 2012 Enel per la mobilità elettrica Scenari, progetti pilota, sviluppi tecnologici Maggio 2012 Lo scenario complessivo Mobilità, energia, ambiente Energia La mobilità fortemente legata ai combustibili fossili

Dettagli

Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit. opportunità di innovazione Andrea Costa

Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit. opportunità di innovazione Andrea Costa Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit opportunità di innovazione Andrea Costa Le sfide di Europa 2020 3 direttrici Smart Growth Sviluppo di un economia basata su innovazione e conoscenza. Sviluppo

Dettagli

La filiera Smart nel quadro delle politiche europee per l efficienza e l innovazione

La filiera Smart nel quadro delle politiche europee per l efficienza e l innovazione La filiera Smart nel quadro delle politiche europee per l efficienza e l innovazione Marcello Capra DG MEREEN Fondazione Ugo Bordoni - Roma, 25 marzo 2015 European investments in smart grids 2 Lo sviluppo

Dettagli

LO SVILUPPO DELLE SMART GRID E IL FUTURO DISPACCIAMENTO DELLA GD

LO SVILUPPO DELLE SMART GRID E IL FUTURO DISPACCIAMENTO DELLA GD LO SVILUPPO DELLE SMART GRID E IL FUTURO DISPACCIAMENTO DELLA GD M. Delfanti, G. Monfredini, V. Olivieri Politecnico di Milano Introduzione Le smart grid, basate su strutture e modalità operative fortemente

Dettagli

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Le policy dell energia in Sardegna I fondi di coesione per il settore energia, nel processo di definizione

Dettagli

Mobilità urbana sostenibile. Congresso nazionale AICA 2011

Mobilità urbana sostenibile. Congresso nazionale AICA 2011 Mobilità urbana sostenibile Congresso nazionale AICA 2011 Novembre 2011 Dal trasporto alla mobilità Il libro bianco della CE del 2011 afferma che la domanda di mobilità continua a crescere; il trasporto

Dettagli

L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy

L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy Pisa, 26 Maggio 2011 Veicoli elettrici Vantaggi e benefici Il risparmio energetico medio conseguibile dai veicoli elettrici rispetto

Dettagli

8 Maggio 2014 Smartainability. P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli

8 Maggio 2014 Smartainability. P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli 8 Maggio 2014 Smartainability P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli 8 Maggio 2014 Smartainability P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli SMART EPO 2015 - SMART PLANNING, SMART BUILDING, SMART CONNECTING 8 MAGGIO

Dettagli

Workshop Infrastrutture L Impegno Enel per la Mobilità Elettrica. Antonio Coccia Enel Ingegneria e Innovazione

Workshop Infrastrutture L Impegno Enel per la Mobilità Elettrica. Antonio Coccia Enel Ingegneria e Innovazione Workshop Infrastrutture L Impegno Enel per la Mobilità Elettrica Antonio Coccia Enel Ingegneria e Innovazione Veicoli elettrici Focus Efficienza Energetica L analisi Well-To-Wheel ( dal pozzo alla ruota

Dettagli

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities RES NOVAE Obiettivo Sviluppare e dimostrare una soluzione integrata

Dettagli

Distribuzione elettrica Smart per contesti urbani. Il ruolo delle Utilities nella Ricerca e nell Innovazione Tecnologica Forlì, 13 aprile 2012

Distribuzione elettrica Smart per contesti urbani. Il ruolo delle Utilities nella Ricerca e nell Innovazione Tecnologica Forlì, 13 aprile 2012 Distribuzione elettrica Smart per contesti urbani Il ruolo delle Utilities nella Ricerca e nell Innovazione Tecnologica Forlì, 13 aprile 2012 Agenda La Realtà di A2A Reti Elettriche I Progetti Smart Grid

Dettagli

Marco Vecchio Segretario AssoAutomazione

Marco Vecchio Segretario AssoAutomazione Marco Vecchio Segretario AssoAutomazione È una delle 11 Associazioni di Federazione ANIE (Federazione Nazionale delle Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche) Attraverso i suoi Gruppi rappresenta, sostiene

Dettagli

L evoluzione della rete verso le smart grids. Danilo Moresco Consigliere ANIE Energia Bolzano - 20 settembre 2013

L evoluzione della rete verso le smart grids. Danilo Moresco Consigliere ANIE Energia Bolzano - 20 settembre 2013 L evoluzione della rete verso le smart grids Danilo Moresco Consigliere ANIE Energia Bolzano - 20 settembre 2013 Agenda La rete allo stato attuale Le sfide di oggi Sistemi, tecnologie e soluzioni per l

Dettagli

Paolo Scalera, Corrente in Movimento, Genova, 2 Maggio 2012. Laboratorio Smart City History Case: Stockholm Royal Seaport

Paolo Scalera, Corrente in Movimento, Genova, 2 Maggio 2012. Laboratorio Smart City History Case: Stockholm Royal Seaport Paolo Scalera, Corrente in Movimento, Genova, 2 Maggio 2012 Laboratorio Smart City History Case: Stockholm Royal Seaport History Case: Stockholm Royal Seaport Agenda Panoramica e organizzazione del progetto

Dettagli

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE Obiettivo RES NOVAE Sviluppare e dimostrare una soluzione integrata

Dettagli

Finanziamenti Europei 2014-2020 Prospettive e investimenti. Rielaborazione delle presentazioni di Valentino Piana, Paola Giorgi e Mauro Terzoni

Finanziamenti Europei 2014-2020 Prospettive e investimenti. Rielaborazione delle presentazioni di Valentino Piana, Paola Giorgi e Mauro Terzoni Finanziamenti Europei 2014-2020 Prospettive e investimenti Rielaborazione delle presentazioni di Valentino Piana, Paola Giorgi e Mauro Terzoni Fondi FESR 2014-2020 L edilizia nel contesto europeo Gli undici

Dettagli

Andrea Costa Telecom Italia Vertical Marketing Public Sector. UCLG World Council 9-11 December 2011, Florence, Italy

Andrea Costa Telecom Italia Vertical Marketing Public Sector. UCLG World Council 9-11 December 2011, Florence, Italy Andrea Costa Telecom Italia Vertical Marketing Public Sector UCLG World Council 9-11 December 2011, Florence, Italy Le sfide di Europa 2020 3 direttrici Smart Growth Sviluppo di un economia basata su innovazione

Dettagli

EnergyMed come costruire una città metropolitana intelligente

EnergyMed come costruire una città metropolitana intelligente EnergyMed come costruire una città metropolitana intelligente Napoli, 10 Aprile 2015 GLI UOMINI GIUNGONO INSIEME NELLE CITTA ALLO SCOPO DI VIVERE: RIMANGONO INSIEME PER VIVERE BENE (Aristotele 340 a.c.)

Dettagli

Accordo di partenariato 2014-2020. I fondi europei per la coesione

Accordo di partenariato 2014-2020. I fondi europei per la coesione Accordo di partenariato 2014-2020 I fondi europei per la coesione 4 Novembre 2014 Presidenza del Consiglio dei Ministri 1 cos è la politica di coesione la politica di coesione(o politica regionale comunitaria)

Dettagli

Programma Operativo 2014/2020

Programma Operativo 2014/2020 Programma Operativo Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014/2020 DOTAZIONE FINANZIARIA F.E.S.R. 2014/2020 965.844.740 Nel periodo 2007/2013 1.076.000.000 Criteri di concentrazione delle risorse per la

Dettagli

Energia e TLC: mondi convergenti?

Energia e TLC: mondi convergenti? Energia e TLC: mondi convergenti? Efficienza energetica: esperienze italiane a confronto per una sostenibilità energetica Maurizio Pellegrini Fondazione Ugo Bordoni Rimini Fiera, Expo Centre 5 novembre

Dettagli

Studio, sviluppo e validazione di metodi e strumenti innovativi per la gestione di reti di distribuzione attive con generazione da fonte rinnovabile

Studio, sviluppo e validazione di metodi e strumenti innovativi per la gestione di reti di distribuzione attive con generazione da fonte rinnovabile Studio, sviluppo e validazione di metodi e strumenti innovativi per la gestione di reti di distribuzione attive con generazione da fonte rinnovabile Presentazione del progetto www.smartgen.it Scopo: Contesto:

Dettagli

Torino Smart City on Line

Torino Smart City on Line Torino Smart City on Line Piattaforma per il monitoraggio, la governance e la comunicazione di Torino Smart City Sante Lorenzo Carbone Filippo Ricca Congresso Nazionale AICA 2011 - Torino, 15/11/2011 Obiettivi

Dettagli

Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati. Roma, 2 Febbraio 2011

Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati. Roma, 2 Febbraio 2011 Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati Roma, 2 Febbraio 2011 Veicoli elettrici Vantaggi e benefici Il risparmio energetico medio conseguibile dai veicoli elettrici

Dettagli

I Progetti incentivati e approvati da AEEG

I Progetti incentivati e approvati da AEEG I Progetti incentivati e approvati da AEEG Progetto dimostrativo del modello DSO Avanzamento e Risultati Federico Caleno Responsabile Progetti Speciali e Sviluppo Tecnologico Tecnologie di Rete Infrastrutture

Dettagli

Il Dimostrativo Italiano del Progetto Europeo Grid4EU

Il Dimostrativo Italiano del Progetto Europeo Grid4EU Il Dimostrativo Italiano del Progetto Europeo Grid4EU Un sistema di controllo innovativo per l integrazione della generazione distribuita nella rete di distribuzione MT Lilia Consiglio Enel Distribuzione

Dettagli

Illuminazione pubblica: Piani della Luce, Energia e Sostenibilità per una gestione intelligente della città

Illuminazione pubblica: Piani della Luce, Energia e Sostenibilità per una gestione intelligente della città Giornata n 01/2014 Network, efficienza e managerialità nella gestione dell illuminazione pubblica Illuminazione pubblica: Piani della Luce, Energia e Sostenibilità per una gestione intelligente della città

Dettagli

Isola «Smart Grid» Efficienza energetica e fonti rinnovabili.

Isola «Smart Grid» Efficienza energetica e fonti rinnovabili. Isola «Smart Grid» Efficienza energetica e fonti rinnovabili. 1 Traffico passeggeri e consumi aeroportuali Sistema energia di ADR As is CENTRALE DI COGENERAZIONE (TRIGENERAZIONE) 25,5 MW elettrici 3 motori

Dettagli

Agenda urbana dell Umbria Carlo Cipiciani

Agenda urbana dell Umbria Carlo Cipiciani Agenda urbana dell Umbria Carlo Cipiciani Regione Umbria Perché un Agenda urbana nella nuova programmazione 2014-2020 delle risorse europee Le città Motori della crescita e di poli di creatività e innovazione

Dettagli

Infrastrutture Enel a Perugia per la ricarica dei veicoli elettrici. FILIPPO ALBERGANTI Smart Grids e Nuove Tecnologie Italia

Infrastrutture Enel a Perugia per la ricarica dei veicoli elettrici. FILIPPO ALBERGANTI Smart Grids e Nuove Tecnologie Italia Infrastrutture Enel a Perugia per la ricarica dei veicoli elettrici FILIPPO ALBERGANTI Smart Grids e Nuove Tecnologie Italia La mobilità elettrica di Enel I progetti nazionali e mobility Roma, Milano,

Dettagli

- Alle Imprese in indirizzo - Agli Aderenti Art.4 Statuto e p.c. - Ai Consiglieri dell Albo - Ai Componenti del C.T.A. Loro Sedi

- Alle Imprese in indirizzo - Agli Aderenti Art.4 Statuto e p.c. - Ai Consiglieri dell Albo - Ai Componenti del C.T.A. Loro Sedi CIRCOLARE n. 01/12 UNAE Emilia - Romagna (già AIEER) Albo delle Imprese Installatrici Elettriche Qualificate dell Emilia Romagna c/o ENEL S.p.A. - Via C. Darwin,4 40131 Bologna Tel. 051 6347139 - Fax 051

Dettagli

C. Arrigoni D. Manocchia. S. Liotta S. Alessandroni. C. Michelangeli C. Carlini

C. Arrigoni D. Manocchia. S. Liotta S. Alessandroni. C. Michelangeli C. Carlini Il progetto pilota Smart Grid di ACEA Distribuzione: criteri innovativi nel controllo delle reti elettriche di Media Tensione in presenza di generazione distribuita S. Liotta S. Alessandroni C. Arrigoni

Dettagli

Smart City. Bari Smart City. Avv. Marco Lacarra Assessore ai LL.PP. Delegato a Smart City

Smart City. Bari Smart City. Avv. Marco Lacarra Assessore ai LL.PP. Delegato a Smart City Smart Bari: a Mediterranean,sustainable, dynamic inclusive and creative city for our sons PROGRAM MANAGEMENT OFFICE S.E.A.P. Bari Smart City Avv. Marco Lacarra Assessore ai LL.PP. Delegato a Smart City

Dettagli

1 Smart tgidi Grid International ti lforum

1 Smart tgidi Grid International ti lforum 1 Smart tgidi Grid International ti lforum Valerio Natalizia, Presidente ANIE/GIFI Roma 1 Dicembre 2010 Contenuti. L attività Lattività del GIFI Cambio di scenario Impatto del FV nella rete di distribuzione

Dettagli

Bergamo Smart City. Sustainable Community

Bergamo Smart City. Sustainable Community Bergamo Smart City & Sustainable Community 1 Evoluzione delle Smart Cities nei secoli SVILUPPO SOSTENIBILE Lo sviluppo sostenibile è un processo di cambiamento tale per cui lo sfruttamento delle risorse,

Dettagli

Città metropolitane e PON Metro

Città metropolitane e PON Metro Città metropolitane e PON Metro Corso di Pubblica Amministrazione e Sviluppo Locale Massimo La Nave 1 L area delle operazioni del PON Il pilastro del PON Metro è l identificazione dei Comuni capoluogo

Dettagli

LA DECISIONE POLITICA COME ELEMENTO PROPULSORE

LA DECISIONE POLITICA COME ELEMENTO PROPULSORE Roma, 5 marzo 2015 LA DECISIONE POLITICA COME ELEMENTO PROPULSORE Una città non può essere amministrata e basta. Non è niente amministrare una città, bisogna darle un compito, altrimenti muore Giorgio

Dettagli

L impegno di Enel per lo sviluppo della mobilità elettrica. Milano, 28 Ottobre 2011

L impegno di Enel per lo sviluppo della mobilità elettrica. Milano, 28 Ottobre 2011 L impegno di Enel per lo sviluppo della mobilità elettrica Milano, 28 Ottobre 2011 Enel per la mobilità elettrica Veicoli elettrici: Overview I progetti pilota di Enel Prospettive di mercato 2 Enel per

Dettagli

un laboratorio per le smart cities: l approccio scientifico ai bisogni dll della città

un laboratorio per le smart cities: l approccio scientifico ai bisogni dll della città GeNova un laboratorio per le smart cities: l approccio scientifico ai bisogni dll della città l associazione Genova Smart City il Comune l Università le imprese le aree tematiche: edifici efficienti mobilità

Dettagli

un laboratorio per le smart cities: l approccio scientifico ai bisogni della città

un laboratorio per le smart cities: l approccio scientifico ai bisogni della città l approccio scientifico ai bisogni della città le peculiarità di genova La città tra Mediterraneo ed Europa La città del sole e del vento La città compatta La città antica La città scoscesa La città porto

Dettagli

SMART CITY. Verso la città del futuro

SMART CITY. Verso la città del futuro SMART CITY Verso la città del futuro Rendere smart le città significa sottoporle a un insieme coordinato di interventi che mirano a renderle più sostenibili dal punto di vista energetico-ambientale, per

Dettagli

Mauro Annunziato. Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA

Mauro Annunziato. Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA Smart Cities: la ricerca dei modelli vincenti Mauro Annunziato Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA mauro.annunziato@enea.it The user produced city plasmare la città sulle persone

Dettagli

Alimentazione elettrica per la mobilità terrestre. Green Mobility Show Venezia, 6 Marzo 2015

Alimentazione elettrica per la mobilità terrestre. Green Mobility Show Venezia, 6 Marzo 2015 Alimentazione elettrica per la mobilità terrestre Green Mobility Show Venezia, 6 Marzo 2015 Il punto di svolta Enel Fast Recharge Plus Pomezia, 4 febbraio 2015, Inaugurazione in Eni Station L auto elettrica

Dettagli

I fondi europei per la coesione. passodopopasso

I fondi europei per la coesione. passodopopasso I fondi europei per la coesione >> passodopopasso FONDI EUROPEI 2014-2020 All Italia spettano 44 miliardi di Euro (22.2 miliardi alle Regioni del Sud) Sviluppo regionale Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

Dettagli

L evoluzione del Sistema di Telecontrollo di Enel Distribuzione: una struttura chiave di supporto alle Smart Grids

L evoluzione del Sistema di Telecontrollo di Enel Distribuzione: una struttura chiave di supporto alle Smart Grids L evoluzione del Sistema di Telecontrollo di Enel Distribuzione: una struttura chiave di supporto alle Smart rids Luca Delli Carpini (Enel Distribuzione SpA), ianluca Sapienza (Enel Distribuzione SpA)

Dettagli

FONDI STRUTTURALI EUROPEI 2014-2020. Segreteria Nazionale CISL Scuola

FONDI STRUTTURALI EUROPEI 2014-2020. Segreteria Nazionale CISL Scuola FONDI STRUTTURALI EUROPEI 2014-2020 1 Legenda FSE = Fondo Sociale Europeo FESR = Fondo Europeo Sviluppo Regionale PAC = Piano Azione di Coesione FEARS = Sviluppo rurale FEAMP = Affari marittimi e pesca

Dettagli

Il progetto Enel per la mobilità elettrica L Emilia Romagna come modello per l Europa

Il progetto Enel per la mobilità elettrica L Emilia Romagna come modello per l Europa Il progetto Enel per la mobilità elettrica L Emilia Romagna come modello per l Europa Fulvia Fazio, Sviluppo Smart Grids Italia Bologna 4 maggio 2012 Lo scenario complessivo Mobilità, energia, ambiente

Dettagli

Memoria di Assotelecomunicazioni-ASSTEL per X Commissione della Camera dei Deputati e X Commissione del Senato

Memoria di Assotelecomunicazioni-ASSTEL per X Commissione della Camera dei Deputati e X Commissione del Senato Schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica Memoria di Assotelecomunicazioni-ASSTEL per X Commissione della Camera dei Deputati e X Commissione

Dettagli

SVILUPPO DELLE SMART GRID: OPPORTUNITÀ PER LE AZIENDE ITALIANE DEL SETTORE

SVILUPPO DELLE SMART GRID: OPPORTUNITÀ PER LE AZIENDE ITALIANE DEL SETTORE SVILUPPO DELLE SART GRID: OPPORTUNITÀ PER LE AZIENDE ITALIANE DEL SETTORE prof. aurizio Delfanti ing. Valeria Olivieri SVILUPPO DELLE SART GRID: OPPORTUNITÀ PER LE AZIENDE ITALIANE DEL SETTORE L innovazione

Dettagli

Forum Internazionale Lo sviluppo delle Smart Cities e dei Green Ports nell area mediterranea

Forum Internazionale Lo sviluppo delle Smart Cities e dei Green Ports nell area mediterranea 1 Forum Internazionale Lo sviluppo delle Smart Cities e dei Green Ports nell area mediterranea CONVEGNI E WORKSHOP della manifestazione programma preliminare 12 e 13 Novembre 2012 Palazzo di Ateneo e Centro

Dettagli

Programma Operativo della Regione Piemonte FESR FSE Fondi strutturali europei 2014 2020

Programma Operativo della Regione Piemonte FESR FSE Fondi strutturali europei 2014 2020 Programma Operativo della Regione Piemonte FESR FSE Fondi strutturali europei 2014 2020 Umberto Fava Agenzia di sviluppo Langhe Monferrato Roero Alessandria, 1 Dicembre 2014 Palatium Vetus Fondazione Cassa

Dettagli

Promozione dello sviluppo delle fonti rinnovabili a livello Europeo

Promozione dello sviluppo delle fonti rinnovabili a livello Europeo Promozione dello sviluppo delle fonti rinnovabili a livello Europeo Posizionamento del Gruppo Enel Lo sviluppo delle fonti rinnovabili in Europa è stato promosso principalmente attraverso misure regolatorie

Dettagli

Gli strumenti della BEI in ambito energetico: Il programma ELENA e lo strumento JESSICA

Gli strumenti della BEI in ambito energetico: Il programma ELENA e lo strumento JESSICA Gli strumenti della BEI in ambito energetico: Il programma ELENA e lo strumento JESSICA Angela Mancinelli Banca europea per gli investimenti (BEI) Roma, 15.06.2011 1 INDICE Introduzione Energia e lotta

Dettagli

PROGRAMMA DI COOPERAZIONE Alpine Space Programme 2014-2020

PROGRAMMA DI COOPERAZIONE Alpine Space Programme 2014-2020 PROGRAMMA DI COOPERAZIONE Alpine Space Programme 2014-2020 La presente scheda ha lo scopo di illustrare sinteticamente i contenuti del Programma di Cooperazione per il periodo 2014-2020, approvato dalla

Dettagli

Informest 2020 al servizio del territorio

Informest 2020 al servizio del territorio Informest 2020 al servizio del territorio Auditorium Regione Friuli Venezia Giulia Udine, via Sabbadini, giovedì 8 gennaio 2015 Sandra Sodini Dirigente Area Cooperazione Economica Internazionale, Informest

Dettagli

L'efficienza energetica nell'industria: una leva per il rilancio competitivo delle imprese

L'efficienza energetica nell'industria: una leva per il rilancio competitivo delle imprese Assolombarda e Fondazione EnergyLab L'efficienza energetica nell'industria: una leva per il rilancio competitivo delle imprese Il piano energetico ambientale regionale Mauro Fasano Regione Lombardia, DG

Dettagli

Smart Grid. La nuova rete elettrica e le abitudini del consumatore. M illumino di meno ENEA - Bologna 12 Febbraio 2010

Smart Grid. La nuova rete elettrica e le abitudini del consumatore. M illumino di meno ENEA - Bologna 12 Febbraio 2010 Smart Grid La nuova rete elettrica e le abitudini del consumatore Angelo Frascella ENEA, angelo.frascella@enea.it M illumino di meno ENEA - Bologna 12 Febbraio 2010 Sommario Perché le Smart Grid? Le Smart

Dettagli

Mobile & App Economy: i molteplici mercati abilitati. 19 Novembre 2014

Mobile & App Economy: i molteplici mercati abilitati. 19 Novembre 2014 & App Economy: i molteplici mercati abilitati 19 Novembre 2014 L ecosistema italiano Verso 45 milioni di Smartphone e 12 milioni di Tablet (fine 2014) Il 35% delle grandi imprese e il 25% delle PMI italiane

Dettagli

Tecnologie ABB per le Smart Cities e l'efficienza Energetica ABB S.p.A.

Tecnologie ABB per le Smart Cities e l'efficienza Energetica ABB S.p.A. Flavio Ferrera, Power Systems, Milano, 25 Marzo 2014 Tecnologie ABB per le Smart Cities e l'efficienza Energetica ABB S.p.A. Affrontare le sfide della società nell era del consumo sostenibile Aiutare i

Dettagli

Il Programma Operativo Nazionale Per la Scuola Competenze e Ambienti per l Apprendimento

Il Programma Operativo Nazionale Per la Scuola Competenze e Ambienti per l Apprendimento Il Programma Operativo Nazionale Per la Scuola Competenze e Ambienti per l Apprendimento IL PERCORSO DELLA PROGRAMMAZIONE 2014-2020 Dicembre 2013: invio seconda bozza dell Accordo di Partenariato alla

Dettagli

Obiettivo "Investimenti in favore della crescita e dell occupazione"

Obiettivo Investimenti in favore della crescita e dell occupazione Obiettivo "Investimenti in favore della crescita e dell occupazione" Programma Operativo della Regione Lombardia Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) 2014-2020 Decisione C(2015) 923 del 12/02/2015

Dettagli

SMART CITIES L ESPERIENZA ENEA - SCENARI ATTUALI E FUTURI NELLO SVILUPPO DELLE SMART CITIES UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA

SMART CITIES L ESPERIENZA ENEA - SCENARI ATTUALI E FUTURI NELLO SVILUPPO DELLE SMART CITIES UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA SMART CITIES L ESPERIENZA ENEA - SCENARI ATTUALI E FUTURI NELLO SVILUPPO DELLE SMART CITIES ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA Ufficio Territoriale Regione Marche Dott. Nicola Cantagallo CONVEGNO

Dettagli

Strategia per la banda ultralarga e crescita digitale

Strategia per la banda ultralarga e crescita digitale Martedì 3 marzo 2015 1 / 25 Strategia per la banda ultralarga e crescita digitale Presidenza del Consiglio dei Ministri, AgID, Ministero dello Sviluppo Economico Infrastrutture: dove siamo L Italia è il

Dettagli

Andrea Zara Innovazione e Ambiente Divisione Ingegneria e Innovazione. Convegno Ripensare mobilità e trasporto Provincia di Viterbo, 24 Marzo 2011

Andrea Zara Innovazione e Ambiente Divisione Ingegneria e Innovazione. Convegno Ripensare mobilità e trasporto Provincia di Viterbo, 24 Marzo 2011 L impegno Enel per la Mobilità Elettrica Andrea Zara Innovazione e Ambiente Divisione Ingegneria e Innovazione Convegno Ripensare mobilità e trasporto Provincia di Viterbo, 24 Marzo 2011 Veicoli elettrici

Dettagli

CONVEGNO AEE «IL SISTEMA ELETTRICO NAZIONALE» 26/11/2014

CONVEGNO AEE «IL SISTEMA ELETTRICO NAZIONALE» 26/11/2014 CONVEGNO AEE «IL SISTEMA ELETTRICO NAZIONALE» 26/11/2014 Convegno AEE Agenda Benefici del trading: il servizio di origination Operatori di mercato e istituzionali: sovrapposizioni? GSE TSO e distributori

Dettagli

Prodotti e processi per il miglioramento dell efficienza energetica nell elettromobilità

Prodotti e processi per il miglioramento dell efficienza energetica nell elettromobilità Accordo di Programma MiSE-ENEA Prodotti e processi per il miglioramento dell efficienza energetica nell elettromobilità Un progetto della Ricerca di Sistema Elettrico Vincenzo Porpiglia ENEA Roma, 15 luglio

Dettagli

Sustainable Energy. Piano d Azione Energia. Luigi RANIERI

Sustainable Energy. Piano d Azione Energia. Luigi RANIERI Sustainable Energy Action Sostenibile plan Piano d Azione Energia Luigi RANIERI Lo Advancing sviluppo di the un economia low carbon economy low carbon Lo sviluppo urbano nelle politiche UE 2007 2013 2015

Dettagli

Il territorio della BAT e la programmazione 2014-2020: una strategia per la crescita e l occupazione

Il territorio della BAT e la programmazione 2014-2020: una strategia per la crescita e l occupazione European Association of Local and Regional Initiatives for Economic Development, Employment and Solidarity Il territorio della BAT e la programmazione 2014-2020: una strategia per la crescita e l occupazione

Dettagli

Towards the large scale integration of RES: Smart grid & storage solutions

Towards the large scale integration of RES: Smart grid & storage solutions Towards the large scale integration of RES: Smart grid & storage solutions Simone Franzò Energy & Strategy Group Rome, July 18th 2013 N Sistema elettrico «integrato» ove le azioni di tutti gli utenti connessi

Dettagli

Smart Grids. Strategie di sviluppo del sistema elettrico verso le reti attive ed intelligenti

Smart Grids. Strategie di sviluppo del sistema elettrico verso le reti attive ed intelligenti Smart Grids Strategie di sviluppo del sistema elettrico verso le reti attive ed intelligenti Roberto Turri Dipartimento di Ingegneria Industriale Università degli Studi di Padova Seminario SEL SMART GRIDS:

Dettagli

Le reti intelliggenti. ABB 2009-03-27 SG_Presentation_V4.ppt 1

Le reti intelliggenti. ABB 2009-03-27 SG_Presentation_V4.ppt 1 Le reti intelliggenti 2009-03-27 SG_Presentation_V4.ppt 1 Sviluppo nella progettazione delle reti Dalle reti tradizionali a quelle del futuro Reti tradizionali Generazione centralizzata Flusso unidirezionale

Dettagli

LA CITTA DIVENTA SMART

LA CITTA DIVENTA SMART GRUPPO TELECOM ITALIA RISORSE COMUNI PALAZZO DELLE STELLINE Il ruolo di Telecom Italia nello sviluppo e ricerca di piattaforme abilitanti per soluzioni ICT innovative per il mondo della PA. Telecom Italia

Dettagli

La strategia e i progetti Enel per lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia

La strategia e i progetti Enel per lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia La strategia e i progetti Enel per lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia Federico Caleno 2 Dicembre 2013 Bari Green City Energy Mobilità elettrica Le basi del successo Veicoli Tecnologia: oggi

Dettagli

Per una città più sostenibile SEMINARIO NAZIONALE PROGETTO EUROPEO TIDE

Per una città più sostenibile SEMINARIO NAZIONALE PROGETTO EUROPEO TIDE Per una città più sostenibile NUMERI E CRITICITA Congestione: 135 milioni di ore perse = - 1,5 miliardi di euro/anno Sicurezza stradale: 15.782 incidenti 20.670 feriti 154 morti circa 1,3 miliardi di euro/anno

Dettagli

SISTEMI DI AUTOMAZIONE PER LA GESTIONE DELLE RETI ELETTRICHE DI DISTRIBUZIONE

SISTEMI DI AUTOMAZIONE PER LA GESTIONE DELLE RETI ELETTRICHE DI DISTRIBUZIONE SISTEMI DI AUTOMAZIONE PER LA GESTIONE DELLE RETI ELETTRICHE DI DISTRIBUZIONE S. Grillo (1), L. Cicognani (2), S. Massucco (1), S. Scalari (3), P. Scalera (2), F. Silvestro (1) stefano.massucco@unige.it

Dettagli

ANIE e ANIMA. Progetto BiTech Building Intelligent Technology. presentano LE IMPRESE E L IMPIANTISTICA: IL CUORE TECNOLOGICO DEGLI EDIFICI

ANIE e ANIMA. Progetto BiTech Building Intelligent Technology. presentano LE IMPRESE E L IMPIANTISTICA: IL CUORE TECNOLOGICO DEGLI EDIFICI ANIE e ANIMA presentano Progetto BiTech Building Intelligent Technology LE IMPRESE E L IMPIANTISTICA: IL CUORE TECNOLOGICO DEGLI EDIFICI 2 FEDERAZIONE ANIE è composta da: FEDERAZIONE ANIE Federazione ANIE

Dettagli

L Italia si colloca all avanguardia sul tema della Telegestione Elettrica. Cos è la telegestione?

L Italia si colloca all avanguardia sul tema della Telegestione Elettrica. Cos è la telegestione? group Telegestione CONTESTO BENEFICI CARATTERISTICHE OFFERTA CASE HISTORY CONTESTO BENEFICI CARATTERISTICHE OFFERTA CASE HISTORY Cos è la telegestione? La Telegestione, che si colloca nell attività di

Dettagli

PROFILE COMPANY. Innovatec. Servizi. Plus

PROFILE COMPANY. Innovatec. Servizi. Plus COMPANY PROFILE Innovatec Tecnologia, prodotti e servizi per Smart Grid, Smart City e Smart Home rivolti alla clientela corporate e retail; tecnologie e attività di ricerca e sviluppo nell ambito della

Dettagli

Finanza per lo Sviluppo Costruiamo insieme il Programma 2014-2020

Finanza per lo Sviluppo Costruiamo insieme il Programma 2014-2020 Finanza per lo Sviluppo Costruiamo insieme il Programma 2014-2020 Andrea Kirschen Infrastrutture, Energia ed Enti Locali Italia e Malta Bologna 16 Luglio 2013 Prestiti (stipule) nel 2012: 52,2 miliardi

Dettagli

IL PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 "PER LA SCUOLA"

IL PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 PER LA SCUOLA IL PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2014-2020 "PER LA SCUOLA" Competenze e ambienti per l apprendimento NUOVE OPPORTUNITÀ DALL EUROPA Annamaria Leuzzi Autorità di Gestione del PON Verona, 21 Novembre 2014

Dettagli

Programmi di investimento per la Ricerca e Innovazione nei trasporti della Puglia

Programmi di investimento per la Ricerca e Innovazione nei trasporti della Puglia Programmi di investimento per la Ricerca e Innovazione nei trasporti della Puglia PO FESR Puglia 2014-2020 Asse prioritario VII Sistemi di trasporto e infrastrutture di rete Carmela Iadaresta Dirigente

Dettagli

Progetto Lumiere. Dalla gestione efficiente della pubblica Illuminazione alla Smart City

Progetto Lumiere. Dalla gestione efficiente della pubblica Illuminazione alla Smart City Progetto Lumiere Dalla gestione efficiente della pubblica Illuminazione alla Smart City Belluno 11 aprile 2014 Nicoletta Gozo ENEA Coordinatrice Progetto Lumiere Ruolo Pubblica Illuminazione Immagine del

Dettagli

Distribuzione elettrica e generazione distribuita: automazione e controllo

Distribuzione elettrica e generazione distribuita: automazione e controllo Torna al programma Distribuzione elettrica e generazione distribuita: automazione e controllo Tecnologie e sistemi di comunicazione per il controllo di generatori distribuiti e reti L. Capetta Definizione

Dettagli

Relazione Introduttiva. FABRIZIO TOLLARI Osservatorio Green Economy Emilia-Romagna

Relazione Introduttiva. FABRIZIO TOLLARI Osservatorio Green Economy Emilia-Romagna Relazione Introduttiva FABRIZIO TOLLARI Osservatorio Green Economy Emilia-Romagna LOW CARBON ECONOMY EU ROADMAP 2050 Comunicazione 2011/112 Una tabella di marcia verso un economia competitiva a basse emissioni

Dettagli